(PROVINCIA DI CATANIA) N. 292 del Reg. Gen. Anno 2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "(PROVINCIA DI CATANIA) N. 292 del 03.12.2010 Reg. Gen. Anno 2010"

Transcript

1 COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 292 del Reg. Gen. Anno 2010 OGGETTO: Linee direttive per l utilizzo degli strumenti informatici. L anno duemiladieci addì tre del mese di dicembre alle ore 13,40 nella sala delle adunanze della Sede Comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata nelle forme di legge. Presiede l adunanza il Sig. Ferrante Giuseppe nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti Signori : P A 1 Ferrante Giuseppe Sindaco X 2 Vadalà Mario Vice Sindaco X 3 Di Primo Aldo Assessore X 4 Rapisarda Salvatore Assessore X 5 Sidoti Salvatore Assessore X 6 Di Primo Agatina Assessore X 7 Cunsolo Angelo Assessore X 8 Di Gloria Alessandro Assessore X 9 Distefano Vincenza Assessore X TOTALI PRESENTI N. 6 Risultato legale il numero dei presenti il Presidente dell adunanza dichiara aperta la seduta ed invita i Convocati a deliberare sull oggetto sopraindicato. Partecipa il Segretario Generale Dott.ssa Sidoti Giuseppina Alessandra

2 LA GIUNTA MUNICIPALE VISTA L ALLEGATA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE; PREMESSO CHE SULLA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE RELATIVA ALL OGGETTO: Linee direttive per l utilizzo degli strumenti informatici. - IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO INTERESSATO, HA ESPRESSO PARERE PER QUANTO CONCERNE LA REGOLARITÀ TECNICA; - IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE, HA ESPRESSO PARERE PER QUANTO CONCERNE LA REGOLARITÀ CONTABILE. RITENUTO DI DOVER PROVVEDERE IN MERITO : AD UNANIMITA DI VOTI ESPRESSI NELLE CONSUETE FORME DI LEGGE: DELIBERA - APPROVARE LA PROPOSTA CONTRASSEGNATA CON IL N 345 DEL 02/12/2010 NEL TESTO ALLEGATO, CHE FORMA PARTE INTEGRANTE E SOSTANZIALE DEL PRESENTE PROVVEDIMENTO. Il presente verbale, dopo la lettura viene sottoscritto per conferma. IL SINDACO F.to: Giuseppe Ferrante L ASSESSORE ANZIANO F.to: Salvatore Sidoti IL SEGRETARIO GEN.LE F.to: Giuseppina Alessandra Sidoti

3 PROPOSTA DI DELIBERA DI G. M. n 345 del 02/12/2010 Proposta ad iniziativa del Responsabile del Sistema Informatico IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Premesso che: con delibera di G.M. N 143 del 26/05/2010 avente ad oggetto Riassetto organizzativo dell'ente è stata assegnata al 5 Servizio della IIIª A.F. la gestione dei in uso al Comune di Adrano; a seguito di accurata ricognizione effettuata presso tutti gli uffici, è emerso che le attrezzature, i software gestionali acquistati e messi in funzione vengono utilizzati in modo disorganico; occorre fornire apposite direttive finalizzate alla corretta gestione del sistema informatico; a tal uopo il Servizio ha predisposto apposite direttive sull'utilizzo dei, al quale dovranno scrupolosamente attenersi tutti gli utenti affidatari di apparecchiature informatiche telefoniche fotocopiatrici e fax. - visto il d. lgs. 267/00; - visto lo statuto comunale; - visto il regolamento di organizzazione uffici e servizi ; PROPONE 1. di approvare il contenuto nel documento direttive per l'utilizzo dei, che allegato al presente atto ne forma parte integrante e sostanziale; 2. trasmettere copia della presente a tutti i Responsabili dei Servizi ai fini della puntuale esecuzione di quanto contenuto nelle direttive di che trattasi; 3. di dichiarare il presente atto immediatamente esecutivo.

4 DIRETTIVE SULL' UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI (Approvate con Deliberazione n. 292 del 3 dicembre 2010) Pag. 4 di 15

5 Indice Premessa 3 1. Oggetto e ambito di applicazione 3 2. Entrata in vigore del direttive e pubblicità 3 3. Principi generali Diritti e responsabilità 3 4. Campo di applicazione del direttive 4 5. Soggetti che possono avere accesso alla rete 4 6. Personal Computer & Notebook 4 7. Utilizzo del Personal Computer e dei notebook 4 8. Utilizzo della rete dell Amministrazione Comunale di Adrano 5 9. Gestione delle Password Utilizzo dei supporti magnetici Uso della posta elettronica Uso della rete Internet e dei relativi servizi Protezione antivirus Utilizzo dei telefoni, fax, stampanti e fotocopiatrici dell Ente Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy Accesso ai dati trattati dall utente Sistemi di controlli graduali Non osservanza delle direttive Aggiornamento e revisione 9 Pag. 2 di 15

6 Premessa La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche, ed in particolare il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone l Amministrazione Comunale di Adrano ai rischi di un coinvolgimento sia patrimoniale sia penale, creando problemi alla sicurezza e all immagine dell Ente stesso. Evidenziato, quindi che, l utilizzo delle risorse informatiche e telematiche della nostra Amministrazione deve sempre ispirarsi al principio della diligenza e correttezza, comportamenti che normalmente si adottano nell ambito di un rapporto di lavoro, l Amministrazione Comunale di Adrano adotta direttive dirette ad evitare che comportamenti inconsapevoli possano innescare problemi o minacce alla Sicurezza nel trattamento dei dati. 1. Oggetto e ambito di applicazione Le presenti direttive disciplinano l utilizzo degli strumenti informatici del Comune di Adrano con particolare riferimento alle modalità di accesso e di uso della rete informatica e telematica e dei servizi del Comune di Adrano. Il Comune di Adrano e' connesso alla rete internet e tramite essa distribuisce dei servizi agli utenti esterni. 2. Entrata in vigore delle direttive e pubblicità Le presenti direttive sono approvate dalla Giunta Comunale e hanno effetto dalla data della loro pubblicazione. Copia del presente documento viene inviato a ciascun dipendente tramite la posta elettronica istituzionale. Saranno effettuate delle sessioni per formare e informare i dipendenti al rispetto delle seguenti disposizioni. 3. Principi generali Diritti e responsabilità Il Comune di Adrano promuove l'utilizzo della rete quale strumento utile per perseguire le proprie attività finalità. Consapevoli delle potenzialità offerte dagli strumenti informatici e telematici, gli utenti si impegnano ad agire con responsabilità e a non commettere abusi aderendo a un principio di autodisciplina. Il posto di lavoro costituito da personal computer viene consegnato completo di quanto necessario per svolgere le proprie funzioni, pertanto è vietato modificarne la configurazione. Il software installato sui personal computer è quello richiesto dalle specifiche attività lavorative dell operatore. E pertanto proibito installare qualsiasi programma da parte dell utente o di altri operatori, escluso l amministratore del sistema. L'utente ha l'obbligo di accertarsi che gli applicativi utilizzati siano muniti di regolare licenza. Ogni utente è responsabile dei dati memorizzati nel proprio personal computer. Per questo motivo è tenuto ad effettuare la copia di questi dati secondo le indicazioni emanate dal titolare del trattamento dei dati o suo delegato. Pag. 3 di 15

7 4. Campo di applicazione delle direttive Tutti gli utenti autorizzati all'utilizzo degli strumenti informatici dell'ente, senza distinzione di ruolo e/o livello, sono tenuti all'osservanza delle disposizioni contenute in queste direttive. Ai fini delle disposizioni dettate per l utilizzo delle risorse informatiche e telematiche, per utente si intende: ogni dipendente di ordine e grado del Comune, ogni Consulente e/o Operatore esterno che in modo permanente operi all interno del Comune che per necessità e/o per propria attività necessiti dell utilizzo degli strumenti informatici dell Ente sia in modo parziale che globale, debitamente autorizzato, ogni Consulente che in modo periodico ma non continuativo operi all interno del Comune che per necessità e/o per propria attività necessiti dell utilizzo degli strumenti informatici dell Ente sia in modo parziale che globale, debitamente autorizzato, deve intendersi ogni Dipendente e collaboratore (collaboratore a progetto, in stage, agente, ecc.) in possesso di specifiche credenziali di autenticazione. 5. Soggetti che possono avere accesso alla rete Hanno diritto ad accedere alla rete del Comune di Adrano tutti i dipendenti, le ditte fornitrici di software per motivi di manutenzione e limitatamente alle applicazioni di loro competenza, collaboratori esterni impegnati nelle attività istituzionali per il periodo di collaborazione. L'accesso alla rete è assicurato compatibilmente con le potenzialità delle attrezzature. L'amministratore di sistema può regolamentare l'accesso alla rete di determinate categorie di utenti, quando questo è richiesto da ragioni tecniche. Per consentire l'obiettivo di assicurare la sicurezza e il miglior funzionamento delle risorse disponibili l'amministratore di sistema può proporre al titolare del trattamento l'adozione di appositi regolamenti di carattere operativo che gli utenti si impegnano ad osservare. L'accesso agli applicativi è consentito agli utenti che, per motivi di servizio, ne devono fare uso. 6. Personal Computer & Notebook Il personal computer o il Notebook ed i relativi programmi e/o applicazioni affidati all utente dipendente sono strumenti di lavoro di proprietà del Comune di Adrano, pertanto: tali strumenti devono essere custoditi in modo appropriato; tali strumenti possono essere utilizzati solo per fini professionali e non anche per scopi personali, tanto meno per scopi illeciti; debbono essere prontamente segnalati al Servizio Informatico il furto, il danneggiamento o lo smarrimento di tali strumenti. 7. Utilizzo del Personal Computer e dei notebook Il Personal Computer affidato al Dipendente è uno strumento di lavoro. Ogni utilizzo non inerente all attività lavorativa può contribuire ad innescare disservizi, costi di manutenzione e, soprattutto, minacce alla sicurezza. L accesso all elaboratore deve essere protetto da password che deve essere custodita dall incaricato con la massima diligenza e non divulgata. La stessa password deve essere Pag. 4 di 15

8 attivata per l accesso alla rete, per l'eventuale Screen Saver e per il collegamento a Internet. Non è consentita l attivazione della password di accensione (Bios), senza preventiva autorizzazione da parte del Titolare al trattamento dei dati. Copia delle password deve essere consegnata in busta chiusa al responsabile del servizio cui l'utente appartiene. Non è consentito installare autonomamente programmi provenienti dall esterno salvo previa autorizzazione esplicita del Titolare al trattamento dei dati e/o al responsabile dei dell Ente, in quanto sussiste il grave pericolo di portare Virus informatici e di alterare la stabilità delle applicazioni dell elaboratore. Non è consentito l uso di programmi diversi da quelli distribuiti ed installati ufficialmente dal Responsabile dei Sistemi Informatici dell Amministrazione Comunale di Adrano. L inosservanza di questa disposizione, infatti, oltre al rischio di danneggiamenti del sistema per incompatibilità con il software esistente, può esporre l Ente a gravi responsabilità civili ed anche penali in caso di violazione della normativa a tutela dei diritti d autore sul software (D. Lgs. 518/92 sulla tutela giuridica del software e L. 248/2000 nuove norme di tutela del diritto d autore) che impone la presenza nel sistema di software regolarmente licenziato o comunque libero e quindi non protetto dal diritto d autore. Non è consentito all utente modificare le caratteristiche impostate sul proprio PC, salvo previa autorizzazione esplicita del Titolare del trattamento dei dati e/o del Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. Il Personal Computer deve essere spento prima di lasciare gli uffici per fine orario lavorativo o in caso di assenze prolungate dall ufficio. Lasciare un elaboratore incustodito, connesso alla rete, può essere causa di utilizzo da parte di terzi senza che vi sia la possibilità di provarne in seguito l indebito uso, nello stesso modo devono essere spenti tutti i dispositivi collegati al computer, quali stampanti, scanner ed altri dispositivi collegati alla rete di alimentazione elettrica. Non è consentita l installazione sul proprio PC di nessun dispositivo di memorizzazione, comunicazione o altro (come ad esempio masterizzatori esterni, modem, chiavette WI-FI per il collegamento a internet ), se non con l autorizzazione espressa del Titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. Ogni utente deve prestare la massima attenzione ai supporti di origine esterna, avvertendo immediatamente il titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente nel caso in cui vengano rilevati virus. E severamente vietato collegarsi alla rete aziendale utilizzando mezzi propri come, ad esempio, PC portatili ed altro senza esplicita autorizzazione del Servizio Informatico. L utente è responsabile del PC portatile assegnatogli dal Titolare al trattamento dei dati e/o dal Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente e deve custodirlo con diligenza sia durante gli spostamenti sia durante l utilizzo nel luogo di lavoro. Ai PC portatili si applicano le regole di utilizzo previste per i Pc connessi in rete, con particolare attenzione alla rimozione di eventuali file elaborati sullo stesso prima della riconsegna. Deve essere posta massima attenzione alla custodia dei PC portatili utilizzati all esterno delle Sedi dell Ente (convegni, trasferte in altri Enti, ecc ), questi, in caso di allontanamento del Responsabile, devono essere custoditi in un luogo protetto. 8. Utilizzo della rete dell Amministrazione Comunale di Adrano Le unità di rete (cartelle dedicate al servizio presenti sul server) sono aree di condivisione di informazioni strettamente professionali e non possono in alcun modo essere utilizzate per scopi diversi. Pertanto, qualunque file che non sia legato all attività lavorativa non può essere dislocato, nemmeno per brevi periodi, in queste unità. Su queste unità, vengono Pag. 5 di 15

9 svolte regolari attività di controllo, amministrazione e backup, da parte del Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. Le password d ingresso alla rete ed ai programmi sono segrete e vanno comunicate e gestite secondo le procedure impartite. È assolutamente proibito entrare nella rete e nei programmi con altri nomi utente. Il Titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente può, in qualunque momento, procedere alla rimozione di ogni file o applicazione che riterrà essere pericolosi per la Sicurezza sia sui PC degli incaricati sia sulle unità di rete. Costituisce buona regola la periodica (almeno ogni sei mesi) pulizia degli archivi, con cancellazione dei file obsoleti o inutili. Particolare attenzione deve essere prestata alla duplicazione dei dati. È infatti assolutamente da evitare un archiviazione ridondante. È cura dell utente effettuare la stampa dei dati solo se strettamente necessaria e di ritirarla prontamente dai vassoi delle stampanti comuni. È buona regola evitare di stampare documenti o file non adatti (molto lunghi o non supportati, come ad esempio il formato Pdf o file di contenuto grafico) su stampanti comuni. In caso di necessità la stampa in corso può essere cancellata. 9. Gestione delle Password Le password di ingresso alla rete, di accesso ai programmi, delle istituzionali, sono previste ed attribuite dal Titolare al trattamento dei dati e/o dal Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. L'utente deve provvedere a modificare la password immediatamente, non appena la riceve per la prima volta e, successivamente, almeno ogni sei mesi. La password che viene associata ad un utente normale è PERSONALE E NON CEDIBILE, dunque deve essere conosciuta ESCLUSIVAMENTE dall utente medesimo e deve avere almeno le seguenti caratteristiche: Lunghezza minima 8 caratteri. Si devono usare lettere maiuscole e minuscole, e numeri. Non si possono usare caratteri simbolo, vedi? /! - _ ecc. La password deve contenere almeno un numero, una lettera minuscola e una lettera maiuscola. La password non deve essere riconducibile a: Nome proprio o di un collega o di un famigliare Cognome proprio o di un collega o di un famigliare Identificativi in modo parziale o in modo completo di ufficio, di area, di servizio o del Comune Date di Nascita in modo parziale o in modo completo Codici Fiscali in modo parziale o in modo completo La password associata ad un utente normale avrà una validità di 180 giorni se non diversamente previsto dal D.P.S. In vigore. La password associata ad un utente normale scaduta non potrà mai essere riutilizzata. L inserimento della password associata ad un utente normale ha solo tre tentativi, in caso di errata password, dopodiché l utenza viene bloccata. Molti sistemi permettono di temporizzare la validità delle password e, quindi, di bloccare l accesso al personale computer e/o al sistema, qualora non venga autonomamente variata dall incaricato entro i termini massimi: in questi casi vanno adattate le istruzioni contenute nelle presenti direttive. Pag. 6 di 15

10 Qualora l utente venisse a conoscenza delle password di altro utente, è tenuto a darne immediata notizia al Titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi informatici dell Ente 10. Utilizzo dei supporti magnetici Tutti i supporti magnetici riutilizzabili (penne USB, dischetti, cassette, cartucce ecc) contenenti dati sensibili e giudiziari devono essere trattati con particolare cautela onde evitare che il loro contenuto possa essere recuperato. Si ricorda che una persona esperta potrebbe, infatti, recuperare i dati memorizzati anche dopo la loro cancellazione. I supporti magnetici contenenti dati sensibili e giudiziari (P.M.) devono essere custoditi in archivi chiusi a chiave. 11. Uso della posta elettronica La casella di posta istituzionale, assegnata dall Amministrazione Comunale di Adrano all utente, è uno strumento di lavoro. Le persone assegnatarie delle caselle di posta elettronica sono responsabili del corretto utilizzo delle stesse. È fatto divieto di utilizzare le caselle di posta elettronica istituzionale dell Amministrazione Comunale di Adrano per l invio di messaggi personali o per la partecipazione a dibattiti, forum o mail-list salvo diversa ed esplicita autorizzazione. È buona norma evitare messaggi completamente estranei al rapporto di lavoro o alle relazioni tra colleghi. La casella di posta deve essere mantenuta in ordine, cancellando documenti inutili e soprattutto allegati ingombranti. Ogni comunicazione inviata o ricevuta che abbia contenuti rilevanti o contenga impegni contrattuali o precontrattuali per l Amministrazione Comunale di Adrano deve essere visionata od autorizzata dall Amministrazione. In ogni modo è opportuno fare riferimento alle procedure in essere per la corrispondenza ordinaria. È possibile utilizzare la ricevuta di ritorno per avere la conferma dell avvenuta lettura del messaggio da parte del destinatario, ma di norma per la comunicazione ufficiale è obbligatorio avvalersi degli strumenti tradizionali (fax, posta tradizionale, PEC, firma digitale ). Per la trasmissione di file all interno di l Amministrazione Comunale di Adrano è possibile utilizzare la posta elettronica, prestando attenzione alla dimensione degli allegati. Non eseguire download di file eseguibili o documenti da siti Web o Ftp non conosciuti. È vietato inviare catene telematiche (o di Sant Antonio). Se si dovessero ricevere messaggi di tale tipo, si deve comunicarlo immediatamente al Titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. Non si devono in alcun caso attivare gli allegati di tali messaggi. Inoltre si ricorda che la posta elettronica è un valido strumento di comunicazione, ma occorre tenere presente i seguenti punti: I messaggi inviati per posta elettronica possono essere inoltrati facilmente ad altri destinatari. I comunicati possono essere modificati da chi li riceve e quindi trasmessi in versione alterata. È facile inviare messaggi all indirizzo sbagliato. I comunicati trasmessi per posta elettronica possono diventare documenti permanenti. Non basta cancellare un messaggio dalla casella postale per eliminarlo completamente. È possibile rintracciare e recuperare i messaggi, usando alcune parole chiave in essi contenute e il nome del mittente o del destinatario. I messaggi trasmessi per posta elettronica possono essere usati come prove nelle procedure civili e penali. Non basta la dicitura riservato per impedirne l uso. Pag. 7 di 15

11 Nel corso di un processo, il legale della controparte può sostenere che i messaggi trasmessi per posta elettronica costituiscano dichiarazioni utilizzabili ai fini del processo E possibile accedere alla posta elettronica dell Ente, fuori dalla propria sede di lavoro, attraverso la webmail al link: Uso della rete Internet e dei relativi servizi Il PC abilitato alla navigazione in Internet costituisce uno strumento dell Ente necessario allo svolgimento della propria attività lavorativa. È assolutamente proibita la navigazione in Internet per motivi diversi da quelli strettamente legati all attività lavorativa stessa. È stato pertanto implementato un servizio di filtraggio dei siti internet potenzialmente dannosi o non certificati. È fatto divieto all utente il download di software gratuito (freeware) e shareware prelevato da siti Internet, se non espressamente autorizzato dal Titolare al trattamento dei dati e/o al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. È tassativamente vietata l effettuazione di ogni genere di transazione finanziaria ivi comprese le operazioni di remote banking, acquisti on-line e simili salvo i casi direttamente autorizzati dall Amministrazione e con il rispetto delle normali procedure di acquisto. È da evitare ogni forma di registrazione a siti i cui contenuti non siano legati all attività lavorativa. È vietata la partecipazione a Forum non professionali, l utilizzo di chat line (esclusi gli strumenti autorizzati), di bacheche elettroniche e le registrazioni in guest books anche utilizzando pseudonimi (o nicknames). E' vietato lo svolgimento di qualsiasi attività intesa ad eludere o ingannare i sistemi di controllo di accesso e/o sicurezza di qualsiasi server interno o pubblico, incluso il possesso o l uso di strumenti o software intesi ad eludere schemi di protezione da copia abusiva del software, rivelare password, identificare eventuali vulnerabilità della sicurezza dei vari sistemi, decrittare file crittografati o compromettere la sicurezza della rete e internet in qualsiasi modo. Il Servizio Informatico si riserva di applicare per singoli e gruppi di utenti politiche di navigazione personalizzate in base alle mansioni ed eventuali disposizioni concordate con i Dirigenti, al fine di ottimizzare l'uso delle risorse, gli investimenti e le prestazioni delle connessioni esistenti. L'eventuale controllo sul traffico da e verso la rete internet e del contenuto delle caselle di posta elettronica avverrà esclusivamente dietro espressa richiesta dell autorità giudiziaria competente. 13. Protezione antivirus Il sistema informatico dell Amministrazione Comunale di Adrano, a partire da Gennaio 2011 sarà protetto da software antivirus centralizzato della modalità Client/Server. Ogni utente deve comunque tenere comportamenti tali da ridurre il rischio di attacco al sistema informatico dell Ente mediante virus o mediante ogni altro software aggressivo. Ogni dispositivo magnetico/ottico di provenienza esterna all'ente dovrà essere verificato mediante il programma antivirus prima del suo utilizzo e, nel caso venga rilevato un virus, dovrà essere prontamente consegnato al Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. 14. Utilizzo dei telefoni, fax, stampanti e fotocopiatrici dell Ente Il telefono dell Ente affidato all utente è uno strumento di lavoro. Ne viene concesso l uso esclusivamente per lo svolgimento dell attività lavorativa, pertanto non sono consentite comunicazioni a carattere personale o comunque non strettamente inerenti l attività lavorativa Pag. 8 di 15

12 stessa. La ricezione o l effettuazione di telefonate personali è consentito solo nel caso di comprovata necessità ed urgenza, mediante il telefono fisso dell Ente a disposizione. Qualora venisse assegnato un cellulare dell Ente all utente, quest ultimo sarà responsabile del suo utilizzo e della sua custodia. Al cellulare dell Ente si applicano le medesime regole sopra previste per l utilizzo del telefono fisso dell Ente, in particolare, è vietato l utilizzo del telefono cellulare messo a disposizione per inviare o ricevere SMS o MMS di natura personale o comunque non pertinenti rispetto allo svolgimento dell attività lavorativa. L eventuale uso promiscuo (anche per fini personali) del telefono cellulare dell Ente è possibile soltanto in presenza di preventiva autorizzazione scritta e in conformità delle istruzioni al riguardo impartite dal Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente. È vietato l utilizzo dei fax dell Ente per fini personali, tanto per spedire quanto per ricevere documentazione, salva diversa esplicita autorizzazione da parte del Responsabile di ufficio. È vietato l utilizzo delle fotocopiatrici e delle stampanti dell Ente per fini personali, salvo preventiva ed esplicita autorizzazione da parte del Responsabile di ufficio. 15. Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy È obbligatorio attenersi alle disposizioni in materia di Privacy e di misure minime di sicurezza, come indicato nel regolamento per il trattamento dei dati predisposto ai sensi e per gli effetti del D.lgs n. 196/ Accesso ai dati trattati dall utente Oltre che per motivi di sicurezza del sistema informatico, anche per motivi tecnici e/o manutentivi (ad esempio, aggiornamento/sostituzione/implementazione di programmi, manutenzione hardware, etc.) o per finalità di controllo e programmazione dei costi dell Ente (ad esempio, verifica costi di connessione ad internet, traffico telefonico, etc.), comunque estranei a qualsiasi finalità di controllo dell attività lavorativa, è facoltà dell Amministrazione, tramite il Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente, o addetti alla manutenzione, accedere direttamente, nel rispetto della normativa sulla privacy, a tutti gli strumenti informatici dell Ente e ai documenti ivi contenuti, nonché ai tabulati del traffico telefonico. 17. Sistemi di controlli graduali In caso di anomalie, il personale Responsabile dei Sistemi Informatici dell Ente effettuerà controlli anonimi che si concluderanno con un avvisi generalizzati diretto ai Dipendenti dell Area o del Settore in cui è stata rilevata l anomalia. In detti avvisi si evidenzierà l utilizzo irregolare degli strumenti dell Ente e si inviteranno gli interessati ad attenersi scrupolosamente ai compiti assegnati e alle istruzioni impartite. Controlli su base individuale potranno essere computi solo in caso di successive ulteriori anomalie. Al persistere delle anomalie rilevate seguirà l attivazione del procedimento disciplinare. 18. Non osservanza delle direttive Il mancato rispetto o la violazione delle direttive contenute nel presente documento è perseguibile con provvedimenti disciplinari nonché con le azioni civili e penali consentite. 19. Aggiornamento e revisione Pag. 9 di 15

13 La manutenzione di un infrastruttura IT è un processo continuativo e costante al quale tutti gli amministratori IT interni e/o gli incaricati collaborano attivamente. E responsabilità degli amministratori e/o degli incaricati applicare le azioni appropriate e/o le procedure eventualmente indicate nel presente documento affinché l oggetto trattato sia efficiente, affidabile e usufruibile, secondo le politiche adottate e approvate dall ente. Ogni modifica e implementazione della procedura in oggetto deve essere riportata nel presente documento, registrando nella tabella Controllo Modifiche la modifica introdotta. Tutti gli utenti possono proporre, quando ritenuto necessario, integrazioni al presente documento. Le proposte verranno esaminate dalla Amministrazione. Pag. 10 di 15

14 ALLEGATI: Direttive per l'utilizzo dei ============================================================== PARERI: - REGOLARITA TECNICA: Si esprime parere FAVOREVOLE e in ordine alla regolarità tecnica della proposta in oggetto ai sensi dell art.53 della Legge n.142/90 cosi' come recepita dalla L.R. n.48/91. ADRANO,li IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO f.to ing. Rosario Gorgone - REGOLARITÀ CONTABILE: Si esprime parere in ordine alla regolarità contabile ai sensi dell art. 153 del D.Lgs. 267/2000 Si attesta la copertura finanziaria; il relativo impegno di spesa, per complessive.. viene annotato sul Cap.... Cod.... Impegno N.... del bilancio 2010 essendo valido ed effettivo l equilibrio finanziario tra entrate in atto accertate ed uscite in atto impegnate. ADRANO, lì IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE

15 CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto Segretario Comunale certifica su conforme attestazione dell addetto che la presente deliberazione è stata affissa all Albo Pretorio il giorno 6 dicembre 2010 e vi rimarrà per 15 gg. consecutivi dal 6 dicembre 2010 al 20 dicembre 2010 Li IL RESPONSABILE IL SEGRETARIO GEN.LE (X ) Atto immediatamente esecutivo (Art.12 2 c. L.r. n.44/91) ( ) Atto divenuto esecutivo (Art.12 c.i L.r. n 44/91) Adrano, li 03/12/2010 IL SEGRETARIO GEN.LE f.to dott.ssa Giuseppina Alessandra Sidoti

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI Approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 107 del 21 maggio 2009 Indice Premessa... 2 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità...

Dettagli

Regolamento informatico

Regolamento informatico Regolamento informatico Premessa La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche ed, in particolare, il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone Ismea ai rischi di

Dettagli

Comune di Conegliano

Comune di Conegliano Comune di Conegliano Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell'ente - Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 308 del 21.07.2004; - Data entrata in vigore: 27.07.2004. Indice Contenuto

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI REGOLAMENTO INTERNO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E TELEFONICI DELIBERA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 230 DEL 18.11.2010 Pag.1/13 Indice Premessa Art. 1 Campo di applicazione del regolamento

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / /

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / INDICE CAPO I FINALITA - AMBITO DI APPLICAZIONE - PRINCIPI GENERALI

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Allegato A) Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Responsabile del Settore Dott.ssa Loredana PRIMO Responsabile Servizio Sistemi Informativi Dott.ssa Riccardina DI CHIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A.

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. Approvato con deliberazione dell Assemblea Consortile n. 8 del 20.04.2010 PREMESSE La progressiva diffusione

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Assessore: Vincenzo Insalaco Dirigente: Angela Maria Vizzini Dicembre 2008 1 INDICE Art.

Dettagli

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE TERTENIA Allegato G.C. 32/2013 DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Finalità Il presente disciplinare persegue

Dettagli

PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI

PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI Premessa E possibile per l azienda controllare il corretto uso da parte dei propri dipendenti del personal

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE (PROVINCIA DI CATANIA) COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 83 del 31.03.2010 Reg. Gen. Anno 2010 OGGETTO: Acquisto ponteggio mobile. Autorizzazione spesa. L anno duemiladieci addì trentuno

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI (approvato con Deliberazione

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica Istituto di Istruzione Superiore Piero Martinetti Caluso Regolamento per l utilizzo della rete informatica 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2 - Principi generali Diritti e

Dettagli

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale COMUNE DI PAGLIETA Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 19 del 01/02/2013 Regolamento per la sicurezza

Dettagli

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Premessa 1) Utilizzo del Personal Computer 2) Utilizzo della rete 3) Gestione delle Password 4) Utilizzo dei supporti

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG)

Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG) Indice Premessa 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità 2. Campo di applicazione del regolamento 3.

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX

OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX VERSIONE: 1.00 DATA: 14-04-2008 Edizione 1- Anno 2005 Rev. 0 del 01-07-2005 Pag.1 di 5 Premessa La manutenzione di un infrastruttura IT è un processo continuativo e costante

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le condizioni per il corretto utilizzo degli

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Revisione n. 001 Data emissione 30 gennaio 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 5 del 30.01.2009 INDICE ART. 1 ART. 2 ART.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI PREMESSA La progressiva diffusione delle nuove tecnologie ICT ed in particolare l utilizzo della posta elettronica ed il libero

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI Indice Premessa 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità 2. Campo di applicazione del regolamento 3. Utilizzo del Personal Computer 4. Gestione ed assegnazione delle credenziali di autenticazione

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI 84 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI ADOTTATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 310/215 PROP.DEL. NELLA SEDUTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE Pagina 2 di 6 INDICE Articolo 1 - OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 Articolo 2- PRINCIPI GENERALI DIRITTI E RESPONSABILITÀ... 3 Articolo 3 - ABUSI E ATTIVITÀ VIETATE... 3 Articolo 4 - ATTIVITÀ CONSENTITE...

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE (PROVINCIA DI CATANIA) COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 241 del 30 novembre 2009 Reg. Gen. Anno 2009 OGGETTO: Donazione ambulanza all Associazione di Volontariato Fraternità di Misericordia

Dettagli

Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina Comune di Cisterna di Latina Regolamento Interno per l utilizzo del sistema informatico ai sensi del D.Lgs 196 del 30 Giugno 2003 e della Delibera N. 13 del 1 Marzo 2007 del Garante per la Protezione dei

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani CITTÀ DI TRANI Medaglia d Argento Settore Sistemi Informativi Centro Elaborazione Dati Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani Indice 1. Entrata in vigore del regolamento

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Articolo 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso e di uso della rete informatica dell Istituto, del

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica IRCCS Centro Neurolesi Bonino-Pulejo ISTITUTO DI RILIEVO NAZIONALE CON PERSONALITA GIURIDICA DI DIRITTO PUBBLICO Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regolamento per l utilizzo della rete

Dettagli

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Regolamento per l utilizzo della rete informatica delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso, di

Dettagli

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Roma, 30/09/2013 AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Oggetto : Utilizzo delle strumentazioni informatiche, della rete internet e della posta

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Martino Longhi di VIGGIÙ Via Indipendenza 18, Loc. Baraggia 21059 VIGGIU (VA) Tel. 0332.486460 Fax 0332.488860 C.F.

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani Approvato con Delibera di Consiglio Comunale nr.24 del 28/05/2009 CITTÀ DI TRANI Medaglia d Argento Settore Sistemi Informativi Centro Elaborazione Dati Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POSTA ELETTRONICA REGISTRO ELETTRONICO

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POSTA ELETTRONICA REGISTRO ELETTRONICO Istituto Comprensivo Statale Don Camagni Via Kennedy, 15 20861 Brugherio (MB) Codice Fiscale 85018350158 REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POSTA ELETTRONICA REGISTRO ELETTRONICO REDATTO AI SENSI E PER GLI

Dettagli

CITTÁ DI SPINEA REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici

CITTÁ DI SPINEA REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici CITTÁ DI SPINEA Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Parte seconda Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici 1 Introduzione Le realtà

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03

REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03 REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03 Utilizzo strumentazione 1. E fatto divieto installare sulla strumentazione in uso, hardware fisso o removibile (ad esempio modem) qualora

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE)

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) PREMESSA Il Garante per la protezione dei dati personali, con Provvedimento 1.03.2007 pubblicato sulla G. U. R.I. 10.03.2007,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SELVAZZANO DENTRO II - M. Cesarotti Via Cesarotti, 1/A - 35030 Selvazzano Dentro (PADOVA) Telefono 049/638633 Telefax 049/638716 Distretto n. 45 Codice M.P.I. PDIC89800Q Codice

Dettagli

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Prot. N. 4379 Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Regolamento per l utilizzo della rete informatica Fonzaso, 15-12-2009 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 Premessa Gentile Signora/Egregio Signor., L utilizzo delle

Dettagli

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo per l utilizzo delle apparecchiature informatiche per l amministrazione delle risorse

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO

REGOLAMENTO INFORMATICO Pag. 1 a 1 REGOLAMENTO INFORMATICO In vigore dal: 31/07/14 Precedenti versioni: Prima emissione Approvazione: Decisione dell Amministratore Unico n 3 del 31/07/14 Pag. 1 di 1 - Pag. 2 a 2 Sommario 1. PREMESSA...3

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica 1 Il dirigente scolastico Visto il D.lvo n.165/2001, art. 25 Visto il D.lvo n.196/2009

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI Approvato con deliberazione di Giunta Comunale numero 55 del 26/04/2012 Sommario REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI... 1 Premessa...

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PRE REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSA ART. 1 Caratteri generali Il presente regolamento viene emanato in base al provvedimento

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

Biblioteca Giuseppe Dossetti

Biblioteca Giuseppe Dossetti Biblioteca Giuseppe Dossetti NORME PER L'ACCESSO IN INTERNET PER GLI STUDIOSI ESTERNI Il servizio di accesso ad Internet è parte integrante delle risorse messe a disposizione della Biblioteca. L uso di

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA (Provvedimento del Garante per la Privacy pubblicato su G.U. n. 58 del 10/3/2007 - Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento Funzione Pubblica

Dettagli

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com Gussago, Disciplinare tecnico ad uso interno per l utilizzo degli strumenti informatici e in materia

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA Testo approvato dal Commissario Straordinario con delibera n 27 del 29 luglio 2014 Via Curtatone, 2 04100 LATINA - C.F. e P.I. 00081960593 Pag. 1 10 Sommario

Dettagli

32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721

32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721 32 8.10.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 41 DELIBERAZIONE 22 settembre 2008, n. 721 Disciplinare per l utilizzo della posta elettronica e di Internet. LA GIUNTA REGIONALE Visto l

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO SULL'UTILIZZO DI INTERNET E DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALE SUL LUOGO DI LAVORO

REGOLAMENTO INTERNO SULL'UTILIZZO DI INTERNET E DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALE SUL LUOGO DI LAVORO LICEO STATALE SANDRO PERTINI Liceo Linguistico - Liceo delle Scienze Umane (con Opzione Economico-Sociale) Liceo Musicale e Coreutico Sez. Musicale Via C. Battisti 5, 16145 Genova - Corso Magenta, 2 A.

Dettagli

Video Corso per Fornitori Cedacri. Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014

Video Corso per Fornitori Cedacri. Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014 Video Corso per Fornitori Cedacri Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014 1 Scopo Scopo del presente Corso è fornire informazioni necessarie per rapportarsi con gli standard utilizzati in Azienda 2 Standard

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET e POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET e POSTA ELETTRONICA agicom@pec.agicomstudio.it POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA FIRAS-SPP Federazione Italiana Responsabili e Addetti alla Sicurezza Servizio di Prevenzione e Protezione REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET e POSTA

Dettagli

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici INDICE ANALITICO PREMESSA...3 Art. 1 - UTILIZZO DEL PERSONAL COMPUTER...3 Art. 2

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Comune di Nola Provincia di Napoli Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Sommario 1. Oggetto... 2 2. Modalità di utilizzo delle postazioni di lavoro...

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica LICEO STATALE GIORGIO DAL PIAZ - FELTRE Sezione Scientifica e Sezione Classica Via Boscariz, 2 32032 FELTRE (Belluno) Tel.. 0439301548 Fax 0439/310506 - C.F. 82005420250 PE blps020006@istruzione.it e-mail

Dettagli

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e Linee guida per il TRATTAMENTO E GESTIONE DEI DATI PERSONALI Articolo 1 Oggetto e ambito di applicazione e principi di carattere generale 1. Il presente documento disciplina le modalità di trattamento

Dettagli

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali SIA Area Sistemi Informativi Aziendali PROGETTAZIONE E SVILUPPO REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E DI UTILIZZO DEI DATI Ottobre 2014 (Ver.2.0) 1 Sommario 1.

Dettagli

LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E LE FORME DI CONTROLLO DEI LAVORATORI

LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E LE FORME DI CONTROLLO DEI LAVORATORI LE REGOLE AZIENDALI PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E LE FORME DI CONTROLLO DEI LAVORATORI Le realtà aziendali sono andate caratterizzandosi in questi ultimi anni per l elevato uso delle tecnologie

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03. DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.2007 Premessa Gentile Signora xxxxxx, l ORDINE AVVOCATI DI MODENA, nella qualità

Dettagli

Regolamento Comunale per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici

Regolamento Comunale per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici Regolamento Comunale per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici Premessa generale Le realtà aziendali si caratterizzano per l'elevato uso della tecnologia informatica che da un lato

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore "LUDOVICO GEYMONAT" http://www.itisgeymonat.va.it - email: info@itisgeymonat.va.it Via Gramsci 1-21049 TRADATE (VA) Cod.Fisc. 95010660124 - Tel.0331/842371

Dettagli

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA 1 INTRODUZIONE Il presente disciplinare interno sostituisce il precedente Regolamento Aziendale Utilizzo Internet e recepisce le indicazioni

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * ---

Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * --- Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * --- REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO COMUNALE (approvato con Delibera di

Dettagli

Comune di Bracciano. Regolamento per l utilizzo degli strumenti e dei servizi informatici e telematici dell ente

Comune di Bracciano. Regolamento per l utilizzo degli strumenti e dei servizi informatici e telematici dell ente Comune di Bracciano Regolamento per l utilizzo degli strumenti e dei servizi informatici e telematici dell ente Regolamento per l utilizzo degli strumenti e dei servizi informatici e telematici dell ente

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Rivanazzano Terme Via XX Settembre n. 45-27055 - Rivanazzano Terme - Pavia Tel/fax. 0383-92381 Email pvic81100g@istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Scuole primarie e secondarie di primo grado di Casalserugo e Bovolenta Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Comune di Monticello Brianza

Comune di Monticello Brianza REGOLAMENTO PER DISCIPLINARE L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET TRAMITE TECNOLOGIA WIRELESS FIDELITY (WI-FI) Art. 1. Finalità del servizio Il servizio di connessione alla rete Internet mediante l utilizzo

Dettagli

Prot. n 2214/A39 Cardito lì 29/04/2014. OGGETTO: Corretto utilizzo delle apparecchiature informatiche di internet e della posta elettronica.

Prot. n 2214/A39 Cardito lì 29/04/2014. OGGETTO: Corretto utilizzo delle apparecchiature informatiche di internet e della posta elettronica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO 80024 Cardito (Napoli) -Via Prampolini 081-8313317Cod.Fiscale: 80103720639-Cod.Meccanog. NAEE 118005 e-mail

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta elettronica, da parte degli uffici provinciali e dell amministrazione

Dettagli

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Testo adottato con delibera del Consiglio

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03. Pag. 1/ 5 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.2007 Gentile Signora/Egregio Signor, Premessa Lo Studio Legale Avv.ti

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E DI INTERNET ( Norme di sicurezza conformi alla normativa vigente in tema di trattamento dei dati personali,

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente Disciplinare regolamenta l utilizzo degli strumenti

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento

Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento del GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Linee

Dettagli

Energy Auditing S.r.l.

Energy Auditing S.r.l. Energy Auditing S.r.l. Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche e telefoniche (redatto dal U.O. Sistemi Informativi di AMG Energia S.p.a.) 1 Indice: Premessa Riferimenti normativi Definizioni

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese MODALITA PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE Approvato con delib. G.C. n. 9 del 21.01.2006 - esecutiva Per l utilizzo corretto del sistema informatico,

Dettagli

COMUNE DI RENATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI RENATE Provincia di Monza e Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E LA TENUTA DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 50 del 25/11/2009 versione 3 03/11/2009 REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Carpi Campogalliano - Novi di Modena - Soliera DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.2/9 del 23.12.2011 ASP Azienda dei Servizi

Dettagli

PostaCertificat@ Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino- PostaCertificat@

PostaCertificat@ Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino- PostaCertificat@ PostaCertificat@ Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. Pag. 1/5 LA SICUREZZA DEL SERVIZIO PostaCertificat@ Limitazione delle comunicazioni - il servizio di comunicazione PostaCertificat@

Dettagli

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Approvato con deliberazione commissariale n 38 del 11/04/2011

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Deliberazione di giunta Comunale del 02-04-2015 Pagina 1 di 10 ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il

Dettagli

12. Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy

12. Osservanza delle disposizioni in materia di Privacy Regolamento Aziendale per l utilizzo delle STAZIONI DI LAVORO Indice Premessa 1. Utilizzo del Personal Computer 2. Utilizzo della rete 3. Gestione delle Password 4. Utilizzo dei PC portatili 5. Uso della

Dettagli

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI Provincia dell Ogliastra REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L AGGIORNAMENTO E LA TENUTA DEL SITO WEB ISTITUZIONALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 6 del 9/4/2014

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA marzo 08 Rev. 1.0 1 marzo 08 Rev. 1.0 2 SOMMARIO 1.OBIETTIVO...4 2.REGOLE GENERALI 4 2.1. REGOLE GENERALI. 4 2.2. REGOLE GENERALI DI SICUREZZA PER L USO

Dettagli

Via Archimede TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244

Via Archimede TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244 ISTITUTO COMPRENSIVO N 2 MONTECCHIO MAGGIORE Via Archimede 36075 Montecchio Maggiore TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art.

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 80 PROVINCIA DI PADOVA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI Approvato con D.G.P. del 27.4.2009 n. 168 reg. DISPOSIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Dettagli

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno Regolamento Informatico Interno ai sensi del D.Lgs 196/2003 e delle Linee guida del Garante della privacy per posta elettronica ed internet (Gazzetta Ufficiale n. 58 del 10 Marzo 2007). Pagina 1 di 12

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANTONINO CAPONNETTO Via Socrate, 11 90147 PALERMO 091-533124 Fax 091-6914389 - c.f.: 97164800829 cod. Min.: PAIC847003 email: paic847003@istruzione.it

Dettagli

Sviluppo Toscana S.p.A.

Sviluppo Toscana S.p.A. Sviluppo Toscana S.p.A. Policy per l'utilizzo dei sistemi informatici e telematici di Sviluppo Toscana Sp.A. 1 Firenze, Dicembre 2012 1 Il regolamento - redatto tenendo conto delle linee guida del Garante

Dettagli

COMUNE DI BUSSERO Provincia di Milano

COMUNE DI BUSSERO Provincia di Milano COMUNE DI BUSSERO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 30.11.2004 REGOLAMENTO PER

Dettagli

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 20 del 30/04/2013 INDICE Premessa Art. 1 - Finalità

Dettagli

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con D.C.C. n. 2 del 02.03.2011 e n. 68 del

Dettagli

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 L accesso, la consultazione e l utilizzo delle pagine del presente sito web di WEB-X comportano l accettazione, da parte dell utente (di seguito

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI AREA INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE SISTEMI INFORMATIVI REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LABORATORI E DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTI NEI PLESSI DELL ISTITUTO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LABORATORI E DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTI NEI PLESSI DELL ISTITUTO Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. VERGA Via della Libertà s.n.c. - 04014 PONTINIA (LT) 0773/86085 fax 0773/869296 Ltic840007@istruzione.it CF. 80006850590

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE TITOLARE DEL TRATTAMENTO DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE INDICE Premessa 1. Trattamenti di dati effettuati con strumenti

Dettagli