TECNOLOGIE DI LIQUID MOULDING

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNOLOGIE DI LIQUID MOULDING"

Transcript

1 TECNOLOGIE DI LIQUID MOULDING Tecniche legate alla produzione di materiali compositi, caratterizzate dal flusso di una matrice polimerica termoindurente (resina) attraverso un rinforzo asciutto a base di fibre lunghe (INFUSIONE O FIBRES WETTING). RESIN TRANSFER MOULDING (RTM) VACUUM ASSISTED RESIN TRANSFER MOULDING (VARTM) VACUUM INFUSION (SCRIMP) LIGHT RESIN TRANSFER MOULDING (LRTM)

2 Vantaggi dei processi di Liquid Moulding in confronto con le tecnologie a stampo aperto Produzione di parti di elevate dimensioni e monolitiche; Buon controllo del contenuto di fibre (percentuale in volume); Possibilità di usare resine caricate con additivi, quali i ritardanti di fiamma o altri; Possibilità di realizzare strutture sandwich ed introdurre inserti; Buona finitura su tutte le superfici; Buon controllo degli spessori e delle tolleranze dimensionali; Tempi di ciclo più brevi rispetto alle tecnologie a stampo aperto; Ridotta emissione di VOC (Volatile Organic Compounds).

3 Resin Transfer Moulding (RTM) CARATTERISTICHE PRINCIPALI Forza motrice: Pressione di Iniezione Generalmente bassa ( 8 bar); Processo in stampo chiuso; Sono utilizzate molte tipologie di fibre e configurazioni per i rinforzi; Possono essere utilizzati anche preimpregnati;

4 VANTAGGI DELLA TECNICA RTM Grado d automazione elevato buona produttività e bassi costi; Quasi totale assenza di operazioni di rifinitura; Buona qualità superficiale; Frazione in volume di fibre controllabile; Possono essere integrati nelle parti prodotte degli inserti (anche metallici), nervature e materiali d anima; Bassi costi di impianto e di attrezzature. ASPETTI CRITICI DELLA TECNICA RTM Impregnazione delle fibre; Evoluzione della viscosità e flusso della resina; Tempi di riempimento; Linee di saldatura

5 Vacuum Assisted Resin Transfer Moulding (VARTM) CARATTERISTICHE PRINCIPALI Pressione in cavità inferiore ad 1 atmosfera; Forza motrice: Pressione di iniezione + vuoto all interno delle cavità; Utilizzo di strumenti leggeri e flessibili: Risparmio economico; Migliore impacchettamento delle fibre rispetto al processo RTM.

6 Light Resin Transfer Moulding(LRTM) Punto di risucchio Input delle Resina Canale iniziale di flusso Rinforzo

7 CARATTERISTICHE PRINCIPALI Forza motrice: Gradiente di pressione tra l interno dello stampo (Pcavity<< Patm) e le regioni esterne (Pout= Patm); Basse pressioni (max 1 bar); Uso di strumenti molto leggeri e flessibili Controstampo in vetroresina; Vuoto applicato nella zona centrale; L iniezione avviene da un canale che si trova sul bordo dello stampo; Si ottengono laminati privi di vuoti.

8 VACUUM INFUSION O SCRIMP (Seeman s Composite Resin Infusion Molding Process) CARATTERISTICHE PRINCIPALI Si usano un semistampo ed un sacco da vuoto come controstampo; La resina viene aspirata per effetto del vuoto applicato; Nello SCRIMP sono brevettati i mezzi di distribuzione della resina Possono essere prodotte componenti di grandi dimensioni e con forme anche complicate.

9

10 Caratteristiche fondamentali dei mezzi di distribuzione di resina Elevata permeabilità, soprattutto quando si applica il vuoto; Mezzi traspiranti che diffondono sia il vuoto sia la resina e agiscono da membrana flessibile compattando il rinforzo per azione del vuoto; Mezzi esterni Mezzi interni

11 MATERIALI UTILIZZATI Resine Termoindurenti 1) Poliestere Insature Caratteristiche generali: Vasto campo di applicazione Modeste proprietà meccaniche e termiche Proprietà UPR rigide UPR resilienti UPR flessibili Resistenza a flessione (MPa) Modulo a flessione (GPa) Resistenza a trazione (MPa) Deformazione a rottura (%) Resistenza a compressione (MPa) Resistenza a impatto Izod (N*m/m) Assorbimento umidità 24h (%) HDT ( C) Densità (g/cm3) (liquido solido) CTE (cm/cm* C) 6.3*105

12 2) Epossidiche Caratteristiche generali: Alta performance meccanica e termica Proprietà EPON 828/MPDA DEN 438/MDA ERLA 2772/MPDA Composizione 100/ /28 100/14 Resistenza a trazione (MPa) Modulo a Trazione (GPa) Allungamento a rottura (%) Resistenza a compressione (MPa) Modulo a compressione (GPa) Deformazione a compressione (%) 11.0 Resistenza a flessione (MPa) Modulo a flessione (GPa) Allungamento a flessione (%) 6.4

13 3) Altre resine meno utilizzate 3.1) Vinilestere: Come le poliestere, ma con superiori proprietà meccaniche e maggiore deformabilità (Resine vinilestere a base epossidica). 3.2) Fenoliche: Usate insieme alle fibre di vetro offrono una straordinaria resistenza alla fiamma; Alta temperatura di lavoro; 3.3) Bismaleimidiche: Utilizzate per compositi ad alta performance, soprattutto termica; Impiego a temperature superiori a 180 C. Caratteristica comune a tutte le resine da infusione Bassa viscosità < 0.8 Pa*s

14 Rinforzi 1) Fibra di Carbonio Caratteristiche meccaniche: Modulo: 200 GPa 1035 GPa Densità: 1.5 g/cm3 2.1 g/cm3 Resistenza: 3.5 GPa 5.6 GPa Vantaggi: Alto modulo e bassa densità; CTE pressochè trascurabile; Alta resistenza a fatica. Svantaggi: Fragilità e conducibilità elettrica; Alti costi.

15 2) Fibre aramidiche Kevlar Caratteristiche meccaniche: Modulo: 112 GPa 150 GPa Densità: 1.4 g/cm3 Resistenza: 3.6 GPa Vantaggi: Alto modulo, alta resistenza (impatto) e bassa densità; Alta resistenza meccanica e stabilità termica; Svantaggi: Assorbimento acqua; Alti costi; Sensibilità agli UV.

16 3) Fibra di vetro: EGlass Basso costo e modeste proprietà meccaniche; SGlass Buone proprietà meccaniche; CGlass Buona resistenza chimica; Caratteristiche meccaniche: Modulo: 72 GPa 87 GPa Densità: 2.5 g/cm3 Resistenza: 3.4 GPa 4.3 GPa Vantaggi: Buona resistenza e bassa conducibilità; Bassi costi; Svantaggi: Basso modulo; Alta densità.

17 4) Altre fibre 4.1) Inorganiche: Boro Costose, alta temperatura di lavoro; Alto Modulo: 400 GPa. Allumina Costose e pesanti; Alto Modulo: 379 GPa. 4.2) Organiche: Polietilene a catena estesa Bassa temperatura di utilizzo; Alta resistenza; Scarsa compatibilità con le matrici. Polipropilene Usate solo pere il rinforzo del PP. Nylon Assorbimento d acqua; Basso modulo e resistenza paragonabile

PRODOTTI GELCOAT AUSILIARI MACCHINE RINFORZI RESINE CORE ADESIVI

PRODOTTI GELCOAT AUSILIARI MACCHINE RINFORZI RESINE CORE ADESIVI Aeronautico ] Arredamento ] Automotive ] Edilizia ] Eolico ] Ferroviario ] Industria ] Nautica ] Scenografia ] Sport TECHNOLOGY Resintex Technology è in grado di fornire una vasta gamma di prodotti per

Dettagli

Compositi: generalità e proprietà meccaniche

Compositi: generalità e proprietà meccaniche Compositi: generalità e proprietà meccaniche Definiamo materiale composito: Una combinazione di due o più micro o macro costituenti, che differiscono nella forma e nella composizione chimica, insolubili

Dettagli

Il casco e le sue varianti

Il casco e le sue varianti Casco D+ Liceo Scientifico Statale Federico II Altamura Il casco e le sue varianti E il nostro progetto riguarda 1 L ELMETTO DA LAVORO Domanda: perché si è soliti non rispettare tale cartello?? PERCHE

Dettagli

NOBILIUM VEL. Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA

NOBILIUM VEL. Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA NOBILIUM VEL Velo per armatura di fibra NOBILIUM SCHEDA TECNICO-COMPARATIVA Origine: Il velo è un prodotto relativamente nuovo nel settore edilizio ed è principalmente associato alla fibra di vetro e/o

Dettagli

Tecnologia di formatura in autoclave

Tecnologia di formatura in autoclave POLITECNICO DI MILANO Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale Corso di Tecnologie Aeronautiche Docente: Giuseppe Sala Tecnologia di formatura in autoclave Paolo Bettini tel. 0223998044 E-mail bettini@aero.polimi.it

Dettagli

SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI COMPOSITI A MATRICE POLIMERICA

SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI COMPOSITI A MATRICE POLIMERICA Università degli studi di Messina Corso di laurea in INGEGNERIA DEI MATERIALI SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI COMPOSITI A MATRICE POLIMERICA Prof. A.M.Visco Lezione T 2 : Processi di realizzazione di

Dettagli

Degrado dei materiali non-metallici 1 materiali polimerici. Contenuto

Degrado dei materiali non-metallici 1 materiali polimerici. Contenuto Contenuto o legame chimico C C - legame covalente, energia di legame - struttura tetragonale dei quattro legami del carbonio reazioni di polimerizzazione - poliaddizione, esempi - policondensazione, esempi

Dettagli

EUROGRATE GRIGLIATI EUROGRATE PROFILI E VETRORESINA

EUROGRATE GRIGLIATI EUROGRATE PROFILI E VETRORESINA EUROG EUROGRATE GRIGLIATI EUROGRATE PROFILI E strutture IN VETRORESINA CARATTERISTICHE I profili strutturali sono realizzati con processo di pultrusione, (polimerizzazione a caldo di un profilo tirato

Dettagli

La pultrusione può essere definita sinteticamente. Semilavorati in materiale composito per applicazioni industriali. I pultrusi MATERIALE DEL MESE

La pultrusione può essere definita sinteticamente. Semilavorati in materiale composito per applicazioni industriali. I pultrusi MATERIALE DEL MESE La rubrica Materiale del mese è curata da: Matech materiali innovativi g Alessio Cuccu MaTech Parco Scientifico e Tecnologico Galileo Corso Stati Uniti,14 35127 Padova Tel.+39.049.8705973 - Fax.+39.049.8061222

Dettagli

ATP Via Casa Pagano,31 84012 Angri (SA) Tel +39 081 94 77 77 Fax +39 081 94 77 40 www.atp-pultrsuion.com email: a.giamundo@atp-pultrusion.

ATP Via Casa Pagano,31 84012 Angri (SA) Tel +39 081 94 77 77 Fax +39 081 94 77 40 www.atp-pultrsuion.com email: a.giamundo@atp-pultrusion. IL CONSOLIDAMENTO STATICO CON COMPOSITI PRESTAZIONALI E CONVENIENTI PREMESSA L utilizzo di materiali e tecnologie proprie dell industria dei compositi registrano, negli ultimi anni, una sempre più capillare

Dettagli

MATERIALI POLIMERICI TERMOINDURENTI

MATERIALI POLIMERICI TERMOINDURENTI MATERIALI POLIMERICI TERMOINDURENTI Alcune resine termoinduren8 vengono re1colate per mezzo del calore o a;raverso calore e pressione combina1. Altre possono venire re8colate a>raverso una reazione chimica

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI MATERIALI E DELLA PRODUZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI MATERIALI E DELLA PRODUZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI MATERIALI E DELLA PRODUZIONE Dottorato di Ricerca in Tecnologie e Sistemi di produzione XXII CICLO Studio numerico sperimentale

Dettagli

MaSTeR Lab: Processi tecnologici e materiali innovativi per il settore nautico

MaSTeR Lab: Processi tecnologici e materiali innovativi per il settore nautico MaSTeR Lab: Processi tecnologici e materiali innovativi per il settore nautico II a Facoltà di Ingegneria Università di Bologna Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche

Dettagli

Ingranaggi. Pignoni dentati cilindrici a denti diritti in acciaio. Materiale: C45 Angolo di pressione 20

Ingranaggi. Pignoni dentati cilindrici a denti diritti in acciaio. Materiale: C45 Angolo di pressione 20 2 Pignoni ntati cilindrici a nti diritti in acciaio Materiale: C Angolo di pressione Largh. fascia per: Modulo 1 = Modulo 1, = =, = Modulo = Modulo = Modulo = Modulo = Altezza tot. A per: Modulo 1 = Modulo

Dettagli

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI

Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria DCT ICAR/04 STRADE, FERROVIE, AEROPORTI Macrorinforzo delle pavimentazioni flessibili con GEOSINTETICI Ing. Nicola Baldo e-mail: nicola.baldo@unipd.it

Dettagli

SCHEDA TECNICA DEI MATERIALI PER IL CONCORSO

SCHEDA TECNICA DEI MATERIALI PER IL CONCORSO SCHEDA TECNICA DEI MATERIALI PER IL CONCORSO I MATERIALI COMPOSITI E LORO PROPRIETÀ I materiali compositi rappresentano l evoluzione della scienza e delle tecnologie dei materiali fondendo al loro interno

Dettagli

41 TECNOLOGIE PER INFUSIONE: RTM, VARTM E RFI. TECNOLOGIE DEI PMC A FIBRA DISCONTINUA: SPRAY-UP, RIM, BMC, SMC

41 TECNOLOGIE PER INFUSIONE: RTM, VARTM E RFI. TECNOLOGIE DEI PMC A FIBRA DISCONTINUA: SPRAY-UP, RIM, BMC, SMC CAPITOLO 41 41 TECNOLOGIE PER INFUSIONE: RTM, VARTM E RFI. TECNOLOGIE DEI PMC A FIBRA DISCONTINUA: SPRAY-UP, RIM, BMC, SMC Sinossi e tecniche per infusione di resina liquida L consentono la produzioni

Dettagli

Spessori sfogliabili. Rettifica manuale

Spessori sfogliabili. Rettifica manuale 2008 Spessori sfogliabili Rettifica manuale Metodi di spessoramento I metodi di spessoramento classico prevedono: Rettifica dello spessore a misura Metodo costoso e poco pratico, specialmente se si montano

Dettagli

Tondino UD/B Basalnet S Grid 25x25 ( 50 x50) Tondino UD/B ad.migliorata

Tondino UD/B Basalnet S Grid 25x25 ( 50 x50) Tondino UD/B ad.migliorata BARRE IN FIBRA DI BASALTO Le barre hanno un ruolo fondamentale e consolidato in edilizia e vengono utilizzate principalmente come rinforzo del cemento, costituendo così il calcestruzzo armato. La quasi

Dettagli

Materiali innovativi e loro impiego in campo strutturale. L. Vergani

Materiali innovativi e loro impiego in campo strutturale. L. Vergani Materiali innovativi e loro impiego in campo strutturale L. Vergani INTRODUZIONE DEFINIZIONE: i materiali compositi sono il risultato di una combinazione tridimensionale di almeno due materiali tra loro

Dettagli

Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico

Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico RemTech 2012 21 settembre Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico Coordinatori: Endro Martini, Filippo M. Soccodato

Dettagli

iglidur V400: Resistenza chimica e alle alte temperature

iglidur V400: Resistenza chimica e alle alte temperature iglidur : Resistenza chimica e alle alte temperature Produzione standard a magazzino Eccellente resistenza all usura anche con alberi teneri e temperature fino a +200 C Ottima resistenza agli agenti chimici

Dettagli

Classificazione. Le plastiche utilizzate in edilizia sono classificate in: - Resine termoindurenti - Resine termoplastiche

Classificazione. Le plastiche utilizzate in edilizia sono classificate in: - Resine termoindurenti - Resine termoplastiche Classificazione Le plastiche utilizzate in edilizia sono classificate in: - Resine termoindurenti - Resine termoplastiche Entrambe raggruppano altre resine differenti per alcun specificità. Resine termoindurenti.

Dettagli

PCR Srl e P-Trex Dalla ricerca all applicazione industriale

PCR Srl e P-Trex Dalla ricerca all applicazione industriale CATALOGO 2015 PCR Srl e P-Trex Dalla ricerca all applicazione industriale P-Trex TM nasce da 30 anni di esperienza industriale di PCR nel campo dei materiali compositi polimerici e vetro. 2 Property and

Dettagli

6 I materiali compositi

6 I materiali compositi 6 I materiali compositi Dopo un periodo di relativa stagnazione, dovuta alla contrazione delle commesse militari e, in ambito civile, alle difficoltà finanziarie incontrate da numerose compagnie aeree

Dettagli

SOMMARIO 1. RAYGLASS... 1 2. RAYGLASS... 3 2. SCALE... 8 3. LAMINATI IN VETRORESINA... 9

SOMMARIO 1. RAYGLASS... 1 2. RAYGLASS... 3 2. SCALE... 8 3. LAMINATI IN VETRORESINA... 9 CATALOGO PRODOTTI SOMMARIO 1. RAYGLASS... 1 1.1 Pultrusione... 1 1.2 Caratteristiche dei prodotti... 1 1.3 Tabella di comparazione... 2 2. RAYGLASS... 3 2.1 Parapetto... 7 2. SCALE... 8 3. LAMINATI IN

Dettagli

Cos è il nastro autoadesivo?

Cos è il nastro autoadesivo? Cos è il nastro autoadesivo? Per nastro autoadesivo si intende una striscia di materiale che può aderire con la semplice pressione su varie superfici senza la necessità di calore, umettatura od altro.

Dettagli

Una panoramica sullo stampaggio ad iniezione. Processi/Stampaggio ad iniezione. DATA: 24 luglio 2003

Una panoramica sullo stampaggio ad iniezione. Processi/Stampaggio ad iniezione. DATA: 24 luglio 2003 TITOLO: AREA SITO: Una panoramica sullo stampaggio ad iniezione Processi/Stampaggio ad iniezione DATA: 24 luglio 2003 SOTTOTITOLO: Si considerano i vari processi e i loro pro e contro Le alternative di

Dettagli

TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta. Materiali compositi ceramici e polimerici Laboratorio MITAI ENEA Faenza

TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta. Materiali compositi ceramici e polimerici Laboratorio MITAI ENEA Faenza TECNOPOLO TALKS Il Tecnopolo della provincia di Ravenna si racconta Materiali compositi ceramici e polimerici Laboratorio MITAI ENEA Faenza 26 Settembre 2013 MATERIALI COMPOSITI CERAMICI E POLIMERICI LINEE

Dettagli

DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CHIMICA,

DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CHIMICA, UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI INGEGNERIA DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CHIMICA, DEI MATERIALI E DELLA PRODUZIONE indirizzo in Tecnologie e Sistemi Intelligenti per l Automazione

Dettagli

La resistenza di un materiale dal comportamento fragile va analizzata attraverso gli strumenti della meccanica della frattura.

La resistenza di un materiale dal comportamento fragile va analizzata attraverso gli strumenti della meccanica della frattura. La resistenza di un materiale dal comportamento fragile va analizzata attraverso gli strumenti della meccanica della frattura. Il sistema di riferimento è quello di un componente soggetto a carichi esterni

Dettagli

Compositi. Portfolio Prodotti. Italia. Contenuti

Compositi. Portfolio Prodotti. Italia. Contenuti Portfolio Prodotti Compositi Italia Contenuti Resine, gelcoats ed adesivi... 2 Fibra di Vetro... 3 Fibre di... 4 Rinforzi a base di fibre naturali... 5 Catalizzatori e inibitori... 6 Materiali d anima

Dettagli

Le materie plastiche Chimica e tecnologie chimiche

Le materie plastiche Chimica e tecnologie chimiche Cosa sono... Le materie plastiche Chimica e tecnologie chimiche materiali artificiali polimerici con STRUTTURA MACROMOLECOLARE Monomeri e polimeri Materiali plastici... si dividono in TERMOPLASTICI ELASTOMERI

Dettagli

Matrici nei materiali compositi

Matrici nei materiali compositi Matrici nei materiali compositi Questo tipo di materiali sono costituiti da due fasi diverse macroscopicamente separate da una superficie chiaramente identificabile detta interfaccia: Matrice Rinforzo

Dettagli

Lezione 21 Materiali di impiego aeronautico e loro trattamenti

Lezione 21 Materiali di impiego aeronautico e loro trattamenti di impiego aeronautico e loro trattamenti Giuseppe Quaranta giuseppe.quaranta@polimi.it Forze che agiscono sul velivolo Portanza Trazione Resistenza Ambiente Operativo Peso Argomenti del corso Aerodinamica

Dettagli

Pali e paline in vetroresina. OEC Catalogo Prodotti

Pali e paline in vetroresina. OEC Catalogo Prodotti Pali per illuminazione Serie PLV/6-169 PALINA in VETRORESINA per ILLUMINAZIONE Articolo: Vedi Tabelle Caratteristiche tecniche: Resina poliestere rinforzata con fibra di vetro (Vetroresina) di qualsiasi

Dettagli

2 convegno nazionale Assocompositi Pag. 1. Materiali compositi nel settore eolico: la situazione attuale e future sfide.

2 convegno nazionale Assocompositi Pag. 1. Materiali compositi nel settore eolico: la situazione attuale e future sfide. 2 convegno nazionale Assocompositi Pag. 1 : la situazione attuale e future sfide. problematiche strutturali dei materiali e produzione di pale con lunghezze superiori a 25 mt. Mini e micro eolico : diminuzione

Dettagli

Annalisa Tirella a.tirella@centropiaggio.unipi.it 04/04/2013

Annalisa Tirella a.tirella@centropiaggio.unipi.it 04/04/2013 I materiali compositi Annalisa Tirella a.tirella@centropiaggio.unipi.it 04/04/2013 Definizione Composizione Classificazione Proprietà Materialicomposi5 Matricepolimerica Matricemetallica Matriceceramica

Dettagli

Corde Isolanti e Guarnizioni per Alte Temperature

Corde Isolanti e Guarnizioni per Alte Temperature Corde Isolanti e Guarnizioni per Alte Temperature La corda ceramica è ottenuta da fibre ceramiche di grande purezza, ESENTI DA AMIANTO, con punto di fusione di 1760 C Possiede GRANDE RESISTENZA MECCANICA,

Dettagli

METODOLOGIA DI SVILUPPO DI COMPONENTI STRUTTURALI IN MATERIALE COMPOSITO

METODOLOGIA DI SVILUPPO DI COMPONENTI STRUTTURALI IN MATERIALE COMPOSITO COME INNOVARE CON I MATERIALI INNOVATIVI: MATERIALI E METODOLOGIE PER LO SVILUPPO PRODOTTO Marina di Carrara 22 ottobre 2009 METODOLOGIA DI SVILUPPO DI COMPONENTI STRUTTURALI IN MATERIALE COMPOSITO Marino

Dettagli

Ing. Carlo Della Bona. Fibre di rinforzo tradizionali ed innovative e tecnologie di trasformazione

Ing. Carlo Della Bona. Fibre di rinforzo tradizionali ed innovative e tecnologie di trasformazione Ing. Carlo Fibre di rinforzo tradizionali ed innovative e tecnologie di trasformazione 1 CONTENUTI FIBRE TRADIZIONALI Carbonio Aramidica Vetro TIPOLOGIE DI RINFORZO PROCESSI INNOVATIVI Innovative tex Dynano

Dettagli

Membrana Liquida Poliuretano-Bituminosa Bicomponente, 1-1 in Volume, per Impermeabilizzazione e Protezione

Membrana Liquida Poliuretano-Bituminosa Bicomponente, 1-1 in Volume, per Impermeabilizzazione e Protezione Page 1/5 Membrana Liquida Poliuretano-Bituminosa Bicomponente, 1-1 in Volume, per Impermeabilizzazione e Protezione DESCRIZIONE : HYPERDESMO-PB-2K è una membrana liquida bicomponente poliuretano-bituminosa,

Dettagli

Il gruppo leader da oltre 60 anni attivo nel settore della progettazione e produzione stampi, dello stampaggio dei termoindurenti e termoplastici.

Il gruppo leader da oltre 60 anni attivo nel settore della progettazione e produzione stampi, dello stampaggio dei termoindurenti e termoplastici. Il gruppo leader da oltre 60 anni attivo nel settore della progettazione e produzione stampi, dello stampaggio dei termoindurenti e termoplastici. Attualmente il Gruppo è gestito dalla seconda generazione

Dettagli

9. La fatica nei compositi

9. La fatica nei compositi 9.1. Generalità 9. La fatica nei compositi Similmente a quanto avviene nei materiali metallici, l'applicazione ad un composito di carichi variabili ciclicamente può dar luogo a rottura anche quando la

Dettagli

Gli stampi per termoindurenti

Gli stampi per termoindurenti Via Sione 18/B - 03030 - Chiaiamari - Frosinone Tel. (39) 775868478 - Fax (39) 775868775 E-mail: comera.fr@tin.it Gli stampi per termoindurenti Relatore: Ing.. Raponi Gianluigi 1 L attività La COMERA è

Dettagli

MATERIALI SINTERIZZATI

MATERIALI SINTERIZZATI MATERIALI SINTERIZZATI Sono ottenuti con la cosiddetta Metallurgia delle polveri, che consiste nella compattazione e trasformazione di materiali ridotti in polvere in un composto indivisibile. Sono utilizzati

Dettagli

REALIZZAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DI AEROGEL SILICEI PER VIA NON IPERCRITICA

REALIZZAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DI AEROGEL SILICEI PER VIA NON IPERCRITICA Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Tesi in Scienza e Tecnologia dei Materiali REALIZZAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DI AEROGEL SILICEI PER VIA NON IPERCRITICA RELATORI: Prof. Alfonso MAFFEZZOLI

Dettagli

LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI

LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI LE PROPRIETA DEI MATERIALI METALLICI Si suddividono in : proprietà chimico-strutturali strutturali; proprietà fisiche; proprietà meccaniche; proprietà tecnologiche. Le proprietà chimico-strutturali riguardano

Dettagli

SIGNIFICATO IBRIDAZIONE

SIGNIFICATO IBRIDAZIONE SIGNIFICATO IBRIDAZIONE L'ibridazione, cioè la creazione di materiali con diverse fasi e conseguenti interfacce, serve ad ottenere un materiale con delle proprietà (meccaniche, termiche, acustiche, elettromagnetiche,

Dettagli

DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA

DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA RESINE ECOCOMPATIBILI DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA 1 PROGETTO DI RICERCA Dai Distretti Produttivi ai Distretti Tecnologici 2 Distretto 12 - NAUTICA Tematica di riferimento RESINE ECOCOMPATIBILI 2

Dettagli

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA 2 FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA TRATTAMENTO TERMICO LAVORAZIONI MECCANICHE LAMINAZIONE VERNICIATURA PRODUZIONE ACCIAIO MAGAZZINO L unione tra Esti e Acciaierie Venete ha dato luogo ad una nuova realtà, unica

Dettagli

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 7

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 7 TECNOLOGIA MECCANICA Parte 7 La principale differenza è legata alle forme che sono generalmente faae in leghe metalliche (acciai legac) in modo da essere uclizzate per un numero elevato di geg. Si uclizzano

Dettagli

componente A: bianco - componente B: nero - A+B: grigio cemento

componente A: bianco - componente B: nero - A+B: grigio cemento Scheda Tecnica Edizione 07.09.15 Identification no. 02 04 02 03 001 0 000120-000119 Sikadur -32 Sikadur -32 Resina epossidica fluida bicomponente per riprese di getto Descrizione Prodotto Sikadur -32 è

Dettagli

STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO

STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO A. TAGLIAFERROT LAQ In.Te.S.E. Politecnico di Torino SOMMARIO Il problema Le possibili tecnologie Il contributo del

Dettagli

Circuiti Quasi-Lineari. Aspetti Tecnologici

Circuiti Quasi-Lineari. Aspetti Tecnologici Circuiti Quasi-Lineari Prof. Gianfranco Avitabile Diagramma di di flusso del processo realizzativo 1 Tipo di Substrato Disegno Iniziale Disegno Maschera LAY-OUT? CAD Artworking Fotoriduzione Carrier Componenti

Dettagli

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ LE PROPRIETÀ DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE Si possono considerare come l'insieme delle caratteristiche

Dettagli

c d a b M E I S E R F R P i n s i s t e m i d i f f e r e n t i d i m a t r i c e

c d a b M E I S E R F R P i n s i s t e m i d i f f e r e n t i d i m a t r i c e 7 M E I S E R F R P i n s i s t e m i d i f f e r e n t i d i m a t r i c e c d I s o p h t a l ( I P R ) S t a n d a r d R e s i n a p o l i e s t e r e p e r i m p i e g o u n i v e r s a l e F I G.

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia ( ING/IND16) CF 8 Saldature Saldatura: Processo di unione permanente di due componenti meccanici. Variabili principali: Lega da saldare Spessore delle parti Posizione di saldatura Produzione

Dettagli

"#$%&'(%!*+,-(+$%)!(%"%'4$.)."#0'0"'"*#,$*'<2.--,-%)*='4$%#.0".='5%33*'"*#,$*-.>'

#$%&'(%!*+,-(+$%)!(%%'4$.).#0'0'*#,$*'<2.--,-%)*='4$%#.0.='5%33*'*#,$*-.>' "#$%& "#$%&(#)(%)#*"+*"*#,$*-../*$#01020*-.2%34%)#*/*3*2$%3%-.2%-.-,"56010-*3."#0*55$%705-0*#0 "#$%&(%)5.".$02*3."#.)%"%2%34%)#0%$5*"0203*2$%3%-.2%-*$0& 8.)0".)0"#.#026. 9-*)#%3.$0 :-*))0102*+0%"./.0;%-03.$0&

Dettagli

CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione

CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA Problemi di conoscenza e comprensione 11.10 (a) Le strutture a isola dei silicati si formano quando ioni positivi, come Mg 2+ e Fe 2+, si legano

Dettagli

Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI

Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI Corso di tecnologia Scuola media a.s. 2010-2011 PROF. NICOLA CARIDI ARGOMENTI TRATTATI: Oggetti materiali e tecnologie Classificazione dei materiali Proprietà dei materiali Proprietà chimico/fisico Proprietà

Dettagli

Identificazione dei materiali. Materie plastiche

Identificazione dei materiali. Materie plastiche Le materie plastiche si suddividono in due gruppi principali: fusibili (termoplastiche) e non fusibili (termoindurenti). I materiali termoplastici sono sagomati ad iniezione o per fusione e, a differenza

Dettagli

Rinforzo di strutture in cemento armato

Rinforzo di strutture in cemento armato Rinforzo di strutture in cemento armato La teoria agli stati limite, la tecnica ed il calcolo delle applicazioni di FRP secondo le istruzioni CNR DT200/2004. Completo di esempi di calcolo. Aggiornato secondo

Dettagli

NASTRI TRASPORTATORI COPERTURE IN PVC - POLIURETANO

NASTRI TRASPORTATORI COPERTURE IN PVC - POLIURETANO COPERTURE IN PVC - POLIURETANO COPERTURE IN PVC - POLIURETANO I nastri trasportatori trovano impiego in tutte le attività industriali all interno dei cicli di produzione e delle fasi di trasporto. La UCIESSE

Dettagli

SISTEMA NAVI CERCOL CERCOL

SISTEMA NAVI CERCOL CERCOL Introduzione All interno di imbarcazioni, dagli yacht privati alle grandi navi da crociera, gli acciai strutturali ed inossidabili costituiscono la grande maggioranza dei sottofondi degli ambienti comuni

Dettagli

Compositi Expo 13 ottobre 2010 Modena. Con il contributo dello Studio Maestrelli

Compositi Expo 13 ottobre 2010 Modena. Con il contributo dello Studio Maestrelli Compositi Expo 13 ottobre 2010 Modena DOMANDA N 1 CERTIFICARE LA PRODUZIONE: PERCHÉ? DOMANDA N 2 CERTIFICARE: COSA SIGNIFICA? DOMANDA N 3 CERTIFICARE: A PRIORI O COME CONSEGUENZA? DOMANDA N 4 CERTIFICARE:

Dettagli

L H 2 O nelle cellule vegetali e

L H 2 O nelle cellule vegetali e L H 2 O nelle cellule vegetali e il suo trasporto nella pianta H 2 O 0.96 Å H O 105 H 2s 2 2p 4 tendenza all ibridizzazione sp 3 H δ+ O δ- δ+ 1.75 Å H legame idrogeno O δ- H H δ+ δ+ energia del legame

Dettagli

Prodotti sinterizzati

Prodotti sinterizzati Prodotti sinterizzati - Composto bimetallico refrattario prodotto tramite un processo, rigorosamente controllato, di pressatura e sinterizzazione di polveri di tungsteno e infine infiltrazione del materiale

Dettagli

Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo

Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo Indice Risanamento, Deumidificazione e leganti Consolidamento idraulici. Sistemi

Dettagli

Materiali compositi. Esso presenta caratteristiche non offerte separatamente dalle due fasi costituenti.

Materiali compositi. Esso presenta caratteristiche non offerte separatamente dalle due fasi costituenti. Materiali compositi Un materiale composito consiste di due (o piu ) fasi fisicamente e/o chimicamente distinte, con un interfaccia di separazione tra di esse. Esso presenta caratteristiche non offerte

Dettagli

L'originale rotolo con doghe a taglio termico accoppiate con membrane bituminose e packaging brevettato. REXROLL XPS

L'originale rotolo con doghe a taglio termico accoppiate con membrane bituminose e packaging brevettato. REXROLL XPS P A N N E L L A C C O P P A T REXROLL L'originale rotolo con doghe a taglio termico accoppiate con membrane bituminose e packaging brevettato. Rexroll è provvisto di cimosa laterale di sovrapposizione

Dettagli

CAPITOLO 12 Materiali composti

CAPITOLO 12 Materiali composti CAPITOLO 12 Materiali composti Problemi di conoscenza e comprensione 12.1 Un materiale composito è un sistema di materiali composto da una miscela o una combinazione di due o più micro- o macro- costituenti

Dettagli

Cavi Tecsun INTEGRATED CABLING SOLUTIONS

Cavi Tecsun INTEGRATED CABLING SOLUTIONS Cavi Tecsun technergy INTEGRATED CABLING SOLUTIONS TM TECSUN Chi siamo Tecsun µ Il gruppo Prysmian è tra i leader mondiali nel settore dei cavi per l energia e per le telecomunicazioni e vanta un forte

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMI FRCM A BASE CALCE CON PROMOTORI DI ADESIONE BETONTEX IPN. Prove Meccaniche. Edizione Gennaio 2014

GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMI FRCM A BASE CALCE CON PROMOTORI DI ADESIONE BETONTEX IPN. Prove Meccaniche. Edizione Gennaio 2014 LE GUIDE BETONTEX GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMI FRCM A BASE CALCE CON PROMOTORI DI ADESIONE BETONTEX IPN Prove Meccaniche Edizione Gennaio 2014 ARDEA PROGETTI E SISTEMI SRL - VIA E. CRISTONI 58

Dettagli

SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI

SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI SCHEMA APPLICATIVO 1) Chiusura con malta bicomponente tipo BS 38/39 2,5 MuCis 2) realizzazione del foro e inserimento del

Dettagli

CHRYSO Flexò la tecnologia avanzata per pannelli a taglio termico

CHRYSO Flexò la tecnologia avanzata per pannelli a taglio termico la tecnologia avanzata per pannelli a taglio termico CHRYSO Flexò: la tecnologia avanzata per pannelli a taglio termico IL SISTEMA, COPERTO DA BREVETTO INTERNAZIONALE, PER OTTIMIZZARE LA PRESTAZIONE TERMICA

Dettagli

Sistemi di colata sotto vuoto

Sistemi di colata sotto vuoto Sistemi Renishaw di colata sotto vuoto H-5800-0113-01-A Sistemi di colata sotto vuoto Repliche multiple del modello master entro 24 ore Risparmio di tempo e denaro con la colata sotto vuoto Renishaw Pezzi

Dettagli

Materiali Avanzati I parte. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti

Materiali Avanzati I parte. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti Materiali Avanzati I parte Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti UN PO DI STORIA Lo sviluppo della civilizzazione è stato fortemente influenzato dalla capacità di modificare e produrre sostanze, materiali

Dettagli

STAMPAGGIO A INIEZIONE CONCETTO FONDAMENTALE Plastica fusa forzata all interno della cavità di uno stampo chiuso assumendone la forma.

STAMPAGGIO A INIEZIONE CONCETTO FONDAMENTALE Plastica fusa forzata all interno della cavità di uno stampo chiuso assumendone la forma. STAMPAGGIO A INIEZIONE CONCETTO FONDAMENTALE Plastica fusa forzata all interno della cavità di uno stampo chiuso assumendone la forma. E una delle tecniche maggiormente impiegate nella produzione (trasformazione)

Dettagli

ZOTEFOAMS FA LA DIFFERENZA

ZOTEFOAMS FA LA DIFFERENZA ZOTEFOAMS FA LA DIFFERENZA Per maggiori dettagli visitate www.zotefoams.com ZOTEFOAMS PLC, 675 Mitcham Road, Croydon, Surrey, CR9 3AL, Regno Unito Tel: +44 (0) 20 8664 1600 Fax: +44 (0) 20 8664 1616 E-mail:

Dettagli

Produzione ed utilizzo dei carboni attivi

Produzione ed utilizzo dei carboni attivi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola Politecnica e della Scienze di Base Tesi di Laurea in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della

Dettagli

integrat evolution teco vario

integrat evolution teco vario integrat evolution teco vario Condizionamento dinamico delle cavità dello stampo Condizionamento Variotherm dello stampo Controllo del processo di condizionamento Introduzione ed applicazioni Lo stampaggio

Dettagli

PRODOTTI IN GRAFITE DI CARBONIO Composito C/C

PRODOTTI IN GRAFITE DI CARBONIO Composito C/C PRODOTTI IN GRAFITE DI CARBONIO Immagine: fornita da JAXA Illustrazioni di Akihiro Ikeshita Caratteristiche dei prodotti compositi C/C Il composito C/C (composito di carbonio rinforzato da fibra di carbonio)

Dettagli

PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO

PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO pull PRINCIPALI APPLICAZIONI DI MATERIALE FIBRO-RINFORZATO IN CARBONIO - Sistema IDES-Wrap con Tessuto UNI-direzionale IDES-Wrap C-UNI/220 IDES-Wrap C-UNI/320 IDES-Wrap C-UNI/420 - Sistema IDES-Wrap con

Dettagli

CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI

CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI Sistemi di corrimano in fibra di vetro industriali SAFRAIL Il sistema SAFRAIL negli impianti chimici. Le connessioni interne consentono

Dettagli

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it CONFORMAL COATING COSA SONO I CONFORMAL COATING? I C.C. sono prodotti (RESINE) utilizzati per la protezione dei circuiti stampati dalle influenze dell ambiente in cui vanno ad operare Il film di protezione

Dettagli

G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia

G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia Solubilizzazione Cementazione Nitrurazione Tempra di soluzione ed invecchiamento Coltre bianca cementato Nitrurazione 550 C x

Dettagli

Scuola Estiva di Fisica Tecnica 2008 Benevento, 7-11 luglio 2008 termofisica dell involucro edilizio

Scuola Estiva di Fisica Tecnica 2008 Benevento, 7-11 luglio 2008 termofisica dell involucro edilizio Scuola Estiva di Fisica Tecnica 2008 Benevento, 7-11 luglio 2008 termofisica dell involucro edilizio L attivazione della massa e i materiali a cambiamento di fase per l involucro edilizio opaco: presentazione

Dettagli

Materiali compositi e impatto ambientale. A. Ratti Politecnico di Milano, Dipartimento INDACO andrea.ratti@polimi.it

Materiali compositi e impatto ambientale. A. Ratti Politecnico di Milano, Dipartimento INDACO andrea.ratti@polimi.it Materiali compositi e impatto ambientale A. Ratti Politecnico di Milano, Dipartimento INDACO andrea.ratti@polimi.it Argomenti trattati Ø Stato dell arte nell utilizzo di risorse rinnovabili per applicazione

Dettagli

lunghezza 3000 mm larghezza 310 mm spessore 70 mm (T1 = 40 mm) 5 microns con smalto epossidico spessore minimo 20 mm.

lunghezza 3000 mm larghezza 310 mm spessore 70 mm (T1 = 40 mm) 5 microns con smalto epossidico spessore minimo 20 mm. 75 I pannelli Flexophone sono elementi modulari, autoportanti, costituiti da un involucro in lamiera s=5/10 preverniciata nel colore bianco simile Le dimensioni STANDARD del pannello sono le seguenti:

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMA BETONTEX IPN INTERPENETRATED POLYMER NETWORK PER IL RINFORZO DI STRUTTURE EDILI

GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMA BETONTEX IPN INTERPENETRATED POLYMER NETWORK PER IL RINFORZO DI STRUTTURE EDILI LE GUIDE BETONTEX GUIDA AI PRODOTTI BETONTEX IPN SISTEMA BETONTEX IPN INTERPENETRATED POLYMER NETWORK PER IL RINFORZO DI STRUTTURE EDILI UN NUOVO SISTEMA BASATO SU RESINE ALL ACQUA A STRUTTURA RETICOLATA

Dettagli

Isolanti termici ed elettrici

Isolanti termici ed elettrici Lastre e manufatti rigidi in materiali compositi per l isolamento elettricomeccanico, termo-elettrico e termo-meccanico. Forniamo inoltre pezzi lavorati a disegno su specifiche del cliente. ARCOTECH 900

Dettagli

METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE

METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTA DI INGEGNERIA MECCANICA METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE Sommario Obiettivo Il progetto

Dettagli

Osteointegrazione. Definizione della American Academy of Implants Dentistry:

Osteointegrazione. Definizione della American Academy of Implants Dentistry: Osteointegrazione 1 Osteointegrazione Definizione della American Academy of Implants Dentistry: "Contatto che interviene senza interposizione di tessuto non osseo tra osso normale rimodellato e un impianto

Dettagli

Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo

Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo Soluzioni per edifici in muratura Sistemi Sika per il risanamento, la deumidificazione, il consolidamento e il rinforzo Indice Soluzioni Sika per gli edifici in muratura Soluzioni per gli edifici in muratura

Dettagli

Tecnopolimeri nel sottocofano

Tecnopolimeri nel sottocofano Tecnopolimeri nel sottocofano Il sottocofano dell auto costituisce una componente particolarmente difficile da trattare, sia per la sollecitazione ad alte temperature (spesso sopra i 100 C) sia per la

Dettagli

Impieghi avanzati per gli adesivi strutturali

Impieghi avanzati per gli adesivi strutturali Impieghi avanzati per gli adesivi strutturali Le barche a vela ed i motoscafi in composito vengono costruiti da decenni seguendo gli schemi tradizionali definiti dalle tecniche e dai materiali utilizzati

Dettagli

Tecnologia dei Materiali e Chimica Applicata

Tecnologia dei Materiali e Chimica Applicata Franco Medici Giorgio Tosato Tecnologia dei Materiali e Chimica Applicata Complementi ed esercizi Copright MMIX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo,

Dettagli

COMPOUND SERIE G. P r o d o t t i S e m i l a v o r a t i i n P T F E. rel. 3

COMPOUND SERIE G. P r o d o t t i S e m i l a v o r a t i i n P T F E. rel. 3 COMPOUND SERIE G P r o d o t t i S e m i l a v o r a t i i n P T F E 1 GUIDA ALLA SCELTA DEL COMPOUND G PIÙ IDONEO 1.1 GUIDA ALLA SCELTA DEL COMPOUND G PIÙ IDONEO GUARNIFLON, oltre al PTFE vergine, dispone

Dettagli

Scheda di Sicurezza CE Aggiornata il: 05.15.2011 Prima Stesura PMMA (Polimetilmetacrilato)

Scheda di Sicurezza CE Aggiornata il: 05.15.2011 Prima Stesura PMMA (Polimetilmetacrilato) Scheda di Sicurezza CE Aggiornata il: 05.15.2011 Prima Stesura PMMA (Polimetilmetacrilato) 1. Elementi identificativi della sostanza o del preparato e della società/impresa produttrice POLIMETILMETACRILATO

Dettagli