ALLEGATO 6. SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE 1.1 DATI ANAGRAFICI NOME

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 6. SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE 1.1 DATI ANAGRAFICI NOME"

Transcript

1 ALLEGATO 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152octies, comma 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE 1.1 DATI AAGRAFICI SE PERSOA FISICA COGOME EDERLI OME DAVIDE DOMEICO SESSO * M CODICE FISCALE * DATA DI ASCITA 18/1/1972 COMUE DI LUGAO PROVICIA DI STATO DI SVIZZERA DOMICILIO PER LA CARICA * SE PERSOA GIURIDICA, SOCIETA DI PERSOE O TRUST RAGIOE SOCIALE CODICE FISCALE * FORMA GIURIDICA * DATA DI COSTITUZIOE SEDE LEGALE * 1.2. ATURA DEL RAPPORTO CO L EMITTETE QUOTATO C.1) SOGGETTO CHE SVOLGE FUZIOI DI AMMIISTRAZIOE, DI COTROLLO O DI DIREZIOE I U EMITTETE QUOTATO C.2) DIRIGETE CHE HA REGOLARE ACCESSO A IFORMAZIOI PRIVILEGIATE E DETIEE IL POTERE DI ADOTTARE DECISIOI DI GESTIOE CHE POSSOO ICIDERE SULL'EVOLUZIOE E SULLE PROSPETTIVE FUTURE DELL EMITTETE QUOTATO C.3) SOGGETTO CHE SVOLGE LE FUZIOI DI CUI AL PUTO C1) O C.2) I UA SOCIETÀ COTROLLATA, DALL EMITTETE QUOTATO C.4) SOGGETTO CHE DETIEE AZIOI I MISURA ALMEO PARI AL 10 PER CETO DEL CAPITALE SOCIALE DELL EMITTETE QUOTATO O SOGGETTO CHE COTROLLA L'EMITTETE QUOTATO S 2. EMITTETE QUOTATO RAGIOE SOCIALE Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A. CODICE FISCALE * * informazioni da inserire solo nel caso in cui l invio sia effettuato tramite sistemi telematici attuati dalla società di gestione dei mercati e che non sono oggetto di diffusione al pubblico da parte di quest ultima

2 3. SOGGETTO CHE HA EFFETTUATO LE OPERAZIOI 3.1. ATURA DEL SOGGETTO CHE HA EFFETTUATO LE OPERAZIOI PERSOA RILEVATE PERSOA FISICA STRETTAMETE LEGATE AD U SOGGETTO RILEVATE (COIUGE O SEPARATO LEGALMETE, FIGLIO, ACHE DEL COIUGE, A CARICO, GEITORE, PARETE O AFFIE COVIVETE) PERSOA GIURIDICA, SOCIETÀ DI PERSOE O TRUST STRETTAMETE LEGATA AD U SOGGETTO RILEVATE O AD UA PERSOA FISICA DI CUI AL PUTO PRECEDETE 3.2 DATI AAGRAFICI 1 S SE PERSOA FISICA COGOME OME SESSO * CODICE FISCALE * DATA DI ASCITA STATO DI RESIDEZA AAGRAFICA RAGIOE SOCIALE CODICE FISCALE * FORMA GIURIDICA * SEDE LEGALE * COMUE DI PROVICIA DI SE PERSOA GIURIDICA, SOCIETA DI PERSOE O TRUST DATA DI COSTITUZIOE * informazioni da inserire solo nel caso in cui l invio sia effettuato tramite sistemi telematici attuati dalla società di gestione dei mercati (che non sono oggetto di diffusione al pubblico da parte di quest ultima).

3 DATA 4.OPERAZIOI SEZIOE A): RELATIVA ALLE AZIOI E STRUMETI FIAZIARI EQUIVALETI E ALLE OBBLIGAZIOI COVERTIBILI COLLEGATE OPERAZIOE 2 CODICE ISI 3 DEOMIAZIOE TITOLO STRUMETO FIAZIARIO 4 QUATITÀ (in ) 5 COTROVALOR E (in ) MODALITÀ DELL OPERAZIOE 6 26/10/2009 A IT Screen Service B.T. AZO , ,75 MERCIT TOTALE COTROVALORE SEZIOE A (in ) OTE SEZIOE B): RELATIVA AGLI ALTRI STRUMETI FIAZIARI COLLEGATI ALLE AZIOI DI CUI ALL ART. 152sexies, comma 1, lett. b1, b3 DATA OPERAZIO E 6 STRUM. FIAZIA RIO COLLEGA TO 8 FACOLTÀ 9 STRUMETO FIAZIARIO COLLEGATO COD. ISI / ISI CODE 10 DEOMI AZIO E / AME 11 AZIOE SOTTOSTATE COD. ISI / ISI CODE DEOMI AZIO E / AME 12 IVESTIMETO / DISIVESTIMETO EFFETTIVO QUATIT À / QUATIT Y PRICE (in ) 5 COTRO VALORE VALUE (in ) IVESTIMETO/ DISIVESTIMETO POTEZIALE (OZIOALE) QUATIT À DEL SOTTOST. / QUATIT Y OF UDERLY IG D ES. O REGOLAM ETO STRIKE OR SETTLEME T PRICE (in ) COTROV VALUE (in ) TOTALE COTROVALORE POTEZIALE SEZIOE B (in ) TOTALE COTROVALORE SEZIOE A + SEZIOE B (in ) Questa sezione relativa ai dati anagrafici del soggetto non va compilata nel caso in cui il soggetto coincida con il dichiarante della sezione 1.1 DATA SCAD EZA OTE 2 Indicare la tipologia di operazione, effettuata anche mediante l esercizio di strumenti finanziari collegati: A= acquisto V= vendita S= sottoscrizione

4 X= scambio 3 Il codice ISI deve essere sempre indicato qualora lo strumento finanziario ne abbia ricevuto l assegnazione da un agenzia di codifica internazionale (es. UIC per l Italia) 4 Indicare lo strumento finanziario oggetto dell operazione: AZO = azioni ordinarie AZP = azioni privilegiate AZR = azioni di risparmio QFC = quote di fondi chiusi EQV = altri strumenti finanziari, equivalenti alle azioni, rappresentanti tali azioni OBCV = Obbligazioni convertibili o altri strumenti finanziari scambiabili con azioni 5 el caso in cui nel corso della giornata per un dato titolo sia stata effettuata più di una operazione dello stesso tipo (vedi nota 2) e con la stessa modalità (vedi nota 6) indicare il prezzo medio ponderato delle suddette operazioni. el caso di obbligazioni convertibili deve essere indicato in centesimi (es. per un obbligazione quotata sotto la pari ad un prezzo di 99 indicare 0,99, mentre se quotata sopra la pari ad un prezzo di 101 indicare 1,01 6 Indicare l origine dell operazione: MERCIT = transazione sul mercato regolamentato italiano MERCES = transazione sul mercato regolamentato estero FMERC = transazione fuori mercato o ai blocchi COV = conversione di obbligazioni convertibili o scambio di strumenti finanziari di debito con azioni MERCSO = transazione sul mercato a seguito dell esercizio di stock option stock grant ESEDE = esercizio di strumento derivato o regolamento di altri contratti derivati (future,swap) ESEDI = esercizio di diritti (warrant/covered warrant/securitised derivatives/diritti) 7 Indicare la tipologia di operazione: A= acquisto V= vendita S= sottoscrizione AL= altro (dettagliare in nota) 8 Indicare la tipologia di strumento finanziario W= warrant OBW = obbligazione cum warrant SD= securitised derivative OPZ= opzione FUT = future FW = forward (contratti a termine) OS = Obbligazione strutturata SW = swap DIR = diritti

5 9 Indicare la categoria di strumento finanziario derivato (solo per le opzioni) CE= call European style PE= put European style CA= call American style PA= put American style AL= altro (dettagliare in nota) 10 Da non indicare solo per contratti derivati (su strumenti finanziari) non standard oppure qualora lo strumento non abbia ricevuto l assegnazione da un agenzia di codifica internazionale (es. UIC per l Italia) 11 Indicare lo strumento finanziario collegato alle azioni 12 Indicare lo strumento finanziario sottostante (azione)

SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7

SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE 1.1 DATI AAGRAFICI SE PERSOA FISICA COGOME BARAGGIA OME LUIGI SESSO* M BRGLGU2 9L12L007B (gg/mm/aaaa) 12/07 /1929

Dettagli

Codice Etico. Procedura in materia di market abuse. Allegato 8

Codice Etico. Procedura in materia di market abuse. Allegato 8 Codice Etico Procedura in materia di market abuse Allegato 8 Allegato 8 Schema di comunicazione ai sensi dell articolo 152-octies, comma 7 del Regolamento Emittenti contenuto nell Allegato 6 del Regolamento

Dettagli

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMENTO EMITTENTI

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMENTO EMITTENTI COMUICAZIOE AI SESI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMETO EMITTETI 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE 1.1 DATI AAGRAFICI SE PERSOA FISICA COGOME ACHERMA OME CARLO SESSO * M DI ASCITA * COMUE DI PROVICIA DI STATO

Dettagli

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMENTO EMITTENTI

COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMENTO EMITTENTI COMUICAZIOE AI SESI DELL ART. 152 OCTIES REGOLAMETO EMITTETI 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE 1.1 DATI AAGRAFICI SE PERSOA FISICA COGOME OME SESSO * COCE FISCALE * COMUE PROVICIA STATO ASCITA * ASCITA * ASCITA

Dettagli

Italcementi S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO - 1 -

Italcementi S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO - 1 - CODICE DI COMPORTAMENTO - 1 - INDICE Premessa pag. 3 1) Soggetti rilevanti 3 2) Operazioni soggette all obbligo di comunicazione 4 3) Soggetto preposto all attuazione del Codice di Comportamento 6 4) Obblighi

Dettagli

Art. 3 Obblighi informativi e di comportamento

Art. 3 Obblighi informativi e di comportamento UNIONE DI BANCHE ITALIANE S.C.p.A. ( Internal Dealing ) Art. 114, 7 comma D.Lgs 58/98 e artt. 152 sexies, septies e octies del Regolamento adottato dalla Consob con Delibera n. 11971/99 e successive modifiche

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Codice di comportamento Internal dealing

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Codice di comportamento Internal dealing Codice di comportamento Internal dealing Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Via Filadelfia 220 10137 Torino Tel. 0113240200 fax 0113240300 E-mail: posta@centralelatte.torino.it www.centralelatte.torino.it

Dettagli

DEA CAPITAL S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO SULL INTERNAL DEALING

DEA CAPITAL S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO SULL INTERNAL DEALING DEA CAPITAL S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO SULL INTERNAL DEALING 1 INDICE Premessa Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Allegato: Ambito di applicazione soggettivo Ambito di applicazione

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA SE PERSONA FISICA / IF NATURAL PERSON

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA SE PERSONA FISICA / IF NATURAL PERSON ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152octies, comma 7 FILIG MODEL FOR SCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE / DECLARER 1.1

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 26 agosto 2011

CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 26 agosto 2011 CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 26 agosto 2011 PREMESSA L adozione del presente Codice di Comportamento (di seguito

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* CHIETI

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* CHIETI ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

Codice di Internal Dealing

Codice di Internal Dealing Codice di Internal Dealing Codice di Internal Dealing 2 Premessa Value Partners S.p.A. (di seguito la Società ) ha adottato il presente Codice di Internal Dealing ( Codice ) in conformità a quanto disposto

Dettagli

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 6 ALLEGATO 6

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 6 ALLEGATO 6 ALLEGATO 6 COMUNICAZIONE ALLA CONSOB E DIFFUSIONE AL PUBBLICO DELLE INFORMAZIONI RELATIVE ALLE OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Allegato 6 ALLEGATO 6

Dettagli

PROCEDURA INTERNAL DEALING

PROCEDURA INTERNAL DEALING PROCEDURA INTERNAL DEALING Buzzi Unicem SpA Sede: Casale Monferrato (AL) - via Luigi Buzzi n. 6 Codice fiscale e Registro delle Imprese di Alessandria: 00930290044 PROCEDURA INTERNAL DEALING 1. DISPOSIZIONI

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR SCLOSURE TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE / DECLARER 1.1

Dettagli

LUXOTTICA GROUP S.P.A. * * * 2.2 controllo e/o controllante e/o controllata : ha il significato di cui all art. 93 TUF.

LUXOTTICA GROUP S.P.A. * * * 2.2 controllo e/o controllante e/o controllata : ha il significato di cui all art. 93 TUF. LUXOTTICA GROUP S.P.A. PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING 1. PREMESSA La presente procedura è diretta a: (i) delineare gli obblighi previsti dall art. 114, comma 7, del decreto legislativo 24 febbraio

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Articolo 1. Premessa ed ambito di applicazione

CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Articolo 1. Premessa ed ambito di applicazione Procedura ai sensi dell'articolo 152 - sexies e seguenti del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e sue successive modifiche ed integrazioni CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

PROCEDURA RELATIVA ALL IDENTIFICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI E ALLA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DA ESSI EFFETTUATE,

PROCEDURA RELATIVA ALL IDENTIFICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI E ALLA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DA ESSI EFFETTUATE, PROCEDURA RELATIVA ALL IDENTIFICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI E ALLA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DA ESSI EFFETTUATE, ANCHE PER INTERPOSTA PERSONA, AVENTI AD OGGETTO AZIONI EMESSE DA VALORE ITALIA HOLDING

Dettagli

PROCEDURA AZIENDALE PA32. Internal Dealing

PROCEDURA AZIENDALE PA32. Internal Dealing PROCEDURA AZIENDALE PA32 Internal Dealing STATO DATA FIRMA REDATTO 14/03/2013 GIULIA DAL CORTIVO VERIFICATO 14/03/2013 FRANCESCO ROSSI APPROVATO 14/03/2013 GIAMPIETRO MAGNANI EVENTUALI PARERI PA32 14/03/2013

Dettagli

BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.A R.L.

BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.A R.L. S.C.A R.L. CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING (MODIFICATO DA ULTIMO DAL CONSIGLIERE DELEGATO CON ATTO DEL 30 MARZO 2012) PREMESSA Il presente Codice di Comportamento (di seguito brevemente il Codice

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING

CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Adottato ai sensi degli artt. 114, comma 7, del TUF e degli artt. 152 sexies e seguenti del Regolamento Emittenti Edizione 3 Rev. 0 Emittente: POLIGRAFICA

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA Schema di comunicazione ai sensi dell articolo 152-octies, comma 7, del c.d. regolamento emittenti di Consob Filing model for disclosure of transactions referred to under Article 152-octies, paragraph

Dettagli

Il presente documento è stato adottato dal Consiglio di Amministrazione di Bolzoni S.p.A. in data 19 maggio 2006.

Il presente documento è stato adottato dal Consiglio di Amministrazione di Bolzoni S.p.A. in data 19 maggio 2006. Procedura di internal dealing PROCEDURA DI IDENTIFICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI E COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DA ESSI EFFETTUATE AVENTI AD OGGETTO AZIONI EMESSE DA BOLZONI S.P.A. O ALTRI STRUMENTI

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO. In materia di INTERNAL DEALING

CODICE DI COMPORTAMENTO. In materia di INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO In materia di INTERNAL DEALING Approvato con delibera del consiglio di Amministrazione del 8 febbraio 2011 Sommario 1. PREMESSA 3 2. SINTESI E SCOPO 4 3. CAMPO DI APPLICAZIONE /

Dettagli

ALLEGATO 6. c) dall emittente quotato e dai soggetti rilevanti per la diffusione al pubblico;

ALLEGATO 6. c) dall emittente quotato e dai soggetti rilevanti per la diffusione al pubblico; ALLEGATO N. 7 ALLEGATO 6 Istruzioni per la comunicazione alla Consob e la diffusione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni effettuate da soggetti rilevanti e da persone strettamente legate

Dettagli

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Edizione: 25 giugno 2015 PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING in vigore dal 24 marzo 2006, modificata dal Consiglio di Amministrazione di Be Think, Solve, Execute

Dettagli

Fabrica Immobiliare SGR S.p.A. Dealing Code

Fabrica Immobiliare SGR S.p.A. Dealing Code Dealing Code Fabrica Immobiliare SGR S.p.A. Dealing Code Premessa... 2 Art. 1 Normativa di riferimento... 2 Articolo 2 Soggetti Rilevanti... 2 Articolo 3 Persone Strettamente Legate ai Soggetti Rilevanti...

Dettagli

CODICE DI INTERNAL DEALING. Reti Telematiche Italiane S.p.A. in forma abbreviata Retelit S.p.A.

CODICE DI INTERNAL DEALING. Reti Telematiche Italiane S.p.A. in forma abbreviata Retelit S.p.A. CODICE DI INTERNAL DEALING Reti Telematiche Italiane S.p.A. in forma abbreviata Retelit S.p.A. Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 25 giugno 2015 1 CODICE DI COMPORTAMENTO IN

Dettagli

Regolamento emittenti

Regolamento emittenti E Regolamento emittenti Adottato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 Allegato 6 - Comunicazione alla Consob e la diffusione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni effettuate da soggetti

Dettagli

Codice di comportamento Internal Dealing CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING

Codice di comportamento Internal Dealing CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING pag. 1 febbraio 2014 INDICE 1. PREMESSA... 3 2. INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI... 3 3. RESPONSABILITÀ DEI SOGGETTI RILEVANTI... 4 4. OPERAZIONI OGGETTO DELL'OBBLIGO

Dettagli

Codice di comportamento in materia di internal dealing

Codice di comportamento in materia di internal dealing Codice di comportamento in materia di internal dealing 2 CODICE DI COMPORTAMENTO Indice Premessa 3 Art. 1 Definizioni 4 Art. 2 Obblighi di comunicazione dei soggetti rilevanti 6 Art. 3 Comunicazioni alla

Dettagli

PROCEDURA CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING. Risorse, Legale e Acquisti INTERNAL DEALING N.ro Rev. Data Revisione tot. pagine 2 29/10/2010 14

PROCEDURA CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING. Risorse, Legale e Acquisti INTERNAL DEALING N.ro Rev. Data Revisione tot. pagine 2 29/10/2010 14 PROCEDURA CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 29 ottobre 2010 1 INDICE 1. PREMESSA pag.3 2. INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI pag.3 3. RESPONSABILITÀ

Dettagli

CODICE di COMPORTAMENTO in MATERIA di INTERNAL DEALING

CODICE di COMPORTAMENTO in MATERIA di INTERNAL DEALING CODICE di COMPORTAMENTO in MATERIA di INTERNAL DEALING Pagina 1 di 20 INDICE 1. Scopo 2. Ambito di applicazione 3. Definizioni e Abbreviazioni 3.1 Soggetti Rilevanti e Persone strettamente legate ai Soggetti

Dettagli

Codice di comportamento in materia di Internal Dealing

Codice di comportamento in materia di Internal Dealing Codice di comportamento in materia di Internal Dealing Approvato dal Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. in data 14 maggio 2014 1 1 Ultimo aggiornamento in data 1 luglio 2014 2 Indice 1. Premessa,

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE PROVINCI A DI NASCITA / PROVINCE OF BIRTH*

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE PROVINCI A DI NASCITA / PROVINCE OF BIRTH* ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0146-33-2015

Informazione Regolamentata n. 0146-33-2015 Informazione Regolamentata n. 0146-33-2015 Data/Ora Ricezione 07 Luglio 2015 18:20:30 MTA Societa' : I GRANDI VIAGGI Identificativo Informazione Regolamentata : 60643 Nome utilizzatore : GRANDIVIN01 -

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 COGOME FAMILY AME CODICE FISCALE TAX

Dettagli

da soggetti rilevanti da persone strettamente legate ad essi - I N T E R N A L D E A L I N G -

da soggetti rilevanti da persone strettamente legate ad essi - I N T E R N A L D E A L I N G - Regolamento delle operazioni di compravendita effettuate da soggetti rilevanti e da persone strettamente legate ad essi - I N T E R N A L D E A L I N G - Versione approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0149-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0149-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0149-10-2015 Data/Ora Ricezione 11 Marzo 2015 10:26:20 MTA Societa' : EXOR Identificativo Informazione Regolamentata : 54160 Nome utilizzatore : EXORN01 - Mariani Tipologia

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH*

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* ALLEGATO 6 AEX 6 SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR SCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE DECLARER 1.1

Dettagli

ASTM S.p.A. OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE

ASTM S.p.A. OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE ASTM S.p.A. OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE INDICE Pagina PREMESSA ART. 1 SOGGETTI RILEVANTI ART. 2 OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI ART. 3

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* BRASILE

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* BRASILE ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE DICHIARATE / DECLARER

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA 18/04/1974 COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH*

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA 18/04/1974 COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR SCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSOA RILEVATE CHIARATE / DECLARER

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO ALLA ORMATIVA in Materia di ITERAL DEALIG AEX to Internal Dealing Regulations SCHEMA COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR SCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE

Dettagli

Regolamento interno- Internal dealing REGOLAMENTO INTERNO

Regolamento interno- Internal dealing REGOLAMENTO INTERNO REGOLAMENTO INTERNO Comunicazione alla Consob e diffusione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni effettuate da soggetti rilevanti e da persone ad essi strettamente legate su azioni I

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0265-18-2015

Informazione Regolamentata n. 0265-18-2015 Informazione Regolamentata n. 0265-18-2015 Data/Ora Ricezione 31 Marzo 2015 16:20:20 MTA Societa' : UNIPOL Identificativo Informazione Regolamentata : 55597 Nome utilizzatore : UNIPOLN01 - Roberto Giay

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /AEX 6 SCHEMA DI COMUICAZIOE AI SESI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILIG MODEL FOR DISCLOSURE OF TRASACTIOS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 COGOME / FAMILY AME CODE* DOMICILIO

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO in materia di INTERNAL DEALING Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 19 febbraio 2007 Il presente codice di comportamento (il Codice di Comportamento ), che

Dettagli

! "# $ % #&' $ ( )! * + $,+ ) + -. -. *

! # $ % #&' $ ( )! * + $,+ ) + -. -. * ! "# % #&' ( )! * +,+ ) + *' -. -. * "/('0/! 0 0,""*!" " # * #% &!' & (! )! *+,,* -.! 123! /0 ), *! " )! *( &! " 12 1 3 45#46,)+,,, / * ) 0 ' &!! 3 7 4 8 6 # 40 #5 9! :! 45#46;7

Dettagli

Inoltre, si considerano persone rilevanti gli Amministratori, Sindaci Effettivi,

Inoltre, si considerano persone rilevanti gli Amministratori, Sindaci Effettivi, C E M E N T E R I E D E L T I R R E N O SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE 159.120.000 INTERAMENTE VERSATO C O D I C E D I C O M P O R T A M E N T O (Art. 152- sexies e seguenti del Regolamento concernente la

Dettagli

Centrale del Latte d Italia S.p.A. Codice di comportamento Internal dealing

Centrale del Latte d Italia S.p.A. Codice di comportamento Internal dealing Codice di comportamento Internal dealing Centrale del Latte d Italia S.p.A. - Via Filadelfia 220 10137 Torino Cap.soc.Euro 28.840.041,20 i.v. - C.C.I.A.A. Torino n. 520409 - Tribunale Torino n. 631/77

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /ANNEX 6 SCHEMA COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR SCLOSURE OF TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE CHIARANTE

Dettagli

ACQUEDOTTO NICOLAY S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO per la disciplina degli obblighi informativi in materia di internal dealing

ACQUEDOTTO NICOLAY S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO per la disciplina degli obblighi informativi in materia di internal dealing ACQUEDOTTO NICOLAY S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO per la disciplina degli obblighi informativi in materia di internal dealing Consiglio di Amministrazione del 19 dicembre 2002 ARTICOLO 1 Finalità del Codice

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNAL DEALING

REGOLAMENTO INTERNAL DEALING REGOLAMENTO INTERNAL DEALING Edizione febbraio 2012 1. Premessa 1.1 Il Banco Popolare Società Cooperativa (di seguito anche Banco ) istituisce il presente Regolamento Internal Dealing diretto a disciplinare

Dettagli

Codice di comportamento. FIDIA S.p.A.

Codice di comportamento. FIDIA S.p.A. FIDIA S.p.A. Codice di Comportamento diretto a disciplinare le c.d. "operazioni rilevanti" ai sensi degli Articoli 2.6.3 e 2.6.4 del Regolamento dei Mercati Organizzati e Gestiti da Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING

CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING NoemaLife S.p.A. via Gobetti, 52 40129 Bologna Tel. +39 051 4193911 Fax +39 051 4193900 info@noemalife.com www.noemalife.com Capitale sociale 3.974.500,40 P. IVA

Dettagli

INTESA SANPAOLO S.p.A. REGOLAMENTO

INTESA SANPAOLO S.p.A. REGOLAMENTO INTESA SANPAOLO S.p.A. REGOLAMENTO CONCERNENTE LE OPERAZIONI COMPIUTE DA SOGGETTI RILEVANTI AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 7, T.U.F. INTERNAL DEALING PREMESSA Il presente Regolamento è finalizzato a dare

Dettagli

BIESSE S.P.A. CODICE DI COMPORTAMENTO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2.6.3 E 2.6.4 DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

BIESSE S.P.A. CODICE DI COMPORTAMENTO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2.6.3 E 2.6.4 DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. BIESSE S.P.A. CODICE DI COMPORTAMENTO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2.6.3 E 2.6.4 DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PERSONE RILEVANTI * * * * 1.1 Ai sensi dell art.

Dettagli

OBBLIGHI INFORMATIVI IN MATERIA DI INTERNAL DEALING

OBBLIGHI INFORMATIVI IN MATERIA DI INTERNAL DEALING OBBLIGHI INFORMATIVI IN MATERIA DI INTERNAL DEALING PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI AVENTI AD OGGETTO AZIONI EMESSE DA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO S.p.A. O ALTRI STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE

Dettagli

ALTRI STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE COLLEGATI

ALTRI STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE COLLEGATI OBBLIGHI INFORMATIVI IN MATERIA DI INTERNAL DEALING PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI AVENTI AD OGGETTO AZIONI EMESSE DA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO S.p.A. O ALTRI STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE

Dettagli

INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO

INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO Aggiornato con le integrazioni suggerite da Borsa Italiana. Approvato dal CdA del 7 marzo 2003 Art. 2.6.3. (Obblighi in capo agli Emittenti) 1. In ottemperanza

Dettagli

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.p.A.

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.p.A. GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING E TENUTA DEL REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE aggiornamento febbraio 2010

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 0784-11-2015 Data/Ora Ricezione 13 Marzo 2015 16:16:42 MTA Societa' : CALEFFI Identificativo Informazione Regolamentata : 54421 Nome utilizzatore : CALEFFIN01 - Gazza Tipologia

Dettagli

MITTEL S.p.A. PROCEDURA RELATIVA ALLE OPERAZIONI EFFETTUATE DAI SOGGETTI RILEVANTI AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 7 DEL D. LGS. N.

MITTEL S.p.A. PROCEDURA RELATIVA ALLE OPERAZIONI EFFETTUATE DAI SOGGETTI RILEVANTI AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 7 DEL D. LGS. N. MITTEL S.p.A. PROCEDURA RELATIVA ALLE OPERAZIONI EFFETTUATE DAI SOGGETTI RILEVANTI AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 7 DEL D. LGS. N. 58/1998 (PROCEDURA INTERNAL DEALING ) Premessa Tenuto conto: - che dal

Dettagli

PROCEDURA INTERNAL DEALING

PROCEDURA INTERNAL DEALING PROCEDURA INTERNAL DEALING Data Approvazione: Marzo 2006 Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2014 1 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1 Premessa La presente procedura, adottata ai sensi dell'art. 114, comma 7, del

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 0232-29-2016 Data/Ora Ricezione 26 Febbraio 2016 17:36:32 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 69977 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini

Dettagli

PROCEDURA. ( Procedura internal dealing )

PROCEDURA. ( Procedura internal dealing ) PROCEDURA IDENTIFICAZIONE DEI SOGGETTI RILEVANTI E COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DA ESSI EFFETTUATE AVENTI AD OGGETTO AZIONI EMESSE DA INTERPUMP GROUP S.P.A. O ALTRI STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE COLLEGATI

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1719-31-2016

Informazione Regolamentata n. 1719-31-2016 Informazione Regolamentata n. 1719-31-2016 Data/Ora Ricezione 24 Giugno 2016 10:31:20 MTA - Star Societa' : MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP Identificativo Informazione Regolamentata : 76058 Nome utilizzatore

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0620-45-2015

Informazione Regolamentata n. 0620-45-2015 Informazione Regolamentata n. 0620-45-2015 Data/Ora Ricezione 11 Dicembre 2015 20:13:51 MTA - Star Societa' : FIERA MILANO Identificativo Informazione Regolamentata : 66847 Nome utilizzatore : FIERAMILANON01

Dettagli

CODICE IN MATERIA DI NEGOZIAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI EMESSI DA ACQUE POTABILI S.P.A. ( INTERNAL DEALING )

CODICE IN MATERIA DI NEGOZIAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI EMESSI DA ACQUE POTABILI S.P.A. ( INTERNAL DEALING ) CODICE IN MATERIA DI NEGOZIAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI EMESSI DA ACQUE POTABILI S.P.A. ( INTERNAL DEALING ) 1. Premessa L art. 2.6.3, comma 1, del Regolamento dei mercati organizzati e gestiti dalla

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 10 settembre 2007

Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 10 settembre 2007 Ai sensi dell art. 114, comma 7, del D.Lgs. n. 58/1998 (TUF) nonché degli articoli da 152-sexies a 152-octies della delibera Consob n. 11971/1999 (Regolamento Emittenti) Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

1. PREMESSE 2. OGGETTO DEL CODICE

1. PREMESSE 2. OGGETTO DEL CODICE CODICE DI COMPORTAMENTO IN MATERIA DI OPERAZIONI EFFETTUATE SU AZIONI DADA E STRUMENTI FINANZIARI AD ESSE COLLEGATI 1 1. PREMESSE Il presente Codice di Comportamento di DADA S.p.A. è adottato anche ai

Dettagli

RDB S.p.A. Codice di Internal Dealing

RDB S.p.A. Codice di Internal Dealing Premessa. RDB S.p.A. Codice di Internal Dealing RDB S.p.A. (di seguito la Società ) ha adottato il presente Codice di Internal Dealing ( Codice ) in conformità a quanto disposto dall art. 114, comma 7,

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA PERSONA FISICA / NATURAL PERSON

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA PERSONA FISICA / NATURAL PERSON ALLEGATO 6 /ANNEX 6 SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR DISCLOSURE TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 0232-21-2016 Data/Ora Ricezione 12 Febbraio 2016 17:56:39 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 69472 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING

CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING CODICE DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING MARCOLIN S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO SULL INTERNAL DEALING INDICE Premesse Art. 1 Ambito di applicazione soggettivo Art. 2 Ambito di applicazione oggettivo Art.

Dettagli

INTEK Group S.p.A. PROCEDURA

INTEK Group S.p.A. PROCEDURA INTEK Group S.p.A. PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Aggiornamento: 28 aprile 2014 1 Sommario Premessa... 3 Art. 1 Ambito di applicazione... 4 Art. 2 Definizione dei Soggetti Rilevanti... 4 Art.

Dettagli

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 -

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - Premessa In applicazione dell art. 11 combinato con l art. 17 e l art. 31 del Regolamento Emittenti AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale (il Regolamento

Dettagli

ALLEGATO 6 / ANNEX 6. SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7

ALLEGATO 6 / ANNEX 6. SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 ALLEGATO 6 / ANNEX 6 SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR DISCLOSURE OF TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE / PLACE OF BIRTH*

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA COMUNE / PLACE OF BIRTH* ALLEGATO 6 /ANNEX 6 SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR DISCLOSURE TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO Digital Bros S.p.A. Internal dealing

CODICE DI COMPORTAMENTO Digital Bros S.p.A. Internal dealing CODICE DI COMPORTAMENTO Digital Bros S.p.A. Internal dealing 1. Premessa In coerenza con quanto stabilito dal Regolamento dei Mercati organizzati gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A. il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Allegato n. 6 ALLEGATO 3F

Allegato n. 6 ALLEGATO 3F Allegato n. 6 ALLEGATO 3F Istruzioni per la comunicazione alla Consob e la diffusione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni di compravendita delle azioni emesse dalle società emittenti

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA ALLEGATO 6 /ANNEX 6 SCHEMA COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR SCLOSURE OF TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE CHIARANTE

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SPOLETO

BANCA POPOLARE DI SPOLETO BANCA POPOLARE DI SPOLETO REGOLAMENTO INTERNAL DEALING 1 - Definizioni Nel presente Regolamento sono utilizzati, tra gli altri, i seguenti termini: "Soggetto Rilevante", in base all art.152-sexies del

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti AIM

Dettagli

CODICE DI INTERNAL DEALING

CODICE DI INTERNAL DEALING FINMECCANICA - Società per azioni Sede in Roma, Piazza Monte Grappa n. 4 finmeccanica@pec.finmeccanica.com Capitale sociale euro 2.543.861.738,00 i.v. Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale n.

Dettagli

VIANINI LAVORI S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO

VIANINI LAVORI S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO VIANINI LAVORI S.p.A. CODICE DI COMPORTAMENTO 2 1. Finalita Il presente Codice di Comportamento viene emanato, ai sensi dell art. 114 comma 7 - del Testo Unico Finanziario e degli articoli 152-sexies,

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA 11/06/1971 COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH*

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA 11/06/1971 COMUNE DI NASCITA / PLACE OF BIRTH* ALLEGATO 6 ANNEX 6 SCHEMA COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR SCLOSURE TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 1. PERSONA RILEVANTE CHIARANTE DECLARER

Dettagli

ANSALDO STS S.p.A. Codice di Internal Dealing

ANSALDO STS S.p.A. Codice di Internal Dealing ANSALDO STS S.p.A. Codice di Internal Dealing Premessa. ANSALDO STS S.p.A. (di seguito la Società ) ha adottato il presente Codice di Internal Dealing ( Codice ) in conformità a quanto disposto dall art.

Dettagli

Codice di comportamento in materia di Internal Dealing. Codice di comportamento di Internal Dealing

Codice di comportamento in materia di Internal Dealing. Codice di comportamento di Internal Dealing Codice di comportamento di Internal Dealing 1 Reply S.p.A. Codice di comportamento in materia di Internal Dealing relativo alle operazioni su strumenti finanziari emessi da Reply S.p.A. compiute da Soggetti

Dettagli

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA SE PERSONA FISICA / IF NATURAL PERSON NOME / FIRST NAME COMUNE

1. PERSONA RILEVANTE DICHIARANTE / DECLARER 1.1 DATI ANAGRAFICI / PERSONAL DATA SE PERSONA FISICA / IF NATURAL PERSON NOME / FIRST NAME COMUNE ALLEGATO 6 /ANNEX 6 SCHEMA DI COMUNICAZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 152-octies, comma 7 FILING MODEL FOR DISCLOSURE TRANSACTIONS REFERRED TO ARTICLE 152-octies, paragraph 7 COGNOME / FAMILY NAME CODICE

Dettagli

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A.

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A. PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A. Premessa La presente procedura (la Procedura ) è relativa alla materia dell internal dealing, ossia della trasparenza sulle operazioni aventi

Dettagli

- Dmail Group S.p.A. -

- Dmail Group S.p.A. - - Dmail Group S.p.A. - PROCEDURA PER L ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI Internal Dealing - Dmail Group S.p.A. - PROCEDURA PER L ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI COMPORTAMENTO INTERNAL DEALING

Dettagli