Vestiario e abitudini giornaliere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vestiario e abitudini giornaliere"

Transcript

1 Vestiario e abitudini giornaliere Il vestiario Conviene sempre mettere a contatto con la pelle del neonato un body di cotone, sostiene Elena Calcinai, pediatra presso l Ospedale Macedonio Melloni di Milano. Questo consiglio vale anche per la stagione invernale, in quanto la pelle èmolto delicata e la lana potrebbe provocare irritazioni. Per tutto l anno vanno bene i body a mezza manica, ma se la nascita èprevista nei mesi piùfreddi conviene far indossare al neonato un body a manica lunga, per il resto la mezza manica e sopra la tutina va piùche bene. Èimportante, inoltre, scegliere indumenti semplici con allacciature ridotte al minimo e che consentano di cambiare il pannolino senza dover spogliare il bambino completamente. Da evitare anche tessuti rigidi, fibbiette, laccie bottoni che potrebbero diventare pericolosi. Per quanto riguarda le scarpine, per il neonato sono inutili: per proteggere dal freddo i piedini sono sufficienti delle pratiche calzine. Le scarpe si useranno dai primi passi in poi, quindi intorno al primo anno di età. Anche il cappellino èinutile; da usare solo quando èdavvero necessario, quando in inverno fa freddo o in estate per proteggerlo dal sole. Non bisogna mai coprire in maniera eccessiva il neonato continua Calcinai. Normalmente ci si regola come per un adulto, quindi è inutile pensare che siccome èpiccolo va coperto di piùperchéotteniamo soltanto il risultato non solo di renderlo nervoso, ma anche di farlo sudare e quindi farlo ammalare più facilmente. La vecchia vestizione a cipolla, cioè sovrapponendo indumenti di peso medio a una maglietta leggera, può risultare utile in alcune stagioni (autunno o primavera) in cui il clima cambia di continuo. 1

2 Le copertine sono fondamentali: si possono mettere e togliere, ma soprattutto danno un senso di protezione al bambino, che è stato abituato per nove mesi ad essere avvoltodal liquido amniotico caldo. Per l uscita è importante coprire le orecchie dal vento e le manine dal freddo. 2

3 Pulizia giornaliera Appena uscito dall ospedale il bambino non può ancora fare il bagnetto, a meno che non abbia giàperso il moncone ombelicale. Il moncone del cordone ombelicaleè l organo con cui, quando era nella placenta, veniva nutrito. Questo cordone cadrà spontaneamente e in poco tempo, tra 2 e 10 giorni dopo il parto Il cordone va medicato almeno due volte al giorno, per evitare che vada soggetto ad infezioni (tra l'altro, si trova nella zonadel pannolino, piùfacilmente soggetto a sporcarsi di feci e urina), con garza sterile imbevuta di mercurocromo o alcol denaturato; in questo modo si essiccherà più velocemente e cadrà. Quando il moncone saràcaduto, ènecessario continuare la medicazione sul nodino dell'ombelico almeno per un paio di giorni, fermando la garza con una benda elastica. Dopo la scomparsa delle ultime tracce diventa possibile fare il primo bagnetto al bambino. Modalitàdi pulizia: prendere il cordone all'estremità, sollevarlo e pulirne l'attaccatura con una garza pulita; avvolgere il cordone in una garza sterile imbevuta di alcol; fermare la fasciatura con una benda elastica. N.B.: il bambino non avvertiràalcun dolore, anche perché nel moncone non vi è alcun recettore nervoso. In questo periodo il resto del corpo del bambino può essere lavano almeno una volta al giorno, con una spugnetta molto morbida e del latte detergente per neonati. Dopo la caduta del moncone è possibile fare il primo bagnetto: 3

4 1. Assicurarsi che la stanza sia ben riscaldata (22-23 C); 2. Riempire la vaschetta per 2/3 con acqua a 37,5-38 C, quindi ad una temperatura leggermente piùcalda di quella corporea 3. Immergere il bambino nell acqua con delicatezza e parlandogli, in modo che non si senta solo; 4. Non versare il sapone direttamente sulla pelle; 5. Evitare l acqua nelle orecchie; 6. Estraete il bambino dalla vaschetta e copritelo con un telo possibilmente caldo 7. Sistemare il bambino sul fasciatoio e vestirlo. Èsempre bene parlare con i bambino e farlo restare nudo il meno possibile, per evitare che prenda freddo, si innervosisca e non riconosca piùil momento del bagnetto come un piacere. 4

5 Educazione ed abitudini Una routine ben strutturata A qualsiasi etàgli essere umani sono creature abitudinarie: sono in grado di funzionare meglio all interno di uno schema di eventi che si succedono in maniera regolare. Nei luoghi in cui viviamo (casa, ufficio, scuola ) mettiamo in atto una serie di regole che ci fanno sentire sicuri. Èprobabile che inconsciamente ognuno di noi segua dei rituali ricorrenti al mattino, a cena, prima di andare a letto. Se uno di questi rituali saltasse improvvisamente, se accadesse un imprevisto, magari rischiereste di restare introversi tutta la giornata. Perchéun bambino dovrebbe essere diverso? I bambini non amano le sorprese. Il loro sistema nervoso ancora immaturo funziona meglio se il cibo, il sonno e il gioco si susseguono nello stesso ordine, piùo meno, nella giornata. Un assetto ben organizzato, quindi, dono un senso di sicurezza a tutti: si riesce a stabile un ritmo adatto al bambino e a chi sene prende cura. In questo modo, sapendo cosa èavvenuto prima e cosa presumibilmente avverràdopo, è anche piùfacile interpretare i bisogni ed il comportamento del bambino. Di cosa ha bisogno il bambino: dormire, mangiare, fare attività. Esistono vari programmi per strutturare la giornata del bambino; di seguito i tre principali: 5

6 A richiesta EASY A schema fisso Asseconda qualsiasi domanda del bambino Imprevedibile: il bambino detta legge Non si impara a decifrare il pianto del bambino Èdifficile che chi si occupa del bambino abbia tempo per recuperare energie o fare altro Scaletta flessibile, strutturata in base a periodi di 3 ore circa Prevedibile: la persona che si occupa del bambino fissa un ritmo che il bambino può seguire Èpossibile interpretare il pianto del bambino perché èlogico Èpossibile ritagliarsi dei tempi per recuperare le energie Tabella rigida regolata ogni 3 ore Prevedibile: il programma èrigido, spesso però non calato sulle esigenze del bambino Pianto ignorato Èpossibile ritagliarsi dei tempi per recuperare le energie, ma se il pianto viene ignorato, non si riesce a recuperare Confusione Abbastanza ottimismo Se non si segue lo schema o il bambino non ce la fa, emergono irritazione e sensi di colpa. 6

7 Come si nota dalla tabella sono tre modalitàdi programmare la giornata in modo diverso: la prima e la terza sono agli antipodi; la seconda modalitàèun compromesso tra le due, ideata dalla puericultrice inglese Tracy Hogg. Esso presuppone che la giornata sia suddivisa in cicli di 3 ore circa, ma tale periodo è variabile in funzione del bambino e della sua giornata. In ogni ciclo si susseguono ognuno dei momenti che seguono nel seguente ordine: E- eating: il nutrimento è il bisogno primario; A- activity: prima dei tre mesi il bambino probabilmente passerà il 70% del tempo mangiando e dormendo; quando non è così staràsul fasciatoio, nella vaschetta del bgnetto o nella sua culla a fare versetti. S-sleep: tutti i bambini hanno bisogno di imparare come addormentarsi da soli, le loro lettino. Y-you: quando il bambino dorme, èpossibile, per la persona che se ne occupa, fare altro: dormire per recuperare le energie, pulire, sistemare, lavorare. Ogni bambino è diverso dall altro, ma la scaletta, nella sua struttura e idea, può adattarsi a tutti: Eating: min; Activity: 45 min Sleep: anche un ora e mezza Inoltre il programma strutturato abitua il bambino all ordine naturale delle cose: pappa, gioco e nanna. 7

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO INTRODUZIONE

Dettagli

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo L IGIENE DEL NEONATO CAMBIO DEL PANNOLINO BAGNETTO CURA DEL CORDONE OMBELICALE CURA DI OCCHI, ORECCHIE E NASO CURA DELLA CUTE TAGLIO DELLE UNGHIE VESTIARIO STERILIZZAZIONE Per ogni donna la maternità è

Dettagli

Come proteggere il tuo bambino in inverno

Come proteggere il tuo bambino in inverno Come proteggere il tuo bambino in inverno GUIDA PRATICA N.2 Parlane con il tuo pediatra Da oltre 145 anni per aiutarti a crescerlo nel tuo abbraccio di mamma La cameretta In pieno inverno, come proteggere

Dettagli

Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica (0424 888552 opp.

Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica (0424 888552 opp. Al mio bambino fragili ali appena nate, piccola voce che canta, nuovo cuoricino che batte, non temere la tua nascita, né il mondo poichè sei l infinito. Il sole risplende, la terra gira, per darti il benvenuto

Dettagli

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. )

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) MANUALE DI PRIMO SOCCORSO (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) IN OGNI CASO,PRIMA DI TUTTO CHIAMARE UN ADULTO O SE SIAMO COL BRANCO, UN VECCHIO LUPO 1) FERITE e ABRASIONI cutanee Cosa sono?

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH Nei mesi invernali freddo, vento e umidità sono i peggior nemici della pelle soprattutto delle zone delicate e sensibili del viso e del collo. Con alcune precauzioni è possibile mantenere la pelle in ottime

Dettagli

NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it

NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it L INAPPETENZA Mio figlio NON MI MANGIA! Clima del pasto conflittuale e frustrante! Pur di farlo

Dettagli

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO!

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! Il neonato va posto direttamente nel suo lettino! Non serve farlo dormire nella carrozzina o in ceste o culle. IN CAMERA CON I GENITORI SI NEL LETTONE NO!

Dettagli

Consigli per assistere la Persona con Demenza

Consigli per assistere la Persona con Demenza Ospedale San Lorenzo Valdagno Dipartimento Medicina Interna Unità Operativa di Lungodegenza Responsabile dr. Marcello Mari Consigli per assistere la Persona con Demenza Strumenti per qualificare le cure

Dettagli

Consigli per la cura del corpo Vestirsi

Consigli per la cura del corpo Vestirsi Versione facile da leggere Consigli per la cura del corpo Vestirsi Comunità Villa Olimpia Cooperativa Sociale Genova Integrazione a marchio Anffas I Vestiti Vestitevi con ordine e scegliete i vestiti adatti

Dettagli

www.naturaecoccole.it Idee naturali per il bimbo e la sua mamma

www.naturaecoccole.it Idee naturali per il bimbo e la sua mamma www.naturaecoccole.it Idee naturali per il bimbo e la sua mamma I prodotti Dalla TERRA, la PULA di FARRO CUSCINI ALLATTAMENTO MAMACOMFORT utili in gravidanza, favoriscono la posizione del bambino durante

Dettagli

scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco

scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco Scarpine Fisiologiche Comincia il viaggio con il piedino giusto Il piede ha una funzione fondamentale nello sviluppo motorio del bambino. Va protetto

Dettagli

ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER

ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER 1. Introduzione Così come per i soggetti dalla pelle sana, anche per coloro che sono affetti da EB l abbigliamento riveste particolare importanza. Se è comodo

Dettagli

AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa

AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa Direttore Dr. Maurizio Demi Equipe: dr. Andrea Antoniol dr.ssa Carla Bizzotto dr.ssa Valeria Lagorio dr.ssa Chiara Palaro dr. Giorgio Picco dr. Andrea Rini AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa

Dettagli

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito.

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito. Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! LE COSE CHE DEVI SAPERE PER IL BAGNETTO A CASA! Il bagnetto non deve essere visto solamente come momento per pulire il proprio bambino ma come un'occasione

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità MAGGIO 2014 Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità surrogata a Barcellona Il 1 maggio scorso ha avuto luogo la prima conferenza sulla MATERNITÀ SURROGATA SUBROGALIA, nella sala conferenze della

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI T.I.N.

CARTA DEI SERVIZI T.I.N. CARTA DEI SERVIZI T.I.N. INTRODUZIONE L'Ospedale San Pietro FBF è un centro di Assistenza Perinatale di 3 livello, inserito nella rete dell'emergenza ostetrico-neonatale con un P.S. Ostetrico e Neonatologico

Dettagli

Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti

Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti 4 C (39 F) -21 C (-5 F) -21 C (-5 F) 4 C (39 F) 4 C (39 F) -21 C (-5 F) 4 C (39 F) -21 C (-5 F) Quando il pesce entra

Dettagli

Unità didattica 4: Igiene personale: abilità pratiche

Unità didattica 4: Igiene personale: abilità pratiche Unità didattica 4: Igiene personale: abilità pratiche In questa unità didattica verranno appresi alcuni consigli e alcune tecniche per lavare i soggetti disabili e gli aiuti tecnici disponibili per eseguire

Dettagli

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Sempre più in questi ultimi anni ci siamo rese conto che è possibile promuovere, ovvero trasmettere in modo efficace,

Dettagli

PROTOCOLLO DELL'IGIENE DEL NEONATO

PROTOCOLLO DELL'IGIENE DEL NEONATO E.O. OSPEDALI GALLIEA - GENOVA POTOCOLLO DELL'IGIENE DEL NEONATO PEPAATO VEIFICATO APPOVATO ACHIVIATO Dina Ibba e Personale infermieristico S.C. Neonatologia Nadia Cenderello Paola Fabbri esponsabile Medico

Dettagli

Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona

Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona APRILE 2014 Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona SUBROGALIA inaugurò lo scorso 1 aprile i nuovi uffici a Barcellona, precisamente nella centralissima via Balmes della Città Condale. Le nuove

Dettagli

LAPPONIA: Terra di contrasti

LAPPONIA: Terra di contrasti LAPPONIA: Terra di contrasti La Lapponia è la regione svedese più estesa. In Lapponia svedese l ambiente è davvero suggestivo: neve, silenzio, spazio - ma anche incontri bellissimi con i cani husky, le

Dettagli

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo La pelle del bambino: capirla per amarla Marco Pignatti dermatologo Nati con la camicia La vernice caseosa riveste e protegge, come una camicia, la pelle del feto durante la vita intrauterina E costituita

Dettagli

PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO IPOTIZZATI

PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO IPOTIZZATI SIDS Può essere chiamata SIDS la morte di un bambino (di età < 1 anno) che sia Improvvisa Inspiegabile anche dopo un accurata valutazione del caso comprendente: )L esecuzione di autopsia )L esame dello

Dettagli

ASILO NIDO MINIMONDO LIBRETTO ILLUSTRATIVO

ASILO NIDO MINIMONDO LIBRETTO ILLUSTRATIVO ASILO NIDO MINIMONDO LIBRETTO ILLUSTRATIVO 1 Il nostro nido Minimondo.un luogo che offre la possibilità di instaurare rapporti significativi, relazioni vere, partecipazione e confronto, accoglienza ed

Dettagli

Malattie infettive dell infanzia

Malattie infettive dell infanzia Malattie infettive dell infanzia (Varicella, Morbillo, Parotite, Pertosse, Rosolia, Quinta malattia, Scarlattina, Sesta malattia) Queste malattie sono causate da virus eccetto la scarlattina che è causata

Dettagli

All aperto, in una giornata fredda, ci si chiede come fare per riscaldare le mani?

All aperto, in una giornata fredda, ci si chiede come fare per riscaldare le mani? Temperatura e calore All aperto, in una giornata fredda, ci si chiede come fare per riscaldare le mani? Le strofino forte forte Le metto in tasca o le infilo sotto le ascelle Ho freddo ai piedi, ho le

Dettagli

ABBIGLIAMENTO ED EBD

ABBIGLIAMENTO ED EBD ABBIGLIAMENTO ED EBD 1. Introduzione Così come per i soggetti dalla pelle sana, anche per coloro che sono affetti da EB l abbigliamento riveste particolare importanza. Se è comodo e rispondente al proprio

Dettagli

Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA

Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA Asilo Nido ME AGAPE SCHEDE DI PRIMO SOCCORSO PER EDUCATORI D INFANZIA Primo Soccorso per ASILI NIDO CODICE ROSSO EMERGENZA SANITARIA - 118 (AVVISARE SEMPRE CHE SI TRATTA DI UN MINORE) CODICE GIALLO PEDIATRA

Dettagli

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA Nascere 1 COSA NON SI DEVE DIMENTICARE Tessera sanitaria; Codice Fiscale; Cartella della gravidanza con tutti gli esami e le ecografie eseguite. NELLA VALIGIA DELLA MAMMA Camicia

Dettagli

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma.

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Calzature in Gore-tex La membrana Gore-Tex Una speciale pellicola traspirante ed impermeabile che viene

Dettagli

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini PRENDILO PER MANO E CAMMINA CON NOI Cari genitori Questo libretto contiene dei suggerimenti per promuovere lo sviluppo psicomotorio

Dettagli

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente.

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Ecco una serie di consigli pratici per prevenire e affrontare i pericoli del caldo estivo. Questi consigli, validi

Dettagli

Pannolino pocket Trico Codice: INF-TR ! 23,00. Pannolino pocket Zefiro Codice: INF-ZE

Pannolino pocket Trico Codice: INF-TR ! 23,00. Pannolino pocket Zefiro Codice: INF-ZE Pannolino pocket Trico Codice: INF-TR by Chiara Coordinati per il tuo bambino Pannolini lavabili Taglia unica regolabile con bottoncini (da 3 kg a 20 Kg circa). Ha una vestibilità ampia quindi è possibile

Dettagli

Luigi non andò a giocare con le due amiche: era troppo occupato a far viaggiare il suo autocarro carico di ghiande.

Luigi non andò a giocare con le due amiche: era troppo occupato a far viaggiare il suo autocarro carico di ghiande. L AUTUNNO Il tema stagionale viene affrontato in modo empirico, utilizzando l esperienza personale e l osservazione: osservazione della natura, dei cambiamenti del clima, delle modificazioni delle abitudini

Dettagli

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di aiutare: Il bambino che rifiuta di andare al seno Il bambino che non riesce ad attaccarsi

Dettagli

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO

NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO Norme Generali di Comportamento v.04.doc Con il presente documento l Asd Impruneta Tavarnuzze intende portare a conoscenza degli atleti e dei loro genitori, le principali

Dettagli

Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9

Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9 Indice Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9 I UN BEBÈ IN ARRIVO 12 Un tempo privilegiato 12 Vestirsi in gravidanza 13 Biancheria intima 13 Gaine e pancere 14 La cura del corpo in gravidanza 15 Prepararsi

Dettagli

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario Lezione 07 Traumi dell Apparato Tegumentario La Cute Ferite Cosa è? Interruzione della continuità della cute Classificazione Taglio Punta Lacero Contusa Avulsione cutanea Complicanze: Gravità: Lesioni

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

COMUNE DI VOLPIANO Servizi Educativi

COMUNE DI VOLPIANO Servizi Educativi COMUNE DI VOLPIANO Servizi Educativi 1 PRESENTAZIONE L Asilo Nido è un servizio educativo che collabora con le famiglie nell affrontare insieme le esigenze di crescita socializzazione ed apprendimento

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport DDPS Esercito svizzero Forze terrestri Formazione d addestramento della logistica Capo S vet CC S vet e anim Es 3000

Dettagli

Perche l, igiene orale si impara da piccoli!

Perche l, igiene orale si impara da piccoli! Prevenzione avanzata della carie Perche l igiene orale si impara da piccoli! I tuoi denti.. un mondo pieno di sorprese Lo sapevi che......i tuoi primi dentini si sono formati ancor prima di nascere? Nella

Dettagli

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO I.P. UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO QUESTO OPUSCOLO È STATO REALIZZATO PER FORNIRE UTILI CONSIGLI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI. FAVORISCI LA SUA DIFFUSIONE TRA LE FASCE DI POPOLAZIONE IN ETÀ PIÙ AVANZATA. GRAZIE.

Dettagli

ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI

ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI INDICE FINALITA pag. 1 COME FUNZIONA IL NIDO pag. 2 L ORGANIZZAZIONE DEL NIDO pag.3 LA GIORNATA AL NIDO pag. 4 L ALIMENTAZIONE

Dettagli

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione 106 22. Il pianto Sessione 22 IL PIANTO Introduzione Molte madri cominciano a dare aggiunte inutili perché il loro bambino piange. Tuttavia le aggiunte spesso non fanno piangere di meno un bambino, che

Dettagli

Le patologie gravemente invalidanti nel neonato e nella prima infanzia

Le patologie gravemente invalidanti nel neonato e nella prima infanzia Istituti Clinici di Perfezionamento - Milano Servizio di Abilitazione Precoce dei Genitori Le patologie gravemente invalidanti nel neonato e nella prima infanzia Spunti di riflessione per gli operatori

Dettagli

LE ATTIVITA DI ROUTINE

LE ATTIVITA DI ROUTINE LE ATTIVITA DI ROUTINE IDEA INIZIALE SCELTE DI BASE (BISOGNI, CONOSCENZE, CONCETTI, PROBLEMI, CONTESTO) I momenti che scandiscono la giornata al nido e si ripetono quotidianamente favoriscono il formarsi

Dettagli

Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi

Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi E TCONVIVERE CON IL DIABE Il piede diabetico Guida alla cura dei piedi Progettazione, cura editoriale e impaginazione: In Pagina - Milano Stampa: GECA SPA - Cesano Boscone (MI) Finito di stampare: Maggio

Dettagli

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso 6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso In qualità di assistente è possibile trovarsi nelle condizioni in cui è necessario avere alcune nozioni di pronto soccorso. Un modo per apprendere queste competenze

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 1. FINALITA DEL SERVIZIO

CARTA DEI SERVIZI 1. FINALITA DEL SERVIZIO CARTA DEI SERVIZI 1. FINALITA DEL SERVIZIO L asilo nido è un servizio educativo che accoglie bambine e bambini dai 6 ai 36 mesi con lo scopo di accompagnarli nel processo di crescita e di garantire loro

Dettagli

COME REALIZZARE UNA MUTA LISCIA-SPACCATA

COME REALIZZARE UNA MUTA LISCIA-SPACCATA COME REALIZZARE UNA MUTA LISCIA-SPACCATA OCCORRENTE: Foglio di neoprene dello spessore desiderato; Avanzi di lavorazione di neoprene spaccato/foderato, liscio/foderato o bifoderato; Un kit alamaro (borchia,

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Livello: A2 Gruppo 1 Autori: Betto Michela, Camozzi Laura, Ros Laura Destinatari: Alunni di 2-3 elementare con conoscenza dell italiano di livello A2 Tempi

Dettagli

Come prendersi cura di un bambino con la stomia

Come prendersi cura di un bambino con la stomia Come prendersi cura di un bambino con la stomia LA STOMIA RENDE IL TUO BAMBINO ANCORA PIÙ SPECIALE Ø difficile accettare un intervento di stomia quando il tuo bambino ad averne bisogno, anche se si tratta

Dettagli

Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale

Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva U.O. Aziendale di Pediatria Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO?

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? 3 Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 2 ALCUNI CONSIGLI PER UN USO SICURO DEI FARMACI PER

Dettagli

appena nata, appena nato!

appena nata, appena nato! appena nata, appena nato! casa, dolce casa Finalmente a casa! Non c è dubbio, tornare a casa con un neonato è un emozione dalle tinte forti. I genitori hanno la vita tra le mani: un figlio, una travolgente

Dettagli

CAMPAGNA PANNOLINO AMICO BRESCIA ANALISI TIPOLOGIE DI PANNOLINI LAVABILI

CAMPAGNA PANNOLINO AMICO BRESCIA ANALISI TIPOLOGIE DI PANNOLINI LAVABILI CAMPAGNA PANNOLINO AMICO BRESCIA ANALISI TIPOLOGIE DI PANNOLINI LAVABILI A CURA DI DUE PEZZI-ALL IN TWO TIPOLOGIE PANNOLINI LAVABILI TIPOLOGIA praticità d uso vestibilità assorbenza asciugatura costo vantaggi

Dettagli

Pulire il Rame. Pulire Ottone

Pulire il Rame. Pulire Ottone Pulire il Rame La pulizia del rame viene effettuata come facevano i vecchi.si scioglie del sale con dell aceto o con del succo di limone e si strofina con uno straccio o una spugnetta non abrasiva tutta

Dettagli

Consigli ai genitori. La dermatite atopica Come curarla

Consigli ai genitori. La dermatite atopica Come curarla Consigli ai genitori La dermatite atopica Come curarla I consigli Quando? Al momento di una diagnosi certa o nelle ricadute Come? Con spiegazioni orali, con scheda Perché Serve a rendere autonomo il genitore,

Dettagli

Dormire bene la notte. L uomo passa un terzo della sua vita a dormire, sebbene ad alcune persone ne basti molto

Dormire bene la notte. L uomo passa un terzo della sua vita a dormire, sebbene ad alcune persone ne basti molto Dormire bene la notte L uomo passa un terzo della sua vita a dormire, sebbene ad alcune persone ne basti molto meno. Thomas Edison credeva che il sonno fosse tempo sprecato. Comunque, la ricerca dimostra

Dettagli

Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile

Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile AZIENDA OSPEDALIERA di Padova Unità Operativa Complessa di ANGIOLOGIA Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile COME PRENDERSI CURA DEL PIEDE QUANDO

Dettagli

Regolamento dell asilo il birbantello

Regolamento dell asilo il birbantello Regolamento dell asilo il birbantello È molto importante che ci sia collaborazione fra genitori e educatrici, per poter far crescere ed accudire nel modo migliore i vostri bimbi. È importante, per garantire

Dettagli

www.sicpre.it Riduzione del seno

www.sicpre.it Riduzione del seno Riduzione del seno I seni troppo grandi rispetto alle proporzioni del resto del corpo sono spesso causa di dolori al collo o alla schiena, nonché di piaghe o irritazioni sulle spalle dovute alle spalline

Dettagli

10 errori da evitare per le pulizie domestiche

10 errori da evitare per le pulizie domestiche greenme.it 10 errori da evitare per le pulizie domestiche Francesca Biagioli Le pulizie sono qualcosa da cui non possiamo astenerci se vogliamo vivere in ambienti puliti, spesso però esageriamo nella maniacalità

Dettagli

Ponto Il sistema acustico ancorato all osso prodotto da Oticon Medical. Guida alla manutenzione per Ponto

Ponto Il sistema acustico ancorato all osso prodotto da Oticon Medical. Guida alla manutenzione per Ponto Ponto Il sistema acustico ancorato all osso prodotto da Oticon Medical Guida alla manutenzione per Ponto Congratulazioni Nelle prime settimane dopo l'intervento chirurgico, è molto importante curare bene

Dettagli

Patologia da incendio

Patologia da incendio USTIONI FUMI TOSSICI TRAUMI Patologia da incendio la vittima di un incendio può essere intossicata senza essere ustionata, al contrario ustioni gravi sono sempre concomitanti con una intossicazione da

Dettagli

Carta dei Servizi La presente Carta dei Servizi è stata stipulata in data 04/08/2014 Valido per l'anno scolastico 2014/2015. FINALITÀ DEL NIDO FAMIGLIA Il Nido Famiglia è un servizio sociale ed educativo

Dettagli

RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI

RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI Informazioni importanti per Medici ed Ostetriche per la raccolta del sangue cordonale Questa è una procedura molto semplice,

Dettagli

Con Helena Lee BBC News

Con Helena Lee BBC News 21 Febbraio 2013 Ultimo aggiornamento alle 20:20 ET I bambini che fanno il pisolino in temperature sotto lo zero Con Helena Lee BBC News Vuoi mettere il tuo bambino o bambina fuori al freddo per il suo

Dettagli

Lesioni traumatiche della cute LE FERITE MORSI E PUNTURE DI ANIMALI

Lesioni traumatiche della cute LE FERITE MORSI E PUNTURE DI ANIMALI A cura di Vds Davide Bolognin Istruttore di Pronto Soccorso e Trasporto Infermi CROCE ROSSA ITALIANA Volontari del Soccorso Delegazione di Terme Euganee (PD) Lesioni traumatiche della cute LE FERITE MORSI

Dettagli

Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE. Igiene personale ed ambientale

Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE. Igiene personale ed ambientale Corso di Qualifica Professionale Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.) ELEMENTI DI IGIENE Igiene personale ed ambientale Tecnico della Prevenzione Azienda Sanitaria Locale LECCE Come affrontare i problemi

Dettagli

elenco prodotti detergenti Igienizzanti PRATIKA LAVAMANI Lavamani liquido pag 138 ROSè Lavamani liquido profumato pag 139

elenco prodotti detergenti Igienizzanti PRATIKA LAVAMANI Lavamani liquido pag 138 ROSè Lavamani liquido profumato pag 139 134 elenco prodotti detergenti PRATIKA LAVAMANI Lavamani liquido pag 138 ROSè Lavamani liquido profumato pag 139 LILLIMAN Lavamani delicato profumato pag 140 Igienizzanti LILLIGEN Lavamani igienizzante

Dettagli

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua

Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua tutta la linea SottoSopra Colore per Interni Pareti e Mobili TM Sotto Sopra il camaleonte di casa paints Pavimenti Interni Piastrelle Cemento Legno Marmo Resina di finitura all acqua Libretto di istruzioni

Dettagli

Medicazioni e bendaggi

Medicazioni e bendaggi Medicazioni e bendaggi MEDICAZIONI Con una medicazione è possibile coprire una ferita. Quando possibile una medicazione dovrebbe essere: Sterile. Se non è disponibile una medicazione sterile, usare un

Dettagli

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO Il reparto Maternità del Gaslini favorisce l'allattamento al seno, in base alle norme definite dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall'unicef (Fondo

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

Il parto nella gatta

Il parto nella gatta Il parto nella gatta Al termine del periodo di gestazione la gatta si appresta al parto. Il periodo di gravidanza nella gatta ha durata variabile da 63 a 65 giorni in media (anche se si possono considerare

Dettagli

Ospedale di Oderzo. Nido. Guida ai servizi

Ospedale di Oderzo. Nido. Guida ai servizi Ospedale di Oderzo Nido Guida ai servizi Carissimi genitori, queste informazioni sono dirette a voi che avete scelto questo reparto per i primi giorni di vita del vostro bambino. La nostra struttura è

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Unità 4. Come leggere le etichette dei vestiti. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio. In questa unità imparerai:

Unità 4. Come leggere le etichette dei vestiti. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio. In questa unità imparerai: Unità 4 Come leggere le etichette dei vestiti In questa unità imparerai: a capire testi che danno istruzioni su come trattare i tessuti durante e dopo il lavaggio. parole relative alle etichette dei vestiti

Dettagli

ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI

ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI 1 ) Cosa fa Enpa? La protezione animali da tantissimi anni si impegna garantire il benessere degli animali. a Enpa nasce nel 1871 per volontà di Giuseppe Garibaldi!

Dettagli

Problemi di peso. Consigli utili

Problemi di peso. Consigli utili Problemi di peso Le variazioni del peso nello sviluppo del bambino seguono una curva con, in talune fasi, andamento irregolare, analogo a quella dello sviluppo generale; vi sono cioè fasi di rapido accrescimento

Dettagli

ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO

ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO 23. Esercizi su poco latte e sul pianto 111 Sessione 23 ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO Esercizio 15. Poco latte e Il pianto Come svolgere l esercizio: Le storie che trovate qui di seguito riguardano

Dettagli

Convivere con il diabete. Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi

Convivere con il diabete. Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi Convivere con il diabete Il piede diabetico Guida alla cura dei piedi Con la consulenza scientifica di Luigi Uccioli Reparto di Endocrinologia Policlinico Tor Vergata Roma Progettazione, cura editoriale

Dettagli

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa 48 12. Esercizi su come infondere fiducia Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA Esercizio 6. Accettare ciò che una madre pensa Gli esempi da 1 a 3 sono concetti errati in cui le madri potrebbero

Dettagli

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare:

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: Aspetti generali Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: la progettazione dei locali e delle strutture l organizzazione

Dettagli

Consigli pratici. per il sonno del tuo bambino nei primi mesi di vita A cura della Dott.ssa Manuela Caruselli. Jim Champion

Consigli pratici. per il sonno del tuo bambino nei primi mesi di vita A cura della Dott.ssa Manuela Caruselli. Jim Champion Consigli pratici A cura della Dott.ssa Manuela Caruselli Jim Champion IL SONNO DEL NEONATO Il neonato nei primi giorni e settimane di vita sperimenta un stato di transizione tra l utero materno e il mondo

Dettagli

QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI

QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE

Dettagli

Il Paradiso nella Neve 30 e 31 gennaio 2016 Weekend sulla neve nel Parco nazionale Gran Paradiso (To) Prenotazioni entro il 20 gennaio 2016

Il Paradiso nella Neve 30 e 31 gennaio 2016 Weekend sulla neve nel Parco nazionale Gran Paradiso (To) Prenotazioni entro il 20 gennaio 2016 Patrizia Peinetti Guida Ufficiale del Parco del Gran Paradiso Guida Naturalistica AIGAE Cell. 3404106172 Email naturalenti@libero.it Il Paradiso nella Neve 30 e 31 gennaio 2016 Weekend sulla neve nel Parco

Dettagli