Idiritti dei 507 milioni di consumatori europei,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Idiritti dei 507 milioni di consumatori europei,"

Transcript

1 Nuova realà NOTIZIARIO - Anno XX - Numero 4 - dicembre 2014 Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Puglia - UBI><Banca Carime - Aderene alla FAP Credio Piazza Umbero I n BARI - Tel. Fax Pose Ialiane S.p.a. - Spedizione in abbonameno posale - 70 % CNS BA * Disribuzione grauia Buone fese! Ci inconriamo Sabao 13 dicembre alle ore 9,00, presso la sede della Fondazione C.R.P. (v.le Della Repubblica Bari) per lo scambio degli auguri,la radizionale loeria e...novià!

2 2 TUTELE DEI CONSUMATORI di Andrea Dolce Idirii dei 507 milioni di consumaori europei, ra quesi la oalià degli iscrii alla nosra Associazione, grazie alla nuova normaiva UE inrodoa in ques anno 2014, risulano rafforzai su uo il erriorio dell Unione per acquisi effeuai on-line o fuori da esercizi commerciali. La nuova direiva è saa recepia in Ialia con il decreo legislaivo n. 21/2014, soprauo con l aggiornameno del Codice del Consumo di cui è saa sosiuia la pare compresa fra gli aricoli 45 e 67. Alcuni dei maggiori vanaggi offeri dalla direiva sono sineizzai nell elenco che segue. Maggiore rasparenza dei prezzi I vendiori dovranno indicare chiaramene il coso oale del prodoo o servizio, incluso qualunque addebio supplemenare. Gli acquireni online non dovranno pagare spese o alri cosi se non ne sono sai adeguaamene informai prima dell effeuazione dell ordine. Eliminazione di sovraasse per l uso di care di credio e di servizi di assisenza elefonica I commerciani non poranno più addebiare ai consumaori cosi supplemenari per i pagameni con cara di credio (o alri mezzi di pagameno), se non i cosi effeivamene sosenui per offrire ale opzione di pagameno. I commerciani che meono a disposizione linee elefoniche di assisenza, su cui i clieni possono conaarli relaivamene al conrao, non poranno addebiare per le elefonae più dei normali cosi elefonici. Divieo di caselle preselezionae sui sii web Aualmene i consumaori on-line sono spesso cosrei a deselezionare quese caselle se non desiderano i servizi supplemenari. Con la nuova direiva, le caselle preselezionae saranno vieae in ua l Unione Europea. Il consumaore dovrà operare personalmene la propria scela e, solo successivamene, indicare la casella desideraa. Eliminazione di spese e cosi nascosi in inerne I consumaori saranno proei conro le rappole dei cosi su inerne. Si raa dei casi in cui vengono richiesi, con l inganno, pagameni per i cosiddei servizi grauii. Ad esempio: oroscopi, ricee, informazioni commerciali. Inolre, le informazioni sui conenui digiali devono essere più chiare, comprese quelle relaive alla compaibilià con hardware e sofware e all applicazione di evenuali sisemi ecnici di proezione che, ad esempio, limiino il dirio del consumaore di fare copie del conenuo. Migliore uela dei consumaori riguardo ai prodoi digiali I consumaori avranno il dirio di recedere dagli acquisi di conenui digiali, come i download di musica o di video, ma solo fino a quando ha inizio l effeivo processo di download.

3 3 14 giorni per cambiare idea su di un acquiso Il periodo durane il quale i consumaori possono recedere dal conrao di acquiso è porao a 14 giorni di calendario (rispeo ai dieci aualmene prescrii dalla normaiva UE). I consumaori, se cambiano idea, possono resiuire le merci per qualunque ragione. Il periodo di recesso decorrerà dal momeno in cui il consumaore riceve le merci. Le norme si applicano a vendie via inerne, elefono e corrispondenza nonché a vendie effeuae al di fuori di puni vendia, ad esempio al domicilio del consumaore, per srada, in un pary o durane una gia organizzaa dal commerciane. Informazioni più chiare su chi soppora le spese di resiuzione delle merci Se i commerciani inendono far sosenere ai clieni i cosi di resa delle merci in caso di ripensameno, essi devono informarne chiaramene e prevenivamene i consumaori, alrimeni ali cosi rimarranno a loro carico. Prima della vendia, il commerciane deve fornire almeno una chiara sima dei cosi massimi di resa di merci ingombrani (ad esempio un divano, acquisao via inerne o per corrispondenza), così che il consumaore possa decidere in modo informao da chi acquisare. Inroduzione di un modulo di recesso sandard per l inera UE I consumaori disporranno di un modulo di recesso sandard che poranno usare (senza essere obbligai a farlo) se, avendo cambiao idea, desiderano recedere da un conrao concluso a disanza o a domicilio. OFFERTA 50% SVENDITA SALDI Tasso 0% SCONTI 3 x 2 Il CONSUMERISMO L auazione delle direive europee e delle legislazioni nazionali e regionali relaive al consumo cosiuisce un passaggio fondamenale per porre il consumaore al cenro del mercao unico e per garanire l effeivià dei suoi dirii individuali e colleivi ad essere informao e uelao nell acquiso di beni e servizi. Il consumaore, oggi più che mai, non è considerao solo un fruiore di beni o servizi, ma anche un soggeo del mercao che, con le sue scele e la sue esigenze, può orienare la produzione ed il mercao sesso. Nel conempo, subisce un mercao sempre più aggressivo dal quale va uelao. La nosra endenza al consumo, simolaa anche dalle propose della moda e dalle moderne ecniche di pubblicià, olre che faciliaa dall uso delle care di credio, rova oggi un mercao sempre più ampio grazie anche alla possibilià di acquisi on-line. Per soddisfare i bisogni dei consumaori, sul mercao sono preseni prodoi sempre nuovi, provenieni da ogni pare del mondo araverso numerosi canali inermedi. Non sempre, però, l aeggiameno di chi è preposo ai vari passaggi (produzione, rasformazione, confezionameno, disribuzione e commercializzazione) garanisce la uela dei dirii del compraore: il dirio alla sicurezza, all informazione, alla scela, alla difesa dell ambiene. è proprio queso bisogno di uela che dà via al consumerismo, un fenomeno che nasce negli USA all inizio del XX secolo con le prime proese di massa per solleciare un maggior conrollo sul mondo dell indusria. Fu proprio J.F. Kennedy ad indicare i cinque dirii fondamenali del consumaore: alla salue, alla sicurezza, alla difesa economica, alla difesa legale, alla rappresenanza. In Europa il governo inglese fu il primo ad impegnarsi su queso frone; in Ialia, nel 1955, venne isiuia l Unione Nazionale Consumaori e nacquero numerose Associazioni di Consumaori, ra cui il Codacons, l Adiconsum e la Federconsumaori. La normaiva della Comunià Europea, in maeria di uela del consumaore, sa dando impulso all impegno delle Associazioni dei Consumaori, che oggi vengono riconosciue e doae di poere. Oggi, nel nosro Paese, sono preseni ben 18 associazioni impegnae nella difesa dei dirii dei propri iscrii. Una delle principali è il CODACONS, con cui la nosra Associazione, in virù dei rispeivi valori e scopi associaivi, ha sabilio una collaborazione sinergica ed un rapporo preferenziale per i servizi da offrire ai propri soci (vedasi l aricolo seguene).

4 4 ISCRIZIONE AL CODACONS ASSOCIAZIONE A TUTELA DEI CONSUMATORI SERVIZIO OFFERTO GRATUITAMENTE DALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE di Andrea Dolce La nosra Associazione, a proprie spese, ha iscrio ui i propri associai, con la possibilià di esensione ai propri familiari ed affini, al CODACONS (Associazione a uela dei Consumaori). Però, per usufruire dei suoi servizi, è necessario che ogni socio e suo familiare o affine aderisca singolarmene e formalmene sooscrivendo un modulo di adesione. Va rimarcao che dea formalizzazione da pare del singolo è assoluamene grauia, in quano, come deo, l inero coso per ui gli iscrii è sao assuno forfeariamene dalla nosra Associazione. Per conoscere i paricolari dei servizi presai e formalizzare la propria adesione vi inviiamo a: aaccedere al nosro sio (rubrica servizi, a sinisra nella home page), ascaricare uno o più moduli in bianco (per sé e per i familiari o affini), acompilarli in ogni loro pare ed inviarli caraceamene al Codacons - via Melo Da Bari n Bari. Per celerià operaiva, deo modulo è anche allegao a queso numero di Nuova realà. Se ne necessia più di uno, sarà sufficiene foocopiarlo. PRESENTAZIONE DEL CODACONS Il Codacons, cosiuiosi nel 1986, è una delle associazioni consumerisiche maggiormene rappresenaive sul piano nazionale. Sulla base del decreo legislaivo n. 206/2005 (Codice del Consumo) è legiimao ad agire per la uela degli ineressi colleivi diffusi. Ha come sua finalià quella di uelare, con ogni mezzo legale, i dirii e gli ineressi di consumaori e ueni, nei confroni dei soggei (pubblici e privai) erogaori di beni e di servizi, offrendo così la possibilià di segnalare e di inervenire per disfunzioni e disservizi. Il Codacons presa i propri servizi di consulenza e di assisenza legale esclusivamene a beneficio degli associai, per il ramie degli uffici denominai Sporelli sulla cià, preseni e operaivi in mole localià, gesii da avvocai specializzai nel seore consumerisico. SERVIZI PRESTATI Il Codacons, in ragione e per gli effei della convenzione sipulaa con la nosra Associazione, s impegna a che sia assicuraa una uela legale efficace e massimamene rasparene ai nosri iscrii. In paricolare (purché sia dimosraa l apparenenza alla nosra Associazione e purché sia saa sooscria la modulisica di iscrizione al Codacons), si adopera a che i propri operaori e consuleni legali, preseni nei vari Sporelli sulla Cià, offrano e rendano ai nosri soci la consulenza grauia e l assisenza legale a cosi ridoi (sempre prevenivai in maniera chiara) in ue le maerie consumerisiche di compeenza del Codacons. Gli inerveni più ricorreni riguardano le conroversie con le compagnie elefoniche e con i gesori delle pubbliche uenze, la garanzia operane per i difei dei beni di consumo acquisai, la responsabilià dei produori per i danni arrecai dal difeo del proprio prodoo commercializzao, il dirio di recesso nei conrai a disanza e nei conrai on line, la responsabilià medica e saniaria per danni alla salue, i disservizi nei viaggi e nei pacchei urisici. WEEKEND in EUROPA I soci che sooscriveranno il modulo di iscrizione Codacons, enro il 20 marzo 2015, poranno parecipare all esrazione di 3 premi consiseni in: 1) un paccheo soggiorno per un weekend per due persone in una cià europea a seenbre 2015 *; 2) una cena per due persone in una localià pugliese, a scela del vinciore; 3) due bigliei in un earo pugliese, a scela del vinciore. Il soreggio avverrà in occasione dell Assemblea annuale di aprile 2015 e riguarderà solo i soci che avranno fao pervenire la propria adesione al Codacons, anche se non preseni all inconro, purchè in regola con il pagameno delle nosre quoe associaive, aggiornao al 31 marzo * a scela ra Amserdam, Bruxelles, Dublino, Praga e Valencia, da prenoarsi enro il 31 maggio presso l agenzia OT Travel in via Manzoni 60 - Bari.

5 5 Emessi i risulai del COMPREHENSIVE ASSESSMENT della BCE di Gennaro Angelini Iano emui risulai dell Asse Qualiy Review e degli Sress Tes avviai dalla BCE, sono arrivai. In una fredda domenica auunnale, perlomeno in Puglia, i responsi ano aesi sono rimbalzai dalle Agenzie alle pagine dei giornali specializzai. Delle 130 banche europee (di cui 15 ialiane) pose soo esame in maeria di adeguaezza del capiale rispeo alla qualià dell aivo (AQR) e di capacià di resisenza in presenza di scenari avversi (sress es), 25 (di cui 9 ialiane) hanno oenuo risulai insoddisfaceni, anche se 12 di esse (7 ialiane) hanno avviao nel correne anno misure di inerveno sul capiale che hanno consenio loro di superare l esame. Non che il mondo bancario ialiano abbia fao una gran bella figura con 2 banche bocciae, 2 salvae per il roo della cuffia ed alre 5 promosse solo grazie alle ricapializzazioni avviae quando la consapevolezza di correre sul filo del rasoio aveva indoo gli amminisraori a varare i necessari aumeni di capiale. Aumeni che, occorre precisare, hanno messo in condizione le banche ialiane di superare l analisi sui numeri reali (Aqr), a differenza di quano avvenuo con le simulazioni endeni a misurare la enua delle sesse in condizione di scenari avversi. Nel complesso però il sisema bancario ialiano ne esce digniosamene, con i principali gruppi che possono vanare risulai in linea con i colossi europei e con riconosciue capacià di sosenere scenari di crisi anche impegnaivi con minimi assorbimeni parimoniali. Anche il gruppo UBI ne esce bene, immediaamene a ridosso dei due maggiori gruppi nazionali, con esii soddisfaceni che manengono in quoa la solidià del gruppo e la credibilià nei confroni degli invesiori e degli sakeholders in generale. Per quano riguarda l AQR il risulao aesa la correa valorizzazione delle garanzie confermando l adeguaezza dei livelli di reifiche e quindi del grado di coperura dell aivo. Il CET1 raio (Common equiy ier 1), indicaore che segnala il rapporo ra capiale primario e le aivià ponderae per il rischio, è infai risulao pos AQR pari all 11,82% con una leggera flessione rispeo a quello simao del 12,25%. Anche l incidenza dei diversi scenari di sress considerai ha collocao lo sesso indicaore su livelli prospeici di assoluo rispeo, fissandolo al 10,88% nel caso di scenario base (a frone dell 8% minimo richieso) e all 8,20% nel caso di scenario avverso (a frone del 5,5% minimo richieso). In realà c erano pochi dubbi circa i risulai dei es, sia all eserno, dove le socieà specializzae e la sampa di seore conoscono nei deagli le socieà bancarie, sia all inerno dove la maggior pare dei dipendeni ha modo di cosruirsi, da un osservaorio privilegiao, un idea consapevole dell andameno del gruppo. La bonà del lavoro svolo in quesi anni (la verifica si fondava sui dai al 31/12/2013), peralro segnai dall impegno profuso dalle diverse componeni aziendali nell adaameno al progressivo processo di riorganizzazione ed inegrazione in cui è impegnao il gruppo, è sao quindi riconosciuo. E con esso è saa riconosciua l efficienza e la compeenza con cui è saa poraa avani la difficile impresa di coniugare coerenza dei cosi e enua dei margini. Risulai che premiano il lavoro svolo in primo luogo da chi è chiamao ad operare sul campo nel quoidiano impegno di gesire una clienela per un verso sempre più smaliziaa e per alro verso obieivamene penalizzaa da una crisi che da roppo empo ne soffoca aspeaive di rilancio e velleià di crescia. Ecco allora che divena preminene il ruolo delle Banche Rei e il valore aggiuno che esse rappresenano in un sisema federale dove le poliiche e le sraegie nulla porebbero se non ci fosse chi è capace di inerprearle e rasformarle in risulai concrei. Soprauo quando si opera in erriori in cui le difficili condizioni socio economiche amplificano la poraa delle crisi che in alre zone, meglio posizionae geograficamene e più arezzae in ermini di infrasru- (coninua) è

6 6 ure e di indusrializzazione, sono quanomeno meglio assorbie ancorché sicuramene senie. Giuso valore al merio ed adeguao apprezzameno della qualià e dell efficienza del lavoro svolo, sono gli elemeni che fanno la differenza. Chi rimane ancorao ad una visione ancesrale dell organizzazione del lavoro che non valorizza le compeenze e le conoscenze, rischia di segnare il passo con conseguenze a vole anche gravi. Con una ree diffusa di valori e di compeenze, il reso viene da solo. Il manra dell orienameno al risulao diviene in quese condizioni un progeo condiviso di cui ognuno sa farsi carico per porare a casa il massimo dei risulai possibili ( per l impossibile ci siamo arezzando!). E si raggiungono anche gli obieivi più difficili, quelli più sfidani, quelli che permeono al gruppo di posizionarsi sul mercao in posizione di privilegio rispeo agli alri compeiori. Se i posiivi risulai dell esame svolo dalla BCE si poessero in qualche modo esprimere in forma conceuale, si porebbe dire che se il Gruppo, ineso come coacervo delle socieà di cui è riferimeno, ha superao l esame, lo deve anche e soprauo al lavoro del gruppo ineso come aggregazione di persone, capacià, aiudini ed esperienze. Persone che, con parecipazione emoiva misa a consapevole orgoglio, hanno accolo con soddisfazione la noizia del superameno dei es. Arrabbiarsi fa proprio male? In empi di crisi (e oggi ce n è di ui i ipi: economica, poliica, sociale, morale ) è facile rovarsi in siuazioni che scaenino uno sfogo di rabbia, la voglia di proesare, di prendersela con uo e ui! Già 2 mila anni fa Arisoele soseneva che adirarsi è facile, ma non lo è farlo in modo correo, con la persona giusa, per una causa giusa, nel empo e nel modo giuso. Ma c è un modo correo di arrabbiarsi che non faccia del male agli alri e... a noi sessi? Per quesa curiosià mi sono documenaa ed ho scopero che se ui confermano che gli sfoghi di rabbia fanno male alla salue, alcune ricerche rilevano anche aspei posiivi. Le persone aggressive, gli irascibili che frequenemene si abbandonano ad accessi d ira provocano nel proprio organismo una serie di reazioni fisiologiche negaive, come l'aumeno della pressione del sangue che soopone le arerie a sforzi eccessivi. Si espongono così a seri problemi cardiovascolari quali l infaro e l icus, soprauo se sono soggei già ad alo rischio cardiovascolare. Infai, uno sudio condoo da esperi della Harvard Universiy di Boson ha consaao che arrabbiarsi aumena di cinque vole il rischio di avere un infaro e di re vole quello di avere un icus nelle due ore successive all'arrabbiaura e che più ci si arrabbia, più si rischia. Inolre, una ricerca dell Universià dell Ohio ha scopero che il corpo delle persone incapaci di conrollare la rabbia, ci mee molo più empo a guarire, anche se si raa solamene di una piccola lesione della pelle. Ciò può essere legao all aumeno del livello di corisolo, l ormone dello sress. di Margheria Dolce Ma orno a chiedermi: fa sempre male arrabbiarsi? Trovo una prima risposa nell affermazione di un ricercaore dell Universià della California: Sperimenare una cera quanià di rabbia può aiuarci a raggiungere gli obieivi che ci siamo prefissai, rendendoci, nel lungo ermine, più soddisfai e più sani. Un alro espero dell Universià di S. Andrews riiene che la rabbia e l indignazione diano carica e siano una sraegia vincene per sosenere un movimeno (sarà per queso che Beppe Grillo è sempre così aggressivo?). Un sudio dell Universià of Maryland rivela che chi non riesce ad esprimere rabbia in una dispua con il proprio parner muore prima rispeo al compagno più bellicoso. Probabilmene perché reprimere la rabbia, nel empo, aumena lo sress, con le dovue conseguenze. Anche una ricerca condoa dalla Scuola di Salue Pubblica dell Universià di Harvard, sosiene che dar sfogo alla rabbia ogni ano riduce in modo significaivo il rischio di infaro. Come concludere? Arrabbiarsi non fa cero bene, né al nosro cuore né ai nosri rappori (di lavoro, di amicizia o di coppia), ma esprimere liberamene i propri senimeni e, ogni ano, scaricare la propria ensione con uno sfogo non ci farà cero male. Purché, come dicono gli esperi, la rabbia abbia un senso e uno scopo e non sia mossa dall odio. Da pare mia ho capio che arrabbiarsi non sempre fa male, ma fa male arrabbiarsi sempre!!!

7 7 Ma cos è quesa crisi?! di Mauro Luciano Bruni Ma cos è quesa crisi?! Così reciava il riornello di una canzonea in voga moli anni orsono. Ma quane vole, di recene, ci siamo anche noi rovai a porci quesa domanda? La crisi dell economia. Sì l economia. Forse è uile a queso puno chiarire cos è e come nasce l Economia. I primi umani che hanno calpesao la Terra erano abiuai a provvedere in oo alle proprie necessià e a quelle del proprio nucleo familiare. Cacciavano la selvaggina, pescavano, colivavano un po di erra, si cosruivano gli uensili, andavano alla ricerca dell acqua, realizzavano ripari per la noe e le inemperie, e così via. Qualcuno iniziò poi a valuare che la selvaggina che riusciva a cacciare, anche in virù della propria specifica abilià, era superiore alle proprie necessià. Di conro, il vicino era così bravo a colivare paae da averne a disposizione una quanià esuberane. Si scambiarono quindi selvaggina e paae equamene valuae in base al empo occorso per il loro procacciameno. Ecco quindi nascere il barao e, conseguenemene, il primo esempio di Economia di Mercao. Presupposo essenziale, una quanià di bene prodoo (ricchezza) era scambiao con alra ricchezza (alro bene prodoo e/o rinracciao). Col empo l Economia si evolve: invece di andare alla ricerca di un alro essere umano ineressao ad oenere il mio prodoo ed a offrirne uno suo di mio ineresse, si uilizzano, per lo scambio, prodoi/ricchezza di ineresse comune, non deperibili e di facile rasporo, come ad esempio il sale. Vennero poi l oro e l argeno e, infine, la monea. Non dobbiamo però perdere di visa il presupposo essenziale del nosro ragionameno: ricchezza prodoa da scambiare con alra ricchezza prodoa. La ricchezza divena ad un cero puno aspecifica, non necessariamene un bene, ma anche il proprio lavoro considerao come prodoo. L uomo lavora quindi per alri uomini e in cambio di ricchezza (salario) produce per il daore di lavoro beni/ricchezza da immeere nel circuio economico. Purroppo, a queso puno, i crieri di valuazione della equià delle ricchezze scambiae, iniziano ad essere di più difficile valuazione. Sa di fao che alcuni uomini, forse più abili, iniziano ad accumulare più ricchezza di alri. E queso desiderio di accumulare più ricchezza, dividendola quindi sempre meno con gli alri esseri umani, divena un rao disinivo dell economia. Ecco quindi l uilizzo delle macchine (che non richiedono alcun salario) o di gene disposa ad offrire il proprio lavoro a salari più bassi (paesi depressi). Fermiamoci un aimo su quese considerazioni e guardiamo al dibaio in essere nel nosro paese circa le ricee per uscire dalla crisi e far riparie la locomoiva Ialia. C è chi propone di eliminare l evasione fiscale (magari!), chi di agevolare l ingresso dei giovani al lavoro, chi di abbaere le asse per le aziende, chi quelle per i privai, chi di avviare grandi opere pubbliche, chi di uscire dall Euro, chi di assare le prime case, chi solo le seconde, ecc. ecc. ecc.. Belle parole, ue anche condivisibili, specialmene se prese singolarmene. Forse, però, sarebbe opporuno non perdere di visa i fondamenali dell Economia: produrre ricchezza - anche nella forma di lavoro salariao - per poer acquisare alra ricchezza, alias beni di consumo. Se però non si accea a priori l idea che nessuno dei componeni della socieà deve essere escluso da una equa suddivisione della ricchezza, si è ben lonani da ogni soluzione. Un valido esempio di ciò è dao dal Sud dell Ialia. Privao delle proprie capacià imprendioriali e produive - non è qui il caso di analizzare le cause - e, quindi, di una consisene pare della propria ricchezza, il Sud ha smesso di sosenere con il proprio poere d acquiso il sisema economico indusriale del Nord, con i risulai che sono soo gli occhi di ui. (coninua) è

8 8 Risula quindi evidene come l unica vera ricea per far riparire l economia ialiana e con quesa la maggiore occupazione possibile della forza lavoro, sia quella che preveda la possibilià di produrre beni e servizi appeibili dal mercao nazionale ed inernazionale, manenendo l auale livello di cosi di produzione. L esempio ci viene da alri paesi quali, ad esempio, la Germania e gli USA. Abbandonaa la produzione a più basso valore aggiuno (per la quale i paesi emergeni sono inconrasabili per il più basso coso della manodopera), ci si è concenrai sulle produzioni di ala qualià: ricerca farmaceuica, foni energeiche rinnovabili, ambiene, nanoecnologie, culura, urismo, ecc. Relaivamene al urismo, se pensiamo che Roma Capu Mundi risula ampiamene surclassaa, nelle classifiche delle localià europee più visiae, da cià come Berlino e Barcellona, non possiamo non rilevare a quana ricchezza - perché in fondo di queso siamo parlando - l Ialia sa incoscienemene rinunciando. è quindi necessario predisporre una sraegia nazionale che riesca a disegnare un progeo di espansione dell economia nei seori suddei, airando, in virù delle professionalià univoche e non facilmene replicabili dimosrae, l ineresse della domanda nazionale ed inernazionale. Solo così i nosri giovani non saranno più cosrei a cercare foruna alrove. CONCORSO FOTOGRAFICO L Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Puglia-UBI Banca Carime organizza il primo Concorso Foografico Dileanisico apero ai soci (in regola con i versameni al ) ed ai loro familiari compresi nello sao di famiglia. L iniziaiva vuole promuovere la creaivià e le compeenze dei propri iscrii nonché offrire la possibilià di condividere con i colleghi gli scai che meglio esprimono la propria passione e are. Il Comiao organizzaore è composo dai consiglieri Giuseppe Di Tarano, Carlo Lorusso, Anna Maria Menolascina, Franco Masi. I emi del concorso sono I Colori della mia cià in inverno e L azzurro. Ogni parecipane porà presenare fino a 4 foo per ognuna delle due sezioni, enro il 28 febbraio Le opere pervenue saranno oggeo di una mosra e le prime classificae di ogni sezione saranno premiae. La parecipazione è grauia e richiede l acceazione di ue le condizioni previse dal regolameno, che, insieme al modulo di parecipazione, porà essere scaricao dal nosro sio (www.assobancrp.i) o richieso presso la sede dell Associazione. DOPPI AUGURI DI NATALE!!! B en 23 anni fà è sora la nosra Associazione, grazie all idea ed alla lungimiranza di un risreo numero di ex colleghi della gloriosa Cassa di Risparmio di Puglia. Oggi siamo più di seiceno e l Associazione è cresciua anche nelle aivià e nelle iniziaive pose al servizio degli iscrii. Desideriamo, quindi, feseggiare i soci che, iscrii negli anni ra il 1991 e il 94, compiono almeno veni anni da socio. In segno di affeo, per premiare la lunga apparenenza e l aaccameno al nosro sodalizio, abbiamo riservao per loro un piccolo e simbolico dono che verrà consegnao in occasione dell inconro per gli auguri naalizi del 13 dicembre, presso la Fondazione CRPuglia. I soci venenni che non poranno parecipare alla manifesazione riceveranno ugualmene il nosro omaggio. Vi aendiamo numerosi per feseggiare ui insieme!!!

9 9 IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI CORDONALI (seconda pare) do. Gennaro Volpe Ginecologo, già Dirigene Medico Diparimeno Maerno Infanile dell Osp. Di Venere di Bari (Carbonara) Presidene ADISCO Bari (Associazione Donarici Ialiane del Sangue Cordonale) Presidene Scienza e Via di Casamassima, Vicepresidene AIDO Bari Tipi di rapiano di Cellule Saminali Emaopoieici (CSE) Per rapiano si inende genericamene un inerveno erapeuico che prevede la sosiuzione di cellule, essui o organi danneggiai o malfunzionani, con alri funzionani. Il primo rapiano di cellule saminali emopoieiche (CSE), oenue da sangue cordonale, venne effeuao nel 1988 in Francia. La ipologia di quesi rapiani è deerminaa da alcune disinzioni. Una prima disinzione va faa in rapporo all organo di provenienza delle CSE: ali cellule si possono infai esrarre dal midollo osseo (Bone Marrow - BM) (Fig. 1), dal sangue periferico del paziene (Peripheral Blood Sem Cell - PBSC) e dal sangue del cordone ombelicale (Cord Blood Sem Cell-CBSC). Elemeno deerminane, al fine di effeuare una procedura rapianologica, è la possibilià di reperire un donaore compaibile. La ricerca viene effeuaa prioriariamene all inerno della famiglia, ma solo il 25% dei pazieni che necessiano del rapiano dispone di un donaore compaibile in ambio familiare (generalmene un fraello o una sorella). Per ui gli alri è necessario effeuare una ricerca nel regisro inernazionale dei donaori di midollo osseo, nel quale aualmene sono iscrii olre 12 milioni di donaori aduli. Una seconda disinzione viene faa a seconda del ipo di donaore delle CSE. Si parla quindi di: a) rapiano auologo, se il donaore è il paziene sesso; b) rapiano singenico, se donaore è il fraello gemello monocoriale del paziene; c) rapiano allogenico, se il donaore è: a un fraello HLA-idenico, che ha erediao dai geniori gli sessi cromosomi su cui sono codificai i geni di isocompaibilià (la probabilià che due fraelli siano HLA-idenici fra loro è del 25%); a un familiare; a un non familiare compaibile con il paziene, cioè MUD (Mached Unrelaed Donor, donaore non familiare HLA-idenico); a un volonario sano iscrio nel Regisro dei donaori di midollo. Il Regisro Ialiano Donaori Midollo Osseo (IBMDR - Ialian Bone Marrow Donor Regisry), quaro regisro mondiale per numerosià, ha lo scopo di procurare una unià di sangue cordonale ai soggei in aesa di rapiano di cellule saminali emaopoieiche e privi di un donaore consanguineo (familiare HLA compaibile). Una vola disponibile un donaore compaibile e prelevae le cellule saminali emopoieiche, quese vengono reinfuse al paziene allo sesso modo di una rasfusione di sangue ed hanno la meravigliosa capacià di raggiungere, araverso la circolazione del sangue, gli spazi midollari dove sisemarsi, accasarsi (homing) e ricosruire il midollo osseo. 1 midollo osseo rosso cellule saminali emaopoieiche piasrine globuli rossi globuli bianchi (coninua) è

10 10 Appare chiaro a queso puno che gli spazi dove quese cellule nuove si devono accasare devono essere vuoi; quindi è necessario che, prima di reinfonderle, il midollo del malao venga svuoao del suo conenuo cellulare, venga cioè disruo con un raameno chemioerapico e/o radioerapico ad ale dosi che va soo il nome di condizionameno. Esso consise, infai, nella preparazione al rapiano ; è cioè la erapia che deve essere somminisraa al paziene prima della reinfusione delle CSE, per conrollare la malaia di base e sopprimere il sisema immuniario dell ospie, in modo da prevenire un evenuale rigeo. L effeo combinao del raameno chemio-radioerapico e dell infusione di cellule saminali emopoieiche allogeniche consise nella: 1. eradicazione della malaia; 2. creazione dello spazio per l impiano delle cellule saminali allogeniche (aecchimeno); 3. disruzione del sisema immuniario del paziene per la prevenzione di un rigeo; 4. ricosiuzione dell ambiene midollare da pare delle cellule infuse dopo un periodo di aplasia (durane il quale il paziene è a rischio di infezioni e di emorragie a causa della mancanza di globuli bianchi e piasrine, che, insieme ai globuli rossi, sono sai disrui dalla chemio-radioerapia); 5. eliminazione delle cellule malae rimase dopo il raameno chemio e/o radioerapico, grazie alla capacià di paricolari ipi di globuli bianchi del donaore di riconoscere come esranee e disruggere le cellule malae residue, in al modo effeuando una vera e propria erapia cellulare (Graf versus Leucemia - GvL- reazione del rapiano verso la leucemia ). g Raccola del sangue placenare o cordonale Si uilizza un sisema di raccola serile. La sacca a circuio chiuso, eparinaa, è in coninuazione con un deflussore che, dopo la recisione del cordone ombelicale e la disinfezione del moncone libero, viene collegao ramie un ago serile alla vena ombelicale. Il sangue cordonale viene raccolo a cadua. Si riescono soliamene ad oenere da fino a cc di sangue cordonale. Si esegue inolre un prelievo emaico maerno (6 provee) per la deerminazione di infezioni virali, che, se preseni, conroindicano l uilizzo del sangue cordonale raccolo. g Validazione biologica Sacca e provee vengono inviae al Cenro Emorasfusionale di riferimeno e, da qui, al Cenro di Bancaggio Regionale, ove il sangue conenuo nella sacca viene processao. Se risula idoneo, il campione viene congelao a -196 C. Non uo il sangue cordonale raccolo, infai, risulerà idoneo all uilizzazione per evenuali rapiani. In media, fino al 2010, con un eo di bancaggio pari a 800 milioni di TNC, veniva bancao circa il 25% dei campioni raccoli. Dal 2011 ad oggi, con eo di bancaggio pari a un miliardo e dueceno milioni, solo il 10% dei campioni di SCO raccoli è sao bancao. g Conrollo anamnesico di madre e neonao Dopo 6 mesi dalla raccola del campione, la madre donarice viene nuovamene conaaa per raccogliere informazioni sulle condizioni di salue del neonao e per definire la presenza di evenuali malaie infeive o congenie non evidenziae al momeno del paro. Il percorso della donazione del Sangue Cordonale (SCO) g Richiesa del Consenso Informao Il momeno iniziale della donazione del sangue cordonale consise nel primo conao paziene-operaore saniario. Esso avviene a circa 35 seimane di eà gesazionale. Le coppie vengono informae, dal ginecologo o dall oserica dedicaa, sia sulla possibilià di donare il sangue del cordone ombelicale che sulle modalià della donazione. Si passa quindi, dopo aena anamnesi della coppia, alla raccola delle loro firme sul modulo del Consenso Informao, che sarà visionao in Sala Paro al momeno della raccola del sangue cordonale. Informazione donarice Richiesa Consenso Informao Conrollo a 6 mesi BANCAGGIO DEFINITIVO Raccola di sangue placenare, prelievi maerni Conrollo sangue raccolo Invio Cenro Bancaggio Tipizzazione Validazione biologica Congelameno, allesimeno di banche parallele

11 11 Crieri della possibile esclusione dalla donazione di SCO Al momeno della raccola del CONSENSO alla donazione adozione della madre o del padre del nasciuro; consanguineià dei geniori; conao accerao con sangue di alre persone nell ulimo anno; comporameni sessuali a rischio della madre e del padre (abiudini sessuali, uso di droghe); rapiano di organi; rasfusioni di sangue enri 12 mesi; malaie auoimmuni; raameno con ormone non ricombinane della crescia; presenza di malaie erediarie (nonni e fraelli paerni e maerni); posiivià per epaie B, epaie C, HIV. Al momeno del PARTO Maerni: gesazione inferiore a 37 seimane; roura della membrana da più di 12 ore; iperpiressia (> 38 C); liquido amnioico ino di verde. Feali: basso Apgar (indice dell efficienza delle funzioni primarie alla nascia); basso peso alla nascia (< gr); malformazione alla nascia. Al momeno del BANCAGGIO scarsa cellularià (< 1 miliardo e 200 milioni di cellule nucleae); peso della sacca < 80 gr; presenza di coaguli; non inegrià della sacca. Progeo Ree Regionale Puglia per il prelievo e la raccola del Sangue Placenare Con deliberazione della Giuna Regionale, pubblicao sul Bolleino Ufficiale della Regione Puglia n 127 del , nasce il Progeo Ree Regionale per il prelievo e la raccola di Sangue Placenare e con esso i CRaSCO (Cenri Raccola del Sangue del Cordone Ombelicale). Tali Cenri sono sai selezionai sulla base del numero annuo di pari, cioè superiore a 1000/anno. Cenri di raccola del sangue del cordone ombelicale in PUGLIA A.O. Ospedali Riunii - Foggia A.O. Consorziale Policlinico - Bari P.O. Bari Sud - S. Di Venere - Bari S. San Paolo - Bari S. Osp. Corao (BA) S. S.M.M. Laureo - Puignano P.O. V. Emanuele II - Bisceglie S. Vio Fazi - Lecce S. Perrino - Brindisi S. S.S. Annunziaa - Tarano E.E. Miulli - Acquaviva delle Foni (BA) E.E. Card. G. Panico - Tricase (LE) C.D.D. Sana Maria - Bari Banca Regionale SCO E.E. Casa Sollievo della Sofferenza - S. Giovanni Roondo (FG) Paologie neoplasiche Leucemie mieloidi acue Leucemie linfoidi acue Leucemie mieloidi croniche Sindrome mielodisplasica Linfoma non Hodgkin Linfoma di Hodgkin Leucemia linfaica cronica Mieloma Muliplo Leucemia a cellule capellue Indicazioni al rapiano di SCO Le indicazioni al rapiano di SCO sono le malaie umorali e non umorali del sangue, soprauo in eà pediarica (Decr. n 120 del 18/01/08). Paologie non neoplasiche Aplasia midollare grave Emoglobinuria parossisica nourna Anemia di Fanconi Anemia di Blakfan-Diamond Talassemie Anemia falciforme Alre emoglobinopaie Immunodeficienza grave combinaa Disordini meabolici geneici Mucopolisaccaridosi Tesaurismosi Alri disurbi meabolici rari (coninua) è

12 12 Dai Nazionali ed Inernazionali sull aivià delle Banche di Sangue Cordonale (aggiornai al 28 Febbraio 2014) Unià Solidali SCO in Ialia Banche pubbliche 19 Unià conservae Trapiani effeuai in Ialia e all esero Unià Solidali SCO nel Mondo Banche pubbliche 158 Unià conservae Trapiani effeuai Unià SCO conservae in Banche privae nel Mondo Unià conservae Trapiani effeuai 15 Se avessimo avuo a disposizione nel Pubblico anche la meà delle unià di SCO conservae in Banche Privae, sarebbero sai eseguii almeno alri rapiani e salvai alre pazieni affei da paologia del sangue. Perché dire di NO alla conservazione del SCO in Banche Cordonali Privae? Quello che le Banche privae di SCO non dicono!!! No delle farmacie ai Ki di prelievo del sangue cordonale. Ulimamene, rappresenani di die privae hanno proposo alle farmacie l acquiso di Ki di prelievo di sangue cordonale accompagnai da esposiori di maeriale promozionale e da iniziaive di informazione finalizzae a solleciare i geniori a conservare il sangue cordonale in banche privae esere. Ma è subio arrivao l al di Federfarma che ha inviao a non collaborare ad iniziaive per la conservazione del sangue cordonale che non siano in linea con la normaiva e con le indicazioni del mondo scienifico ialiano. Regisro Ialiano Donaori Midollo Osseo è sao dimosrao che il difeo geneico di alcune malaie oncoemaologiche è presene sin dalla nascia!!! Nessun rapianologo userebbe il campione di un bambino ammalao. Perano il possessore di SCO auologo, se affeo, sarà cosreo ad aingere ad una banca SCO pubblica. L evidenza scienifica ha dimosrao come la conservazione auologa sia una vera e propria illusione, in quano, di frone ad un effeivo bisogno, l unico sangue da non uilizzare per il proprio figlio è il suo. Numerosi sudi hanno dimosrao che le cellule preleucemiche possono essere preseni già nel sangue cordonale di bambini che più ardi svilupperanno una leucemia durane l infanzia. Di conseguenza il rapiano di sangue cordonale auologo, nelle leucemie del bambino, è conroindicao proprio perché le cellule preleucemiche già preseni nel sangue cordonale porebbero causare una nuova manifesazione della malaia che viene raaa.

13 13 leggendo... leggendo... rubrica di recensioni a cura di Brunella Colella Bruni Amici leori, rieccomi per proporvi due romanzi a mio parere molo avvinceni e ricchi di umanià. Due racconi molo diversi: il primo ha una rama in cui si inrecciano miseri e colpi di scena, personaggi inquieani ed alri capaci di grande amore e coraggio; il secondo raccona una pagina di soria quasi sconosciua di ingiuso e crudele razzismo che, se abbae gli uomini, non abbae la dignià di un popolo. B U O N A LETTU RA!!! Qualcuno con cui correre Avevano speno anche la luna di David Grossman Oscar Mondadori pagine ,00 E la soria di Assaf, un sedicenne imido e impacciao che durane l assenza dei geniori, in viaggio all esero, lavoricchia al compuer presso il locale municipio. Un giorno il suo principale gli affida un compio insolio: rinracciare il proprieario di un cane rirovao per le srade di Gerusalemme. Il ragazzo pora quindi in giro il cane, ma queso, liberaosi, comincia a correre per le srade della cià, rincorso da Assaf. Improvvisamene l animale si ferma innanzi a una pizzeria, ove il proprieario, riconosciuolo, chiede noizie della padrona. è queso il primo degli inconri con persone che gli parleranno di Tamar, la giovane propriearia di Dinka, a loro dire foremene bisognosa di aiuo. Guidao dal cane, che lo pora in posi impensai, riesce a rovare la ragazza, la cui avvenura era già iniziaa un mese prima alla ricerca di Shay, il fraello ossicodipendene, caduo nelle maglie di una associazione illegale. Per liberare il fraello la giovane enra a far pare dell associazione, con grande rischio per la propria incolumià. Assaf, affascinao dalla personalià fore e decisa di Tamar, decide di aiuarla, di correre con lei. Una soria incalzane, che avvince, da leggere ua d un fiao. di Rua Sepeys Garzani Ediore pagine 287-9,90 La scririce, sauniense di origine liuana, ci parla della deporazione in un gulag sovieico di Lina e della sua famiglia. Quando i sovieici irrompono nella sua casa, nel giugno del 41, la quindicenne liuana, suo fraello Jonas e la madre Elena hanno appena il empo di riempire qualche borsa con pochi indumeni, prima di essere caricai su un camion e poi su un reno, per un lungo viaggio che li porerà, insieme a ceninaia di liuani, in un lonano villaggio siberiano. Denurii, cosrei a lavorare in pessime condizioni, sempre ad un passo dalla more, riescono a rovare conforo nel feseggiare il Naale, insieme agli alri deporai o nella speranza di conaare il padre, anch egli deporao in un alro campo di prigionia. Improvvisamene, però, Lina e la sua famiglia, insieme ad alri, vengono rasferii in un alro campo di lavoro sulle sponde del Mar Glaciale Arico. Sono così separai da moli amici e Lina, in paricolare, dal ragazzo liuano con cui aveva inrapreso un rapporo amoroso. All esremo nord la via divena quasi impossibile e moli deporai muoiono per il freddo e la faica. Quale sarà il fuuro di Lina? Ispirao ad una soria vera, il romanzo parla della crudelà dei genocidi, ma anche di grande forza di volonà, di speranza, di perdono e di grande dignià.

14 14 Procedura aggiornaa per L INPS - INPDAP ex ENPDEP ASSICURAZIONE SOCIALE VITA di Franco Masi In base all ar. 9 della legge 28/07/1939 n. 1436, gli iscrii alla presazione ex ENPDEP da almeno cinque anni ed esonerai dal servizio per limii di eà o di salue o perchè collocai nel Fondo di Solidarieà del Credio, hanno la facolà di coninuare volonariamene l iscrizione, pagando in proprio il conribuo previso. La richiesa di prosecuzione deve necessariamene avvenire improrogabilmene enro un mese dall esonero del servizio uilizzando inerne e accedendo al sio isiuzionale dell INPS. L ex dipendene, dopo essersi auenicao con il codice fiscale e il PIN disposiivo ricevuo dall INPS, dovrà enrare nella sezione Servizi per il Ciadino e cliccare alla soo sezione Servizi ex Inpdap. Quindi dovrà operare la scela di Area Temaica e cliccare su Assicurazione Sociale Via. A queso puno vi sarà la possibilià di scegliere ra la liquidazione dell indennià nell ipoesi di decesso di un familiare a carico e l iscrizione alla prosecuzione volonaria del conribuo. Si dovrà cliccare su quesa seconda opzione e compilare i dai anagrafici richiesi dalla ransazione on-line. PRESTAZIONE L iscrizione dà dirio di oenere una indennià economico-previdenziale in caso di decesso dell iscrio o di un familiare a carico, il cui ammonare è compuao sulla mensilià media lorda del raameno pensionisico percepio negli ulimi dodici mesi precedeni l eveno, secondo quano di seguio riporao: A) More dell iscrio con familiare a oale carico Si liquida una mensilià della pensione come sopra deerminaa per ogni persona a carico con un minimo di due mensilià. Il coniuge, purché non divorziao e passao a nuove nozze, è considerao sempre a carico anche se svolge aivià lavoraiva. La presazione viene erogaa a favore del coniuge supersie. B) More dell iscrio senza familiare a carico Si liquida una somma pari ad una mensilià media della pensione a favore della persona che ha sosenuo le spese funerarie. C) More del coniuge Si liquida una somma pari ad una mensilià media della pensione come sopra deerminaa a favore dell iscrio. D) More di alro componene della famiglia a carico dell iscrio Si liquida una somma pari a mezza mensilià della pensione come sopra deerminaa a favore dell iscrio. Nei casi A e B la richiesa della liquidazione dell indennià sarà effeuaa dagli aveni causa uilizzando specifica modulisica da richiedere all INPS o anche all Associazione Bancari. Nei casi C e D l iscrio dovrà aenersi alla procedura sopra riporaa, uilizzando esclusivamene il sio isiuzionale dell INPS, e nella sezione decesso di un familiare a carico dovrà compilare i dai richiesi dalla ransazione on-line. In ui i casi la richiesa di liquidazione dell indennià dovrà essere inolraa all INPS enro un anno dal decesso del de cuis. Il conribuo dovuo è pari allo 0,12% della pensione annua, consideraa al lordo. MODALITÀ DEL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO Per coloro che sono iolari del raameno pensionisico, l imporo del conribuo dovuo sarà - annualmene e in un unica soluzione - addebiao direamene dall INPS, che effeuerà la rienua sulla pensione del mese di seembre. Per i perceori dell assegno sraordinario di sosegno al reddio, il conribuo dovuo dovrà essere calcolao sulla reribuzione annua di cui si era in godimeno al momeno della cessazione del rapporo di lavoro e dovrà essere versao, enro il 30 seembre di ogni anno, ramie modello F24, uilizzando il codice causale conribuivo P810. Il mancao versameno del conribuo nei ermini previsi deerminerà la perdia del dirio alla presazione. L Associazione Bancari è a disposizione degli associai per assiserli nell espleameno degli adempimenni previsi dalla presene normaiva, previo appunameno da programmare elefonicamene.

15 15 F O G G I A 12 febbraio 2014 Riunii davani al moderno Sanuario di S.Pio a San Giovanni Roondo: da sinisra - Luciano Bruni, Carlo Lorusso, Annamaria Menolascina, Carmen Valerio, De Viis, Vio Ricco, Maeo D Incalci, Pasquale Caringella, Leonardo Minischei, Adamo Acciaro, Gino Zelane, Franco Masi, Mimmo Valerio, Ria Masi, Andrea Dolce, SergioTesa, Floriana Tesa, Marlene Marinelli (ved. Bonavoglia), Fedele Casellano. Inconri errioriali T A R A N T O 19 febbraio 2014 Nell Agenzia di Tarano, calorosamene accoli da colleghi e Direore: da sinisra - Vio Di Leo, Fedele Casellano, Piero De Marzo, Piero Trisolini, Marcello Aguso, Vincenzo Dragone, Michele Laforezza, Andrea Dolce, Enzo Dell Erba, Franco Masi, Carmelo De Leo, Edoardo Malknech, Carlo Lorusso, Pasquale Caringella.

16 16 Alla scopera della splendida capiale della Caalogna BARCELLONA di Ria Masi Barcellona sorprende piacevolmene per le sue caraerisiche aniche e moderne allo sesso empo. Infai, le maggiori rappresenazioni del goico caalano si affiancano a speacolari espressioni del modernismo. Nel quariere goico svea la maesosa Caedrale, dalle linee semplici, proprie del goico caalano; spicca, in quesa semplicià, la pora Sana Lu, da cui si innalza una delle orri e in alo si ammira l abside poligonale. Paricolare eserno della Sagrada Familia All inerno sono da noare l alare principale, il chiosro del XV secolo e la cripa di Sana Eulalia. Passeggiando per il cenro di Barcellona si possono ammirare gli sorici edifici del Barrio Goico e, in conrapposizione, gli edifici dalle inconfondibili linee dell archieo Anoni Gaudì, anima del modernismo caalano, come le supende e vivaci Casa Ballò e Casa Mila, dea anche La Pedrera. La bellissima Piazza di Spagna Grandissimo capolavoro del Gaudì e parimonio dell Umanià, è la Sagrada Familia, dea anche la Caedrale dei Poveri. Iniziaa nel 1883 e lasciaa incomplea nel 1926, quando il Gaudì morì invesio da un ram. Quesa sravagane e imponene opera, cosruia grazie alle elemosine raccole per decenni, è ancora oggi in fase di realizzazione e compleameno, grazie all inerpreazione - da pare di firme presigiose di archiei conemporanei - dei disegni originali elaborai dal Gaudì, senza l ausilio, a quei empi, del compuer e di alri srumeni oggi all avanguardia delle ecniche cosruive. Per la maesosià e la bellezza dell opera archieonica, ua dedicaa a Criso, alla Sua nascia, alla Sua via, alla Sua passione, è pendene presso la Sana Sede la causa per la beaificazione del Gaudì.

17 17 Casagnaa a CASSANO IRPINO e VENOSA Il suggesivo speacolo delle sorgeni delle acque di Cassano Irpino, la cui purezza viene preservaa da coperure di cui una a cupola, visiabile al suo inerno. Nell Acquedoo Pugliese vengono convogliai, araverso i 17 Km della Galleria di Valico, 1800 liri al secondo di ques acqua pura per approvvigionare Puglia, Campania, Basilicaa e sei cenri della provincia di Campobasso. Venosa: il Casello Aragonese edificao inorno al 1470 nel sio in cui sorgeva la prima Caedrale, ricosruia poi in alra area della cià. Da forezza divenne residenza signorile ed oggi ospia il Museo Archeologico Nazionale e la Biblioeca Comunale. Venosa: il complesso della S. S. Trinià, che si riiene edificao dai Longobardi nel 942 su un insediameno paleocrisiano del V-VI secolo d. C. La chiesa, consacraa nel 1059, divenne Abbazia, ma a fine 1200, per la sua decadenza economica, venne assegnaa all Ordine dei Cavalieri di Mala, che non complearono l impiano monasico della nuova chiesa, che è rimasa da allora incompiua.

18 18 In ricordo di un amico Mi sia consenia una digressione rispeo ai consuei emi da me raai in queso noiziario. è venua recenemene a mancare una persona a me cara e, per quano ho avuo modo di appurare, non solo a me. Ho conosciuo Mimmo Lopez nel 1986 e da allora abbiamo percorso insieme un imporane pezzo di via lavoraiva. All epoca, da pochi mesi arrivao al Servizio Credii, ebbi la foruna di essere scelo da Mimmo per avviare un nuovo ufficio: l Ufficio Parie Incagliae. Momeno epico, oserei dire, se con il senno di poi si considera il pionerisico lavoro avviao essenzialmene su segnalazioni delle Filiali o dell ispeorao (a quei empi non erano in uso ermini anglosassoni), operao su fogli A3 su cui erano adeguaamene racciae con maia e righello delle griglie, alla sregua degli auali fogli excel, per segnalare i riferimeni anagrafici e conabili di quelli che un giorno sarebbero divenui i credii a defaul. Era per ui una novià: pochi riferimeni normaivi e solo la percezione della delicaezza di un comparo che a disanza di qualche lusro sarebbe divenao deerminane per le sori delle banche. Nel fraempo eravamo divenai re e senza suppori informaici ma con ana buona volonà si cercava di organizzare il lavoro alernando l aivià di ufficio con gli appunameni presso le Filiali per inconrare i Clieni problemaici. Formazione solo all eserno, presso diversi isiui di formazione bancaria, dove però roppo spesso le nosre inerlocuzioni con i doceni rappresenavano arricchimeno soprauo per i doceni sessi a cui lo scambio di esperienze ornava uile per le successive sessioni formaive. Con buona pace delle nosre velleià di apprendimeno. Successivamene le nosre srade si sono divise per poi ricongiungersi più vole a causa dell elevao conenuo specialisico del seore, che richiedeva figure professionali con adeguaa conoscenza della maeria. E mi riempiva d orgoglio venire a sapere che il responsabile Lopez indicava il mio nome quando si raava di scegliere i collaboraori. Come monava la rabbia quando, da amico più che da collaboraore, gli chiedevo inuilmene di riguardarsi maggiormene nei momeni in cui la salue esigeva di essere aneposa a uo il reso, al conrario di quano previso in una sua personalissima scala delle priorià. di Gennaro Angelini Capacià di adaameno al cambiameno e voglia di meersi in gioco erano caraerisiche che accumunavano ui coloro che hanno nel empo parecipao al progeo. La selezione naurale, più che professionale, provvedeva ad allonanare dal percorso comune i soggei roppo legai a vecchi modi di concepire il lavoro o meno disposi ad adaarsi ad una formazione sul campo che spesso implicava revisioni ed adeguameno in corso d opera dei processi organizzaivi. Non ricordo nessuno che abbia avuo parole disdicevoli nei confroni di Mimmo, sia come responsabile che come uomo. Di diversa esrazione e con valori di riferimeno lonani anni luce, eravamo inconsapevoli divulgaori del pensiero di Volaire secondo cui anche chi non condivide le idee alrui dovrebbe loare anche a coso della via per garanire a chiunque la possibilià di esprimerle. Cero i momeni difficili dal puno di visa professionale non sono mancai. è sao un momeno di cambiameno epocale per il mondo bancario. Col empo la Cassa di Risparmio di Puglia ha cambiao pelle più e più vole, ed è saa pare inegrane del progeo di doare il mezzogiorno d Ialia di una banca di riferimeno. Ed ogni vola occorreva cominciare da capo con la consapevolezza, però, che non si raava di un vero inizio ma di un rilancio. Il lavoro richiedeva coninuià. Nulla si poeva sacrificare sull alare degli accorpameni. Tanomeno in compari delicai come quello del credio problemaico. E in uo ciò, l orgoglio dei diversi aesai di sima professionale ricevui indisinamene da ui i rappresenani dei gruppi bancari che si sono avvicendai negli anni nei ruoli apicali della banca. Non che sia sao uo semplice ma laddove il comune denominaore degli obieivi aziendali si coniuga con le compeenze professionali è difficile, ranne pregiudizi, non riconoscere i valori. Tano più quando l innegabile compeenza professionale è associaa al valore delle persone. Una guida per me e per moli dei suoi collaboraori, un responsabile inesauribile, correo e compeene per ui. Profili non facili da rirovare nel variegao mondo del moderno managemen. Ricordando alcuni aspei di via vissua mi è spesso venuo in mene un deo ascolao alcuni anni fa da un

19 19 amico che, radoo in modo approssimaivo dal dialeo, recia: le sciabole rimangono appese e i foderi vanno alla guerra. Ecco. Possiamo senz alro escludere che quesa massima si adai a persone come Mimmo Lopez. Tuo era ranne che il manager che pensa di affronare la gesione di realà complesse senza le armi della compeenza e della conoscenza, con il rischio di divenare inconsapevole srumeno di degrado per sé e per gli alri. Come purroppo roppo spesso accade in periodi di confusione valoriale e professionale come quelli che siamo vivendo. Non voglio però che quesa disserazione somigli a un elegia dal iolo com eravamo belli e puri. Perciò mi accio. A parlare per me, il ricordo della persona, dell amico, della guida umana e professionale che con ui i difei, le spigolosià e le approssimazioni che gli essere umani in modo indisino porano in loro, ha lasciao una raccia che io, esardo e incurane della dilagane ipocrisia, coninuo osinaamene a seguire. Ci hanno lasciao: Luciano Balesra Domenico De Marzo Paolo Di Iorio Domenico Lopez Maria Proscia Li ricordiamo con affeo e vivo rimpiano. Ai familiari rinnoviamo la nosra commossa parecipazione al loro dolore. PROGRAMMA TURISTICO Propose di viaggio per la primavera 2015 DUBLINO **** ISTAMBUL 5 giorni/4 noi La desinazione del viaggio verrà definia sulla base delle preferenze espresse. Dare la disponibilià enro fine dicembre a Mimmo Valerio - el cell ISCRIZIONI * Paola Abbai * Teresa Andidero * Sabino Barba * Massimo Borla * Vio Buono * Paola Calvano * Giovanni Paolo Cassano * Elisabea Casulli * Alessandra Cone * Sanina De Giosa * Vio De Russis * Anna Maria Deomaso * Luciano Cosanino Di Ruvo * Luigi Difino * Teresa Dimaggio * Ida Divella * Michela Fasciano * Anonia Fazio * Nicola Fracchiolla * Michele Granio * Salvaore Losurdo * Leonarda Mancini * Franca Masciale * Carlo Monfreda * Sabino Morisco * Piero Proscia * Francesco Sabino * Leonardo Sannicandro * Fedele Spinelli * Silvia Tamburrino * Tommaso Tedone * Valeria Tesini * Giovanni Trenadue * Anna Valenzano * Andrea Vigneri

20 20 NASCITE I soci in fesa sono: Marianoniea Alini per la nascia della nipoina Rebecca Maria Iaia, del figlio Onofrio; Anna Armenise per la nascia del nipoino Leonardo, della figlia Barbara; Pasquale Caringella per la nascia della prima nipoina Ga ia, del figlio Massimo; Savino Coppolecchia per la nascia della prima nipoina Aurora, del figlio Davide. Rocco Zaccaria per la nascia della prima nipoina Francesca, del figlio Vio. I nosri più vivi rallegrameni ai geniori e ai nonni. Ai piccoli, ani affeuosi auguri di buona salue, felicià e benessere. Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Puglia UBI><Banca Carime Presidene Onorario: Vincenzo Pino Presidene: Andrea Dolce Vice Presidene Vicario: Francesco Paolo Masi Vice Presidene: Pasquale Caringella Segreario: Carlo Lorusso Tesoriere: Mauro Luciano Bruni Vice Tesoriere: Giuseppe Di Tarano Consiglieri: Anna Cardone, Fedele Casellano, Anna Maria Menolascina, Domenico Valerio, Carmine Vece, Domenico Ranieri Revisori: Piergiorgio Perlini (Presidene), Tobia D Innocene, Sefano Fraccalvieri Probiviri: Arcangelo Ferrari (Presidene), Vio Di Benedeo, Edoardo Malknech Redazione noiziario Nuova realà Direore responsabile: Francesco Posca Direore edioriale: Andrea Dolce Grafica e impaginazione: Margheria Zompì Dolce Noiziario dao alla sampa il 12 novembre 2014 GLI ARTICOLI PUBBLICATI IMPEGNANO TUTTA E SOLO LA RESPONSABILITA DEGLI AUTORI. S O M M A R I O VITA ASSOCIATIVA 2 Tuele dei consumaori di Andrea Dolce 4 Iscrizione al CODACONS di Andrea Dolce SOCIETÀ 5 I risulai del Comprehensive Assessmen della BCE di Gennaro Angelini 6 Arrabbiarsi fa proprio male? a cura di Margheria Dolce 7 Ma cos è quesa crisi? di Mauro Luciano Bruni 8 Concorso foografico SALUTE 9 Il rapiano di Cellule Saminali Cordonali (seconda pare) di Gennaro Volpe RECENSIONI 13 Leggendo... leggendo... di Brunella Colella Bruni INIZIATIVE 14 Procedura aggiornaa per l INPS - INPDAP ex Enpdep di Franco Masi 15 Inconri errioriali 16 Viaggio a Barcellona di Ria Masi 17 Casagnaa a Cassano Irpino INTER NOS 18 In ricordo di un amico di Gennaro Angelini 19 Programma urisico a cura di Mimmo Valerio 19 Annunci Nuova realà Auorizzazione del Tribunale di Bari n del Sampa: Ecumenica Edirice s.c.r.l. via B.Buozzi, Bari - Tel

Anche sugli impianti in esercizio è possibile intervenire attuando una serie di soluzioni in grado di ridurre sensibilmente il consumo di energia.

Anche sugli impianti in esercizio è possibile intervenire attuando una serie di soluzioni in grado di ridurre sensibilmente il consumo di energia. Risparmio Energeico Risparmio Energeico per Scale e Tappei Mobili La riduzione dei consumi di energia proveniene dalle foni fossili non rinnovabili (perolio, carbone) è una delle priorià assolue, insieme

Dettagli

Provincia di Treviso

Provincia di Treviso Treviso, 21 dicembre 2004 OGGETTO: Gesione rifiui urbani e assimilai Servizio pubblico inegraivo di gesione rifiui speciali Adempimeni relaivi alla compilazione di formulari di idenificazione, regisri

Dettagli

Argomenti trattati. Rischio e Valutazione degli investimenti. Teoria della Finanza Aziendale. Costo del capitale

Argomenti trattati. Rischio e Valutazione degli investimenti. Teoria della Finanza Aziendale. Costo del capitale Teoria della Finanza Aziendale Rischio e Valuazione degli invesimeni 9 1-2 Argomeni raai Coso del capiale aziendale e di progeo Misura del bea Coso del capiale e imprese diversificae Rischio e flusso di

Dettagli

Economia e gestione delle imprese - 07. Sommario. Liquidità e solvibilità

Economia e gestione delle imprese - 07. Sommario. Liquidità e solvibilità Economia e gesione delle imprese - 07 Obieivi: Descrivere i processi operaivi della gesione finanziaria nel coneso aziendale. Analizzare le decisioni di invesimeno. Analizzare le decisioni di finanziameno.

Dettagli

Ottobre 2009. ING ClearFuture

Ottobre 2009. ING ClearFuture Oobre 2009 ING ClearFuure Una crescia cosane. Con una solida proezione nel empo. ING ClearFuure è la soluzione assicuraiva Uni Linked di dirio lussemburghese, realizzaa apposiamene da ING Life Luxembourg

Dettagli

INTERBANCA Codice ISIN IT0004041478

INTERBANCA Codice ISIN IT0004041478 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZNAR INTERBANCA 2006/2011 Discoun Dynamic Index 24 fino a EUR 250.000.000 Ar. 1 - TITOLI Il presio obbligazionario Inerbanca 2006/2011 Discoun Dynamic Index 24 fino a EUR

Dettagli

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI A.A. 2013/14 Eserciazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI Esercizio 1 - IRPEF Il signor X, che vive solo e non ha figli, ha percepio, nel corso dell anno correne, i segueni reddii: - Reddii da lavoro dipendene

Dettagli

SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO

SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO Lo sudio delle poliiche economiche con il modello IS-LM permee di analizzare gli effei di breve periodo delle decisioni di poliica fiscale e monearia del governo.

Dettagli

Apertura nei Mercati Finanziari

Apertura nei Mercati Finanziari Lezione 20 (BAG cap. 6.2, 6.4-6.5 e 18.5-18.6) La poliica economica in economia apera Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia Aperura nei Mercai Finanziari 1) Gli invesiori possono

Dettagli

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo)

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo) V A = AMPIEZZA = lunghezza di V A ALTERNATA Proiezione di V X ISTANTE = velocià angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un inervallo di empo) DEVE ESSERE COSTANTE Angolo

Dettagli

In questo caso entrambi i gruppi chiedono copertura completa: q = d = 100.

In questo caso entrambi i gruppi chiedono copertura completa: q = d = 100. Soluzione dell Esercizio 1: Assicurazioni a) In un mercao perfeamene concorrenziale, deve valere la condizione di profii aesi nulli: E(P)=0. E possibile mosrare che ale condizione implica che l impresa

Dettagli

1.7. Il modello completo e le sue proprietà

1.7. Il modello completo e le sue proprietà La Teoria Generale 1 1.7. Il modello compleo e le sue proprieà Il ragionameno svolo fino a queso puno è valido per un livello dao del salario nominale e dei prezzi. Le grandezze preseni nel modello, per

Dettagli

La vischiosità dei depositi a vista durante la recente crisi finanziaria: implicazioni in una prospettiva di risk management

La vischiosità dei depositi a vista durante la recente crisi finanziaria: implicazioni in una prospettiva di risk management La vischiosià dei deposii a visa durane la recene crisi finanziaria: implicazioni in una prospeiva di risk managemen Igor Gianfrancesco Camillo Gilibero 31/01/1999 31/07/1999 31/01/2000 31/07/2000 31/01/2001

Dettagli

Lezione n.12. Gerarchia di memoria

Lezione n.12. Gerarchia di memoria Lezione n.2 Gerarchia di memoria Sommario: Conceo di gerarchia Principio di localià Definizione di hi raio e miss raio La gerarchia di memoria Il sisema di memoria è molo criico per le presazioni del calcolaore.

Dettagli

BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO Aricolo 1 Scela del conraene La Provincia di Pisa inende procedere all espleameno

Dettagli

Media Mobile di ampiezza k (k pari) Esempio: Vendite mensili di shampoo

Media Mobile di ampiezza k (k pari) Esempio: Vendite mensili di shampoo Media Mobile di ampiezza k (k pari) Esempio: Vendie mensili di shampoo Mese y 1 266,0 2 145,9 3 183,1 4 119,3 5 180,3 6 168,5 7 231,8 8 224,5 9 192,8 10 122,9 11 336,5 12 185,9 1 194,3 2 149,5 3 210,1

Dettagli

IL DIMENSIONAMENTO DEGLI IMPIANTI IDROSANITARI Vasi d espansione e accumuli

IL DIMENSIONAMENTO DEGLI IMPIANTI IDROSANITARI Vasi d espansione e accumuli FOCUS TECNICO IL DIMENSIONAMENTO DEGLI IMIANTI IDROSANITARI asi d espansione e accumuli RODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA Due sono i sisemi normalmene uilizzai per produrre acqua calda saniaria: quello

Dettagli

Lezione n.7. Variabili di stato

Lezione n.7. Variabili di stato Lezione n.7 Variabili di sao 1. Variabili di sao 2. Funzione impulsiva di Dirac 3. Generaori impulsivi per variabili di sao disconinue 3.1 ondizioni iniziali e generaori impulsivi In quesa lezione inrodurremo

Dettagli

ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES

ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES 1. Irpef 1) Dopo avere definio il conceo di progressivià delle impose, si indichino le modalià per la realizzazione di un sisema di impose progressivo. 2) Il signor

Dettagli

flusso in uscita (FU) Impresa flusso in entrata (FE)

flusso in uscita (FU) Impresa flusso in entrata (FE) Analisi degli invesimeni Il bilancio è una sinesi a poseriori della siuazione di un'azienda. La valuazione degli invesimeni è un enaivo di valuare a priori la validià delle scele dell'azienda. L'invesimeno

Dettagli

Economia e gestione delle imprese - 01

Economia e gestione delle imprese - 01 Economia e gesione delle imprese - 01 L impresa come organizzazione che crea valore Leve di creazione di ricchezza e responsabilià sociale Prima pare : L impresa che crea valore 1. L impresa 2. L evoluzione

Dettagli

La volatilità delle attività finanziarie

La volatilità delle attività finanziarie 4.30 4.5 4.0 4.5 4.0 4.05 4.00 3.95 3.90 3.85 3.80 3.75 3.70 3.65 3.60 3.55 3.50 3.45 3.40 3.35 3.30 3.5 3.0 3.5 3.0 3.05 3.00.95.70.65.60.55.50.45.40.35.30.5.0.5.0.05.00.95.90.85.80.75.70.65.60.55.50.45.40.35.30.5.0.5.0.05.00

Dettagli

Corso di. Economia Politica

Corso di. Economia Politica Prof.ssa Blanchard, Maria Laura Macroeconomia Parisi, PhD; Una parisi@eco.unibs.i; prospeiva europea, DEM Universià Il Mulino di 2011 Brescia Capiolo I. Un Viaggio inorno al mondo Corso di Economia Poliica

Dettagli

TECNICA DELLE ASSICURAZIONI

TECNICA DELLE ASSICURAZIONI TECNICA DELLE ASSICURAZIONI E DELLE FORME PENSIONISTICHE Prof. Annamaria Olivieri a.a. 25/26 Esercizi: eso. Una socieà di calcio si impegna a risarcire con 5 euro il proprio allenaore, in caso di licenziameno

Dettagli

Buono Fruttifero Postale P70

Buono Fruttifero Postale P70 Foglio Informaivo delle principali caraerisiche dei Buoni Fruiferi Posali e Regolameno del presio Pare I - Informazioni sull'emiene e sul Collocaore Emiene: Cassa deposii e presii socieà per azioni (di

Dettagli

LEZIONE 3 INDICATORI DELLE PRINCIPALI VARIABILI MACROECONOMICHE. Argomenti trattati: definizione e misurazione delle seguenti variabili macroecomiche

LEZIONE 3 INDICATORI DELLE PRINCIPALI VARIABILI MACROECONOMICHE. Argomenti trattati: definizione e misurazione delle seguenti variabili macroecomiche LEZIONE 3 INDICATORI DELLE RINCIALI VARIABILI MACROECONOMICHE Argomeni raai: definizione e misurazione delle segueni variabili macroecomiche Livello generale dei prezzi, Tasso d inflazione, π IL nominale,

Dettagli

Osservabilità (1 parte)

Osservabilità (1 parte) eoria dei sisemi - Capiolo 9 sservabilià ( pare) Inroduzione al problema della osservabilià: osservazione e ricosruzione. Sai indisinguibili e sai non osservabili...3 Soospazi di osservabilià e non osservabilià

Dettagli

L ipotesi di rendimenti costanti di scala permette di scrivere la (1) in forma intensiva. Ponendo infatti c = 1/L, possiamo scrivere

L ipotesi di rendimenti costanti di scala permette di scrivere la (1) in forma intensiva. Ponendo infatti c = 1/L, possiamo scrivere DIPRTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE Modello di Solow (1) 1 a. a. 2015-2016 ppuni dalle lezioni. Uso riservao Maurizio Zenezini Consideriamo un economia (chiusa e senza inerveno dello sao) in cui viene prodoo

Dettagli

V AK. Fig.1 Caratteristica del Diodo

V AK. Fig.1 Caratteristica del Diodo 1 Raddrizzaore - Generalià I circuii raddrizzaori uilizzano componeni come i Diodi che presenano la caraerisica di unidirezionalià, cioè permeono il passaggio della correne solo in un verso. In figura

Dettagli

tp = 0 P + t r a 0 P Il modello di crescita aritmetico deriva dalla logica del tasso di interesse semplice

tp = 0 P + t r a 0 P Il modello di crescita aritmetico deriva dalla logica del tasso di interesse semplice Eserciazione 7: Modelli di crescia: arimeica, geomerica, esponenziale. Calcolo del asso di crescia e del empo di raddoppio. Popolazione sabile e sazionaria. Viviana Amai 03/06/200 Modelli di crescia Nella

Dettagli

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato OSSERVATORIO collegameno ferroviario Torino-Lione Collegameno ferroviario Torino-Lione I possibili schemi di Parenariao Pubblico Privao Torino, 30 Oobre 2007 Unià Tecnica Finanza di Progeo 1 PPP: analisi

Dettagli

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta I mercai dei beni e i mercai finanziari in economia apera Economia apera Mercai dei beni: l opporunià per i consumaori e le imprese di scegliere ra beni nazionali e beni eseri. Mercai delle aivià finanziarie:

Dettagli

enerbuild Costruzioni civili ed industriali Sistemi di copertura tetti gruppo ANAFGROUP

enerbuild Costruzioni civili ed industriali Sistemi di copertura tetti gruppo ANAFGROUP La casa è il bene rifugio per eccellenza, la sicurezza, l eredià da lasciare ai figli. Cosruzioni civili ed indusriali La casa, nuova da cosruire o vecchia da risruurare... La sruura indusriale, prefabbricaa

Dettagli

Roma, 7 febbraio 2014: il neoeletto Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontra Marco Pannella al Quirinale.

Roma, 7 febbraio 2014: il neoeletto Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontra Marco Pannella al Quirinale. Lavi adeldi r i operi ldi r i oal l avi a Coor di na or enews l e er :Ma eoangi ol i@matteo_ ANGI OLI Numero #57 Roma, 7 febbraio 2014: il neoeleo Presidene della Repubblica Sergio Maarella inconra Marco

Dettagli

CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE

CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE Caraerisiche ecniche dell iniziaiva iniziaiva Sede legale e operaiva Inizio aivià Forma ecnica Finalià Plafond Imporo Duraa Tipologia garanzia Piemone Micro, piccole e medie

Dettagli

( n i c e t o m e t a ) www.metaformazione.it

( n i c e t o m e t a ) www.metaformazione.it ( n i c e o m e a ) www.meaformazione.i www.meaformazione.i ( n i c e o m e a ) Le aziende sono sisemi con specificià e paricolarià che le rendono uniche. Come accerarsi della compaibilià ra formazione

Dettagli

Università di Pisa - Polo della Logistica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Anno Accademico: 2013/14

Università di Pisa - Polo della Logistica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Anno Accademico: 2013/14 Universià di isa - olo della Logisica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sisemi Logisici Anno Accademico: 03/4 CORSO DI SISTEMI DI MOVIMENTAZIONE E STOCCAGGIO Docene: Marino Lupi

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza

Dettagli

4 La riserva matematica

4 La riserva matematica 4 La riserva maemaica 4.1 Inroduzione La polizza, come si è viso, viene cosruia in modo da essere in equilibrio auariale alla daa di sipula = 0 e rispeo alla base ecnica del I ordine: se X è il flusso

Dettagli

FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programma di Sviluppo Rurale della Regione Lombardia 2007-2013 in applicazione del Regolameno Comunià Europea n. 1698 del 2005, aricolo 43 1. DEFINIZIONE 2.

Dettagli

TEMPUS PECUNIA EST COLLANA DI MATEMATICA PER LE SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E AZIENDALI

TEMPUS PECUNIA EST COLLANA DI MATEMATICA PER LE SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E AZIENDALI TEPUS PECUNIA EST COLLANA DI ATEATICA PER LE SCIENZE ECONOICHE FINANZIARIE E AZIENDALI 3 Direore Bearice VENTURI Universià degli Sudi di Cagliari Comiao scienifico Umbero NERI Universiy of aryland Russel

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Universià di Napoli Parenope Facolà di Ingegneria Corso di Comunicazioni Elerice docene: Prof. Vio Pascazio a Lezione: 7/04/003 Sommario Caraerizzazione energeica di processi aleaori Processi aleaori nel

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico UNIONE DI COMUNI VALDARNO e VALDISIEVE Prov. (FI) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico otale (M) otale (N) Res. al 31/12 (O=C+H) Imp. al 31/12 (P=D+I) Pagina 2 itolo I - SPESE CORRENI

Dettagli

La valutazione d azienda: conciliazione tra metodo diretto ed indiretto

La valutazione d azienda: conciliazione tra metodo diretto ed indiretto Valuazione d azienda La valuazione d azienda: conciliazione ra meodo direo ed indireo di Maeo Versiglioni (*) e Filippo Riccardi (**) La meodologia maggiormene uilizzaa per la valuazione d azienda, è quella

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico COMUNE DI LUCERA Prov. (FG) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico Pagina 2 Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res.

Dettagli

Differenziazione di prodotto e qualità in monopolio

Differenziazione di prodotto e qualità in monopolio Economia Indusriale Capiolo 7 Differenziazione di prodoo e qualià in monopolio Beoni Michela Gallizioli Giorgio Gaverina Alessandra Rai Nicola Signori Andrea AGENDA Concei di differenziazione vericale

Dettagli

INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO E CRITERI PER LA DETERMINAZIONE

INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO E CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DCO 29/11 CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELLE TARIFFE PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 20 2015 INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

Un po di teoria. cos è un condensatore?

Un po di teoria. cos è un condensatore? Sudio sperimenale del processo di carica e scarica di un condensaore cos è un condensaore? Un po di eoria Un condensaore è un sisema di due conduori affacciai, dei armaure, separai da un isolane. Esso

Dettagli

Corso di Economia del Lavoro Daniele Checchi Blanchard-Amighini-Giavazzi cap.4 anno 2014-15

Corso di Economia del Lavoro Daniele Checchi Blanchard-Amighini-Giavazzi cap.4 anno 2014-15 Corso i Economia el Lavoro Daniele Checchi Blanchar-Amighini-Giavazzi cap.4 anno 2014-15 I MERCATI FINANZIARI Esise una grane varieà i aivià finanziarie. Il risparmiaore eve scegliere in quali forme eenere

Dettagli

Assicurazione vacanze e viaggi

Assicurazione vacanze e viaggi Degna di fiducia Assicurazione vacanze e viaggi Ben assicurai all esero La prudenza non è mai roppa. Soprauo durane le vacanze all esero. La CONCORDIA vi accompagna dovunque. Affinché possiae girare il

Dettagli

MANIAGO 9 APRILE 2014 IDEA PROGETTU ALE E RISULTATI Affitta?sì

MANIAGO 9 APRILE 2014 IDEA PROGETTU ALE E RISULTATI Affitta?sì hp://www.affiasi-dolomii.i/ MANIAGO 9 APRILE 2014 IDEA PROGETTU ALE E RISULTATI Affia?sì Comunià Monana del FRIULI OCCIDENTALE 1 hp://www.affiasi-dolomii.i/ o «Affi a?sì! ENTI FINANZIATORI Regione Friuli

Dettagli

LA MODELLAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONVERSIONE DELL ENERGIA NEL MERCATO LIBERO. Sergio Rech

LA MODELLAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONVERSIONE DELL ENERGIA NEL MERCATO LIBERO. Sergio Rech LA MODELLAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONVERSIONE DELL ENERGIA NEL MERCATO LIBERO Sergio Rech Diparimeno di Ingegneria Indusriale Universià di Padova Mercai energeici e meodi quaniaivi: un pone ra Universià

Dettagli

Analisi e valutazione degli investimenti

Analisi e valutazione degli investimenti Analisi e valuazione degli invesimeni Indice del modulo L analisi degli invesimeni e conceo di invesimeno Il valore finanziario del empo e aualizzazione Capializzazione e aualizzazione Il coso opporunià

Dettagli

Città di Palermo SETTORE BILANCIO E TRIBUTI

Città di Palermo SETTORE BILANCIO E TRIBUTI ALLEGAO B ESO EMENDAO Città di Palermo SEORE BILANCIO E RIBUI BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 201-2016 Elaborato dalla SISPI S.p.a. - Sistema Palermo informatica BILANCIO PLURIENNALE 201-2016 PAGINA

Dettagli

Tra Comunicazione e Webmarketing.

Tra Comunicazione e Webmarketing. Tra Comunicazione e W b Webmarkeing. k i Prove per un bilancio di un decennio lungo un secolo. Maredì 20 novembre 2012 JOB MEETING PISA Palazzo dei Congressi TENTATIVI DI SINTESI 1. In che web siamo? Per

Dettagli

ITI GALILEO FERRARIS S. GIOVANNI LA PUNTA APPUNTI DI TELECOMUNICAZIONI PER IL 5 ANNO IND. ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI

ITI GALILEO FERRARIS S. GIOVANNI LA PUNTA APPUNTI DI TELECOMUNICAZIONI PER IL 5 ANNO IND. ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI ITI GALILEO FERRARIS S. GIOVANNI LA PUNTA APPUNTI DI TELECOMUNICAZIONI PER IL 5 ANNO IND. ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI Prof. Ing. R. M. Poro A cura della TELECOMUNICAZIONI Con il ermine elecomunicazioni

Dettagli

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1 La programmazione aggregaa nella supply chain La programmazione aggregaa nella supply chain 1 Linea guida Il ruolo della programmazione aggregaa nella supply chain Il problema della programmazione aggregaa

Dettagli

INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornato il 2-2-2007)

INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornato il 2-2-2007) INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornao il 2-2-2007). Obievi della rilevazione Negli anni 60 Mediobanca avviò la rilevazione sisemaca dei corsi delle azioni quoae in Borsa, ideando un indice con

Dettagli

6.1 VALUTAZIONI GENERALI

6.1 VALUTAZIONI GENERALI Piano di risanameno e uela della qualià dell aria e per la riduzione dei gas serra 6 SCENARI DI PIANO 6.1 VALUTAZIONI GENERALI Le azioni di risanameno dovranno garanire il rispeo dei limii in ue le zone

Dettagli

I confronti alla base della conoscenza

I confronti alla base della conoscenza I confroni alla ase della conoscenza Un dao uaniaivo rae significao dal confrono con alri dai Il confrono è la prima e più immediaa forma di analisi dei dai I confroni Daa una grandezza G, due suoi valori

Dettagli

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8 OGGETTO Cosiuiscono oggeo della presene relazione descriiva i lavori di manuenzione ordinaria da eseguirsi negli edifici di compeenza del Seore Gesione Auomezzi - Magazzini ed Auorimesse. Gli immobili

Dettagli

Nel precedente numero dei Quaderni di Telèma abbiamo affrontato il tema del Registro

Nel precedente numero dei Quaderni di Telèma abbiamo affrontato il tema del Registro IQUADERNIDI L op-ou nel elemarkeing è sempre più realà: dal elefono alla posa, con uno sguardo verso Inerne A cura di Ania Maslova Nel precedene numero dei Quaderni di Telèma abbiamo affronao il ema del

Dettagli

Fabio Grasso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI TECNICI

Fabio Grasso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI TECNICI Fabio Grasso Direore Diparimeno di Scienze Saisiche Presidene Area Didaica delle Scienze Saisiche, Auariali e Finanziarie Universià degli Sudi di Roma La Sapienza LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI

Dettagli

La previsione della domanda nella supply chain

La previsione della domanda nella supply chain La previsione della domanda nella supply chain La previsione della domanda 1 Linea guida Il ruolo della prerevisione nella supply chain Le caraerisiche della previsione Le componeni della previsione ed

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico Comune di Donori Prov. (CA) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res. al 31/12

Dettagli

Questioni di Economia e Finanza

Questioni di Economia e Finanza Quesioni di Economia e Finanza (Occasional Papers) La grande disribuzione organizzaa e l indusria alimenare in Ialia di Eliana Viviano (coordinaore), Luciana Aimone Gigio, Emanuela Ciapanna, Daniele Coin,

Dettagli

Preparare l ambiente di posa in opera

Preparare l ambiente di posa in opera Preparare l ambiene di posa in opera Prima della posa in opera, il parque deve essere conservao in ambieni asciui, con imballo inegro e chiuso, proeo da evenuali influenze dell'ambiene eserno che porebbero

Dettagli

AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA Sulla base di quano previso dalla Legge Regionale n. 20/2003 e successive modifiche,

Dettagli

L ambiente prima di tutto

L ambiente prima di tutto ambiene prima di uo CATAOGO AMPAE ambiene prima di uo a ireiva Europea (2005/32/CE) viea da Seembre 2009 la prima iissione sul mercao di lampade ad elevao consumo energeico per uso domesico. a decisione

Dettagli

1.7. Il modello completo e le sue proprietà

1.7. Il modello completo e le sue proprietà Macroeconomia neoclassica 1 1.7. Il modello compleo e le sue proprieà Disponiamo ora di ui gli elemeni necessari a rappresenare il modello compleo e l equilibrio. I dai del modello sono: 1. numero degli

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico COMUNE DI LONDA Prov. (FI) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res. al 31/12 (O=C+H)

Dettagli

Sommario. Numero #37 23/09/2014

Sommario. Numero #37 23/09/2014 Lavi adeldi r i operi ldi r i oal l avi a Coor di na or enews l e er :Ma eoangi ol i@matteo_ ANGI OLI Numero #37 Ginevra, 18 seembre 2014: il Pario Radicale, Non c'è Pace Senza Giusizia e Nessuno Tocchi

Dettagli

Sviluppare una metodologia di analisi per valutare la convenienza economica di un nuovo investimento, tenendo conto di alcuni fattori rilevanti:

Sviluppare una metodologia di analisi per valutare la convenienza economica di un nuovo investimento, tenendo conto di alcuni fattori rilevanti: Analisi degli Invesimeni Obieivo: Sviluppare una meodologia di analisi per valuare la convenienza economica di un nuovo invesimeno, enendo cono di alcuni faori rilevani: 1. Dimensione emporale. 2. Grado

Dettagli

A. Quantità edificatorie e densità territoriale...1

A. Quantità edificatorie e densità territoriale...1 Cara di Urbanisica I Pro.ssa Arch. Fabiola Fraini Cara di Urbanisica I --- a.a. 2003/2004 PROGETTO PER UN AMBITO URBANO NEL QUARTIERE DI CENTOCELLE Laboraorio progeuale annuale INDICAZIONI RIGUARDO LE

Dettagli

LEZIONE 10. Il finanziamento dell istruzione. Economia del Settore Pubblico. Modalità dell intervento pubblico. Il finanziamento dell istruzione

LEZIONE 10. Il finanziamento dell istruzione. Economia del Settore Pubblico. Modalità dell intervento pubblico. Il finanziamento dell istruzione Economia del Seore Pubblico Laura Vici laura.vici@unibo.i www2.dse.unibo.i/lvici/edsp_ii.hm Modalià dell inerveno pubblico Regolamenazione Finanziameno: parziale o inegrale? Produzione: pubblica o privaa?

Dettagli

Programmazione della produzione a lungo termine e gestione delle scorte

Programmazione della produzione a lungo termine e gestione delle scorte Programmazione della produzione a lungo ermine e gesione delle score Coneso. Il problema della gesione delle score consise nel pianificare e conrollare i processi di approvvigionameno dei magazzini di

Dettagli

Operazioni finanziarie. Operazioni finanziarie

Operazioni finanziarie. Operazioni finanziarie Operazioni finanziarie Una operazione finanziaria è uno scambio di flussi finanziari disponibili in isani di empo differeni. Disinguiamo ra: operazioni finanziarie in condizioni di cerezza, quando ui gli

Dettagli

Diamoilviaalla rivoluzione delwelfare

Diamoilviaalla rivoluzione delwelfare MAGGIO 2014 FONDAZIONE CARIPLO n Inervisa al presidene Giuseppe Guzzei Diamoilviaalla rivoluzione delwelfare Fondazione Cariplo pensa ad un nuovo welfare, realizzao insieme alle comunià, araverso l innovazione

Dettagli

REGIONE LIGURIA Piano di risanamento e tutela della qualità dell aria e per la riduzione dei gas serra

REGIONE LIGURIA Piano di risanamento e tutela della qualità dell aria e per la riduzione dei gas serra Piano di risanameno e uela della qualià dell aria e per la riduzione dei gas serra REGIONE LIGURIA Piano di risanameno e uela della qualià dell aria e per la riduzione dei gas serra 1 Piano di risanameno

Dettagli

Finanza pubblica in Italia

Finanza pubblica in Italia Finanza pubblica in Ialia Aggregazioni di eni pubblici Nelle saisiche e nei documeni ufficiali di poliica economica si fa riferimeno a deerminae aggregazioni di eni pubblici. Tali aggregazioni possono

Dettagli

CAPITOLO I GENERALITA SUL SISTEMA ELETTRICO PER L ENERGIA

CAPITOLO I GENERALITA SUL SISTEMA ELETTRICO PER L ENERGIA CAPITOLO I GENERALITA SUL SISTEMA ELETTRICO PER L ENERGIA 1. Inroduzione Il rasferimeno dell energia elerica dai luoghi in cui viene prodoa a quelli in cui viene uilizzaa avviene, salvo casi paricolari,

Dettagli

COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI

COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI Ufficio Affari Generali Procedimeno/iniziaiva Accesso documeni amminisraivi di compeenza Traameno della corrispondenza in ingresso e uscia Pubblicazione

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO SIMULAZIONE DELLA II PROVA A.S. 014-15 Indirizzo: SCIENTIFICO Tema di: MATEMATICA 1 Nome del candidao Classe Il candidao risolva uno dei due problemi; il problema da

Dettagli

DISPENSA DI ECONOMIA DEL TURISMO. Parte Seconda: Offerta, Sostenibilità e Impatto. Jan van der Borg

DISPENSA DI ECONOMIA DEL TURISMO. Parte Seconda: Offerta, Sostenibilità e Impatto. Jan van der Borg DISPENSA DI ECONOMIA DEL TURISMO. Pare Seconda: Offera, Sosenibilià e Impao Jan van der Borg Dicembre 2009 CAPITOLO 1: L OFFERTA TURISTICA 1.1 Offera urisica In prima approssimazione possiamo definire

Dettagli

Ma nel dettaglio, come si svolge una seduta di allenamento con la metodica SPLIT SYSTEM?

Ma nel dettaglio, come si svolge una seduta di allenamento con la metodica SPLIT SYSTEM? LO SPLIT SYSTEM Di Fabio Zonin Volee oenere oimi guadagni di forza e massa e enere conemporaneamene soo conrollo la percenuale di grasso corporeo e farlo allenandovi solo per un ora re vole la seimana?

Dettagli

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. La pubblicità. Creare la conoscenza di un prodotto. Creare l'immagine di marca. Influenzare gli atteggiamenti

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. La pubblicità. Creare la conoscenza di un prodotto. Creare l'immagine di marca. Influenzare gli atteggiamenti Obieivi della pubblicià Creare la conoscenza di un prodoo Analisi di Mercao Facolà di Economia francesco mola La pubblicià Creare l'immagine di marca Influenzare gli aeggiameni Rafforzare la fedelà alla

Dettagli

Lezione 11. Inflazione, produzione e crescita della moneta

Lezione 11. Inflazione, produzione e crescita della moneta Lezione 11 (BAG cap. 10) Inflazione, produzione e crescia della monea Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia Tre relazioni ra produzione, disoccupazione e inflazione Legge di Okun

Dettagli

Esercitazione n 2. Morganti Nicola Matr. 642686. Molla ad elica cicilindrica

Esercitazione n 2. Morganti Nicola Matr. 642686. Molla ad elica cicilindrica ar. 64686 olla ad elica cicilindrica Eserciazione n 9 In figura è rappresenao un basameno sospeso anivibrane di una macchina nella quale viene originaa una forza perurbane alernaa sinusoidale di inensià

Dettagli

Londra, 16 agosto 2014: la vignetta di Morten Morland (@mortenmorland) pubblicata dal Times

Londra, 16 agosto 2014: la vignetta di Morten Morland (@mortenmorland) pubblicata dal Times Lavi adeldi r i operi ldi r i oal l avi a Coor di na or enews l e er :Ma eoangi ol i@matteo_ ANGI OLI Numero #33 Londra, 16 agoso 2014: la vignea di Moren Morland (@morenmorland) pubblicaa dal Times Sommario

Dettagli

DEFICIT E DEBITO PUBBLICO

DEFICIT E DEBITO PUBBLICO DEFICIT E DEITO PULICO Defici e debio pubblico Se il governo di uno Sao spende più di quano incassa, si genera un defici pubblico. Viceversa, si parla di surplus. Il defici è finanziao dallo Sao ricorrendo

Dettagli

La Finanza di Progetto per la realizzazione e gestione di un parco Eolico

La Finanza di Progetto per la realizzazione e gestione di un parco Eolico SUSTAINABLE ENERGY FORUM - Le nuove froniere della produzione di energia pulia La Finanza di Progeo per la realizzazione e gesione di un parco Eolico Roma, 6 Giugno 2007 Gabriele FERRANTE Unià ecnica Finanza

Dettagli

Lezione 10. (BAG cap. 9) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia

Lezione 10. (BAG cap. 9) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Lezione 10 (BAG cap. 9) Il asso naurale di disoccupazione e la curva di Phillips Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia In queso capiolo Inrodurremo uno degli oggei più conosciui

Dettagli

Bilancio di Sostenibilità

Bilancio di Sostenibilità Bilancio di Sosenibilià 2002 NOTA PER IL LETTORE Con la pubblicazione del suo primo Bilancio di Sosenibilià, che viene denominao Numero zero a chiarire il caraere di prima elaborazione che non coniene

Dettagli

L indotto del Giubileo Straordinario della Misericordia Analisi di impatto economico

L indotto del Giubileo Straordinario della Misericordia Analisi di impatto economico L indoo del Giubileo Sraordinario della Misericordia Analisi di impao economico Roma, 13 luglio 2015 Team di ricerca: Prof. Giuseppe Ciccarone (Sapienza Universià di Roma) Prof. Giovanni Di Barolomeo (Sapienza

Dettagli

del segnale elettrico trifase

del segnale elettrico trifase Rappresenazione del segnale elerico rifase Gli analizzaori di poenza e di energia Qualisar+ consenono di visualizzare isananeamene le caraerisiche di una ree elerica rifase. Rappresenazione emporale I

Dettagli

Università degli Studi di Padova

Università degli Studi di Padova Universià degli Sudi di Padova FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE Corso di Laurea Specialisica in Scienze Saisiche, Economiche, Finanziarie e Aziendali VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DELLA PUBBLICITÀ NEL MERCATO

Dettagli

In questi ultimi tre anni le società di assicurazione europee hanno. Polizze vita l Approfondimenti

In questi ultimi tre anni le società di assicurazione europee hanno. Polizze vita l Approfondimenti Polizze via l Approfondimeni Incorporare le aese dell assicurao nell ALM In quesi ulimi anni le socieà di assicurazione europee hanno affinao l uilizzo dell ALM nel ramo via. I loro sforzi, uavia, si sono

Dettagli