CF01, CF02, CF11 Modalità operative per il versamento del contributo di finanziamento al Fondo di Tesoreria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CF01, CF02, CF11 Modalità operative per il versamento del contributo di finanziamento al Fondo di Tesoreria"

Transcript

1 Misure Compensative - La Riforma della Previdenza Complementare CF01, CF02, CF11 Modalità operative per il versamento del contributo di finanziamento al Fondo di Tesoreria Il versamento del contributo al Fondo di Tesoreria, deve essere mensilmente versato all'inps, unitamente agli altri contributi obbligatori, con le stesse modalità e termini. Il contributo TFR dovrà essere esposto con uno specifico codice nel modello DM10/2, e i tempi e i modi di pagamento saranno quelli ordinari, il 16 del mese successivo a quello in cui la denuncia si riferisce. Periodi Correnti A decorrere dal mese successivo a quello di consegna da parte del lavoratore del modulo TFR1 o TFR2, per i lavoratori che esprimono la volontà di mantenere il proprio TFR secondo la disciplina di cui all'art c.c., i datori di lavoro sporranno il contributo utilizzando nel quadro B-C del DM/10 il codice "CF01" "contr.finanziamento Fondo Tesoreria L.296/2006". Periodi Arretrati Per il versamento di quote di TFR arretrate, i datori di lavoro utilizzaeranno nel quadro B-C del DM/10 il codice CF02" "versamento arretrati quote TFR L.296/2006". Per il versamento delle somme dovute a titolo di maggiorazione i datori di lavoro utilizzeranno nel qudro B-C del DM/10 il codice CF11" "versamento maggiorazioni TFR L.296/2006". Per la rivalutazione delle somme dovute per i periodi pregressi dovrà essere applicato, su ciascuna mensilità antecedente quella dell'effettivo versamento il tasso di incremento del TFR applicato al 31/12/2006, pari al 2,74%. In corrispondenza dei suddetti codici dovranno essere indicati solo il 'numero di lavoratori interessati' e il relativo 'importo'; nessun dato deve essere indicato nelle caselle 'giornate' e 'retribuzioni' PA10, PA20, PF10, PF20 Prestazioni liquidate dal Fondo di Garanzia Il Fondo di Tesoreria è deputato ad erogare il trattamento di fine rapporto e le relative anticipazioni secondo le modalità di cui all'art c.c., in riferimento alla quota maturata dal dipendente a far data dal 1 gennaio L'eventuale domanda di anticipazione dovrà essere presentata unicamente al datore di lavoro, e sarà da questi soddisfatta nel rispetto delle regole e dei limiti previsti dall'articolo 2120 del Codice Civile. Il datore di lavoro anticipa la dipendente anche la quota di TFR di competenza del Fondo INPS, salvo poi provvedere a recuperarla attraverso il conguaglio con gli altri contributi dovuti. La liquidazione delle prestazioni viene effettuata integralmente dal datore di lavoro, anche per la quota parte di competenza del Fondo. Nella denuncia mensile riferita al mese di erogazione del TFR, le aziende provvedono al conguaglio dele quote di TFR corrispondenti ai versamenti al Fondo di Tesoreria, a valere sui contributi dovuti, in 24/09/2009 Pag.: 1

2 base al seguente ordine di priorità: - Contributi dovuti al Fondo di Tesoreria; - in caso di incapienza, contributi oblbigatori dovuti all'istituto (ivs, minori...). In caso di incapienza si dovrà effettuare il conguaglio con i contributi IVS dovuti ai predetti Enti Previdenziali, con i quali saranno presi accordi. Resta fermo, in ogni caso, il conguaglio nella denuncia mensile delle somme anticipate dal datore di lavoro per conto dell'inps (ANF, malattia, maternità..) anche se la denuncia stessa risulti con saldo a credito azienda. Liquidazione delle anticipazioni su TFR L'articolo 2120 del Codice Civile nel disciplinare la materia delle anticipazioni sul TFR prevede che i contratti collettivi o gli accordi individuali possano contenere condizioni di miglior favore rispetto a quelle stabilite nel medesimo articolo Non potranno invece essere concesse anticipazioni a valersi sulla quota accantonata al Fondo per cause diverse da quelle previste dal comma 7 dell'articolo 2120 del Codice Civile: - eventuali spese sanitarie per terapie e interventi straordinari riconosciuti salle competenti strutture pubbliche; - acquisto dela prima casa di abitazione per sè o per i figli, documentato da atto notarile. L'erogazione della prestazioni è necessariamente subordinata al verificarsi degli eventi tutelati dalla legge. Le anticipazioni sono intergralmente erogate dal datore di lavoro. Nel caso in cui l'importo complessivo dell'anticipazione eccede la quota maturata presso il datore di lavoro, questi effettua il pagamento anche della quota residua da posrre a carico del Fondo, salvo conguaglio. L'articolo 2120 del Codice Civile attribuisce al lavoratore il diritto di chiedere, durante il rapporto di lavoro, una anticipazione fino al 70%. Le condizioni richieste per la concessione sono: - il lavoratore deve avere almeno 8 anni di servizio presso lo stesso datore di lavoro; - la richiesta può essere soddisfatta una sola volta nel corso del rapporto; - l'azienda è tenuta a soddisfare annualmente le richieste nel limite del 10% degli aventi diritto; - le richieste devono essere giustificate dalla necessità di effettuare spese sanitarie e dall'acquisto della prima casa per sé o per i figli. Incapienza dei contributi dovuti agli Enti Previdenziali Qualora l'importo totale delle prestazioni del Fondo ecceda l'ammontare dei contributi complessivamente dovuti al Fondo e agli Enti Previdenziali con la denuncia del mese di eroga zione, il Fondo stesso è tenuto a pagare l'intera quota a suo carico delle prestazioni richieste. Il datore di lavoro è tenuto a comunicare immediatamente al Fondo l'incapienza prodottasi e il Fondo provvederà, entroa 30 giorni, all'erogazione dell'importo della prestazione per la quota parte di propria spettanza. 24/09/2009 Pag.: 2

3 Conguaglio Anticipazioni su TFR I datori di lavoro conguagliano le anticipazioni erogate al lavoratore per la quota parte di competenza del Fondo Tesoreria, utilizzando i contributi dovuti al Fo ndo stesso, per gli altri lavoratori, esponendom nel quadro D del DM/10 il codcie "PA10" "Rec.antic. TFR su contrib. Fondo di Tesoreria". Qualora il totale delle anticipazioni ecceda l'ammontare del contributo dovuto al Fondo riferito al mese di erogazione dell'anticipazione, per il recupero della restante parte, da conguagliare sull'ammontare dei contributi obbligatori complessivamente dovuti, dovrà essere utilizzato nel quadro D del DM/10 il codcie "PA20" "Rec.antic. TFR su contrib. previd. e assist." Conguaglio Trattamento di Fine Rapporto datori di lavoro conguagliano le prestazioni erogate al lavoratore per la quota parte di competenza del Fondo Tesoreria, utilizzando i contributi dovuti al Fondo stesso, per gli altri lavoratori, esponendom nel quadro D del DM/10 il codcie "PF10" "Rec.prest.TFR su contrib. Fondo di Tesoreria". Qualora il totale delle prestazioni ecceda l'ammontare del contributo dovuto al Fondo riferito al mese di erogazione dell'anticipazione, per il recupero della restante parte, da conguagliare sull'ammontare dei contributi obbligatori complessivamente dovuti, dovrà essere utilizzato nel quadro D del DM/10 il codcie "PF20" "Rec.prest. TFR su contrib. previd. e assist." Esonero dal versamento del contributo al Fondo di Garanzia a seguito conferimenti a Previdenza Complementare - TF01 Circolare INPS n. 23 del 24 Gennaio Esposizione nel modello DM/10: - i contributi devono essere comunque esposti nei quadri B/C del modello DM/10, comprensivi dell'aliquota dello 0,20% e 0,40%; - nel quadro D del DM/10 con il codice TF01 " rec. contr. TFR L.297/82 - prev. compl". E' stata implementata la procedura paghe per adeguare il calcolo e la generazione del modello DM/10 alle nuove disposizioni normative. Per i dipendenti che versano TF R ad Enti, tramite il collegamento dipendente con Ente, utilizzando voci che abbiano la routine 34, la procedura conteggia in proporzione alla percentuale di TFR versata all'ente, un rigo a credito nel modello DM/10 con codice TF01 che riepiloga il recupero del contributo Fondo di Garanzia: 0,20% per dipendenti normali e 0,40% per Dirigenti Industria. La procedura conteggia il contributo dovuto (Imponibile INPS x aliquota 0,20% o 0,40%) verificando il settore contributivo, che nel campo Fondo Garanzia (L.297/82) riporta i seguenti valori: 0= non versa contributo ; 1= versa 0,20%; 2= versa 0,40%. Sul contributo risultante si applica la proporzione in funzione della percentuale di TFR versato all'ente 24/09/2009 Pag.: 3

4 rispetto al totale TFR del mese. La somma dei vari importi così ottenuti viene riportata nel nuovo rigo a credito TF01. TFR accantonato ad enti /(quota TFR anno in corso -c.a.)= percentuale di TFR accantonata * 0,40/0,20 * imponibile FAP/100 = Importo TF01 STAMPA DM/10/1-89 E DM/2-89 SU CARTA BIANCA RELATIVO AL PERIODO 01/2007 AUTORIZZAZIONE PROV. COD.FISCALE LMNGCR69M14E801J 1 A TEMPO DET.: *01* *00* *00*0 *00* DATI RETRIBUTIVI SOMME A DEBITO SOMME A CREDITO DIP N.GIO RETR. CTR. ALIQ. ASS.COR.NUC.FAM. 35 CIG ORDINARIA ,99 CIG STRAORDINARIA 40 1 SGRAVIO CAPITARIO 45 1 SGRAVIO L.183/ ,15 INDENNITA' MALATTIA 52 IND.MATER.OBBLIG. 53 IND.MALATTIA L.88/87 54 Rec. contr.tfr L.297/TF01 14 TOT. B: 14 NI 26 TOT.RETR.: 3436 TOT. A-B: 1217 TOT. A: 1231 TOT. B-A: Fine F3=Fine F12=Annullamento F19=Sinistra F20=Destra F24=Altri tasti Di seguito riportiamo le tipologie di dipendenti che non fanno sorgere il credito TF01, in quanto, per tali categorie il datore di lavoro non versa il contributo al Fondo di Garanzia: - Apprendisti; - Lavoratori assunti in Mobilità art. 25, c.9 L223/91 (A, B, C, in Ass. Ag.); - Assunzione lavoratori piccola mobilità L. 52/98 (a, b, c, in Ass. Ag.); - Assunzioni di CIGS da almeno 3 mesi provenienti da CIGS 6 mesi, art. 4 c.3 L 236/93 (D in Ass. Ag.); - Assunzione Contratit di inserimento con esenzione al 100% art. 59 D. Lgs 276/03 (B, C, D, E, F, 4 in Inser); - Trasformazioni di contratti di apprendistato in tempo inderminato, assunzioni di giovani art. 21, 22 L56/87 (R, W, in Ass Ag.); - CFL con versamento solo contributo settimanale (F in Ass.Ag.); - Assunzione con contratti solidarietà art. 1 L. 863/84, (S in Ass. Ag.). Esonero dal versamento del contributo al Fondo di Garanzia a seguito versamenti al Fondo di Tesoreria TF02 Circolare INPS n. 70 del 3 Aprile /09/2009 Pag.: 4

5 I datori di lavoro che versano al Fondo di Tesoreria i contributi pari alle quote di TFR non destinate alla previdenza complementare, a decorrere dal mese di versamento, possono fruire della quota di esonero spettante, in sede di conguaglio dei contributi mensilmente dovuti per i dipendenti. A tal fine opereranno come segue: - continueranno ad esporre i contributi nei quadri B-C della denuncia DM/10 comprensivi dell'aliquota 0,20% e 0,40%; - determineranno la percentuale di esonero spettante, in misura proporzionale alle quote di TFR versate al Fondo di Tesoreria; - riporteranno il relativo importo nel quadro D del DM/10, con il codice "TF02" "rec.contr. TFR L. 297/82 - Fondo di Tesoreria". Nell'esempio sottoriportato il calcolo del TF02 avviene nel seguente modo (vedi TF01): TFR versato al Fondo di Tesoreria /(quota TFR anno in corso -c.a.)= percentuale di TFR accantonata * 0,40/0,20 * imponibile FAP/100 = Importo TF02 STAMPA DM/10/1-89 E DM/2-89 SU CARTA BIANCA RELATIVO AL PERIODO 01/2007 AUTORIZZAZIONE PROV. COD.FISCALE XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 1 A TEMPO DET.: *01* *00* *00*0 *00* DATI RETRIBUTIVI SOMME A DEBITO SOMME A CREDITO DIP N.GIO RETR. CTR. ALIQ. ASS.COR.NUC.FAM. 35 CIG ORDINARIA ,99 CIG STRAORDINARIA 40 1 SGRAVIO CAPITARIO 45 1 SGRAVIO L.183/ ,15 INDENNITA' MALATTIA 52 IND.MATER.OBBLIG. 53 IND.MALATTIA L.88/87 54 Rec. contr.tfr L.297/TF02 10 TOT. B: 10 NI 26 TOT.RETR.: 3436 TOT. A-B: 1221 TOT. A: 1231 TOT. B-A: Fine F3=Fine F12=Annullamento F19=Sinistra F20=Destra F24=Altri tasti Circolare INPS n. 4/2008 TF13, TF14 Misure compensative per imprese che conferiscono il TFR alla Previdenza complementare e al Fondo di Tesoreria Normativa I datori di lavoro che destinano il TFR a previdenza complementare / Fondo di Tesoreria, a decorrere dal periodo paga Gennaio 2008, potranno fruire della quota di esonero spettante, in sede di conguaglio dei contributi mensilmente dovuti. 24/09/2009 Pag.: 5

6 Si deve operare nel seguente modo: - esporre i contributi nei quadri B/C del Dm/10; - determinare la percentuale di esonero spettante, in misura proporzionale alle quote di TFR destinate alla PC/ Fondo di Tesoreria; - riportare l'importo del quadro D del DM/10 con i nuovi codici: TF13 Rec. Contr. DL 203/ PC; TF14 Rec. Contr DL 203/ Fondo Tesoreria La percentuale di sgravio è 0,19% (2008) si arriverà gradualmente allo 0,28% (a regime dal 2014). L'esonero contributivo si applica prioritariamente considerando i contributi dovuti, in questo ordine: - Assegni familiari; - Maternità; - Disoccupazione; - CIG; - Malattia ELABORAZIONE DI FEBBRAIO - Funzionamento della Procedura - Abbiamo implementato la Tabella AL 404, aggiungendo il rigo MISURA COMPENSATIVA PER SVILUPPO PREVID.COMPL.circ.INPS 4/2008, con l'aliquota prevista per l'anno 2008 (0,19%). LA Finanziaria 2007 ha previsto le misure percentuali per ciascun lavoratore a partire dal 2008, che aumenteranno fino al Il prossimo anno basterà quindi aggiornare la tabella per otterene il calcolo adeguato alle nuove aliquote. PA020I Gestione tabelle TEST N. PROGR. 404 TIPO TABELLA AL FLAG REGIME DI PARZIALE DECONTRIBUZIONE (Dl 25/03/97, N 67) Percentuale del limite entro il quale opera la decontribuzione 0000 Codici voce per: Riduzione FAP con solidarieta' : 417 Riduzione FAP senza solidarieta' : Competenza se non *VOCE FITTIZIA*: 418 RETRIBUZIONE DIFFERITA IN MESI SUCCESSIVI Codici voce per: escludere nel mese l'imponibile IRPEF : 358 assoggettare nel mese l'imponibile IRPEF: 000 COOPERATIVE DPR 602/70 Recupero Aliquota Contributiva (R200) 0443 FERIE GODUTE SUCCESSIVAMENTE ASSOLVIMENTO OBBLIGHI CONTRIBUTIVI Codici voce retrib. anno corrente (H400) 431 anno preced.(h500) 432 ESONERO CONTRIBUTIVO a.120 L.388/2000 e a.1 L.266/2005 (2 dec.) L.388: Aliquota complessiva aliquota ulteriore L.266: Aliquota complessiva MISURA COMPENSATIVA PER SVILUPPO PREVID.COMPL.circ.INPS 4/2008 (%) 019 F10=Prox tabella F12=Tabella precedente F6=Aggiorna F7=Guida F16=Annulla F3=Uscita (c)nuova Informatica 1981,2008 La procedura di calcolo genera il DM/10 con i nuovi codici TF13 e TF14 per le ditte che accantonano il TFR dei proprio dipendenti agli Enti di Previdenza Complementare e al Fondo di Tesoreria INPS 24/09/2009 Pag.: 6

7 TFR accantonato ad Enti di Previdenza Complementare /(quota TFR anno in corso -c.a.)= percentuale di TFR accantonata *0,19 * imponibile FAP/100 = Importo TF13 TFR versato al Fondo di Tesoreria /(quota TFR anno in corso -c.a.)= percentuale di TFR accantonata *0,19 * imponibile FAP/100 = Importo TF14 STAMPA DM/10/1-89 E DM/2-89 SU CARTA BIANCA RELATIVO AL PERIODO 02/2008 AUTORIZZAZIONE PROV. COD.FISCALE XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 1 A TEMPO DET.: *01* *00* *00*0 *00* DATI RETRIBUTIVI SOMME A DEBITO SOMME A CREDITO DIP N.GIO RETR. CTR. ALIQ. ASS.COR.NUC.FAM. 35 CIG ORDINARIA ,99 CIG STRAORDINARIA 40 1 SGRAVIO CAPITARIO 45 1 SGRAVIO L.183/ ,15 INDENNITA' MALATTIA 52 IND.MATER.OBBLIG. 53 IND.MALATTIA L.88/87 54 Rec. contr.tfr L.297/TF01 9 Rec. contr.tfr L.297/TF02 4 Rec. Contr. DL 203/20TF13 9 Rec. Contr. DL 203/20TF14 4 TOT. B: 10 NI 26 TOT.RETR.: 3436 TOT. A-B: 1221 TOT. A: 1231 TOT. B-A: Fine F3=Fine F12=Annullamento F19=Sinistra F20=Destra F24=Altri tasti RECUPERO ARRETRATI MESE DI GENNAIO E' stata predisposta una procedura di recupero del mese di Gennaio (e solo di gennaio 2008) che consente, tramite l'esecuzione dellaa nota funzionale sottoriportata di memorizzare in un nuovo archivio (PARTF13F) i dati necessari al calcolo del recupero. Il recupero verrà automaticamente sommato all'importo di Febbraio nel modello DM/10 del mese di febbraio. Eseguire dal lancio programmi vari la procedura: PARTF13 per recuperare automaticamente i dati di gennaio 2008 necessari al calcolo Da eseguirsi per ogni ambiente PAGHE (FNIAC02Sxx dove 'xx' è la tipologia archivi). Il nuovo file PARTF13F contiene i dati necessari al calcolo affinchè la procedura possa sommare agli 24/09/2009 Pag.: 7

8 importi di TF13 e TF14 del mese di febbraio gli importi recuperati dall'elaborazione del mese di genna io: Display a Database Record Base PF: PARTF13F Library: FNIAC02S04 Member: PARTF13F RRN: Field Name Field Description Field Value RPA6CD Codice Sezione 00 RPA7CD Codice Ditta RPDHCD Matricola 1004 RPLANB ANNO AAAA 2008 RPA9CD Mese 02 RPEV13 Imponibile INPS x TF RPEY13 Quota TFR teorica tot RPEX13 Quota TFR vs.enti RPEW13 Quota TFR vs.f.t. 0 FLAG13 Trasportato 0 F3=Exit F5=Refresh F8=Hex Mode F10=Allow Lowercase F13=Immed Exit Messaggio INPS 5859 / Apprendisti Il Messaggio INPS 5859 del 2008 ha precisato che per l'attribuzione della misura compensativa dello 0,19% devono essere utilizzati i codici TF13 e TF14 nel modello DM/10. Al riguardo è stato chiarito che, la misura compensativa, infine, non opera con riferimento ai lavoratori per i quali non è dovuto alcun contributo da parte del datore di lavoro (es. lavoratori assunti ex lege n. 407/1990 da imprese del mezzogiorno o da imprese artigiane); spetta, invece, per intero, sempre in misura proporzionale al TFR conferito, con riferimento agli apprendisti. Nei confronti dei lavoratori parzialmente agevolati la misura compensativa spetta in proporzione alla contribuzione ridotta. E' stata implementata la procedura di calcolo al fine di includere anche la figura dell'apprendistato (qualifica 2 o 5) nella misura compensativa in oggetto. Viene inoltre calcolata la misura compensativa dello 0,19% per le seguenti figure: - dipendenti in formazione e assunti con contratto solidarietà identificati con 'F' e 'S', - contratti inserimento tipo '4' (B4,C4, D4), - apprendista Impiegato qualificato o assunto ai sensi della legge 56/87 identificati con R, W, - dipendenti in mobilità identificati con A', 'B', 'C', 'a', 'b', 'c' - dipendenti in CIGS identificati con D 24/09/2009 Pag.: 8

9 La procedura di calcolo genera il DM/10 con i codici TF13 e TF14 per le ditte che accantonano il TFR dei proprio dipendenti, anche apprendisti, agli Enti di Previdenza Complementare e al Fondo di Tesoreria INPS TFR accantonato ad Enti di Previdenza Complementare /(quota TFR anno in corso)= percentuale di TFR accantonata *0,19 * imponibile FAP/100 = Importo TF13 TFR versato al Fondo di Tesoreria /(quota TFR anno in corso)= percentuale di TFR accantonata *0,19 * imponibile FAP/100 = Importo TF14 Visualizzazione file di spool File..... : TODPRT2 Pagina/Riga 1/3 Controllo.... Colonne 1-78 Ricerca..... * STAMPA DM/10/1-89 E DM/2-89 SU CARTA BIANC 01/30888 RELATIVO AL PERIODO 01/2008 MAESTRI FRANCESCO MATRICOLA CSC AUTORIZZAZIONE PROV. COD.FISCALE N.DIP.OCCUPATI: 1 A TEMPO DET.: *01 DATI RETRIBUTIVI SOMME A DEBITO SOMME A CREDITO N.DIP N.GIO RETR. CTR. ALIQ. OPERAI 10 IMPIEGATI 11 N.dip.sesso femminilefe00 1 Forza Aziendale FZ00 1 Apprendisti 'D'/1,5%/5D ,30 Rec. Contr. DL 203/20TF13 1 Contr.finanziamento FCF Rec. Contr. DL 203/20TF14 1 Segue... F3=Fine F12=Annullamento F19=Sinistra F20=Destra F24=Altri tasti 24/09/2009 Pag.: 9

FONDO TESORERIA DI GESTIONE DEI TFR: LE ISTRUZIONI INPS

FONDO TESORERIA DI GESTIONE DEI TFR: LE ISTRUZIONI INPS FONDO TESORERIA DI GESTIONE DEI TFR: LE ISTRUZIONI INPS L INPS ha diramato, con la circolare n. 70 del 3 aprile 2007, le istruzioni operative, ai datori di lavoro con almeno 50 addetti, per il versamento

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Direzione Centrale delle Entrate Contributive Roma, 26-04-2007 Messaggio n. 10577 OGGETTO: Circolare n.70/2007. Obblighi contributivi nei riguardi del Fondo di Tesoreria. Ulteriori precisazioni. Flusso

Dettagli

Si precisa che, per effetto delle previsioni della norma in esame, O DFFDQWRQDPHQWRGDWRULDOH ai sensi dell articolo 2120 del

Si precisa che, per effetto delle previsioni della norma in esame, O DFFDQWRQDPHQWRGDWRULDOH ai sensi dell articolo 2120 del 7IULQD]LHQGHFRQSLGLGLSHQGHQWL Nelle aziende del settore privato in cui operano almeno 50 addetti, le quote di trattamento di fine rapporto che maturano dal 1 gennaio 2007 e che i lavoratori decidono, con

Dettagli

CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE ED ASSICURATIVA

CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE ED ASSICURATIVA CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE ED ASSICURATIVA Suggerimento n. 202/29 del 19 aprile 2013 AZ/GA INPS - MINIMALI DI RETRIBUZIONE E ALTRI ELEMENTI UTILI PER CALCOLO DEI CONTRIBUTI PER L ANNO 2013 - NUOVA CONTRIBUZIONE

Dettagli

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati.

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati. Guida alla lettura della busta paga Riferimenti normativi e nozione R.D.L. 10 settembre 1923, n. 1955 R.D.L. 28 agosto 1924, n. 1422 (*) L. 5 gennaio 1953, n. 4, art. 1 D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797, artt.

Dettagli

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6.1 Riferimenti normativi Legge n. 247/2007 - art. 67; Decreto Ministero dell Economia e Finanze del 7 maggio 2008 (G.U. del 31/7/2008); Circolare

Dettagli

NEWS TECNICA Pag 1 di 6. Riduzione contributiva per il settore Edilizia

NEWS TECNICA Pag 1 di 6. Riduzione contributiva per il settore Edilizia NEWS TECNICA Pag 1 di 6 Riduzione contributiva per il settore Edilizia L Inps, con Messaggio n. 14113 del 31 agosto 2012, ha ribadito che l art. 29 del DL 244/1995 (convertito nella legge 8.8.1995, n.

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

Sgravio contributivo triennale L. 190/2014

Sgravio contributivo triennale L. 190/2014 Sgravio contributivo triennale L. 190/2014 Nuoro 2 aprile 2015 Premessa Con la circolare n. 17 del 29-01-2015 l'inps ha fornito le istruzioni per gestire l'esonero contributivo triennale per le nuove assunzioni

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto l articolo 3 della legge 29 maggio 1982, n. 297; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252; Visto l articolo 1, comma 755, della legge 27 dicembre

Dettagli

Il modello DM10. Amministrazione del personale Lezione n. 24. Il modello DM10

Il modello DM10. Amministrazione del personale Lezione n. 24. Il modello DM10 Il modello DM10 Il modello DM10 Il modello DM10 deve essere utilizzato dal datore di lavoro per denunciare all'inps le retribuzioni mensili corrisposte ai lavoratori dipendenti, i contributi dovuti e l'eventuale

Dettagli

La destinazione del tfr. Mauro Porcelli - Airu - Università Cattolica del Sacro Cuore

La destinazione del tfr. Mauro Porcelli - Airu - Università Cattolica del Sacro Cuore La destinazione del tfr 1 Premessa: date rilevanti 29 aprile 1993: data di entrata in vigore del D.Lgs 124/1993 sulla disciplina delle forme pensionistiche complementari. L'art. 8, comma 3, prevede che

Dettagli

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE M:\MANUALI\MANUALE_GESTIONE_FPC\RIEP_CIRCOLARI_AGG_200706.DOC RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Di seguito riportiamo in un unico documento tutte

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 15.05.2007

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 15.05.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

Rag. Roberto Gemini. Tel. n. 0577257215 Com.ne n 86 30/04/03

Rag. Roberto Gemini. Tel. n. 0577257215 Com.ne n 86 30/04/03 CONFLUENZA DELL' NELL'INPS - ISTRUZIONI L'INPS, con la circolare n. 83 del 24 aprile 2003, riepiloga ed integra le precedenti istruzioni in tema di versamento dei contributi relativi ai dirigenti di aziende

Dettagli

La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro

La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro di Luca Avallone Dal 1 gennaio 2007, con l entrata in vigore del decreto legislativo 252/2005 si ampliano le possibilità

Dettagli

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013

Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Circolare N.33 del 21 Febbraio 2013 Telematizzata la domanda delle aziende per l intervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo di garanzia Telematizzata la domanda delle aziende per l

Dettagli

Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari

Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari Art.8 Finanziamento 1. Il finanziamento delle forme pensionistiche complementari può essere attuato mediante il versamento

Dettagli

Versamento del TFR al fondo di tesoreria INPS - Adempimenti delle aziende, istruzioni operative dell Istituto.

Versamento del TFR al fondo di tesoreria INPS - Adempimenti delle aziende, istruzioni operative dell Istituto. Da Pianeta Lavoro e Tributi n.16 edito da Teleconsul Editore Versamento del TFR al fondo di tesoreria INPS - Adempimenti delle aziende, istruzioni operative dell Istituto. di Tommaso Siracusano Assoggettamento

Dettagli

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993 CONFERIMENTO TFR ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE - VERSAMENTO ALL INPS DELLE QUOTE DI TFR RESIDUE PER LE AZIENDE CON ALMENO 50 DIPENDENTI DECRETI MINISTERIALI DI ATTUAZIONE 1 FEBBRAIO 2007 Sulla Gazzetta

Dettagli

Erogazione mensile del TFR- QUIR

Erogazione mensile del TFR- QUIR Erogazione mensile del TFR- QUIR Nuoro 11 giugno 2015 Premessa sensi dell art. 1, co. 26, della legge di stabilità 2015, i lavoratori dipendenti del settore privato possono richiedere ai rispettivi datori

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INTRODUZIONE IL TFR LA PREVVIDENZA COMPLEMENTARE IL FINANZIAMENTO DELLE FORME PENSIONISTICHE FORME DI ADESIONE AGEVOLAZIONI FISCALI TASSAZIONE DELLE PRESTAZIONI TRASFERIMENTO

Dettagli

Possono far ricorso al contratto di solidarietà tutte le imprese che rientrano nel campo di applicazione della Cassa Integrazione Straordinaria.

Possono far ricorso al contratto di solidarietà tutte le imprese che rientrano nel campo di applicazione della Cassa Integrazione Straordinaria. Contratti di solidarietà difensivi Quadro normativo Riferimenti normativi Oggetto Imprese interessate Lavoratori Durata del contratto di solidarietà Riduzione dell orario di lavoro Misura integrazione

Dettagli

Indennità per ferie non godute nell EMens

Indennità per ferie non godute nell EMens Modalità di gestione Paghe Indennità per ferie non godute nell EMens Franca Paltrinieri Consulente Cna Interpreta L indennità sostitutiva per ferie non godute rientra nella retribuzione imponibile sia

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma SOMMARIO Attivazione Fondi Pensione...2 Fondo Tesoreria INPS...3 Sviluppo Fondo Pensioni...4 Pagina 1 di 9 Attivazione Fondi Pensione 1 passo: Attivare nei Parametri azienda, nell apposita cartella Fondi

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 46 17.12.2014 Il TFR genera una duplice registrazione contabile Le poste in bilancio dipendono dal numero dei lavoratori Categoria: Bilancio e contabilità

Dettagli

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga.

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. Lavorofisco.it Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. La legge di Stabilità 2015 prevede, infatti, in via sperimentale

Dettagli

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE M:\Manuali\Circolari_mese\2007\04\FPC_042007.doc GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE A partire dall anno 2007 le aziende del settore privato che hanno alle loro dipendenze almeno 50 dipendenti sono tenute al

Dettagli

1. Aziende destinatarie degli obblighi contributivi per le indennità economiche di malattia e maternità (art. 20, c. 2 L.

1. Aziende destinatarie degli obblighi contributivi per le indennità economiche di malattia e maternità (art. 20, c. 2 L. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10-03-2009 Messaggio n. 5730 OGGETTO: Istruzioni operative per la regolarizzazione dei contributi dovuti per il finanziamento

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR 1 SISTEMA PENSIONISTICO ATTUALE 1^ PILASTRO: previdenza obbligatoria (Inps,Inpdap,Casse professionali ecc ) ASSICURA LA PENSIONE BASE 2^ PILASTRO

Dettagli

Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione

Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione Qu.I.R.: Quota maturanda TFR come parte Integrativa della Retribuzione 1. PREMESSA 2 1.1. RICHIESTA LIQUIDAZIONE TFR MENSILE (QUIR)... 3 1.2. ATTIVAZIONE LIQUIDAZIONE QU.I.R.... 5 1.3. STORICIZZAZIONE

Dettagli

Il Calcolo dei contributi:

Il Calcolo dei contributi: Il Calcolo dei contributi: Tabella di calcolo dei contributi La La utile al calcolo del TFR La quota di TFR da versare al Fondo Cometa La tredicesima e la quattordicesima mensilità Il caso di cassa integrazione

Dettagli

AGGIORNAMENTO EMENS 19/07/2007

AGGIORNAMENTO EMENS 19/07/2007 M:\Manuali\Circolari_mese\2007\06\c0706-10.DOC AGGIORNAMENTO EMENS 19/07/2007 ATTENZIONE: è necessario formattare i nuovi campi, da utility per non avere campi sporchi. Non occorre lanciare l utility se

Dettagli

SCRITTURE CONTABILI TFR

SCRITTURE CONTABILI TFR SCRITTURE CONTABILI TFR Il TFR è stato riformato con il D.Lgs. 05/12/2005, n. 252, concernente la disciplina delle forme pensionistiche complementari" con l'obiettivo di integrare la pensione ordinaria

Dettagli

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007.

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007. Presidio Unificato Previdenza Agricola Roma, 6 Marzo 2007 Circolare n. 52 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

Misure compensative alle imprese che conferiscono il TFR a forme pensionistiche complementari (Inps, Circolare 14.1.2008 n. 4)

Misure compensative alle imprese che conferiscono il TFR a forme pensionistiche complementari (Inps, Circolare 14.1.2008 n. 4) Misure compensative alle imprese che conferiscono il TFR a forme pensionistiche complementari (nps, Circolare 14.1.2008 n. 4) Art. 8 del DL 30/9/2005, n. 203. Misure compensative alle imprese che conferiscono

Dettagli

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali UniSalute per l Azienda: un know-how all avanguardia Soluzioni flessibili e innovative in linea con

Dettagli

MEDICI OSPEDALIERI - TRATTENUTA NON DOVUTA PER IL TFR. Marco Perelli Ercolini

MEDICI OSPEDALIERI - TRATTENUTA NON DOVUTA PER IL TFR. Marco Perelli Ercolini MEDICI OSPEDALIERI - TRATTENUTA NON DOVUTA PER IL TFR Marco Perelli Ercolini Già in passato era stato sostenuto il sospetto di illecito nella trattenuta INPDAP per il Tfr. Ma nessun sindacato aveva poi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Aggiornato alla legge n. 190 del 23 dicembre 2014 ( legge di

Dettagli

1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di. sospensione o riduzione dell attivita lavorativa per eventi meteorologici.

1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di. sospensione o riduzione dell attivita lavorativa per eventi meteorologici. Circolare n. 1/2009 Cuneo, 16 gennaio 2009 ALLE IMPRESE EDILI AI CONSULENTI DEL LAVORO ALLE OO.SS. LORO SEDI Oggetto: 1. Prestazione aggiuntiva in favore degli apprendisti C.I.G.O. in caso di sospensione

Dettagli

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in Il TFR TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Che cos è? Il Trattamento di Fine Rapporto (la cosiddetta liquidazione ) è una somma aggiuntiva che viene corrisposta dal datore di lavoro al proprio dipendente al termine

Dettagli

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue:

Gli aumenti provvisori per il costo della vita da applicare alle pensioni dall 1/1/2007 vengono, quindi, determinati come segue: Le pensioni nel 2007 Gli aspetti di maggiore interesse della normativa previdenziale Inps, con particolare riferimento al fondo pensioni lavoratori dipendenti Tetto di retribuzione pensionabile Il tetto

Dettagli

Gestione Collaboratori Familiari

Gestione Collaboratori Familiari Gestione Collaboratori Familiari 1 SOMMARIO Predisposizione del Lavoratore e della Ditta...4 Implementazioni alla gestione delle colf e delle badanti...8 Collaboratori familiari: gestione con ente INPS...

Dettagli

DIPARTIMENTO WELFARE Politiche Previdenziali

DIPARTIMENTO WELFARE Politiche Previdenziali DIPARTIMENTO WELFARE Politiche Previdenziali SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DI CONCERTO CON IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE

Dettagli

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI INDICE Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI Definizione di TFR... pag. 10 Fonti normative...» 10 Soggetti beneficiari... pag. 12 Decesso del dipendente...» 12 Cessione e pignoramento del TFR...» 13 Calcolo

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013 Direzione Centrale Entrate Roma, 18/02/2013 Circolare n. 28 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

NOVITA APRILE 2008 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.2. DETRAZIONE PER CANONI DI LOCAZIONE... 7

NOVITA APRILE 2008 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.2. DETRAZIONE PER CANONI DI LOCAZIONE... 7 NOVITA APRILE 2008 SOMMARIO 1. DETRAZIONI 3 1.1. DETRAZIONI D IMPOSTA TFR DA 01 APRILE 2008... 3 1.1.1 PREMESSA... 3 1.1.2 DECORRENZA... 3 1.1.3 CALCOLO DETRAZIONI... 3 1.1.4 ACCONTO TFR... 5 1.1.5 INDENNITA

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR A cura di Maria Rosa Gheido 1 LEGGE DELEGA n. 243/2004 (luglio 2004) AVVISO COMUNE DELLE PARTI SOCIALI (febbraio e luglio 2005) DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa per l adesione al fondo pensione aperto a contribuzione definita PENSPLAN

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO M:\Manuali\VARIE\Manuale_Lavoro_Domestico.doc LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SOMMARIO 1. CODIFICA DIPENDENTE E DITTA 2 2. I N A I L 3 3. I N P S 3 4. I R P E F 4 5. M O V I M E N T O

Dettagli

TFR in busta paga dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi il medesimo datore di lavoro

TFR in busta paga dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi il medesimo datore di lavoro I commi da 26 a 34, introducono, in via sperimentale dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018, la possibilità, per il lavoratore dipendente, che abbia un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi presso

Dettagli

Guida alla lettura della busta paga

Guida alla lettura della busta paga Guida alla lettura della busta paga La busta paga è un documento che deve essere obbligatoriamente consegnato dal datore di lavoro al lavoratore dipendente al fine di certificare la retribuzione e le ritenute

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

NOVITA MARZO 2008 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6

NOVITA MARZO 2008 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6 NOVITA MARZO 2008 SOMMARIO 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6 2.1. STORICIZZAZIONE DATI IRAP... 6 2.1.1 DITTA: VIDEATA 9^ - INCR. OCCUPAZIONALE...

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

aggiornato al 31 luglio 2014

aggiornato al 31 luglio 2014 aggiornato al 31 luglio 2014 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi versati, a partire dal 1 gennaio 2007, dai

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

NUOVO SISTEMA DI GESTIONE DELLA CIG

NUOVO SISTEMA DI GESTIONE DELLA CIG NUOVO SISTEMA DI GESTIONE DELLA CIG Il nuovo sistema si basa sulla raccolta mensile, tramite il flusso UNIEMENS, di tutte le informazioni utili alla gestione dell evento di Cassa Integrazione (CIG Ordinaria,

Dettagli

Presentazione curata da Antonino Cannioto - Direzione Centrale Entrate e in parte curata dalla direzione provinciale di Firenze INPS

Presentazione curata da Antonino Cannioto - Direzione Centrale Entrate e in parte curata dalla direzione provinciale di Firenze INPS 1 Presentazione curata da Antonino Cannioto - Direzione Centrale Entrate e in parte curata dalla direzione provinciale di Firenze 3 3 Provincia di Firenze POPOLAZIONE RESIDENTE 998.098 LAVORATORI OCCUPATI

Dettagli

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione.

All indennità si applica una riduzione del 15% dopo i primi sei mesi di fruizione e di un ulteriore 15% dopo il dodicesimo mese di fruizione. CIRCOLARE SETTIMANALE N. 3 FEBBRAIO 2013 INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE ASPI E MINI ASPI A decorrere dal 1 gennaio 2013 a tutti i lavoratori dipendenti (compresi gli apprendisti; i soci lavoratori di cooperativa

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

Procedure del personale

Procedure del personale Liquidazione delle ferie non godute Giovanni Donzella Analista funzionale software paghe WKI In quanti mesi è fissato il limite temporale massimo per usufruire delle ferie annuali? In quali casi è possibile

Dettagli

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI)

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

PrevAer Fondo Pensione

PrevAer Fondo Pensione Pagina 1 di 5 Documento sul Regime Fiscale aggiornato al 27 marzo 2015 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

ELEMENTI PARTICOLARI 1. DATA ESECUTIVITA' Interessa le Amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali e le ASL

ELEMENTI PARTICOLARI 1. DATA ESECUTIVITA' Interessa le Amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali e le ASL 31.08.2015 INPS - MENSILIZZAZIONE DATI 04 Lavoratori 19 Storico Inps mensile 01 Gestione dati retributivi Gestisce l'archivio dati retributivi Emens/Uniemens, creato dalla procedura "Riepiloghi mensili",

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

INDICE. Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

INDICE. Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO INDICE Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO 1.1 Indennità di licenziamento, indennità di anzianità e trattamento di fine rapporto... pag. 11 1.1.1

Dettagli

Oggetto: ISTRUZIONI QUIR

Oggetto: ISTRUZIONI QUIR A TUTTE LE AZIENDE INTERESSATE Conegliano, lì 04 Maggio 2015 Circolare 22/2015 Oggetto: ISTRUZIONI QUIR Con la circolare n.82/15 l Inps ha diffuso le istruzioni operative per la liquidazione della quota

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO 2013 / 2014. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 )

Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO 2013 / 2014. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 ) Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 ) 2 / 18 INDICE Operazioni di passaggio d anno... 3 AZZERA eseguito solo per alcune aziende... 4 Dettaglio operazioni di chiusura / apertura

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento è aggiornato alla data del 31 marzo 2012 Premessa La partecipazione a forme di previdenza complementare può idealmente scindersi, da un punto di vista

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.0.1 (Update) Data di rilascio: 16.01.2009

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.0.1 (Update) Data di rilascio: 16.01.2009 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione allegato

Dettagli

Sono stati messi a disposizione delle Sedi i programmi che permettono l elaborazione delle denunce contributive di gennaio e febbraio 2011.

Sono stati messi a disposizione delle Sedi i programmi che permettono l elaborazione delle denunce contributive di gennaio e febbraio 2011. Messaggio 22 aprile 2011, n. 9324 PROCEDURA UNIEMENS/DM10: aggiornamento fasi elaborative di controllo, calcolo, ripartizione e trasmissione delle denunce contributive DM10 virtuale con periodo gennaio

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

L'esonero contributivo triennale per l'assunzione. a tempo indeterminato;

L'esonero contributivo triennale per l'assunzione. a tempo indeterminato; MAP L'esonero contributivo triennale per l'assunzione A cura di Luca Furfaro Consulente del lavoro in Torino Analizzeremo l esonero contributivo triennale per le assunzioni a tempo indeterminato, effettuate

Dettagli

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi.

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi. FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA D.M. LAVORO 5.6.2001 - ISCRIZIONE ALBO FONDI PENSIONE N 116 DOCUMENTO FISCALE

Dettagli

Tfr in busta paga. La domanda di richiesta

Tfr in busta paga. La domanda di richiesta Periodico informativo n. 47/ Tfr in busta paga. La domanda di richiesta Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo informarla che, dal prossimo mese di aprile, i lavoratori

Dettagli

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 Documento sul regime fiscale Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 aggiornato il 24 settembre 2015 Sommario 1 Regime fiscale dei contributi... 3 2 Regime fiscale della

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro CHE COS È E' un documento obbligatorio che indica la retribuzione,

Dettagli

Tabella dei contributi in vigore dal mese di gennaio 2015

Tabella dei contributi in vigore dal mese di gennaio 2015 Tabella dei contributi in vigore dal mese di gennaio 2015 Impiegati e operai Ente al quale sono dovuti i contributi: INPS Voci azienda Fino a 15 dipendenti lavoratori (imprese fino ed oltre 15 dipendenti)

Dettagli

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe 1 \ 6 Cos è TeamSystem la gestione PDF Gecom Paghe FAQ CUD 2006 2 \ 6 Per un dipendente licenziato e riassunto viene stampato un solo CUD con i dati dell ultima matricola Non sono stati inseriti i dati

Dettagli

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione.

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. INCENTIVO DESTINATARI Giovani (l.99/2013) L incentivo è pari: -ad 1/3 della retribuzione

Dettagli

Passaggi di fine anno

Passaggi di fine anno Passaggi di fine anno Installazione versione 2013.0.0 ed eseguire la CONVERS Aggiornamento indice ISTAT Dicembre 2012 definitivo Controllare opzioni in TB1203 (annullamento licenziati, numerazione inail

Dettagli

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale IL METODO DEL COSTO STANDARD di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale Il datore di lavoro ha necessità di conoscere in via preventiva quale sarà il costo del personale che occupa

Dettagli

Le pensioni nel 2005

Le pensioni nel 2005 marzo 2005 Le pensioni nel 2005 TETTO DI RETRIBUZIONE PENSIONABILE Il tetto di retribuzione pensionabile per il calcolo delle pensioni con il sistema retributivo con decorrenza nell anno 2005 è stato definitivamente

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

AXA progetto pensione più

AXA progetto pensione più AXA progetto pensione più PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE allegato alla nota informativa edizione 2015 AXA Assicurazioni S.p.A. AXA progetto

Dettagli

GESTIONE FACOLTATIVA, APPLICABILE ALLE SOLE DOMANDE CIGO RIFERITE AL RAMO INDUSTRIA.

GESTIONE FACOLTATIVA, APPLICABILE ALLE SOLE DOMANDE CIGO RIFERITE AL RAMO INDUSTRIA. 06.08.2015 CIG NUOVA PROCEDURA - PERIODO SPERIMENTALE GESTIONE FACOLTATIVA, APPLICABILE ALLE SOLE DOMANDE CIGO RIFERITE AL RAMO INDUSTRIA. Le nuove modalita', in via sperimentale, di domanda Cigo e relativa

Dettagli

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 1070 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Giugno 2015) - 1 - Le note che seguono sono una libera e parziale sintesi NON SOSTITUTIVA

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/04/2015 Circolare n. 75 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Commercialisti Associati Bellttramii Pellllegriinii Ciimarollllii Veronesii Zorzii - Basiille 25124 Brescia 38100 Trento 38080 Darzo 20144 Milano 5, Via Aldo Moro 5, Via S. Vigilio 1, Zona Artigianale

Dettagli

OGGETTO: Tfr in busta paga. La domanda di richiesta

OGGETTO: Tfr in busta paga. La domanda di richiesta OGGETTO: Tfr in busta paga. La domanda di richiesta dal prossimo mese di aprile, i lavoratori appartenenti al settore privato potranno chiedere l anticipo - mensilmente in busta - del proprio Tfr (tecnicamente

Dettagli