ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo"

Transcript

1 ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo

2 ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE COSA VUOLE DIRE ORGANIZZARE? SI PUO ORGANIZZARE UNO STUDIO PROFESSIONALE? 2

3 ORGANIZZARE PIANIFICAZIONE ESECUZIONE CONTROLLO 3

4 ORGANIZZARE Gestire le risorse Creare un ambiente relazionale Desiderio di appartenenza 4

5 Persone Materiali: Immobili Attrezzature Strumenti Denaro Immateriali: Conoscenza Capacità Know how Procedure Relazioni RISORSE 5

6 AMBIENTE RELAZIONALE Efficace: adatto al raggiungimento degli obiettivi Efficiente: in grado di sfruttare al meglio le risorse disponibili Flessibile: adattabile all evoluzione dell attività svolta Equilibrato: operatività dell insieme come unica entità 6

7 ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE SVANTAGGI / DIFFICOLTA Tempo Costi Auto criticismo VANTAGGI Tempo Riduzione costi Ricavi Conoscenza Razionalità Efficienza Consapevolezza Flessibilità Nessuna regola 7

8 STUDIO PROFESSIONALE è un IMPRESA con le sue particolarità: Il capitale intellettuale ha un ruolo centrale Rapida evoluzione dell attività svolta Formazione continua Software di gestione e supporto dell attività 8

9 STUDIO PROFESSIONALE è un IMPRESA come le altre: Attività articolata in sequenze di azioni Persone che compiono queste azioni Strumenti a supporto delle persone ORGANIZZATA / ORGANIZZABILE 9

10 ASPETTI CRITICI PROFESSIONISTA Limitata predisposizione all organizzazione Concetto errato di organizzazione Enfasi eccessiva sul processo di parcellazione (la parcellazione è una delle sequenze dell organizzazione e non la finalità dell organizzazione stessa) PREROGATIVA: OSSERVARE IN MANIERA CRITICA IL PROPRIO OPERATO 10

11 ASPETTI CRITICI SIGNIFICATIVITA DELLE INFORMAZIONI Definire le finalità dei processi di controllo Definire le risorse a disposizione per il processo di controllo Definire le informazioni necessarie per ottenere potere decisionale Definire le modalità di raccolta delle informazioni PREROGATIVA: OSSERVARE IN MANIERA CRITICA IL PROPRIO OPERATO 11

12 ASPETTI CRITICI TEMPO Organizzare richiede tempo e permette di risparmiare tempo Vantaggi Flessibilità dell attività organizzativa: non ho vincoli di legge, faccio come voglio, quando posso, con il livello di dettaglio che preferisco. Standardizzazione e ripetitività delle attività organizzative (controllo di gestione) PREROGATIVA: CONSIDERARE L ATTIVITA ORGANIZZATIVA COME ATTIVITA STRUTTURALE PER LA GESTIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE 12

13 ASPETTI CRITICI COSTI Organizzare comporta costi diretti e permette di ottenere ricavi indiretti Organizzare significa incrementare l efficienza dello studio e di conseguenza maggior efficacia Organizzare significa anche: incrementare il valore economico dell impresa PREROGATIVA: CONSIDERARE L ATTIVITA ORGANIZZATIVA COME ATTIVITA STRUTTURALE PER LA GESTIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE 13

14 ASPETTI CRITICI VISIONE DEL PROFESSIONISTA Per poter organizzare è necessario essere Professionisti e Manager PREROGATIVA: CREATIVITA 14

15 PRINCIPI ORGANIZZATIVI EFFICACIA: Raggiungo gli obiettivi prefissati? Obiettivi economici Obiettivi tipici dell attività Obiettivi relazionali Obiettivi di crescita Obiettivi di formazione Obiettivi di immagine Obiettivi personali E relativamente facile rispondere a questa domanda. 15

16 EFFICIENZA: PRINCIPI ORGANIZZATIVI Ho organizzato il mio Studio in modo da sfruttare al meglio le risorse disponibili per il raggiungimento degli obiettivi? SI? NO? FORSE! SI E Relativamente difficile PRESUMERE la risposta Necessito di informazioni sulla gestione 16

17 PRINCIPI ORGANIZZATIVI: APPARTENENZA OGNI SOGGETTO SI RICONOSCE NELL IMPRESA E VUOLE FARNE PARTE STUDIO PROFESSIONALE PROFESSIONISTA 1 PROFESSIONISTA 2 CONTABILE FISCALE COLLABORATORE 1 DIPENDENTE 2 COLLABORATORE 2 DIPENDENTE 1 DIPENDENTE 2 17

18 PRINCIPI ORGANIZZATIVI: APPARTENENZA I PROFESSIONISTI (ALTO LIVELLO) SI SENTONO IL PILASTRO DELLO STUDIO MENTRE PER GLI ALTRI SOGGETTI (MEDIO / BASSO LIVELLO) NON E LO STESSO STUDIO PROFESSIONALE PROFESSIONISTA 1 PROFESSIONISTA 2 CONTABILE FISCALE COLLABORATORE 1 DIPENDENTE 2 COLLABORATORE 2 DIPENDENTE 1 DIPENDENTE 2 18

19 PRINCIPI ORGANIZZATIVI: APPARTENENZA LO STUDIO E PRATICAMENTE DIVISO NELLE DIVERSE AREE E NON C E' ALCUNA CONDIVISIONE DI IDEALI ED OBIETTIVI STUDIO PROFESSIONALE PROFESSIONISTA 1 PROFESSIONISTA 2 CONTABILE FISCALE COLLABORATORE 1 DIPENDENTE 2 COLLABORATORE 2 DIPENDENTE 1 DIPENDENTE 2 19

20 PRINCIPI ORGANIZZATIVI: APPARTENENZA ANCHE SE TUTTI I SOGGETTI VANNO NELLA STESSA DIREZIONE LO FANNO A VELOCITA DIVERSE STUDIO PROFESSIONALE PROFESSIONISTA 1 PROFESSIONISTA 2 CONTABILE FISCALE COLLABORATORE 1 DIPENDENTE 2 COLLABORATORE 2 DIPENDENTE 1 DIPENDENTE 2 20

21 OBIETTIVI DELL ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE L organizzazione è un insieme di attività creative svolte da un soggetto la cui creatività è imbrigliata dalla legge 21

22 OBIETTIVI DELL ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE Perché un professionista dovrebbe organizzare diversamente l attività del suo studio? Organizzare non vuol dire stravolgere; MA Prendere decisioni razionali dirette al miglioramento dell attività sulla base di informazioni e non supposizioni; 22

23 OBIETTIVI DELL ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE ECONOMICI: elaborare dati ed ottenere informazioni che descrivano correttamente la realtà economica dello studio e con le quale è possibile migliorare la redditività dello stesso. PROFESSIONALI: un attività organizzata favorisce il suo carattere professionale e di conseguenza anche la soddisfazione personale e la redditività. 23

24 OBIETTIVI DELL ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE PERSONALI: un attività organizzata consente di risparmiare tempo che potrà essere impiegato come meglio si ritiene. CONFORMITA DI LEGGE: vincoli di legge o conformità di qualità (ISO9000) 24

25 OBIETTIVI DELL ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE CREAZIONE DI VALORE: L organizzazione dello studio è uno strumento indispensabile per valutare razionalmente il suo valore economico. Uno studio organizzato permette anche di incrementare il valore percepito dall esterno in quanto organizzazione = ordine = sicurezza. 25

26 I PRINCIPI ORGANIZZATIVI I principi universali di gestione Aziendale Sistema Qualità Totale dettati dalle norme (UNI EN ISO 9004: :2005) sono: Orientamento al cliente Leadership Coinvolgimento del Personale Organizzazione dell azienda per processi Disponibilità di un sistema informatico adatto alla gestione per processi ed al controllo di gestione Miglioramento continuo Decisioni basate su dati di fatto Rapporti di reciproco beneficio con i fornitori 26

27 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI PREMESSA: Cosa influisce sul valore della prestazione fornita al cliente? Chi effettua la prestazione! Professionalità Come viene effettuata la prestazione! Organizzazione delle attività 27

28 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI Uno studio competente e professionale ma non organizzato: (PRESTAZIONE PERFETTA MA ONEROSA E TARDIVA) Uno studio poco competente ma organizzato: (PRESTAZIONE PUNTALE MA NON COMPLETA/PERFETTA) Uno studio competente, professionale ed organizzato: (PRESTAZIONE COMPLETA E PUNTALE) 28

29 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI PROCESSO Insieme di attività correlate ed interagenti che trasformano un input in output 29

30 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI Come si definisce un processo? Attraverso la definizione degli elementi che lo compongono: ATTIVITA 1. PERSONE 2. RESPONSABILITA 3. STRUMENTI 4. MODALITA OPERATIVE 30

31 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI PROCESSO: TENUTA DELLA CONTABILITA IVA ATTIVITA PERSONE RESPONSABILITA STRUMENTI MODALITA OPERATIVE RACCOLTA DOCUMENTI IMPIEGATO FILIPPO BIANCHI Presenza di tutti i documenti ELENCO CONTABILITA IVA Suddivisione per tipologia documenti (fatture e doc. cont), ordinati a loro volta per data di emissione del documento. Scartare i documenti non necessari che verranno restituiti al cliente. Eventuali documenti utili esclusivamente per il modello Unico vanno inseriti immediatamente nella cartellina DR. Annotazione nell elenco Contabilità iva Pronte per la registrazione REGISTRAZIONI IVA IMPIEGATO MARIO ROSSI Corretta registrazione in base agli standard dello Studio; Corretta predisposizione dell elenco contabilità iva SOFTWARE GESTIONALE ELENCO CONTABILITA IVA Registrazione sequenziale delle fatture di vendita/acquisto. Annotazione sulle stesse del numero progressivo di registrazione e dei conti di imputazione dei ricavi/costi. Fotocopia delle fatture intra / black list / cespiti / con ritenuta. Annotazione sull elenco contabilità iva dei periodi registrati in contabilità. LIQUIDAIZONE IVA IMPIEGATO MARIO ROSSI Controllo di eventuali liquidazioni anomale ; Corretta predisposizione dell elenco scadenze clienti. SOFTWARE GESTIONALE ELENCO CONTABILITA IVA ELENCO SCADENZE CLIENTI Estrapolando dall elenco contabilità iva periodo registrato in contabilità procedere alla chiusura del periodo ed alla liquidazione iva, con conseguente predisposizione automatica del modello F24. Annotazione nell elenco scadenze clienti dell eventuale debito Iva al netto di crediti disponibili per la compensazione.

32 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI INCARICO AREA DEL LAVORO LAVORO ATTIVITA DEL LAVORO 32

33 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI PIANIFICAZIONE ESECUZIONE CORREZIONE CONTROLLO E VALUTAZIONE GESTIONE STUDIO PROFESIONALE 33

34 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI 1. PIANIFICARE: Chi fa cosa? Il soggetto X è il responsabile esecutivo del lavoro Y Quando? (Le attività dovranno essere svolte seguendo una precisa sequenza nelle date prestabilite ovvero le attività dovranno essere svolte entro la data del ) Livelli diversi di determinazione inversamente proporzionali all indipendenza organizzativa lasciata ai soggetti operanti nello studio Come? (L attività x dovrà essere svolta seguendo gli standard dello studio, considerando che alla stessa sono collegate altre attività con le quali avviene un continuo scambio di dati ed informazioni provocando così una certa interdipendenza tra le stesse) 34

35 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI 1. PIANIFICARE: Definire gli obiettivi finali / intermedi Definire i vincoli di legge Definire la mole del lavoro da svolgere Dati ed informazioni sui processi precedenti Rendere i processi controllabili 35

36 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI 2. ESECUZIONE: secondo le modalità prestabilite MEMORIZZANDO I DATI UTILI PER IL CONTROLLO E LA PROGRAMMAZIONE 36

37 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI 3. CONTROLLO e VALUTAZIONE: Individuazione degli scostamenti rispetto agli obiettivi programmati Determinazione dei punti critici della struttura organizzativa 37

38 PRINCIPI ORGANIZZATIVI ORGANIZZAZIONE DELL AZIENDA PER PROCESSI 4. CORREZIONE: Adeguare / Correggere / Migliorare le procedure di gestione Innovare le procedure in atto puntando ad un miglioramento dell efficienza 38

39 PRINCIPI ORGANIZZATIVI SISTEMA INFORMATICO ADATTO ALLA GESTIONE PER PROCESSI SISTEMA INFORMATICO: Hardware: dispositivi fissi e mobili, Client-Server, Cloud Software: Gestionale dell attività, Gestionale di studio 39

40 PRINCIPI ORGANIZZATIVI SISTEMA INFORMATICO ADATTO ALLA GESTIONE PER PROCESSI GESTIONALE DI STUDIO: Si tratta di un software con il quale si è in grado di gestire (pianificare, controllare e valutare, correggere) le attività dello studio professionale, mediante il quale si possono anche eseguire in maniera automatizzata funzioni economiche (parcellazione) tipiche dello studio professionale 40

41 PRINCIPI ORGANIZZATIVI SISTEMA INFORMATICO ADATTO ALLA GESTIONE PER PROCESSI GESTIONALE DI STUDIO: DATABASE: dettaglio delle attività; PROGRAMMABILITA : il data base può essere modificato; FLESSIBILITA : si può agire sui diversi livelli di dettaglio a seconda delle esigenze dello studio; USABILE: pochi semplici click = numerose utili informazioni; PARCELLAZIONE AUTOMATICA: la parcellazione è una delle ultime fasi della gestione ciclica dello studio professionale, crea valore ma è una pura valorizzazione delle attività svolte in precedenza; GESTIONE DELLE RISORSE UMANE: gestione dei ruoli e dei carichi di lavoro attribuiti; CONTROLLO DELLE ATTIVITA : avanzamento pratiche e redditività del lavoro svolto; 41

42 PRINCIPI ORGANIZZATIVI SISTEMA INFORMATICO ADATTO ALLA GESTIONE PER PROCESSI GESTIONALE DI STUDIO: Criticita Investimento di capitali Personalizzazione onerosa Ridotta competitività del mercato Difficoltà nell inserimento dei dati utili nel software (tempo / modalità / tipologia di dati) 42

43 PRINCIPI ORGANIZZATIVI SISTEMA INFORMATICO ADATTO ALLA GESTIONE PER PROCESSI GESTIONALE DI STUDIO: progresso nel futuro GESTIONALE DI STUDIO INDIPENDENTE Doppia anagrafica Registrazione manuale delle attività; Integrazione non completamente automatica con il software di contabilità GESTIONALE DI STUDIO INTEGRATO Anagrafica unica Registrazione automatica delle attività effettuate mediante il gestionale di contabilità; Integrazione contabile con i dati di fatturazione 43

44 STRUTTURA DATABASE: GESTIONALE DI STUDIO IMPLEMENTAZIONE DELLA SUDDIVISIONE PER PROCESSI LAVORO 1 ATTIVITA DEL LAVORO 1 ATTIVITA DEL LAVORO 2 INCARICO AREA DEL LAVORO 1 LAVORO 2 ATTIVITA DEL LAVORO 3 ATTIVITA DEL LAVORO 2 ATTIVITA DEL LAVORO 4 AREA DEL LAVORO N LAVORO 3 ATTIVITA DEL LAVORO 4 ATTIVITA DEL LAVORO 5 ATTIVITA DEL LAVORO 3 LAVORO N ATTIVITA DEL LAVORO 5 ATTIVITA DEL LAVORO N 44

45 STRUTTURA DATABASE: GESTIONALE DI STUDIO IMPLEMENTAZIONE DELLA SUDDIVISIONE PER PROCESSI: ATTIVITA DEL LAVORO RACCOLTA DOCUMENTI INCARICO CONTABILITA BILANCIO DICHIARAZIONI SOCIETA DI CAPITALI AREA DEL LAVORO CONTABILITA MENSILE AREA DEL LAVORO BILANCIO LAVORO CONTABILITA GENNAIO LAVORO CONTABILITA FEBBRAIO LAVORO SP & CE LAVORO NOTA INTEGRATIVA REGISTRAZIONI CONTABILI LIQUIDAZIONE IVA INVIO F24 AL CLIENTE TRASMISSIONE TELEMATICA F24 STAMPA REGISTRI IVA ATTIVITA DEL LAVORO SCRITTURE DI RETTIFICA II BILANCIO DI VERIFICA PROSPETTO DI STATO PATRIMON. PROSPETTO DI CONTO ECONOMICO PREDISPOSIONE RENDICONTO FIN. 45

46 STRUTTURA DATABASE: GESTIONALE DI STUDIO PROPRIETA DELLE SINGOLE ATTIVITA SVOLTE NELLO STUDIO In fase di impostazione e configurazione del programma: Assegnazione delle attività ad una tipologia di lavoro o pratica; Eventuale scadenza fissa / variabile; Esecuzione multipla su più clienti; Fatturabilità; Tipologia di parcellazione (tipica) Soggetto operatore (esecutore abituale) Soggetto responsabile Soggetto verificatore 46

47 GESTIONALE DI STUDIO STRUTTURA DATABASE: PROPRIETA DELLE SINGOLE ATTIVITA SVOLTE NELLO STUDIO In fase di registrazione nel gestionale delle attività svolte nello studio: Tempo di esecuzione Spese sostenute relative all attività Tipologia di fatturazione Valorizzazione delle quantità nel caso di tariffe interne 47

48 GRAZIE PER L ATTENZIONE Per informazioni di carattere generale: Per quesiti relativi alla gestione di studio: Telefono: Sito: 48

La scelta di AMD e della sua Scuola di Formazione: un sistema certificato

La scelta di AMD e della sua Scuola di Formazione: un sistema certificato La scelta di AMD e della sua Scuola di Formazione: un sistema certificato Maria Rita Cavallo AMD FORMAZIONE Sistema Qualità Certificato UNI EN ISO9001/2008 1 Le parole chiave Sistema di gestione per la

Dettagli

La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio

La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio I vantaggi del software Finalmente una soluzione integrata per tutte le problematiche di Gestione dello Studio Controllo,

Dettagli

C41-1. Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs.

C41-1. Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs. SiRVeSS Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) MODULO C Unità didattica C41-1 CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI

Dettagli

La valutazione economico-tecnica del software contabile

La valutazione economico-tecnica del software contabile La valutazione economico-tecnica del software contabile fino a qualche tempo fa... hardware assorbe la maggiore quota dell investimento software predisposto internamente obiettivi nella valutazione degli

Dettagli

Capitolo 7 TECNOLOGIE PER LA PRODUZIONE MANIFATTURIERA E PER I SERVIZI

Capitolo 7 TECNOLOGIE PER LA PRODUZIONE MANIFATTURIERA E PER I SERVIZI Capitolo 7 TECNOLOGIE PER LA PRODUZIONE MANIFATTURIERA E PER I SERVIZI Per TECNOLOGIA si intendono i processi, le tecniche, i macchinari e le azioni utilizzati per trasformare gli input organizzativi (materiali,

Dettagli

STUDIO Il gestionale degli studi professionali.

STUDIO Il gestionale degli studi professionali. STUDIO Il gestionale degli studi professionali. STUDIO GESTIONE ATTIVITÀ PROFESSIONALI STUDIO è la soluzione gestionale appositamente realizzata per gli studi professionali e le società di servizi, con

Dettagli

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Le norme cosiddette organizzative definiscono le caratteristiche ed i requisiti che sono stati definiti come necessari e qualificanti per le organizzazioni al

Dettagli

ANALISI E MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI

ANALISI E MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI ANALISI E MAPPATURA DEI PROCESSI AZIENDALI Cos è un processo aziendale Processo come trasformazione (dal verbo procedere ) Processo aziendale: insieme di attività interdipendenti finalizzate a un obiettivo

Dettagli

c d o i d ce e e t e i t co i ra r pporti i t ra r l a l Re R gi g o i ne Pi P e i mont n e t e le l I t s it i uzio i ni i n o pro r fi f t

c d o i d ce e e t e i t co i ra r pporti i t ra r l a l Re R gi g o i ne Pi P e i mont n e t e le l I t s it i uzio i ni i n o pro r fi f t Governance delle istituzioni no profit gestione interna e adempimenti amministrativi gestionali codice etico Art. 1 Il presente Codice disciplina i rapporti tra la Regione Piemonte e le Istituzioni no

Dettagli

A) Revisione LEGALE e Revisione VOLONTARIA. B) Revisione DIRETTA e revisione INDIRETTA. C) Revisione INTEGRALE e revisione a CAMPIONE

A) Revisione LEGALE e Revisione VOLONTARIA. B) Revisione DIRETTA e revisione INDIRETTA. C) Revisione INTEGRALE e revisione a CAMPIONE Ordine dei Dottori Commercialisti di Ivrea Pinerolo - Torino Le tipologie di revisione dei bilanci Il Controllo contabile Centro Congressi Torino Incontra 17 gennaio 2005 Valter Cantino e Fabrizio Bava

Dettagli

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO PROFESSIONALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza

Dettagli

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia IL GESTIONALE INTELLIGENTE La gestione della tua azienda può diventare INTELLIGENTE Da EdiSoftware una nuova generazione di GESTIONALI Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia Dal 1995, Soluzioni

Dettagli

L approccio per processi è uno dei principi fondamentali per la gestione della qualità.

L approccio per processi è uno dei principi fondamentali per la gestione della qualità. Esempio 3: approfondimento gestione per processi Nell ambito di un organizzazione, l adozione di un sistema di processi, unitamente alla loro identificazione, interazione e gestione, è chiamata approccio

Dettagli

Scarica la versione demo all indirizzo http://www.josoft.it/download/nemo

Scarica la versione demo all indirizzo http://www.josoft.it/download/nemo Anagrafica risorse umane Anagrafica clienti Pianificazione attività risorse umane Gestione commesse, cantieri, attività Gestione ore lavorate Query e report di controllo Rilevazione e analisi costi di

Dettagli

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini Il termine di presentazione dell adempimento, per le operazioni rilevanti ai fini IVA effettuate nell'anno 2014, sarà: il 10/04/2015 per i contribuenti mensili ed il 20/04/2015 per i contribuenti trimestrali.

Dettagli

Un progetto informatico che ottimizza la gestione dell impianto, dall emissione del preventivo alla stampa del Bilancio Gestione del post-vendita

Un progetto informatico che ottimizza la gestione dell impianto, dall emissione del preventivo alla stampa del Bilancio Gestione del post-vendita Un progetto informatico che ottimizza la gestione dell impianto, dall emissione del preventivo alla stampa del Bilancio Gestione del post-vendita Facilità d uso Seconda di copertina INDICE L IDEA......

Dettagli

G.A.R.C. 3.0 Gestione Automatica Recupero Crediti

G.A.R.C. 3.0 Gestione Automatica Recupero Crediti Pag. 1 di 29 IL RECUPERO DEL TEMPO E DELL EFFICIENZA RAPPRESENTA IL PRIMO PASSO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI... Pag. 2 di 29 SOMMARIO PRESENTAZIONE DI...3 CON G.A.R.C. FAI TRE BUCHE CON UN COLPO

Dettagli

Edizioni Simone - Vol. 40/1 Compendio di Organizzazione aziendale

Edizioni Simone - Vol. 40/1 Compendio di Organizzazione aziendale Edizioni Simone - Vol. 40/1 Compendio di Organizzazione aziendale Capitolo 1 L azienda Sommario 1. Il sistema aziendale. - 2. L equilibrio d azienda e i fattori aziendali. - 3. L equilibrio nel breve e

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese. L impresa. Il sistema impresa

Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese. L impresa. Il sistema impresa Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese L impresa Il sistema impresa L impresa come sistema Le principali funzioni aziendali I principali processi aziendali La catena del valore

Dettagli

Tecnologie per la produzione manifatturiera e per i servizi

Tecnologie per la produzione manifatturiera e per i servizi ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie per la produzione manifatturiera e per i servizi 2 Processo di trasformazione di base per un azienda manifatturiera Organizzazione Risorse umane Contabilità R&S Marketing

Dettagli

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Il continuum delle strutture tra efficienza ed efficacia Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura a matrice Struttura orizzontale

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

Aziende di Servizi alla Persona

Aziende di Servizi alla Persona Soluzioni per la gestione degli ospiti, dell area amministrativa e del personale delle... Aziende di Servizi alla Persona SOFTWAREUNO INS SEDE DI PADOVA via Mussolini, 10-35010 Borgoricco - PD tel. +39

Dettagli

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI AGGIUNGI NUOVA PROFESSIONALITA ALLA TUA AZIENDA scegliendo la semplicità e l efficienza di IMPIANTI.NET,

Dettagli

K Venture Corporate Finance. Self Control. Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

K Venture Corporate Finance. Self Control. Il futuro che vuoi. Sotto controllo! K Venture Corporate Finance Self Control K Venture Corporate Finance K Venture Corporate Finance è una società di consulenza direzionale specializzata nel controllo di gestione, nella contabilità industriale,

Dettagli

Si5 Amministrazione Finanza e controllo

Si5 Amministrazione Finanza e controllo Si5 Amministrazione Finanza e controllo oscar.polato@sorma.com pag. 1 Caratteristiche tecnologiche ed interfaccia Sistema Multi Piattaforma & Multi Data base 64 bit Java Web Application Interfaccia multi-browser

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

I lettori che desiderano informarsi sui libri e le riviste da noi pubblicati possono consultare il nostro sito Internet: www.francoangeli.

I lettori che desiderano informarsi sui libri e le riviste da noi pubblicati possono consultare il nostro sito Internet: www.francoangeli. I lettori che desiderano informarsi sui libri e le riviste da noi pubblicati possono consultare il nostro sito Internet: www.francoangeli.it e iscriversi nella home page al servizio Informatemi per ricevere

Dettagli

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa In 30 di esperienza sul campo maturata grazie alla stretta collaborazione

Dettagli

Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse

Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse Controllo di Gestione e Gestione Commesse TARGET DEL MODULO Il modulo Controllo di Gestione e Gestione Commesse di Passepartout Mexal è stato progettato

Dettagli

Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi. Introduzione ai sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informativo

Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi. Introduzione ai sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informativo Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi Obiettivi La struttura di un sistema informativo di una organizzazione, negli aspetti che permettono di comprenderne la relazione

Dettagli

Namirial Studio. Contabilità Generale / Modelli Fiscali

Namirial Studio. Contabilità Generale / Modelli Fiscali Contabilità Generale / Modelli Fiscali Contabilità Generale / Modelli Fiscali È la soluzione elaborata da Namirial S.p.A. per lo studio professionale, ideale per operare in modo ottimale nel mondo contabile

Dettagli

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business.

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. In un mercato sempre più competitivo e in evoluzione

Dettagli

Dal 1962 SOLUZIONI GLOBALI PER L AZIENDA www.gruppoada.it

Dal 1962 SOLUZIONI GLOBALI PER L AZIENDA www.gruppoada.it 1 LA NOSTRA STORIA Gruppo A.D.A. nasce nel 1962 e si occupa di vendita ed assistenza di prodotti per la duplicazione e finitura. In continua crescita ed evoluzione, oggi è un punto di riferimento in Piemonte

Dettagli

MioERP. Immobiliari. Business Unit Consulenza e software per le aziende edili. www.italsoft.net

MioERP. Immobiliari. Business Unit Consulenza e software per le aziende edili. www.italsoft.net MioERP Immobiliari Business Unit Consulenza e software per le aziende edili MioERP Immobiliari La soluzione gestionale per l attività immobiliare Grazie all'esperienza ventennale maturata nella consulenza

Dettagli

Introduzione alla progettazione europea!!! - Elementi e strumenti di pianificazione e gestione economica finanziaria!!!!!

Introduzione alla progettazione europea!!! - Elementi e strumenti di pianificazione e gestione economica finanziaria!!!!! 1 Introduzione alla progettazione europea - Elementi e strumenti di pianificazione e gestione economica finanziaria Struttura tipo di un budget europeo Voce di costo Spesa stimata A Staff 100.000,00 B

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE. Dr.ssa Eletta Cavedoni Responsabile Qualità Cosmolab srl Tortona

LA CERTIFICAZIONE. Dr.ssa Eletta Cavedoni Responsabile Qualità Cosmolab srl Tortona LA CERTIFICAZIONE Dr.ssa Eletta Cavedoni Responsabile Qualità Cosmolab srl Tortona Qualità Grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (UNI EN ISO 9000/00) Requisito Esigenza

Dettagli

Il software del Sole 24 ORE per la gestione efficiente degli studi professionali

Il software del Sole 24 ORE per la gestione efficiente degli studi professionali P1240 Il software del Sole 24 ORE per la gestione efficiente degli studi professionali La certezza di avere sempre sotto controllo tutte le attività dello studio. 1. La soluzione più completa per la gestione

Dettagli

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Master EMSS VIII edizione Lugo, 15 Aprile 2010 Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Prof.ssa Monia Castellini Monia Castellini Università di Ferrara 1 Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

Cosa è un Sistema Informativo. Introduzione ai sistemi informativi. Tipici esempi di sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informatico

Cosa è un Sistema Informativo. Introduzione ai sistemi informativi. Tipici esempi di sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informatico Introduzione ai sistemi informativi Cosa è un Sistema Informativo Insieme degli strumenti, risorse e procedure che consentono la gestione delle informazioni aziendali è essenziale per il funzionamento

Dettagli

Organizzazione aziendale e controllo di gestione

Organizzazione aziendale e controllo di gestione Organizzazione aziendale e controllo di gestione I nostri servizi: Definizione procedure di pianificazione e controllo Studio e miglioramento lay-out Studio tempi e metodi di lavorazione Ottimizzazione

Dettagli

Quando si opera in un mercato

Quando si opera in un mercato Controllo ALLA RICERCA DELL EFFICIENZA: UN SISTEMA INTEGRATO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Quando si opera in un mercato competitivo, attraverso un organizzazione complessa, è fondamentale disporre di

Dettagli

Operations Management GIA-L03

Operations Management GIA-L03 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Operations Management Operations Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione

Dettagli

C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E

C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E C U B E A Z I E N D A P R O D O T T I P E R L E I M P R E S E S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E A Z I E N D A L E I N D I C E 5 S O L U Z I O N E 7 A C H I È O R I E N T A T A 9 P E R C H

Dettagli

Calendario Corso SICOGE sistema integrato di contabilità finanziaria e economico-patrimoniale analitica

Calendario Corso SICOGE sistema integrato di contabilità finanziaria e economico-patrimoniale analitica Calendario Corso SICOGE sistema integrato di contabilità finanziaria e economico-patrimoniale analitica 1^ EDIZIONE ROMA I giorno 23 marzo ARGOMENTI Introduzione generale, principi fondamentali della contabilità

Dettagli

Casi in cui la competenza economica non coincide con la manifestazione numeraria:

Casi in cui la competenza economica non coincide con la manifestazione numeraria: Casi in cui la competenza economica non coincide con la manifestazione numeraria: Ammortamento di costi pluriennali Rimanenze di magazzino Ratei e Risconti Fatture da ricevere AMMORTAMENTI Nell anno n

Dettagli

Un software semplice e funzionale per la tua struttura!

Un software semplice e funzionale per la tua struttura! Un software semplice e funzionale per la tua struttura! Touring Home è il software gestionale, affidabile e semplice, indirizzato alle strutture che desiderano ottimizzare la propria gestione interna.

Dettagli

Osservatorio Qualità: I contenuti della norma UNI EN ISO 9001: 2000 Parte IV (sintesi del capitolo 6), di Giovanna Stumpo

Osservatorio Qualità: I contenuti della norma UNI EN ISO 9001: 2000 Parte IV (sintesi del capitolo 6), di Giovanna Stumpo Osservatorio Qualità: I contenuti della norma UNI EN ISO 9001: 2000 Parte IV (sintesi del capitolo 6), di Giovanna Stumpo *Avvocato, Pubblicista, Esperta di organizzazione e qualità per gli Studi Legali

Dettagli

Pianificazione. e controllo. Gestire i ricavi per incrementare la redditività aziendale

Pianificazione. e controllo. Gestire i ricavi per incrementare la redditività aziendale Gestire i ricavi per incrementare la redditività aziendale di Massimo Lazzari (*) Molti settori industriali si trovano oggi a dover operare in contesti estremamente competitivi, caratterizzati, da un lato,

Dettagli

Azione su un prodotto-servizio NC, per renderlo conforme ai requisiti

Azione su un prodotto-servizio NC, per renderlo conforme ai requisiti Partipilo dr. Valerio ODONTOIATRIA E SISTEMA QUALITA Data: 14-07-09 Pag. 4 di 5 Prodotto (Uni en iso Prodotto di proprietà dei cliente (documentazione della) (uni 10722-3:1999) (modifica della) (uni en

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione integrata della produzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione e il controllo della produzione J-Mit di Revorg è la soluzione gestionale flessibile

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E PROJECT MANAGEMENT

ORGANIZZAZIONE E PROJECT MANAGEMENT MUSEOLOGIA E CONSERVAZIONE DEI BENI MUSEALI ORGANIZZAZIONE E PROJECT BARBARA SORESINA Project Manager 16 DICEMBRE 2013 01.1 GESTIONE STRATEGICA PREMESSA PIANIFICAZIONE DI PROGRAMMI E PROGETTI scelta delle

Dettagli

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO LEGALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza è lieta di

Dettagli

Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (UNI EN ISO 9000:2005)

Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (UNI EN ISO 9000:2005) La Qualità secondo ISO Qualità è l insieme delle proprietà e delle caratteristiche di un prodotto o di un servizio che conferiscono ad esso la capacità di soddisfare esigenze espresse o implicite (UNI

Dettagli

LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE. C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1

LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE. C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1 LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1 LE NORME SERIE ISO 9000 Guidare e condurre con successo un'organizzazione richiede che questa sia

Dettagli

Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE. www.datalog.it

Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE. www.datalog.it Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE SUITE COMPLETA PER LE DICHIARAZIONI FISCALI IL SISTEMA PER LA GESTIONE, EFFICIENTE ED EFFICACE, DI TUTTE LE DICHIARAZIONI

Dettagli

Programmazione operativa. Organizzazione del cantiere con laboratorio

Programmazione operativa. Organizzazione del cantiere con laboratorio Programmazione operativa Programmazione operativa La programmazione operativa è la traduzione della progettazione dei sistemi edilizi, in termini di programma temporale della fase esecutiva dell opera

Dettagli

MODI NUOVI UNIVERSITY

MODI NUOVI UNIVERSITY in collaborazione con MODI NUOVI UNIVERSITY l università degli installatori ANNO 2007 MODI NUOVI UNIVERSITY La Modi Nuovi S.a.s., dopo un ventennio di attività, ha raggiunto la leadership nella produzione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ALBA GAMMA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 01196940629

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE ottobre 2010 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo delle

Dettagli

Teseo 7 Basic. L ERP Italiano scritto per le aziende italiane. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it

Teseo 7 Basic. L ERP Italiano scritto per le aziende italiane. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it Teseo 7 Basic L ERP Italiano scritto per le aziende italiane Z ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it tel. (+39) 055 91971 fax. (+39) 055 9197515 e mail: commerciale@centrosistemi.it Che cos

Dettagli

Introduzione al concetto di azienda e alle operazioni di gestione

Introduzione al concetto di azienda e alle operazioni di gestione Introduzione al concetto di azienda e alle operazioni di gestione 1 L attività economica L attività umana diventa attività ECONOMICA quando comporta l uso di beni, risorse ovvero di mezzi scarsi, per la

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 NUOVA VERSIONE OUTLOOK LIKE E NUOVA BARRA DEGLI STRUMENTI /MULTITASKING... 3 ESPORTAZIONE DINAMICA SU EXCEL...

INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 NUOVA VERSIONE OUTLOOK LIKE E NUOVA BARRA DEGLI STRUMENTI /MULTITASKING... 3 ESPORTAZIONE DINAMICA SU EXCEL... NOVITA INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 NUOVA VERSIONE OUTLOOK LIKE E NUOVA BARRA DEGLI STRUMENTI /MULTITASKING... 3 ESPORTAZIONE DINAMICA SU EXCEL... 4 MIGLIORATO L INVIO DOCUMENTI (RS) VIA MAIL... 5 FORMATO.PDF

Dettagli

Il processo di Controllo di Gestione. Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci

Il processo di Controllo di Gestione. Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci Il processo di Controllo di Gestione Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci Il Controllo di Gestione è uno strumento guida della gestione aziendale verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Materiale di supporto alla didattica Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende CAPITOLO 3: Progettazione e sviluppo

Dettagli

Collana Software. Claudio Di Taddeo, Fabio Mosca

Collana Software. Claudio Di Taddeo, Fabio Mosca SOFTWARE Collana Software Claudio Di Taddeo, Fabio Mosca Gestione commesse e risorse economiche di uno studio professionale Strategie lavorative, tempi di realizzazione e calcolo della redditività con

Dettagli

Dinamico Educational. Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci

Dinamico Educational. Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico Educational Appunti vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico educational vers. 02-2012 INDICE DINAMICO EDUCATIONAL Creazione nuova azienda 2 Selezione azienda 2 Vediamo in pratica:

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

OGGETTO: Convenzione commerciale riservata agli iscritti all ODCEC di Torre Annunziata

OGGETTO: Convenzione commerciale riservata agli iscritti all ODCEC di Torre Annunziata Spett.le Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Torre Annunziata OGGETTO: Convenzione commerciale riservata agli iscritti all ODCEC di Torre Annunziata La convenzione prevede: I ANNO: 1.500,00

Dettagli

MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA

MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA ak TRACK GESTIONE MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA IL SISTEMA DI TRACCIABILITÀ DEI MATERIALI NELLA PRODUZIONE La norma ISO 8402 definisce la tracciabilità

Dettagli

@REGOLA REVISIONE LEGALE DEI CONTI. Software per la revisione legale basato sui principi di revisione internazionali

@REGOLA REVISIONE LEGALE DEI CONTI. Software per la revisione legale basato sui principi di revisione internazionali @REGOLA REVISIONE LEGALE DEI CONTI Software per la revisione legale basato sui principi di revisione internazionali Indice e sintesi dei contenuti Indice 1. Quadro normativo 2. Descrizione del processo

Dettagli

SISTEMI DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

SISTEMI DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE SISTEMI DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Dott. Ing. Matteo Moi Dott. Ing. Matteo Moi 1 ARGOMENTI CONTENUTI Introduzione ai sistemi di controllo di gestione La Pianificazione strategica Il Bilancio

Dettagli

P1548 UN MONDO NEL TUO MONDO

P1548 UN MONDO NEL TUO MONDO P1548 UN MONDO NEL TUO MONDO UN MONDO NEL TUO MONDO La Comun icazione ed i Servizi Il Mondo de Il Sole 24 ORE Attività Professionali e Gestionali La Gestione dello Studio Il Cliente al Centro dello Studio

Dettagli

u Politiche di miglioramento della marginalità, valutazione dei costi aziendali e riduzione degli oneri per la crescita della redditività aziendale;

u Politiche di miglioramento della marginalità, valutazione dei costi aziendali e riduzione degli oneri per la crescita della redditività aziendale; I Servizi che TETRIS CONSULTING s.r.l. offre nel settore di Direzionale comprendono: u Implementazione di sistemi di Controllo di Gestione, Reporting, analisi degli scostamenti, politiche di adjustment,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE FORNITURA SOFTWARE GESTIONALE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO/SANITARIO DELLA ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE E RICOVERI OSPEDALIERI

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO 147 6/001.0

PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO 147 6/001.0 PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO 147 6/001.0 PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIVO ELEMENTI FONDAMENTALI PER LO SVILUPPO DI SISTEMI INFORMATIVI ELABORAZIONE DI

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali di base: concetti generali Copyright 2011 Pearson Italia Sistema gestionale classico Isole informatiche autonome e specializzate

Dettagli

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa La Problematica Negli ultimi tempi la sempre maggior quantità di informazioni necessarie alla vita e allo sviluppo

Dettagli

L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro.

L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro. L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro. ing-. Laura Dizorz INAIL D.R. Friuli Venezia Giulia C.T.E Udine, 21 gennaio 2010

Dettagli

03. Il Modello Gestionale per Processi

03. Il Modello Gestionale per Processi 03. Il Modello Gestionale per Processi Gli aspetti strutturali (vale a dire l organigramma e la descrizione delle funzioni, ruoli e responsabilità) da soli non bastano per gestire la performance; l organigramma

Dettagli

Il CONTROLLO CONTABILE. a cura di Andrea Rossi

Il CONTROLLO CONTABILE. a cura di Andrea Rossi Il CONTROLLO CONTABILE a cura di Andrea Rossi Overview del processo di revisione Fase prelim inare Fase di verifica sul bilancio Determ inazione della materialità Valutazione rischio di individuazione

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: Assistente Amministrativo-Contabile

PROGRAMMA FORMATIVO: Assistente Amministrativo-Contabile PROGRAMMA FORMATIVO: Assistente Amministrativo-Contabile Settore merceologico di riferimento Edilizia Profilo formativo di riferimento I profili previsti nel C.C.N.L. per: - Impiegati Tecnici di 3 Categoria

Dettagli

II Modulo Organizzazione dei Sistemi Informativi

II Modulo Organizzazione dei Sistemi Informativi II Modulo Organizzazione dei Sistemi Informativi DA CHE COSA E COMPOSTO COME SI ACCEDE CHI LO USA A CHE COSA SERVE Risorse hardware e software: - Server - LAN (router, HUB Firewall,..) - Storage - pacchetti

Dettagli

Indice. Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo fornirla noi.

Indice. Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo fornirla noi. italiano Indice Introduzione e quadro d insieme Pag. 4-5 Integrazione gestionali Dynamics Pag. 6-7 E-mail Management Pag. 8-9 Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo

Dettagli

MASTER BREVE MODULO 1 - ORGANIZZAZIONE MODULO 2- TECNOLOGIA MODULO 3 - COMUNICAZIONE

MASTER BREVE MODULO 1 - ORGANIZZAZIONE MODULO 2- TECNOLOGIA MODULO 3 - COMUNICAZIONE MASTER BREVE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza è lieta di presentare la nuova edizione del Master Breve per la gestione dello Studio professionale: MODULO 1 - ORGANIZZAZIONE MODULO 2- TECNOLOGIA

Dettagli

N.I. 24/07 Bando di finanziamento a fondo perduto della Regione Piemonte. Agli Associati Comufficio Regione Piemonte Loro Sedi

N.I. 24/07 Bando di finanziamento a fondo perduto della Regione Piemonte. Agli Associati Comufficio Regione Piemonte Loro Sedi N.I. 24/07 Bando di finanziamento a fondo perduto della Regione Piemonte Agli Associati Comufficio Regione Piemonte Loro Sedi Associazione Nazionale Aziende distributrici Prodotti e servizi per l ufficio,

Dettagli

Chi siamo. Curriculum

Chi siamo. Curriculum S t u d i o B o c c a s s i n i - C i o c c a Chi siamo EURO-FINANCE Studio Boccassini-Ciocca è una struttura operativa da oltre un decennio ed è composta da Dottori Commercialisti, Avvocati e Consulenti

Dettagli

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP Euro-E3 è il software per la gestione aziendale semplice, potente ed integrato. La procedura è sviluppata in ambiente Microsoft.NET, che rappresenta il riferimento

Dettagli

Teseo 7 Industry. Il gestionale ideale per le aziende di produzione. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it

Teseo 7 Industry. Il gestionale ideale per le aziende di produzione. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it Teseo 7 Industry Il gestionale ideale per le aziende di produzione. Z ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it tel. (+39) 055 91971 fax. (+39) 055 9197515 e mail: commerciale@centrosistemi.it

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE I. PROCEDURE DI ACQUISTI DI BENI E/O SERVIZI 1. Cassa economale e Procedura per pagamenti contanti fino a 500 (IVA inclusa) Presso la

Dettagli

Software e servizi per le imprese del vino.

Software e servizi per le imprese del vino. SISTEMA IMPRESA Software e servizi per le imprese del vino. Enologia è la soluzione software per gestire le attività amministrative, produttive e distributive del settore vitivinicolo. Comprende tutte

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli