CATALOGO CORSI IPSODEA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO CORSI IPSODEA"

Transcript

1 CATALOGO CORSI IPSODEA In un mercato sempre più selettivo e competitivo la formazione e la specializzazione diventano la chiave per riqualificarsi professionalmente. Infatti, alla radice del problema resta da colmare il gap tra i profili ricercati dalle Aziende e dagli Studi Professionali e la preparazione dei giovani che hanno poche conoscenze tecniche. Ipsodea ha realizzato una nuova linea di prodotto: corsi di specializzazione in formula PRATICO-OPERATIVA proprio con l obiettivo di rispondere alle numerose richieste delle Aziende e degli Studi Professionali che ricercano profili sempre più qualificati con una formazione operativa, buone competenze tecniche e un approccio proattivo al lavoro. I Piani Formativi sono strumenti di analisi dei fabbisogni formativi e delle professionalità nonché delle modalità di apprendimento più aderenti alle realtà aziendali, da cui discendono i seguenti Progetti Formativi costruiti ad hoc sulle esigenze emerse nelle Aziende e/o negli Studi Professionali oggetto di studio. Gli obiettivi dei corsi progettati consistono in: contribuire alla fruizione di formazione continua, per l adeguamento delle competenze professionali in tema di innovazione ed impiego di tecnologie moderne, con particolare attenzione all introduzione di tecniche e pratiche dell organizzazione e della produttività tali da consentire un giusto equilibrio tra performance ed investimenti; individuare le metodologie, gli strumenti utilizzati e le modalità di coinvolgimento delle aziende/studi e dei lavoratori; migliorare l aderenza al mercato del lavoro dei sistemi di insegnamento e di formazione professionale, anche mediante meccanismi di anticipazione delle competenze, di aggiornamenti dei curricula; sviluppare programmi di apprendimento basati sul lavoro. Un occasione di crescita personale e professionale con l esperienza di Ipsodea. 1

2 INDICE AREA AMMINISTRATIVA MASTER PAYROLL SPECIALIST pag. 3 GUIDA ALLE PAGHE: CORSO PRATICO-OPERATIVO PER L ADDETTO ALLE PAGHE pag. 6 AREA GESTIONALE ESPERTO IN ARCHIVIAZIONE DIGITALE : NORMATIVA E OPERATIVITÀ pag. 8 LA GESTIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE: ASPETTI OPERATIVI pag. 10 CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA pag. 13 CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELLO STUDIO NOTARILE pag. 15 CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELLO STUDIO LEGALE pag. 17 AREA CONTABILE E FISCALE CORSO PRATICO-OPERATIVO PER ADDETTO ALLA CONTABILITA BASE pag. 19 CORSO PRATICO-OPERATIVO PER ADDETTO ALLA CONTABILITA AVANZATA pag. 21 CORSO PRATICO-OPERATIVO PER ADDETTO ALLA GESTIONE FISCALE pag. 23 2

3 TITOLO PAYROLL SPECIALIST MASTER PER SVILUPPARE LE COMPETENZE NELLA GESTIONE DI PAGHE E CONTRIBUTI DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. Il Master si rivolge ai dipendenti degli Studi Professionali o di piccole aziende: - addetti Paghe Junior che si approcciano al Software - addetti Paghe Senior che intendono apprendere nuove funzionalità del Software Paghe o nuove metodologie operative. PROFILO PROFESSIONALE DEL DESTINATARIO : L addetto PayRoll è una figura essenziale che si occupa di affiancare il titolare di Studio (o in un Azienda il Consulente esterno) per gestire l elaborazione delle buste paghe e gli aspetti contributivi attraverso l utilizzo di un Software Giotto Paghe. Ha i seguenti compiti: - Assistere Assiste fornendo la risoluzione di problemi riguardanti la tematica del personale - Payroll Processing Lo specialista PayRoll segue le regole e i regolamenti per la preparazione e l elaborazione delle buste paga: gestisce tutte le informazioni in un sistema di gestione computerizzata degli stipendi. - Consultivo Svolgere attività di consulenza relative alla elaborazione del libro paga con i supervisori e dirigenti. OBIETTIVI Fornire le competenze teoriche ma principalmente pratiche necessarie per l elaborazione delle buste paghe e di tutti gli adempimenti previdenziali e assistenziali a carico del datore di lavoro. Il Master ha l obiettivo di rispondere alle esigenze del mercato e creare una figura che sia altamente specializzata e di supporto: a livello operativo lo Specialist deve saper utilizzare in modo professionale l applicativo gestionale. CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE (18 ore) 3

4 Conosciamo la procedura Software Giotto Paghe: inizializzazione AZIE - Gestione e creazione anagrafica azienda/filiali Le Tabelle: turni, dati presenze, gestione DIPE - Gestione e creazione anagrafica dipendenti VOCI - Anagrafica base Elaborazione del cedolino paga con sviluppo manuale Elaborazione del cedolino paga con sviluppo automatico Ciclo delle elaborazioni mensili. Le stampe L F24: cenni di utilizzo base per le Paghe SECONDA PARTE ( 18 ore) Voci di calcolo Analisi completa dei campi di gestione di una voce Le formule Gestione malattie Cenni normativi sulla CIG Cenni sui contratti di solidarietà di tipo A Liquidazione degli eventi Esempi, esercitazioni e analisi degli errori più diffusi I riflessi sulla gestione EMENS Le stampe TERZA PARTE (20 ore) La previdenza complementare Gestione telematica fondi I dirigenti I conguagli fiscali Esercitazioni Collaborazioni coordinate e continuative Collaborazioni a progetto Associati in partecipazione Lavoranti a domicilio 4

5 Le colf Esercitazioni Gli Enti IVS non INPS e la Cassa Edile La gestione agricoltura Il DMAG telematico La gestione Cassa Edile L ENPALS Enti Bilaterali FORMAZIONE IN AULA. METODOLOGIE FORMATIVE Si utilizza una metodologia didattica innovativa (Learning by doing): gli argomenti vengono sviluppati con il supporto di un software, strumenti informatici, documentazione tecnica, esempi pratici, esercitazioni in aula con ampio spazio dedicato ai quesiti dei partecipanti. Si intende favorire l utilizzo di metodologie formative di fattibile fruizione, rispondenti ai reali fabbisogni ed aspettative espressi dai Destinatari delle attività, flessibili ed adeguate al contesto aziendale di riferimento. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 56 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 30 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 5

6 TITOLO GUIDA ALLE PAGHE: CORSO PRATICO-OPERATIVO PER L ADDETTO ALLE PAGHE DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. Il corso è rivolto ai seguenti destinatari: - impiegati e collaboratori di studio - addetti junior buste paga - addetti ufficio amministrazione del personale PROFILO PROFESSIONALE DEL DESTINATARIO: L addetto alle busta paga è una figura professionale in grado di svolgere un ampia gamma di attività di tipo amministrativo. OBIETTIVI Lo scopo è di formare un operatore autonomo nella scelta e nella gestione delle varie tipologie di contratti di lavoro e, soprattutto, nell uso dell applicativo GIOTTO PAGHE: il corso è finalizzato a fornire gli strumenti applicativi necessari per l'elaborazione di una busta paga corretta, attraverso l analisi delle singole voci retributive, rispettando tempi, modi e obblighi di legge. La figura professionale in uscita dal corso, conseguentemente ad un percorso di apprendimento dalle modalità didattiche all avanguardia, in cui si alterneranno momenti di lezione frontale e apprendimenti pratici individuali, sarà quella di un professionista in grado di gestire autonomamente gli aspetti legati alla retribuzione del personale. IL PERCORSO FORMATIVO sarà orientato principalmente sulla parte pratica: uso approfondito dell applicativo PAGHE alternato da sessioni teoriche dove verranno trattati gli argomenti principali della GESTIONE DEL PERSONALE CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE ( 10 ORE) Guida al Programma gestionale: - Inserimento dati dell'azienda - Inserimento profilo dipendenti - Instaurazione legame lavorativo tra Azienda e dipendente - Realizzazione e gestione dei cedolini - Esempi di casi particolari nei cedolini: malattia/maternità, matrimonio, assegni familiari, ecc.. - ESERCITAZIONE PRATICA con l'utilizzo del software gestionale. SECONDA PARTE (10 ORE) LA BUSTA PAGA: - La retribuzione 6

7 - Calcolo del cedolino paga e relative ritenute previdenziali e fiscali - Le variabili del periodo paga - L assegno al nucleo familiare - Assenze dal lavoro: malattia, infortunio, maternità - Le mensilità differite - ESERCITAZIONE PRATICA TERZA PARTE ( 8 ORE) ANALISI DEI CONTRATTI DI LAVORO TIPICI ED ATIPICI RISOLUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO - Comunicazioni obbligatorie - Il TFR ( retribuzione utile, calcolo, rivalutazione, tassazione) METODOLOGIE FORMATIVE FORMAZIONE IN AULA: il corso adotta una metodologia pratica, puntando all attivazione di processi di analisi che privilegia un approccio attivo,utilizzando soprattutto la logica del problem solving e/o della problem analysis: questo metodo simula la realtà, si riallaccia alle esperienze e alle conoscenze dei partecipanti, coinvolgendoli attivamente nel processo di apprendimento e forzandoli ad applicare la teoria alla pratica. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 28 ore Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 30 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento: 4 rate mensili 7

8 TITOLO ESPERTO IN ARCHIVIAZIONE DIGITALE : NORMATIVA E OPERATIVITÀ DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendente con mansioni di segreteria e/o impiegati addetti alla predisposizione del controllo di gestione dello Studio/Azienda. OBIETTIVI La digitalizzazione degli archivi, dei documenti e della loro gestione promette forti riduzioni dei costi e aumenti significativi della competitività delle aziende e degli studi professionali. Ma, per ottenere benefici reali, non bastano le tecnologie informatiche: servono nuove figure professionali che sappiano coniugare le conoscenze tradizionali sugli archivi cartacei con le conoscenze più innovative della creazione, gestione e conservazione della memoria digitale. Il corso in oggetto mira a fornire ai partecipanti i principali strumenti e metodologie per archiviare la documentazione in modo razionale e uniforme e per renderlo recuperabile nella ricerca. I vantaggi di archiviare Una archiviazione dei dati e dei documenti condotta in maniera sistematica riserva notevoli vantaggi quali: - consentire un accesso immediato tramite Internet o Intranet ai documenti da parte del personale autorizzato; - consentire un aggiornamento costante dell archivio digitale online - eliminare i ritardi di stampa e distribuzione dei documenti - riduzione dei costi di ricerca dei documenti - garantire la sicurezza nella conservazione dei documenti Partendo da una illustrazione dei principali modi di archiviazione, si arriva poi nello specifico ad analizzare le principali tecniche per gestire al meglio il processo di archiviazione. CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE (8 ORE) La normativa vigente in Italia in ambito di archiviazione e conservazione digitale - Costituzione del fascicolo digitale: riferimenti normativi e linee guida per la creazione e la gestione del fascicolo digitale - Conoscenza di modelli per la conservazione a lungo termine dei contenuti digitali, riferimento normativo riferimenti normativi e linee guida - La conservazione dei documenti fiscalmente rilevanti: le direttive dell Agenzia delle Entrate SECONDA PARTE ( 20 ORE) Come archiviare in modo semplice E fondamentale iniziare con la gestione dei documenti, la quale viene effettuata determinando: - la tipologia - la classificazione del documento ESERCITAZIONI CON L UTILIZZO DI UN SOFTWARE DI ARCHIVIAZIONE 8

9 TERZA PARTE ( 20 ORE) - la costruzione di un database per ordinare e indicizzare le informazioni. - la procedura di scannerizzazione. - la circolazione e distribuzione dei documenti - ESERCITAZIONI CON L UTILIZZO DI UN SOFTWARE DI ARCHIVIAZIONE METODOLOGIE FORMATIVE FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 48 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 30 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 9

10 TITOLO LA GESTIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE: ASPETTI OPERATIVI DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO PROFESSIONALE DEL DESTINATARIO: Il corso si rivolge prevalentemente ai dipendenti che lavorano in uno studio fiscale di piccole o medie dimensioni. OBIETTIVI Lo scopo è di aiutare gli studi ad operare in modo efficace, remunerativo e professionale, fornendo indicazioni pratiche in merito a numerosi aspetti legati alla gestione dello studio professionale. L intento è quello di contribuire ad una maggiore efficienza operativa e consentirne una maggiore sostenibilità e rimuneratività. Più in particolare, il Corso ha l obiettivo, attraverso l utilizzo di un software gestionale, di migliorare la competitività, la rimuneratività e la sostenibilità dello studio; favorire l acquisizione di competenze, esperienze ed efficienza da parte di chi collabora in uno studio; offrire un ausilio pratico alla gestione, in modo da creare un ambiente professionale che favorisca la prestazione di un servizio di qualità; offrire esempi delle best practice in uso e proporre le più avanzate tecniche di gestione di uno studio professionale. Una buona organizzazione è di importanza vitale per qualunque studio professionale, al fine di fornire operatività e pianificazione innovativa. Nello specifico la finalità del corso si prefigge i seguenti aspetti: - Stabilire le modalità di esecuzione delle pratiche nel rispetto degli adempimenti obbligatori per legge e delle modalità operative abituali dello Studio - Pianificare i lavori, sia a livello di collaboratore che a livello di studio, assegnandoli sull agenda dell incaricato direttamente dalla pratica - Attivare gli strumenti informatici necessari all esecuzione di un lavoro direttamente dalla check-list - Consultare la normativa collegata alla pratica direttamente dalla pratica stessa - Verificare l avanzamento lavori sulla singola pratica o per tutte le pratiche in corso per intervenire in tempo utile sulle situazioni critiche - Monitorare il rispetto delle scadenze normative collegate all esecuzione delle pratiche - Creare un fascicolo elettronico di tutti i documenti, ricevuti e prodotti nello svolgimento di una pratica per il Cliente - Tenere traccia del rapporto tra Studio e Cliente - Rilevare il tempo dedicato al singolo Cliente e alla pratica. PRIMA PARTE (8 ore) CONTENUTI DIDATTICI Adottare un software di Gestione Studio: motivazioni, scelta, impegni all avviamento, impatto sulle 10

11 Persone. Modelli di organizzazione aziendale e gestione del Modello adottato con l ausilio del software Direzione Studio. Alcuni aspetti del controllo di gestione: tracciabilità delle prestazioni, misurazione delle performance, redditività del lavoro. SECONDA PARTE ( 16 ore) Analisi dei principali processi dello Studio Professionale: lavorazione e parcellazione. Altri processi strettamente collegati al processo di lavorazione: gestione delle scadenze, archiviazione ottica, protocollazione documenti ESERCITAZIONI PRATICHE TERZA PARTE ( 16 ore) Modelli di pratiche: la Gestione delle Pratiche, i report e le statistiche Le check list di controllo Condivisione delle pratiche tra i dipendenti di Studio e con i clienti Monitoraggio delle scadenze normative collegate all'esecuzione delle pratiche Pianificazione dei lavori, sia a livello di collaboratore che a livello di studio ESERCITAZIONI PRATICHE METODOLOGIE FORMATIVE FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 40 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 30 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito 11

12 registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 12

13 TITOLO CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendenti che contribuiscono al processo di automazione di piccole aziende. OBIETTIVI L obiettivo del corso è formare una figura che soddisfa le richieste di esigenza funzionale nella gestione delle aziende di piccole dimensioni che cercano una soluzione di controllo semplice e completo nello svolgimento del proprio lavoro. Il corso è strutturato in modo tale da consentire di gestire in toto, attraverso l utilizzo del software ARCA EGOPLUS, il ciclo attivo di un azienda, dall ordine alla fattura, di catalogare listini per prodotti singoli, kit, distinte base di materiali, di inviare la documentazione prodotta via e/o fax ai propri partner di business od optare per la classica stampa. Si affronterà l argomento che permette di gestire le attività con i propri fornitori ed assicurarsi una puntuale quantificazione delle giacenze di magazzino. Contabilità e scadenzario sono parte integrante del programma: dalla prima nota, alla produzione di documenti IVA, dalla registrazione automatica di incassi, pagamenti, insoluti, alla stampa partitari e dichiarazioni fiscali, l utente può essere autonomo anche nell area amministrativa. CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE ( 8 ORE) - Inizializzazione sulle funzionalità di prodotto - Il magazzino: utilizzo base per la codifica degli articoli e l'emissione/revisione dei documenti di magazzino - Le stampe di magazzino: utilizzo delle stampe con i filtri avanzati di ricerca - Caricamento degli articoli e di documenti del ciclo attivo e passivo ESERCITAZIONI PRATICHE SUL MAGAZZINO SECONDA PARTE ( 16 ORE) - Anagrafiche Clienti e Fornitori: esercitazioni pratiche - La prima nota - Lo scadenzario attivo e passivo: emettere effetti, predisporre le distinte per la Banca, inviare i file RI.Ba attraverso l home banking, visualizzare i saldaconti clienti\fornitori, inviare solleciti ai clienti che non pagano. - Schede contabili ESERCITAZIONI PRATICHE TERZA PARTE( 16 ORE) - Gli adempimenti fiscali - Le statistiche : vendite, acquisti, marginalità, materiale da consegnare o ricevere, giacenze di magazzino, provvigioni da liquidare e così via, il tutto stampabile, trasformabile in file.pdf, condivisibile via ESERCITAZIONI PRATICHE 13

14 FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. METODOLOGIE FORMATIVE I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 40 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 30 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 14

15 TITOLO CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELLO STUDIO NOTARILE DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendenti di Studi Notarili con l esigenza di approfondire le attività dello Studio OBIETTIVI Attraverso l utilizzo del Software Suite Notaro, si vuole creare una figura di supporto per studi notarili in modo tale da gestire le pratica in tutte le sue fasi: PRESTIPULA. Colloqui e contatti con i clienti, elaborazione preventivi, raccolta della documentazione propedeutica all'istruzione della pratica STIPULA. Stesura dell'atto nella modalità più consona all'organizzazione dello studio: videoscrittura libera, redazione guidata con clausole, composizione a maschere PUBBLICITA'. Compilazione automatica di tutti gli adempimenti successivi alla stipula e interoperabilità telematica con P.A. e Banche AMMINISTRAZIONE. Calcolo automatico imposte, fatturazione, gestione crediti, monitoraggio costi/ricavi e contabilità specifica per professionisti CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE ( 16 ore) Attività dello Studio Notarile: Il fascicolo Le minute La stipula I comparenti Il Repertorio ESERCITAZIONE PRATICA SU GESTIONE ATTI E DOCUMENTI SECONDA PARTE ( 16 ore) La compravendita Il mutuo Atti mortis causa Le Società Le successioni ESERCITAZIONE PRATICA SU GESTIONE ATTI IMMOBILIARI E ATTIVITA TELEMATICA DELLO STUDIO TERZA PARTE ( 10 ore) Calcolo automatico imposte fatturazione Gestione crediti Monitoraggio costi/ricavi e contabilità 15

16 La comunicazione ESERCITAZIONE PRATICA QUARTA PARTE ( 14 ore) L archiviazione digitale Il contenuto dei fascicoli (atto, visure, documenti d'identità, planimetrie, allegati vari, appunti, ecc.) in qualsiasi formato Classificazione dei documenti digitalizzati in 4 categorie: Atto, Allegati, Documenti di riconoscimento, Varie. ESERCITAZIONE PRATICA FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. METODOLOGIE FORMATIVE I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 56 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 35 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 16

17 TITOLO CORSO PRATICO-OPERATIVO PER LA GESTIONE DELLO STUDIO LEGALE DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendenti di Studi Legali OBIETTIVI Soddisfare tutte le esigenze organizzative e informative degli Uffici Legali per migliorarne l efficienza e ottimizzare i tempi necessari per lo svolgimento dell attività quotidiana, con l ausilio di strumenti completi e flessibili di pianificazione, comunicazione e controllo. Grande attenzione è data alle esercitazioni pratiche e di simulazione utilizzando lo specifico software Suite Avvocato Elite. PRIMA PARTE (16 ore) Gestione atti e documenti CONTENUTI DIDATTICI Redigere documenti (con MS Word, MS Excel, Outlook e Outlook express) Utilizzare un formulario per la creazione dei documenti Allegare documenti ad una pratica (files, immagini provenienti da scanner, , etc.) Classificare i documenti secondo delle categorie (documenti prodotti,documenti ricevuti, documentazione, ) Classificare i documenti secondo delle tipologie (Citazioni, Ricorsi, Lettere, ) Ricercare all interno dei documenti Firmare un documento con firma digitale ESERCITAZIONE PRATICA SECONDA PARTE ( 8 ORE) Time sheet - Reportistica e statistiche sulla redditività di studio Invii sms, fax, lettere prioritarie e raccomandate direttamente da Suite Avvocato TERZA PARTE ( 16 ore) Gestione del Processo Telematico Deposito Telematico degli atti/documenti( Redattore Atti) Redazione della Nota di Iscrizione a Ruolo e trasformazione della stessa in.pdf Calcolo del Contributo Unificato Trasformazione degli Atti/Documenti in.pdf Firma digitale della documentazione e della busta oggetto dell invio Consultazione dei Registri di Cancelleria (Polisweb) Gestore Posta Elettronica Certificata (PEC):comunicazioni da e per la Cancelleria. ESERCITAZIONE PRATICA METODOLOGIE FORMATIVE 17

18 FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 40 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 35 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO 1.500,00 + iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 18

19 TITOLO CORSO PRATICO-OPERATIVO PER ADDETTO ALLA CONTABILITA BASE DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendenti di Studi fiscali e/o dipendenti di aziende nel comparto contabile OBIETTIVI Il corso si propone di far comprendere in modo elementare, ma secondo una rigorosa logica economica, la metodologia di rilevazione contabile ai fini dell apprezzamento dell economicità dell impresa, in modo da fornire la preparazione pratica per gestire con successo gli aspetti fondamentali della contabilità quotidiana di un azienda e di approfondire, attraverso un approccio pratico e facilmente applicabile al contesto lavorativo, le principali tematiche. CONTENUTI DIDATTICI PRIMA PARTE ( 8 ORE) I principi delle rilevazioni contabili Valori della contabilità e tecnica della partita doppia Piano dei conti Creazione del piano dei conti nelle aziende industriali, commerciali, di servizi ESERCITAZIONI PRATICHE Normativa civilistica e fiscale nazionale ed europea Normativa civilistica fiscale nazionale ed europea Bilancio civilistico e bilancio fiscale Lo scadenziario fiscale ESERCITAZIONI PRATICHE SECONDA PARTE ( 20 ORE) Gli adempimenti contabili in campo IVA La contabilizzazione delle operazioni IVA Modalità e termine di registrazione dei documenti Casi di IVA indetraibile, fuori campo o non imponibile ESERCITAZIONI PRATICHE Il metodo della partita doppia: operazioni attive e operazioni passive Il sistema della partita doppia: la logica, i concetti di dare e avere Registrazioni contabili del ciclo attivo, cessioni di beni e prestazioni di servizi Gestione contabile dei costi di vendita, trasporti, provvigioni, commissioni Esportazioni e vendite intracomunitarie Costi di esercizio e costi pluriennali Acquisti di beni materiali e immateriali Importazioni e acquisti intracomunitari Acquisti di servizi, leasing, consulenze, collaborazioni occasionali 19

20 Il trattamento delle poste rettificative delle operazioni attive e passive ESERCITAZIONI PRATICHE TERZA PARTE ( 8 ORE) Le operazioni di assestamento e di riapertura dei conti Le rilevazioni contabili di fine anno La contabilizzazione di ratei, risconti, costi e ricavi sospesi, sopravvenienze attive e passive ESERCITAZIONI PRATICHE FORMAZIONE IN AULA. La metodologia didattica sarà di tipo pratico operativo. METODOLOGIE FORMATIVE I partecipanti saranno coinvolti in esercitazioni che gli consentiranno di mettere in pratica le conoscenze e gli strumenti acquisiti. MATERIALE DIDATTICO Dispense dei docenti e licenza d uso gratuito del software per esercitazione per tutta la durata del corso. DURATA 36 ore - Periodo:da novembre 2014 a febbraio 2015 N. PARTECIPANTI Max 35 partecipanti ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE L attestato verrà rilasciato allo svolgimento del 70% delle ore previste, come da presenze rilevate in apposito registro didattico. COSTO iva Modalità di pagamento : 4 rate mensili 20

21 TITOLO CORSO PRATICO-OPERATIVO PER ADDETTO ALLA CONTABILITA AVANZATA DESTINATARI Dipendenti di Studi Professionali e/o Aziende per i quali viene versato il contributo di cui all art. 12 della legge n.160/1975, così come modificato dall art.25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive. E rivolto alle seguenti figure: Responsabili Amministrativi,Capi Contabili,Personale contabile con responsabilità di coordinamento, Personale amministrativo, Personale contabile con conoscenze di base PROFILO DEL DESTINATARIO: Dipendenti di Studi fiscali e/o dipendenti di aziende che possiedono competenze base di contabilità. OBIETTIVI Il corso consente di approfondire i temi più complessi in maniera pratica e immediata. Vengono analizzate le più importanti operazioni contabili, con particolare attenzione alle scritture di verifica e integrazione, al fine di comprendere la logica di formazione del bilancio. PARTE PRIMA ( 8 ORE) CONTENUTI DIDATTICI LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO E DI CHIUSURA DEI CONTI L inventario d esercizio e le scritture di assestamento Determinazione del patrimonio e del risultato economico d esercizio L inventario d esercizio Le scritture di assestamento Le scritture di completamento Le scritture di integrazione La svalutazione dei crediti I ratei I fondi oneri futuri e I fondi rischi Sintesi sulle scritture di integrazione Le scritture di rettifica Le rimanenze di beni I risconti Sintesi su ratei e risconti Le scritture di ammortamento Le imposte sul reddito di impresa Conti finanziari con saldi a debito o a credito PARTE SECONDA ( 4 ORE) 21

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM ECM Solution v.5.0 Il software per la gestione degli eventi ECM I provider accreditati ECM (sia Nazionali che Regionali) possono trovare in ECM Solution un valido strumento operativo per la gestione delle

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma Evolution Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS,

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE

PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE PROGRAMMA PERCORSO SEMINARIALE 16 E 17 GENNAIO 2013 Metodologia Didattica STUDIO DEL SORBO SRL L'attività didattica si avvale di metodologie finalizzate a rendere il partecipante protagonista del processo

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

PIANI PROGRAMMA 2008

PIANI PROGRAMMA 2008 PIANI PROGRAMMA 2008 ASSEMBLEA LEGISLATIVA E.R. 2 DIREZIONE GENERALE... 9 PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI RISULTATI...11 Scheda S698 Bilancio annuale di previsione, variazioni di bilancio

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli