Il Consiglio di Istituto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Consiglio di Istituto"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Giovanni Pascoli Via Roma, BARGA (LU) Tel. 0583/ Fax. 0583/ Regolamento per le iscrizioni e la frequenza alle Scuole dell INFANZIA I.C. G. Pascoli Barga Approvato con Delibera n. 75 del Consiglio di Istituto del 30 DICEMBRE 014 Il Consiglio di Istituto Vista la legge ottobre 008; Visto il regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione DPR n.89 del 0/03/009; Visto il regolamento recante Norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola DPR n.81 del 0/03/009; EMANA IL SEGUENTE REGOLAMENTO: Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina le procedure e i criteri per l iscrizione e l ammissione dei bambini alle Scuole dell Infanzia dell Istituto Comprensivo G.Pascoli di Barga. Art. Età dei bambini utenti Possono essere iscritti alle scuole dell infanzia - senza alcuna discriminazione di etnia, nazionalità, religione - tutti i bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni compiuti entro il 31 dicembre dell anno scolastico di riferimento (015) (bambini aventi diritto). La frequenza anticipata dei bambini che compiono tre anni di età, dopo il 31 dicembre 015 ed entro il 30 aprile 016 (bambini anticipatari), viene assicurata se: ci sarà ancora disponibilità di posti dopo l accettazione dell iscrizione dei bambini aventi diritto; l iscrizione è avvenuta entro e non oltre il termine riportato nella circolare ministeriale di riferimento per l anno scolastico 015/016 ovvero entro il 15 febbraio 015; sussiste la disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell agibilità e della funzionalità tali da rispondere alle specifiche esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni (edifici ad un unico piano). I bambini anticipatari, residenti nel Comune di Barga, avranno la precedenza sui bambini anticipatari non residenti nel Comune di Barga che saranno inseriti un un apposita graduatoria. Ai bambini anticipatari sarà comunicata l accoglienza presso le scuole dell infanzia dell I.C. G.Pascoli nel giorno 5 agosto 015. In caso di disponibilità di posti, a seguito di ritiro di bambini regolarmente iscritti, i bambini anticipatari saranno accolti (purchè iscritti entro il ), anche dopo l inizio dell anno scolastico solo se i posti si libereranno entro il In tal caso in presenza di un bambino avente diritto e un bambino anticipatario, resta confermato che sarà data precedenza al bambino avente diritto. I bambini aventi diritto saranno accolti sempre purchè in presenza di posti disponibili. Le scuole dell Infanzia dell Istituto Comprensivo G.Pascoli di Barga sono organizzate in ciclo triennale. Nello schema di seguito riportato sono specificate le sezioni presenti in ciascun plesso. SEDE BARGA CASTELVECCHIO FILECCHIO FORNACI SEZIONI 3 (omogenee per età) (eterogenee per età) (eterogenee per età) (eterogenee per età) 1

2 In presenza di un numero di bambini aventi diritto oltre il limite di 6 per sezione, sarà possibile elevare, in deroga, il numero di tale sezione fino a 9. La deroga non sarà applicata per i bambini anticipatari. Nel caso in cui non ci sia disponibilità di posti nel plesso richiesto, i bambini potranno essere accolti in un altro plesso dell Istituto che ha ancora disponibilità. Art. 3 Residenza L accesso alla scuola dell infanzia riguarda prioritariamente i bambini con residenza anagrafica nel Comune di Barga. Possono altresì richiedere l iscrizione alla Scuola dell infanzia i genitori dei bambini non residenti nel Comune di Barga. Art. 4 Divieto di effettuare doppia iscrizione Per una funzionale programmazione del servizio, ai genitori non è consentita una doppia iscrizione tra scuole statali e/o paritarie. Qualora si fosse verificato tale evento l iscritto sarà inserito in coda alla graduatoria. Le famiglie dei bambini ammessi ad una scuola dell infanzia statale e/o paritaria anche di altro Comune non possono presentare domanda d iscrizione. Art. 5 Orario di frequenza Il genitore/tutore deve dichiarare nella domanda se intende far frequentare il proprio figlio per l orario ordinario (40 ore settimanali), orario di norma osservato all interno della scuola dell infanzia, oppure per l orario ridotto (5 ore settimanali) o per l orario prolungato (50 ore settimanali). L orario di frequenza per i bambini anticipatari, se accolti, sarà dalle ore 9.00 alle ore 1.00 fino al giorno del compimento del terzo anno d età. Art. 6 Conferma della frequenza e trasferimenti tra Scuole dell infanzia I docenti hanno la responsabilità di accertare la posizione di tutti i bambini in merito alla frequenza e di proporre al Dirigente scolastico la dimissione degli alunni assenti da più di un mese senza giustificato motivo. Il genitore/tutore deve redigere il modello di conferma dell iscrizione e consegnarlo, entro il giorno di chiusura delle iscrizioni, ai docenti che, accertata la posizione dell alunno, apporranno la seguente dichiarazione in calce al predetto modello : Visto si dichiara che il bambino sopra indicato non è incorso nei fatti che possono dar luogo a dismissione e, pertanto, ha diritto alla conferma I docenti provvederanno quindi ad inviare i modelli di conferma alla Segreteria didattica dell Istituto. La conferma ha efficacia solo nel caso di regolare frequenza fino al termine dell anno scolastico. Possono essere accolte domande di trasferimento esterno da altre scuole dell infanzia, esterne all Istituto ad una di questo Istituto, solo in presenza di disponibilità di posti successivamente all accoglienza di bambini residenti nel Comune che compiono 3 anni entro il o che risultano nuovi iscritti relativamente alla fascia di 4 o 5 anni ( bambini di 4 o 5 anni residenti nel Comune che non hanno mai frequentato la Scuola dell Infanzia) o che si trasferiscono da un plesso all altro all interno dell Istituto Comprensivo. Relativamente ai bambini che si trasferiscono da un plesso all altro all interno dell Istituto Comprensivo questi avranno la precedenza sulle nuove iscrizioni. La richiesta di trasferimento da un plesso all altro, all interno dell I.C., dovrà essere presentata dai genitori o dai tutori entro la data di scadenza delle nuove iscrizioni. Per i bambini provenienti da scuole dell infanzia esterne all I.C. è condizione indispensabile, per l accoglienza della domanda, la regolare frequenza, nel corrente anno scolastico, della scuola dell infanzia di provenienza, regolare frequenza attestata dal Dirigente Scolastico. I trasferimenti in corso di anno, da altre scuole dell infanzia verso le scuole dell infanzia dell I.C., saranno accolti solo se esaurita l eventuale lista di attesa degli aventi diritto e in presenza di posti disponibili. Art. 7 Permanenza alla Scuola dell Infanzia oltre tre anni di frequenza. I bambini/le bambine che al termine dei tre anni di frequenza della Scuola dell Infanzia non transiteranno, per qualsiasi motivo condiviso tra la scuola e la famiglia, alla Scuola Primaria, non è assicurata la frequenza, nell ulteriore anno di permanenza presso la Scuola dell Infanzia, nella sezione dei grandi. I bambini/le bambine, in caso di eccedenza, saranno assegnati alla sezione del plesso che presenterà disponibilità di posti.

3 Art. 8 Autocertificazioni Le dichiarazioni rilasciate sul modulo di domanda hanno valore di autocertificazione. L autocertificazione può essere sottoscritta dall interessato alla presenza dell impiegato addetto. Tutti i documenti da presentare assieme alla domanda (certificato di nascita, stato di famiglia, documenti che attestino l esistenza di condizioni che danno diritto a precedenze) sono sostituiti da autocertificazione, ai sensi della vigente normativa, con esclusione delle certificazioni mediche e di quelle non certificabili ai sensi della citata normativa. Ai fini dell attribuzione delle precedenze di cui ai successivi articoli, si considerano solamente i requisiti posseduti alla data di scadenza delle domande di iscrizione. Ai sensi dell art. 71 D.P.R. 445 del 8/1/00, la Presidenza, tramite gli uffici competenti, effettua autonomamente il controllo delle dichiarazioni contenute nelle autocertificazioni, anche a campione, nella misura percentuale ritenuta consona e stabilita in fase di avvio del procedimento, riservandosi di chiedere la presentazione di documenti a conferma e/o integrazione di quanto dichiarato. In caso di discordanza tra quanto dichiarato e quanto accertato d'ufficio si procederà come segue: nel caso in cui si rilevino irregolarità od omissioni non costituenti falsità viene data notizia all interessato/a che è tenuto a regolarizzare e/o a completare la dichiarazione, pena l interruzione del procedimento; nel caso in cui si rilevi la non veridicità di quanto dichiarato si procede ad applicare l art. 75 (decadenza dai benefici) e 76 (perseguibilità ai sensi del Codice Penale) dello stesso D.P.R.445. Il contenuto delle dichiarazioni è coperto dal segreto d ufficio e trattato come previsto dalla normativa sulla privacy (D.lgs. 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali). Art. 9 Esame delle domande Per l esame delle domande e la formazione delle graduatorie di ammissione è istituita la Commissione Iscrizioni presieduta dal Dirigente o da suo delegato, responsabile del procedimento, e composta da : un docente per ogni plesso (coordinatore di plesso), da un genitore di ogni plesso, da un rappresentante delle RSU o terminale associativo, da un assistente amministrativo della segreteria didattica. La Commissione Iscrizioni viene designata, annualmente, dal Dirigente scolastico. Per essere valutabile, ogni condizione dichiarata e/o documentata dai richiedenti deve attestare situazioni in essere entro la data del termine delle iscrizioni. Le graduatorie saranno compilate sulla base della specifica Tabella dei punteggi di ammissione allegata al presente Regolamento. Art. 10 Priorità nell accesso Nel periodo di apertura delle iscrizioni, nell ambito dei posti disponibili, si ammettono prioritariamente, fuori graduatoria, nelle Scuole dell Infanzia le domande di iscrizione presentate per i bambini/le bambine diversamente abili, non anticipatari. Le iscrizioni di alunni con disabilità devono essere perfezionate con la presentazione da parte dei genitori della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza - a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 3 febbraio 006, n. 185 corredata dal profilo dinamico-funzionale. Fermo restando i posti disponibili, per le domande rientranti nella casistica sopra descritta, eventualmente pervenute oltre la data del termine delle iscrizioni, l ammissione è prioritaria rispetto alla Lista di attesa. Art. 11 Insegnamento della religione cattolica (IRC) e attività alternative La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell insegnamento della religione cattolica viene esercitata dai genitori/tutori, al momento dell iscrizione. La scelta ha valore per l intero corso di studi e, comunque, in tutti i casi in cui sia prevista l'iscrizione d'ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l anno successivo entro il termine delle iscrizioni esclusivamente su iniziativa degli interessati. I bambini i cui genitori/tutori sceglieranno di non avvalersi dell IRC, avranno tre possibilità: 3

4 seguire attività didattiche in altra sezione, seguire attività formativa con docente per realizzare un progetto didattico che annualmente viene deciso dal Collegio dei Docenti all inizio dell a.s.; non frequentare la scuola durante l ora di IRC, se questa ora coincide con la prima o l ultima ora di lezione giornaliera. La scelta di una di queste tre possibilità dovrà essere fatta dai genitori/tutori all inizio dell anno scolastico. Art. 1 Compilazione delle graduatorie Scaduto il termine di accettazione delle domande, la Commissione Iscrizioni formula le graduatorie provvisorie dei bambini per i quali è stata chiesta l iscrizione. Non è consentito tenere conto di elementi di valutazione che non siano stati dichiarati o documentati entro il termine fissato per le iscrizioni. E consentito, tuttavia, perfezionare o completare la documentazione riguardante elementi di valutazione parzialmente dichiarati o documentati entro il termine suddetto. A parità di punteggio si procede per estrazione a sorte in presenza dei genitori o tutori dei bambini interessati. Art. 13 Graduatorie provvisorie, verifica e richiesta di revisione dei punteggi attribuiti Le graduatorie, firmate dai membri della Commissione Iscrizioni e vistate dal Dirigente scolastico, sono affisse all Albo dell I.C. e pubblicate sul sito della scuola, presumibilmente entro 0 giorni lavorativi dalla chiusura delle iscrizioni. I genitori possono verificare ed eventualmente chiedere la revisione del punteggio attribuito alle dichiarazioni contenute nella domanda, entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria. La Commissione riesamina le domande per cui sono presentate richieste di revisione e rimette ai/alle richiedenti l esito del proprio riesame, entro i 5 giorni dalla richiesta di revisione del punteggio pervenuta. Art. 14 Graduatorie di Ammissione per plesso Sulla base dei punteggi definitivamente attribuiti ad ogni domanda, sono compilate le graduatorie definitive per l accesso alle scuole dell infanzia. L ammissione dei bambini avviene coniugando l ordine della graduatoria del plesso con i posti disponibili. Con riferimento al numero massimo dei bambini ammissibili, i posti disponibili distinti per fascia di età sono definiti dalla Dirigenza Scolastica. Art. 15 Domande di trasferimento o di nuova iscrizione presentate oltre i termini Le domande presentate oltre il termine indicato (15 febbraio 015) saranno inserite in una graduatoria di riserva ordinata secondo la data di presentazione della domanda stessa. Tale graduatoria sarà consultata in caso di esaurimento delle graduatorie ordinarie a fronte di posti ancora disponibili. Gli aventi diritto, iscritti oltre il termine delle iscrizioni, avranno precedenza sugli anticipatari. I trasferimenti, richiesti dopo il temine delle iscrizioni, avranno precedenza sulle nuove iscrizioni, presentate oltre i termini. Art. 16 Accettazione dell ammissione Entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva deve essere formalizzata l accettazione del posto previa compilazione del modulo predisposto. La mancata presentazione del modulo di accettazione comporta la perdita del posto assegnato e l esclusione dalla graduatoria di assegnazione. Art. 17 Lista di attesa Contestualmente alle graduatorie di ammissione, è formulata e pubblicata la lista di attesa di plesso e la lista di attesa di istituto formata dai nominativi di tutti i bambini, aventi diritto, che non hanno trovato collocazione nel plesso richiesto. Nella lista di istituto, i bambini sono collocati in base al punteggio riportato nella graduatoria di plesso. Da tale lista di attesa in caso di posti disponibili, a seguito di eventuali rinunce, sono convocati, in ordine di punteggio, i genitori dei bambini per l accettazione del posto che si è liberato nell I.C. purchè la relativa lista di attesa degli aventi diritto del plesso sia esaurita.la non accettazione comporta lo slittamento in coda alla lista di attesa di istituto, ma non altera la posizione raggiunta nella lista di attesa di plesso. Nel giorno 5 agosto 015, relativamente agli anticipatari, dopo che saranno stati collocati tutti gli aventi diritto, iscritti prima e dopo il 15 febbraio 015, si procederà nel modo di seguito descritto. ANTICIPATARI RESIDENTI DEL COMUNE DI BARGA 1. saranno accolti nei plessi richiesti (se ci sarà disponibilità di posti); 4

5 . sarà stilata un unica lista di attesa formata da coloro che non hanno trovato collocazione nel plesso richiesto e a questa si attingerà per assegnare posti disponibili presenti in plessi diversi da quello richiesto. La non accettazione di un posto proposto comporterà lo slittamento in coda alla lista di attesa di istituto (relativa agli anticipatari), ma non altererà la posizione raggiunta nella graduatoria di plesso. In presenza di ulteriori disponibilità di posto si procederà in modo identico a quello descritto nei punti 1 e, di cui sopra, per gli anticipatari residenti fuori Comune. Art. 18 Frequenza ed Assenze Le famiglie dei bambini ammessi alle scuole dell infanzia sono tenute al rispetto delle regole di funzionamento delle stesse, tra cui: la presentazione alla scuola a cui il bambino è stato ammesso nel giorno programmato (mese di settembre) per la prima assemblea dei genitori; la presentazione alla scuola a cui il bambino è stato ammesso alla data prevista dal calendario di funzionamento od altrimenti concordata con le insegnanti all inizio di ogni anno scolastico; il rispetto degli orari di funzionamento (in particolare per quanto attiene l ingresso e l uscita dei bambini); la comunicazione tempestiva e motivata alle insegnanti delle assenze del bambino (che se, anche per malattia, sono inferiori a n.6 giorni non comportano la presentazione di certificato medico); la presentazione di certificato medico per la riammissione in caso di assenze per malattia pari o superiori a n.6 giorni. Per assenze prolungate e ingiustificate (30 giorni) la scuola si riserva la facoltà di sospendere la frequenza del bambino e collocarlo in lista di attesa. Art. 19 Rinunce alla frequenza I genitori/tutori dei bambini ammessi che vogliono rinunciare alla frequenza devono presentare dichiarazione scritta di rinuncia. Art. 0 Scadenzario delle iscrizioni Le iscrizioni devono essere presentate nel periodo 15 gennaio-15 febbraio. Le iscrizioni si ricevono presso la segreteria della scuola secondo il seguente orario: Mercoledì 15:00-17:30 Giovedì 8:30-11:00 Venerdì 8:30-11:00 Sabato 8:30-13:00 In questi orari si può presentare solo la domanda già compilata in modo autonomo. Per i genitori che non sono in grado di compilare la domanda in modo autonomo sarà possibile ricorrere al supporto della segreteria. La segreteria fornisce un supporto all utenza per la compilazione delle domande dal giorno 15 gennaio al giorno 15 febbraio. La pubblicazione della graduatoria provvisoria per l'ammissione alle scuole dell'infanzia del l Istituto verrà presumibilmente svolta entro 0 giorni lavorativi dalla chiusura delle iscrizioni. Avverso la predetta graduatoria gli interessati potranno produrre,entro 5 giorni dalla data di pubblicazione, motivato reclamo a questo Ufficio. La pubblicazione della graduatoria definitiva avverrà entro i 10 giorni seguenti ai 5 destinati ai reclami. Art. 1 Tabella dei punteggi La tabella dei punteggi di ammissione alla scuola dell infanzia, allegata al presente Regolamento, è considerata parte integrante del medesimo. 5

6 Note da tenere presente nella compilazione della tabella dei punteggi. 1) La condizione di disoccupazione (ex D.lgsl. 97/00) è determinata dall iscrizione alle apposite liste presso i Centri per l Impiego territoriali. ) L iscrizione nelle graduatorie per assunzioni a tempo determinato c/o Pubbliche Amministrazioni è equiparata alla disoccupazione. 3) La condizione del genitore pensionato è equiparata a quella del genitore che non lavora. 4) La condizione del genitore casalinga non dà diritto ad alcun punteggio. Art. Informazioni supplementari Il presente Regolamento verrà pubblicato sul sito della scuola e disposto in visione al pubblico anche presso la segreteria dell Istituto Comprensivo G.Pascoli di Barga, (affissione all albo di istituto). All atto di iscrizione si richiederà conferma di presa visione del Regolamento stesso. Il sito dell Istituto Comprensivo ha indirizzo : (cui si accede da un link presente nella hp del vecchio sito : Art. 3 Validità Il presente Regolamento rimane valido fino a quando nuove esigenze imporranno una rivisitazione e modifica del medesimo. In tal caso le nuove modifiche dovranno essere discusse e deliberate dal Consiglio di Istituto entro il mese di dicembre dell anno precedente a quello per cui sono accolte le iscrizioni gestite dal presente Regolamento. 6

7 N O T E TABELLA DEI PUNTEGGI DI AMMISSIONE SCUOLA INFANZIA Condizioni che determinano l attribuzione del punteggio PUNTI a Bambino/a diversamente abile precedenza assoluta b1 Bambino residente nel Comune e che compie 5 anni entro b Bambino residente nel Comune e che compie 4 anni entro b 3 Bambino, di tre anni o anticipatario, residente nel Comune 40 c Bambino/a orfano di entrambi i genitori 10 d Bambino/a orfano/a di un solo genitore o riconosciuto/a da un solo genitore 8 E compresa la non ottemperanza degli obblighi verso il figlio da parte di uno dei genitori se documentata attraverso segnalazione del S.Sociale e/o copia della sentenza del Tribunale e Bambino/a con uno dei genitori portatori di handicap L. 104/9 o in grave situazione di 4 salute Richiesta certificazione ASL f Bambino/a con un fratello o sorella portatore di handicap L. 104/9 o in grave situazione di 4 salute Richiesta certificazione ASL g Bambino/a con un componente della famiglia (diverso dai genitori e dai fratelli o sorelle) portatore di handicap L. 104/9 o in grave situazione di salute e facente parte dello stesso nucleo familiare. Richiesta certificazione ASL h Bambino/a in pre-affidamento, affidamento, adozione (Certificati dagli Enti istituzionali preposti) e/o sottoposto a provvedimenti similari del Tribunale dei Minori ( con presentazione di copia del provvedimento) o a provvedimenti dettagliatamente documentati dai Servizi Socio-sanitari e/o dalle Istituzioni pubbliche deputate alla tutela dei minori. 10 i l Bambino/a con entrambi i genitori (conviventi o non conviventi o in situazione di separazione) che : Lavorano (anche a tempo determinato) Produrre autocertificazione Sono disoccupati ( iscritti alle liste di disoccupazione presso i Centri per l Impiego) Sono cassaintegrati Sono lavoratori in mobilità ( iscritti alle liste di mobilità) per la corretta compilazione leggere attentamente le note Bambino/a con entrambi i genitori (conviventi o non conviventi o in situazione di separazione) e tali che un genitore Lavora ( anche a tempo determinato) Produrre autocertificazione E l altro genitore È disoccupato ( iscritto alle liste di disoccupazione presso i Centri per l Impiego) E cassaintegrato E lavoratore in mobilità ( iscritto alle liste di mobilità) per avere il punteggio è necessaria la compilazione di una voce per ogni genitore m Bambino/a affidato ad un tutore 3 n Bambino/a con uno o entrambi i genitori che lavorano nel Comune senza risiedervi o Presenza di fratello minore di 3 anni alla data di scadenza della domanda di iscrizione p Il plesso richiesto è l unico raggiungibile con il mezzo di trasporto predisposto dal Comune q Bambino/a con un/una fratellino/sorellina frequentante il plesso richiesto. ************************************************** Regolamento approvato nella seduta del Consiglio d Istituto del 30 dicembre 014. Il Presidente del Consiglio di Istituto :f.to Sig. Chiara Pinelli 4 3 La Dirigente Scolastica : f.to Prof.ssa Patrizia Farsetti Il presente Regolamento è stato protocollato in data gennaio 015 con protocollo N. 1/A3 7

Regolamento per le iscrizioni e la frequenza alle Scuole dell Infanzia Approvato con Delibera n.4/9 del Consiglio di Circolo del 09/01/15

Regolamento per le iscrizioni e la frequenza alle Scuole dell Infanzia Approvato con Delibera n.4/9 del Consiglio di Circolo del 09/01/15 DIREZIONE DIDATTICA STATALE VII CIRCOLO G.CARDUCCI Piazza Sforzini, 8 5728 - Livorno CF:80008560494 Tel. 0586/50256 Fax. 0586/50979 www.scuolecarducci.livorno.it e-mail: scuole.carducci@tin.it LIEE0000B@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Regolamento per le iscrizioni degli alunni alla scuola PRIMARIA del Circolo 5 DE AMICIS di Livorno

Regolamento per le iscrizioni degli alunni alla scuola PRIMARIA del Circolo 5 DE AMICIS di Livorno DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO "E. DE AMICIS" Via C. Ferrigni,1-57125 Livorno Tel. 0586/862094 - FAX 0586/852616 C.F. 80004260495 C.M. LIEE00700P e- mail: liee00700p@istruzione.it PEC: d.d.deamicisli@postacert.cedacri.it

Dettagli

Regolamento Iscrizioni a. s. 2015 / 2016 (Delibera C.I. del 07/01/2015) Scuola dell Infanzia. Classi prime scuola Primaria

Regolamento Iscrizioni a. s. 2015 / 2016 (Delibera C.I. del 07/01/2015) Scuola dell Infanzia. Classi prime scuola Primaria Regolamento Iscrizioni a. s. 2015 / 2016 (Delibera C.I. del 07/01/2015) Scuola dell Infanzia Classi prime scuola Primaria Classi prime scuola Secondaria di I Grado Istituto Comprensivo G. Montelucci Via

Dettagli

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia MODALITA OPERATIVE PER RACCOLTA ISCRIZIONI E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ACCESSO ALLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI E COMUNALI DEL COMUNE DI BUDRIO (BO) Il Consiglio d Istituto nella seduta del 12/01/2015

Dettagli

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola)

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014 AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014-15 Si comunica che il termine ultimo per la

Dettagli

Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa )

Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa ) APPENDICE E Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa ) NORME GENERALI Le iscrizioni alle scuole dell infanzia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO ALVARO - GEBBIONE 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29 C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.it Allegato al POF I CRITERI

Dettagli

Regolamento per le iscrizioni degli alunni alla scuola dell infanzia del Circolo 5 DE AMICIS di Livorno. il Consiglio di Circolo

Regolamento per le iscrizioni degli alunni alla scuola dell infanzia del Circolo 5 DE AMICIS di Livorno. il Consiglio di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO "E. DE AMICIS" Via C. Ferrigni,1-57125 Livorno Tel. 0586/862094 - FAX 0586/852616 C.F. 80004260495 C.M. LIEE00700P e- mail: liee00700p@istruzione.it PEC: d.d.deamicisli@postacert.cedacri.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79

ISTITUTO COMPRENSIVO A. PACINOTTI SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 REGOLAMENTO ISCRIZIONI SCUOLA DELL INFANZIA A. S. 2014-2015 Art. 1 Commissione Iscrizioni Al fine

Dettagli

1. PARAMETRI TERRITORIALI ( PRIMO LIVELLO DI SELEZIONE ARTICOLATO PER CRITERI PRIORITARI DI AMMISSIONE )

1. PARAMETRI TERRITORIALI ( PRIMO LIVELLO DI SELEZIONE ARTICOLATO PER CRITERI PRIORITARI DI AMMISSIONE ) REGOLAMENTAZIONE ISCRIZIONI SCUOLA INFANZIA Qualora il numero di iscritti fosse superiore a quello previsto dall organico assegnato in un determinato plesso si procederà alla costituzione della lista di

Dettagli

I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco

I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALLE SEZIONI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI NEL COMUNE DI FAENZA Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO AMALDI. Proveniente dalla scuola primaria di

DOMANDA D ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO AMALDI. Proveniente dalla scuola primaria di MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18.700 L.go C.V. Lodovici, n. 9 00123 Roma Tel.0630888160 Fax 0630888569 Cod. Mecc. RMIC

Dettagli

CRITERI PER L AMMISSIONE DELLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA- PRIMARIA- SECONDARIA di 1 GRADO.

CRITERI PER L AMMISSIONE DELLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA- PRIMARIA- SECONDARIA di 1 GRADO. ISTITUTO COMPRENSIVO COMO LAGO Scuola Infanzia Primaria Secondaria I Via Brambilla 49-22100 Como tel. 031/308552 e-mail: COIC809002@PEC.ISTRUZIONE.IT uffici coic809002@istruzione.it c.f. 95064880131 CRITERI

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA 063054188 fax 0635073104 rmic8gt00n@istruzione.it PEC rmic8gt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO DOMANDA DI ISCRIZIONE alla Scuola dell infanzia SEZIONE 1 - Al Dirigente scolastico _l_ sottoscritt in qualità di padre madre tutore CHIEDE sulla base del Piano

Dettagli

degli alunni delle classi 3^ Sc I grado Lorenzo Viani I.C. Marco Polo Viani

degli alunni delle classi 3^ Sc I grado Lorenzo Viani I.C. Marco Polo Viani ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "MARCO POLO - VIANI" SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA E MEDIA Via Pistoia 68-55049 - Viareggio (LU) Tel.0584/51302 Fax 0584/53865 e-mail luic819009@istruzione.it C.F. 91022950462

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA PRIMARIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18.700 L.go C.V. Lodovici, n. 9 00123 Roma Tel.0630888160 Fax 0630888569 Cod. Mecc. RMIC 86000G C.F. 97198100584 http://www.soglianamaldi.org DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S.

Dettagli

ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO Per l a.s. 2012/2013

ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO Per l a.s. 2012/2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18.700 Largo C.V. Lodovici, n. 9 00123 Roma Tel.0630888160 Fax 0630888569

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE Comune di Castelnuovo di Val di Cecina Provincia Di Pisa REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE Approvato con deliberazione di C.C. n. 59 del 24.09.2009 1 ART. 1 - FINALITA La Baby

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Al Dirigente scolastico dell I.C. VIA T. MOMMSEN, 20 Roma

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Al Dirigente scolastico dell I.C. VIA T. MOMMSEN, 20 Roma MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA T. MOMMSEN, 20 00179 Roma Via T. Mommsen n.20 fax-tel.06 787849 tel. 06 7839807

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA ART. 1 - NATURA E FINALITA La Scuola comunale dell infanzia concorre, nell ambito del sistema scolastico, a promuovere la formazione integrale della personalità

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE SANTAROSA AL DIRIGENTE SCOLASTICO

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE SANTAROSA AL DIRIGENTE SCOLASTICO DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE SANTAROSA AL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO LEON BATTISTA ALBERTI - VIA Tolmino 40 10141 Torino tel. 011-19710282 fax 011-3852874 e-mail:

Dettagli

MODULO DELL ISTITUTO I.C. CIRIE 1 - TOIC8AK00N DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

MODULO DELL ISTITUTO I.C. CIRIE 1 - TOIC8AK00N DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE I Codice Scuola TOIC8AK00N Codice Fiscale 92047270019 Internet www.iccirie1.it E.mail istituzionale: TOIC8AK00N@istruzione.it PEC: TOIC8AK00N@pec.istruzione.it Sede di Direzione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ARDEA II - TOR S.LORENZO

ISTITUTO COMPRENSIVO ARDEA II - TOR S.LORENZO ISTITUTO COMPRENSIVO ARDEA II - TOR S.LORENZO 00040 ARDEA (RM) - VIA TANARO - TEL/FAX 06/91010779 rmic8da006@istruzione.it Cod. Mecc. RMIC8DA006 Iscrizione N. / Registro Data DOMANDA DI ISCRIZIONE SCUOLA

Dettagli

- PARTE PRIMA - ISCRIZIONI

- PARTE PRIMA - ISCRIZIONI Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO di via VALLETTA FOGLIANO Via Valletta Fogliano n 59-27029 VIGEVANO (PV) Tel 038175513 - fax 038170900 e-mail pvic830001@istruzione.it Codice meccanografico:

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Anno Scolastico 2015/2016

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Anno Scolastico 2015/2016 DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2015/2016 Al Dirigente Scolastico dell I.C. Leonardo Da Vinci in via L. Da Vinci nr. 34 00030 Labico (ROMA). Il/la sottoscritto/a Cognome

Dettagli

Parte I - Dati del richiedente in qualità di: Padre Madre Tutore Affidatario

Parte I - Dati del richiedente in qualità di: Padre Madre Tutore Affidatario (SEZIONE DA STACCARE E UTILIZZARE COME MODELLO PER LA DOMANDA) N. PROGRESSIVO DATA Da compilare a cura della scuola che riceve la domanda N. PROTOCOLLO DATA Da compilare a cura del Municipio ALL ENTE SPECIALE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2014/2015

BANDO DI CONCORSO PER LE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo Via Rocca, 1 - CAP 24055 - C.F./P.I. 00281170167 Tel. 035.41.83.501 - Fax 035.89.04.45 e-mail: servizisociali@comune.colognoalserio.bg.it http://www.comune.colognoalserio.bg.it

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Al Dirigente Scolastico Istituto comprensivo Statale IV NOVEMBRE C.M. ARIC83700G C.F.

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Al Dirigente Scolastico Istituto comprensivo Statale IV NOVEMBRE C.M. ARIC83700G C.F. DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Al Dirigente Scolastico Istituto comprensivo Statale IV NOVEMBRE C.M. ARIC83700G C.F. 80001720517 Via F. Rismondo, 4 52100 Arezzo tel. 0575/905888 fax 0575/906671

Dettagli

I Circolo Didattico S. G. Bosco Sestu Via Repubblica, 6 09028 Sestu Tel.070/260146 - C.F. 80006380929 - C.M. CAEE033002

I Circolo Didattico S. G. Bosco Sestu Via Repubblica, 6 09028 Sestu Tel.070/260146 - C.F. 80006380929 - C.M. CAEE033002 I Circolo Didattico S. G. Bosco Sestu Via Repubblica, 6 09028 Sestu Tel.070/260146 - C.F. 80006380929 - C.M. CAEE033002 e-mail: caee033002@istruzione.it pec: caee033002@pec.istruzione.it www.primocircolosestu.gov.it

Dettagli

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009)

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009) M i n i s t e r o d e l l i s t r u z i o n e, d e l l u n i v e r s i t à e d e l l a r i c e r c a Istituto Comprensivo Como Prestino Breccia Via Picchi 6 22100 Como - Tel: 031 507192 - Fax: 031 5004738

Dettagli

REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNE DI CESENA SETTORE CULTURA E PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCUOLE E NIDI D INFANZIA REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 10/2004 E MODIFICATO CON DELIBERE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA COMUNE DI BARGA COMUNE DI BORGO A MOZZANO COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Vista la

Dettagli

ISCRIZIONI PER L A.S. 2014/15 ESTRATTO DAL REGOLAMENTO DI CIRCOLO

ISCRIZIONI PER L A.S. 2014/15 ESTRATTO DAL REGOLAMENTO DI CIRCOLO DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO BRA ISCRIZIONI PER L A.S. 2014/15 ESTRATTO DAL REGOLAMENTO DI CIRCOLO ART. 8 ISCRIZIONE DEGLI ALUNNI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA 1. Le iscrizioni dei bambini alla

Dettagli

Il Responsabile dei servizi alla persona

Il Responsabile dei servizi alla persona Bando per l assegnazione di n 4 posti nel Nido d Infanzia di Corsagna, indetto ai sensi della Determinazione n 598 del 07.09.2010 del Responsabile dei Servizi alla Persona. Il Responsabile dei servizi

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE AVVISO, INTERNO E RISERVATO, DI MOBILITA VOLONTARIA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CATEGORIA C, DA ASSEGNARE ALL U.O. ASSISTENZA OSPEDALIERA ACCREDITATA. Art. 1 Generalità

Dettagli

Criteri per l ammissione alle scuole primarie

Criteri per l ammissione alle scuole primarie ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di CASTELLARANO Via Fuori Ponte 23 42014 Castellarano (RE) - ITALY Tel 0536 850113 Fax 0536 075506 www.iccastellarano.gov.it Il Consiglio di Istituto con delibera del 8 gennaio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA ANNA BOTTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA ANNA BOTTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA ANNA BOTTO Scuola dell Infanzia: Boschetti Alberti Scuola Primaria: V. Ramella Scuola Secondaria di Primo Grado Besozzi Via A. Botto, 2 27029 Vigevano tel. 0381/20034

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare COMUNE DI PARMA NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare ALLEGATO ALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N 930/68 DEL 13/10/2011 1 1.

Dettagli

Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15

Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15 Prot. 2008/A20C 12/05/2015 Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15 BANDO di CONCORSO Assegnazione n. 12 Borse di Studio Il presente concorso, per soli titoli,

Dettagli

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS Regolamento per il funzionamento del servizio di asilo nido Approvato con deliberazione del Consiglio dei Sindaci n. 28 in data 14/04/2014 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO

Dettagli

Oggetto: Iscrizioni alle scuole di istruzione secondaria di secondo grado relative all'anno scolastico 2010 2011.

Oggetto: Iscrizioni alle scuole di istruzione secondaria di secondo grado relative all'anno scolastico 2010 2011. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'autonomia Scolastica Ufficio VI C.M. n.17 MIURAOODGOS

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO Art. 1 OGGETTO DELLE SEGUENTI DISPOSIZIONI Negli articoli seguenti vengono disciplinate le modalità

Dettagli

A relazione dell'assessore Pentenero:

A relazione dell'assessore Pentenero: REGIONE PIEMONTE BU12S1 26/03/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 23 marzo 2015, n. 19-1217 DPR 20 marzo 2009, n. 81, DPR 20 marzo 2009, n. 89, DCR n. 10-35899 del 4 novembre 2014. Programmazione

Dettagli

COMUNE DI AMBIVERE Provincia di Bergamo

COMUNE DI AMBIVERE Provincia di Bergamo Allegato A) Modalità di attribuzione delle borse di studio a favore di studenti che hanno frequentato nell a.s. 2011/2012 la 3^ classe della Scuola Secondaria di 1^ grado e tutte le classi della Scuola

Dettagli

Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Sezione Primavera a Borgo Palazzo SERVIZI SOCIALI ED EDUCATIVI INFANZIA E GENITORIALITÀ CENTRO FAMIGLIA Via Legrenzi, 31 24124 Bergamo Bg Tel. 035-399593 / fax 035-399380 e-mail: centrofamiglia@comune.bg.it Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64 del decreto legge 25 giugno

Dettagli

Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30) A PENA DI ESCLUSIONE. DATI RELATIVI AL BAMBINO cognome nome

Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30) A PENA DI ESCLUSIONE. DATI RELATIVI AL BAMBINO cognome nome All ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Signa Oggetto: Iscrizione all Asilo Nido Comunale - Privato a convenzione a.e. 2015/2016 Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30)

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 36 POSTI NEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (12 36 mesi) ANNO 2014/2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE I^ PREMESSO che: - con Legge Regionale 22 novembre 2013, n. 67

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA PROT. N DEL ISTITUTO COMPRENSIVO N 4 CHIETI DOMANDA DI ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA A.S. 2015/2016 _l_ sottoscritt in qualità di padre madre tutore C H I E D E l iscrizione dell alunno/a alla scuola

Dettagli

ISCRIZIONE alla 1 a CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA/SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ISCRIZIONE alla 1 a CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA/SECONDARIA DI PRIMO GRADO Prot. n. 66/C27 Bologna, 08/01/2016 ISCRIZIONE alla 1 a CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA/SECONDARIA DI PRIMO GRADO Anno scolastico 2016/2017 MODALITÀ E CRITERI Ai GENITORI dei BAMBINI e delle BAMBINE nati

Dettagli

C O M U N E D I L O M A G N A

C O M U N E D I L O M A G N A SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE BANDO ANNO SCOLASTICO 2010/2011 Con la presente comunico che l Amministrazione Comunale ha previsto nel Piano per il diritto allo Studio anno scolastico 2010/2011, approvato

Dettagli

Visto il D.lgs 297/94 Acquisito il parere favorevole del Collegio dei docenti in data 4/12/2015. Il ConsIglIo d IstItuto Nella seduta del 9/12/2015

Visto il D.lgs 297/94 Acquisito il parere favorevole del Collegio dei docenti in data 4/12/2015. Il ConsIglIo d IstItuto Nella seduta del 9/12/2015 Codice Istituto: CEEE01100G - 0818120056-0818120949 Visto il D.lgs 297/94 Acquisito il parere favorevole del Collegio dei docenti in data 4/12/2015 Il ConsIglIo d IstItuto Nella seduta del 9/12/2015 emana

Dettagli

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PREMESSA Il presente bando disciplina l erogazione di buoni sociali finanziati attraverso Fondo Non Autosufficienze (FNA). Il Buono Sociale si

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI PRIME E L ASSEGNAZIONE DEGLI ALUNNI ALLE CLASSI

REGOLAMENTO DI ISTITUTO PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI PRIME E L ASSEGNAZIONE DEGLI ALUNNI ALLE CLASSI Istituto Comprensivo GIORGIO GABER Scuola Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria I grado Via Trieste, 85 55041 Lido di Camaiore (LU) Tel. 0584 67563 Fax 0584 67047 e-mail: luic83200q@istruzione.it

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO FANELLI - MARINI

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO FANELLI - MARINI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO FANELLI - MARINI Via Francesco Orioli,34 -Ostia Antica 00119 RM 06/5650388 fax

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FINO MORNASCO Scuola Infanzia Primaria Secondaria I Via Leonardo da Vinci - 22073 Fino Mornasco (CO)

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FINO MORNASCO Scuola Infanzia Primaria Secondaria I Via Leonardo da Vinci - 22073 Fino Mornasco (CO) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO a.s. 2015/16 n. 199 L'anno DUEMILAQUINDICI, giorno TRENTA del mese di NOVEMBRE alle ore 18,00 si è riunito il Consiglio di Istituto con convocazione ordinaria di cui

Dettagli

Azienda Speciale Servizi Infanzia e Famiglia - G.B. Chimelli

Azienda Speciale Servizi Infanzia e Famiglia - G.B. Chimelli Azienda Speciale Servizi Infanzia e Famiglia - G.B. Chimelli Spettabile ASIF CHIMELLI Piazza Garbari n. 5 38057 Pergine Valsugana Il/La sottoscritto/a Riservato Totale quadro b.1 Totale quadro b.2 Totale

Dettagli

BANDO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 126 C/13 Melfi, 9 gennaio 2015 BANDO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN ESPERTO ESTRANEO ALL AMMINISTRAZIONE DESTINATARIO DI INCARICO PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI FINALIZZATE ALL INTEGRAZIONE

Dettagli

ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA E FORMAZIONE DELLE SEZIONI

ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA E FORMAZIONE DELLE SEZIONI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA E FORMAZIONE DELLE SEZIONI (1). Questa istituzione scolastica ha 13 sezioni di scuola dell infanzia, così collocate: 4 sezioni scuola Diaccioni 4 sezioni scuola Calamoresca

Dettagli

La mancata accettazione entro i termini previsti oppure il recesso successivo, comportano la cancellazione dalla graduatoria. AMMISSIONI PRIORITARIE

La mancata accettazione entro i termini previsti oppure il recesso successivo, comportano la cancellazione dalla graduatoria. AMMISSIONI PRIORITARIE COMUNE DI CIMONE MODALITA DI FUNZIONAMENTO DELL ASILO NIDO CIMONE E DEFINIZIONE DELLE GRADUATORIE (approvato con Deliberazione della Giunta comunale n.38 dd. 10.06.2015) 1. SEDE La gestione del servizio

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Al Dirigente scolastico dell Istituto Comprensivo Statale Leonardo Sciascia di Talsano/TA, _l_ sottoscritt in qualità di Padre Madre Tutore Tutrice (cognome

Dettagli

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ESTREME SERVIZI

Dettagli

CCNI 26 febbraio 2014

CCNI 26 febbraio 2014 MOBILITA PER L A.S. 2014/2015 CCNI 26 febbraio 2014 L INDIVIDUAZIONE E IL TRATTAMENTO DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI L INDIVIDUAZIONE DEL DOCENTE PERDENTE POSTO Il CCNI stabilisce che per l individuazione

Dettagli

Prot. 235 Catanzaro, 23 gennaio 2016

Prot. 235 Catanzaro, 23 gennaio 2016 Istituto Comprensivo Catanzaro Est Via F. Paglia, 23 Tel. e fax 0961-725202 88100 CATANZARO Cod. Mecc. CZIC85900D. C.F. 80002240796 Web : www.iccatanzaroest.gov.it e-mail : czic85900d@istruzione.it - czic85900d@pec.it

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Istituto Comprensivo Siderno Agnana Scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Largo

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

P.O.R. CAMPANIA FSE 2007-2013 ASSE II OCCUPABILITÀ

P.O.R. CAMPANIA FSE 2007-2013 ASSE II OCCUPABILITÀ P.O.R. CAMPANIA FSE 2007-2013 ASSE II OCCUPABILITÀ Obiettivo Specifico f) Migliorare l accesso delle donne all occupazione e ridurre le disparità di genere Obiettivo Operativo f2) ALBO 620 PROT. AVVISO

Dettagli

Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO. Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano

Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO. Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano 1 art. 1 - finalità La Ludoteca infantile è un servizio educativo e sociale di interesse

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita PROVINCIA DI ROMA Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita Servizio 1 Politiche del lavoro e Servizi per l Impiego S.I.L.D. - Servizio Inserimento Lavorativo

Dettagli

BANDO PER L ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO DI VIA GARIBALDI, 143 PER L ANNO EDUCATIVO 2013/2014

BANDO PER L ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO DI VIA GARIBALDI, 143 PER L ANNO EDUCATIVO 2013/2014 COMUNE DI MONTELIBRETTI Provincia di Roma DIPARTIMENTO I - Affari generali ed Istituzionali, Socio-Culturale e Pubblica Istruzione SERVIZIO SOCIO-CULTURALE E PUBBLICA ISTRUZIONE Ufficio Servizi Sociali

Dettagli

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014 Il Dirigente Area Servizi al cittadino VISTA la Legge Regionale 2 luglio 2002, n.32 (Testo

Dettagli

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014.

OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado. per l a.s. 2013/2014. Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Istituto Statale d Istruzione Superiore V.Floriani OGGETTO: Iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado per l a.s. 2013/2014. Termine di scadenza 28 febbraio

Dettagli

FAQ Scuola in chiaro Aggiornate al 19 gennaio 2012

FAQ Scuola in chiaro Aggiornate al 19 gennaio 2012 FAQ Scuola in chiaro Aggiornate al 19 gennaio 2012 Si ricorda, alle istituzioni scolastiche, che, oltre alle FAQ, è messa a loro disposizione anche la Guida che illustra le fasi operative di gestione e

Dettagli

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Al Sig. Sindaco del Comune di ISOLA DEL LIRI Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Il/La sottoscritto/a... nato/a in... Prov. il././.. e residente in ISOLA

Dettagli

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S.

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. \ MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2009/2010 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Comune di Massarosa BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa.

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa. Dote Sport Con D.G.R. X/3731 del 19 giugno 2015 sono stati approvati i criteri e le modalità per l assegnazione della Dote Sport, misura prevista dall art. 5 della l.r. 1 ottobre 2014, n. 26 che intende

Dettagli

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1 CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia Servizio Istruzione Regolamento mensa scolastica 1 ART. 1 GESTIONE La mensa scolastica è gestita dal Comune di Travagliato in collaborazione con la Direzione Didattica.

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di CASTELLAMONTE Provincia di Torino REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 65 del 30 settembre 2009) 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE

ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE PER L ASSEGNAZIONE DEI BUONI PER IL RIMBORSO TOTALE O PARZIALE PER L ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO IN USO PRESSO LE SCUOLE MEDIE INFERIORI E SUPERIORI DI ISTRUZIONE

Dettagli

2. ORDINE DI PRIORITÀ

2. ORDINE DI PRIORITÀ ALLEGATO A CRITERI E PUNTEGGI PER LA FORMULAZIONE DELLE GRADUATORIE DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D INFANZIA ED AI NIDI COMUNALI, AI NIDI CONVENZIONATI ED AI SERVIZI INTEGRATIVI Art. 1. PRESENTAZIONE DOMANDA

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 834176 NUMERO D ORDINE Registro Generale 298 del 16/02/2011 OGGETTO: ASSUNZIONE

Dettagli

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EX INPDAP BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Prot. n. 32122-I/7 Rep.

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO

PROVINCIA DI BERGAMO PROVINCIA DI BERGAMO BANDO ANNO SCOLASTICO 2005/2006 Bando per l assegnazione di Borse di Studio per l abbattimento rette di iscrizione a scuole legalmente riconosciute, non statali (PRIVATE) di istruzione

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma AVVISO PUBBLICO BONUS ASILO NIDO Art. 1 Obiettivi generali Il presente Avviso Pubblico nasce dall idea progettuale di armonizzare i tempi delle città sostenendo, in particolare la conciliazione tra il

Dettagli

CONCORSI PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI FINANZIARI INDIVIDUALI A NN O S C OL AS TI CO 2011/2012 (Borse di studio)

CONCORSI PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI FINANZIARI INDIVIDUALI A NN O S C OL AS TI CO 2011/2012 (Borse di studio) CONCORSI PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI FINANZIARI INDIVIDUALI A NN O S C OL AS TI CO 2011/2012 (Borse di studio) In conformità alle disposizioni previste dal Piano di Indirizzo Generale Integrato 2006-2010

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 22/12/2010 MODIFICATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA CITTA DI TRAVAGLIATO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Prot. 266 C/14 CATANZARO, 19/01/2016

Prot. 266 C/14 CATANZARO, 19/01/2016 Istituto Comprensivo Pascoli-Aldisio Codice fiscale 97061380792 codice meccanografico CZIC85300E tel. Fax 0961/722323 Via Mario Greco,31 www.icpascolialdisio.gov.it e mail czic85300e@istruzione.it 88100

Dettagli

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015 Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/ Ai Docenti della Scuola Secondaria I Grado Oggetto: Adempimenti di fine anno Si comunicano ai Docenti gli adempimenti di fine anno: CONSIGLI DI CLASSE: Pag. 1 VALIDAZIONE

Dettagli

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato Art. 1 Modalità assunzione personale docente 1. L assunzione del personale docente a

Dettagli

Prot. n. 4746 Conversano, 15/10/2015

Prot. n. 4746 Conversano, 15/10/2015 Prot. n. 4746 Conversano, 15/10/2015 All USR BARI direzione-puglia@istruzione.it All USP BARI Ufficio III usp.ba@istruzione.it Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici della Provincia All Università degli

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 \ PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia

Dettagli

ART. 7 - SISTEMA DELLE PRECEDENZE COMUNI ED ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA INTERNA D ISTITUTO

ART. 7 - SISTEMA DELLE PRECEDENZE COMUNI ED ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA INTERNA D ISTITUTO ART. 7 - SISTEMA DELLE PRECEDENZE COMUNI ED ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA INTERNA D ISTITUTO 1. SISTEMA DELLE PRECEDENZE COMUNI. Le precedenze riportate nel presente articolo sono raggruppate sistematicamente

Dettagli