La ricerca si sviluppa su due linee:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La ricerca si sviluppa su due linee:"

Transcript

1 La ricerca si sviluppa su due linee: 1. Studio, analisi di fattibilità, ricerche, progettazioni e sviluppo sperimentale volto alla realizzazione di prototipi di circuiti elettronici e di software per la gestione remota di impianti di telecontrollo con tecnologie innovative. 2. Ricerche, acquisizione di know-how, progettazioni e sviluppo sperimentale volto alla realizzazione di impianti pilota per l introduzione della visione automatica nel controllo qualità e nel ciclo di controreazione del controllo di processi industriali. La stessa è stata svolta in collaborazione il laboratorio di ricerca accreditato dal Ministero dellaricerca Demetra S.p.A. di Perugia diretto dal Prof. Luciano Blois. La direzione scientifica è stata affidata ad un pool di esperti della facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Perugia: Prof. La Cava, Dott. Ing. Ficola e Dott. Ing. Fringuelli. La ricerca è stata cofinanziata dal Ministero dell Università e della Ricerca. Pag. 1/18

2 Oggetto : Relazione lavori conclusione progetto di ricerca Nell ambito dei lavori condotti per le due linee di ricerca : 3. Studio, analisi di fattibilità, ricerche, progettazioni e sviluppo sperimentale volto alla realizzazione di prototipi di circuiti elettronici e di software per la gestione remota di impianti di telecontrollo con tecnologie innovative. 4. Ricerche, acquisizione di know-how, progettazioni e sviluppo sperimentale volto alla realizzazione di impianti pilota per l introduzione della visione automatica nel controllo qualità e nel ciclo di controreazione del controllo di processi industriali. si sono concretizzati diversi aspetti degni di nota. Nel seguito, verranno analizzate le caratteristiche fondamentali dei risultati raggiunti e di quelli in corso di definizione, da sviluppare ulteriormente in futuro. La ricerca, comunque proficua, ha portato ad un notevole incremento del livello di conoscenza all interno dell azienda ed ha permesso di approfondire aspetti importanti altrimenti trascurati. I principali argomenti affrontati dall inizio della sperimentazione possono essere riassunti come segue. Nel prosieguo saranno analizzati singolarmente più in dettaglio. Pag. 2/18

3 Linea di ricerca n. 1 Organizzazione ambiente di lavoro ed acquisizione delle attrezzature e dei dispositivi necessari alla sperimentazione. Analisi delle problematiche relative alla supervisione ed al telecontrollo di impianti. Schematizzazione delle principali caratteristiche necessarie ad un software di gestione di impianti distribuiti. Analisi di mercato per la scelta di alcune tipologie di dispositivi di controllo e comunicazione da utilizzare per la gestione ed il telecontrollo degli impianti distribuiti. Sviluppo software di gestione impianti distribuiti. Realizzazione driver software per l interfacciamento di alcuni dispositivi hardware nel software di cui al punto precedente. Progettazione di hardware dedicato alla sicurezza di connessione ed al telecontrollo di impianti. Realizzazione hardware progettato. Test dei sistemi realizzati su applicazioni reali. Analisi di sistemi complessi e studio di una soluzione per l integrazione della supervisione remota e del telecontrollo. Sviluppo software per gestione integrata Installazione del software in impianti pilota di tipologia diversa : trattamento delle acque reflue ed impianti di sollevamento, cabine di trasformazione, stazioni di pompaggio Pag. 3/18

4 Linea di ricerca n. 2 Organizzazione ambiente di lavoro, costruzione del banco prova ed acquisizione delle attrezzature e dei dispositivi necessari alla sperimentazione. Studio approfondito sull analisi delle immagini e sui sistemi e tecniche di illuminazione. Caso reale : Impianto di selezione e scarto fette biscottate o Progetto Sistema o Progetto Meccanico : prima stesura con movimentazione assi, seconda stesura con sistema pneumatico di scarto o Progetto Elettrico o Progetto Sistema di Visione o Realizzazione Meccanica ed impianto elettrico o Realizzazione Software di Controllo o Realizzazione Software di Visione ed Analisi delle Immagini o Installazione e Test in Campo Caso reale : Analisi presenza e corretto posizionamento sorprese impianto produzione uova pasquali di cioccolato. o Progetto Sistema o Progetto Meccanico o Progetto Elettrico o Progetto Sistema di Visione o Realizzazione Software di Visione ed Analisi delle Immagini o Installazione e Test in Campo Pag. 4/18

5 Dettaglio delle sperimentazioni effettuate Software GestImp Il pacchetto GestImp realizza un sistema completo per la supervisione ed il telecontrollo di impianti. Il software è strutturato a moduli. Ogni modulo ha una funzionalità autonoma e ben precisa. Tale struttura permette una ampia flessibilità ed apertura verso ulteriori ampliamenti, salvaguardando l investimento iniziale. I dati raccolti, così come le configurazioni, sono gestiti con database ODBC compatibili, in modo da essere facilmente accessibili con i normali programmi MS Office. Il pacchetto, che è sviluppato completamente a 32 bit ed utilizza la tecnologia ActiveX,DCOM e TCP/IP per la comunicazione tra moduli, permette all utente di interagire con il sistema: identificazione, visualizzazione allarmi, storici, grafici, eventi, collegamento ad impianti, impostazione delle funzionalità principali, gestione delle manutenzioni, etc. Tutte le operazioni possibili fanno capo ad una finestra o ad un comando impartibile da menù. Tale sistema rappresenta l interfaccia della rete di impianti verso l utente. E da questa che si visualizzano le informazioni di interesse, si gestiscono i collegamenti, gli utenti, gli eventi e quant altro fa parte del telecontrollo e della telegestione degli impianti. Il pacchetto attualmente in sviluppo è costituito dai seguenti moduli. - SrvAccessi : Interfaccia di dialogo con l utente e di collegamento ai vari impianti. Raccoglie tutte le operazioni che l utente può effettuare per il collegamento, il telecontrollo, la supervisione e l analisi dei dati. - SrvEventi Gestione allarmi ed eventi; stampe - Configurazione Impianti Caratteristiche degli impianti e della comunicazione con i relativi drivers. - Drivers Comunicazione con i sistemi in campo (locali o remoti) Attualmente sviluppati : OPC verso Siemens S7-200 su modem, Seneca su modem ed ethernet, GE; proprietario verso Siemens S5 su modem - Grafici Impostazione e visualizzazione grafici - Gestione Manutenzioni Caratteristiche utenze e gestione manutenzioni - Configurazione Archivi Impostazione opzioni di archiviazione e trattamento dati - Analisi Analisi dei dati raccolti Pag. 5/18

6 Nel dettaglio alcuni moduli: SrvAccessi : Interfaccia di dialogo con l utente Il modulo SrvAccessi realizza l interfaccia con l utente e con tutti gli altri moduli del sistema. Tale programma è l unico che deve essere lanciato per l avvio del sistema. Il modulo si presenta all utente come una barra inserita nella parte alta dello schermo, di cui viene ridimensionata l area visibile. All avvio del programma vengono avviati i moduli di gestione dei database (non visibile), di gestione eventi, di gestione manutenzioni ed i drivers di comunicazione con i dispositivi in campo SrvEventi : Gestione allarmi ed eventi; stampe SrvEventi raccoglie tutte le segnalazioni di allarme, le anomalie ed i messaggi generati dagli altri moduli del programma. E organizzato in stile Gestione Risorse ; sulla sinistra è mostrato l elenco degli impianti disponibili divisi per gruppo di appartenenza, sulla destra sono mostrati gli eventi relativi all impianto o al gruppo selezionati. Tali eventi sono ulteriormente suddivisi in schede, in modo da evidenziarne rapidamente la tipologia: - Generale, raccoglie tutti i messaggi. - Eventi ed Allarmi, presenta l elenco degli eventi e degli allarmi comunicati dagli impianti. - Messaggi, riporta i messaggi degli altri moduli, es. la richiesta di shutdown da parte del supervisore, il reset delle ore di manutenzione. - Sistema, riporta le segnalazioni e le anomalie di sistema es. archiviazione dati, login utente, etc. - Manutenzioni, riporta le segnalazioni di superamento dei limiti di manutenzione delle utenze. Pag. 6/18

7 Configurazione Impianti : Caratteristiche degli impianti Il programma è stato strutturato in modo la lasciare all utente abilitato la massima possibilità di modificare il comportamento e le caratteristiche degli impianti. Il modulo di configurazione impianti permette di impostare tutti i parametri di funzionamento del software degli impianti E organizzato in stile Gestione Risorse ; sulla sinistra è mostrato l elenco degli impianti disponibili divisi per gruppo di appartenenza, sulla destra sono mostrati, a seconda della selezione, la lista degli impianti con le principali caratteristiche o i parametri impostabili raggruppati per tipologia. Drivers Il driver di comunicazione con il campo gestisce il dialogo tra il PC di supervisione ed i vari dispositivi installati in campo. Nel funzionamento normale del programma, non è richiesto l intervento dell utente; le procedure sono tutte automatiche. All arrivo di nuovi eventi o di dati storici, il driver si preoccupa di tradurre le informazioni e di comunicarle ai moduli relativi che gestiscono, poi, i dati raccolti. L interazione con l utente è richiesta quando si devono effettuare operazioni di configurazione, quando si devono inviare agli impianti dati di parametrizzazione, di configurazione, di programma, etc. E inoltre possibile effettuare manualmente il collegamento con i vari impianti (a seconda della tipologia di comunicazione installata) per verificare lo stato del sistema, delle grandezze rilevate e delle archiviazioni. Grafici : Impostazione e visualizzazione grafici Tramite questo modulo, l utente può visualizzare i dati storici archiviati per ogni impianto. E possibile aprire dei grafici già configurati, eventualmente modificandone il contenuto o i parametri di visualizzazione, o crearne di nuovi. Il modulo si presenta come una lavagna dove è possibile aprire contemporaneamente più grafici. Pag. 7/18

8 In ogni grafico è possibile inserire un numero qualsiasi di curve. La limitazione è data solo dalla effettiva possibilità di visualizzazione. Sono disponibili un numero qualsiasi di assi per i tempi ed un numero qualsiasi di assi per i valori (al massimo uno per curva). Più assi per i tempi consentono di sovrapporre e confrontare periodi diversi ma analoghi, come per es. un giorno con il successivo, un mese con il corrispondente dell anno precedente, etc. Più assi per i valori, consentono di visualizzare sullo stesso grafico e con dimensioni confrontabili valori molto diversi tra loro. Se ad es. si cercasse di visualizzare una variabile con range da 1 a 10 insieme ad una variabile con range fino a 10000, si otterrebbe che l andamento della prima variabile non sarebbe apprezzabile. Impostando la doppia scala posso visualizzare entrambe le variabili con il massimo dettaglio possibile. Nel caso sia attivato un collegamento diretto con l impianto è possibile aggiornare i dati visualizzati in tempo reale. Gestione Manutenzioni : Caratteristiche utenze e gestione Il pacchetto di gestione delle manutenzioni, analogamente agli altri pacchetti del sistema, è organizzato stile Gestione Risorse. Nella parte sinistra è riportato l elenco degli impianti secondo il raggruppamento scelto; nella parte destra sono riportati i dati relativi alla scelta di sinistra. Saranno quindi visualizzati l elenco degli impianti, l elenco delle utenze generali o raggruppate per singolo impianto, le informazioni relative ad una singola utenza. Il pacchetto gestisce gli interventi di manutenzione preventiva, ordinaria e straordinaria. Ad ogni intervento è possibile registrare la tipologia di intervento e la causa di un eventuale guasto, le operazioni effettuate, i tecnici che hanno partecipato ed i tempi di intervento e risoluzione. In più, è possibile registrare il materiale utilizzato per la manutenzione e quindi gestire la segnalazione al magazzino Di ogni utenza vengono impostati i dati costruttivi e le eventuali caratteristiche particolari. In più, si stabilisce il limite di ore lavorate dopo le quali è necessario effettuarne la manutenzione (preventiva). La verifica delle utenze può essere fatta per tempo di funzionamento, numero di avviamenti, ad intervallo fisso, a giorni fissi. L insorgenza di necessità di intervento viene segnalata graficamente dal sistema e viene poi trattata alla stregua di un messaggio di allarme (di priorità definibile) e come tale gestita: stampa della segnalazione, invio messaggio al reperibile, al manutentore, al centro di supervisione, etc. Il modulo di gestione della manutenzione è collegato direttamente al funzionamento delle utenze dell impianto. Pag. 8/18

9 Il manutentore provvede ad effettuare le operazioni di routine ed informa il sistema dell avvenuta manutenzione. Da questo momento viene azzerato il contatore (parziale) delle ore di funzionamento, in attesa della manutenzione successiva. Rimangono evidenziate le ore totali di funzionamento dell utenza. L elenco delle manutenzioni effettuate è registrato dal sistema e mostrato all utente in ordine decrescente di data (la manutenzione più recente è in testa). Il manutentore ha la possibilità di registrare le operazioni di manutenzione effettuate anche se non è scaduto il tempo limite; in questo caso non viene azzerato il contatore parziale. Il sistema applica una politica di gestione conservativa: ad ogni operazione di manutenzione segnalata, viene richiesto se resettare il contatore parziale; questo permette di eseguire una manutenzione anche a riprese successive senza il pericolo di dimenticarsene (la segnalazione viene eliminata solo dopo l azzeramento del tempo di manutenzione). Questa possibilità permette di tenere traccia di tutte le attività svolte e di riesaminarle in seguito, anche da remoto. I limiti di manutenzione possono essere associati a gruppi o per singola utenza. Per ogni utenza è possibile archiviare, oltre ai dati delle principali caratteristiche, anche gli schemi elettrici, gli schemi meccanici, i particolari di montaggio, le sequenze filmate o fotografiche sui procedimenti di installazione e manutenzione, per limitare al massimo la necessità di interventi tecnici specializzati per operazioni di routine. Il sistema gestisce un magazzino utenze, per cui la stessa utenza può essere collocata in diverse posizioni dello stesso o di altri impianti, sempre conservando il proprio contatore per la manutenzione. E possibile risalire in qualsiasi momento alla storia della collocazione della singola utenza, con la data di spostamento, la posizione iniziale e quella di arrivo e le ore di funzionamento corrispondenti, nonché la storia della singola posizione nell impianto, con la lista delle utenze che la hanno occupata, la data di spostamento e le ore relative. Pag. 9/18

10 A titolo di esempio, si riportano alcune schermate del software Pag. 10/18

11 Hardware dedicato al telecontrollo di impianti e driver per GestImp Il dispositivo progettato nasce per gestire e telecontrollare piccoli sistemi autonomi. Il modulo, così come realizzato gestisce : 16 I/O digitali 3 Ingressi Analogici 1 Uscita Analogica Il numero di tali valori può essere incrementato modificando la struttura hardware del sistema. Utilizzando le variabili di I/O a disposizione è possibile configurare la logica di funzionamento dell impianto (funzionamento da PLC), gestire le situazioni di anomalia o di allarme, archiviare dati per la creazione di storici, contabilizzare le ore di funzionamento delle utenza, etc. Gli allarmi possono essere generati da qualsiasi combinazione delle variabili di ingresso, sia digitali che analogiche e possono essere immediati o ritardati. Anche le regole di archiviazione dei dati letti, così come i periodi di campionamento possono essere liberamente impostati. Il modulo sfrutta la comunicazione GSM/GPRS per lo scambio dati remoto. Per economizzare il funzionamento vengono utilizzati messaggi SMS per inviare e ricevere informazioni. E possibile gestire settaggi, comandi, letture di singole variabili, invio di messaggi di allarme e configurazione di dati storicizzati ed ore di funzionamento. Per l analisi delle informazioni in tempo reale è possibile collegarsi al modulo come se fosse un normale modem GSM/GPRS. Tale configurazione ne rende molto rapida l installazione, in quanto non si ha la necessità di una linea telefonica fissa. Gli allarmi presenti vengono inviati tramite SMS ad uno o più numeri telefonici, selezionabili in base al tipo di allarme o al periodo di apparizione, sia al sistema di supervisione che ai tecnici reperibili. Per garantire l installazione in luoghi dove non è presente energia elettrica, si sta predisponendo un sistema di pannelli solari fotovoltaici e batterie che permette di alimentare Pag. 11/18

12 ininterrottamente il sistema. In questa situazione possono essere raccolti dati su livelli, flussi, grandezze eoliche, etc Dal lato personal computer di gestione e supervisione, la configurazione del modulo è molto semplice, specificando il numero telefonico della scheda GSM e la tipologia del modulo. Le segnalazioni di allarme ed i dati raccolti vengono trattati come quelli provenienti da altri sistemi di acquisizione e quindi gestiti in modo completamente trasparente all utente. Pag. 12/18

13 Impianto di selezione e scarto fette biscottate GENERALITA La soluzione proposta prevede l identificazione automatica delle fette biscottate da scartare all uscita del forno di tostatura e la loro successiva asportazione. Vengono analizzate le seguenti tipologie di scarto: a) Fette rotte o non complete b) Fette forate o spaccate c) Fette sovrapposte parzialmente d) Fette sovrapposte totalmente e) Presenza di aree con fette danneggiate o detriti (briciole di dimensioni considerevoli) dovute a malfunzionamenti del sistema di taglio. E prevista la gestione del cambio formato o del nastro parzialmente vuoto con conseguente errata tostatura delle fette. In tale situazione il sistema consente di comandare automaticamente l apertura per lo scarico completo delle fette dal tappeto. E stata considerata l integrazione di un sistema di verifica dell umidità media delle fette in uscita dal forno. ANALISI TECNICA IDENTIFICAZIONE DELLE FETTE L identificazione delle fette è effettuata con un sistema di visione Cognex costituito da una serie di telecamere in rete tra loro ed in numero tale da garantire la risoluzione richiesta per la dimensione dello scarto minimo da selezionare. Il sistema fa capo ad un PLC con opportuno software di gestione impianto e scarto fette. E stato collegato al sistema un PC industriale con display touch screen per la verifica del funzionamento e per l impostazione dei parametri di valutazione e di scarto delle fette. L identificazione delle fette completamente sovrapposte è effettuata tramite dispositivi laser opportunamente posizionati. Pag. 13/18

14 ASPORTAZIONE DELLE FETTE L asportazione delle fette da scartare è effettuata tramite sistema pneumatico. La rete di telecamere stabilisce le coordinate del centro di massa delle fette, verifica la necessità di scarto delle singole fette e comunica via rete ethernet al PLC i risultati elaborati. Il PLC provvede ad eliminare le fette non conformi. La sincronizzazione tra telecamere, nastri di trasporto e PLC è effettuata tramite encoder opportunamente posizionati Pag. 14/18

15 Analisi presenza e corretto posizionamento sorprese impianto produzione uova pasquali di cioccolato GENERALITA Il problema sottoposto è di notevole importanza per l immagine della società committente. Poiché la sorpresa è inserita manualmente all interno dei semi-gusci che compongono le uova di cioccolato, è necessario verificarne sia la presenza (possibili dimenticanze o distrazioni del personale) che la corretta separazione delle sorprese tra maschi e femmine (ottenuta con codici colore variabili da lotto a lotto). Ulteriore complicazione al problema è rappresentata dalla possibilità di mancanza del cioccolato nello stampo (la sorpresa non deve essere inserita se non c è l uovo) e dalla necessità di verificarne la corretta colatura. Tutte le verifiche devono essere fatte con tre tipologie fondamentali di cioccolato (bianco, al latte, fondente) che contribuiscono a complicare notevolmente gli algoritmi di identificazione. Le sorprese possono essere contenute in contenitori ovoidali di diverso colore (anche trasparente) o in buste di cellophane. I semi-gusci sono contenuti (in numero variabile con le dimensioni) in stampi che transitano sotto la telecamera. Per il funzionamento della macchina è previsto un arresto in fase ad ogni stampo. Si utilizza questo tempo per l acquisizione e la verifica dell immagine. Nel caso di sorpresa mancante, la macchina viene arrestata ed il consenso alla ripartenza viene dato solo dopo che l operatore ha effettivamente inserito la sorpresa mancante. ANALISI TECNICA Dopo la verifica delle immagini raccolte per le varie tipologie, si è deciso di separare i programmi di analisi per i vari tipi di cioccolato, per evitare una inutile complicazione degli algoritmi di selezione (ogni cioccolato ha delle caratteristiche ottiche diverse e deve essere trattato con procedure completamente diverse). Una difficoltà che si è dovuto superare attraverso il software è la impossibilità di agire sulla illuminazione e sul reciproco posizionamento telecamera / stampo / luci al variare della tipologia di cioccolato analizzata. Pag. 15/18

16 In generale, gli algoritmi utilizzati : 1) Cercano lo stampo per garantire una costanza nelle zone di ricerca 2) Cercano i semi-gusci e verificano la presenza di cioccolato 3) Dove necessario, verificano la presenza della sorpresa 4) Se richiesto per la particolare tipologia, verificano che le sorprese siano state correttamente divise tra maschi e femmine. 5) Agiscono eventualmente sul blocco della macchina 6) Dall interfaccia utente è visibile l immagine analizzata, la tipologia cercata e i contatori di pezzi buoni / scarti. 7) Sempre dall interfaccia utente è accessibile la routine di taratura del sistema che consente un corretto posizionamento relativo telecamera / luci / FOV (field of View), la messa a fuoco della telecamera ed una corretta calibrazione delle misurazioni effettuate. Il sistema ha superato la fase di test per la durata di tutta la campagna di produzione. Per semplificare e velocizzare gli algoritmi di verifica e per aumentarne l affidabilità, si è preferito utilizzare una telecamera a colori in luogo di quella a livelli di grigio inizialmente utilizzata. Questo ha permesso di uniformare l algoritmo di scelta, rendendolo indipendente dal tipo di cioccolato analizzato. E sufficiente acquisire il colore di uno stampo vuoto (senza cioccolato) per permettere al sistema di riconoscere l assenza di cioccolato (di qualsiasi tipo). Questa ulteriore implementazione ha permesso di semplificare notevolmente le operazioni di configurazione, portando praticamente a zero il tempo di passaggio da un cioccolato ad un altro. Pag. 16/18

17 A titolo di esempio, si riportano alcune delle immagini che la telecamera deve essere in grado di analizzare Stampo Vuoto Stampo completo Cioccolato al latte Due sorprese mancanti Cioccolato al latte Pag. 17/18

18 Due sorprese mancanti Separazione tra maschio e femmina Cioccolato al latte Sorpresa mancante Cioccolato bianco Sorpresa mancante Cioccolato fondente Pag. 18/18

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14 Windows software per strumenti di verifica Pag 1 of 16 1. GENERALITA SOFTWARE TOPVIEW Il software professionale TopView è stato progettato per la gestione di dati relativi a strumenti di verifica multifunzione

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione 1 Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione Per automatizzare Ia raccolta dati di produzione e monitorare in tempo reale il funzionamento delle macchine, Meta

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO Puntas è un software sviluppato per la gestione di saloni di parrucchieri, centri

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Accuratezza di uno strumento

Accuratezza di uno strumento Accuratezza di uno strumento Come abbiamo già accennato la volta scora, il risultato della misurazione di una grandezza fisica, qualsiasi sia lo strumento utilizzato, non è mai un valore numerico X univocamente

Dettagli