V SU S A U L A L MERC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V SU S A U L A L MERC"

Transcript

1 Seminario Stefania Lapponi

2 L IMPORTANZA DELLA SHOPPING EXPERIENCE Nonostante l avvento di internet il 75% di tutte le decisioni di acquisto avviene ancora fisicamente in negozio. E aumentata la percentuale di acquisti di impulso e diminuita la percentuale di acquisti programmati.

3 La forza del negozio si basa sull ampia scelta di prodotti e sull esperienza e l emozione che circondano il prodotto. Gli acquirenti sono influenzati dal negozio stesso, si parla di esperienza di shopping, esperienza nel punto vendita.

4 Il negozio è divenuto molto più che il semplice luogo di unione tra il cliente ed il prodotto, è divenuto: -un punto di contatto emozionale -nel quale trasmettere ed ispirare la vendita emozionale e di impulso.

5 CHE COS E IL VISUAL MERCHANDISING?

6 VISUAL MERCHANDISING : visualizzazione della merce MERCHANDISE = MERCE (bene oggetto di scambio economico) MERCHANDISING = COMMERCIALIZZAZIONE (nel senso di portare la merce a disposizione di chi ne è potenzialmente interessato)

7 Il Visual Merchandising è una combinazione di estetica, psicologia e marketing. Questi elementi integrati tra di loro permettono di valorizzare i prodotti nel P.V. e coinvolgere emotivamente il consumatore. Il coinvolgimento si ottiene attraverso la stimolazione dei canali sensoriali che agiscono direttamente sull inconscio. Il V.M. è anche e soprattutto uno strumento di supporto alla vendita. Utilizza le tecniche di comunicazione visiva e le applica alla disposizione del prodotto all interno del punto vendita.

8 Il Visual Merchandising ha lo scopo di donare al prodotto un ruolo attivo all interno del p.v. L esposizione diviene quindi uno strumento di: - suggestione - persuasione - comunicazione dell immaginedel brand -ha come scopo finale la vendita non solo del prodotto ma anche del marchio VISUAL MERCHANDISING FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

9 IL VISUAL MERCHANDISING É: IL PRODOTTO GIUSTO AL POSTO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO NEL MODO GIUSTO FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

10 FINALITA DEL VISUAL SONO: -Aumentare il traffico pedonale - Vendere di più ai clienti già esistenti (creare il desiderio di acquisto) -Aumentare la frequenza di visita dei clienti esistenti (stimolare il desiderio di tornare) -Attirare nuovi clienti -Aumentare i tassi di conversione e di vendita

11 Le variabili sulle quali il Visual Merchandising agisce sono: SCELTA del prodotto: QUALE E QUANTO POSIZIONE del prodotto: DOVE TEMPI di esposizione del prodotto: QUANDO E PER QUANTO TEMPO

12 SCELTA DEL PRODOTTO: La scelta del prodotto da esporre è legata -alle statistiche di vendita -alle consegne -al periodo stagionale -ad occasioni speciali

13 POSIZIONE DEL PRODOTTO ALL INTERNO DEL P.V.: scelta del punto che maggiormente aiuti a valorizzare un determinato prodotto o categoria merceologica

14 TEMPI DI ESPOSIZIONE DEL PRODOTTO Quando? La scelta del periodo per l esposizione del prodotto può essere legata a: -particolari periodi stagionali (es. Natale, San Valentino) -ad eventi in città (serate al teatro, fiere)

15 TEMPI ESPOSIZIONE PRODOTTO Per quanto tempo? La scelta di quanto mantenere l esposizione è legata alla performance di vendita del prodotto stesso, se un articolo/linea ha uno scarso sell-out è consigliabile pensare ad un nuovo modo di presentarlo, oppure rimuovere l articolo dal piano di vendita.

16 MARKETING RELAZIONALE FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI VISUAL MERCHANDISING VISUAL MERCHANDISING Il calendario commerciale Il calendario commerciale % % Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic S A L D I S. V A L E N T I N O F E S T A D O N N A P A S Q U A F E S T A M A M M A E S T A T E S A L D I V A C A N Z E A U T U N N O A U T U N N O A U T U N N O N A T A L E

17 Il calendario commerciale Comportamento d acquisto dei consumatori per FASI STAGIONALI Fase Tipo consumatore Motivazione d acquisto Iniziale Trendy Novità Centrale Conservatore Funzione Finale Discounter Trovare l affare

18 CONSUMATORE TRENDY -Acquista per gratificarsi -Attacco stagione -Novità -Moda -Non bada al prezzo -Vuole essere seguito

19 CONSUMATORE CONSERVATORE -Acquista più per bisogno -Stagione già iniziata -Moda, ma con misura -Valuta prezzo/qualità -Non ama perdere tempo

20 CONSUMATORE DISCOUNTER -Acquista per fare l affare -Fine stagione -Prezzo, prezzo, prezzo -Si serve da solo

21 COSA RENDE FORTE LE VETRINE: proposta chiara, che permette di farsi comprendere dal proprio target di consumatori originalità, per cogliere l attenzione dei passanti cura nella realizzazione corretta scelta del prodotto uso di elementi interessanti uso di colori corretta illuminazione

22 COSA RENDE FORTE IL VISUAL MERCHANDISING: vasta e completa proposta, assortimento coerenza nella scelta del prodotto tra le vetrine e l allestimento un metodo espositivo chiaro che rafforzi l immagine, dia impatto al prodotto, stimoli l acquisto d impulso e guidi l attenzionedei consumatori sfruttare al meglio le strutture disponibili rispettare l immagine della collezione prodotto adeguato alla stagione layout del negozio che valorizzi il prodotto

23 IL VISUAL MERCHANDISING E IL VENDITORE SILENZIOSO Maggiore è la scelta, maggiori sono le probabilità di rinuncia all acquisto. Troppa scelta crea caos. DISARMONIA E SQUILIBRIO INFASTIDISCONO ORDINE ED EQUILIBRIO RENDONO TUTTO PIU COMPRENSIBILE E ATTRAGGONO

24 Un buon V.M. inizia già fuori del negozio: -insegna -vetrina (aperta o chiusa) -utilizzo spazio vetrine -scelta manichini -scelta elementi decorativi -posizionamento prezzi -presenza messaggi -scelta luci e colori

25 Prosegue poi con l interno del negozio: -organizzazione spazio di vendita -scelta attrezzature presenti -creazione di un percorso ideale -aggregazione merceologiche (esempio corsie supermercato) FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

26 BREVE STORIA VISUAL MERCHANDISING

27 Lo sviluppo el innovazione dei punti vendita ècoincisa con l evoluzione dei consumi, in particolar modo apartire dalla fine del XVIII secolo,con la nascita dellacosiddetta Milestones: società dei consumi. - nascita dei primi agglomerati urbani, abbondano zone rurali -abbandono economia autoconsumo vs. economia industriale -cambio ruolo donna: da cura famiglia a lavoratrice con proprio reddito

28 PRIMI GRANDI MAGAZZINI -primo department store a Parigi : Le Bon Marché concept sviluppato successivamente negli USA: Macy s NY 1858, Bloomingdale s NY imprenditore americano Gordon Selfridge apre a Londra suo Dept. Store divenendo il punto di riferimento per tutti i dept. Store del mondo FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

29 Marshall Field s Chicago 1900 Grandi vetrine, tanti prodotti in esposizione, possibilità di visitare liberamente punto vendita

30 Printemps Parigi 1950

31 Selfridges London

32 Galerie Lafayette Parigi 2009

33 Zara Roma 2011

34 Immagine 004.MOV

35 Scenario attuale -avvento internet acquisti online -il negozio si è trasformato da punto incontro beni consumatore a luogo di intrattenimento -negozio è luogo dove raccontare i valori e storia di un brand -negozio è diventato un mezzo di comunicazione (al fianco di cataloghi, campagna pubblicitaria, sito internet) -negli anni 2000 si inizia a parlare di Experential Shopping shopping esperienzale

36 - l esperienza di shopping viene stimolata attraverso tutti i sensi del consumatore: - VISTA -UDITO -OLFATTO -TATTO -GUSTO VISUAL MERCHANDISING -I negozi divengono TEATRI DELLA MERCE Nascita FLAGSHIP STORES (comunicano forza del brand) FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

37 L obiettivo èquello di individuare che tipo di esperienza valorizzerà al meglio il prodotto. Secondo Bernd Schmitt (Professore di International Business alla Columbia Business School) esistono 5 tipi di esperienza, denominati SEMs o Strategic Esperential Modules: Sense experience, che coinvolge la percezione sensoriale; Feel experience, che coinvolge sentimenti ed emozioni; Think experience, creative ecognitive; Act experience, che coinvolge la fisicità; Relate experience, risultanti dal porsi in relazione con un gruppo.

38 Ovviamente, questi elementi possono essere mixati per ottenere un esperienza davvero memorabile, a sua volta impostata secondo 4direttrici: Intrattenimento, attraverso il coinvolgimento dei 5sensi; Educativo, tramite partecipazione attiva; Estetico, immersione nell evento senza modificarlo; Di evasione, immersione nell evento con coinvolgimento attivo. FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

39 Epicentro Prada Tokyo

40 Concept Store (negozi contenitore) forma di RETAILTAINMENT (retail+ entertainment)

41 Progetto Labirinth of emotion Sixty 2012

42 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

43 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

44 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

45 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

46 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

47 Stand Bread & Butter Berlin gennaio 2012

48 Progetto vetrina Labirinth of emotion -Milano Montenapoleone maggio 2012

49 Scheda tecnica vetrina Labirinth of emotion -Milano Montenapoleone maggio 2012

50 Installazione vetrina Labirinth of emotion -Milano Montenapoleone maggio 2012

51 Pagina Elle Italia giugno 2012

52 Campagna pubblicitaria FW Miss Sixty FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

53

54 Miss Sixty Madrid Fuencarral settembre 2012

55 Dettaglio vetrina Miss Sixty Madrid Fuencarral settembre 2012

56 Dettaglio vetrina Miss Sixty Madrid Fuencarral settembre 2012

57 Allestimento collezione Labirinth of emotions Madrid Fuencarral settembre 2012

58 Materiale visual Labirinth of emotions

59

60 FINE Grazie per l attenzione! FACOLTA DISCIENZE MANAGERIALI

Eventi che emozionano

Eventi che emozionano Eventi che emozionano 1 Premessa: l emozione Comunicare con emozione Un cambiamento nello stato psicofisico che spinge ad agire (Broccoli 2013) 2 L evento 3 Premessa: l evento Avvenimento programmato di

Dettagli

Cap. 17 Il punto vendita. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap. 17 Il punto vendita. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap. 17 Il punto vendita Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 17 Il punto vendita Evoluzione del ruolo del punto vendita POINT OF SALE:

Dettagli

IL MARKETING ESPERIENZIALE

IL MARKETING ESPERIENZIALE Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia IL MARKETING ESPERIENZIALE a.a. 2011-2012 LE ORIGINI DEL MARKETING ESPERIENZIALE La pstmodernità: un nuovo scenario di riferimento - crollo

Dettagli

MARKETING ESPERIENZIALE

MARKETING ESPERIENZIALE Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Corso di laurea in Marketing e comunicazione per le aziende MARKETING ESPERIENZIALE Padua Andrea Carcapede Giovanna Mastronardi Vito Bonetti Alessandro Iaffaldano

Dettagli

Ma che prezzo ha il libro

Ma che prezzo ha il libro Ma che prezzo ha il libro Più Libri Più Liberi Roma, 7 dicembre 2009 Alcuni dati di scenario: Gli acquirenti online in Europa: Italia 11%, Francia 40%, Germania 53% media europea 32% (sul totale della

Dettagli

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI MUSEOLOGIA E CONSERVAZIONE DEI BENI MUSEALI SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI Barbara Soresina Responsabile Attività Commerciali 9 DICEMBRE 2013 01.1 BISOGNO DEI VISITATORI PERCHÉ ATTIVITÀ COMMERCIALI

Dettagli

L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo

L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo 1 1. Introduzione 2. Indagine preliminare: le migliori 500 3. Quali iniziative 4. Esempio 1: la scuola di dermocosmetica 5. Esempio 2: informazione

Dettagli

IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI

IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI Flavia Dagradi, f.dagradi@virgilio.it Milano, 12 marzo 2009 Retail marketing e Merchandising LOCATION: scelta dell ubicazione del punto di vendita, coerente col suo modello

Dettagli

Il communication mix: punto vendita, fiere

Il communication mix: punto vendita, fiere TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE AZIENDALE Il communication mix: punto vendita, fiere Laura Gavinelli laura.gavinelli@unimc.it Facoltà di Economia Università degli Studi di Macerata 1. Il punto vendita

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI Comunicazione esterna Comunicazione interna I target group della comunicazione: la domanda finale il personale di vendita i fornitori i concorrenti.

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

CALENDARIO DIDATTICO. L ORGANIZZAZIONE DI EVENTI (Docente: Claudio BARNI) 1 modulo

CALENDARIO DIDATTICO. L ORGANIZZAZIONE DI EVENTI (Docente: Claudio BARNI) 1 modulo Percorsi di formazione sulle tematiche e rivolto agli operatori commerciali del Distretto dell Attrattività VIE DI TERRA E DI ACQUA (ente capofila: Comune di Segrate) Sedi corsuali: Municipi di,, PIOLTELLO

Dettagli

Le leve del merchandising

Le leve del merchandising Le leve del merchandising il nostro percorso 0. Localizzazione del punto vendita e layout esterno ad esso 1. Layout merceologico disposizione dei reparti, flusso di traffico dei consumatori e layout delle

Dettagli

UNYCA è un marchio italiano nato dallo spirito creativo. Il progetto Retail & Franchising UNYCA nasce nel 2008 da uno

UNYCA è un marchio italiano nato dallo spirito creativo. Il progetto Retail & Franchising UNYCA nasce nel 2008 da uno Il progetto Retail & Franchising UNYCA nasce nel 2008 da uno studio specifico di esperti nel settore, per ampliare il marchio a livello nazionale ed internazionale e di renderlo come punto di riferimento

Dettagli

Company profile QUANDO ESSERE VIZIATI NON È UN PECCATO

Company profile QUANDO ESSERE VIZIATI NON È UN PECCATO Alexys Agency raccoglie con interesse tutte le richieste poste dagli operatori di questo complesso settore, attivandosi per esaudirle in modo professionale, prefiggendosi come obbiettivo la soddisfazione

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

Introduzione al Retail

Introduzione al Retail Introduzione al Retail Lezione 14.03.13 Pio Zito MARKETING RELAZIONALE FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI Il Retail etailè un sistema di vendita evoluto composto da una rete di punti caratterizzati da: SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita. Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management

Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita. Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management I temi trattati 1. Gli stimoli ambientali del punto vendita 2. Il punto vendita come

Dettagli

Creare un emozione per rendere

Creare un emozione per rendere di Luca Figini visual merchandiser L acquisto deve essere un emozione bisogna puntare a coinvolgere il cliente con un contesto che crei sensazioni, che faccia vivere un sogno, che proponga la merce in

Dettagli

omni-channel retailing convergenza multicanale nel retail

omni-channel retailing convergenza multicanale nel retail retail performance enhanced omni-channel retailing convergenza multicanale nel retail Ispira Ltd 81 Oxford Street London, W1D 2EU, UK t: +44 (0) 207 903 5385 follow on twitter e: info@ispira.com www.ispira.com

Dettagli

Il rilancio del discount

Il rilancio del discount Il rilancio del discount Cristina Farina Parma, 7 maggio 2012 cristina.farina@nielsen.com Agenda Fotografia del canale e contesto di riferimento Andamenti del Discount Il Discount e le famiglie italiane

Dettagli

3 LINEE DI AZIONE PER UN NEGOZIO CHE VUOLE SOPRAVVIVERE NELL ERA DI INTERNET

3 LINEE DI AZIONE PER UN NEGOZIO CHE VUOLE SOPRAVVIVERE NELL ERA DI INTERNET 3 LINEE DI AZIONE PER UN NEGOZIO CHE VUOLE SOPRAVVIVERE NELL ERA DI INTERNET Imparare a misurare le performance Indici, margini, rotazioni, tassi di conversione Efficacia commerciale ed efficienza operativa

Dettagli

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE L azienda Il prodotto I negozi Contatti L AZIENDA storia CLASS nasce nel 1979 frutto di una grande attenzione all universo femminile nel quale ha espresso il suo ideale di donna ispirato da un minimalismo

Dettagli

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it Le forme di promozione nei mercati esteri Michela Floris micfloris@unica.it Cos è la promozione La promozione riguarda tutto quanto può informare il potenziale compratore circa il prodotto e può indurlo

Dettagli

COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA. IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda

COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA. IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda La strategia comunicativa è innanzitutto strategia MARKETING Per un azienda essere Marketing oriented, orientata

Dettagli

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale -

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale - 3333 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE PER LA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE INDICE AREA COMMERCIALE E GESTIONALE Lo scenario e gli sviluppi della GD in Italia e in Europa pag. 2 Le leve commerciali della distribuzione

Dettagli

La rivendita in vetrina Intervista a Gabriella Bonaventura

La rivendita in vetrina Intervista a Gabriella Bonaventura La rivendita in vetrina Intervista a Gabriella Bonaventura Visual merchandiser Ciao a tutti da HAP oggi parliamo di come l organizzazione delle vetrine e la disposizione dei prodotti all interno di un

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

Fare Impresanel mercato del 3 Millennio le testimonianze della Filiera della Cartoleria

Fare Impresanel mercato del 3 Millennio le testimonianze della Filiera della Cartoleria Fare Impresanel mercato del 3 Millennio le testimonianze della Filiera della Cartoleria TavolaRotonda organizzata da Federcartolai Ambiente Italia Fiera di Roma Frankfurter Messe Roma, 8 Giugno 2009 Coordinatore

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo LA NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

P R O F I L E V I S U A L L A Y O U T V I S U A L M E R C H A N D I S I N G E D U C A T I O N D E C O R A T I O N G R A P H I C S P O R T F O L I O

P R O F I L E V I S U A L L A Y O U T V I S U A L M E R C H A N D I S I N G E D U C A T I O N D E C O R A T I O N G R A P H I C S P O R T F O L I O P R O F I L E V I S U A L L A Y O U T V I S U A L M E R C H A N D I S I N G E D U C A T I O N D E C O R A T I O N G R A P H I C S P O R T F O L I O P R O F I L E "La vetrina come grande strumento di comunicazione"

Dettagli

Milano Maggio - Ottobre 2015

Milano Maggio - Ottobre 2015 Milano Maggio - Ottobre 2015 OBIETTIVI DELL EXPO2015 attirera oltre 20 milioni di visitatori a Milano tra Maggio ed Ottobre 2015. Tra i visitatori ci saranno: delegazioni estere di imprenditori, fornitori

Dettagli

2 tranche slide Operatore Punto vendita. Visual Merchandising. Elisabetta Bovina

2 tranche slide Operatore Punto vendita. Visual Merchandising. Elisabetta Bovina 2 tranche slide Operatore Punto vendita Visual Merchandising Elisabetta Bovina IL PRODOTTO IL PRODOTTO Il prodotto è qualcosa che il consumatore è disposto ad acquistare per soddisfare una sua esigenza/necessità/bisogno.

Dettagli

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com Moda e tendenze nel retail online Una nuova passerella per i marchi della moda tradedoubler.com I consumatori stanno reinventando il modo in cui vivono e acquistano articoli di moda; i marchi che si rifiutano

Dettagli

CASE HISTORY Innovazione nella pubblicità digitale per il concept store Furla

CASE HISTORY Innovazione nella pubblicità digitale per il concept store Furla CASE HISTORY Innovazione nella pubblicità digitale per il concept store Furla I negozi delle vie principali devono attrarre i clienti che, una volta all'interno, si aspettano di vedere contenuti audiovisivi

Dettagli

Ready2Solve entusiasmo esperienza network versatile e dinamico comunicazione marketing visual merchandising

Ready2Solve entusiasmo esperienza network versatile e dinamico comunicazione marketing visual merchandising CHI SIAMO Ready2Solve è una nuova realtà nata dall entusiasmo e dall esperienza di professionisti che hanno unito le loro competenze per creare un network versatile e dinamico. Operiamo nell ambito della

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo La NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

VISUAL MERCHANDISING & RETAIL BUSINESS STRATEGY 80 ore (10gg)

VISUAL MERCHANDISING & RETAIL BUSINESS STRATEGY 80 ore (10gg) VISUAL MERCHANDISING & RETAIL BUSINESS STRATEGY 80 ore (10gg) Obbiettivi Il corso di Visual Merchandising & Retail Business Strategy intende introdurre alla conoscenza professionale degli strumenti visual

Dettagli

Temporary Store Presentazione Temporary Store - Settembre 2013

Temporary Store Presentazione Temporary Store - Settembre 2013 Temporary Store Il Temporary Store CHE COS È IL TEMPORARY STORE Il temporary store è prima di ogni altra cosa uno strumento di marketing esperienziale e una forma di comunicazione. Un negozio/evento la

Dettagli

Intangibilità. Inseparabilità. Contestualità. Variabilità. Deperibilità

Intangibilità. Inseparabilità. Contestualità. Variabilità. Deperibilità 1 2 Intangibilità Inseparabilità Contestualità Variabilità Deperibilità 3 I servizi, a differenza dei beni fisici, non sono visibili e valutabili qualitativamente prima del processo di erogazione; non

Dettagli

la Comunicazione è un fatto di cuore!

la Comunicazione è un fatto di cuore! la Comunicazione è un fatto di cuore! La Heart Communication srl nasce come agenzia concessionaria di spazi pubblicitari nella città di Napoli. Le capacità imprenditoriali dei fondatori la portano presto

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

Cosa si intende per pubblicità

Cosa si intende per pubblicità Cosa si intende per pubblicità ADV: creare un messaggio ed inviarlo a qualcuno che a sua volta avrà una reazione. SOGGETTTO MEDIATICO A PAGAMENTO!!! Advertising: TV, RADIO, CARTA STAMPATA, MURALES INTERNET!!

Dettagli

Nell attuale scenario socio-economico, saturo e caratterizzato da stili di consumo sempre più infedeli alle marche, diviene cruciale per le imprese

Nell attuale scenario socio-economico, saturo e caratterizzato da stili di consumo sempre più infedeli alle marche, diviene cruciale per le imprese Nell attuale scenario socio-economico, saturo e caratterizzato da stili di consumo sempre più infedeli alle marche, diviene cruciale per le imprese la conoscenza dello shopper. Per far sì che consumatore

Dettagli

Kiwi adv è una società che si occupa di comunicazione integrata ed è specializzata nel marketing e nella pubblicità. Forte di una lunga esperienza,

Kiwi adv è una società che si occupa di comunicazione integrata ed è specializzata nel marketing e nella pubblicità. Forte di una lunga esperienza, eventi e animazioni Kiwi adv è una società che si occupa di comunicazione integrata ed è specializzata nel marketing e nella pubblicità. Forte di una lunga esperienza, ha sviluppato nel tempo uno stile

Dettagli

Istituto di Formazione per la Moda

Istituto di Formazione per la Moda Istituto di Formazione per la Moda Istituto di Formazione per la Moda Accademia del Lusso è l istituto italiano specializzato nella formazione di figure professionali per i principali settori della moda:

Dettagli

ShopAlike.it. Tutti i negozi, un solo indirizzo

ShopAlike.it. Tutti i negozi, un solo indirizzo Tutti i negozi, un solo indirizzo I nostri numeri Oltre 1 milione di visite mensili Oltre 5 milioni di prodotti Oltre 11.000 marche a disposizione dei visitatori 15 paesi nel nostro crescente portfolio

Dettagli

Tutti i negozi, un solo indirizzo

Tutti i negozi, un solo indirizzo Tutti i negozi, un solo indirizzo I NOSTRI NUMERI Oltre 700.000 visite mensili Oltre 5 milioni di prodotti Oltre 10.000 marche a disposizione dei visitatori 15 paesi nel nostro crescente portfolio Oltre

Dettagli

Online shopping. & Conversion. Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic. tradedoubler.com

Online shopping. & Conversion. Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic. tradedoubler.com Online shopping & Conversion Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic I consumatori europei in cerca di ispirazione sui brand o sui prodotti da acquistare si rivolgono prima di tutto

Dettagli

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto Milano, 24 settembre 2002 Hotel Hermitage Seminario La catena del valore del Visual Merchandising: In collaborazione con: La catena del valore del Visualmerchandising: Orario dalle 9.30 alle 13.00 dalle

Dettagli

Marketing del turismo culturale. Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010

Marketing del turismo culturale. Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010 Marketing del turismo culturale Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010 I temi dell incontro Il mktg turistico applicato al patrimonio culturale Le nuove tendenze L analisi

Dettagli

Brochure per fornitori e partner

Brochure per fornitori e partner La grande catena di negozi per tutta la famiglia Brochure per fornitori e partner SOMMARIO Sommario... 3 Il Gruppo CIA Diffusione Abbigliamento... 4 La Rete dei Punti Vendita... 4 I motivi di un successo...

Dettagli

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale Lux It Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale 1729474 1536564 1521889 1495423 1729193 1525963 1730076 AGENDA Contesto di riferimento

Dettagli

Comunicare l ospitalità fra tradizione e design

Comunicare l ospitalità fra tradizione e design Massimo Rosati Comunicare l ospitalità fra tradizione e design Come l'hotel comunica la propria personalità a partire dalle scelte di interior design fino all'immagine di sé che trasmette attraverso il

Dettagli

Presentazione SF Solution S.r.l.

Presentazione SF Solution S.r.l. Presentazione SF Solution S.r.l. Promotion; business gift; custom item; merchandising Via Giuseppe D Avarna, 23-00151 Roma (RM) Tel. 06.50.88.232 Fax. 06.99.36.65.18 http://www.sfsolution.it info@sfsolution.it

Dettagli

TEMPORARY SHOP TRA COMMERCIO E COMUNICAZIONE

TEMPORARY SHOP TRA COMMERCIO E COMUNICAZIONE TEMPORARY SHOP TRA COMMERCIO E COMUNICAZIONE IL TEMPORARY SHOP COME ULTIMO CONFINE DEL RETAIL E NUOVA FRONTIERA DELLA COMUNICAZIONE Nel panorama del moderno retail, un approfondimento merita la formula

Dettagli

www.blitzcomunicazione.it

www.blitzcomunicazione.it www.blitzcomunicazione.it SERVIZI Quotidianamente siamo sottoposti a dinamiche di comunicazione pubblicitaria in continuo fermento e rapida mutazione. Nasce in noi l esigenza d interpretare il messaggio

Dettagli

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa BLUESPIRIT Company Profile Uno sguardo d insieme Storia dell azienda e del suo successo Le tappe fondamentali I brand Il piano marketing Il format Bluespirit Scheda

Dettagli

LE NUOVE ATTIVITA DELLA MASTERS DIVISION

LE NUOVE ATTIVITA DELLA MASTERS DIVISION Torino, 10 dicembre 2008 LE NUOVE ATTIVITA DELLA MASTERS DIVISION Egregio Dottore/Gentile Dottoressa, sono lieto di comunicare che la Masters Division della Facoltà di Economia ha avviato una nuova attività:

Dettagli

Mostra Maglifico 21 Giugno - 2 Setttembre 2012 Palazzo Morando, via Sant Andrea 6 - Milano

Mostra Maglifico 21 Giugno - 2 Setttembre 2012 Palazzo Morando, via Sant Andrea 6 - Milano Mostra Maglifico 21 Giugno - 2 Setttembre 2012 Palazzo Morando, via Sant Andrea 6 - Milano dentro e fuori casa... in ogni momento della tua giornata, il benessere veste FRANCHISING I NOSTRI PUNTI DI FORZA

Dettagli

Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana

Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana Le vendite della Grande Distribuzione Organizzata in Toscana Consuntivo 1 semestre e luglio-agosto Ufficio Studi Novembre Indice 1. Considerazioni generali....3 2. Il fatturato di vendita della Grande

Dettagli

SHOWROOM 127 VIA SAVONA. F a b i o O r s o l i n i MILANO

SHOWROOM 127 VIA SAVONA. F a b i o O r s o l i n i MILANO SHOWROOM 127 VIA SAVONA F a b i o O r s o l i n i MILANO MISSION EXPERIENCE Vorrei vivere, anche per un momento, immerso in un atmosfera penetrante ed avvolgente dove luci,ombre, trasparenze, colori, musica

Dettagli

IL VALORE DEL TALENTO

IL VALORE DEL TALENTO IL VALORE DEL TALENTO ACCADEMIA DEL LUSSO Accademia del Lusso è l istituto italiano specializzato nella formazione di figure professionali per i principali settori della moda: marketing, management, stile,

Dettagli

Retail around the world

Retail around the world Retail around the world Customer Experience Tra il digitale ed i fisico si genera la nuova customer experience, più integrata, esigente, multidimensionale (razionale, emotiva, affettiva), memorabile, distintiva.

Dettagli

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012

Le nuove tendenze del largo consumo. Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 Le nuove tendenze del largo consumo Volantino: istruzioni per l uso Università di Parma 24 Febbraio 2012 La fiducia dei consumatori Più risparmio Italiani preoccupati 25% ha paura di perdere il lavoro

Dettagli

Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale. Pubblicità e strategie di comunicazione integrata. Project Work

Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale. Pubblicità e strategie di comunicazione integrata. Project Work Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale Pubblicità e strategie di comunicazione integrata Project Work Ogni gruppo lavorerà come se fosse un agenzia di consulenza incaricata di valutare le attività

Dettagli

Quali liste per la multimedialità

Quali liste per la multimedialità Quali liste per la multimedialità A seguito di slogan che condividiamo del tipo : 1. il confine tra online e offline è caduto. 2. il futuro della comunicazione è multimediale. 3. il direct marketing sarà

Dettagli

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA

STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA STRUMENTI PER UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA dal 1980 NE NW W SW SE S E Lo scopo principale di una strategia di comunicazione è quello di consentire alla tua azienda di raggiungere in modo più efficiente

Dettagli

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca ALLEGATO A Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca SPAZIO RISERVATO Identificazione richiedente/capofila Denominazione/Ragione

Dettagli

Nel cuore dell outdoor. Al centro del business.

Nel cuore dell outdoor. Al centro del business. Nel cuore dell outdoor. Al centro del business. Salone Internazionale dell Outdoor Fiera di Bologna 11-13 settembre 2009 è un evento ExpoGreen 2009. Tutto l outdoor in un unico evento. ExpoGreen 2009

Dettagli

100 % PARTNER ANDI PARTNER PROGRAM È:

100 % PARTNER ANDI PARTNER PROGRAM È: 100 % PARTNER ANDI Essere PARTNER ANDI significa poter contare su un canale di comunicazione e di promozione diretto nei confronti di 24.000 soci. Farne parte è importante perché ti consente di: Aumentare

Dettagli

deal mente comunicazione & visual io sono, comunico

deal mente comunicazione & visual io sono, comunico deal mente comunicazione & visual io sono, comunico INDICE 01 chi siamo 02 mission 03 comunicazione 04 servizi 05 brand identity 06 logo type 07 web design 08 responsive 09 social media 1 0 statistiche

Dettagli

master sperimentale creative fashion management

master sperimentale creative fashion management master sperimentale creative fashion management Durata del master: 15 weekend Data di inizio: novembre Data di fine corso: aprile Concept Il master sperimentale in Creative Fashion Management nasce dall

Dettagli

master sperimentale creative fashion management

master sperimentale creative fashion management master sperimentale creative fashion management Durata del master: 15 weekend Data di inizio: novembre maggio Concept professionale in grado di gestire le attività sia manageriali che creative di aziende

Dettagli

Seminario CRISI E INTERNAZIONALIZZAZIONE. La finanza di impresa nell ottica della riorganizzazione finanziaria e del sostegno allo sviluppo

Seminario CRISI E INTERNAZIONALIZZAZIONE. La finanza di impresa nell ottica della riorganizzazione finanziaria e del sostegno allo sviluppo Business School Seminario CRISI E INTERNAZIONALIZZAZIONE La finanza di impresa nell ottica della riorganizzazione finanziaria e del sostegno allo sviluppo Dott. FRANCO VASELLI Siena, 22 Novembre 2012 CRISI

Dettagli

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa»

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» Forlì, 16 gennaio 2015 1 L Esposizione Universale Expo Milano 2015

Dettagli

Experential Marketing

Experential Marketing Experential Marketing Prof Alberto Piglia 23.11.2015 Alcuni esempi di marketing non convenzionale Experiential Marketing Viral Marketing Tribal Marketing Ambient-Marketing Sustainability Marketing L importanza

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

MUREX FREELY UNA NUOVA VISIONE

MUREX FREELY UNA NUOVA VISIONE MUREX FREELY UNA NUOVA VISIONE In collaborazione con METASTUDIO S.A.S Treviso 30/09/13 1 OGGI COMANDA IL CONSUMATORE La distribuzione si deve confrontare con un CONSUMATORE PIÙ ATTENTO, più informato e

Dettagli

L appuntamento in fiera. ONLINE!

L appuntamento in fiera. ONLINE! L appuntamento in fiera. ONLINE! Apre il 28 febbraio 2014 Interattiva il 21 marzo 2014 e il 16 ottobre 2014 Rimane aperta in forma espositiva fino al 31 ottobre 2014 *180.000 15.000 più di 200 oltre 100

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

AF - GIOVANI E DESIGN L ARTIGIANATO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE. 1-9 Dicembre 2012, Fieramilano Rho

AF - GIOVANI E DESIGN L ARTIGIANATO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE. 1-9 Dicembre 2012, Fieramilano Rho AF - GIOVANI E DESIGN L ARTIGIANATO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE 1-9 Dicembre 2012, Fieramilano Rho Il contesto AF L Artigiano in Fiera, 17ª Mostra Mercato Internazionale dell Artigianato, è il più grande

Dettagli

Comunicare Dott. Generoso Di Zenzo 1 PARLARE IN PUBBLICO Il giorno della presentazione è ormai arrivato: la sala si sta riempiendo, tante paia di occhi che un momento fa si guardavano attorno, osservando

Dettagli

imirror dispositivi multimediali con sede nello stato della California. È attualmente una delle aziende più note, discusse, e produttive del mondo.

imirror dispositivi multimediali con sede nello stato della California. È attualmente una delle aziende più note, discusse, e produttive del mondo. imirror Scenario di riferimento \ Benchmarking Apple Inc. è un'azienda statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali con sede nello stato della California. È attualmente

Dettagli

Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail

Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail www.aidiluce.it laziomolise@aidiluce.it Responsabile Scientifico Fabertechnica www.fabertechnica.it marco.frascarolo@fabertechnica.it DAL MARKETING STRATEGICO

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

IL MARKETING ESPERIENZIALE

IL MARKETING ESPERIENZIALE Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia IL MARKETING ESPERIENZIALE a.a. 2012-2013 LE ORIGINI DEL MARKETING ESPERIENZIALE La pstmodernità: un nuovo scenario di riferimento - crollo

Dettagli

_TM Gruppo Door2000 PROJECT

_TM Gruppo Door2000 PROJECT _Project 2014 Gruppo Door2000 _1 SHOW ROOM PROJECT idney slo _2 _Book Showroom _3 ilano ew York arigi ondra ibia iami oston SHOW ROOM VISUAL EXPOSITION _4 _Book Showroom _5 LA NOSTRA MISSION L innovazione

Dettagli

Retail: la nuova concezione al servizio della crescita del territorio

Retail: la nuova concezione al servizio della crescita del territorio I venti dell Innovazione - Destinazione #EIRE 2014 Soluzioni innovative per la valorizzazione del patrimonio immobiliare della provincia di Varese Varese, Centro Congressi Ville Ponti 20 marzo 2014 Retail:

Dettagli

Sconti BancoPosta: tradizione e innovazione nei programmi di loyalty

Sconti BancoPosta: tradizione e innovazione nei programmi di loyalty Sconti : tradizione e innovazione nei programmi di loyalty Luca Leoni Responsabile Market Intelligence I Clienti ~ 30 mln di clienti, +15 milioni di carte di pagamento ~ 6,3 mln Postamat (~17% delle carte

Dettagli

NeaGest Call Center & Sales Force

NeaGest Call Center & Sales Force e forza vendite NeaGest Call Center & Sales Force Soluzioni tecnologiche evolute per un business di successo contatti Un insieme di strumenti tecnologicamente all avanguardia per incrementare i profitti

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO. Marketing e tecniche di commercializzazione del vino

CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO. Marketing e tecniche di commercializzazione del vino CORSO IN MARKETING E TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL VINO La STRIVE Marketing e Comunicazione, in collaborazione con la F.I.S.A.R. (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori), organizza

Dettagli

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa CODICE CORSO: CMISM Conoscere le caratteristiche dei principali social networks e imparare a utilizzare i

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Ago-08 Set-08 Ott-08 Nov-08 Dic-08 Firenze 1,465

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

Linee guida. Laboratorio Creativo. Progetto di Brand Identity. www.lab-up.it

Linee guida. Laboratorio Creativo. Progetto di Brand Identity. www.lab-up.it Laboratorio Creativo Linee guida Progetto di Brand Identity www.lab-up.it UN BRAND è un insieme di idee coerenti nella mente di un consumatore. (Bianca Cawthorne) Logo Il logo è solo la punta dell Iceberg

Dettagli

Un cambio di vita: dal sogno, al progetto, alla realtà a tempo di record!

Un cambio di vita: dal sogno, al progetto, alla realtà a tempo di record! Dal sogno al progetto Un cambio di vita: dal sogno, al progetto, alla realtà a tempo di record! Ing. Bruno Boccaccio Una piccola presentazione di me Un cambio di vita: dal sogno, al progetto, Bruno Boccaccio,

Dettagli

informazioni generali

informazioni generali Catalogo corsi 1 semestre 2016 informazioni generali I corsi indicati nel presente catalogo possono essere soggetti a variazione nei contenuti e nei titoli, in relazione all'interesse dei destinatari.

Dettagli

I Pubblici della Comunicazione d Impresa

I Pubblici della Comunicazione d Impresa Non vi è vento favorevole per il marinaio che ignora la rotta. Il Linguaggio della verità è semplice. SENECA Follia è fare la stessa cosa e aspettare risultati diversi. A. EINSTEIN I Pubblici della Comunicazione

Dettagli