CORSO AVANZATO DI PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E MARKETING DEGLI EVENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO AVANZATO DI PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E MARKETING DEGLI EVENTI"

Transcript

1 CORSO AVANZATO DI PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE E MARKETING DEGLI EVENTI Dall ideazione al follow up Un percorso professionalizzante completo, concreto e innovativo Un viaggio di approfondimento in uno dei settori più creativi dinamici e divertenti finalizzato all inserimento nel mondo del lavoro

2 Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare Marilyn Monroe

3 Obiettivi del corso Il corso si propone come una novità nell ambito della formazione specialistica del settore. Un vero e proprio percorso formativo che prepara concretamente all ingresso nel mondo del lavoro in uno dei settori più dinamici e creativi della nostra economia. Un osmosi e un interconnessione continua tra teoria e pratica; docenti e professionisti che si sono occupati, con successo, dei più importanti eventi degli ultimi anni; una metodologia innovativa sono gli ingredienti per garantire al partecipante di acquisire un effettiva conoscenza del processo e delle attività per ideare, organizzare, gestire e comunicare gli eventi in chiave moderna e marketing oriented. Il percorso ruoterà intorno ad un project work. Un vero e proprio gioco di ruolo per simulare l organizzazione di un grande evento che accompagnerà l intero svolgimento del corso per mettere in pratica quanto spiegato in aula, sia attraverso approfondimenti e focus durante lo svolgimento del programma, sia attraverso attività di coaching da parte dei docenti. Ciò favorirà l apprendimento di comportamenti organizzativi, migliorando le capacità relazionali e il lavoro in team. L obiettivo è di formare figure altamente professionalizzate e trasferire le competenze necessarie a progettare e organizzare tipologie di eventi anche eterogenei e promuovere e valorizzare le aziende e il territorio. In particolare, il partecipante, svliupperà le seguenti skills tecnicospecialistiche: capacità di ideare e cogliere gli aspetti creativi e strategici di un evento capacità di analizzare un mercato tecniche di project management capacità gestionali e di valutazione economica capacità organizzative, di gestione delle risorse e delle relazioni come valutare gli allestimenti e ottimizzare materiali e costi conoscenza degli aspetti normativi e di sostenibilità capacità di comunicare e promuovere eventi, ma anche prodotti e servizi tecniche di marketing operativo, comunicazione e di digital e social media marketing basi di fund rasing e europrogettazione Qualità e professionalità: il segreto di un evento di successo La crescita esponenziale di iniziative ed eventi ha di fatto consolidato il settore come uno dei mercati più interessanti e dinamici della nostra economia. Tuttavia la necessità di qualificare la spesa sia pubblica sia privata e l aumento dei fattori competitivi, rende necessaria una continua crescita del livello qualitativo della filiera degli eventi: qualità nella definizione del concept, nel rispondere agli effettivi bisogni dei territori e delle aziende, nelle capacità organizzative, delle risorse umane impiegate e qualità nella formazione. 3

4 Destinatari Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono entrare nel mondo dell organizzazione di eventi, attraverso l apprendimento degli strumenti necessari e delle specifiche abilità per operare all interno del settore. Il corso si rivolge a giovani laureati, laureandi, giovani con cultura universitaria e operatori che vogliono apprendere le tecniche, i trucchi del mestiere e le competenze necessarie per lavorare nel settore. Saranno considerati titolo preferenziale: la buona conoscenza della lingua inglese la buona conoscenza del pacchetto Office predisposizione alle relazioni interpersonali capacità creative Sbocchi occupazionali Gli eventi occupano un posto rilevante in tutta la catena produttiva e di comunicazione del nostro sistema: dai mice, ai convegni, agli eventi promozionali e di lancio di nuovi prodotti, agli eventi culturali e alle mostre, fino ad arrivare ai grandi eventi istituzionali e agli eventi di marketing territoriale. Le possibilità occupazionali sono molto ampie: dalle aziende del settore (organizzatori di eventi, gestori di location, organizzatori di mostre, ecc.), alle agenzie di comunicazione e pubbliche relazioni, dalle associazioni industriali e di categoria, alle aziende turistiche, manifatturiere o di servizi, che quotidianamente organizzano eventi piccoli e grandi, dagli organizzatori di fiere e congressi ad enti e fondazioni, alle PA, che sempre più necessitano di persone che sappiano interfacciarsi con tutti i soggetti che sono coinvolti nell organizzazione di un evento. 4

5 Sede I corsi si terranno presso il Centro di Formazione Galdus, viale Toscana 23. Galdus è una realtà formativa di eccellenza che opera a Milano con successo da più di 20 anni. In continuo sviluppo per cogliere necessità e stimoli del mercato. Costituita infatti nel 1990 da un gruppo di professionisti della formazione e dell orientamento al lavoro, oggi si articola su tre sedi; la più ampia è parte di un campus polifunzionale, denominato l Officina, di oltre mq che raccoglie aule, laboratori, spazi sportivi, sale convegni, appartamenti, un centro per il lavoro. La sua offerta è molto ampia e completa: dalla formazione per le aziende, ai corsi specialistici, ai corsi di obbligo scolastico-formativo per i giovani, ai laboratori per il tempo libero destinati a tutti i target di età, ai percorsi di accompagnamento al lavoro. Lo scopo è di far riscoprire e valorizzare a ciascuno i propri talenti: nella vita, nell esperienza professionale, nei rapporti familiari. Team docenti I docenti sono professionisti accreditati del settore. Sono previste inoltre testimonianze aziendali che attraverso, esercitazioni esperenziali e case studies, favoriranno l apprendimento di comportamenti organizzativi e tecniche applicative, favorendo anche la creazione di una rete relazionale. Il corso può infatti contare su una vasta rete di aziende e consentirà ai partecipanti di confrontarsi con il mondo del lavoro. EXPO 2015: Sei mesi di eventi e 2 anni di avvicinamento Qualità e professionalità inoltre diventano un must considerando la grande opportunità di Expo 2015, dove gli eventi, non solo nel territorio milanese, saranno protagonisti per i sei mesi della manifestazione e per gli anni di avvicinamento. 5

6 Struttura del corso e modalità didattica Si tratta di un percorso formativo completo, integrato e innovativo e al contempo concreto, che consente ai partecipanti di potersi inserire nel mondo del lavoro grazie ad una solida preparazione e alla certificazione delle competenze acquisite. La didattica favorirà la crescita del partecipante sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici e del sapere, sia per quelli relazionali del saper essere e per quelli pratici ed esperienziali del saper fare. Un percorso dove pratica e teoria si pervadono a vicenda per imparare facendo, grazie all esperienza di professionisti che operano da anni in questo settore. Durata Il corso inizia il 22 ottobre 2013 e si articola in 7 moduli per un totale di 120 ore, suddivise nel modo seguente: Formazione tecnico-teorica in aula: 66 ore Project work, approfondimenti e coaching: 54 ore, delle quali 10 ore di presentazione ed esame finale Articolazione giornaliera Il martedì : dalle alle 21:30, Presentazione finale e esami si terranno nelle giornate di sabato 5 e 12 luglio. Sono previsti 4 eventi seminariali. Si terranno un sabato al mese da febbraio a giugno. 6

7 Frequenza La frequenza è obbligatoria. Per l ammissione ai test di valutazione e per il rilascio dell attestato finale da parte di Galdus è richiesta una frequenza pari ad almeno l 85% delle ore di aula. Valutazione finale A conclusione delle attività didattiche verrà effettuata una valutazione finale attraverso: un test sugli aspetti teorici del corso. la valutazione del project work che avverrà con una presentazione ai docenti, ad esperti del settore ed aziende. Stage Esiste la possibilità di usufruire di un percorso di orientamento e accompagnamento finalizzato alla ricerca e organizzazione di un periodo di stage in strutture qualificate: aziende del settore (organizzatori di eventi, pco, gestori di location, organizzatori di mostre, ecc.), agenzie di comunicazione e pr, associazioni industriali e di categoria, aziende turistiche, manifatturiere o di servizi, organizzatori di fiere e congressi, enti e fondazioni, PA. Tali strutture saranno selezionate direttamente da Galdus o su proposta degli stessi partecipanti. 7

8 Percorso formativo Al termine del percorso formativo il partecipante acquisirà le seguenti capacità e competenze: Capacità e competenze di base Marketing e comunicazione di base Il mercato di riferimento Office Automation (Word, Excel, Power Point) Analisi dei dati e statistica di base Competenze tecnico-professionali Aspetti di ideazione e progettazione di un evento Aspetti gestionali e finanziari Valutazione quali-quantitativa di un evento Marketing strategico e operativo relativo agli eventi Marketing territoriale e identità competitiva Aspetti organizzativi di un evento Gestione delle risorse Comunicare e vendere un evento: sviluppo di un piano di comunicazione Il digital marketing applicato agli eventi Le diverse tipologie di allestimento Normativa settoriale Aspetti di sicurezza e sostenibilità Rapporto con partner e fornitori Gestione del cliente, tecniche di customer care Il cerimoniale Internazionalizzazione e accesso ai nuovi mercati Fund rasing, progetti finanziati e europrogettazione Capire i grandi eventi (Speciale Focus: EXPO 2015) 8 Capacità e competenze trasversali Percorso di orientamento Autoimprenditorialità Attività pratica e project work Project work/role playing trasversale ed integrato Esercitazioni in aula Attività di coaching Queste tre attività si integreranno attraverso la simulazione dell organizzazione di un grande evento per mettere in pratica quanto spiegato in aula. Un vero e proprio gioco di ruolo che accompagnerà l intero svolgimento del corso e riprenderà tutti gli aspetti trattati, sia attraverso approfondimenti e focus durante lo svolgimento del programma, sia attraverso attività di coaching da parte dei docenti. Ciò favorirà l apprendimento di comportamenti organizzativi, migliorando le capacità relazionali e il lavoro in team. Capacità e competenze trasversali Percorso di orientamento Autoimprenditorialità

9

10 PROGRAMMA 10

11 MODULO 1 ELEMENTI INTRODUTTIVI Modulo 1.1 Introduzione al corso Modulo 1.2 Dall idea alla fase progettuale Organizzare e gestire gli eventi è un processo complesso. Come punto di partenza è necessario conoscere la loro strutturazione di fondo, le differenze tra varie tipologie di evento, le fasi progettuali e quelle organizzative, nonché il contesto e il mercato di riferimento. Il modulo intende presentare lo spettro delle attività operative, degli aspetti organizzativi inclusi i piccoli segreti del mestiere - e degli attori la cui azione combinata consente di ideare e progettare un evento di successo. MODULO 2 ASPETTI ORGANIZZATIVI E TECNICHE DI PROJECT MANAGEMENT Modulo 2.1 Aspetti organizzativi L organizzazione di un evento deve tenere conto di aspetti interni quali la logistica, il team di lavoro e la sua motivazione, così come aspetti più relazionali ed esterni, afferenti alla rete dei fornitori, la relazione con il cliente, sia pubblico che privato, la definizione delle prestazioni e i rapporti con il mercato di riferimento e, non ultimo, il brand. Il modulo entrerà nel merito delle diverse fasi progettuali. Modulo 2.2 Il piano economico-finanziario: La pianificazione dei costi, il controllo puntuale degli stessi e dei ritorni economici, nonchè la capacità di generare modelli oggettivi di analisi del rapporto fra i vari fattori, sono aspetti meno evidenti nella realizzazione di un evento ma al tempo stesso fondamentali e quasi sempre decisivi per competere con successo. Modulo 2.3 Tecniche di Project Management Così come risorse economiche, costi ed oneri finanziari, anche la cantierizzazione e le fasi operative della realizzazione dell evento necessitano di un controllo capillare per il buon esito dello stesso. Anche in base alle varie tipologie di evento, esistono diversi modelli per il controllo delle fasi realizzative. Il modulo renderà il partecipante familiare con le più diffuse tecniche di project management, come parte indispensabile del processo organizzativo e di monitoraggio e controllo degli obiettivi e dei risultati attesi. Modulo 2.4 Allestire gli eventi L allestimento è come un abito, per ogni tipologia di evento va identificato quello più adatto. Capacità di utilizzare gli strumenti tecnici e i materiali più idonei così come saper tener conto del corretto rapporto costi-benefici nell identificazione degli stessi, vengono a costituire un aspetto contributivo importante per il successo dell evento e per il rispetto dei vincoli budgettari. 11

12

13 Modulo 2.5 Gli eventi e la sostenibilità Un indicatore particolarmente significativo per il successo di un evento, è la sua capacità di interagire in maniera positiva con il contesto ambientale di riferimento e di generare bassi impatti. Ciò è tanto più importante quando l evento è almeno in qualche misura promosso dalla PA o da un organismo pubblico. Il modulo spiegherà come la sostenibilità può diventare un fattore critico di successo dell evento stesso, il contesto normativo e come ridurre gli impatti ambientali nelle diverse fasi organizzative. Modulo 2.6 Il Cerimoniale In ogni caso, un evento costituisce un fenomeno di interrelazione sociale e come tale presenta regole e principi che non devono essere mai sottovalutati o lasciati al caso. Tutto ciò comporta poi processi organizzativi e relazionali complessi che occorre saper gestire. protezione dei partecipanti, a tutti i livelli. La normativa in materia e le implicazioni progettuali sono ampie e tenerne correttamente conto fa la differenza nella qualità della realizzazione dell evento stesso. Modulo 2.9 Il Fund Raising Il reperimento delle risorse economiche, rappresenta la pre-condizione per la realizzazione dell evento. Esiste un vero e proprio mercato di contesto, composito e articolato, che richiede conoscenze, tecniche e professionalità specifiche. Modulo 2.10 Il follow up dell evento Non è un paradosso, ma un evento non si esaurisce con la sua conclusione. La capacità di seguirne gli effetti e dare seguito ai contatti e a tutto ciò che viene dopo, rappresenta non di rado un importante fattore del suo successo nel tempo e della sua continuità. Modulo 2.7 La legislazione del settore A qualsiasi livello, un evento comporta una relazione, e spesso un confronto, con la PA e in particolare con i suoi risvolti di tipo burocratico e normativo. Non costituisce il momento maggiormente attraente della realizzazione di un evento ma certamente un suo aspetto centrale. Modulo 2.8 Safety Management negli eventi Non è sufficiente che l evento abbia successo, di pubblico ed economico, è assolutamente necessario pre-disporre azioni precise per la tutela della sicurezza e della 13

14 MODULO 3 COMUNICAZIONE E MARKETING DI UN EVENTO Modulo 3.1 Introduzione al marketing Modulo 3.2. Introduzione alla comunicazione Un evento, a qualsiasi livello e di qualunque tipologia, deve essere promosso adeguatamente; anche il così detto passaparola è un fenomeno non così spontaneo come si pensa e presenta regole e tecnicalità da osservare. La globalizzazione della comunicazione e della relativa tecnologia, ha rivoluzionato poi la base professionale del marketing e della comunicazione, nel quadro di un contesto di riferimento che si arricchisce continuamente. Il modulo in questione parte con il fornire alcuni elementi di base del marketing e della comunicazione, non solo tradizionali, per poter poi approfondire gli aspetti legati alla comunicazione e al marketing degli eventi. Modulo 3.4 Marketing e comunicazione degli eventi Esaminati gli aspetti strategici e concettuali della promozione dell evento, si entra nello specifico relativo a tecniche e modalità della comunicazione, promozione e vendita dello stesso. Il modulo analizza nel dettaglio strumenti, ruoli e modalità della promozione degli eventi, partendo dalle forme classiche, fino alle nuove forme di comunicazione. Modulo 3.3. Il web marketing: introduzione L ambito digitale è a un tempo luogo e strumento della promozione dell evento; vengono analizzati confini, metodi e regole di base che ne governano il sistema. Il modulo prepara il partecipante agli approfondimenti dei moduli successivi, dando alcune basi necessarie ad inquadrare il fenomeno correttamente e ad individuarne vantaggi e limiti. 14

15 Modulo 3.5 Strategie di Marketing e Comunicazione attraverso il web Il modulo analizza più in dettaglio strategie e nuove modalità di comunicazione dettate da internet; in particolare come internet è a sua volta strumento e luogo della comunicazione e come il suo utilizzo generi nuove figure professionali nel contesto di riferimento. MODULO 4 GLI EVENTI COME STRUMENTO DI MARKETING TERRITORIALE Modulo 4.1 Gli eventi come strumento di marketing territoriale La realizzazione di un evento utilizza i servizi di marketing ma a sua volta il marketing dei territori si avvale degli eventi per attuare i propri obiettivi. Turismo, cultura e grandi rassegne nazionali e internazionali, quando diventano evento, sono leve formidabili nella competizione globale. Modulo 4.2 I grandi eventi e gli eventi istituzionali: FOCUS su EXPO 2015 Il modulo entrerà nel dettaglio del più importante evento che l Italia ospiterà nei prossimi anni, Expo 2015: dalla fase di candidatura alla sua realizzazione. Si entrerà nel merito di cosa sono realmente gli Expo attraverso casi a confronto. Sono davvero un opportunità? Come si misura il successo di un evento come l Expo? 15

16 MODULO 5 LE VARIE TIPOLOGIE DI EVENTO: APPROFONDIMENTI Il modulo riprende e affronta nello specifico le principali categorie di evento e il mercato di contesto: dai congressi, alle fiere, agli eventi culturali e sportivi, fino alle kermesse aziendali e alle cerimonie nuziali, attraverso casi concreti e testimonianze di attori del settore. Modulo 5.1 L organizzazione di eventi congressuali Il settore congressuale è uno dei settori più importanti e di grande impatto nel mondo degli eventi con attori e dinamiche proprie. Con importanti professionisti del mondo congressuale entreremo nel dettaglio di un mondo affascinante e dinamico. Modulo 5.2 Le fiere Le fiere sono eventi complessi. Questo modulo intende introdurre il partecipante nel mondo degli organizzatori fieristici anche per capire come a loro volta le fiere sono strumenti potenti di comunicazione e marketing per le aziende e per i territori. Modulo 5.3 Le fiere: strumento di marketing e comunicazione per aziende e territori Organizzare una partecipazione ad una fiera deve necessariamente tenere conto di cosa sono le fiere e quali sono le regole di comunicazione all interno delle manifestazioni. Un processo che non va lasciato al caso e che va programmato, gestito e debrieffato. Modulo 5.4 Eventi aziendali Il ruolo delle aziende nel settore degli eventi è fondamentale: sponsor e promotori di incontri ed eventi esse stesse. Dagli incentive agli eventi commerciali, alle nuove frontiere del mecenatismo : aziende e arte, il modulo approfondirà un mondo variegato e complesso ma pieno di opportunità di business e che è in cerca di un nuovo modo di fare evento. Modulo 5.5 Wedding Planning Il wedding planning è una disciplina relativamente nuova in Italia ed in crescita. Il modulo fornirà un breve approfondimento del mercato e delle tecniche distintive di questa tipologia particolare di eventi. Modulo 5.6 Gli eventi culturali: una case history Modulo 5.7 Eventi della moda: una case history Modulo 5.8 Gli eventi sportivi: una case history 16

17 MODULO 6 PROJECT WORK: PROGETTARE UN GRANDE EVENTO Il project work si svilupperà intorno alla simulazione dell organizzazione di un grande evento per mettere in pratica quanto spiegato in aula. Un vero e proprio gioco di ruolo che accompagnerà l intero svolgimento del corso e riprenderà tutti gli aspetti trattati, sia attraverso approfondimenti e focus durante lo svolgimento del programma, sia attraverso attività di coaching da parte dei docenti. Ciò favorirà l apprendimento di comportamenti organizzativi, migliorando le capacità relazionali e il lavoro in team. A conclusione del modulo verrà effettuata una valutazione del project work, attraverso una presentazione ai docenti, ad esperti del settore ed aziende. Quest ultima darà ai partecipanti l occasione di farsi conoscere dalle aziende che potranno così valutare direttamente il livello di preparazione della classe. La valutazione, oltre ad essere parte integrante del giudizio finale, è anche finalizzata all inserimento in stage e a mettere in pratica capacità di public speech e relazionali. 17

18 MODULO 7 GUIDA ALL IMPRENDITORIA E ORIENTAMENTO PROFESSIONALE Modulo 7.1 Autoimprenditorialità Modulo 7.2 Redazione del cv e self-marketing Orientamento Il modulo intende fornire ai partecipanti strumenti per un autovalutazione delle proprie competenze, skills e capacità. I temi trattati nel modulo riguardano l assistenza nella redazione del curriculum, la preparazione ai colloqui di selezione e la valorizzazione delle capacità individuali attraverso il self-marketing. TEST FINALE E TITOLO FINALE Alla fine del percorso formativo e dei test di valutazione, verrà rilasciato un attestato di partecipazione. 18

19 Modalità di iscrizione e di pagamento Criteri di ammissione Il corso è a numero chiuso e prevede un massimo di 20 partecipanti,al fine di generare un efficace lavoro d aula e favorirne il confronto continuo con i docenti. L ammissione al corso è subordinata al superamento di una selezione basata sulla valutazione dei candidati, che terrà conto dei seguenti elementi: Un cv e una presentazione motivazionale. I candidati sono invitati ad elaborare una presentazione di sé stessi e delle motivazioni alla partecipazione. Un colloquio conoscitivo che avverrà, a scelta del candidato direttamente presso la sede di Galdus o attraverso un intervista telefonica. Galdus si riserva di richiedere ai candidati eventuali informazioni addizionali, per consentire una migliore valutazione del candidato stesso. Galdus si riserva la facoltà di non avviare il corso qualora il numero degli iscritti fosse inferiore a

20 GALDUS V.le Toscana, Milano Tel. 02/ Seguici su Galdus Formazione

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli