L agricoltura tra terra e vita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L agricoltura tra terra e vita"

Transcript

1 IL SETTIMANALE DELL AGRICOLTURA 19 dicembre 2009 n. 50 anno L L agricoltura tra terra e vita

2 L agricoltura tra terra e vita con il patrocinio di: Accademia dei Georgofili con la sponsorizzazione di:

3 Terra e Vita Speciale 50 anni 1 Sommario coordinamento di Beatrice Toni consulenza storico-scientifica di Giorgio Amadei Terra e Vita, 50 anni con l agricoltura italiana 7 di Luca Zaia Una tradizione che si rinnova 9 di Elia Zamboni Questo primo mezzo secolo 11 di Giorgio Amadei Frutticoltura, le tappe di un percorso virtuoso 48 di Silviero Sansavini Dalla monda alla chimica 52 di Alessandro Maresca Verso il mercato unico a prezzi effervescenti 14 di Giorgio Amadei Chiesa, banca e famiglia così nasce Terra e Vita 16 di Giorgio Amadei La fedeltà e il contributo degli abbonati storici 22 di Lorenzo Tosi e Giuseppe F. Sportelli Pubblicità d epoca 26 Conferenza agraria, l ultimo grande show 30 di Giorgio Amadei Pac, i primi trent anni al traino dei prezzi alti 32 di Angelo Frascarelli E il credito guidava le scelte dell impresa 36 di Giorgio Amadei Mietitrebbie, che passione 38 di Francesco Bartolozzi Frumento tenero e duro, dal latifondo al buyer 40 di Giuseppe Fugaro Addio all aratura? 44 di Roberto Bartolini Con la crisi energetica una politica stop and go 56 di Giorgio Amadei I grand tour agricoli 58 di Beatrice Toni Caccia (troppo) aperta 60 di Francesco Mario Agnoli Dal Maf al Mipaaf, una storia senza fine 64 di Giuseppe Fugaro Dalla mezzadria all affitto 68 di Franco Mantovani Associazioni dei produttori. Cooperazione sui generis 72 di Giuseppe Fugaro Il boom produttivo? Una questione di input 74 di Dario Casati Dal bue al satellite 78 di Roberto Bartolini E il latte diventa hi-tech 80 di Igino Andrighetto, Paolo Dalvit, Martina Dorigo Rivoluzione suinicola 82 di Giulio Zucchi

4 2 Terra e Vita Speciale 50 anni Pomodoro da industria, l Italia diventa un big 84 di Giorgio Setti Irrigazione, vola la Plv 86 di Alessandro Maresca Ricerca e assistenza tecnica ai tempi della barbabietola 90 di Beatrice Toni La concimazione, un arte 94 di Alessandro Maresca Dietrofront sulla Pac. Divieto di produrre 140 di Giorgio Amadei Lavorare è contrattare 142 di Massimo Mazzanti Bottegaio addio, vado al supermercato 146 di Duccio Caccioni E le produzioni vanno fuori controllo 100 di Giorgio Amadei Il decennio del cibo pronto 102 di Teresa Carbone Agriturismo su misura per il consumatore 106 di Carlo Hausmann Marchi e denominazioni. Ditelo con un logo 110 di Giuseppe Fugaro e Fabio Giuseppe Lucchesi Federconsorzi e dintorni 114 di Franco Mantovani Mais, il re dei cereali 116 di Roberto Bartolini Soia, una scommessa chiamata innovazione 121 di Beatrice Toni Fiere, motore di sviluppo 124 di Gianni Gnudi Terra e Vita in campo 128 di Roberto Bartolini Da ortolano a orticoltore 130 di Giorgio Setti La difesa cambia marcia 134 di Lorenzo Tosi Da MacSharry ad Agenda di Angelo Frascarelli L agricoltura nei distretti 150 di Roberto Fanfani Fisco, sostegno indiretto 154 di Corrado Fusai Identikit del territorio? È ancora incompiuto 156 di Luciano Boanini Contoterzismo agricolo in evoluzione continua 158 di Gianni Gnudi Carne bovina, adesso pensiamo alla sicurezza 163 di Carlo Angelo Sgoifo Rossi Serre, stalle, frutteti. Ci pensa il computer 166 di Giorgio Setti Potenza e comfort nel trattore del futuro 170 di Francesco Bartolozzi L anarchia del vino 174 di Lorenzo Tosi Biologico, il nostro futuro 176 di Alessandro Maresca

5 B&PImmagine Alla Bondioli & Pavesi coltiviamo da sempre una sola grande passione: la trasmissione di potenza. Dall agricoltura alle macchine mobili, dalla trasmissione meccanica ai componenti oleodinamici ed elettronici. Ogni giorno, in tutto il mondo, realizziamo soluzioni per il movimento.

6 4 Terra e Vita Speciale 50 anni Direttore responsabile: Elia Zamboni Vice direttore: Beatrice Toni Territorio, salute, tipicità, passaporto per consumatori 180 di Giorgio Amadei Una lunga dieta dimagrante 183 di Luca Rinaldi Pac e cittadini europei, un rapporto che cambia 186 di Denis Pantini Nuova geografia dei prodotti 188 di Roberto Fanfani Importanza e necessità di una buona informazione 190 di Lorenzo Frassoldati Dalla paura della fame alla paura del cibo 192 di Giovanni Ballarini Disaccoppiamento e fine della politica dei mercati 196 di Angelo Frascarelli Passaggio a Est. Dal piano al mercato 200 di Andrea Segrè e Matteo Vittuari Quanto latte versato 204 di Giuseppe Fugaro Il boom bioenergetico 208 di Dulcinea Bignami Olivo tra mercati globali e culto della qualità 213 di Antonio Ricci Vendemmia meccanica, anche l Italia ora ci crede 218 di Francesco Bartolozzi Le sfide globali nel futuro della Pac 222 di Paolo De Castro In redazione: Roberto Bartolini (Inviato) - Francesco Bartolozzi - Dulcinea Bignami - Gianni Gnudi (Capo redattore) - Alessandro Maresca - Giorgio Setti (Capo redattore) - Lorenzo Tosi - Laura Turrini Redazione: tel Comitato scientifico: Francesco Mario Agnoli - Giovanni Ballarini - Enrico Bonari - Dario Casati - Michele Cera - Giuseppe Pellizzi - Romano Prodi - Silviero Sansavini Progetto grafico: Lizart comunicazione visiva Realizzazione grafica: NCSMediaSrl Stampato in rotativa: Deaprinting - Officine Grafiche Novara 1901 SpA - Corso della Vittoria Novara 2009 Il Sole 24 ORE Business Media Srl Il Sole 24 ORE Business Media Srl Sede legale: Milano Via Patecchio, 2 - CF - P.IVA e Registro Imprese REA n Area Agroindustria Sede operativa di Bologna: Via Goito, Bologna - tel fax Publisher: Eugenio Occhialini Pubblicità: tel fax Abbonamenti: tel fax Servizio clienti: Amministrazione Vendite: fax Casella Postale Ufficio Postale Bologna Centro Bologna Internet web site: Reg. Tribunale di Bologna n del Tariffa R.O.C.: Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Bologna. Iscrizione R.O.C. n del 10 dicembre Abbonamenti e prezzi in Italia: vedi cedola di prenotazione nelle pagine degli annunci economici (c.c. postale ): Abbonamento annuo: Euro 99,00 Arretrati: Euro 3,96 Annate arretrate: Euro 125,00 Estero: Abbonamento annuo prioritaria: Euro 305,00 Rinnovo abbonamenti in Italia: Attendere l avviso che l Editore farà pervenire un mese prima della scadenza. Per Enti e Ditte che ne facciano richiesta l avviso verrà inoltrato tramite preventivo. Iva assolta alla fonte dall Editore ai sensi dell art. 74, 1 comma, lett. c, D.P.R n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. La ricevuta di pagamento del conto corrente postale è documento idoneo e sufficiente ad ogni effetto contabile. Il Sole 24 ORE Business Media s.r.l., titolare del trattamento, tratta, con modalità connesse ai fini, i Suoi dati personali, liberamente conferiti al momento della sottoscrizione dell abbonamento od acquisiti da elenchi contenenti dati personali relativi allo svolgimento di attività economiche ed equiparate, per i quali si applica l art. 24, comma 1, lett. d) del D. Lgs. 196/2003, per inviarle la rivista in abbonamento od in omaggio. Il Responsabile del trattamento è il Site Manager della sede operativa di Bologna, cui può rivolgersi per esercitare i diritti dell art. 7 D. Lgs. 196/2003 (accesso, correzione, cancellazione, ecc) e per conoscere l elenco di tutti i Responsabili del Trattamento. I Suoi dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli ordini, al marketing, al servizio clienti e all amministrazione e potranno essere comunicati alle società del Gruppo 24 ORE per il perseguimento delle medesime finalità della raccolta, a società esterne per la spedizione della Rivista e per l invio di nostro materiale promozionale. Il Responsabile del trattamento dei dati personali raccolti in banche dati di uso redazionale è il Direttore Responsabile a cui, presso il coordinamento delle segreterie redazionali (fax 051/ ), gli interessati potranno rivolgersi per esercitare i diritti previsti dall art. 7, D. Lgs. 193/2003. Tariffe per inserzioni: Annunci brevi, vedi rubrica. Importo minimo: 9,00 euro Gli articoli e le fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Tutti i diritti sono riservati; nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa in nessun modo o forma, sia essa elettronica, elettrostatica, fotocopia ciclostile, senza il permesso scritto dall editore. ISSN Presidente: Eraldo Minella Amministratore delegato: Antonio Greco Questo giornale è associato alla: Unione Stampa Periodica Italiana ed è membro italiano di EUROFARM, l associazione dei più importanti giornali periodici agricoli europei

7

8 Science for a better life Scienza per una vita migliore L impegno di Bayer CropScience, sintetizzato nella mission Science For A Better Life, si caratterizza per lo sviluppo di prodotti e servizi ad elevato contenuto innovativo e tecnologico e per l attenzione rivolta alle persone e all ambiente di ogni paese in cui è presente. Bayer CropScience, leader nello sviluppo di agrofarmaci, da oltre 100 anni offre agli agricoltori Italiani l innovazione nella protezione delle colture, frutto della più intensa e riconosciuta attività di ricerca sugli agrofarmaci, e la più capillare organizzazione di agronomi che opera sul territorio a stretto contatto con il sistema produttivo. Gli agrofarmaci contribuiscono ad assicurare una costante fornitura di alimenti sani e di alta qualità a prezzi accessibili per tutti i consumatori. Infatti, se le moderne tecnologie di raccolta, lavorazione, conservazione e trasporto permettono di mantenere intatto il valore intrinseco degli alimenti, non c è dubbio che la qualità e la sanità degli ortaggi e dei cereali nascano prima di tutto in campo. Dove gli agricoltori, da nord a sud, applicano disciplinari di produzione e mezzi tecnici per la difesa delle colture dagli attacchi di parassiti che altrimenti potrebbero distruggere in collaborazione con anche il 70-80% del raccolto e comprometterne anche la salubrità. Per non parlare del rischio di perdere quella straordinaria varietà di prodotti della biodiversità agricola italiana che, oltre a rappresentare un patrimonio culturale e sociale del nostro paese, è alla base di una corretta alimentazione. Proprio mentre gli esperti vanno promuovendo e rilanciando il modello della Dieta mediterranea, lo stile alimentare degli italiani si sta drammaticamente avvicinando a quello americano con conseguenti rischi reali per la nostra salute. Per queste ragioni l impegno di Bayer CropScience va anche nella direzione di promuovere una corretta comunicazione su temi vicini a ogni consumatore come salute e sicurezza degli alimenti e biodiversità e tutela dell ambiente. Due esempi concreti: al 30 Meeting dell Amicizia di Rimini l incontro Sana agricoltura + corretta alimentazione = Elisir di lunga vita ha affrontato con autorevoli esperti alcuni gravi contraddizioni sul tema della sicurezza alimentare facendo chiarezza su rischi veri e presunti; nel progetto editoriale Coltura&Cultura oltre 400 autorevoli esperti interdisciplinari comunicano le ragioni e i benefici dell innovazione ed altri aspetti dell agricoltura, integrandoli con gli aspetti emozionali legati al territorio e all ambiente, alla storia e all arte, all alimentazione e alla salute. Bayer CropScience

9 Terra e Vita Speciale 50 anni 7 Terra e Vita, 50 anni con l agricoltura italiana Voglio parafrasare il bel titolo della vostra rivista che compie cinquant anni. Un compleanno importante per il mondo dell informazione specializzata e professionale. L agricoltura ha tracciato profondamente la storia del nostro Paese. Ha impresso il dna del nostro popolo. Riportare al centro dell agenda politica la produzione agricola, come siamo impegnati a fare, significa far tesoro della memoria, riscoprire le proprie radici, riappropriarsi della propria identità. Quella stessa che, nel nostro patrimonio agroalimentare, trova una delle sue più antiche espressioni. È questo che ha reso il nostro Made in Italy unico nel mondo: il suo legame con la storia e le tradizioni. E a raccontare questo legame ci ha pensato, per 50 anni, Terra e vita. Lo ha fatto con puntualità, spirito critico, chiarezza. Il mio augurio è che fra i tanti lettori della rivista ci siano sempre più giovani che hanno voglia di fare impresa nel settore agricolo, di ampliare la loro conoscenza e investire nel futuro. Ché le pagine del vostro settimanale possano ispirare la loro fantasia e alimentare la loro passione. Il mio augurio, ancora, è che continuiate sempre a fare il vostro lavoro con dedizione e Luca Zaia. Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. passione, con la professionalità che vi ha contraddistinto finora nel difficile compito di raccontare ciò che unisce la terra alla vita.

10 Passa al Tier 3. Piace all ambiente e conviene anche a te. Scegli Landini. Oggi nasce un nuovo modo di affontare il lavoro di tutti i giorni. Un modo più conveniente, confortevole e pulito. È la filosofia Tier 3: brillanti motorizzazioni di ultima generazione che piacciono all ambiente e consumano meno. Landini fa largo alle tecnologie intelligenti e adotta i nuovi motori su tutta la gamma, per qualsiasi fascia di potenza. Non è solo una questione di legge. Potrai avere una macchina più efficiente, con costi di gestione ridotti e una maggiore tenuta del valore nel tempo. Tier 3 significa puntare al futuro senza voltarsi mai indietro. Una storia italiana + rispetto per l ambiente + comfort + risparmio + valore al tuo usato

11 Terra e Vita Speciale 50 anni 9 Una tradizione che si rinnova Esistono modi e criteri diversi per leggere e interpretare la società, le sue trasformazioni, la sua evoluzione. C è l osservatorio del sociologo interessato all analisi dei comportamenti, c è quello dell economista attento alle dinamiche congiunturali, c è infine quello dell informazione che altro compito non dovrebbe avere se non quello di rappresentare la realtà, anche attraverso la correlazione tra le cause e gli effetti. Questo è il ruolo svolto da Terra e Vita nei cinquant anni della sua presenza editoriale, che ricordiamo con questo numero speciale e con altri appuntamenti speciali. Un anniversario è sempre un appuntamento ricco di orgoglio, di emotività e di grandi ricordi: potremmo riproporre l editoriale che monsignor Ernesto Pisoni fondatore della rivista scrisse per il primo numero (il 29 maggio 1960) scoprendo così l attualità delle sue intuizioni. Progresso agricolo e miglioramento economico vi si legge per un effettivo miglioramento sociale ed umano: ecco le mete della nostra azione. Noi crediamo davvero che nonostante tutto la TERRA SIA VITA. Vita e lavoro, s intende, ma anche sicurezza e serenità. Cinquant anni di trasformazioni sociali ed economiche non hanno cambiato questa missione: l hanno solo aggiornata, imponendo nuovi strumenti di analisi e nuove modalità nell informazione di servizio. L editore di questa testata, da alcuni anni il Gruppo Il Sole 24 Ore, rappresenta la garanzia di una tradizione che è sempre riuscita a rinnovarsi, di una sintesi di competenze e professionalità che rappresenta da sempre la formula migliore di un successo editoriale. Cinquant anni fa la vita dei campi era scandita ancora dall orologio della storia, che per la prima volta faceva i conti con la meccanizzazione del settore agricolo; poi sarebbero arrivati gli interventi della politica comunitaria europea, l aziendalizzazione del comparto, i rapporti con il sistema industriale, la concorrenza dei mercati internazionali. Una vera e propria rivoluzione che ha scardinato il profilo, le dimensioni e i protagonisti dell agricoltura italiana. Terra e Vita questa rivoluzione l ha raccontata e la racconta ogni settimana, fedele al compito di essere un testimone attivo e, ce lo auguriamo, positivo. Le pagine si sono progressivamente aperte all innovazione, non solo delle tecniche colturali analizzate con la valutazione dei costi di produzione ma anche delle tecnologie e delle esperienze aziendali all avanguardia, sia in Italia che all estero. Man mano che si sono moltiplicate l articolazione e la complessità delle regole e delle normative il giornale ha varato numerose rubriche di servizio. Per informare tempestivamente, segnalare gli appuntamenti e le scadenze più importanti, consentire agli operatori di operare al meglio le proprie scelte. Informazioni e aggiornamenti, all insegna della continuità; con lo stesso impegno e con lo stesso entusiasmo di cinquant anni fa. Elia Zamboni

12 FEDELI ALLA NATURA VICINI AL CONSUMATORE Centro Stampa BO LA PIÙ GRANDE ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI ORTOFRUTTICOLI D EUROPA Nasce in campo, con l impegno quotidiano di quasi produttori agricoli, la leadership di Apo Conerpo. E un primato che ha origine in campagna dal grande rispetto per l ambiente e la salute e che si rafforza con le scelte di coltivazione e l applicazione di un rigoroso sistema di controllo lungo l intera filiera. L ampia gamma d offerta e l elevato livello qualitativo della produzione assicurano così alla distribuzione ed al consumatore le più ampie garanzie di salubrità e freschezza. Le due società Alegra e Naturitalia completano il percorso dell ortofrutta di qualità e distribuiscono sul mercato la produzione di Apo Conerpo integrandola con moderni servizi commerciali. Via B. Tosarelli, Villanova di Castenaso (BO) Italia - Tel Fax

13 Terra e Vita Speciale 50 anni 11 Giorgio Amadei. Presidente dell Accademia nazionale di agricoltura. Questo primo mezzo secolo Terra e Vita compie cinquant anni. Questo numero speciale non vuole essere una celebrazione, ma solo un ricordo dei molti avvenimenti di questo periodo, breve nell economia della storia, ma lungo per la quantità e qualità dei mutamenti tecnici, economici e sociali, talora incredibili e quasi sempre imprevisti. All inizio, Terra e Vita ha avuto, come padri fondatori un piccolo nucleo di uomini straordinari, parte di quella classe sociale che dopo la seconda guerra mondiale riuscì a ricostruire rapidamente l Italia, a riequilibrare gli scambi con l estero, a risanare le finanze, a stabilizzare la moneta, oltre che a creare le condizioni per un forte sviluppo della produzione. Monsignor Ernesto Pisoni, il professor Giordano Dell Amore, il professor Luigi Perdisa, che subentrò più tardi nella proprietà, oltre ai molti giornalisti che collaborarono a definire la missione della rivista e per dare corpo alla stessa, ebbero capacità, coraggio, e determinazione non comuni, oltre che un profonda conoscenza e un autentico amore per l agricoltura italiana. In quegli anni l innovazione tecnologica, in un paese impaziente di modernizzarsi, sospingeva la società a cercare soluzioni nuove a vecchi problemi, mentre contemporaneamente l innovazione politica basti la sola integrazione economica tra i sei paesi della piccola Europa dava fiato alla speranza di un futuro pacifico e fecondo per tutti. L agricoltura e il mondo rurale erano coinvolti totalmente in questo processo, sia sul piano tecnologico che su quello politico, anche se la cosiddetta questione agraria, ossia lo scontro sociale intorno alla proprietà della terra, ai contratti agrari, alla disoccupazione bracciantile, era ancora lontana dall essere risolta. Sono trascorsi vent anni per risolverla e attenuare gli scontri conseguenti. Subito dopo, però, con la liberalizzazione degli scambi si è aperto il problema della competitività dell agricoltura, su cui si è aperta un accesa e ancora non risolta discussione. Dopo i fondatori, lo sforzo di comprendere le esigenze dei tempi è passato ad altri protagonisti, a nuove generazioni di giornalisti, che hanno cercato di mantenere la fedeltà alla missione iniziale, assumendosi il compito di accompagnare il mondo agricolo sulla strada dell innovazione tecnologica, senza dimenticare però la diversificazione delle attività agricole in campi che fino a qualche tempo fa sembravano esclusivi dell industria o dei servizi. La convinzione è che questo settore, ormai di dimensioni modeste rispetto all insieme del sistema economico, abbia ancora grandi potenzialità e una importante funzione per l ordinato e stabile equilibrio dell economia, che poi si riflette sulla convivenza civile della società italiana.

14

15 Domanda crescente, sicurezza dei prezzi, abbondanza di capitale e molte innovazioni (dalla diffusione degli ibridi di mais agli allevamenti zootecnici intensivi fino all arrivo sul mercato di numerose macchine) portano a una crescita della produzione lorda vendibile agricola, a prezzi costanti, di oltre un terzo, mentre il numero di attivi continua a ridursi fortemente. Intanto i primi importanti regolamenti della Comunità economica europea rafforzano considerevolmente il livello della protezione del mercato agricolo.

16 14 Terra e Vita Speciale 50 anni di Giorgio Amadei Verso il mercato unico a prezzi effervescenti La società italiana giunge agli anni 60 in condizioni economiche ottime, ma agitata da un grande, confuso desiderio di mutamento. Da nove anni, dopo il compimento della ricostruzione post bellica, il sistema economico ha avuto un grande e continuo sviluppo, con una moneta forte, un basso incremento dei prezzi, un buon equilibrio della bilancia con l estero, un ridotto indebitamento dello Stato, un carico fiscale sui cittadini modesto. Tuttavia, alcuni problemi persistenti, come l arretratezza di una parte del Meridione, ladisoccupazione ancora presente nel mondo rurale e anche urbano, la progettata unificazione del mercato tra i sei paesi della piccola Europa(Francia, Italia, Repubblica Federale Tedesca, Belgio, Olanda, Lussemburgo), compreso il mercato agricolo, creano angosce sul futuro e stimolano desideri di ammodernamento più rapido della società nazionale. Sul piano politico, questo desiderio di mutamento rapido sfocia nella cosiddetta apertura a sinistra, ossia nell abbandono da parte del partito egemone, la Democrazia cristiana, dell alleanza con i soli partiti del centro moderato, liberali, repubblicani e socialdemocratici, a vantaggio di un accordo col partito socialista, a sua volta allontanatosi dal partito comunista. Del resto, la stessa Dc, che nel passato aveva fondato la propria supremazia sul mondo dei municipi rurali, che con lo sviluppo economico hanno perduto una significativa parte della popolazione, avverte la necessità di cercare maggiori consensi nel mondo urbano e industriale, cercando di dare risposte alle esigenze di protezione e garanzia espresse da questo. Le conseguenze sono importanti, sia per l insieme del sistema economico che per l agricoltura. In primo luogo, la nuova politica accresce rapidamente la spesa pubblica, mentre nello stesso senso agisce la contrattazione sindacale per quella delle imprese private, con incrementi salariali di rilievo che provocano nella prima metà degli anni 60 un fenomeno inflazionistico di rilievo, che poi si trascina con alti e bassi anche in seguito. In secondo luogo, ciò aumenta rapidamente i consumi, anche di

17 15 quelli alimentari fino ad allora piuttosto contenuti. La cosiddetta rivoluzione della bistecca, ossia un vigoroso incremento dei consumi individuali e globali di carne, cambia in pochi anni le abitudini alimentari nazionali, scompensando la bilancia agroalimentare. Naturalmente, l effervescenza dei prezzi viene avvertita dall agricoltura come sollecitazione a produrre, quindi la reazione è positiva e si affianca alla spinta, dello stesso segno, impressa dai primi importanti regolamenti della Comunità economica europea, che rafforza considerevolmente il livello della protezione del mercato agricolo. Anzi, è questa la novità agricola maggiore degli anni 60, anche se gli agricoltori italiani faticano ad avere informazioni su quanto succede a Bruxelles, nuova capitale europea. Essi, immersi in vecchie e nuove polemiche nazionali, non si rendono bene conto di quello che succede. Intanto, in preparazione dell integrazione dei mercati agricoli viene varato il primo piano verde, di durata quinquennale, che stanzia una cifra senza precedenti per abbassare il costo degli investimenti agricoli, a cui seguirà poi il secondo piano verde, più ricco del primo. La domanda crescente, la sicurezza dei prezzi, l abbondanza del capitale, a cui si aggiungono molte innovazioni, come la diffusione degli ibridi di mais, gli allevamenti zootecnici intensivi, l arrivo sul mercato di numerose macchine, portano a una crescita della produzione lorda vendibile agricola, a prezzi costanti, di oltre un terzo, con un numero di attivi che continua a ridursi fortemente. Con questo, le vecchie questioni agrarie, come la riforma dei patti agrari, non subiscono affatto un attenuazione, anzi avviene l opposto a causa dell arrivo al governo dei socialisti e della parte di sinistra della Dc. La Federconsorzi, fondamento dell alleanza tra Coldiretti e Confagricoltura, subisce un primo forte attacco, con l accusa di avere sottratto miliardi allo Stato, mentre poco prima viene approvata la legge di riforma della mezzadria, che intende eliminare questo tipo di contratto agrario. Infine ha inizio la programmazione economica che, nata per disciplinare l azione dei sindacati operai, viene interpretata come una direzione centralizzata di tutta l economia in funzione dell eliminazione dello squilibrio territoriale dei redditi tra nord e sud e tra lavoratori agricoli e lavoratori industriali e del terziario. Gli anni 60 finiscono col memorandum Mansholt sulla politica agricola comune, sostenendo che la protezione accordata ai mercati agricoli è troppo elevata e insostenibile sul piano finanziario e che occorre fortificare le strutture aziendali per predisporre l agricoltura europea a sostenere la concorrenza proveniente dai grandi paesi esportatori.

18 16 Terra e Vita Speciale 50 anni di Giorgio Amadei Chiesa, banca e famiglia così nasce Terra e Vita Terra e Vita viene fondata 50 anni fa, da monsignor Ernesto Pisoni, sacerdote di punta della grande e potente diocesi ambrosiana nel campo del giornalismo, della comunicazione pubblica e, in generale, della cultura. Direttore dal 1946 del quotidiano della curia lombarda, l Italia, intrattiene rapporti stretti col mondo economico e politico della regione, che conosce bene, provenendo dalla stessa provincia milanese, esattamente dal comune di Arconate, posto al confine con il Piemonte. Dunque, ha radici profonde nelle campagne lombarde, nelle parrocchie rurali che costituiscono l ossatura della Chiesa cattolica e che hanno sostenuto con costanza e forza il nuovo sistema politico formatosi dopo la fine della seconda guerra mondiale. Vale la pena ricordare che, all indomani della Liberazione, nel profondo dramma della sconfitta nazionale, la Chiesa ha svolto una grande opera di pacificazione e di recupero delle forze politiche moderate, assicurando al ricostituito partito cattolico, la Democrazia cristiana, la guida del Paese. Anche il mondo agricolo, in cui la tradizione cattolica è più forte, ha contribuito grandemente a questo risultato. Infatti, quando l organizzazione data dal fascismo all agricoltura viene sciolta, si riformano, sotto la nuova veste della federazione dei Coltivatori diretti (che poi diverrà Confederazione), le leghe bianche che già aveva- Da sinistra: Giovanni Paolo II con monsignor Ernesto Pisoni fondatore del settimanale Terra e Vita (in una foto del 1980) e il professor Giordano Dell Amore, presidente della Cassa di Risparmio delle province Lombarde), sponsor finanziario. A destra, Luigi Perdisa, professore di economia e politica agraria dell Università di Bologna, titolare di Edagricole, casa editrice di successo nel campo dell agricoltura: nel 1968 acquisì la testata. Alla sua destra i figli Sergio Perdisa (sinistra) e Cesare che subentrarono alla guida dell azienda dopo la morte del professore.

19 17 no costituito buona parte del partito popolare, e queste, riunite con sorprendente rapidità da Paolo Bonomi, stabiliscono un alleanza con l altrettanto nuova organizzazione degli agricoltori, la Fida (poi Confagricoltura), comprendente grandi e medi imprenditori agricoli, di ispirazione liberale, ma anche socialdemocratica, repubblicana e missina, con l obiettivo di impedire la vittoria politica dei partiti della sinistra estrema. Il blocco agrario, come gli avversari politici lo chiamano, ha un ruolo di assoluto rilievo nelle votazioni politiche del 1948, che segna la prima grande e definitiva vittoria del moderatismo politico in Italia. In effetti, a quell epoca, il mondo rurale ha una dimensione demografica rilevante e un importanza economica altrettanto decisiva in un paese che ancora non ha ricostruito le sue industrie, che ha un problema di approvvigionamento alimentare grave, una diffusa disoccupazione e finanze al collasso. La conseguenza delle elezioni del 1948 è un efficace politica economica e sociale che, con l aiuto finanziario americano, conduce ad una rapida ricostruzione e quindi al miracolo economico, con i tassi annui di sviluppo della produzione e del reddito superiori al 5-6%. Dato che lo sviluppo è soprattutto di tipo industriale, l agricoltura dopo i primi anni 50 comincia a perdere di importanza, con conseguente fenomeno di esodo agricolo. Tuttavia, anche l agricoltura partecipa allo sviluppo, con un elevato livello di innovazione e aumento della produzione. Tant è che proprio nell anno di fondazione di Terra e Vita, essa giunge ad un traguardo a lungo perseguito, quello di assicurare un sostanziale equilibrio di scambi con l estero per tutti i beni alimentari producibili sul territorio nazionale. Ma il traguardo non fa notizia, data l andamento trionfante delle esportazioni industriali. Anche dal punto di vista politico si avverte un mutamento dell atteggiamento verso l agricoltura: la Dc, sia pure dilaniata da lotte intestine, comincia a considerare la possibilità di una nuova coalizione di governo, associando il partito socialista, che nel frattempo si è svincolandosi dal partito comunista. Si diffonde all interno della Dc l idea di rivolgere la propria attenzione verso i ceti sociali urbani, più moderni e promettenti in termini di consensi elettorali. LE RAGIONI DI DON PISONI E I SUOI MEZZI Don Pisoni avverte in quegli anni con preoccupazione il vento di un mutamento politico che non condivide. Lo si capisce dalla posizione politica impressa al suo quotidiano, l Italia, che avversa le tendenze

20 18 Terra e Vita Speciale 50 anni

ANTONIO PANELLA RUOLO DELLA COOPERAZIONE COME ELEMENTO QUALIFICANTE DEL PROCESSO DI SVILUPPO DEL SISTEMA AGROALIMENTARE

ANTONIO PANELLA RUOLO DELLA COOPERAZIONE COME ELEMENTO QUALIFICANTE DEL PROCESSO DI SVILUPPO DEL SISTEMA AGROALIMENTARE ANTONIO PANELLA RUOLO DELLA COOPERAZIONE COME ELEMENTO QUALIFICANTE DEL PROCESSO DI SVILUPPO DEL SISTEMA AGROALIMENTARE Il sistema agroalimentare italiano è inserito in un contesto di mercato altamente

Dettagli

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE ROMA UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE Relatore: Claudio Destro - Presidente Confagricoltura di Roma I nuovi orizzonti dell agricoltura multifunzionale di Roma Milano, 6 settembre 2015 Evoluzioni

Dettagli

Corsi di aggiornamento e formazione: il programma

Corsi di aggiornamento e formazione: il programma Finanziati dal Piano di Sviluppo Rurale PRIMO PIANO Corsi di aggiornamento e formazione: il programma 6 Un adeguata formazione professionale è senza dubbio fondamentale per migliorare la competitività

Dettagli

Addio ad Alberto Rizzotti

Addio ad Alberto Rizzotti Era pubblicità e «Diffusione : 8602 Pagina 8: Periodicità : Quotidiano Dimens. 15.06 : % CorriereVerona_140824_8_6.pdf 242 cm2 Sito web: www.corriere.it Illutto Fond? il primo periodico nel 1945.Aveva

Dettagli

POLITICA AGRARIA NAZIONALE

POLITICA AGRARIA NAZIONALE Capitolo POLITICA AGRARIA NAZIONALE 6.1 La Politica Agraria Nazionale dal secondo dopoguerra La fase precedente la sottoscrizione del Trattato di Roma e l avvio dell esperienza della PAC si caratterizzò

Dettagli

Gli Ogm nella filiera agro-alimentare: una rinuncia ragionata od un opportunità non colta?

Gli Ogm nella filiera agro-alimentare: una rinuncia ragionata od un opportunità non colta? Gli Ogm nella filiera agro-alimentare: una rinuncia ragionata od un opportunità non colta? Organizzato da Istituto Superiore di Sanità Impiego di Ogm nella produzione primaria: il punto di vista degli

Dettagli

2 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute

2 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute Adelaide (Australia), 5-9 aprile 1988 Conferenza Internazionale Le Raccomandazioni di Adelaide The Adelaide Recommendations 2 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute L adozione della Dichiarazione

Dettagli

Rapporto quindicinale sulla situazione dei mercati nazionali Riferimento dal 5 al 16 maggio 2014 20 maggio 2014. Numero venti 23 maggio 2014

Rapporto quindicinale sulla situazione dei mercati nazionali Riferimento dal 5 al 16 maggio 2014 20 maggio 2014. Numero venti 23 maggio 2014 Numero venti 23 maggio 2014 In questo numero Mercati: le quotazioni nazionali dei principali prodotti agricoli - pag. 1 Colza: indicazioni relative alla fase di raccolta - pagg. 2/3 Unionzucchero/CGBI:

Dettagli

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione PoliCulturaExpoMilano2015 I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione Versione estesa Paolo Paolini, HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano, IT), da una intervista a Dott.ssa Antonia Trichopoulou

Dettagli

Biologica. Una Guida per Azionisti, Agricoltori, Trasformatori e Distributori. Contatti. www.organic-farming.europa.eu

Biologica. Una Guida per Azionisti, Agricoltori, Trasformatori e Distributori. Contatti. www.organic-farming.europa.eu Commissione europea Agricoltura e Sviluppo rurale Contatti Servizi audiovisivi della Commissione Europea http://ec.europa.eu/avservices/home/index_en.cfm. Sito web sull agricoltura biologica della Commissione

Dettagli

www.confagricolturalombardia.it

www.confagricolturalombardia.it Direttore responsabile: Umberto Bertolasi Coordinatore editoriale: Luciano Re - Segretaria di redazione: Valentina Novaresi Reg. Tribunale di Milano n. 197 del 20/04/2012 SOMMARIO 1. Contratti fornitura

Dettagli

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" - 05-

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro - 05- Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" di Teresa Fabiola Calabria - 29, mag, 2015 http://www.siciliajournal.it/palermo-al-grand-hotel-et-des-palmes-due-giorni-di-dibattiti-busettain-30-anni-persi-200-mila-posti-di-lavoro-485/

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento La figura chiave di questo settore è naturalmente quella dell imprenditore agro-energetico.

Dettagli

Senza un adeguata meccanizzazione non esiste moderna

Senza un adeguata meccanizzazione non esiste moderna UNA STRADA OBBLIGATA Il ricorso all innovazione tecnologica è necessario per ridurre i costi di produzione e migliorare la qualità. La Capitanata esempio all avanguardia di Giuseppe Francesco Sportelli

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

AVVERTENZE NELL USO DEI DATI

AVVERTENZE NELL USO DEI DATI AVVERTENZE NELL USO DEI DATI 1. L organizzazione generale dei dati I risultati delle rilevazioni sono organizzati in due serie: i costi di produzione veri e propri e le schede produttive. 1.1. I dati sui

Dettagli

Sezioni primavera e anticipi nella Scuola dell infanzia: dati, analisi critica e prospettive

Sezioni primavera e anticipi nella Scuola dell infanzia: dati, analisi critica e prospettive Sezioni primavera e anticipi nella Scuola dell infanzia: dati, analisi critica e prospettive Sergio Govi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Come è noto, da alcuni anni il settore

Dettagli

SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015

SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015 SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015 I contenuti Terminata la tre giorni che ha visto impegnati il Collegio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, La Fondazione ENPAIA Cassa Periti Agrari,

Dettagli

Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba

Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba Training Local Leaders Progetto di educazione alimentare a Itabo, Cuba Un progetto per rafforzare la produzione agricola locale organizzato dalla comunità di Terra Madre Proyecto Comunitario Conservación

Dettagli

I d e n t i t à A z i e n d a l e

I d e n t i t à A z i e n d a l e I d e n t i t à A z i e n d a l e 4 Lettera del Presidente Per la prima volta nella sua lunga storia Carimali si trova di fronte alla stesura del bilancio sociale, un documento di estrema rilevanza attraverso

Dettagli

Riflessioni sulle linee strategiche per il PSR Marche 2014-2020

Riflessioni sulle linee strategiche per il PSR Marche 2014-2020 Riflessioni sulle linee strategiche per il PSR Marche 2014-2020 Andrea Bonfiglio Direttore editoriale Agrimarcheuropa Dipartimento di Scienze economiche e sociali Università Politecnica delle Marche VENERDÌ

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

COMUNI DI: _l_ sottoscritt. nat_ a il / /, residente in n. civico (via, fraz., loc.) (c.a.p.) (comune) (prov.) CHIEDE

COMUNI DI: _l_ sottoscritt. nat_ a il / /, residente in n. civico (via, fraz., loc.) (c.a.p.) (comune) (prov.) CHIEDE Alla Provincia di Lecco Servizio Agricoltura Piazza L. Lombarda 4 23900 Lecco PEC provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it All Istituto di Credito Filiale di OGGETTO: D. Lgs 29 marzo 2004, n. 102 Interventi

Dettagli

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa In collaborazione con l iniziativa edilportale tour 2010 PIANO CASA le istituzioni viaggiano in ordine sparso Con questa iniziativa intendiamo fare il punto della situazione operando un monitoraggio dell

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA

VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA INDICE PREMESSA LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO REQUISITI DA RISPETTARE CARATTERISTICHE DELLA QUALITÀ BIOLOGICA CONVERTIRSI AL BIOLOGICO VENDERE E COMPRARE 2 PREMESSA All interno

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia Roberto Pretolani Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano La politica

Dettagli

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi PAC 2014-20202020 L agricoltura italiana verso il futuro I NUMERI La dotazione assegnata all Italia è di circa 52 miliardi di euro, in 7 anni. Circa 27 miliardi di euro totali (circa 4 miliardi di euro

Dettagli

l a terra lascito dei genitori o prestito dei fgli? Le contraddizioni del processo di trasformazione ed evoluzione dell agricoltura italiana

l a terra lascito dei genitori o prestito dei fgli? Le contraddizioni del processo di trasformazione ed evoluzione dell agricoltura italiana l a terra lascito dei genitori o prestito dei fgli? Le contraddizioni del processo di trasformazione ed evoluzione dell agricoltura italiana 11 novembre 2015 ore 9 Istituto Alcide Cervi Sala Maria Cervi

Dettagli

La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide

La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide La coltura del mais in Italia: storia di un grande successo e di nuove sfide Giuseppe Carli, Presidente Sezione colture industriali di ASSOSEMENTI Bergamo, 6 febbraio 2015 Il successo del mais il MAIS

Dettagli

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti e IGP Fra gli obiettivi del Governo a sostegno dell economia e dell occupazione, c è l incremento, entro il 2020, dell export agroalimentare

Dettagli

Riforma della PAC Aiuti Diretti. CIA di Treviso - Working Progress - Ultimo Aggiornamento Fine Ottobre Riproduzione Vietata

Riforma della PAC Aiuti Diretti. CIA di Treviso - Working Progress - Ultimo Aggiornamento Fine Ottobre Riproduzione Vietata Riforma della PAC Aiuti Diretti Europa 2020 Aiuti diretti Quadro finanziario Pluriennale (QFP) per l Italia 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 3953,3 3902,0 3850,8 3799,5 3751,9 3704,3 3704,3 26.666,38

Dettagli

LA SCUOLA E LA FATTORIA: CONFRONTI E RIFLESSIONI IN CAMPO

LA SCUOLA E LA FATTORIA: CONFRONTI E RIFLESSIONI IN CAMPO CONVEGNO INTERNAZIONALE FATTORIE DIDATTICHE: LA SCUOLA IN CAMPO ESPERIENZE EUROPEE A CONFRONTO Milano, 28 29 novembre 2013 LA SCUOLA E LA FATTORIA: CONFRONTI E RIFLESSIONI IN CAMPO Prof.ssa Elisabetta

Dettagli

Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi.

Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi. Crisi economica: situazione del settore agricolo nei principali paesi dell Unione Europea e provvedimenti dei rispettivi Governi. Bruxelles, 4 febbraio 2009 Al fine di avere un quadro generale degli effetti

Dettagli

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende.

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. COMPANY PROFILE Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. La storia del Gruppo Maggioli ha inizio un secolo fa e da allora procede, attraverso quattro

Dettagli

AIPAS con iscritto Sezione Veneto e Friuli Venezia Giulia

AIPAS con iscritto Sezione Veneto e Friuli Venezia Giulia Un ALTRA AGRICOLTURA è POSSIBILE con la SEMINA DIRETTA Maggiore redditività aziendale - Minore consumo di gasolio - Minore usura delle macchine - Rapidità di esecuzione - Minore impiego di fertilizzanti

Dettagli

AgroNotizie: Partnership e Pubblicità

AgroNotizie: Partnership e Pubblicità AgroNotizie: Partnership e Pubblicità INDICE La redazione 5 Le sezioni 7 I servizi e le banche dati 7 Home page 9 Pagina coltura 9 L agricoltura per me 9 Speciali 11 Rubriche 11 Info Azienda 11 AgroNotizie

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel Mondo del Lavoro MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune I Promotori del Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione

Dettagli

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal...

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal... MODELLO A Al Comune di. OGGETTO: D. Lgs. n. 60/98 - Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo principale al fine di ottenere una concessione edilizia in area

Dettagli

Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV

Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV FIONDA/NEWS Pubblicazione non periodica dell Associazione per la Tutela del Bambino La Fionda di Davide ODV Tutti i diritti riservati. Marchio registrato 01/ 2012 EDITORIALE/ I CINQUE SASSI La terra dove

Dettagli

Oggetto: chiarimenti in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli (art. 4 d.lgs. n. 228 del 2001 e art. 4 del d.lgs. n. 99 del 2004).

Oggetto: chiarimenti in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli (art. 4 d.lgs. n. 228 del 2001 e art. 4 del d.lgs. n. 99 del 2004). Oggetto: chiarimenti in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli (art. 4 d.lgs. n. 228 del 2001 e art. 4 del d.lgs. n. 99 del 2004). Sono pervenute allo scrivente Servizio molteplici richieste

Dettagli

UCIF NEWS GIUGNO 2011

UCIF NEWS GIUGNO 2011 NEWSLETTER UCIF - MENSILE DI INFORMAZIONE UCIF NEWS GIUGNO 2011 COMUNICARE L ASSOCIAZIONE: UCIF RILANCIA L IMPEGNO PRESO CON GLI ASSOCIATI Le aziende chiedono maggiori informazioni e una diffusione più

Dettagli

Comac sfida la crisi puntando sull'innovazione

Comac sfida la crisi puntando sull'innovazione «IO NON LAVORO GRATIS» Sergio Piffari dell'idv sui costi della politica: «Io non penso che i politici percepiscano stipendi troppo alti e non credo sia giusto diminuirli» PALAZZOFRIZZONI: 241 VEICOLI «GRIGI»

Dettagli

Norme di legge per l editoria. Registrazione della testata. Responsabilità civili e penali del direttore. Questioni fiscali...

Norme di legge per l editoria. Registrazione della testata. Responsabilità civili e penali del direttore. Questioni fiscali... 1 Le opportunità offerte da il Segno e dal portale www.chiesadimilano.it 2 Norme di legge per l editoria. Registrazione della testata. Responsabilità civili e penali del direttore. Questioni fiscali...

Dettagli

IL Network per l agricoltura

IL Network per l agricoltura IL Network per l agricoltura Image Line in tre parole Comunicazione: è importante divulgare le innovazioni e le notizie che riguardano il settore primario agli operatori professionali che ne fanno parte.

Dettagli

LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary

LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary LA MIA IDEA GIUSTA Executive Summary - Tutti i campi sotto riportati sono obbligatori - INFORMAZIONI GENERALI: (Titolo del Progetto, dati del Capo Progetto; segnalare se impresa già esistente oppure ancora

Dettagli

Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani. Incontro sindacale per il. Roma, 18 gennaio 2010

Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani. Incontro sindacale per il. Roma, 18 gennaio 2010 Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani Incontro sindacale per il rinnovo del CCNL Gas Acqua Roma, 18 gennaio 2010 Pagina 1 di 11 Buongiorno a tutti, siamo qui per dare l avvio alla trattativa per il

Dettagli

MAIS, SOIA E FRUMENTO NEL VENETO: DAL CAMPO AL MERCATO

MAIS, SOIA E FRUMENTO NEL VENETO: DAL CAMPO AL MERCATO MAIS, SOIA E FRUMENTO NEL VENETO: DAL CAMPO AL MERCATO In collaborazione con Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Verona Dipartimento Territorio e

Dettagli

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014 Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso 7 febbraio 2014 Indice Principali aspetti del decreto biometano Le potenzialità della filiera della provincia di Treviso

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

Convenzione MPS-MIVA: Aziende vitivinicole clienti dei Vivaisti associati MIVA

Convenzione MPS-MIVA: Aziende vitivinicole clienti dei Vivaisti associati MIVA Siena, 2009 Spett.le MIVA Moltiplicatori Italiani Viticoli Associati Via Volterrana 57 50124 FIRENZE FI C. Att. Fabio Burroni Oggetto: Collaborazione Banca MontePaschi con MIVA Signori, in relazione allo

Dettagli

PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015. I edizione

PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015. I edizione PREMIO INTERNAZIONALE DELL ARTE DELLA CREATIVITA E DELLA CULTURA PESARO ARTE 2015 I edizione RASSEGNA D ARTE CONTEMPORANEA PITTURA SCULTURA - FOTOGRAFIA L Associazione culturale internazionale VerbumlandiArt,

Dettagli

Illustrazione dei dati di Bilancio al 31 dicembre 2014 e dei piani strategici del Gruppo. Incontro con la stampa. Bologna, 5 giugno 2015

Illustrazione dei dati di Bilancio al 31 dicembre 2014 e dei piani strategici del Gruppo. Incontro con la stampa. Bologna, 5 giugno 2015 Illustrazione dei dati di Bilancio al 31 dicembre 2014 e dei piani strategici del Gruppo Incontro con la stampa Bologna, 5 giugno 2015 COPROB rappresenta il sogno del Sen. Giovanni Bersani che nel 1962

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

LA QUESTIONE MERIDIONALE

LA QUESTIONE MERIDIONALE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre I LINCEI PER LA SCUOLA Lezioni Lincee di Economia Roma, 9 febbraio 2011 LA QUESTIONE MERIDIONALE Anna Giunta agiunta@uniroma3.it

Dettagli

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi Treno Verde 2015 Un edizione tutta speciale quella del Treno Verde 2015: dal 18 febbraio all 11 aprile, 15 tappe dalla Sicilia alla Lombardia per raccogliere e portare a Expo Milano, l esposizione universale

Dettagli

Crisi: prezzo terra -0,6%, terzo calo consecutivo in Italia

Crisi: prezzo terra -0,6%, terzo calo consecutivo in Italia Terra e Gusto Crisi: prezzo terra -0,6%, terzo calo consecutivo in Italia Crea, pesano Imu, embargo russo e mancanza liquidità Redazione ANSA ROMA 30 ottobre 201516:30 ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE - ROMA

Dettagli

Via Milano 4 26100 CREMONA Tel. 0372-22178 Fax 0372-460764 RELAZIONE DEL PRESIDENTE

Via Milano 4 26100 CREMONA Tel. 0372-22178 Fax 0372-460764 RELAZIONE DEL PRESIDENTE ASSOCIAZIONE PROV.LE IMPRESE DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA Via Milano 4 26100 CREMONA Tel. 0372-22178 Fax 0372-460764 RELAZIONE DEL PRESIDENTE 18 febbraio 2015 1 Autorità, amici Soci, cortesi Ospiti, nel

Dettagli

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Biblioteca Nazionale Braidense presenta: DOMANI AVVENNE 2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Sala Microfilm 30 maggio - 30 giugno 2009 1 Rassegna DOMANI AVVENNE : ciclo di mostre documentarie di

Dettagli

L agricoltura nella manovra economica

L agricoltura nella manovra economica Gruppo 2013 Roma, 11 giugno 2012 WORKSHOP Crisi economica e manovra di stabilizzazione. Quali effetti per l agroalimentare? L agricoltura nella manovra economica Angelo Frascarelli è docente di Economia

Dettagli

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA COMUNE DI Prot. n. Data di presentazione AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA OGGETTO: D. Legislativi n. 99 del 29/3/2004 e n. 101/05 Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi?

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Delle molte definizioni che sono state date, quella del «diritto della produzione agricola» o «diritto dell agricoltura»

Dettagli

Regolamento per le operazioni di credito agricolo (del 24 novembre 1972)

Regolamento per le operazioni di credito agricolo (del 24 novembre 1972) Regolamento per le operazioni di credito agricolo (del 24 novembre 1972) 8.1.3.4.1 IL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA DELLO STATO DEL CANTONE TICINO in esecuzione dell art. 2 del decreto legislativo

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

Alimentazione e stili di vita. L azione educativa della Scuola

Alimentazione e stili di vita. L azione educativa della Scuola Alimentazione e stili di vita. L azione educativa della Scuola Prof. Alessandro Vienna Roma, 20.02.13 La Scuola come volàno per l Educazione alla Salute e al Benessere La scorretta alimentazione è stata

Dettagli

Modello Alto Adige per lo sviluppo rurale. 29. Novembre 2013 Zöschg Matthias

Modello Alto Adige per lo sviluppo rurale. 29. Novembre 2013 Zöschg Matthias Abteilung 32 - Forstwirtschaft Ripartizione 32 Foreste Modello Alto Adige per lo sviluppo rurale 29. Novembre 2013 Zöschg Matthias Modello Alto Adige per lo sviluppo rurale Il ruolo e funzioni del maso

Dettagli

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE

Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE Capitolo POLITICA DI SVILUPPO RURALE 4.1 Dallo sviluppo agricolo allo sviluppo rurale Le zone rurali (che costituiscono circa l 80% del territorio comunitario) sono generalmente caratterizzate da una prevalenza

Dettagli

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno 203 IBL Focus Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno Di Andrea Giuricin L Italia è sempre stata una potenza nel campo del turismo. Lo si dice spesso, ma purtroppo ciò trova sempre meno riscontro

Dettagli

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE

COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE Conversazioni e consigli di dieci famiglie italiane Disegni di Alfredo Pompilio Dellisanti MARTINO CARRIERI COME ARRIVARE DI NUOVO A FINE MESE (Conversazioni

Dettagli

Società agricola Mercuri

Società agricola Mercuri Società agricola Mercuri dove la tradizione guarda al futuro 1 L azienda agricola L azienda biologica, le cui origini risalgono al 1920, si trova a Casperia in provincia di Rieti; la conduzione è familiare

Dettagli

OGGETTO: Decreto legislativo 29 marzo 2004, n.102 e succ. modifiche con D.lgs. n.82/2008. Istanza di ammissione ai benefici di legge.

OGGETTO: Decreto legislativo 29 marzo 2004, n.102 e succ. modifiche con D.lgs. n.82/2008. Istanza di ammissione ai benefici di legge. Modello n. 4 Spett PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE AGRICOLTURA ED EXPO VIA F.LLI CALVI 10 24100 BERGAMO OGGETTO: Decreto legislativo 29 marzo 2004, n.102 e succ. modifiche con D.lgs. n.82/2008. Istanza di

Dettagli

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE Reagire alla crisi: 610 Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE 10 Reagire alla crisi Se sei un imprenditore e hai bisogno di nuovi finanziamenti o

Dettagli

LE STRATEGIA DI SANPAOLO BANCO DI NAPOLI PER IL SOSTEGNO DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI

LE STRATEGIA DI SANPAOLO BANCO DI NAPOLI PER IL SOSTEGNO DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI LE STRATEGIA DI SANPAOLO BANCO DI NAPOLI PER IL SOSTEGNO DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI Autorità, Signore e Signori, gentili ospiti, Vi sono grato per aver accettato, così numerosi, il nostro invito: Oggi

Dettagli

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE E PROPRIO NECESSARIO UN SITO PARROCCHIALE? DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLV GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

RIFORMA DELL EDITORIA

RIFORMA DELL EDITORIA RIFORMA DELL EDITORIA Il sistema normativo che regola l intervento dello Stato nel settore dell editoria e dei prodotti editoriali è caratterizzato da una serie di provvedimenti legislativi che traggono

Dettagli

Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR

Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR Genova, Villa Bombrini, 19 marzo 2015 AUTORITA DI GESTIONE DEL PSR Presentazione I finanziamenti per il mondo rurale : brevissima storia di un cambiamento Il PSR 2014/2020: come è nato e a che punto siamo

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

I segreti dell investimento immobiliare

I segreti dell investimento immobiliare Alfio Bardolla Alfio Bardolla Se non sei ricco, è perché nessuno te lo ha ancora insegnato Financial coach, autore best-seller e imprenditore milionario, ha aiutato migliaia di persone a rivoluzionare la

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Mappe di conducibilità elettrica Descrizione estesa del risultato Le mappe ottenute con il cokriging per le variabili di induzione elettromagnetica (EMI) sembrano rivelare

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

16 DICEMBRE 2008. Sinergie per una corretta alimentazione

16 DICEMBRE 2008. Sinergie per una corretta alimentazione 16 DICEMBRE 2008 Sinergie per una corretta alimentazione Le competenze del Mipaaf Il Mipaaf ha tra le sue competenze la promozione e lo sviluppo delle politiche alimentari nazionali. In particolare il

Dettagli

- L euro tre anni dopo

- L euro tre anni dopo Coordinato da Valeria Lai agenzia adiconsum anno XVII - n. 28 22 aprile 2005 Stampato in proprio in aprile 2005 In questo numero: Speciale L euro tre anni dopo Euro - L euro tre anni dopo Registrazione

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac

L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac Workshop Gli strumenti per l assicurazione del rischio di impresa nello scenario della nuova Pac L utilizzazione dell art. 68 e la gestione del rischio nella nuova Pac Roma, 3 marzo 2009 Angelo Frascarelli

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

DALL UVA BIOLOGICA AL VINO BIOLOGICO: qualità, sicurezza e autenticità

DALL UVA BIOLOGICA AL VINO BIOLOGICO: qualità, sicurezza e autenticità DALL UVA BIOLOGICA AL VINO BIOLOGICO: qualità, sicurezza e autenticità L importanza della certificazione del vino biologico la garanzia di qualità, sicurezza e autenticità () Alessandro Barbieri - Antonio

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI - CATANIA. a cura di

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI - CATANIA. a cura di RASSEGNA STAMPA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI - CATANIA a cura di Programma Comunicati stampa Rassegna stampa cartacea Rassegna stampa web Indice Spazio dedicato sul sito

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Dipartimento di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 4 La Politica Agricola Comunitaria Le radici della PAC Agricoltura settore di

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

,FRPSXWHUFDPELDQRLOPHUFDWRGHOODYRUR"DOFXQL FRQWULEXWLGHOODVFLHQ]DHFRQRPLFD

,FRPSXWHUFDPELDQRLOPHUFDWRGHOODYRURDOFXQL FRQWULEXWLGHOODVFLHQ]DHFRQRPLFD ,FRPSXWHUFDPELDQRLOPHUFDWRGHOODYRUR"DOFXQL FRQWULEXWLGHOODVFLHQ]DHFRQRPLFD Scritto con Maria Cristina Piva. Pubblicato su Rassegna Sindacale 2000. Il mercato del lavoro degli Stati Uniti e quello dei grandi

Dettagli

SOMMARIO LINEE GUIDA FILIERA CORTA

SOMMARIO LINEE GUIDA FILIERA CORTA Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1. SCOPO... 2 2. VANTAGGI DELLA... 2 3. ORGANIZZAZIONE DELLA... 2 4. BIOLOGICA... 2 5. MATERIALI DI CONFEZIONAMENTO... 3 6. I LUOGHI DELLA... 3 6.1. VENDITA DIRETTA... 3 6.2. MERCATI

Dettagli

1 Elaborazioni Euricse su dati forniti dalla Federazione Trentina della Cooperazione e da Raiffeisenverband Sudtirol.

1 Elaborazioni Euricse su dati forniti dalla Federazione Trentina della Cooperazione e da Raiffeisenverband Sudtirol. La storia e la teoria economica ci insegnano che il superamento della povertà in ambito agricolo è legato dalla capacità dei produttori di operare su una scala che consenta l accesso a mercati più ampi

Dettagli

LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013

LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013 LAVORO, FUTURO, ITALIA RIPARTIAMO INSIEME! ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE ASSEMBLEA NAZIONALE 2013 LE COOPERATRICI E I COOPERATORI PROTAGONISTI DEL FUTURO DELL ITALIA UN NUOVO IMPEGNO PER LO SVILUPPO

Dettagli

Il Fascismo in Italia (1922-1936)

Il Fascismo in Italia (1922-1936) Il Fascismo in Italia (1922-1936) Le fasi del fascismo 1. Fase legalitaria (1922-1924) I Fascisti fanno parte di un governo di coalizione. Termina con le elezioni del 1924 e l uccisione di Matteotti. 2.

Dettagli

Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI

Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI Intervento del Presidente ANTONIO PATUELLI DOCUMENTI 31 Ottobre 2014 Il risparmio è una lungimirante scelta etica civile, frutto innanzitutto del lavoro, che presuppone valori come la parsimonia, la previdenza

Dettagli

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010 Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia Grano Italia, Bologna 30 settembre - 1 ottobre 2010 Aula Magna della Facoltà di Agraria Prof. Gabriele Canali SMEA, Alta Scuola

Dettagli