La Banda di Mirano è nata nel 1855

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Banda di Mirano è nata nel 1855"

Transcript

1 Speciale 160 anni NOTIZIARIO DELLA FILARMONICA DI MIRANO NOTIZIARIO DELLA FILARMONICA DI MIRANO ANNO VI - N 1 MARZO 2015 Viva la Banda! 160 anni di storia e di musica L ASSOLO (di Prof. Music) W la Banda! La Banda di Mirano è nata nel 1855 con la Società Filarmonica di Mirano, un associazione musicale certificata con dispaccio della Eccelsa Imperiale Luogotenenza del Governo austriaco che contava un organico iniziale di quaranta suonatori. La formazione bandistica si proponeva, come testimoniato da documenti dell epoca, di animare e allietare con la musica le feste popolari, religiose e civili. Tra i primi documenti fotografici una foto del 1906 con un gruppo di una trentina di suonatori, tutti di Mirano e una foto del 1911 della Fanfara militare con alcuni suonatori miranesi tra i quali si riconosce Ettore Nassuato, classe 1889, suonatore di sax nato e vissuto a Mirano in via Bastia Entro. Quest anno la nostra associazione può festeggiare il 160 anno di fondazione. Un lungo periodo che a cavallo di tre secoli di storia ha visto la Banda testimone di importanti avvenimenti sociali e politici (Unità d Italia, conflitti mondiali, Monarchia, Repubblica) che hanno direttamente influito sulla vita della Banda stessa, facendo registrare sospensioni e lunghe interruzioni delle attività fino ad arrivare anche allo scioglimento in corrispondenza delle due grandi guerre. Con la fine dell ultimo conflitto mondiale, tra gli anni 60 e 70 è iniziato un faticoso percorso che, grazie al grande impegno di alcune personalità dell amministrazione comunale e delle associazioni combattentistiche, ha portato alla ricostituzione del corpo bandistico. La svolta è avvenuta intorno agli anni ottanta con la firma dell atto costitutivo della nuova Banda Cittadina e che ha visto firmatari alcuni suonatori, il Comune di Mirano e le Associazioni di Combattenti e Reduci. Oggi la Filarmonica di Mirano (denominazione adottata nel 2005) corona felicemente oltre trent anni di ininterrotta attività dalla sua ricostituzione; nella nuova sede, la Casa della Musica la Filarmonica con i suoi organismi direttivi gestisce la Banda con un organico di 60 suonatori effettivi, la Scuola di Musica con 8 corsi musicali e 120 allievi, i gruppi d assieme e la Junior Band. Da segnalare come l intensa attività musicale degli ultimi anni abbia in particolare favorito la formazione e lo sviluppo di diversi gruppi giovanili (il coro Allegro con Brio, l Orchestra Giovanile, il gruppo I filarmonici, il gruppo di archi e fiati) che trovano nella Filarmonica e nella Casa della Musica un sicuro punto di riferimento e di aggregazione culturale e musicale. Risultati questi che rappresentano un degno traguardo il cui merito va condiviso con tutte quelle persone che nonostante le difficoltà incontrate da quel lontano 1855, con la loro passione e determinazione hanno messo a disposizione dei giovani del 2000 un grande patrimonio. A loro passa il testimone con l augurio che possano portare avanti questa importante attività con passione e dedizione. Primo Peron Riepilogo attività degli ultimi anni CONCERTI SFILATE PROVE SERALI ALTRE ATTIVITÀ (in giorni) Questo numero è dedicato al 160 anno dalla fondazione della Banda di Mirano e segnala i numerosi eventi in programma nel corso del 2015 per festeggiare degnamente questa ricorrenza. Vorrei però andare al di là della mera evoluzione musicale dell associazione nel corso degli anni (che ha portato la Filarmonica ad esibirsi anche all estero) e parlare di ciò che non si vede e non si sente. segue a pag. 3 Nonno e nipote: l orgoglio di tenere lo stendardo SOMMARIO Viva la banda! pag anni di storia e di musica L assolo pag. 1 Mirano, capitale del pag. 2 movimento bandistico a fine ottocento Attività 2015 pag. 3 Cronologia dei principali pag. 4 avvenimenti nella storia dell associazione Concerti pag. 6 Sfilate pag. 6 Targa in onore pag. 6 di Gioacchino Gasparini Intervista doppia pag. 7 L organico della banda oggi... pag. 8 Gli strumenti pag. 8 Il repertorio pag. 8 Iniziativa speciale pag. 8 della redazione

2 Mirano, capitale del movimento bandistico a fine Ottocento Nel corso della ricerca storica effettuata sulla Banda musicale di Mirano, Quirino Alessandro Bortolato si è imbattuto in una serie di documenti che testimoniano un primo tentativo di associazionismo tra bande con lo scopo di favorirne lo sviluppo, su iniziativa dell'allora presidente della Banda di Mirano, Paolo Errera, noto e stimato cittadino miranese. Vista la rilevanza storica pubblichiamo un articolo scritto dal ricercatore stesso in merito alla questione. Intorno alla metà dell Ottocento, il Veneto si collocava all avanguardia dell impegno bandistico, inteso in senso volontaristico, occasionale e gratuito. Muovendo da queste solide basi, questo impegno poté compiere il successivo cammino verso il recupero di spazi culturali, l ammodernamento dei repertori, il reclutamento dei giovani e la qualificazione dei docenti e dei maestri che dirigevano le Bande Musicali. Sicuro fu quindi il cammino ed ampia l attività di queste ultime, grazie all appoggio delle civiche amministrazioni e delle parrocchie, come testimoniano le deliberazioni, gli atti e le scritture che si possono ancor oggi consultare negli archivi municipali e parrocchiali. Non si deve pensare però che tutto fosse rose e fiori. Infatti, anche allora c erano Bande che nascevano come funghi e Bande che sparivano nel breve volgere di qualche anno, tra le varie difficoltà che angustiavano la loro vita quotidiana: maestri improvvisati pensavano di essere maestri di rango, la disponibilità di denaro era un utopia e costringeva ad operare sul piano di facili scambi a baratto tra musica e cena, esecuzioni e vino, piuttosto che su programmazioni ben architettate e finanziate. Se si aggiungono le facili rivalità tra bandisti ed i secolari campanilismi tra paesi, il quadro della situazione è abbastanza completo. Era necessario un cambiamento di rotta, data la scarsità di mezzi finanziari e mezzi di comunicazione per superare il notevole isolamento allora esistente. Era urgente stabilire contatti più celeri e più numerosi fra i vari complessi bandistici. In questi frangenti si impose in modo particolare l azione originale di Paolo Errera (1861, morto dopo il febbraio 1944) presidente della Banda di Mirano. Egli era un disinteressato sostenitore dell ideale bandistico, e in questa veste sperimentò la creazione di una vasta gamma di interscambi, di incontri e contatti, nella profonda convinzione che solo dalla conoscenza reciproca e dall unità di intenti tra bande sarebbe scaturita la loro salvezza dal punto di vista culturale. Errera fu l iniziatore e l autentico propulsore di una serie di Congressi-Concorsi regionali veneti, sorti con il fine di stuzzicare l orgoglio dei suonatori e dei dirigenti, ma soprattutto con quello di affrontare problemi esistenziali e confronti di idee, per offrire un migliore e più sicuro assetto ai vari sodalizi veneti. Cominciò nel 1886 col primo Congresso-concorso di Mirano, suo comune di residenza, a creare un approccio organizzativo e una sorta di dibattito. La parte competitiva, quell anno, vide vincitrice la limitrofa Società Filarmonica di Noale, il primo sodalizio bandistico nato nella zona (1813). Poi il secondo Congresso-Concorso (1887) ebbe sede a Mestre, il terzo a Noale (1888), il quarto ad Adria. Il quinto Congresso si tenne a Castelfranco Veneto nel 1890 e segnò un autentica tappa miliare. La gara indetta tra le bande partecipanti attribuì un premio speciale alla Banda di Castagnaro (VR), mentre il primo premio fu assegnato alla Banda di Crespano del Grappa, il secondo a quella di Mirano ed il terzo a quella di Montebelluna. La svolta non fu solo nella novità della proposta dei concorsi, ma soprattutto risiedette nell assemblea generale che fece assumere un importanza fondamentale all incontro di Castelfranco, proprio per la documentata relazione che il suo promotore, Paolo Errera, svolse davanti ai convenuti. Da questa Relazione intorno ad un progetto di federazione fra le Società Filarmoniche della Regione Veneta scaturirono concrete proposte per raggruppare in un fascio tutte le disperse forze lasciando ad ognuna di esse autonomia e libertà complete, caratteristiche che da sole potevano garantire un notevole sviluppo. Il messaggio che fu recepito riguardava 2 l unione delle Società bandistiche, che avrebbe permesso loro di partecipare da prime attrici più costantemente al vero progresso dell arte, per procedere numerose in unità di intenti, con preparazione ed organizzazione: La Federazione dovrà occuparsi con intelletto d amore della condizione non troppo fortunata della benemerita classe dei maestri di musica, che durano fatica per dirozzare i giovani allievi, e la cui sorte è ancora sempre così incerta. Purtroppo, i tempi non erano ancora maturi. Della encomiabile iniziativa di Paolo Errera non rimasero che i primi promettenti risultati e l aspetto concorsuale delle manifestazioni organizzate, secondo l usanza che era sorta in Francia nella seconda metà dell Ottocento. In Italia questa situazione, protrattasi lungamente nel tempo, ebbe una soluzione nella costituzione dell Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome (ANBIMA) a Roma (1955). Nel 1890 Paolo Errera aveva intuito la giusta soluzione, suscitando gli stessi interrogativi ed agitando i medesimi problemi che, 65 anni dopo, permisero di ritrovare l unica risposta possibile: l imperativo di federarsi per fare progressi in una proposta culturale musicale all altezza dei tempi. La Banda in Piazza San Marco per la Festa nazionale Avis-Aido Quirino Alessandro Bortolato

3 segue da pag. 1 L ASSOLO (di Prof. Music) ATTIVITÀ 2015 Immaginate di vedere la Banda in sfilata o sopra un palco in occasione di un concerto. Davanti a tutti c è il maestro direttore, colui che cura il programma musicale, si occupa delle prove e della preparazione dei brani da eseguire. Dietro a lui i suonatori tutti in divisa, eleganti e ordinati; ciò grazie a coloro che si occupano della gestione del vestiario. Ogni suonatore con uno strumento, di proprietà o della Banda; anche la distribuzione e la manutenzione degli strumenti musicali è un attività che deve essere gestita e organizzata. I suonatori leggono lo spartito, ognuno specifico per ogni ruolo di ogni strumento, e qui entra in gioco la preziosa figura dell archivista. E gli spartiti di certo non si suonano da soli, ma sono frutto di continue prove e di studio da parte dei suonatori. Osservando bene si notano anche suonatori molto giovani, e questo grazie all attività della scuola di musica e alla disponibilità dei genitori nell accompagnarli a lezione... E che dire degli strumenti ingombranti, della logistica del palco, della distribuzione di sedie e leggìi, della predisposizione dei vari impianti; qui entra in gioco il prezioso lavoro dei collaboratori che svolgono anche un faticoso lavoro di carico e scarico. E come sarebbe stata possibile l esibizione senza un lavoro preventivo legato alla produzione dell evento (burocrazia, pubblicità, organizzazioni varie), attività questa gestita dalla direzione operativa dell associazione. Una grande macchina composta da molti meccanismi tutti ugualmente importanti il cui funzionamento richiede spirito di sacrificio e passione. Un grande riconoscimento va quindi a tutti coloro che in questi 160 anni hanno ricoperto i vari ruoli permettendo alla macchina musicale della Filarmonica di essere ancora in funzione, nel 2015, continuando a diffondere musica... Sono molte le attività musicali in programma per l anno 2015, tutte all insegna dell importante ricorrenza del 160 di fondazione. Oltre alle sfilate di Carnevale in costume veneziano del 700 a Mirano, Scorzè, Stra (Villa Pisani) e a Dolo ( Carnevale dei Storti ) già effettuate a febbraio e marzo, sono in calendario i seguenti appuntamenti: 2 aprile Concerto di benvenuto all Oak Park and River Forest High School dall Illinois (USA) - Teatro Comunale 23 aprile Concerto di Primavera - Teatro Comunale 23 maggio Saggio della scuola di musica - Teatro di Villa Belvedere 2 giugno concerto per la festa della Repubblica - Piazzetta Vittorio Emanuele 21 giugno Festival bandistico per il 160 con le bande di Chioggia e Rosolina - Piazza Martiri sfilata delle bande e concerti 28 giugno Concerto d Estate - Piazzetta antistante la Casa della Musica 4 luglio Concerto a Minerbio (BO) in occasione del Festival bandistico 26 luglio Concerto presso la Piazzetta Vittorio Emanuele 18 ottobre Concerto a Chioggia 19 novembre Concerto di Santa Cecilia - Teatro Comunale 8 dicembre Concerto dell Immacolata - Sala polivalente della Parrocchia S. Leopoldo Mandic 17 dicembre Concerto di fine anno - Teatro Comunale Ulteriori informazioni e aggiornamenti sono reperibili nel sito dell associazione: In occasione della celebrazione dei 160 anni dalla fondazione sono previste speciali iniziative editoriali e musicali. Il libro del 160 di fondazione che ripercorre la storia della Banda. Un nuovo CD che raccoglierà i brani di maggior successo tratti dal vasto repertorio musicale, tutti registrati dal vivo. Una serie di racconti di vita bandistica, sulla base delle storie emerse nel corso della ricostruzione storica. La Banda alle manifestazioni di Carnevale con gli splendidi costumi del 700 veneziano 3

4 CRONOLOGIA DEI PRINCIPALI AVVENIME 160 anno dalla fondazione 2015 Trentennale dalla ricostituzione 2012 Inaugurazione della Casa della Musica, nuova sede della Filarmonica dalla ricostituzione - pubblicazione del libro La banda si racconta 2002 Approvazione dell atto costitutivo di associazione 1988 Venezia - sfilata in Piazza San Marco Ricostituzione della banda con denominazione Associazione musicale Banda Cittadina La banda si scioglie per difficoltà logistiche ed economiche Saltuarie attività della banda La banda si scioglie a causa del conflitto mondiale 1940 Mancano notizie certe, probabilmente l attività si interrompe a causa della guerra 1915 Mirano - la nuova sede della Filarmonica Adozione dello Statuto e del Regolamento dell associazione

5 NTI NELLA STORIA DELL ASSOCIAZIONE 2014 Nuovo regolamento della scuola di musica Quando si agisce è segno che ci si aveva pensato prima: l'azione è come il verde di certe piante che spunta appena sopra la terra, ma provate a tirare e vedrete che radici profonde. Alberto Moravia, Racconti romani, Nuovo statuto dell associazione dalla fondazione; l associazione che assume la nuova denominazione di Filarmonica di Mirano -Banda Cittadina 1993 Approvazione del regolamento della scuola di musica Allegro con brio 1984 Adozione dello stendardo Nizza sfilata per il Carnevale 1974 Nuovo tentativo di ricostituzione di un gruppo bandistico 1965 Primo concerto in Piazza Martiri dopo la guerra 1952 Ripresa delle attività: tentativo di costituire una fanfara 1930 La banda riprende l attività 1909 Rallentamenti e sospensioni delle attività della banda causa mancanza di locali per le prove Berlino - concerto al Britzer Garten 1855 Fondazione Società Filarmonica di Mirano 5

6 CONCERTI Nel corso dell ultima parte dell anno 2014 la Filarmonica ha effettuato importanti esibizioni. Si sono svolti infatti tre concerti che hanno avuto molto seguito e apprezzamento da parte del pubblico. Presso il Teatro nuovo di Mirano si sono infatti tenuti il 20 novembre il Concerto di Santa Cecilia e il 18 dicembre il Concerto di fine anno molto suggestivo visto il periodo natalizio. L 8 dicembre, invece, la Banda si è esibita nella sala polivalente della parrocchia di S. Leopoldo Mandic in occasione del Concerto dell Immacolata. Un inedito e piacevole mini-concerto è stato effettuato il 20 settembre presso l Istituto 8 Marzo alla presenza dei presidi, degli insegnanti e di studenti, come cerimonia di apertura dell anno scolastico. Presenti anche autorità civili, la Sindaca di Mirano e rappresentanti della Provincia e del Provveditorato agli studi di Venezia. Concerto sul piazzale degli Istituti Superiori SFILATE Anche l attività legata alle sfilate è stata molto intensa; sono stati effettuati infatti i seguenti servizi: 31 agosto Mirano per la Festa dell Agricoltura 14 settembre Zianigo per la processione in occasione della tradizionale Festa della Madonna 28 settembre Campocroce per la Festa degli Alpini 5 ottobre Mirano per la Festa del Volontariato 2 novembre Festa del 4 Novembre al mattino e la Fiera dell Oca nel pomeriggio Concerto presso il Teatro di Mirano Mirano - sfilata in Piazza Martiri Targa in onore di Gioacchino Gasparini Il Comune di Mirano, in collaborazione con la nostra associazione, ANPI e CIA, nei giorni 10, 11 e 12 ottobre, nell ambito dell iniziativa La nostra storia, ha voluto ricordare alcuni importanti amministratori miranesi che hanno contribuito alla costruzione della Mirano di oggi, con il suo patrimonio sociale, storico e culturale. Figura importante tra questi, il dott. Gioacchino Gasparini, nostro instancabile e indimenticabile promotore della ricostituzione della Banda negli anni 80 e di altri importanti eventi culturali in quanto ex sindaco e assessore alla cultura. Il giorno 11 ottobre, pertanto, alla presenza dei familiari, di tutte le autorità cittadine e della Filarmonica, è stata scoperta una targa alla memoria posta su una parete della Casa della Musica ; onori musicali da parte della Banda al gran completo e del coro Croda Rossa. La Banda ha poi accompagnato il corteo delle autorità e delle rappresentanze delle associazioni miranesi alla cerimonia di scopertura delle targhe alla memoria di Eugenio Ballan (ex partigiano), Giancarlo Tonolo e Sergio Masaro, rispettivamente sindaco e vice sindaco di Mirano negli anni 70/ 80. Primo Peron La Banda e il coro Croda Rossa 6

7 Invece della consueta intervista doppia tra componenti dell associazione abbiamo messo a confronto due colleghi che per motivi anagrafici non si sono potuti incontrare ma che fanno entrambi parte della storia dell associazione, veri e propri testimoni di continuità Nome data di nascita Da quando suoni nella banda? Come sei entrato a farne parte? Quale strumento suoni? Come hai imparato a suonare? Suoni lo strumento che avresti sempre voluto suonare? C è un esibizione che ricordi con particolare piacere? Quali sono i tuoi hobby? Quale tipo di musica preferisci ascoltare? Per concludere, lasciaci una frase o un saluto a chi vuoi tu Gino 1915 dal 1933 A 17 anni ho sentito la banda esibirsi a Mirano e sono rimasto attratto dalla musica. Il flicorno Con lezioni musicali organizzate dal comune, tre lezioni a settimana (io e mio fratello andavamo da Scaltenigo a Mirano a piedi perché non avevamo la bicicletta, circa 7 km tra andata e ritorno...), sei mesi di studio teoria e sei mesi di studio dello strumento. In realtà mi hanno dato quello che era disponibile ma per me l importante era fare musica e ogni strumento ha il proprio fascino. Mi ricordo il primo concerto: era maggio, a Mirano. Ho provato grande soddisfazione e felicità. Non ho molto tempo per gli hobby... La mia passione è sempre stata la musica; da quando ho cominciato ho sempre suonato (anche durante il servizio militare nella Fanfara del Bersaglieri); ho smesso solo per colpa della guerra e della prigionia, ma una volta tornato ho ripreso a suonare! La musica classica la trovo bellissima. Voglio solo ringraziare la musica per avermi accompagnato nel corso della mia vita. Quando sono costretto a saltare qualche prova o esibizione ho sempre la sensazione che venga a mancare una parte di me... Spero che i giovani di oggi riescano ancora a trovare, nel corso della loro vita, un qualcosa cui appassionarsi così tanto come è capitato a me. Mattia 2001 dal 2014 Ho assistito ad una lezione concerto della Filarmonica nella mia scuola quando ero alle elementari. il clarinetto I miei genitori mi accompagnano una volta alla settimana a lezione dove il mio maestro mi insegna teoria e a suonare lo strumento. Sì, mi è piaciuto subito, anche perché ho avuto la possibilità di provare vari tipi di strumento prima di scegliere. Il mio primo concerto: eravamo in teatro a Mirano; c era tantissima gente e mi ricordo che sul palco faceva molto caldo... È stata una serata magica. Mi piace giocare a calcio e alla playstation. Nessuna in particolare, ascolto di tutto. Grazie alle musiche che suoniamo in banda, inoltre, riesco a conoscere (e a capire) anche la musica che ascolto meno spesso (classica, lirica,...). Sono contento di aver iniziato a suonare perché è un attività artistica che permette di esprimersi suonando... Ringrazio i miei genitori per avermi regalato lo strumento... 7

8 Il primo concerto del 1965 in Piazza Martiri vedeva un organico di 35 elementi. Il repertorio era quasi completamente composto da musica classica e d opera; prevalevano gli ottoni, c era qualche clarinetto e le percussioni. Oggi la situazione è un po cambiata... L ORGANICO DELLA BANDA OGGI... età media 42 anni...da 13 a 81 anni... totale organico 65 elementi 25% femmine, 75% maschi...gli STRUMENTI... clarinetto 13 flauto 11 sax 10 percussione 9 tromba 7 basso 4 trombone 4 corno 3 flicorno 3 oboe 1...IL REPERTORIO Gli allievi di una scuola media seguono interessati la lezione-concerto della Banda oltre le partiture in repertorio, suddivise nei seguenti generi musicali: Marce 40% Classica 21% Popolare 14% Moderna e solisti 8% Originale per banda 4% Jazz/Blues/Rag 4% Film 4% Latina 3% Natale 3% INIZIATIVA SPECIALE DELLA REDAZIONE In occasione dell importante ricorrenza del 160 dalla fondazione, e sulla base di dati storici e testimonianze raccolte nella fase di preparazione del libro sulla Banda, sono in fase di stesura alcuni racconti ispirati a episodi di vita vissuta in banda e liberamente romanzati. Si tratti di una raccolta di racconti brevi che metteranno in luce la grande passione per la musica dei vari protagonisti. Protagonisti che rappresenteranno le varie fasce d età della vita così come l organico bandistico (una delle principali caratteristiche della Banda è rappresentata dalle molteplici età dei componenti, ognuno con i propri problemi, passioni e modi di vedere la vita). Piccole storie che però portano con loro un eredità di grande passione. Per la pubblicazione e la distribuzione consultare il sito della Filarmonica. LO SPARTITO elenco pubblicazioni precedenti 2010: prima uscita 2011: 4 uscite (Feb-Mag-Lug-Nov ) 2012: 5 uscite (Mar-Mag-Ago-Nov-Dic) 2013: 3 uscite (Apr-Mag-Set) 2014: 3 uscite (Feb-Mag-Set) STAMPATO IN PROPRIO PER USO INTERNO Testi e impaginazione a cura di: Giovanni Bertoldo Grafica e stampa: Tipografia Miranese La Banda di Mirano - foto di gruppo del DIREZIONE E COORDINAMENTO Presidenza Filarmonica MIRANO (VE) Via Gramsci, 106 Tel CONTATTI SITO: MAIL: FACEBOOK: gruppo Banda di Mirano- Filarmonica di Mirano

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

In questo numero: Robecco in scena; Cena sociale; La guida di Robecco; Diamo una mano alla Proloco; Calendario manifestazioni; Indirizzi utili

In questo numero: Robecco in scena; Cena sociale; La guida di Robecco; Diamo una mano alla Proloco; Calendario manifestazioni; Indirizzi utili Info Loco Notiziario della Proloco di Robecco sul Naviglio Anno 6. Numero 2 giugno - luglio 2003 In questo numero: Robecco in scena; Cena sociale; La guida di Robecco; Diamo una mano alla Proloco; Calendario

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli