Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo"

Transcript

1 Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori ncssitano di sapr s il soggtto finanziato è affidabil. Gli ultimi anni hanno modificato l approccio alla rfrnza crditizia, passando dall autorgolamntazion dgli intrmdiari dll Cntrali Rischi a una rgolamntazion approntata con la partcipazion di tutti gli opratori. Introduzion Parlar di Cntral Rischi, di sistmi di informazion crditizia, di rfrnza crditizia è important prché, ogni volta ch il consumator è part di un rapporto di crdito, la banca o la socità finanziaria cui qusto si è rivolto trasmttono a un organismo i dati concrnnti la somma richista in prstito, il tipo di finanziamnto concsso, l ntità dll rat da pagar, la puntualità o mno ni pagamnti ogni altro profilo soggttivo corrlato allo spcifico rapporto da instaurar. L attività di simili organismi può riguardar l intra posizion individual a prscindr dalla tipologia di oprazion attuata la rgolarità o mno dlla gstion dl dbito da part dl consumator, ovvro solo una tipologia di intrmdiari o una catgoria di dati. Muovndo da qusto prsupposto ra indispnsabil ch tutti i soggtti intrssati dcidssro di intrvnir pr rgolamntar l attività dll Cntrali Rischi privat, nat prima dlla lgg sulla privacy, opranti snza ch alcuna spcifica norma di lgg n disciplinass dirttamnt l attività. Anch dopo l manazion dlla Lgg 196/03, ch ha aumntato l tutl pr i consumatori, mancavano norm ch stabilissro nl dttaglio l modalità di raccolta di dati o i tmpi dlla loro consrvazion (ch duravano, in gnr, 5 anni), l accsso dl soggtto intrssato ai dati rgistrati, l modalità di corrzion di dati rrati o di cancllazion di qulli illcitamnt raccolti (pr smpio, snza il suo consnso). L unica soluzion, prima dll intrvnto dll Autorità ra stato, prtanto, il ricorso di singoli alla magistratura. Il Codic di dontologia di buona condotta pr i sistmi informativi gstiti da soggtti privati in tma di crditi al consumo, affidabilità puntualità ni pagamnti ntrato in vigor il 1 gnnaio 2005 ha rgolato in manira dtta- Fabio Picciolini Sgrtario nazional Adiconsum Mrcato 111

2 gliata lo scambio dll informazioni bancari di dati prsonali tra l Cntrali Rischi privat (sistmi di informazioni crditizi) gli istituti di crdito (banch), introducndo ultriori garanzi a tutla di diritti di cittadini. Il consumator l imprsa possono ssr iscritti anch in banch dati, divrs da qull privat, quali la Cntral Rischi dlla Banca d Italia cui si è iscritti pr posizioni supriori a circa ,00 uro, qulla dl sistma bancario (CRIC) pr importi contnuti, la Cntral d Allarm Intrbancaria (CAI) pr assgni cart di pagamnto rubat o utilizzat in modo improprio (allo scoprto, oltr il plafond cc.). La situazion prima dl Codic dontologico 112 Prima dll manazion dl Codic, l informazioni sulla clintla bancaria sguivano un prcorso smplic, ma di scarsa tutla: i dati vnivano consrvati sino a cinqu anni, qualsiasi foss il motivo dll iscrizion; quindi un ritardo di un giorno ra valutato com un mancato pagamnto. In mancanza di norm spcifich tmpi crti di consrvazion obblighi pr la trasmission, non sistva alcuna crtzza su un comportamnto omogno da part di tutto il sistma bancario di tutt l Cntrali Rischi; inoltr, ra prolifrata una schira di opratori, purtroppo ancora oggi molto vital, ch, giocando sulla mancanza di norm spcifich, offriva (ditro congruo pagamnto) la cancllazion dall Cntrali Rischi, quantomno in alcuni casi. La situazion è iniziata a cambiar con il pronunciamnto dl Garant dl 31 luglio 2002, ch chidva «ai soggtti ch gstiscono sistmi informativi di rilvazion di rischi crditizi all socità, banch o istituti finanziari ch adriscono ai rlativi circuiti [...] di conformar il trattamnto di dati prsonali svolto in tali ambiti ai principi dlla Lgg n. 675/1996 ni trmini indicati in motivazion [...]». Il provvdimnto dl Garant, basato sulla Lgg 675/96, prndva l moss da alcun sgnalazioni spsso gnrich, dstinat a fini divrsi (markting) a svariati soggtti, pur s obbligatoriamnt il soggtto ch avanzi una richista di un finanziamnto dv ssr msso a conoscnza dll consgunz drivanti dall instaurazion dl finanziamnto dll modalità di raccolta, dlla rgistrazion circolazion dll informazioni prsonali, dgli strmi idntificativi dll Cntrali Rischi all quali i dati vrranno trasmssi. Con il provvdimnto il Garant chidva agli opratori profssionali di ffttuar la raccolta di dati sclusivamnt con la finalità di garantir la tutla dl crdito contnr il rischio; di convrso ha ritnuto illciti i dati utilizzati pr scopi divrsi da qulli appna dscritti. Il Garant ritnn fondamntal una gradualità di mantnimnto dll sgnalazioni l omognità di comportamnto (tmpi, modi modalità di comunicazion) di tutt l Cntrali Rischi. In tal ambito, il provvdimnto riportò chiaramnt ch la possibilità di un iscrizion pr cinqu anni, divnuta una prassi consolidata, in vari casi ra sproporzionata dovva ssr introdotta Mrcato

3 una pina tutla con il c.d. diritto all oblio dgli intrssati, com già prvisto pr la Cntral Rischi pubblica gstita dalla Banca d Italia (consrvazion di dati pr dodici msi anch s rlativi a soffrnz). Il provvdimnto prvdva un iscrizion massima di dodici msi dopo il ritardato pagamnto, comunqu, non oltr trntasi msi nl caso di mancati pagamnti. Infin, fu prvisto ch i soggtti intrssati avssro diritto all accsso, rttifica cancllazion di dati. Pr l Cntrali Rischi fu, quindi, introdotto l obbligo di rispondr all vntuali richist di soggtti intrssati a conoscr la propria posizion. La prdisposizion dl Codic Il provvdimnto dl 2002 è stato il prodromo dl Codic dontologico, la cui prdisposizion non è stata brv né smplic. La formalizzazion dl tsto, ch ha richisto oltr du anni di lavori l impgno di alcun associazioni di consumatori, si è tradotto nlla loro partcipazion al tavolo di lavoro, costituito prsso il Garant, ch ha visto prsnti, oltr al Garant stsso, l rapprsntanz di banch, socità finanziari dll Cntrali Rischi. Pr la spcifica prvision di codificar solo i comportamnti dll Cntrali Rischi privat, non fu prò possibil affrontar altri argomnti, praltro già prsnti nl provvdimnto dl 2002, rlativi ad altr banch dati ch prvdono tmpi comportamnti molto disomogni. I principi ispiratori dl Codic In quali casi può avvnir il trattamnto di dati? (art. 2: finalità dl trattamnto) L informazioni i dati prsonali possono ssr scambiati solo d sclusivamnt pr la tutla dl crdito, pr agvolar l accsso al crdito al consumo pr ridurr il rischio di un ccssivo indbitamnto. L banch possono trasmttr all Cntrali Rischi (ora Sistmi di Informazion Crditizia) prndr vision di dati prsonali in ss già consrvati, solo dopo una richista di finanziamnto dl consumator, al fin di valutar la sua situazion finanziaria, l affidabilità la puntualità ni pagamnti. La banca intnd appurar s il richidnt è dgno dlla sua fiducia s può concdr tranquillamnt un prstito. I dati prsonali non possono assolutamnt ssr utilizzati pr scopi divrsi, soprattutto pr promuovr, pubblicizzar o vndr prodotti o srvizi. Mrcato 113

4 Qual tipo di dati può ssr trattato? (art. 3: rquisiti catgori di dati) Gli unici dati utilizzabili dal sistma di informazioni crditizi riguardano il soggtto ch chid un prstito alla banca/finanziaria o è già part di un rapporto di crdito il soggtto vntualmnt co-obbligato (garant dl prstito o altro dbitor in solido). I dati utilizzati, oltr a qulli anagrafici al codic fiscal, dvono riguardar solo d sclusivamnt l vicnd crditizi dl soggtto ch chid o è già part di un rapporto di crdito con la banca, quali il tipo di contratto, l importo dl crdito, l modalità di rimborso, l andamnto priodico di pagamnti, l vntual contnzioso pr il rcupro dlla somma dovuta altr informazioni strttamnt collgat al rapporto con la banca stssa. Tutti i dati strani alla situazion crditizia, quali qulli snsibili, giudiziari o strttamnt prsonali non possono ssr utilizzati in alcun modo. Com il clint bancario vin informato dl trattamnto di dati? (art. 5: informativa) Quando si chid un finanziamnto la banca, oltr alla documntazion attinnt il finanziamnto stsso, sottopon al potnzial clint un modulo (unico obbligatorio pr tutti gli istituti di crdito), nl qual vin spigato pr qual tipo di dati sarà ncssario il consnso al trattamnto (solo pr qulli positivi, mntr pr l informazioni ngativ, com pr smpio pr ritardati od omssi pagamnti, il consnso non è ncssario), quali sono i soggtti ai quali vrranno comunicati i dati, chi pr qual motivo potrà utilizzarli, pr quanto tmpo saranno consrvati, quali sono i diritti com possiamo srcitarli (x art. 7 dl Codic sulla Privacy. Lgs. 196/03). Oltr all informativa prsntata dalla banca, i sistmi di informazion crditizia mttono a disposizion ultriori informazioni dttagliat, accssibili anch on lin. Com vngono raccolti rsi accssibili i dati? (art. 4: modalità di raccolta rgistrazion di dati) Dopo avr raccolto i dati dl proprio clint avrn controllata la corrttzza, la banca li invia al SIC, ch ript il controllo, s ncssario, chid alla banca di corrggr vntuali rrori. L invio dll informazioni sull andamnto dl singolo rapporto di crdito avvin con cadnza mnsil: una volta al ms, l banch inviano al Sistma di Informazion Crditizia cui adriscono tutt l informazioni ch riguardano il singolo clint, com la puntualità o il ritardo nl pagamnto dll rat, l vntual stinzion dl crdito o un ultrior richista di finanziamnto. I dati così raccolti sono accssibili a qualsiasi altro intrmdiario ch abbia la ncssità di vrificarli. Quando, prò, è stato commsso il primo ritardo nl pagamnto dll rat, l altr banch possono avrn notizia solo nl risptto di sgunti trmini (art. 4 comma 6): 114 ni Sistmi di Informazion Crditizia ngativi (ch raccolgono solamnt l vicnd crditizi ngativ) solo dopo 120 giorni dalla scadnza dl pa- Mrcato

5 gamnto o dopo il mancato pagamnto di almno quattro rat mnsili non rgolarizzat: l informazion sui ritardi potrà ssr conosciuta dall altr banch solo dopo 4 msi ch l rat non vngono pagat; ni SIC positivi (ch raccolgono anch l informazioni positiv sul conto, oltr a qull ngativ) solo dopo 60 giorni dall aggiornamnto mnsil o dopo il mancato pagamnto di almno du rat mnsili, oppur quando il dbitor è in ritardo con il pagamnto di una dll du ultim scadnz: l informazion sui ritardi potrà ssr conosciuta dall altr banch solo dopo 2 msi di inadmpimnto. In ogni caso, la banca dv avvisar il proprio clint ch l informazioni ngativ sui ritardi stanno pr ssr rgistrat, pr il primo ritardo, i dati saranno accssibili solo dopo 15 giorni dalla spdizion dll avviso. Quali sono i diritti dl clint? Ai snsi dll art. 7 dl Codic sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003), il clint ha i sgunti diritti: sapr s i dati sono rgistrati ni sistmi d ssr informati, in manira chiara comprnsibil, di quali siano i dati vntualmnt rgistrati; sapr qual banca abbia trasmsso ai SIC i dati, pr qual motivo com sia avvnuto il trattamnto; sapr chi può vnir a conoscnza di dati; ottnr l aggiornamnto, la rttificazion o l intgrazion di dati; ottnrn la cancllazion o il blocco in dtrminati casi; possibilità di opposizion al trattamnto di dati nl caso vngano utilizzati pr la vndita di prodotti, ricrch di mrcato o simili. Com possono ssr srcitati i diritti? Ai snsi dll art. 8 dl Codic di dontologia, ogni singolo cittadino può prsntar una smplic richista (indicando il codic fiscal o la partita IVA) alla propria banca o dirttamnt al Sistma di Informazion Crditizia. La richista può ssr affidata a un trzo incaricato, ch potrà agir, prò, sclusivamnt su dlga o con una procura scritta, ch potrà utilizzar i dati solo d sclusivamnt pr la difsa di diritti di chi lo ha incaricato pr nssun altro scopo. La banca o il SIC dvono rispondr, in manira prcisa comprnsibil, ntro 15 giorni (al massimo 30 giorni s la richista è particolarmnt complssa) d ffttuar l modifich di dati ch, dai controlli ffttuati, si rivlassro opportun. Ni casi in cui il SIC dbba svolgr particolari vrifich con la banca, dovrà informar il richidnt ntro 15 giorni indicar un nuovo trmin pr la risposta, ch non potrà suprar ultriori 15 giorni. È important sapr ch ni primi Mrcato 115

6 15 giorni dalla richista, il SIC aggiung ai dati un mssaggio ch avvrt dlla vrifica in corso, mntr ni 15 giorni succssivi sospnd addirittura la possibilità pr chiunqu di visionarli. Finché, quindi, non sono trminat l vrifich richist, i dati non possono ssr visionati da alcuna banca, ond vitar ch possano circolar informazioni non corrtt sul conto dl richidnt. S l contstazioni, invc, riguardano i prodotti acquistati a rat o i rivnditori, il SIC aggiungrà ai dati anch qusta informazion. S, pr smpio, vin posto un rifiuto al pagamnto dll rat di un prodotto acquistato, ma rstituito prché non funzionant, il consumator ha il diritto ch l inadmpimnto (il mancato pagamnto dll rat), comunqu rgistrato nl SIC, non appaia com la prova dlla inaffidabilità crditizia, ma sia giustificato dal contnzioso in corso con chi ha vnduto il prodotto difttoso. E s i diritti non vngono rispttati? Nl caso in cui il clint intndss far valr i diritti di cui all art. 7 dl Codic sulla Privacy può proporr ricorso, altrnativamnt, al Garant o all Autorità giudiziaria. S ci si rivolg all uno non è possibil più rivolgrsi all altra autorità. Il ricorso può ssr proposto solo dopo ch la banca o il SIC non abbia risposto ni trmini prvisti o abbia rspinto l richist. I rquisiti l modalità dlla prsntazion dl ricorso sono qulli di cui agli artt. 145 ss. dl Codic sulla Privacy. In casi particolari il giudic può provvisoriamnt sospndr la visualizzazion di dati, s ritrrà fondato il ricorso, potrà ordinarn la cancllazion o la modifica o l intgrazion, comunqu, la cssazion dl comportamnto illgittimo da part dlla banca o dl SIC. S è stato subito un danno in sguito all illgittimo trattamnto di dati, il giudic potrà anch condannar la banca /o il SIC a vrsar una somma a titolo di risarcimnto. Pr quanto tmpo possono ssr consrvati i dati? (art. 6: consrvazion aggiornamnto di dati) I tmpi di consrvazion di dati in un SIC sono lgati ai comportamnti adottati dalla clintla: 116 i dati comunicati alla banca (o alla finanziaria), quando vin inoltrata una richista di finanziamnto, possono ssr consrvati nl Sistma di Informazion Crditizia solo pr il tmpo ncssario all istruttoria, comunqu, pr non più di 180 giorni dalla prsntazion. S la richista vin rifiutata dalla banca o s il richidnt rinuncia a ottnr il finanziamnto, il SIC dv cancllar i dati non oltr 30 giorni dalla data dll aggiornamnto ch la banca compi mnsilmnt col qual ha comunicato il suddtto rifiuto o la rinuncia; l informazioni ngativ sui ritardi ni pagamnti ch vngano succssivamnt rgolarizzati possono ssr consrvat pr 12 msi dalla data dlla Mrcato

7 rgolarizzazion (cioè dal pagamnto) s il ritardo dl pagamnto è di una o du rat (o al massimo di du msi; s il ritardo col pagamnto è di più di du rat (o più di du msi), ma si è comunqu provvduto a pagarl, l rlativ informazioni saranno consrvat pr 24 msi dalla data dlla rgolarizzazion. Dopo i suddtti priodi, l informazioni dvono ssr cancllat, ma solo s nl frattmpo non siano stati commssi ultriori ritardi o inadmpimnti. Ogni altra rgolarizzazion dgli inadmpimnti (anch a sguito dl pagamnto da part di trzi) va prontamnt aggiornata: l informazioni ngativ circa i ritardi ni pagamnti non rgolarizzati possono ssr consrvati pr 36 msi dalla data di cssazion dl rapporto contrattual, ovvro dall ultima comunicazion formal prdisposta dal crditor o dall Autorità; l informazioni positiv (ch non indichino, cioè, vntuali inadmpimnti nl rapporto con la banca) possono ssr consrvat pr 36 msi dalla data di cssazion dl rapporto contrattual. S nl SIC sono prsnti, prò, ancora dll informazioni ngativ ch, com visto, possono ssr consrvat anch 36 msi dalla cssazion dl rapporto contrattual, è possibil chidr ch continuino a ssr consrvat anch qull positiv, ch potrbbro ssr utili pr compnsar il grado di inaffidabilità crditizia dducibil da qull ngativ; con la rvoca dl consnso è possibil ottnr ch l informazioni positiv vngano cancllat in qualsiasi momnto dal SIC, ntro non oltr 90 giorni dalla data dlla comunicazion, ma solo qull positiv; qull ch riguardano la puntualità di pagamnti, mntr l informazioni circa gli inadmpimnti non possono ssr cancllat prima dlla loro natural scadnza; è important sapr, comunqu, ch il SIC può consrvar i dati anch dopo la scadnza di prdtti trmini, snza rndrli accssibili all banch, ma solo pr motivi statistici ( quindi in forma anonima) o pr laborar un vntual difsa s citata in giudizio; è, altrsì, important sapr ch la banca potrà consrvar i documnti contrattuali contabili, solo pr uso intrno, anch dopo la cssazion dl rapporto contrattual intrcorso. Più smplicmnt, i tmpi di consrvazion sono i sgunti: richist di finanziamnto: 6 msi, qualora l istruttoria lo richida, o 1 ms in caso di rifiuto dlla richista o rinuncia alla stssa; morosità di du rat o di du msi poi sanat: 12 msi dalla rgolarizzazion; ritardi supriori sanati anch su transazion: 24 msi dalla rgolarizzazion; vnti ngativi (ossia morosità, gravi inadmpimnti, soffrnz) non sanati: 36 msi dalla data di scadnza contrattual dl rapporto o dalla data in cui è risultato ncssario l ultimo aggiornamnto (in caso di succssivi accordi o altri vnti rilvanti in rlazion al rimborso); Mrcato 117

8 rapporti ch si sono svolti positivamnt (snza ritardi o altri vnti ngativi): 36 msi in prsnza di altri rapporti con vnti ngativi non rgolarizzati. Ni rstanti casi, nlla prima fas di applicazion dl Codic di dontologia, il trmin sarà di 36 msi dalla data di cssazion dl rapporto o di scadnza dl contratto, ovvro dal primo aggiornamnto ffttuato nl ms succssivo a tali dat. Vi sono ultriori garanzi alla tutla dlla privacy di dati? Ai snsi dll art. 7 dl Codic, i dati sono accssibili solo da un ristrtto numro di incaricati rsponsabili, dsignati pr iscritto sia dalla banca sia dal Sistma di Informazion Crditizia. I dati trattati dvono ssr solo qulli rifribili al rapporto di crdito in corso dvono ssr conformi all finalità di cui all art. 2 (tutla dl crdito, agvolazion dll accsso al crdito al consumo riduzion dl rischio di un ccssivo indbitamnto). Ai snsi, inoltr, dll art. 11, l modalità di accsso ai dati da part dll banch avvngono attravrso procdur tcnich, informatich organizzativ ch n salvaguardino la sicurzza, l intgrità la risrvatzza, nl risptto dlla normativa sulla protzion di dati prsonali (D.Lgs. 196/2003). Non è consntito l accsso a trzi. Vi possono accdr solamnt gli organi giudiziari di polizia giudiziaria pr ragioni di giustizia, o altr autorità o amministrazioni ni casi prvisti da lggi, rgolamnti o norm comunitari. In caso di violazion, a sconda dlla sua gravità, il Codic dontologico prvd (art. 12) una sri di sanzioni, ch possono arrivar anch alla sospnsion alla rvoca dll autorizzazion all accsso, pr giungr alla pubblicazion, ni casi più gravi, dlla notizia dlla violazion sulla stampa nazional. L organismo di controllo Una dll prvisioni dl Codic è la costituzion di un organismo di controllo, cui partcipano in manira parittica i rapprsntanti di sistmi di informazion crditizia, dll banch/finanziari dll associazioni di consumatori. 118 L applicazion dl Codic dontologico è stata positiva? La risposta è affrmativa. I Sistmi di Informazion Crditizia privati tutti gli intrmdiari bancari finanziari ch vi hanno accsso hanno adottato l misur ncssari pr adguarsi all disposizioni dl Codic ntro il 30 april L banch, nllo spcifico, hanno inviato alla clintla tutt l nuov informazioni di cui all art. 5. I SIC, ntro il 30 giugno 2005, hanno dovuto ridurr a non oltr 36 msi la consrvazion dll informazioni positiv, ch prima dll ntrata in vigor dl Codic dontologico vnivano mantnut pr 5 anni. Mrcato

9 Non ha trovato applicazion la possibilità, prvista ntro il 31 dicmbr 2005, di abbrviar i tmpi di consrvazion di dati positivi ai 24 msi prvisti dall art. 6 comma 6 dl Codic dontologico, d è stato mantnuto il trmin di 36 msi. I SIC Rischi hanno, inoltr, comunicato al Garant tutt l informazioni ch gli prmttssro di valutar la corrttzza la licità dl loro oprato l adguamnto all nuov disposizioni dl Codic dontologico. Il Garant, da part sua, può ffttuar priodich vrifich attravrso un organismo composto da vari soggtti ch rapprsntino sia l Cntrali Rischi, sia l banch, sia l associazioni di consumatori. È, comunqu, prvisto un priodico risam dl Codic dontologico alla luc dll sprinza acquisita, dl progrsso tcnologico o di novità normativ. Infin, il Garant pr la Protzion di Dati Prsonali, insim - collgato - al Codic dontologico, ha manato un ultrior provvdimnto dnominato Bilanciamnto di intrssi. Il provvdimnto part dal prsupposto ch il trattamnto di dati prsonali da un lato potrbb produrr fftti ngativi pr la vita privata, in alcuni casi pr la dignità la rputazion di soggtti sgnalati, dall altro ha un ruolo fondamntal ni rapporti produttivi commrciali nlla valutazion dll affidabilità di richidnti. Il Garant ha voluto, quindi, garantir la tutla di diritti dll prson gli intrssi dl sttor crditizio finanziario, prvdndo quando i dati possono ssr raccolti trattati snza il consnso dgli intrssati. Conclusioni Cosa manca pr la tutla dl consumator-clint bancario/finanziario? L introduzion dl Codic dontologico è stata l unica misura prsa pr migliorar la tutla dl consumator. La rfrnza crditizia non passa solo pr i SIC, ma anch pr altr banch dati ch il sttor ha crato ngli anni. Sclt idon a garantir l banch, ma portatrici quanto mno di difficoltà pr la clintla, soprattutto quando si trova all prs con l signza di vdr riabilitato il proprio onor finanziario. Il bollttino di protsti, cambiari bancari, con divrsi priodi di cancllazion, la Cntral d Allarm Intrbancaria (CAI), con l impossibilità di accsso dirtto da part dl soggtto sgnalato, la Cntral Rischi dlla Banca d Italia, con la possibilità dl c.d. oblio, la CRIC (la Cntral Rischi dl sistma bancario), prossimamnt la banca dati contro l frodi prsso l UCAMP, un ufficio dl Ministro dll Economia, infin, ma di primaria importanza pr il consumator, l banch dati di propri clinti dll singol banch, non sottopost ad alcuna norma di lgg, s non a qull sulla privacy, snza obbligo di cancllazion. Situazioni divrs con finalità divrs, con comporta- Mrcato 119

10 mnti divrsi in trmini di tmpi di mantnimnto di dati, di accsso di costi da sostnr. Non si contsta la possibilità pr i soggtti finanziatori pr lo Stato di controllar il mrcato di ridurr l insolvnz, ma l forz in campo sono normi, particolarmnt s si tin conto ch il 95% di pagamnti è rgolar il rsiduo 5% dv ancora suddividrsi tra situazioni patologich lgat all frodi, da combattr in manira spcifica ( in tal snso è pinamnt condivisa la sclta di crar l UCAMP), situazioni fisiologich lgat a difficoltà conomich di singoli dbitori. Non si chid di liminar alcun form di controllo, non foss altro prché alcun iniziativ sono pubblich altr sono lgat all intraprsa privata, ma è ncssario un coordinamnto ffttivo tra l vari banch dati, cntrali rischi, sistmi di informazion. Dv ssr prvista la possibilità pr il consumator di conoscr con un unica richista la propria posizion finanziaria, consguntmnt, la rfrnza crditizia; con tanti organismi divrsi il rischio di dimnticar di prsntar la richista di informazion a tutti è altissima, anch pr la scarsa conoscnza di alcuni di ssi. Il 5% di situazioni ngativ sa o dovrbb sapr di ssr sgnalato in una cntral rischi, ma ha comunqu diritto a sapr fino in fondo la propria posizion; pr il 95% può ssr considrato un diritto, visto ch ogni vntual sgnalazion non può ch drivar da un rror di chi ha fornito i dati o di chi li dv gstir. In sostanza, dovrà ssr trovata una soluzion informatica affinché il consumator possa acquisir globalmnt ogni dato rlativo alla propria posizion con una sola domanda, d vntualmnt intrvnir a propria tutla. I comportamnti scorrtti 120 Da anni vari opratori dl sttor vndono la possibilità di cancllazion automatica dal bollttino di protsti com dai sistmi di informazion crditizia, indiffrntmnt privati, Banca d Italia o CAI. Cancllazioni impossibili, s non ni tmpi ni modi prvisti dall vari normativ di rifrimnto, ma ch ancora riscono a far brccia in tutti coloro ch, pr qualch problma con il sistma bancario o solo pr mancanza di conoscnza, vi si affidano, disposti a pagar pur di riabilitar il proprio nom avr nuovamnt accsso al crdito. Il Codic dontologico, com visto, prvd sprssamnt quali sono i soggtti ch possono accdr all informazioni, tra qusti, non sono prsnti né mdiatori né procacciatori d affari. Pr suprar gli ostacoli, qui profssionisti utilizzano du sistmi: il rilascio a loro nom, da part dl consumator, di un mandato di rapprsntanza, ovvro l intrvnto di un lgal cui il richidnt dovrà rilasciar una dlga o una procura. Nll sam dll prvisioni dl Codic si è visto ch la richista di informazion ai SIC è gratuita, mntr l oprazion ora dscritta costa parcchio. I przzi mdi sono di qualch cntinaio di uro, praltro da sommar con qulli prvisti pr la mdiazion dll oprazion di fi- Mrcato

11 nanziamnto, ma in alcuni casi si può arrivar anch a migliaia di uro pr la sola informazion. Pr combattr qusti comportamnti, tutti i SIC hanno sclto di rispondr dirttamnt al consumator snza passar attravrso il profssionista ch ha inviato la richista di informazioni, mntr l associazioni di consumatori si sono rivolt molt volt all Antitrust, quasi smpr ottnndo un pronunciamnto pr pubblicità ingannvol. SIC associazioni di consumatori, insim all associazioni dgli intrmdiari (ABI ASSOFIN), hanno ricrcato l intrvnto dll organismo di vigilanza pr i mdiatori crditizi. I risultati sono stati scarsi su tutti i fronti: i SIC sono stati anch dnunciati, l associazioni di consumatori non riscono a star ditro a tutt l offrt (a confrma di ciò, basti pnsar ai mssaggi pubblicitari su parabrzza dll macchin o su tutti i giornali gratuiti) l Ufficio italiano di cambi non ha gli strumnti lgislativi pr intrvnir a tutla dl consumator. A front di una situazion assai sria è, quindi, ncssario trovar nuov soluzioni. Ragionando pr assurdo, una manira drastica pr risolvr il problma è di consntir a qualsiasi oprator di avr accsso all informazioni sui SIC: la concorrnza abbassrbb i przzi il consumator potrbb rivolgrsi al profssionista più convnint. Riflttndo in manira più corrtta, l azion di contrasto dv ssr indirizzata su più vrsanti. Il primo dv riguardar l informazion. I SIC, l associazioni, ma anch l banch l socità finanziari, al momnto dlla sottoscrizion di singoli contratti dvono intnsificar l informazioni ai consumatori sia riguardo alla possibilità di richista dll informazioni, sia sui costi da sostnr. Il scondo vrsant dv rifrirsi alla rprssion dl fnomno. L unica possibilità, al momnto, è il ricorso all Autorità Antitrust Privacy: pr qusto è ncssario intnsificar l attività di dnuncia; in tal snso, i passati pronunciamnti consntono di costruir i ricorsi con ottim possibilità di riuscita. Il trzo vrsant dv intrssar la normativa; da un lato si potrbb già pnsar di apportar alcuni aggiustamnti prcisazioni al Codic, dall altro occorrrbb fornir all Ufficio Italiano di Cambi (o nl prossimo futuro alla Banca d Italia) una normativa più stringnt pr la tutla dl consumator. La ncssità di intrvnto a tutla dl consumator è important anch pr la possibilità ch subntrino nuovi opratori. L nuov frontir Nl mondo dl crdito, l frontir si spostano smpr più in avanti smpr più vlocmnt, pr qusto è difficil pnsar a ch cosa avvrrà nl mondo dlla rfrnza crditizia fra qualch anno. Tr asptti sono, prò, importanti. a) Esist una richista formal di gstori tlfonici di accdr all informazioni di SIC. I gstori, pr ridurr l insolvnz, ritngono indispnsabil conoscr la situazion finanziaria dl proprio potnzial clint, prima di fargli Mrcato 121

12 122 sottoscrivr il contratto. Attualmnt, intrssano i contratti con pagamnto a fattura l imprs. Il Garant pr la Privacy, al momnto, non solo ha rspinto la richista, ma ha liminato l possibilità di accsso prvist prima dll ntrata in vigor dl Codic. La situazion è più complssa mrita di ssr approfondita. Anch i consumatori tornano smpr più spsso ai contratti post-pagati; si pnsi solamnt ai vidofonini all maggiori possibilità ch consntirà il cllular. Quindi, in caso di autorizzazion all accsso ai SIC di gstori tlfonici pr l imprs, anch in forma ridotta risptto a quanto concsso a banch finanziari, il passo succssivo non potrà ch ssr una richista ugual pr i consumatori. L ultrior consgunza sarbb la prsnza di consumatori in ultriori archivi lttronici l aumnto dll oprazioni di markting pubblicitari sulla bas anch dll informazioni ricavabili dall accsso ai SIC. b) Il ricorso al finanziamnto ha assunto una rilvanza important nlla vita dll famigli. Crdito al consumo cart di crdito, tralasciando i mutui, mostrano aumnti considrvoli da anni. Altr oprazioni si stanno affacciando sul mrcato. Alcun sono già cnsit, com i prstiti di consolidamnto (trasfrimnto dll indbitamnto dal brv al mdio lungo trmin), altri sfuggono a qualsiasi cnsimnto (cssion dl quinto). È vidnt ch la finalità non è di avr un grand fratllo, ma tutlar l famigli dai rischi lgati all indbitamnto, anch alla luc dll modifich apportat alla proposta di dirttiva ai consumatori. La proposta prvdva l introduzion dl c.d. prstito rsponsabil ovvro, pr tutlar il consumator, il coinvolgimnto dl finanziator nlla concssion dl finanziamnto. L ipotsi è stata liminata. La sclta è tra la possibilità di concdr finanziamnti a prscindr dalla ral situazion dbitoria dl consumator, vrificabil attravrso una rfrnza crditizia complta, oppur concdr il finanziamnto snza alcuna valutazion dlla capacità di ultrior indbitamnto, quindi di onorar il dbito. c) Il Codic ha rgolarizzato anch la rfrnza crditizia positiva, prvdndo ch, salvo richista di cancllazion da part dl consumator, i SIC possano mantnrla pr i 36 msi succssivi. La norma è stata acctta dall associazioni di consumatori con una crta riluttanza pr la proccupazion di un utilizzo non appropriato dll informazion. Il motivo dl consnso è lgato alla possibilità di migliorar l condizioni di finanziamnti. Il ragionamnto è stato molto smplic: conoscndo anch la corrttzza di comportamnto dl potnzial dbitor, il finanziator potrà applicar condizioni di tasso migliori risptto a clinti ch hanno avuto, in prcdnza, comportamnti ngativi. A oltr du anni dall ntrata in vigor dl Codic, la diffrnziazion di tassi di intrssi applicati alla clintla sulla bas dlla rfrnza crditizia è un innovazion ancora molto lontana dall ssr applicata; piccoli miglioramnti si possono notar solo nl crdito non finalizzato, mntr in qullo finalizzato (acquisto di bni srvizi) risultano tassi standard pr oprator oprazioni, snza alcun intrss pr la storia finanziaria dl richidnt. Mrcato

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archiviazion consrvazion sostitutiva documnti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archivia Plus Archivia Plus è il softwar pr la consrvazion sostitutiva ch consnt

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75. Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 1 dl 06/09/2013) Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO * Offrta valida pr

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà.

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà. Corpo di Polizia Provincial 3 Corso di Formazion pr Opratori Volontari pr Cntri di Primo Soccorso Cntri di Rcupro Animali Slvatici Friti o in difficoltà. (Opratori da impigar prsso il Cntro di Rcupro Animali

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

Decreto salva-italia e misure antievasione

Decreto salva-italia e misure antievasione Dcrto salva-italia misur antivasion Francsco Tundo Il Dcrto Monti cambia profondamnt il rapporto fisco-contribunt, favorndo un flusso costant talora indiscriminato di informazioni. In qusto snso, saranno

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere Convgno CBI 2009 L nuov frontir dll Innovazion nl rapporto Pubblica Amministrazion Local Banch Tsorir Clauo Mauro Dirttor Division Imprs Pubblich Privat P.A. principal motor dll innovazion La Pubblica

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità 2015-2017 Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag.

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr sottoscrizioni prvnut in Sd ntro il 31/12/2015

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 9 dl 01/10/2014) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Relazione sull amministratore di sostegno (Avv. Elena Piccoli 1 )

Relazione sull amministratore di sostegno (Avv. Elena Piccoli 1 ) Rlazion sull amministrator di sostgno (Avv. Elna Piccoli 1 ) La normativa ch disciplina l istituto dll amministrator di sostgno è contnuta nl codic civil pr l norm sostanziali ( artt. 404/413c.c.) mntr

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli