Documento contenente le Informazioni Chiave per gli Investitori (KIID) - Glossario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documento contenente le Informazioni Chiave per gli Investitori (KIID) - Glossario"

Transcript

1 Documento contenente le Informazioni Chiave per gli Investitori (KIID) - Termini Definizione A gestione attiva Un Comparto la cui gestione è di norma effettuata facendo minore riferimento al benchmark. È probabile che tale Comparto presenti un turnover e un rischio più elevati. Agenzia di rating Società indipendente, come ad esempio Standard & Poor s, che attribuisce valutazioni a imprese, banche e altre istituzioni finanziarie in relazione alla loro capacità di onorare i propri impegni finanziari. Alfa Nell ambito dei Comparti appartenenti alla categoria Alpha Plus, il termine alfa indica la performance corretta per il rischio di un investimento. Asset-backed security Una partecipazione in un pool di attività, come debiti legati a carte di credito e prestiti auto, che viene strutturata in un titolo di debito. I flussi di cassa e le caratteristiche creditizie degli asset-backed security derivano da un pool di attività sottostanti. Cfr. Titolo AUD Dollaro australiano Benchmark Parametro di riferimento con il quale possono essere raffrontati la performance, il profilo di rischio o la composizione del portafoglio di un Comparto. Blue chip Società che, a giudizio del Gestore, sono riconosciute a livello nazionale, consolidate e finanziariamente solide. Brady bond Obbligazioni denominate in dollari statunitensi emesse dal governo di un paese in via di sviluppo nell ambito del Piano Brady. Il Piano Brady, che prende il nome dall ex Segretario del Tesoro USA Nicholas Brady, fu specificamente elaborato per aiutare i paesi latinoamericani a rimborsare una parte del loro debito in essere nei confronti degli Stati Uniti.

2 Capitalizzazione media ponderata La capitalizzazione media ponderata di tutti i titoli di un portafoglio, calcolata ponderando la capitalizzazione di mercato dei singoli titoli per le loro dimensioni rispetto al portafoglio nel suo complesso. CAD Dollaro canadese CHF Franco svizzero Classe/i di Azioni Classi distinte di azioni emesse da un Comparto che possono presentare caratteristiche specifiche quali struttura commissionale, importo minimo di sottoscrizione, valuta o politica dei dividendi. CNH Il RMB offshore, accessibile fuori della RPC e scambiato principalmente a Hong Kong. Il governo della RPC ha introdotto questa valuta nel luglio 2010 per incoraggiare gli scambi e gli investimenti con entità esterne alla RPC. Il valore del CNY (onshore) e del CNH (offshore) potrebbe non coincidere. CNY Il RMB onshore accessibile all interno della RPC. Collaterale Beni o attività che vengono offerti come garanzia di un titolo di debito. Il collaterale funge da garanzia per il prestatore qualora l obbligato principale non sia in grado di onorare i suoi obblighi. Commodity Beni fisici che rientrano in una delle due categorie seguenti: hard commodity, come metalli (ad es. oro, rame, piombo, uranio), diamanti, petrolio e gas; e soft commodity, come prodotti agricoli, lana, cotone e derrate alimentari (ad es. cacao, zucchero, caffè). Comparto Fondo avente un portafoglio separato di attività e passività, un proprio obiettivo d investimento, una propria politica di investimento e una propria valuta di denominazione.

3 Contratto a termine su valute Contratto tra due parti per scambiare una valuta contro un altra a un dato prezzo e a una data futura (a termine). Noto anche come forward su valute. Copertura Una strategia che punta a controbilanciare o limitare le perdite connesse alle variazioni delle quotazioni di un attività presente nel portafoglio di un Comparto. Cfr. Strumento finanziario derivato Correlazione Misura statistica del modo in cui due attività si muovono l una rispetto all altra. Covered bond Obbligazione garantita da attività come ad esempio un pool di mutui che rimangono nel bilancio dell emittente. Il detentore del covered bond è esposto non solo al mancato rimborso dei debiti, ma anche alla solidità finanziaria dell emittente. Currency overlay Gestione valutaria attiva volta a generare rendimenti aggiuntivi Depositi vincolati Depositi presso un istituzione finanziaria, in genere una banca, vincolati per un certo periodo di tempo. Di diritto Il termine di diritto si riferisce al paese in cui una società è stata costituita e ha la sua sede legale. Duration La duration rappresenta la sensibilità di un titolo di debito o di un portafoglio alle variazioni dei tassi d interesse ed è espressa in anni. Quanto più elevata è la duration, tanto maggiore è il rischio di tasso d interesse dei titoli di debito. Viene calcolata dal numero medio di anni necessari per ricevere i pagamenti relativi a un titolo di debito. Cfr. anche Titolo di debito, Duration media ponderata, Scadenza

4 Duration media ponderata / Weighted Average Duration La duration media ponderata di tutti i titoli di un portafoglio, calcolata ponderando la duration dei singoli titoli per le loro dimensioni rispetto al portafoglio nel suo complesso. Cfr Duration. Effetto leva Metodo per incrementare l esposizione a un attività sottostante tramite l utilizzo di strumenti finanziari derivati. Una modesta variazione del valore dell attività sottostante può provocare una variazione significativa del valore dello strumento finanziario derivato. Noto anche come leva finanziaria. Cfr. Strumento finanziario derivato Efficiente gestione del portafoglio Tecnica d investimento volta a ridurre il rischio, a ridurre i costi o a generare incrementi del capitale o del reddito con un livello di rischio coerente con il profilo di rischio del Comparto. Equity swap Contratto che prevede di norma lo scambio di un rendimento a tasso fisso o variabile con il rendimento di un titolo azionario o di un indice azionario. Cfr. Strumento finanziario derivato Esposizione lorda Il valore complessivo delle posizioni lunghe e corte di un Comparto, in genere espresso in percentuale del valore patrimoniale netto. Cfr. Esposizione netta Esposizione netta Il valore delle posizioni lunghe di un Comparto meno le posizioni corte, in genere espresso in percentuale del valore patrimoniale netto. Cfr. Esposizione lorda EUR Euro

5 Eurobbligazione Obbligazione emessa in una valuta diversa dalla valuta del paese o mercato in cui viene emessa. Exchange Traded Commodity Tipologia di investimento che replica la performance di singole materie prime o di indici di materie prime e che viene negoziata in borsa. Cfr. Commodity Exchange Traded Fund Veicolo d investimento che rappresenta un portafoglio di titoli che in genere replica la performance di un indice e che viene negoziato in borsa. Extension risk Rischio che l aumento dei tassi d interesse rallenti il ritmo a cui i prestiti in un pool vengono rimborsati, ritardando quindi il rimborso del capitale agli investitori. Fondo d investimento chiuso Organismo d investimento collettivo del risparmio che emette un numero fisso di azioni. Fondo d investimento immobiliare (Real Estate Investment Trust, REIT) Tipologia di investimento dedicata al possesso e, nella maggior parte dei casi, alla gestione di beni immobili. Questi ultimi possono includere, a titolo non esaustivo, immobili in aree residenziali (appartamenti), commerciali (centri commerciali, uffici) e industriali (fabbriche, depositi). Alcuni REIT possono anche effettuare operazioni di finanziamento immobiliare e altre attività di promozione immobiliare. Future Contratto per la compravendita di un attività a una data o entro una data futura a un prezzo predefinito. GBP Sterlina britannica Gestore degli investimenti Il responsabile delle decisioni in merito all investimento del patrimonio del Comparto in linea con l Obiettivo e la Politica d investimento dello stesso.

6 Growth I Comparti che investono in portafogli growth sono Comparti che investono principalmente in titoli azionari per i quali si prevede un tasso di crescita dei fondamentali (ossia fatturato, utili, patrimonio) superiore alla media del mercato. HKD Dollaro di Hong Kong HUF Fiorino ungherese Investment grade Di norma titoli di debito che, a giudizio di un agenzia di rating, presentano maggiori probabilità di onorare gli obblighi di pagamento rispetto a titoli di debito subinvestment grade. Hanno un rating almeno pari a BBB-/Baa3 secondo rispettivamente Standard & Poor s o Moody s, o un merito di credito analogo secondo un altra agenzia di rating indipendente, attribuito sulla base dell affidabilità creditizia o del rischio di insolvenza dell emittente. Cfr. Agenzia di rating, Sub-investment grade, Titolo di debito. JPY Yen giapponese KRW Won sudcoreano Liquidità (di uno strumento finanziario) Misura in cui è possibile acquistare o vendere un attività sul mercato senza provocare variazioni significative del prezzo della stessa. Long/lunga (posizione/esposizione) Assumere posizioni lunghe o avere un esposizione lunga significa acquistare o detenere un attività. Cfr. Short/Corta Mercati di frontiera Si tratta dei meno sviluppati tra i paesi emergenti. Ad esempio, sono considerati mercati di frontiera i paesi inclusi in indici quali l MSCI Frontier Market.

7 Mercati Emergenti I mercati emergenti sono di norma quelli di paesi meno sviluppati con un reddito pro capite relativamente basso, spesso con un potenziale di crescita economica superiore alla media, ma che presentano una volatilità più elevata e rischi maggiori rispetto ai mercati sviluppati. Ad esempio, sono considerati mercati emergenti i paesi inclusi in indici quali l MSCI Emerging Markets Index. Mezzo equivalente alla liquidità Titolo che può essere prontamente convertito in liquidità; ne sono esempi i titoli di Stato a breve termine come i buoni ordinari del Tesoro, i certificati di deposito bancari, i fondi monetari e altri strumenti del mercato monetario. Cfr. Strumento del mercato monetario Mid Cap / Società a media capitalizzazione Per società a media capitalizzazione, o Mid Cap, si intendono le società con capitalizzazione di mercato, al momento dell acquisto, compresa in genere nel range di capitalizzazione di mercato dei titoli facenti parte dell indice Russell Midcap. Mortgage-backed security Particolare tipologia di asset-backed security le cui attività sottostanti sono mutui ipotecari. Cfr. Asset-backed security Mortgage-backed security emessi da agenzie federali Un mortgage-backed security emesso da un agenzia statunitense di emanazione governativa come la Student Loan Marketing Association (Sallie Mae), la Federal National Mortgage Association (Fannie Mae) e la Federal Home Loan Mortgage Corporation (Freddie Mac). Cfr. Mortgage-backed security NOK Corona norvegese NZD Dollaro neozelandese OICR Cfr. Organismo d investimento collettivo del risparmio

8 Operazione mediante concambio di azion Operazione di fusione in cui la società acquirente offre agli azionisti della società target azioni della società acquirente in contropartita delle azioni della società target. Una società target è una società che è o può diventare oggetto di una fusione o di un altro tipo di operazione societaria. Organismo d investimento collettivo del risparmio Fondo che raccoglie il denaro di diversi investitori, lo mette insieme in un unico portafoglio e lo gestisce nel rispetto del principio del frazionamento del rischio. PLN Zloty polacco Portafoglio diversificato Portafoglio che investe in un ampia gamma di società o titoli. PRC La Repubblica Popolare Cinese eccetto, ai fini del presente, Hong Kong, Macao e Taiwan. Premio per il deal risk Differenza tra la quotazione di mercato corrente delle azioni di una società target e il prezzo offerto da una società acquirente per le azioni della società target. Tale premio è volto a compensare il rischio che l operazione non vada in porto. Una società target è una società che è o può diventare oggetto di una fusione o di un altro tipo di operazione societaria. Prodotto strutturato Tipologia di investimento basata su un paniere di titoli sottostanti quali azioni, titoli di debito e strumenti finanziari derivati, in cui il rendimento è collegato alla performance dell indice o dei titoli sottostanti. Cfr. Titolo azionario, Titolo di debito, Strumento finanziario derivato Pronti contro termine Contratto nell ambito del quale un acquirente concorda di fornire liquidità a una controparte (il venditore), la quale vende i titoli e si impegna a riacquistarli dall acquirente a una data successiva per un importo maggiore, costituito dalla somma presa in prestito più un ammontare aggiuntivo (che costituisce l interesse, noto come tasso pronti contro termine o tasso repo ). I titoli venduti dal venditore sono spesso denominati collaterale.

9 Rendimento assoluto L apprezzamento o deprezzamento (espresso in percentuale del valore patrimoniale netto) di un Comparto in un dato periodo di tempo, in contrapposizione al rendimento relativo, che è invece il rendimento che un Comparto consegue in un dato periodo di tempo rispetto al proprio benchmark o a qualsiasi altro parametro di riferimento. RMB Il renminbi, la valuta ufficiale della Repubblica Popolare Cinese (People's Republic of China - "PRC"), è utilizzato per indicare la valuta cinese negoziata nei mercati onshore del renminbi (CNY) e nei mercati renmibi offshore (principalmente a Hong Kong). Rischio direzionale Rischio di sottoperformare il benchmark a causa dell assenza dal portafoglio del Comparto di un esposizione diretta a un particolare titolo, settore o paese che registra un aumento del proprio valore. RQFII Un investitore istituzionale estero qualificato in Renminbi laddove una quota d investimento venga assegnata al Gestore degli Investimenti ai fini dell investimento diretto in titoli della PRC ai sensi delle Normative RQFII. Scadenza La data a cui un titolo di debito sarà rimborsato. Cfr. Titolo di debito Scadenza media ponderata / Weighted Average La scadenza media ponderata di tutti i titoli di un portafoglio, calcolata ponderando la scadenza dei singoli titoli per le loro dimensioni rispetto al portafoglio nel suo complesso. Quanto più elevata è la scadenza media ponderata, tanto più a lungo i titoli saranno detenuti in portafoglio sino alla scadenza. Viene utilizzata di norma come semplice indicatore della sensibilità ai tassi d interesse di un portafoglio di strumenti del mercato monetario a breve termine. Cfr. Scadenza Maturity Screening quantitativo Selezione basata su un analisi matematica dei dati misurabili di una società, come il valore del patrimonio o il fatturato previsto. Questa tipologia di analisi non prevede una valutazione soggettiva della qualità della gestione. SEK Corona svedese

10 SGD Dollaro di Singapore Short selling L assunzione di una posizione corta. Cfr. Short/Corta Short/Corta (posizione/esposizione) L utilizzo di strumenti finanziari derivati per generare un rendimento positivo qualora il prezzo dell attività sottostante scenda. Cfr. Long/Lunga Strategia creditizia Strategia d investimento che cerca di trarre profitto dall investimento in strategie creditizie collegate. Può essere utilizzato un approccio relative value o direzionale (ossia acquisto di titoli considerati sottovalutati e vendita allo scoperto di titoli considerati sopravvalutati) su strumenti di tipo creditizio. Strategia di copertura del portafoglio Strategia d investimento che punta a controbilanciare i rischi insiti in altre parti del portafoglio. Strategia event-driven Strategia d investimento che punta a beneficiare della capacità di stimare la probabilità del verificarsi di un evento come una fusione, una ristrutturazione societaria o un fallimento nonché l arco temporale in cui esso si verificherà. Strategia long/short equity Strategia d investimento consistente nell apertura di posizioni lunghe su titoli azionari per cui si prevede un aumento del valore o le cui valutazioni sono ritenute interessanti e nella contestuale assunzione di posizioni corte su titoli per cui si prevede un calo del valore o le cui valutazioni non sono ritenute interessanti. Strategia Opportunistic / Global Macro Strategia nella quale le decisioni d investimento sono basate principalmente su fattori economici e politici a livello mondiale (principi macroeconomici).

11 Strategia relative value Strategia d investimento che punta a trarre profitto dalle differenze di prezzo di un titolo rispetto a un altro titolo collegato o al mercato nel suo complesso. Strumenti derivati su valute Uno strumento finanziario derivato, come un conratto futures su valute, la cui attività sottostante è una valuta o un tasso di cambio. Cfr. Strumento derivato Strumento del mercato monetario Strumento liquido, tipicamente negoziato su un mercato monetario, il cui valore può essere determinato con precisione in qualsiasi momento; ne sono esempi i buoni ordinari del Tesoro, le emissioni a breve termine di amministrazioni locali e i certificati di deposito. Strumento finanziario derivato Tipologia di investimento il cui valore deriva dal valore e dalle caratteristiche di una o più attività sottostanti come un titolo, un indice o un tasso d interesse. Presenta un effetto leva, ossia una variazione modesta del valore dell attività sottostante può provocare una variazione significativa del valore dello strumento finanziario derivato. Noto anche come derivato. Cfr. Effetto leva Sub-investment grade Tipologia di titoli di debito con rating inferiore a BBB-/Baa3 secondo rispettivamente Standard & Poor s o Moody s, o con merito di credito analogo attribuito da un altra agenzia di rating indipendente, a indicazione di un affidabilità creditizia ridotta e di un rischio più elevato di insolvenza dell emittente rispetto a titoli di debito investment grade. Questi titoli offrono di norma un rendimento più elevato per remunerare il maggior rischio di insolvenza dell emittente. Noti anche come obbligazioni ad alto rendimento o obbligazioni high yield. Cfr. Agenzia di rating, Titolo di debito, Investment grade Tasso di rendimento privo di rischio Il tasso di rendimento privo di rischio rappresenta il rendimento atteso di un investimento considerato privo di rischio. Ad esempio, il tasso d interesse su liquidità o strumenti equivalenti, come i Treasury bill statunitensi, è spesso indicato come tasso di rendimento privo di rischio.

12 TBA (To-Be-Announced) Un contratto a termine su un generico pool di mutui. Gli specifici pool di mutui vengono annunciati e assegnati precedentemente alla data di consegna. Titolo Strumento negoziabile rappresentativo di un valore finanziario. I titoli possono essere suddivisi in due grandi categorie: titoli azionari (azioni di società e altri titoli equivalenti alle azioni di società); titoli di debito (obbligazioni e altre forme di debito cartolarizzato) e qualsiasi altro titolo negoziabile che preveda il diritto di acquistare o vendere tali valori mobiliari mediante sottoscrizione o scambio. Cfr. Titolo azionario, Titolo di debito e Strumento finanziario derivato Titolo azionario Tipologia di investimento che rappresenta una partecipazione in una società. L esposizione azionaria può essere ottenuta tramite investimenti in azioni, certificati di titoli a custodia, warrant e altri titoli di capitale, nonché, in misura limitata, mediante l investimento in titoli convertibili, titoli indicizzati, certificati di partecipazione ed equity linked note. Titolo convertibile Tipo di investimento (ad es. un obbligazione) che può essere convertito in un dato numero di azioni, di norma della società emittente, a un prezzo e a una data predefiniti. Titolo del Tesoro statunitense Titolo di debito emesso dal governo statunitense. Noto anche come Treasury. Titolo di debito Il termine titolo di debito comprende un ampio novero di investimenti, i più comuni dei quali sono le obbligazioni, con cui una parte (l acquirente) presta denaro all altra parte (l emittente) a fronte del diritto di ricevere il pagamento di un interesse (cedola) e, alla scadenza, il rimborso del capitale o valore nominale. I titoli di debito possono essere classificati per tipologia di tasso d interesse pagato (fisso o variabile) e per tipologia di emittente (societario o governativo). I titoli di debito comprendono obbligazioni e altri strumenti di debtio. Cfr. Scadenza Titolo di debito indicizzato all inflazione Un titolo di debito i cui flussi di pagamento sono periodicamente adeguati a un indice dell inflazione pubblicato dal governo. Cfr. Titolo di debito

13 Titolo di debito sprovvisto di rating Titolo di debito cui non è stato attribuito un rating da un agenzia di rating riconosciuta. Cfr. Agenzia di rating, Titolo di debito Total return swap Contratto che prevede lo scambio di un rendimento a tasso fisso o variabile contro il rendimento di un attività sottostante. Cfr. Strumento finanziario derivato UCITS/OICVM UCITS è l acronimo di Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities (Organismi d investimento collettivo in valori mobiliari o OICVM). Gli OICVM sono una tipologia di OICR o fondi disciplinata dalla Direttiva 85/611/CEE del 20 dicembre 1985, come modificata, o dalla Direttiva 2009/65/CE del Parlamento e del Consiglio europeo del 13 luglio 2009 concernente il coordinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative in materia di organismi d investimento collettivo in valori mobiliari, come modificata (la Direttiva UCITS). USD Dollaro statunitense Value I Comparti che investono in portafogli orientati allo stile value sono Comparti che investono principalmente in titoli azionari che quotano a sconto rispetto ai fondamentali (ossia fatturato, utili, patrimonio) e che sono quindi considerati sottovalutati. Valuta di riferimento del Comparto Valuta in cui è valorizzato il patrimonio del Comparto a fini contabili ma che non corrisponde necessariamente alla valuta in cui sono denominate le Classi di Azioni del Comparto o alla valuta degli investimenti del Comparto. Valuta di riferimento della Classe di Azioni Valuta in cui è espresso il valore patrimoniale netto. Vendita allo scoperto La vendita di un titolo che il venditore non possiede ma che si è impegnato a riacquistare in un dato momento futuro.

14 Vita media Misura del tempo necessario, in media, affinché le attività sottostanti un asset-backed security rimborsino il capitale. Cfr. Asset-backed security Volatilità Misura statistica della variazione del prezzo di un dato titolo o Comparto. Di norma, quanto maggiore è la volatilità, tanto più elevato è il rischio del titolo o del Comparto. Warrant Strumento che conferisce al possessore il diritto, ma non l obbligo, di acquistare titoli quali azioni a un prezzo predefinito entro una data futura. Yankee bond Obbligazione denominata in USD ed emessa negli Stati Uniti da banche e società estere.

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli