PROTOCOLLO PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROTOCOLLO PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI"

Transcript

1 Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI TARCENTO Viale G. Mattetti, Tarcent (UD) Cd. fisc Tel. 0432/ Fax 0432/ All.t n.6 POF aggirnat al PROTOCOLLO PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI O CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO L handicap da mlti anni ha trvat un spazi di integrazine nell ambit della scula, ma l attuale mment sciale rende necessari strutturate prcedure e prtclli chiari, anche a frnte di una carenza ggettiva di risrse per la gestine degli alunni diversamente abili. Diversa è la questine relativa ai Disturbi specifici dell apprendiment, entrati sl da qualche ann nell attenzine del sistema sclastic nazinale. Affrntare due prblematiche csì diverse in un unic Prtcll nn significa parificarle cnsiderare i Dsa degli handicap, ma sl strutturare prcedure cese per la maggire efficacia pssibile degli interventi di sstegn supprt. 1. Prtcll alunni diversamente abili L integrazine sclastica degli alunni/studenti diversamente abili ha cme fine l svilupp delle ptenzialità della persna cn handicap nell apprendiment, nella cmunicazine, nella relazine e nella scializzazine, pertant cn la presenza di alunni/studenti in situazine di handicap nelle sezini/classi, la scula si pne cme biettiv di cnsentire a ciascun una piena integrazine, ffrend gni pssibile pprtunità frmativa nel rispett della dignità umana e delle pari pprtunità. Il Prtcll di Accglienza rivlt agli alunni diversamente abili assume a riferiment i seguenti principi: diversità cme differenza e risrsa e nn cme inferirità e devianza; alunn cn diversità handicap cn identità prpria ricnsciuta e nn cnseguente alla situazine (la persna ha una disabilità, nn è una disabilità) integrazine cme valre irrinunciabile. Il Prtcll si prpne di: realizzare l integrazine sviluppand al megli le abilità in rapprt ai bisgni educativi specifici dell studente, una presa di cscienza ed un attenzine alla diversità negli altri individuare il prgett di vita dell alliev definire pratiche cndivise tra tutt il persnale all intern della nstra scula prevedere mdalità efficaci per gestire l assistenza igienica e materiale 1

2 facilitare l ingress a scula e frnire sstegn nella fase di adattament al nuv ambiente favrire un clima di accglienza prmuvere qualsiasi iniziativa di cmunicazine e di cllabrazine tra scula, famiglia ed Enti territriali cinvlti (Cmune, ASL, Prvincia, cperative, Enti di frmazine). Il Prtcll delinea prassi cndivise di carattere: amministrativ e burcratic (dcumentazine necessaria) cmunicativ e relazinale (prima cnscenza) educativ didattic (assegnazine alla classe, accglienza, cinvlgiment dell equipe pedaggica) sciale (eventuali rapprti e cllabrazine della scula cn il territri per la cstruzine del prgett di vita ) RISORSE PROFESSIONALI SPECIFICHE DELLA SCUOLA Dirigente sclastic Grupp insegnanti di sstegn Equipe dei dcenti Persnale A.T.A CONDIZIONI PER L INTEGRAZIONE Valutazine cngiunta dei percrsi di attivazine dei prcessi di apprendiment attuati. Realizzazine cngiunta mediante un cnfrnt cstruttiv, del pian educativ Individualizzat; Cndivisine di biettivi frmativi e metdlgie d insegnament. RUOLI - COMPITI PER L INTEGRAZIONE PERSONALE COMPITI Dirigente sclastic Cnsultivi Frmazine delle classi Assegnazini insegnanti di sstegn Prmzine cntinuità nei passaggi tra istituti diversi Rapprti cn l EE.LL. Dcente delegat cn Raccrda le diverse realtà (Enti territriali, Enti di frmazine, Cperative, scule, ASL e famiglie) cmpiti di Attua il mnitraggi di prgetti Crdina il persnale crdinament Prmuve l attivazine di labratri specifici Cntrlla la dcumentazine in ingress e predispne quella in uscita Insegnante di sstegn Partecipa alla prgrammazine educativa e didattica e alla valutazine anche del grupp classe Cura gli aspetti metdlgici e didattici Svlge il rul di mediatre dei cntenuti prgrammatici, relazinali e didattici Tiene rapprti cn famiglia, esperti AASS, Assistenti sciali, educatri, assistenti alla persna (OO.SS.) Insegnante curriclare Accglie l alunn nel grupp classe favrendne l integrazine Partecipa alla prgrammazine e alla valutazine individualizzata Cllabra cn l insegnante di sstegn e partecipa agli incntri del grupp di lavr specific Persnale sci- Cllabra alla frmulazine del PEI 2

3 ed. e/ assistenziale Persnale ausiliari Grupp H (DS su delegat; dcenti di sstegn) Aziende sanitarie -Centr neurpsichiatria infantile strutture CONVENZIONATE Si crdina cn il persnale dcente in merit agli rari d intervent sia a casa sia a scula Cllabra cn gli insegnanti per la partecipazine dell alunn a tutte le attività sclastiche e frmative Si attiva per il ptenziament dell autnmia, della cmunicazine e della relazine dell alunn Per favrire l autnmia può accmpagnare l alunn negli spstamenti interni relativamente ai bisgni primare/ frnire altri interventi di supprt alla persna. Effettua incntri peridici Si cnfrnta e crdina in materia di interventi per e cn gli alunni, attrezzature, mdulistica, strumenti, attività frmative, prgetti specifici. Verifica il livell e la qualità dell integrazine nelle classi e nella scula. Frmula prpste didattiche, frmative rganizzative. Effettuare l accertament della gravità dell handicap (Cmmissini sanitarie) e la Diagnsi Funzinale. Attuare gli interventi riabilitativi specifici Cnsegnare la diagnsi scritta alla famiglia Cllabrare cn la scula per la redazine della dcumentazine prevista (PDF, PEI) e partecipare agli incntri per il mnitraggi degli interventi educativi e didattici prgrammati. ACCOGLIENZA Fasi: incntri subit dp le preiscrizini tra i dcenti, gli peratri delle Aziende Sanitarie e delle famiglie, per un prim esame della situazine (racclta di infrmazini e presentazine alla famiglia delle pprtunità frmative); infrmazine su tutti gli elementi utili ai dcenti che accglierann il nuv alunn e strutturazine di Prgetti di Cntinuità ai sensi della C.M. n.1 del 04/01/1988. Le mdalità perative suggerite per il raccrd prevedn incntri tra il persnale interessat ed interventi rivlti all alunn da parte dell insegnante di sstegn, perante nel precedente rdine di scula, limitatamente al prim perid di frequenza nel nuv crs sclastic (l iniziativa deve essere apprvata dal Cllegi dei dcenti); incntri all inizi del nuv ann sclastic tra insegnanti per la racclta di elementi utili alla frmulazine del Pian Educativ Individualizzat. ATTIVITA E RELATIVA DOCUMENTAZIONE DOCUMENTO DIAGNOSI FUNZIONALE PROFILO DINAMICO FUNZIONALE (PDF) CONTENUTI E FINALITA Descrive i livelli di funzinalità raggiunti e la previsine di pssibile evluzine dell alunn certificat. Cntiene tutti gli elementi necessari al minre per accedere agli interventi educativi, assistenziali e di sstegn previsti. È il dcument successiv alla Diagnsi Funzinale, cmpilat per ciascun alunn diversamente abile, che deve servire da base al Pian Educativ Individualizzat Indica le caratteristiche fisiche, psichiche e sciali dell alunn, le pssibilità di recuper, le capacità pssedute da sllecitare e prgressivamente raffrzare. SOGGETTI COINVOLTI Operatri AS, Cmm. medica di verifica- D.P.C.M. 185 del Operatri scisanitari, dcenti curriclari, dcente di sstegn, genitri dell alunn (art. 12, cmmi 5 e TEMPI All att della prima segnalazine. Deve essere aggirnata ad gni passaggi da un rdine di scula all altr. Viene predispst successivamente alla diagnsi funzinale, preferibilmente dp un perid di frequenza sclastica ed aggirnat alla fine della Scula dell Infanzia, Primaria, Secndaria di I entr 3

4 PIANO EDUCATIVO IND. PROG. DID. PERS. VERIFICA IN ITINERE VERIFICA FINALE VERIFICA FINALE SULL ATTIVITA SVOLTA E MODALITA DI ATTUAZIONE- PROSECUZION E DEGLI INTERVENTI (ai sensi del D.P.C.M. n. 185/2006) Viene definit, sulla base del Prfil Dinamic Funzinale, per gni alunn diversamente abile, e deve cntenere: l indirizz, riferit ad un determinat arc temprale, degli interventi educativi extrasclastici e sclastici; le indicazini sulle mdalità di intervent pedaggic-didattic; gli biettivi parziali e i tempi di verifica; le mdalità di cinvlgiment della famiglia; i supprti e le attività extrasclastiche, i supprti sanitari, specialistici e riabilitativi, i supprti sci-assistenziali e le mdalità di crdinament cn gli interventi educativi. E il dcument nel quale vengn descritti gli interventi integrati ed equilibrati tra lr, predispsti per l alunn; mira ad evidenziare gli biettivi, le esperienze, gli apprendimenti e le attività più pprtune mediante l assunzine cncreta di respnsabilità da parte delle diverse cmpnenti firmatarie. Deve essere valutat in itinere ed eventualmente mdificat (parte integrante del PEI) Vengn descritti gli interventi didattici integrati che si realizzan in classe fissand biettivi e cmpetenze. Riscntr delle attività prgrammate nel PEI cn eventuali mdifiche. Deve cntenere riferimenti in merit a dati alunn rganizzazine ed efficacia delle re di sstegn azini dell insegnante, dell alunn, di figure assistenziali-educative ( a scula a casa), dell equipe multidisciplinare, della famiglia Tale prgett, predispst per rilevare e valutare le esigenze delle istituzini sclastiche in merit alle attività di integrazine, viene redatt per gni singl alunn diversamente abile (inclusi gli alunni per i quali l Azienda Sanitaria ha rilasciat l attestazine di handicap in crs d ann) slitamente entr la fine di maggi/giugn. Il dcument, indicante il fabbisgn rari suggerit, crreda il MODELLO PREVISIONE (sintetic e indicativ) precedentemente inltrat dalla Istituzine sclastica stessa. 6 della L. 104/92). Il dcente di sstegn, gli insegnanti curriclari, gli peratri sanitari, gli peratri degli enti lcali e i genitri dell alunn Insegnanti della classe Insegnanti di sstegn e curriclari Insegnanti di sstegn ed insegnanti curriclari Insegnanti di sstegn, insegnanti curriclari cn il parere dei genitri, del grupp H dell Istitut e delle equpes multidisciplin ari. E ggett di delibera del Cllegi Dcenti. la cnclusine dell ann sclastic. Frmulat entr i primi due mesi di gni ann sclastic Frmulat entr i primi due mesi di gni ann sclastic A metà ann sclastic A fine ann sclastic Maggi/giugn 2. Prtcll Disturbi specifici dell apprendiment Dalle Linee Guida per il diritt all studi degli alunni/studenti cn disturbi Specifici di Apprendiment: La legge 8 ttbre 2010, n. 170, ricnsce la dislessia, la disrtgrafia, la disgrafia e la discalculia cme Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA). 4

5 Per la peculiarità dei Disturbi Specifici di Apprendiment, la Legge apre, in via generale, un ulterire canale di tutela del diritt all studi, rivlt specificamente agli alunni cn DSA, divers da quell previst dalla legge 104/1992. Cme prevede l Articl 5 del DPR del 12 lugli 2011 n.5669, recante indicazini sugli Interventi didattici individualizzati e persnalizzati: La scula garantisce ed esplicita, nei cnfrnti di alunni e studenti cn DSA, interventi didattici individualizzati e persnalizzati, anche attravers la redazine di un Pian didattic persnalizzat, cn l indicazine degli strumenti cmpensativi e delle misure dispensative adttate. La legislazine attuale permette ai ragazzi cn DSA di essere aiutati da un insegnante di sstegn sl nel cas vengan certificati ai sensi della legge 104/92. La diagnsi di DSA può nn cmprendere la certificazine piché la valutazine dipende da cas a cas. Il Prtcll DSA si prpne di: Prtcll DSA APPLICARE LE DISPOSIZINI NORMATIVE PREVISTE (L. N.170/2010, D.P.R.del 12 lugli 2011 n.5669 e le Linee Guida allegate) per cntribuire a realizzare il success frmativ/sclastic agli alunni cn DSA prmuvere l attenzine e la cnscenza dei DSA indicare pratiche cndivise di gestine dei casi per ridurre il deficit funzinale e il disagi ad ess cllegat prmuvere azini di frmazine ed aggirnament e di cllabrazine cn la famiglia e gli enti del territri cinvlti. Il Prtcll DSA delinea i seguenti ruli e cmpiti: Dirigente sclastic e/ dcente delegat Dcenti della scula dell Infanzia Equipes pedaggiche della scula Primaria Dcenti della scula Secndaria di I^ grad Cllegi dcenti Aziende sanitarie -Centr neurpsichiatria infantile strutture CONVENZIONATE Infrmare i dcenti delle diagnsi di DSA a lui fatte pervenire dalla famiglia per attivare gli interventi necessari Autrizzare gli interventi di screening eventualmente prpsti dalle aziende sanitarie Rivlgere attenzine agli elementi predittivi del disturb di DSA e sservarne l eventuale riscntr negli alunni Attivare la cmunicazine, nei casi sspetti, tra scula e famiglia per infrmare ed rientare ad una valutazine diagnstica press Azienda sanitaria e / struttura CONVENZIONATA Osservare e rilevare la presenza di elementi predittivi del disturb anche cn prve specifiche (Prve M.T. di lettura) Attivare la cmunicazine, nei casi sspetti, tra scula e famiglia per infrmare ed rientare ad una valutazine diagnstica press Azienda sanitaria e / CONVENZIONATA Prendere att della diagnsi di DSA Redigere IL PIANO DIDATTICO PERSONALIZZZATO (PDP, secnd il mdell predispst e apprvat dall istitut nel rispett delle indicazini suggerite nelle Linee Guida) Cllabrare cn la famiglia per la realizzazine del PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per l alunn cn DSA Cllabrare cn i servizi sanitari Cnscere la principale nrmativa sclastica di riferiment per le misure da adttare a scula e applicarla Richiedere eventualmente i testi in frmat PDF Registrare nei cnsigli di classe (in appendice) la situazine dell studente diagnsticat DSA e gli interventi attivati. Prprre attività di aggirnament e/ frmazine Effettuare la valutazine di DSA, seguire il prtcll diagnstic e redigere il DOCUMENTO DI CERTIFICAZIONE DIAGNOSTICA. Le prfessinalità cinvlte sn: neurpsichiatria infantile, psiclg e lgpedista. Attuare un prgett abilitativ, riabilitativ, cmpensativ Cnsegnare la diagnsi di DSA scritta alla famiglia Cllabrare cn la scula per la redazine del PDP 5

6 La famiglia Cntattare i servizi sanitari diagnstici per una valutazine di dislessia (questa decisine spetta alla famiglia) Cnsegnare alla scula la Diagnsi di DSA Infrmare, dialgare e cllabrare cn la scula PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PREMESSA PER ALUNNI CON DSA SCUOLA... classe ANNO SCOLASTICO: In ttemperanza a quant previst dalla legge 8 ttbre 2010 n. 170 (art. 5 Misure educative e didattiche) e dal Decret Ministeriale 12 lugli 2011 (Art. 4 Misure educative e didattiche e Art. 5 Interventi didattici individualizzati e persnalizzati) e al fine di facilitare il percrs sclastic dell studente cn D.S.A. e predisprre le cndizini che gli favriscan il success frmativ si dispne l attivazine del seguente Pian Didattic Persnalizzat. La Legge 170/2010 insiste più vlte sul tema della didattica individualizzata e persnalizzata cme strument di garanzia del diritt all studi, cn ciò lasciand intendere la centralità delle metdlgie didattiche, e nn sl degli strumenti cmpensativi e delle misure dispensative, per il raggiungiment del success frmativ degli alunni cn DSA. Nella predispsizine di quest dcument è fndamentale il raccrd cn la famiglia, che può cmunicare alla scula eventuali sservazini su esperienze sviluppate dall studente anche autnmamente attravers percrsi extrasclastici. Sulla base del Pian didattic persnalizzat, nei limiti della nrmativa vigente, vengn predispste le mdalità delle prve e delle verifiche in crs d ann a fine Cicl. Il Pian Didattic Persnalizzat viene redatt rientativamente entr il prim trimestre di frequenza sclastica, cmunque dp la cnsegna alla scula della diagnsi specifica e successivamente ad un incntr cnsultiv tra sggetti interessati (scula, famiglia, medici specialisti). Per la valutazine si segun le indicazini previste nel POF dell'istitut. In particlare per l esame di Stat l art.12 c. 7 della legge frnisce indicazini in merit affermand che i candidati cn disturbi specifici di apprendiment pssn sstenere le prve scritte cn l impieg di misure dispensative e di strumenti cmpensativi nnché di tempi più lunghi di quelli rdinari. Può essere cnsentita lr l utilizzazine di apparecchiature e strumenti infrmatici nel cas in cui sian stati utilizzati per le verifiche in crs d ann e indicati quindi nel P.D.P. In presenza di certificazine di DSA attestante la gravità del disturb, a cui si unisce esplicita richiesta della famiglia, csì cme previst dall art.6, cmma 5, del D.M. n.5669 del , si prcede alla dispensa dall effettuazine di prve di lingua straniera in frma scritta. Nel diplma finale, nelle certificazini sstitutive e nella pubblicizzazine degli esiti nn viene fatta menzine delle mdalità di svlgiment delle prve e della differenziazine delle prve. NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge 8 ttbre 2010 n. 170 Decret Ministeriale 12 lugli 2011 n e Linee Guida per il diritt all studi degli alunni e degli studenti cn disturbi specifici di apprendiment DPR 22 giugn 2009 n.122 6

7 1. Dati relativi all alunn/a Cgnme e Nme: Data e lug di nascita: Classe:.. Scula:.. Referente del Team Pedaggic del Cnsigli di Classe:. 2. Pian persnalizzat Redatt da: Team Pedaggic di Scula Primaria Cnsigli di Classe di Scula Secndaria di 1 grad sulla base di: Diagnsi specialistica del... Osservazini degli insegnanti (Grupp Pedaggic Cnsigli di Classe) Incntr cngiunt famiglia, insegnanti e peratri del Servizi Sanitari Nazinale del.. DIAGNOSI SPECIALISTICA: * EFFETTUATA PRESSO: SPECIALISTI: TRATTAMENTI RIABILITATIVI: (in att pregressi) (Indicare la tiplgia di D.S.A.: es. dislessia, discalculia, etc.) (Indicare l Ente di riferiment/ppure se effettuata privatamente) (Indicare il/i nminativ/i del/i tecnic/i di riferiment per i rapprti fra Scula ed Ente sanitari).... * Indicazine nella certificazine di DSA dell attestazine di gravità del disturb ed esplicita richiesta di dispensa dalle prve scritte di lingua straniera per la scula secndaria di prim grad. 3. FASE OSSERVATIVA 3.1 Caratteristiche cmprtamentali dell alunn Cllabra cn i pari Cllabra cn gli adulti Mtivazine all studi e al lavr sclastic Rispett degli impegni e delle respnsabilità Capacità rganizzativa ( sa gestire il materiale sclastic, il diari, il pian di lavr in md ) sì n in parte 7

8 Rispett delle regle Autvalutazine delle prprie abilità e ptenzialità nelle diverse discipline (parla delle sue difficltà, le accetta, elude il prblema ) 3.2 Funzinament delle abilità di base Lettura (velcità, crrettezza, cmprensine). Scrittura (grafia, velcità, tiplgia di errri,prduzine).. Calcl (accuratezza, velcità nel calcl a mente e scritt).. Altri disturbi assciati... Nte: lettura strumentale(quali errri cmmette nella decifrazine?) cmprensine (è inficiata dalle difficltà di decdifica?) scrittura strumentale (cdifica di lettere e parle) scrittura ideativa (cdifica di parle e frasi per cmunicare significati cmplessi) scrittura mtria (realizzazine grafica) calcl (lettura e scrittura di numeri, impstazine ed esecuzine calcli scritti, tabelline ) 3.3 Strategie utilizzate dall alunn Strategie di studi (cme affrnta i testi scritti, ad es. sttlinea, identifica parle chiave, riprta cncetti ) Mdalità di affrntare i cmpiti (si impegna, rinuncia prest ). Us di strumenti di aiut (usa già alcuni strumenti infrmatici, sftware, tabelle ). 3.4 Cllabrazine familiare Aiuti girnalieri dmestici Chi. Quant temp.. Sussidi dmestici e strumenti cmpensativi cmputer registratre - Mp3 8

9 calclatrice prgrammi (sftware) specifici 3.5 Caratteristiche del prcess di apprendiment Funzini della memria Funzini dell attenzine Livell di capacità di memrizzare prcedure:.... livell di capacità di recuperare infrmazini:.... Nta: Cnsiderata la particlare difficltà dei ragazzi cn DSA nel memrizzare prcedure (es. pesie, girni della settimana, mesi dell ann, frmule ); si cnsiglia di valutare i prcessi cgnitivi in generale. Linee guida per le funzini: memria: capacità di registrare, immagazzinare e rievcare infrmazini cn particlare riferiment alla capacità di recuper delle infrmazini a breve e a lung termine, attenzine: capacità di fcalizzarsi su un più stimli esterni e/ interiri, per peridi di temp più men prlungati, eventuali situazini, argmenti e altr che sllecitan l attenzine e la mtivazine, 4. CURRICOLO (sezine sc. primaria) L alunn segue il Curricl d Istitut Eventuali biettivi specifici per l alunn (da specificare nella tabella) Area linguistic-artistic-espressiva Italian Inglese Musica Arte-immagine Scienze mtrie Area stric-gegrafica Stria Gegrafia Area matematic-scientific-tecnlgica Matematica Scienze Tecnlgia Nta: i principi della didattica individualizzata e persnalizzata prevedn sia il raggiungiment di biettivi frmativi per tutti, sia la valrizzazine di eventuali eccellenze, si lascia in quest cas alla libertà dell insegnante l individuazine e l adattament degli biettivi già definiti per l intera classe e che hann la finalità di valrizzare le peculiarità dell alunn. 9

10 4.CURRICOLO (sezine sc. secndaria di 1^ grad) L alunn segue il Curricl d Istitut Eventuali biettivi specifici per l alunn (da indicarsi per ciascun dcente e ambit disciplinare insieme alle metdlgie didattiche che si intende adttare da inserire nella tabella stt riprtata) Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Disciplina ambit disciplinare indicazini Nta: i principi della didattica individualizzata e persnalizzata prevedn sia il raggiungiment di biettivi frmativi per tutti, sia la valrizzazine di eventuali eccellenze, si lascia in quest cas alla libertà dell insegnante l individuazine e l adattament degli biettivi già definiti per l intera classe e che hann la finalità di valrizzare le peculiarità dell alliev. 10

11 5.STRATEGIE-METODOLOGIE E DIDATTICHE IN CLASSE Per favrire il success frmativ dell alunn/a si impiegherann le seguenti strategie ritenute pprtune in cnsiderazine delle necessità individuali e dell entità del disturb di apprendiment, specificate anche mediante le sservazini spra anntate: (Indicare cn x le vci scelte e specificare cn allegat1) Azini previste Organizzare lezini frntali che utilizzin cntempraneamente più linguaggi municativi (es. cdice linguistic, icnic, è facilitante l apprendiment cn la L.I.M., filmati audi e vide e presentazini in cui vengn attivati più canali) Utilizzare la classe cme risrsa apprendimenti e attività labratriale in piccli gruppi attività di tutring attività di cperative learning (es: scrittura cllabrativa) altr Utilizzare strategie di apprendiment e di studi us di mediatri didattici facilitanti l apprendiment (indicarne alcuni es: immagini, mappe cncettuali, schemi riassuntivi, rganizzazine tematica dei supprti visivi - alle pareti, in un quadern appsit -, sintesi dei cncetti, us ripetitiv della terminlgia in maniera sistematica; utilizz di clri e frme, accessibilità grafica dei materiali, ecc) frnire cnscenze per le strategie di studi (indicarne alcune): access alla cmprensine attravers un lettre estern la sintesi vcale, us di sftware specifici,ecc ffrire anticipazini cme ad es. schemi, brevi infrmazini, prgrammare frequenti e cicliche ripetizini in itinere, riepilg punti salienti della lezine (indicarne alcune:).... altr (indicare). Rispettare i tempi dell alunn l alliev e tener cnt delle sue fasi di rganizzazine dei lavri e dei cmpiti verificare un us funzinale del diari (cntrllare che sian stati trascritti i cmpiti crrettamente frnire pst.it già predispst, semplificare la scrittura dei cmpiti sul diari;...) verificare la cmprensine delle indicazini ricevute per un cmpit cnsiderare i tempi di stanchezza ( del grad di affaticament) dell alunn cncedere tempi più lunghi per l esecuzine del cmpit ridurre le richieste altr. 6.MISURE DISPENSATIVE PREVISTE Misure attuate in classe - Dispensa da cmpiti quali (inserire eventuali indicazini) scrivere velcemente stt dettatura (anche nelle verifiche) cpiare dalla lavagna eseguire un eccessiv caric di cmpiti anche per casa (si riduce la quantità mantenend la qualità dell esercizi, si riduce la quantità di pagine per l studi nn la qualità del cntenut) studi mnemnic di prcedure, regle, definizini (tabelline, frmule ) utilizz della lingua straniera in frma scritta 11

12 interrgazini a srpresa (si pssn prgrammare le interrgazini) cncessine di tempi più lunghi nell esecuzine di alcuni cmpiti (es. per prve scritte, per l studi) prendere appunti (in sstituzine prevedere l pprtunità di registrare la lezine frnire una sintesi dei cncetti principali) lettura a vce alta (in base alla mtivazine dell alunn si può prevedere la lettura su appuntament) cpiare testi lunghi (in sstituzine prevedere l impieg di ftcpie cn il test già scritt) us del vcablari (in sstituzine prevedere l us di quelli multimediali) dispensa da prestazini legate al disegn tecnic a man altr (specificare). 7.STRUMENTI COMPENSATIVI L alunn usufruirà dei seguenti strumenti cmpensativi nelle diverse discipline: tabelle e frmulari di vari tip (tavle regle grammaticali, rtgrafiche, gemetriche, mesi,stagini, cartine gegrafiche ) calclatrice cmputer cn videscrittura, crrettre rtgrafic, sintesi vcale e cuffie per l asclt silenzis audilibri libri in CD strutture grafiche reimpstate per la razinalizzazine dei testi (anche inserite nel PC) dizinari digitali lettura ad alta vce (dcente/cmpagni) schemi, riassunti, mappe (cn sftware specifici senza) abitudine a prre quesiti dal pst per mnitrare gli apprendimenti registratre(autrizzazine a registrare le lezini, registrazini frnite dagli insegnanti, prdtte dagli alunni e/ allegate ai testi), MP3, Internet appunti del dcente del cmpagn affiancament per l studi pmeridian altr.. Nta: le misure dispensative e cmpensative nn vann applicate in frma prescrittiva, bensì vann cncrdate cn l alunn - l alliev in md da essere rispndenti alle sue particlari necessità e cntempraneamente alle esigenze di adattament alla vita di classe. 8.CRITERI E MODALITA DI VERIFICA E VALUTAZIONE Obiettiv principale è quell di verificare gli apprendimenti. Pertant si cncrda di : privilegiare per le verifiche scritte quelle strutturate cn dmande chiuse ( valutare a secnda dei casi se ridurne il numer, se prprre brevi rispste a scelta multipla, esercizi di cmpletament ). I questinari cn dmande aperte dvrebber prevedere rispste brevi e le rispste V/F frmulate in md chiar rganizzare interrgazini prgrammate (evitare svrappsizini di più verifiche nell stess girn, evitare di spstare le date prgrammate per le interrgazini) cmpensare cn prve rali i cmpiti scritti nn ritenuti adeguati cnsentire l utilizz di mediatri didattici durante le prve scritte e rali cncedere tempi più lunghi per le prve scritte (circa il 30% in più) valutazini più attente ai cntenuti che nn alla frma valutazine di un aspett alla vlta 12

13 cnsentire l utilizz degli strumenti cmpensativi previsti per l alunn supprtare l alunn nelle verifiche rali se in difficltà per le difficltà dvute alla cmprmissine della memria a breve termine della sequenzialità altr.. 9.PATTO CON LA FAMIGLIA Si cncrdan: i cmpiti a casa (mdalità assegnazine e esecuzine) le mdalità di aiut (specificare quali) gli strumenti cmpensativi (specificare quali) Si pianifican eventuali successivi incntri di mnitraggi : IL TEAM PEDAGOGICO/IL CONSIGLIO DI CLASSE Ambit disciplinare/disciplina Firma Referente dell'équipe multidisciplinare A.S.S. n. 4 Medi friuli / La Nstra Famiglia Firma La famiglia I genitri Firma Data,.. Il Dirigente sclastic. 13

14 ALLEGATO 1 SPECIFICAZIONE DELLE STATEGIE EFFICACI DI APPRENDIMENTO La gratificazine e l incraggiament di frnte all insuccess, sfrzi e impegni devn essere prepnderanti rispett a punizini e frustrazini di frnte agli insuccessi Nn enfatizzazine degli errri ripetuti anche se già segnalati Sllecitazine delle cnscenze pregresse per intrdurre nuvi argmenti e creare aspettative Ripetizine e riprpsizine e dei cncetti attravers mdalità, linguaggi, fnti di infrmazine e cmunicazine diversi; Utilizz, quali mediatri didattici, per tutta la classe, di mappe cncettuali, scalette per rdinare idee e infrmazini essenziali, schemi, grafici per rientare il ragazz nel ricnsciment e rielabrazine degli argmenti che ptrann essere utilizzati anche cme anticipatri di cntenut (attenzine a clr che hann prblemi di rientament spaziale!!) Utilizz, quand pssibile, del lavr in cppia in grupp per la prduzine di testi affinché l'alunn pssa cmpensare la difficltà di scrittura ma ptersi esprimere Predisprre sul PC su scheda i testi delle verifiche le cnsegne di un cmpit (per limitare l'impegn nella scrittura) Nelle verifiche scritte, se particlarmente lunghe, evidenziare le parti da svlgere cn prirità, frazinare in tempi diversi l esecuzine..; Utilizzare - nei testi scritti frniti all alliev dimensine di carattere piuttst grande, fnt chiar (ARIAL O VERDANA), interlinea 1,5, ben calibrat il rapprt immagine/test, bun us dell spazi bianc attrn all scritt, rganizzare il materiale secnd un percrs visiv chiar (sprattutt per chi ha anche prblemi visivi - di rganizzazine spaziale) ; Utilizzare il cdice clre per evidenziare i punti imprtanti (ad esempi nel test di un prblema le parle che prtan infrmazini di tip perativ perde = sttrazine ) e per favrire l allineament e l inclnnament delle perazini usare strumenti facilitatri a bassa tecnlgia (ad esempi finestrelle ritagliate da far scrrere sul fgli) strumenti infrmatici (ad esempi prgrammi che presentan le parle una alla vlta e pi a cppie e pi la frase) 14

15 ALUNNI IN SITUAZIONE DI SVANTAGGIO Iniziative per superare situazini di svantaggi L'intervent è rivlt agli alunni/studenti partend dal presuppst che la valrizzazine mirata delle risrse che la scula, cme sistema sci-culturale, può ffrire, permette di ridurre le prblematiche, di lavrare in un'ttica prcessuale più ampia e di prmuvere il pien svilupp delle capacità di ciascun. Per affrntare e superare l svantaggi la scula mette in att: mdelli rganizzativi e didattici flessibili metdlgie pluralistiche, favrend l us di più linguaggi e prmuvend la partecipazine di tutti gli alunni/studenti a labratri, attività teatrali, crsi di nut, gite, uscite sul territri e visite guidate; access all sprtell di cnsulenza, strument di supprt e di integrazine pedaggiceducativa dell Ambit sci-assistenziale spitat nella Scula. Ll sprtell, curat dalla dtt.ssa Silvana Danna, è attiv press l Istitut secnd il calendari cmunicat ad inizi ann sclastic (di nrma nei primi due lunedì del mese dalle h alle h.18.00), previ appuntament telefnic da cncrdare cn l ins. vicaria; attivazine di prcedure di segnalazine ai Servizi sciali, ai fini della richiesta d intervent sci-educativ, previ cnsens scritt delle famiglie. 15

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA Scula dell Infanzia Primaria Secndaria 1 Grad Via San Bernard, 10 29017 Firenzula d Arda www.istitutcmprensivfirenzula.gv.it Email: pcic818008@istruzine.it Pec.:pcic818008@pec.istruzine.it PIANO DIDATTICO

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/DSA Indirizz: Classic Scientific ANNO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA) Minister dell'istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENVO RITA LEVI-MONTALCINI Via Pusterla,1 25049 Ise (Bs) C.F.80052640176 www.icise.gv.it e-mail: BC80300R@ISTRUZIONE.IT e-mail: BC80300R@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/BES Allievi cn altri Bisgni Educativi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA LICEO GINNASIO STATALE G. B. BROCCHI Classic Linguistic - delle Scienze Sciali Scientific - Scientific/Tecnlgic fndat nel 1819 Allegat alla PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Minister dell Istruzine dell Università e Uffici Sclastic Reginale per il Piemnte Direzine Generale Assessrat all Istruzine e Frmazine Prfessinale Prt. n. 10985/U Prt. n. 59168/DB1507 Trin, 30 ttbre 2009

Dettagli

Data e luogo di nascita

Data e luogo di nascita ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SILVIO DE PRETTO Via XXIX Aprile, 40-36015 SCHIO (VI) PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Istitut Tecnic Industriale Statale Silvi De Prett Schi ANNO

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO RETE DSA PINEROLESE RETE DSA Ist. superiri di Pinerl I.I.S. Buniva Pinerl L.S. Curie Pinerl L.G. Prprat Pinerl I.I.S. Prr Pinerl I.I.S. Prever - Pinerl I.I.S. Prever sezine agrari Osasc PIANO DIDATTICO

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA RICERCA Direzine Didattica Statale Infanzia e Primaria III CIRCOLO SAN GIOVANNI BOSCO Via Amand Vescv, 2-76011 Bisceglie (BT) Cdice Fiscale 83006560722 - Cdice Meccangrafic

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per il Lazi via Virgili n. 29-00041 Alban Laziale (Rma) Centralin: 06/9320.129 Fax: 06/9321.652 @: RMIC8GB00T@istruzine.it,

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Fax 02/2611.7878-e-mail grupph@licecaravaggi.cm PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO STUDENTE/SSA CLASSE DOCENTE COORDINATORE DIAGNOSI: specialista struttura data INFORMAZIONI DALLA FAMIGLIA: itinerari per avere

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Alunno/a: Coordinatore di classe/ Team: Componenti G.L.I.: Funzioni Strumentali: Referenti:

Alunno/a: Coordinatore di classe/ Team: Componenti G.L.I.: Funzioni Strumentali: Referenti: Istitut Cmprensiv Savna IV P.le Mrni, 28 17100 Savna P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi cn Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA-Legge 170/2010) Per allievi cn altri Bisgni Educativi Speciali

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

Intestazione scuola PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA

Intestazione scuola PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Intestazine scula PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Indice 1. Infrmazini generali pag. 3 1.1 Dati relativi all alunn/a pag. 3 1.2 Quadr familiare pag. 4 1.3 Situazine della classe pag.

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi cn Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA-Legge 170/2010) Per allievi cn altri Bisgni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013)

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO VIA SPINELLI 84088 SIANO (SA)-. 081/5181021-081/5181355 - C.F. 95140330655 e mail SAIC89800D@ISTRUZIONE.IT, SAIC89800D@PEC.ISTRUZIONE.IT, www.istitutcmprensivssian.gv.it

Dettagli

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe LOGO DELL'ISTITUTO QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggi di infrmazini da Scula a Scula Scula di Prvenienza Classe Scula Accgliente Classe ALUNNO/A _ A.s. / (Da cmpilare a cura delle insegnanti di classe

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO attività di aggirnament e frmazine in servizi dei dcenti. attività di frmazine in rete attività di frmazine dcenti in ann di prva attività di tircini Crsi universitari

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI Cdice meccangrafic: VEIC87300D - C.F. 82011580279 Via Virgili n. 1-30173 MESTRE (VE) Tel. 041614863 http://www.iclenarddavincivenezia.gv.it/

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA BOZZA SCHEDA Rilevazine BES GLI Direzine didattica Pal Vetri Ragusa 2013 CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA Ann sclastic 2013-2014 RILEVAZIONE DI EVENTUALI ALUNNI CON BES La presente scheda cnsente

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità PROGETTO TEMPORANEO Accglienza di persne in cndizini di fragilità COOPERATIVA LA CORDATA La Crdata Via G. Rssini 24 25077 ROE VOLCIANO (BS) Tel 0365 63011 e Fax 0365 556126 E-mail: inf@lacrdata.cm sit

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (DSA) Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per il Lazi ISTITUTO COMPRENSIVO "VIA GUICCIARDINI" PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (DSA) ann sclastic / ALUNNO: Classe

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (BES)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (BES) Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per il Lazi ISTITUTO COMPRENSIVO "VIA GUICCIARDINI, 6" PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (BES) ann sclastic / ALUNNO: Classe

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA

Progetto A Scuola di dislessia Strategie didattiche, metodologiche e valutative per gli studenti con DSA ALLEGATO A Prgett A Scula di dislessia Strategie didattiche, metdlgiche e valutative per gli studenti cn DSA 1. Titl del prgett SCUSATE IL DISTURBO 2. Dati della scula Denminazine: Istitut Cmprensiv Givanni

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE Apprvat dal Grupp di Lavr per l Inclusine in data 28-05-2015. Deliberat dal Cllegi dei Dcenti in data 29-05-2015. PREMESSA Inclusine si distingue da integrazine per il su

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3;

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3; I.C. VIA PALMIERI TOIC88300Q -TOIC88300Q@istruzine.it Via Palmieri 58 10138 TORINO Tel. n. 011/4476070 - fax n. 011/4476164 Prt. N. 4320 A1b Trin, 10/09/2015 Agli Insegnanti del COLLEGIO DOCENTI p.c. al

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme FIAMBERTI CONSUELO E-mail cnsuelfiamberti@yah.it Nazinalità ITALIANA Data di nascita 8 APRILE 1968 ESPERIENZA

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE

I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE (Reg. Ag. Entrate Rma P.I. 11297531003 - Cd. Att. 855920 Frmazine ed Aggirnament Prfessinale) Ente di Frmazine Accreditat press l Uffici Sclastic Reginale

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero -

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero - 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ann accademic 2013/14 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA III ANNO - recuper - Indirizz

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI L Asil Nid La Crte dei Bambini ffre ai genitri e bambini accglienza e asclt cn una particlare attenzine ai bisgni persnali di crescita e di svilupp individuali. Pensa al

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C (In base alla nrmativa vigente qualunque dichiarazine mendace cmprta sanzini penali, nnché l esclusine dal finanziament del prgett e l eventuale rimbrs delle smme indebitamente

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI Mascalucia, 17/11/2014 Prt. n.4174/d1 A tutti gli interessati di madrelingua inglese e tedesc All Alb/al Sit Web Oggett: Avvis di reclutament di persnale madrelingua inglese e tedesca per l svlgiment di

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014-15

ANNO SCOLASTICO 2014-15 Minister dell Istruzine dell Università e dalla Ricerca Istitut Cmprensiv Dn Milani di Perticat di Marian Cmense Via Bellini,4-22066 Marian Cmense (CO) - Fraz. Perticat Tel.: 031 745623 Fax: 031 750385

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Il Minister del Lavr e della Previdenza Sciale Direzine Generale per l Innvazine Tecnlgica e la cmunicazine Direzine Generale per il Mercat del Lavr TAVOLO TECNICO SIL Grupp Tabelle Verbale dell incntr

Dettagli

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti.

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti. Istitut Cmprensiv San Cascian V.P. LA PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE Rappresenta un integrazine alla prgettazine curriclare, vlta a ptenziare l fferta frmativa e a valrizzare le risrse del territri. Cmprende

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte X Scietà sprtiva (campinat categria di appartenenza ) Centr fitness Centr sprtiv natatri/acquatic Centr riabilitativ/rieducativ Centr assistenziale per anziani, malati e disabili Ente sclastic Ente pubblic

Dettagli

12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA

12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA 12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA PROGETTO D ISTITUTO PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI (a cura della Prf.ssa Savldelli Carmelina) Il POF, nascend dall analisi dei bisgni frmativi

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

Valutazione della didattica. Nucleo di Valutazione

Valutazione della didattica. Nucleo di Valutazione RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI IN MERITO ALLE ATTIVITÀ DIDATTICHE a.a. 2013-2014 (articl 1, cmma 2, Legge 370/99) Aprile 2015 DOC 04/15 1 4. Descrizine e valutazine

Dettagli

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015 Prt.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO Band pubblic per il reclutament di esperti esterni ann sclastic 2014/201 Oggett: Reclutament esperti esterni Prgett Cambridge - insegnament

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua straniera che permette ENTE NAZIONALE SORDI SEZIONE DI PISA INFORMAZIONI GENERALI!" Obiettivi dei crsi di LIS: Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette l interazine e la cmunicazine tra le

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO INTESE Racclta dati 1 gennai 30 giugn 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel) Lmbardia Infrmatica S.p.A. INDICE 1 Premessa...3 2 Intrduzine...4 2.1 UdP Anagrafica

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut d Istruzine Superire MARCO POLO Lcalità Bscne - Via La Madneta, 3-23823 COLICO Tel. 0341/940413 - FAX 0341/940448 - Cdice Fiscale: 92038240138

Dettagli