C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -"

Transcript

1 C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - OGGETTO N. 85: Società EURO BAR Srl, proprietaria superficiaria del lotto di terreno, relativo al fabbricato ubicato nel comparto P.I.P. Torrazzi Est Via De Nicola n. 10, incluso nel Piano degli Insediamenti Produttivi del Comune di Modena Rettifica convenzionale Rep. N /1977 mediante aggiornamento dei patti convenzionali. IL DIRETTORE Premesso: - che il Comune di Modena, Ente socio del Consorzio, con deliberazioni della Giunta Comunale n del , n del , n del e n del , ha demandato al Consorzio Attività Produttive l attuazione dei piani degli insediamenti produttivi del Primo Programma Pluriennale di Attuazione nonché le attività di gestione ed eventuale completamento dei piani per insediamenti produttivi già predisposti direttamente da parte dello stesso Comune in periodo precedente; - che le competenze, i ruoli e le funzioni che intercorrono tra il Comune di Modena ed il Consorzio Attività Produttive, nell ambito dello svolgimento delle attività connesse all attuazione ed alla gestione degli insediamenti produttivi sono stati definiti, da ultimo, con deliberazione della Giunta Comunale n.1624 del ; - che i terreni ricompresi nei Piani per Insediamenti Produttivi sono stati ceduti in proprietà o in diritto di superficie, sulla base di convenzioni, stipulate ai sensi dell art. 27 della legge n. 865, con le quali vengono disciplinati gli oneri posti a carico dell acquirente o del concessionario e le sanzioni per la loro inosservanza; - che la delibera dell Assemblea Consorziale n. 2 del 22 gennaio 1998, modificata con deliberazione dell Assemblea Consorziale n.10 del , approvava i nuovi schemi per la cessione in proprietà e la concessione in diritto di superficie delle aree consortili; Richiamata: - la deliberazione dell Assemblea Consorziale n. 2 del 3 febbraio 2000, con la quale è stato approvato l aggiornamento oneroso delle passate convenzioni per la 1

2 cessione di aree edificabili incluse nei Piani per Insediamenti Produttivi, mediante l adeguamento dei patti ivi contenuti all attuale regime convenzionale, determinando le relative tariffe e prevedendo i seguenti possibili aggiornamenti: a) da passata convenzione in proprietà a nuova convenzione in proprietà; b) da passata convenzione in diritto di superficie a nuova convenzione in diritto di superficie; c) da passata convenzione in diritto di superficie a nuova convenzione in diritto di proprietà; Dato atto che l adeguamento convenzionale viene consentito solo in favore dei soggetti in regola rispetto ai patti convenzionali in generale ed, in particolare, per i termini di utilizzo edificatorio del lotto assegnato; Considerato che il Consorzio Attività Produttive è stato incaricato dal Comune di Modena di predisporre tutti gli atti necessari all aggiornamento delle convenzioni in essere tra detto Comune e gli assegnatari delle aree edificabili ricomprese nel Piano degli Insediamenti Produttivi, più precisamente specificando, in forza degli accordi intercorsi tra i medesimi enti pubblici, che: 1) al Consorzio è demandato il compito di raccogliere le richieste di aggiornamento delle convenzioni e di istruire la relativa pratica, curando anche la predisposizione di eventuali frazionamenti catastali, le cui spese sono a carico dell Amministrazione Comunale; 2) il Comune di Modena interverrà alla sottoscrizione dell atto pubblico di aggiornamento dei patti e delle condizioni contenuti nella originaria convenzione di acquisto del terreno; 3) il prezzo dell aggiornamento verrà corrisposto direttamente al Comune, il quale riconosce al Consorzio, a titolo di rimborso per il lavoro svolto, un importo corrispondente al 2,5% del corrispettivo dovuto per l aggiornamento di ogni singola convenzione, garantendo comunque un minimo di Euro 300,00 per ciascuna pratica definita, oltre alle eventuali spese di frazionamento; 4) il compenso come sopra determinato, verrà liquidato al Consorzio ogni tre mesi, i quali decorreranno dal momento della trasmissione da parte del Consorzio stesso delle prime pratiche definite. Precisato che con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 63 in data 03/10/2003, venivano aggiornate le tariffe di adeguamento delle convenzioni P.I.P., a decorrere dal 3 ottobre 2003; Dato atto: - che con atto a ministero Segretario Generale del Comune di Modena dott. Teodosio Greco, Rep. n in data 18/01/1977, registrato a Modena il giorno 20/01/1977 al n. 546 atti pubblici, ivi trascritto in data 15/10/1977 al n

3 particolare, è stata stipulata una convenzione fra il Comune di Modena e la società Emiliana Prefabbricati per la concessione in diritto di superficie per la durata di anni 60, decorrente dal 15/06/1976, rinnovabile alla scadenza per un ulteriore periodo di anni 60, di un appezzamento di terreno edificabile facente parte del comparto Torrazzi, incluso nel Piano delle aree per Insediamenti Produttivi, distinto al Catasto Terreni del Comune di Modena al foglio 100 con il mappale 363 di mq. 8428; - che la società Emiliana Prefabbricati ha costruito sul terreno suddetto fabbricati da adibirsi ad attività produttive, dichiarati agibili in data 24 agosto 1977 con provvedimento del Comune di Modena prot. Gen. N. 4768/77; - che con atto a ministero dott. Diego De Rosa in data 04/10/1977 Rep. N /5688, registrato a Modena il 18/10/1977 n. 6110, ivi trascritto il 15/10/1977 n particolare, la società di fatto ELETTRO-RIP di Vandelli e Dallari ha acquistato la proprietà superficiaria di una porzione delle suddette unità immobiliari, costituita da un capannone ad uso laboratorio, con annessi servizi, incluso nel comparto P.I.P. Torrazzi Est, in Via De Nicola n. 10, attualmente identificato al Catasto Fabbricati di Modena al foglio 100 con il mappale 363 sub 3, per una superficie utile totale di mq. 150, oltre i proporzionali diritti di comproprietà, sugli enti accessori, i servizi generali e le parti dell edificio forzatamente comuni, a norma dell art C.C. e delle disposizioni di legge in materia di condominio degli edifici; - che con atto a ministero dott. Giuliano Fusco, in data 27/07/2000, Rep. N 60590/5672, registrato a Modena il 17/10/2000 al n. 3315, ivi trascritto il 9/08/2000 n particolare, la società ELETTRO-RIP di Vandelli Giliano & C. Sas, avente causa nella suddetta convenzione, ha ceduto alla società EURO BAR Srl, con sede in Modena, in Via Bassano del Grappa n. 27, la proprietà superficiaria di tale capannone; Dato atto: - che la società EURO BAR Srl, ha presentato istanza prot. N. 507 dell 11/06/2015 per richiedere l aggiornamento dei patti e condizioni contenuti nella originaria convenzione, Rep. n del a ministero dott. Teodosio Greco, Segretario Generale del Comune di Modena sopra richiamata, mediante stipula, a rettifica, della nuova convenzione in diritto di superficie; Dato atto: - che la metodologia approvata, al fine dell'applicazione del controllo dei limiti di godimento, prevede che sarà considerato e scontato il periodo trascorso fra la data di stipulazione della convenzione originaria e quella della nuova convenzione, in ragione di 1/2 per ogni anno trascorso, proporzionando il periodo massimo di 30 anni, indicato come riferimento, a quello di 15 anni previsto dalle attuali nuove convenzioni Pip; 3

4 - che applicando il coefficiente di periodo, uguale ad ½ sugli anni trascorsi, l efficacia di 15 anni dei vincoli convenzionali in materia di vendita/locazione convenzionata e l applicazione delle sanzioni nel caso di loro mancato rispetto - decorrente dalla data esattamente intermedia tra la data di stipula della originaria convenzione Rep in data 18/01/1977 e la data di stipula dell atto di modifica della convenzione stessa - risulta ad oggi scaduto e diventerà quindi efficace solo alla data di stipula dell aggiornamento della convenzione; Dato atto che il presente atto si qualifica come rettifica di una convenzione a suo tempo stipulata tra soggetti diversi dalle parti qui intervenute; Vista la scheda tecnico contabile redatta dal tecnico del Consorzio e posta in atti, da cui risulta che: - il fabbricato è stato edificato nel rispetto dei vincoli convenzionali (termini di edificazione e quota minima di superficie utile edificabile); - il corrispettivo da versarsi al Comune di Modena è pari ad Euro 1.500,00; - il corrispettivo che il Comune di Modena deve versare al Consorzio per l istruzione della pratica, è pari a Euro 300,00. Visto l art. 27 della legge n. 865 e successive modificazioni ed integrazioni; Richiamato l art. 29 dello Statuto. Visto che ai sensi dell art. 151, comma 4, del Testo Unico D.Lgs n. 267, il Direttore appone il visto di regolarità tecnica e contabile; DETERMINA - di approvare la convenzione allegata alla presente per formarne parte integrante e sostanziale, per la trasformazione dei limiti di disposizione della proprietà superficiaria da stipularsi tra il Comune di Modena, e la società EURO BAR Srl, sull area allora identificata al Catasto Terreni del Comune di Modena al foglio 100 con il mappale 363 di mq già concessa in diritto di superfice, sulla quale è stato costruito un capannone ad uso laboratorio, con annessi servizi, oltre i proporzionali diritti di comproprietà, sugli enti accessori, i servizi generali e le parti dell edificio forzatamente comuni, a norma dell art C.C. e delle disposizioni di legge in materia di condominio degli edifici; - che il corrispettivo che la società EURO BAR Srl dovrà versare al Comune di Modena, preliminarmente alla stipula del presente aggiornamento, è pari a Euro 1.500,00 fuori campo I.V.A. ai sensi dell art. 36 comma 19 bis della Legge n. 427; 4

5 - di stabilire che la convenzione come sopra modificata diverrà efficace a decorrere dalla data di stipula del relativo atto pubblico, e che pertanto occorrerà fare riferimento a tale data per determinare puntualmente il termine di validità dei vincoli convenzionali; Allegato COMUNE DI MODENA REPUBBLICA ITALIANA MODIFICA DELLA CONVENZIONE A MINISTERO DOTT. TEODOSIO GRECO, SEGRETARIO GENERALE DEL COMUNE DI MODENA IN DATA REP. N PER LA TRASFORMAZIONE DEI LIMITI DI DISPOSIZIONE DELLA PROPRIETA SUPERFICIARIA DEL LOTTO DI TERRENO E RELATIVO FABBRICATO IN VIA DE NICOLA N. 10, INCLUSO NEL COMPARTO PIP TORRAZZI EST DEL COMUNE DI MODENA. O=O=O=O= L anno duemila il giorno del mese di Avanti a me sono personalmente comparsi i Signori: -, che interviene ed agisce in quest atto esclusivamente in nome, per conto e nell interesse del COMUNE DI MODENA ; EURO BAR Srl, con sede in Modena, Via Bassano del Grappa n. 27; Premesso: - che il Comune di Modena, Ente socio del Consorzio, con deliberazioni della Giunta Comunale n del , n del , n del e n del , ha demandato al Consorzio Attività Produttive l attuazione dei piani degli insediamenti produttivi del Primo Programma Pluriennale di Attuazione nonché le attività di gestione ed eventuale completamento dei piani per insediamenti produttivi già predisposti direttamente da parte dello stesso Comune in periodo precedente; - che le competenze, i ruoli e le funzioni che intercorrono tra il Comune di Modena ed il Consorzio Attività Produttive, nell ambito dello svolgimento delle attività connesse all attuazione ed alla gestione degli insediamenti produttivi sono stati definiti, da ultimo, con deliberazione della Giunta Comunale n.1624 del ; - che i terreni ricompresi nei Piani per Insediamenti Produttivi sono stati ceduti in proprietà od in diritto di superficie, sulla base di convenzioni, stipulate ai sensi dell art. 27 della legge n. 865, con le quali vengono disciplinati gli oneri posti a carico dell acquirente o del concessionario e le sanzioni per la loro inosservanza; - che con delibera dell Assemblea Consorziale n. 2 del 22 gennaio 1998, modificata con deliberazione dell Assemblea Consorziale n.10 del , sono stati approvati i nuovi schemi per la cessione in proprietà e la concessione in diritto di superficie delle aree consortili; 5

6 - che con deliberazione dell Assemblea Consorziale n. 2 del 3 febbraio 2000, è stato approvato l aggiornamento oneroso delle passate convenzioni per la cessione di aree edificabili incluse nei Piani per Insediamenti Produttivi, mediante l adeguamento dei patti ivi contenuti all attuale regime convenzionale, determinando le relative tariffe e prevedendo i seguenti possibili aggiornamenti: a) da passata convenzione in proprietà a nuova convenzione in proprietà; b) da passata convenzione in diritto di superficie a nuova convenzione in diritto di superficie; c) da passata convenzione in diritto di superficie a nuova convenzione in diritto di proprietà; - che l adeguamento convenzionale viene consentito solo in favore dei soggetti in regola rispetto ai patti convenzionali in generale ed, in particolare, per i termini di utilizzo edificatorio del lotto assegnato; - che il Consorzio Attività Produttive è stato incaricato dal Comune di Modena di predisporre tutti gli atti necessari all aggiornamento delle convenzioni in essere tra detto Comune e gli assegnatari delle aree edificabili ricomprese nel Piano degli Insediamenti Produttivi; - che in forza degli accordi intercorsi tra i medesimi enti pubblici: 1) al Consorzio è demandato il compito di raccogliere le richieste di aggiornamento delle convenzioni e di istruire la relativa pratica, curando anche la predisposizione di eventuali frazionamenti catastali, le cui spese sono a carico dell Amministrazione Comunale; 2) il Comune di Modena interverrà alla sottoscrizione dell atto pubblico di aggiornamento dei patti e delle condizioni contenuti nella originaria convenzione di acquisto del terreno; 3) il prezzo dell aggiornamento verrà corrisposto direttamente al Comune; - che le tariffe di adeguamento delle convenzioni P.I.P sono state aggiornate, a decorrere dal 3 ottobre 2003 con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 63 in data 03/10/2003; Visto che: - che con atto a ministero Segretario Generale del Comune di Modena dott. Teodosio Greco, Rep. n in data 18/01/1977, registrato a Modena il giorno 20/01/1977 al n. 546 atti pubblici, ivi trascritto in data 15/10/1977 al n particolare, è stata stipulata una convenzione fra il Comune di Modena e la società Emiliana Prefabbricati per la concessione in diritto di superficie per la durata di anni 60, decorrente dal 15/06/1976, rinnovabile alla scadenza per un ulteriore periodo di anni 60, di un appezzamento di terreno edificabile facente parte del comparto Torrazzi, incluso nel Piano delle aree per Insediamenti Produttivi, distinto al Catasto Terreni del Comune di Modena al foglio 100 con il mappale 363 di mq. 8428; - che la società Emiliana Prefabbricati ha costruito sul terreno suddetto fabbricati da adibirsi ad attività produttive, dichiarati agibili in data 24 agosto 1977 con provvedimento del Comune di Modena prot. Gen. N. 4768/77; - che con atto a ministero dott. Diego De Rosa in data 04/10/1977 Rep. N /5688, registrato a Modena il 18/10/1977 n. 6110, ivi trascritto il 15/10/1977 n particolare, la società di fatto ELETTRO-RIP di Vandelli e Dallari ha acquistato la proprietà superficiaria di una porzione delle suddette unità immobiliari, costituita da un capannone ad uso laboratorio, con annessi servizi, incluso nel comparto P.I.P. Torrazzi Est, in Via De Nicola n. 10, attualmente identificato al Catasto Fabbricati di Modena al foglio 100 con il mappale 363 sub 3, per una superficie utile totale di mq. 150, oltre i proporzionali diritti 6

7 di comproprietà, sugli enti accessori, i servizi generali e le parti dell edificio forzatamente comuni, a norma dell art C.C. e delle disposizioni di legge in materia di condominio degli edifici; - che con atto a ministero dott. Giuliano Fusco, in data 27/07/2000, Rep. N 60590/5672, registrato a Modena il 17/10/2000 al n. 3315, ivi trascritto il 9/08/2000 n particolare, la società ELETTRO-RIP di Vandelli Giliano & C. Sas, avente causa nella suddetta convenzione, ha ceduto alla società EURO BAR Srl, con sede in Modena, in Via Bassano del Grappa n. 27, la proprietà superficiaria del suddetto capannone; Dato atto: - che la metodologia approvata, al fine dell'applicazione del controllo dei limiti di godimento, prevede che sarà considerato e scontato il periodo trascorso fra la data di stipulazione della convenzione originaria e quella della nuova convenzione, in ragione di 1/2 per ogni anno trascorso, proporzionando il periodo massimo di 30 anni, indicato come riferimento, a quello di 15 anni previsto dalle attuali nuove convenzioni Pip; - che applicando il coefficiente di periodo, uguale ad ½ sugli anni trascorsi, l efficacia di 15 anni dei vincoli convenzionali in materia di vendita/locazione convenzionata e l applicazione delle sanzioni nel caso di loro mancato rispetto - decorrente dalla data esattamente intermedia tra la data di stipula della originaria convenzione N in data 18/01/1977 e la data di stipula dell atto di aggiornamento della convenzione stessa, risulta ad oggi scaduto e diventerà quindi efficace solo alla data di stipula dell aggiornamento della convenzione; Tutto ciò premesso tra le Parti si conviene e si stipula quanto segue: ART. 1 CESSAZIONE DEI VINCOLI AL DIRITTO DI SUPERFICIE A rettifica della precedente convenzione a ministero Segretario Generale del Comune di Modena dott. Teodosio Greco, Rep. n in data 18/01/1977, registrato a Modena il giorno 20/01/1977 al n. 546 atti pubblici, ivi trascritto in data 15/10/1977 al n particolare e dell atto a ministero dott. Giuliano Fusco, in data 27/07/2000, Rep. N 60590/5672, registrato a Modena il 17/10/2000 al n. 3315, ivi trascritto il 9/08/2000 n particolare, i limiti di disposizione alla proprietà superficiaria in essa contenuti inerenti le modalità di alienazione e locazione, relativamente all unità immobiliare identificata al Catasto fabbricati del comune di Modena al foglio 100 con il mappale 363 sub 3, costruita sul terreno allora identificato al Catasto Terreni al foglio 100 con il mappale 363, della superficie fondiaria di mq , oltre i proporzionali diritti di comproprietà, sugli enti accessori, i servizi generali e le parti dell edificio forzatamente comuni, a norma dell art C.C. e delle disposizioni di legge in materia di condominio degli edifici, perdono efficacia a partire dalla data di stipula del presente atto. Pertanto non vi sono più limiti alla facoltà di disposizione e di godimento dell immobile Il corrispettivo per la modifica della convenzione citata relativo all unità immobiliare sopra descritta, è di Euro 1.500,00 (euro millecinquecento/00), fuori campo I.V.A. ai sensi dell art. 36 comma 19 bis della Legge n. 427, versate all atto della stipula della presente convenzione. Il Comune di Modena, a mezzo del suo costituito rappresentante, rilascia per le somme versate ampia e finale quietanza liberatoria. 7

8 Il terreno di cui sopra è ceduto nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova, con ogni annesso, connesso, accesso, recesso, usi, diritti, servitù attive e passive, se ed in quanto legalmente esistenti e pertinenti, come possedute dal Comune di Modena. Il Comune di Modena, a mezzo come sopra, ne garantisce inoltre, la piena proprietà e disponibilità, nonché la sua libertà da trascrizioni pregiudizievoli, censi, livelli, oneri reali, privilegi generali e speciali e da qualsiasi vincolo, peso od ipoteca. ART. 2 COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA EDILIZIO L eventuale completamento del programma edilizio di costruzione del lotto in questione, dovrà avvenire conformemente alle normative urbanistica ed edilizia vigente; le opere di urbanizzazione primaria pertinenti alla lottizzazione di cui l area in oggetto fa parte, sono quelle indicate nel progetto planivolumetrico e nei progetti esecutivi delle opere, regolarmente approvati. Gli allacciamenti dei singoli edifici ai pubblici servizi ed alle reti in sede stradale, nel rispetto dei limiti e modalità vigenti indicati dai soggetti erogatori, sono a carico della Parte acquirente. ART. 3 DURATA DEL DIRITTO DI SUPERFICIE La decorrenza del diritto di superficie è fissata alla data del 18/01/1977. La durata del diritto di superficie, corrisponde alla differenza tra la durata di anni 60 prevista dal contratto originario ed il periodo trascorso fino alla data di stipulazione del presente atto. La costituzione in diritto di superficie può essere rinnovata per un ulteriore periodo di anni sessanta. Scaduto il termine della concessione, o del rinnovo della stessa, il diritto di superficie si estinguerà. In caso di rinnovo della concessione, il corrispettivo verrà determinato nel prezzo di esproprio dell'area secondo la normativa vigente al momento, aumentato della spesa prevista con stima per il rinnovo e l'adeguamento delle urbanizzazioni, secondo quanto previsto con apposita deliberazione. ART. 4 DISPOSIZIONI FINALI Tutte le spese del presente atto e tutti gli oneri inerenti e conseguenti, sono a carico della parte proprietaria superficiaria. Si dichiara che tutti gli allegati al presente atto ne costituiscono parte integrante e sostanziale. Il Comune di Modena rinuncia all iscrizione di ipoteca legale, esonerando il Signor Direttore dell Ufficio del Territorio Servizio di Pubblicità Immobiliare di Modena da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo. Qualificandosi in presente atto come rettifica di una convenzione a suo tempo stipulata tra soggetti diversi dalle Parti qui intervenute, le Parti sollevano il Direttore dell Ufficio di Pubblicità Immobiliare da ogni responsabilità in ordine alla trascrizione dello stesso tra i comparenti. - di registrare la somma di Euro 300,00 al conto rimborso dai comuni per adeguamento convenzioni. Modena, li 15/07/2015 f.to IL DIRETTORE Arch. Luca Biancucci 8

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese

SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese 1 SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese DETERMINAZIONE N. 74 DEL 26 settembre 2011 N. Registro generale: 428 OGGETTO: Cessione in proprietà di aree già concesse in diritto di superficie.

Dettagli

COMPRAVENDITA SONO PRESENTI I SIGNORI:

COMPRAVENDITA SONO PRESENTI I SIGNORI: ex Diritto di superficie COMPRAVENDITA L anno Il giorno. del mese... In Torino, Piazza Palazzo di Città n. 1, al primo piano Innanzi a me Dott..., Notaio in Torino, iscritto presso il Collegio Notarile

Dettagli

REPVBBLICA ITALIANA. Comune di ILBONO Provincia dell OGLIASTRA. CONTRATTO di VENDITA

REPVBBLICA ITALIANA. Comune di ILBONO Provincia dell OGLIASTRA. CONTRATTO di VENDITA REPVBBLICA ITALIANA Comune di ILBONO Provincia dell OGLIASTRA CONTRATTO di VENDITA OGGETTO: Contratto di compravendita di immobili ubicati in Ilbono, ex alloggi E.R.P. di via Lanusei L anno duemilaquattordici,

Dettagli

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di FAC-SIMILE Rep. n. CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di dell Agenzia del Demanio, avanti a me, NOTAIO,

Dettagli

Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente

Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente parte di un complesso condominiale ad uso commerciale direzionale in Località Grand Chemin, Saint Christophe (AO).

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 148 del 2.11.2011 OGGETTO: Legge 448/98 Art. 31 comma 45 cessione in proprieta di aree comprese nel piano di edilizia economica e popolare ex art. 50

Dettagli

CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N.

CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N. COMUNE DI BOFFALORA SOPRA TICINO REPERTORIO N. / CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N. 448 DELLE AREE COMPRESE NEI PIANI DI ZONA DELIMITATI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI SELARGIUS

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI SELARGIUS REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari CONTRATTO COSTITUTIVO DI DIRITTO SUPERFICIE ====== L'anno duemila, addì del mese di, in Selargius, nella casa Comunale, innanzi a me dott.,

Dettagli

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente 1 SCHEMA TIPO DI CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE DI CUI ALL ART. 74 DELLA LEGGE REGIONALE N. 65/2014. CONVENZIONE DI P.M.A.A. (ex art.

Dettagli

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI E ACCESSO ALLA PROCEDURA

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI E ACCESSO ALLA PROCEDURA COMUNE DI SASSARI (Provincia di Sassari) PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA e POPOLARE (piani di zona ai sensi della legge 18 maggio 1962 n.167) TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI

Dettagli

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 1 COMUNE DI MODENA Prot. Gen: 2011 / 10282 - PT DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE L anno duemilaundici il giorno otto del mese di febbraio ( 08/02/2011 ) alle ore 09:00 nella Residenza Comunale di Modena,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A TITOLO DI PARZIALE CORRISPETTIVO DEL CONTRATTO, NELL

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: arch. Giulio Balistreri. arch. Daniele Galliani.

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: arch. Giulio Balistreri. arch. Daniele Galliani. COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE oggetto: ubicazione: CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: progettista: progetto viabilità di scorrimento: indagini geologiche: rilievi: collaborazione:

Dettagli

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A.

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A. COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e forma tra: La società S.p.A. con sede in, piazza n., capitale sociale.100.000.000.000.=, iscritta

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna Rep. n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DI UN AREA IN LOCALITA PONTE SAMOGGIA EDIFICABILE PRODUTTIVA PER LA REALIZZAZIONE DI

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415

CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415 CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415 Provincia di Trapani del 16.10.2014 Vendita di alloggio popolare sito in Via Lucrezio, n. 37 - Lotto A Piano Terra - int. 2 - Castelvetrano. REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

CONVENZIONE EDILIZIA. relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via REPUBBLICA ITALIANA

CONVENZIONE EDILIZIA. relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. CONVENZIONE EDILIZIA relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via Colonnello Aprosio 106/108/110 Vallecrosia (ex Hotel Impero) REPUBBLICA ITALIANA L

Dettagli

COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI

COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE IN PROPRIETÀ DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE IN PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Disposizione tecnico-organizzativa

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009

ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009 ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009 SCHEMA DI CONVENZIONE IN APPLICAZIONE DELL'ART. 31 DELLA LEGGE 23.12.1998 N. 448, PER LA CESSIONE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ DI AREE COMPRESE NEI PIANI DI ZONA EX LEGGE

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 180 del 9.12.2013 OGGETTO:L.448/98- art. 31 comma 49 bis Svincolo obblighi convenzionali intervento in località Olmo Ex Coop L anno duemilatredici, addì

Dettagli

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente:

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente: RISOLUZIONE N. 68/E Roma, 3 luglio 2014 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di Interpello - Cessioni a titolo gratuito al Comune, di aree ed opere di urbanizzazione Applicabilità dell articolo

Dettagli

Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione

Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione Vengono posti al Servizio scrivente diversi quesiti in ordine alla caducazione del

Dettagli

35ª Proposta (Dec. G.C. del 6 marzo 2015 n. 14)

35ª Proposta (Dec. G.C. del 6 marzo 2015 n. 14) BOZZA DI STAMPA Protocollo RC n. 1078/15 Anno 2015 Ordine del giorno n. 11 35ª Proposta (Dec. G.C. del 6 marzo 2015 n. 14) Autorizzazione all'acquisizione al Patrimonio Capitolino delle aree di proprietà

Dettagli

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il giorno, tra (A) l ente Comune di (di seguito Locatore) con

Dettagli

COMUNE DI CAVEZZO PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI CAVEZZO PROVINCIA DI MODENA REGOLAMENTO ART.31 COMMI 45 E SSG. LEGGE 23.12.1998 N.448 ART.11 LEGGE 12.12.2002 N. 273 CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN PROPRIETA E PER LA SOSTITUZIONE DELLE CONVENZIONI SUGLI

Dettagli

Plusvalenze immobiliari tassazione sostitutiva al 20 percento - COMPRAVENDITE - Studio Immobiliare Ba

Plusvalenze immobiliari tassazione sostitutiva al 20 percento - COMPRAVENDITE - Studio Immobiliare Ba Plusvalenze immobiliari tassazione sostitutiva al 20 percento - COMPRAVENDITE - Studio Immobiliare Ba Elevata al 20 percento la tassazione sostitutiva sulle plusvalenze immobiliari per i contratti stipulati

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO ALLEGATO 10 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO VENETO PER LA SOLA ACQUISIZIONE DEI BENI INSERITO NELL APPALTO INTEGRATO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO. N. Gen.

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO. N. Gen. COMUNE DI ERULA Provincia di Sassari C O P I A N. Gen. 662 Data: 06/11/2015 RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO OGGETTO: acquisizione immobili per ampliamento parco comunale. Rideterminazione superfici

Dettagli

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011 Filiale Emilia Romagna ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO Rep. n /Atti Privati del 2011 L anno 2011 addì del mese di, presso la sede dell Agenzia del Demanio Filiale Emilia Romagna

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE L anno... il giorno... del mese di... in... Tra (nome

Dettagli

CITTA DI MOLFETTA. Provincia di Bari ORIGINALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 29 DEL 13/02/2013

CITTA DI MOLFETTA. Provincia di Bari ORIGINALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 29 DEL 13/02/2013 CITTA DI MOLFETTA Provincia di Bari SETTORE TERRITORIO Numero Gen. 233 ORIGINALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 29 DEL 13/02/2013 OGGETTO: Approvazione schema di convenzione da stipularsi per la trasformazione

Dettagli

INFORMATIVA N. 23/2013. Novità concernenti le imposte d atto applicabili agli atti immobiliari dall 1.1.2014

INFORMATIVA N. 23/2013. Novità concernenti le imposte d atto applicabili agli atti immobiliari dall 1.1.2014 STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE COMO 5.11.2013 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 www.studiogorini.it FAX 031.27.33.84 E-mail: segreteria@studiogorini.it INFORMATIVA

Dettagli

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE ALLEGATO 2 COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE L anno ( ), il giorno ( ) del mese di ( ), in Modena, nella Residenza Municipale, FRA il Comune di Modena,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

Comune di Moglia PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO

Comune di Moglia PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO REGOLAMENTO ART. 31, COMMI 45 SS., LEGGE 23.12.1998, N. 448 ART. 11 LEGGE 12.12.2002, N. 273 CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN PROPRIETA E PER LA SOSTITUZIONE DELLE CONVENZIONI

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE Schema Tipo Atto Cessione Aree - Opere COMUNE DI TREVISO (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE L anno.. il giorno in Treviso, presso la sede municipale di Ca

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria Schema di convenzione in applicazione dell'art. 31, commi 45 e seguenti, della legge 23.12.1998 n. 448, per la cessione in diritto di proprietà di aree comprese

Dettagli

(Provincia di Parma) Piazza Libertà n 1 - Telefono 0521/669611 fax 0521/669669 (C.A.P. 43058)

(Provincia di Parma) Piazza Libertà n 1 - Telefono 0521/669611 fax 0521/669669 (C.A.P. 43058) (Provincia di Parma) Piazza Libertà n 1 - Telefono 0521/669611 fax 0521/669669 (C.A.P. 43058) Proposta n 206/2010 DETERMINAZIONE N. 193 IN DATA 27.09.2010 SERVIZIO ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO, SVILUPPO

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna 1 COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna Area Programmazione e Gestione del Territorio ALLEGATO 1 DETERMINAZIONE VALORI DI RIFERIMENTO DELLE AREE INSERITE NEL P.R.G., NEL P.S.C. E NEL R.U.E.

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA T r a FF & MARULA IMMOBILIARE S.P.A. con sede in Milano Via Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco Colombo munito statutariamente dei poteri per

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE PIANO DI RECUPERO AREA DI RIQUALIFICAZIONE RQ12B EX CENTRO ZOOTECNICO LE PALLE. REGIME GIURIDICO DEI SUOLI. ATTO INTEGRATIVO ALLA CONVENZIONE STIPULATA IN DATA

Dettagli

ART. 1 - FINALITÀ. 2 ART. 2 - DEFINIZIONI. 2 ART. 3 - PARAMETRI URBANISTICI PER LA VALUTAZIONE DELL'AREA. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 4 ART. 4 ART. 5 ART.

ART. 1 - FINALITÀ. 2 ART. 2 - DEFINIZIONI. 2 ART. 3 - PARAMETRI URBANISTICI PER LA VALUTAZIONE DELL'AREA. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 4 ART. 4 ART. 5 ART. REGOLAMENTO IN MATERIA DI VALORE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL ACCERTAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI E DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

Leasing Immobiliare Luglio 2011. Leasing Immobiliare

Leasing Immobiliare Luglio 2011. Leasing Immobiliare Leasing Immobiliare Il Leasing Immobiliare è la soluzione ideale per il finanziamento di immobili a uso professionale, industriale o commerciale. 1 01 Sintesi del prodotto Tipologia del prodotto Società

Dettagli

RISOLUZIONE N. 1/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 1/E QUESITO RISOLUZIONE N. 1/E Roma, 4 gennaio 2012 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di interpello Trattamento fiscale degli atti di ricomposizione fondiaria tra colottizzanti non riuniti in consorzio

Dettagli

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE OGGETTO: Approvazione schema di convenzione da stipularsi per la trasformazione del diritto di superficie in

Dettagli

GESTIONE DEL TERRITORIO

GESTIONE DEL TERRITORIO COMUNE DI TURATE Provincia di Como AREA GESTIONE DEL TERRITORIO Via Vittorio Emanuele n. 2, 22078 Turate - Tel. 02964251 - Fax. 0296480491 - C.F. 00520110131 E-Mail urbanistica@comune.turate.co.it REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA. Deliberazione della Giunta Comunale N. 129

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA. Deliberazione della Giunta Comunale N. 129 C O P I A COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA Deliberazione della Giunta Comunale N. 129 OGGETTO: PROGETTO PER REALIZZAZIONE DI PARCHEGGIO ESTERNO PRESSO FABBRICATO INDUSTRIALE IN LOC.

Dettagli

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE Destinata a divenire contratto PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA in caso di accettazione del venditore Agenzia Immobiliare : STUDIO IMMOBILIARE RICCIO di RICCIO ENRICO Sede

Dettagli

tanto premesso, le parti come sopra costituite convengono e stipulano quanto segue Art.1. Premesse Art.2. Oggetto

tanto premesso, le parti come sopra costituite convengono e stipulano quanto segue Art.1. Premesse Art.2. Oggetto SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA TRA IL COMUNE DI COSTABISSARA E LA SOCIETA AGGIUDICATARIA DELL APPALTO INTEGRATO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E LA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE

Dettagli

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra: FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:., nato il. a.., residente in.., via.. n. cod. fisc.... promittente

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott.

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott. ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx Giudice Delegato:

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978)

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER. IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILE AD USO COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemiladodici (2012), il giorno ( ) del mese di.., in Santa Fiora (GR), tra: Maurizio ONOFRI,

Dettagli

Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007.

Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007. ALLEGATO 1 Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007. L anno il giorno del mese di in Roma, con la presente

Dettagli

COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni TRA

COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni TRA COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni effetto di legge, TRA, in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il /

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO. Provincia di Verona CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO

COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO. Provincia di Verona CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO Provincia di Verona Repertorio n. CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO (come previsto dall articolo 6 della Legge Regionale del Veneto n. 11/2004) Repubblica

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano 1 Rep. n. del COMUNE DI MANZIANA Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano di utilizzazione aziendale ai sensi della

Dettagli

CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del. Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco

CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del. Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco CITTA DI CASTELVETRANO Rep. n. 8402 Provincia di Trapani del 13.05.2014 CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco Archeologico

Dettagli

CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO

CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via

Dettagli

ACCORDO TRA LE PARTI: COMUNE DI MEDE (PV)

ACCORDO TRA LE PARTI: COMUNE DI MEDE (PV) ACCORDO TRA LE PARTI: COMUNE DI MEDE (PV) 27035- con sede in PIAZZA REPUBBLICA 37 Partita Iva 00453550188 Codice Fiscale 00453550188 (qui di seguito nominata Comune ) e CONSORZIO ENERGIA VENETO CEV con

Dettagli

TRIBUNALE DI VERBANIA

TRIBUNALE DI VERBANIA TRIBUNALE DI VERBANIA Concordato Preventivo n. 11/2014 della SOCIETA AREE INDUSTRIALI ED ARTIGIANALI S.A.I.A. S.p.A. con sede in Verbania, Piazza Matteotti n. 7 - Iscritta al Registro delle Imprese di

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO Repertorio n. 4318 / 2015 COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO E L ASSOCIAZIONE FORNELLI 2000 PER LA CONCESSIONE

Dettagli

ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS

ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS Comune di Medolla Provincia di Modena R.U.E. Regolamento Urbanistico Edilizio ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS Progettista Adottato con delibera di CC n. 22 del 16/04/2009 Arch. Paolo Giorgi

Dettagli

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO E OR S CAVIAR SRL INERENTE IL CENTRO COMMERCIALE

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SU AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MODENA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SU AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MODENA Allegato 2 CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SU AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MODENA L anno duemila.....il giorno... in Modena, nella residenza Municipale, avanti a

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

COMUNE DI MELAZZO PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI MELAZZO PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI MELAZZO PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 09 del 01 Ottobre 2012 ARTICOLO N. 1 OGGETTO

Dettagli

Art. 2 - Condizioni di alienabilità degli alloggi e destinazione dei relativi proventi

Art. 2 - Condizioni di alienabilità degli alloggi e destinazione dei relativi proventi ALLEGATO A Proposta di legge Alienazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica finalizzata alla razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica (ERP) Sommario

Dettagli

COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 28.04.2011

COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 28.04.2011 COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA Oggetto: Determinazione del prezzo di prima cessione degli alloggi e.r.p. del Piano urbanistico attuativo PN 15/1 Cà Tron di Dolo - Indirizzi L assessore all urbanistica

Dettagli

Legge Regionale 24 febbraio 2005, n. 39 - Disposizioni in materia di energia

Legge Regionale 24 febbraio 2005, n. 39 - Disposizioni in materia di energia Legge Regionale 24 febbraio 2005, n. 39 - Disposizioni in materia di energia (come modificata dalla LR 23 novembre 2009, n. 71 e s.m.i.) Capo IV Razionalizzazione della produzione e dei consumi, risparmio

Dettagli

TRA la Regione Lazio (d ora in poi denominata Regione), con sede in Roma Via Cristoforo Colombo 212,C.F. 80143490581, rappresentata dal E

TRA la Regione Lazio (d ora in poi denominata Regione), con sede in Roma Via Cristoforo Colombo 212,C.F. 80143490581, rappresentata dal E ALLEGATO A Schema di Convenzione per la gestione del Fondo di rotazione per la realizzazione di programmi pluriennali di edilizia residenziale agevolata di cui all art. 82 della Lr n. 8/2002 e successive

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 04619/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 04619/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 04619/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico

Dettagli

MOD. E085_D Atto unilaterale tipo per Zone Attività Economiche. Comune di Mantova

MOD. E085_D Atto unilaterale tipo per Zone Attività Economiche. Comune di Mantova ATTO UNILATERALE D OBBLIGO TIPO PER LE ZONE OMOGENEE D Relativo all intervento di ristrutturazione urbanistica / ristrutturazione edilizia / demolizione / ampliamento / nuova costruzione dell immobile

Dettagli

L anno duemiladodici, addì quindici del mese di febbraio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11,00

L anno duemiladodici, addì quindici del mese di febbraio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11,00 PAG. 1 OGGETTO: Prospettata vendita a terzi delle unità immobiliari realizzate in regime di edilizia convenzionata nell area sita in Via Falcone n 32 - Lottizzazione LE VERGINI Lotto n 21 - Attuale proprietario

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

CITTA' di GARDONE VAL TROMPIA

CITTA' di GARDONE VAL TROMPIA CITTA' di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Regolamento Procedura e criteri per la trasformazione in proprieta delle aree concesse in diritto di superficie e per la soppressione dei limiti di

Dettagli

riportato in catasto fabbricati al foglio 14, mappale 465 sub 4, e appresso meglio descritto con

riportato in catasto fabbricati al foglio 14, mappale 465 sub 4, e appresso meglio descritto con Repertorio n. Raccolta n. VENDITA CON RISERVA DI PROPRIETÀ1 SOTTOPOSTA A TERMINE INIZIALE REPUBBLICA ITALIANA L'anno il giorno del mese di (data) In avanti a me dr Notaio in Iscritto al Ruolo del Distretto

Dettagli

COMUNE Dl LEGNAGO (Provincia di Verona) UFFICIO TECNICO SETTORE 3

COMUNE Dl LEGNAGO (Provincia di Verona) UFFICIO TECNICO SETTORE 3 COMUNE Dl LEGNAGO (Provincia di Verona) UFFICIO TECNICO SETTORE 3 SERVIZIO I URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI E MODALITÀ DI CALCOLO DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE E DELLE SOMME DA CORRISPONDERE

Dettagli

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano,

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano, N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici, questo giorno due del due di agosto. 2 8-2011 In Milano, nel mio studio in Piazza San Babila n. 3. Avanti a me

Dettagli

REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B

REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B INDICE Articolo 1 Oggetto e riferimenti normativi... 3 Articolo 2 Origine dei diritti edificatori... 3 Articolo 3 Struttura

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

1) Condizioni della vendita lotto 1

1) Condizioni della vendita lotto 1 ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 111/12 XXXXXXX. C.F. 02885980983 Giudice

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA

CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA Con la presente scrittura privata, da autenticarsi da parte di notaio ai sensi dell art. 2703 cod. civ. e in ossequio alle previsioni della legge 12 agosto 1993, n. 310,

Dettagli

Regolamento di disciplina delle anticipazioni

Regolamento di disciplina delle anticipazioni PreviGen - Cassa di previdenza per i Dipendenti delle aziende convenzionate - Fondo Pensione Regolamento di disciplina delle anticipazioni Ai sensi dell Art. 11 comma 7 del D. Lgs. 252, 5 dicembre 2005

Dettagli

Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00034/104 Direzione Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti

Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00034/104 Direzione Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00034/104 Direzione Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 1 approvata il 2

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEI PEPOLI

COMUNE DI CASTIGLIONE DEI PEPOLI COMUNE DI CASTIGLIONE DEI PEPOLI DELIBERAZIONE N. 100 C O P I A VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: COSTITUZIONE VINCOLO DESTINAZIONE DI STRUTTURA SOCIO-ASSISTENZIALE (CASA PROTETTA)

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato alla deliberazione di C.C. n./.. SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 REPUBBLICA

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE GRATUITA A FAVORE DEL COMUNE DI CA- REPUBBLICA ITALIANA //2014

CONTRATTO DI CESSIONE GRATUITA A FAVORE DEL COMUNE DI CA- REPUBBLICA ITALIANA //2014 Repertorio n. Raccolta n. CONTRATTO DI CESSIONE GRATUITA A FAVORE DEL COMUNE DI CA- STEL MAGGIORE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquattordici, il giorno //2014 In Castel Maggiore, Via Matteotti n. 10.

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo Repertorio n. Raccolta n. PROVINCIA DI FOGGIA ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo la strada comunale Via Giardino, ex S.P. Lucera Biccari-

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA Regolamento per l assegnazione e per la gestione delle aree ubicate nel Piano Regolatore Territoriale del Consorzio. SOMMARIO ART. 1 Assegnazione Aree Regime

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 289 del 31/12/2009 OGGETTO APPROVAZIONE DISCIPLINARE D'INCARICO PER LA REDAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella COMUNE DI VOLTERRA Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella sede comunale, innanzi a me Aniello Striano Segretario Generale ed Ufficiale

Dettagli

COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE

COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE ELABORATO D - BOZZA CONVENZIONE PIACENZA 10 APRILE 2015 1 B

Dettagli

COMUNE DI ALBIOLO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA

COMUNE DI ALBIOLO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA COMUNE DI ALBIOLO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Comune di Albiolo REGOLAMENTO IMU Pag.. 1 INDICE: ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 IMPOSTA RISERVATA

Dettagli