Liceo Classico Liceo Linguistico Esabac Lingue Europee Lingua Cinese Lingua Russa Liceo Scienze Umane Liceo Musicale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liceo Classico Liceo Linguistico Esabac Lingue Europee Lingua Cinese Lingua Russa Liceo Scienze Umane Liceo Musicale"

Transcript

1 Liceo Classico Liceo Linguistico Esabac Lingue Europee Lingua Cinese Lingua Russa Liceo Scienze Umane Liceo Musicale

2 AVVOCATI, INGEGNERI, NOTAI IN CRISI LO AVRESTE MAI DETTO 10 ANNI FA? 15mila ingegneri non riescono a trovare occupazione, inedito per questa professione. (Dati Centro studi del Consiglio nazionale degli ingegneri) 60mila avvocati (un terzo della categoria) hanno un fatturato annuo inferiore a 15mila euro.(dati Cassa forense) Il fatturato dei notai dal 2008, da quando è scoppiata la bolla immobiliare, è diminuito del 30% (Dati Adepp, Enti previdenza delle libere professioni) L ordine dei dottori commercialisti negli ultimi cinque anni è cresciuto di sole 5 mila unità Nel 2012 oltre 9mila professionisti con meno di 40 anni hanno chiesto la cancellazione dal proprio albo professionale a causa di un ticket troppo gravoso, non più sostenibile da molti giovani con redditi troppo bassi.

3 LA SCUOLA SI SCEGLIE PENSANDO AL FUTURO La scelta della scuola superiore non deve guardare a oggi, ma proiettarsi nel futuro, immaginandosi lo scenario occupazionale possibile tra 10 o 20 anni. Quindi mai come oggi la formazione liceale si rende importante e fondamentale per affrontare le sfide del futuro per i nostri ragazzi.

4 ALCUNE PROFESSIONI TRA ANNI PERSONAL CARE AIDER aiutante per i servizi alla persona a 360. MEMORY AUGMENTATION SURGEON medico specialista che si occupa di migliorare-conservare la memoria negli anziani. DIGITAL TEACHER insegnante digitale. REPUTATION MANAGER responsabile della reputazione di un azienda sul web. ONLINE SALES MANAGER è il tecnico che si occupa solo delle vendite online di un azienda. NANOMEDICO che crea microimpianti per il monitoraggio della salute o automedicazione dei malati.

5 UNA CASSETTA DEGLI ATTREZZI PER LA MENTE La domanda da farsi non è quindi «cosa serve a chi studia oggi» quanto piuttosto rendersi conto che tra 10/20 anni almeno il 60% delle attuali professioni sarà completamente inutile. Quello che serve, quindi, non sono quindi nuovi contenuti da fissare in curriculi, la conoscenza di strumentazioni tecnologiche che sono obsolete dopo due o tre anni, ma una flessibilità mentale diversa e un «adattamento creativo» eccezionale. Una vera CASSETTA DEGLI ATTREZZI mentale. Ebbene questa flessibilità mentale la danno proprio le lingue classiche (discipline fondanti del liceo classico) e la filosofia.

6 ANCHE LE DIFFICOLTA FORGIANO IL CARATTERE Lo studio delle lingue classiche utilizza (e quindi forma) due connotati del pensiero divergente: la flessibilità (capacità di adattarsi alle richieste sempre diverse del contesto, di risolvere i problemi in modo alternativo) la qualità elaborativa del pensiero ( capacità di elaborazione del già noto). Sviluppa quindi un habitus mentale in virtù del quale l allievo sarà capace di pensare e di risolvere i problemi seguendo strade nuove, per le quali non erano previste sequenze procedurali codificate. L aspetto ostico della lingua greca/latina educa a diventare individui resilienti, ossia capaci di resistere alle avversità ed alle frustrazioni,una dote fondamentale soprattutto in una società complessa e a forte flusso di stimoli come la nostra.

7 IL LICEO CLASSICO E ADATTO A TE? - Sei curioso di comprendere quale sia l origine storico- culturale della realtà in cui vivi? - Ti interessa capire il valore della tradizione e del passato per comprendere meglio il presente? - Ti stimola apprendere le lingue classiche per avere una padronanza migliore della lingua italiana? - Ti interessa argomentare e interpretare testi anche complessi e risolvere diverse tipologie di problemi? ALLORA IL LICEO CLASSICO FA PER TE

8 COSA SI STUDIA AL LICEO CLASSICO? Il Liceo Classico permette agli studenti di approfondire lo studio delle lingue e civiltà classiche e della cultura umanistica senza trascurare gli insegnamenti scientifici. Aiuta lo studente a comprendere la realtà che lo circonda, mettendola anche in relazione con le civiltà classiche, che hanno contribuito allo sviluppo della nostra civiltà. Le cosiddette "lingue morte in realtà hanno grande valore didattico e sviluppano le abilità logiche. Grazie ad un necessario studio metodico e consapevole, gli studenti, al termine del percorso, avranno una cultura ad ampio spettro e un metodo di studio adeguato per affrontare qualsiasi facoltà universitaria, anche scientifica.

9 Una settimana in 1a Liceo Classico Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Ore 8.00 Ore 9.00 Ore Ore Ore Ore Greco Greco Latino Ed. Fisica Latino Latino Scienze Ed. Fisica Latino Latino Greco Greco Inglese Italiano Religione Matematica Scienze Italiano intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo Matema tica Italiano Inglese Storia-Geo Italiano Storia - Geo Storia-Geo Matematic a Inglese

10 INGLESE CON UN MADRELINGUA Imparare perfettamente almeno una lingua straniera è ormai fondamentale per qualunque attività professionale. Gli iscritti al liceo Classico potranno seguire le lezioni di inglese anche con il supporto di un insegnante madrelingua per un ora alla settimana.

11 LE LINGUE STRANIERE SONO FONDAMENTALI E però evidente che il mondo globalizzato prevede una conoscenza buona se non ottima di almeno due lingue straniere oltre alla propria naturale. Il Liceo Linguistico si pone quindi come una ottima alternativa umanistica al Liceo Classico o al Liceo delle Scienze Umane. In queste slide vi presentiamo alcuni dati relativi alle varie lingue straniere europee, in modo da poter scegliere quelle più opportune al percorso di vita e professionale che vi state prefigurando.

12 IL LICEO LINGUISTICO E ADATTO A TE? - Desideri conoscere differenti realtà linguistiche e culturali? - Vedi nel tuo futuro la possibilità di vivere e lavorare all estero? - Ti piacerebbe effettuare soggiorni di studio o stage in Paesi stranieri? - Sei attratto dalla conoscenza di opere letterarie, musicali e cinematografiche di Paesi stranieri? ALLORA IL LICEO LINGUISTICO FA PER TE

13 COSA SI STUDIA AL LICEO LINGUISTICO? TRE lingue straniere, senza trascurare la cultura umanistica e gli insegnamenti scientifici. Alla fine del percorso lo studente dovrà essere in grado di: - comunicare in tre lingue straniere moderne in vari contesti sociali e in diverse situazioni professionali. - riconoscere gli elementi che caratterizzano le lingue studiate e saper passare agevolmente da un sistema linguistico all altro. - affrontare in una lingua diversa dall italiano specifici contenuti disciplinari. - conoscere le principali caratteristiche culturali dei Paesi di cui ha studiato la lingua.

14 Una settimana in 1a Liceo Linguistico Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Ore 8.00 Inglese Italiano Seconda lingua Inglese Terza lingua Italiano Ore 9.00 Seconda lingua Matematica Religione Inglese Seconda lingua Terza lingua Ore Storia- Geografia Scienze Italiano Latino Scienze Inglese Ore Ore Ore intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo Matemati ca Ed. Fisica Italiano Storia- Geografia Storia- Geografia Ed. Fisica Terza lingua Matematica Latino

15 QUALI LINGUE E PIU OPPORTUNO STUDIARE?

16 E SE VUOI FREQUENTARE L ESABAC? Nel corso Esabac a partire dal terzo anno si studiano, oltre alle materie del Linguistico, la Lingua e la storia della letteratura francese (4 ore alla settimana) e la storia spiegata in francese (2 ore alla settimana). Alla fine dei 5 anni di corso si può ottenere una doppia maturità: quella italiana (ESAme di Stato) e quella francese (BACcalauréat), valida per l accesso alle università francesi e al mondo del lavoro. Ciò apre interessanti prospettive professionali sul mercato del lavoro italo-francese (La Francia è il secondo partner economico dell Italia). A oggi il 91% degli allievi è stato promosso, di cui il 15% con il giudizio Ottimo (Mention Très Bien) nel 2012.

17

18

19

20

21

22

23 (Dati Mosa Languages)

24 POSSIBILI ABBINAMENTI LINGUISTICI LINGUA STRANIERA 1 LINGUA STRANIERA 2 LINGUA STRANIERA 3 Opzione A Opzione B Opzione C Opzione D INGLESE INGLESE INGLESE INGLESE FRANCESE RUSSO TEDESCO CINESE SPAGNOLO FRANCESE O TEDESCO FRANCESE O SPAGNOLO SPAGNOLO O FRANCESE. Fatta salva la priorità di soddisfare le richieste, per ragioni organizzative potrebbe essere necessaria la sostituzione della terza lingua richiesta. (Si ricorda che il numero di ore per la seconda e terza lingua è identico) Sarà possibile duplicare una delle opzioni proposte, sulla base della scelta della seconda lingua, se i numeri lo permetteranno (es.: due sezioni cinese L2 o due sezioni ESABAC etc.)

25 CERTIFICAZIONI PER LE LINGUE STRANIERE Sono attivi corsi di preparazione ALLE PRINCIPALI CERTIFICAZIONI ESTERNE IN LINGUA STRANIERA fino al livello C1. Ovvero il livello con il quale si può accedere alle università straniere. Sono certificati RICONOSCIUTI a livello europeo e rilasciati da ENTI CERTIFICATORI ESTERNI, spendibili nel mondo del lavoro e accettati dalla maggior parte delle facoltà universitarie come esame di lingua già sostenuto.

26 LIBERO ACCESSO ALLA CIVICA SCUOLA INTERPRETI Grazie ad un recente accordo tra il Liceo Quasimodo e la Civica Scuola di Interpreti e Traduttori, gestita fin dal 1980 dal Comune di Milano, i nostri diplomati avranno accesso ai corsi SENZA SOSTENERE IL PREVISTO ESAME DI AMMISSIONE. Un evidente riconoscimento al buon livello di preparazione nelle Lingue straniere impartita dal Liceo Quasimodo.

27 LE SCIENZE UMANE PER FORMARE «Non dimenticate che davanti al maestro e alla maestra passa sempre il futuro. Non solo quello della scuola, ma quello di un intero Paese.» (Mario Lodi)

28 IL LICEO DELLE SCIENZE UMANE E ADATTO A TE? Ti interessa conoscere meglio te stesso? Sei curioso di studiare i meccanismi delle relazioni interpersonali? Ti attira analizzare i rapporti tra individui all interno dei contesti sociali con cui vengono a contatto? Sei interessato a scoprire la complessità dei processi formativi? Hai una buona propensione verso gli altri anche se in difficoltà? ALLORA IL LICEO DELLE SCIENZE UMANE FA PER TE

29 COSA SI STUDIA AL LICEO DELLE SCIENZE UMANE? Con discipline come la psicologia, la pedagogia e la sociologia,l antropologia viene rafforzata la capacità di districarsi nel complesso mondo del sé e dell'altro, nelle relazioni interpersonali e nei vari contesti sociali con cui si viene a contatto. Il Liceo prevede lo studio del Diritto e dell'economia nel biennio, proprio per dare allo studente la possibilità di comprendere gli elementi fondamentali di questi insegnamenti, calati nei vari contesti sociali affrontati. Altrettanto importante è il saper misurare, con l ausilio di adeguati strumenti matematici, statistici e informatici, i fenomeni economici e sociali indispensabili alla verifica sul campo dei principi teorici.

30 Una settimana in 1a Liceo delle Scienze Umane Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Ore 8.00 Italiano Inglese Inglese Storia- Geografia Ed. Fisica Italiano Ore 9.00 Italiano Scienze Matematic a Scienze Ed. Fisica Latino Ore Matematica Scienze Umane Religione Italiano Matematica Scienze Umane Ore Ore intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo intervallo Latino Scienze Umane Scienze Umane Latino Inglese Storia- Geografia Ore Storia- Geografia Diritto - Economia Diritto - Economia

31 INGLESE CON UN MADRELINGUA Imparare perfettamente una lingua straniera è ormai fondamentale per qualunque attività professionale. Gli iscritti al liceo delle Scienze umane potranno seguire le lezioni di inglese anche con il supporto di un insegnante madrelingua per un ora alla settimana.

32 PERCHÉ SCEGLIERE LE SCIENZE UMANE Prepara per le facoltà di psicologia, di scienze della formazione e di scienze della formazione primaria (che permette di diventare insegnanti della scuola dell infanzia e della primaria) E incentrato sulle Scienze Umane (antropologia, psicologia, sociologia, pedagogia) e fornisce strumenti per acquisire Competenze di analisi della complessa realtà odierna Competenze educative spendibili in molti contesti lavorativi e di volontariato

33 DA SCIENZE UMANE NON SOLO MAESTRE IL LICEO DELLE SCIENZE UMANE PREPARA ANCHE per le facoltà scientifiche: alcuni nostri ex studenti frequentano con profitto biologia, il CTF, persino ingegneria Prepara anche per le facoltà tecnico sanitarie (infermieristica, fisioterapia, ostetricia), infatti il curriculum di scienze copre tutti e 5 gli anni come per gli altri licei.

34 ANCHE LE MATERIE SCIENTIFICHE HANNO PESO IL LICEO CLASSICO, LINGUISTICO e delle SCIENZE UMANE permettono agli studenti di affrontare anche lo studio delle discipline scientifiche (scienze, matematica, fisica). L insegnamento di tali discipline è finalizzato ad una migliore conoscenza e comprensione della realtà che ci circonda, all acquisizione di un metodo di indagine scientifica e di studio metodico e consapevole. Possedere i contenuti fondamentali delle scienze fisiche (matematica e fisica) e delle scienze naturali (chimica, biologia, scienze della terra) permette allo studente di padroneggiare le procedure e i metodi di indagine propri, anche per potersi orientare nel campo delle scienze applicate. Gli studenti, al termine del percorso, avranno così una cultura ad ampio spettro e un metodo di studio adeguato per affrontare qualsiasi facoltà universitaria anche scientifica.

35 IL LICEO PER CHI AMA LA MUSICA Ci stiamo attivando per far partire una sezione di LICEO MUSICALE Un Liceo a tutti gli effetti, in cui imparare a eseguire, interpretare e analizzare opere di epoche, generi e stili diversi, ma anche un Liceo che dà una solida preparazione di base in tutte le discipline IL DIPLOMA DI LICEO MUSICALE DA INFATTI L ACCESSO A TUTTE LE FACOLTA UNIVERSITARIE

36 GENERAZIONE WEB: CON IL COMPUTER UN NUOVO MODO DI IMPARARE 10 classi del nostro Liceo aderiscono quest anno al progetto regionale di innovazione tecnologica GENERAZIONE WEB. Un nuovo modo di fare lezione e di apprendere grazie all utilizzo della LIM e degli strumenti informatici.

37 DISTURBI DI APPRENDIMENTO SOTTO CONTROLLO Negli ultimi anni sono cresciuti in modo esponenziale vari disturbi specifici di apprendimento definiti con la sigla DSA (dislessia, discalculia, disortografia ecc). Ma esistono anche casi di temporanea difficoltà a seguire con regolarità e profitto le lezioni, per vari motivi. Si tratta in questo caso di BES (Bisogni Educativi Speciali). In ambedue queste eventualità il nostro Liceo è attento non solo ad applicare la normativa di riferimento, ma anche a segnalare tempestivamente alle Famiglie eventuali situazioni a rischio. In questo siamo supportati dalla consulenza di due psicopedagogiste.

38 PUNTIAMO SUL METODO DI STUDIO In conclusione, la scelta di un liceo a indirizzo umanistico è vincente. I docenti sono consapevoli che il livello di preparazione conseguito alle scuole Medie non è omogeneo. Pertanto alcuni alunni arrivano alle Superiori deboli nella capacità di concentrazione e di elaborazione dei concetti, con la conseguenza che alcune materie sembrano troppo difficili. E per questo che soprattutto nelle prime classi puntiamo molto l attenzione su come si studia, come si legge, si sottolinea, si ripete. In una parola sul METODO di studio e di apprendimento.

39 CORSI DI RECUPERO Vengono attivati corsi di recupero GRATUITI in varie discipline secondo la normativa vigente. I corsi si rivolgono agli studenti che presentano insufficienze in una o più materie alla fine del primo quadrimestre o dopo lo scrutinio di fine anno.

40 SPORTELLO HELP Lo sportello HELP supporta gli studenti più deboli in qualche materia. A richiesta di almeno 5 studenti o di tutta la classe un professore si mette a disposizione dei richiedenti per rispiegare un argomento o fare esercizi. Il progetto Help è totalmente GRATUITO e viene effettuato al di fuori dell orario di lezione dai docenti del liceo.

41 CI PIACCIONO RAGAZZI CREATIVI Si può partecipare: ai LABORATORI TEATRALI al QUASIMCORO al GIORNALINO DI ISTITUTO

42 CI PIACCIONO I RAGAZZI IMPEGNATI in un esperienza di lavoro Per le classi quarte in periodo estivo: Stage formativo non retribuito di tre settimane presso un Ente, un Azienda, un Professionista Assicurazione a carico della scuola Esperienza di Volontariato

43 CI PIACCIONO RAGAZZI APERTI ALLA CULTURA Cineforum Progetto Piccolo Teatro Stage di lingua Partenariato con il liceo di Brochon (Francia) Dramma antico (Teatro greco di Siracusa) Storia della musica

44 CI PIACCIONO RAGAZZI SERENI - EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA Sono previsti incontri in orario scolastico con il Personale Sanitario durante i quali i ragazzi possono porre domande, esprimere eventuali dubbi e perplessità - SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO E DI ORIENTAMENTO Con la presenza di due psicologhe

45 CI PIACCIONO RAGAZZI IN FORMA Gli allievi possono partecipare ai tornei interni organizzati dalla scuola

46 CI PIACCIONO RAGAZZI INTRAPRENDENTI

47 CI PIACCIONO RAGAZZI CITTADINI DEL MONDO MOLTI NOSTRI STUDENTI ED EX STUDENTI HANNO FREQUENTATO LA CLASSE QUARTA ALL ESTERO IN EUROPA, MA ANCHE IN CINA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN SUDAMERICA.

48 UN ANNO ALL ESTERO PER CRESCERE

49 I NOSTRI TESTIMONIAL Carlo Bornacina (Medico Dermatologo) Alessandra Caccia (Addetto Stampa) Céline Cattaneo (Valueur) Cristina Cislaghi (Industry Analyst per Google) Francesca Colombo (Medico) Carlotta Cucco (Psicoterapeuta) Alessandra Italia (Medico) Martina Natali (Account Executive a Londra) Gloria Negri (Biotecnologo dottorato in Genetica Molecolare) Annalisa Pianta (Harvard Medical School Boston) Stefania Piscopo (Infermiera professionale) Alice Plebani (Borsista nazionale Edipower) Chiara Preite (Ricercatore universitario)

50 Marco Ballarini (Direttore Commerciale) Sara Cislaghi (Credit Officer International) Federica Dalla Rosa (Psicoterapeuta) Daniela De Giuli (International legal consultant) Serena Gonnella (Assistente di Direzione Casa Editrice) Cristina Locanto (Psicoterapeuta) Valentina Pagani (Giornalista) Marco Pedroni (Sociologo) Francesca Porta (Giornalista) Eleonora Preti (Laureata in Lettere antiche) Paolo Razzano (Giornalista) Cinzia Renzini (Human Resources Manager ) Barbara Riccardi (Gestione rapporto clienti Italia/estero)

51 COME CONOSCERE IL NOSTRO LICEO In Sede e nei Campus allestiti presso le scuole medie Partecipando agli OPEN DAY Contattando un docente della Commissione Orientamento (tel.02/ ) Visitando il nostro sito Partecipando a brevi stage di una mattina durante i quali i ragazzi assistono alle lezioni e hanno modo di incontrare gli alunni del liceo. Assistendo alle microlezioni che si svolgono in sede

52 LE DATE DEI NOSTRI OPEN DAY Sabato 15 Novembre 2014 ore Sabato 10 Gennaio 2015 ore Incontro con la Dirigente Scolastica Presentazione generale del liceo e degli indirizzi di studio attivati Colloqui con i docenti delle diverse discipline Incontro con gli studenti già iscritti o già diplomati

53 LE MICROLEZIONI PER DECIDERE MEGLIO I ragazzi con i loro genitori possono assistere a microlezioni di: LATINO E GRECO PSICOLOGIA E PEDAGOGIA INGLESE, FRANCESE, TEDESCO, CINESE, SPAGNOLO, RUSSO MATEMATICA CON LA LIM tenute da insegnanti, studenti ed ex studenti del Liceo SABATO 13/12/2014 DALLE ALLE SABATO 31/1/2015 DALLE 15.OO ALLE 17.00

54 CRITERI ADOTTATI DAL C.d.I. IN CASO DI SOVRANNUMERO DI ISCRIZIONI 1. presenza di congiunti - anche in passato - in istituto; 2. bacino di utenza (nel raggio di 20 Km), con precedenza ai residenti a Magenta; 3. consiglio orientativo rilasciato dalla scuola secondaria di primo grado frequentata con indicazione di percorso liceale; 4. a parità di condizioni sui punti si procederà a pubblico sorteggio Criteri specifici per gli iscritti all indirizzo linguistico: 1. in caso di eccedenza di richieste su un indirizzo si consiglia alle famiglie quello meno richiesto; 2. se non accolta l alternativa, lo studente verrà inviato ad altro istituto scolastico scelto in seconda istanza come da normativa vigente; 3. nel caso di invio al nostro Istituto di studente iscritto ad altro istituto, in prima istanza si procederà come al punto 1

55 COME RAGGIUNGERCI TRENITALIA Linea: Milano Novara ( Stazione di Magenta ) MOVIBUS Linea: Magenta - Milano Linea: Magenta Cuggiono Castano Primo ATINOM Linea: Magenta Abbiategrasso Milano Bisceglie

56 DOVE SONO LE NOSTRE DUE SEDI

57 V I A S P E T T I A M O A I N O S T R I S TA G E I N C L A S S E E A L L E M I C R O L E Z I O N I : C I C O N O S C E R E M O M E G L I O!

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE nel Circondario anno scolastico 2012/2013 INDICE dei Contenuti Premessa 1. Introduzione 1.1. Come usare questa guida: obiettivi, cosa contiene 1.2. Per gli studenti

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. COSSAR -da VINCI GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani Esso pertanto, anche per gli alunni con disabilità deve costituire l occasione per un oggettivo

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

LA CULTURA ECONOMICA NEI LICEI

LA CULTURA ECONOMICA NEI LICEI LA CULTURA ECONOMICA NEI LICEI AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELL AUTONOMIA SCOLASTICA (ex-irre Lombardia) in collaborazione con AEEE-Italia A cura di Chiara Sequi, USP di Milano ed Enrico Castrovilli,

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it NEL BLU I NOSTRI SERVIZI: - Corsi aziendali - Traduzioni - Traduzioni con

Dettagli

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008 A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana LA LETTURA COME BISOGNO CULTURALE PER CRESCERE Il desiderio

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

FAQ sul corso serale

FAQ sul corso serale FAQ sul corso serale di A. Lalomia Premessa Si presenta in questa sede una serie di domande e risposte relative ad un corso serale pubblico, frutto dell esperienza più che decennale maturata in questi

Dettagli

Prof. Luigi d Alonzo

Prof. Luigi d Alonzo La complessità in classe Prof. Luigi d Alonzo Università Cattolica Ordinario di Pedagogia Speciale Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e Marginalità Presidente della Società Italiana di Pedagogia

Dettagli