Gruppo Aziendale UILCOM-UIL Rai Rai Way Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gruppo Aziendale UILCOM-UIL Rai Rai Way Milano"

Transcript

1 Gruppo Aziendale UILCOM-UIL Rai Rai Way Milano Info Rai TV N 200 del 18 dicembre 2012 Sommario: 1. Rai, cda approva budget, il piano Fiction e i palinsesti inverno/primavera Conflitto di frequenze, "oscurata" la Rai anche nel Milanese 3. Natale 2012: i programmi tv di Rai, Mediaset e La7 4. Festività sobrie in casa Rai: Gubitosi vieta i regali di Natale 5. Codacons: il call center di Rai Way prende in giro i consumatori 6. Multe a pioggia per abbonati Sky che non pagano il canone Rai 7. Garanzia autunno 2012: il gruppo Rai è ancora leader negli ascolti (ma cala rispetto allo scorso anno) 8. Cara Rai, sei troppo in ritardo sul web 9. Quanto vali? Adesso te lo dice Internet 10. Graduatorie: sono uscite tutte 11. La Tv non generalista in novembre secondo Starcom 12. I Servizi Telematici dell Agenzia delle Entrate 13. Tares: nuova batosta all orizzonte 14. Tv sempre più social, in Usa i tweet fanno ascolto 15. Samsung detronizza Nokia: è regina dei cellulari 16. Sanremo pre-elettorale troppo a rischio: si sposta Rai, cda approva budget, il piano Fiction e i palinsesti inverno/primavera 2013 Fonte: Digital Sat Inserito da: Simone Rossi (Satred) Fonte: Digital-Sat (com.stampa) Il Consiglio di Amministrazione, presieduto da Annamaria Tarantola, riunito oggi in Viale Mazzini ha approvato all unanimità, su proposta del Direttore Generale, Luigi Gubitosi, il budget relativo all'esercizio Nella stessa seduta il Consiglio di Amministrazione ha proceduto all'approvazione, sempre all unanimità, del Piano di produzione e trasmissione 2013 dei Canali generalisti e specializzati ed ha preso atto dei relativi palinsesti per l inverno/primavera Nella stessa riunione è stato inoltre approvato, con otto voti favorevoli e uno contrario, il Piano di produzione fiction per il Il Consiglio di Amministrazione della Rai, nell'ambito dell'approvazione dei palinsesti inverno primavera 2013, ha fissato specifiche linee guida editoriali rispetto ai generi contenuti negli stessi palinsesti, al confezionamento dei programmi ed ai linguaggi adottati. Il Consiglio ha poi raccomandato al Direttore Generale di mantenere nel palinsesto un equilibrio tra le diverse forze politiche nella fase pre par condicio e di escludere presenze di ospiti politici nei giorni 24, 25, 26, 31 dicembre e 1 e 6 gennaio. A tal proposito il Direttore Generale ha convocato per domani i direttori di rete e testate per illustrare le volontà del Consiglio di Amministrazione. 1

2 Ringrazio il Consiglio di Amministrazione e il Direttore Generale per la fiducia espressa nel Piano di produzione di Rai Fiction. Lo ha dichiarato il Direttore, Eleonora Andreatta che ha proseguito aggiungendo che: nel prossimo anno la fiction della Rai crescerà in volume (con il 20% di serate in più per Rai1) e in tipologie di racconto, grazie anche alla riapertura di una linea di prodotto per Rai2. Nell attuale situazione economica ha proseguito l Andreatta - l aumento degli investimenti nel settore testimonia l importanza che il servizio pubblico televisivo attribuisce alla capacità della fiction di raccontare il nostro Paese. I temi, le storie, i linguaggi, saranno naturalmente molteplici e differenziati, ma con una linea di fondo: la narrazione della contemporaneità, la rappresentazione della nostra società in cui ciascuno possa trovare il suo modo di riconoscersi. Il 2013 conclude il Direttore della Fiction - a differenza di quanto era avvenuto negli ultimi anni, inizia con il Piano della Fiction già approvato, e questo ci consentirà di avviare subito i nuovi progetti in un rapporto disteso, lineare e trasparente con le società di produzione esterne, con gli autori, e con i grandi attori che ne saranno i protagonisti. Tra i titoli presenti, le nuove serie di "Don Matteo", "Una Grande Famiglia", "Fuoriclasse" con Luciana Littizzetto e il ritorno di Gigi Proietti con quattro nuovi tv movie. Una miniserie su Giorgio Ambrosoli, commissario liquidatore del Banco Ambrosiano assassinato nel 1979 e la serie "Un'Altra Vita", un grande melodramma femminile e familiare sul riscatto di una madre e tre figlie, scritta da Ivan Cotroneo, Monica Rametta e Stefano Bises. Conflitto di frequenze, "oscurata" la Rai anche nel Milanese Fonte: Milano Today Al confine tra Lombardia e Piemonte crea problemi la scelta di assegnare lo stesso canale (uhf 23) alla Rai e a Telecupole: oscuramento reciproco. Per ora il rimedio più efficace è affidarsi al satellite di Redazione - 19 dicembre 2012 Alcune zone del Milanese e del Pavese stanno avendo, in questi giorni, molti problemi con i canali Rai del digitale terrestre. La colpa è l'eccessiva vicinanza del ripetitore della tv di Stato con quello di un'emittente privata piemontese, Telecupole. Il problema si è verificato a partire dalla tarda mattinata del 17 dicembre e viene spiegato ampiamente dal sito "L'Italia in digitale", specializzato appunto nelle trasmissioni in digitale terrestre. Il problema riguarda Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News e le tre stazioni radiofoniche. In pratica (in gergo) il "Mux 1 Rai Lombardia". Questo nella parte ovest della Lombardia. Nell'est del Piemonte, invece, a non essere visibile è Telecupole. La colpa però non è né della Rai né di Telecupole. Il ministero dello sviluppo economico ha assegnato il canale uhf 23 all'emittente locale per il suo ripetitore posizionato sul Monte Giarolo (in provincia di Alessandria), ma la Rai trasmette sul medesimo canale dal Monte Penice (in provincia di Pavia). I due ripetitori sono poco distanti tra loro e questo provoca un oscuramento reciproco dei segnali. Le soluzioni proposte dal sito a chi si trovasse ad avere questo problema sono quelle di cercare di sintonizzarsi sul Mux 1 Rai Lombardia trasmesso da corso Sempione (vhf 09) oppure sul Mux 1 Rai Piemonte trasmesso sempre dal Monte Penice, ma su un altro canale (uhf 22). Tuttavia non tutti riusciranno a farlo: l'ultima alternativa è quella di vedere la Rai attraverso il satellite. Resta da capire come il governo ovvierà al problema. Potrebbe tentare la strada dell'ottimizzazione delle interferenze oppure, più velocemente, assegnare uhf diversi a Rai e Telecupole. Natale 2012: i programmi tv di Rai, Mediaset e La7 Fonte: Televisionando Cartoni animati, film per tutta la famiglia e concerti: questo il menu di Natale 2012 offerto dai palinsesti di Rai, Mediaset e La7 per il periodo delle festività natalizie. Messi 2

3 momentaneamente in standby i programmi tv del daytime e della prima serata per la meritata pausa natalizia, scoprite con noi i principali appuntamenti in programma su Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Canale 5, Italia 1, Rete 4 e La7 nei prossimi giorni di festa. Il Natale è soprattutto la festa dei bambini e in casa Rai lo tengono bene a mente considerata la mole di programmi a essi dedicati. La programmazione tv di Natale 2012 dei tre canali pubblici, infatti, è ricchissima di film, pellicole d animazione e cartoni animati (ben 35!) per tutta la famiglia. Dal classico Canto di Natale di Topolino ai tre Toy story, da Bambi a Red e Toby, da Bolt ad Alvin superstar passando per Trilli e i giochi della radura incantata, Kung Fu Panda e la trilogia di Spy Kids. Su tutti, però, spiccano alcuni capolavori Disney e Pixar. Dopo il successo delle ultime due stagioni, infatti, Rai Uno proporrà anche quest anno l evento dei grandi film di animazione Disney in prima serata. Per il ciclo I grandi Re della Disney arriveranno sul piccolo schermo Il libro della Giungla (mercoledì 19 dicembre), Bambi (lunedì 24 dicembre), e Il Re Leone (mercoledì 2 gennaio 2013), in una versione completamente restaurata e proposta per la prima volta con la spettacolarità dell HD. Da segnalare, inoltre, Il meglio di Ti lascio una canzone con i baby talenti di Antonella Clerici in onda la sera di Santo Stefano. Ricchissima di film d animazione sarà, anche e soprattutto, la fascia pomeridiana di Rai Due: tanti pomeriggi da favola in compagnia di Trilly, Bambi, Red e Toby, Tarzan, Il re Leone e tanti altri. E in seconda serata, il 26 dicembre, non perdetevi il documentario Earth La nostra terra, introdotto da Roberto Giacobbo e narrato dalla voce di Paolo Bonolis. Rai Tre, invece, sarà il canale della magia del circo e come da tradizione, la sera della Vigilia proporrà l appuntamento con il grande circo internazionale. Prima di passare ai programmi della Vigilia, di Natale e di Santo Stefano in onda sulle reti Rai, Mediaset e La7, vi ricordiamo che giovedì 20 dicembre Canale 5 trasmetterà in esclusiva un grande evento musicale: l Inedito World Tour di Laura Pausini. Una serata all insegna delle sue canzoni più famose e dei momenti più emozionanti del suo strepitoso tour mondiale che celebrava il suo ritorno dopo due anni di assenza ma interrotto in estate per via della sua gravidanza. Venerdì 21, invece, spazio al primo telepanettone dell ammiraglia Mediaset, Natale a quattro zampe, con Massimo Boldi, Biagio Izzo e Maurizio Mattioli. Mentre domenica 23 andrà in onda Il Signore degli Anelli La compagnia dell anello, primo capitolo della trilogia fantasy del regista neozelandese Peter Jackson che sarà poi seguito nelle domeniche successive dagli altri due kolossal (Le Due Torri, in onda il 30 dicembre, e Il Ritorno Del Re, in onda il 6 gennaio 2013). Infine, per gli amanti del pattinaggio sul ghiaccio segnaliamo che il giorno di Natale, alle 17:10, andrà in onda la seconda edizione di Opera on Ice, evento condotto dal direttore di Chi Alfonso Signorini con la giornalista del Tg5 Costanza Calabrese che avrà Carolina Kostner come madrina d eccezione. Su Italia 1, invece, nel pomeriggio del 23 dicembre approderà l alieno più amato e pluripremiato della storia, E.T., il tenero extraterrestre di Steven Spielberg, mentre la sera di Natale andrà in scena David Copperfield: l uomo impossibile, 20esimo speciale tv dell illusionista americano con ospite d onore l attrice Whoopy Goldberg. Infine, nel daytime di La7 segnaliamo l appuntamento con gli speciali natalizi de I Menu di Benedetta Parodi che andranno in onda alle 18:50 nei giorni 24, 25 e 26 dicembre 2012, e la sera di Santo Stefano appuntamento con le risate in compagnia di Maurizio Crozza e del suo Natale nel paese delle meraviglie. 24 DICEMBRE 2012 DAYTIME 8:05 L apprendista Babbo Natale (RAI DUE) 11:00 Concerto di Natale (RAI UNO) 13:40 Francesco (CANALE 5) 14:10 Buon Natale con Frate Indovino (RAI UNO) 15:00 Polar Express (ITALIA 1) 16:15 Natale in casa Zecchino (RAI UNO) 19:15 Toy Story 1 Il mondo dei giocattoli (RAI DUE) PRIME TIME 20:30 Bambi (RAI UNO) 3

4 21:05 Concerto di Natale (RAI DUE) 21:10 36 Festival del Circo di Montecarlo (RAI TRE) 21:10 Mamma Mia (CANALE 5) 21:10 Una poltrona per due (ITALIA 1) 21:10 Terra! Speciale Natale a Gerusalemme (RETE 4) 21:10 Angeli con la pistola (LA7) 21:55 Santa Messa di Natale (RAI UNO) SECONDA SERATA 23:20 L illusionista (RAI TRE) 23:30 Un amore sotto l albero (CANALE 5) 23:30 Babbo bastardo (ITALIA 1) 25 DICEMBRE 2012 DAYTIME 9:35 Buon Natale con lo Zecchino (RAI UNO) 12:30 Concerto di Natale (RAI UNO) 13:40 La sacra famiglia (CANALE 5) 14:00 La notte prima della notte di Natale (RAI DUE) 15:55 Hook Capitano Uncino (ITALIA 1) 17:10 Opera on Ice (CANALE 5) 17:15 Natale per le strade di Napoli (RAI UNO) 18:45 Toy Story 2 Woody e Buzz alla riscossa (RAI DUE) PRIME TIME 21:10 Piccola Lady (RAI UNO) 21:10 Toy Story 3 La grande fuga (RAI DUE) 21:10 Nuovo Cinema Paradiso (RAI TRE) 21:10 The Family Man (CANALE 5) 21:10 David Copperfield: L uomo impossibile (ITALIA 1) 21:10 Lo spettacolo della natura (RETE 4) 21:10 Grey s Anatomy (LA7) SECONDA SERATA 22:50 Michael Bublè Christmas (ITALIA 1) 23:10 Le Nuvole Concerto tributo a De Andrè (RAI UNO) 23:40 La città degli angeli (CANALE 5) 0:05 Conciati per le feste (RAI DUE) 26 DICEMBRE 2012 DAYTIME 9:40 Trilli I Giochi Della Radura Incantata (RAI DUE) 13:40 Un magico Natale a Manhattan (CANALE 5) 14:10 La cantata dei pastori (RAI UNO) 15:00 Ice Christmas Galà (ITALIA 1) 15:05 Heidi (RAI UNO) 16:00 G-Force Superspie in missione (RAI DUE) 19:00 I tre moschettieri (ITALIA 1) 19:25 Bambi 2 (RAI DUE) PRIME TIME 21:10 Ti lascio una canzone Il meglio (RAI UNO) 21:00 Earth La nostra terra (RAI DUE) 21:10 Up (RAI TRE) 21:10 Intelligence (CANALE 5) 21:10 Il re scorpione 2 (ITALIA 1) 4

5 21:10 Downton Abbey Christmas Special (RETE 4) 21:10 Natale nel paese delle meraviglie (LA7) SECONDA SERATA 22:30 Il mistero dei fenicotteri rosa (RAI DUE) 23:20 Canto di Natale (RAI UNO) 23:20 I misteri di Shadow Island l ultimo Natale (CANALE 5) 23:25 A.I. Intelligenza Artificiale (RETE 4) Festività sobrie in casa Rai: Gubitosi vieta i regali di Natale Fonte: TV Blog Pubblicato il 18 dic 2012 da Grazia Sambruna Il Natale 2012 in casa Rai sarà all insegna della sobrietà. Lo ha deciso il direttore generale Luigi Gubitosi che, probabilmente travestito da Grinch o almeno mi piace immaginare che sia andata così, ha vietato a tutti i dipendenti del gruppo radiotelevisivo italiano di accettare o di fare regali di Natale a nome dell azienda. Niente doni da impacchettare o spacchettare per loro, dunque, a meno che tali presenti non siano sotto il tetto dei 150 euro. La richiesta ha raggiunto tutti gli impiegati del servizio pubblico televisivo tramite una lettera del direttore generale che ha motivato così la sua poco nataliza decisione: Il contesto generale non consente di sostenere spese per omaggi, regali o benefici, quand anche contemplati dalle usanze o compatibili con i codici etici di tutti i soggetti interessati. Eventualmente situazioni eccezionali dovranno quindi essere puntualmente segnalate ed argomentate alla direzione generale della capogruppo che, qualora ne ravvisi l opportunità, potrà rilasciare una specifica autorizzazione. I dipendenti Rai non potranno nemmeno accettare regali (sempre oltre la soglia dei 150 euro). Nel caso in cui non si riesca a mettere un freno alla generosità natalizia di terzi, però, ci sarebbero due possibilità (sempre per imposizione di Gubitosi): consegnare l oggetto all azienda o versare il controvalore al Segretario Sociale Rai. Il motivo di questa restrizione è presto detto (stando a quanto scrive il direttore generale dell azienda nella famigerata letterina di Natale): Questo serve per non generare potenziali aspettative di trattamenti potenziali o compromettere l azienda in termini di correttezza, imparzialità e sobrietà. Sobrietà, è un ordine. Codacons: il call center di Rai Way prende in giro i consumatori Fonte: Digital Sat Inserito da:simone Rossi (Satred) Fonte: Agi Problemi di ricezione o cambi di frequenza delle reti Rai? Niente paura, c e il numero verde , o almeno c era. Gia perche ci sono consumatori che da lunedi stanno chiamando ininterrottamente questo numero ma si sentono rispondere: Rai Way, servizio assistenza clienti, per informazioni, per segnalazioni o informazioni di tipo tecnico attendete in linea (pausa). Tutti gli operatori sono occupati. Ci scusiamo, ma per non prolungare troppo la sua gentile attesa, la preghiamo di richiamare piu tardi. Solo che si tratta di una vera presa in giro dei consumatori, visto che il piu tardi dura da 3 giorni. La denuncia arriva dal Codacons. L associazione di tutela dei consumatori solleva poi un secondo problema, definendolo ancora piu grave, ovvero ci si interroga su quali e quante televisioni locali sono o saranno destinate a sparire per colpa della vendita delle frequenze televisive alle compagnie telefoniche. Alcune 5

6 tv locali, infatti, hanno fatto campeggiare in questi giorni una scritta, denunciando di essere destinate a chiudere. Per il Codacons, e evidente che lo spazio da destinare ad internet e telefonini non puo andare a discapito delle emittenti locali e del servizio pubblico che svolgono di informazione capillare sul territorio. Per questo, a giudizio dell associazione di consumatori la scelta nell assegnazione delle frequenze ed i criteri da seguire per le future aste non potranno e non dovranno dipendere solo da motivi economici, dall esigenza di fare cassa, privilegiando il mercato piu redditizio delle compagnie telefoniche a scapito di quello televisivo. Inoltre attualmente non vi e alcuna garanzia che, in caso di interferenze e disturbi di ricezione dei programmi televisivi, i costi non ricadano, tanto per cambiare, sulle famiglie. Multe a pioggia per abbonati Sky che non pagano il canone Rai Fonte: Today L'Agenzia delle entrate ha trovato un nuovo sistema per stanare chi evade il pagamento del canone tv: incrociare i dati con i titolari di abbonamento alla pay-tv. In tutto 4.8 milioni di italiani di Redazione 19/12/2012 In Italia ci sono 4.8 milioni di abbonati a Sky. Così la Rai ha pensato bene di incrociare i dati di questi abbonati con i cittadini in regola con il pagamento del canone Rai. E' questo l'escamotage studiato dai vertici di viale Mazzini per rispondere alla sentenza del Tar del Lazio che ha bollato come "illegale" l'oscuramento dei canali Rai agli abbonati Sky. La ratio seguita dalla Rai è la seguente: il canone è una tassa "fissa" sul televisore. Quindi, se paghi (e guardi) Sky sei possessore di un televisore. Risultato: devi pagare il canoe Rai. Ora alla Rai resta solo l'ultimo passo per arrivare alla sanzione degli evasori del canone: ottenere dall'agenzia delle Entrate l'elenco degli abbonati alla tv satellitare e procedere così al controllo incrociato. Garanzia autunno 2012: il gruppo Rai è ancora leader negli ascolti (ma cala rispetto allo scorso anno) Fonte: Davide Maggio lunedì 17 dicembre :46 Daniele Pasquini Aria di festeggiamenti in casa Rai. L azienda pubblica si è infatti confermata leader nel periodo di garanzia appena conclusosi (9/9-1/12) sia con le reti generaliste che con gli 11 canali specializzati della piattaforma digitale terrestre. Nonostante quindi uno scenario piuttosto competitivo e un inizio di stagione tutt altro che facile e sereno, a causa soprattutto degli assi nella manica schierati dal Biscione ad inizio autunno, il gruppo Rai riesce nuovamente ad avere la meglio sul pubblico totale rispetto alla concorrenza. 18esima vittoria consecutiva per la Rai in prima serata, dove ottiene il 39.5%, e 17esima vittoria consecutiva nelle 24 ore, dove invece ottiene il 38.9%. Rispetto allo scorso anno però viale Mazzini perde rispettivamente lo 0.9% e l 1.1%, calo in parte giustificato dal completamento degli switch-off in tutta Italia, che ha portato ad un rafforzamento dell offerta free del digitale terrestre e inevitabilmente ad una maggiore concorrenza. Pensate che i canali specializzati sia terrestri che satellitari sono arrivati al 35% in prime time e al 31% nelle 24ore con un incremento rispettivamente del 4.5% e del 6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Andando nel dettaglio, Rai1 si conferma per la decima volta consecutiva leader in prima serata con il 18.5% mentre nell intera giornata ottiene il 18.1%, confermando il primato per la 19esima volta consecutiva. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno però, la rete ammiraglia perde lo 0.6% in prime time e lo 0.8% nelle 24 ore. Rai2 invece si assesta al 7.5% in prima serata (dietro Rai1, Canale5 e Rai3) e perde 0.5 punti rispetto al Disastroso invece il daytime, che in Rai si sono ben guardati dal segnalare. 6

7 Terza rete più vista in assoluto è invece Rai3 che nell intera giornata aggancia il 7.8% mentre in prima serata l 8.5%, e come le restanti reti subisce un forte calo: nella precedente stagione autunnale era all 8.8% nelle 24 ore e al 9% in prime time. Per quanto riguarda i canali tematici targati Rai, nella totalità ottengono il 6.3% nelle 24 ore e il 5.1% in prima serata, migliorando nettamente i risultati dello scorso anno: rispettivamente +1.6% e +1.4%. In particolare, Rai Premium traina l intera offerta e si piazza al secondo posto tra le reti del digitale terrestre (lo scorso anno era al terzo) scalzando Rai4, che invece scende di due posizioni e si accomoda alla quarta posizione. Seguono quindi Rai YoYo (prima tra i canali per bambini) e RaiMovie. Quattro tra i primi 6 canali specializzati sono quindi di viale Mazzini, anche se la concorrenza inizia a farsi sentire e non è detto che la primavera non riservi diverse sorprese. Cara Rai, sei troppo in ritardo sul web Fonte: Formiche.net Michele Arnese ed Elisa Maiucci Il consigliere d amministrazione Antonio Pilati, in un seminario a porte chiuse di alcune settimane fa, ha commentato lo stato dell arte in casa Rai su Internet e non solo Alcune settimane fa, in un seminario a porte chiuse per addetti ai lavori nel settore delle telecomunicazioni, il consigliere d amministrazione della Rai, Antonio Pilati, è intervenuto con un discorso che ha sorpreso i partecipanti per chiarezza, passione e tesi.pilati, in passato commissario sia dell Agcom che dell Antitrust, è uno dei massimi esperti di economia dei media ed è stato autore con Franco Debenedetti del saggio La guerra dei trent anni.di seguito, i passaggi salienti dell intervento di Pilati come li ha ricostruiti Formiche.net In questo la Rai è in forte ritardo sia sul web 2.0 sia, ancora di più, e non si è neanche accorta che sta accadendo, sul web 3.0. Perché è indietro su 2.0? La Rai è la più grande azienda giornalistica in Italia per numero di giornalisti e per numero di contenuti prodotti e per quantità di capacità che si sono accumulate. Se guardate i dati del traffico cumulati da siti e testate della Rai è circa un terzo dei traffico che accumulano Repubblica e il Corriere della Sera. Questa è francamente una cosa inaccettabile ed è l indizio di un ritardo di mentalità e nella capacità di affrontare il nuovo. C è un ampia riorganizzazione da fare. Il canale All News è stato accorpato con quella specie di fossile di un altra epoca storica che è il Televideo. Però è soltanto un passo d ingresso, bisogna cominciare a pensare la fabbrica d informazioni in maniera integrata tra il canale All News e il mondo Internet, cominciando anche a individuare delle chiavi per essere all altezza della domanda che al giorno d oggi viene fatta sul mondo dell informazione e in rete. Ancora di più occorre fare una riflessione, su cui non sono stati pensati neppure contorni, su come reagire a quel mondo ancora più ampio d innovazione che investe la competizione delle piattaforme nell organizzare tutta la sfera dell esperienza individuale che secondo me è la prossima esperienza del mondo digitale. Quanto vali? Adesso te lo dice Internet Fonte: La Stampa WYPCviCHPyIGfRaCbQjZ8L/pagina.html Arriva My-Reputation, piattaforma che monitora l identità digitale: dai candidati politici agli aspiranti manager, il sistema valuta lo «skill» SANDRA RICCIO MILANO Ai tempi del web sociale, le nostre vite sono quasi tutte online, e potrebbero essere utilizzate contro di noi. Sono i risvolti dell identità digitale, riflesso della vita reale. Per questo è importante curare la propria identità sul web, visto che non sempre c è esatta corrispondenza tra l online e il profilo reale. 7

8 Tanto più che l importanza di questo nostro particolare biglietto da visita è cresciuta sempre di più negli ultimi dieci anni. Secondo una recente ricerca Adecco, il 49% dei recruiter valuta il candidato cercando informazioni online, e nel 27% dei casi lo elimina a causa di queste. Significa che oggi il curriculum vitae è anacronistico, mandato in soffitta dalla rete e dai social network. Altri dati indicano in 14,3 milioni il flusso di persone che ogni giorno possono accedere alla identità digitale di ciascuno di noi. Vuol dire che bisogna avere cura del proprio profilo. Questo almeno è il messaggio che arriva da Reputation Manager, società che ha sviluppato My-Reputation, ovvero una piattaforma web gratuita, da oggi accessibile da tutti, che permette di controllare e gestire il proprio ecosistema informativo online sotto vari punti di vista: primo tra tutti l identità. E così possibile calcolare il My Reputation Score di ciascuno, che riflette l identità digitale nel suo complesso: qualitativo, informativo e relazionale. Il punteggio parte da 1 e arriva al massimo di 100. MyReputation diventa così il mezzo per valutare la propria reputazione personale, professionale e sociale in Rete ed eventualmente, anche reingegnerizzarla: tramite il MyReputation Score è infatti possibile capire punti di forza e debolezza della propria identità sul web, ed eventualmente anche intervenire per migliorare, correggere, evidenziare aspetti poco visibili in rete. In rete Bersani batte Grillo Un esempio pratico? L ha presentato oggi l amministratore delegato di Reputation Manageri, Andrea Barchiesi, mostrando la reputazione online attuale di diciotto politici italiani da Alfano a Berlusconi fino a Bersani, Rosy Bindi, Bossi, Casini, Grillo, La Russa, Maroni, Monti, Pisapia, Renzi, Santanchè e Vendola. Il risultato? A sorpresa, Il primo posto della classifica dei punteggi più alti non è occupato da Beppe Grillo, il leader del movimento M5S che ha utilizzato la rete in maniera più intensiva e che ha fatto di Internet il suo megafono. In cima alla vetta si trova infatti Pier Luigi Bersani, leader del centro sinistra, nonostante la minor presenza sul web. In fatto di numeri, a dominare è Grillo con quasi un milione di fan su Facebook e quasi ottocentomila follower su Twitter, cifre impensabili per Bersani (Fb: circa ; Twitter circa ). La ragione di questo sorpasso sui punteggi è data dai contenuti negativi dei due politici. Ciò si spiega con la ponderazione che lo strumento fa a partire dalla tonalità dei risultati - commenta Barchiesi - Grillo infatti, pur avendo un numero molto maggiore di conversazioni online che lo riguardano, oltre 10 volte quelle di Bersani, ha però una percentuale più alta, doppia (12% vs. 6%) di contenuti negativi. Per proseguire nei risultati delle pagelle reputazionali dei politici italiani (si possono consultare a questo link: al terzo posto, e di misura, si piazza Matteo Renzi seguito da Vendola e Di Pietro a poche lunghezze, e poi arriva la prima figura politica di centro-destra in classifica, Angelino Alfano, che a parità di altri fattori è penalizzato solo dall essere un tantino meno social-attivo del leader dell Idv. Per arrivare alla prima donna in classifica bisogna aspettare il dodicesimo e il tredicesimo posto, occupati praticamente a pari merito ma in modi però molto diversi da Daniela Santanchè e Rosy Bindi. Santanchè ha infatti un elevata quantità di conversazioni online e un gran numero di fan su Facebook, ma Bindi recupera, nonostante una più alta percentuale di negatività, grazie alla professionalità più elevata percepita sul web e alla sua grossa attività social, in particolare su Twitter. Fanalini di coda sono l ex-leader della Lega, Umberto Bossi ma in fondo alla lista ci sono anche Mario Monti e Sivlio Berlusconi, penultimi a pari merito, pur avendo percentuali quasi inverse di contenuti positivi e negativi (60%positivi - 40% negativi Monti, 35%-65% Berlusconi), nonostante l ex-premier sia un po più attivo sui Social, avendo una pagina Facebook molto seguita, con quasi mezzo milione di fan. 8

9 Graduatorie: sono uscite tutte Fonte: Millecanali Con il Friuli-Venezia Gulia di oggi si è completata la fase delle graduatorie nelle molte regioni dove i canali devono essere liberati entro brevissimo e l etere Tv risistemato. Ecco cosa ne è uscito Oliviero Dellerba 19 Dicembre 2012 Alla fine, con il Friuli - Venezia Giulia, si è conclusa la fase di pubblicazione delle graduatorie provvisorie per il rilascio dei diritti d'uso definitivi delle frequenze per le Tv locali nelle regioni che hanno subito lo switch off prima del Mancano all'appello Valle d'aosta e Sardegna: se per la prima regione non ci sono stati particolari problemi, maggiori bagarre ci sono state per l'isola. I cambi dei canali, nonostante ci sia spazio per tutti gli operatori, sono complessi da affrontare. Non è ancora chiarito definitivamente se la pianificazione della Sardegna seguirà le regole viste in Liguria e Toscana. In ogni caso il quadro delle classifiche è finalmente approdato al traguardo, al termine di un processo iniziato martedì 11 dicembre con Piemonte e Trentino - Alto Adige e proseguito, tra proteste di ogni genere da parte dell'emittenza locale, mercoledì e giovedì. Questo il quadro regione per regione. Piemonte: erano da assegnare 17 frequenze. A rimanere al palo è stata solo l'intesa obbligata tra gli utilizzatori del canale 68: parecchia la distanza in classifica e ricorso praticamente inutile. Peggio classificate Editrice 21 (che aveva però rottamato su Torino e Cuneo) e altre emittenti che utilizzavano le frequenze in banda III oppure avevano diritti d'uso limitati a una sola provincia. In questo caso Quartarete passa sul 24, mentre a Torino avremo Telecupole sul 42 (e il 23 in altre zone), Telegranda sul 23 e Tivuitalia sul 43. Da notare che il canale 23 è stato assegnato anche in aree dove arriva il mux1 Rai da Monte Penice nella versione lombarda; stesso problema per chi ha ottenuto il 35 e dovrà fare a cazzotti con il nuovo impianto di Europa 7 in fase d'accensione dallo stesso monte. Curiosamente il Piemonte è stata la prima regione a essere pubblicata e la prima a essere rettificata: primo posto assoluto (anche in copertura) per Telecity. Lombardia: diciotto intese forzate che passano. Su Milano disco rosso per Studio Nord e Videostar, ma con tutta probabilità entrambe ricorreranno almeno a livello amministrativo soprattutto per la mancanza di copertura della seconda. La graduatoria è comandata curiosamente da Telestar e Italia 8: in questo caso a quest'ultima sono stati girati alcuni canali prima della rottamazione per permettere di aumentare il punteggio. La Tv che serve più lombardi è Telecity. Trentino - Alto Adige: in questo caso le frequenze da assegnare sono solo 16; rimane fuori Telebelluno che ha alcuni impianti in provincia di Trento. Tca comanda nettamente la graduatoria. Alla fine, nel masterplan, non ci sono stati cambiamenti per le reti nazionali: mutano frequenza, quindi, solo Telenuovo (va sul 46), Retebrescia (34) e Tv7 Lady (27). Veneto: diciotto i canali, sia pure non tutti della medesima qualità. Per ora le peggio classificate sono Rete Azzurra (gruppo Chasen) e Teletutto, che perde la copertura su Verona, salvo ricorsi. Tutte promosse, le altre, ma occorre il masterplan per sapere chi dovrà ridimensionare la propria rete per evitare di sconfinare nella ex Jugoslavia. Stravince la graduatoria Tivutalia, anche col massimo dei voti in copertura. Friuli - Venezia Giulia: passano quasi tutte le Tv (fuori per un soffio la piccola Tele Alto But, che verrà sicuramente recuperata e l'ambiziosa Ran). Telefriuli capeggia in graduatoria, ma davanti in classifica si trova l'accoppiata Triveneta Friuli / Tivuitalia. Emilia - Romagna: diciotto emittenti passate, con la bocciatura di Tele 1 e dell'accoppiata Sestarete e Telepadova, ma limitatamente al canale 32. Sestarete avrebbe quindi copertura a Bologna e Modena, ma non in Romagna. Passa come prima Tivutalia, mentre la migliore copertura è appannaggio di Telesanterno. Stupisce la stroncatura di Canale Italia. Lazio: diciassette gli operatori di rete salvati dalle forche caudine del Ministero. Passa per un paio di punti Super 3 (Vaticano permettendo), ma l'elenco di chi dovrà rinunciare alla propria banda comprende Telestudio, Idea Tv, Teledonna e Itr Sora. Il parametro della copertura incorona come regina T9, ma la classifica è comandata da Televita, recentemente acquistata dal gruppo Sciscione. 9

10 Campania: sorprende il primo posto di Tv Luna, mentre resta fuori graduatoria 7 Gold Campania. Molto bene anche Tv Capital e Teleakery, che occupano le posizioni migliori. Numerose le emittenti non ammesse neanche alla graduatoria per supposta mancanza di requisiti. Ovviamente voto massimo in copertura per Telecapri, per il resto con parametri non eccezionali. Questo il calendario degli spegnimenti/cambi di frequenze, per il momento conosciuti: 13 dicembre: Biella, Cuneo, Torino, Bolzano e Trento. 17 dicembre: Belluno, parte alpina di Veneto e Friuli; Alessandria, Asti, Novara, Vercelli, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lodi, Milano, Monza, Pavia, Varese; Piacenza e Parma; valli laterali della provincia di Trento. 18 dicembre: valli laterali delle provincie di Biella e Cuneo; Verbania e Valsesia, Mantova; Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Vicenza, Verona, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Bologna; Sondrio; Lecco e Alto Lario. 19 dicembre: valli laterali della provincia di Torino; Emilia appenninica; Romagna; Gorizia, Pordenone, Udine, Trieste, parte della provincia di Vicenza; parte prealpina delle provincie di Bergamo, Brescia. Per controllare le graduatorie: La Tv non generalista in novembre secondo Starcom Fonte: Millecanali In queste righe la consueta analisi del noto centro media sugli ascolti della Tv non generalista nel mese che ci sta alle spalle. Superato il 33% di share. 17 Dicembre 2012 Ecco la puntuale analisi di Starcom: A novembre la Tv non generalista supera il 33% di share nel totale giorno, con una crescita negli ascolti pari al + 27% sull'omologo In seguito al completamento del processo di switch off il pubblico si fa più numeroso in tutte le fasce orarie, soprattutto la mattina, dove la share raggiunge quasi il 40%. Il 5% di share appartiene al gruppo sat pay Sky+Fox, che a novembre vede crescere i propri ascolti di circa il + 8% nel totale giorno. Ottime in particolare le performance dell'access prime time e della prima serata (entrambe + 13% di ascolti vs novembre 2011); la mattina è l'unica fascia oraria a registrare disaffezione da parte dei telespettatori (-14% vs novembre 2011). Quasi il 28% appartiene ai canali del gruppo Altre Tv digitali (terrestri + satellitari), che convincono e appassionano sempre più telespettatori, soprattutto nelle fasce della mattina e del pomeriggio. Da segnalare, inoltre, + 43% di ascolti registrato nella fascia meridiana, tra le 12 e le 15. Rientra in questo gruppo il canale Cielo (0.7% di share nel totale giorno). Passando ad analizzare i singoli canali del gruppo Altre Tv digitali, il canale dedicato alle fiction Rai Premium si piazza in cima alle preferenze dei telespettatori, ottenendo i migliori risultati di audience mensili: oltre 157 mila spettatori nel minuto medio. Il programma più visto di novembre è la telenovela brasiliana 'Terra Nostra', con la puntata di venerdì 9 novembre vista da 518 mila spettatori in fascia e anticipata dall'altra soap 'Perla Nera' (in onda fino alle 18.20). Subito dietro Real Time, con 155 mila spettatori nel minuto medio e la migliore performance programma realizzata dal docu-shock 'Non sapevo di essere incinta' (460 mila spettatori domenica 11 novembre in fascia 23-24). Tra i canali dedicati al cinema, segnaliamo il buon piazzamento di Iris: oltre 138 mila spettatori nel minuto medio. Su Iris il film più visto a novembre è stato il film d'azione 'Montecristo', con un'audience che ha quasi toccato i 700 mila spettatori domenica 18 novembre in fascia Nel gruppo sat pay Sky+Fox le migliori performance mensili sono ottenute da Sky Sport 1 (56 mila spettatori/audience minuto medio) e Sky Calcio 1 (39 mila spettatori/audience minuto medio), grazie alle partire in diretta del Campionato di calcio serie A. La squadra più seguita a novembre è la Juventus, che quando gioca in casa arriva a superare il milione di audience. Sabato 3 novembre l'anticipo Juventus-Inter ha catalizzato l'interesse di ben 1,5 milioni di telespettatori su Sky Sport 1 tra le 21 e le 22, mentre su Sky Calcio 1 l'anticipo Juventus-Lazio ha coinvolto circa 1,1 milioni di spettatori sabato 17 novembre in fascia

11 Tra i programmi non sportivi, segnaliamo l'ottima performance ottenuta da Sky Tg24 lunedì 12 novembre (723 mila spettatori in fascia 21-22) con l'atteso confronto fra i cinque aspiranti al ruolo di candidato premier del centro-sinistra. Il dibattito è andato in onda anche su Cielo (in fascia lunedì 12 il canale digitale free del gruppo Sky ha superato il milione di audience) e, in streaming, su Sky.it. Infine, in evidenza i risultati ottenuti dal cinema di Sky Cinema 1, con la prima Tv di 'Immaturi-Il viaggio', e il talent show 'X Factor', in prima Tv su Sky Uno (poi riproposto anche in replica su Cielo). I Servizi Telematici dell Agenzia delle Entrate Fonte: Supemoney Roberto Pagano Le modalità da seguire per richiedere il nostro Cassetto Fiscale attraverso Fisconline, il portale web dell Agenzia delle Entrate. Fisconline è il servizio dedicato ai contribuenti persone fisiche (compresi i cittadini italiani residenti all estero) che non hanno i requisiti per essere abilitati al canale Entratel o alle società e agli enti che presentano la dichiarazione dei sostituti d imposta (mod. 770 Semplificato) per un numero massimo di 20 soggetti. Grazie a questo servizio, i contribuenti consultano i propri dati anagrafici e reddituali ed effettuano online e autonomamente i principali adempimenti fiscali (ad esempio, la presentazione delle dichiarazioni, il pagamento delle imposte e la registrazione dei contratti di locazione). Per accedere ai servizi tramite il canale Fisconline, è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso, costituite dal proprio codice fiscale, da una password e dal codice Pin. Il Codice Pin Il Pin è un codice identificativo personale, formato da dieci cifre, che consente di usufruire dei servizi telematici dell Agenzia delle Entrate erogati mediante il canale Fisconline. Con il codice pin il contribuente può: inviare la propria dichiarazione dei redditi; pagare imposte tasse e contributi con il modello F24; registrare il contratto di affitto; scegliere la cedolare secca; accedere al proprio cassetto fiscale; comunicare le proprie coordinate bancarie per l accredito dei rimborsi; ricevere assistenza sulle comunicazioni di irregolarità grazie al servizio Civis; annullare documenti inviati per errore; ottenere le ricevute telematiche della documentazione inviata; consultare i dati catastali degli immobili di proprietà. Come procedere La richiesta di attribuzione del Pin può essere effettuata online sul sito internet dell Agenzia delle Entrate: il richiedente, tramite il link Non sei ancora registrato, presente sul sito web dell Agenzia, deve scegliere Richiedi il codice PIN online. Dopo aver selezionato la tipologia di soggetto (persone fisiche o società), il sistema propone una scheda nella quale dovrà essere indicato il codice fiscale e alcuni dati personali noti all utente quali: il tipo di modello di dichiarazione dei redditi presentato (modello 730, Unico Persone Fisiche, nessuno); il soggetto a cui è stato presentato (sostituto d imposta, intermediario, ufficio postale, ufficio territoriale dell Agenzia delle Entrate); dati indicati nella dichiarazione dei redditi. 11

12 Successivamente, entro 15 giorni, il richiedente riceve al domicilio conosciuto dall'agenzia delle Entrate una lettera contenente le restanti 6 cifre del codice Pin e la password di primo accesso. Il contribuente deve rivolgersi a un qualsiasi ufficio territoriale, nei casi in cui: il sistema non abbia accettato la domanda di abilitazione in quanto i dati indicati dal richiedente non corrispondono a quelli presenti nel sistema informativo; non sia riuscito a stampare il numero di domanda di abilitazione e la prima parte del codice Pin; non abbia ricevuto entro 15 giorni dalla richiesta la comunicazione contenente la seconda parte del codice Pin e la password per il primo accesso. Nel caso in cui l autorizzazione è richiesta da soggetti diversi dalle persone fisiche, l istanza va inoltrata via web dal rappresentante legale, il quale deve essere già registrato ai servizi telematici. Inoltre la richiesta può essere effettuata tramite al numero oppure presso qualsiasi ufficio territoriale dell Agenzia delle Entrate. Un consiglio pratico: controllate sempre il vostro cassetto fiscale. Eviterete brutte sorprese se c è qualcosa che non va con il Fisco. Tares: nuova batosta all orizzonte Fonte: Supemoney html Luigi Santovito La nuova tassa sui rifiuti e sui servizi comunali, istituita dal Governo tecnico, è stata congelata fino ad Aprile. Si pensava all'ennesima batosta sotto l'albero, ma un sub emendamento alla Legge di Stabilità 2013 ha permesso la proroga della prima rata della Tares ad aprile. La nuova tassa sui rifiuti e servizi comunali, entrerà in vigore dal 1 gennaio 2013, ma il pagamento sarà previsto a partire da aprile. La Tares è stata introdotta col decreto Salva Italia di dicembre 2011, la prima manovra del Governo tecnico e prevede alcune modifiche alle basi imponibili e al sistema di riscossione. Sarà più onerosa della vecchia Tarsu perché dovrà finanziare il servizio di igiene ambientale e anche parte dell'illuminazione pubblica o della manutenzione delle strade. A pagare saranno tutti i proprietari di immobili, ma anche coloro che detengono o occupano locali o aree scoperte, suscettibili di produrre rifiuti. E' stato stimato un rincaro di 30 centesimi per metro quadrato rispetto alla vecchia versione anche perché la Tares dovrà coprire interamente il costo del servizio rifiuti, che oggi accade solo nei comuni che applicano la tariffa tia (1.300 comuni per il 16 per cento del totale). La nuova imposta si baserà sulle stesse superfici dichiarate ai fini Tarsu o Tia e solo quando lo scambio di informazioni effettivo fra Catasto e Comuni sarà attivato assumerà la propria base imponibile effettiva, cioè l'80% della superficie catastale dell'immobile. Il pagamento sarà in 4 rate, fissate per legge a gennaio, aprile, luglio e dicembre. Le prime tre rate saranno scandite in base agli importi pagati come Tarsu o Tia nel 2012, a cui si aggiungeranno i 30 centesimi al metro per i servizi indivisibili. Al saldo di dicembre, come accade oggi con l'imu, gli importi potranno crescere in base alle scelte comunali. Tv sempre più social, in Usa i tweet fanno ascolto Fonte: RaiNews24 Roma, Se in Italia si parla ancora di share e Auditel, negli Stati Uniti si va sempre più spediti verso la social tv. Che tiene conto non solo dei tradizionali ascolti, ma anche dell'interazione degli utenti sui social network nel corso di un programma. A dare una svolta in questo senso e' l'accordo raggiunto tra Twitter e Nielsen per elaborare un nuovo standard di valutazione che in un certo senso compara i tweet al gradimento. Sara' 12

13 varato negli Usa nel 2013 e portera' una rivoluzione non solo nella tv ma anche nella pubblicita' e nel marketing. "La visione della televisione e' in continua evoluzione e i nostri partner tv hanno sempre chiesto un parametro di riferimento comune da cui misurare il coinvolgimento nella loro programmazione. Questa nuova misurazione vuole rispondere a questa richiesta e fare da complemento al rating di Nielsen", spiega Chloe Sladden, responsabile media Twitter, sul blog del social network. Il nuovo standard di valutazione si chiamera' 'Nielsen Twitter Tv Rating' e sara' disponibile dall'autunno "In qualita' di leader nel settore della misurazione dei media ci rendiamo conto che Twitter e' la fonte che principalmente misura l'impegno reale sui dati televisivi. In particolare per i broadcaster, per realizzare contenuti sempre piu' accattivanti e per gli inserzionisti per creare campagne pubblicitarie integrate e piu' performanti. Sappiamo che Twitter e' la fonte principale per misurare i dati televisivi in tempo reale", sottolinea Steve Hasker, Presidente Global Media Products and Advertiser Solutions di Nielsen. Da tempo Twitter stava portando avanti esperimenti con alcuni media americani per capire come il pubblico si orientava nella scelta dei programmi, come li commentava e li pubblicizzava tra gli utenti. Sono stati fatti test, ad esempio, nel corso degli Mtv Music Awards ma anche con Current tv in occasione del primo insediamento di Barack Obama. E, sempre negli Stati Uniti, centri di ricerca come Bluefin Labs, affiliato al Mit, analizza il contenuto dei commenti pubblicati su Twitter durante la trasmissione dei programmi televisivi. Anche in Italia sta crescendo l'attenzione per quella che gli americani chiamano 'second screen experience', cioe' una fruizione della tv non piu' solitaria ma collettiva grazie ai social media, cui si accede attraverso dispositivi mobili, dal divano di casa. A fare una disamina della mole di tweet postati durante alcuni eventi tv nel nostro paese e' Blogmeter, societa' che analizza le discussioni sui media sociali. E che proprio di recente ha decretato il primato per tweet del confronto in diretta su Sky tra i candidati alle primarie del centrosinistra, che per numero di cinguettii generati ha superato anche una trasmissione popolare come X Factor. Navigare sul proprio tablet mentre si guarda la tv e partecipare ad una discussione non sara' dunque piu' giudicato un segnale di ansia o depressione, come di recente ha rilevato una ricerca dell'universita' del Michigan. Ma vorra' dire che i nostri tweet postati un po' per gioco, un po' per fare opinione e un po' per narcisismo avranno un ruolo importante nella valutazione dei programmi del piccolo schermo. Samsung detronizza Nokia: è regina dei cellulari Fonte: Webnews Dopo 14 anni, Nokia sta per perdere il primato come produttore di telefonia mobile: sarà Samsung il nuovo re del settore, grazie ai Galaxy; Apple è terza. Floriana Giambarresi, 19 dicembre 2012, 16:25 Dopo 14 anni di leadership nel settore mobile, Nokia perde lo scettro e consegna il primo posto della classifica a Samsung, che attualmente è il più grande produttore globale di telefoni cellulari. È quanto emerge dalla più recente analisi di isuppli IHS, che ha stimato quella che sarà la situazione di mercato entro la fine dell anno in corso. Si prevede che entro la fine del 2012, Samsung avrà il 29% della quota di mercato mobile, percentuale in aumento di 5 punti rispetto a quanto registrato a fine La quota di mercato di Nokia scenderà invece dal 30% dell anno scorso al 24% attuale. Ed è così che il gigante coreano detronizzerà quello finlandese dopo quasi un decennio e mezzo di primato assoluto. Apple dovrebbe riuscire a chiudere l anno in corso al terzo posto della classifica, con il 10% delle spedizioni totale di cellulari, quota in crescita dal 7% dello scorso anno; seguirà ZTE al quarto posto con il 6% del mercato, rimanendo comunque stabile rispetto al 2011, mentre il quinto posto sarà occupato da LG con il 4% di share, in calo di 2 punti rispetto allo scorso anno. Nokia detiene il primato come produttore di telefoni cellulari dal lontano 1998 e questa rappresenterà la prima volta in assoluto in cui perde la leadership. Samsung ha al contempo 13

14 saputo ritagliarsi un enorme spazio nel mercato dei feature-phone e in quello degli smartphone, grazie al successo dei dispositivi della gamma Samsung Galaxy e a una impressionante quantità e varietà di device offerti con ogni sistema operativo sul mercato. Sottolinea infatti ihs come «l azienda produce decine di nuovi modelli di smartphone ogni anno che indirizza in tutti i segmenti di mercato, dalla fascia alta alla fascia bassa. Samsung monitora le maggiori tendenze nel design degli smartphone, nelle esigenze degli utenti e nelle opportunità di mercato non soddisfatte, e dopo crea prodotti da piazzare in questi mercati velocemente ed efficientemente». Samsung vanta le migliori performance non solo come produttore di telefonia mobile ma anche come venditore di smartphone, con una quota che è salita dal 20% dello scorso anno al 28% attuale. Apple si trova in questo caso al secondo posto con iphone, Nokia al terzo posto con una quota che è precipitata dal 16% al 5% e HTC e RIM chiudono la top-five con rispettivamente la quarta e la quinta posizione. Sanremo pre-elettorale troppo a rischio: si sposta Fonte: Globalist Il Festival della canzone italiana doveva andare in onda la settimana prima delle elezioni. Ma per evitare polemiche si pensa di spostarlo a fine febbraio. Il Festival di Fabio Fazio e Luciana Littizzetto è per ora fissata ufficialmente da martedì 12 febbraio a sabato 16 febbraio, cioè due settimane prima della data del 24 febbraio quando ormai con ogni probabilità si andrà alle elezioni legislative. Ma l'idea della Rai è quella di spostare l'appuntamento in genere seguitissimo nella settimana che va dal 26 febbraio al 2 marzo. Motivazione ufficiale: poter assicurare ampia copertura informativa con reti e testate sulla situazione politica pre-voto. Motivazione ufficiosa: la conduzione affidata a Fazio-Littizzetto è già stata criticata da ambienti del Pdl, che considerano la coppia "antiberlusconiana". Il Festival canoro, con la sua grande audience in prima serata, sarebbe certamente motivo di polemica politica a ogni piè sospinto. Meglio spostarlo dopo il voto.comunicazione». I Radio Days (celebre film di Woody Allen) non sono ancora finiti. 14

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

DIGITALE TERRESTRE. Roadshow

DIGITALE TERRESTRE. Roadshow DIGITALE TERRESTRE Roadshow LOCANDINA nuova_layout 1 20/10/10 10:14 Pagina 1 Il tour è finalizzato a due azioni di comunicazione, parallele e sinergiche tra loro, sul territorio, al fine di Comunicare

Dettagli

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica Il calcio in TV rapporto Demos & Pi per la Repubblica 22 febbraio 2015 SE ANCHE IL TIFO DIVENTA UNA PASSIONE TRISTE di Ilvo Diamanti Per molto tempo, il principale motivo di passione, per gli italiani,

Dettagli

PROMOZIONE TELEVISIVA

PROMOZIONE TELEVISIVA PROMOZIONE TELEVISIVA PRODUZIONE TV: Per realizzare la promozione televisiva 2005, una troupe sarà presente ad ogni gara con due operatori e due camera-car che saranno montate sulle monoposto Formula Renault

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

ASCOLTO MENSILE TV. Febbraio 2015

ASCOLTO MENSILE TV. Febbraio 2015 ASCOLTO MENSILE TV Febbraio 2015 EVIDENZE Nel mese di febbraio 2015 la televisione ha raggiunto nel giorno medio l 83.1% della popolazione con un consumo di 296 minuti. Un dato in calo rispetto al 2014

Dettagli

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI GUIDA AL DIGITALE TERRESTRE in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI LA TELEVISIONE DIGITALE Come già accaduto per la telefonia mobile e per Internet le reti di comunicazione stanno gradualmente

Dettagli

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI

AL DIGITALE TERRESTRE. in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI GUIDA AL DIGITALE TERRESTRE in Emilia-Romagna INTRODUZIONE PER I MENO ESPERTI LA TELEVISIONE DIGITALE Come già accaduto per la telefonia mobile e per Internet le reti di comunicazione stanno gradualmente

Dettagli

Presentazione di Radio Marconi e convenzione UELCI Febbraio 2014

Presentazione di Radio Marconi e convenzione UELCI Febbraio 2014 Presentazione di Radio Marconi e convenzione UELCI Febbraio 2014 La Storia in Breve - Radio Marconi è il marchio di proprietà di NovaradioA srl e caratterizza i programmi di una delle emittenti più rilevanti

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane

Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Venezia, 13 dicembre 2013 Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Presentazione Rapporto Oltre il Pil 2013 Serafino Pitingaro Responsabile Area

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro Relazione annuale 2011 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Indice 1. L ecosistema digitale 1.1. Introduzione...................................15 1.2. La catena del valore..............................18

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

Oltre il Pil 2014: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane

Oltre il Pil 2014: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Oltre il Pil 2014: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Venezia, 27 gennaio 2015 Serafino Pitingaro Responsabile Area Studi e Ricerche Unioncamere Veneto 1 Senza

Dettagli

STUDIO BD e ASSOCIATI Associazione Professionale Cod. Fisc. e Partita Iva 01727930354 web: www.bdassociati.it e-mail: info@bdassociati.

STUDIO BD e ASSOCIATI Associazione Professionale Cod. Fisc. e Partita Iva 01727930354 web: www.bdassociati.it e-mail: info@bdassociati. Circolare n. 1/2013 Pagina 1 di 7 A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 1/2013 del 15 gennaio 2013 Deducibilità dall Irpef / Ires dell Irap relativa alle spese per il personale dipendente e assimilato

Dettagli

PUBLISHARE LE TV AREALI

PUBLISHARE LE TV AREALI 1 Chi è Jeca: jeca 2 PUBLISHARE LE TV AREALI 22 GRUPPI EDITORIALI leader Copertura integrale del territorio nazionale Palinsesti di qualità per garantire un servizio pubblico indipendente Emittenti certificate

Dettagli

Linguaggi & Tecnologie Multimediali

Linguaggi & Tecnologie Multimediali Linguaggi & Tecnologie Multimediali TV interattiva e mobile TV Azienda ospitante: Il T- GOV Applicazioni Interattive su piattaforma DTT per la Pubblica Amministrazione Tesi di fine corso di: Tutor del

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa INFORMAZIONE - Agenzie di stampa 10 www.ansa.it ANSA 26 Il sito dell Agenzia Nazionale Stampa Associata (ANSA) è il portale della principale agenzia di stampa italiana. In primo piano sulla home page sono

Dettagli

comunicazione Periodico d'informazione sul mondo della comunicazione In questo numero:

comunicazione Periodico d'informazione sul mondo della comunicazione In questo numero: In questo numero: Ragazzi che Tivù Il CORECOM per la tutela dei minori, dal controllo dei media alla prevenzione e informazione. Periodico d'informazione sul mondo della Qualità del servizio internet Banda

Dettagli

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ELEZIONI ENPAP Elenco Notai individuati dall'ente per consentire agli iscritti di votare nei capoluoghi di provincia ai sensi dell'art. 10 del Regolamento elettorale COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata Seconda serata: 13 febbraio 2013 Prima puntata Sulle note di «Volare» cantata da Beppe Fiorello (protagonista della nuova fiction di Rai Uno), si apre la seconda serata del Festisval, che riporta Domenico

Dettagli

SGPPUBBLICITÀ CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ DEL GRUPPO SGP ECODIBIELLA - CORRIERE DI NOVARA

SGPPUBBLICITÀ CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ DEL GRUPPO SGP ECODIBIELLA - CORRIERE DI NOVARA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ DEL GRUPPO SGP ECODIBIELLA - CORRIERE DI NOVARA SGP è la concessionaria di pubblicità dei trisettimanali ECO DI BIELLA e CORRIERE DI NOVARA e dei siti web del Gruppo SGP. è

Dettagli

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 Televideo è il teletext di casa Rai. E stato il primo teletext disponibile in Italia, ed è tuttora il più consultato. I suoi contenuti sono tra i più vari: notizie,

Dettagli

Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl

Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl L indagine vuole dimostrare come sia ormai superato l assunto in base al quale al nord la vita costi di più

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016)

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) SAN MARINO TV San Marino Rtv: dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La radiotelevisione di Stato, espressione

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

FESTIVAL DEL TIRRENO. Venerdì 11- Sabato 12 -Domenica 13 Dicembre 2015. Palazzo dei Congressi. Pisa

FESTIVAL DEL TIRRENO. Venerdì 11- Sabato 12 -Domenica 13 Dicembre 2015. Palazzo dei Congressi. Pisa FESTIVAL DEL TIRRENO Venerdì 11- Sabato 12 -Domenica 13 Dicembre 2015 Palazzo dei Congressi Pisa Il Festival del Tirreno diviene TV ACADEMY. Il format, tutto nuovo, prevede il coinvolgimento di EMITTENTI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

06/04/2009 RETE 4 OGNI GIORNO DA LUNEDI A SABATO ORE 10.30 (FINO 24 APRILE) (FINO 11 APRILE)

06/04/2009 RETE 4 OGNI GIORNO DA LUNEDI A SABATO ORE 10.30 (FINO 24 APRILE) (FINO 11 APRILE) 1 FRIULI PN PORDENONE 13-apr FRIULI PN BRUGNERA 1-apr FRIULI PN BRUGNERA 22-apr FRIULI PN SACILE 3-apr FRIULI PN SACILE 17-apr FRIULI UD UDINE 13-apr FRIULI UD CIVIDALE DEL FRIULI 15-apr FRIULI UD LATISANA

Dettagli

PROGETTO PALLAVOLO. Noi lo facciamo per passione, voi potete aiutarci con il vostro contributo.

PROGETTO PALLAVOLO. Noi lo facciamo per passione, voi potete aiutarci con il vostro contributo. PROGETTO PALLAVOLO Noi lo facciamo per passione, voi potete aiutarci con il vostro contributo. Chi siamo? TEAM VOLLEY è un progetto per la Pallavolo formato da due Associazioni Sportive Dilettantistiche

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

sabato 21 gennaio 2012, alle ore 10.30 presso il Teatro dal Verme, via S. Giovanni sul Muro

sabato 21 gennaio 2012, alle ore 10.30 presso il Teatro dal Verme, via S. Giovanni sul Muro Caro collega, come sai, da tempo assistiamo con preoccupazione ad un vero e proprio attacco al sistema delle professioni, spesso rappresentate all'opinione pubblica come un blocco sociale chiuso in se

Dettagli

I dati della ricerca

I dati della ricerca Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 Comunicati www.mi.camcom.it I dati della ricerca Il mercato fotovoltaico in Europa e nel mondo. È l Europa il mercato di sbocco principale per il fotovoltaico,

Dettagli

NAZIONALE ODEON NUVOLARI. Bill-board di testa: 7 secondi. Bill-board chiusura di 1 blocco: 7 secondi. Bill-board apertura 2 blocco: 7 secondi

NAZIONALE ODEON NUVOLARI. Bill-board di testa: 7 secondi. Bill-board chiusura di 1 blocco: 7 secondi. Bill-board apertura 2 blocco: 7 secondi Bill-board di testa: 7 secondi DIFFUSIONE Bill-board chiusura di 1 blocco: Bill-board apertura 2 blocco: Spot: 7 secondi 7 secondi 7-15 - 30 secondi NAZIONALE Messaggio promozionale: 60 secondi Posizioni

Dettagli

L Aprile della TV Digitale. Analisi Aprile 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

L Aprile della TV Digitale. Analisi Aprile 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera L Aprile della TV Digitale Analisi Aprile 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera TV Satellitari Monopiattaforma: Trend Share 8,1% 7,9% 9,8% 9,4% 9,5% 9,1% 8,0% 8,1% 8,4% 8,6% 8,2% 7,7% 8,4%

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA

XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA XXXVI Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani FOCUS: ECCO I CIVES.NET, LA COMMUNITY POLITICA gennaio 2013 NOTA INFORMATIVA L Osservatorio sul Capitale Sociale è realizzato da Demos & Pi in collaborazione

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Il Febbraio della TV Digitale. Analisi Febbraio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

Il Febbraio della TV Digitale. Analisi Febbraio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera Il Febbraio della TV Digitale Analisi Febbraio 2011 Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera TV Satellitari Monopiattaforma: Trend Share 7,8% 7,7% 8,1% 7,9% 9,8% 9,4% 9,5% 9,1% 8,0% 8,1% 8,4% 8,6%

Dettagli

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE Edizione 2002 in collaborazione con RAPPORTO SUL CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE - Edizione 2002 RAPPORTO SUL

Dettagli

Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale

Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale LA CAMPAGNA ON-LINE PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011 Fra i candidati sindaco, otto su dieci hanno un profilo su Facebook, e tre su cinque hanno un sito personale Su Facebook De Magistris e De Luca i

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO III Edizione Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche la Tv Analogica DIGITALE CHIARO L Adiconsum spiega come prepararsi alla transizione verso la tv digitale 2011: LIGURIA, TOSCANA, UMBRIA e MARCHE

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

DECALOGO. Il Canone di Abbonamento RAI

DECALOGO. Il Canone di Abbonamento RAI DECALOGO Il Canone di Abbonamento RAI CHE COS E IL CANONE RAI? Il cosiddetto Canone di Abbonamento Rai è in realtà una imposta dovuta per il possesso di un apparecchio atto alla ricezione dei canali televisivi,

Dettagli

IL SETTEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Settembre 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera

IL SETTEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA. Analisi Settembre 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera IL SETTEMBRE DELLA TV NON GENERALISTA Analisi Settembre 2012. Solo canali a rilevazione Auditel giornaliera GRUPPO SKY+FOX: Trend Share 5,9% 5,5% 5,0% 5,6% 5,6% 5,2% 5,4% 5,9% 5,3% 5,0% 5,6% 6,6% 5,7%

Dettagli

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento Fondazione Ugo Bordoni Un esempio di transizione: dalla fotografia analogica alla fotografia digitale Alcuni esempi di transizione

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati.

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati. PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 2013 Tutti i diritti riservati. i valori scendono in campo È un percorso formativo che unisce e valorizza tante e differenziate attività. Un

Dettagli

La televisione digitale terrestre

La televisione digitale terrestre Introduzione Siamo giunti alla quinta edizione del Radiotv Forum di Aeranti-Corallo. L evento rappresenta, oggi, il punto di riferimento annuale, nel quale gli operatori radiofonici e televisivi possono

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO CULTURA ITALIANA CONTEMPORANEA MODULO 4. MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO Arianna Alessandro ariannaalessandro@um.es BLOCCO 1. I mezzi di comunicazione nell Italia contemporanea: panoramica attuale

Dettagli

MARZO 2012: SKY LIFE, IL MAGAZINE CHE TI PORTA DENTRO I NOSTRI PROGRAMMI.

MARZO 2012: SKY LIFE, IL MAGAZINE CHE TI PORTA DENTRO I NOSTRI PROGRAMMI. MARZO 2012:, IL MAGAZINE CHE TI PORTA DENTRO I NOSTRI PROGRAMMI. Da Marzo 2012 sarà Sky Pubblicità ad occuparsi della raccolta pubblicitaria per il magazine ufficiale di Sky. MARZO 2012:, IL MAGAZINE CHE

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

La gamma completa di prodotti/servizi Cribis in convenzione e la relativa scontistica sono riportate di seguito:

La gamma completa di prodotti/servizi Cribis in convenzione e la relativa scontistica sono riportate di seguito: SINTESI CONVENZIONE Cribis D&B è una società di di Business Information e supporto decisionale nata dall acquisizione da parte di CRIF, gruppo globale che si occupa di sistemi di informazioni creditizie

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

DALLA TARSU ALLA TARES: DI MALE IN PEGGIO

DALLA TARSU ALLA TARES: DI MALE IN PEGGIO DALLA TARSU ALLA TARES: DI MALE IN PEGGIO Sintesi dell indagine della UIL Servizio Politiche Territoriali - Osservatorio sulla fiscalità locale sulla TARSU e TARES NEL LA TASSA/TARIFFA SUI RIFIUTI SOLIDI

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva Premessa Roma, Giugno 2014 Gli asili nido comunali rappresentano un servizio rivolto alla prima infanzia (0-3

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA DAL 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA RACCOLTA FONDI SARÀ DESTINATA A FAR AVANZARE LA RICERCA SCIENTIFICA

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

Veneto cantiere cultura energia creativa

Veneto cantiere cultura energia creativa Veneto cantiere cultura energia creativa Atlante Veneto della Cultura FEDERCULTURE statistiche e analisi sulle dinamiche del settore cultura in Veneto Roberto Grossi, Presidente Federculture L ATLANTE

Dettagli

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL STUdIO economico del SeTTORe TeLevISIvO privato ITaLIanO FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL Osservatorio nazionale delle imprese radiotelevisive private Giugno 2013 STUDIO

Dettagli

RELATA DI NOTIFICA. nonché

RELATA DI NOTIFICA. nonché RELATA DI NOTIFICA Io sottoscritto avv. prof. Carlo Rienzi, in virtù dell autorizzazione del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma n.162 del 2004, rilasciata l 11/3/2004, previa iscrizione al n.ro

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

SKY e la Pubblicità..

SKY e la Pubblicità.. SKY e la Pubblicità.. Perché scegliere di fare pubblicità su Sky piuttosto che su una TV generalista? Cosa rende Sky la piattaforma più adatta alle comunicazioni commerciali? Come convincere un azienda

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 22 dicembre #economia Rassegna stampa TG3 RAI FVG 20dic2015 Messaggero Veneto 20dic2015 Il Piccolo 20dic2015 Gazzettino 20dic2015 La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 Nell ultimo decennio

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI PER GLI IMMOBILI DIVERSI DALL ABITAZIONE PRINCIPALE: QUASI 25

Dettagli

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA!

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Il magazine ufficiale del Comitato Provinciale Monza Brianza LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Cari amici di Volleylando, spero che le vostre vacanze siano andate bene. Noi

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Calabria e Crotone maglia nera per il lavoro irregolare Primato positivo per Emilia Romagna e Bolzano L economia sommersa arruola un

Dettagli

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Roma, 13 gennaio 2016 SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Dal 2004 al 2012 Toscana e provincia di Firenze al top in Italia per qualità delle istituzioni La SVIMEZ: riforma PA

Dettagli

rassegna stampa quotidiani

rassegna stampa quotidiani 21 febbraio 2015 rassegna stampa quotidiani coldiretti news coldiretti Inflazione, Coldiretti, fiammata prezzi verdure con +6,8%; Milleproroghe, Coldiretti, bene proroga patenti agricole provincia e regione

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it. Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com

Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it. Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com CONCERTO DI NATALE DELLA CITTÀ DI BERGAMO Il Concerto di Natale della Città di

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli