GAZZETTA ambiente sigla con la Regione Lazio- ARP un accordo di cooperazione scientifica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GAZZETTA ambiente sigla con la Regione Lazio- ARP un accordo di cooperazione scientifica"

Transcript

1 Anno XXI n.1/2015 Poste Italiane S.p.A. Spedizione in Abbonamento Postale - DL 353/2003 (conv. in L 27/02/2004 n. 46) Art. 1 comma 1 - DCB - Perugia GAZZETTA ambiente sigla con la Regione Lazio- ARP un accordo di cooperazione scientifica Roberto Sinibaldi, Vito Consoli Turismo nelle attraverso il web e i Social network: il caso del Parco nazionale del Gran Paradiso Roberto Mazzà, Andrea Virgilio Anno XXI n.1/ ,00 Ambiente, territorio e biodiversità in Africa: dal devastante fenomeno del land grabbing alla cooperazione win-win che incentiva investimenti terrieri equi e responsabili; dalle problematiche dell agricoltura no-food, alla criticità e ai successi dell applicazione della CITES per il bando al commercio dell avorio e /Bookland Fontware, the characters 6 and 8 are substituted del corno di rinoceronte Fontware costs $99. Please visit print any UPC-A, UPC-E, EAN-13, EAN-8 as well as environment. The Fontware also includes characters to ing scheme is very complicated - we suggest you read the Filippo Pistocchi, Ilaria Cresti, Elisa Magnani yourself. You can always use the Fontpal program to de for integrating font products with Microsoft Office and Paolo Perrella e Giuseppe Puddu Uno strumento innovativo per l individuazione e la gestione degli alberi habitat : la tabella R.A.DA.R. Il contrasto alla diffusione delle specie alloctone nei peculiari ecosistemi delle isole italiane: il problema ambientale dell eradicazione dei ratti Note: When printed at point size 12, the heights of XS, S, M, T and XT barcodes are 1/8", 1/4", 1/2", 1" and 1 1/2" respectively. The Dario font Capizzi, scales Nicola Baccetti, Paolo Sposimo in both directions as you change the point size. For more information read the user's manual. Edizioni Alpes Italia Via Cipro Roma

2

3 Bimestrale sull ambiente e il territorio con il patrocinio del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Redazione Editore Direttore responsabile Raffaele Fiengo Direttore editoriale Giuseppe Fiengo Condirettori Antonella Anselmo, Roberto Sinibaldi Responsabile settore Rifiuti e risanamento ambientale Maurizio Pernice Responsabile settore e sostenibilità Roberto Sinibaldi Caporedattore Susanna Tomei Hanno scritto sul n 1/2015: Nicola Baccetti, Dario Capizzi, Vito Consoli, Ilaria Cresti, Elisa Magnani, Roberto Mazzà, Paolo Perrella, Filippo Pistocchi, Giuseppe Puddu, Roberto Sinibaldi, Paolo Sposimo, Andrea Virgilio Comitato scientifico Giuseppe Campos Venuti, Sandro Amorosino, Lorenzo Bardelli, Marco D Alberti, Stefano Grassi, Fabrizio Lemme, Franco Gaetano Scoca, Roberto Sinibaldi, Gianfranco Tamburelli, Giuliano Tallone, Marcello Vernola Sede Redazione Via G. D. Romagnosi, Roma Tel. Fax: r.a. Convenzioni di collaborazione scientifica con: Edizioni Alpes Italia Via G. D. Romagnosi, Roma Tel. Fax: r.a. L Editore è a disposizione degli aventi diritto con i quali non gli è stato possibile comunicare, nonché per eventuali involontarie omissioni o inesattezze nella citazione delle fonti dei brani e delle illustrazioni riprodotti nel seguente volume. ABBONAMENTO E ACQUISTO Per abbonamenti e numeri correnti/arretrati Prezzo del fascicolo euro 22,00 Abbonamento annuale euro 120,00 Abbonamento annuale estero: euro 190,00. Prezzo del fascicolo arretrato euro 32,00 Modalità di pagamento Edizioni Alpes Itali Bonifico bancario su Banca Popolare Milano IBAN IT13U beneficiario: ALPES ITALIA SRL Tel. Fax Finito di stampare nel mese di giugno 2015 da Tipolitografia Petruzzi Corrado & C. s.n.c. via Venturelli, 7 Zona industriale Regnano Città di Castello (PG) Via Cipro Rom Tel./Fax: Reg. Trib. N. 286 del 27 giugno 1994 (ai sensi della Decisione della Corte d Appello di Roma, I Sez. Civile del 10 febbraio 1999) Regione Lazio, ARP-Agenzia regionale per i Parchi Università Taras Shevchenko-Kiev

4 GAZZETTA AMBIENTE N1 // Editoriale GAZZETTA ambiente e Regione Lazio-ARP: un accordo di cooperazione scientifica... 5 di Roberto Sinibaldi e Vito Consoli Sommario Turismo nelle : il ruolo dei Social network Turismo e Parchi: prodotti, mercati e marketing... 9 di Roberto Mazzà Gran Paradiso di Andrea Virgilio Scenari ambientali nel mondo Tutela dell ambiente, del territorio e della biodiversità in Africa Una lettura geografica dinanzi alle sfide dello sviluppo energetico in Africa occidentale di Filippo Pistocchi Land grabbing o cooperazione win-win? L utilizzo della terra nel continente africano di Ilaria Cresti Criticità e successi del bando al commercio dell avorio e del corno di rinoceronte nel continente africano di Elisa Magnani Tutela della biodiversità La gestione forestale sostenibile Uno strumento innovativo per l individuazione e la gestione degli alberi habitat: la tabella R.A.DA.R di Paolo Perrella e Giuseppe Puddu I peculiari ecosistemi delle isole Le eradicazioni dei ratti nelle isole italiane: come, dove, quando e, soprattutto, perché di Dario Capizzi, Nicola Baccetti, Paolo Sposimo

5 GAZZETTA AMBIENTE N1 // Turismo nelle Aree protette: il ruolo dei social network Si potrebbe sostenere, in maniera piuttosto corriva, che le quasi persone a cui piace la pagina Facebook del Parco Nazionale del Gran Paradiso rappresentino un potenziale economico di decine di migliaia di euro a settimana per il territorio del Parco. Questo tanto per spazzare via le renitenze alla comunicazione che segna in negativo ancora diversi Parchi, anche nazionali, nel nostro Paese. Basta scorrere le tabelle dello studio di Roberto Mazzà, per cogliere dati quasi sconcertanti, riportati con la forza dei numeri, che non concedono sconti: alcuni Parchi sono dotati solo di qualche striminzito sito Internet e nient altro. Sono poche le attenuanti per gli enti che non considerano di vitale importanza la comunicazione. In questo dossier, curato da Roberto Sinibaldi, oltre al quadro d insieme che deriva dalle analisi della società SL&A, che da anni si interessa di turismo e territorio e conduce ricerche su ospitalità, ambiente, imprese ed economie locali, si tratteggiano le attività di comunicazione di uno dei Parchi più attivi e meglio organizzati del panorama italiano: il Parco Nazionale Gran Paradiso. Nell articolo di Andrea Virgilio, responsabile delle comunicazione del Parco, emergono particolari interessanti. Ma al di là dei dettagli che riguardano l organizzazione interna, quello che conta ed è più evidente è l approccio a tutto campo che questo Parco si è voluto dare in relazione alla comunicazione. La moltiplicazione degli strumenti, la sistematicità dell informazione, la cadenza degli aggiornamenti, la strutturazione di un sistema di relazione con il pubblico, la colloquialità dell approccio, la chiarezza dei messaggi, il rigore dei contenuti, la sintesi della forma, la visibile linea concettuale che lega gli articoli sono il corollario fondamentale di un metodo di lavoro che ha il valore di una buona pratica. Qua e là si intravedono dei dettagli, forse poco significativi, ma che sono tuttavia migliorabili (qualche incertezza grafica, una sovrabbondanza di link e qualche sbavatura nell uso dei loghi nelle foto), ma niente rispetto all afona elefantiasi di altri enti che fanno cose senza comunicarle, che è quasi come non farle. Di converso esiste anche il rischio opposto, in realtà meno ricorrente, di fare comunicazione senza contenuti. Di spingere sulla leva degli annunci senza

6 8 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK fare le cose. Da questo punto di vista la ricetta è facile: eliminare dai comunicati tutti i verbi coniugati al futuro. Scrivere e parlare solo di cose fatte. Bandire quei periclitanti verbi usati più che altro dalla politica, che auspica, fa il primo passo, ma poi non conclude, commettendo un errore sesquipedale dal punto di vista comunicativo: l interruzione della narrazione, su cui si basa la costruzione del senso di identità, partecipazione e coinvolgimento emotivo delle persone. La maggioranza di quelle stesse persone che in Italia dichiarano di non sapere che cos è la biodiversità, tanto per fare un esempio, per circa il 62% (23% non ne ha mai sentito parlare, il 39% ha sentito la parola, ma non sa che cosa significa). Ecco che si evidenzia un altro rischio, che la comunicazione dei Parchi (e più in generale quella che riguarda natura e turismo) si rivolga preferenzialmente a chi la capisce, in Italia a poco più di un terzo dei nostri connazionali. Per non lasciare indietro nessuno bisogna organizzarsi. Affinare le tecniche di linguaggio e appianare ogni asperità semantica. Si possono descrivere fenomeni complessi anche con parole più semplici. Non è impossibile, è solamente più difficile. Il compito di alfabetizzare intere fasce di popolazione sui temi dell ambiente è stato lasciato quasi completamente alla televisione, che a volte lo fa in maniera egregia, ma più spesso va a caccia di sensazionalismi senza senso. Da qualche tempo in tv fa capolino qualche pubblicità progresso un po più attenta e addirittura molte pubblicità parlano implicitamente di sostenibilità ambientale. Il mercato, nella sua totalità, sembra meno pronto ai temi di un turismo responsabile, per esempio. Ma una leva formidabile, che precorre il convincimento culturale, è quella dei vantaggi economici. E su questo versante, per quanto il turismo ambientale ha numeri in forte crescita, potrebbe averne ancora di più, se la consapevolezza di sé, dell uomo e del suo ambiente, fossero più diffuse. Quindi far conoscere non è solo una ecumenica necessità di evangelizzazione ambientale, ma un buon affare che porta soldi e occupazione.

7 GAZZETTA AMBIENTE N1 // Turismo e Parchi: prodotti, mercati e marketing di Roberto Mazzà Responsabile analisi e statistiche di SL&A turismo e territorio 1.Turismo e ambiente in Europa e in Italia Cittadini europei e ambiente Nel corso degli anni cresce la consapevolezza dei cittadini europei nei confronti della biodiversità: la percentuale di coloro che ne hanno sentito parlare e ne conosce il significato è aumentata tra il 2007 e il 2013 di quasi il 10% arrivando al 44% degli intervistati. E si tratta di una dinamica che riguarda l Unione nel suo complesso considerato che il livello di conoscenza è cresciuto in 24 Paesi su 27. Con alcune differenze ovviamente, con valori ben al di sopra della media specie nel Regno Unito (+16), in Austria (+15) e in Finlandia (+14). Ne ho sentito parlare e so di che cosa si tratta 44% 38% 35% Grafico 1 Gli Europei e la biodiversità. (Fonte: European s attitudes towards biodiversity, Eurobarometro, 2013). Ne ho sentito parlare ma non so cosa significa 30% 28% 30% Non ne ho mai sentito parlare 26% 34% 35% Tra quelli che hanno sentito parlare di biodiversità e soprattutto che sanno di cosa si tratta spiccano i residenti in Austria, Germania (80%), ma anche, e non era scontato, i residenti in Bulgaria (53%). Rispetto agli altri gli italiani hanno sentito più spesso parlare di biodiversità (solo al 23% non è capitato), tuttavia sono molti quelli che non sanno bene di cosa si tratti (39% contro il 30% della media europea).

8 10 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK È un obbligo morale perché abbiamo la responsabilità di prenderci cura della natura Il nostro benessere e la qualità della vita si basano sulla natura e la biodiversità La biodiversità è indispensabile per la produzione di beni come il cibo, l energia, le La biodiversità è essenziale nella lotta al cambiamento climatico 77% 62% 55% 49% 20% 31% 32% 8% 36% 8% L Europa si impoverirebbe economicamente come conseguenza della perdita di biodiversità 39% 36% 15% Molto d accordo Abbastanza d accordo Abbastanza in disaccordo Molto in disaccordo Non sa Grafico 2 Perché la biodiversità va difesa secondo i cittadini europei. (Fonte: European s attitudes towards biodiversity, Eurobarometro, 2013). Grafico 3 L impegno dei cittadini europei nei confronti della natura (Fonte: European s attitudes towards biodiversity, Eurobarometro, 2013). Da notare un aspetto importante, che conferma anche in qualche misura il lavoro di alfabetizzazione fatto con le scuole negli ultimi anni: la conoscenza è strettamente correlata con il livello di scolarizzazione. Il sentimento comune è che preservare la biodiversità sia un obbligo morale, ma anche la consapevolezza che dalla stessa dipende il benessere e la qualità della vita di ognuno. In generale si può affermare che prevale un atteggiamento positivo degli europei nei confronti delle risorse naturali. Due terzi di loro infatti sono totalmente d accordo che l UE debba incrementare le aree dove la natura è protetta in Europa (65%). Tra gli italiani la percentuale sale addirittura al 75%. Alle intenzioni corrispondono in buona misura anche i fatti. La grande maggioranza dichiara di rispettare la natura e tre quarti acquistano prodotti verdi. 98% 96% 78% 74% EU Italia 15% 16% 14% 12% 8% 7% Rispettano la natura Comprano prodotti eco-friendly Partecipano a progetti dedicati alla biodiversità Sono membri di una organizazione che lavora alla protezione della natura Contribuiscono a progetti di monitoraggio

9 GAZZETTA AMBIENTE N1 // % 34% 30% 25% 23% 14% 13% 8% Spiagge e mare Visita a parenti e amici Natura (montagna, laghi, ecc.) Cultura City trips Sport Wellnes, salute Eventi Se però dal fare quotidiano si passa all impegno attivo la quota di cittadini europei direttamente coinvolti in progetti dedicati al tema della biodiversità (15%) o che fanno parte di organizzazioni ambientaliste o contribuiscono a progetti legati all ambiente (rispettivamente 14% e 12%), diminuisce sensibilmente. E gli Italiani da questo punto di vista appaiono meno attivi degli altri. Passando alle vacanze, gli aspetti naturali si confermano come elemento di scelta della destinazione di vacanza degli europei: tre su dieci scelgono infatti luoghi legati alla natura (+ 4% rispetto al 2012). Anche in questo caso le differenze tra i diversi Paesi sono consistenti: Grafico 4 Le motivazioni di vacanza nel (Fonte: Preferences of Europeans towards Tourism, Eurobarometro, 2014). in due Paesi Repubblica Ceca (54%) e Israele (41%) la natura è addirittura al primo posto; godersi la natura sebbene non sia il motivo principale è nettamente sopra la media nei Paesi Bassi (43%) e nell ex Repubblica iugoslava di Macedonia (42%); mentre, la natura è stata invece il motivo meno importante per andare in vacanza in Turchia (14%), Irlanda (15%), Portogallo (18%) e Regno Unito (18%). Pensando alle attività che si svolgono nei Parchi appare utile anche considerare quel 14% che fanno vacanze all insegna dello sport. Proporzioni relativamente alte di appassionati provengono dall Austria (25%), dalla Repubblica Ceca (25%), dalla Germania (20%) dal Lussemburgo (20%). Ma soprattutto si conferma quanto già evidenziato nello studio dello scorso anno: gli aspetti naturalistici sono il primo motivo per cui si pensa di tornare nella stessa località di vacanza.

10 12 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK le caratteristiche naturali (clima, paesaggio, ecc.) la qualità dell'alloggio le attrattive culturali 46% 44% 35% 35% 30% 30% il prezzo 26% 26% Grafico 5 I motivi per tornare nella stessa località di vacanza. (Fonte: Preferences of Europeans towards Tourism, Eurobarometro, 2014). l'accoglienza e l'ospitalità la qualità dei servizi accessibilità della località 6% 7% 23% 22% 24% 20% Turismo e ambiente in Italia A livello mondiale il comparto turistico appare negli ultimi anni in continua crescita. Nel 2013 sono stati raggiunti miliardi di arrivi internazionali (+5% rispetto all anno precedente) e per il 2014 i tassi di crescita secondo le stime dell Organizzazione Mondiale del turismo sembrano confermarsi intorno al 4-4,5%. L Italia continua ad essere un attrattore di livello per i flussi turistici internazionali, che rappresentano però meno della metà dei flussi totali nel nostro Paese e si concentrano ancora oggi in poche mete: le città d arte (Roma, Venezia, Firenze), la montagna trentina e altoatesina, i grandi laghi, ecc. Nel 2013 nonostante un lievissimo calo registrato nel numero di pernottamenti, tra l altro già recuperato nei primi mesi del 2014, la spesa degli stranieri è aumentata. Pochi numeri invece bastano per disegnare un quadro piuttosto grigio per quanto riguarda la domanda interna. Prosegue infatti il trend negativo, avviato nel 2009, che nel corso dell ultimo quinquennio ha comportato una perdita di quasi 60 milioni di viaggi (290 milioni di notti). Nel 2013, il numero di viaggi effettuati dagli italiani è diminuito del 19,8% rispetto all anno precedente: i viaggi con pernottamento fuori dal comune di residenza sono infatti passati da 78,7 milioni nel 2012 a 63,2 milioni nel Cala, inoltre, il numero medio di viaggi pro capite, passato da 1,3 viaggi a 1 viaggio. Anche il numero di notti trascorse fuori casa si è ridotto (-16,8%), passando da 501,59 milioni a 417,127 milioni, mentre resta invariata la durata media dei viaggi, sia per quelli di vacanza (7 notti) sia per quelli di lavoro (2,7 notti).

11 GAZZETTA AMBIENTE N1 // notti 4 o più notti È così che si ritorna a fenomeni del tutto imprevedibili qualche hanno fa ma che l acuirsi della crisi ha determinato, tanto che il consumo di vacanze brevi si è ridotto in un atto escursionistico. Si preferisce andare vicino e rientrare a casa per risparmiare. Questo rappresenta certamente un punto a sfavore delle aree protette nazionali in generale e dei parchi in fase di studio nello specifico. Come ormai molti studi locali hanno confermato infatti le aree protette, fatte rare eccezioni, rappresentano un forte richiamo soprattutto tra i bacini di prossimità e risentono quindi prima ancora di altri territori l accentuarsi di questi fenomeni. Grafico 6 Le vacanze degli italiani a seconda della durata del soggiorno (numero di viaggi in serie storica, valori assoluti in migliaia). (Fonte: elaborazioni SL&A su dati Istat, 2014). Anche i Parchi guardano al turismo La Conferenza nazionale dal titolo La natura dell Italia. Biodiversità e : la green economy per il rilancio del Paese tenutasi nel dicembre 2013 a Roma ha sancito quello che ormai era nell aria da tempo, e che è stato lo sfondo anche dei documenti e degli incontri preparatori nei mesi precedenti la conferenza stessa. Al di là delle possibili posizioni e dei diversi approcci con cui i Parchi, e più in generale le, hanno affrontato il tema dello sviluppo economico e delle relazioni con i territori è infatti sul tema della green economy che si sta concentrando l attenzione e sulle potenzialità che la stessa offre. Forti anche del fatto che sono ormai diverse e in diversi campi le esperienze che dimostrano che la tutela dell ambiente può creare sviluppo e che ci sono una mole di progetti, replicabili, capaci di combinare tutela e valorizzazione, ambiente ed economia locale. E in questo quadro il turismo viene visto sempre più come risorsa da valorizzare, e non solo come vincolo, mantenendo comunque standard di sostenibilità e attenzione alle capacità di carico, come dimostrano diversi progetti in fase di sviluppo 1. 1 Si veda ad esempio il progetto Viva Valle d Aosta. E anche il contributo dato dalla diffusione della Carta europea del Turismo sostenibile nelle è in questo caso fondamentale.

12 14 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK Grafico 7 Sostenibilità e sviluppo economico di un area turistica per gli italiani. (Fonte: IV Rapporto Italiani, turismo sostenibile e ecoturismo, 2014). una necessità 41% non sa, non risponde 7% una opportunità di crescita 48% un freno 4% In risposta anche alle esigenze di una domanda che sembrerebbe assai più pronta dell offerta e che riconosce nella maggioranza dei casi come la sostenibilità sia più una opportunità che non un freno allo sviluppo di un area turistica ,4 22,5 13,4 10,9 6,6 agricoltura commercio turismo e ristorazione Parchi nazionali Italia Grafico 8 I Parchi e le specializzazioni settoriali (incidenza % imprese sul totale). (Fonte: elaborazioni SL&A su dati Unioncamere, 2014). Uno studio recente realizzato da Unioncamere 2 evidenzia come le aree protette siano tutt altro che territori economicamente marginali: la propensione a fare impresa ad esempio non si discosta molto dal dato nazionale (9,7 imprese ogni 100 abitanti, contro il 10,2 medio italiano). 2 Il valore dell economia reale nel sistema delle Aree naturali protette, intervento a cura di Domenico Mauriello, Responsabile Centro Studi Unioncamere.

13 GAZZETTA AMBIENTE N1 // I settori direttamente o indirettamente collegati al turismo sono quelli maggiormente concentrati nei territori 3 dei Parchi nazionali (e in generale delle ). Un altro aspetto, legato anche alle tipologie di imprese presenti, è la presenza di imprese femminili e giovanili, maggiore rispetto alla media nazionale, in generale per tutte le, ma soprattutto nei Parchi nazionali. Al di là delle difficoltà congiunturali che questi territori stanno vivendo, in termini di occupazione ad esempio, o economici (tra il 2009 e il 2011 il valore aggiunto delle è cresciuto in termini nominali meno che nell intero Paese), lo studio mette in luce come, specie in territori marginali, l Area protetta rappresenti un motore per lo sviluppo Social media 7 Altro 2 40 Cataloghi Guide 7 20 Internet 46 Stampa AdV 19 0 Esperienza personale Raccomandazione di amici e parenti On line Altro E questo grazie alle opportunità che possono derivare dalla combinazione tra ambiente, innovazione e sviluppo locale. Il monitoraggio delle imprese che stanno investendo nei diversi settori del manifatturiero e dell agricoltura in maniera virtuosa nei confronti dell ambiente mostra infatti risultati assai soddisfacenti sia in termini occupazionali sia finanziari. 2. Marketing e Comunicazione Grafico 9 Come gli Europei si informano sulla destinazione di vacanza. (Fonte: Preferences of Europeans towards Tourism, Eurobarometro, 2013). Negli ultimi anni il passaparola, che ha sempre rappresentato il primo fattore di influenza nella scelta di una destinazione di vacanza, ha trovato una evoluzione inaspettata attraverso il web. Questo infatti è diventato il principale strumento informativo per chi va in vacanza e sta accrescendo via via il suo potenziale commerciale almeno per quanto riguarda l acquisto di singoli servizi (albergo, trasporto, ecc.). D altro canto i numeri di utilizzo del web sono in continua crescita e appaiono impressionanti. 3 Ai fini della delimitazione delle aree il criterio adottato in relazione ai Parchi nazionali è stato quello di includere nei territori dei Parchi tutti i Comuni con almeno il 50% di superficie ricadente nell Area protetta, adottando qualche aggiustamento per quelle aree non aventi comuni che superano tale soglia.

14 16 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK In Italia, ad esempio, nel solo mese di aprile 2104, sono stati 29 milioni gli italiani dai due anni in su che si sono collegati a Internet almeno una volta. I nostri concittadini, sempre durante questo mese, sono stati online in media per 37 ore e 50 minuti per persona. L audience totale nel giorno medio raggiunge 20,6 milioni di utenti collegati per 1 ora e 46 minuti 4. Se si considerano solamente i device mobili (smartphone e tablet), l audience di Internet è rappresentata da 17,2 milioni di utenti 5 nel mese, con una media di 37 ore di tempo speso per persona. Nel giorno medio gli utenti mobile sono stati 14,8 milioni. Nel 2013 Internet è stato il principale strumento per organizzare la vacanza in 27 dei 28 Stati membri dell Unione europea (fa eccezione solo la Croazia), e in 4 dei 7 Paesi non membri. L uso di Internet è più diffuso in Norvegia (80%), Irlanda (78%) e Danimarca (77%). Gli italiani con il 52% sono ancora sotto la media europea. Un aspetto interessante riguarda poi i diversi strumenti con cui viene approcciato il web: pc, tablet, smartphone, ecc. Internet 58% Agenzia di viaggio 22% Conoscenti 22% Telefono 18% Sul posto Grafico 10 Come si organizza la vacanza. (Fonte: Preferences of Europeans twards Tourism, Eurobarometro, 2014). 5% Compagnia di trasporti 11% Uno studio realizzato da PayPal (il principale sistema di pagamento sicuro on-line) ha dimostrato come esista tra i consumatori un forte interscambio tra luogo di informazioni e di acquisto. Solo per fare un esempio, si cercano informazioni da casa ma poi si va a comprare in negozio e viceversa. Tanto che ormai diventa necessario essere flessibili e multi-device. 4 Fonte: Sintesi dei dati dell audience totale di Internet-Audiweb Database aprile Utenti unici tra i 18 e i 74 anni.

15 GAZZETTA AMBIENTE N1 // prende informazioni......e acquista 77% 41% 56% 77% C è anche da sottolineare che il mercato italiano sconta rispetto ad altri Paesi un ritardo nello sviluppo del settore e-commerce. Nel 2011 solo il 38,5% degli utenti italiani aveva effettuato acquisti online, contro l 82,5% del Regno Unito e il 74,6% della Germania (anche se la spesa media italiana è più elevata, giungendo a quota dollari); soltanto il 29% delle aziende ha dichiarato poi di possedere e utilizzare un canale elettronico (il 58% sfrutta il web, il 13% un channel shop, il 12% i social network e il 9% il mobile) 6. Inoltre mentre solo il 21% degli Italiani utilizza l e-banking per le operazioni di conto corrente, a fronte di un 82% della Finlandia e di una media europea del 40%. Quanto all acquisto di viaggi online l Italia è all 8% (la media europea è al 24%, in Germania e Francia si va oltre il 30%, nel Regno Unito è quasi il 50%) 7. Il web risulta comunque fondamentale per il processo decisionale degli utenti italiani, dato che oltre l 85% di essi utilizza il mezzo come fonte di informazione, per poi procedere all acquisto nel punto vendita fisico 8. E i Parchi non sono stati a guardare (e non solo a fini scientifici ), tanto che, sebbene fosse impensabile ancora un anno fa, oggi otto Parchi su dieci hanno nella homepage del sito un rimando diretto ai social network. E nella maggior parte dei casi ciascun Parco è presente su più di uno di questi. I più seguiti sono Facebook (sulla homepage di 19 Parchi nazionali) e poi Twitter e You Tube. Grafico 11 Multicanalità e acquisti (Fonte: PayPal, 2014). 6 Rapporto Italia, Eurispes Centro Studi di MMOne Group, GlobalWebIndex, 2013.

16 18 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK Grafico 12 I Parchi nazionali e i social network (collegamenti diretti sulla homepage del Parco). (Fonte: elaborazioni SL&A, 2014) Tabella 1 I Parchi nazionali e i social network (2014). 1 Facebook Twitter Parchi Nazionali persone che Foto e Altri strumenti utilizzati Fan Tweet Follower ne parlano video Abruzzo Lazio e Molise YouTube Alta Murgia Instagram Appennino Lucano-Val d Agri-Lagonegrese YouTube Appennino Tosco-Emiliano Flickr, YouTube Arcipelago della Maddalena Flickr, YouTube, Tripadvisor Arcipelago Toscano Facebook, Twitter Asinara n.a. YouTube Aspromonte Google plus Cilento, Vallo di Diano e Alburni Google plus Cinque Terre Pinterest, YouTube, Tripadvisor Circeo Dolomiti Bellunesi Foreste Casentinesi Tripadvisor, Flickr Gargano Pinterest, YouTube, Tripadvisor Gran Paradiso Vimeo, YouTube Gran Sasso e Monti della Laga Majella Pinterest, YouTube, Tripadvisor, Flickr Monti Sibillini LiveStream, Flickr, YouTube, Google Maps Pollino Sila YouTube, Flickr Stelvio Val Grande Vesuvio

17 GAZZETTA AMBIENTE N1 // Quali siano i risultati di questa presenza, specie da un punto di vista turistico, non è allo stato attuale misurabile, anche se si può già affermare che, specie in alcuni casi, un aumento di visibilità e conseguente notorietà c è comunque stato. Basta ad esempio prendere il caso di Facebook, fenomeno che è stato possibile seguire nel tempo. In poco meno di un anno (tra settembre 2013 e agosto 2014) i fan dei Parchi nazionali sono aumentati del 70%, passando da 126 mila a oltre 218 mila. Parchi e mercato turistico In Italia il mercato attuale è prevalentemente nazionale, ed in questo è evidenziare come i mercati di prossimità abbiano diversi vantaggi: parlano la stessa lingua, conoscono i luoghi anche per esperienza diretta, sono più fedeli, e raggiungerli ha un costo infinitamente minore di quanto accade invece con gli altri mercati. E comunque in tutti i Parchi si nota che: da un lato esiste una forte componente escursionistica, potendo spesso contare su di un ampio bacino di residenti di prossimità nel raggio di due ore di spostamento, cui si aggiungono in alcuni periodi dell anno i turisti delle destinazioni più turistiche che si trovano non lontano dal perimetro dei Parchi stessi; dall altro la vicinanza (più o meno relativa) a centri abitati di dimensioni di rilievo, fa sì che questi siano interessanti in termini di domanda che pernotta. Del resto che la prossimità sia un valore lo confermano anche i dati: in Italia oltre il 55% delle persone fanno vacanza nella propria regione o in quelle immediatamente confinanti. Il mercato di prossimità è fondamentale sia per regioni piccole come la Valle d Aosta ( circondata da Lombardia, Piemonte e Liguria, da cui provengono il 70% degli ospiti italiani) che per il Trentino (Veneto, Lombardia, Emilia Romagna), come pure per l Emilia Romagna (Lombardia, Veneto, Toscana, Umbria, Lazio). La specializzazione su alcuni prodotti in grado di raggiungere e motivare soggiorni più lunghi lasciano comunque lo spazio per raggiungere mercati di medio e in alcuni casi anche di lungo raggio. Si pensi ad esempio al cicloturismo o al trekking che possono, se opportunamente sostenuti, richiamare turisti anche dai mercati del centro/nord Europa (Germania, Austria, Paesi Bassi, Belgio, ecc.) che mostrano comunque un interesse verso l Italia e sono alla ricerca di nuove esperienze. Ma anche alla potenzialità di nicchie come quella della speleologia, che per la loro specificità possono richiamare piccoli numeri, molto interessati e più facilmente raggiungibili in termini di comunicazione. Un marketing tradizionale ed innovativo A fronte di una notevole offerta turistica e di innumerevoli potenziali prodotti turistici, che coinvolgono imprese diverse su tematiche specializzate (dal cavallo alla bici, dalla speleologia al birdwatching, ecc.) la visibilità degli stessi e soprattutto la possibilità di acquistarli non è elevata. Dall analisi effettuata emerge la necessità che questi prodotti acquistino una maggiore visibilità e che, specie sulla rete e con gli opportuni strumenti, siano supportati per aumentarne la notorietà. Poi, che l utente possa interagire con i prodotti, approfondendo le informazioni, raccogliendo stimoli ed esperienze di altri, segnalando esigenze e curiosità, proponendo le proprie esperienze e racconti, con i meccanismi definiti social o 2.0. Infine, che i prodotti siano acquistabili con strumenti semplici ed immediati, senza cambiare mezzo o canale, e cioè senza dover interrompere un processo che è prima conoscitivo e poi decisionale.

18 20 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK Questo percorso è inevitabile, una sorta di precondizione per affrontare una domanda (soprattutto lontana) che sempre più pretende rapidità e facilità, ma insieme anche profondità ed esperienze. Su questo fronte sono impegnate tutte le destinazioni turistiche ben organizzate, che basano il proprio successo sulla flessibilità e sulla creatività nell uso di strumenti di marketing, che richiedono quote crescenti di intelligenza, piuttosto che non ingenti investimenti sui media e negli strumenti tradizionali, che si stanno rivelando sempre meno efficaci. Questo non significa abbandonare del tutto il vecchio modo di comunicare ma al contrario saper indirizzare al meglio gli sforzi in relazione ai target e ai mercati che si vogliono raggiungere. Di seguito sono descritti per macro prodotti gli strumenti più idonei per quanto riguarda la comunicazione on line. Prodotti Mercati Editoria/stampa materiali di supporto leggeri tutti i prodotti Italia (estero) cataloghi specializzati scuole Italia carte/mappe vacanza attiva Italia (estero) Comunicazione off-line educational per opinion leader (associazioni, federazioni, ecc.) vacanza attiva Italia (estero) educational per stampa, blogger, ecc. tutti i prodotti Italia (estero) inserzioni su stampa associazioni e club vacanza attiva Italia (estero) pubblicità sui media locali (stampa, radio) vacanza attiva Italia Eventi/manifestazioni eventi locali vacanza attiva Italia serate promozionali scolastico Italia raduni, meeting, gare vacanza attiva Italia (estero) Co-marketing collaborazione con federazioni sportive di settore vacanza attiva Italia (estero) collaborazioni con gruppi e associazioni speleologia Italia (estero) co-marketing con aziende produttrici di materiali vacanza attiva Italia accordi con tour operator specializzati scolastico/ vacanza attiva Italia (estero vacanza attiva) inserimento di proposte in portali specializzati vacanza attiva Italia (estero) accordi con produttori locali enogastronomia Italia giornate di prova materiali vacanza attiva Italia partecipazioni a eventi organizzati da aziende di settore vacanza attiva Italia Marketing diretto mailing rivolta all associazionismo vacanza attiva Italia store promotion vacanza attiva Italia news-letter (eventi, gare e campionati) vacanza attiva Italia

19 GAZZETTA AMBIENTE N1 // Web marketing e social media La maggioranza dei Parchi e delle aree protette possiede un proprio sito Internet al cui interno si trovano una lunga serie di informazioni, tra cui anche quelle dedicate all ospitalità. Il sito rappresenta un contenitore, ma fatica anche a farsi notare quando l obiettivo diventano i turisti o anche solo gli escursionisti. La mole di informazioni on line supera di gran lunga quella off line, e se il proprio sito non rientra nella lista della prima pagina del motore di ricerca è come se fosse in un cimitero. Aumentare la propria visibilità è quindi il primo degli obiettivi di qualsiasi soggetto che si doti di un sito, e a tal fine sono molte le strategie di marketing che si possono attivare. La mera realizzazione di un sito non porta quindi ad aumentare la propria notorietà e non induce alcuno a leggere ciò che si scrive all interno del sito, se non vengono attivate delle opportune campagne di marketing. Anche perché la visibilità dei siti nei motori di ricerca dipende da diverse variabili a partire dalle singole ricerche. Prendendo ad esempio Google, leader indiscusso dei motori di ricerca, digitando Parchi nazionali il completamento automatico offre come opzioni Circeo, Maiella, Stelvio e Gran Paradiso. Le consultazioni di ricerca visualizzate dal completamento automatico rispecchiano innanzitutto: l attività di ricerca degli utenti del web; i contenuti delle pagine web indicizzate da Google. Possono concorrere a questo risultato anche ricerche già eseguite in passato dall utente, eventuali profili Google+, e anche la geo-localizzazione (il sistema tende a mostrare i risultati più vicini). L indicizzazione è quindi la prima sfera su cui intervenire. In generale, e per semplificare, la piattaforma di gestione pubblicitaria più utilizzata è Google Adwords che permette di effettuare campagne pubblicitarie su parole chiave su Google in Italia e all estero, nonché di acquistare spazi banner sui siti della rete di contenuto, siti selezionabili in base agli argomenti/contenuti trattati. In merito ai singoli strumenti utilizzabili ai fini di una attività sul web che porti risultati si segnalano di seguito i più significativi ed economicamente a portata anche di un singolo soggetto. Il Keyword Advertising è la forma di pubblicità sui motori di ricerca tramite la quale si acquistano parole chiave, pagando unicamente per il numero effettivo dei click. Si tratta di un investimento pubblicitario con chiari costi e ricavi, che ha un efficacia misurabile con precisione, visto che ogni parola chiave e ogni annuncio hanno un costo e una resa. Inoltre, la keyword advertising è appositamente pensata per facilitare la visibilità anche degli inserzionisti che hanno siti web difficilmente indicizzabili. SEO (Search Engine Optimization) è l attività di ottimizzazione del sito per i motori di ricerca. Si tratta dell applicazione delle tecniche, degli strumenti e delle conoscenze per far sì che un sito Internet sia più facilmente digeribile (e quindi visibile) ai motori di ricerca e quindi di migliorarne il posizionamento in merito alle parole chiave cui si ricorre. L attività SEO viene svolta sia esternamente che internamente al sito, conosce tempi di successo molto più lunghi e consente di guadagnare ottime posizioni con un ventaglio inferiore di parole chiave rispetto al keyword advertising. Landing page. È la pagina web alla quale l utente accede dopo aver fatto click su un annuncio pubblicitario in Internet (banner, newsletter, motori di ricerca). La landing page è focalizzata su un contenuto, ovvero il contenuto promesso dal messag-

20 22 TURISMO NELLE AREE PROTETTE: IL RUOLO DEI SOCIAL NETWORK gio pubblicitario ed ha lo scopo di aumentare la percentuale delle azioni eseguite dagli utenti Internet sul proprio sito. Se l obiettivo di una campagna ad esempio è il download di una brochure, la landing page sarà studiata per essere particolarmente persuasiva in tal senso, in modo da aumentare la percentuale di download. Article marketing. Attività di scrittura di articoli e contenuto redazionale per il web, a scopo promozionale. L attività di article marketing si propone di creare pagine di contenuto il più verticale possibile, che possono essere ospitate sui siti di interesse o sul proprio sito web a scopo di posizionamento. Una seconda operazione è quella di distribuire gli articoli scritti su appositi siti di comunicati stampa e news, allo scopo di aumentare la distribuzione in rete di contenuti inerenti la propria azienda nell ottica di pubbliche relazioni (sul piano marketing) e di migliorare la propria link popularity sul piano web marketing. Banner. È la forma di pubblicità più vecchia del web e consiste in una striscia/ banda pubblicitaria posta su siti web in diverse posizioni. È di varie dimensioni e vari formati, statico o animato, con lo scopo di un di dare visibilità a prodotti, servizi, aziende. Cliccando il banner, si finisce in genere sul sito dell azienda inserzionista o sulla landing page. Infine un aspetto da non sottovalutare quello della misurazione di tutto quello che riguarda il sito (la cosiddetta web analytics), per capire come si comportano e interagiscono i visitatori (come arrivano, cosa cercano, cosa li interessa maggiormente, ecc.). La verifica attraverso la raccolta e l analisi dei dati ha uno scopo migliorativo di tutta l attività online legata al proprio sito, compresa l ottimizzazione dei flussi pubblicitari (sia quelli in entrata al sito che quelli per il sito). Ma chi vuole concedersi una vacanza, un escursione, una passeggiata, ricerca le informazioni su Internet: si tratta dei cosiddetti lookers. Affinché queste persone si tramutino in likers, ovvero in soggetti che condividono e apprezzano i servizi e le attività inserite nei siti, si utilizzano in maniera sempre più intensiva i social media. Si tratta di applicazioni che permettono di condividere in modo attivo le informazioni che sono inserite all interno dei siti (e strumenti similari). Il passo successivo riguarda le azioni che possono trasformare i likers in bookers, ovvero le persone che hanno condiviso le nostre informazioni, sono spinti a fare un acquisto sul nostro sito. Ciò presuppone che vi siano delle proposte di vacanza o di escursione o di biglietteria on line. Come già evidenziato negli ultimi anni i Parchi nazionali hanno implementato l uso dei social network, con risultati ancora tutti da verificare. Che non vuol dire essere necessariamente presenti su tutti i social ma soprattutto individuare quelli che rappresentano il canale migliore per le informazioni che si vogliono diffondere e soprattutto il target che si vuole raggiungere. Ad esempio l utilizzo di Twitter a fini promozionali è ancora molto discusso. Senza mai dimenticare che il turista non è solo passivo, in cerca di informazioni in relazione al web, ma è anche attivo: posta, inserisce immagini, video e quindi la scelta deve essere effettuata tenendo in considerazione tutti gli elementi a disposizione. Ad oggi gli strumenti che meglio che meglio rappresentano questa condivisione sono Facebook e Instagram. Facebook è un social media che permette agli utenti di dialogare con l amministratore del profilo (l ente, l impresa, la persona, ecc.) e tra utenti, di postare commenti, ma anche foto e video. Ogni interazione rappresenta un moltiplicatore delle informazioni, attraverso linguaggi, toni, immagini che sono spesso più coinvolgenti di quelle

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

L ECONOMIA REALE PARCHI NAZIONALI AREE NATURALI PROTETTE

L ECONOMIA REALE PARCHI NAZIONALI AREE NATURALI PROTETTE L ECONOMIA REALE NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE NATURALI PROTETTE fatti, cifre e storie della Green Economy RAPPORTO 2014 L ECONOMIA REALE NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE NATURALI PROTETTE fatti,

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Annuario dei dati ambientali

Annuario dei dati ambientali Annuario dei dati ambientali CAPITOLO IV RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Giovanni FINOCCHIARO Coordinatore: ha fornito contributi: Patrizia VALENTINI ISPRA 2 IV. LA PERCEZIONE DEI CITTADINI EUROPEI E

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Nessuna parte di questo documento può essere usata o riprodotta in alcun modo anche parzialmente senza il permesso della

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Nessuna parte di questo documento può essere usata o riprodotta in alcun modo anche parzialmente senza il permesso della www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA Siti web e motori di ricerca Avere un

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre

Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila il 26 settembre giovedì, luglio 10th, 2014 10:06 AM Contatti Meteo Attualita Esteri Politica Economia e Finanza Cultura e Spettacolo Scienza e medicina PANDORA laboratori di visioni Notte Europea dei Ricercatori a L Aquila

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com

Guida all'utilizzo del sito Umbriainfo.com Pagina 1 di 7 Guida all'utilizzo del sito ha una nuova interfaccia grafica per semplificare la navigazione ed avere tutto a portata di mano. Innanzi tutto abbiamo diviso graficamente la Home Page in s

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

Stima delle presenze irregolari. Vari anni

Stima delle presenze irregolari. Vari anni Stima delle presenze irregolari. Vari anni Diciottesimo Rapporto sulle migrazioni (FrancoAngeli). Fondazione Ismu. Dicembre 2012 Capitolo 1.1: Gli aspetti statistici Tab. 1 - La presenza straniera in Italia.

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi Listino Prezzi L.L.C. 20 Holstein Road, San Anselmo, CA 94960-1202, USA Tel.: 001 415 460 6455 E-mail: management@winecountry.it www.winecountry.it www.emporio-italkia.com www.italian-flavor.com www.italianwinehub.com

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli