Presentazione Premessa Metodologia didattica Modello Formativo Personalizzazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione Premessa Metodologia didattica Modello Formativo Personalizzazione"

Transcript

1 catalogo corsi 2012

2 Presentazione Premessa In oltre venti anni di attività, abbiamo maturato una particolare esperienza nell assistenza alla realizzazione di progetti di formazione aziendale personalizzati rispetto alle esigenze del cliente, considerando come tale sia il Committente, sia i Partecipanti agli interventi di formazione che eroghiamo. Coordinando e programmando gli interventi formativi necessari ed utili al conseguimento degli obiettivi di medio termine (2-3 anni), aiutiamo l impresa, da un lato, ad individuare, definire e formalizzare i risultati attesi sulla base dei quali misurare l efficacia della formazione; dall altro, a realizzare un percorso integrato di accompagnamento alla crescita ed allo sviluppo aziendale, in maniera sistemica. Modello Formativo Il nostro modello formativo prevede: il servizio di analisi dei fabbisogni formativi che consente di investire le risorse da dedicare alla formazione in modo efficiente; la declinazione di un piano formativo che consente di: definire i risultati attesi;creare dei gruppi di discenti con analoghe esigenze formative; programmare le lezioni didattiche compatibilmente con le esigenze aziendali, i picchi di produttività o le stagionalità; coordinare gli interventi rispetto, sia alle funzioni aziendali coinvolte, sia ai diversi argomenti eventualmente trattati; accedere ad eventuali contributi pubblici per la formazione; misurare i risultati attesi: la gestione didattica di ciascun intervento previsto dal piano formativo, con le seguenti caratteristiche: incontro tra consulente e referente aziendale per una precisa definizione dell intervento formativo; stipula del patto formativo tra consulente e partecipanti, per la condivisione degli obiettivi dell intervento formativo; test di ingresso, per la verifica delle competenze pregresse; docenza; test finale, per la verifica delle competenze acquisite; consegna degli attestati di frequenza ai Partecipanti; relazione finale, per illustrare al Committente il livello di raggiungimento degli obiettivi prefissi, nonché le aree di miglioramento eventualmente individuate dal Consulente. Metodologia didattica La docenza tradizionale in aula verrà limitata ai momenti di trasmissione di nozioni fondamentali, mentre per il resto verranno impiegate metodologie didattiche attive, quali esercitazioni, simulazioni e role-playing. Questi ultimi prenderanno come spunto la specifica realtà a- ziendale. In particolare, il metodo utilizzato sarà quello dell apprendimento induttivo. Per ogni argomento previsto, verranno realizzate esercitazioni e simulazioni che consentiranno ai partecipanti di venire in stretto contatto con gli argomenti di volta in volta trattati dal Consulente. Pur in considerazione delle esigenze organizzative e personali del Committente e dei Partecipanti, la programmazione degli interventi verrà realizzata prevedendo periodi di ritorno sul lavoro durante i quali i discenti avranno modo di trasferire alla realtà professionale quanto appreso e sperimentato in aula. In questo modo, esperienze, resistenze e specifiche necessità verranno affrontate negli incontri successivi. Personalizzazione Il presente catalogo intende proporre degli esempi di alcuni percorsi formativi che possiamo offrire ai nostri clienti. La descrizione di obiettivi e contenuti fà riferimento ad indicazioni generali. Operando in un ottica di personalizzazione del servizio, riteniamo efficace la formazione finalizzata al trasferimento di conoscenze e competenze spendibili professionalmente. Ciascun percorso formativo, pertanto, viene progettato su misura, sia rispetto agli obiettivi formativi, sia rispetto ai contenuti di dettaglio. Ciò consente di rispondere alle esigenze aziendali, prevedendo anche esemplificazioni, esercitazioni e metodologie conformi alla specifica realtà a- ziendale e massimizzando così l apprendimento e la spendibilità, all interno del contesto lavorativo, di quanto appreso.

3 Indice AREA MARKETING 4 Pianificazione e Marketing Il Marketing nella società di servizi 4 Il contatto con il cliente La comunicazione telefonica efficace 4 Il Telemarketing e la sua applicazione Il Trade Marketing 5 La qualità del servizio La conduzione delle negoziazioni 5 Internet Marketing Il piano di Marketing: pianificazione, realizzazione e verifica 6 Le politiche di determinazione dei prezzi Organizzazione e gestione di una rete di vendita 6 Comunicazione d immagine Marketing e tecniche di vendita 7 AREA ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE 8 Da capo a leader La selezione: come scegliere i collaboratori aziendali 8 Le forme contrattuali e le agevolazioni fiscali Come trattare più efficacemente con gli altri grazie all assertività 8 I conflitti interpersonali nel lavoro, come analizzarli, gestirli e risolverli senza aggressività né passività Gestire e motivare i gruppi 9 La gestione delle risorse umane e dei rapporti interpersonali La valutazione delle risorse umane 9 Le riunioni: come migliorare tempi e risultati Analisi ed applicazione delle tecniche di leadership 10 Il Project Management La gestione ottimale del tempo 10 Sviluppo competenze manageriali Principi e tecniche di comunicazione efficace 11 AREA AMMINISTRAZIONE 12 Il bilancio secondo la norma comunitaria Il controllo ed il recupero dei crediti aziendali 12 Analisi dei costi Budget del personale 12 Il bilancio ed il controllo di gestione aziendale La contabilità aziendale e la sua gestione 13 AREA INFORMATICA 14 Corso base di Windows Corso base di Word 14 Corso avanzato di Word Corso base di Excel 14 Corso avanzato di Excel Corso base di Access 15 Corso avanzato di Access Internet e posta elettronica, applicazione aziendali 15 Web Editing Corso di Powerpoint 16 AREA QUALITÀ E SICUREZZA 17 Qualità in azienda La qualità totale: analisi, pianificazione strategica, realizzazione e controllo 17 La sicurezza nel lavoro: il nuovo test unico sulla sicurezza 17 Le norme di igiene alimentare: HACCP Corso di formazione per personale addetto alla produzione e vendita delle sostanze alimentari AREA LOGISTICA 19 Programmazione della produzione nelle aziende manifatturiere Tempi e metodi AREA LINGUISTICA 20 Inglese commerciale base Inglese commerciale avanzato 20 Francese commerciale base Francese commerciale avanzato 20 Tedesco commerciale base Tedesco commerciale avanzato 21 Spagnolo commerciale base Spagnolo commerciale avanzato 21

4 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Marketing PIANIFICAZIONE E MARKETING Analizzare il concetto di marketing, la sua evoluzione ed il suo ruolo strategico nello sviluppo aziendale. In particolare sarà posta attenzione alle strategie di Marketing Mix nell ambito della pianificazione strategico gestionale. MARKETING NELLE SOCIETÀ DI SERVIZI Intervenire in modo specifico nell analisi del marketing applicato alle società di servizi. Il corso, per il particolare settore che investe, terrà in considerazione le notevoli differenze che contraddistinguono l applicazione di questa funzione dalle tecniche di marketing applicate a prodotti tangibili. il marketing quale sistema in azienda; le strategie, le tattiche ed i piani operativi; il processo strategico di marketing; il mercato e la concorrenza; il Marketing Mix; i prodotti e le classificazioni; la distribuzione ed il ciclo di vita del prodotto; il lancio del nuovo prodotto; la gestione strategica del prodotto; il prezzo ed i criteri di determinazione. il marketing: evoluzione e differenziazione del concetto; il concetto di servizio; il marketing mix dei servizi: struttura di erogazione, il prodotto/servizio, il cliente, l immagine e la cultura a- ziendale, pianificazione strategica; il responsabile marketing in un azienda di servizi. DURATA: 28 ore DURATA: 32 ore IL CONTATTO CON IL CLIENTE Fornire competenze e abilità relative alla gestione dei rapporti diretti con i clienti. A prescindere dal ruolo e dalla posizione occupati, ogni componente dell organizzazione che ha a che fare con il cliente deve essere in grado di gestire in modo efficace la relazione e il contatto per: fornire informazioni, gestire reclami, comprendere le esigenze, smistare i contatti. principi di comunicazione efficace; tecniche commerciali; i tipi di clienti e i tipi di contatto; l analisi delle esigenze, le tecniche delle domande; la gestione dello stress. LA COMUNICAZIONE TELEFONICA EFFICACE Analizzare le problematiche aziendali che possono essere affrontate attraverso un uso corretto dello strumento telefonico; definire schemi di procedure telefoniche finalizzate alla gestione della vendita, dei reclami e delle problematiche che possono venire trattate telefonicamente e che sono in grado di condizionare l immagine aziendale. tecniche di telemarketing; il telefono quale strumento di immagine e professionalità; schemi di procedure telefoniche; gestione dei reclami; recupero crediti; l ascolto: l immaginazione; il linguaggio; superamento dei filtri. DURATA: 32 ore 4

5 Risorse Umane Area Marketing IL TELEMARKETING E LA SUA APPLICAZIONE Esaminare le diverse tecniche di telemarketing applicabili, nonché sviluppare la capacità di comunicare telefonicamente per scopi aziendali: informazione, promozione, vendita. analisi delle opportunità di mercato offerte dal canale telefonico; compiti, potenzialità ed obblighi dell addetto alla vendita telefonica; tecniche di costruzione della comunicazione; il processo di vendita telefonica; l approccio, la conversazione e i tipi di conclusione positiva; analisi e costruzione dei diversi modelli di pianificazione; telefonica; simulazioni. LA QUALITÀ DEL SERVIZIO Analizzare le strategie di gestione dei clienti, ponendo particolare attenzione alla qualità del servizio erogato, dal momento iniziale del contatto con il potenziale consumatore all assistenza dello stesso nella fase di post-vendita, al fine di indirizzare lo sforzo complessivo dell organizzazione alla soddisfazione del cliente. il marketing delle relazioni: dalla conquista di nuova clientela alla fidelizzazione della clientela esistente; qualità del servizio quale presupposto per la Customer Satisfaction; il Customer Information File: come costruirlo, come usarlo, quali benefici comporta; come pianificare un dialogo formale/informale con i clienti: i programmi di misurazione della Customer Satisfaction; i programmi di recupero della clientela persa; i presupposti organizzativi per il marketing delle relazioni. IL TRADE MARKETING Analizzare il ruolo, le funzioni e le applicazioni del trade marketing, in funzione della consapevolezza, per le aziende marketing-oriented, dell importanza di una sempre maggiore attenzione alla clientela commerciale nonché agli intermediari distributori. le caratteristiche ed il ruolo del trade marketing nella pianificazione commerciale; la catena distributiva e l approccio di valore; la creazione della partnership con la clientela commerciale: quando e a cosa serve; analisi, inserimento e sviluppo del trade marketing nel contesto aziendale; il MKT verso il trade marketing: l attività operativa; analisi di casi aziendali. LA CONDUZIONE DELLE NEGOZIAZIONI Fornire le opportune conoscenze per la gestione delle negoziazioni finalizzate, non solo alle cessioni di beni o servizi, ma anche al raggiungimento degli obiettivi aziendali o alla gestione di rapporti economici e professionali. concetto di negoziazione: sua evoluzione e principali aree di interesse ed applicazione; il ruolo del conflitto; chi è il negoziatore: capacità e abilità richieste; gli stili negoziali; le strategie negoziali; test di autovalutazione. Marketing Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue 5

6 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Marketing INTERNET MARKETING Fornire ai partecipanti le basi per poter comprendere le opportunità offerte dall utilizzo delle tecnologie informatiche multimediali quali strumenti di promozione del proprio prodotto/servizio e di ricerca di informazioni. introduzione al concetto di Internet e a quello di marketing: alcuni dati sull evoluzione del settore; l utilizzo del web per le ricerche di mercato. Esercitazioni guidate su alcuni siti; l utilizzo del web per la pubblicità: progettazione di una strategia di comunicazione mirata al proprio target. Esercitazioni guidate; Internet Marketing come fase evolutiva dell approccio al Marketing interattivo; Internet Marketing come Marketing Interno all Azienda: lntranet. IL PIANO MARKETING: PIANIFICAZIONE, REALIZZAZIONE E VERIFICA Analizzare la fase di pianificazione e di controllo dell attività commerciale di un azienda, esaminando altresì gli scostamenti rispetto agli obiettivi, al fine di individuare le opportune azioni correttive. caratteristiche della pianificazione; fasi del processo di pianificazione; realizzazione della pianificazione aziendale; i piani di funzione; obiettivi e piani; livelli di responsabilità di funzione; presentazione di un piano di marketing. DURATA: 32 ore LE POLITICHE DI DETERMINAZIONE DEI PREZZI Trasferire ai partecipanti i metodi e gli strumenti per definire e identificare la migliore strategia di prezzo in rapporto al posizionamento della propria azienda e alla concorrenza, trasformando così le minacce del mercato in opportunità di sviluppo dei propri prodotti. Nell attuale sistema di mercato estremamente competitivo, le aziende devono sempre più confrontarsi con i problemi legati alla determinazione dei prezzi al fine di sviluppare e migliorare la propria posizione e il proprio approccio al mercato. l prezzo come vantaggio competitivo; il rapporto qualità/prezzo; strumenti per una corretta strategia di prezzo; valutazioni economiche/finanziarie; le promozioni tattiche/strategiche. ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI UNA RETE DI VENDITA Fornire conoscenze e strumenti necessari all organizzazione e alla gestione della propria rete di vendita: dagli aspetti di progettazione e budgeting a quelli di definizione di profili, aree di competenza, obiettivi, strumenti e tecniche di comunicazione, fino alle attività di controllo e verifica dei risultati. analisi della struttura socio-economica in cui opera la rete distributiva; evoluzione della gestione del cliente; i fattori di successo della struttura commerciale; la definizione del profilo della rete di vendita; i fattori critici di successo relativi al sistema distributivo; vantaggi e svantaggi delle diverse tipologie di reti; determinazione degli obiettivi; definizione e scelta delle strategie; tecniche e strumenti di budgeting; gestione del Marketing Mix; analisi dei risultati. DURATA: 40 ore 6

7 Marketing Risorse Umane Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue Area Marketing COMUNICAZIONE D IMMAGINE MARKETING E TECNICHE DI VENDITA Sviluppare specifiche abilità e tecniche relative alla comunicazione d immagine aziendale, quale componente fondamentale della comunicazione istituzionale, ma anche della percezione che clienti e interlocutori si fanno della stessa. Ogni componente dell organizzazione interviene in questo processo, attraverso comportamenti, atteggiamenti, stili, contenuti. Azienda e variabili strategiche: posizionamento, target, cultura organizzativa; le componenti dell immagine aziendale e il suo ruolo; la comunicazione dell immagine aziendale; obiettivi aziendali; la gestione dei rapporti; stili e tecniche di comunicazione; l identificazione con l azienda; il senso di appartenenza all organizzazione. DURATA: 16 ore Fornire le competenze necessarie per un efficace gestione della trattativa commerciale tramite l analisi dei soggetti e delle fasi della vendita. Il modulo affronterà i punti fondamentali relativi alla applicazione di una corretta gestione della fase di Marketing operativo attraverso l individuazione di alcune variabili dell organizzazione commerciale. organizzazione commerciale: mercato, prodotto, concorrenza, prezzi e politica di vendita; analisi delle variabili interne ed esterne; analisi delle fasi della vendita: approccio, trattativa, conclusione; il cliente e le motivazioni d acquisto; le obiezioni e le tecniche di risposta; valutare il cliente: modelli; preparare, gestire e concludere l azione di vendita. DURATA: 32 ore 7

8 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Organizzazione e Gestione Risorse Umane DA CAPO A LEADER LA SELEZIONE: COME SCEGLIERE I COLLABORATORI AZIENDALI Comprendere le opportunità del nuovo ruolo e le competenze base da sviluppare; individuare il proprio stile di leadership e sperimentarlo; migliorare la capacità di ascolto e di indirizzo dei collaboratori; sperimentare modalità per delegare e gestire i colloqui. capo: da controllore a leader; punti di forza ed aree di miglioramento; conquistare autorevolezza attraverso le competenze e l esempio; comunicare e motivare il personale; ascoltare i segnali dai collaboratori, stabilire relazioni positive; i colloqui di gestione; concordare gli obiettivi; riconoscere i risultati; la delega come strumento di sviluppo; guidare un gruppo di lavoro DURATA: 32 ore Comprendere come selezionare i collaboratori tenendo in considerazione numerosi fattori non sempre strettamente legati alle sole competenze professionali., ma anche riconducibili alla sfera personale dei candidati. La scelta dei collaboratori è un momento essenziale per un azienda. Le risorse umane costituiscono l elemento principale e fondamentale per la crescita ed il buon andamento di un azienda. analisi della posizione da ricoprire con descrizione dei compiti e delle responsabilità operative; definizione dei requisiti professionali e di personalità del candidato ideale ; i metodi di reclutamento; come organizzare le attività di selezione; messa a punto dell annuncio; gli strumenti per una corretta gestione della selezione; valutazione complessiva dei candidati e della coerenza con i requisiti richiesti. DURATA: 16 ore LE FORME CONTRATTUALI E LE AGEVOLAZIONI FISCALI Presentare ai partecipanti le attuali forme contrattuali, delineando i relativi vantaggi e vincoli e ponendo particolare attenzione a quelle soluzioni che permettono alle aziende di poter ricorrere alle agevolazioni fiscali previste. L evoluzione dei mercati economico-produttivi che sta interessando tutti i comparti, coinvolgendo processi di vendita, di produzione e di gestione, si accompagna ad un altrettanto rilevante evoluzione del mercato del lavoro, sia per quanto concerne la richiesta, sia per quanto concerne la domanda di lavoro. il mercato del lavoro e la flessibilità; le diverse forme contrattuali; le agevolazioni fiscali: apprendistato, contratto di inserimento, stage e tirocini; il lavoro interinale, job sharing, telelavoro; le collaborazioni coordinate e continuative; mobilità e CIGS. COME TRATTARE PIÙ EFFICACEMENTE CON GLI ALTRI GRAZIE ALL ASSERTIVITÀ Delineare le modalità e gli strumenti per adottare un comportamento assertivo, inteso come capacità di esprimere le proprie posizioni senza essere né aggressivi né passivi. definizione e proprietà fondamentali dell assertività; come riconoscere e modificare i quattro atteggiamenti possibili nei confronti degli interlocutori: fuga, aggressività, manipolazione e assertività; obiettivi e risultati del comportamento assertivo; aspetti della comunicazione verbale e non verbale dell assertività; come adottare un comportamento assertivo orientato ad affermare le proprie opinioni, aspettative, sentimenti e critiche; la pratica dell assertività sul lavoro (con partner, colleghi, superiori). DURATA: 12 ore 8

9 Marketing Risorse Umane Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue Area Organizzazione e Gestione Risorse Umane I CONFLITTI INTERPERSONALI NEL LAVORO, COME ANALIZZARLI, GESTIRLI E RISOLVERLI SENZA AGGRESSI VITA NÉ PASSIVITÀ Imparare a distinguere il contrasto dal conflitto e le tecniche più adeguate per la gestione delle situazioni di conflitto. La lettura del conflitto come processo esclusivamente negativo è infatti superata dalla consapevolezza di potere adottare modalità e tecniche per gestire adeguatamente i conflitti in ambito aziendale. imparare a distinguere il conflitto dal contrasto; le cause e il ruolo del conflitto; gli effetti del conflitto nell ambiente di lavoro; strategie di gestione del conflitto: il superiore difficile; difficoltà con i colleghi; conflitti con gli utenti; negoziati e trattative. GESTIRE E MOTIVARE I GRUPPI Analizzare le modalità mediante le quali gestire ed organizzare il lavoro di un gruppo finalizzato, in particolare esplorandone la dimensione motivazionale. la cultura di gruppo; il conflitto come risorsa; fasi di vita di un gruppo; tipologie di leadership nel gruppo; la valutazione delle potenzialità e l assegnazione degli incarichi; la scelta di delegare: la cultura dell accentramento e la cultura della delega; motivazione: teorie di riferimento, leve, strumenti; motivazione individuale e motivazione di gruppo; gruppo di lavoro e lavoro di gruppo; regole, obiettivi, coordinamento, controllo e verifica; lavorare per obiettivi. LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E DEI RAPPORTI INTERPERSONALI Sensibilizzare coloro che hanno funzioni, anche parziali, di gestione delle risorse umane nelle piccole e medie imprese all importanza della capacità di risoluzione dei conflitti e delle problematiche scaturite all interno dei piccoli gruppi. le dinamiche di gruppo; i rapporti interpersonali all interno dell azienda; la valorizzazione delle differenze individuali; la scelta dei collaboratori diretti; i conflitti; la funzione del leader; le esigenze di base delle persone nelle organizzazioni; amministrazione dei riconoscimenti in azienda; la delega nella piccola e media organizzazione. DURATA: 32 ore LA VALUTAZIONE DELLE RISORSE UMANE Fornire gli elementi per una valutazione coerente delle risorse impegnate nelle organizzazioni con riguardo a tre variabili strategiche: la posizione, la prestazione ed il potenziale. l analisi e la valutazione delle posizioni; la valutazione delle prestazioni; la valutazione del potenziale; tecniche di assessment; le variabili da analizzare; gli obiettivi da raggiungere; definizione delle posizioni e dei profili di riferimento; l individuazione di abilità, competenze, conoscenze e predisposizioni. 9

10 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Organizzazione e Gestione Risorse Umane LE RIUNIONI COME MIGLIORARE TEMPI E RISULTATI ANALISI ED APPLICAZIONE DELLE TECNICHE DI LEADERSHIP Determinare l acquisizione delle basi teoriche e tecniche che permettono di ottimizzare tempi e risultati degli incontri di lavoro. Analizzare le caratteristiche di un modello interpretativo delle relazioni interpersonali negli aspetti relativi alla negoziazione ed alla comunicazione finalizzata. le riunioni di lavoro: tipi, modalità, durata, articolazione ed obiettivi; i ruoli funzionali nelle riunioni: conduttore, partecipanti, osservatori, etc.; la preparazione; la conduzione; le valutazioni; ODG, discussione, presa di decisioni, assegnazione di compiti e responsabilità; pianificazione e indici di controllo; verifiche e solleciti; le tecniche e gli strumenti di comunicazione. l analisi dei presupposti; i canali sensoriali; i sistemi di rappresentazione; l osservazione; l uso delle metafore; la mappa individuale; la calibrazione; il rispecchiamento; la valutazione dell efficacia. DURATA: 32 ore DURATA: 32 ore IL PROJECT MANAGEMENT Analizzare approcci e metodologie per il coordinamento efficace di risorse organizzative, orientate al raggiungimento di un obiettivo definito o più in generale alla realizzazione di progetti di business. LA GESTIONE OTTIMALE DEL TEMPO Individuare i metodi e le tecniche di gestione del tempo funzionali al superamento degli ostacoli che si interpongono nella fase gestionale dell attività manageriale e professionale. l analisi della richiesta organizzativa; obiettivi specifici ed impliciti del progetto; la configurazione dei vincoli e delle opportunità; le risorse disponibili; scelta e predisposizione di un team; responsabilizzazione e processi decisionali; la motivazione delle persone; tempi e metodologie di lavoro; la definizione delle fasi; la pianificazione; le milestones; monitoraggio del progetto; gestione dell imprevisto. DURATA: 40 ore le abitudini da modificare; il tempo e le sue differenti configurazioni; l organizzazione del tempo; il tempo come risorsa limitata; parole chiave, schema per la gestione di una giornatatipo; valutazione sull uso degli strumenti per gestire emergenze, priorità, routine e deleghe; personalità, stili di vita e professioni all interno della configurazione spazio-tempo; la pianificazione dei programmi di attività e la sua gestione. 10

11 Marketing Risorse Umane Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue Area Organizzazione e Gestione Risorse Umane SVILUPPO COMPETENZE MANAGERIALI PRINCIPI E TECNICHE DI COMUNICAZIONE EFFICACE Sviluppare competenze nella gestione del cambiamento, nella conoscenza del business, nella capacità di leadership, nell orientamento al cliente ed all innovazione. Si configura come processo di accompagnamento per quelle risorse che, sulla base delle competenze tecniche, sono stati promossi a ruoli di responsabilità, coordinamento, gestione di risorse. il significato organizzativo del ruolo; la mappa delle competenze; lo stile di guida e la costruzione di una squadra vincente; il ruolo della comunicazione nella relazione capo- collaboratori; il controllo di gestione come budgeting; il processo di formazione del sistema dei budget; modalità tecniche e strumenti formali per la redazione dei budget; tecniche di previsione nei mercati finanziari; il gruppo come risorsa; il problem solving: alcuni strumenti operativi; comunicazione e motivazione; Approfondire e sviluppare la conoscenza di specifiche tecniche e strumenti per comunicare in modo efficace. La comunicazione professionale, intesa come scambio di informazioni, gestione del sapere, controllo, svolge un ruolo di assoluta rilevanza, sia nel caso risulti efficace (garantendo la corretta gestione dei flussi informativi a- ziendali), sia nel caso in cui risulti inadeguata (generando perdita di informazioni, mancanza di controllo, disordine informativo, ridondanza). principi di comunicazione; le funzioni della comunicazione; il processo comunicativo; i protagonisti della comunicazione; la gestione dei codici e l utilizzo del feedback; la comunicazione a una via e a due vie; tipi e caratteristiche: verbale, non verbale. scritta, telefonica, sincrona, asincrona; i vantaggi individuali e organizzativi di una corretta comunicazione. DURATA: 48 ore DURATA: 48 ore 11

12 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Amministrazione IL BILANCIO SECONDO LA NORMA COMUNITARIA IL CONTROLLO ED IL RECUPERO DEI CREDITI AZIENDALI Fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per analizzare le tematiche riguardanti i principi contabili ed il bilancio d esercizio, alla luce della profonda revisione dì tutta la normativa civilistica dovuta al recepimento delle direttive Comunitarie. i postulati del bilancio d esercizio; il bilancio d esercizio: forma e contenuto; immobilizzazioni tecniche materiali; fondi liquidi e scoperti bancari; crediti; debiti ed altre passività; titoli; operazioni e partite in moneta estera. Fornire metodologie e tecniche per classificare e valutare la clientela, determinare il fido, controllare e smobilizzare il credito. Si offrirà una panoramica delle problematiche inerenti il credito di natura fiscale, tali da porre in condizione i partecipanti di valutare la convenienza fiscale delle possibili alternative di trattamento del credito stesso. le forme di pagamento: tipologie e caratteristiche; le garanzie collaterali; l analisi del bilancio; indici di bilancio significativi; l affidamento; il controllo del credito; le forme di sollecito e recupero credito; le forme di smobilizzo; gli aspetti legali connessi con il recupero del credito. DURATA: 32 ore ANALISI DEI COSTI Fornire, in un ottica di attenta valutazione della dinamica dei costi aziendali, gli elementi necessari per la loro rilevazione e per la successiva analisi al fine di realizzare piani ed azioni idonee a minimizzarli. scopi e requisiti di un sistema di rilevazione; il sistema tradizionale di rilevazione e calcolo dei costi; il sistema dei centri di costo e del contributo a profitto; la rilevazione dei costi commerciali; la determinazione dei costi e la ripartizione delle spese; il controllo budgetario e le funzioni del budget; tecnica del budget; il controllo budgetario; il controllo degli aspetti finanziari della gestione; il reporting ed il tableau de bord; tableau de bord per il manager. DURATA: 32ore BUDGET DEL PERSONALE Fornire le conoscenze base sull attività di pianificazione del personale in armonia con la politica di gestione e sviluppo delle risorse umane. Fornire inoltre la conoscenza degli aspetti più significativi per la progettazione e attuazione del budget del personale tracciando le linee guida per la stesura del budget. analisi del rapporto tra strategia aziendale e politiche del personale; il piano di sviluppo del personale; le modalità di calcolo; la variabile retribuzione; formulazione del budget retributivo; il controllo degli scostamenti; gli scostamenti derivanti da variazioni ambientali. 12

13 Risorse Umane Area Amministrazione IL BILANCIO ED L CONTROLLO DI GESTIONE AZIENDALE Fornire una corretta e sistematica metodologia tecnicocontabile-gestionale che consenta di presiedere alle determinazioni quantitative e qualitative del capitale e del reddito di esercizio. la gestione aziendale; analisi ambientale; la determinazione del prezzo di vendita; la gestione delle scorte; determinazione del livello di servizio; il margine lordo commerciale; analisi ABC degli articoli, le rilevazioni d inventano, la classificazione, il bilancio di esercizio; il conto economico; struttura dello stato patrimoniale; principi generali di organizzazione di magazzino. DURATA: 32 ore LA CONTABILITÀ AZIENDALE E LA SUA GESTIONE Fornire una corretta e sistematica metodologia teoricocontabile che consenta di presiedere alle determinazioni quantitative e qualitative dei capitale e del reddito di esercizio. il concetto di azienda; il patrimonio, l inventano, la gestione; la contabilità generale ed il metodo della partita doppia; rilevazioni contabili; il controllo delle rilevazioni: bilancio di verifica; le scritture di assestamento e di chiusura dei conti; la riapertura dei conti; reddito civile e fiscale; le scritture obbligatorie ai fini fiscali. DURATA: 40 ore Marketing Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue 13

14 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Informatica CORSO BASE DI WINDOW CORSO BASE DI WORD Fornire la conoscenza di base per tutti coloro che lavorano nell ambiente Windows ed intendono utilizzarlo come supporto per il lavoro o come ambiente di software di Office Automation. ambiente Windows: le caratteristiche fondamentali; la gestione dei file e delle directory; gli strumenti principali; l ambito di trattamento testi; la personalizzazione delle immagini; i collegamenti. DURATA: 16 ore Fornire la conoscenza di base per un normale lavoro di ufficio con uno dei più diffusi strumenti di videoscrittura. Word è un software complesso che può essere utilizzato per la scrittura di documenti di variabile lunghezza. Nel corso vengono trattati tutti gli argomenti fondamentali di un sistema di scrittura. creazione di un documento; formattazione e revisione del testo; salvataggio e gestione dei file; le tabelle: creazione e revisione; stili e modelli; stampa e unione. DURATA: 16 ore CORSO AVANZATO DI WORD Fornire abilità e competenze relativamente all impostazione della struttura di un documento complesso contenente testi e grafica con funzioni automatiche di creazione di indici analitici e sommari. Attraverso WordArt e Graph si giungerà alla creazione di effetti di stampa particolari o di aggiornamento automatico dei grafici. Attraverso l utilizzo di macro e l inserimento di codici di campo si arriverà all automazione di procedure standard e alla personalizzazione del lavoro. impostazione di documenti estesi; utilizzo dei modelli; la struttura: riorganizzazione e formattazione; didascalia e segnalibri; indici e sommari; WordArteGraph; stampa unione funzioni avanzate; utilizzo dei campi; registrazione ed esecuzione di macro. CORSO BASE DI EXCEL Fornire i concetti di base del pacchetto fino alle formule di più comune utilizzo. L utente sarà in grado di creare e gestire un foglio di calcolo, impaginare un documento. creare un foglio di previsione di bilancio e di prospetto. creazione e gestione di un foglio elettronico; formattazione e revisione delle celle; utilizzo dei livelli; analisi delle formule e collegamento tra fogli diversi; creazione e collegamento di grafici; formattazione e modifica di grafici. DURATA: 16 ore 14

15 Risorse Umane Area Informatica CORSO AVANZATO DI EXCEL Acquisire tecniche di calcolo avanzate, utilizzare le matrici e le formule a loro collegate, implementare i modelli per la gestione ed elaborazione di dati ed informazioni, la condivisione e l aggiornamento integrato dei file. Verranno inoltre approfonditi i processi di consolidamento e raggruppamento dei dati. creazione di formule e di collegamenti tra fogli diversi; riferimenti rinomati e utilizzo dei nomi; collegamento delle cartelle di lavoro; utilizzo dei collegamenti; controllo del calcolo; l iterazione per la risoluzione di formule a riferimento circola re; consolidamento dei dati; raggruppamento dei dati; matrici; grafici speciali. CORSO AVANZATO DI ACCESS Introdurre alla personalizzazione della gestione di un database mediante macro e i moduli di programmazione. le relazioni tra i dati; reperimento di set e di record; introduzione alla creazione di macro e loro uso; introduzione alla programmazione; presentazione dei dati; report complessi. CORSO BASE DI ACCESS Apprendere gli elementi per la progettazione, la creazione e l utilizzo di un database, conoscere i validi strumenti di ricerca, l organizzazione e la visualizzazione delle informazioni attraverso Microsoft Access: un sistema di gestione dei database relazionali per Microsoft Windows progettato per fornire un facile accesso ai dati. introduzione a Microsoft Access; creazione di un proprio database; gestione dei dati; presentazione dei dati. INTERNET E POSTA ELETTRONICA APPLICAZIONI AZIENDALI Approfondire gli utilizzi, le tecniche e i procedimenti professionali in modo da garantire a quanti utilizzano Internet e mailing il massimo risultato in termini di efficienza ed efficacia. Tali strumenti consentono notevoli potenzialità e vantaggi tanto ai lavoratori quanto alle loro organizzazioni; costituiscono però ambiti contraddistinti dalla forte prevalenza di competenze autoapprese; questo porta ad un loro notevole sottoutilizzo. Internet: promozione e pubblicità; ricerca informazioni; posta elettronica; Intranet: messaggistica interna via ; condivisione di risorse e strumenti; Extranet: realizzazione di lntranet con sedi staccate; interazioni con clienti/fornitori; Telelavoro e videoconferenza riservati. Marketing Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue 15

16 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Informatica WEB EDITING CORSO DI POWERPOINT Fornire le conoscenze di base necessarie per impostare un sito Web. Saranno affrontate, analizzate e risolte le principali problematiche che si affrontano durante il passaggio dall ideazione alla creazione del sito aziendale. le basi del linguaggio HTML; l elaborazione dell immagine; i principali strumenti per gli sviluppatori di siti Internet; implementazione di un database tramite Internet. DURATA: 40 ore Fornire gli elementi necessari per la conoscenza del software più utilizzato per la realizzazione di presentazioni grafiche, lucidi per briefing aziendali, diapositive per riunioni o effetti speciali per efficaci presentazioni su schermo. introduzione al sistema; barra degli strumenti e comandi; autocomposizioni; creazione di presentazioni e diapositive; utilizzo di oggetti di Power Point; gestione del testo ed elementi grafici nelle diapositive; utilizzo di Power Point con altre applicazioni. 16

17 Marketing Risorse Umane Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue Area Qualità e Sicurezza QUALITÀ IN AZIENDA Fornire all allievo una visione approfondita dei sistemi di valutazione qualitativi in azienda; oltre a questo, si farà riferimento ai metodi prescritti per la gestione della documentazione e per lo studio e la stesura delle procedure. obiettivo della certificazione; la cultura della qualità; il Manuale di garanzia di qualità; come stilare le procedure e l importanza delle stesse; le istruzioni operative; le non conformità e i reclami dei clienti; l audit ispettivo. DURATA: 40 ore LA QUALITÀ TOTALE: ANALISI, PIANIFICAZIONE STRATEGICA, REALIZZAZIONE E CONTROLLO Analizzare il concetto di qualità in tutte le sue derivazioni nonché fornire gli strumenti per giungere all elaborazione di progetti di qualità totale, trasferendo altresì le conoscenze necessarie per poter procedere alla realizzazione degli stessi e per poterne controllare i risultati. qualità totale: analisi del concetto, la storia e l evoluzione; l approccio integrato alla Qualità totale; motivazioni, vantaggi e svantaggi di una scelta strategica; le normative internazionali per la qualità; l organizzazione per il miglioramento continuo; la dimensione di servizio nella Qualità globale; pianificazione, controllo e sviluppo di un progetto di Qualità totale; l analisi di soddisfazione del cliente; ostacoli all implementazione di un progetto di Qualità. LA SICUREZZA NEL LAVORO IL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA DURATA: 32 ore Trasmettere le conoscenze e le procedure relative alle norme di sicurezza da rispettare nei luoghi di lavoro; sviluppare le competenze necessarie ad evitare ogni possibile fattore di rischio a carico dei lavoratori. Illustrare le nuove linee stabilite dal testo unico per la sicurezza. legislazione generale e speciale in materia di prevenzione infortuni e igiene del lavoro; i soggetti; principali fattori di rischio; le misure (tecniche, organizzative, procedurali) di prevenzione e protezione; la prevenzione incendi ed i piani di emergenza; la prevenzione sanitaria; i dispositivi di protezione individuale; la tutela assicurativa, le statistiche e il registro degli infortuni; gli organi di vigilanza e di controllo nei rapporti con le aziende. DURATA: 20 ore 17

18 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Qualità e Sicurezza LE NORME DI IGIENE ALIMENTARE HACCP CORSO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE ADDETTO ALLA PRODUZIONE E VENDITA DELLE SOSTANZE ALIMENTARI Fornire le conoscenze relative alle norme di igiene da rispettare nella produzione, conservazione e manutenzione dei prodotti alimentari, per assicurare una migliore tutela della qualità del prodotto e/o del servizio erogati. il sistema di autocontrollo igienico secondo i principi HACCP; contenuti del Manuale di autocontrollo igienico; gestione delle non conformità; principali norme comportamentali; preparazione e cottura degli alimenti; sanificazione ambienti; mantenimento del sistema di autocontrollo igienico attraverso le verifiche ispettive. DURATA: 20 ore IN ATTUAZIONE DELL ART. i DELLA LEGGE REGIONALE N 41/2003 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI. Formare il personale che svolge attività di manipolazione degli alimenti come previsto dalla L. R. n. 41/2003 e del DGR n dei Al termine deiie 3 ore di formazione previste e al superamento del questionario finale viene rilasciato il libretto formativo che ha il fine di comprovare la partecipazione al percorso formativo sostitutivo del libretto sanitario ai sensi della L.R. n. 41/2003. il sistema di autocontrollo igienico secondo i principi HACCP; contenuti del Manuale di autocontrollo igienico; gestione delle non conformità; principali norme comportamentali; preparazione e cottura degli alimenti; sanificazione ambienti; mantenimento del sistema di autocontrollo igienico attraverso le verifiche ispettive. DURATA: 3 ore 18

19 Marketing Risorse Umane Amministrazione Informatica Qualità e Sicurezza Logistica Lingue Area Logistica PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE NELLE AZIENDE MANIFATTURIERE TEMPI E METODI Fornire i concetti di base di programmazione e controllo della produzione secondo gli approcci push e pull, ponendo i partecipanti nelle condizioni di saper valutare vantaggi e svantaggi delle diverse soluzioni nei diversi contesti, al fine di poter individuare le migliori soluzioni per le proprie realtà produttive specifiche. il processo produttivo industriale; metodi di produzione; nuove metodologie e tecnologie di gestione industriale; i principi della lean production ; gli interventi per il miglioramento della produttività. Acquisire le tecniche per il corretto calcolo dei tempi standard, finalizzato alla definizione dei tempi ciclo da assegnare per la corretta valutazione dei costi di prodotto. Taratura del metodo per la corretta applicazione dei rilievi cronometrici. lo studio dei metodi industriali; la funzione dei metodi nell organizzazione industriale; lo schema logico dei metodi; elementi fondamentali per l analisi del prodotto; la preparazione al rilievo; come utilizzare il cronometro per la determinazione dei tempi; il rilievo del posto di lavoro; il metodo di rilevamento cronometrico; il ciclo di lavorazione e le operazioni; analisi dei flussi; il giudizio di efficienza e i coefficienti di maggiorazione; i sistemi di rilevamento con tempi standard predeterminati; la taratura dei cronometristi. 19

20 Lingue Logistica Qualità e Sicurezza Informatica Amministrazione Risorse Umane Marketing Area Linguistica INGLESE COMMERCIALE BASE INGLESE COMMERCIALE AVANZATO Approfondire le conoscenze scolastiche, spesso inadeguate rispetto alle reali esigenze riscontrate nella gestione dei rapporti con interlocutori esteri. In particolare l intervento si propone di approfondire le conoscenze e le competenze per quanto riguarda la sintassi e la forma colloquiale. L utilità della conoscenza della lingua inglese è legata, soprattutto nelle Aziende, alle frequenti situazioni di contatto con cittadini stranieri e alla necessità di erogare il servizio in maniera corretta. approfondimento delle strutture sintattiche della lingua inglese; terminologia tecnica dell inglese commerciale; stesura e comprensione dei principali documenti commerciali; la conversazione telefonica: simulazioni individuali e di gruppo relative a contrattazioni con interlocutori stranieri; conversazione. DURATA: 48 ore Svolgere compiti complessi, quali la presentazione dell Azienda in situazioni formali con cariche estere (vedi per esempio i gemellaggi) o interazioni e colloqui approfonditi con residenti provenienti da paesi stranieri. perfezionamento delle competenze linguistiche di base; perfezionamento delle capacità di comprensione; gestione dei rapporti con gli utenti ad un livello complesso. DURATA: 30 ore FRANCESE COMMERCIALE BASE Approfondire le conoscenze scolastiche, spesso inadeguate rispetto alle reali esigenze riscontrate nella gestione dei rapporti con interlocutori esteri. In particolare l intervento si propone di approfondire le conoscenze e le competenze per quanto riguarda la sintassi e la forma colloquiale. L utilità della conoscenza della lingua francese è legata, soprattutto nelle Aziende, alle frequenti situazioni di contatto con cittadini stranieri e alla necessità di erogare il servizio in maniera corretta. approfondimento delle strutture sintattiche della lingua francese; terminologia tecnica del francese commerciale; stesura e comprensione dei principali documenti commerciali; la conversazione telefonica; simulazioni individuali e di gruppo relative a contrattazioni con interlocutori stranieri; conversazione. FRANCESE COMMERCIALE AVANZATO Svolgere compiti complessi e responsabilità, quali la presentazione dell Azienda in situazioni formali con cariche estere (vedi per esempio i gemellaggi) o interazioni e colloqui approfonditi con residenti provenienti da paesi stranieri. perfezionamento delle competenze linguistiche di base; perfezionamento delle capacità di comprensione; gestione dei rapporti con gli utenti ad un livello complesso. DURATA: 30 ore DURATA: 40 ore 20

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

Percorso Apprendisti MODULO BASE

Percorso Apprendisti MODULO BASE Percorso Apprendisti MODULO BASE ORE: 40 COMPETENZE: Comunicare ed esprimersi correttamente nelle situazioni quotidiane e professionali saper identificare le proprie caratteristiche comunicative e le aree

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

per l Azienda Turistica

per l Azienda Turistica Marketing Comunicazione e Internet per l Azienda Turistica Rurale GATEWAY TO LEARNING Il corso è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it Titolo del corso: Marketing,

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO VOUCHER

CATALOGO FORMATIVO VOUCHER CATALOGO FORMATIVO VOUCHER ANALISI DI BILANCIO PER NON ADDETTI Durata 16 ore Definire ed analizzare il concetto di bilancio e le sue finalità Esaminare l aspetto patrimoniale ed economico del bilancio

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE 1 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Le caratteristiche del mercato finanziario e le dinamiche competitive emerse sin dall emergere della crisi hanno imposto

Dettagli

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI SOMMARIO Competenze informatiche per l office automation... 3 Competenze informatiche: Software di videoscrittura... 4 Competenze informatiche: Software fogli di

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

MODULO TECNICO PROFESSIONALE. Lavori d ufficio studi professionali

MODULO TECNICO PROFESSIONALE. Lavori d ufficio studi professionali MODULO TECNICO PROFESSIONALE Ore: 60 Comparto: Area professionale: Lavori d ufficio studi professionali SEGRETERIA E AREA IMPIEGATIZIA Modulo formativo/u.f 1: Orientamento (2 ore) Conoscenza della persona

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale -

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale - 3333 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE PER LA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE INDICE AREA COMMERCIALE E GESTIONALE Lo scenario e gli sviluppi della GD in Italia e in Europa pag. 2 Le leve commerciali della distribuzione

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione Introduzione Perché il controllo di gestione? L azienda, come tutte le altre organizzazioni, è un sistema che è rivolto alla trasformazione di input (risorse tecniche, finanziarie e umane) in output (risultati

Dettagli

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE 105 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^ Format progetto Alternanza Scuola Lavoro Anno Scolastico 2011-12 Attività previste per il percorso da realizzare nella fase di sensibilizzazione per le classi 2^ L attività di alternanza è prevista su

Dettagli

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue.

Black &Blue. Black & Blue Via Biffi Levati 25 20900 Monza (MB) Tel: 392-5027610 / 347-9158776 Web: www.blackandblue.it Email: corsi@blackandblue. Black&Blue è una società di consulenza aziendale che opera nell'ambito della Formazione, dello Sviluppo delle Risorse Umane e della Consulenza in ambito organizzativo. La creatività e la fantasia sono

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 Si ricorda che è ancora aperto il Bando provinciale dove è possibile richiedere il finanziamento per la partecipazione a corsi di formazione. Prossima

Dettagli

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di riferimento e nelle situazioni

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Classe quinta/sez. A A.F.M. Il Docente Prof. Montanaro Raffaele

Dettagli

Corsi E-Learning a catalogo

Corsi E-Learning a catalogo E-Learning a catalogo Indice documento gratuiti (12 titoli)... "compliance" (7 titoli)... software & IT (16 titoli)... di lingua (36 titoli)... (136 titoli)... Caratteristiche e modalità di acquisto...

Dettagli

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

TECNICO DI SALA E BAR

TECNICO DI SALA E BAR PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI SALA E BAR 113 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in grado

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO AZIENDALE Anno Scolastico: 2014-2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2014/2015

catalogo corsi di formazione 2014/2015 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE Non c è mai una seconda occasione per dare una prima impressione 1. Lo scenario Oggi mantenere le proprie posizioni o aumentare le quote di mercato

Dettagli

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI FOR.TE. Invito a partecipare alla costruzione di un catalogo nazionale di iniziative di Formazione Continua AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE

Dettagli

Master in selezione del personale

Master in selezione del personale Master in selezione del personale Il Centro Formativo Provinciale Zanardelli,, in collaborazione con Seleform e Centro Scuole Athena, organizza un corso di formazione specialistica nell ambito della ricerca

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI COMMERCIALI

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing

Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Organizzazione e pianificazione delle attività di marketing Il continuum delle strutture tra efficienza ed efficacia Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura a matrice Struttura orizzontale

Dettagli

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI Nel nostro Istituto sono attivi i seguenti indirizzi, articolati nelle classi e nei quadri orari di cui sotto. Meccanica, Meccatronica Elettrotecnica

Dettagli

Avviso pubblico per la presentazione di progetti per attività di formazione professionale per l apprendistato

Avviso pubblico per la presentazione di progetti per attività di formazione professionale per l apprendistato Avviso pubblico per la presentazione di progetti per attività di formazione professionale per l apprendistato ADDETTO ALLE VENDITE NEL COMMERCIO cod. 90 Avvio attività 3 ottobre 2014 Inizio lezioni 28

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE La qualità del servizio passa attraverso la qualità delle persone 1. Lo scenario In presenza di una concorrenza

Dettagli

BUDGET FINANZA E CONTROLLO

BUDGET FINANZA E CONTROLLO CONTROLLO DI GESTIONE AVANZATO IL BILANCIO: APPROFONDIMENTI E STRUMENTI PRATICI PER NON SPECIALISTI IL CREDITO COMMERCIALE: GESTIONE, SOLLECITO, RECUPERO COME AVVIARE LA CONTABILITÀ INDUSTRIALE CALCOLARE

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in

Dettagli

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab.

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab. Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Gli elementi che caratterizzano il Sistema Qualità e promuovono ed influenzano le politiche di gestione delle risorse

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO Pagina 1 di 9 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO DOCENTE MATERIA CLASSE GAROFOLI M. GIUSEPPINA ECONOMIA AZIENDALE V B MERCURIO OBIETTIVI DISCIPLINARI (in conformità

Dettagli

LA REDAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO

LA REDAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO Istituto superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali In collaborazione con: Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER CODICE PM 10.25 DURATA 10 giorni CATEGORIA Project Management DESTINATARI Project manager, responsabili di funzione, membri del Project Management Office, dirigenti,

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Simona Migliavacca MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 B AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

AREA TEMATICA SVILUPPO COMPETENZE DI BASE LINGUE STRANIERE

AREA TEMATICA SVILUPPO COMPETENZE DI BASE LINGUE STRANIERE AREA TEMATICA SVILUPPO COMPETENZE DI BASE LINGUE STRANIERE Lingua italiana per stranieri (base/intermedio/avanzato) 1 Lingua Inglese (livello intermedio) 2 Lingua Inglese (apprendimento/mantenimento/avanzamento)

Dettagli

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP

Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino. Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP Dialogare con il cliente esterno ed interno per un miglior servizio al cittadino Giusi Miccoli - Amministratore Unico ASAP CHI È ASAP ASAP Società in house della Regione Lazio Finalità Formazione del personale

Dettagli

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online Online Istituti Professionali ti aiuta a trovare il percorso giusto per te con la formazione online. Ovunque tu sia. Master per Food & BEVERAGE MANAGER Master per FOOD & BEVERAGE MANAGER Una figura chiave

Dettagli

MODULO TECNICO PROFESSIONALE

MODULO TECNICO PROFESSIONALE MODULO TECNICO PROFESSIONALE ORE: 60 COMPARTO: COMMERCIO E VENDITA PRODOTTI VARI, ALBERGHIERO/RECEPTION AREA PROFESSIONALE: ADDETTO ALLA VENDITA Modulo formativo/u.f. 1: ORIENTAMENTO 2 ore 1. Esplorare

Dettagli

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA 137 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

DOCUMENTO DELLA QUALITA

DOCUMENTO DELLA QUALITA DOCUMENTO DELLA QUALITA INTRODUZIONE Il Documento della Qualità di Share Training srl ha come obiettivo quello di rendere note le caratteristiche della propria attività secondo criteri di trasparenza,

Dettagli

Tecnico/a vendite. Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello

Tecnico/a vendite. Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello Tecnico/a vendite Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello 1. Descrizione del profilo professionale 2. Requisiti di accesso 3. Durata dell apprendistato 4. Formazione formale 5. Quadro formativo

Dettagli

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa.

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. EQUAL ALTEREGO Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. MACROFASE (P.A 2004-354/RER IT-G2-EMI-005) Delibera di Giunta della Regione Emilia

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2015/2016

catalogo corsi di formazione 2015/2016 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE IL PROJECT MANAGEMENT NEL SERVIZIO SANITARIO L esperienza dell APSS di Trento Bolzano, 8 maggio 2008 Auditorio del Palazzo Provinciale 12 Autore: Ettore

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

EFFICIENZA COMMERCIALE

EFFICIENZA COMMERCIALE EFFICIENZA COMMERCIALE Strumenti e tecniche per l analisi e la gestione dei processi commerciali - 8 ore OBIETTIVI DEL CORSO: La formalizzazione di un piano commerciale per la propria impresa è da sempre

Dettagli

Master in Private Banking

Master in Private Banking Master in Private Banking 2 Premessa Di fronte ai cambiamenti e alle evoluzioni del mercato che si susseguono con sempre maggiore forza, il private banker riveste un ruolo insostituibile fondato su una

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Gestione del progetto ed organizzazione d impresa Classe: 5BI A.S. 2015/16 Docente: Mattiolo ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è costituita da 21 alunni. 20 alunni provenienti

Dettagli

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO Gestire la relazione di vendita con efficacia 1 Corso base in commercio estero 2 L efficacia commerciale: corso per operatori al servizio vendita 3

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali Codice e denominazione scuola ISISS BETTY AMBIVERI di PRESEZZO Dati statistici Studenti (indicare il numero

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE 2

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE 2 (Allegato 1) SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: GIOVANI AL

Dettagli

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica 1 di 7 INDICE 1 Pianificazione della realizzazione del prodotto... 2 2 Processi relativi al cliente... 2 2.1 Analisi dei bisogni, determinazione dei requisiti

Dettagli

6.A.1 Logistica interna ed esterna

6.A.1 Logistica interna ed esterna 6.A.1 Logistica interna ed esterna Il corso si propone di fornire un quadro chiaro di inquadramento della logistica e delle sue principali funzioni in azienda. Si vogliono altresì fornire gli strumenti

Dettagli

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management Al Polo Lionello Bonfanti corsi di formazione 2006-07 OM Organizzazione e Management OM ORG-MNG 01 Comunicazione aziendale Destinatari Durata ore / giornate Apprendere un modello della comunicazione non

Dettagli

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING CLASSE TERZA AFM Correlazioni, calcolo e analisi del fabbisogno Fonti di finanziamento nelle diverse forme giuridiche d impresa Teoria e principi di organizzazione

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PARITARIO ANTONIO GRAMSCI Piazza A.Gramsci, 15 00041 Albano Laz. (RM) Tel./Fax 06.9307310 Distretto Scolastico 42 - Cod.Ist.: RMTD00500C SCHEDA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

Dettagli

PROGETTO INVENTA 2012

PROGETTO INVENTA 2012 SCHEDA SINTETICA PROGETTO INVENTA 2012 ID N. 189 AMBITO FORMATIVO FORGIO PACCHETTO FORMATIVO BASE Avviso Pubblico n. 20/2011 Percorsi formativi per il rafforzamento dell occupabilità e dell adattabilità

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE Premessa 3 Obiettivi e strumenti metodologici dell intervento di formazione 4 Moduli e contenuti dell intervento di

Dettagli

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI L Ebit Ter Lazio offre a tutte le aziende della Regione Lazio la possibilità di formare i propri tutor aziendali, adempiendo così all obbligo di legge e conseguendo la certificazione

Dettagli

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT METODOLOGIA DELL ASSESSMENT Chi siamo HR RiPsi nasce come divisione specializzata di Studio RiPsi grazie alla collaborazione di Psicologi e Direttori del Personale che hanno maturato consolidata esperienza

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO. Brochure per un viaggio di istruzione di un giorno

UNITA DI APPRENDIMENTO. Brochure per un viaggio di istruzione di un giorno UNITA DI APPRENDIMENTO DENOMINAZIONE IL VIAGGIO: UNIRE L UTILE AL DILETTEVOLE COMPITO E PRODOTTO FINALE Il prodotto finale dell UDA è una brochure realizzata al computer per un viaggio di istruzione di

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

Istituto scolastico beneficiario:

Istituto scolastico beneficiario: FORMULARIO DEL PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO - 10^ edizione triennio 2012-2015 autorizzato con D.D.G. AOODRPU Prot. n. 795 del 29/01/2013 (consegna entro il 30/09/2013 rosa.derosa@istruzione.it;

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015 Pagina 1 di 6 DISCIPLINA: ECONOMIA AZIENDALE INDIRIZZO: SISTEMI INFORMATIVI CLASSE: 4^SI DOCENTE : BONOMINI MIRELLA - -Elenco moduli Argomenti Strumenti / Testi Letture Programmazione recupero classe terza

Dettagli

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7 AREA human resources La selezione del personale 3 L assessment e la valutazione del potenziale 4 Gli strumenti 5 L analisi di clima 7 AREA management & behavioral training La formazione del personale 9

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli