Curriculum Vitae. w w w

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae. w w w"

Transcript

1 1 Curriculum Vitae UFFICIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali C.so Borsalino, Alessandria (AL) - Italy Tel Mail: DATI PERSONALI Nato ad Alessandria il 01/07/1970 Cittadinanza italiana Coniugato, un figlio e una figlia w w w POSIZIONE ATTUALE Professore a contratto nella Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Sede Alessandria, Facoltà di Giurisprudenza, Titolare dell Insegnamento Diritto Tributario IUS/12, dal 4 settembre AREE DI INTERESSE PER LA RICERCA Procedimento e processo tributario Diritto tributario internazionale e comparato Cooperazione tra amministrazioni finanziarie Aiuti di Stato in materia tributaria Fiscalità degli enti locali w w w FORMAZIONE : Dottorato di ricerca quadriennale in Diritto tributario internazionale e comparato - Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Genova, sotto la direzione didattica del prof. Victor Uckmar; titolo della Tesi Regime fiscale delle royalties nel commercio elettronico. Titolare della borsa di studio dell Università di Genova per l intero ciclo; 1993: Laurea in Giurisprudenza, Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Genova. Discussione della tesi di laurea in Diritto bancario, con votazione di 110/110. Rel. Ch.mo Prof. G.A. Ferrarini, titolo dell elaborato: Insider trading: profili civilistici. ; Rel. Ch.mo Prof. C. Magnani, Tesina di Scienza delle Finanze Giurisdizione tributaria nei rapporti tra sostituto e sostituto d imposta.

2 2 DIDATTICA dall A.A a oggi: Professore a contratto nella Università degli Studi del Piemonte Orientale, Amedeo Avogadro, Sede Alessandria, Facoltà di Giurisprudenza, Titolare dell Insegnamento Diritto tributario IUS/12; A.A : Professore a contratto nella Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia sede di Cuneo, Titolare Insegnamento Diritto tributario dal 17 maggio 2006; A.A : Cultore della materia, Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Diritto tributario; A.A : Professore a contratto Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia, Titolare Insegnamento di Diritto tributario degli enti locali fino ad esaurimento corso; A.A : Cultore della materia, Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia, Corso di diritto tributario e Diritto tributario internazionale e comunitario, titolare prof. Claudio Sacchetto. w w w ALTRE ESPERIENZE DIDATTICHE 2012: Docente nell ambito del Master FIDR - Progetto: "Nuove presenze religiose in Italia. Un percorso di integrazione" patrocinato dal Ministero dell'interno, Profili fiscali nel settore noprofit, Rapporti verticali tra associazioni, Varese, 2 giugno 2012; 2011: Docente nell ambito del Master Strumenti per l integrazione delle Pari Opportunità nelle Politiche Sociali, Regione Piemonte- SAA, Il federalismo fiscale, Novara - Alessandria, settembre, 2011; 2011: Docente della Scuola di Formazione Forense G. Ambrosoli, Titolo della lezione: La giurisdizione tributaria, Alessandria, febbraio, 2011; 2011: Docente nell ambito del Corso di Alta Formazione Universitaria, Visione e Azione Strumenti per comprendere e governare la comunità locale, Università degli Studi di Bergamo, Il Federalismo Fiscale regionale e provinciale, Bergamo, 12 febbraio 2011;

3 ALTRE ESPERIENZE DIDATTICHE : Docente nell ambito del corso di formazione, diretto a operatori degli Uffici Tributi dei Comuni La TARSU e la TIA, Ivrea (TO), 1 dicembre 2009; 2009: Docente presso l Ordine dottori commercialisti di Cuneo, Titolo della lezione: "Le operazioni societarie straordinarie", Cuneo, 18 aprile 2009; 2008: Docente nell ambito del seminario specialistico Il contenzioso tributario e la riscossione, tenutosi presso la Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze di Torino, 11,12,15 dicembre : Docente nell ambito del seminario specialistico La tassazione delle partecipazioni societarie, tenutosi presso la Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze di Torino, 10 e 11 giugno : Docente nell ambito del seminario specialistico L imposta sul reddito delle società, tenutosi presso la Scuola Superiore della Economia e delle Finanze di Torino. 7 e 14 marzo 2008 con due lezioni in tema di operazioni societarie straordinarie; 2008: Docente nell ambito del Master in Private Banking, Università degli Studi di Torino in collaborazione con Unicredit Private Banking, Torino, gennaio 2008, lezioni in tema di tassazione degli strumenti finanziari; 2007: Docente nell ambito del Seminario Specialistico Scuola Superiore della Economia e delle Finanze, sede di Torino, Le procedure di riscossione ed esecuzione fiscali, 19 giugno 2007; 2007: Docente nell ambito del Master in diritto ambientale Università degli Studi di Bergamo, Facoltà di giurisprudenza, 8 giugno 2007 lezioni in tema di tassazione ambientale domestica; 2007: Docente nell ambito del Master in Private Banking, Università degli Studi di Torino in collaborazione con Unicredit Private Banking, 18 maggio 2007 lezioni in tema di tassazione degli strumenti finanziari; 2006: Docente nell ambito del Master in diritto tributario dell Agenzie delle Entrate, Direzione Regionale della Toscana, Firenze, 10 novembre 2006, lezione in tema di stabile organizzazione e reddito di impresa nel contesto internazionale; 2006: Docente presso la Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze, Corso di formazione specialistica per l Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale della Liguria, sede di Genova, Le tecniche di gestione del processo tributario, dal 5-8 giugno 2006;

4 4 ALTRE ESPERIENZE DIDATTICHE 2006: Docente nell ambito del Programma Comunitario TEMPUS, Università tecnico-economica di Orel (Federazione Russa), Corso di Fiscalità Internazionale dal aprile 2006; 2005: Docente per venti ore di corso presso la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana, Lugano (CH), febbraio 2005, lezioni in tema di imposizione del reddito e degli enti non commerciali, e di riscossione ed accertamento dei tributi erariali; 2004: Docente Master in diritto ambientale Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro di Alessandria 10, 14 e 27 maggio 2004, lezioni in tema di imposizione ambientale; 2004: Docente nell ambito del Master di diritto tributario internazionale IPSOA, Milano, 21 febbraio 2004 in tema di imposizione degli interessi e delle royalties nel gruppo multinazionale alla luce delle Direttive UE; 2004: Docente per sette ore di corso, Seminario I laboratori fiscali, Agenzia delle Entrate, Direzione Generale della Lombardia, lezione in tema di prezzi di trasferimento infragruppo; 2003: Docente nel Corso di Formazione professionale, Ordine dei Ragionieri della Lombardia, Milano, 28 ottobre 2003, lezione in tema d imposizione internazionale di interessi e royalties; 2003: Docente per settanta ore di corso, presso la Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze, sedi della Sicilia e della Calabria in tema di tributi locali, giugno 2003; 2003: Docente per ventuno ore di corso presso la Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze del Lazio e della Basilicata, in tema di determinazione del reddito dei non residenti, settembre 2003; 2003: Docente per dodici ore di corso, presso l Amministrazione Finanziaria presso la Direzione Provinciale delle Entrate della Provincia Autonoma di Trento, lezioni in materia di fusioni, scissioni e operazioni straordinarie d'impresa; 2002: Docente per trentadue ore di corso, presso il CAAF della Cgil Lombardia in Milano Operatore di servizi tributari riferiti ai tributi locali Milano, aprile 2002; 2002: Docente per cinquanta ore di corso, presso l Agenzia delle Entrate, Direzione Generale della Lombardia, Ufficio tributi di comuni della Lombardia, lezioni in materia di tributi locali;

5 5 2002: Docente per sessanta ore di corso, presso la Scuola superiore dell Economia e delle Finanze in Roma, Napoli, Torino e Milano, in materia di tributi locali e di reddito d impresa; 2002: Docente per sette ore di corso, presso l Agenzia delle Entrate, Direzione Generale della Lombardia, Corso biennale di formazione per i funzionari dell Ufficio controlli ai soggetti di grandi dimensioni, lezioni in tema di stabile organizzazione; 2001: Docente per trenta ore di corso, Corso Operatore di servizi tributari riferiti ai tributi locali organizzato dalla Citta di Torino e dalla Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia Corso di diritto tributario; 2001: Docente per quarantadue ore di tutoring, Agenzia delle Entrate, Direzione Generale della Lombardia, Corso di fiscalità internazionale; ATTIVITÀ DI RICERCA, PARTECIPAZIONI E ORGANIZZAZIONE CONVEGNI, ESPERIENZE INTERNAZIONALI w w w 2012: Relatore alla Giornata di Studio LAPET Dalla Verifica fiscale al Ricorso tributario, Titolo della Comunicazione: Torino, 21 novembre : Relatore al Secondo Congresso Nazionale della Società Italiana per la Ricerca in Diritto Comparato S.I.R.D., sotto gli auspici dell Accademia nazionale dei Lincei, Il modello giuridico - scientifico e legislativo italiano fuori dell Europa. Titolo della Comunicazione: Lo scudo fiscale, Siena, settembre : Organizzazione Seminario Antiriciclaggio: gli obblighi dei professionisti, con il patrocinio di Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Alessandria, Consiglio Notarile dei Collegi riuniti di Alessandria, Acqui Terme e Tortona, UNIPMN, DIGSPES; Relatore al suddetto Seminario con la comunicazione: Obblighi dei professionisti in materia di antiriciclaggio e diritto di difesa, Alessandria, 6 luglio 2012; 2011: Organizzazione Giornata di Studio LAPET La verifica e l Accertamento tributario nel contesto internazionale con il patrocinio di Agenzia delle Entrate, Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro, Facoltà di Giurisprudenza, LAPET. Relatore con la comunicazione: L Accertamento tributario e scambio di informazioni tra Amministrazioni Finanziarie, Alessandria, 21 ottobre 2011;

6 6 ATTIVITÀ DI RICERCA, PARTECIPAZIONI E ORGANIZZAZIONE CONVEGNI, ESPERIENZE INTERNAZIONALI 2011: Relatore, Giornata di Studio, Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Tortona, titolo della comunicazione: L elusione d imposta e paradisi fiscali, Tortona, 15 aprile 2011; 2011: Relatore, Convegno Quale federalismo fiscale per l Italia, Università degli Studi di Torino, Sede di Cuneo, Facoltà di Economia, Corso di diritto tributario. Titolo della comunicazione: Libertà fondamentali e potestà impositiva delle regioni, Cuneo, 25 febbraio, 2011; 2011: Relatore, Giornata di Studio, Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Alessandria, titolo della comunicazione: La responsabilità professionale in materia tributaria, Alessandria, 11 febbraio 2011; 2010: Lecturer, presso la New York University School of Law, U.S, nell ambito delle Luncheon Lectures dell ITP (International Tax Program), titolo della comunicazione: "The Mutual Agreement Procedure (MAP): Criteria, Goals, and Framework Conditions", New York, 29 gennaio 2010; 2009: Visiting Scholar presso la Michigan University School of Law, U.S.A., agosto 2009; 2009: Relatore al forum interdisciplinare coordinato dal Prof. R. Balduzzi Che cos è il Federalismo Fiscale?, titolo della comunicazione: Profili tributari del progetto di legge Calderoli in materia di federalismo, Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro, Facoltà di Giurisprudenza, Alessandria, 18 marzo 2009; 2009: Relatore al Convegno Studi di settore tra potere di accertamento e tutela del contribuente. Aspetti normativi e applicativi riferiti all avvocatura. organizzato dall AIGA sezione di Alessandria, titolo della comunicazione Studi di settore: meccanismi presuntivi e tutela del contribuente, Alessandria, 12 febbraio : Organizzazione convegno internazionale Profili Attuali e comparati del processo tributario, Alessandria (AL), 1 dicembre 2008; 2008: Discussant al convegno La tassazione ambientale nella giurisprudenza della Corte Costituzionale spagnola, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di diritto tributario, Facoltà di Giurisprudenza, Relatrici Prof. sse Gemma Paton e Yolanda Garcia delle Università di Castilla La Mancha (Spagna), Alessandria, 21 maggio 2008; 2008: Relatore presso la New York University School of Law, U.S., in occasione della conclusione dell ITP (International Tax Program);

7 7 ATTIVITÀ DI RICERCA, PARTECIPAZIONI E ORGANIZZAZIONE CONVEGNI, ESPERIENZE INTERNAZIONALI titolo della comunicazione State aids and EU tax law: the Italian experience, New York, 25 aprile 2008; 2007: Visiting Scholar presso la New York University School of Law, U.S., agosto 2007; 2007: Visiting Scholar presso la Harvard University Law School, Cambridge, Massachusetts, U.S, luglio 2007; 2007: Discussant al Convegno: Programma di Fresco Lectures , nel contesto della conferenza Civil Cases and Procedural Complexity in the American Legal System tenuta dal prof. Stephen B. Burbank, University of Pennsylvania Law School - Harvard Law School, Genova, 16 maggio 2007; 2007: Relatore al convegno Questioni attuali, sostanziali e processuali, di diritto tributario, titolo della comunicazione Orientamenti giurisprudenziali in tema di fiscalità locale e ambientale, Torino, 22 febbraio 2007; 2006: Relatore al convegno Il bilancio di esercizio e i principi contabili internazionali, titolo della comunicazione Beni pluriennali: ammortamento e disciplina tributaria, Asti, 1 dicembre 2006; 2006: Relatore al Convegno dell Ordine dei Dottori commercialisti di Cuneo, titolo della comunicazione Strumenti alternativi al contenzioso tributario, Cuneo, 29 settembre 2006; 2006: Relatore al convegno Riscossione dei tributi locali, l ingiunzione fiscale come risoluzione ai problemi, titolo della comunicazione Ingiunzione fiscale e riscossione, Gallarate, 26 giugno 2006; 2006: Relatore al Seminario di Studi Questioni attuali sostanziali e processuali di diritto tributario, Università degli Studi di Genova, Facoltà di Economia, titolo della comunicazione Giurisdizione tributaria e tributi locali, Genova, 21 giugno 2006; 2006: Relatore al convegno: Riscossione dei tributi locali. L ingiunzione fiscale come risoluzione ai problemi, titolo della comunicazione Ingiunzione fiscale e funzione di riscossione, Torino 16 giugno 2006; 2006: Relatore al convegno Giurisdizione in tema di tributi locali, Facoltà di Economia di Torino, titolo delle comunicazioni: Accertamento ICI: problemi aperti e TIA e giurisdizione: quale tutela per il contribuente?, Torino, 16 febbraio : Discussant al Convegno Novità in materia fallimentare e fiscale- XII Convegno, Università degli Studi di Torino - Facoltà di

8 8 ATTIVITÀ DI RICERCA, PARTECIPAZIONI E ORGANIZZAZIONE CONVEGNI, ESPERIENZE INTERNAZIONALI Economia - sede di Asti, Ordine dei dottori commercialisti di Asti, Unione Industriale della Provincia di Asti, Italia Oggi; Asti, 2 dicembre 2005; 2005: Relatore al Convegno Sistemi Integrati di Gestione dei Rifiuti e modello tariffario Scenari e modelli di riferimento per la riscossione dei Tributi e la Formulazione delle Tariffe ; titolo della comunicazione: Modello finanziario per il passaggio tassa-tariffa e relative implicazioni, Savona, 23 novembre : Visiting Scholar Colloque international d Orel, (Russie), Sur la globalisation fiscale, titolo della comunicazione: Fiscal federalism and Italian devolution: the new perspective, Orel, Federazione Russa, 14 e 15 novembre 2005; 2005: Visiting Scholar presso l Harvard University Law School, Cambridge, Massachusetts, USA agosto-settembre 2005; : Collaboratore nella redazione della ricerca condotta dall Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia, Dipartimento di Diritto dell Economia, sezione di Diritto tributario: Il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani: profili giuridici e ambientali, commissionata dalla azienda municipalizzata AMIAT di Torino, ottobre 2003 ottobre 2005 w w w PUBBLICAZIONI ARTICOLI PER RIVISTE PERIODICHE ITALIANE Sulla estensione della responsabilità solidale tra cedente e cessionario di azienda, in Diritto e Pratica e Tributaria, n.6, 1994, parte II, p. 1; 2. Frode fiscale e dolo specifico, in Il Fisco, n. 18, 1994, p. 4526; 3. Profili penali dell usufrutto di azioni, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 1 del 1995, parte II, p. 89; 4. La natura del giudizio di impugnazione ex art. 27 n. 4 del 1929: accertamento negativo di un diritto alla cautela?, Diritto e Pratica e Tributaria, n. 1, 1995, parte II, p. 44; 5. Orientamenti giurisprudenziali in materia di prova per presunzioni nel processo penale tributario ( ), Diritto e Pratica e Tributaria, n. 2, 1995, parte II, p. 331; 6. L applicabilità dell art. 327 c.p.c. al processo tributario finisce di fronte alla Corte Costituzionale, Diritto e Pratica e Tributaria, n. 2, 1995, parte II, p.274; 7. La cassazione conferma: il cono d ombra non libera dall obbligo di corrispondere il canone RAI, Diritto e Pratica e Tributaria, n.3 del 1995, parte II, p. 441; 8. L imputazione del reddito nelle società di persone nel caso di mutamento della compagine sociale: la prima pronuncia della cassazione, Diritto e Pratica e Tributaria, n. 4, 1995, parte II, p. 781; 9. Ancora riflessi sanzionatori per i soci nei casi di rettifica dei redditi di società di persone, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5,1995, parte II, 1071; 10. La definizione in via amministrativa del reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri è costituzionalmente illegittima?, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1995, parte II, p. 1388;

9 9 11. Sull esenzione dall imposta di successione dei pronti contro termine sui titoli di Stato, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 1, 1996, parte II, p. 78; 12. Si estingue il reato per amnistia anche nel caso di omesso pagamento del condono, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 1, 1996, parte II, p. 99; 13. Sull accesso del contribuente agli atti autorizzativi: il TAR offre una tutela in sede amministrativa ma il consiglio di Stato si affretta a negarla, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 1996, parte II, p. 473; 14. L omessa nota di variazione e la legittimazione del cessionario a detrarre l intera IVA, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 1, 1997, parte II, p. 19; 15. Sospensione dei termini per il ricorso in cassazione e rapporti con la domanda di condono, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 1997, parte II, p. 553; 16. L art. 36-bis del d.p.r. n. 600 del 1973: attuali orientamenti ( ), in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 4, 1997, parte II, p. 887; 17. Ancora sulla disciplina fiscale del pretium sceleris, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 4, 1997, parte II, p. 760; 18. Sulla individuazione della base imponibile nei contratti di sponsorizzazione, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1997, parte II, p. 1291); 19. Sulla presunzione di onerosità dei capitali dati a mutuo e obbligo di effettuare la ritenuta, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1997, parte II, p.1231); 20. Per il falso in bilancio basta l animus decipiendi, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 2, 1998, parte II, p. 462; 21. Pagamento eseguito da un terzo e prelievo alla fonte, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 1998, parte II, p. 693; 22. Sul termine di decadenza dell art. 36-bis anche con riferimento alle sopravvenute modifiche normative, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 1998, parte II, p. 677; 23. Sull iscrizione ipotecaria ex art. 26 della legge n. 4 del 7 gennaio 1929 e sulla sua abrogazione, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5, 1998, parte II, p. 1215; 24. L autotutela dell amministrazione finanziaria: alcune considerazioni, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5, 1998, parte I, p. 1512; 25. Sui criteri di ripartizione degli oneri finanziari tra casa madre e stabile organizzazione all estero, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1998, parte II, p. 1417; 26. I tributi degli enti locali: ICI e ICIAP (rassegna di giurisprudenza), in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1998, parte II, p. 1463; 27. Profili applicativi dell autotutela, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5, 1999, parte II, p. 1261; 28. Sul termine di rimborso del credito d imposta a non residenti, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5, 1999, parte II, p. 1278; 29. I tributi degli enti locali: TARSU, imposta di pubblicità (Rassegna di giurisprudenza), in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6, 1999, parte II, p. 1585; 30. Ancora in tema di art. 36 bis del D.p.r. n. 600 del 1973, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 2000, parte II, p. 406; 31. L avviso di accertamento tra onere della prova e difetto di motivazione, in Diritto e Pratica e Tributaria, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 4, 2000, parte II, p. 860; 32. Il giudizio di ottemperanza nel nuovo contenzioso tributario (Rassegna di giurisprudenza), in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5 del 2000, parte II, p. 1281; 33. La rettificabilità della dichiarazione dei redditi da parte del contribuente al vaglio delle sezioni unite, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 2 del 2001, parte II, p. 254; 34. Sulla natura giuridica e rilevanza ai fini dell interpretazione delle risoluzioni e circolari ministeriali, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 2001, parte II, p. 482; 35. La rettificabilità della dichiarazione ad opera del contribuente: posizioni dottrinali e recenti evoluzioni giurisprudenziali, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6 del 2001, parte II, p. 1039;

10 In tema di deduzione ex art. 120 D.p.r. n. 917 del 196, in Diritto e Pratica e Tributaria, n.10 del 2001, p. 1260; 37. Ancora in tema di assoggettabilità ad ILOR delle royalties corrisposte a soggetti non residenti, in, in Diritto e Pratica e Tributaria, n.1 del 2002, parte II, p. 25; 38. L attività esclusiva di amministratore nelle società di persone, in Giurisprudenza Tributaria, n.2, 2002, p. 192; 39. L imposta sulla pubblicità e la potestà regolamentare degli enti locali, in Corriere Tributario, n.13, 2002, p.1180; 40. Non è soggetta ad imposta la pubblicità sui veicoli di proprietà dell impresa, in Corriere Tributario, n. 25 del 2002, p. 2283; 41. Sull ammissibilità della stabile organizzazione di un gruppo di società non residenti (Giurisprudenza Tributaria, n. 7 del 2002, p. 621); 42. In tema di Tosap brevissime note sulle aree adibite a parcheggio, Giurisprudenza Tributaria, n. 9 del 2002, p. 835; 43. In tema di proprietà superficiaria e soggettività passiva a fini ICI, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 2 del 2002, parte II, p. 304; 44. Luci ed ombre in tema di occupazioni di sottosuolo e soprassuolo a fini TOSAP,in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3 del 2002, parte II, p. 519; 45. Ancora sulla determinazione del reddito imponibile nei rapporti casa madre stabile organizzazione: i cost sharing agreements, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3 del 2002, parte II, p.483; 46. ICI. ed aree fabbricabili, in Diritto e Pratica e Tributaria, n.4, 2002, parte II, p. 807; 47. La Corte di cassazione si pronuncia in tema di esenzioni dall ICI d immobili posseduti da enti pubblici, in Giurisprudenza Tributaria, n. 11 del 2002, p. 1038; 48. Le nuove tariffe d estimo non generano recuperi d imposta e rimborsi, in Corriere Tributario, n. 42 del 2002, p. 3843; 49. Legittimazione passiva a ricevere le istanze di rimborso dell ICI dovuta per l anno 2003, in Giurisprudenza Tributaria, n. 2 del 2003, p. 155; 50. Per la determinazione del tributo rileva la superficie del mezzo pubblicitario usato, in Corriere Tributario, n.17 del 2003, p. 1421; 51. Sull applicabilità o meno della TARSU agli immobili non utilizzati, in Giurisprudenza Tributaria, n. 6 del 2003, p. 554; 52. Ancora sulla proprietà superficiaria e sui soggetti passivi dell ICI, in Giurisprudenza Tributaria, n. 9 del 2003, p. 868; 53. Richiesta di informazioni alle società fiduciarie: legittimità e limiti, in Forum fiscale, n. 10, 2003; 54. Ruling : prime considerazioni critiche sugli accordi tra fisco e contribuente, in Forum fiscale n. 11, 2003; 55. La nozione di contabilità separata nei rapporti tra casa madre e stabile organizzazione, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 2003, parte II, p. 565; 56. Le Sezioni Unite della cassazione si pronunciano a favore della emendabilità della dichiarazione da parte del contribuente, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 5, 2003, parte II, p Riorganizzazioni societarie tra rischi di elusione e criterio del valore normale, in Forum fiscale n. 3, 2004; 58. Nuove indicazioni della Corte di Cassazione sulla natura dei redditi da lavorazione ai fini TARSU, in Tributi locali e regionali, n. 4, 2004, p. 574 e ss.; 59. I sistemi di risoluzione alternativa della liti societarie, in Forum fiscale n. 10, 2004; 60. Sulla natura di tributo doganale, e non ambientale, dell'imposta regionale siciliana sui metanodotti, in Dialoghi di diritto tributario, n. 6, 2004, p. 931; 61. Residuo attivo: trattamento fiscale nel fallimento e nella liquidazione coatta amministrativa, in Forum Fiscale, n. 12, 2004, p. 62; 62. Il fermo amministrativo dei beni mobili registrati: stato dell arte e problemi attuali, in Tributi locali

11 11 e regionali, n. 5, 2004, p. 730; 63. Rimessa alla Corte di Giustizia CE la soggettività giuridico-tributaria, ai fini dell'imposta sul valore aggiunto, della stabile organizzazione, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 3, 2004, p. 1181; 64. Prime riflessioni sul potere impositivo degli enti locali dopo la riforma della costituzione, in Diritto e Pratica e Tributaria, n. 6 del 2004, parte I, p. 1467; 65. Potere di accertamento nei confronti delle società fiduciarie: cosa cambia con la Finanziaria 2005, in Forum Fiscale n. 2, 2005, p. 16; 66. Le Fondazioni Bancarie tra divieto comunitario degli aiuti di Stato e norme agevolative interne, in Rivista Italiana di Diritto Pubblico Comunitario, n. 3-4, 2007, p. 794 e segg.); 67. Sui limiti alla deduzione dei costi per non residenti nel diritto tributario comunitario in Rivista di Diritto Tributario, n. 10, 2008, p Rivista di Diritto Tributario, n. 10, 2008, p. 154; 68. La fiscalità sarda si misura con l ordinamento costituzionale e comunitario: l esito del primo round e alcune considerazioni comparatistiche, in Rivista di Diritto Tributario, n. 5 del 2009, p. 304; 69. Brevi note in tema di retroattività e studi di settore, in nota a Cass. 29 aprile 2009, n , in Rivista di Diritto Tributario, n. 10, 2009, p. 5; 70. Il reverse charge e il concetto di "prodotto semilavorato" ai fini IVA. Una parola di "brillante chiarezza", in Rivista di Diritto Tributario n. 7-8, 2010, p. 42; 71. Brevi note sulla sospensione in secondo grado della sentenza impugnata, Rivista di Diritto Tributario, n.1, 2011, p.490. ARTICOLI PER RIVISTE PERIODICHE STRANIERE E INTERNAZIONALI Dutch Holding Company Eligible for Italian Consolidation Regime, Tax Notes International, August 29, 2005, p. 801; 2. The ECJ s First Reaction to VAT Carousel Fraud, Tax Notes International, October 2, 2006, p. 37; 3. The concept of beneficial owner according to U.S. tax law and the Us Dtcs, DPTI, n. 3 del 2006, p. 1029; 4. Authorities clarify rules on services rendered in Tax Havens, Tax Notes International, February 19, 2007, p. 649; 5. CFC legislation and European law in Cadbury Scheppes case: the Court creates havoc DPTI, n. 1 del General Principles of Italy s CCCTB and Corporate Spinoffs, Tax Notes International, September 3, 2007, p. 923; 7. Italy s VAT Amnesty Discriminatory, ECJ Advocate General Says, Tax Notes International, November 26, 2007, p. 832; 8. A Curious Italian Supreme Court Decision on Cross-Border Dividend Distributions, Tax Notes International, June 15, 2009, p.951; 9. Sharing Bank Deposit Information with other countries: is the US Tax System becoming the Aloof of a Definitive Global Tax Compliance? in Diritto e Pratica e Tributaria Internazionale, n. 3, 2009, p. 1481; 10. The Code of Conduct on EUTPD sets out Cost contribution agreements (CCA) documentation as an essential element of MNE transfer pricing system, Tax Notes International, September 6, 2010, p. 763; 11. Illegittimo l accertamento fondato su scambi di informazioni ove non si rispetti la previsione dell art.7 dello Statuto del contribuente, in Diritto e Pratica e Tributaria Internazionale, n. 3, 2010, p.1555;

12 US Tax Reform: International Tax Issues, Rivista di diritto tributario internazionale, International Tax Law review, 2010, numero unico; 13. Cooperazione internazionale e scambi di informazione tra amministrazioni finanziarie, alcune considerazioni, Diritto e Pratica e Tributaria Internazionale, n. 1, 2011, p. 163; 14. Italian Exemption for Utility Companies Illegal, ECJ Says, Tax Notes International, Volume 65, Number 2, January 9, 2012, p. 96. RUBRICHE DI DIRITTO TRIBUTARIO INTERNAZIONALE US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 1 del 2008; 2. US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 2 del 2008; 3. US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 3 del 2008; 4. US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 1 del 2009; 5. US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 2 del 2009; 6. US International Tax Review, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 3 del 2009; 7. US International Tax Review, contributo di R.SUCCIO, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 1 del 2010; 8. US International Tax Review, contributo di R.SUCCIO, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 2 del 2010; 9. US International Tax Review, contributo di R.SUCCIO, a cura di G. QUEIROLI, L. MELCHIONNA, R. SUCCIO, DPTI, n. 3 del 2010; 10. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.1, 2011; 11. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.2, 2011; 12. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.3, 2011; 13. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.1, 2012, 14. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.2, 2012; 15. US International Taxation, a cura di R. SUCCIO, DPTI, n.3, CONTRIBUTI A OPERE COLLETTIVE In AA.VV. Materiali di diritto tributario internazionale, a cura di SACCHETTO C. e ALEMANNO L., Prezzi di trasferimento e royalties, IPSOA, Milano, 2002; 2. In AA. VV., Materiali di diritto tributario internazionale, a cura di SACCHETTO C. e ALEMANNO L., Evasione ed Elusione nella fiscalità internazionale, IPSOA, Milano, 2002; 3. In LUCARELLI A., RENIS G., STEFANIZZI N., coordinato da SUCCIO R., Agevolazioni fiscali e imposizione sul reddito, Profili generali delle agevolazioni fiscali, Il Sole 24 ore, Milano, 2005; 4. Fiscal federalism and Italian devolution: the new perspective, in AA.VV., Regards croisés sur le système fiscal, L Harmattan, Paris, 2005; 5. The Italian tax system in 2004, in AA.VV., Regards croisés sur le système fiscal, ed. L Harmattan,

13 13 Paris, 2005; 6. Le recenti modifiche al Modello OCSE, in Fiscalità e Globalizzazione, a cura di M. LEROY, L Harmattan Italia, Torino, 2007, p. 26; 7. In AA.VV., Principi di diritto tributario europeo e internazionale, a cura di SACCHETTO C., Il divieto di Aiuti di Stato, pp , G. Giappichelli, Torino, R. SUCCIO, M. BARGAGLI, A. LUCARELLI, Verifica fiscale, Accertamento, Processo tributario, Amon Edizioni, Padova, MONOGRAFIE Comparazione delle procedure di soluzione dei conflitti in materia tributaria nei sistemi italiano e statunitense, Giuffrè, Milano, Tosap e imposta di pubblicità, Interpretazione ed applicazione delle norme, Ed. Sistemi Editoriali, Napoli, ATTIVITÀ PROFESSIONALE w w w dal 1999: attività di avvocato, iscrizione all Albo degli Avvocati presso il Tribunale di Alessandria il 28 giugno 1999; dal 2012: Patrocinante in Cassazione, iscrizione Albo Speciale Avvocati Cassazionisti con delibera del 27 gennaio 2012, dal 1999: attività di Revisore Contabile, iscrizione all Albo degli Avvocati presso il Tribunale di Alessandria il 29 giugno 1999; dal 2010: Vice Procuratore Onorario presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Acqui Terme (dal 15/07/2010); : Giudice Onorario presso il Tribunale di Tortona : Collaboratore dello Studio Legale e Tributario Lovisolo & Partners di Genova; : Vice Procuratore Onorario presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria. ALTRE POSIZIONI Consigliere Tesoriere dell Ordine degli Avvocati di Alessandria per il

14 14 triennio ; Componente Commissione Scientifica dell'unione Regionale dei Consigli degli Ordini Forensi del Piemonte e della Valle d'aosta. Componente Commissione Scientifica della Scuola di Formazione Forense di Alessandria, Giorgio Ambrosoli; Docente Scuola di Formazione Forense di Alessandria, Giorgio Ambrosoli; Associato alla Camera Penale del Tribunale di Alessandria; Redattore della rivista Diritto e Pratica Tributaria, Cedam, Padova; Redattore della rivista Diritto e Pratica Tributaria Internazionale, Cedam, Padova; Redattore della rivista di Diritto Tributario Internazionale (RDTI); Componente IFA, International Fiscal Association. In fede, Roberto Succio Alessandria, maggio 2013

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale.

TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale. TARSU e TIA, tra tariffa e tributo: analogie e differenze tra i due modelli nella gestione della finanza comunale. di Ernesto Aceto Il settore della finanza locale è nell ambito del diritto tributario,

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante

L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante L esenzione da accisa per l auto-produzione di energia elettrica pulita del Dott. Antonio Sgroi e dell Avv. Alessandro Galante Abstract L energia elettrica derivante da fonti rinnovabili è esente da accisa

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014 RISOLUZIONE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 14 febbraio 2014 OGGETTO: Tassazione applicabile agli atti di risoluzione per mutuo consenso di un precedente atto di donazione articolo 28 del DPR

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Introduzione Le Societá tra Professionisti, introdotte dalla legge 183/2010, sono una delle novitá

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Informativa per il professionista

Informativa per il professionista Informativa per il professionista Informativa n. 17 del 20 dicembre 2011 Termini di decadenza dal potere di accertamento e di riscossione degli atti impositivi INDICE 1 Premessa... 3 2 Avvisi di accertamento

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Articolo 17- ter. Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO

Articolo 17- ter. Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO Articolo 17- ter Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO 1. Premessa L art. 1, comma 629 della legge 23 dicembre 2014,

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo 1. come rimediare a errori e dimenticanze: il ravvedimento Il ravvedimento per imposte dirette e Iva Modalità di pagamento Presentazione della dichiarazione

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA PRATICA alle COMUNICAZIONI FISCALI e alle CARTELLE di PAGAMENTO Ufficio Prodotti Editoriali

l agenzia in f orma GUIDA PRATICA alle COMUNICAZIONI FISCALI e alle CARTELLE di PAGAMENTO Ufficio Prodotti Editoriali 1 l agenzia in f orma 2006 GUIDA PRATICA alle COMUNICAZIONI FISCALI e alle CARTELLE di PAGAMENTO Ufficio Prodotti Editoriali 1 l agenzia in f orma 2006 GUIDA PRATICA alle COMUNICAZIONI FISCALI e alle CARTELLE

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

RISOLUZIONE N. 211/E

RISOLUZIONE N. 211/E RISOLUZIONE N. 211/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,11 agosto 2009 OGGETTO: Sanzioni amministrative per l utilizzo di lavoratori irregolari Principio del favor rei 1. Premessa Al fine

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995)

TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995) TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995) Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia 5 ottobre 1994, n. 585 - Deliberazioni del Consiglio Nazionale Forense 12 giugno 1993 e 29 settembre 1994, in G.U.

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3.

Art. 1. Art. 2. Art. 3. L. 20-3-1865 n. 2248. Legge sul contenzioso amministrativo (All. E) (2) (3). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 27 aprile 1865. (2) Vedi, anche, la L. 6 dicembre 1971, n. 1034. (3) Con riferimento al presente

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale

Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale Tendenze dell autonomia tributaria degli enti territoriali di Alberto Zanardi Consigliere dell Ufficio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Patrimoni destinati ad uno specifico affare A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Riferimenti normativi D.Lgs. Numero 6 del 17 gennaio 2003 Introduce con gli articoli 2447-bis e seguenti del

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. R RrRrrr. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 2/E. R RrRrrr. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 2/E R RrRrrr Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Modifiche alla tassazione applicabile, ai fini dell imposta di registro, ipotecaria e catastale, agli atti di trasferimento o di costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE

CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE Società immobiliari CAPITOLO I L IMPOSIZIONE DIRETTA PER LE SOCIETÀ SEMPLICI IMMOBILIARI 1 1 SOCIETÀ SEMPLICI ESERCENTI ATTIVITÀ DI GESTIONE IMMOBILIARE Ai sensi dell art. 2249 c.c., le società che hanno

Dettagli

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere).

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere). Breve percorso sulla Magistratura La Magistratura La funzione giurisdizionale è la funzione dello stato diretta all applicazione delle norme giuridiche per la risoluzione delle controverse tra cittadini

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti Indice sommario Presentazione (di PAOLOEFISIO CORRIAS) 1 PARTE PRIMA Il contratto e le parti Capitolo I (di CLAUDIA SOLLAI) 13 Le fonti del contratto di agenzia 1. La pluralità di fonti. Il codice civile

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC)

COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) COMUNE DI RAGUSA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 53 del 22/7/2014 1 Sommario Sommario... 2 CAPO I - IMPOSTA UNICA COMUNALE

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

Circolare Informativa n 57/2013

Circolare Informativa n 57/2013 Circolare Informativa n 57/2013 TRATTAMENTO FISCALE E CONTRIBUTIVO DELLE SOMME EROGATE A SEGUITO DI TRANSAZIONE Pagina 1 di 9 INDICE Premessa pag.3 1) La transazione: aspetti giuridici pag. 3 2) Forme

Dettagli