Offerta formativa. Mefop vi forma a tutti i livelli. formazione universitaria corsi per esperti del settore formazione consulenziale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Offerta formativa. Mefop vi forma a tutti i livelli. formazione universitaria corsi per esperti del settore formazione consulenziale"

Transcript

1 1 Offerta formativa Master per neo-laureati Formazione per Casse di previdenza dei liberi professionisti Aggiornamento e laboratori per esperti del settore 2015 Mefop vi forma a tutti i livelli formazione universitaria corsi per esperti del settore formazione consulenziale

2 2

3 L offerta formativa mefop per il formazione universitaria 5 prevcomp Master di II livello in Economia e Diritto della previdenza complementare IX edizione prevmanagement Master di I livello in Economia e Management della previdenza complementare II edizione previcasse Master di I livello in Welfare pubblico e privato e le casse di previdenza per i professionisti - II edizione e per chi non è in possesso di una laurea... prevmanagement Corso in Economia e Management della previdenza complementare II edizione previcasse Corso in Welfare pubblico e privato e le casse di previdenza per i professionisti II edizione corso professionalizzante mefop-unitus IX edizione corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale Dedicati ai dipendenti pubblici

4 4 corsi per esperti del settore 11 Corsi e seminari di alta formazione Roma e Milano Corso intensivo: gestione e compliance, bilanci e controlli operativi nei fondi pensione Roma e Milano novità Corso intensivo sulla fiscalità della previdenza complementare In aula e online Corso intensivo sulla gestione finanziaria degli investitori previdenziali In aula e online Corsi fad La previdenza complementare: per iniziare a capire Il processo di collocamento nella previdenza complementare La gestione finanziaria nella previdenza complementare formazione consulenziale 17 previfin - gli strumenti alternativi di investimento IV edizione previlab - fondi pensione aperti e pip Le reti nel processo di consulenza previdenziale novità previlab in house Workshop di approfondimento progetto speciale 22 La patente dell educatore previdenziale MEFOP-AICP novità

5 5 formazione universitaria Master Corsi I nostri partner nella formazione universitaria

6 6 prevcomp Master di II livello in Economia e Diritto della previdenza complementare IX edizione Università degli Studi della Tuscia di Viterbo; Università LUISS Guido Carli di Roma; Mefop Sede: Roma Durata: gennaio 2015 / novembre 2015 Destinatari Il Master è rivolto a laureati e neolaureati (in possesso di laurea di vecchio ordinamento o specialistica/magistrale equiparata), con preferenza per le seguenti classi di laurea: Scienze Politiche; Giurisprudenza; Economia; Scienze Statistiche ed Attuariali e lauree specialistiche/magistrali equiparate. Obiettivi Formare specialisti in materia previdenziale con particolare riferimento al settore della previdenza complementare e del welfare integrativo, fornendo conoscenze interdisciplinari sul settore. Il Master mira, in particolare, a delineare figure professionali in grado di svolgere attività di consulenza economico-finanziaria; giuridica e organizzativa in materia previdenziale e attività operativa presso fondi pensione, società di consulenza e altri operatori del settore, ivi compresi gli enti e le associazioni che operano nel settore. Il Master è conforme al Decreto Ministeriale Lavoro 15 maggio 2007 n. 79. Struttura del corso Il Master è composto da 8 moduli didattici per un totale di 400 ore di lezioni in aula. 1. I principi economico-giuridici del sistema previdenziale: il ruolo della previdenza complementare 1. bis Gli strumenti di welfare integrativo e il ruolo dei fondi pensione 2. L ordinamento giuridico della previdenza complementare 3. Il regime fiscale della previdenza complementare 4. La gestione finanziaria dei fondi pensione 5. La governance dei fondi pensione 6. Seminari di specializzazione 7. Educazione e marketing previdenziale 8. Orientamento ed esercitazioni Sono inoltre previste ulteriori attività didattiche e uno stage formativo della durata minima di 480 ore. Complessivamente il Master prevede ore di formazione. Formiamo i giovani per inserirli nel mondo del lavoro e costruiamo nuove competenze per il welfare di domani Incentivi e borse di studio borse di studio Mefop finanziate dagli sponsor, per gli studenti più meritevoli e non ancora inseriti nel mondo del lavoro; borse di studio finanziate dall Inps gestione dipendenti pubblici per dipendenti pubblici e loro figli. costo Socio Mefop Abbonato Mefop Altri soggetti 7.000

7 prevmanagement Master di I livello in Economia e Management della previdenza complementare + Corso PrevManagement - II edizione Università degli Studi della Tuscia di Viterbo; Mefop 7 Sede: Roma / Milano Durata: febbraio 2015 / ottobre 2015 Destinatari PrevManagement è rivolto sia a neolaureati che a lavoratori con esperienza (dipendenti dei fondi pensione e dei service amministrativi, professionisti interessati alla materia e personale delle società che prestano servizi ai fondi pensione). La sua articolazione flessibile prevede sia momenti di approfondimento in aula, sia laboratori operativi finalizzati a migliorare le procedure interne dei fondi pensione e ad impostare efficaci piani di gestione e comunicazione dei processi. Sono previsti laboratori e moduli consulenziali. Il Master è rivolto a laureati in possesso di laurea di I livello triennale o magistrale/specialistica. Per coloro che non sono in possesso di una laurea, è possibile partecipare al corso PrevManagement che ricalca il percorso formativo del Master. Obiettivi Trasmettere competenze specialistiche in materia di previdenza complementare, fornendo gli strumenti per una efficace gestione di un fondo pensione con particolare riferimento agli aspetti normativo-istituzionali, economico-finanziari, fiscali, contabili, organizzativi e gestionali. Il percorso rappresenta un esperienza completa e moderna in grado di conciliare la formazione tradizionale, tipica dei master universitari, con quella esperienziale, realizzata sul campo con la supervisione degli specialist di Mefop. Il Master e il corso sono conformi a quanto stabilisce il Decreto del Ministero del Lavoro 15 maggio 2007 n. 79. Struttura del corso PrevManagement è strutturato in due macrosezioni; una didattica e una pratica. La parte didattica è composta da 5 moduli per un totale di 150 ore in aula: 1. L ordinamento giuridico della previdenza complementare 2. Il regime fiscale della previdenza complementare 3. La gestione finanziaria dei fondi pensione 4. La governance dei fondi pensione 5. Seminari di specializzazione La parte pratica si caratterizza come qualificante del percorso formativo ed è strutturata in 2 blocchi di attività formativa non tradizionale:! nuovi contenuti 1 blocco operativo dedicato a compliance, governance e comunicazione, per il miglioramento delle procedure interne 2 blocco operativo (alternativo al primo) sulla consulenza previdenziale e il ruolo delle reti

8 8 Incentivi e borse di studio borse di studio finanziate dagli operatori e accompagnate da stage immediati (progetto Borse & Training); borse di studio Mefop, per gli studenti più meritevoli e non ancora inseriti nel mondo del lavoro; borse di studio finanziate dall Inps gestione dipendenti pubblici. Inoltre, sia il Master che il corso sono percorsi finanziabili tramite Fondi paritetici interprofessionali (ad esempio FBA). costo Master Corso Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva Professionalità e due-diligence per i fondi pensione

9 previcasse Master di I livello in Welfare pubblico e privato e le casse di previdenza per i professionisti + Corso Previcasse II edizione Università degli Studi della Tuscia di Viterbo; Mefop; Adepp 9 Sede: Roma Durata: marzo 2015 / ottobre 2015 Destinatari PreviCasse rappresenta un percorso ideale per formare nuove competenze nel settore, ma anche per professionalizzare gli operatori e in genere il middle management del sistema casse professionali ; gli stakeholders e operatori che a vario titolo sono coinvolti nella gestione amministrativa e finanziaria o nel controllo sul sistema casse professionali. Il Master è rivolto a laureati in possesso di laurea di I livello triennale o magistrale/specialistica. Per coloro che non sono in possesso di una laurea, è possibile partecipare al corso PreviCasse che ricalca il percorso formativo del Master. Obiettivi Formare specialisti in materia previdenziale, con particolare riferimento agli aspetti giuridici, organizzativi e finanziario-attuariali della previdenza dei liberi professionisti, fornendo conoscenze interdisciplinari sul settore, alla luce sia della normativa vigente sia del complesso iter normativo risalente alla privatizzazione dei suddetti enti. Il percorso è caratterizzato dall alternanza di momenti di riflessione e approfondimento teorico con testimonianze e momenti di confronto tra gli operatori. Questa formula, unita alla flessibilità delle modalità di fruizione delle lezioni (interamente videoregistrate e disponibili sulla piattaforma di formazione a distanza), consente ai partecipanti il raggiungimento di conoscenze interdisciplinari e complete e la creazione di un vero e proprio network di operatori, utile alla crescita professionale anche di chi è già inserito nel settore e ricopre ruoli di responsabilità. Struttura del corso PreviCasse è composto da 4 moduli didattici e un appendice per un totale di 200 ore di lezioni in aula, delle quali 100 qualificanti. 1. I principi economici e giuridici del sistema previdenziale: il ruolo della previdenza complementare 2. Le casse professionali tra pubblico e privato: aspetti giuridici, fiscali, amministrativi e finanziari 3. Le casse professionali e la previdenza complementare: la disciplina, le prospettive, le esperienze concrete 4. L organizzazione delle forme private di previdenza: dalla compliance alla qualità; dalla trasparenza alla customer satisfaction Appendice: I nuovi rischi e i nuovi bisogni del lavoro professionale alla luce delle ultime riforme. Professionalità e network per il middle management delle Casse costo Master Corso Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva

10 10 corso mefop - unitus Corso professionalizzante - IX edizione Università degli Studi della Tuscia di Viterbo; Mefop! Il corso si svolgerà anche a Milano Sede: Roma / Milano Durata: febbraio 2015 / luglio 2015 Destinatari Il corso è rivolto ai rappresentanti dei lavoratori e delle imprese che svolgono o intendono svolgere funzioni di responsabilità in forme pensionistiche complementari. Obiettivi Formare specialisti in materia previdenziale con particolare riferimento al settore della previdenza complementare, fornendo conoscenze interdisciplinari sul settore. Il corso di formazione Mefop - Unitus è caratterizzato da una rilevante componente in modalità e-learning e numerose lezioni di aula a Milano e si propone di fornire i requisiti di professionalità a soggetti che svolgono o intendono svolgere funzioni di amministrazione, direzione e controllo o comunque funzioni di responsabilità in forme pensionistiche complementari. Il corso è conforme a quanto stabilisce il Decreto del Ministero del Lavoro 15 maggio 2007 n. 79. Struttura del corso Il corso prevede 5 moduli per un totale di 230 ore di lezioni in aula. 1. L ordinamento giuridico della previdenza complementare 2. Il regime fiscale della previdenza complementare 3. La gestione finanziaria dei fondi pensione 4. La governance dei fondi pensione 5. Seminari di specializzazione costo Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva corsi per i dipendenti pubblici Perfezionamento e aggiornamento professionale dedicato ai dipendenti pubblici Mefop; Università partner Sede: le sedi saranno comunicate all attivazione dei corsi Durata: 40/80 ore Mefop organizza corsi dedicati ai dipendenti pubblici in collaborazione con le Università partner e con la formula del corso finanziato ex comma 2, lett. c) Legge 19 novembre Lavoro e previdenza nel pubblico impiego Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliano approfondire la materia del rapporto di lavoro e del welfare della P.A. e in particolar modo ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, utenti della Gestione dipendenti pubblici Inps, che desiderano approfondire tali materie, con specifico riferimento agli Uffici del personale e di relazione con il pubblico. Saranno previsti altri corsi.! altre iniziative in via di definizione costo 80 ORE ORE 750

11 11 corsi per esperti del settore Formazione a distanza Corsi intensivi Corsi di alta formazione

12 12 corsi e seminari di alta formazione Corsi intensivi per esperti del settore Mefop Sede: Roma / Milano Durata: Corsi a calendario di ore Destinatari I corsi e i seminari si rivolgono a consiglieri di amministrazione dei fondi, direttori, operatori dei fondi pensione e delle casse di previdenza, rappresentanti del mondo sindacale e datoriale che vogliono approfondire le proprie conoscenze in materia di previdenza. Sono inoltre accreditati per la fruizione da parte dei partecipanti a Master/Corsi universitari Mefop. Obiettivi Fornire una formazione di alto profilo dal punto di vista tecnico sulle principali tematiche e novità che investono la previdenza. I corsi e i seminari di alta formazione affronteranno temi di interesse generale e di grande attualità per gli investitori previdenziali. Struttura I corsi hanno una durata che può variare tra le 4 e le 8 ore e affronteranno i seguenti temi: Il sistema pensionistico pubblico: livelli di tutela e sostenibilità I fondi pensione nel sistema di welfare integrato Aggiornamento normativo La fiscalità come volano del risparmio previdenziale I fondi pensione e il rischio di longevità: longevity risk e Ltc Politiche e limiti di investimento degli investitori previdenziali La banca depositaria L educazione previdenziale: un progetto per lo sviluppo di un solido sistema di welfare Alta formazione finanziaria Il bilancio dei fondi pensione costo Seminario 4-6 ore Seminario 8 ore Socio Mefop gratuito gratuito Abbonato Mefop iva iva Altri soggetti iva iva

13 novità corso intensivo: Gestione e compliance, bilanci e controlli operativi nei Fondi pensione Corso intensivo in aula e in videoconferenza differita Mefop 13 Sede: Roma / Milano Durata: giugno 2015 / settembre 2015 Destinatari Il corso si rivolge al personale anche dirigente dei fondi pensione; membri degli organismi di amministrazione e controllo e responsabili delle forme pensionistiche; dipendenti dei service amministrativi; professionisti interessati alla materia e personale delle società che prestano servizi ai fondi pensione. Obiettivi Professionalizzare ed elevare le competenze in materia di governance e amministrazione dei fondi pensione. Secondo il metodo dell alternanza dei momenti di riflessione teorica e momenti di testimonianza e confronto, verranno affrontati tutti gli aspetti della gestione operativa e della compliance in un fondo pensione, con un focus sul sistema dei controlli interni ed esterni, sulla struttura organizzativa e sulla contabilità. Struttura Il corso si divide in tre moduli formativi per 200 ore complessive di formazione: 1 2 Regole Ripasso normativo di livellamento e aggiornamento delle competenze giuridiche di base Corso 8 lezioni e 2 seminari di alta formazione che affronteranno i seguenti temi: Forme giuridiche e sistema di controllo interno ed esterno. Profili di responsabilità Compliance: adempimenti e prevenzione del rischio legale e operativo nel fondo pensione I principali processi gestionali nel fondo pensione (ciclo attivo; ciclo passivo; comunicazione) Le attività in outsourcing Il bilancio (struttura; schemi; indicatori di performance e di gestione finanziaria; contabilità e revisione contabile) 3 Post-assessment Fase di consolidamento e applicazione delle conoscenze in cui saranno effettuati tre laboratori operativi, nei quali i partecipanti effettueranno un analisi sul campo di esperienze di successo realizzate in materia di compliance, organizzazione e comunicazione. Due-diligence e professionalità per il board e il management dei fondi pensione costo Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva

14 14 corso intensivo sulla FISCALITÀ DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Corso intensivo in aula e online Mefop Sede: Roma / Milano Durata: 6 lezioni e 1 seminario fruibili da marzo 2015 Destinatari Il corso si rivolge a coloro che intendono approfondire e sistematizzare le proprie conoscenze sugli aspetti fiscali della previdenza complementare. Obiettivi Analizzare tutti gli aspetti della disciplina fiscale della previdenza complementare, in particolare le implicazioni della disciplina transitoria dovuta al succedersi, in circa dieci anni, di tre diversi regimi fiscali. Gli incentivi fiscali rappresentano, infatti, un efficace incentivo per la crescita della previdenza complementare. La conoscenza approfondita della disciplina tributaria rappresenta un aspetto essenziale per lo sviluppo del risparmio pensionistico. Struttura Il corso può essere acquistato e fruito con due diverse modalità: in aula o in videoconferenza differita. Il percorso si divide in tre moduli formativi: 1 2 Regole Ripasso normativo di livellamento e aggiornamento delle competenze giuridiche di base Corso 6 lezioni e 1 seminario di alta formazione che affronteranno i seguenti temi: Istituzioni di diritto tributario La disciplina fiscale delle prestazioni introdotta dal d.lgs. 252/2005 La disciplina fiscale del finanziamento di un piano di previdenza complementare Il pro-rata fiscale delle prestazioni Il regime tributario delle forme pensionistiche complementari Il diritto tributario internazionale, l Iva e i tributi minori della previdenza complementare La fiscalità come volano del risparmio previdenziale 3 Post-assessment Fase di consolidamento delle conoscenze, in cui saranno somministrati documenti e schede di approfondimento su diversi temi. costo in aula online Socio Mefop iva iva Abbonato Mefop iva iva Altri soggetti iva iva

15 corso intensivo sulla GESTIONE FINANZIARIA DEGLI INVESTITORI PREVIDENZIALI Corso intensivo in aula e online 15 Mefop Sede: Roma / Milano Durata: 6 lezioni e 3 seminari fruibili da aprile 2015 Destinatari Il corso si rivolge ai consiglieri di amministrazione e alle strutture di fondi pensione interessati ad approfondire e sistematizzare la propria conoscenza sugli aspetti finanziari della previdenza. Obiettivi Fornire gli strumenti per approfondire le conoscenze inerenti la gestione finanziaria dal punto di vista normativo ed economico-finanziario. In particolare, il corso ripercorre le diverse fasi in cui si articola il processo di gestione finanziaria, dalla definizione dell asset allocation strategica, alla selezione dei gestori e al controllo dei risultati conseguiti. L offerta è completata da 3 seminari di approfondimento delle tematiche relative alle politiche e i limiti di investimento, la gestione immobiliare e la banca depositaria. Struttura Il corso può essere acquistato e fruito con due diverse modalità: in aula o in videoconferenza differita. Il percorso si divide in tre moduli formativi: Regole Ripasso normativo di livellamento e aggiornamento delle competenze giuridiche di base Corso 6 lezioni e 3 seminari di alta formazione che affronteranno i seguenti temi: Il contesto normativo La strategia di investimento Rischio, rendimento, benchmark e modelli gestionali La valutazione dei gestori: aspetti metodologici e pratici Politiche e limiti di investimento e investitori previdenziali Gli investimenti immobiliari degli investitori previdenziali La gestione assicurativa La banca depositaria Post-assessment Fase di consolidamento delle conoscenze, in cui saranno somministrati documenti e schede di approfondimento su diversi temi. costo in aula online Socio Mefop iva iva Abbonato Mefop iva iva Altri soggetti iva iva

16 16 corsi fad - formazione a distanza Corsi online La formazione a distanza (Fad) amplia l offerta formativa fornita da Mefop, affiancando i metodi didattici più tradizionali. La Fad è un modo di insegnare e di apprendere estremamente flessibile e interattivo, che si compone non solo di materiale audio-visivo e documentazione specifica, ma anche di test di verifica e di un area di discussione (forum). Tali test, oltre a fornire monitoraggi sull attività svolta, offrono ulteriore sostegno per una formazione più efficace. La sottoscrizione dell accesso ai corsi Fad offre la possibilità di fruire della formazione con la massima flessibilità, nelle modalità e nei tempi che meglio soddisfano le proprie esigenze. LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: PER INIZIARE A CAPIRE I contenuti del corso partono dalla definizione dello scenario legato all evoluzione della previdenza obbligatoria in Italia, per poi affrontare i principali temi inerenti la previdenza complementare (le modalità di adesione, le fasi di finanziamento e contribuzione, la fase delle prestazioni, il regime fiscale). Da ultimo, vengono offerti due interessanti punti di vista: quello del datore di lavoro e quello del lavoratore, oltre a una specifica panoramica sugli aspetti teorici ed empirici della pianificazione previdenziale. Il corso, destinato sia alla prima formazione sia all aggiornamento professionale, è realizzato tenendo conto delle disposizioni riguardanti gli intermediari di assicurazione (Codice delle Assicurazioni, Codice del Consumatore, Regolamento IVASS ex ISVAP, ecc.). È previsto il conseguimento di un attestato, previo superamento di un test finale, comprovante il conseguimento del corso per 8 ore, valido ai sensi del Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre IL PROCESSO DI COLLOCAMENTO NELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Il corso si propone di offrire un focus sul provvedimento Covip relativo al processo di collocamento delle forme pensionistiche complementari. L obiettivo è aiutare l utente a conoscere al meglio i vari obblighi, cercando di trasformare gli adempimenti in opportunità per migliorare la relazione con il potenziale aderente. LA GESTIONE FINANZIARIA NELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Il corso ripercorre brevemente le regole base del funzionamento dei mercati finanziari, analizzando i possibili strumenti disponibili e il ruolo del fondo pensione nei confronti del mercato. L obiettivo del corso è quello di offrire una conoscenza di base su una materia molto complessa e articolata. costo singolo corso 3 corsi Socio Mefop iva iva Abbonato Mefop iva iva Altri soggetti iva iva

17 17 formazione consulenziale Laboratori in aula Alta formazione finanziaria Laboratori in house

18 18 previlab - FONDI PENSIONE APERTI E PIP Le reti nel processo di consulenza previdenziale novità Mefop Sede: Roma online / Milano in presenza Durata: settembre 2015 / ottobre 2015 Destinatari Previlab Fondi aperti e Pip si rivolge al personale anche dirigente dei fondi pensione aperti e dei Pip; a coloro che nei Fondi pensione curano la formazione e il coordinamento della rete di vendita; ai promotori dei fondi aperti e dei Pip e a coloro che svolgono consulenza e servizi in questo settore. Obiettivi Fornire ai partecipanti gli strumenti per comprendere le potenzialità offerte da tutte le regole che si applicano ai fondi aperti e ai Pip, attraverso uno studio analitico e operativo dei principali target, delle principali leve giuridiche e comunicative utilizzabili per le adesioni individuali e collettive; del confronto tra tutti gli operatori del settore; delle principali campagne in atto e delle esperienze di successo realizzate. Dopo un generale livellamento delle conoscenze dei partecipanti, il corso approfondirà i temi delle leve e delle potenzialità di sviluppo dei fondi aperti e dei Pip, attraverso un approccio di due diligence e la somministrazione di modulistica, schede e fac-simili standard. Il percorso sarà concluso da due workshop di confronto, dedicati ai temi più strategici della promozione e delle politiche di customer-care nel sistema della previdenza complementare. Struttura Previlab si articola in 3 moduli formativi per un totale di 150 ore, suddivise in: 5 incontri formativi, 2 workshop e un percorso di formazione a distanza. Il corso è strutturato in 3 fasi: Pre-assessment Inquadramento del contesto normativo e dello scenario di riferimento. Lezioni in aula 5 incontri che affronteranno i seguenti temi: pianificazione previdenziale; sistema di vantaggi per i lavoratori e le aziende; comunicazione previdenziale. Networking Workshop di confronto in materia di Fondi pensione e strategie di vendita assicurative e finanziarie e Strategie e innovazioni nel customer-care previdenziale. La compliance dei fondi pensione aperti e il kit promozionale per il collocatore di adesioni individuali e collettive costo Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva

19 previfin - Gli strumenti alternativi di investimento IV edizione 19 Mefop Sede: Roma Durata: dicembre 2014 / aprile 2015 Destinatari Previfin si rivolge a tutti coloro che seguono la gestione finanziaria nei fondi pensione e nelle casse di previdenza (direzione, funzione finanza, CdA) e, più in generale, a chi intende costruire o approfondire le proprie conoscenze sugli investimenti alternativi. Obiettivi Fornire ai partecipanti gli strumenti per comprendere le caratteristiche delle asset class non tradizionali e il contributo da esse offerto all asset allocation strategica. Uno specifico approfondimento sarà dedicato al processo di selezione, all attività di due-diligence e al risk management. Struttura Previfin si articola in 5 moduli per un totale di 15 incontri. Il percorso di apprendimento è strutturato in 3 fasi: Pre-assessment Inquadramento del contesto normativo (disciplina sui limiti agli investimenti e direttiva AIFM) dello scenario macroeconomico e degli strumenti di investimento. Lezioni in aula 14 incontri tematici dedicati all approfondimento di specifiche asset class di investimento. Networking Apertura di gruppi di discussione tra i partecipanti al percorso formativo, finalizzati al consolidamento e alla socializzazione delle conoscenze acquisite con il supporto degli specialisti Mefop. L alta formazione in materia finanziaria costo Socio Mefop iva Abbonato Mefop iva Altri soggetti iva

20 20 previlab in house Workshop di approfondimento Mefop Sede: aziende richiedenti Durata: corso a calendario Destinatari Il corso si rivolge alle strutture operative dei fondi pensione e agli organi collegiali. Obiettivi Previlab in house parte dall analisi dello status quo in termini di prassi operative del fondo pensione, ne verifica la compliance alla normativa e propone azioni di miglioramento. Si focalizza sugli aspetti giuridici, fiscali, finanziari, comunicativi e organizzativi riguardanti le attività dei fondi pensione. Struttura del workshop Gli step dell attività di consulenza/formazione sono i seguenti: Analisi delle prassi operative in essere relativamente alle aree di attività del fondo (lavoro preliminare da svolgere attraverso l esame della documentazione resa preventivamente disponibile dal fondo o la somministrazione di un questionario); Analisi degli aspetti teorici delle diverse aree di attività e verifica di conformità con le prassi in uso presso il fondo pensione; Proposte di miglioramento delle prassi operative. Durata, sede e costi La durata del percorso, la sede e i costi saranno definiti con il fondo, sulla base del percorso formativo che si andrà a sviluppare. Gli incontri saranno comunque corredati da approfondimenti pre e post aula da eseguire tramite una piattaforma di formazione a distanza.

21 21 I workshop in programma Previlab in house Comunicazione La giornata di formazione parte da un analisi approfondita della comunicazione obbligatoria e volontaria realizzata nell ultimo anno dal fondo pensione. Il sito internet, il materiale pubblicitario e informativo prodotto, le eventuali campagne di comunicazione realizzate forniscono numerose indicazioni sullo stile attraverso il quale il fondo ha costruito la relazione con l iscritto. Verranno inoltre analizzati i vincoli normativi, evidenziando in particolare le più recenti disposizioni regolamentari. Alla luce di quanto il fondo già realizza in termini di comunicazione e degli obblighi che deve rispettare, la giornata si focalizza sulle possibili azioni da apportare al fine di migliorare l attività di scambio con gli iscritti e rendere il processo comunicativo più efficace. PREVILAB IN HOUSE ORGANIZZAZIONE Partendo da un analisi documentale, preliminare alla giornata in aula, delle dinamiche organizzative interne al fondo, il Previlab sull organizzazione mira a verificare la compliance alla normativa di riferimento, individuare eventuali situazioni di inefficienza e dare risposte operative al miglioramento dei processi. Il laboratorio si focalizza sulle criticità che rallentano il corretto svolgersi del rapporto fondo-iscritto, suggerisce best practice adottate da altri fondi pensione e individua soluzioni personalizzate alle esigenze del fondo pensione. PREVILAB IN HOUSE LEGALE-FISCALE Con l obiettivo di aggiornare gli operatori del fondo, vengono ripercorse le novità normative e fiscali che interessano le tematiche principali affrontate quotidianamente nella gestione dell iscritto. Attraverso un approccio semplice e fruibile, sono passati in rassegna gli elementi di criticità riscontrati nelle prassi operative, fornendo supporto pratico alla soluzione dei problemi. PREVILAB IN HOUSE FINANZIARIO A partire da un analisi propedeutica delle prassi in essere (attraverso la somministrazione preliminare di un questionario e la raccolta dei report di gestione), il workshop intende ripercorrere il processo di gestione finanziaria del fondo pensione, dalla definizione degli obiettivi previdenziali fino al controllo, per individuare eventuali aree di criticità e i possibili interventi da attuare per rendere più efficiente ed efficace l intero processo di investimento.

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Dai valore al tuo domani. fondo pensione

Dai valore al tuo domani. fondo pensione Dai valore al tuo domani fondo pensione fondo pensione E grande la soddisfazione per aver raggiunto l'obiettivo di realizzare il primo Fondo di Previdenza Complementare di categoria gestito da una Cassa

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE CONTINUA (Testo approvato in via preliminare dal Consiglio Nazionale Forense il 21 febbraio 2014) SOMMARIO RELAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO... 2 BASE NORMATIVA: ARTICOLI RILEVANTI

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli