PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO"

Transcript

1 Retelit S.p.A. (già eplanet S.p.A.) sede legale in Milano (MI) Via G. Vida, 19 Capitale Sociale Euro ,36 i.v. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 In relazione alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003 e successivamente modificata fino al 1 giugno 2005, si rende noto che in data 31 luglio 2005 sono scaduti i termini del periodo di vendita di Orderly Market. Pertanto da tale data la citata Scrittura Privata è da intendersi integralmente scaduta. Milano, 3 agosto 2005

2 Retelit S.p.A. (già eplanet S.p.A.) sede legale in Milano (MI) Via G. Vida, 19 Capitale Sociale Euro ,36 i.v. PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ RETELIT S.P.A. (GIÀ EPLANET S.P.A.) AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla Retelit S.p.A. (di seguito Retelit ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie Retelit (le Azioni Vincolate ), rivenienti dalla fusione per incorporazione in Retelit di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T. ), e con riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alle modifiche intervenute in data 16 dicembre 2003, 30 gennaio 2004, 23 giugno 2004, 14 luglio 2004, 16 dicembre 2004 e 1 aprile 2005, pubblicate per estratto rispettivamente nell edizione del 22 dicembre 2003, 10 febbraio 2004, 30 giugno 2004, 21 luglio 2004, 24 dicembre 2004 e 8 aprile 2005 de Il Giornale. In data 1 giugno 2005 Tecnosistemi S.p.A. in Amministrazione Straordinaria ha comunicato di aver risolto i patti parasociali riguardanti le Azioni Vincolate, ai sensi e per gli effetti dell art. 50 D. Lgs. n. 270/1999. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market, con conseguente esecuzione degli ordini di vendita, aventi ad oggetto Azioni Vincolate, nei limiti ed in conformità a quanto disposto nella Scrittura Privata; pertanto alla data dell 1 giugno 2005 le parti detengono n azioni Retelit, rappresentanti il 38,284% del capitale sociale di Retelit. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). Aderente Numero Percentuale Percentuale azioni sul capitale sulle azioni sindacate sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,003% 0,009% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,020% 0,052% GS Capital Partners III, LP ,072% 0,189% Stone Street Fund 2000, LP ,011% 0,029% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,006% 0,015% Part Com S.A ,573% 4,108% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,115% 5,525% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,755% 1,973% Baycliffe LTD ,641% 1,675% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,214% 3,172% Gilbert Global Equity Partners L.P ,330% 0,863% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,101% 0,264% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,041% 0,108% CIR International S.A.* ,108% 0,283% GE Capital Mauritius Equity Investment ,063% 0,164% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,032% 0,083% Swan River Limited ,138% 0,360% 2Net SPA in liquidazione ,370% 3,578% Alpitel SPA ,576% 4,116% N. T. ET. S.p.A ,690% 1,801% Orense Srl ,302% 0,788% San Cristobal B.V ,206% 0,539% DBA Group SPA* ,119% 0,311% Editel SRL ,342% 0,894% Imet SPA ,360% 0,941% Valtellina S.p.A. (già Impresa Cesare Valtellina SPA) ,465% 6,440% Marconi Communications SPA ,446% 9,001% Optotec SPA ,009% 0,022% SITE SPA* ,254% 11,111% Sima Impianti SRL ,588% 1,536% SIRTI SPA* ,334% 40,052% Totale ,284% 100,00% * CIR International S.A. detiene ulteriori azioni Retelit non sindacate * DBA Group SPA detiene ulteriori azioni Retelit non sindacate * Valtellina SPA detiene ulteriori azioni Retelit non sindacate * SITE SPA detiene ulteriori azioni Retelit non sindacate * Sirti SPA detiene ulteriori azioni Retelit non sindacate Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 10 giugno 2005

3 sede legale in Milano (MI) Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,68 i.v. PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet (le Azioni Vincolate ), rivenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T. ), e con riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alle modifiche intervenute in data 16 dicembre 2003, 30 gennaio 2004, 23 giugno 2004, 14 luglio 2004 e 16 dicembre 2004, pubblicate per estratto rispettivamente nell edizione del 22 dicembre 2003, 10 febbraio 2004, 30 giugno 2004, 21 luglio 2004 e 24 dicembre 2004 de Il Giornale. In data 1 aprile 2005 le società Iniziativa Piemonte S.p.A., Private Equity Co-Finance Ltd, NordEst Merchant S.p.A. hanno completato la vendita di tutte le Azioni Vincolate in loro possesso e sono pertanto uscite dal patto. C.I.S. Srl, con efficacia 25 marzo 2005, è stata fusa per incorporazione nella società Orense Srl. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market, con conseguente esecuzione degli ordini di vendita, aventi ad oggetto Azioni Vincolate, nei limiti ed in conformità a quanto disposto nella Scrittura Privata; pertanto alla data del 1 aprile 2005 le parti detengono n azioni eplanet, rappresentanti il 40,038% del capitale sociale di eplanet. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). Aderente Numero Percentuale Percentuale azioni sul capitale sulle azioni sindacate sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,009% 0,023% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,055% 0,137% GS Capital Partners III, LP ,200% 0,500% Stone Street Fund 2000, LP ,031% 0,078% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,016% 0,039% Part Com S.A ,573% 3,928% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,115% 5,283% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,821% 2,051% Baycliffe LTD ,641% 1,602% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,495% 3,733% Gilbert Global Equity Partners L.P ,330% 0,825% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,101% 0,252% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,041% 0,103% CIR International S.A.* ,108% 0,271% GE Capital Mauritius Equity Investment ,063% 0,157% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,032% 0,079% Swan River Limited ,138% 0,344% 2Net SPA in liquidazione ,686% 4,211% Alpitel SPA ,576% 3,936% N. T. ET. S.p.A ,690% 1,722% Orense S.r.l ,371% 0,927% San Cristobal B.V ,206% 0,516% DBA Group SPA* ,119% 0,297% Editel SRL ,342% 0,855% Imet SPA ,360% 0,899% Valtellina S.p.A. (già Impresa Cesare Valtellina SPA)* ,465% 6,158% Marconi Communications SPA ,528% 8,812% Optotec SPA ,009% 0,021% SITE SPA* ,254% 10,624% Sima Impianti SRL ,588% 1,469% SIRTI SPA* ,334% 38,298% Tecnosistemi SPA in amministrazione straordinaria ,740% 1,85% Totale ,038% 100,00% * DBA Group SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Valtellina SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * SITE SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Sirti SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 8 aprile 2005

4 sede legale in Milano (MI) - Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,68 i.v. PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet (le Azioni Vincolate ), rivenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T. ), e con riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alle modifiche intervenute in data 16 dicembre 2003, 30 gennaio 2004, 23 giugno 2004 e 14 luglio 2004, pubblicate per estratto rispettivamente nell edizione del 22 dicembre 2003, 10 febbraio 2004, 30 giugno 2004 e 21 luglio 2004 de Il Giornale. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market, con conseguente esecuzione degli ordini di vendita, aventi ad oggetto Azioni Vincolate, nei limiti ed in conformità a quanto disposto nella Scrittura Privata; pertanto alla data del 16 dicembre 2004 le parti detengono n azioni eplanet, rappresentanti il 41,566% del capitale sociale di eplanet. Si segnala che il capitale sociale di eplanet, rispetto all ultima pubblicazione avvenuta in data 21 luglio 2004, è aumentato da Euro ,84 ad Euro ,68 e quindi per un importo pari ad Euro 1.516,84 con emissione di n nuove azioni del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna, a seguito dell esercizio di n Warrant Azioni eplanet 2004 Categoria 3. Alla data odierna, pertanto, il capitale sociale di eplanet è pari ad Euro ,68, interamente versato, suddiviso in n azioni ordinarie del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). sindacate sul capitale sulle azioni sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,010% 0,025% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,061% 0,147% GS Capital Partners III, LP ,222% 0,535% Stone Street Fund 2000, LP ,035% 0,083% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,017% 0,042% Part Com S.A ,573% 3,784% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,115% 5,088% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,173% 2,823% Iniziativa Piemonte SPA ,017% 0,042% Baycliffe LTD ,642% 1,545% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,051% 4,933% Gilbert Global Equity Partners L.P ,330% 0,795% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,101% 0,243% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,041% 0,099% CIR International S.A.* ,108% 0,261% GE Capital Mauritius Equity Investment ,063% 0,151% Private Equity Co-Finance Ltd ,002% 0,004% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,032% 0,076% NordEst Merchant S.p.A ,001% 0,002% Swan River Limited ,138% 0,332% 2Net SPA in liquidazione ,175% 5,232% Alpitel SPA ,576% 3,791% N. T. ET. S.p.A ,690% 1,659% C.I.S. Srl ,371% 0,893% San Cristobal B.V ,206% 0,497% DBA Group SPA* ,119% 0,286% Editel SRL ,342% 0,823% Imet SPA ,360% 0,866% Valtellina SPA (già Impresa Cesare Valtellina SPA)* ,465% 5,931% Marconi Communications SPA ,605% 8,673% Optotec SPA ,009% 0,020% SITE SPA* ,254% 10,234% Sima Impianti SRL ,588% 1,415% SIRTI SPA* ,334% 36,890% Tecnosistemi SPA in amministrazione straordinaria ,740% 1,78% Totale ,566% 100,00% * DBA Group SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Valtellina SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * SITE SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Sirti SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 24 dicembre 2004

5 sede legale in Milano (MI) Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,84 i.v. PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet (le Azioni Vincolate ), rivenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T. ), riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alle modifiche intervenute in data 16 dicembre 2003, 30 gennaio 2004 e 23 giugno 2004, pubblicate per estratto rispettivamente nell edizione del 22 dicembre 2003, 10 febbraio 2004 e 30 giugno 2004 de Il Giornale. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market, con conseguente esecuzione degli ordini di vendita, aventi ad oggetto Azioni Vincolate, nei limiti ed in conformità a quanto disposto nella Scrittura Privata; pertanto alla data del 14 luglio 2004 le parti detengono n azioni eplanet, rappresentanti il 43,580% del capitale sociale di eplanet. Si segnala che il capitale sociale di eplanet, rispetto all ultima pubblicazione avvenuta in data 30 giugno 2004, è aumentato da Euro ,32 a Euro ,84 e quindi per un importo pari ad Euro ,52 con emissione di n nuove azioni del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna, in seguito all aumento di capitale deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 23 aprile 2004, in forza di delega allo stesso conferita con delibera dell Assemblea straordinaria della Società del 28 aprile 2003, ai sensi dell art del Codice Civile. Nell ultima fase dell aumento di capitale, dal 12 giugno 2004 al 30 giugno 2004 (termine ultimo di sottoscrizione), sono state sottoscritte n azioni di nuova emissione. Alla data odierna, pertanto, il capitale sociale di eplanet è pari ad Euro ,84, interamente versato, suddiviso in n azioni ordinarie del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). sindacate sul capitale sulle azioni sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,010% 0,024% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,061% 0,140% GS Capital Partners III, LP ,222% 0,510% Stone Street Fund 2000, LP ,035% 0,079% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,017% 0,040% Part Com S.A ,573% 3,609% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,115% 4,853% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,177% 2,702% Iniziativa Piemonte SPA ,192% 0,440% Baycliffe LTD ,653% 1,497% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,699% 8,487% Gilbert Global Equity Partners L.P ,330% 0,758% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,101% 0,232% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,041% 0,095% CIR International S.A.* ,108% 0,249% GE Capital Mauritius Equity Investment ,063% 0,144% Private Equity Co-Finance Ltd ,018% 0,040% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,032% 0,073% NordEst Merchant S.p.A ,011% 0,025% Swan River Limited ,138% 0,316% 2Net SPA ,175% 4,990% Alpitel SPA* ,576% 3,616% N. T. ET. S.p.A ,690% 1,582% C.I.S. Srl ,378% 0,867% San Cristobal B.V ,206% 0,474% DBA Group SPA* ,119% 0,273% Editel SRL * ,342% 0,785% Imet SPA ,360% 0,826% Impresa Cesare Valtellina SPA* ,465% 5,657% Marconi Communications SPA ,750% 8,604% Optotec SPA ,009% 0,020% SITE SPA* ,254% 9,761% Sima Impianti SRL ,588% 1,350% SIRTI SPA* ,334% 35,185% Tecnosistemi SPA TLC Engineering & Services ,740% 1,70% Totale ,580% 100,00% * Alpitel SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * DBA Group SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Editel SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Impresa Cesare Valtellina SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * SITE SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Sirti SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 21 luglio 2004

6 sede legale in Milano (MI) - Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,32 i.v. PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet rinvenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T. ), riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alle modifiche intervenute in data 16 dicembre 2003 e in data 30 gennaio 2004, pubblicate per estratto rispettivamente nell edizione del 22 dicembre 2003 e nell edizione del 10 febbraio 2004 de Il Giornale. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market; pertanto alla data del 23 giugno 2004 le parti detengono azioni eplanet, rappresentanti il 46,22% del capitale sociale di eplanet. Si segnala che il capitale sociale di eplanet, rispetto all ultima pubblicazione avvenuta in data 10 febbraio 2004, è variato, passando da azioni a azioni, in seguito all aumento di capitale deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 23 aprile 2004, in forza di delega allo stesso conferita con delibera dell Assemblea straordinaria della Società del 28 aprile 2003, ai sensi dell art del Codice Civile. Si ricorda che il Consiglio di Amministrazione della Società ha facoltà di collocare le azioni rimaste inoptate ai soci o ai terzi, i quali potranno procedere alla sottoscrizione e contestuale integrale liberazione delle azioni fino al 30 giugno La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). sindacate sul capitale sulle azioni sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,011% 0,023% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,065% 0,140% GS Capital Partners III, LP ,235% 0,508% Stone Street Fund 2000, LP ,036% 0,079% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,018% 0,039% Part Com S.A ,661% 3,593% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,234% 4,833% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,244% 2,690% Iniziativa Piemonte SPA ,203% 0,438% Baycliffe LTD ,707% 1,529% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,906% 8,451% Gilbert Global Equity Partners L.P ,349% 0,755% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,107% 0,231% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,043% 0,094% CIR International S.A.* ,114% 0,248% GE Capital Mauritius Equity Investment ,066% 0,144% Private Equity Co-Finance Ltd ,048% 0,104% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,033% 0,072% NordEst Merchant S.p.A ,030% 0,064% Swan River Limited ,146% 0,315% 2Net SPA ,297% 4,969% Alpitel SPA* ,664% 3,600% N. T. ET. S.p.A ,728% 1,575% C.I.S. Srl ,399% 0,863% San Cristobal B.V ,218% 0,472% DBA Group SPA* ,126% 0,272% Editel SRL* ,361% 0,782% Imet SPA ,380% 0,823% Impresa Cesare Valtellina SPA* ,604% 5,633% Marconi Communications SPA ,092% 8,854% Optotec SPA ,009% 0,019% SITE SPA* ,492% 9,719% Sima Impianti SRL ,621% 1,344% SIRTI SPA* ,194% 35,034% Tecnosistemi SPA TLC Engineering & Services ,782% 1,69% Totale ,222% 100,00% * Alpitel SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * DBA Group SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Editel SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Impresa Cesare Valtellina SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * SITE SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate * Sirti SPA detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 30 giugno 2004

7 sede legale in Milano (MI) - Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,12 PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet rinvenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T.), riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si fa inoltre riferimento alla cessione delle azioni da parte di Divitel S.p.A., modificativa della Scrittura Privata, pubblicata per estratto nell edizione del 22 dicembre 2003 de Il Giornale. Si rende noto che, in data 30 gennaio 2004, ai sensi dell art. 6 della Scrittura Privata, Tinka Serviços de Consultoria S.A., in sede di liquidazione volontaria, ha trasferito ai suoi soci, in parte già aderenti ai patti parasociali di eplanet l intera partecipazione in eplanet, pari a azioni (corrispondenti all 1,995% del capitale sociale di eplanet) come di seguito indicato: azioni a Gilbert Global Equity Partners L.P.; azioni a Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P.; azioni a GGEP/GECC Equity Partners L.P.; azioni a 3i Group plc; azioni a CIR International S.A.; azioni a GE Capital Mauritius Equity Investment; azioni a Private Equity Co-Finance Ltd.; azioni a Gabriel Fiduciaria S.r.L.; azioni a NordEst Merchant S.p.A.; azioni a Swan River Limited; azioni a GS Capital Partners III L.P., già aderente ai patti parasociali; azioni a GS Capital Partners III (Offshore) L.P., già aderente ai patti parasociali; azioni a Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH, già aderente ai patti parasociali; azioni a Stone Street Fund 2000 L.P., già aderente ai patti parasociali; azioni a Bridge Street Special Opportunities Fund 2000 L.P., già aderente ai patti parasociali; azioni a Part Com S.A., già aderente ai patti parasociali; azioni a MediaTel Management S.A., già aderente ai patti parasociali; azioni a Fidor S.p.A. - Fiduciaria Orefici, già aderente ai patti parasociali; azioni a Iniziativa Piemonte S.p.A., già aderente ai patti parasociali; azioni a Baycliffe Ltd, già aderente ai patti parasociali; azioni a Kiwi II Ventura-Serviços de Consultoria. S.A., già aderente ai patti parasociali. In data 4 febbraio 2004 i Soggetti assegnatari, con l eccezione di 3i Group Plc, hanno sottoscritto i medesimi impegni di cui alla Scrittura Privata, a favore e a carico della parte cedente. In data 2 febbraio 2004 ha avuto inizio il periodo di Orderly Market; pertanto alla data del 4 febbraio 2004 le parti detengono azioni eplanet, rappresentanti il 55,439% del capitale sociale di eplanet, in seguito alla liquidazione di Tinka Serviços de Consultoria S.A. e alla vendita di azioni da parte di alcuni soci. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). Aderente Numero Percentuale Percentuale azioni sul capitale sulle azioni sindacate sociale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,013% 0,023% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,075% 0,135% GS Capital Partners III, LP ,272% 0,490% Stone Street Fund 2000, LP ,042% 0,076% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,021% 0,038% Part Com S.A ,924% 3,470% Mediatel Management S.A. (per conto del fondo Mediatel Capital) ,587% 4,667% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,440% 2,598% Iniziativa Piemonte SPA ,129% 2,037% Baycliffe LTD ,018% 1,835% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,525% 8,161% Gilbert Global Equity Partners L.P ,404% 0,729% Gilbert Global Equity Partners (Bermuda) L.P ,124% 0,223% GGEP/GECC Equity Partners L.P ,050% 0,091% CIR International S.A.* ,133% 0,239% GE Capital Mauritius Equity Investment ,077% 0,139% Private Equity Co-Finance Ltd ,064% 0,116% Gabriel Fiduciaria S.r.l ,039% 0,070% NordEst Merchant S.p.A ,040% 0,072% Swan River Limited ,169% 0,304% 2Net SPA ,660% 4,799% Alpitel SPA ,928% 3,477% N. T. ET. S.p.A ,884% 1,594% C.I.S. Srl ,657% 1,186% San Cristobal B.V ,417% 0,751% DBA Group SPA ,241% 0,434% Editel SRL ,419% 0,755% Imet SPA ,441% 0,795% Impresa Cesare Valtellina SPA ,016% 5,440% Marconi Communications SPA ,864% 8,773% Optotec SPA ,010% 0,019% SITE SPA ,204% 9,386% Sima Impianti SRL ,719% 1,298% SIRTI SPA ,931% 34,147% Tecnosistemi SPA TLC Engineering & Services ,906% 1,63% Totale ,439% 100,00% Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 10 febbraio 2004

8 sede legale in Milano (MI) Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,12 PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DEGLI ART. 129 E 131 DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 In relazione alla eplanet S.p.A. (di seguito eplanet ) si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003, così come pubblicata per estratto nell edizione del 4 agosto 2003 de Il Giornale, avente ad oggetto le azioni ordinarie eplanet rinvenienti dalla fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito I.T.), riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market. Si rende noto che, in data 16 dicembre 2003, ai sensi dell art. 5 della Scrittura Privata, Divitel S.p.A. ha venduto l intera partecipazione in eplanet, pari a azioni, come di seguito indicato: (i) azioni a C.I.S. S.r.l. (ii) azioni a San Cristobal B.V. (iii) azioni a DBA Group S.p.A. I Soggetti acquirenti hanno sottoscritto i medesimi impegni di cui alla Scrittura Privata, a favore e a carico della parte cedente. In data 31 luglio 2003 è divenuta efficace la fusione per incorporazione in eplanet di I.T, pertanto al 16 dicembre 2003 le Parti detengono azioni eplanet, libere da ogni gravame, rappresentanti il 55,81% del capitale sociale di eplanet. Si segnala inoltre che il capitale sociale di eplanet, rispetto alla precedente comunicazione, è variato, in seguito alla conversione dei warrant azioni eplanet 2003 Categoria 2, passando da a azioni. La vendita delle azioni da parte di Divitel S.p.A. non ha portato variazioni al numero delle azioni oggetto della Scrittura Privata. La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate detenute (colonna B ), la percentuale sul capitale sociale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). sindacate sul capitale sociale sulle azioni sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,005% 0,009% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,029% 0,053% GS Capital Partners III, LP ,107% 0,192% Stone Street Fund 2000, LP ,017% 0,030% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,008% 0,015% Part Com S.A ,887% 3,381% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,501% 4,482% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,374% 2,462% Iniziativa Piemonte SPA ,168% 2,093% Baycliffe LTD ,831% 1,489% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,402% 7,887% Tinka Serviços de Consultoria S.A ,995% 3,574% 2Net SPA ,660% 4,767% Alpitel SPA ,928% 3,454% N. T. ET. S.p.A ,884% 1,584% C.I.S. Srl ,704% 1,261% San Cristobal B.V ,446% 0,799% DBA Group SPA ,258% 0,462% Editel SRL ,419% 0,750% Imet SPA ,441% 0,789% Impresa Cesare Valtellina SPA ,016% 5,404% Marconi Communications SPA ,864% 8,715% Optotec SPA ,010% 0,019% SITE SPA ,204% 9,324% Sima Impianti SRL ,719% 1,289% SIRTI SPA ,029% 34,096% Tecnosistemi SPA TLC Engineering & Services ,906% 1,62% Totale ,810% 100,00% Nessuna altra modifica è stata apportata alla Scrittura Privata, che rimane per tutto il resto in vigore nel testo originario già oggetto della pubblicazione. Le modifiche alla Scrittura Privata verranno depositate entro il termine previsto dall art. 122 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l'ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Milano, 22 dicembre 2003

9 sede legale in Milano (MI) Via F. Casati, 16 Capitale Sociale Euro ,96 PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL PATTO PARASOCIALE RELATIVO ALLA SOCIETÀ EPLANET S.P.A. AI SENSI DELL ART. 122 DECRETO LEGISLATIVO 58/1998 E DELL ART. 127 E SS. DELLA DELIBERA CONSOB N DEL 14 MAGGIO 1999 Ai sensi della Delibera Consob n del 14 maggio 1999 si rende nota l esistenza di pattuizioni stipulate dai soggetti di seguito indicati ed aventi ad oggetto azioni ordinarie eplanet di futura emissione, riguardo alle quali sono stati assunti impegni di lock-up e Orderly Market, in connessione a quanto previsto nel Progetto di Fusione e nel Documento Informativo (pubblicato nell aprile 2003) relativo alla Fusione per incorporazione in eplanet S.p.A. di Iniziative Tecnologiche S.p.A. (la Scrittura Privata ). Considerata la rilevante emissione di nuove azioni al servizio della Fusione, il Progetto di Fusione è infatti stato condizionato, nell interesse del mercato, all assunzione di impegni di lock-up e di Orderly Market. Tali impegni, riguardanti le azioni di nuova emissione e volti a garantire la stabilità del titolo ed a favorire un ordinato andamento dello stesso, sono funzionali alla Fusione e pertanto rientrano, a parere della Società, nella fattispecie di esenzione di cui all art. 49, comma 1, lett. f) del Regolamento Emittenti, così come chiarito dalla Comunicazione Consob n. DEM/ del 22 luglio In relazione alla eplanet S.p.A. si fa riferimento alla Scrittura Privata sottoscritta in data 24 luglio 2003 dai soggetti indicati nel paragrafo Soggetti aderenti alla Scrittura Privata (le Parti ). A) In data 28 Aprile 2003 le Assemblee straordinarie di eplanet S.p.A. (di seguito, eplanet ) ed Iniziative Tecnologiche S.p.A. (di seguito, IT ) hanno deliberato la fusione per incorporazione in eplanet di IT (di seguito, la Fusione ). B) Le Parti sono attualmente tutte azioniste di IT, di cui detengono complessivamente il 92,67% del capitale sociale. A seguito della Fusione, le Parti verranno a detenere complessivamente n azioni eplanet, libere da ogni gravame, rappresentanti il 55,81% del capitale sociale di eplanet (di seguito, le Azioni Vincolate ). La tabella che segue riporta quindi il nome di ciascun Aderente (colonna A ), il numero delle azioni sindacate post Aumento di capitale (colonna B ), la percentuale sul capitale post Aumento di capitale (colonna C ), la percentuale sulle azioni sindacate (colonna D ). sindacate post sul capitale post sulle azioni Aumento di capitale Aumento di capitale sindacate Goldman Sachs & Co. Verwaltungs GmbH ,005% 0,009% GS Capital Partners III (Offshore), LP ,029% 0,053% GS Capital Partners III, LP ,107% 0,192% Stone Street Fund 2000, LP ,017% 0,030% Bridge Street Special Opportunities Fund 2000, LP ,008% 0,015% Part Com S.A ,887% 3,381% Mediatel Management S.A. - (per conto del fondo Mediatel Capital) ,501% 4,482% Fidor SPA Fiduciaria Orefici ,374% 2,462% Iniziativa Piemonte SPA ,168% 2,093% Baycliffe LTD ,831% 1,489% Kiwi II Ventura Serviços de Consultoria S.A ,402% 7,887% Tinka Serviços de Consultoria S.A ,995% 3,574% 2Net SPA ,660% 4,767% Alpitel SPA ,928% 3,454% N. T. ET. S.p.A ,884% 1,584% Divitel SPA ,407% 2,522% Editel SRL ,419% 0,750% Imet SPA ,441% 0,789% Impresa Cesare Valtellina SPA ,016% 5,404% Marconi Communications SPA ,864% 8,715% Optotec SPA ,010% 0,019% SITE SPA ,204% 9,324% Sima Impianti SRL ,720% 1,289% SIRTI SPA* ,030% 34,096% Tecnosistemi SPA TLC Engineering & Services ,906% 1,62% Totale ,814% 100,00% * Sirti spa detiene ulteriori azioni eplanet non sindacate. Nessun soggetto, in virtù della Scrittura Privata, esercita il controllo di eplanet, considerato che la Scrittura Privata non ha alcuna finalità di governo della stessa. Essa, infatti, in considerazione della rilevante emissione di nuove azioni al servizio della Fusione, è volta a garantire la stabilità del titolo ed a favorirne un ordinato andamento. Contenuto delle Pattuizioni Nella Scrittura Privata è stato premesso che: - Le Parti, prima delle Assemblee di Fusione, si sono genericamente impegnate fra di loro e nei confronti di eplanet assumendo i seguenti obblighi: (i) impegni di intrasferibilità (di seguito, il lock-up ) - per un periodo di 6 mesi a partire dalla data di efficacia della Fusione verso terzi - delle azioni eplanet che saranno loro assegnate per effetto della Fusione; (ii) impegni di Orderly Market - per un periodo di 18 mesi successivi alla scadenza del periodo di lock-up (di seguito, il Periodo di O.M. ) - relativi alle eventuali cessioni di Azioni Vincolate. Sono fatti salvi i trasferimenti di Azioni Vincolate effettuati mediante cessione ai blocchi a condizione che il soggetto acquirente sottoscriva i medesimi impegni di cui ai precedenti punti (i) e (ii), nonché i trasferimenti effettuati in occasione di adesione ad un offerta pubblica di acquisto e/o scambio promossa sulle azioni eplanet. Il Progetto di Fusione per incorporazione in eplanet di IT ed il relativo Documento Informativo (Aprile 2003), messo a disposizione del pubblico precedentemente alle Assemblee di Fusione, ai sensi dei Regolamenti Consob, hanno previsto e dato atto dell esistenza dei suddetti impegni. - È intenzione delle Parti, nell individuare le regole procedurali relative all Orderly Market, ispirarsi al principio dell equo trattamento nell esecuzione degli ordini di vendita ed è stato convenuto quanto segue: Art. 1. Oggetto Con la Scrittura Privata le Parti intendono confermare gli impegni di lock-up e di Orderly Market definendo, quanto agli impegni di Orderly Market, le regole procedurali. Art. 2. Intermediario Incaricato e Segretario 2.1. Le Parti convengono che l intermediario incaricato per la cessione delle Azioni Vincolate secondo la procedura di Orderly Market sia una primaria Banca italiana (di seguito, l Intermediario Incaricato ) Ai fini della migliore esecuzione della Scrittura Privata, le Parti convengono di nominare eplanet segretario della Scrittura Privata (di seguito, il Segretario ). In caso di nuova nomina, si procederà con le maggioranze previste dal successivo punto Il Segretario riceve dall Intermediario Incaricato le informazioni relative alla cessione delle Azioni Vincolate in modo da poter provvedere all adempimento degli obblighi di comunicazione e pubblicitari previsti per i patti parasociali dal D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dai relativi Regolamenti di attuazione, fermo restando che gli adempimenti relativi alle partecipazioni azionarie delle singole Parti saranno invece ad esclusivo carico di queste ultime. Art. 3. Ordini di vendita Le Parti che nel Periodo di O.M. intendessero vendere le Azioni Vincolate lo potranno fare esclusivamente per il tramite dell Intermediario Incaricato. Art. 4. Esecuzione degli ordini 4.1. Gli ordini verranno eseguiti con i seguenti limiti e criteri: a) Nel Periodo di O.M. potranno essere vendute Azioni Vincolate nei seguenti limiti massimi: i) il 30% dell ammontare complessivo delle Azioni Vincolate rispettivamente nel primo e nel secondo semestre successivi alla scadenza del periodo di lock-up; ii) il 40% dell ammontare complessivo delle Azioni Vincolate quanto al terzo semestre successivo alla scadenza del periodo di lock-up; iii) nell ipotesi in cui la media del prezzo di riferimento delle azioni eplanet relativa a tre giorni consecutivi di Borsa aperta sia pari o superiore al valore di Euro 0,90 (di seguito, il Valore ), le percentuali di cui alle precedenti lett. i) e ii) sono modificate rispettivamente nella misura del 70%, del 15% e del 15% qualora il Valore sia raggiunto entro il primo semestre successivo alla scadenza del periodo di lock-up e nella misura rispettivamente del 30%, del 55% e del 15% qualora il Valore sia raggiunto nel secondo semestre. b) Salvo quanto disposto alla precedente lett. a) (iii) ed alla successiva lett. d), con riguardo alle Azioni Vincolate possedute da ciascuna Parte all inizio del Periodo di O.M., non potranno esserne vendute in misura superiore al 30% - o alle diverse percentuali di cui alla precedente lett. a) (iii) - rispettivamente nel primo e nel secondo semestre successivi alla scadenza del periodo di lock-up, e in misura superiore al 40% - o alla diversa percentuale di cui alla precedente lett. a) (iii) - quanto al terzo semestre successivo allo stesso periodo; gli ordini di vendita impartiti in un semestre, da ciascuna Parte, e non eseguiti nel medesimo semestre, andranno ad incrementare la quota di competenza del semestre successivo. c) Fermo restando la facoltà di revoca di cui alla successiva lett. e), gli ordini relativi alla vendita di Azioni Vincolate dovranno pervenire all Intermediario Incaricato almeno dieci giorni di calendario prima della data di scadenza del periodo di lock-up. Eventuali successivi ordini relativi alla vendita di Azioni Vincolate dovranno invece pervenire entro il mese antecedente a quello da cui detti ordini devono essere eseguiti. d) Qualora gli ordini pervenuti ai sensi della precedente lett. c) all Intermediario Incaricato avessero ad oggetto la vendita di Azioni Vincolate per un numero complessivo inferiore ai limiti massimi di cui alla precedente lett. a), l Intermediario Incaricato stesso potrà eseguire ordini di vendita provenienti da ciascuna Parte anche in misura superiore ai limiti di cui alla precedente lett. b), sempre che vengano rispettati i limiti massimi di cui alla lett. a). e) Gli ordini potranno essere revocati in qualunque momento e la revoca avrà efficacia, con riguardo alla vendita delle Azioni Vincolate non ancora vendute, dal giorno di Borsa aperta successivo alla data di ricevimento della revoca stessa da parte dell Intermediario Incaricato. La Parte che avrà revocato un proprio ordine potrà far pervenire all Intermediario Incaricato, ai sensi della precedente lett. c), un nuovo ordine di vendita L Intermediario Incaricato non potrà vendere Azioni Vincolate ad un prezzo che sia inferiore di oltre il 5% alla media matematica semplice del prezzo di riferimento delle azioni eplanet degli ultimi 5 giorni, precedenti il giorno di esecuzione, nei quali sia stato determinato un prezzo di riferimento Gli ordini e la revoca degli stessi dovranno pervenire all Intermediario Incaricato per iscritto a mezzo telefax, indirizzato alle persone che saranno specificate nell accordo di mandato da stipularsi con l Intermediario Incaricato entro il 31 ottobre Essi avranno efficacia dalla data di ricevimento del telefax L Intermediario Incaricato comunicherà giornalmente a ciascuna Parte per fax all indirizzo che ogni Parte avrà indicato nell accordo di mandato gli ordini eseguiti per suo conto al fine di permettere a questi ultimi l espletamento di eventuali obblighi comunicativi. L Intermediario Incaricato comunicherà al Segretario le informazioni relative alla cessione delle Azioni Vincolate, affinché questi possa provvedere all adempimento degli obblighi di comunicazione e pubblicitari previsti per i patti parasociali dal D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dai relativi Regolamenti di attuazione L Intermediario Incaricato sarà tenuto ad eseguire gli ordini secondo la diligenza professionale propria dell attività svolta e con l obiettivo, fermo restando i limiti posti al presente art. 4., di massimizzare il ricavato dalla vendita di Azioni Vincolate. Art. 5. Cessioni a trattativa privata e/o ai blocchi 5.1. Sono fatti salvi i trasferimenti di Azioni Vincolate effettuati a favore di terze parti a condizione che: (i) la cessione a trattativa privata avvenga fuori mercato e/o ai blocchi; (ii) il soggetto acquirente sottoscriva i medesimi impegni di cui alla Scrittura Privata e (iii) l adesione del soggetto aderente alla Scrittura Privata non faccia sorgere a carico delle Parti un obbligo di offerta pubblica ai sensi dell art. 106 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n Le Parti, per procedere alla cessione secondo le modalità previste dal precedente punto 5.1., dovranno trasmettere all Intermediario Incaricato ed al Segretario l atto di adesione sottoscritto. Art. 6. Assegnazione delle Azioni Vincolate in sede di liquidazione Sono fatti salvi i trasferimenti di Azioni Vincolate effettuati in sede di liquidazione volontaria di una Parte ai soci della società in liquidazione, a condizione che i soggetti assegnatari sottoscrivano i medesimi impegni di cui alla Scrittura Privata. Art. 7. Adesione ad offerte pubbliche Sono fatti salvi i trasferimenti di Azioni Vincolate effettuati in occasione di adesione ad un offerta pubblica di acquisto e/o scambio promossa sulle azioni eplanet. Art. 8. Acquisti di azioni 8.1. Le Parti si impegnano a non acquistare azioni di eplanet qualora questo faccia sorgere a carico delle Parti un obbligo di offerta pubblica ai sensi dell art. 106 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n A tal fine, ciascuna Parte potrà procedere all acquisto esclusivamente dopo aver ottenuto dal Segretario conferma che l acquisto di azioni eplanet non farà sorgere a carico delle Parti l obbligo di offerta pubblica. Art. 9. Deposito delle Azioni Vincolate Le Parti avranno facoltà di depositare le Azioni Vincolate presso l Intermediario Incaricato durante il periodo di lock-up, mentre saranno obbligate a depositare le medesime Azioni Vincolate entro 30 giorni lavorativi precedenti l inizio del Periodo di O.M.. Art. 10. Miscellanea La Scrittura Privata racchiude integralmente la volontà delle Parti e sostituisce ogni diverso e precedente accordo avente il medesimo oggetto Le Parti si impegnano ad eseguire la Scrittura Privata con correttezza e secondo buona fede e si impegnano, in ogni caso, a porre in essere tutte le attività necessarie e/o utili alla completa e corretta esecuzione della Scrittura Privata Le regole procedurali previste agli artt. 2., 3., 4., 5., 6., 7., 8. e 9. della Scrittura Privata possono essere modificate con il voto favorevole di tante Parti che complessivamente detengano almeno il 66,6% delle Azioni Vincolate al momento della sottoscrizione della Scrittura Privata. Nell ipotesi in cui una Parte abbia ceduto l intera partecipazione sul mercato, e sia pertanto uscita dalla Scrittura Privata, i diritti di voto ad essa originariamente spettanti saranno ripartiti proporzionalmente fra le Parti che siano ancora titolari di Azioni Vincolate. Ai fini di quanto precede, si intenderà quale unica parte la Parte che abbia sottoscritto inizialmente la Scrittura Privata ed ogni suo successore ai sensi delle previsioni di cui ai precedenti artt. 5. e/o 6.. Le modifiche dovranno preventivamente essere sottoposte all approvazione dell Intermediario Incaricato il quale, in caso di non condivisione delle regole procedurali di esecuzione dell Orderly Market, potrà recedere dal relativo mandato. In ogni caso, eventuali modifiche aventi ad oggetto il prolungamento del Periodo di O.M. potranno essere effettuate esclusivamente con il consenso unanime delle Parti La Scrittura Privata si intenderà automaticamente risolta e priva di efficacia nell ipotesi in cui vengano eseguiti uno o più aumenti del capitale di eplanet per un ammontare complessivo di Euro La data di efficacia giuridica della Fusione, così come ogni modifica alla Scrittura Privata, dovrà essere comunicata all Intermediario Incaricato Le Parti si danno reciprocamente atto che Cir International S.A., SFG-X Inc., First Gen-e Serviços de Consultoria S.A., rispettivamente intestatarie di n , n , n azioni da nominali 1,00 ciascuna, di Iniziative Tecnologiche S.p.A., potranno, apponendo la propria sottoscrizione in calce al presente accordo, aderire allo stesso, nel termine di 7 giorni a decorrere dalla data odierna. Deposito della Scrittura Privata La Scrittura Privata verrà depositata ai sensi dell art. 122, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 presso l Ufficio del Registro delle Imprese di Milano. Organi della Scrittura Privata Ai fini della migliore esecuzione della Scrittura Privata, eplanet è stata nominata segretario della Scrittura Privata, al fine di provvedere all adempimento degli obblighi di comunicazione e pubblicitari previsti per i patti parasociali dal D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58. Soggetto depositario degli strumenti finanziari Nel Periodo di O.M. e nei 30 giorni che lo precedono le Parti sono obbligate a depositare le Azioni Vincolate presso l Intermediario Incaricato. Milano, 4 agosto 2003

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L.

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L. INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N. 11971 RELATIVE AL PATTO PARASOCIALE FRA EQUILYBRA CAPITAL PARTNERS S.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A.

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. Le offerte sono parte del più ampio progetto d integrazione tra il Gruppo

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MEDIOLANUM S.P.A. IN BANCA MEDIOLANUM S.P.A. *** *** *** REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE PREMESSA A norma dell articolo

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF. (modello di amministrazione e controllo tradizionale)

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF. (modello di amministrazione e controllo tradizionale) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123-bis TUF (modello di amministrazione e controllo tradizionale) - Denominazione Emittente: BANCA MONTE DEI PASCHI DI

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF )

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) (modello di amministrazione e controllo tradizionale) Emittente: SALINI

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Maggio 2014. Guida dell Azionista

Maggio 2014. Guida dell Azionista Maggio 2014 Guida dell Azionista Con la presente Guida intendiamo offrire un utile supporto ai nostri azionisti, evidenziando i diritti connessi alle azioni possedute e consentendo loro di instaurare un

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013 L accertamento delle cause di scioglimento ai sensi dell art. 2484 c.c. e gli adempimenti pubblicitari conseguenti per Società di Capitali e Cooperative. 1 L art. 2484 c.c., rubricato Cause di scioglimento,

Dettagli

autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included

autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included autoregolamentazione protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included 1 protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti d interessi English version included

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Delibera n. 17221 del 12.3.2010 A cura della Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Relazioni con il Pubblico Giugno 2010 [pagina bianca] Regolamento recante

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Emittente: Exprivia S.p.A Sito Web: www.exprivia.it AL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. E S.M.I.

Emittente: Exprivia S.p.A Sito Web: www.exprivia.it AL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. E S.M.I. Statuto sociale con evidenza delle modifiche approvate (AI SENSI DELL ART. IA.2.3.1, CO. 2 DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. E S.M.I.) Emittente:

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE (Modulistica Fedra e programmi compatibili) Versione 1.3 rilasciata in data 20.4.2009 Area Studi Giuridici Settore Anagrafico La redazione del documento

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Intesa Sanpaolo S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) DS Communications

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Regolamento emittenti

Regolamento emittenti E Regolamento emittenti Adottato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 Allegato 5-bis Calcolo del limite al cumulo degli incarichi di amministrazione e controllo di cui Aggiornato con le modifiche apportate

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli