Privacy: 15 dicembre, nuove regole

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Privacy: 15 dicembre, nuove regole"

Transcript

1 Privacy: 15 dicembre, nuove regole E tu, ti sei adeguato ai nuovi obblighi?!! Con il patrocinio del Comune di Pescantina 4 Dicembre 2009

2 Security Board of Directors: Associazione Informatici Professionisti, CLUSIT Associazione Italiana Professionisti Sicurezza Informatica Italian Linux Society, LUGVR, Sikurezza.org Hacker s Profiling Project! 2

3 D.Lgs. 196/2003

4 D.Lgs. 196/2003 Questa legge viene spesso percepita come una imposizione un inutile costo aggiuntivo 4

5 Capire Cosa vuole ottenere il legislatore con il D.Lgs. 196/2003? 5

6 Evoluzione il diritto di essere lasciati soli (Warren & Brandeis, 1890) il diritto a chiedere di se stessi (Lisi, 2005) 6

7 L era dell informazione Il non corretto trattamento delle informazioni può esporre il cittadino a rischi non previsti 7

8 Pretendo una corretta gestione dei dati che mi riguardano come cittadino Aziendalmente questa legge dovrebbe essere irrilevante: dice cose scontate 8

9 D.Lgs. 196/2003 trasforma le più comuni Best Practice in vincolo di legge 9

10 Paragoni La 626/1994 veniva inizialmente percepita come imposizione, intralcio, costo. I primi risultati, non solo nelle procedure, ma soprattutto nell'atteggiamento si iniziano a vedere solo oggi, dopo 10 anni (Bortolani, 2006) 10

11 Misure Minime

12 Misure Minime il complesso delle misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza che configurano il livello minimo di protezione richiesto 12

13 Password Password alfanumeriche di almeno 8 caratteri Cambio trimestrale o semestrale delle password 13

14 Brute Force hydra -L uid.txt -P pwd.txt / mail.miodominio.it pop3 -f Hydra v4.1 (c) 2004 by van Hauser / THC use allowed only for legal purposes. Hydra ( starting at :21:37 [DATA] 16 tasks, 1 servers, 132 login tries (l:12/p:11), ~8 tries per task [DATA] attacking service pop3 on port 110 [21][ftp] host: mail.miodominio.it login: alessio password: pippo [STATUS] attack finished for mail.server.it (valid pair found) Hydra ( finished at :21:44 14

15 Lockout Una buona politica di gestione delle password prevede la disabilitazione di account inutilizzati ed il lockout di account sotto brute-forcing 15

16 Password Decrypting 16

17 Local Brute Force 17

18 Rainbow Tables i tempi di password cracking si riducono drasticamente 18

19 Backup Non dovrebbe essere una legge ad imporlo E interesse dell azienda poter ripristinare l operatività in caso di incidents 19

20 Da considerare... Se il backup venisse distrutto assieme ai server? Se il supporto di backup fosse deteriorato? Se i supporti di backup venissero rubati? 20

21 Hints RAID Backup Se qualcosa può andare male lo farà! (Murphy) 21

22 Per la legge Perdita dei dati equivale a non corretto trattamento 22

23 Firewall Richiede competenza e cure continue Non è una magica scatola nera 23

24 Perimetro L avvento di VPN e tecnologie di telelavoro ha reso piuttosto labile il concetto di perimetro 24

25 Antivirus L aggiornamento semestrale è totalmente insufficiente Non è sempre sufficiente a mitigare tutti i rischi 25

26 Antivirus? Malware Worm Troyan Spyware Keylogger Dialer 26

27 Policy Navigazione USB Key Hard Disk esterni Floppy/CD/DVD 27

28 Patch L applicazione periodica delle patch è necessaria Spesso di parla di ore, non di mesi... 28

29 Target specifici Non è necessario essere un bersaglio interessante E sufficiente essere in rete! 29

30 Confiker.* Prevenzione: patch MS password non banali 11 Milioni di host in 2 mesi 30

31 Grazie alla Quelli che vengono indicati come requisiti minimi spesso non sono rispettati quindi è positivo che la legge li richieda. 31

32 Misure Adeguate

33 Le misure minime sono inadeguate nella maggior parte dei casi 33

34 Misure Adeguate Il Garante richiede l applicazione di adeguate misure atte a proteggere l integrità e la riservatezza dei dati trattati 34

35 Prova Diabolica In caso di incident l azienda è tenuta a dimostrare di avere adottato tutte le misure adatte ad evitare che l incidente accadesse 35

36 Chi decide? Il CTU nominato dal giudice svolgerà la sua indagine e suggerirà la sua visione 36

37 AES 8192 Cloud 2.0 Non sono richieste tecnologie sperimentali Non sono richieste tecnologie militari Sono richieste le misure organizzative, formative e tecnologiche disponibili sul mercato 37

38 Cosa cambia?

39 Il Garante decide di regolamentare in modo specifico le attività degli amministratori di sistema 39

40 Definire i ruoli Chi sono gli amministratori di sistema? 40

41 Art. 1 esigenza di valutare con particolare attenzione l'attribuzione di funzioni tecniche propriamente corrispondenti o assimilabili a quelle di amministratore di sistema (system administrator), amministratore di base di dati (database administrator) o amministratore di rete (network administrator), laddove tali funzioni siano esercitate in un contesto che renda ad essi tecnicamente possibile l'accesso, anche fortuito, a dati personali. 41

42 Art. 2b b. Designazioni individuali La designazione quale amministratore di sistema deve essere individuale e recare l'elencazione analitica degli ambiti di operatività consentiti in base al profilo di autorizzazione assegnato. 42

43 Art. 2c c. Elenco degli amministratori di sistema Gli estremi identificativi delle persone fisiche amministratori di sistema, con l'elenco delle funzioni ad essi attribuite, devono essere riportati nel documento programmatico sulla sicurezza 43

44 Chi riguarda? L aggiornamento riguarda tutti: sia il personale interno sia i consulenti 44

45 Art. 2d d. Servizi in outsourcing Nel caso di servizi di amministrazione di sistema affidati in outsourcing il titolare deve conservare direttamente e specificamente, per ogni eventuale evenienza, gli estremi identificativi delle persone fisiche preposte quali amministratori di sistema. 45

46 Controllo e verifica L operato va verificato periodicamente Gli accessi vanno registrati e conservati 46

47 Art. 2e e. Verifica delle attività L'operato degli amministratori di sistema deve essere oggetto, con cadenza almeno annuale, di un'attività di verifica da parte dei titolari del trattamento, in modo da controllare la sua rispondenza alle misure organizzative, tecniche e di sicurezza riguardanti i trattamenti dei dati personali previste dalle norme vigenti. 47

48 Art. 2f f. Registrazione degli accessi Devono essere adottati sistemi idonei alla registrazione degli accessi logici (autenticazione informatica) ai sistemi di elaborazione e agli archivi elettronici da parte degli amministratori di sistema. 48

49 Art. 2f Le registrazioni (access log) devono avere caratteristiche di completezza, inalterabilità e possibilità di verifica della loro integrità adeguate al raggiungimento dello scopo per cui sono richieste. 49

50 Art. 2f Le registrazioni devono comprendere i riferimenti temporali e la descrizione dell'evento che le ha generate e devono essere conservate per un congruo periodo, non inferiore a sei mesi; 50

51 Hints Firma digitale Marca temporale 51

52 Capire Quali sono le intenzioni del Garante cosa vuole tutelare con questo aggiornamento? 52

53 Premesse Attività tecniche quali il salvataggio dei dati (backup/recovery), l'organizzazione dei flussi di rete, la gestione dei supporti di memorizzazione e la manutenzione hardware comportano infatti, in molti casi, un'effettiva capacità di azione su informazioni che va considerata a tutti gli effetti alla stregua di un trattamento di dati personali; ciò, anche quando l'amministratore non consulti "in chiaro" le informazioni medesime. 53

54 Premesse La rilevanza, la specificità e la particolare criticità del ruolo dell'amministratore di sistema sono state considerate anche dal legislatore il quale ha individuato, con diversa denominazione, particolari funzioni tecniche che, se svolte da chi commette un determinato reato, integrano ad esempio una circostanza aggravante. Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di sistema prevista dal codice penale per le fattispecie di accesso abusivo a sistema informatico o telematico (art. 615 ter) e di frode informatica (art. 640 ter), nonché per le fattispecie di danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici (artt. 635 bis e ter) e di danneggiamento di sistemi informatici e telematici (artt. 635 quater e quinques) di recente modifica1. 54

55 Carta?

56 Documenti? Informative D.P.S. 56

57 Cosa non sono? Non sono solo pezzi di carta 57

58 Aggiornamenti Richiedono un costante e continuo aggiornamento 58

59 D.P.S. Può essere un utile documento che fotografa la realtà aziendale i suoi dati, i suoi operatori le procedure seguite 59

60 ViaLibera Privacy permette: la gestione del DpS gestione e pianificazione delle attività gestione documenti consultazione online di una raccolta ragionata della normativa sulla privacy! 60

61 Prodotto sviluppato per rispondere integralmente alle esigenze del decreto amministratori di sistema 61

62 Altre esigenze, altri strumenti... Gestione dei LOG di navigazione Gestione piani di disaster recovery 62

63 Conclusioni

64 SysAdmin Devono essere incaricati nominalmente Va tenuta traccia delle loro attività La traccia deve avere valore legale 64

65 La sicurezza Non è un prodotto E un processo 65

66 D.Lgs. 196/2003 Come Cittadini, vogliamo che sia rispettato Come Azienda, vogliamo garantire il nostro patrimonio e quelli dei nostri clienti 66

67 These slides are written by Alessio L.R. Pennasilico aka mayhem. They are subjected to Creative Commons Attribution- ShareAlike-2.5 version; you can copy, modify, or sell them. Please cite your source and use the same licence :) Grazie! Domande?!! Con il patrocinio del Comune di Pescantina 4 Dicembre 2009

AMMINISTRATORI DI SISTEMA: PROROGATI I TERMINI PER GLI ADEMPIMENTI. Le procedure da adottare entro il termine di scadenza della proroga

AMMINISTRATORI DI SISTEMA: PROROGATI I TERMINI PER GLI ADEMPIMENTI. Le procedure da adottare entro il termine di scadenza della proroga AMMINISTRATORI DI SISTEMA: PROROGATI I TERMINI PER GLI ADEMPIMENTI Il garante della Privacy ha prorogato al 30 giugno 2009 i termini per l adozione da parte di enti, amministrazioni pubbliche, società

Dettagli

L amministratore di sistema. di Michele Iaselli

L amministratore di sistema. di Michele Iaselli L amministratore di sistema di Michele Iaselli Definizione L Amministratore di sistema viene definito dal provvedimento dell Autorità Garante del 27 novembre 2008 come una figura professionale destinata

Dettagli

Come usare cloud per salvare l analogico

Come usare cloud per salvare l analogico Come usare cloud per salvare l analogico Il caso di Arag Italia ed il Cloud Computing Phone/Fax +39 045 8271202 Via Roveggia 43, Verona Via Doria 3, Milano http://www.aisgroup.it/ info@aisgroup.it 27 Gennaio

Dettagli

Content Security Spam e nuove minacce

Content Security Spam e nuove minacce Content Security Spam e nuove minacce Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Antonio Ieranò - antonio.ierano@cisco.com Security Summit 16 Marzo 2010 ATA Hotel Executive, Milano Alessio L.R.

Dettagli

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di

Ci si riferisce, in particolare, all'abuso della qualità di operatore di Con il presente provvedimento il Garante intende richiamare tutti i titolari di trattamenti effettuati, anche in parte, mediante strumenti elettronici alla necessità di prestare massima attenzione ai rischi

Dettagli

Caro Babbo Natale... Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it. 3 Ottobre 2013 Security Summit Verona

Caro Babbo Natale... Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it. 3 Ottobre 2013 Security Summit Verona Caro Babbo Natale... Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it 3 Ottobre 2013 Security Summit Verona $ whois -=mayhem=- Security Evangelist @ Members of: Associazione Informatici Professionisti,

Dettagli

14 Marzo 2013 Security Summit Milano

14 Marzo 2013 Security Summit Milano Lamento pubblico con chi mi può capire Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it 14 Marzo 2013 Security Summit Milano $whois -=mayhem=- Security Evangelist @! Committed: AIP Associazione Informatici

Dettagli

Virtualization (in)security

Virtualization (in)security Virtualization (in)security Dovevo scrivere Cloud da qualche parte :) Security Summit 16 Marzo 2011 ATA Hotel Executive, Milano - mayhem@alba.st facebook:alessio.pennasilico twitter:mayhemspp http://www.linkedin.com/in/mayhem

Dettagli

Cyber Security Day. 6 ottobre 2014. Con il supporto di:

Cyber Security Day. 6 ottobre 2014. Con il supporto di: Cyber Security Day 6 ottobre 2014 Con il supporto di: ovvero dei dispositivi mobili Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Università degli Studi di Verona Ottobre 2014 $whois -=mayhem=- Security

Dettagli

L'utente poco saggio pensa che gli informatici lo boicottino

L'utente poco saggio pensa che gli informatici lo boicottino L'utente poco saggio pensa che gli informatici lo boicottino Come far usare cloud e mobile in azienda, senza farsi odiare e senza mettere a rischio i dati? Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it

Dettagli

Security by design. Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business. Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.

Security by design. Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business. Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit. Security by design Come la gestione di un progetto può minimizzare i rischi per il business Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it 22 Febbraio 2013 - Milano Alessio L.R. Pennasilico Security

Dettagli

PRIVACY: Le misure di sicurezza Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196 Breve guida per la nomina dell Amministratore di Sistema

PRIVACY: Le misure di sicurezza Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196 Breve guida per la nomina dell Amministratore di Sistema PRIVACY: Le misure di sicurezza Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196 Breve guida per la nomina dell Amministratore di Sistema Milano, 8 Ottobre 2010 1 Principi generali della PRIVACY Chiunque ha diritto

Dettagli

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI REGOLAMENTO CONCERNENTE LA NOMINA E LE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE DI SISTEMA E GLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI OSSERVANZA DELLE MISURE DI SICUREZZA PRIVACY 1 ARTICOLO 1 - SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente

Dettagli

Mi sono impazziti i log! Cosa potevo fare?

Mi sono impazziti i log! Cosa potevo fare? Mi sono impazziti i log! Cosa potevo fare? Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Security Summit 16 Marzo 2010 ATA Hotel Executive, Milano Alessio L.R. Pennasilico Security Evangelist @ Board

Dettagli

Attacchi alle infrastrutture virtuali

Attacchi alle infrastrutture virtuali Come proteggere le informazioni e difendersi nei nuovi ambienti tecnologici beneficiando al massimo dei vantaggi Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Gastone Nencini - gastone_nencini@trendmicro.it

Dettagli

VoIP e Sicurezza: parliamone!

VoIP e Sicurezza: parliamone! VoIP e Sicurezza: parliamone! Marco Misitano misi-at-aipsi.org Alessio L.R. Pennasilico Mayhem-at-aipsi.org $ whois misi Marco Misitano, si occupa professionalmente di sicurezza informatica da oltre dieci

Dettagli

I dati : patrimonio aziendale da proteggere

I dati : patrimonio aziendale da proteggere Premessa Per chi lavora nell informatica da circa 30 anni, il tema della sicurezza è sempre stato un punto fondamentale nella progettazione dei sistemi informativi. Negli ultimi anni il tema della sicurezza

Dettagli

Alessio L.R. Pennasilico / Pierluigi Perri

Alessio L.R. Pennasilico / Pierluigi Perri D.lgs. 196/03 e sicurezza dei dati I provvedimenti emanati dal garante nel 2008 29 Aprile 2009 Alessio L.R. Pennasilico mayhem@alba.st Pierluigi Perri info@pierluigiperri.it Alessio L.R. Pennasilico Security

Dettagli

CHECK LIST PER LE VERIFICHE SULL OPERATO DEGLI AMMINISTRATORI DI SISTEMA

CHECK LIST PER LE VERIFICHE SULL OPERATO DEGLI AMMINISTRATORI DI SISTEMA CHECK LIST PER LE VERIFICHE SULL OPERATO DEGLI AMMINISTRATORI DI SISTEMA Una proposta per rispondere alla misura 4.4 (o e ) del Provvedimento del Garante del 28 novembre 2008. E' possibile dare il proprio

Dettagli

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy http://www.bludis.it/prodotti/manageengine/event_log/pagine/default.aspx Pag. 1

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Comune di Nola Provincia di Napoli Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Sommario Articolo I. Scopo...2 Articolo II. Riferimenti...2 Articolo III. Definizioni

Dettagli

ALLEGATO 12. ATTO RICOGNITIVO dei rischi in materia di Amministratori di Sistema e Assimilati

ALLEGATO 12. ATTO RICOGNITIVO dei rischi in materia di Amministratori di Sistema e Assimilati ALLEGATO 12 ATTO RICOGNITIVO dei rischi in materia di Amministratori di Sistema e Assimilati Premessa: Riportiamo qui di seguito, come allegato, l ATTO RICOGNITIVO dei rischi in materia di Amministratori

Dettagli

MASTER di I Livello AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO SANITARIO. 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA311

MASTER di I Livello AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO SANITARIO. 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA311 MASTER di I Livello 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA311 Pagina 1/6 Titolo Edizione 5ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2014/2015 Durata Durata

Dettagli

Il Content Security dall'ambiente fisico al virtuale : come approcciare le nuove sfide?

Il Content Security dall'ambiente fisico al virtuale : come approcciare le nuove sfide? Il Content Security dall'ambiente fisico al virtuale : come approcciare le nuove sfide? Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Gastone Nencini - gastone_nencini@trendmicro.it Security Summit

Dettagli

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Si chiude il capitolo, dopo sette anni dalla sua emanazione, della legge 675 sulla privacy. Questa viene sostituita da un testo di legge unico

Dettagli

MASTER di I Livello MA254 - AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO SANITARIO (III edizione) 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA254

MASTER di I Livello MA254 - AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO SANITARIO (III edizione) 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA254 MASTER di I Livello MA254 - AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO SANITARIO (III edizione) 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA254 www.unipegaso.it Titolo MA254 - AMMINISTRATORE DI SISTEMA IN AMBITO

Dettagli

Pubblica Amministrazione locale: adempimenti per gli Amministratori di Sistema. Il Provvedimento del Garante Privacy del 27 novembre 2008

Pubblica Amministrazione locale: adempimenti per gli Amministratori di Sistema. Il Provvedimento del Garante Privacy del 27 novembre 2008 Questo lavoro viene rilasciato con licenza Creative Commons NC-BY-SA Pubblica Amministrazione locale: adempimenti per gli Amministratori di Sistema Il Provvedimento del Garante Privacy del 27 novembre

Dettagli

Mobile Business Treviso, 9 Maggio 2014

Mobile Business Treviso, 9 Maggio 2014 i tuoi dispositivi visti con gli occhi di un hacker Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Mobile Business Treviso, 9 Maggio 2014 $whois -=mayhem=- Security Evangelist @! Committed: AIP Associazione

Dettagli

ALLEGATO N. 4. Premessa

ALLEGATO N. 4. Premessa 1 ALLEGATO N. 4 PIANO DI SICUREZZA RELATIVO ALLA FORMAZIONE, ALLA GESTIONE, ALLA TRASMISSIONE, ALL INTERSCAMBIO, ALL ACCESSO, ALLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI Premessa Il presente piano di

Dettagli

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali Manuale Informativo Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali INDEX Il D.Lgs. 196/2003 Termini e Fondamenti Gli attori Organizzazione e Responsabilità

Dettagli

CNIPA. "Codice privacy" Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati

CNIPA. Codice privacy Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati CNIPA "Codice privacy" 26 novembre 2007 Sicurezza dei dati Quando si parla di sicurezza delle informazioni, i parametri di riferimento da considerare sono: Integrità Riservatezza Disponibilità 1 I parametri

Dettagli

La tutela della Privacy. Annoiatore: Stefano Pelacchi

La tutela della Privacy. Annoiatore: Stefano Pelacchi La tutela della Privacy Annoiatore: Stefano Pelacchi 1 Appunti Le organizzazioni del volontariato possono assumere qualsiasi forma giuridica prevista dal Libro I del Codice Civile compatibile con il proprio

Dettagli

Sicurezza dei Sistemi Informativi

Sicurezza dei Sistemi Informativi francesco moroncini Sicurezza dei Sistemi Informativi Quanto è importante la sicurezza informatica in azienda? Quanto considerate importante il vostro sistema informativo? Si sono mai verificati incidenti?

Dettagli

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy Obblighi di sicurezza e relative sanzioni Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy L adozione delle Misure Minime di Sicurezza è obbligatorio per tutti coloro che effettuano trattamenti

Dettagli

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY.

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli adempimenti di natura legale e di natura tecnico-informatica

Dettagli

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P. BOZZA D.P.S. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.iva Documento Programmatico sulla Sicurezza Indice finalità del documento inventario dei beni in dotazione

Dettagli

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI Codice Privacy Procedura per la gestione del backup e del restore dei dati CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI 1 Regolamento aziendale per l utilizzo delle risorse informatiche,

Dettagli

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT)

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Roma,.. Spett.le Società Cooperativa EDP La Traccia Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Oggetto : Contratto per la fornitura di servizi relativi alla Survey Registro Italiano delle Biopsie Renali.

Dettagli

Tra smart technology e hacker quali sono i rischi che le aziende devono affrontare?

Tra smart technology e hacker quali sono i rischi che le aziende devono affrontare? Tra smart technology e hacker quali sono i rischi che le aziende devono affrontare? Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Security Question Time Treviso, Gennaio 2015 $whois -=mayhem=- Security

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015

DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015 DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA ANNO 2015 Approvato dall Amministratore Unico di Metro con determina n. 5 del 9 marzo 2015 1 Disciplinare tecnico 2015 in materia di misure

Dettagli

Documento Programmatico sulla sicurezza

Documento Programmatico sulla sicurezza SNAMI Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani Documento Programmatico sulla sicurezza Redatto ai sensi dell articolo 34, comma 1, lettera g) e Allegato B - Disciplinare Tecnico, Regola 19 del Decreto

Dettagli

L'oro dei nostri giorni. I dati aziendali, i furti, la loro protezione in un ambiente oltre i confini

L'oro dei nostri giorni. I dati aziendali, i furti, la loro protezione in un ambiente oltre i confini L'oro dei nostri giorni. I dati aziendali, i furti, la loro protezione in un ambiente oltre i confini Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Gastone Nencini - gastone_nencini@trendmicro.it Security

Dettagli

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario 1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 1.1 Introduzione... 19 1.2 Sviluppo tecnologico delle minacce... 19 1.2.1 Outsourcing e re-engineering... 23 1.3 Profili delle minacce... 23 1.3.1 Furto... 24 1.3.2

Dettagli

Cloud, Security, SaaS, ed altre meraviglie Come uscirne illesi!

Cloud, Security, SaaS, ed altre meraviglie Come uscirne illesi! Cloud, Security, SaaS, ed altre meraviglie Come uscirne illesi! Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Antonio Ieranò - antonio.ierano@cisco.com Security Summit 15 Marzo 2015 ATA Hotel Executive,

Dettagli

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307 Data ultima modifica : 14/06/2006 10:49 DPSS Cod.Doc. 2140.20.0.168818 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Valido fino al 31 Marzo 2007. Documento riassuntivo delle misure di sicurezza per la Privacy

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

Sicurezza delle Applicazioni Informatiche. Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER

Sicurezza delle Applicazioni Informatiche. Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER Sicurezza delle Applicazioni Informatiche Qualificazione dei prodotti di back office Linee Guida RER 1 Cliente Redatto da Verificato da Approvato da Regione Emilia-Romagna CCD CCD Nicola Cracchi Bianchi

Dettagli

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale

La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale La Privacy nelle Associazioni di Promozione Sociale Forlì, 25 gennaio 2007 1 Adempimenti previsti dal Codice della Privacy per le APS 2 Codice della Privacy Nel 1996 la legge n. 675 regolamentò la tutela

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi A6_5 V1.0. Security Management

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi A6_5 V1.0. Security Management Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A6_5 V1.0 Security Management Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale

Dettagli

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 Chi siamo è una società del Gruppo Bancario CREDEM, attiva dal 1989 nell offerta di servizi telematici a Banche, Aziende e Pubblica Amministrazione. 2 2 Presentazione Credemtel

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

Regolamento al trattamento dati per la piattaforma "Sofia" e Misure di Sicurezza adottate

Regolamento al trattamento dati per la piattaforma Sofia e Misure di Sicurezza adottate Regolamento al trattamento dati per la piattaforma "Sofia" e Pagina 1 di 10 INDICE 1. Definizioni 3 2. Individuazione dei tipi di dati e di operazioni eseguibili 4 3. Titolare del trattamento, oneri informativi

Dettagli

Procedura di designazione e mansionario dell Amministratore di Sistema

Procedura di designazione e mansionario dell Amministratore di Sistema Rev. 1 del 31/03/2011 Pag. 1 / 20 Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Procedura di designazione e mansionario dell Amministratore di Sistema Rev. Data Redatta ta Approvata 1 2 3 4 Rev. 1 del

Dettagli

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS

Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS Adempimenti della Privacy e Revisione del DPSS La presente Guida Sintetica intende fornire indicazioni circa gli adempimenti della Privacy e le operazioni propedeutiche alla revisione del Documento Programmatico

Dettagli

Nuove regole procedurali relative alla tenuta dei registri informatizzati dell'amministrazione della giustizia. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Nuove regole procedurali relative alla tenuta dei registri informatizzati dell'amministrazione della giustizia. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA D.M. 27 aprile 2009 Nuove regole procedurali relative alla tenuta dei registri informatizzati dell'amministrazione della giustizia. Pubblicato nella Gazz. Uff. 11 maggio 2009, n. 107. IL MINISTRO DELLA

Dettagli

Pagina 1 di 9 info@faticoni.it

Pagina 1 di 9 info@faticoni.it Soluzioni Informatiche - Articolo di approfondimento Amministratori di Sistemi Informativi La regolamentazione voluta dal Garante della Privacy L autore Roberto Müller, laureato al Politecnico di Milano

Dettagli

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema Allegato 13 Nomina Amministratore di Sistema Il presente documento rappresenta un contratto che la struttura Titolare del Trattamento stipula con un soggetto esterno (nominato Amministratore di Sistema)

Dettagli

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it

SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it SERVICE LEGAL AGREEMENT SERVIZI AL CITTADINO www.servizialcittadino.it Art.1 Oggetto e scopo del documento Lo scopo principale di questo documento è quello di fornire le regole e le modalità di svolgimento

Dettagli

MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123

MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123 MODELLO DI APA2012 AGGIORNAMENTO PRIVACY ANNUALE 123 AGGIORNATO AL PUNTO N 1 DATI PERSONALI TRATTATI Le categorie di dati personali trattati dal Titolare sono le seguenti (a titolo meramente esemplificativo

Dettagli

Soluzioni per archiviazione sicura di log di accesso server Windows. PrivacyLOG

Soluzioni per archiviazione sicura di log di accesso server Windows. PrivacyLOG Soluzioni per archiviazione sicura di log di accesso server Windows PrivacyLOG Perché mi devo occupare di questo problema? Il provvedimento del Garante Privacy - 27 novembre 2008 ("Misure e accorgimenti

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy)

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy) Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy) Prima di accedere al sito internet di Sigla Srl ( www.siglacredit.it ) e di utilizzarne le

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

1. Conoscenza dei dati trattati. 2. Conoscenza degli strumenti utilizzati. 3. Conoscenza del proprio ruolo all interno della struttura

1. Conoscenza dei dati trattati. 2. Conoscenza degli strumenti utilizzati. 3. Conoscenza del proprio ruolo all interno della struttura Corso 196/03 per i Responsabili e gli Incaricati del Trattamento Dati Percorso Formativo per l Incaricato del Trattamento Dati: Pre-requisiti: 1. Conoscenza dei dati trattati 2. Conoscenza degli strumenti

Dettagli

PRIVACY. Federica Savio M2 Informatica

PRIVACY. Federica Savio M2 Informatica PRIVACY Federica Savio M2 Informatica Adempimenti tecnici obbligatori e corretta salvaguardia dei dati e dei sistemi Normativa di riferimento - oggi D.LGS 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati

Dettagli

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare 1 Premessa e quadro normativo Il Contratto sottoscritto da Equitalia S.p.A. e ha ad oggetto l affidamento dei servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate - Sistema

Dettagli

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1 Indice dei contenuti GENERALITÀ 1. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA FORMAZIONE DEI DOCUMENTI 2. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA GESTIONE DEI DOCUMENTI 3. COMPONENTE ORGANIZZATIVA DELLA SICUREZZA 4. COMPONENTE

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEGLI STUDI LEGALI (DPS) Redatto ai sensi e per gli effetti dell art. 34, c. 1, lett. g) del D.Lgs 196/2003 e del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI BRESCIA REGOLAMENTO PER LA TUTELA DELLA RISERVATEZZA RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Adottato dalla Giunta Comunale nella seduta del 26.3.2003 con provvedimento n. 330/11512 P.G. Modificato

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 Scuola Ipsia Dalmazio Birago Sede legale e operativa Corso Novara 65 10154 Torino Data redazione: 2.10.2012 Versione 1 Rev. 05 anno 2014/2015

Dettagli

SecurityLogWatcher Vers.1.0

SecurityLogWatcher Vers.1.0 SecurityLogWatcher Vers.1.0 1 Indice Informazioni Generali... 3 Introduzione... 3 Informazioni in materia di amministratore di sistema... 3 Informazioni sul prodotto... 5 Installazione e disinstallazione...

Dettagli

Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Sicurezza Informatica e Digital Forensics Sicurezza Informatica e Digital Forensics ROSSANO ROGANI CTU del Tribunale di Macerata ICT Security e Digital Forensics Mobile + 39 333 1454144 E-Mail info@digital-evidence.it INTERNET E LA POSSIBILITÀ

Dettagli

Privacy Day Forum - 23 Maggio 2013 Luca BOLOGNINI Renato CASTROREALE

Privacy Day Forum - 23 Maggio 2013 Luca BOLOGNINI Renato CASTROREALE Luca BOLOGNINI Cosa Significa Log Log in inglese significa letteralmente «pezzo di legno» o «ciocco». Era il pezzo di legno che legato ad una corda annodata, veniva gettato dai velieri per misurare la

Dettagli

La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità

La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità La nuova disciplina in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 30.6.2003 n. 196) Principali novità INDICE 1 Il nuovo Codice sulla privacy... 2 2 Ambito di applicazione... 2 3 Soggetti coinvolti dal trattamento

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Umbria e delle Marche

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Umbria e delle Marche VIsualizzazione Esami Web (VIEW) Regolamentazione accesso VIEW (VIsualizzazione Esami Web) Regolamentazione accesso Pagina 1 di 7 Indice Generalità e regolamentazione accesso... 3 Profilo di accesso...

Dettagli

Il Documento Programmatico sulla Sicurezza in base Normativa sulla privacy applicabile agli studi professionali (D. Lgs 196/03)

Il Documento Programmatico sulla Sicurezza in base Normativa sulla privacy applicabile agli studi professionali (D. Lgs 196/03) Il Documento Programmatico sulla Sicurezza in base Normativa sulla privacy applicabile agli studi professionali (D. Lgs 196/03) A cura di Gianfranco Gargani A seguito delle diverse richieste degli iscritti

Dettagli

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP Prof. Stefano Pigliapoco L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP s.pigliapoco@unimc.it La società dell informazione e della conoscenza La digitalizzazione delle comunicazioni,

Dettagli

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Università degli Studi di Udine Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Gruppo di lavoro istituito il 16 aprile 2004 con decreto rettorale n. 281 Pier Luca Montessoro,

Dettagli

SCHEMA DI DELIBERAZIONE

SCHEMA DI DELIBERAZIONE Allegato al verbale dell'adunanza AIPA del 17 ottobre 2001 SCHEMA DI DELIBERAZIONE Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei

Dettagli

Autorità per l'informatica nella pubblica amministrazione Deliberazione n. 42/2001

Autorità per l'informatica nella pubblica amministrazione Deliberazione n. 42/2001 Autorità per l'informatica nella pubblica amministrazione Deliberazione n. 42/2001 Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei

Dettagli

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda open > PRIVACY.NET La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda next > Il software è rivolto a: Chiunque tratta dati personali, con e senza strumenti elettronici, è tenuto

Dettagli

Trattamento dei dati personali

Trattamento dei dati personali Trattamento dei dati personali In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un informativa

Dettagli

Misure attuative sugli Amministratori di Sistema

Misure attuative sugli Amministratori di Sistema Settore Informatica e innovazione Misure attuative sugli ai sensi del Provvedimento del Garante della Privacy del 27/11/2008 Codice Versione: Approvazione: Determina Dirigenziale n. 3001 del 22/12/2009

Dettagli

Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231

Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 Pag. 234 di 13 27/05/2010 PARTE SPECIALE E : REATI DI CRIMINALITÀ INFORMATICA La presente

Dettagli

SANGRITANA - MISURE DI SICUREZZA PRIVACY

SANGRITANA - MISURE DI SICUREZZA PRIVACY SANGRITANA - MISURE DI SICUREZZA PRIVACY M.S.P.01. Misura di sicurezza per una corretta informativa Al fine di garantire una corretta informativa sul sito internet della Ferrovia Adriatico Sangritana Spa

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

Applicazioni software e gestione delle vulnerabilità: un caso concreto di successo

Applicazioni software e gestione delle vulnerabilità: un caso concreto di successo Applicazioni software e gestione delle vulnerabilità: un caso concreto di successo Roberto Obialero, GCFW, GCFA Fabio Bucciarelli, GCFA, CEH Agenda Analisi del contesto (attacchi,

Dettagli

Sicurezza delle informazioni

Sicurezza delle informazioni 1 Sicurezza delle informazioni Best practice per l ambiente di lavoro remoto. All epoca del. Ing. Francesca Merighi Ordine degli ingegneri della provincia di Bologna 2 Il (1) Erogazione di risorse informatiche

Dettagli

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA Firma digitale e conservazione sostitutiva Gabriele Faggioli MIP Politecnico Milano Milano, 18 gennaio 2007 Aspetti introduttivi L evoluzione e la diffusione delle

Dettagli

Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003

Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (codice in materia di protezione dei dati personali) prevede la tutela delle

Dettagli

Provvedimenti a carattere generale 27 novembre 2008 Bollettino del n. 0/novembre 2008, pag. 0

Provvedimenti a carattere generale 27 novembre 2008 Bollettino del n. 0/novembre 2008, pag. 0 Provvedimenti a carattere generale 27 novembre 2008 Bollettino del n. 0/novembre 2008, pag. 0 Devono essere adottati sistemi idonei alla registrazione logici (autenticazione informatica) ai sistemi di

Dettagli

FORMAZIONE PRIVACY 2015

FORMAZIONE PRIVACY 2015 Intervento formativo per rendere edotti gli incaricati del trattamento di dati personali dei rischi che incombono sui dati e delle relative misure di sicurezza ai sensi dell art. 130 del D.Lgs. 196/2003

Dettagli

PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013

PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013 PROGRAMMA CORSI PRIVACY 2013 1) Modulo per Titolari/Responsabili del Trattamento Obiettivo del corso: fornire una conoscenza approfondita della normativa vigente, al fine di compiere scelte consapevoli

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 N. 30 Reg. Delib. G.C. Seduta del 17/03/2006 OGGETTO: REVISIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI PER L

Dettagli

So.Ge.A.Al. S.p.A. Pagina 1

So.Ge.A.Al. S.p.A. Pagina 1 PRIVACY POLICY AZIENDALE La presente pagina informa tutti i Clienti, Visitatori, Collaboratori esterni e Fornitori circa le logiche e le policy di gestione dei dati personali presso la Società di Gestione

Dettagli

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Massimiliano D Angelo Forum PA, 30 maggio 2013 1 I numeri

Dettagli

Policy Argo Software in materia di protezione e disponibilità dei dati relativi ai servizi web

Policy Argo Software in materia di protezione e disponibilità dei dati relativi ai servizi web Policy Argo Software in materia di protezione e disponibilità dei dati relativi ai servizi web Premessa La Argo software srl è impegnata costantemente a pianificare e monitorare le proprie azioni per la

Dettagli

COMUNE DI LONGOBUCCO Provincia di Cosenza Via G. Mazzini 87066 Fax 0983/71011

COMUNE DI LONGOBUCCO Provincia di Cosenza Via G. Mazzini 87066 Fax 0983/71011 COMUNE DI LONGOBUCCO Provincia di Cosenza Via G. Mazzini 87066 Fax 0983/71011 Documento programmatico contenente il PIANO OPERATIVO delle misure minime di sicurezza per i trattamenti di dati personali

Dettagli