Vademecum del pilota

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vademecum del pilota"

Transcript

1 Vademecum del pilota Gentile pilota, siamo lieti di darti il benvenuto nel Trofeo Italia Interforze 2011 e ti auguriamo una stagione ricca di soddisfazioni sportive. Nell intento di facilitarti il primo approccio alle manifestazioni motociclistiche in autodromo ti riportiamo una serie di indicazioni che scandiscono fasi e procedure cui dovrai attenerti. Ti consigliamo di seguire quanto indicato e nel caso ti sentissi indeciso non esitare a contattare il personale del Club che sarà presente in tutte le gare. ^^^^^^^ 1) L arrivo in autodromo: normalmente si arriva in autodromo il venerdì precedente la gara per partecipare ai turni di prove libere ed alle operazioni preliminari (1) ( i cui orari sono pubblicati o sul sito dell autodromo o sul sito del club organizzatore la manifestazione ove sono inserite le gare di trofeo e comunque sul sito del Trofeo Italia). Il pilota deve visionare la bacheca di gara. 2) La bacheca di gara: è il mezzo ufficiale di comunicazione tra la direzione gara e i piloti iscritti alla manifestazione. Dunque possiamo dire che un pilota appena giunto in autodromo deve immediatamente individuare la bacheca della direzione gara Note: Le operazioni preliminari sono le verifiche della licenza, del mezzo e il ritiro transponder. Sono una serie di accertamenti che stabiliscono l idoneità del mezzo e del pilota ad entrare in pista. Pag. 2 1

2 prendendo visione degli orari e di eventuali comunicazioni ( negli autodromi la bacheca si trova presso la struttura che ospita la direzione gara ). Si precisa che durante le giornate di venerdì, sabato e domenica la bacheca dovrà essere visionata più volte dal pilota o da un suo incaricato in modo da rilevare eventuali aggiornamenti. 3) Operazioni preliminari : il venerdì dalle ore 1400/14.30 alle ore 19.00/19.30 ( per tutte le classi) o il sabato mattina dalle ore 8.00 alle ore 12.00/12.30 ( secondo l ordine riportato nel regolamento particolare(2) ) hanno inizio le operazioni preliminari ( che negli autodromi si svolgono nel parco chiuso(3)). La prima fase consiste nel verificare l iscrizione alla gara e ritirare la busta contenente i pass e il cartellino delle verifiche ( che negli autodromi si fa all ingresso a Vallelunga si ritira il tutto presso il piano terra dell albergo). Dunque, la prima cosa da fare entrando in autodromo è individuare il punto dove verrà effettuata tale operazione. Una volta ritirata la busta e verificata l iscrizione il pilota dovrà verificare la licenza esibendola al commissario sportivo delegato dalla FMI unitamente a un documento di identità ( pertanto la seconda cosa da fare è individuare l ufficio dove vengono verificate le licenze che normalmente è il parco chiuso). Successivamente il pilota dovrà verificare il mezzo presentandolo, presso il parco chiuso, al commissario tecnico federale( pertanto, la quarta cosa da fare è individuare il luogo delle verifiche tecniche). Note. 2Regolamento Particolare: è il documento ufficiale della gara ove viene riportato anche il programma orario ed è esposto nella bacheca della direzione gara; 3 Parco Chiuso: è il luogo dove vengono parcheggiate le moto dopo i turni di prove crono e la gara e dove si trova la struttura adibita alle Operazioni Preliminari. Pag. 3 2

3 Successivamente il pilota dovrà ritirare il trasponder (apparecchiatura elettronica per la rilevazione dei tempi) lasciando la sua licenza in cauzione. Si precisa che al termine della gara il trasponder dovrà essere riconsegnato rientrando in possesso della licenza FMI (la terza cosa da fare è individuare il punto di ritiro dei transponder che a Vallelunga avviene presso la direzione gara mentre a Magione e Varano preso il parco chiuso). La mancata riconsegna, distruzione o danneggiamento comporterà l addebito del costo che a seconda dei modelli può variare da 250 euro a 550 euro. Ogni fase, eccetto il ritiro del trasponder, deve essere annotata sul cartellino delle verifiche. È importante che il cartellino delle verifiche sia firmato dagli addetti in quanto la sua incompletezza sarà motivo di rifiuto di accesso al cancello ingresso pista. Normalmente le ultime tre fasi vengono svolte nella stessa sala denominata parco verifiche o parco chiuso. Il pilota che avesse intenzione di arrivare in autodromo il sabato mattina dovrà necessariamente informarsi sugli orari delle prove cronometrate e delle operazioni preliminari perché non potra entrare in pista se prima non avrà ottemperato a quanto sopra esposto.. 4) Briefing: il venerdì o il sabato il briefing si terrà presso la sala stampa dell autodromo o in altro luogo indicato. È questo il momento in cui il direttore rende partecipi i piloti di eventuali indicazioni o aggiornamenti del regolamento sportivo. La comunicazione del luogo o dell orario verrà pubblicata nella bacheca della direzione Pag. 4 gara o nel programma orario pubblicato sui rispettivi siti. Una volta data comunicazione la presenza al briefing è obbligatoria. Il pilota che non si presenta dovrà pagare una sanzione pecuniaria di 50 euro 3

4 5) Prove libere: si effettuano il venerdì, nelle manifestazioni di 2 gg. che prevedono prove cronometrate il sabato. Si effettuano il sabato in quelle manifestazioni di 1gg. che prevedono prove cronometrate la domenica mattina e gare il pomeriggio. Il costo dei turni non è incluso nella tassa d iscrizione alla gara e varia da un minimo di 35 a un massimo di 50 euro. Alcuni organizzatori richiedono l esibizione del cartellino delle verifiche al momento dell acquisto dei turni. 6) Prove cronometrate: i piloti svolgeranno 2 turni di prove cronometrate di 20 l uno (uno la mattina e uno al pomeriggio salvo diverse disposizioni). Per accedere alle prove cronometrate il pilota dovrà necessariamente esibire al cancello ingresso pista il cartellino delle verifiche debitamente compilato e firmato. Il pilota privo di cartellino o parzialmente compilato non sarà ammesso all ingresso pista. Al termine del turno il pilota dovrà ritirare il proprio cartellino anche se in alcuni autodromi come Vallelunga è prassi ritirarlo definitivamente al primo turno e non restituirlo. Se dovessi dimenticarlo lo potrai ritirare presso la Segreteria di Gara. 7) Gara: il pilota dovrà presentarsi al cancello ingresso pista nell orario previsto per la sua gara con estrema puntualità. L apertura del cancello ingresso pista dura 5. Dopo tale termine il cancello viene chiuso e il pilota ritardatario sarà impossibilitato a schierarsi in griglia. Pag. 5 8) Paddock: Il posizionamento dei mezzi nel paddock verrà eseguito su indicazione indiscutibile del personale appartenente al Moto Club organizzatore. E vietato riservare aree di paddock ai piloti non presenti. E consentito l ingresso al paddock solo ed esclusivamente ai mezzi tecnici, camper e roulotte. E vietato l ingresso alle auto. Le 4

5 stesse dovranno essere parcheggiate nelle aree indicate dal personale addetto. Il pilota è tenuto ad informarsi sugli orari di apertura del paddock in cui verrà eseguito il posizionamento dei mezzi. 9) Moto e scooter nel paddock: si precisa che i mezzi non da gara utilizzati per gli spostamenti entro e fuori il paddock devono essere obbligatoriamente in regola con il Codice della Strada ( assicurazione, bollo, targa, patente di guida o patentino etc ). 10) Orario delle gare: il programma definitivo con i singoli orari di prove crono e gare verrà esposto in bacheca ( direzione gara ) alle ore del venerdì e comunque al termine delle operazioni preliminari. 11) E assolutamente vietato provare le moto nel paddock pena l applicazione di sanzioni fino all esclusione dalla manifestazione; 12) L ingresso alla corsia box, muretto box e pit-lane è consentito esclusivamente agli assistenti tecnici dei piloti, ai piloti e al personale addetto alla manifestazione obbligatoriamente munito di pass specifico; 13) Prevenzione incendi: all interno del paddock è proibito l utilizzo di fiamme libere, i carburanti devono essere conservati in apposite taniche o contenitori metallici, Pag. 6 olio e liquidi di scarto devono essere conservati negli appositi contenitori di raccolta, è proibito fumare in prossimità dei contenitori di carburante e olio o durante i rifornimenti e comunque durante le attività di lavorazione e preparazione dei mezzi di gara. Collegamenti e contatti elettrici vanno eseguiti con materiale a norma, secondo le normative vigenti, utilizzando le apposite colonnine di fornitura. 5

6 14) Prove Libere: s 15) Sul sito della Federazione troverai tutti i regolamenti sportivi relativi alle procedure di partenza di una gara, modalità di schieramento in griglia, significato delle bandiere etc. ivi comprese le coperture assicurative in caso morte e o lesioni lievi e gravi (a tua discrezione potrai integrare con polizza vita privata a tue spese). Buon divertimento a Tutti! ORGANIGRAMMA Siti di Riferimento: e Organizzazione a cura di: Moto Club Racing Terni Via Milazzo nr cap Terni Tel. 0744/ fax. 0744/ p.i. e c.f Organico: - Roberto Pagnanini Presidente dell M.C. Racing Terni; - Marcello Animobono Vice Presidente ; - Carlo Animobono responsabile della Segretaria ; - Riccardo Pagliaro responsabile e coordinamento piloti ; - Ortenzo Sanguinato responsabile tecnico-sportivo ; - Giuseppe Guerrieri responsabile MARKETING e logistica ; 6

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI)

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) 1.0 Cosa è la 20.000 Pieghe La 20.000 Pieghe è una gara di Gran Fondo di più giorni che si svolge su normali

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'USO DELL'AUTOMEZZO PERSONALE O DELL AUTO DI SERVIZIO PER RAGIONI DI LAVORO

DISCIPLINARE PER L'USO DELL'AUTOMEZZO PERSONALE O DELL AUTO DI SERVIZIO PER RAGIONI DI LAVORO MAGNIFICA COMUNITA DEGLI ALTIPIANI CIMBRI e-mail: segreteria@comunita.altipianicimbri.tn.it pec: comunita@pec.comunita.altipianicimbri.tn.it Fraz. Gionghi n. 107-38046 LAVARONE - C.F. 96085530226 P.IVA

Dettagli

! " # $ %&'%(')'*+&&,-.

!  # $ %&'%(')'*+&&,-. ! " # $ %&'%(')'*+&&,-. ! "#!$% SCHEDA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto Socio dell'automobile Club di.... Città. Via.n... CAP Tel/ email @ fa domanda di iscrizione alla Manifestazione: 1 Trofeo Regolarità

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 Oggetto: Manifestazione del 13 Settembre 2015 Autodromo Piero Taruffi - Vallelunga Al fine di facilitare operativamente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI http://www.comune.pontebba.ud.it/ REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI Adottato con delib. C.C. n. 40 del 18 giugno 2008. Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n.

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n. COMUNE DI FARA GERA D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITA DEI CIRCHI EQUESTRI, DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO E DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI (Legge 18 marzo 1968, n. 337) Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

DISPOSITIVO TECNICO. Fiuggi, 14-15 marzo 2015

DISPOSITIVO TECNICO. Fiuggi, 14-15 marzo 2015 DISPOSITIVO TECNICO CAMPIONATI ITALIANI di STAFFETTE di CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI e di SOCIETA di CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI e per REGIONI di CORSA CAMPESTRE

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 REGOLAMENTO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO GREEN SCOUT CUP 2011 INDICE Art. 1 ORGANIZZAZIONE Art. 2 CALENDARIO SPORTIVO Art. 3 CONDUTTORI AMMESSI Art. 4 AUTOVETTURE AMMESSE Art. 5 COMUNICAZIONI Art. 6 SVOLGIMENTO

Dettagli

DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F. Anno Sportivo 2010/2011. Serie C Regionale

DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F. Anno Sportivo 2010/2011. Serie C Regionale DOAR 2010-2011 SERIE C REG. D B/F UNDER nei campionati seniores regionali maschili Anno Sportivo 2010/2011 Serie C Regionale Serie D Minimo 3 Under 3 nati 1990 e seguenti Minimo 3 Under 3 nati 1990 e seguenti

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

La Polizza è scaricabile dal sito: www.federmoto.it tesseramento assicurazioni 2016 polizza assistenza.

La Polizza è scaricabile dal sito: www.federmoto.it tesseramento assicurazioni 2016 polizza assistenza. Tessera Sport ' 16 Guida FMI 2016 TESSERA SPORT/SPORT AUTODROMI Sport 100,00 (Fuoristrada e Prove libere in Italia) Autodromi 60,00 (Prove libere in Italia e all Estero*) Può essere rilasciata alle persone

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER)

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER) 1) INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la Società Canottieri Pesaro ASD con la collaborazione della Delegazione Marche FIC, del Comune di Sassocorvaro, del Comitato Iniziative Mercatale,

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE 6 8 Dicembre 2012 1. Organizzatore 1.1 El Gran Canaria Karting Club GKC organizza la III 24 Horas de Gran Canaria Carrera Kart Endurance 2012.

Dettagli

Listino prezzi 2015. Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15)

Listino prezzi 2015. Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15) Listino prezzi 2015 Valido dal 01-01-2015 (vers. 01/15) 1) Ingresso all Autodromo di pubblico e utenti della pista In giorni di manifestazione (gare, prove ufficiali, prove libere di case, ecc.) le tariffe

Dettagli

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E P II E M O N T E R E G O LA ME N T O E N D U R O R E G I O N A LE I.DEFINIZIONE Le gare d Enduro sono

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

CORSO ALLIEVO ISTRUTTORE (ex Istruttore Nuoto 1 Livello) ROMA - 2015-2016

CORSO ALLIEVO ISTRUTTORE (ex Istruttore Nuoto 1 Livello) ROMA - 2015-2016 Roma, 20.04.2015 FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE LAZIO CORSO ALLIEVO ISTRUTTORE (ex Istruttore Nuoto 1 Livello) ROMA - 2015-2016 Dal giorno: 22.04.2015 (ore 09,30), sono aperte le iscrizioni

Dettagli

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE 1_condizioni di accessibilità al noleggio di ciclomotori e motoveicoli Per il noleggio di ciclomotori di 50cc è richiesta un età minima di 14 anni, un documento d identità valido

Dettagli

Guida. Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15

Guida. Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15 Guida Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15 Ufficio Licenze Tel: 06.32488252-06.32488285 Fax: 06.32488420 Email: licenze@federmoto.it team.scuderie@federmoto.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

Motocavalcate / Mountaintrial 2015

Motocavalcate / Mountaintrial 2015 Motocavalcate / Mountaintrial 2015 Art. 1) Definizione Le Motocavalcate/Mountaintrial consistono in escursioni di carattere Turistico/Sportivo, con diversi gradi di difficoltà a seconda delle tipologie

Dettagli

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA -------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA POLISPORTIVA SAN GIORGIO Trofeo Alé 7 Memorial Trofeo Manessi 5^ Medaglia d oro in ricordo di Amaranto DeAngelis

Dettagli

C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO

C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO 1) INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e il Circolo Canottieri Piediluco, quale Comitato Organizzatore, in collaborazione con: Delegazione Regionale

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015

CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015 Roma, 30.01.2015 FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE LAZIO CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015 Sono aperte le iscrizioni al Corso sopra indicato.

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

Alle Compagnie. Ai Comitati Regionali. Loro Sedi. Rif.: 032/2011. Milano, 4 ottobre 2011. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2012.

Alle Compagnie. Ai Comitati Regionali. Loro Sedi. Rif.: 032/2011. Milano, 4 ottobre 2011. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2012. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 032/2011 Milano, 4 ottobre 2011. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2012. Gentile Presidente, Il 15 novembre p.v. scadrà il termine utile per il rinnovo

Dettagli

Classe 1000 (evo - expert): Aperta a tutti i 4 cilindri 4 tempi da 750cc a 1200cc, bicilindrici 4 tempi oltre 750cc.

Classe 1000 (evo - expert): Aperta a tutti i 4 cilindri 4 tempi da 750cc a 1200cc, bicilindrici 4 tempi oltre 750cc. Il Trofeo Italia Motorrad Cup è un progetto ideato e organizzato dal Moto Club Racing Terni. (www.mcracingterni.it - www.trofeoitalia.it) Lo storico sodalizio ternano propone tre step d ingresso al motociclismo

Dettagli

Gara non competitiva cronometrata 10 km

Gara non competitiva cronometrata 10 km Sport Club Atletica Libertas Sesto Associazione Sportiva Dilettantistica Sede Legale: Via B. Oriani, 59-20099 Sesto San Giovanni (MI) Tel: 02 2421136 Fax: 02 87385031 - E-mail: libertassesto@fastwebnet.it

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2014 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

COMUNE DI LIVORNO U.O. VA CONTRATTI AVVISO D ASTA. Per vendita autovetture di proprietà comunale adibite ad autovetture

COMUNE DI LIVORNO U.O. VA CONTRATTI AVVISO D ASTA. Per vendita autovetture di proprietà comunale adibite ad autovetture COMUNE DI LIVORNO U.O. VA CONTRATTI AVVISO D ASTA Per vendita autovetture di proprietà comunale adibite ad autovetture di rappresentanza. SI RENDE NOTO Che il giorno cinque marzo 2008 alle ore 09.30 e

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

Codice Fiscale N Gara Richiesto Residente in Via N Cap Città Provincia Telefono fisso Cell. e-mail Marca e modello di Moto Cilindrata

Codice Fiscale N Gara Richiesto Residente in Via N Cap Città Provincia Telefono fisso Cell. e-mail Marca e modello di Moto Cilindrata - Modulo di iscrizione 2014 (Barrare una delle due caselle) Base Base avanzato Cognome Nome Nato a Il Codice Fiscale N Gara Richiesto Residente in Via N Cap Città Provincia Telefono fisso Cell. e-mail

Dettagli

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITA' FERRARI CLUB ITALIA 2015 Organizzatore AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E LA RICONSEGNA DEGLI OGGETTI RITROVATI"

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E LA RICONSEGNA DEGLI OGGETTI RITROVATI COMUNE DI MEZZAGO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E LA RICONSEGNA DEGLI OGGETTI RITROVATI" Approvato con delibera di C.C. nr. 18 del 09-06-2015 INDICE art.1 DISPOSIZIONI GENERALI art. 2 CONSEGNA DEL BENE art.3

Dettagli

Presidenza. Circolare N. 007/2014/P del 22/09/2014 Rinnovo tesseramenti 2015 Inviata a Compagnie e Comitati Regionali.

Presidenza. Circolare N. 007/2014/P del 22/09/2014 Rinnovo tesseramenti 2015 Inviata a Compagnie e Comitati Regionali. Presidenza Circolare N. 007/2014/P del 22/09/2014 Rinnovo tesseramenti 2015 Inviata a Compagnie e Comitati Regionali. Gentile Presidente, Il 15 novembre p.v. scadrà il termine utile per il rinnovo del

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

Genova Pra 9 10 maggio 2009

Genova Pra 9 10 maggio 2009 Comune di Genova C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE LIGURIA 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice ed il Comitato Regionale Liguria organizza - con il Patrocinio

Dettagli

F.I.S.E. Dipartimento Salto Ostacoli

F.I.S.E. Dipartimento Salto Ostacoli Ai Comitati Organizzatori di concorsi S.O. nel 2008 Ai Comitati Regionali Ai Presidenti di Giuria e, p.c. Alla Commissione Salto Ostacoli Alle Segreterie di Concorso Numerica Progetti srl Roma, 16 settembre

Dettagli

Regolamento Sorrento Positano Marathon Sorrento Half Marathon

Regolamento Sorrento Positano Marathon Sorrento Half Marathon regolamento 1 aprile 2015 Marco Puzzo Regolamento Sorrento Positano Marathon Sorrento Half Marathon 20 dicembre 2015 L A.S.D. Coast to Coast e l A.S.D. Napoli Nord Marathon, organizzano la settima edizione

Dettagli

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015

T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 T.A.I. MOTORSPORT A.S.D Via Palazzolo 146 25031 Capriolo Bs Licenza A int. n.352978 ITALIAN SERIES 2015 Regolamento generale 1-Premessa: T.A.I. Motorsport a.s.d organizza per il 2015 una serie composta

Dettagli

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 Oggetto: Manifestazione del 29/31 Maggio 2015 Autodromo Nazionale Monza Al fine di facilitare operativamente la gestione

Dettagli

Organizzatori e Promotori - Gestori Impianti Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie '16

Organizzatori e Promotori - Gestori Impianti Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie '16 Organizzatori e Promotori - Gestori Impianti Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie '16 Ufficio Licenze Tel: 06.32488252-06.32488285 Fax: 06.32488420 Email: licenze@federmoto.it team.scuderie@federmoto.it

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Oggetto del disciplinare

Art. 1 Finalità. Art. 2 Oggetto del disciplinare Disciplinare per la concessione in uso gratuito alle autoscuole e/o centri di istruzione della provincia di Agrigento di autovettura multiadattata, di proprietà dell ente, per le esercitazioni pratiche

Dettagli

1 CRITERIUM TRICOLORE MASTER Piediluco 19 e 20 luglio 2008 (NON VALIDA PER LA CLASSIFICA NAZIONALE)

1 CRITERIUM TRICOLORE MASTER Piediluco 19 e 20 luglio 2008 (NON VALIDA PER LA CLASSIFICA NAZIONALE) 1) INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice ed il Circolo ILVA Bagnoli con il Circolo Canottieri Piediluco, quale Comitato Organizzatore, in collaborazione con Comune di Terni, VII Circoscrizione

Dettagli

Federazione Motociclistica Italiana

Federazione Motociclistica Italiana Federazione Motociclistica Italiana Ufficio licenze-assicurazioni Viale Tiziano, 70-00196 Roma - Tel. 06.32488.252-285 - Fax. 06.32488.420 E-mail: licenze@federmoto.it Roma, 20 dicembre 2011 Spettabili

Dettagli

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 REGOLAMENTO 2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 Articolo 1- Organizzatore L organizzatore dell Evento Talenti al Volante

Dettagli

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE

POLINI ITALIAN CUP 2010. TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE POLINI ITALIAN CUP 2010 TROFEO GRC-POLINI MINI GP 50 cc MONOMARCA GRC-POLINI REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE REGOLE GENERALI F1.1 A - GRC MOTO indice per il 2010 in collaborazione con la Polini Motori il 1

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE Premesso che l art. 7 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i, dispone che nel rispetto dei principi fissati

Dettagli

REGOLAMENTO 2014 GLI ORGANI DELL EMILIA BOWLING LEAGUE (DI SEGUITO E.B.L.) SONO:

REGOLAMENTO 2014 GLI ORGANI DELL EMILIA BOWLING LEAGUE (DI SEGUITO E.B.L.) SONO: REGOLAMENTO 2014 PREMESSA CAMPIONATO SERIE A CIRCUITO DI DOPPIO PASSAGGI DI CATEGORIA PREMESSA L EMILIA BOWLING LEAGUE NON SI PREFIGGE SCOPI DI LUCRO. L OBIETTIVO E QUELLO DI PROPAGANDARE PROMUOVERE E

Dettagli

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 Versione del 16-06-2015

A TUTTI I CONCORRENTI E CONDUTTORI ISCRITTI AI CAMPIONATI ITALIANI AUTOMOBILISTICI 2015 Versione del 16-06-2015 Campionato Italiano Gran Turismo - Italian Championship F.4 powered by Abarth C.I. Turismo Endurance Porche Carrera Cup Italia - Formula 2 Italian Trophy Seat Leon Cup - Seat Ibiza Cup - C.I.E.A. Green

Dettagli

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico.

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico. DIPARTIMENTO NAZIONALE SETTORE MOTORISTICO A.S.C. REGOLAMENTO GENERALE 1 TROFEO PITBIKE CROSS MWM 2015 Le gare organizzate dalla MWM sotto l egida della A.M.I. dipartimento nazionale settore motoristico

Dettagli

CAMPING CASA DI CACCIA

CAMPING CASA DI CACCIA A. RECEPTION F. TELEFONI PUBBLICI B. MARKET BAZAR EDICOLA G. BAR - RISTORANTE - PIZZERIA C. AMBULATORIO MEDICO E. TV H. DOCCE FREDDE ROULOTTE TENDE E CAMPER D. SERVIZI HANDICAP J. SERVIZI IGIENICI - DOCCE

Dettagli

1 SESSIONE 2 SESSIONE

1 SESSIONE 2 SESSIONE Partecipare alla ottava edizione del Valli Moto Track Event del 2012 è semplicissimo: basta acquistare presso uno dei punti vendita Valli Moto o direttamente sul sito internet vallimoto.com il pacchetto

Dettagli

1 gg 2 gg Diritto Servizio Tecnico 200,00 230,00 Servizio Tecnico Supplementare 200,00 230,00

1 gg 2 gg Diritto Servizio Tecnico 200,00 230,00 Servizio Tecnico Supplementare 200,00 230,00 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E F R II U L II V E N E Z II A G II U L II A R E G O LA ME N T O T R O F E O R E G O LA R I T À E P O C

Dettagli

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Ai Sigg. Presidenti delle Associazioni Cronometristi Ai Sigg. Consiglieri Federali Ai Sigg. Presidenti dei Comitati Regionali Ai Sigg. Delegati Provinciali con funzioni

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS

REGOLAMENTO MOTOCROSS REGOLAMENTO MOTOCROSS Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuori strada possono essere

Dettagli

Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835)

Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835) Città di Matelica (Provincia di Macerata) Piazza Enrico Mattei, 1 62024 Matelica (MC) (Tel. 0737/781850 - Fax 0737/781835) SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI S E R V I Z I O G A R E-C O N T R A T T I BANDO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori.

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. REGOLAMENTO MOTO ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. Art.1- CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE E DEL

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DELL AUTO DI SERVIZIO DEL POLO DI SCIENZE

MANUALE PER L UTILIZZO DELL AUTO DI SERVIZIO DEL POLO DI SCIENZE MANUALE PER L UTILIZZO DELL AUTO DI SERVIZIO DEL POLO DI SCIENZE ( Facoltà di Scienze MM.FF.NN., Dipartimento di Fisica, Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell Informazione, Dipartimento di Matematica,

Dettagli

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 CALENDARIO CAMPIONATO JUNIORES LOMBARDO U.I.S.P. TRIAL 1) 19/04/2015 Cortenova (LC) 2) 03/05/2015 Cremia (CO) 3) 19/07/2015 Lanzo d Intelvi (CO) 4) 06/09/2015 Buglio in Monte

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE AVVISO DI MOBILITA FRA ENTI

SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE AVVISO DI MOBILITA FRA ENTI Comune di PISTOIA SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE AVVISO DI MOBILITA FRA ENTI PER LA EVENTUALE COPERTURA DI N. 5 POSTI DI APPLICATO AMMINISTRATIVO CAT. B1 A TEMPO PIENO E INDETERMINATO

Dettagli

Oggetto: Campionati Italiani Paralimpici Assoluti

Oggetto: Campionati Italiani Paralimpici Assoluti Prot. N. 0368 Roma lì, 14/05/2015 Alle Società Sportive Interessate Allo Staff Tecnico Nazionale Al Referente Medico Sanitario FISPES Ai Delegati Regionali FISPES Al Comitato Regionale CIP Toscana All

Dettagli

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 Il Club A S D S cud e r i a Cave di Cus a, con sede a Campobello di Mazara

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 68/27.06.2013 In vigore dal 1 agosto 2013 SOMMARIO Articolo 1 - Organizzazione

Dettagli

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI (Approvato con delibera di C.C. n.34 del 37/11/2009 ) ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento

Dettagli

TESSERAMENTO E IMPIEGO DI ATLETI EXTRA-COMUNITARI: PRIORITA E PROCEDURE

TESSERAMENTO E IMPIEGO DI ATLETI EXTRA-COMUNITARI: PRIORITA E PROCEDURE CIRCOLARE FIH N. 5 - (Anno Sportivo 2014/2015) Settore Tesseramento Protocollo n : 2344, Roma, 17 giugno 2014 Oggetto: Tesseramento atleti extracomunitari Destinatari: Società/Organi Territoriali - per

Dettagli

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n.

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n. Allegato A (da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore: (Denominazione, indirizzo, telefono) Richiesta di attivazione della fornitura di gas: Codice n. RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA

Dettagli

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Lo Junior Bike Brescia è un circuito di manifestazioni ludico- sportive NON agonistiche riservate ai giovani e Giovanissimi, organizzato in due gironi distinti :

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

REGOLAMENTO GARE stag. 2015

REGOLAMENTO GARE stag. 2015 Mini Autodromo la Valletta REGOLAMENTO GARE stag. 2015 GARA DESCRIZIONE DATA RECUPERO Prima Sociale Seconda Sociale Terza Sociale Quarta Sociale Quinta Sociale CONTATTI: Cellulare Matteo 340/2978946 /

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI AXIS n.937800214 RCT/O LLOYD S n. A2LIA01126G

POLIZZA INFORTUNI AXIS n.937800214 RCT/O LLOYD S n. A2LIA01126G NORME DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO (indistintamente per tutte le categorie di tesserati) compilare in stampatello i moduli di denuncia in ogni parte ed inviare gli stessi a mezzo raccomandata postale

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER)

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER) 1) INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la S.C. San Miniato organizza con la collaborazione del Comitato Regionale F.I.C. Toscana il: CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

29 marzo 2015 2^ Edizione Salerno Corre gara competitiva regionale di 10 km.

29 marzo 2015 2^ Edizione Salerno Corre gara competitiva regionale di 10 km. 29 marzo 2015 2^ Edizione Salerno Corre gara competitiva regionale di 10 km. La società sportiva A.S.D. Atletica Arechi Salerno con l approvazione della FIDAL Comitato Regionale Campano, col patrocinio

Dettagli

Guida al Noleggio Smile Rent

Guida al Noleggio Smile Rent Guida al Noleggio Smile Rent Requisiti per la guida del veicolo Per noleggiare un veicolo Smile Rent, il conducente deve avere 25 anni compiuti e possedere la patente di guida da almeno un anno. Età Minima

Dettagli

COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze)

COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze) 1 COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze) Regolamento per l utilizzo di autoveicoli e macchine operatrici Approvato con atto consiliare n 86 del 30.11.2006 1 2 ART. 1 Norma di carattere generale La gestione

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

GARA INFORMALE BANDO N. 43/2007. Precisazioni in ordine alla consegna dei plichi di offerta.

GARA INFORMALE BANDO N. 43/2007. Precisazioni in ordine alla consegna dei plichi di offerta. GARA INFORMALE BANDO N. 43/2007 Precisazioni in ordine alla consegna dei plichi di offerta. Si precisa che a partire dalla procedura di gara nr.30/2007 sono state introdotte diverse modalità di consegna

Dettagli

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente

Dettagli

SCHOOL MUSIC FACTORY

SCHOOL MUSIC FACTORY SCHOOL MUSIC FACTORY Dopo il grande successo delle passate edizioni, torna SCHOOL MUSIC FACTORY la Fabbrica della Musica! Palco, riflettori,amplificatori e atmosfera da concerto saranno messi a disposizione

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE Questa corsa a squadre si svolgerà sulla pista di Baia Sardinia (Kartodromo Pista dei Campioni) il 8 ottobre 2011 su kart forniti dall organizzazione. Il regolamento di questa

Dettagli

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40 Lega Calcio Friuli Collinare COMUNICATO UFFICIALE 1 del 18 giugno 2015 STAGIONE 2015/2016 MANIIFESTAZIIONII CALCIO A 11 CALCIO A 5 Friuli Collinare Friuli Collinare Geretti (over 40) Amatori Over 50 Over

Dettagli

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Lega Motociclismo U.I.S.P. Lombardia Art. 1 PARTECIPAZIONE Possono partecipare ai vari Campionati tutti i conduttori con apposita licenza UISP, regolarmente rilasciata

Dettagli

I.DEFINIZIONE Manifestazione di motocross è una prova di velocità in circuito chiuso fuoristrada, con ostacoli naturali e/o artificiali.

I.DEFINIZIONE Manifestazione di motocross è una prova di velocità in circuito chiuso fuoristrada, con ostacoli naturali e/o artificiali. F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E T R E N T O -- B O L Z A N O R E G O L A M E N T O R E G I O N A L E 2 0 1 4 M O T O C R O S S E M I

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli