Impianti di energia rinnovabile e complessità dei procedimenti amministrativi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Impianti di energia rinnovabile e complessità dei procedimenti amministrativi."

Transcript

1 Impianti di energia rinnovabile e complessità dei procedimenti amministrativi. Italia e Germania a confronto. Lorenzo De Gregoriis, Ph.D. Assegnista di Ricerca in Diritto Amministrativo Università degli Studi di Teramo 1

2 Le «barriere» alla diffusione delle energie rinnovabili all interno dell UE Ostacoli di natura finanziaria Ostacoli di natura amministrativa: istituti e regole di dir. amm. Ostacoli di natura sociale (fattore Nimby) 2

3 Sistema degli incentivi Principio di partecipazione Principio di semplificazione 3

4 LE «BARRIERE» AMMINISTRATIVE Numero di autorità amministrative coinvolte Poteri ad alto tasso di discrezionalità Dilatazione dei tempi previsti per la conclusione dei procedimenti Impossibilità o difficoltà di predire il risultato Riparto competenze Stato-regioni Mancata previsione di alternative localizzate degli impianti in sede di pianificazione (problema VAS ed energia rinnovabile) 4

5 Direttive UE sulle rinnovabili Direttiva 2001/77/CE sulla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità Direttiva 2003/30/CE sulla promozione dell'uso dei biocarburanti o di altri carburanti rinnovabili nei trasporti Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE 5

6 Strumento giuridico prescelto dal legislatore comunitario per plasmare procedimenti tempestivi, non discriminatori e trasparenti Principio di semplificazione 6

7 Art. 6 dir. 2001/77/CE, procedure amministrative Gli SM individuano i procedimenti amministrativi applicabili agli impianti FER allo scopo di «ridurre gli ostacoli normativi e di altro tipo all aumento della produzione di elettricità da fonti energetiche rinnovabili; razionalizzare e accelerare le procedure all opportuno livello amministrativo; garantire che le norme siano oggettive, trasparenti e non discriminatorie e tengano pienamente conto delle particolarità delle varie tecnologie per le fonti energetiche rinnovabili». Riferimenti normativi 7

8 Dir. 2009/28/CE 41 considerando: «è stato dimostrato che l assenza di norme trasparenti e di coordinamento tra i diversi organismi incaricati del rilascio delle autorizzazioni ostacola lo sviluppo dell energia da fonti rinnovabili». Riferimenti normativi 8

9 Dir. 2009/28/CE Art. 13 c. 1, procedure amministrative Gli SM prendono le misure appropriate per assicurare che ( ) «le procedure amministrative siano semplificate e accelerate al livello amministrativo adeguato» (lett. c); «le norme in materia di autorizzazione, certificazione e concessione di licenze siano oggettive, trasparenti, proporzionate, non contengano discriminazioni tra partecipanti e tengano pienamente conto delle specificità di ogni singola tecnologia per le energie rinnovabili» (lett. d); «siano previste procedure di autorizzazione semplificate e meno gravose ( ) per i progetti di piccole dimensioni ed eventualmente per dispositivi decentrati per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Riferimenti normativi 9

10 Semplificazione e procedimenti di assenso in Italia D. Lgs. 29 dicembre 2003, n. 387 (attuazione dir. 2001/77/CE) Procedimento di autorizzazione Unica Conferenza di servizi Comunicazione relativa ad attività di edilizia libera (CIA) Dichiarazione Inizio Attività (DIA) D. Lgs. 28 marzo 2011, n. 28 (attuazione dir. 2009/28/CE) Procedimento di autorizzazione Unica Conferenza di servizi Comunicazione relativa ad attività di edilizia libera Procedura abilitativa semplificata (PAS) 10

11 AUTORIZZAZIONE UNICA CIA DIA SCIA PAS 11

12 Il miglio verde della semplificazione italiana, ovvero della DIA, SCIA, PAS (1) Art. 12, c. 5 D.Lgs. 387/2003 Esclusione dell Autorizzazione Unica per gli impianti per i quali non è prevista alcuna autorizzazione silenzio assoluto sulle altre procedure Legge 244/2007, modif. c. 5 Silenzio rotto: DIA di cui agli artt. 22/23 del T.U. Edilizia 380/2001 solo per impianti inferiori a certe soglie individuate nella tabella A Leggi regionali Previsione di soglie superiori per la DIA Lesson learned: semplificare si, ma con garbo! Leggi regionali che esonerano da DIA taluni interventi Leggi regionali che estendono le soglie (e. legge pugliese, estensione DIA fino a 1MW per eolico) 12

13 Il miglio verde della semplificazione italiana, ovvero della DIA, SCIA, PAS (2) Legge 31 maggio 2010, n. 78 Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica Modifica art. 19 legge 241/1990 (l. gen. proc. Amm.) Introduzione della SCIA (segnalazione certificata inizio attività) La SCIA sostituisce la DIA a tutti gli effetti La SCIA avrebbe dovuto sostituire anche la DIA sugli impianti di energia rinnovabile, MA Il D.M. 10 sett (linee guida nazionali) continua a parlare di DIA per gli impianti Stessa considerazione per il D.L. 8 luglio 2010, n. 105, contenente misure urgenti in materia di energia 13

14 Il miglio verde della semplificazione italiana, ovvero della DIA, SCIA, PAS (3) Art. 6 c. 1 D.Lgs. 28/2011 Introduzione della «PAS», procedura abilitativa semplificata «( ) per l attività di costruzione ed esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili di cui ai paragrafi 11 e 12 delle linee guida, adottate ai sensi dell art. 12, comma 10 del D.Lgs. 29 dicembre 2003, n. 387, si applica la procedura abilitativa semplificata dicuiaicommi seguenti» Proposta decreto di attuazione Per l attività di costruzione ed esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili di cui ai paragrafi 11 e 12 delle linee guida adottate ai sensi dell articolo 12, comma 10 del decreto legislativo n. 387 del 2003 la denuncia di inizio attività per gli impianti è sostituita dalla procedura abilitativa semplificata di cui ai commi seguenti. 14

15 La PAS rimpiazza la SCIA, che a sua volta aveva sostituito la DIA, reintroducendo surrettiziamente una procedura del tutto simile alla DIA E DUNQUE QUALE SEMPLIFICAZIONE? Come accadeva prima per la DIA, per iniziare i lavori occorre attendere 30 gg. entro i quali la P.A. può bloccare il procedimento 15

16 AUTORIZZAZIONE UNICA CIA DIA SCIA PAS PAS: un istituto anti aging! 16

17 Normativa tedesca in tema di energia rinnovabile Bundes Immissionsschutzgesetz/BImSchG, Gesetz zum Schutz vor schädlichen Umwelteinwirkungen durch Luftverunreinigungen, Geräusche, Erschütterungen und ähnliche Vorgänge, del 15 marzo 1974 (ult. modif. 2012) Baugesetzbuch, BauGB, del 23 giugno 1960 (ult. modif. 2011) Baunutzungverordnung, BauNVO, del 23 gennaio 1990 Immissionsschutzverordnung, 4. BImSchVO, del 14 marzo 1997 Gesetz über die Umweltverträglichkeitsprüfung (UVPG), del , ult. modif Erneuerbaren Energien Gesetz, EEG, 1 gennaio

18 Autonomia procedimentale degli SM: 1. adattare procedimenti amministrativi già esistenti 2. Plasmare procedimenti nuovi Ordinamento italiano Ordinamento tedesco D.Lgs. 28/2011 Procedimenti di assenso alla installazione Procedimenti di assenso alla installazione BauGB BImS chv BImS chg 18

19 Schema procedimenti autorizzatori (1) Art. 4 BImSchG (Genehmigung ) Norma generale (1) Die Errichtung und der Betrieb von Anlagen, die auf Grund ihrer Beschaffenheit oder ihres Betriebs in besonderem Maße geeignet sind, schädliche Umwelteinwirkungen hervorzurufen oder in anderer Weise die Allgemeinheit oder die Nachbarschaft zu gefährden, erheblich zu benachteiligen oder erheblich zu belästigen, sowie von ortsfesten Abfallentsorgungsanlagen zur Lagerung oder Behandlung von Abfällen bedürfen einer Genehmigung. Mit Ausnahme von Abfallentsorgungsanlagen bedürfen Anlagen, die nicht gewerblichen Zwecken dienen und nicht im Rahmen wirtschaftlicher Unternehmungen Verwendung finden, der Genehmigung nur, wenn sie in besonderem Maße geeignet sind, schädliche Umwelteinwirkungen durch Luftverunreinigungen oder Geräusche hervorzurufen. Die Bundesregierung bestimmt nach Anhörung der beteiligten Kreise ( 51) durch Rechtsverordnung mit Zustimmung des Bundesrates die Anlagen, die einer Genehmigung bedürfen (genehmigungsbedürftige Anlagen); in der Rechtsverordnung kann auch vorgesehen werden, dass eine Genehmigung nicht erforderlich ist, wenn eine Anlage insgesamt oder in ihren in der Rechtsverordnung bezeichneten wesentlichen Teilen der Bauart nach zugelassen ist und in Übereinstimmung mit der Bauartzulassung errichtet und betrieben wird. 19

20 Schema procedimenti autorizzatori (2) Art. 2, 4.BImSchV Distingue i vari tipi di impianti e rinvia al procedimento autorizzatorio «ordinario» (Genehmigungsverfahren, art. 10 BImschG) o a quello «semplificato» (Vereinfachteverfahren, art. 19 BImschG) Art. 4, BImSchG Art. 2, BImSchV Art. 10, BImSchG Art. 19, BImSchG Genehmigungsverfahren (proc. ordinario) Vereinfachteverfahren (proc. semplificato) Impianti che sono regolati dal BauGB (Baugenehmigungsverfahren) 20

21 Disciplina a livello federale Art. 4, BImSchG Art. 2, BImSchV Art. 10, BImSchG Art. 19, BImSchG L autorizzazion e sostituisce ogni altro atto di assenso, salvo talune eccezioni Tutti gli atti amministrativi teoricamente necessari per l installazione devono essere sostituiti da un unico atto autorizzativo Art. 13 BImSchG (Schlusspunkttheorie) 21

22 13 Genehmigung und andere behördliche Entscheidungen Die Genehmigung schließt andere die Anlage betreffende behördliche Entscheidungen ein, insbesondere öffentlichrechtliche Genehmigungen, Zulassungen, Verleihungen, Erlaubnisse und Bewilligungen mit Ausnahme von Planfeststellungen, Zulassungen bergrechtlicher Betriebspläne, behördlichen Entscheidungen auf Grund atomrechtlicher Vorschriften und wasserrechtlichen Erlaubnissen und Bewilligungen nach 8 in Verbindung mit 10 des Wasserhaushaltsgesetzes 22

23 Impianti di energia eolica >50 mt. Genehmigungsverfahren Impianto altezza maggiore o minore 50 mt Vereinfachteverfahren <50 mt. Baugenehmigungsverfahren 23

24 Ordinamento giuridico italiano Autorizzazione unica/conferenza di servizi Ordinamento giuridico tedesco Schlusspunkttheorie / One-stop shopping Potere discrezionale (art. 12 D.Lgs. 387/2003) Potere vincolato Bundes-Immissionsschutzgesetz (BImschG) 6 Genehmigungsvoraussetzungen (1) Die Genehmigung ist zu erteilen, wenn 1.sichergestellt ist, dass die sich aus 5 und einer auf Grund des 7 erlassenen Rechtsverordnung ergebenden Pflichten erfüllt werden, und 2.andere öffentlich-rechtliche Vorschriften und Belange des Arbeitsschutzes der Errichtung und dem Betrieb der Anlage nicht entgegenstehen. 24

25 GRAZIE PER L ATTENZIONE Dott. Lorenzo De Gregoriis Assegnista di Ricerca in Diritto Amministrativo Università degli Studi di Teramo Via Coste S. Agostino / Teramo Per suggerimenti e commenti: 25

Test di scrittura. Test di scrittura

Test di scrittura. Test di scrittura Name Klasse Schreiben I HT 2012/13 Schriftliche Reifeprüfung Haupttermin aus Italienisch Haupttermin 14. Mai 2013 14. Mai 2013 Name Gesamtpunkte ESERCIZIO 1: Klasse von 40 Gesamtpunkte ESERCIZIO 2: von

Dettagli

DIMO-DESIGN.it. Diego Moroder classe 5 GRAFICO - 2008/2009 Istituto Tecnico per Periti in Arti Grafiche Sacro Cuore TN

DIMO-DESIGN.it. Diego Moroder classe 5 GRAFICO - 2008/2009 Istituto Tecnico per Periti in Arti Grafiche Sacro Cuore TN Diego Moroder classe 5 GRAFICO - 2008/2009 Istituto Tecnico per Periti in Arti Grafiche Sacro Cuore TN CORPORATE MANUAL - by Diego Moroder (maggio 2009) 3 Introduzione 4 Schizzi 5 Le prime idee 6 Prove

Dettagli

Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia

Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia Modena, 8/03/2011 Prot. Gen. n. 28679/2011 CG-MG/mg A tutto il Personale del Settore Agli Ordini e Collegi Professionali LORO SEDI OGGETTO: PROCEDURE DI

Dettagli

Dalla DIA alla SCIA: le riforme e i problemi ancora aperti

Dalla DIA alla SCIA: le riforme e i problemi ancora aperti PON GAS FSE 2007 2013, Obiettivo Convergenza, Asse E - Capacità istituzionale Progetto: Semplifica Italia. Cantieri regionali per la semplificazione Seminario Semplificazione dell azione amministrativa,

Dettagli

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang:

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang: Name: Klasse/Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung HAK 12. Mai 2015 Italienisch (B1) Hören Hinweise zum Beantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin, sehr

Dettagli

La semplificazione dell iter procedurale per l esercizio delle attività imprenditoriali

La semplificazione dell iter procedurale per l esercizio delle attività imprenditoriali COMPETITIVITA La semplificazione dell iter procedurale per l esercizio delle attività imprenditoriali Dalla Dia alla Scia anche per le attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande Cosimo

Dettagli

Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari.

Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari. Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari. Si chiede parere avente ad oggetto alcune precisazioni inerenti i titoli abilitativi necessari

Dettagli

INFORMATIVA E OPT-IN / OPT-OUT

INFORMATIVA E OPT-IN / OPT-OUT INFORMATIVA E OPT-IN / OPT-OUT L informativa è obbligatoria ogni qualvolta si raccolgano dati. L informativa deve sempre indicare questi concetti: 1. le finalità e gli scopi della raccolta dati. 2. la

Dettagli

Italienisch. Juni 2015 AHS. 2. Lebende Fremdsprache (4-jährig) Kompensationsprüfung Angabe für Kandidatinnen / Kandidaten

Italienisch. Juni 2015 AHS. 2. Lebende Fremdsprache (4-jährig) Kompensationsprüfung Angabe für Kandidatinnen / Kandidaten Name: Klasse: Kompensationsprüfung zur standardisierten kompetenzorientierten schriftlichen Reifeprüfung AHS Juni 2015 Italienisch 2. Lebende Fremdsprache (4-jährig) Kompensationsprüfung Angabe für Kandidatinnen

Dettagli

Swisscom Mobile Device Services Remote Management basic Android Enduser QuickStartGuide. Mobile Device Services Februar 2014

Swisscom Mobile Device Services Remote Management basic Android Enduser QuickStartGuide. Mobile Device Services Februar 2014 Swisscom Mobile Device Services Remote Management basic Android Enduser QuickStartGuide Mobile Device Services Februar 2014 Contenuto 2 Registrazione di un terminale E-mail di invito Messaggio sul PC:

Dettagli

Einstufungstest Italienisch A1 bis C1

Einstufungstest Italienisch A1 bis C1 1 Volkshochschule Neuss Brückstr. 1 41460 Neuss Telefon 02313-904154 info@vhs-neuss.de www.vhs-neuss.de Einstufungstest Italienisch A1 bis C1 Name: Vorname: verstehen. Falls Sie nicht verstehen, was gemeint

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA Legge regionale sulla semplificazione e trasparenza amministrativa Tempi certi e più brevi per la conclusione dei procedimenti (art.2) Tempi certi e più brevi per la conclusione dei procedimenti(art.2)

Dettagli

Dieser Test soll Ihnen helfen, Ihr Kursniveau selbst zu bestimmen.

Dieser Test soll Ihnen helfen, Ihr Kursniveau selbst zu bestimmen. Autovalutazione Test Kurs A1.2 - per chi intende frequentare Italiano A1.2 e non ha frequentato Italiano A1.1 alla LMU Quereinsteiger-Selbsteinstufungstest für Studierende, die einen Kurs Stufe A1.2 besuchen

Dettagli

Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo

Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo p.c. Al dott. Daniele Belotti Assessore Territorio e Urbanistica Regione Lombardia Via Sassetti 32 20124 Milano Ministero dell economia e delle

Dettagli

autorizzativo di un impianto fotovoltaico

autorizzativo di un impianto fotovoltaico SCIA, TITOLI ABILITATIVI E ITER AUTORIZZATIVI Aspetti legali e tecnici L iter autorizzativo di un impianto fotovoltaico arch. Franco Claretti Giovedì 2 dicembre 2010 Normativa di riferimento DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA

IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA ANCE IL NUOVO REGIME DEI TITOLI ABILITATIVI E LA MODULISTICA UNIFICATA 2015 SCIA DIA PDC CILA CIL D i r e z i o n e L e g i s l a z i o n e M e r c a t o P r i v a t o a g g i o r n a t o a l 1 7 m a r

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 325 del 08/08/2013

Delibera della Giunta Regionale n. 325 del 08/08/2013 Delibera della Giunta Regionale n. 325 del 08/08/2013 A.G.C. 12 Area Generale di Coordinamento: Sviluppo Economico Settore 4 Regolazione dei Mercati Oggetto dell'atto: DISCIPLINA DI COMPLETAMENTO IN MATERIA

Dettagli

Il sottoscritto... cod. fiscale... residente a... Via... Tel... dell Associazione... cod. fiscale o partita IVA... con sede in... Via... Tel... Fax...

Il sottoscritto... cod. fiscale... residente a... Via... Tel... dell Associazione... cod. fiscale o partita IVA... con sede in... Via... Tel... Fax... Al Sindaco del Comune di Merano 39012 M E R A N O Oggetto: domanda di contributo ordinario per l anno 2 0 0 2 Il sottoscritto... cod. fiscale... residente a... Via... Tel.... in qualità di... dell Associazione...

Dettagli

Hilfsfonds. für Kinder krebskranker Eltern. Südtiroler Krebshilfe

Hilfsfonds. für Kinder krebskranker Eltern. Südtiroler Krebshilfe Hilfsfonds für Kinder krebskranker Eltern Südtiroler Krebshilfe Warum ein Hilfsfonds für Kinder, deren Mutter oder Vater an Krebs erkrankt sind? Die Situation von Kindern, deren Mutter oder Vater an Krebs

Dettagli

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale PUGLIA - Inquadramento generale Pianificazione energetica

Dettagli

5/15. Toskana/Venetien Toscana/Veneto. Mai Maggio

5/15. Toskana/Venetien Toscana/Veneto. Mai Maggio 5/15 Toskana/Venetien Toscana/Veneto Regolo Ripasso Valpolicella Superiore DOC Traubensorten: Corvina, Rondinella, Molinara Vitigni: Corvina, Rondinella, Molinara Januar Gennaio Februar Febbraio März Marzo

Dettagli

Lösungen Italienisch (HUM) Hören

Lösungen Italienisch (HUM) Hören Lösungen Italienisch (HUM) Hören 12. Mai 2014 Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich die Antworten auf dem Antwortblatt berücksichtigt. Korrektur der Aufgaben Bitte kreuzen Sie

Dettagli

Z-N626 MANUALE AVVIO RAPIDO DISPOSITIVO

Z-N626 MANUALE AVVIO RAPIDO DISPOSITIVO Z-N626 MANUALE AVVIO RAPIDO DISPOSITIVO IT INDICE PANORAMICA INFORMAZIONI SU QUESTO MANUALE... PAG. 02 ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA... PAG. 02 PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO... PAG. 02 PANORAMICA DISPOSITIVO

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corso di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica

Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corso di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corso di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica Corso di Impatto ambientale Modulo Pianificazione Energetica a.a. 2012/13 Prof. Ing. Francesco

Dettagli

IL DIRITTO IN SCHEMI. diretti da Roberto GAROFOLI

IL DIRITTO IN SCHEMI. diretti da Roberto GAROFOLI IL DIRITTO IN SCHEMI diretti da Roberto GAROFOLI propone: IL DIRITTO IN SCHEMI : - DIRITTO COSTITUZIONALE E PUBBLICO - ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO/ DIRITTO CIVILE - DIRITTO PENALE - DIRITTO PROCESSUALE

Dettagli

Pratica Edilizia n. - parere CEC in data dec.n.. relativamente a (B. / ) - parere CCP in data dec.n.. relativamente a.

Pratica Edilizia n. - parere CEC in data dec.n.. relativamente a (B. / ) - parere CCP in data dec.n.. relativamente a. Pratica Edilizia n 1 Al Responsabile del Settore III Programmazione del Territorio del Comune Spazio riservato al protocollo Sportello Unico per le Attività Produttive (domanda unica SUAP) - P.A.S. Procedura

Dettagli

Manuale dell'utente. Sicurezza

Manuale dell'utente. Sicurezza Die Garantie ist nur in dem Land gültig, wo das Produkt käuflich erworben wurde. Das Produkt muss ordnungsgemäß laut Handbuch installiert werden. Das Produkt muss für den heimischen Gebrauch genutzt werden

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale Ceramill Zolid fx 1.2 Pertinenti usi identificati della sostanza o miscela

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO, TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE EDILIZIA PRIVATA. O. d. S. n. 11 / 2013

DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO, TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE EDILIZIA PRIVATA. O. d. S. n. 11 / 2013 DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, SVILUPPO, TERRITORIO E LAVORO DIREZIONE EDILIZIA PRIVATA Prot.n 7708 del 31/12/2013.. Cat 6.30.6.6. (da citare nella risposta) Torino, 31/12/2013 O. d. S. n. 11 / 2013 Oggetto:

Dettagli

AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN (AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN GEMÄß ART. 13 D.LGS. 30. JUNI 2003 NR. 196) ZIELE DER DATENVERWALTUNG MODALITÄT DER DATENVERWALTUNG

AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN (AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN GEMÄß ART. 13 D.LGS. 30. JUNI 2003 NR. 196) ZIELE DER DATENVERWALTUNG MODALITÄT DER DATENVERWALTUNG AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN (AUFKLÄRUNGSSCHREIBEN GEMÄß ART. 13 D.LGS. 30. JUNI 2003 NR. 196) Zwecks Einhaltung des D.Lgs. 30. Juni 2003, Nr. 196, setzen wir Sie über die Informationen bezüglich der Ziele und

Dettagli

saputo che hai fatto un viaggio

saputo che hai fatto un viaggio LEZIONE 5 Ho saputo che hai fatto un viaggio 3 1. Einige dieser Verben werden mit essere, andere mit avere konjugiert. Tragen Sie die Partizipform in den entsprechenden Turm ein. andare avere conoscere

Dettagli

Lösungen Hören Italienisch (AHS) HT 2012/13, 14. Mai 2013

Lösungen Hören Italienisch (AHS) HT 2012/13, 14. Mai 2013 Lösungen Hören Italienisch (AHS) HT 2012/13, 14. Mai 2013 Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich die Antworten auf dem Antwortblatt berücksichtigt. Korrektur der Aufgaben Bitte

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 318 del 21/05/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 318 del 21/05/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 318 del 21/05/2015 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

Circolare N.134 del 13 ottobre 2011. SISTRI e SCIA. Cosa è cambiato dopo la manovra di ferragosto

Circolare N.134 del 13 ottobre 2011. SISTRI e SCIA. Cosa è cambiato dopo la manovra di ferragosto Circolare N.134 del 13 ottobre 2011 SISTRI e SCIA. Cosa è cambiato dopo la manovra di ferragosto SISTRI e SCIA: cosa è cambiato dopo la manovra di ferragosto Gentile cliente, con la presente, desideriamo

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 37 del 17 03 2015 8883 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 febbraio 2015, n. 209 D.P.R. N.380/2001. Modulistica di riferimento per i procedimenti relativi

Dettagli

3. PROGRESSIONE ECONOMICA

3. PROGRESSIONE ECONOMICA Circolare del Direttore Generale N. 1 del 20.01.2004 Valutazione delle prestazioni, progressione economica, premi di produttività ed aumenti individuali di stipendio per il personale provinciale di ruolo

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

Semplificazione amministrativa. Scheda di sintesi. Il Silenzio della Pubblica Amministrazione.

Semplificazione amministrativa. Scheda di sintesi. Il Silenzio della Pubblica Amministrazione. Semplificazione amministrativa. Scheda di sintesi Il Silenzio della Pubblica Amministrazione. Il silenzio dell Amministrazione potrebbe essere la spia di un mal funzionamento della stessa, alla luce della

Dettagli

Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze. Ing. Pier Luigi Coruzzi

Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze. Ing. Pier Luigi Coruzzi Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze Quali incombenze autorizzative per realizzare un impianto FV? Chiunque voglia realizzare un impianto fotovoltaico deve preventivamente occuparsi di tre problemi:

Dettagli

Settembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI

Settembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Settembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Unità Studi Direzione Studi, Statistiche e

Dettagli

CS 80 MAGNEO. Porta automatica scorrevole ad induzione magnetica

CS 80 MAGNEO. Porta automatica scorrevole ad induzione magnetica CS 80 MAGNEO Porta automatica scorrevole ad induzione magnetica contenuti elegante e facile da azionare. DOTATO DI TECNOLOGIA SOFTMOTION. Introduzione 4-5 Ristoranti e sale catering 12-13 Abitazioni private

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND

DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND TT EM BE SE R2 11 014 MARC HI I ITAR UN EGNI CO S I M ED a EM BR 4 EDIZIONE T P E 20 14 11 SE DAL MARCHIO AL BRAND VON DER MARKE ZUM BRAND Iniziativa realizzata e finanziata nell ambito della collaborazione

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA UNO STATO PESANTE A UNO STATO SEMPLICE

LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA UNO STATO PESANTE A UNO STATO SEMPLICE LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA UNO STATO PESANTE A UNO STATO SEMPLICE LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA UNO STATO PESANTE A UNO STATO SEMPLICE L amministrazione pubblica entra

Dettagli

Italienisch. Sprachverwendung im Kontext. 12. Mai 2014 AHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung.

Italienisch. Sprachverwendung im Kontext. 12. Mai 2014 AHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und iplomprüfung HS. Mai 0 Italienisch () Sprachverwendung im Kontext Hinweise zum eantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin,

Dettagli

L estate nera del turismo - Mai così pochi in spiaggia

L estate nera del turismo - Mai così pochi in spiaggia L estate nera del turismo - Mai così pochi in spiaggia 02/08/2014 Nadia Ferrigo Presenze giù fino al 70%. Si salvano solo Sicilia, Sardegna e Veneto Brutto tempo, ombrelloni chiusi e casse vuote. Tra giugno

Dettagli

Il Sistema previdenziale in Svizzera

Il Sistema previdenziale in Svizzera Convegno di Primavera Le quattro sfide del Welfare integrativo Il Sistema previdenziale in Svizzera Roma, 2. Marzo 2011 Andrea Ferrante Responsabile Mercato Italia Agenda Il concetto svizzero dei tre pilastri

Dettagli

Un caldo consiglio. ELCOCUENOD Centrale termica ELCOGAS ELCOPLUS LNO

Un caldo consiglio. ELCOCUENOD Centrale termica ELCOGAS ELCOPLUS LNO Un caldo consiglio ELCOCUENOD Centrale termica ELCOGAS ELCOPLUS LNO Centrale termica LNO un valido investimento completa che soddisfa le esigenze di nuovi stabili o riattazioni, le offre anche una consulenza

Dettagli

GYMNASIUM MUTTENZ Maturitätsprüfungen 2008

GYMNASIUM MUTTENZ Maturitätsprüfungen 2008 GYMNASIUM MUTTENZ Maturitätsprüfungen 2008 Schwerpunktfach Italienisch Klassen 4IL/4IM Examinator: Experte: Hilfsmittel: Der Gebrauch eines zweisprachigen Wörterbuches ist bei beiden Prüfungsteilen (Übersetzung

Dettagli

CP 650. Macchina per l affilatura delle superfici di spoglia e di taglio di lame circolari con riporti in metallo duro, da Ø 80 a 650 mm

CP 650. Macchina per l affilatura delle superfici di spoglia e di taglio di lame circolari con riporti in metallo duro, da Ø 80 a 650 mm Macchina per l affilatura delle superfici di spoglia e di taglio di lame circolari con riporti in metallo duro, da Ø 80 a 650 mm CP 650 SEGA CIRCOLARE / SEGA CIRCOLARE // SUPERFICI DI TAGLIO E DI SPOGLIA

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PAS -PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA- COMUNICAZIONE PREVENTIVA PER INSTALLAZIONE PANNELLI SOLARI TERMICI A CIRCOLAZIONE FORZATA e FOTOVOLTAICO Ai sensi dell art 11 D.Lgs 115/2008 e s.m.i e art 7 comma

Dettagli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli DIRITTO COMUNITARIO Principi trattato - Direttive PRINCIPI GENERALI IL QUADRO

Dettagli

ALLEGATO B. Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili, pannelli solari termici e fotovoltaici, generatori eolici

ALLEGATO B. Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili, pannelli solari termici e fotovoltaici, generatori eolici ALLEGATO B Norme regolamentari relative all installazione di impianti tecnologici e di altri manufatti comportanti modifiche dell aspetto esteriore degli edifici Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili,

Dettagli

SEMPLIFICA UNIVERSITÀ!

SEMPLIFICA UNIVERSITÀ! SEMPLIFICA UNIVERSITÀ «PER COMINCIARE» maggio 2014 Adunanza del 14 maggio 2014 IL PRESIDENTE (Prof. Andrea Lenzi) Il Consiglio Universitario Nazionale, nella condivisione dell impegno assunto dal Governo

Dettagli

Lösungen Italienisch (HUM) Lesen

Lösungen Italienisch (HUM) Lesen Lösungen Italienisch (HUM) Lesen 12. Mai 2014 Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich die Antworten auf dem Antwortblatt berücksichtigt. Korrektur der Aufgaben Bitte kreuzen Sie

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 6232 LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell impatto ambientale),

Dettagli

adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole

adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole adoption: eine bewusste entscheidung adozione: una scelta consapevole VORBEREITUNGSKURS FÜR INTERESSIERTE PAARE CORSO DI PREPARAZIONE PER COPPIE ASPIRANTI ALL ADOZIONE Abteilung 24 - Familie und Sozialwesen

Dettagli

Technische Alternative elektronische Steuerungsgerätegesellschaft mbh. A-3872 Amaliendorf, Langestr. 124 Tel +43 (0)2862 53635 mail@ta.co.

Technische Alternative elektronische Steuerungsgerätegesellschaft mbh. A-3872 Amaliendorf, Langestr. 124 Tel +43 (0)2862 53635 mail@ta.co. Technische Alternative elektronische Steuerungsgerätegesellschaft mbh. A-3872 Amaliendorf, Langestr. 124 Tel +43 (0)2862 53635 mail@ta.co.at USB-Treiber Vers. 2.2 IT Driver USB Indice Generalità... 1 Installazione...

Dettagli

Exemplar für Prüfer/innen

Exemplar für Prüfer/innen Exemplar für Prüfer/innen Kompensationsprüfung zur standardisierten kompetenzorientierten schriftlichen Reifeprüfung AHS Juni 2015 Italienisch 2. Lebende Fremdsprache (4-jährig) Kompensationsprüfung Angabe

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE Certificato Master No. / Master Certificate No. 145180-2013-AQ-ITA-ACCREDIA Si attesta che / This is to certify that GRUPPO LADURNER AMBIENTE - Sede Legale/Site: (Riferimento ai Supplementi "A, B, C, D"/

Dettagli

Trattamenti estetici

Trattamenti estetici Studio medico Dr. med. Patrizia M. Carrozza Merlani Specialista FMH in dermatologia e venerologia Trattamenti estetici www.dermatologa.ch La bellezza è ovunque un ospite benvenuto Johann Wolfgang Goethe

Dettagli

PER UNA «ECO-STORIA» DELLE ALPI

PER UNA «ECO-STORIA» DELLE ALPI PER UNA «ECO-STORIA» DELLE ALPI Luigi Zanzi Zusammenfassung Für eine «Ökogeschichte» der Alpen Um die Situation der historischen Alpenforschung zu verstehen, ist es nützlich, einen Blick auf die Geschichte

Dettagli

Pierluigi Monceri Cagliari, 10 ottobre 2012. Produzione Energetica degli Impianti da Fonte Rinnovabile: i Numeri in Sardegna.

Pierluigi Monceri Cagliari, 10 ottobre 2012. Produzione Energetica degli Impianti da Fonte Rinnovabile: i Numeri in Sardegna. Pierluigi Monceri Cagliari, 10 ottobre 2012 Produzione Energetica degli Impianti da Fonte Rinnovabile: i Numeri in Sardegna. Le Fonti Rinnovabili: Dati di Scenario. In un confronto a livello mondiale,

Dettagli

Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento. costruire/ varianti a permesso di costruire

Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento. costruire/ varianti a permesso di costruire Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento costruire/ varianti a permesso di costruire costruire/diniego di legge costruire/ varianti a permesso di costruire D.Lgs

Dettagli

www.inail.it http://www.inail.it/portale/appmanager/portale/desktop?_nfpb=true&_pagelabel=page_cliente&_nfls=false

www.inail.it http://www.inail.it/portale/appmanager/portale/desktop?_nfpb=true&_pagelabel=page_cliente&_nfls=false RUNDSCHREIBEN PKB Nr. 03 Rev. 02** SIS Sicherheitssprecher Jährliche Mitteilung der Sicherheitssprecher ans INAIL Situation am 31.12.08 Fälligkeit: 16.05.2009* 16.08.2009** Die Mitteilung mit jährlicher

Dettagli

Articolo 15 (Disposizioni in materia di assoggettabilità alla procedura di valutazione di impatto ambientale)

Articolo 15 (Disposizioni in materia di assoggettabilità alla procedura di valutazione di impatto ambientale) Articolo 15 (Disposizioni in materia di assoggettabilità alla procedura di valutazione di impatto ambientale) L articolo 15 modifica in più punti la disciplina relativa alla valutazione di impatto ambientale

Dettagli

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI Pag. 1 / 6 Origine Documento Ente o Servizio Emittente Tipo Esterna / L. Esterna / L. Descrizione Legge 17.08.1942, n. 1150 Legge Urbanistica Pubblicato G.U. 16.10.1942, n. 244 Legge 06.08.1967, n. 765

Dettagli

Distributori di carburanti

Distributori di carburanti Segnalazioni Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio marzo 2015 Distributori di carburanti Criteri semplificati per la caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dei suoli e delle acque

Dettagli

Cassazione penale: Sequestro preventivo di un impianto fotovoltaico in zona agricola

Cassazione penale: Sequestro preventivo di un impianto fotovoltaico in zona agricola Cassazione penale: Sequestro preventivo di un impianto fotovoltaico in zona agricola L'esecuzione in assenza o in difformità degli interventi subordinati a denuncia di inizio attività (DIA), allorché non

Dettagli

Trinita'dei Monti Ghiffa

Trinita'dei Monti Ghiffa T004 Trinita'dei Monti Ghiffa DATI del giro: Ascesa totale tempo distanza Difficolta MT 1065 ORE 2,5 Km 37 1 Privo di alcuna difficolta' tecnica, e' un suggestivo tracciato che si percorrre come un balcone

Dettagli

Allegato G al RUE. Modalità operative di controllo degli interventi edilizi sottoposti a verifica COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA

Allegato G al RUE. Modalità operative di controllo degli interventi edilizi sottoposti a verifica COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA REGIONE EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA Adottato con Del. C.C. n 229 del 11/12/2006 Riadottato con Del. C.C. n 145 del 20/10/2008 Approvato con Del. C.C. n del Il Sindaco

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO CHE FA CRESCERE... LA CUBATURA. A cura del Dott. Fulvio Di Dio

IL RISPARMIO ENERGETICO CHE FA CRESCERE... LA CUBATURA. A cura del Dott. Fulvio Di Dio IL RISPARMIO ENERGETICO CHE FA CRESCERE... LA CUBATURA A cura del Dott. Fulvio Di Dio È da poco entrato in vigore il decreto legislativo 30 maggio 2008, n. 115, Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa

Dettagli

L evoluzione dell art. 19 della legge n. 241/1990: dalla denuncia alla segnalazione

L evoluzione dell art. 19 della legge n. 241/1990: dalla denuncia alla segnalazione LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ La segnalazione certificata di inizio attività (Scia), nell estate scorsa ha sostituito la dichiarazione di inizio attività (Dia), con obiettivi di semplificazione,

Dettagli

Scelta dei cavi sotto l aspetto antincendio

Scelta dei cavi sotto l aspetto antincendio Scelta dei cavi sotto l aspetto antincendio Requisiti previsti dagli attuali regolamenti e norme Per contrastare la propagazione di incendi negli edifici e ridurre i relativi rischi, si devono utilizzare

Dettagli

Descrizioni documenti Informazioni

Descrizioni documenti Informazioni MOD. CIR. DR MODELLO 730/2015 REDDITI 2014 (Deutscher Text dieses Rundschreibens auf der Internetseite www.sp-consulting.it/newsletter) Nome ed indirizzo del dichiarante: Per poter elaborare l'annuale

Dettagli

PLANUNG EINER UNTERRICHTSEINHEIT Diese Unterrichtseinheit geht von einem Lesetext zu dem Thema Wwoofing aus.

PLANUNG EINER UNTERRICHTSEINHEIT Diese Unterrichtseinheit geht von einem Lesetext zu dem Thema Wwoofing aus. PLANUNG EINER UNTERRICHTSEINHEIT Diese Unterrichtseinheit geht von einem Lesetext zu dem Thema Wwoofing aus. 1. Aktivität: Einstieg Vor der Lektüre werden den SchülerInnen als Einstieg die zwei Bilder

Dettagli

la scia nella polizia amministrativa

la scia nella polizia amministrativa Mar c o Ma s s a v e l l i la scia nella polizia amministrativa Normativa, prassi e procedure operative e sanzionatorie Aggiornato al D.L. n. 133/2014 convertito con Legge n. 164/2014 (c.d. Sblocca Italia

Dettagli

Erneuerbare Energien in Südtirol Gegenwart und Zukunft, Chancen und Risiken. Energie rinnovabili in Alto Adige Presente e futuro, possibilità e rischi

Erneuerbare Energien in Südtirol Gegenwart und Zukunft, Chancen und Risiken. Energie rinnovabili in Alto Adige Presente e futuro, possibilità e rischi Erneuerbare Energien in Südtirol Gegenwart und Zukunft, Chancen und Risiken Energie rinnovabili in Alto Adige Presente e futuro, possibilità e rischi D E 01 Südtirol / Alto Adige Einwohner: ca. 500.000

Dettagli

l PROCEDIMENTI DELL'EDILIZIA PRODUTTIVA

l PROCEDIMENTI DELL'EDILIZIA PRODUTTIVA l PROCEDIMENTI DELL'EDILIZIA PRODUTTIVA Verona, 27 novembre 2012 Marina Coin Quadro normativo generale LEGGE 241/1990 D.P.R. 380/2001 Legge 73/2010 (art. 6 DPR 380/01) D.P.R. 160/2010 Legge 122/2010 (art.

Dettagli

Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo

Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo A cura della Dott.ssa ROBERTA CIAVARINO _ INEA Campania La lotta ai cambiamenti climatici è profondamente interconnessa alla questione energetica,

Dettagli

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno REGOLAMENTO COMUNALE TELEFONIA MOBILE

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno REGOLAMENTO COMUNALE TELEFONIA MOBILE COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE E L ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI PER LA TELEFONIA MOBILE Sportello Unico Attività Produttive Polo di Rosignano Marittimo

Dettagli

Manuale. www.movelo.com FAQ. Noleggio e uso di e-bikes. Listino prezzi. Noleggio e sinistri. Istruzioni brevi. Pezzi di ricambio e danni

Manuale. www.movelo.com FAQ. Noleggio e uso di e-bikes. Listino prezzi. Noleggio e sinistri. Istruzioni brevi. Pezzi di ricambio e danni Manuale 2014 Noleggio e uso di e-bikes Istruzioni brevi Listino prezzi Pezzi di ricambio e danni Noleggio e sinistri Contratto di noleggio, cosa fare in caso di sinistro? FAQ Domande frequenti 1 Benvenuti

Dettagli

Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014

Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014 Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014 DL Sblocca Italia: le novita dopo la conversione in legge (DL n. 133/2014 convertito con legge n. 16/2014) Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Notifica di incapacità lavorativa (formulario datore di lavoro)

Notifica di incapacità lavorativa (formulario datore di lavoro) Notifica di incapacità lavorativa (formulario datore di lavoro) Fogli 1 e 2: da compilare dal datore di lavoro Datore di lavoro Impresa Casella postale Persona da contattare Via, n Telefono NPA, località

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI Registro Imprese Camera di commercio di Torino 1 PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO COMUNE DI FARRA DI SOLIGO PROVINCIA DI TREVISO ORIGINALE Deliberazione n. 124 del 26-07-2011 immediatamente eseguibile Comunicata ai capigruppo consiliari il 09-08-2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

Convenzione relativa al rilascio di un certificato di capacità matrimoniale

Convenzione relativa al rilascio di un certificato di capacità matrimoniale Traduzione 1 Convenzione relativa al rilascio di un certificato di capacità matrimoniale 0.211.112.15 Conclusa a Monaco il 5 settembre 1980 Istrumento di ratificazione depositato dalla Svizzera il 19 marzo

Dettagli

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO DA UNO STATO PESANTE AD UNO STATO SEMPLICE. Viviamo in un Paese complesso e complicato. Schiacciato da un coacervo di norme che aggiunto ad una sovrapposizione,

Dettagli

LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE. Marco Boni. Reggio Emilia 12 dicembre 2007

LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE. Marco Boni. Reggio Emilia 12 dicembre 2007 LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE Marco Boni Reggio Emilia 12 dicembre 2007 riassunto delle puntate precedenti.. (salvo errori & omissioni) PRINCIPI: Efficacia D.LGS. 12.4.2006 N.

Dettagli

divertiti ci siamo si sono fermati mi sono svegliato visti incontrati

divertiti ci siamo si sono fermati mi sono svegliato visti incontrati Esercizi 1 Vervollständigen Sie mit den folgenden Ausdrücken. divertiti ci siamo si sono fermati mi sono svegliato visti incontrati Marco è a casa da solo, mentre i suoi genitori sono via per qualche giorno.

Dettagli

I campi elettromagnetici in Germania: legislazione e prassi i

I campi elettromagnetici in Germania: legislazione e prassi i I campi elettromagnetici in Germania: legislazione e prassi i David Röttgen 1. Introduzione La normativa federale tedesca sull inquinamento elettromagnetico è costituita dalla Verordnung über elektromagnetische

Dettagli

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Audizione del Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Roma, 3 luglio 2014 Indice Il Gruppo GSE Decreto-Legge 24

Dettagli

SENTENZA DELLA CORTE (Terza Sezione) 10 luglio 2014 (*)

SENTENZA DELLA CORTE (Terza Sezione) 10 luglio 2014 (*) SENTENZA DELLA CORTE (Terza Sezione) 10 luglio 2014 (*) «Rinvio pregiudiziale Marchi Direttiva 2008/95/CE Articoli 2 e 3 Segni idonei a costituire un marchio Carattere distintivo Rappresentazione, mediante

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto Legislativo 3 marzo 2011, n. 28 Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE

Dettagli

Italienisch. Lesen (B1) AHS 12. Mai 2015. Korrekturheft. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung / Reife- und Diplomprüfung

Italienisch. Lesen (B1) AHS 12. Mai 2015. Korrekturheft. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung / Reife- und Diplomprüfung Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung / Reife- und Diplomprüfung AHS 12. Mai 201 Italienisch Lesen (B1) Korrekturheft Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich

Dettagli

A norma DIN EN 131. CONFORMI alle norme SUVA. Sistemi di elevazione professionali. Prezzi indicativi escl. IVA

A norma DIN EN 131. CONFORMI alle norme SUVA. Sistemi di elevazione professionali. Prezzi indicativi escl. IVA A norma DIN EN 131 CONFORMI alle norme SUVA Sistemi di elevazione professionali L ORIGINE DI UNA QUALITA ANCORA PIU SICURA Alta funzionalità, vita utile prolungata, grande affidabilità e sicurezza anche

Dettagli

I Contenuti della ricerca in corso

I Contenuti della ricerca in corso I Contenuti della ricerca in corso - I sistemi di accesso al lavoro presso le amministrazioni pubbliche - Accesso e flessibilità del rapporto di lavoro - Forme di accesso e dinamiche occupazionali - Forme

Dettagli

Autovalutazione Test Kurs A2.1 per chi intende frequentare Italiano A2.1 e non ha frequentato Italiano A1.2 alla LMU

Autovalutazione Test Kurs A2.1 per chi intende frequentare Italiano A2.1 e non ha frequentato Italiano A1.2 alla LMU Autovalutazione Test Kurs A2.1 per chi intende frequentare Italiano A2.1 e non ha frequentato Italiano A1.2 alla LMU Quereinsteiger-Selbsteinstufungstest für Studierende, die einen Kurs Stufe A2.1 besuchen

Dettagli

LT-I anno (livello A2)

LT-I anno (livello A2) LT-I anno (livello A2) Competenze Comprensione scritta: comprendere i contenuti principali di testi semplici su argomenti concreti correlati ad ambiti di immediata rilevanza - ad esempio informazioni sulla

Dettagli

Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung. AHS 25. September 2015. Italienisch. Lesen (B1) Korrekturheft. öffentliches Dokument

Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung. AHS 25. September 2015. Italienisch. Lesen (B1) Korrekturheft. öffentliches Dokument Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reifeprüfung AHS 2. September 201 Italienisch Lesen (B1) Korrekturheft Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich die Antworten auf

Dettagli