ABB Group June 29, 2011 Slide 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABB Group June 29, 2011 Slide 1"

Transcript

1 Roberto Bernacchi, Piero Murgia, ABB S.p.A., 11 Luglio 2011, Convegno ANIMP/ATI Sistemi di stoccaggio dell Energia Introduzione, prodotti e applicazioni June 29, 2011 Slide 1

2 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June 29, 2011 Slide 2

3 Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica Sviluppo sostenibile ed integrazione delle rinnovabili Proiezione dell incremento di Energie rinnovabili al 2030 Forte crescita dell energia da fonti rinnovabili Nei paesi OECD la maggior crescita è rappresentata dall energia eolica Stima degli investimenti globali nelle rinnovabili: 200 Miliardi $ al 2030 Idroelettrico Eolico Biomasse Altro Sud America 120 GW 50 GW Medio Oriente & Africa 50 GW 300 GW Cina India Source IEA 2008 L energia idroelettrica rimarrà la fonte rinnovabile principale seguita dall energia eolica June 29, 2011 Slide 3

4 Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica Smart Grid Centro di controllo e supervisione Generazione da rinnovabili Sottostazioni Stoccaggio energia (dareteelettrica) Caricabatterie per auto elettriche Stoccaggio energia (residenziale) Solare (residenziale) Edifici smart Elettrificazione banchine porti June 29, 2011 Slide 4

5 Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica Modelli economici Il mercato libero dell energia consente nuove possibilità di investimento Cogliere i vantaggi derivanti dalle differenze nei costi dell energia Comprare energia a buon mercato immagazzinarla venderla a prezzi maggiori (sfruttare i picchi) Nel settore industriale/infrastrutturale è possibile inoltre Ridurre i picchi di carico per tagliare i costi (riduzione tariffe) Posticipare investimenti per il potenziamento della rete elettrica June 29, 2011 Slide 5

6 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June 29, 2011 Slide 6

7 Tecnologie di stoccaggio dell energia Energia vs Potenza Le applicazioni di potenza richiedono la disponibilità di una potenza elevata per brevi periodi di tempo (da secondi a minuti). Le tecnologie più note sono pertanto: (Super)condensatori Volani (Flywheels) Batterie (principalmente al litio) SMES (superconducting magnetic energy storage) Le applicazioni energetiche richiedono la disponibilità di un energia elevata per lunghi periodi di tempo. Le tecnologie più note sono pertanto: Impianti di pompaggio Batterie (diverse tipologie), CAES (compressed air) o TAES (thermal) June 29, 2011 Slide 7

8 Tecnologie di stoccaggio dell energia Tempi di scarica Condensatori Volani Batterie Pompaggi Litio NaS NiCd Redox Piombo Frazioni di secondo Minuti Minuti Ore Ore Giorni Tempo di scarica Range dei Sistemi di accumulo energetico con elettronica di potenza: Condensatori: da 5 a 15 secondi ~500,000 cicli Volani: da 1 a 30 minuti nessun limite di cicli Batterie: NiCd da 30 a 120 minuti ~ % (DoD scarica) Li-Ion da 15 a 60 minuti 80% DoD Redox da 3 a 6 ore stimati 10,000 80% DoD NaS: da 6 a 8 ore ~ 80% DoD June 29, 2011 Slide 8

9 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June Month 29, DD, 2011 YYYY Slide Slide 9 9

10 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 10

11 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () 1 caso Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 11

12 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 1 Caso Ni-Cd (Golden Valley Electric Association, Alaska, USA) Linea di trasmissione 100 MW (esistente) Nuova Linea di transmission e 140 MW Fairbank s Specifiche: 40 MW per 7 min (4.7 MWh) 27 MW per 15 min (6.75 MWh) Efficienza AC/AC 75% Ciclo di vita batterie: 20 anni Applicazioni: Riserva energetica in caso di guasti sulla linea Riserva operativa (Spinning reserve) Compensazione potenza reattiva In servizio dal 2004 Healy Konverter June Month 29, DD, 2011 YYYY Slide Slide 12 12

13 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () 2 caso Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 13

14 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 2 Caso Peak shaving: profilo di carico (sottostazione ferroviaria) Massimo carico: MW Tempo [h] Soglia: 12 MW Potenza [MW] Potenza batterie: MW - 12 MW = 4.25 MW Energia batterie: 15.8 MWh Tempo di scarica: 3.7 hours Utilizzo medio delle batterie: 6.6 MWh/giorno (150 cicli/anno) June 29, 2011 Slide 14

15 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 2 Caso Dimensionamento batterie 40 Soglia di potenza (MW) La selezione delle batterie dipende dal tempo di scarica Ad una diminuzione della soglia limite di potenza, corrisponde un aumento della taglia delle batterie (in MWh) Energia Batterie [MWh] Potenza Batterie [MW] Potenza [MW] June 29, 2011 Slide Tempo [h]

16 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 2 Caso Selezione batterie 7 Sodio-Zolfo (NaS) Soglia di potenza [MW] 11 6 Tempo di scarica [h] Li-ion Piombo Potenza Batterie [MW] La selezione della tipologia di batteria da utilizzare dipende dal tempo di scarica e dalla potenza June 29, 2011 Slide 16

17 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () 3 caso Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 17

18 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 3 Caso Posticipo investimenti sulla rete di distribuzione Potenza attiva [MW] Limite termico Capacità [MWh] P [MW] Sviluppo futuro Portata attuale Tempo [h] Committente Gestore di rete Utility locale Gestore sottostazione primaria/secondaria (110/20kV) Funzionalità Fornitura di potenza attiva in periodi di massimo carico Ricarica durante periodi di carico minimo Vantaggi Posticipo investimenti su rete di distribuzione Compensazione potenza reattiva (VAR) Taglia tipica 1-10 MW di potenza attiva, 6 h Posticipo investimenti su rete di distribuzione June 29, 2011 Slide 18

19 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () 4 caso Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 19

20 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 4 Caso Regolazione di Frequenza f nom Perdita di generazione Supporto Recupero Stabilizzazione Tempo Primaria Secondaria Terziaria dopo 10 s for 15 min Riserva supplementare Riserva sostitutiva Caso ideale per batterie LI-Ion June 29, 2011 Slide 20 Riserva operativa (Spinning reserve) Vantaggi derivanti dal prezzo riconosciuto per la potenza disponibile in riserva operativa

21 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () 5 caso Generazione centralizzata Generazione distribuita 20 kv 20 kv 150 kv 220 kv Integrazione rinnovabili MW, 1-10 h Connessione singola Livellamento di carico (Load leveling) Per utilizzo ottimizzato del generatore 100 MW, 4h 150 kv Riserva energetica In caso di guasto sulla linea MW, h Linea aerea a 220 kv Load leveling Per posticipo upgrade rete 1-10 MW, 6 h Anello di rete a 20 kv Regolazione di frequenza 1-50 MW, h al carico Industria pesante Taglio dei picchi (Peak shaving) MW, 1 h June 29, 2011 Slide 21

22 Applicazioni dei sistemi di stoccaggio () - 5 Caso Integrazione rinnovabili Fattori economici 1. Vendita energia nelle ore di punta anzichè quando disponibile/prodotta (miglior prezzo in /kwh). 2. Diminuzione CO 2 per riduzione produzione da centrali a combustibile (certificati verdi-prezzo CO 2 in /kwh) 3. Riduzione della variabilità della potenza immessa min-max in MW (remunerazione in /MW-day). Prerequisiti Batteria da 1MW di potenza, 6MWh di energia. Paragone tra batterie al NaS, Litio e Redox per un tempo di scarica di 6 ore. Risultati Miglior combinazione individuata con batterie al NaS e 6 ore di scarica Payback = 9 anni Miglioramenti Riduzione costi B, maggiori introiti da tariffe per incentivi o costi dei combustibili fossili. June 29, 2011 Slide 22 kw Firmed Output Original Output Hour Prezzi stimati Capacity Firming Effect kw charging discharging Firmed Capacity Vendita energia: 100 Euro/MWh CO 2 : 20 Euro/MWh Programmabilità 300 Euro/MW-day Investimento Batterie Li-ion: 7 Meuro -> Payback 19 anni Batterie Redox: 4 MEuro -> Payback 11 anni Batterie Nas: 3.4 MEuro -> Payback 9 anni

23 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June 29, 2011 Slide 23

24 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia 3 Piattaforme Tecnologiche Soluzioni chiavi in mano Rete AC Integrazione con la rete & servizi chiavi in mano Sistemi ad uso residenziale Ottimizzati per potenze ~25kW 200kW Sistemi industriali - Piattaforma No.1 V DC = <1kV (sistema in BT) Ottimizzata per potenze ~200kW 20MW Sistemi Industriali Piattaforma No.2 3kV < V DC < 40kV (sistema in MT) Ottimizzata per potenze ~10MW 100MW La selezione della piattaforma viene effettuata a seconda del tipo di applicazione June 29, 2011 Slide 24

25 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia - 1/2 PCS 100 Container (2-4 MVA, BT) Soluzioni standard in container per potenzefinoa 4MW Trasformatore installato in container per unità con Pmax<2.5MW e Vrete<22kV (in alternativa il trasformatore è installato all esterno) Test completo in fabbrica sul container assemblato prima della spedizione. Soluzione mobile Riduzione dei tempi di installazione & commissioning Costi di trasporto ridotti Container non-walk-in per la sicurezza degli addetti ai lavori June 29, 2011 Slide 25

26 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia 1/2 PCS 100 Container Layout tipico June 29, 2011 Slide 26

27 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia 1/2 Componenti Rete AC (tipicamente MT) PT EMS/SCADA CT ΔT Protezione/misure HMI Internet ABB PLC PC remoto BMS Produzione di energia rinnovabile June 29, 2011 Slide 27 Batterie

28 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia 1/2 PCS 100 Schema di principio June 29, 2011 Slide 28

29 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia - 2/2 DynaPeaQ / SVC Light con Batterie (MT) Layout tipico per sistema da 20 MW per 15 min +/-30 MVAr continui 50 m 65 m June 29, 2011 Slide 29

30 Soluzioni ABB per lo Stoccaggio dell Energia - 2/2 DynaPeaQ Caratteristiche principali Scalabilità generator line P load P inj Q inj Q load SVC Light load Energy storage Progetti modulari, in cui il numero di stringhe di batterie è variabile secondo l applicazione richiesta. E possibile installare successivamente stringhe di batterie aggiuntive. I convertitori sono dimensionati per consentire il controllo della potenza reattiva. Flessibilità I cicli di carica e scarica sono totalmente flessibili. Si possono impostare cicli di carica veloce (ad alta potenza) o lenti (ad alta energia) June 29, 2011 Slide 30

31 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June 29, 2011 Slide 31

32 Referenze 1/6 Applicazione in parco eolico (progetto pilota) No. 1 x 400kW (PCS 100 ) composto da: Quadro inverter da esterno (rating NEMA 3R), con: PCS100, 5-moduli Quadro di controllo ed ausiliari AC & DC breaker Quadro trasformatore da esterno (rating NEMA 3R): Trasformatore 480V / 10.5kV, 50Hz Interruttore MT Strumentazione MT (CT, PT ) Tipologia batterie: Li-Ion June 29, 2011 Slide 32

33 Referenze 2/6 Applicazione per peak shaving (progetto pilota US) Container per PCS e Batterie Sistema da 500 kw PQ (30 seconds) & 100 kw (720 kwh) Peak Shaving Richieste cliente Progetto pilota Peak Shaving Power Quality Scopo di fornitura ABB Il convertitore ABB PCS 100 è utilizzato per il monitoraggio/controllo della tensione di rete (funzionamento tipo UPS). Se avviene un calo di tensione il sistema isola il carico dalla rete e lavora in isola con batterie. Il sistema si ricollega non appena la tensione rientra nei valori minimi richiesti Tipologia batterie: NaS June 29, 2011 Slide 33

34 Referenze 3/6 Applicazione per NYPA (progetto pilota US) 1MW / 6.5MWHr Richieste cliente Load Leveling / Peak Shaving Scopo di fornitura ABB Il sistema lavora in parallelo con la rete durante il giorno per alimentare compressori e si ricarica di notte. La domanda di energia per i compressori viene spostata di notte, a costi minori. Minori costi per disponibilità di potenza di picco (vantaggio anche per il gestore di rete) PCS 100 ha funzioni di backup in caso di black-out Tipologia batterie: NaS June 29, 2011 Slide 34

35 Referenze 4/6 Ni-Cd (Golden Valley Electric Association, Alaska, USA) Applicazione Riserva operativa (Spinning Reserve). Scopo di fornitura ABB ABB PCS deve fornire abbastanza energia in caso di guasti di rete per consentire la produzione con generatori locali Prestazioni 27 MW / 15 minutes 40 MW / 7 minutes Sistema deve operare con temperature esterne fino a -52 C Tipologia batterie: Ni-Cd June 29, 2011 Slide 35

36 Referenze 5/6 Parco solare Spagna (progetto pilota) Parco solare localizzato in Spagna Sistema da 1 MVA PCS100 per il gestore del parco solare. Connessione in BT a 400V, installazione indoor Tipologia batterie: Li-Ion (560kWh, in container) Scopo di fornitura ABB: Convertitore PCS 100 da 1 MVA, soluzione a rack Trasformatore di interfaccia Protezioni AC & DC. June 29, 2011 Slide 36

37 Referenze 6/6 Martham (progetto pilota in MT) Integrazione di una wind-farm nella rete di distribuzione, con accumulo dell energia generata e livellamento del profilo di carico sul feeder 1 x 1 MVA (DynaPeaQ), composto da: Convertitore da +/- 600 kvar Batterie da 200 kwh Esecuzione in container, comprendente: Reattore d accoppiamento Raffreddamento ad acqua Quadro di controllo ed ausiliari AC & DC breaker Tipologia batterie: Li-Ion June 29, 2011 Slide 37

38 Sistemi di stoccaggio dell Energia Argomenti di discussione 1. Introduzione Energie rinnovabili & rete elettrica 2. Tecnologie di stoccaggio 3. Applicazioni dei sistemi di stoccaggio energetico 4. Soluzioni ABB per l Energy Storage 5. Referenze 6. Conclusioni June 29, 2011 Slide 38

39 Sistemi di stoccaggio dell Energia Conclusioni consumer produ cer La stabilità del bilancio energetico è uno dei problemi maggiori da considerare in presenza di produzione intermittente. I sistemi di stoccaggio contribuiscono a stabilizzare produzione e consumo di energia June 29, 2011 Slide 39

40 June 29, 2011 Slide 40

41 June 29, 2011 Slide 41

42

Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie

Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA SISTEMA ELETTRICO Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie Romano Giglioli, Davide Poli

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia La soluzione Rete Picchi Cali di tensione Armoniche?

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio.

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Un complesso avvio delle policy di sostegno alle rinnovabili La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Inefficace

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE RELAZIONE 277/2014/I/EFR STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI Relazione sullo stato dei servizi 12 giugno 2014 1 1. QUADRO

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS Maggiore flessibilità operativa e miglior ritorno economico L. Mancuso - Foster Wheeler Italiana - Power Division N. Ferrari - Foster Wheeler Italiana - Power Division J. Davison - IEA Greenhouse Gas R&D

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

SOFTWARE QUADRISTICA UTILIZZATORI ENERGIE DISTRIBUZIONE

SOFTWARE QUADRISTICA UTILIZZATORI ENERGIE DISTRIBUZIONE Company Profile SOFTWARE UTILIZZATORI QUADRISTICA ENERGIE DISTRIBUZIONE IL VALORE DELL ENERGIA Il corpo umano ci ispira costantemente ad una continua ricerca dell impianto perfetto, partendo dall idea,

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA TESI DI LAUREA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI, GENERAZIONE DISTRIBUITA E CELLE AD IDROGENO: STATO

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Le pompe di calore II

Le pompe di calore II Le pompe di calore II G.L. Morini Laboratorio di Termotecnica Dipartimento di Ingegneria Energetica, Nucleare e del Controllo Ambientale Viale Risorgimento 2, 40136 Bologna COP medio effettivo: SCOP COP

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

Il pianeta Cina ed il suo sistema elettrico. A. Clerici

Il pianeta Cina ed il suo sistema elettrico. A. Clerici 1 Il pianeta Cina ed il suo sistema elettrico A. Clerici Sommario 2 1. Introduzione 2. Dati sintetici sulla Cina 3. Struttura del mercato elettrico 4. Il consumo elettrico ed il PIL 5. La produzione di

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica SPECIALE TECNICO Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica Francesco Groppi Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI, CT82, Working Group 2 Inverter) SPONSOR www.fronius.com www.mastervoltsolar.it

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO Relazione tecnica alla deliberazione 20 dicembre 2012, 570/2012/R/efr Mercato di incidenza:

Dettagli

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza Watt e Voltampere: facciamo chiarezza White Paper n. 15 Revisione 1 di Neil Rasmussen > Sintesi Questa nota spiega le differenze tra Watt e VA e illustra l uso corretto e non dei termini utilizzati per

Dettagli

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica AUTOGRILL: un esempio di successo! Installata la prima colonnina di

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Errata Corrige. Variante. &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici.

Errata Corrige. Variante. &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici. 1250(&(, &(, 2WW Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici. &(, Legge 46/ 90 - Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi allegati &(,9

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

In Olanda serricoltori come broker di borsa

In Olanda serricoltori come broker di borsa ORTICOLTURA In Olanda serricoltori come broker di borsa Le importazioni a basso prezzo di energia dalla Germania hanno reso poco redditizia la vendita alla rete, i coltivatori monitorano le quotazioni

Dettagli

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER 15 giugno 2015 Il Decreto di incentivazione delle FER non fotovoltaiche in via di emanazione dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbe

Dettagli

DOMANDA DI CONNESSIONE IMPIANTI DI PRODUZIONE 2 INDIRIZZI PER LA SPEDIZIONE DELLA DOMANDA DI CONNESSIONE 2

DOMANDA DI CONNESSIONE IMPIANTI DI PRODUZIONE 2 INDIRIZZI PER LA SPEDIZIONE DELLA DOMANDA DI CONNESSIONE 2 Ed. 4.0 - ALL1/33 ALLEGATO A: ALLEGATO B: DOMANDA DI CONNESSIONE IMPIANTI DI PRODUZIONE 2 INDIRIZZI PER LA SPEDIZIONE DELLA DOMANDA DI CONNESSIONE 2 ALLEGATO C: SCHEMA DI CONTRATTO DI FIDEIUSSIONE BANCARIA

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore

Mod. Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore Mod Il rivoluzionario ammodernamento per il tuo Ascensore DIAMO VALORE AL VOSTRO EDIFICIO u v x OTIS presenta l ammodernamento con una tecnologia innovativa ad alta efficienza energetica u w v Azionamento

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA RTC REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO INDICE 1. Scopo 3 2. Campo di applicazione

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

DK 5940 Aprile 2007 Ed. 2.2-1/47

DK 5940 Aprile 2007 Ed. 2.2-1/47 Ed. 2.2-1/47 INDICE Pagina 1 SCOPO DELLE PRESCRIZIONI 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE 2 3 NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO 2 4 DEFINIZIONI 3 5 CRITERI GENERALI 4 5.1 CRITERI GENERALI DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Alessandro Clerici Presidente Onorario WEC Italia Delegato ANIE 1 CONTENUTO Survey of energy resources del WEC Nucleare: il caso Finlandia Il costo dell

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC SPECIFICHE TECNICHE Il Manager BM-MA è un apparato multifunzione antifurto sia per pannelli fotovoltaici che cassette di parallelo,

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento

Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento Strategia Energetica Nazionale. Qualche commento Alessandro Clerici Chairman Study Group World Energy Resources and Technologies del WEC Internazionale Il documento MISE, emesso a fine ottobre 2012 per

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Introduzione ai vari tipi di batterie

Introduzione ai vari tipi di batterie Introduzione ai vari tipi di batterie La batteria è uno degli elementi che caratterizza il veicolo elettrico, spesso è l anello debole della catena che ne limita le prestazioni. Essa ne determina il peso,

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV)

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) Individuazione del sito di installazione Il sito individuato per la realizzazione dell Impianto Fotovoltaico si trova nel Comune

Dettagli

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR)

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 0 PREMESSA... 2 1 IDENTIFICAZIONE DELLA TIPOLOGIA D IMPIANTO... 3 2 COMPONENTI

Dettagli

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile POR FESR LAZIO 2007-2013 Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FAQ Quesito n. 1 Il Bando PSOR al punto n delle premesse definisce impianti

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli