Novartis Pharma S.p.A. 1, Largo Boccioni Origgio (VA) 21040, Italy

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Novartis Pharma S.p.A. 1, Largo Boccioni Origgio (VA) 21040, Italy"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo IACOBUCCI ILARIA VIA RENATO SIMONI 4, BOLOGNA ITALIA Telefono Fax Nazionalità Italiana Data di nascita 18/09/1980 ESPERIENZA LAVORATIVA Agosto- Novembre 2004 Novartis Pharma S.p.A. 1, Largo Boccioni Origgio (VA) 21040, Italy Consulente indipendente Identificazione di tirosino chinasi (TKs) nelle cellule leucemiche Philadelphia positive e ricerca di nuovi bersagli terapeutici. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Dicembre 2011 ad oggi Ricercatore a tempo Determinato Dipartimento di Ematologia e Scienze Oncologiche L. and A. Seràgnoli, Università of Bologna, Italia. Gennaio 2008 Novembre 2011 ASSEGNISTA DI RICERCA presso il Dipartimento di Ematologia e Scienze Oncologiche L. and A. Seràgnoli, Università of Bologna, Italia. Caratterizzazione delle alterazioni genetico-molecolari coinvolte nella leucemogenesi e nei meccanismi di farmacoresistenza agli inibitori

2 tirosino-chinasici nella leucemia acuta linfoblastica Philadelphia positiva. Febbraio 2009-Marzo 2009 Giugno Gennaio 2005 St. Jude Children s Research Hospital, Memphis, TN, Dr Charles Mullighan. Caratterizzazione delle alterazioni genetiche identificate mediante SNP array in pazienti adulti con leucemia acuta linfoblastica. Dottore di Ricerca in Ematologia Clinica e Sperimentale, Ciclo XX. Titolo della tesi Mechanisms of resistance to tyrosine kinase inhibitors in Philadelphia-positive acute lymphoblastic leukemia (ALL): from genetic alterations to impaired RNA editing. DOTTORATO DI RICERCA in Ematologia Clinica e Sperimentale presso il Dipartimento di Ematologia e Oncologia Medica L. and A. Seràgnoli, Università of Bologna, Italia. Ciclo XX. Monitoraggio della malattia minima residua in pazienti con Leucemia Mieloide Cronica e Leucemia Acuta Linfoblastica ed identificazione delle delezioni del fattore trascrizionale Ikaros in pazienti con leucemia acuta linfoblastica. III Medizinische Klinik Hamatologie/Oncologie Universitat Heidelberg, Mannheim, Germany. Standardizzazione del Monitoraggio della malattia minima residua in pazienti con Leucemia Mieloide Cronica e Leucemia. Luglio 2004 Dottore in Biotecnologie Mediche con votazione summa cum laude. Università degli studi Alma Mater Studiorum, Bologna. Titolo della tesi: La quantificazione del trascritto Bcr-Abl è utile per predire la risposta all imatinib nei pazienti con Leucemia Mieloide Cronica Internato di tesi presso il Dipartimento di Ematologia e Oncologia Medica L. and A. Seràgnoli, Università of Bologna, Italia, Prof. Giovanni Martinelli. Monitoraggio della malattia minima residua in pazienti con Leucemia Mieloide Cronica e suo valore predittivo. Corso di laurea in Biotecnologie indirizzo Medico presso Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Italia (Facoltà di Medicina e Chirurgia). Liceo Scientifico Statale A. Romita, Campobasso. Votazione finale: 100/100. CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Separazione di cellule mononucleate da midollo osseo o sangue periferico mediante gradiente di densità Reazione di estrazione degli acidi nucleici

3 Progettazione di primers Reazione di amplificazione genica mediante PCR Reazione di amplificazione genica mediante real-time PCR Sequenziamento diretto mediante Sanger Sequenziamento mediante Next Generation Sequencing (Illumina e 454 Roche) Analisi Di Sequenza Analisi genomica mediante SNP array (Affymetrix) Analisi di espressione genica mediante microarray (Affymetrix) Analisi di espressione genica mediante Fluidigm (BioMark) Clonaggio di sequenze di DNA in vettori plasmidici Colture Cellulari Preparazione Di Terreni Di Coltura Analisi Citofluorimetrica Analisi in vitro di farmaco-sensibilità Analisi farmacogenomica mediante DMET array (Affymetrix) Consultazione Di Banche Dati Utilizzo di software bioinformatici per l analisi dei dati molecolari: Partek Genomics Suite, dchip, Affymetrix Genotyping Console, DMET Console Software, Affymetrix Chromosome Analysis Suite (ChAS) software, GraphPad Prism. PRIMA LINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE INGLESE ECCELLENTE ECCELLENTE BUONO Ottima capacità di interagire con altre persone e di condurre un lavoro di squadra. Indipendente nell organizzare e implementare il proprio lavoro e di interagire con differenti gruppi scientifici. - Utilizzo di software per la lettura e l analisi di sequenze nucleotidiche ottenute con sequenziamento automatico. - Ottima Conoscenza Dei Software Del Pacchetto Office: Word, Power Point, Access, Excel. - Utilizzo di software per il disegno di primers e sonde per PCR convenzionale e quantitativa. - Utilizzo di banche-dati online. - Utilizzo di software bioinformatici per l analisi dei dati molecolari: Partek Genomics Suite, dchip, Affymetrix Genotyping Console, DMET Console Software, Affymetrix Chromosome Analysis Suite (ChAS) software, GraphPad Prism. ULTERIORI INFORMAZIONI

4 ATTIVITÀ DI RICERCA Le principali aree di interesse e di ricerca clinica e biologica sono rappresentate dalle sindromi mieloproliferative e linfoproliferative acute e croniche. Tra i progetti di ricerca in cui attualmente è coinvolta vi sono l analisi ad alta risoluzione mediante array basati sull analisi di polimorfismi a singolo nucleotide (SNP) di campioni con sindromi mieloproliferative e linfoproliferative acute e croniche al fine di identificare alterazioni del contenuto genomico ed eventi di disomia uniparentale; il sequenziamento dell intero trascrittoma mediante sequenziatori di ultima generazione in casi con leucemia acuta linfoblastica e sindromi mieloproliferative croniche (Illumina, 454 Roche, GS Junior Roche); analisi di farmacogenomica mediante gli array DMET (Affymetrix) in campioni con leucemia acuta mieloide e leucemia acuta linfoblastica Philadelphia positiva; standardizzazione internazionale e nazionale della quantificazione del trascritto Bcr-Abl; la separazione e lo studio di cellule staminali nelle leucemie acute; la sperimentazione in vitro and in vivo in modelli murini di nuovi farmaci diretti contro la cellula staminale leucemica (inibitori di SMO, inibitori del riparo del DNA, inibitori di MDM2 e CDK4/6). PRINCIPALI ATTIVITA E RESPONSABILITA - Gestione e sviluppo di progetti di ricerca: organizzazione delle risorse umane, biologiche e tecnologiche; interazione con differenti gruppi di ricerca; verifica ad interim degli obiettivi proposti; procedure secondo SOPs esistenti e creazione di nuove SOPs. - Produzione di materiale scientifico per la pubblicazione su riviste internazionali e per la presentazione sotto forma di abstracts a congressi nazionali ed internazionali. Supervisore e tutor di studenti per la tesi di laurea in biologia e biotecnologie. AWARDS AACR-GlaxoSmithKline Outstanding Clinical Scholar Award, AACR Annual Meeting ASCO Foundation Merit Award, ASCO Foundation Merit Award, ASCO Foundation Merit Award, ASCO Foundation Merit Award, PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI AIRC IG 2007 Grant Proposal 2007 Codice Riferimento: 4121 Decorrenza: Termine: 2009 Euro 130,000 E collaboratrice del progetto finanziato: Mechanisms responsible for sensitivity and resistance of Ph-positive cells to tyrosine kinase inhibitors. Principal Investigator: Giovanni Martinelli.

5 AIRC IG 2010 Grant Proposal 2010 Codice Riferimento: Decorrenza: Termine: 2012 Euro 160,000 E collaboratrice del progetto finanziato: Sensitivity and resistance of Ph+ leukemias to tyrosine kinase and leukemia stem cell inhibitors. Principal Investigator: Giovanni Martinelli. PARTECIPAZIONI A CONGRESSI SCIENTIFICI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI 1. Adult Stem Cells. A Challenge for the future, Bologna, Marzo 21-23, Applicazioni in Medicina Molecolare, Bologna, 4 Aprile GIMEMA CML Working Party, Bologna-Jolly Hotel De La Gare, 18 Aprile th Congress of the European Hematology Association Stockholm, Sweden. Giugno 2 5, Congresso Nazionale SIE, Bergamo, July 3-6, Partecipazione come relatrice. 6. New drugs in Hematology, Bologna, Ottobre 9-11, Third ESH International Conference on Chronic Myeloid Leukaemia in the 21st century. Genova, Novembre 11-13, th Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). Dicembre 10-13, 2005 Atlanta, GA. 9. X-phile: Monitoring the CML: from bench to bedside. Bologna, Aprile IX Congresso Nazionale SIES, Napoli, Settembre 20-22, Dasatinib CA Investigator Meeting, Roma, Ottobre 16, HT Real Time PCR System, Bologna, Settembre 18-19, th Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). Dicembre 9-12, Orlando, Florida. 14. Il punto sull imatinib: passato, presente e future. Bologna, 3-4 Aprile Investigator meeting Study MK , Roma 4-5 Aprile, 2009.

6 16. AACR, American Association for Cancer Research Annual Meeting Aprile 14-18, Los Angeles, California. 17. Mylotarg e Clofarabine nella terapia della leucemia acute mieloide: promesse e certezze, Bologna 4 maggio th Congress of the European Hematology Association. Vienna, Austria, Giugno 7-10, Riunione Leucemie Acute e Investigator meeting protocollo HEMOS AML0106 e Investigator meeting HEMOS LAL1105, Bologna, 4 luglio Copy Number Morning (Affymetrix), Milano, 9 Ottobre Partecipazione come relatrice Congresso Nazionale SIE, Ottobre, 2007 Bologna. 22. Dasatinib nel trattamento delle leucemie Ph+ resistenti. Pesaro, 23 Novembre th Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). Dicembre 8-11, 2007 Atlanta, GA. 24. GIMEMA CML Working Party Investigator Meeting Protocollo CML0307. Bologna, Gennaio th Annual Symposium of the "European LeukemiaNet" / 9th Annual S ymposium of the German Competence Network "Acute and chronic Leukemias", Gennaio 29-31, 2008, DKFZ, Heidelberg Workshop nazionale della Società italiana di Ematologia Sperimentale, Ferrara gennaio Seminario Analisi dei meccanismi di responsabili della patogenesi e farmaco-resistenza agli inibitori tirosino-chinasi nella leucemia acuta linfoblastica Ph positive mediante studi genotipici, di espressione genica e di alterazione del processo di splicing. Torino, 20 Febbraio Discutiamone Insieme, Firenze 27 marzo Partecipazione come relatrice. 29. LINEE GUIDA SIE, SIES e GITMO per la terapia delle leucemie mieloidi acute. Bologna, 10 marzo Meeting Update Protocolli Spontanei-AML. Bologna 9 Aprile AACR, American Association for Cancer Research Annual Meeting Aprile 12-16, San Diego, California th ASCO Annual Meeting, Maggio 30-Giugno 3, 2008 Chicago, Illinois.

7 33. 13th Congress of the European Hematology Association. Copenaghen, Denmark, June 12-15, th International CML Workshop/EUTOS for CML. Heidelberg, Luglio ESH International Conference Chronic Myeloid Leukemia - Biological Basis of Therapy, 5-7 September, Boston, USA. Partecipazione su invito come relatrice. 36. X Congresso Nazionale SIES, September, 2008, Bari, Italy. 37. New Drugs in Hematology. Bologna, 5-7 Ottobre th ESG-MRD Meeting, Vienna, Austria, Novembre Giornata dei dottori di Ricerca, Bologna 29 Novembre th Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). December 6-9, 2008 San Francisco, CA th Annual Meeting of the European Group for Blood and Marrow Transplantation; 25th Meeting of the EBMT Nurses Group; 8th Meeting of the EBMT Data Management Group; Göteborg, Sweden, 29 Marzo 1 Aprile AACR 100th Annual Meeting Aprile 18-22, 2009 Colorado Convention Center Denver, CO th Congress of the European Hematology Association, Giugno , Berlin, Germany. 32. ESH International Conference Chronic Myeloid Leukemia - Biological Basis of Therapy, Settembre, Bordeaux, France. Partecipazione su invito come relatrice th International Symposium On Acute Promyelocytic Leukemia, Rome, Maintenance Congress Centre Grand Hotel Parco dei Principi, Settembre 24-26, 2009, Italy Seminario dei Ricercatori, September 29, Bologna, Italy. Partecipazione su invito come relatrice nd WG2 Meeting Hanover 12th And 13th Ottobre 2009,Germany Congresso Nazionale SIE, Ottobre 18-20, 2009, Milano, Italy. 37. Stage Trombocitemia Essenziale, Novembre , Bologna, Italy. Partecipazione su invito come relatrice.

8 38. Discutiamone Insieme Avanzamenti Tecnologici e Ematologia, Novembre 19, 2009, Firenze, Italy. Partecipazione su invito come relatrice. 39. Convegno Regionale SIE, Novembre 2009, Bologna, Italy st ASH Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). Dicembre 5-8, 2009 New Orleans, LA. Partecipazione come relatrice th Annual Symposium of the "European LeukemiaNet" / 11th Annual S ymposium of the German Competence Network "Acute and chronic Leukemias", Febbraio 1-3, 2010, Mannheim, Germany. Partecipazione come relatrice. 41. Aggiornamenti in Ematologia: Le sindromi Mielodisplastiche: come la biologia orienta le nuove strategie, February , Pozzuoli, Napoli, Italy. Partecipazione su invito come relatrice. 42. Discutendo di sindromi mielodisplastiche: dalla biologia ai nuovi approcci terapeutici, Marzo , Bologna, Italy. Partecipazione su invito come relatrice. 43. Discutiamone Insieme, Società Italiana di Ematologia Sperimentale, Marzo 18, 2010, Firenze, Italy rd EUGESMA WG2 Meeting, Barcelona Marzo Primo Congresso Oncoematologia Molecolare risvolti clinici e terapeutici, Marzo , Torino, Italy. Partecipazione su invito come relatrice. 46. AACR 101st Annual Meeting 2010, Aprile Washington DC, USA th Congress of EHA, Giungo , Barcelona, Spain. 48. Seminar: IKZF1 deletions in acute lymphoblastic leukemia, Luglio MLL Munchner Leukamie Labor Gmbh, Munich, Germany. Partecipazione su invito come relatrice. 49. Treatment and monitoring of CML at the University of Bologna: an interactive clinical journey. Luglio , Bologna, Italy. Partecipazione su invito come relatrice. 50. Esperienze di Medicina Rigenerativa: Le cellule Staminali per il trattamento dell Insufficienza Epatica, Bologna Settembre, , Italy. 51. XI Congresso Nazionale SIES - Torino, 6-8 Ottobre Partecipazione su invito come relatrice th Management Committee And 4th Work Group Meeting Of The Cost Action Bm0801 (Eugesma) In Munich, Germany On 18th And 19th October

9 Seminari in Ematologia: Conoscere la Leucemia, Ottobre Stage Trombocitemia Essenziale, Bologna Ottobre Seminario Annuale dei Ricercatori. Ricerca Scientifica e diagnostica Avanzata, Bologna, 1 Dicembre nd ASH Annual Meeting of the American Society of Hematology (ASH). Dicembre 4-7, 2011 Orlando, FL. 57. Workshop Window on Hematology with 454 technology. Milano, 16 Dicembre I nuovi Traguardi nella Cura della Leucemia Mieloide Cronica Gennaio Bologna th Meeting of the EWALL, Meeting of the European Leukemia Net, Febbraio 1, 2011,Mannheim- Germany. 60. The NGS Day The first UNIMORE workshop on next generation sequencing. 22 Febbraio, Modena, Italy. 61. Meeting SIES Discutiamone Insieme Neoplasie Mieloproliferative Croniche Ph1-Negative, Florence 31 Marzo Partecipazione su invito come relatrice. 62. AACR 102nd Annual Meeting 2011, Aprile 2-6, Orlando, Florida st Annual Florence Meeting on Myeloproliferative Neoplasms, Firenze 16 Aprile Workshop Nazionale SIES Ematologia Traslazionale Maggio Partecipazione su invito come relatrice. 65. The American Society of Clinical Oncology 2011 Annual Meeting, Chicago, IL, Giugno 3-7, th Congress of EHA, Giugno 9-12, Londra. Stage Sindromi Mieloproliferative Croniche JAK2 mutate 14th September 2011 Bologna. Partecipazione su invito come relatrice. 67. Seminario Principi di Citofluorimetria e Tecnologie Applicate, 15 Settembre 2011 Bologna Congresso Nazionale SIE Ottobre, Napoli. Partecipazione su invito come relatrice. 69. Sabati Ematologici della Romagna. Sindromi mielodisplastiche problem aperti. 5 Novembre 2011 Faenza (Bologna). Partecipazione su invito come relatrice

10 70. XIV Congresso Nazionale SIGU (Società Italiana di Genetica Umana) Novembre 2011 Milano. Partecipazione su invito come relatrice 71. Conoscere il genoma per curare le leucemie: Potenzialità ed applicazioni di Next Generation Sequencing. 25 Novembre Brescia Partecipazione su invito come relatrice rd ASH Annual Meeting and Exposition. December 13-13, 2011 San Diego, California. SOCIETY MEMBERSHIPS SIES: Italian Society of Experimental Haematology, da Settembre EHA: European Haematology Association, da Gennaio AACR: American Association for Cancer Research da Novembre PRESENTAZIONI AI CONGRESSI Oltre 260 abstracts presentati dal 2004 al 2011 a congressi nazionali ed internazionali tra cui: ASH (American Society of Hematology), AACR (American Association for Cancer Research), EHA (European Hematolgoy Association), ASCO (American Society of Clinical Oncology), SIE (Società Italiana di Ematologia), SIES (Società Italiana di Ematologia Sperimentale), ESH (European School of Haematology), EBMT (European Group for Blood and Marrow Transplantation). LISTA PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE 1. Luatti S, Castagnetti F, Marzocchi G, Baldazzi C, Gugliotta G, Iacobucci I, Specchia G, Zanatta L, Rege Cambrin G, Mancini M, Abruzzese E, Zaccaria A, Grimoldi MG, Gozzetti A, Ameli G, Capucci MA, Palka G, Bernasconi P, Palandri F, Pane F, Saglio G, Martinelli G, Rosti G, Baccarani M, Testoni N. Additional chromosomal abnormalities in Ph positive clone: adverse prognostic influence on frontline imatinib therapy, a GIMEMA WP on CML analysis. Blood Jun Iacobucci I, Lonetti A, Candoni A, Sazzini M, Papayannidis C, Formica S, Ottaviani E, Ferrari A, Michelutti A, Simeone E, Astolfi A, Abbenante MC, Parisi S, Cattina F, Malagola M, Russo D, Damiani D, Gherlinzoni F, Gottardi M, Baccarani M, Fanin R, Martinelli G. Profiling of drugmetabolizing enzymes/transporters in CD33+ acute myeloid leukemia patients treated with Gemtuzumab-Ozogamicin and Fludarabine, Cytarabine and Idarubicin. Pharmacogenomics J May Iacobucci I, Papayannidis C, Lonetti A, Ferrari A, Baccarani M, Martinelli G. Cytogenetic and molecular predictors of outcome in acute lymphocytic leukemia: recent developments. Curr Hematol Malig Rep Jun;7(2):

11 4. Mancini M, Veljkovic N, Leo E, Aluigi M, Borsi E, Galloni C, Iacobucci I, Barbieri E, Santucci MA. Cytoplasmatic compartmentalization by Bcr-Abl promotes TET2 loss-of-function in chronic myeloid leukemia. J Cell Biochem Aug;113(8): Iacobucci I, Ferrari A, Lonetti A, Papayannidis C, Paoloni F, Trino S, Storlazzi CT, Ottaviani E, Cattina F, Impera L, Abbenante MC, Vignetti M, Vitale A, Potenza L, Paolini S, Soverini S, Pane F, Luppi M, Foà R, Baccarani M, Martinelli G. CDKN2A/B alterations impair prognosis in adult BCR-ABL1-positive acute lymphoblastic leukemia patients. Clin Cancer Res Dec 1;17(23): Soverini S, Gnani A, De Benedittis C, Castagnetti F, Gugliotta G, Iacobucci I, Palandri F, Rosti G, Testoni N, Luatti S, Marzocchi G, Baccarani M, Martinelli G. Low-level Bcr-Abl mutations are very rare in chronic myeloid leukemia patients who are in major molecular response on first-line nilotinib. Leuk Res Jul Malagola M, Skert C, Vignetti M, Piciocchi A, Martinelli G, Alimena G, Mecucci C, Testoni N, Iacobucci I, Clavio M, Gobbi M, Candoni A, Damiani D, Bocchia M, Lauria F, Zaccaria A, Mazza P, Visani G, Peli A, Colombi C, Cancelli V, Mancini M, Fo R, Martelli M, Cantore N, Raimondo FD, Petrini M, de Fabritiis P, Fioritoni G, Nobile F, Fabbiano F, Specchia G, Baccarani M, Coco FL, Amadori S, Mandelli F, Russo D. A simple prognostic scoring system for newly diagnosed cytogenetically normal acute myeloid leukemia: retrospective analysis of 530 patients. Leuk Lymphoma Jul Kohlmann A, Klein HU, Weissmann S, Bresolin S, Chaplin T, Cuppens H, Haschke-Becher E, Garicochea B, Grossmann V, Hanczaruk B, Hebestreit K, Gabriel C, Iacobucci I, Jansen JH, Te Kronnie G, van de Locht L, Martinelli G, McGowan K, Schweiger MR, Timmermann B, Vandenberghe P, Young BD, Dugas M, Haferlach T. The Interlaboratory RObustness of Nextgeneration sequencing (IRON) study: a deep sequencing investigation of TET2, CBL and KRAS mutations by an international consortium involving 10 laboratories. Leukemia Jun Brioli A, Parisi S, Iacobucci I, Cavo M, Papayannidis C, Anna Zannetti B, Martinelli G, Baccarani M. Patient with ataxia telangiectasia who developed acute myeloid leukemia. Leuk Lymphoma Jun Soverini S, Rosti G, Iacobucci I, Baccarani M, Martinelli G. Choosing the Best Second-Line Tyrosine Kinase Inhibitor in Imatinib-Resistant Chronic Myeloid Leukemia Patients Harboring Bcr-Abl Kinase Domain Mutations: How Reliable Is the IC50? Oncologist. 2011;16(6): Messina M, Chiaretti S, Iacobucci I, Tavolaro S, Lonetti A, Santangelo S, Elia L, Papayannidis C, Paoloni F, Vitale A, Guarini A, Martinelli G, Foà R. AICDA expression in BCR/ABL1-positive acute lymphoblastic leukaemia is associated with a peculiar gene expression profile. Br J Haematol Mar;152(6): Genome integrity of myeloproliferative neoplasms in chronic phase and during disease progression. Klampfl T, Harutyunyan A, Berg T, Gisslinger B, Schalling M, Bagienski K, Olcaydu D, Passamonti F, Rumi E, Pietra D, Jäger R, Pieri L, Guglielmelli P, Iacobucci I,

12 Martinelli G, Cazzola M, Vannucchi AM, Gisslinger H, Kralovics R. Blood Jul 7;118(1): Guglielmelli P, Tozzi L, Bogani C, Iacobucci I, Ponziani V, Martinelli G, Bosi A, Vannucchi AM. Over-expression of microrna-16-2 contributes to the abnormal erythropoiesis in polycythemia vera. Blood Jun 23;117(25): Iacobucci I, Sazzini M, Garagnani P, Ferrari A, Boattini A, Lonetti A, Papayannidis C, Mantovani V, Marasco E, Ottaviani E, Soverini S, Girelli D, Luiselli D, Vignetti M, Baccarani M, Martinelli G. A polymorphism in the chromosome 9p21 ANRIL locus is associated to Philadelphia positive acute lymphoblastic leukemia. Leuk Res Mar Soverini S, Vitale A, Poerio A, Gnani A, Colarossi S, Iacobucci I, Cimino G, Elia L, Lonetti A, Vignetti M, Paolini S, Meloni G, di Maio V, Papayannidis C, Amabile M, Guarini A, Baccarani M, Martinelli G, Foà R. Philadelphia-positive acute lymphoblastic leukemia patients already harbor BCR-ABL kinase domain mutations at low levels at the time of diagnosis. Haematologica Apr;96(4): Soverini S, Score J, Iacobucci I., Poerio A, Lonetti A, Gnani A, Colarossi S, Ferrari A, Castagnetti F, Rosti G, Cervantes F, Hochhaus A, Delledonne M, Ferrarini A, Sazzini M, Luiselli D, Baccarani M, Cross Nc, Martinelli G (2010). IDH2 Somatic Mutations In Chronic Myeloid Leukemia Patients In Blast Crisis. Leukemia Jan;25(1): Iacobucci I., Lonetti A, Paoloni F, Papayannidis C, Ferrari A, Storlazzi Ct, Vignetti M, Cilloni D, Messa F, Guadagnuolo V, Paolini S, Elia L, Messina, M, Vitale A, Meloni G, Soverini S, Pane F, Baccarani M, Foa' R, Martinelli G (2010). The PAX5 gene Is Frequently Rearranged In BCR-ABL1-Positive Acute Lymphoblastic Leukemiabut Is Not Associated With Outcome. A Report On Behalf Of The GIMEMA Acute leukemia Working Party. Haematologica, Vol. 95(10); P Della Peruta M, Martinelli G, Moratti E, Pintani D, Vezzalini M, Mafficini A, Grafone T, Iacobucci I., Soverini S, Murineddu M, Vinante F, Tecchio C, Piras G, Gabbas A, Monne M, Sorio C (2010). Protein Tyrosine Phosphatase Receptor Type {Gamma} Is A Functional Tumor Suppressor Gene Specifically Down-regulated In Chronic Myeloid Leukemia. Cancer Research, Vol. 70(21); P Papayannidis C, Iacobucci I., Abbenante Mc, Curti A, Paolini S, Parisi S, Baccarani M, Martinelli G (2010). Complete Paraplegia After Nelarabine Treatment In A T-Cell Acute Lymphoblastic Leukemia Adult Patient. American Journal Of Hematology, Vol. 85(8); P Baldazzi C, Iacobucci I., Luatti S, Ottaviani E, Marzocchi G, Paolini S, Stacchini M, Papayannidis C, Gamberini C, Martinelli G, Baccarani M, Testoni N (2010). B-Cell Acute Lymphoblastic Leukemia As Evolution Of A 8p11 Myeloproliferative Syndrome With T(8;22)(P11;Q11) And BCR-FGFR1 Fusion Gene. Leukemia Research, Vol. 34(10); P Marega M, Piazza Rg, Pirola A, Redaelli S, Mogavero A, Iacobucci I., Meneghetti I, Parma M, Pogliani Em, Gambacorti-Passerini C (2010). BCR And BCR-ABL Regulation During Myeloid

13 Differentiation In Healthy Donors And In Chronic Phase/Blast crisis CML Patients. Leukemia, Vol. 24(8); P Iacobucci I., Lonetti A, Messa F, Ferrari A, Cilloni D, Soverini S, Paoloni F, Arruga F, Ottaviani E, Chiaretti S, Messina M, Vignetti M, Papayannidis C, Vitale A, Pane F, Piccaluga PP, Paolini S, Berton G, Baruzzi A, Saglio G, Baccarani M, Foa' R, Martinelli G. (2010). Different Isoforms Of The B-Cell Mutator Activation-Induced Cytidine Deaminase Are Aberrantly Expressed In BCR-ABL1-Positive Acute Lymphoblastic Leukemia Patients. Leukemia, Vol. 24(1); P Papayannidis C, Iacobucci I., Abbenante Mc, Curti A, Parisi S, Paolini S, Testoni N, Baccarani M, Cilloni D, Martinelli G (2010). Philadelphia Positive (Ph+) Acute Lymphoblastic Leukemia (All) Patient With Breast Infiltration. Leukemia Research, Vol. 34(9); P Palandri F, Castagnetti F, Iacobucci I., Martinelli G, Amabile M, Gugliotta G, Poerio A, Testoni N, Breccia M, Bocchia M, Crugnola M, Rege-Cambrin G, Martino B, Pierri I, Radaelli F, Specchia G, Pane F, Saglio G, Rosti G, Baccarani M (2010). The Response To Imatinib And Interferon-Alpha Is More Rapid Than The Response To Imatinib Alone: A Retrospective Analysis Of 495 Philadelphia-Positive Chronic Myeloid Leukemia Patients In Early Chronic Phase. Haematologica, Vol. 95(8); P Hertzberg L, Vendramini E, Ganmore I, Cazzaniga G, Schmitz M, Chalker J, Shiloh R, Iacobucci I., Shochat C, Zeligson S, Cario G, Stanulla M, Strehl S, Russell Lj, Harrison Cj, Bornhauser B, Yoda A, Rechavi G, Bercovich D, Borkhardt A, Kempski H, Te Kronnie G, Bourquin Jp, Domany E, Izraeli S (2010). Down Syndrome Acute Lymphoblastic Leukemia, A Highly Heterogeneous Disease In Which Aberrant Expression Of CRLF2 Is Associated With Mutated Jak2: A Report From The International BFM Study Group. Blood, Vol. 115(5); P Baruzzi A, Iacobucci I., Soverini S, Lowell Ca, Martinelli G, Berton G (2010). C-Abl And Src- Family Kinases Cross-Talk In Regulation Of Myeloid Cell Migration. Febs Letters, Vol. 584(1); P Castagnetti F, Testoni N, Luatti S, Marzocchi G, Mancini M, Kerim S, Giugliano E, Albano F, Cuneo A, Abruzzese E, Martino B, Palandri F, Amabile M, Iacobucci I., Alimena G, Panef, Martinelli G, Saglio G (2010). Deletionsof The Derivative Chromosome 9 Do Not Influence The Response And The Outcome of Chronic Myeloid Leukemia In Early Chronic Phase Treated With Imatinibmesylate: GIMEMA CML Working Party Analysis. Journal Of Clinical Oncology, Vol. 28(16); P Mancini M, Petta S, Iacobucci I., Salvestrini V, Barbieri E, Santucci Ma (2010). Zinc-Finger Transcription Factor Slug Contributes To The Survival Advantage Of Chronic Myeloid Leukemia Cells. Cellular Signalling, Vol. 22(8); P Soverini S, Gnani A, Colarossi S, Castagnetti F, Abruzzese E, Paolini S, Merante S, Orlandi E, De Matteis S, Gozzini A, Iacobucci I., Palandri F, Gugliotta G, Papayannidis C, Poerio A, Amabile M, Cilloni D, Rosti G, Baccarani M, Martinelli G. (2009). Philadelphia-Positive Patients Who Already Harbour Imatinib-Resistant Bcr-Abl Kinase Domain Mutations Have A

14 Higher Likelihood Of Developing Additional Mutations Associated With Resistance To Second- Or Third-Line Tyrosine Kinase Inhibitors. Blood, Vol. 114(10); P Martinelli G, Soverini S, Iacobucci I., Baccarani M. (2009). Intermittent Targeting As A Tool To Minimize Toxicity Of Tyrosine Kinase Inhibitor Therapy. Nature Clinical Practice Oncology, Vol. 6(2); P Martinelli G, Iacobucci I., Papayannidis C, Soverini S. (2009). New Targets For Ph+ Leukaemia Therapy. Bailliere's Best Practice In Clinical Haematology, Vol. 22(3); P Iacobucci I., Storlazzi Ct, Cilloni D, Lonetti A, Ottaviani E, Soverini S, Astolfi A, Chiaretti S, Vitale A, Messa F, Impera L, Baldazzi C, D'addabbo P, Papayannidis C, Lonoce A, Colarossi S, Vignetti M, Piccaluga Pp, Paolini S, Russo D, Pane F, Saglio G, Baccarani M, Foa' R, Martinelli G. (2009). Identification And Molecular Characterization Of Recurrent Genomic Deletions On 7p12 In The IKZF1 Gene In A Large Cohort Of BCR-ABL1-Positive Acute Lymphoblastic Leukemia Patients: On Behalf Of Gruppo Italiano Malattie Ematologiche Dell'adulto Acute Leukemia Working Party (GIMEMA AL WP). Blood, Vol. 114(10); P Papayannidis C, Derenzini E, Iacobucci I., Curti A, Paolini S, Cilloni D, Baccarani M, Martinelli G. (2009). Successful Combination Treatment Of Clofarabine, Cytarabine, And Gemtuzumab-Ozogamicin In Adult Refractory B-Acute Lymphoblastic Leukemia. American Journal Of Hematology, Vol. 84(12); P Martinelli G, Papayannidis C, Iacobucci I., Soverini S, Cilloni D, Baccarani M. (2009). Aurora kinase inhibitors: which role in the treatment of chronic meylogenous leukemia patients resistant to imatinib? Hematology Reports, Vol 1(1). 35. Martinelli G, Iacobucci I., Storlazzi Ct, Vignetti M, Paoloni F, Cilloni D, Soverini S, Vitale A, Chiaretti S, Cimino G, Papayannidis C, Paolini S, Elia L, Fazi P, Meloni G, Amadori S, Saglio G, Pane F, Baccarani M, Foa' R. (2009). IKZF1 (Ikaros) Deletions In Bcr-Abl1-Positive Acute Lymphoblastic Leukemia Are Associated With Short Disease-Free Survival And High Rate Of Cumulative Incidence Of Relapse: A GIMEMA Al WP Report. Journal Of Clinical Oncology, Vol. 27(31); P Palandri F, Iacobucci I., Soverini S, Castagnetti F, Poerio A, Testoni N, Alimena G, Breccia M, Rege-Cambrin G, Tiribelli M, Varaldo R, Abruzzese E, Martino B, Luciano L, Pane F, Saglio G, Martinelli G, Baccarani M, Rosti G. (2009). Treatment Of Philadelphia-Positive Chronic Myeloid Leukemia With Imatinib: Importance Of A Stable Molecular Response. Clinical Cancer Research, Vol. 15(3); P Castagnetti F, Palandri F, Amabile M, Testoni N, Luatti S, Soverini S, Iacobucci I., Breccia M, Rege Cambrin G, Stagno F, Specchia G, Galieni P, Iuliano F, Pane F, Saglio G, Alimena G, Martinelli G, Baccarani M, Rosti G. (2009). Results Of High-Dose Imatinib Mesylate In Intermediate Sokal Risk Chronic Myeloid Leukemia Patients In Early Chronic Phase: A Phase Ii Trial Of The GIMEMA CML WP. Blood, Vol. 113(15); P Klemm L, Duy C, Iacobucci I., Kuchen S, Von Levetzow G, Feldhahn N, Henke N, Li Z,

15 Hoffmann Tk, Kim Ym, Hofmann Wk, Jumaa H, Groffen J, Heisterkamp N, Martinelli G, Lieber Mr, Casellas R, Müschen M. (2009). The B Cell Mutator Aid Promotes B Lymphoid Blast Crisis And Drug Resistance In Chronic Myeloid Leukemia. Cancer Cell, Vol. 16(3); P Trageser D, Iacobucci I., Nahar R, Duy C, Von Levetzow G, Klemm L, Park E, Schuh W, Gruber T, Herzog S, Kim Ym, Hofmann Wk, Li A, Storlazzi Ct, Jäck Hm, Groffen J, Martinelli G, Heisterkamp N, Jumaa H, Müschen M. (2009). Pre-B Cell Receptor-Mediated Cell Cycle Arrest In Philadelphia Chromosome-Positive Acute Lymphoblastic Leukemia Requires Ikaros Function. Journal Of Experimental Medicine, Vol. 206(8); P Potenza L, Volzone F, Riva G, Soverini S, Martinelli S, Iacobucci I., Gnani A, Barozzi P, Forghieri F, Morselli M, Zanetti E, Maccaferri M, Baccarani M, Martinelli G, Torelli G, Luppi M. (2009). Interferon-Alpha May Restore Sensitivity To Tyrosine-Kinase Inhibitors In Philadelphia Chromosome Positive Acute Lymphoblastic Leukaemia With F317L Mutation. British Journal Of Haematology, Vol. 146(2); P Palandri F, Iacobucci I., Castagnetti F, Testoni N, Poerio A, Amabile M, Breccia M, Intermesoli T, Iuliano F, Rege-Cambrin G, Tiribelli M, Miglino M, Pane F, Saglio G, Martinelli G, Rosti G, Baccarani M, GIMEMA Working Party On CML. (2008). Front-Line Treatment Of Philadelphia Positive Chronic Myeloid Leukemia With Imatinib And Interferon-Alpha: 5-Year Outcome. Haematologica, Vol. 93(5); P Martinelli G, Iacobucci I., Paolini S, Ottaviani E. (2008). Farnesyltransferase Inhibition In Hematologic Malignancies: The Clinical Experience With Tipifarnib. Clinical Advances In Hematology & Oncology, Vol. 6(4); P Iacobucci I., Lonetti A, Messa F, Cilloni D, Arruga F, Ottaviani E, Paolini S, Papayannidis C, Piccaluga Pp, Giannoulia P, Soverini S, Amabile M, Poerio A, Saglio G, Pane F, Berton G, Baruzzi A, Vitale A, Chiaretti S, Perini G, Foa' R, Baccarani M, Martinelli G. (2008). Expression Of Spliced Oncogenic Ikaros Isoforms In Philadelphia-Positive Acute Lymphoblastic Leukemia Patients Treated With Tyrosine Kinase Inhibitors: Implications For A New Mechanism Of Resistance. Blood, Vol. 112; P Soverini S, Martinelli G, Iacobucci I., Baccarani M. (2008). Imatinib Mesylate For The Treatment Of Chronic Myeloid Leukemia. Expert Review Of Anticancer Therapy, Vol. 8; P Iacobucci I, Lonetti A, Cilloni D, Messa F, Ferrari A, Zuntini R, Ferrari S, Ottaviani E, Arruga F, Paolini S, Papayannidis C, Piccaluga PP, Soverini S, Saglio G, Pane F, Baruzzi A, Vignetti M, Berton G, Vitale A, Chiaretti S, Müschen M, Foà R, Baccarani M, Martinelli G. Identification of different Ikaros cdna transcripts in Philadelphia-positive adult acute lymphoblastic leukemia by a high-throughput capillary electrophoresis sizing method. Haematologica Dec;93(12): Nicoli P, Defilippi I, Carturan S, Roetto A, Messa F, Arruga F, Messa E, Rotolo A, Iacobucci I., Bracco E, Saglio G, Cilloni D (2008). Detection Of Humoral Immune Responses Against Wt1 Antigen In Patients Affected By Different Hematological Malignancies. Acta Haematologica, Vol. 120(1); P

16 47. Palandri F, Iacobucci I., Martinelli G, Amabile M, Poerio A, Testoni N, Soverini S, Castagnetti F, De Vivo A, Breccia M, Specchia G, Abruzzese E, Martino B, Cilloni D, Saglio G, Pane F, Liberati Am, Rosti G, Baccarani M, GIMEMA Working Party On CML. (2008). Long-Term Outcome Of Complete Cytogenetic Responders After Imatinib 400 Mg In Late Chronic Phase, Philadelphia-Positive Chronic Myeloid Leukemia: The GIMEMA Working Party On CML. Journal Of Clinical Oncology, Vol. 26(1); P Piccaluga PP, Martinelli G, Isidori A, Malagola M, Rondoni M, Paolini S, Amabile M, Iacobucci I., Baccarani M, Visani G. (2008). Long-Term Molecular Complete Remission With Ifn-Alpha In Ph+ Adult Acute Lymphoid Leukemia Patients. Leukemia, Vol. 22; P Martinelli G, Soverini S, Iacobucci I. (2008). What We Don't Know About Resistance To Tyrosine Kinase Inhibitors In CML: What Makes CML Cells A Tougher Enemy Than Expected? Clinical Leukemia, Vol. 2; P Baccarani M, Cilloni D, Rondoni M, Ottaviani E, Messa F, Merante S, Tiribelli M, Buccisano F, Testoni N, Gottardi E, De Vivo A, Giugliano E, Iacobucci I., Paolini S, Soverini S, Rosti G, Rancati F, Astolfi C, Pane F, Saglio G, Martinelli G. (2007). The Efficacy Of Imatinib Mesylate In Patients With FIP1L1-PDGFRalpha-Positive Hypereosinophilic Syndrome. Results Of A Multicenter Prospective Study. Haematologica, Vol. 92(9); P Soverini S, Iacobucci I., Baccarani M, Martinelli G. (2007). Targeted Therapy And The T315i Mutation In Philadelphia-Positive Leukemias. Haematologica, Vol. 92(4); P Iacobucci I., Galletti L, Amabile M, Soverini S, Baccarani M, Martinelli G. (2007). Monitoring Bcr-Abl Transcript Levels By Real-Time Quantitative Polymerase Chain Reaction: A Linear Regression Equation To Convert From Bcr-Abl/B2m Ratio To Estimated Bcr-Abl/Abl Ratio. Haematologica, Vol. 92(3); P Rosti G, Iacobucci I., Bassi S, Castagnetti F, Amabile M, Cilloni D, Poerio A, Soverini S, Palandri F, Rege Cambrin G, Iuliano F, Alimena G, Latagliata R, Testoni N, Pane F, Saglio G, Baccarani M, Martinelli G. (2007). Impact Of Age On The Outcome Of Patients With Chronic Myeloid Leukemia In Late Chronic Phase: Results Of A Phase Ii Study Of The Gimema Cml Working Party. Haematologica, Vol. 92; P Martinelli G, Iacobucci I., Soverini S, Palandri F, Castagnetti F, Rosti G, Baccarani M (2007). Nilotinib: A Novel Encouraging Therapeutic Option For Chronic Myeloid Leukemia Patients With Imatinib Resistance Or Intolerance. Biologics, Vol. 1(2); P Bussolari R, Candini O, Colomer D, Corradini F, Guerzoni C, Mariani Sa, Cattelani S, Silvestri C, Pecorari L, Iacobucci I., Soverini S, Fasano T, Martinelli G, Cervantes F, Calabretta B. (2007). Coding Sequence And Intron-Exon Junctions Of The C-Myb Gene Are Intact In The Chronic Phase And Blast Crisis Stages Of Chronic Myeloid Leukemia Patients. Leukemia Research, Vol. 31(2); P Palandri F, Iacobucci I., Quarantelli F, Castagnetti F, Cilloni D, Baccarani M, Gimema

17 Working Party On CML. (2007). Long-Term Molecular Responses To Imatinib In Patients With Chronic Myeloid Leukemia: Comparison Between Complete Cytogenetic Responders Treated In Early And In Late Chronic Phase. Haematologica, Vol. 92(11); P Soverini S, Colarossi S, Gnani A, Castagnetti F, Rosti G, Bosi C, Paolini S, Rondoni M, Piccaluga PP, Palandri F, Giannoulia P, Marzocchi G, Luatti S, Testoni N, Iacobucci I., Cilloni D, Saglio G, Baccarani M, Martinelli G. (2007). Resistance To Dasatinib In Philadelphia- Positive Leukemia Patients And The Presence Or The Selection Of Mutations At Residues 315 And 317 In The Bcr-Abl Kinase Domain. Haematologica, Vol. 92(3); P Iacobucci I., Saglio G, Rosti G, Testoni N, Pane F, Amabile M, Poerio A, Soverini S, Bassi S, Cilloni D, Bassan R, Breccia M, Lauria F, Izzo B, Merante S, Frassoni F, Paolini S, Montefusco E, Baccarani M, Martinelli G (2006). Achieving A Major Molecular Response At The Time Of A Complete Cytogenetic Response (CCGR) Predicts A Better Duration Of CCGR In Imatinib-Treated Chronic Myeloid Leukemia Patients. Clinical Cancer Research, Vol. 12; P Soverini S, Colarossi S, Gnani A, Rosti G, Castagnetti F, Poerio A, Iacobucci I., Amabile M, Abruzzese E, Orlandi E, Radaelli F, Ciccone F, Tiribelli M, Di Lorenzo R, Caracciolo C, Izzo B, Pane F, Saglio G, Baccarani M, Martinelli G, On Behalf Of The Gimema Working Party On Chronic Myeloid Leukemia (GIMEMA-CML) (2006). Contribution Of Abl Kinase Domain Mutations To Imatinib Resistance In Different Subsets Of Philadelphia-Positive Patients. By The GIMEMA WORKING PARTY On Chronic Myeloid Leukemia. Clinical Cancer Clinical Cancer Research Vol. 12(24); P Soverini S, Martinelli G, Colarossi S, Gnani A, Castagnetti F, Rosti G, Bosic, Paolini S, Rondoni M, Piccaluga PP, Palandri F, Giannoulia P, Marzocchi G, Luatti S, Testoni N, Iacobucci I., Cilloni D, Saglio G, Baccarani M. (2006). Presence Or The Emergence Of A F317l Bcr-Abl Mutation May Be Associated With resistance To Dasatinib In Philadelphia Chromosome-Positive Leukemia. Journal Of Clinical Oncology, Vol. 24; P. E51 - E Martinelli G, Iacobucci I., Rosti G, Pane F, Amabile M, Castagnetti F, Cilloni D, Soverini S, Testoni N, Specchia G, Merante S, Zaccaria A, Frassoni F, Saglio G, Baccarani M. (2006). Prediction Of Response To Imatinib By Prospective Quantitation Of Bcr-Abl Transcript In Late Chronic Phase Chronic Myeloid Leukemia Patients. Annals Of Oncology, Vol. 17; P Iacobucci I., Rosti G, Amabile M, Poerio A, Soverini S, Cilloni D, Testoni N, Abruzzese E, Montefusco E, Ottaviani E, Iuliano F, Russo D, Gobbi M, Alimena G, Martino B, Terragna C, Pane F, Saglio G, Baccarani M, Martinelli G (2006). Comparison Between Patients With Philadelphia-Positive Chronic Phase Chronic Myeloid Leukemia Who Obtained A Complete Cytogenetic Response Within 1 Year Of Imatinib Therapy And Those Who Achieved Such A Response After 12 Months Of Treatment. Journal Of Clinical Oncology, Vol. 24(3); P Martinelli G, Iacobucci I., Soverini S, Cilloni D, Saglio G, Pane F, Baccarani M. (2006). Monitoring Minimal Residual Disease And Controlling Drug Resistance In Chronic myeloid Leukaemia Patients In Treatment With Imatinib As A Guide To Clinical management. Hematological Oncology, Vol. 24; P

18 NON-PEER REVIEW Book chapters: 1. Baccarani M, Castagnetti F, Iacobucci I, Palandri F, Pusiol A. Risk stratification models and prognostic variables. Chronic Myeloproliferative Disorders - Chapter 3. Informa Healthcare. May Data Firma La sottoscritta, a conoscenza di quanto previsto dalla legge 196/2003, autorizza al trattamento dei propri dati personali

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide

Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide Il clonaggio molecolare è una delle basi dell ingegneria genetica. Esso consiste nell inserire un frammento di DNA (chiamato inserto) in un vettore appropriato

Dettagli

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI LEZIONE 16 Sistemi di regolazione SISTEMI DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI In che modo un batterio sente e risponde a specifici segnali provenienti dall ambiente? Per esempio, nel caso dell operone lac

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici

1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici 1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici La maturazione consiste in una serie di eventi che avvengono negli organi linfoidi generativi o primari:

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

Catene Leggere Libere nel Siero

Catene Leggere Libere nel Siero Conoscere e capire il dosaggio delle Catene Leggere Libere nel Siero International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (2873) (USA

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus L AVANZAMENTO DELLA RICERCA SULLA RESISTENZA ALLA FLAVESCENZA DORATA Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) DUE GIALLUMI IMPORTANTI IN EUROPA ED ITALIA Flavescenza

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione

DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE. Introduzione DICHIARAZIONE DI PRINCIPI INTERNAZIONALI DI CATALOGAZIONE Introduzione La Dichiarazione di Principi comunemente nota come Principi di Parigi fu approvata dalla Conferenza internazionale sui principi di

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza Fiammengo P., Coscia A., De Donno V., Tulisso S., Maula S., Bianco M., Dall Aglio M., Farinasso D., Alessi D., Foco L., Costa L. Mentre la

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI Alma Mater Studiorum Università di Bologna DOTTORATO DI RICERCA EMATOLOGIA CLINICA E SPERIMENTALE ED EMATOPATOLOGIA Ciclo XXI Settore scientifico disciplinare di afferenza: MED/15 MALATTIE DEL SANGUE NUOVI

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Messa a punto dell analisi della

Messa a punto dell analisi della SSMT Locarno 2012/2013 Lavoro di diploma per il corso di Tecnici in Analisi Biomediche Presso l Istituto Cantonale di Patologia di Locarno Messa a punto dell analisi della traslocazione RET/PTC Lavoro

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Notizie HapMap. la sua prima pietra a miliare

Notizie HapMap. la sua prima pietra a miliare INGLESE u SPAGNOLO u ITALIANO u GIAPPONESE u CINESE u SWAHILI u YORUBA Notizie HapMap Una pubblicazione del Coriell Institute for Medical Research, V olume 2, 2005 Nei soli tre anni dalla sua istituzione,

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari. Corso di Immunologia Molecolare

Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari. Corso di Immunologia Molecolare Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari ANTONELLA GROSSO Corso di Immunologia Molecolare ILAN RIESS LA MOLECOLA Interleukin 4 From Wikipedia, the free encyclopedia Interleukin-4, abbreviated

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli