il progetto, la campagna, i risultati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il progetto, la campagna, i risultati"

Transcript

1 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati

2 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati

3 Indice 1. La campagna Risparmia le energie Il sito I soggetti che hanno partecipato Le fasi del progetto I numeri del progetto 10 La campagna Risparmia le energie è stata realizzata con il contributo di: Giorgio Benassi, Coop Adriatica Raoul Borciani, Coop Consumatori Nordest Luisa Corso, Coop Lombardia Vilma Cortesogno, Coop Liguria Daniela Faiferri, ALCC Fabio Guidi, Unicoop Tirreno Silvia Mastagni, ANCC-Coop Enrico Nada, Novacoop Andrea Natalini, Unicoop Firenze Maurizia Ognibene, Coop Consumatori Nordest Marisa Parmigiani, ACCDA Francesco Russo, ANCC-Coop Chiara Serafini, Coop Estense Marisa Strozzi, Coop Adriatica 2. I risultati della campagna Le buone pratiche Non finisce qui! Le 10 regole del risparmio energetico in famiglia Il successo della campagna 30 Comitato Scientifico: Maria Antonietta Boselli, CNCU (Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti) Gianluca Della Campa, Legambiente Carmelo Spitaleri, Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Francesco Tedesco, Greenpeace Massimiliano Varriale, WWF con il contributo di: INDICA

4 1. La campagna Risparmia le energie

5 1.La campagna Risparmia le energie 1. La campagna Risparmia le energie La doppia crisi, climatica ed economica, ha reso più evidente la necessità di cambiare il nostro stile di vita e di consumo. La cooperazione di consumatori ha come propria missione l obiettivo di individuare soluzioni a vantaggio dei propri soci, per rispondere alle loro esigenze di benessere e qualità della vita, di risparmio e di sostenibilità. Il problema dei cambiamenti climatici riguarda due elementi centrali per Coop: la intergenerazionalità delle risorse e il risparmio dei soci. Il patrimonio di Coop fatto di valori, di radicamento nei territori, di vicinanza ai soci è destinato alla generazioni future le stesse alla quali sono promesse le risorse naturali che in modo cosi irresponsabile queste generazioni stanno compromettendo. Le famiglie che educano i propri figli sono le prime che sanno quanto è importante garantire loro un futuro sostenibile. Il risparmio dei soci è in questa logica un ritorno positivo e coerente. Un consumo consapevole, nel rispetto dell ambiente e dei diritti delle future generazioni non modifica la qualità della vita di oggi e porta notevoli benefici alla gestione economica delle famiglie. A volte basta poco: conoscenza delle tecnologie, piccoli adattamenti in casa, attenzione e ricerca del prodotto giusto. Da queste due priorità è nata l idea della campagna nazionale Risparmia le energie : accompagnare le famiglie verso il risparmio energetico e contribuire a salvaguardare la qualità delle risorse naturali del nostro pianeta. 1.1 Il sito Cosa c è di nuovo in Risparmia le energie? L idea innovativa è stata di svolgere il progetto in forma interattiva attraverso la costruzione di una comunità on-line che si incontra e interagisce all interno di un sito (www.risparmialeenergie.e-coop.it) in cui le famiglie, protagoniste del progetto, hanno potuto informarsi, dialogare tra loro, porre domande agli esperti e conoscere gli appuntamenti più importanti nel campo del risparmio energetico e della salvaguardia dell ambiente. Il sito è composto principalmente da due sezioni: pubblica e privata. In entrambe sono presenti il blog, la sezione domande e risposte, la sezione materiali e l agenda. La differenza sta nel fatto che le famiglie registrate, accedendo con la propria login ed entrando nella pagina personale possono interagire con le altre famiglie, scrivendo commenti sul blog, rispondendo alle domande poste da altri e compilando i questionari di volta in volta proposti. 1.2 I soggetti che hanno partecipato Ma oltre alle famiglie, chi ha partecipato al progetto? Il coordinamento della campagna è stato curato da ANCC-Coop, l Associazione Nazionale delle Cooperative dei Consumatori, che ha lavorato assieme a 10 Cooperative: Coop Adriatica, Coop Alto Milanese, Coop Consumatori Nordest, Coop Estense, Coop Liguria, Coop Lombardia, Coop Unione Trezzo sull Adda, Novacoop, Unicoop Firenze e Unicoop Tirreno. E stato formato un Gruppo di lavoro tecnico costituito da un rappresentante di ciascuna Cooperativa, con lo scopo di pianificare e organizzare la campagna, il sito e gli eventi legati ad essa. Parallelamente al Gruppo di lavoro è stato creato un Comitato Scientifico, composto da rappresentanti del Ministero dell Ambiente, delle associazioni ambientaliste (Legambiente, WWF e Greenpeace) e dei consumatori (CNCU) aderenti al progetto, avente il compito di monitorare la campagna e inserire eventuali novità e suggerimenti nel programma oltre che assegnare i premi alle famiglie che hanno adottato le migliori pratiche in ambito domestico. 1.3 Le fasi del progetto Registrazione delle famiglie La prima fase del progetto ha visto la registrazione delle famiglie attraverso il sito Alle famiglie Coop ha inviato la Green Box, una scatola contenente i materiali del progetto (Manuale sul risparmio energetico in casa, Diario di bordo e Dossier informativo), 7 lampade a risparmio energetico e 3 riduttori di flusso per rubinetti. Questionario auto valutativo, Il mio profilo iniziale Successivamente i partecipanti sono stati invitati, tramite mail, a compilare un questionario auto valutativo, Il mio profilo, che ha permesso di fotografare la situazione energetica iniziale delle famiglie (abitudini, acquisti, modi di fare); al termine della compilazione la singola famiglia ha ottenuto un punteggio che l ha classificata in una delle tre fasce energetiche : da consumatori spreconi a consumatori attenti fino a consumatori efficienti. Dai risultati del questionario si è potuto evincere che le famiglie italiane sono molto attente agli sprechi energetici di gas ed energia elettrica ma trascurano quasi sistematicamente i temi sul risparmio idrico, la produzione di rifiuti e la mobilità. Pertanto il progetto, senza trascurare tutti gli aspetti che generano risparmio energetico in casa ha previsto approfondimenti su questi temi: sono stati introdotti in homepage i collegamenti al sito nazionale di Car Sharing Italia e del Car Pooling operante in tutta Italia ed Europa. Le newsletter e le notizie flash hanno sottolineato gli eventi o le news nazionali 6 7

6 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati 1.La campagna Risparmia le energie ed internazionali che avessero la mobilità, il risparmio idrico e gli acquisti verdi come tema dominante, ma non esclusivo. Questionario di Monitoraggio La campagna prevedeva inoltre la somministrazione periodica, sempre online, di un questionario di Monitoraggio in cui le famiglie potevano inserire i consumi energetici (energia elettrica, gas, acqua), in modo da ottenere, a fine anno, una mappa dei propri consumi. A seguito della prima compilazione la Redazione si è resa conto che le famiglie hanno avuto problemi nel leggere e interpretare correttamente le bollette e quindi si è deciso di provvedere, sempre online, ad un azione di informazione su questo tema assolutamente strategico al fine di ottenere buoni risultati. A chi ha compilato entrambi i questionari è stato inviato un pacco dono offerto da Orogel, fornitore Coop per il prodotto a marchio, partecipante al programma Coop for Kyoto che prevede un azione volontaria e continuativa nel tempo dei fornitori Coop finalizzata alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti. Le Newsletter Le famiglie durante tutta la durata del progetto hanno ricevuto una newsletter ogni 2 settimane circa contenente notizie sul progetto (stato avanzamento, prossimi passi, etc), news dall Italia e dal mondo, le campagne delle tre Associazioni ambientaliste e gli appuntamenti da segnarsi in agenda riguardanti i temi dell ambiente e del risparmio energetico. Si sono inviate in questa maniera più di 300 notizie, dalla Fiera Ecomondo ai sistemi per risparmiare energia stirando, dal rapporto sui rifiuti 2008 alle foto della Nasa del buco dell ozono. Parallelamente sono state inviate anche Notizie Flash su argomenti di attualità ambientale o per fornire comunicazioni sulle dinamiche organizzative del progetto. I contatti con la comunità attraverso questa formula sono stati Il concorso A settembre è stato indetto un concorso tra le famiglie per premiare le più virtuose, ovvero quelle che durante l anno hanno messo in pratica azioni e comportamenti volti al risparmio energetico in ogni sua forma. Le famiglie hanno partecipato numerose e le azioni messe in pratica sono state suddivise in 6 categorie: 1. Risparmio energetico in casa 2. Energie rinnovabili 3. Mobilità 4. Gestione e riduzione dei rifiuti 5. Risparmio idrico 6. Acquisti verdi Le schede contenenti le azioni messe in pratica dalle famiglie partecipanti sono riportate nel capitolo 3. I criteri per la premiazione delle famiglie e il punteggio assegnato sono stati individuati dal Comitato Scientifico e riportati nella tabella che segue. Categorie Voto Criterio Risparmio 0 nessun intervento nella categoria energetico 1 interventi classici, di natura gestionale Gestione e riduzione rifiuti Energie rinnovabili 2 interventi spinti, installazioni, etc 0 nessun intervento nella categoria 1 azioni di carattere gestionale (raccolta differenziata standard) 2 azioni più spinte (raccolta differenziata per organico, raee, etc) 3 utilizzo esclusivo dell acqua di rubinetto 0 nessun intervento nella categoria 2 uno o più interventi nella categoria Mobilità 0 nessun intervento nella categoria Risparmio idrico Acquisti verdi 1 azioni sull automobile (gpl, metano, etc) 2 azioni che tendono a limitare l uso dell automobile 3 principale utilizzo di mezzi alternativi, eliminazione di un auto, car sharing, car pooling 0 nessun intervento nella categoria 1 interventi classici, di natura gestionale (riduttori, attenzione negli sprechi) 2 interventi spinti (raccolta delle acqua pluviali, interventi sugli impianti) 0 nessun intervento nella categoria 1 azioni di orientamento nella spesa (prodotti con marchi ecologici) 2 azioni di applicazioni pratiche (creazione di detersivi fatti in casa) 3 acquisto di prodotti a km zero o alla spina Sono state premiate due famiglie per ciascuna Cooperativa, quindi in totale sono stati assegnati 10 primi premi e 10 secondi premi: il primo premio è consistito in una bicicletta a pedalata assistita con batteria al litio; il secondo premio in un carnet da 100 biglietti dell autobus della propria città. La premiazione è avvenuta il 29 ottobre all interno del padi- 8 9

7 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati glione Cooperambiente durante Ecomondo, la Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile che si svolge a Rimini ogni anno. In particolare Coop ha organizzato per la giornata del 29 un convegno dal titolo Così si fa! Coop, i suoi consumatori e i suoi fornitori, insieme per il clima in cui Mario Tozzi, geologo, ricercatore del CNR e conduttore di importanti trasmissioni televisive ha intervistato il presidente di ANCC-Coop, il Direttore Generale dell INRES Fortunato della Guerra e Claudio Mazzini, Direttore Qualità di Coop Italia. Successivamente ha premiato, insieme ai dirigenti Coop, le famiglie vincitrici intervistandole sulle innovazioni più significative introdotte nella gestione energetica della casa. Sono state numerose le famiglie che hanno partecipato all evento intervenendo alla premiazione. 2. I risultati della campagna Fase conclusiva La fase conclusiva ha visto le famiglie compilare il questionario Il mio profilo finale e in base al punteggio raggiunto hanno scoperto se facendo tesoro di questo anno di consigli, suggerimenti e azioni proposte hanno migliorato le proprie performance in materia di consumi di energia. I risultati della comparazione tra questionario iniziale e finale sono riportati nel capitolo I numeri del progetto N di famiglie registrate N di persone coinvolte Input - Contatti con le famiglie: N di Green Box recapitate alle famiglie N di mail inviate dalla Redazione N di di newsletter inviate (comprese le notizie flash) 42 N di contatti con le famiglie tramite newsletter Output - Contatti ricevuti in Redazione dalle famiglie: N di mail ricevute dalle famiglie N di pagine visitate sul sito (dal 1 febbraio al 31 ottobre) N di famiglie che hanno risposto ai questionari N di famiglie che hanno partecipato al concorso finale scrivendo le proprie buone pratiche messe in atto durante l anno della campagna

8 2.I risultati della campagna 2. I risultati della campagna Il principale strumento di raccolta dati e risultati della campagna è stato il questionario auto-valutativo Il mio profilo proposto alle famiglie all inizio e alla fine della campagna. Attraverso il punteggio ottenuto alla fine delle due compilazioni le famiglie hanno potuto toccare con mano i propri progressi e verificare cosa sono riuscite a mettere in pratica in questo anno di azioni virtuose nel campo del risparmio energetico in casa e cosa ancora non sono riuscite a realizzare. Nel questionario, compilabile online, ad ogni risposta era associato un punteggio a seconda del grado di ecosostenibilità : basso per risposte poco ecosostenibili, alto per la risposta virtuosa. Il punteggio finale ha permesso di sapere a quale classe di efficienza energetica la famiglia appartiene: 1. Consumatore sprecone (da 0 a 40) 2. Consumatore attento (da 41 a 80) 3. Consumatore efficiente (da 81 a 100) Questionario Il mio profilo iniziale Dalla prima compilazione è emerso che le famiglie italiane hanno una doppia anima: da un lato attente e sensibili per ciò che concerne l illuminazione e l utilizzo di energia elettrica (il 43% delle famiglie ha dal 60 al 100% di lampade a basso consumo, si privilegiano elettrodomestici ad alta efficienza: li possiede il 70% del campione), dall altro in difficoltà nel mettere in pratica semplici regole per risparmiare acqua (utilizzando ancora acqua del rubinetto per l irrigazione, il 68%, e non installando gli scarichi a doppia cacciata: oltre il 52% dichiara di non averne nessuno), fare acquisti ecocompatibili (dal 38 al 48% afferma di non acquistare mai prodotti per l igiene della casa come carta igienica, tovaglioli, detersivi marcati Ecolabel e si continua ad acquistare tanta acqua proveniente da fonte lontana), usufruire di mezzi di mobilità alternativi all automobile privata che resta il mezzo privilegiato per recarsi a scuola o al lavoro (la usa il 63%), per il tempo libero (57%) e soprattutto per le vacanze (81%). Le famiglie sono rientrate per l 89% nella classe consumatore attento, per il 10% nella classe consumatore sprecone e solo l 1% è risultata efficiente. Ma scendiamo nei particolari. L energia elettrica e le rinnovabili - In primo luogo le case italiane sono molto illuminate: la maggioranza del campione (pari al 67%) dichiara di usare da 11 a 30 lampadine in casa, ma il 14% ne ha da 31 a 50. Per fortuna però le famiglie campione utilizzano in larga misura lampade a risparmio energetico (il 43,3% del campione dichiara di averne dal 60 al 100%) e comunque tende a cambiare le lampadine fulminate con quelle a basso impatto (lo afferma quasi l 80%). Tra coloro che non le usano, il 41% sostiene che hanno una bassa qualità della luce, il 39% è invece scoraggiato da un costo considerato eccessivo. Inoltre quasi il 70% del campione possiede un elettrodomestico per la refrigerazione di classe A o superiore, così come per la lavastoviglie (47%), il forno (48%) e la lavatrice (70%). Quasi il 90% delle famiglie non possiede l asciugabiancheria. Per quanto riguarda le abitudini in salotto e nell uso delle apparecchiature elettroniche le famiglie hanno risposto di tenere accesa la televisione per 3-5 ore al giorno (41%), ma quasi il 23% la tiene accesa dalle 5 alle 7 ore, di accendere il computer in media da 2 a 4 ore (59%), riducendo gli standby al minimo (67%) attraverso l utilizzo di una ciabatta di alimentazione con interruttore di spegnimento (51%); inoltre oltre il 70% afferma di staccare sempre dalla presa il caricabatteria del telefono una volta completata la carica. L utilizzo di energie rinnovabili trova sempre grossi ostacoli all interno della famiglia italiana: il 93% afferma di non possedere impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile, ma tra i pochi che li possiedono il 39% ha montato pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, il 21,1% ha installato pannelli solari fotovoltaici e il 27% ha una stufa a biomassa. Anche per quanto riguarda l utilizzo di lavatrice e lavastoviglie la maggior parte delle famiglie afferma di utilizzare la corrente elettrica per scaldare l acqua e solo un 7% circa ha attaccato tali elettrodomestici al circuito dell acqua calda. Il gas metano e l acqua - La maggior parte delle famiglie intervistate alimenta il proprio riscaldamento con gas metano (88,1%). La caldaia è in prevalenza di tipo tradizionale (67,65 %), a seguire figura per ordine di quantità la caldaia a condensazione (15,8%). Il 77% utilizza un termostato per regolare la temperatura in casa e non utilizza, o solo raramente, sistemi di riscaldamento localizzati come stufe, radiatori, caminetti (il 73% dichiara di non farlo mai o quasi mai); il 59% non ha impianto di condizionamento e il 69% di chi lo possiede sta attento a non lasciare le finestre aperte mentre è in funzione. Scarso l utilizzo di ventilatori d estate. Per serramenti e isolamento termico le case italiane si dimostrano assolutamente inadeguate. Se è vero infatti che il 45% delle famiglie possiede infissi coi doppi vetri, più della metà (59%) vive in un edificio che non è stato ristrutturato negli ultimi dieci anni

9 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati 2.I risultati della campagna Ma è nel bagno e nel giardino che le famiglie italiane si dimenticano del risparmio energetico utilizzando acqua del rubinetto per l irrigazione (68%), non realizzando coperture o facciate verdi sugli spazi aperti dei balconi o dei giardini (88%) e non installando gli scarichi a doppia cacciata (oltre il 52% dichiara di non averne nessuno). Più del 60% delle famiglie afferma però di avere nel 90% dei rubinetti di casa i riduttori di flusso. I mezzi di trasporto - Nel campo della mobilità le famiglie non si discostano dai dati attesi, ovvero nel 56% dei casi possiedono due auto, ma il 5,3% del campione ne ha più di due, percorrono mediamente da a km in un anno (40%) e utilizzano benzina o gasolio (40% in entrambi i casi). Il 46% afferma di possedere un automobile euro 4. L automobile resta il mezzo privilegiato per recarsi a scuola o al lavoro (la usa il 63%), per il tempo libero (57%) e soprattutto per le vacanze (81%). A piedi va il 7% del campione, l 8% utilizza i mezzi pubblici, la bicicletta supera seppur di poco il motorino (5,1% contro 4,2%). Gli acquisti ecologici - Anche nel fare acquisti le famiglie dimostrano una scarsa attenzione ai prodotti eco-friendly; infatti dal 38 al 48% afferma di non acquistare mai prodotti per l igiene della casa come carta igienica, tovaglioli, detersivi marcati Ecolabel e di non privilegiare l acquisto di frutta e verdura locali (solo il 30% ci fa attenzione), ma casomai di scegliere invece prodotti di provenienza italiana (lo fa il 69%, anche se quasi il 2% dichiara di acquistare fuori stagione e frutta e verdura di provenienza estera). Una sorpresa viene dall acqua da bere, perché per il 31% è del rubinetto non filtrata, l 8,4% utilizza depuratori per l acqua di rubinetto, il 10,4% acquista acqua minerale in bottiglia da fonte locale, mentre il 24% acquista acqua minerale con fonte fuori provincia e circa il 22% acquista bottiglie da fonte fuori regione. Questionario Il mio profilo finale Cosa è cambiato dopo un anno nelle abitudini delle famiglie di Risparmia le energie? Buone notizie dalle famiglie italiane: la maggior parte di esse ha migliorato la propria performance energetica a casa, ottenendo un punteggio superiore nel questionario Il mio profilo ; infatti sono aumentate le famiglie appartenenti alla classe consumatori attenti (passate al 97%) e contemporaneamente diminuite quelle sprecone (2%), mentre le famiglie efficienti sono rimaste più o meno le stesse (2%). Ma guardiamo nel dettaglio come sono cambiati le abitudini e gli acquisti delle famiglie. Il 70% delle famiglie non ha apportato migliorie all isolamento termico della propria casa ma dimostra una grande attenzione per il risparmio energetico riguardante elettrodomestici (l 85% sostiene di avere tutti gli elettrodomestici in classe A o superiore) e sprechi energetici (il 94% afferma di stare molto attento all eliminazione degli stand-by e degli sprechi in generale). Nel campo della mobilità le famiglie nel 47% dei casi affermano di aver ridotto l uso dell automobile a favore di mezzi pubblici, bicicletta e passeggiate ma l 86% del campione dichiara di non essere riuscito ad eliminare un automobile in famiglia. L automobile resta il mezzo privilegiato per muoversi delle famiglie di Risparmia le energie, nonostante una piccola percentuale l abbia abbandonata per i viaggi a scuola/lavoro (7%), nel tempo libero (10%) e nelle vacanze (5%). Sul fronte acquisti si registra un miglioramento, le famiglie dichiarano di acquistare più prodotti a marchio ecologico (23% per la carta igienica) e soprattutto il 50% afferma di bere acqua di rubinetto al posto della minerale. Nel campo del risparmio idrico le famiglie si dimostrano molto sensibili nel ridurre gli sprechi (lo afferma il 99%) ed il 10% ha realizzato un sistema per raccogliere l acqua piovana. Sempre nel campo degli acquisti il 73% afferma di preferire i prodotti a km zero e di essere orientato negli acquisti verso i prodotti certificati (Ecolabel, etc). Nel campo dei rifiuti la stragrande maggioranza (97%) effettua la raccolta differenziata, la percentuale scende (88%) alla domanda se si fa attenzione durante gli acquisti a prodotti con pochi imballaggi, sfusi, etc. Come conclusione, dall analisi dei dati ricavati dai due questionari, si può certamente affermare che le famiglie italiane hanno una buona conoscenza delle problematiche ambientali (la maggior parte è risultata consumatore attento ), una discreta capacità di scelta all interno del paniere dei prodotti offerti dal mercato, ma una scarsa capacità di adattamento alla nuova situazione di emergenza energetica. La parola d ordine sembra essere: proviamo a fare qualcosa, ma non chiedetemi di stravolgere la mia vita. Potremmo dire che sono un po pigre finché non entra in gioco il fattore economico. Da qui il fatto di non rinunciare all automobile, alle azioni che prevedono qualcosa di più oltre la scelta d acquisto (esempio: raccolta delle acqua piovane, impianti energetici alternativi, prodotti sfusi). Aree di miglioramento Che consigli si possono dare alle famiglie? Dai risultati del questionario sopra esposti si denotano due principali aree di intervento: 1. Prodotti verdi ed etichettatura 2. Stili di vita ecosostenibili Per migliorare la conoscenza delle famiglie riguardo al primo punto crediamo che le newsletter e l informazione in generale siano un ottimo strumento per portare a conoscenza di molti questi argomenti. Numerose famiglie hanno scritto alla Redazione del progetto ringraziando per l azione di informazione continua su tutti i temi del risparmio energetico e dell ambiente: molte cose spesso non si mettono in pratica perché semplicemente non si conoscono. Il secondo punto, stili di vita, è più difficile da affrontare e diffondere perché ri

10 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati guarda le abitudini e la vita delle famiglie: come si evince dai risultati esposti nel paragrafo precedente le famiglie partecipanti si sono dimostrate reticenti nel cambiare alcune abitudini ormai radicate (utilizzo dell automobile, acquisto di acqua minerale, etc). L adattamento al clima che cambia, di cui tanto si parla in questo periodo, è anche questo: introdurre piccoli cambiamenti, adattare il proprio stile di vita, scegliere alcuni prodotti al posto di altri, trovare alternative intelligenti ai modi di fare che abbiamo messo in pratica fino ad oggi. In fin dei conti risparmiare energia costituisce una forma di volontariato. Come ogni volontariato, molte volte può richiedere dei piccoli sforzi per vincere le abitudini consumistiche, andare contro la maggioranza, dedicare il tempo e il denaro necessario per documentarsi, ideare, fare, imparare e comunicare. Naturalmente non deve essere una cosa fatta contro natura e ognuno dovrebbe scegliere di volta in volta le proprie azioni di miglioramento: puntare al tutto e subito è sbagliato e può comportare uno scontro con il sistema di abitudini e rapporti sociali preesistenti. La campagna ha voluto essere soprattutto un motivo di stimolo e di informazione rivolto alle famiglie, che comprendesse tutti gli aspetti legati al risparmio energetico e alla salvaguardia dell ambiente. Ma non finisce qui. Risparmia le energie proseguirà nel 2010 ed entrerà a far parte di un progetto nazionale di Coop su scala più ampia che comprenderà tutti gli aspetti ambientali, non solo il risparmio energetico domestico. Il nuovo sito tratterà tutti gli argomenti inerenti il risparmio energetico, le compatibilità ambientali e il consumo sostenibile, a partire dalle esperienze dirette di Coop, fino agli Enti Locali e ai punti vendita. Lo scopo è quello di diventare punto di riferimento dei consumatori (soci, famiglie, etc) per informazione e conoscenza, sia sul mondo Coop che sugli eventi, le novità e le tecnologie inerenti l ambiente e il cambiamento climatico. Sarete con noi? 3. Le buone pratiche 16

11 3.Le buone pratiche 3. Le buone pratiche Coibentazione dei cassonetti interni delle tapparelle per ridurre la dispersione termica Utilizzo intelligente degli elettrodomestici (lavatrici e lavastoviglie sempre a pieno carico, a basse temperature) Dove possibile uso di materiale di bioedilizia (intonaco a calce, isolante naturale) Regolazione attenta della caldaia con temperatura dell acqua calda al minimo Manutenzione annuale della caldaia con suo libretto Di seguito trovate le schede con le azioni che le famiglie che hanno partecipato al concorso hanno messo in atto. Esse possono rappresentare un buon esempio anche per tutte le altre. Prendendo spunto da queste schede sono stati realizzati dei focus su particolari azioni e comportamenti che portano ad un significativo risparmio di energia e di emissioni di CO 2. RISPARMIO ENERGETICO IN CASA Razionalizzazione delle luci e punti luce in tutta la casa, box, cantina e giardino Sostituzione delle lampade ad incandescenza con lampade a risparmio energetico Ristrutturazione dell impianto di riscaldamento e condizionamento Installazione di valvole termostatiche e caldaia a condensazione Realizzazione dell isolamento di porte e finestre con tende e ombreggiature adeguate Sostituzione degli infissi con finestre a doppio vetro Realizzazione dell isolamento termico della muratura interna Realizzazione di tetti o pavimenti ventilati Riduzione nell utilizzo di televisione, pc, ventilatori, etc Sostituzione degli elettrodomestici con quelli di classe energetica A e superiori Utilizzo di ciabatte con interruttore per eliminare i consumi da stand-by Utilizzo accorto del cronotermostato del riscaldamento casalingo così da spegnersi quando non si è in casa e riaccendersi solo quando serve Realizzazione del collegamento tra la lavastoviglie e il tubo dell acqua calda Realizzazione della coibentazione di tutti i tubi degli impianti, sia di riscaldamento che di acqua Applicazione di etichette promemoria sugli interruttori di lampade ed elettrodomestici per ricordarsi di spegnerli Scongelamento dei cibi e preriscaldamento dell acqua per cucinare esponendoli al sole Uso della lavatrice con programmi più brevi e a più bassa temperatura, con utilizzo di detersivi ecologici e senza aggiungere additivi Spegnimento del forno dieci minuti prima della fine cottura dei cibi, lasciandoli dentro Continua opera di educazione sui figli Riduzione nell uso dell ascensore, sia in salita che in discesa Installazione sui soffitti di ventilatori a pale per evitare l acquisto di condizionatori Preferenza per giochi con prese di corrente o con batterie ricaricabili Foc u s: Risparmio energetico in ca s a UN FRIGORIFERO DI GRAN CLASSE Un frigorifero in classe A+ fa risparmiare fino al 30% dell energia rispetto a uno in classe A, mentre un apparecchio A++ consuma fino al 50% di energia in meno, sempre rispetto a un prodotto in classe A. Per un consumo medio di 300 kwh/anno di un apparecchio di classe A si risparmiano, con uno di classe A++, fino a 40 euro all anno. fonte: EuroTopTen

12 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati 3.Le buone pratiche MOBILITÀ ENERGIE RINNOVABILI Sostituzione dell'autovettura da benzina/diesel a metano/gpl Utilizzo sempre più intenso di mezzi pubblici (bus, treno) e bicicletta Acquisto di abbonamento ai mezzi pubblici Razionalizzazione nell uso della autovettura (si sfruttano e si danno passaggi) Comunicazioni di lavoro via web tramite installazione di programmi appositi Adesione al progetto Pedibus e simili per i figli che vanno a scuola Controllo mensile della pressione di gonfiaggio dei pneumatici dell auto Organizzazione vacanze in InterRail Foc u s: Mobilità Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria Installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica Installazione di un camino/stufa a pellet, legna o altre biomasse Foc u s: En e r g i e ri n n o v a b i l i STENDIAMO I PANNELLI AL SOLE Per una casa con 4 abitanti è sufficiente un impianto da 2 kwp (circa 16 m 2 di superficie), che costa all incirca euro a seconda del montaggio e del tipo di copertura presente. Grazie all incentivo statale (il Conto Energia) della durata di 20 anni l impianto si ripaga in circa 10 anni; i restanti 10 sono tutti guadagnati. Inoltre un simile impianto nei suoi 20 anni di vita evita l'emissione in atmosfera di oltre kg di CO 2. fonte: Terna, GSE CAR SHARING, QUESTO SCONOSCIUTO Cos è il Car Sharing? Dall inglese, l auto condivisa, l auto che usi solo quando ti serve, prenotandola, senza spese di bollo o assicurazione. Questo sistema risulta conveniente, rispetto all acquisto di un auto privata, per percorrenze inferiori ai km l anno. Le auto car sharing sono rispettose delle più recenti normative europee anti inquinamento, sono sempre controllate dal punto di vista meccanico e non hanno problemi di parcheggio visto che possono accedere alle zone a traffico limitato e parcheggiare gratuitamente nelle aree di sosta a pagamento. fonte:

13 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati 3.Le buone pratiche GESTIONE E RIDUZIONE DEI RIFIUTI RISPARMIO IDRICO Gestione di una corretta raccolta differenziata per carta, plastica, metalli e vetro Gestione della raccolta dell umido Realizzazione e gestione di una compostiera Trasporto dei rifiuti pericolosi o ingombranti alle oasi ecologiche del proprio Comune Eliminazione delle bottiglie di acqua minerale bevendo l acqua di rubinetto Utilizzo delle buste riutilizzabili in stoffa/plastica per la spesa e altri usi Gestione corretta della stampante di casa, riutilizzo dei fogli stampati solo su un lato e stampa a risparmio di inchiostro Acquisto di prodotti con poco imballaggio o alla spina Utilizzo di pannolini ed assorbenti riutilizzabili e non usa e getta Utilizzo di pile ricaricabili Riparazione e sostituzione di parti di impianto idraulico difettose Applicazione dei riduttori di flusso rompigetto a tutta la rubinetteria e docce Installazione dello scarico a doppio comando nella cassetta del wc Maggiore attenzione al riutilizzo delle acque di lavaggio di verdure e frutta per l irrigazione dei vasi di fiori e piante Utilizzo di acqua di pozzo per l'irrigazione e il lavaggio dell'automobile Recupero dell acqua di scarto dell impianto ad osmosi, per lo scarico wc Recupero dell acqua fredda in attesa della calda tramite bacinella, per lo scarico wc Attenzione nel chiudere i rubinetti quando ci si lavano denti e mani Scelta della doccia al posto del bagno e comunque chiusura dell acqua durante l insaponatura (uno stratagemma: incollare al vetro della doccia una clessidra che dura 5 minuti, così si può verificare il tempo che si sta sotto la doccia) Raccolta delle acque piovane per irrigazione e lavaggio auto o utilizzo per servizi igienici Foc u s: Ge s t i o n e e ri d u z i o n e de i rifiuti Uso di lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico L ACQUA DEL SINDACO Per ogni metro cubo di acqua (1.000 litri) del rubinetto bevuta in sostituzione di minerale, si evita l emissione di 290 kg di CO 2, numeri che sembrano piccoli, ma che assumono importanza se rapportati agli 11 miliardi di litri di minerale consumati in Italia nel Inoltre per ogni metro cubo di acqua non comprato (pari 667 bottiglie da 1 litro e mezzo) si risparmiano circa 300 euro. fonte: studi Hera su dati Beverfood - Foc u s: Risparmio id r i c o OCCHIO ALLO SCARICO! Sono ancora poche le famiglie italiane che stanno attente al consumo di acqua in casa e giardino. Alzi la mano chi innaffia i fiori con l acqua potabile Con piccoli accorgimenti, quale l installazione di riduttori di flusso e gli scarichi wc a doppio comando si può ottenere dal 30 al 40% di riduzione del consumo di acqua

14 Risparmia le energie il progetto, la campagna, i risultati ACQUISTI VERDI 4. Non finisce qui! Le 10 regole del risparmio energetico in famiglia Acquisto di generi alimentari da produttori locali o il più possibile a Km zero Maggiore utilizzo di prodotti eco-label, soprattutto detersivi per piatti, pavimenti, lavatrice e lavastoviglie Attenzione nell acquistare prodotti a filiera corta o cortissima (su determinate tipologie di prodotto, creazione di gruppi di acquisto) Utilizzo di prodotti per la persona, per il bucato e per la casa di sola origine vegetale, completamente e velocemente biodegradabili Abbandono dei detersivi per la lavastoviglie in favore della ricetta casalinga (limone, aceto e sale) Attenzione nel consumo di frutta e verdura di stagione Utilizzo di assorbenti fatti al 100% di cotone Foc u s: Ac q u i s t i ve r d i CARO BIMBO QUANTO INQUINI! Nei primi due anni e mezzo di vita, ogni bambino produce una quantità di rifiuti pari a circa 1,5 tonnellate di pannolini, con un impatto ambientale analogo a quello di un automobile che percorra chilometri; l impatto ambientale del ciclo produttivo di un pannolino usa e getta è elevatissimo rispetto a quello di un pannolino lavabile: 3,5 volte più energia, 8 volte più materie prime non rinnovabili, 90 volte più risorse rinnovabili, 2,3 volte più acque di scarico, 30 volte più di rifiuti solidi. Per produrne 500 occorre abbattere un albero di medie dimensioni. Nella fase produttiva consumano un enorme quantità di risorse naturali: energia, acqua, polpa di legno, plastica, idrogel, etc. Vengono inoltre abitualmente sbiancati al cloro. Infine, lo smaltimento: i pannolini usa e getta abbandonati nell ambiente (o in una discarica) necessitano di 500 anni per degradarsi: se bruciati, essendo di plastica, liberano diossina. fonte: 24

15 4.Non finisce qui! Le 10 regole del risparmio energetico in famiglia 4. Non finisce qui! Le 10 regole del risparmio energetico in famiglia 6 Usiamo i mezzi pubblici, i treni, la bicicletta, i pattini a rotelle e le nostre gambe; informiamoci sul car sharing e il car pooling, offriamo passaggi ai nostri colleghi e chiediamone. La campagna Risparmia le energie 2009 è finita ma l impegno nel ridurre i propri consumi ed emissioni non può terminare; non potendo fare tutto ecco un decalogo di azioni semplici ed efficaci che ciascuno di noi può mettere in pratica. 1 2 Eliminiamo i consumi da stand-by dei nostri elettrodomestici ricordandoci di spegnerli completamente o attaccandoli ad una ciabatta multi presa con interruttore; e quando andiamo a comprarne di nuovi assicuriamoci che abbiano un pulsante che li spegne completamente. Acquistiamo elettrodomestici di classe energetica efficiente (A, A+, A++) ed utilizziamoli in maniera attenta e corretta, facendoli funzionare sempre a pieno carico e manutenendoli nella maniera corretta (sbrinamento periodico, pulizia delle lampade, controllo annuale della caldaia, etc) Per i rifiuti pensiamo sempre alla regola delle tre R : Ridurre, Riutilizzare, Riciclare: riduciamo il più possibile i nostri rifiuti orientandoci negli acquisti sui prodotti con poco imballaggio e poco scarto; riutilizziamo oggetti o prodotti acquistati come le borsine della spesa; ricicliamo in maniera differenziata i rifiuti perché tutto quello che finisce in discarica è perduto e molte sostanze depositate producono metano, potente gas ad effetto serra. Stiamo attenti nel consumo di acqua potabile: da una parte evitiamo di sprecarla (scegliamo la doccia al posto del bagno, chiudiamo l acqua durante l insaponatura, ripariamo i piccoli guasti, etc), dall altra utilizziamola in maniera intelligente (riutilizzo dell acqua in cucina per innaffiare piante e giardini, raccolta delle acqua piovane, etc). La carta si produce a partire dagli alberi, che se abbattuti non possono più svolgere il loro ruolo di assorbitori di CO2: riduciamo al minimo il consumo dei prodotti a base cellulosica, usiamo carta riciclata e gettiamola, una volta usata, nella raccolta differenziata. Cerchiamo di acquistare prodotti ecologici, ovvero che possiedano certificazioni ambientali (Ecolabel, etichetta energetica, etc), imballi riciclati/riciclabili o ridotti, sostanze non inquinanti. 3 Gestiamo correttamente gli impianti di climatizzazione, regolando la temperatura interna con termostati, valvole termostatiche e un po di buon senso! Adattiamo il nostro abbigliamento alla stagione e evitiamo di tenere aperte le finestre mentre l impianto è funzionante. 4 Occhio alle stagioni: in inverno stiamo attenti agli spifferi, isolando gli infissi e le pareti con tende e salsicciotti e sfruttiamo la luce del sole per illuminare gli ambienti; in estate proteggiamo le finestre dal sole diretto con persiane, veneziane, tende, etc. 5 Installiamo, dove possibile, impianti solari, sia fotovoltaici (incentivati dal WConto Energia) che termici (incentivati dalle finanziarie) per ridurre i nostri approvvigionamenti dalle reti energetiche nazionali

16 5. Il successo della campagna

17 5. Il successo della campagna Premio Cooperambiente La campagna Risparmia le energie ha ottenuto il 30 ottobre il Premio Cooperambiente nella categoria Informare, educare, comunicare, con la seguente motivazione: Il progetto fa parte di un articolato programma della cooperazione di consumatori che comprende anche il progetto Coopforkyoto sui fornitori. Esso mette in atto un importante azione di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche dei cambiamenti climatici, del risparmio e dell efficienza energetica. Si premiano l elevato impatto in termini di risultati raggiunti; di particolare interesse è, infatti, la capacità di coinvolgimento di un elevato numero di famiglie e le modalità originali e personalizzate attraverso le quali ciò è avvenuto. Cooperambiente è la fiera dell offerta cooperativa di energia rinnovabile, servizi per l ambiente, di prodotti a basso impatto ambientale e mobilità realizzata in collaborazione tra la Legacoop e la Fiera di Rimini, durante Ecomondo. Premio Ethic Award La campagna Risparmia le energie il 18 novembre durante il convegno del Premio Ethic Award ha vinto il primo premio nella categoria Il consumatore, con la seguente motivazione: Progetto capace di interagire con il consumatore in modo forte, completo e coinvolgente, basato su una corretta informazione e su strumenti informativi personalizzati, capaci di sensibilizzare sul fondamentale tema del risparmio energetico, un valore di cui il consumatore necessita sempre di maggiori informazioni. Il Premio, inaugurato nel 2002, vuole riconoscere, segnalare e premiare l impegno che le imprese stanno dimostrando attraverso iniziative concrete in logica di sviluppo sostenibile, atte quindi ad un miglioramento della qualità della vita, dell ambiente, del lavoro, delle relazioni sociali e della cultura. a cura di ANCC-Coop Coop Italia Via del Lavoro 6/8 Casalecchio di Reno (BO) Finito di stampare: 15 dicembre

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto siamo quello che mangiamo STAGIONALE E LOCALE: LA DIETA GIUSTA La tua salute dipende in gran parte dalla tua alimentazione. Mangia un po di tutto con moderazione,

Dettagli

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Nave San Rocco Provincia autonoma di Trento Via 4 vembre, 44 38010 NAVE SAN ROCCO 0461/870641 0461/870588 www.comune.navesanrocco.tn.it sindaco@comune.navesanrocco.tn.it F853-4139 - 24/08/2015-6.9

Dettagli

Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale

Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale Il presente questionario fa parte di una fase molto importante del progetto Cinisellese Sostenibile promosso dall Assessorato all Agenda 21

Dettagli

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012 Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 211-212 La Scuola Media, da sempre sensibile alla difesa dell ambiente

Dettagli

Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it

Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it Vallarsa, lì 10 dicembre 2013 Oggetto: questionario relativo ai consumi energetici

Dettagli

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Piccoli accorgimenti da adottare a casa ed in ufficio Risparmio energetico Il risparmio energetico è l insieme dei comportamenti, processi e interventi

Dettagli

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI!

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! Questa lista è uno strumento creato per aiutarvi a realizzare la vostra campagna ENGAGE. Essa contiene esempi di impegni per ispirare i partecipanti

Dettagli

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2 trasporti il kit del risparmio trasporti L automobile è, per il singolo come per la famiglia, la seconda voce di spesa dopo l abitazione, sia per l acquisto che per i consumi energetici. Rappresenta generalmente

Dettagli

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta dell energia elettrica di casa. Per risparmiare energia è importante, come prima cosa, imparare

Dettagli

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P.

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P. COMUNE DI ROMANO DI LOMBARDIA COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE (PAES) PER I COMUNI DI ROMANO DI LOMBARDIA E CIVIDATE AL PIANO NEL CONTESTO DELL ADESIONE AL PATTO DEI

Dettagli

Il grido della Terra

Il grido della Terra Il grido della Terra La terra non ce la fa più a sopportare l impatto dei nostri alti livelli di consumi. Il giorno del superamento: Il 20 Agosto è l Earth Overshoot Day che segna la data in cui l umanità

Dettagli

Comportamenti Sostenibili

Comportamenti Sostenibili Comportamenti Sostenibili Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES COMPORTAMENTI SOSTENIBILI L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche

Dettagli

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano Per compilare il seguente questionario, Ti chiediamo circa un quarto d ora del Tuo tempo. Il questionario compilato deve essere restituito entro venerdì 5 ottobre: riconsegnandolo agli uffici del comune

Dettagli

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria.

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. COS E IL PATTO DEI SINDACI? E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni pei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. La ratifica del Patto impegna i Comuni a: Ridurre

Dettagli

Uso corretto*dell energia

Uso corretto*dell energia Uso corretto*dell energia Consigli per la vita quotidiana Anzitutto qualche pensiero Risparmiare energia o farne un uso corretto? La Città di Brunico ha optato per la seconda possibilità volendo sottolineare

Dettagli

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind2 2 21/02/2011 15.11.06 IL RISPARMIO ENERGETICO IN CASA piccoli gesti, grandi vantaggi Il risparmio energetico è

Dettagli

UNA CITTA DISERIE A++ Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli?

UNA CITTA DISERIE A++ Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli? UNA CITTA DISERIE A++ Classi 3B, 3 E LS, 4B LM, 3A LS Istituto Superiore Gobetti- Volta Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli? UNA CITTA DISERIE A++ Classi 3B,

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 portello dell Energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 E Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 (Perugia) CONTATTI SPORTELLO: CONTATTI SPORTELLO: Mail: info.energia@comune.perugi Mail: info.energia@comune.perugia.it

Dettagli

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi?

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi? QUESTIONARIO A) Risparmio energetico e fonti rinnovabili nelle abitazioni residenziali. Indagine conoscitiva ai fini dello sviluppo del Piano d Azione per l Energia Sostenibile 1.Quale tipo di abitazione

Dettagli

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici Unità Immobiliare: ENERGIA Elettrodomestici 1 Il vostro frigorifero o congelatore è in luoghi aerati lontani da fonti di calore? 2 Limitate il numero e la durata delle aperture degli sportelli del frigorifero?

Dettagli

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile La partenza da casa In ufficio La pausa pranzo Si torna

Dettagli

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva La campagna, la mostra, la festa, l eco questionario Lo scorso marzo Comune AcegasAps e Legambiente hanno lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione

Dettagli

COMUNE DI AGNONE (IS)

COMUNE DI AGNONE (IS) COMUNE DI AGNONE (IS) CARATTERISTICHE EDIFICIO 1. Quanti sono i piani fuori terra dell edificio in cui vive? 2. Sono presenti piani interrati (cantine, garage, magazzini, ecc.)? SI NO 3. Qual è l altezza

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA Ing. Giacomo Iannandrea Perché risparmiare energia? L 80% di tutta l energia mondiale proviene da fonti fossili (petrolio, gas, carbone) soggette ad esaurimento, mentre

Dettagli

Filippo Lenzerini Servizio Ambiente e Difesa del Territorio Provincia di Ferrara. www.provincia.fe.it/agenda21/agenda.htm

Filippo Lenzerini Servizio Ambiente e Difesa del Territorio Provincia di Ferrara. www.provincia.fe.it/agenda21/agenda.htm Filippo Lenzerini Servizio Ambiente e Difesa del Territorio Provincia di Ferrara Agenda 21 Domestica Carta da ufficio e da appunti Acquistate carta riciclata Fate Block-notes con fogli di riuso sporchi

Dettagli

CALDAIE. modello caldaia rendimento consumi annui extra costo (***) a potenza nominale (*) nella fascia E (Milano)(**)

CALDAIE. modello caldaia rendimento consumi annui extra costo (***) a potenza nominale (*) nella fascia E (Milano)(**) Materiale a cura di Anna Bruneri, Ad Hoc Srl In collaborazione con: INFORMAZIONI: agenda21@comune.cinisello-balsamo.mi.it 02.61.23.437 CALDAIE Quanto consumano i diversi modelli? modello caldaia rendimento

Dettagli

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Quanto male stiamo facendo al nostro bellissimo pianeta azzurro? Dagli ettari di foreste decapitate, alle stragi di tonni, all ennesima petroliera

Dettagli

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008 Seminario A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente Iseo, 4 marzo 2008 Dobbiamo modificare i nostri stili di vita! Siamo alla vigilia di una nuova rivoluzione, una rivoluzione 2 per l ambiente,

Dettagli

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Gennaio 2010 GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Questa Guida è

Dettagli

Quando accendi il riscaldamento. Quando avvii lavastoviglie e lavatrice.

Quando accendi il riscaldamento. Quando avvii lavastoviglie e lavatrice. CLICK! E la prima cosa che si fa rientrando a casa: si accende la luce. La luce accesa anima la casa e la rende viva. Che magnifica idea la lampadina! È la prima e la più diffusa delle applicazioni elettriche

Dettagli

valori, qualità, consigli Il corso della vita.

valori, qualità, consigli Il corso della vita. Utenze Servizio domestiche idrico acqua Acqua Hera valori, qualità, consigli Il corso della vita. L acqua è un valore che non va mai fuori corso il ciclo dell acqua Siamo la seconda società italiana nei

Dettagli

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile.

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L ambiente è di tutti. Tuteliamolo! Il risparmio energetico

Dettagli

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Liceo Scientifico statale F.Vercelli Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Un incrocio con tante strade domino Un puzzle in tanti pezzi, non ne devono mancare ENERG/IO è come... Una famiglia allargata Una pianta

Dettagli

REMA! Risparmia Energia Migliora l Ambiente. Comune di Cagliari - Ufficio Pianificazione Energetica - (a.s. 2015 / 2016 )

REMA! Risparmia Energia Migliora l Ambiente. Comune di Cagliari - Ufficio Pianificazione Energetica - (a.s. 2015 / 2016 ) Effetto serra conseguenze dell effetto serra scioglimento dei ghiacciai catastrofi -alluvioni conseguenze dell effetto serra desertificazione scioglimento calotte artiche conseguenze dell effetto serra

Dettagli

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA Il futuro è nelle vostre mani Cosa si intende per efficienza energetica? La definizione efficienza energetica indica una serie di azioni di programmazione, pianificazione

Dettagli

Uso consapevole dell acqua nelle scuole superiori

Uso consapevole dell acqua nelle scuole superiori Uso consapevole dell acqua nelle scuole superiori LICEO ALDO MORO Reggio Emilia, 17 Novembre 2010 OBIETTIVI - VALORIZZAZIONE DELLA RISORSA: IL PROBLEMA DELL ORO BLU azioni locali e sfide globali - RISPARMIO

Dettagli

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF Se Tutto Fosse Costruito Così... La nostra classe con la Professoressa

Dettagli

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO La natura non spreca l uomo sì! s Sì!!! Primo comandamento :

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Come tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile attraverso i nostri comportamenti quotidiani Il manuale che state per leggere intende promuovere

Dettagli

Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia

Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia ECONOMIE DI SOPRAVVIVENZA Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia Casale Monferrato, 19 02 2015. ing. Paola Capra COSA FA L EUROPA? Consumo finale di energia per abitante (2009) La

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

Abitare sostenibile insieme con un click

Abitare sostenibile insieme con un click Abitare sostenibile insieme con un click Entra nella community di ECO Courts www.life-ecocourts.it Scopri come è facile risparmiare acqua, energia e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Con il

Dettagli

Perchè è importante ridurre i consumi di energia?

Perchè è importante ridurre i consumi di energia? ecoguida Perchè è importante ridurre i consumi di energia? Consumi energetici Ogni luogo in cui l uomo svolge la sua attività giornaliera, necessita di energia. Tutte le cose che ci circondano hanno bisogno

Dettagli

ACQUISTI INTELLIGENTI

ACQUISTI INTELLIGENTI ACQUISTI INTELLIGENTI UN ACQUISTO INTELLIGENTE Un consumo moderato è più ecologico di un consumo esagerato anche se i prodotti sono ecologici ed etichettati. Ciò detto, SONO DA PREFERIRE prodotti e servizi

Dettagli

Consigli sul risparmio

Consigli sul risparmio Consigli sul risparmio nergetico 090120_Envipark_Manuale_01.indd 1 29/01/2009 16.52.22 Introduzione L utilizzo di fonti energetiche fossili (come il carbone, il petrolio, il gas) per mantenere il nostro

Dettagli

L inquinamento dell aria e dell acqua e il comportamento dei cittadini, un indagine regionale

L inquinamento dell aria e dell acqua e il comportamento dei cittadini, un indagine regionale Azioni locali contro l'inquinamento di aria e acqua. Il ruolo dei cittadini Sala Aula Magna - Ordine della Casa Matha - piano 1 L inquinamento dell aria e dell acqua e il comportamento dei cittadini, un

Dettagli

Risparmiare energia in casa

Risparmiare energia in casa Risparmiare energia in casa La produzione e il consumo dell energia ricavata da fonti fossili (petrolio, gas naturale, carbone), che soddisfano attualmente quasi il 90% dei fabbisogni mondiali, sono tra

Dettagli

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione europea

Con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Commissione europea Entra nella community di ECO Courts www.life-ecocourts.it Scopri come è facile risparmiare acqua, energia e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Con il contributo dello strumento finanziario LIFE

Dettagli

AUTODIAGNOSI ENERGETICA

AUTODIAGNOSI ENERGETICA AUTODIAG ENERGETICA Puoi fare una prima verifica delle prestazioni energetiche della tua impresa attraverso un autodiagnosi. Ecco una check list per identificare abitudini e comportamenti non corretti

Dettagli

COMUNE DI CASTROFILIPPO PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE QUESTIONARIO PER I CITTADINI

COMUNE DI CASTROFILIPPO PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE QUESTIONARIO PER I CITTADINI PIA DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Numero componenti famiglia : Dimensioni dell abitazione: metri quadrati calpestabili _ An o epoca di costruzione dell edificio: _ An di eventuali ristrutturazioni:

Dettagli

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12 www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 1 Obiettivi e programma Come è possibile contribuire individualmente alla sostenibilità? Cos è sostenibilità?

Dettagli

COME RISPARMIAME ENERGIA. Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore?

COME RISPARMIAME ENERGIA. Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore? COME RISPARMIAME ENERGIA Alcuni consigli sull uso del climatizzatore: Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore? La maggior parte delle persone,

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Provincia di Savona MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI I nostri gesti quotidiani contribuiscono a tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile 17044 STELLA (SV) Frazione San Giovanni

Dettagli

io l ambiente lo salvo così

io l ambiente lo salvo così Istituto Suore Missionarie del Sacro Costato Scuola dell'infanzia Sant'Efisio Scuola Primaria Madre Teresa Quaranta Oristano io l ambiente lo salvo così UNIONE EUROPEA UNI LE BUONE PRATICHE Questa presentazione

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire, volerci

Dettagli

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale.

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale. VC Ginnasio Riporta un tuo recente comportamento individuale, rappresentativo della tua responsabilità sociale. - Rispettare la raccolta differenziata a scuola e in famiglia. Muovermi a piedi. - Attraversare

Dettagli

GREEN KEY REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE AMBIENTALE DELLE STRUTTURE TURISTICHE ITALIANE

GREEN KEY REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE AMBIENTALE DELLE STRUTTURE TURISTICHE ITALIANE GREEN KEY REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE AMBIENTALE DELLE STRUTTURE TURISTICHE ITALIANE - HOTEL 2013 I criteri menzionati qui sotto sono i criteri internazionali di The Green Key, essi

Dettagli

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali Se devi effettuare degli interventi di ristrutturazione dell edificio e se la caldaia

Dettagli

IMPARIAMO A RISPARMIARE ENERGIA

IMPARIAMO A RISPARMIARE ENERGIA Global Service Tecnologico Provincia di Latina IMPARIAMO A RISPARMIARE ENERGIA Associazione temporanea di imprese tra CPL CONCORDIA e DELTA Group Energy Service Latina, 9 Novembre 2010 Riepilogo delle

Dettagli

un bene prezioso da non sprecare

un bene prezioso da non sprecare ACQUA un bene prezioso da non sprecare Consumo giornaliero di acqua per abitante USA 425 l L acqua dolce è solo circa l 1% Francia 150 l dell acqua totale della terra. Italia 215 l Africa 10 20 l Un abitante

Dettagli

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica Comune di Sasso di Castalda La nostra Costituzione Energetica Si ringraziano: Il prof. Germino Dirigente dell Ist. Comprensivo di Brienza Il prof. D Antonio Referente per la sezione di Sasso di Castalda

Dettagli

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro L energia si trova dappertutto intorno a noi PRIMARIE MESSE A DISPOSIZIONE DALLA NATURA SECONDARIE

Dettagli

Ridurre in bolletta si può!

Ridurre in bolletta si può! Ridurre in bolletta si può! Ridurre la spesa in bolletta è facile, se si sa come farlo. Modificare gli stili di vita senza rinunciare al confort e alla qualità di vita è possibile, basta ridurre gli sprechi

Dettagli

MODULO DIDATTICO. Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009. La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO

MODULO DIDATTICO. Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009. La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO MODULO DIDATTICO Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009 La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO Agenda 21 e la scuola Il coinvolgimento delle scuole nei processi di Agenda 21 costituisce

Dettagli

Cari bambini, Assessore all Ambiente Comune di Padova Francesco Bicciato. Il Sindaco Comune di Reggio Emilia Graziano Delrio

Cari bambini, Assessore all Ambiente Comune di Padova Francesco Bicciato. Il Sindaco Comune di Reggio Emilia Graziano Delrio 2 Cari bambini, anche quest anno potrete raccogliere Miglia Verdi per raggiungere idealmente la lontanissima città di Kyoto in Giappone per prendere il Protocollo di Kyoto e riportarlo nella vostra città!

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Francesco d Assisi Roma

Liceo Scientifico Statale Francesco d Assisi Roma Liceo Scientifico Statale Francesco d Assisi Roma Progetto OIKOS E TÉCHNE - A.S. 2009/2010 Risultati ed analisi statistica di questionari svolti dagli studenti del Liceo sul proprio standard di vita al

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUDIT INIZIALE

QUESTIONARIO DI AUDIT INIZIALE QUESTIONARIO DI AUDIT INIZIALE Raccolta dati sull'unità familiare e sulla unità abitativa La è un azione del Comune di San Giuseppe Vesuviano in attuazione della Pianificazione Ambientale Comunale. Il

Dettagli

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il settore energetico è ormai ampiamente orientato verso l utilizzo delle fonti di energie alternative, in particolare verso l'energia solare. L impiego

Dettagli

ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio

ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio ITAS Elena di savoia Bari Lorusso Patrizio 4 Bbio Cambia le vecchie lampadine ad incandescenza con delle nuove lampadine a risparmio energetico. Io l ho fatto si risparmia veramente e si inquina anche

Dettagli

= 1.000 litri + SI RISPARMIA

= 1.000 litri + SI RISPARMIA Acqua SI CONSUMA + SI RISPARMIA lavare i piatti igiene personale consumo giornaliero pro capite di acqua potabile i consumi contrassegnati con potrebbero essere sostituiti con acqua piovana altri utilizzi

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE 1/8 Gruppo di Lavoro Docenti prof.ssa Nicolosi Teresa (Docente di Scienze) prof.ssa Damiano Maria (Docente di Italiano) prof.ssa Nicolosi Teresa (Docente di Matematica) Genitore - Arch. Anaele Borgia Collaboratore

Dettagli

SOLE È ENERGIA. Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione Lombardia realizzato con i fondi del Ministero dello sviluppo economico

SOLE È ENERGIA. Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione Lombardia realizzato con i fondi del Ministero dello sviluppo economico SOLE È ENERGIA Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione Lombardia realizzato con i fondi del Ministero dello sviluppo economico Perché risparmiare energia Per ridurre fattori di pressione

Dettagli

Audit energetico termico della nostra scuola

Audit energetico termico della nostra scuola Audit energetico termico della nostra scuola Questionario di raccolta dati dell involucro e degli impianti termici del nostro edificio scolastico Il questionario qui riportato è destinato a raccogliere

Dettagli

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi.

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi. ENVI L utilità del display di Current Cost sta nel fatto che Vi fa vedere in tempo reale quanta energia state consumando. Inoltre, Vi mostra quanto Vi viene a costare al giorno e al mese, finché non decidete

Dettagli

risparmio, utilizzo, produzione di energia

risparmio, utilizzo, produzione di energia Produzione e utilizzo efficiente di energia, risparmio energetico e riduzione delle dispersioni. Sono temi fortemente d attualità, sia per la nuova costruzione che per la ristrutturazione che oggi possono

Dettagli

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI Premessa Da una recente ricerca risulta che circa 3 su 4 delle abitazioni italiane sono state costruite prima del 1976, anno in cui per la

Dettagli

RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni

RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni Provincia di Kyoto. La Provincia di Roma per uno sviluppo sostenibile, insieme alla Terra. RISPARMIA ENERGIA.

Dettagli

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 6 La caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 47 Consigli generali Lo sapete che In media una famiglia italiana spende ogni anno circa 500 per il riscaldamento, che rappresenta

Dettagli

Riscaldamento. Elettrodomestici. Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima. Ti suggeriamo queste piste per il cammino quaresimale:

Riscaldamento. Elettrodomestici. Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima. Ti suggeriamo queste piste per il cammino quaresimale: Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima Cammino di Quaresima "Il digiuno che io voglio è dividere il pane con l'affamato, introdurre in casa i miseri, senza tetto, vestire chi è nudo, senza

Dettagli

COMUNE DI SAN GILLIO. Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua

COMUNE DI SAN GILLIO. Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua L acqua è una risorsa essenziale. Ci sostiene, ci unisce, ci aiuta a crescere. Senza l acqua, le nostre società non potrebbero sopravvivere. Dipendiamo

Dettagli

Sportello Ecoidea. che ecoidea! Terrafutura,, 1 aprile 2006. Provincia di Ferrara

Sportello Ecoidea. che ecoidea! Terrafutura,, 1 aprile 2006. Provincia di Ferrara Sportello Ecoidea che ecoidea! Terrafutura,, 1 aprile 2006 Provincia di Ferrara Inaugurato a Ferrara il 24 Febbraio 2003 Cofinanziato dal Ministero dell Ambiente nell ambito del bando del 2000 a sostegno

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO

IL RISPARMIO ENERGETICO IL RISPARMIO ENERGETICO L aumento della popolazione e lo sviluppo del benessere pongono il problema di una crescente richiesta di energia. La società umana esige per la sua stessa esistenza un flusso affidabile

Dettagli

Non mi sciupare! Scuola Primaria di Maggiate Classe terza

Non mi sciupare! Scuola Primaria di Maggiate Classe terza Non mi sciupare! Scuola Primaria di Maggiate Classe terza Carta Europea dell'acqua promulgata a Strasburgo il 6 Maggio 1968 dal Consiglio d'europa 1) Non c'è vita senza acqua. L'acqua è un bene prezioso,

Dettagli

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%.

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%. 1. Diagnosi energetica La prima cosa da fare è ovviamente la diagnosi energetica dell edificio, sia sotto il profilo energetico che del comfort ambientale. La diagnosi dell edificio è necessaria per valutare

Dettagli

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES Risparmio Energetico Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES RISPARMIO ENERGETICO L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche di

Dettagli

La Produzione e distribuzione dell energia

La Produzione e distribuzione dell energia ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI - PLESSO B.Croce - TORINO APPUNTI DI TECNOLOGIA La Produzione e distribuzione dell energia A.S. 2015-2016 LUMINOSA TERMICA LE FORME DELL ENERGIA MECCANICA ELETTRICA CHIMICA

Dettagli

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono:

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono: INTRODUZIONE Questo opuscolo nasce dalla volontà dell Amministrazione Comunale di proseguire nelle azioni propositive per il risparmio energetico, e di rivolgere ai cittadini un riferimento per riflettere

Dettagli

Noi ci crediamo. Scopri con noi come riciclare i tuoi rifiuti elettronici. Campagna di informazione ReMedia e Legambiente. Con la partecipazione di:

Noi ci crediamo. Scopri con noi come riciclare i tuoi rifiuti elettronici. Campagna di informazione ReMedia e Legambiente. Con la partecipazione di: Campagna di informazione ReMedia e Legambiente Noi ci crediamo. Con la partecipazione di: Scopri con noi come riciclare i tuoi rifiuti elettronici. In collaborazione con: DIAMO VALORE AI RIFIUTI TECNOLOGICI

Dettagli

Risparmio energetico negli edifici rurali

Risparmio energetico negli edifici rurali RECUPERO DELLE BORGATE E DEL PATRIMONIO EDILIZIO DELLE TERRE ALTE Risparmio energetico negli edifici rurali Torino, 8 Ottobre 2012 Paola ing.strata un occasione per ripensare alle fonti energetiche utilizzabili

Dettagli

Il progetto e le altre iniziative di prevenzione dei rifiuti Filippo M. Bocchi Corporate Social Responsibility Gruppo Hera

Il progetto e le altre iniziative di prevenzione dei rifiuti Filippo M. Bocchi Corporate Social Responsibility Gruppo Hera Il progetto e le altre iniziative di prevenzione dei rifiuti Filippo M. Bocchi Corporate Social Responsibility Gruppo Hera Verso il Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti: partire dalle esperienze

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici CHIAVI In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire,

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

Manuale per il Risparmio Energetico: Casa, Condominio e Lavoro

Manuale per il Risparmio Energetico: Casa, Condominio e Lavoro www.amicidellaterra.org info@amicidellaterra.org Manuale per il Risparmio Energetico: Casa, Condominio e Lavoro Ogni luogo in cui l'uomo svolge la sua attività giornaliera, necessita di energia. Consumiamo

Dettagli

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Il Divulgatore n 6/2006 Aziende agricole in Eco-gestione pagg.26-39 Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Una margherita per identificare un prodotto o un servizio che lungo tutto il suo ciclo di vita

Dettagli

SEGUI IL CAVO! - Avere accesso ai contatori della scuola in modo che i bambini possano scoprire cosa sono e come funzionano.

SEGUI IL CAVO! - Avere accesso ai contatori della scuola in modo che i bambini possano scoprire cosa sono e come funzionano. SEGUI IL CAVO! Obiettivi - Scoprire parte della strada fatta dall energia. - Osservare un contatore della luce e imparare come si usa. - Osservare una bolletta della luce. Materiali e requisiti - Due bollette

Dettagli

ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO. 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti)

ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO. 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti) ALLEGATO 3 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO 1. Requisiti in capo ai Responsabili ambientali (docenti e studenti) 1.1 Generale O1 O2 O3 O4 O5 O6 O7 O8 O9 O10 O11 O12 O13 Definizione delle

Dettagli