Prepariamo una prima Assemblea parrocchiale. chiale. Anno 18 - Numero 9 SETTEMBRE Intensi giorni per la Parrocchia - l Assemblea Parrocchiale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prepariamo una prima Assemblea parrocchiale. chiale. Anno 18 - Numero 9 SETTEMBRE 2011. Intensi giorni per la Parrocchia - l Assemblea Parrocchiale"

Transcript

1 Anno 18 - Numero 9 SETTEMBRE 2011 Prepariamo una prima Assemblea parrocchiale chiale Intensi giorni per la Parrocchia - l Assemblea Parrocchiale L elezione del nuovo Consiglio Pastorale La Festa Patronale La preparazione Gli anniversari di sacerdozio di don Giulio, don Alberto, don Enrico Il pellegrinaggio in Terra Santa Echi dalla GMG Io, a Bagolino, c ero!

2 Anche l inizio di questo nuovo anno pastorale si rivelerà come particolarmente intenso per tutto quanto coinvolgerà la nostra vita di comunità cristiana e per tutta la nostra Diocesi di Milano. Desidero parlare con voi di tutti questi appuntamenti, perché particolarmente importanti anche per la vita e il futuro della nostra parrocchia. L otto settembre, alla sera, ci sarà il saluto al Cardinale Dionigi Tettamanzi che lascia la guida della Diocesi: cercheremo di partecipare in tanti per ringraziale il Signore, e lui, del ministero che ha compito alla guida della Diocesi. Sono anche suggerite delle modalità concrete che sono tipiche dello spirito di carità e di attenzione a tutti che sempre lo ha animato. Domenica 18 settembre, dopo la Messa delle 10.30, siamo tutti invitati a una prima Assemblea Parrocchiale. È una occasione particolare, prevista anche dal Sinodo Diocesano e dalla consuetudine di tante parrocchie, per ritrovarci a fare quello che non è possibile durante la Santa Messa: cioè a parlare tra tutti e con tutti della vita parrocchiale. Parleremo delle proposte pastorali elaborate dal Consiglio Parrocchiale che ha terminato il suo mandato, delle prospettive di crescita e di evangelizzazione, di attenzione a chi più ha bisogno, delle prossime elezioni del Consiglio Pastorale Di come presentare le candidature con l invito a candidarsi. La domenica seguente, il 25 settembre, nel pomeriggio, parteciperemo all ingresso in Diocesi del nuovo Arcivescovo, il Cardinale Angelo Scola. Cominciamo già a pregare per lui e ad accoglierlo con cuore aperto e disponibile. Infine siamo chiamati a prepararci alla festa patronale del 2 ottobre. In quella occasione avremo più celebrazioni e ricorrenze: 2

3 1. La festa patronale di S. Maria Assunta che da molti anni celebriamo nella festa della Madonna del Rosario (il 7 ottobre, celebrata però nella prima domenica di ottobre). 2. Il 40 anniversario di sacerdozio di Don Giulio e di altri due sacerdoti che qui hanno dato molto della loro sapienza pastorale e hanno inciso in modo meraviglioso nella storia della nostra comunità: il 40 di Don Alberto, che fu qui dal 1971 al 1990 e il 50 di Don Enrico che collaborò nella nostra parrocchia dal 1975 al In preparazione a questo anniversario ci saranno tre sere di preghiera guidate dai tre sacerdoti il 28, 29 e 30 settembre. Saranno momenti intensi di preghiera e di ringraziamento al Signore per quanto ha operato nella storia della nostra comunità. 4. Naturalmente, il 2 ottobre, celebreremo, come da tradizione, anche la festa di apertura dell anno oratoriano, con un suo programma di attività, con il pranzo aperto a tutti, con tanti giochi per piccoli e grandi, con spirito di vera festa. Facciamo tutto il possibile perché tutte queste occasioni di incontro siano anche animate da intense relazioni di amore e di attenzione vicendevole, siano una vera comunicazione di gioia spirituale. I SACERDOTI CHE RICORDANO IL LORO ANNIVERSARIO Don Enrico De Capitani: (50 anni di sacerdozio) Nato a Monza il 29 gennaio 1937, ordinato sacerdote il 28 giugno 1961, laureato in filosofia, ha iniziato il suo ministero come professore in seminario e nei collegi di Desio e di Tradate, nel 1975 ha iniziato il ministero come Viceparroco a S. Maria Assunta in Turro fino al Dopo tredici anni come parroco al SS. Redentore di Legnano è ora parroco di S. Maria Incoronata a Milano dal

4 Don Alberto Mandelli: (40 anni di sacerdozio) Nato a Milano il 12 gennaio 1939 (parrocchia S. Ambrogio), dopo essersi laureato in a- graria è stato ordinato sacerdote il 26 giugno Ha iniziato subito il ministero di Viceparroco a S. Maria Assunta in Turro fino al Da allora svolge il ministero di cappellano all Ospedale di Niguarda. Don Giulio Viganò: (40 anni di sacerdozio) Nato a Briosco il 15 novembre 1946 è stato ordinato sacerdote il 18 dicembre È stato Viceparroco a Cislago fino al 1980, trasferito a S. Giustina in Milano fino al 1986, quando ha iniziato il suo ministero presso la Curia diocesana occupandosi di Vita Sociale e di Pastorale del Lavoro. Da allora abita nella nostra parrocchia, e dall inizio di quest anno è Viceparroco della nostra parrocchia. Don Angelo Maria Zanzottera: (35 anni di sacerdozio) Nato a Legnano il 25 febbraio 1950, ordinato sacerdote il 12 giugno 1976, è stato Viceparroco ad Azzate, Parroco ad Inarzo e a Cazzago Brabbia. Poi ha svolto il suo ministero nella Parrocchia dell Ospedale di Varese e come assistente ecclesiastico dell UNITALSI. Dal 2009 risiede nella nostra Parrocchia, e collabora alla vita pastorale compatibilmente con gli impegni di Assistente Ecclesiastico regionale dell UNITALSI. TRE SERE DI ADORAZIONE EUCARISTICA IN PREPARAZIONE ALLA FESTA PATRONALE E AGLI ANNIVERSARI DI SACERDOZIO L ESPERIENZA DELL ANNUNCIO DEL VANGELO NEL MINISTERO PASTORALE 28/09 Mc 29/09 Gi 30/09 Ve Ore 21.00: Adorazione eucaristica comunitaria CON DON ENRICO DE CAPITANI Ore Adorazione eucaristica comunitaria CON DON ALBERTO MANDELLI Ore Adorazione eucaristica comunitaria CON DON GIULIO VIGANÒ 4

5 IL CONSIGLIO PASTORALE E IL CONSIGLIO AFFARI ECONOMICI IL 16 OTTOBRE SI RINNOVANO Dalla Lettera dell Arcivescovo per il rinnovo dei Consigli (pastorale e degli affari e- conomici) parrocchiali e di comunità pastorale e dei Consigli pastorali decanali Carissimi, il recente completamento della visita pastorale della diocesi mi ha consentito di incontrare le numerose comunità cristiane della Chiesa ambrosiana Quello che ho potuto sempre riconoscere e apprezzare è l esistenza di un gran numero fedeli disponibili a spendersi per mettersi al servizio del cammino delle loro comunità cristiane. In prossimità del compiersi del mandato di questi organismi di corresponsabilità ecclesiale sento pertanto vivo il desiderio di ringraziare tutti quelli che in questi anni si sono impegnati con generosità, magari affrontando qualche fatica e qualche momento di delusione, nell impegno per favorire la maturazione di uno stile sempre più autentico di comunione, collaborazione e corresponsabilità. Alla gratitudine si associa il desiderio che il prossimo rinnovo dei consigli rappresenti non solo il fedele prosieguo di un percorso avviato, ma l occasione per un vero e proprio rilancio dell esperienza del consigliare per un discernimento ecclesiale, che sappia affrontare con rinnovata fiducia le sfide sempre nuove poste alla Chiesa. Il principale elemento di novità che si pone all attenzione dei nuovi consigli che verranno costituiti è tuttavia un altro e riguarda un aspetto su cui più volte sono ritornato nelle lettere inviate a conclusione della visita pastorale decanale: la necessità di crescere in quella comunione ecclesiale che, se vissuta con autenticità, diventa per ciò stesso missionaria. 5

6 Come afferma l esortazione apostolica postsinodale Verbum Domini (n. 94) infatti, «la Chiesa, come mistero di comunione, è tutta missionaria e ciascuno, nel suo proprio stato di vita, è chiamato a dare un contributo incisivo all annuncio cristiano» e l analisi compita dai padri sinodali e accolta dal Papa porta a concludere che, nel contesto attuale «questa consapevolezza deve essere ridestata in ogni famiglia, parrocchia, comunità, associazione e movimento ecclesiale». La preparazione al rinnovo degli organismi di corresponsabilità, l individuazione dei candidati, la presentazione alle comunità cristiane del significato del momento dell elezione (che coinvolge un ampio numero di fedeli in una significativa esperienza ecclesiale) e i criteri adottati per l effettuazione delle designazioni previste, dovranno essere pertanto momenti intrisi di attenzione a quella dinamica comunionale e missionaria di cui tutti i fedeli, sacerdoti, consacrati e laici devono sentirsi responsabili. I nuovi consiglieri, a partire da una corretta comprensione dell identità della Chiesa e dall ascolto della Parola di Dio, saranno così chiamati a costruire insieme un volto di comunità cristiana che sia capace di scelte nuove e coraggiose, capaci di affrontare le esigenze dell annuncio evangelico e sostenute dalla consapevolezza dell indefettibile vicinanza del Signore. In questo spirito anche noi tutti siamo chiamati, in questo mese, a individuare i futuri candidati al Consiglio Pastorale Parrocchiale e al Consiglio Affari Economici e a proporli per la loro eventuale elezione. Nelle S. Messe domenicali parleremo di tutto questo e indicheremo anche le modalità per poterlo fare. Vi invito anche a partecipare numerosi all Assemblea Parrocchiale del 18 settembre, durante la quale potremo dibattere liberamente di tutti gli argomenti che riguardano la vita della Comunità parrocchiale e la sua crescita evangelizzatrice. (Programma a pag. 15) 6

7 È TEMPO DI (RIMANERE) SALDI NELLA FEDE Il punto di vista di 3 giovani presenti alla XXVI Giornata Mondiale della Gioventù a Madrid In primavera già eravamo convinti, è bastato dire il nome e ci siamo trovati subito d accordo: la meta di questa nostra estate sarebbe stata la penisola iberica, con un tour affascinante lungo le strade del Portogallo, per finire poi con le città della vicina Spagna. Terra vicina la Spagna, dal fascino latino, dove il sole va di pari passo con la cultura e il folklore locale, capace di far respirare quell aria mediterranea tanto cara a noi italiani. Non avremmo portato il dizionario, avremmo usato il trucco della S finale per farci capire; non avremmo dovuto nemmeno cambiare i soldi, saremmo stati sempre in grado di pagare coi nostri euro. Tutto quadrava, insomma, e quando abbiamo saputo che a Madrid dal 16 al 21 agosto sarebbe andato in scena il più grande raduno mondiale di giovani, ci siamo detti: «Non possiamo mancare». E così è stato, non ci siamo persi questo incredibile festival, a cui erano attesi circa 1,5 milioni di giovani da più di 190 paesi di tutto il mondo. Un programma fittissimo, con appuntamenti ad ogni ora del giorno e in ogni angolo della città, per soddisfare i gusti davvero di tutti. Era bello salutarsi in tante lingue diverse, improvvisare idiomi e gesticolare per farsi capire, conoscere tante persone nuove, scambiandosi doni e bandiere nazionali e scattando poi foto-ricordo per un evento che rimarrà certamente nella storia. Bastava poi pronunciare il nome del grande ospite che sarebbe arrivato a chiudere la manifestazione per vedere gli occhi dei giovani emozionati e trepidanti nella gioia. Papa Benedetto XVI, questo il nome dell ospite. Sì proprio lui. Perché non stiamo parlando di Woodstock o di grandi concerti rock, ma della Giornata Mondiale della Gioventù, ideata con lungimiranza da Giovanni Paolo II nel Perché non stiamo parlando di un semplice festival culturale e basta, ma di giornate intense che prevedevano a calendario appuntamenti come lodi, vespri, Via Crucis, catechesi, riti di riconciliazione, veglie di adorazione ed ovviamente celebrazioni eucaristiche. Perché non stiamo parlando di un raduno finalizzato al puro divertimento, ma di un vero e proprio raduno della fede, messaggio forte di testimonianza cristiana che arriva da una generazione necessariamente chiamata ad un futuro di speranza e responsabilità. Descrivere cosa prova un giovane durante queste giornate non è semplice, ma po- 7

8 tremmo provare a sintetizzarla con il sentimento che abbiamo condiviso al rientro a Milano: la felicità dell essere cristiano. L incontro con il Papa e con così tanti coetanei cristiani non fa che rafforzare la nostra convinzione in Gesù, che ci sembra sempre così difficile da testimoniare in tutti gli ambienti del nostro quotidiano, siano essi la famiglia, il lavoro, le relazioni. E un conforto che ci fa guardare più sereni alle sorgenti delle nostre grandi aspirazioni: il desiderio di una vita più grande, più autentica e più piena caratteristico di questa età si esaudisce nella consapevolezza di essere figli di un Dio che ci lascia un impronta indelebile fatta di Amore, superiore a tutto e tutti. E riconoscendo l Amore di Dio per noi che possiamo muoverci nel mondo con uno sguardo nuovo, simile a quello degli Apostoli inviati ad annunciare la Buona Novella. Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede (Col 2,7): queste le parole scritte da San Paolo ai Colossesi su cui Benedetto XVI ha invitato i giovani a riflettere nell appuntamento a Madrid. Le minacce che arrivano dall influsso di certe tendenze culturali relativiste, oggi come allora a Colossi, ci distolgono dal Vangelo e sono capaci di emarginare Dio dalla vita delle persone e della società, prospettando e tentando di creare un paradiso senza Dio. L esperienza della fede è invece determinante per l uomo perché permette di trasformare l incontro con Gesù e il cammino di amicizia intrapreso con Lui in una base forte e resistente per impostare una vita ispirata a principi di umanità e solidarietà. L ondata allegra e festosa di pellegrini che ha invaso Madrid è stata certamente un segno che la Chiesa è viva, ed è anche giovane. E stato emozionante vedere giovani capaci di fare comunione sia nelle strade, cantando e intonando cori da stadio (il più gettonato quest anno è stato Esta es la juventud del Papa! ), sia davanti al Santissimo, in adorazione silenziosa e con una partecipazione che stupirebbe anche chi è convinto che la profondità di un cammino di fede sia solo una questione di mera proporzione con l età anagrafica che avanza. È stato emozionante vedere come un grande evento (organizzato davvero bene nel complesso dal comitato spagnolo) sia stato caratterizzato da numeri anomali per qualsiasi realtà parrocchiale: volontari a coordinare l accoglienza e la logistica generale, sacerdoti, molti dei quali disposti a riconciliare i giovani all interno dei 200 confessionali installati all interno di uno stupendo parco nel centro città, 800 vescovi, tra cui alcuni responsabili di catechesi mattutine all interno di palazzetti dello sport, 17 tende di adorazione eucaristica, un orchestra e coro composta da 500 giovani spagnoli. Ma pensare tutte queste persone legate da un unico fattore di fede è ancora più emozionante, indubbiamente. Nel nostro zainetto da pellegrino un kit essenziale: il libro con tutte le preghiere giornaliere, una copia del vangelo di Matteo, un rosario e un piccolo crocifisso benedetto poi dal Papa, inscatolato come un vero e proprio medicinale (in fondo, esiste un principio attivo più forte dell Amore di Cristo?). Noi italiani avevamo an- 8

9 che un simpatico copricapo per il sole, compagno instancabile di lunghi chilometri da un luogo all altro di Madrid; noi di Turro, che abbiamo partecipato insieme ad Ilaria, Maurizio e Simone, nostri coetanei della vicina parrocchia di Gesù a Nazareth, non abbiamo dimenticato di portare un tricolore celebrativo, per far sentire la nostra presenza in questo oceano internazionale di comunità. Abbiamo camminato molto, abbiamo dormito poco e male (in palestre e a terra durante l ultima notte all aeroporto di Cuatro Vientos), abbiamo preso anche un violento acquazzone dopo la Veglia col Papa, ma non abbiamo perso mai la forza di celebrare insieme agli altri il nostro Credo. Mentre scriviamo, ancora riviviamo quei momenti canticchiando il ritornello dell inno di questa GMG dal titolo Firmes en la fe (Saldi nella fede): Firmes en la fe, caminamos en Cristo, nuestro Amigo, nuestro Señor. Gloria siempre a Él! Caminamos en Cristo firmes en la fe. E intanto ci chiediamo: che ne sarà dei giovani a Turro? Abbiamo voglia di sviluppare un percorso intenso come gruppo, e siamo convinti che sono ancora troppi i giovani nel nostro quartiere che non riusciamo a coinvolgere; in questo senso, ci rimbocchiamo le maniche da subito per costruire un bel progetto giovane nella nostra parrocchia. Emanuele, Federico e Simone Per altre informazioni sulla GMG: o 9

10 BAGOLINO: ULTIME NOTIZIE In un battibaleno è passata l estate: sembra ieri il primo giorno d oratorio estivo ma tutto è passato così in fretta: sono passate 4 settimane in un battibaleno e via, pronti per la partenza, non proprio in orario, destinazione Bagolino. Le notizie faticano ad arrivare: un bel temporale si abbatte su una centralina telefonica e i nostri eroi sono isolati dal mondo, persi chissà dove, magari al freddo, in una casa che non conoscono, senza Nintendo, I-pod, cellulare, Play Station Arriveranno alla fine di questa settimana?! Sono obbligati ad apparecchiare, sparecchiare, lavare i piatti, marciare in montagna con un pesantissimo zaino in spalla, pulire la casa, rifarsi il let- 10

11 to tutto da soli, dividere gli abiti sporchi da quelli puliti, mangiare ciò che è stato preparato senza ordinare alla cucina di mammà ciò che preferiscono. Hanno dovuto giocare divisi in squadre con compagni non scelti da loro, hanno dovuto pregare tutti i giorni per ben 10 minuti, hanno dovuto sentirsi avvisi e regole per lunghissimi minuti, hanno dovuto annoiarsi tutte le sere con giochi, Karaoke, Taboo, Uno, battaglia navale Io c ero ma sono sopravvissuto, anche se ho dovuto fare tutte quelle cose impossibili per me che ho con ben altre abitudini: qualcuno lava i piatti, apparecchia, mi sistema la stanza, mi prepara solo pizza e patatine, mi prepara i vestiti puliti; tutte cose impossibili per me che scelgo solo i più bravi per la mia squadra, non ho regole, non m annoio mai col Karaoke ma mi diverto sul mio letto con Nintendo, PlayStation, I-Pod e vivo benissimo qui nel mio mondo tutto da solo. Già da solo! Che bel divertimento! Se solo vincessi la pigrizia e mi alzassi dal letto per arrivare fino a Bagolino dove ci sono altri amici con cui giocare, cantare, ridere; dove qualcuno mi accompagna a fare una gita in montagna, dove trovo ogni tanto, ma solo ogni tanto, pizza e patatine perché anche lì ci sono delle mamme a cucinare, dove anche lì c è un prete, anzi due, che mi ascoltano e giocano con me a carte ( che novità! ) e a battaglia navale, dove ci sono dei bravi educatori con i quali condividere delle belle attività. Ma anche Bagolino è passato in un battibaleno. Ehi! Pensandoci bene tutto questo lo trovo senza arrivare fino a Bagolino; anche perché, è vero che un anno passa in un battibaleno, ma io mica ho voglia di aspettare l anno prossimo. E allora gambe in spalla, destinazione Piazza Anelli, Oratorio di Turro: più siamo e più ci divertiamo! Tanti saluti a tutti, io che a Bagolino c ero. Davide 11

12 Anno oratoriano Lo slogan e la proposta CREANDO E RICREANDO CREANDO è l azione di Dio, un azione continua che non si interrompe, un azione che implica un affidamento: «siate fecondi [ ] riempite la terra». Il creato, cioè il «lavoro di Dio», è affidato all uomo perché per Dio l uomo e la donna sono il suo «capolavoro», coloro che proseguono l azione creatrice: «Fac-ciamo l uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza: dòmini [ ] maschio e femmina li creò». A loro viene affidato il creato perché da tutto ciò che c è di buono nel mondo possano trarre occasioni per portare a compimento la vita e celebrare nella festa la loro «somiglianza» (appartenenza) con Dio. In oratorio: l oratorio vissuto tutti i giorni è diverso dall oratorio domenicale; come caratterizziamo le nostre proposte, valorizzando sia l oratorio feriale sia l oratorio domenicale? Cosa significa per noi oggi oratorio domenicale? Quali proposte lo potrebbero rendere nuovamente oratorio «festivo»? L oratorio non dimentichiamo è la casa in cui è possibile sentirsi «a casa», in cui crescere in una dimensione «familiare» e rivivere (RICREARE) le condizioni della vita. In oratorio si vivono sia l impegno, cioè il lavoro e lo sforzo/fatica che ciò comporta, sia la festa, che è un mix di divertimento/ricreazione, riposo/stacco, relazione/amicizia. 12

13 DOMENICA 18 SETTEMBRE ORE ASSEMBLEA PARROCCHIALE Presentazione del progetto pastorale (quale comunità parrocchiale osiamo immaginare?) Le prossime elezioni del Consiglio Pastorale Parrocchiale (come designare i candidati) Interventi liberi (sarà data precedenza a chi si prenota a parlare) 13

14 8 SETTEMBRE: NATIVITÀ DELLA BEATA VERGINE MARIA a questa festa è dedicato il Duomo di Milano, ed è diventato tradizionale inziare in questo giorno l anno pastorale Secondo la tradizione tramandata dal Protovangelo di Giacomo, uno dei vangeli apocrifi, Maria è nata da Gioacchino e Anna. Nella tradizione cattolica la festa è celebrata in tante località. Nella tradizione agricola il ricordo della nascita di Maria coincide con il termine dell estate e dei raccolti. In particolare la devozione verso la natività di Maria si sviluppò nella diocesi ambrosiana, dove risulta attestata fin dal secolo X. Splendida e- spressione di questa devozione è lo stessoduomo, consacrato da San Carlo Borromeo il 20 0ttobre 1572 e dedicato a Maria Nascente (Mariae Nascenti, come appare scritto sulla facciata) Alla festa liturgica si affianca un'antica devozine popolare a Maria Bambina, diffusa specialmente in area lombarda, dove fino agli anni '60 del secolo XX, molti genitori imponevano alle loro figlie il singolare nome di Bambina. Negli anni fra il 1720 e il 1730 una monaca francescana di Todi (Suor Chiara Isabella Fornari) realizzò per devozione personale alcuni graziosi simulacri in cera di Maria neonata avvolta in fasce. Una di queste effigi nel 1739 fu donata alle suore Cappuccine di Santa Maria degli Angeli in Milano. Le suore ne propagarono la devozione, che nel contesto ambrosiano trovò subito un terreno particolarmente pronto e fecondo. Dopo vari trasferimenti e vicissitudini, la statuetta approdò nella casa generalizia delle Suore di Carità in Via Santa Sofia a Milano, dove divenne popolarissima, tanto che da allora fino ad oggi le suore di questa congregazione sono popolarmente chiamate "di Maria Bambina". L'immagine originale fu ben presto riprodotta e divulgata in tutta la diocesi ambrosiana, e specialmente in Brianza, dove era tradizione donare alle giovani coppie di sposi una statuetta di Maria Bambina, che veniva gelosamente custodita nelle case sotto una campana di vetro. 14

15 PELLEGRINAGGIO PARRO ROCCHIALE CHIALE IN TERRASANTA Dal 19 al 26 Aprile 2012 alla ricerca delle pietre vive La visita ai luoghi in cui Gesù ha vissuto tra noi, ha evangelizzato e ha dichiarato tutto l amore di Dio per gli uomini fino a dare la sua vita, diventa una e- sperienza indimenticabile e misteriosa nella storia di ogni credente! Chiunque può partecipare a questo cammino, è cosciente di non farlo solo per sé ma anche per tutto coloro a cui potrà partecipare questa esperienza umana e spirituale. È cosciente anche di inserirsi in un cammino che ha fatto e continua a fare la storia di milioni di credenti che per secoli hanno continuato e continuano a ricercare e sperimentare il mistero dell incontro con Dio dove egli si è rivelato in Gesù. Il vivere questa esperienza insieme diventa una grazia ulteriore che aiuta anche tutta la comunità parrocchiale a riscoprire la forza del Vangelo. Per le informazioni: in chiesa o in segreteria Per le prenotazioni, anche con piccoli anticipi, rivolgersi in segreteria La quota indicativa di partecipazione è di 1.315,00 (potrà subire piccole variazioni in base al cambio o ai prezzi aeroportuali) 15

16 RICORDANDO GIAMPIERO VACCAROSSA Si dice spesso: «I migliori se ne vanno!». Quest ultima chiamata ci lascia consapevoli che il quartiere di Turro si è notevolmente impoverito; prima il Pepino Brambilla, poi l Amos Pirovano ed ora Piero: Giampiero Vaccarossa. Avevamo chiesto nella preghiera un miglioramento delle tue condizioni fisiche, speravamo in una proroga alla tua dipartita, te la meritavi: avevi condotto un esistenza esemplare Purtroppo anche lassù si sono stancati di fare miracoli e tu, solo di questo avevi bisogno! Perché proprio a te una sofferenza così lunga e così grande? Cittadino di Turro fin dalla nascita sei vissuto all ombra del campanile acquistando una fede forte e consapevole che ti ha orientato in tutti i sentieri della vita con coraggio, intraprendenza e dirittura morale. A cominciare dalla famiglia con la tua forte moglie Lina, i cari figli Luciana e Alessandro, gli splendidi nipoti Giulia, Armando e Luca ed i familiari tutti. Poi nella vita sportiva, prima arbitro federale e poi ispettore sul campo, fino alle alte divisioni, dove moderavi con senso di giustizia e lealtà, regolamento alla mano, le animosità e l irruenza del più diffuso gioco del mondo. Sei stato presidente del consiglio di circolo fin dai primi decreti delegati del 1974, consolidando una presenza abituale nel sociale e nel civile che ti distingueva. Presidente del Circolo A.C.L.I. Turro per lunghi anni e consigliere provinciale delle stesse. Membro (più di una volta) del Consiglio Pastorale Parrocchiale. Poi la lunga presidenza della Coop. Edificatrice di Turro Milanese, tutt ora in carica. Un orientamento politico sempre ispirato al bene comune e alla scelta dei migliori candidati. Un senso profondo dell amicizia con le persone e il rispetto delle idee altrui che si concretizzavano anche nell Associazione Comitato di Quartiere Turro e nelle numerose iniziative da te partecipate. Quando si aveva bisogno tu c eri sempre! Caro Giampiero, questa lunga estenuante sofferenza ti ha messo ulteriormente alla prova. Sappiamo che hai combattuto una lunga battaglia cedendo poco spazio allo sconforto e, nella conseguente debolezza fisica, hai conservato la fede. E adesso sarai faccia a faccia con il Creatore, come pensiamo che sia per tutti i purificati nel dolore Ciao Giampiero, arrivederci. Noi ti ricorderemo sempre! Luciano 16

17 SETTEMBRE 2011 LA PAROLA PER OGNI GIORNO 1 Gi 2Mac 10,1-8; Sal 67; Mt 11,7b Sa S. Satiro (m) Dt 12,13-19; Sal 95; 1Cor 16,1-4; Lc 12, Ve 2Mac 12,38-46; Sal 102; Gv 1, Do III Dopo martirio S. Giovanni Is 11,10-16; Sal 131; 1Tm 1,12-17; Lc 9, Sa S. Gregorio Magno (m) Dt 10,12-11,1; Sal 98; Rm 12,9-13; Gv 12, Do I Dopo martirio di S. Giovanni IS 65,13-19; Sal 32; Ef 5,6-14; Lc 9, Lu Beata Teresa di Calcutta (mf) 1Gv 1,1-4; Sal 144; Lc 15, Lu S. Gennaro e S. Roberto Bellarmino (mf) 1Gv 4,15-21; Sal 32; Lc 17, Ma Ss. Andrea Kim Taegon e compagni (m) 1Gv 5,1-13; Sal 39; Lc 18, Me S. Matteo (f) At 1,12-14; Sal 18; Ef 1,3-14; Mt 9, Ma 1Gv 1,5-2,2; Sal 102; Lc 16, Gi Ss Maurizio e compagni (mf) 3 Gv 1, ; Sal 36; Lc 18, Me Beata Eugenia Picco (mf) 1Gv 2,3-11; Sal 132; Lc 16, Gi Natività della B.V. Maria (f) Ct 6,9d-10; Sir 24,18-20; Sal 86; Rm 8,3-11; Mt 1,1-16 opp. Mt 1, Ve S. Pietro Claver (mf) Gv 2,18-29; Sal 143; Lc 16, Sa Beato Giovanni Mazzucconi (mf) Dt 11,7-15; Sal 94; Fil 2,12-18; Mt 19, Do II Dopo martirio S. Giovanni Is 60,16b-22; Sal 88; 1Cor 15,17-28; Gv 5, Lu S. Nome della B.V. Maria (m) 1Gv 3,1-9; Sal 23; Lc 17,1-3a 23 Ve S. Pio da Pietrelcina (m) 2Pt 1,1-11, Sal 62; Lc 18, Sa S.Tecla (mf) Dt 12,29-13,1; Sal 96; Rm 1,18-25; Mt 12,15b Do IV Dopo martirio S. Giovanni Is 63,19b-64,10; Sal 76; Eb 9,1-12, Gv 6, LU Ss. Cosma e Damiano (mf) 2Pt 1,12-16; Sal 18; Lc 18, Ma S. Vincenzo de Paoli (m) 2Pt 1,20-2,10a; Sal 36; Lc 18, Me S. Venceslao (mf) 2Pt 2,12-22, Sal 36; Lc 19, Ma S. Giovanni Crisostomo (m) 1Gv 3,10-16; Sal 132; Lc 17,3b-6 14 Me Esaltazione della Santa Croce (f) Nm 21,4b-9; Sal 77; Fil 2,6-11; Gv 3, Gi B.V. Maria Addolorata (m) 1Gv 4,1-6; Sal 72; Lc 17, Ve Ss. Cornelio e Cipriano (m) 1 Gv 4,7-14; Sal 144; Lc 17, Gi Ss. Arcangeli (f) Ap 11,19-12,12; Sal 137; Col 1,13-20; Gv 1, Ve S. Girolamo (m) 2Pt 3,10-18; Sal 96, Lc 20,1-8 17

18 S. Maria Assunta in Turro P.zza G. Anelli, 4 - Milano Don Pino Macchioni Tel int. 214 Don Giulio Viganò Tel Don Angelo Zanzottera Tel int sito web Segreteria parrocchiale Tel Tel Fax SEGRETERIA CENTRO DI ASCOLTO SAN VINCENZO PATRONATO ACLI ORARI S. MESSE Festive: Feriali: SANTO ROSARIO CONFESSIONI Lunedì - Venerdì dalle ore alle ore dalle ore alle ore Martedì dalle ore alle ore Mercoledì dalle ore 9.45 alle ore Venerdì dalle ore alle ore Mercoledì dalle ore alle ore Lunedì dalle ore alle ore sabato (con lodi) (con vesperi) Sabato mattina e pomeriggio Nati, sposati, morti in Cristo - - Rosangela Gilardini con Dennis Grippa (01/07/2011) - Daria Orlandi con Andrea Spallino (02/07/2011) - Manuela Urso con Modestino Ghiura (09/07/2011) - Astrid Scaperrotta con Nicola Galli (28/08/2011) - Lanciotto Favilli (20/08/ /06/2011) - Renato Valsasina (22/10/ /08/2011) - Libera Maria Marcantonio ( 09/07/ /08/2011) - Ernesto Arcari (08/03/ /08/2011) - Milena Magistri (28/01/ /08/2011) - Giampietro Vaccarossa (22/08/ /08/2011) - Antonio Giulio Carpentieri (24/02/ /08/2011) - Francesca Archetti (16/02/ /08/2011) - Iginia Sparesotto (25/02/ /08/2011) 18

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Dai cantieri alle linee diocesane

Dai cantieri alle linee diocesane DUOMO DI MILANO, 28 MAGGIO 2013 Dai cantieri alle linee diocesane Convocazione Diocesana del Clero e intervento dell Arcivescovo Supplemento RIVISTA DIOCESANA MILANESE Mensile della Diocesi di Milano ANNO

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione Arcidiocesi di Salerno Campagna Acerno CONVEGNO PASTORALE DIOCESANO 16-17-18 giugno 2015 Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione STRUMENTO DI LAVORO alla

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE. Documento preparatorio

SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE. Documento preparatorio SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE Documento preparatorio Città del Vaticano 2013 I Il Sinodo: famiglia ed evangelizzazione

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

DIO EDUCA IL SUO POPOLO

DIO EDUCA IL SUO POPOLO DIOCESI DI TRIESTE DIO EDUCA IL SUO POPOLO in preparazione della 62 ma Settimana Liturgica Nazionale Messaggio 1. A voi tutti, fratelli e sorelle che siete la Chiesa di Cristo a Trieste, giunga, da chi

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

la comunità educante

la comunità educante la comunità educante angelo Scola cardinale arcivescovo di milano la comunità educante Nota sulla proposta pastorale del triennio 2011-2014 isbn 978-88-6894-017-1 Il bene della famiglia Per confermare

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi dal Notiziario n. 21/2010 del Pontificio Consiglio per i Laici Negli ultimi mesi il Santo Padre è intervenuto ripetutamente a proposito dei

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E Roggi lino Domenica 26 Aprile 2015 Anno VII N. 329 Foglio di Informazione, riflessioni, news e avvisi della Parrocchia S. Eusebio Santuario Madonna delle Grazie/ Santuario della Famiglia Parroco: Don Romano

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

La santità al femminile

La santità al femminile Chiavari, 25 settembre 2010. La santità al femminile Introduzione Prima di parlare di santità al femminile, vorrei dedicare la prima parte della nostra riflessione alla santità e alla sua condizione nella

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO DIOCESI DI ROMA CONVEGNO DIOCESANO 2009 SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO APPARTENENZA ECCLESIALE E CORRESPONSABILITÀ PASTORALE RELAZIONI DI SINTESI 1 SINTESI DELLE RELAZIONI

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Numeri 5/6 1 luglio 2004 IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Nota pastorale dell Episcopato italiano Introduzione Pag. 129 I. Comunicare e vivere il Vangelo tra la gente in un

Dettagli

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Conferenza Episcopale Italiana Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l annuncio e la catechesi ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Lettera alle comunità, ai presbiteri e ai catechisti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

RIFLESSIONE SULL AVVENTO. Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL SIGNORE

RIFLESSIONE SULL AVVENTO. Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL SIGNORE RIFLESSIONE SULL AVVENTO Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL 20 SIGNORE INTRODUZIONE Accogliamo dal Signore un nuovo Anno di grazia, di

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Decàpoli Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio Va nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la

Dettagli

UNITALSIAMO, voce del verbo pregare

UNITALSIAMO, voce del verbo pregare INDICE UNITALSIAMO, voce del verbo prendere l iniziativa La gioia della missione nell Associazione e nella comunità ecclesiale a cura di Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale U.N.I.T.A.L.S.I. Parte

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Beati gli invitati alla Cena del Signore Educare alla fede i ragazzi dai 7 ai 12 anni.

Beati gli invitati alla Cena del Signore Educare alla fede i ragazzi dai 7 ai 12 anni. + GIUSEPPE MERISI Vescovo di Lodi Beati gli invitati alla Cena del Signore Educare alla fede i ragazzi dai 7 ai 12 anni. Lettera pastorale 2009-2010 Introduzione Carissimi, il Santo Padre Benedetto XVI

Dettagli