2) Monitorare il livello di consapevolezza diffusa tra i consumatori circa gli elementi costitutivi della polizza RC- Auto.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2) Monitorare il livello di consapevolezza diffusa tra i consumatori circa gli elementi costitutivi della polizza RC- Auto."

Transcript

1

2 1. IL PROGETTO 1.1 Obiettivi generali Le importanti novità normative introdotte dal Codice delle Assicurazioni (di cui si tratta approfonditamente ai capitoli 2 e 3) costituiscono dei validi strumenti a tutela del consumatore nella scelta della polizza più vantaggiosa. Essi presuppongono però lo sviluppo di un atteggiamento critico e consapevole da parte dei consumatori che devono essere in grado di scegliere e tutelarsi anche ma non solo con l aiuto delle associazioni dei consumatori. Gli obiettivi generali dell indagine sono pertanto: promuovere la consapevolezza tra i consumatori circa i nuovi strumenti normativi finalizzati all aumento della trasparenza e alla semplificazione delle procedure, così da incentivare la capacità di scelta autonoma; diffondere l attitudine alla comparazione tra le varie proposte delle compagnie assicurative, stimolando un approccio maggiormente critico da parte dei cittadini. 1.2 Obiettivi specifici Il progetto Attenti alla polizza si proponeva nello specifico tre obiettivi: 1) Mettere a confronto 10 Compagnie di Assicurazioni operanti a Perugia, Terni e Spoleto più 2 Compagnie on line, comparando i premi relativi a: uomo e donna 18 anni uomo e donna 50 anni classe di merito 1 uomo e donna 50 anni classe di merito 14. 2) Monitorare il livello di consapevolezza diffusa tra i consumatori circa gli elementi costitutivi della polizza RC- Auto. 3) Valutare il livello di soddisfazione nei rapporti con le Assicurazioni da parte della clientela. 1.3 La metodologia usata La prima fase è consistita nel richiedere preventivi on line personalizzati con data di decorrenza 20 Ottobre Abbiamo ipotizzato un cliente e una vettura tipo. Il modello di auto scelto è stata una Fiat punto 3^ serie porte Active cilindrata 1242 immatricolata a giugno 2003, 44 KW di potenza (60 cavalli vapore), alimentata esclusivamente a benzina con una percorrenza media di chilometri l anno, per i cinquantenni, senza che fosse inclusa la guida ai minori di 25 anni. Le tariffe sono state calcolate per il costo annuale della sola Rc-auto escludendo la copertura incendio e furto. 2

3 Abbiamo chiesto un preventivo per un massimale di ,35 senza franchigia. La seconda fase della ricerca, invece, consisteva in un questionario autosomministrato, compilato da 300 adulti nelle città di Perugia, Terni e Spoleto. L indagine che ovviamente non ha pretesa di scientificità, doveva esclusivamente fornire delle indicazioni di tendenza, sia dal punto di vista della conoscenza che da quello della soddisfazione. 1.4 I dati A - Elenco delle Compagnie di Assicurazioni monitorate per la comparazione dei premi 1. AXA 2. AURORA 3. CATTOLICA 4. GAN (Groupama) 5. MILANO 6. RAS 7. SAI 8. SARA 9. TORO 10. UNIPOL 11. DIRECT LINE 12. GENIALLOYD B - Analisi comparativa dei premi (data di decorrenza 20 ottobre 2006) 18 Anni DONNE COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI AXA 1.284, , ,00 AURORA 1.557, , ,37 CATTOLICA 1.176, , ,42 GAN (Groupama) 936,00 909,50 963,00 MILANO 1.108, , ,35 RAS 2.237, , ,00 SAI 1.005, ,05 990,99 SARA 1.367, , ,50 TORO 1.022,80 992, ,80 UNIPOL 1.037,44 893,60 850,24 3

4 *DIRECT LINE 2.302, , ,48 *GENIALLOYD 1.375, , ,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line UOMINI COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI AXA 2.376, , ,00 AURORA 2.511, , ,61 CATTOLICA 1.782, , ,35 GAN (Groupama) 1.341, , ,00 MILANO 1.285, , ,78 RAS 3.508, , ,00 SAI 1.173, , ,06 SARA 1.683, , ,50 TORO 1.278, , ,48 UNIPOL 1.575, , ,33 *DIRECT LINE 2.425, , ,29 *GENIALLOYD 1.969, , ,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line 50 ANNI CLASSE 1 DONNE COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI AXA 646,00 573,00 441,00 AURORA 389,82 333,99 366,37 CATTOLICA 391,51 360,33 430,93 GAN (Groupama) 341,50 332,00 312,50 MILANO 381,73 365,82 349,63 RAS 320,00 317,00 468,50 SAI 323,43 342,17 303,56 SARA 373,00 361,50 319,00 TORO 377,99 366,81 377,99 UNIPOL 376,00 323,87 308,16 *DIRECT LINE 381,52 398,36 395,39 *GENIALLOYD 409,00 376,00 343,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line UOMINI COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI 4

5 AXA 644,00 571,00 421,00 AURORA 371,59 318,39 349,24 CATTOLICA 392,31 361,08 410,21 GAN (Groupama) 341,50 332,00 312,50 MILANO 371,31 355,84 340,09 RAS 378,00 374,00 468,50 SAI 443,34 335,03 297,21 SARA 373,00 361,50 319,00 TORO 377,99 366,81 377,99 UNIPOL 376,00 323,87 308,16 *DIRECT LINE 354,60 370,02 347,89 *GENIALLOYD 393,00 362,00 330,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line 50 ANNI CLASSE 14 DONNE COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI AXA 1.250, , ,00 AURORA 1.340, , ,79 CATTOLICA 933,71 859,38 976,33 GAN (Groupama) 726,50 706,00 726,50 MILANO 975,53 934,84 893,49 RAS 778,50 771, ,00 SAI 825,18 873,00 774,51 SARA 1.073, ,00 895,50 TORO 869,37 843,65 869,37 UNIPOL 958,06 825,24 785,17 *DIRECT LINE 701,31 742,14 659,71 *GENIALLOYD 1.276, , ,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line UOMINI COMPAGNIE PERUGIA SPOLETO TERNI AXA 1.248, ,00 974,00 AURORA 1.277, , ,65 CATTOLICA 935,64 861,15 958,78 GAN (Groupama) 726,50 706,00 726,50 MILANO 948,93 909,35 869,13 RAS 919,50 910, ,00 SAI 807,94 854,75 758,31 SARA 1.073, ,00 859,50 TORO 869,37 843,65 869,37 UNIPOL 958,06 893,60 785,17 5

6 DIRECT LINE 671,89 710,85 725,69 GENIALLOYD 1.222, , ,00 Cifre in euro * compagnie telefoniche e on line 1.5 QUESTIONARIO PROGETTO CONSULTA REGIONALE 2006 "ATTENTI ALLA POLIZZA. MONITORAGGIO CIVICO DEI CONTRATTI ASSICURATIVI NELLE CITTA' DI PERUGIA TERNI E SPOLETO" (A CURA DI CITTADINANZATTIVA, CONFCONSUMATORI E MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO) Età oltre 65 Sesso F M Titolo di studio Nessuno Licenza elementare Licenza media inferiore Diploma Laurea Condizione occupazionale Occupato Disoccupato Studente Pensionato Casalinga 1. E' proprietario di un'automobile? SI NO 2. Ha sottoscritto Lei il contratto di Assicurazione R.C.A.? SI NO 3. Sa cosa si intende per massimale? SI NO 4. Conosce la somma massima che la sua compagnia di assicurazione si impegna a versarle a titolo di risarcimento danni? SI NO 5. Sa che il massimale può essere aumentato? SI NO 6. Sa cosa sono le clausole di franchigia, esclusione e rivalsa? SI NO 7. Sa che cos'è il bonus-malus? SI NO 8. Sa cos'è l'attestato di rischio? SI NO 9. Sa quando può richiederlo? SI NO 10. Sa quanto dura il contratto di assicurazione? SI NO 6

7 11. Sa da quando decorre? SI NO 12. Sa cos'è il periodo di tolleranza? SI NO 13. Sa che si può chiedere una sospensione della polizza assicurativa? SI NO 14. Sa quando può recedere dal contratto? SI NO 15. Sa come si esercita il diritto di recesso (disdetta)? SI NO 16. Sa che esistono due tipologie di rinnovo del contratto? SI NO 17. Sa che cos'è un contratto a scadenza secca? SI NO 18. Sa cosa vuol dire tacito rinnovo? SI NO 19. Sa come deve essere indicata la variazione del premio da parte della compagnia assicurativa? SI NO 20. Sa come si fa richiesta di risarcimento danni? SI NO 21. Sa come si può conservare la propria classe di merito in caso di sinistro o di sostituzione del veicolo? 22. Sa come procedere in caso di incidente stradale all'estero o con veicolo estero? 23. Sa che si possono concludere contratti assicurativi a distanza (ad es. a mezzo Internet e telefono)? 24. Lo ritiene un mezzo sicuro? SI SI SI SI NO NO NO NO 25. Ha mai avuto un incidente stradale con la Sua automobile? SI NO 26. Ha mai utilizzato la procedura di constatazione amichevole di incidente? 27. In quanto tempo è stato risarcito? 30, 45, 60 giorni, altro? 28. E' soddisfatto della Sua compagnia di assicurazioni? SI, perché NO, perché 29. Sa cosa deve fare l'assicurato quando vuole cambiare compagnia assicurativa? SI SI SI NO NO NO 30. Sa cos'è l'ania? SI NO 31. Sa che è possibile accedere ad una procedura di conciliazione per sinistri in cui il danno non superi i Euro? SI NO 32. Sa cos'è l'isvap? SI NO A - Caratteristiche generali del campione 7

8 Indagine su un campione di 300 adulti a Perugia, Terni e Spoleto: Il campione: descrizione per sesso, età, titolo di studio e condizione professionale ETA' SESSO 40% 35% 30% 25% 20% 15% 16% 35% 31% 18% oltre 65 45% 55% maschio femmina 10% 5% 0% TITOLO DI STUDIO CONDIZIONE OCCUPAZIONALE 28% 6% 16,30% lic. elementare lic, media diploma laurea 27,33% 7% 5,67% 55,33% occupato disoccupato studente pensionato casalinga 4,67% 49,70% B - Conoscenza degli elementi costitutivi della polizza Rc - auto 8

9 0% 20% 40% 60% 80% 100% 83% sa cosa s'intende per massimale? 16% 1% conosce la somma massima che la sua compagnia le dovrà versare a titolo di risarcimento danni? 1% 46% 53% 54% Sa che il massimale può essere aumentato? 32% SI 14% NO NON SO 9

10 70% 62% 60% 56% 49% 56% 50% 40% 37% 39% 46% 44% 30% 20% 10% 0% 2% sa cosa sono le clausole di franchigia, esclusione e rivalsa? sa cos'è il bonus-malus? 5% 5% sa cos'è l'attestato di rischio? 1% sa quando può richiedere l'attestato di rischio? SI NO NON SO 10

11 0% 20% 40% 60% 80% 100% sa quanto dura il contratto di assicurazione? 0% 18% 81% sa da quando decorre? 1% 14% 85% sa cos'è il periodo di tolleranza? 2% 33% 65% sa che si può chiedere una sospensione della polizza assicurativa? 1% 35% 64% sa quando può recedere dal contratto? 1,66% 34,66% 64,66% SI sa come si esercita il diritto di recesso? 0,66% 27,66% 71,66% NO NON SO 11

12 100% 90% 80% 87% 83,33% 70% 60% 55% 50% 43% 40% 30% SI 20% 10% 2% 9% 3% 13,66% 3% NO NON SO 0% sa che esistono 2 tipologie di rinnovo del contratto? sa cos'è un contratto a scadenza secca? sa cosa vuol dire tacito rinnovo? 12

13 90% 80% 80% 78,66% 70% 60% 50% 51% 49% 40% 30% SI 20% 19% 15,66% NO 10% 0% 1% sa come si fa richiesta di risarcimento danni? 0,00% sa come si può conservare la propria classe di merito in caso di sinistro o sostituzione del veicolo? 5,66% sa come procedere in caso di incidente stradale all'estero o con veicolo estero? NON SO 13

14 70% 60% 59% 52% 50% 43% 40% 38% 30% 20% SI 10% NO 2% 5% NON SO 0% ha mai avuto un incidente stradale con la sua automobile? ha mai utilizzato la procedura di constatazione amichevole di incidente? TEMPO DI RISARCIMENTO CONOSCENZA DELLA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE 45,33% 10,66% 15,66% 11,66% 16% 30 giorni 45 giorni 60 giorni altro non risponde 81,33% 1,66% 17% SI NO NON SO 14

15 70% 64% 60% 55% 50% 44% 40% 34% 30% 20% SI NO 10% NON SO 0% 1% sa che si possono concludere contratti assicurativi a distanza (internet o telefono)? 2% lo ritiene un mezzo sicuro? 80% 70% 64% 72% 60% 50% 40% 30% 31% 28% SI 20% NO 10% 5% NON SO 0% sa cos'è l'ania? sa cos'è l'isvap? C - Livello di soddisfazione della clientela nei rapporti con le Compagnie di Assicurazione 15

16 60% 55% 51% 50% 44% 40% 34% 30% 20% 15% SI 10% NO NON SO 0% E' soddisfatto della sua compagnia di assicurazioni? 1% sa cosa deve fare se vuole cambiare compagnia assicurativa? 1.6 Valutazioni A - Valutazione delle tabelle dei costi dei premi Iniziamo da quella che viene considerata la tipologia di cliente più odiata dalle compagnie di assicurazione: - diciottenni, femmine e maschi. 16

17 A Perugia la Compagnia più conveniente per una neopatentata è Gan con 963,00 con un risparmio di circa 400,00 rispetto alla media del mercato considerato, mentre le Compagnie più esose sono Ras e Direct Line. Per un giovane la più conveniente è Sai con 1.173,46, 735,00 in meno di quelle pretese dalla media di mercato. Le più care sono Ras con 3.508,00 seguita da Aurora, Direct Line e Axa. A Spoleto Unipol chiede ad una neopatentata 893,00, il risparmio è di 415,00. Direct line e Ras sono le più care. Un diciottenne potrebbe risparmiare 651,00 sulla media di mercato rivolgendosi a Sai pagando un premio di 1.173,46. Le compagnie più esose sono Ras, Direct Line, Axa e Aurora. Anche a Terni la Compagnia più conveniente per una neopatentata è Unipol con 850,24 il risparmio sulla media del mercato considerato è di 616,18. La più cara in assoluto è Ras seguita da Genialloyd. Un giovane potrebbe risparmiare 738,00 sulla media di mercato rivolgendosi a Sai e pagando un premio di 1.157,06. Le compagnie più esose sono Ras e Aurora. I costi altissimi dei premi per i neopatentati di molte compagnie, ci sembrano più un modo di evitarne i rischi che una quotazione vera e propria. - cinquantenni femmine e maschi classe 1 A Perugia, per le signore cinquantenni troviamo quasi tutti i premi tra i 300 e i 390 euro; le uniche compagnie che si distinguono sono Axa con 646,00 e Genialloyd con 409,00. La compagnia più conveniente è Sai con 323,43 con un risparmio rispetto alla media del mercato considerato di 69,00. Anche per gli uomini i premi sono al di sotto dei 400 euro ad eccezione di Axa con 644,00 e di Sai con 443,34. Il premio più basso è quello di Direct Line con 354,60 con un risparmio di 46,00 sulla media. A Spoleto solo Axa si contraddistingue con il premio più alto 573,00; tutte le altre compagnie sono sotto i 400 euro, la più conveniente per le signore è Sai, con un premio di 317,00 e con un risparmio sulla media di mercato di circa 54. Stessa situazione per gli uomini, Axa con 573,00 è la più esosa, mentre la più conveniente è Aurora con un premio di 318,39, il risparmio è di 50,00. A Terni le cinquantenni potrebbero risparmiare 65,00 rispetto alla media di mercato con la Compagnia Sai pagando un premio di 303,56. Le più esose sono Ras, Axa e Cattolica. La compagnia più conveniente per i cinquantenni è Unipol con un premio di 308,16 il risparmio rispetto alla media del mercato ternano è di 48,65. Le compagnie più care sono Ras e Cattolica. - cinquantenni femmine e maschi classe 14 Per questa classe di merito troviamo più concorrenza tra le varie compagnie A Perugia, la Compagnia più conveniente per le signore è Ras con un premio di 17

18 778,50 con un risparmio rispetto alla media di 197 circa, mentre le compagnie più esose sono Aurora, Genialloyd e Axa. Per gli uomini, il premio più basso è di 671,89 di Direct line, con un risparmio di 299,64 mentre i premi più elevati, restano come per le donne, quelli di Aurora, Genialloyd e Axa. A Spoleto la più conveniente per una cinquantenne è Gan con 706,00, il risparmio sulla media è di 208,00. Le compagnie Aurora, Genialloyd, Axa e Sara superano i euro. Anche per gli uomini il premio più basso è quello di Gan con 706,00 mentre il risparmio è di 225,65. Le più esose sono sempre Axa, Genialloyd, Aurora e Sara. A Terni le signore che assicureranno la loro auto con Direct Line pagando un premio di 659,71 risparmieranno rispetto alla media di mercato 263,57. Aurora, Genialloyd, Ras e Sara hanno un premio superiore ai euro. Per gli uomini, Direct Line e Gan si contendono il primato del premio più basso, la prima con 725,69 l altra con 726,50. Per questa tipologia, la media di mercato si attesta sui 918 euro. Le compagnie con i premi più alti sono Aurora,Ras e Genialloyd. B - Valutazione dei risultati dei questionari Dalla lettura dei risultati del monitoraggio si evidenzia come gli automobilisti abbiano una conoscenza molto superficiale degli elementi costitutivi di una polizza Rc Auto, questo si può notare non solo dalle risposte ma anche dalle molte incongruenze emerse nelle risposte date. Dal grafico vediamo che l 83% degli intervistati, sa cosa s intende per massimale ma solo il 46 % conosce la cifra del proprio massimale cioè la cifra massima che la compagnia si impegna a versare a titolo di risarcimento danni e solo il 54 % sa che questa cifra può essere aumentata. Il 61,66% conosce le clausole di franchigia, esclusione e rivalsa (grafico 4.5.2), il 39% non sa cosa s intende per bonus-malus, solo il 46% risponde di sapere cos è l attestato di rischio ma il 56% (circa il 10% in più di chi sa cos è) sa quando richiederlo. L 81% sa quanto tempo dura il contratto, l 85% sa da quando decorre, pochi, il 33% circa, sanno che esiste il periodo di tolleranza mentre il 35 % non sa che si può chiedere la sospensione della polizza e quando si può recedere dal contratto e solo il 75% sa come si esercita il diritto di recesso. (grafico 4.5.3) Sulle tipologie di rinnovo del contratto risponde affermativamente il 43%; l 87% non sa però cos è un contratto a scadenza secca ma l 83 % degli intervistati conosce il tacito rinnovo. (grafico 4.5.4) L 80% sa come si fa una richiesta di risarcimento danni, circa il 50% conosce il modo di conservare la propria classe di merito in caso di sinistro o sostituzione di veicolo ma pochissimi, il 16%, sa come procedere in caso di incidente stradale all estero o con un veicolo estero. (grafico 4.5.5) 18

19 Ha avuto un incidente il 59% degli intervistati, ha invece utilizzato la procedura di constatazione amichevole circa il 43% (grafici 4.5.6). Per quanto riguarda il tempo di risarcimento del danno: circa l 11 % è stato risarcito in 30 giorni, il 15% in 45 e il 12% in 60 giorni; il 16% risponde altro inserendo in qualche caso 100 giorni, 4 mesi o 6 mesi e il 45% non risponde affatto. La procedura di conciliazione per sinistri il cui danno non superi i ,00 euro è conosciuta solamente dal 17 % degli assicurati monitorati. Solo il 54 % degli intervistati sa che si possono concludere contratti assicurativi a distanza ma non lo ritiene sicuro il 64 %. (grafico 4.5.7) Questo dato ci fa capire: come è ancora estremamente difficile l approccio telematico e come è altrettanto difficile fidarsi di qualcuno con cui non si può avere un contatto diretto. Tutto questo, al di là dell età, dal momento che solo il 18% degli intervistati dichiara di avere oltre i 65 anni. Il grafico rappresenta la conoscenza dei monitorati dell ANIA (Associazione nazionale delle imprese assicurative) il 30% e dell ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle Assicurazioni private) il 28 %. Nel grafico 4.6 si può valutare il livello di soddisfazione della clientela nei rapporti con le Compagnie di Assicurazioni. Il 51% degli intervistati si dice soddisfatto, il 34 % insoddisfatto, il 15 % non risponde. Nel questionario si chiedeva inoltre di motivare la soddisfazione o meno. Queste le motivazioni più frequenti di chi si ritiene soddisfatto: Compagnia puntuale, precisa, economica, seria, affidabile; gli agenti sono gentili, disponibili, rintracciabili, ottimi rapporti di amicizia, fanno pagare il premio a rate, danno informazioni per ogni problema, fanno un buon servizio e buoni prezzi. C è anche chi risponde che è soddisfatto solo perché non ha fatto incidenti, chi dice, che una compagnia vale l'altra tanto sono macchine da profitto ma c è anche chi sostiene che la soddisfazione dipende solo dalla comodità della vicinanza dell agenzia. L insoddisfazione viene motivata con i continui aumenti, con l'importo annuale troppo alto, un intervistato risponde si paga come auto nuove e in caso di danno si è risarciti come auto usate Gli agenti non forniscono le informazioni e sono poco disponibili e qualcuno li definisce addirittura latitanti. 2. LO SCENARIO 2.1. Le Tariffe A partire dal 1995, si assiste ad una crescita particolarmente sostenuta delle tariffe sulle assicurazioni del comparto vetture. Secondo la rilevazione Istat sui prezzi al consumo, da dicembre 1995 al giugno 2004 l'aumento è stato del 127%. Al fine di comprendere come ciò sia potuto accadere, si ritiene utile una breve premessa. Il premio di tariffa RC Auto è costituito da due voci: il premio puro, che fa fronte al risarcimento dei sinistri, il costo dei caricamenti, che copre le spese di gestione, ed il costo del capitale, relativo all'attività assicurativa. Il premio puro si ottiene moltiplicando la frequenza dei sinistri (cioè il numero dei sinistri che si verificano rispetto al numero dei veicoli assicurati) per il costo medio del danno (ovvero il costo complessivo dei risarcimenti diviso il numero di sinistri). I due indicatori tecnici della sinistrosità: frequenza sinistri e costo medio dei danni, dal 2001 in poi hanno registrato dinamiche opposte. La frequenza dei sinistri è stata interessata da una progressiva riduzione passando da un dato eccessivo rispetto alla media di altri Paesi con caratteristiche simili al nostro per 19

20 diffusione del fenomeno circolatorio - 11% - a valori più vicini a quelli europei (nel 2004 la frequenza sinistri stimata in Italia è del 8,5%). Il costo medio dei sinistri ha subito, invece, un incremento. Sempre nel 2004, anche il costo delle prestazioni di riparazione (costo orario della manodopera), secondo l'istat, è cresciuto rispetto al 2003 del 4,5%. Accanto all'incremento del costo dei sinistri, il trend di crescita del premio RC Auto si può spiegare tenendo conto: - della violazione delle regole della concorrenza perpetrato da alcune compagnie assicurative, attraverso la creazione di un cartello tra le maggiori imprese attive nel mercato RC Auto, accertato, con provvedimento n del , dall'autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. L'intesa restrittiva della concorrenza vedeva coinvolte 39 imprese di assicurazione operanti in Italia nel settore RC Auto. Successivamente, nel 2002, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale confermava la sanzione inflitta dall'autorità a 17 compagnie assicurative responsabili di aver posto in essere operazioni atte a fissare i prezzi in dispregio delle regole della concorrenza. Secondo la medesima decisione la maggiorazione dei premi RC Auto è stata pari a circa il 20% del costo totale della polizza; - della strategia commerciale, adottata dalle imprese di assicurazione, che ha avuto l'effetto di rendere particolarmente difficile la possibilità di confrontare l'offerta. La stessa Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Autorità), in un'indagine conoscitiva conclusasi nell'aprile del 2003, evidenziava come, alla luce della complessiva evoluzione del mercato, a partire dall'avvio del processo di liberalizzazione nel luglio 1994, l'aumento dei premi abbia finito con il rappresentare una caratteristica costante e non solo transitoria. Nel corso di questi anni si può leggere nell'indagine conoscitiva a fronte di una scarsa innovazione e di un'invariata qualità dei prodotti, i premi sono sistematicamente aumentati in misura eccezionalmente elevata, rapportati agli altri Paesi europei, anche a causa del fatto che le imprese hanno reagito in maniera inadeguata alla crescita dei costi, adottando soluzioni in comune che hanno contribuito ad accelerarla. Secondo l'indagine, l'eccezionale aumento dei costi e dei premi trova la sua causa nella ridotta tensione concorrenziale che caratterizza il mercato italiano della RC Auto e che può essere ricondotta ad almeno due fattori principali: le relazioni verticali di esclusiva tra produttori e distributori che hanno irrigidito la domanda di impresa, in un contesto di obbligatorietà della polizza, e nella terzietà dell'indennizzato, che non è cliente dell'assicurazione che deve effettuare il rimborso. Tale circostanza, in particolare, ostacola significativamente la capacità delle compagnie di assicurazione di proporre contratti in grado di disincentivare comportamenti non virtuosi da parte dei diversi soggetti coinvolti (le stesse compagnie, i danneggiati, i riparatori) e di evitare così che ciascuno di costoro, per negligenza o per interesse economico, contribuisca ad elevare artificialmente l'ammontare dei rimborsi. In sostanza, secondo l'autorità, con il sistema di indennizzo indiretto, l'occasionalità del rapporto tra compagnia e danneggiato fa venire meno l'interesse della compagnia di assicurazione a curare il servizio di indennizzo del danno e incentiva comportamenti di moral hazard da parte del danneggiato che tenderà a sovrastimare l'entità dei danni subiti e, di conseguenza, del risarcimento, nonché a ''gonfiare'' le spese mediche in caso di danni alla persona Al contempo, gli strumenti promossi dalle compagnie attraverso l'associazione di categoria per controllare quei comportamenti (come gli accordi Aniacarrozzieri e Ania-periti), secondo l'autorità si sono rivelati controproducenti. Altro problema, evidenziato questa volta da un'indagine Isvap, la quale ha studiato il settore attraverso l'analisi dei bilanci delle compagnie di assicurazione, è quello dell'efficienza. In questo ambito, importante è il tema del sistema di accumulo delle riserve sinistri. Infatti, quello delle riserve è un tema che più di altri sembra aver condizionato la corretta 20

21 gestione delle assicurazioni. Nelle compagnie assicurative il processo liquidativo non si esaurisce nello stesso anno della denuncia dei sinistri. Mediamente infatti i sinistri denunciati all'interno di un anno di esercizio si esaurisce dopo sei o sette anni dall'accadimento. In questa situazione per rispettare il principio della competenza tra raccolta e risarcimenti, l'impresa di assicurazione deve accantonare delle somme - c.d. riserve sinistri - che si stima andranno a fronteggiare i pagamenti oltre l'esercizio. Tale sistema per molti anni ha determinato il fenomeno della sottostima delle riserve, nella misura dello squilibrio rispetto ai risarcimenti di competenza dell'esercizio, che obbligava le compagnie a scaricare questo onere sulle future generazioni. In tal modo, la politica delle tariffe e la scelta degli incrementi doveva tener conto anche del cumulo di deficit determinato da una insufficienza delle riserve sui periodi precedenti. A partire dal 2002, con l'introduzione anche nella RC Auto della figura dell'attuario incaricato, già previsto nel settore assicurazione vita, il cui compito è quello di verificare in via preventiva le basi le basi tecniche, metodoligiche e le ipotesi utilizzate per determinare il fabbisogno tariffario, si è cercato di porre fine al predetto fenomeno distorsivo. Da quanto detto, sembra che il 2003 sia stato l'anno dell'avvio di sollecitazioni a cambiamenti importanti nell'ambito del mercato dell'assicurazione RC Auto, ma, ad oggi, il settore è veramente cambiato? Non è agevole rispondere a tale quesito, soprattutto, ponendosi da un'ottica di cambiamento non formale, ma sostanziale. Tuttavia, per quanto attiene alle tariffe, si può affermare che negli ultimi anni, si è registrata una crescita contenuta dei premi assicurativi e ciò è almeno in parte dovuto all'applicazione del Protocollo d'intesa firmato nel giugno 2003 tra Ania, Ministero delle Attività Produttive e la maggioranza delle Associazioni dei Consumatori, che prevedeva il contenimento della dinamica dei prezzi RC Auto nel periodo giugno 2003-giugno Negli ultimi anni, le tariffe non sono più cresciute con la medesima dinamica descritta: da giugno 2003 a marzo 2005 il tasso di crescita registrato dall'istat è stato dell'1,6%, mentre nello stesso periodo l'inflazione generale ha registrato un incremento del 3,69%. Tuttavia, molte associazioni di consumatori hanno denunciato una crescita ancora consistente Il contratto R.C. Auto Di seguito verrà condotta una breve trattazione in ordine alle caratteristiche del contratto di assicurazione RC Auto, con specifico riferimento agli elementi essenziali dello stesso, menzionati nel questionario conoscitivo oggetto del Progetto realizzato. Il contratto di assicurazione RC Auto come gli altri contratti assicurativi trova la sua fonte nel Codice delle Assicurazioni Private (Codice), adottato con D.lgs. n. 209/2005, e per quanto da questo non diversamente disposto nel Codice Civile (cfr. art. 165 del Codice). In termini generali, l'assicurazione è il contratto con il quale l'assicuratore, verso il pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana (cfr. art c.c.). Nel nostro Paese costituisce condizione per la circolazione di veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, su strade pubbliche la stipula di un contratto di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi prevista dall'art c.c.. In base a tale articolo, il conducente di un veicolo senza guida di rotaie è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone e cose dalla circolazione del veicolo, se non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno. Con il conducente sarà responsabile in solido il proprietario del veicolo se non prova che la circolazione del veicolo è avvenuta contro la sua volontà. Nel nostro ordinamento, solamente la RC Auto è obbligatoria per legge e vige il divieto generale di abbinamento, vale a dire che le imprese assicurative non possono subordinare la 21

22 conclusione del predetto contratto alla stipula di ulteriori contratti assicurativi, bancari o finanziari, eccetto per l'ipotesi di polizza con franchigia a recupero garantito, di cui si dirà in seguito (cfr. art. 170 del Codice), pena l'applicazione di apposite sanzioni. Nel contratto di assicurazione RC Auto, l'assicuratore è obbligato a tenere indenne l'assicurato di quanto questi, in conseguenza del fatto accaduto durante il tempo dell'assicurazione, deve pagare ad un terzo, in dipendenza della responsabilità dedotta nel contratto (cfr. art c.c.). L'assicurazione RC Auto comprende la responsabilità per i danni alla persona causati ai trasportati, qualunque sia il titolo in base al quale è effettuato il trasporto. L'assicurazione non ha però effetto nel caso di circolazione avvenuta contro la volontà del proprietario, dell'usufruttuario, dell'acquirente con patto di riservato dominio o del locatario in caso di locazione finanziaria, fermo quanto disposto dall'art. 283, comma 1, lett. d), di cui si dirà. Si pensi all'ipotesi di furto del veicolo, in cui la garanzia cessa di avere effetto a partire dal giorno successivo alla denuncia presentata all'autorità di pubblica sicurezza. L'assicurazione copre, altresì, la responsabilità per i danni causati nel territorio degli Stati membri, quindi anche per sinistri avvenuti in un altro Stato dello Spazio Economico Europeo. L'adempimento dell'obbligo di assicurazione dei veicoli a motore è comprovato da apposito certificato di assicurazione rilasciato dall'impresa di assicurazione da cui risulti il periodo per il quale sono stati pagati il premio o la rata di premio. All'atto del rilascio del certificato di assicurazione, l'impresa consegna un contrassegno recante il numero della targa di riconoscimento del veicolo e l'indicazione dell'anno, mese e giorno di scadenza del periodo di assicurazione per cui è valido il certificato. Il contrassegno deve essere esposto sul veicolo al quale si riferisce l'assicurazione entro 5 giorni dal pagamento del premio o della rata di premio. Il certificato di assicurazione è un documento di grande importanza in quanto l'impresa di assicurazione è obbligata nei confronti dei terzi danneggiati per il periodo indicato nel certificato, rimanendo, salvo quanto disposto dall'art. 1901, comma 2, c.c. e dall'art. 122, comma 3, primo periodo del Codice (cfr. art 127 del Codice). In sostanza, nell'ipotesi in cui alla scadenza del contratto il contraente non paghi i premi successivi, l'assicurazione si protrarrà sino alle ore 24 del quindicesimo giorno successivo a quello della scadenza, c.d. periodo di tolleranza o comporto, in base al quale fino a 15 giorni dopo la scadenza l'assicuratore risponde dei sinistri causati dal proprio assicurato nonostante il mancato pagamento del premio alla scadenza e indipendentemente dal fatto che poi l'assicurato vi adempia o meno. Il periodo di comporto si applica sempre ai contratti a tacito rinnovo, mentre nei contratti cc.dd. a "scadenza secca", si applica di diritto alle scadenze intermedie e non alla scadenza annuale, quando la garanzia cessa di avere effetto, salvo diversa disposizione delle clausole contrattuali. Infine, il periodo di tolleranza non si applica mai in caso di disdetta presentata dall'assicurato, quando la garanzia assicurativa cessa di avere efficacia il giorno stesso della scadenza. Altra ipotesi in cui il contratto di assicurazione cessa di avere effetto è quello del furto del veicolo. La cessazione si verifica dal giorno successivo a quello della presentazione della denuncia all'autorità di pubblica sicurezza. In tal caso, come diremo, il contraente ha diritto al rimborso della parte di premio relativa al residuo periodo di assicurazione al netto dell'imposta sulle assicurazioni e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale. Il contraente non avrà invece diritto al premio corrisposto in relazione alla garanzia accessoria alla responsabilità civile verso terzi, relativo alla garanzia volontaria contro il furto che è dovuto per l'intera annualità. Nel caso di vendita a distanza, vale a dire mediante l'utilizzo di tecniche di comunicazioni a distanza, come Internet o telefono, l'impresa assicurativa invia a mezzo fax 22

I S V A P. 25 marzo 2003

I S V A P. 25 marzo 2003 I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo 25 marzo 2003 363148 Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia Alle Rappresentanze Generali di Imprese

Dettagli

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria R.C.Auto disciplina del bonus/malus. Relazione di presentazione

Dettagli

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CIRCOLARE N. 555/D Oggetto: Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria R.C.Auto disciplina del bonus/malus.

Dettagli

Nota informativa al Contraente

Nota informativa al Contraente Nota informativa al Contraente Rami danni - Auto La presente Nota Informativa ha lo scopo di fornire al Contraente (persona fisica o giuridica che sottoscrive il contratto di assicurazione) tutte le informazioni

Dettagli

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) ISVAP REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 Obblighi informativi a carico delle imprese in occasione di ciascuna scadenza annuale dei contratti R.C. auto, di cui al Titolo XIV (Vigilanza sulle imprese e sugli

Dettagli

POLIZZA AUTO. Nota informativa

POLIZZA AUTO. Nota informativa POLIZZA AUTO Nota informativa La presente nota informativa è stata predisposta dall impresa Credemassicurazioni S.p.A. in conformità alle indicazioni contenute nel D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209, nelle

Dettagli

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione Assicurazione Auto Diritti del consumatore Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione GLOSSARIETTO ANIA: è l'associazione che rappresenta le imprese di assicurazione operanti in Italia.

Dettagli

Condizioni di assicurazione

Condizioni di assicurazione Mod. 5251 RCA - Ed. 08/14 Autovetture Condizioni di assicurazione 1 di 96 2 di 96 1.1 DECORRENZA DELLA GARANZIA E PAGAMENTO DEL PREMIO L assicurazione ha effetto dal giorno e dall ora indicati in polizza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015 COMUNE DI ARZACHENA Provincia di Olbia - Tempio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA TRIENNALE RC AUTO PER I VEICOLI COMUNALI 2016-2018 LIBRO MATRICOLA CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021

Dettagli

Roma, 25 marzo 2003. Prot. n. 363148

Roma, 25 marzo 2003. Prot. n. 363148 Roma, 25 marzo 2003 Prot. n. 363148 CIRCOLARE N. 502/D p.c. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia Alle Rappresentanze Generali di Imprese di assicurazione con sede legale in uno Stato

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI LOTTO N

PROVINCIA DI TERNI LOTTO N PROVINCIA DI TERNI LOTTO N 7 R.C.A. LIBRO MATRICOLA VEICOLI DI PROPRIETA' DELLA PROVINCIA DI TERNI R.C.A. LIBRO MATRICOLA Contraente : PROVINCIA DI TERNI Codice Fiscale: 00179350558 Domicilio : VIALE DELLA

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto- motocicli e ciclomotori contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione dei veicoli a motore modello n.1060 del 1 dicembre

Dettagli

Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione

Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione GLOSSARIO DEI TERMINI ASSICURATIVI Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione Aspettativa periodo di tempo che intercorre tra la data di stipulazione della

Dettagli

Caricamenti Carta verde Certificato di assicurazione Condizioni generali di assicurazione Constatazione amichevole di incidente Contraente

Caricamenti Carta verde Certificato di assicurazione Condizioni generali di assicurazione Constatazione amichevole di incidente Contraente Glossario A Agente di Assicurazione - Soggetto che, mettendo a disposizione del pubblico la propria competenza tecnica, svolge stabilmente in forma professionale ed autonoma l incarico di provvedere a

Dettagli

REPORT SUL MONITORAGGIO MI RISCHIO LA POLIZZA

REPORT SUL MONITORAGGIO MI RISCHIO LA POLIZZA REPORT SUL MONITORAGGIO MI RISCHIO LA POLIZZA Nell ambito del progetto Mi rischio la Polizza Cittadinanzattiva ha realizzato un monitoraggio dedicato ai temi RCAuto e Sicurezza Stradale, somministrando

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 25 ottobre 2010 1 PROGRAMMA DEI LAVORI

Dettagli

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi LEGGE 2 aprile 2007, n.40 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo

Dettagli

GUIDEpratiche LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO

GUIDEpratiche LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO GUIDEpratiche L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO UN UTILE GLOSSARIO PER LA POLIZZA AUTO COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE ASSICURAZIONI

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

POLIZZA GLOBALE DELL AUTO E DEL NATANTE

POLIZZA GLOBALE DELL AUTO E DEL NATANTE PAGINA VUOTA POLIZZA GLOBALE DELL AUTO E DEL NATANTE Sommario PARTE I Definizioni pag. 2 Condizioni di assicurazione pag. 3 Garanzia 1 - Responsabilità civile verso terzi pag. 3 PARTE II Definizioni pag.

Dettagli

REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DEI PREMI E DELLE CONDIZIONI DI CONTRATTO NELL ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER I VEICOLI A MOTORE E NATANTI, DI

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 L IVASS

REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 L IVASS REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

NOTA INFORMATIVA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA

NOTA INFORMATIVA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA Polizza/Responsabilità Civile Professionale Agenti di Affari in Mediazione e Agenti di Affari in Mediazione Creditizia NOTA INFORMATIVA Polizza

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273. "Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza"

Legge 12 dicembre 2002, n. 273. Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Legge 12 dicembre 2002, n. 273 "Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 293 del 14 dicembre 2002 - Supplemento Ordinario n. 230

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 1992, n. 114, S.O.

Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 1992, n. 114, S.O. Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973 Regolamento di esecuzione della L.24 dicembre 1969, n.990, sull'assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

Di quanto tempo dispongono l'assicuratore estero o il mandatario nominato in Italia per Rispondere alla richiesta di risarcimento?

Di quanto tempo dispongono l'assicuratore estero o il mandatario nominato in Italia per Rispondere alla richiesta di risarcimento? A chi va presentata la richiesta di risarcimento danni se si rimane vittima di un incidente all'estero? In base alla direttiva, le imprese che esercitano l'assicurazione r.c.auto sono tenute a nominare

Dettagli

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto- NATANTI contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione dei natanti modello n. 1060 del 1 dicembre 2010 La presente nota

Dettagli

SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione attestato di rischio

SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione attestato di rischio Circolare ai collaboratori di Südtirol Vita & Danni CIRCOLARE N. 046/2015 Alla c.a. di Tutti i collaboratori di Südtirol Vita & Danni Milano, 1 luglio 2015 SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 OGGETTO: art. 123 del decreto legislativo n. 175 del 17 marzo 1995: obblighi di informativa nei contratti di assicurazione diretta diversa dalla assicurazione sulla vita.

Dettagli

SEZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE

SEZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE COSA ASSICURA COSA ASSICURA 2.1 OGGETTO DEL CONTRATTO Reale Mutua tiene indenne l Assicurato, entro i massimali convenuti in polizza, di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile

Dettagli

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento INDICE 03 04 05 06 07 08 Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento Come e quando disdire la polizza rca Esempio di disdetta

Dettagli

REGOLAMENTO N. 13 DEL 6 FEBBRAIO 2008. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 13 DEL 6 FEBBRAIO 2008. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 13 DEL 6 FEBBRAIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DEL CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE, DEL CONTRASSEGNO E DEL MODULO DI DENUNCIA DI SINISTRO DI CUI AL TITOLO X (ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT)

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT) Il ramo auto Il contratto la struttura e le particolarità del contratto auto Il proprietario del veicolo individuare chi è l assicurato; il caso del leasing Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA)

Dettagli

E' quanto stabilisce il Regolamento Isvap 9 maggio 2008, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 20 maggio 2008, n. 117.

E' quanto stabilisce il Regolamento Isvap 9 maggio 2008, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 20 maggio 2008, n. 117. Assicurazioni private: nuovi obblighi di trasparenza dal 1 ottobre 2008 ISVAP, regolamento 09.05.2008, G.U. 20.05.2008 Previsti per le compagnie assicurative e gli intermediari nuovi obblighi di trasparenza

Dettagli

CONDIZIONI DEL CONTRATTO BASE OBBLIGATORIO DI RCA (RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO)

CONDIZIONI DEL CONTRATTO BASE OBBLIGATORIO DI RCA (RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO) Regolamento PROVVISORIO (*) recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, di cui

Dettagli

SKIPPERASSICURATO. Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI

SKIPPERASSICURATO. Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI SKIPPERASSICURATO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI Definizioni Nel testo che segue si intendono: per Alienazione: trasferimento a qualsiasi titolo della

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 1 Oggetto - 1 Regolamento concernente la disciplina della trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto nell assicurazione obbligatoria per i veicoli a

Dettagli

GARANZIE : AGENZIA DI: RIVA DEL GARDA 620. Auto - Furto Massimale: 17.000,00 Franchigia : 400,00 Imposte : 297,36 Premio netto annuo : 2.

GARANZIE : AGENZIA DI: RIVA DEL GARDA 620. Auto - Furto Massimale: 17.000,00 Franchigia : 400,00 Imposte : 297,36 Premio netto annuo : 2. INSER S.P.A. 001.0006400751 AGENZIA DI: RIVA DEL GARDA 620 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE: VITTORIA - A.R.D. Chilometrica n 620.018.0000106700 DECORRENZA CONTRATTO: 20/06/2013 SCADENZA 1 RATA: ore 24:00 del

Dettagli

B) Informazioni sul contratto

B) Informazioni sul contratto AXA MPS Guidare Protetti Nota informativa al contratto di assicurazione di Responsabilità Civile per la circolazione dei veicoli a motore Settore autovetture ed autotassametri Sezione RCA La presente Nota

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Contraente / Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Partita I.V.A. COMUNE DI GUALTIERI 00440630358 sede legale c.a.p. Località Piazza Bentivoglio 26 42044 GUALTIERI

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Coordinamento Nazionale Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della

Dettagli

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Nel testo che segue si intendono: Sezione I DEFINIZIONI per "Codice": il Codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE R.C.AUTO

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE R.C.AUTO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE R.C.AUTO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE R.C.AUTO MOD. 1500N VIAGGIARSICURI PLUS DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurato : la persona fisica

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SISTEMA DI COPERTURE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTOMOBILISTICA

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SISTEMA DI COPERTURE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTOMOBILISTICA POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE AUTOMOBILISTICA CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SISTEMA DI COPERTURE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTOMOBILISTICA Cosa assicura Art. 1 Oggetto dell'assicurazione e forme

Dettagli

Art. 1: Oggetto dell appalto

Art. 1: Oggetto dell appalto Art. 1: Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo, ed in particolare: o il servizio di assistenza, consulenza e gestione del programma

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITA CIVILE AUTO ED. 07/2008 MOD.10

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITA CIVILE AUTO ED. 07/2008 MOD.10 RESPONSABILITA CIVILE AUTO ED. 07/2008 MOD.10 NORME GENERALI Articolo 1 - Durata e rinnovo del contratto A condizione che sia stato pagato il premio, la polizza decorre dal giorno e dall'ora indicati sui

Dettagli

Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI

Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI Capo I INTERVENTI NEL SETTORE ASSICURATIVO Art. 1. (Norme

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Centro Studi e Documentazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria

Dettagli

APPLICAZIONE Documento contrattuale che attua la Polizza con riferimento ad un singolo veicolo.

APPLICAZIONE Documento contrattuale che attua la Polizza con riferimento ad un singolo veicolo. CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE RCA PER VEICOLI A MOTORE (Ai sensi degli articoli 122 e seguenti del Decreto Legislativo n 209 del 7 settembre 2005- Nuovo Codice delle Assicurazioni Private ) DEFINIZIONI

Dettagli

Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1

Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 2 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 indice L ASSICURAZIONE R.C. AUTO 3 DEFINIZIONE

Dettagli

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3 COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI Lotto n. 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE Responsabilità Civile Professionale Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R C Natanti Definizioni Termini assicurativi ed espressioni tecniche ai quali le Parti attribuiscono, nell ambito del presente contratto, il significato qui precisato: Assicurato:

Dettagli

M A R A N E L L O (Provincia di Modena)

M A R A N E L L O (Provincia di Modena) CAPITOLATO D ONERI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO: RESPONSABILITÀ CIVILE DA CIRCOLAZIONE E AUTO RISCHI DIVERSI del Comune di M A R A N E L L O (Provincia di Modena) redatto da R. Garulli Risks and Insurance

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di PEDARA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli LOTTO 5 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

Attuale classe di merito (bonus/malus)

Attuale classe di merito (bonus/malus) CONVENZIONE INTESA SANPAOLO INVIA QUESTO MODULO VIA FAX AL NUMERO 02 80509676 DIPENDENTE INTESA SANPAOLO COGNOME NOME MATRICOLA DATI CONTRAENTE COGNOME NOME CODICE FISCALE INDIRIZZO N. CIVICO CAP CITTA'

Dettagli

ROMA, 12 GIUGNO 2014. Gli intermediari iscritti nella sezione B del RUI

ROMA, 12 GIUGNO 2014. Gli intermediari iscritti nella sezione B del RUI ROMA, 12 GIUGNO 2014 1. I reclami concernenti l accertamento dell osservanza delle disposizioni del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 disciplinanti la trasparenza e le modalità di offerta al

Dettagli

I. OSSERVAZIONI SULLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA TRASPARENZA ED AGLI OBBLIGHI DI INFORMATIVA VERSO I CONSUMATORI

I. OSSERVAZIONI SULLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA TRASPARENZA ED AGLI OBBLIGHI DI INFORMATIVA VERSO I CONSUMATORI AS301 - RIASSETTO NORMATIVO DELLE DISPOSIZIONI VIGENTI IN MATERIA DI ASSICURAZIONI - CODICE DELLE ASSICURAZIONI Roma, 1 giugno 2005 Presidente della VI Commissione Finanze della Camera dei Deputati On.le

Dettagli

DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179. Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. (12G0201) Vigente al: 7-1-2013.

DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179. Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. (12G0201) Vigente al: 7-1-2013. 1/ 5 DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179 Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. (12G0201) Vigente al: 7-1-2013 Sezione VIII Assicurazioni, mutualita' e mercato finanziario Art. 22 Misure

Dettagli

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n..

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

mini guida I documenti per la circolazione

mini guida I documenti per la circolazione mini guida I documenti per la circolazione Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del IL BOLLO AUTO Il bollo auto - o più correttamente tassa automobilistica - è un tributo

Dettagli

MIO PREVENTIVO RC AUTO

MIO PREVENTIVO RC AUTO MIO PREVENTIVO RC AUTO PROGETTO COFINANZIATO DAL MINISTERO PER LO SVILUPPO ECONOMICO Ministero dello Sviluppo Economico SOMMARIO Capitolo 1 Introduzione pag 05 La Trasparenza del Preventivo Capitolo 2

Dettagli

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012 14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER IL CONTRAENTE (Ai sensi dell articolo 185 del Decreto Legislativo n 209 del 7 settembre 2005)

NOTA INFORMATIVA PER IL CONTRAENTE (Ai sensi dell articolo 185 del Decreto Legislativo n 209 del 7 settembre 2005) ALLEGATO NAR PER POLIZZE RC AUTO edizione Febbraio 2009 NOTA INFORMATIVA PER IL CONTRAENTE (Ai sensi dell articolo 185 del Decreto Legislativo n 209 del 7 settembre 2005) Gentile Signore/a, con la presente

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI Introduzione La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

RC Natanti. Edizione 03/06. MRA - Mod. 3004. Il presente allegato forma parte integrante della polizza MRA - Mod. 3003 - Ed. 03/03

RC Natanti. Edizione 03/06. MRA - Mod. 3004. Il presente allegato forma parte integrante della polizza MRA - Mod. 3003 - Ed. 03/03 RC Natanti MRA - Mod. 3004 Edizione 03/06 Il presente allegato forma parte integrante della polizza MRA - Mod. 3003 - Ed. 03/03 INDICE DEFINIZIONI pag. 1 CONDIZIONI GENERALI pag. 2 CONDIZIONI SPECIALI

Dettagli

5 Condizioni Generali di Assicurazione Natanti

5 Condizioni Generali di Assicurazione Natanti 5 Condizioni Generali di Assicurazione Natanti CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE NATANTI Sommario Definizioni 1.10 Oggetto dell assicurazione 1.20 Esclusione e rivalsa 1.30 Dichiarazioni e comunicazioni

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

POLIZZA DELL'ABITAZIONE FORMULA ASSICURATIVA ISCRITTI FABI

POLIZZA DELL'ABITAZIONE FORMULA ASSICURATIVA ISCRITTI FABI POLIZZA DELL'ABITAZIONE FORMULA ASSICURATIVA ISCRITTI FABI Il sottoscritto, preso atto che BIVERBROKER SrL, nell'ottica di agevolare ed incoraggiare il ricorso a forme facoltative di assicurazione, ha

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli Lotto 3 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

professionalità, con l'obiettivo di garantire all amministrazione appaltante i migliori prezzi di mercato riferiti ai prodotti assicurativi

professionalità, con l'obiettivo di garantire all amministrazione appaltante i migliori prezzi di mercato riferiti ai prodotti assicurativi PROVINCIA DI BOLOGNA SETTORE BILANCIO E PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO IN FAVORE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E DEL COMUNE DI MARZABOTTO

Dettagli

Introduzione GLOSSARIO

Introduzione GLOSSARIO CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattolica Cattolica Assi curazioni Soc. Coop. Lungadige Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237 Registro

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia LORO SEDI

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE Roma 19 aprile 2012 Prot. n. 09-12-007647 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

AVVISO OGGETTO: INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DI RESPONSABILITA CIVILE AUTO FORMA LIBRO MATRICOLA.

AVVISO OGGETTO: INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DI RESPONSABILITA CIVILE AUTO FORMA LIBRO MATRICOLA. Prot. n. 11512 del 24 marzo 2014 AVVISO OGGETTO: INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DI RESPONSABILITA CIVILE AUTO FORMA LIBRO MATRICOLA. CIG 56747285AF Questa Azienda ULSS N.

Dettagli

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it BREVE GUIDA ALLE TARIFFE DELL ASSICURAZIONE R.C.AUTO A cura dell ANIA - Il premio di assicurazione - Inversione del ciclo produttivo - Le

Dettagli

B) Informazioni sul contratto

B) Informazioni sul contratto AXA MPS Guidare Protetti Nota informativa al contratto di assicurazione di Responsabilità Civile per la circolazione dei veicoli a motore Settore autovetture ed autotassametri Sezione RCA La presente Nota

Dettagli

PROVA DI IDONEITÀ PER L'ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI/RIASSICURATIVI. Roma, 12 Giugno 2014 NON STRAPPARE

PROVA DI IDONEITÀ PER L'ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI/RIASSICURATIVI. Roma, 12 Giugno 2014 NON STRAPPARE IVASS/ASS PROVA DI IDONEITÀ PER L'ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI/RIASSICURATIVI Roma, 12 Giugno 2014 Prova 2 Versione C NON STRAPPARE L INVOLUCRO DI PLASTICA PRIMA CHE VENGA DATO

Dettagli

NOTA INFORMATIVA 1 / 8 COPIA PER CONTRAENTE 00500006700300000000094000000000000C. Polizza n.. stampata in data MOD. PS 5 - ED.

NOTA INFORMATIVA 1 / 8 COPIA PER CONTRAENTE 00500006700300000000094000000000000C. Polizza n.. stampata in data MOD. PS 5 - ED. 00500006700300000000094000000000000C C:\LOGO\CATTLOGO.JPG 30 C:\LOGO\CPIEDINO.JPG 27 C:\LOGO\TUTTASAL.JPG ED. 07/2007 94 C:\LOGO\PIUSALUT.TIF C:\LOGO\PIUSALUT.TIF 22 C:\LOGO\ NOTA INFORMATIVA Le informazioni

Dettagli

Assicurarsi risparmiando: è possibile?

Assicurarsi risparmiando: è possibile? Assicurarsi risparmiando: è possibile? CONFCONSUMATORI Confederazione Generale dei Consumatori Realizzato con il contributo della Direzione Generale per l Armonizzazione del Mercato e la Tutela dei Consumatori

Dettagli

NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto GARANZIE ACCESSORIE modello 1060 ed. del 1 dicembre 2010

NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto GARANZIE ACCESSORIE modello 1060 ed. del 1 dicembre 2010 NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto GARANZIE ACCESSORIE modello 1060 ed. del 1 dicembre 2010 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall Isvap, ma il suo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI. Guida Liguria RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI. Guida Liguria RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI Guida Liguria Pag. RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2 CONDIZIONI AGGIUNTIVE per i rischi non compresi nell Assicurazione

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLA RESPONSABILITA' CIVILE OBBLIGATORIA

COPERTURA ASSICURATIVA DELLA RESPONSABILITA' CIVILE OBBLIGATORIA DEFINIZIONI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA RESPONSABILITA' CIVILE OBBLIGATORIA Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: Il Comune di.., Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona

Dettagli

HOK Veicoli. Fascicolo Informativo

HOK Veicoli. Fascicolo Informativo HOK Veicoli Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo informativo, contenente a) Nota Informativa precontrattuale comprensiva di glossario b) Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet Pagina 1 di 6 NORME DI COMPORTAMENTO TAXI ED AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE 1) Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l'assicurato che nel corso dell'anno non ha provocato danni a terzi? A [*] Bonus-Malus

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI Introduzione La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non è soggetto alla

Dettagli

A. INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE. 1. Informazioni generali

A. INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE. 1. Informazioni generali NOTA INFORMATIVA (ed. 12/2011) Prodotto Vettore Stradale Assicurazione della Responsabilità Civile per i danni alle merci trasportate (ed. 12/2011) (ai sensi dell art. 185 del decreto legislativo n 209

Dettagli

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 397 D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 Art. 1 2. D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254. Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell articolo

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n..

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE LIGURIA PROTEGGE Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente

Dettagli

LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC)

LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) CONTRAENTE COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) EFFETTO: 31.12.2009 SCADENZA

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

Legge 5 marzo 2001, n. 57. "Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001

Legge 5 marzo 2001, n. 57. Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001 Legge 5 marzo 2001, n. 57 "Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001 Titolo I REGOLAZIONE DEI MERCATI Capo I INTERVENTI

Dettagli

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Filo diretto Assicurazioni S.p.A. - Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) - Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 - www.filodiretto.it

Dettagli