Una città aperta al mondo. Programma Attività Internazionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una città aperta al mondo. Programma Attività Internazionali 2013-2015"

Transcript

1 Una città aperta al mondo Programma Attività Internazionali Torino, 17 aprile 2013

2 Torino, una città aperta al mondo Il 2012 è stato un anno molto impegnativo per la Città di Torino sotto il profilo dei rapporti internazionali. L intensificazione delle attività internazionali della Città, il maggior coinvolgimento di tutti gli attori economici, culturali e istituzionali della società torinese, le molte missioni realizzate all estero, la ricca rete di rapporti stabiliti con le rappresentanze diplomatiche accreditate in Italia e la firma dell Accordo di Programma con il Ministero degli Affari Esteri hanno dato un importante impulso all internazionalizzazione di Torino. In particolare, sono stati firmati nuovi Accordi di collaborazione con San Pietroburgo, Lione, Lisbona, Smirne e Skopje, e sono state effettuate missioni promozionali della città, in collaborazione con la rete diplomatica italiana, a Lisbona, Helsinki, New York, Berlino, Città del Capo, Volgograd, in Turchia ed in Giappone. Inoltre, sono stati ottenuti importanti riconoscimenti internazionali, tra cui lo svolgimento a Torino del Vertice bilaterale italo-francese (2013), del Congresso mondiale delle Camere di Commercio (2015), del Congresso mondiale dell Architettura del paesaggio (2016), nonchè il titolo di Capitale Europea dello Sport Torino è poi stata sede di numerosi eventi internazionali di grande rilievo, tra cui il UN Annual Retreat presieduto dal Segretario Generale Ban-ki moon. E nel 2013 ospiterà l annuale Vertice bilaterale governativo italo-francese. E inoltre significativo che nell anno 2012 la Città di Torino abbia ricevuto 123 delegazioni straniere provenienti da tutto il mondo. Questi importanti risultati sono stati possibili grazie all appoggio del Ministero degli Affari Esteri, alla ricca rete di rapporti internazionali della città e alla positiva relazione con le Ambasciate estere a Roma e con le loro sedi consolari a Milano e Torino. La proiezione internazionale della città si è, in particolare caratterizzata in termini di sistema associando a ogni iniziativa Camera di Commercio, Associazioni di imprese, Turismo Torino, Università e Istituzioni culturali della città. D altre parte Torino si è sempre spinta con successo al di fuori dei confini nazionali. L area metropolitana torinese è la seconda area esportatrice del Paese e ogni giorno migliaia di nostre imprese operano sui mercati esteri. La nostra città intrattiene accordi di gemellaggio o partnership con circa 50 città e partecipa a programmi di cooperazione e aiuto allo sviluppo in ogni continente. A Torino hanno sede 48 consolati. Università e Politecnico intrattengono relazioni di cooperazione con gli atenei di tutto il mondo. Così come le nostre istituzioni culturali dal Teatro Regio al Teatro Stabile ai Musei operano stabilmente sulla scena internazionale. E nel corso del 2012 importanti accordi di partnership sono stati sottoscritti con il Musée d Orsay, con l Ermitage, con la Fondazione Guggenheim. Come si vede un azione costante dei nostri uffici, guidati da Raffaella Scalisi e Maurizio Baradello e dal Consigliere Diplomatico della Città Ambasciatore Giordano, a cui va il ringraziamento della Città e mio personale.

3 Per continuare a sviluppare questo patrimonio straordinario di relazioni vogliamo unire le forze, le opportunità, le risorse e le eccellenze di livello nazionale e internazionale della nostra città e operare in maniera congiunta con tutti gli attori della società torinese per promuovere a trecentosessanta gradi una città che non ha mai smesso di esprimere le sue potenzialità all estero ed ha dimostrato di saper cogliere le opportunità internazionali. Piero Fassino Sindaco di Torino

4 I principali assi d azione internazionale Torino polo della formazione internazionale La cultura motore dell internazionalizzazione di Torino Torino incontra il mondo Le missioni di promozione economica, culturale e turistica all estero La rete delle città partner di Torino I Consolati a Torino Pace e aiuto allo sviluppo Torino 2015

5 Torino polo della formazione internazionale Torino, grazie al campus delle Nazioni Unite ed alla presenza del European Training Foundation, riveste un ruolo di primo piano nel campo della formazione internazionale. Funzionari e alti rappresentanti dei governi dei paesi europei e dei paesi emergenti o in via di sviluppo hanno studiato a Torino. Questo è un asset da valorizzare e quindi la Città si concentrerà sul rafforzamento della presenza delle istituzioni internazionali a Torino - ITC-ILO, UNICRI, UN System Staff College, ETF - e lavorerà contestualmente per: 1) attrarre nuove agenzie internazionali; 2) accompagnare il lavoro di enti come Hydroaid e le attività dell Unesco; 3) potenziare la collaborazione virtuosa tra questo sistema della formazione internazionale e le eccellenze torinesi a livello universitario e post universitario; 4) attrarre summer schools di alto livello internazionale in collaborazione con gli atenei. La cultura motore dell internazionalizzazione di Torino Uno degli elementi chiave della rinascita di Torino è stato l investimento nella cultura come nuovo motore di sviluppo, di trasformazione urbana, di attrazione turistica. La promozione della cultura ha di fatto contribuito al miglioramento della qualità della vita e quindi della capacità attrattiva della città anche sotto il profilo economico. La cultura è anche motore di internazionalizzazione e per tale ragione la Città proseguirà il lavoro di potenziamento delle collaborazioni con musei, teatri e festival di tutto il mondo. Il 2012 ha visto l avvio della collaborazione con il Museé d Orsay di Parigi, il Guggenheim di New York e l Ermitage di San Pietroburgo, e sono già in corso contatti operativi per sottoscrivere accordi con il Reina Sofia di Madrid, la Tate di Londra, il Museo del Louvre di Parigi, il Museo di Arte Antigua e la Fondazione Gulbenkian di Lisbona, i musei di Istanbul, il MNAC ed il MBAC di Barcellona, i musei di Berlino, il Musée des Beaux Arts di Nantes. Altri contatti sono in corso di definizione nelle città partner di Torino e attraverso la rete diplomatica italiana, che grazie all Accordo firmato nel 2012 tra la Città di Torino e il Ministero degli Affari Esteri, collabora sempre più strettamente con la nostra città. Inoltre, crescono le collaborazioni internazionali di MITO Settembre Musica, del Torino Jazz Festival, del Teatro Stabile e dei festival teatrali come il Festival delle Colline Torinesi e Teatro a Corte. Anche nel 2013 il Teatro Regio proseguirà le sue tournées internazionali con esibizioni a Parigi, Vienna, Dresda, in Giappone, negli Stati Uniti. Torino Incontra il Mondo Nel 2013 con Torino Incontra la Francia, è stato inaugurato un nuovo programma culturale che vede la nostra città ospitare ogni anno un Paese o una grande città, con un programma di eventi promossi con le istituzioni culturali del Paese o città ospite. La prima edizione è rivolta alla Francia, Paese con cui Torino coltiva intensi legami che ne hanno segnato la storia e che anche oggi ne investono la vita economica e culturale. Le edizioni 2014 e 2015 saranno dedicate ad Istanbul ed a Berlino. Questo progetto è uno strumento importante per arricchire l offerta culturale di Torino e soprattutto per creare legami privilegiati con paesi e città strategiche nel

6 quadro dei rapporti internazionali della nostra città. Abbiamo inoltre visto come questo formato sia in grado di portare nuove risorse alla città grazie al sostegno di aziende e partner stranieri interessati a promuove la loro immagine a Torino. Le missioni di promozione economica, culturale e turistica all estero Il 2012 ha visto l avvio di un programma di missioni di marketing territoriale che hanno favorito la nascita di importanti nuove collaborazioni ed hanno permesso un azione di promozione internazionale che ha toccato alcune importanti città europee con cui esistono relazioni privilegiate, favorite anche da nuovi collegamenti aerei diretti: Istanbul, Lisbona, Barcellona, Berlino. Nel periodo questo lavoro proseguirà in un piano d azione condiviso con Camera di Commercio, Turismo Torino e Provincia, CEIP e le principali organizzazioni economiche, universitarie e culturali, che sono già state coinvolte in un tavolo di lavoro operativo dedicato alla internazionalizzazione. Ciascuna missione è legata ad un evento specifico ed è studiata per ottimizzare le risorse e le energie in campo al fine di catalizzare l attenzione su Torino. Lo schema delle missioni prevede la promozione di Torino come sistema : incontri bilaterali di taglio politico-istituzionale, culturale, universitario ed economico; una presentazione promozionale in collaborazione con le sedi diplomatiche e le rappresentanze italiane; incontri con la stampa estera; partecipazione a convegni e fiere. Il programma 2013, in costante aggiornamento, prevede missioni: a Parigi, Vienna e Dresda (promozione in occasione della tournée del Teatro Regio), Varsavia (in occasione del board di Eurocities e di un attività espositiva della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Israele e Territori Palestinesi (missione di sistema e partecipazione alle iniziative dedicate a Rita Levi Montalcini promosse dalla Ambasciata d Italia), Londra (in occasione di una mostra della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Birmania (avvio del progetto finanziato dalla UE e dal MAE e missione di sistema), Mosca (missione di sistema), Praga (in occasione di iniziative della Camera di Commercio e della CNA), New York (in occasione dell Anno della Cultura Italiana negli USA), Giappone (missione di sistema e promozione in occasione della tournée del Teatro Regio). Le città partner di Torino La Città di Torino intrattiene gemellaggi ed accordi di collaborazione con 50 città di tutto il mondo. Nel 2012 è stata rinnovata e ampliata la parternship con Lione e sottoscritti nuovi accordi con Lisbona, San Pietroburgo, Skopje, Smirne. Il rapporto con ciascuna di queste città alimenta un sistema di relazioni e progetti che coinvolgono il territorio sul piano economico, culturale, accademico. Le città partner sono inoltre fonte preziosa di scambio di buone pratiche sulle politiche urbane e di progettazione congiunta in ambito europeo ed internazionale su temi strategici quali le smart cities, lo sviluppo economico, la sostenibilità, la rigenerazione urbana, l integrazione, la coesione sociale, i giovani e lo sport. Questi accordi sono altresì uno strumento a disposizione di tutta la società torinese per avviare nuovi programmi e scambi internazionali. Il vedrà nuove partnership con Nantes, Rangoon, Berlino, Istanbul e altre città che sono state proposte dagli oltre 50 Ambasciatori che sono stati ricevuti a Palazzo Civico negli ultimi due anni. Inoltre, la conferenza Africa del Futuro tra democrazia e sviluppo organizzata nell ambito di Biennale Democrazia 2013 è stata l occasione per stringere relazioni

7 privilegiate con Angola, Mozambico, Congo Brazzaville e Ghana, che hanno inviato a Torino i loro massimi rappresentanti governativi. Uno dei temi affrontati con le delegazioni è stato l avvio di relazioni bilaterali con città di questi paesi del continente africano, che è ancora poco rappresentato nel quadro delle città partner di Torino. E infine è in via di elaborazione un progetto Torino/Asia che decollerà nel Qui di seguito l elenco delle città con cui Torino intrattiene già oggi accordi di collaborazione e gemellaggio. ALBANIA - Tirana ARGENTINA - Buenos Aires, Cordoba, Rosario BELGIO - Liegi BOSNIA-HERZEGOVINA - Breza BOLIVIA - La Paz BRASILE - Belo Horizonte, Campo Grande, Salvador de Bahia, Santos, Vàrzea Paulista BURKINA FASO - Ouagadougou CAPO VERDE - Praia CINA - Harbin, Shenyang, Shenzhen COREA DEL SUD - Gwangju FEDERAZIONE RUSSA - Ekaterinburg, San Pietroburgo, Volgograd FRANCIA - Cannes, Chambéry, Lille, Lione GERMANIA - Colonia GIAPPONE - Nagoya GUATEMALA - Quetzaltenango ISRAELE - Haifa LUSSEMBURGO - Esch sur Alzette MAROCCO - Fès, Rabat

8 PAESI BASSI - Rotterdam PORTOGALLO - Lisbona REGNO UNITO - Glasgow REPUBBLICA CECA - Zlín REPUBBLICA DI MACEDONIA - Skopje ROMANIA - Bacau SENEGAL - Lougà SERBIA - Kragujevac SPAGNA - Barcellona TERRITORI PALESTINESI - Gaza City TURCHIA - Smirne USA - Detroit, Salt Lake City I Consolati La rete di relazioni internazionali della città non passa solo dalle molteplici alleanze gestite dalle diverse istituzioni, dagli atenei, dalle imprese, dagli enti culturali, dalle organizzazioni economiche. Un ruolo fondamentale, e da valorizzare sempre di più, è anche quello giocato dai Consolati. A Torino risiedono quattro Consolati Generali (Francia, Perù, Romania, Marocco) e 44 consolati onorari. Per altri 5 consolati onorari (Russia, Turchia, Birmania, Guinea Bissau, Angola) sono in via di espletamento le procedure di istituzione. L attività dei Consolati nella promozione di progetti e relazioni è preziosa come porta per accedere a più ampie opportunità di cooperazione. Elenco consolati a Torino: Albania, Austria, Belgio, Belize, Benin, Birmania, Bulgaria, Burkina Faso, Capo Verde, Cile, Costa Rica, Danimarca, Ecuador, Finlandia, Francia, Grecia, Guatemala, Haiti, Ungheria, Islanda, Costa d Avorio, Giordania, Kazakistan, Lituania, Lussemburgo, Malawi, Malta, Marocco, Messico, Monaco, Mongolia, Mozambico, Norvegia, Olanda, Perù, Polonia, Portogallo, Romania, Ruanda, San Marino, Senegal, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tailandia, Togo, Vietnam. Pace e aiuto allo sviluppo In continuità con l impegno da lungo tempo avviato nel campo dei diritti umani, della pace e del sostegno ai paesi in via di sviluppo e nella cooperazione decentrata, la Città

9 di Torino proseguirà con iniziative di dialogo tra sindaci israeliani e palestinesi, di cooperazione con città dell Africa subsahariana, di promozione e scambi con città del continente latino americano, di progetti sullo sviluppo economico con l Istituto per il Commercio Estero e con le agenzie delle Nazioni Unite. La Città proseguirà il suo impegno positivo nella progettazione europea per il finanziamento di iniziative rivolte ai paesi in via di sviluppo. Di particolare importanza sarà l avvio di progetti in estremo oriente, a cominciare dalla Birmania. Inoltre Torino ospiterà i lavori della Conferenza nazionale sulla cooperazione decentrata, consapevole che le Città e gli EE.LL. sono sempre più importanti artefici di sviluppo sociale ed economico anche nel panorama mondiale e dei paesi in via di sviluppo in particolare. Torino 2015 Torino ha costruito il rilancio della sua immagine e del suo posizionamento internazionale sulla realizzazione di grandi eventi, a partire ovviamente dai Giochi Olimpici Invernali Torino In questo quadro, la Città sta lavorando per il progetto Torino 2015, che vedrà nuovamente Torino protagonista di grandi iniziative internazionali. In primo luogo il partenariato con l Expo Universale di Milano, un opportunità straordinaria anche per Torino, che si troverà a 40 minuti di treno dal luogo della grande esposizione. E un occasione da non perdere e da costruire per tempo sotto il profilo turistico, economico e culturale. La Città ha già avviato un tavolo di lavoro con Milano, per verificare tutte le sinergie ed alleanze possibili. Forte della grande esperienza maturata con le Olimpiadi invernali 2006, Torino continua ad investire nello sport come volano di sviluppo ed apertura internazionale. In questo percorso si inserisce il titolo di Capitale Europea dello Sport nel 2015, che sarà preceduta da altri importanti eventi sportivi: i World Master Games nel 2013, la finale calcistica dell Europa League nel 2014, la fase finale di Asian Tour per il triennio Il 2015 sarà anche l anno di svolgimento del Congresso Mondiale delle Camere di Commercio, dell inaugurazione della nuova sede del Museo Egizio, della preparazione del Congresso Mondiale degli Architetti Paesaggisti del 2016 e del 200 anniversario della nascita di Don Bosco occasione per il raduno mondiale dei Salesiani. Tutte queste iniziative insieme contribuiranno alla costruzione di un anno denso di eventi che porteranno a Torino nuova visibilità e attenzione da tutto il mondo.

10 Progetti Europei Nel corso del 2013 continuerà l attività di partecipazione a progetti europei, a fianco di quelli attualmente in corso: 4CITIES4DEV - ACCESS TO GOOD, CLEAN AND FAIR FOOD: THE FOOD COMMUNITIES EXPERIENCE Il progetto, che vede il coinvolgimento di Slow Food, è volto ad aumentare il sostegno dell opinione pubblica alla lotta alla povertà rendendo i cittadini EU più consapevoli e responsabili nei confronti di temi quali la sicurezza alimentare e lo sviluppo sostenibile. Città di Tours (F), Città di Bilbao (E), Città di Riga (LV). B-TEAM - EUROPEAN BROWNFIELD POLICY IMPROVEMENT TASK FORCE Il progetto prevede scambio di buone pratiche sulle politiche di rigenerazione urbana di ex aree industriali dismesse. Città di Belfast (UK), Sevilla Global (E), AREC Raumberg- Gumpenstein (A), Città di Vilnius (LT), Oulu (FIN), Città di Dresda (D), Hajdu-Bihar County Council (H), Città di Ruda Slaka (PL), Città di Dublino (IRL), Central Mining Institute Council (PL), Leibniz Institute of Ecological and Regional Development (D), Norwegian Institute for Agricultural and Environmental Research (N). CENTRAL MARKETS REVITALISING AND PROMOTING TRADITIONAL MARKETS IN CENTRAL EUROPE Obiettivo del progetto è l elaborazione di strategie e misure per la riscoperta dei mercati come motore di sviluppo dei distretti urbani. Regione di Usti (CZ), Città di Cracovia (PL), Camera di Commercio e dell Industria di Veszprém (H), Pécs Urban Development cplc (H), Città di Bratislava (H), Maribor Development Agency (SLO). CIE CLEANTECH INCUBATION EUROPE Il progetto è incentrato sul supporto e lo stimolo a imprenditori e PME che lavorano nell ambito delle tecnologie pulite.. Delft University of Technology (NL), I3P-Torino (I), Città di Helsinki (FIN), Green Net Finland (FIN), Città di Peterborough (UK), Imperial College London (UK), Szent Istvan University (HU), Energia Központ (HU), Città di Delft (NL), Novagreen (I), Conseil général de l Essonne (F), Ecole Nationale Supérieure de Techniques Avancées ParisTech (F). CITY_LOG Il progetto è dedicato alla definizione di politiche innovative e sperimentazioni nel campo della logistica e della consegna delle merci in ambito urbano. Città di Berlino (D), Città di Lione (F), VOLVO (S), Ptv (D), Navteq (US), Tno (NL), Fraunhofer Gesellhaft (D), Ertico (B), Interface Transport (FR), LNC (D). CITY REGIONS INCREASING THE COMPETITIVENESS OF CITY REGIONS THROUGH INTEGRATED URBAN-RURAL DEVELOPMENT Obiettivo del progetto è la condivisione e definizione di modelli di governo locale finalizzati ad aumentare la competitività delle regioni urbane e migliorare la qualità delle aree per i residenti. Città di Lipsia (D), Ministero degli Interni della Sassonia (D), Città di Breslavia (PL), Regione Dolnoslaskie (PL), Città di Graz (A), Regional Management Graz and Graz Region (A), Città di Praga (CZ), Regional Development Agency of the Central Bohemian Region (CZ).

11 CITY_SEC Nel progetto Torino mette a disposizione la propria esperienza e le proprie conoscenze al fine di aiutare e supportare gli altri partner a sviluppare Sustainable Energy Communities e ad acquisire le conoscenze e competenze necessarie ad aderire al Covenant of Mayors. Agenzia di Sviluppo dell Istria (HR), Agenzia Regionale per l'energia - Macedonia Centrale (GR), Agenzia di Sviluppo Regionale - Bielsko Biala (PL), Agenzia per l Energia per il Sud Est della Svezia (S), Agenzia di Sviluppo regionale del Nord Ungheria (H), Regione Slaskie Voivodeship (PL). CLUE CLIMATE NEUTRAL URBAN DISTRICTS IN EUROPE Il progetto è dedicato alle nuove soluzioni e tecnologie a supporto dell economia a basse emissioni in aree urbane ed alla creazione di una visione condivisa di quartiere urbano sostenibile. Città di Stoccolma (S), Edinburgh Napier University (UK), Città di Amburgo (D), KTH Royal Institute of Technology (S), Città di Roma (I), Barcelona Regional (E), Delft University of Technology (NL), Città di Vienna (A), Città di Paggaio (GR), Marshal office of the Malopolska Region (PL). C4C COUNTERNARRATION FOR COUNTERTERRORISM Scopo del progetto è di raccogliere e rendere accessibili a tutti le pubblicazioni e i prodotti multimediali che contengano la Voce delle Vittime. Il progetto si rivolge in particolare ai giovani e agli studenti. Koinetwork g.e.i.e. (FR), AFVT Association Francaise des Victimes du Terrorisme (FR). CROSS CITIZEN REINFORCING OPEN SMART SYNERGIES Il progetto CROSS mira all implementazione delle politiche di Social Innovation che costituiscono uno dei pilastri rilevanti dell Agenda Europe Manchester Digital Development Agency (UK), Sparta Technologies (UK), Città di Siviglia (E), Everis (E), Tecnalia Research & Innovation (E), KAS Kultúra és Segélyegyle Alapítvány (HU). ENFRENTAMENTO AO TRAFICO DE PESSOAS E AO TURISMO SEXUAL Il progetto è volto a sensibilizzare l opinione pubblica europea alla violazione dei diritti umani causata dal traffico di persone e dal turismo sessuale. Fondo Andaluz de Municipios para la Solidaridad Internacional (E), Città di Constantia (RO), Asociatia Caritas Bucareste (RO), Città di Guarulhos (BR), Città di Fortaleza (BR), Città di Salvador (BR), Frente National de Prefeitos (BR), Città di Rosario (RA). INNOCAT Il progetto è volto a realizzare appalti coordinati di eco-innovazione nel settore della ristorazione collettiva. Resah-Idf (FR), Johnson Matthey (UK). JCVG JOVENS CONTRA A VIOLENCIA DE GENERO Il progetto mira a sensibilizzare l'opinione pubblica europea ed extra europea sul contrasto alla violenza contro le donne e le persone sessualmente diverse e sulla mascolinità positiva. La Città di Torino è capofila del progetto. Municipiul Bucuresti (RO), Municipiul Baia Mare (RO), Asociatia Caritas Bucuresti (RO), FAMSI - Fondo Andaluz de Municipios para la Solidaridad Internacional (ES), Xunta de Galicia (ES), Prefeitura municipal de Fortaleza (BR), Prefeitura municipal de Várzea Paulista (BR), Câmara municipal da Praia (CV)), Conselho municipal de Maputo (MOC), Prodes ONG (MOC).

12 LEXOP Il progetto è volto a migliorare l'impatto con la polizia e il sistema giudiziario delle donne che hanno subito violenza nelle relazioni di intimità. Generalitat of Catalunia (ES), Landkreis Fulda (D), Dimitra Institute of Training and Development (GR), Center for Resarch on Women Issues CRWI (GR). MY GENERATION AT WORK PROMOTING YOUTH EMPLOYMENT WITH ENTERPRISING SKILLS & ATTITUDES L obiettivo è promuovere l occupazione dei giovani in un mercato del lavoro in continua evoluzione, coinvolgendo le imprese, il settore dell educazione, le istituzioni locali, le agenzie di impiego e i giovani stessi. Città di Rotterdam (NL), Città di Anversa (NL), Città di Glasgow (UK), Città di Riga (LV), Città di Danzica (PL), Città di Tampere (FIN), Città di Varsavia (PL), Città di Maribor (SLO), Città di Valencia (E), Città di Braga (P), Città di Salonicco (GR). PROLITE PROCURING LIGHTING INNOVATION AND TECHNOLOGY Torino partecipa alle attività di cooperazione e studio finalizzate alla definizione delle procedure e alla realizzazione di un appalto di innovazione per l approvvigionamento di soluzioni innovative per l edilizia scolastica. Greater London Authority Transport for London (UK), Città di Brema (D), Ente Vasco de la Energia (SP), PIANOo (NL). PUMAS PLANNING SUSTAINABLE REGIONAL-URBAN MOBILITY IN THE ALPINE SPACE Il progetto intende sviluppare iniziative pilota e generare buone pratiche di mobilità sostenibile da diffondere in tutto lo Spazio Alpino e oltre. Città di Monaco (D), Münchner Verkehrs und Tarifverbund GmbH (D), Camera di Commercio e dell Industria di Lione (F), Città di Vienna (A), Urbanisticni inštitut Republike Slovenije (SLO), Città di Nova Gorica (SLO), FernUniversität di Hagen (D), CEIT ALANOVA gemeinnützige GmbH (A), Rhonalpenergie-Environnment (F). PUZZLED BY POLICY Il progetto è orientato alla realizzazione di una infrastruttura finalizzata a ridurre la complessità di accesso per i cittadini a leggi e decisioni intraprese da politici e legislatori a livello nazionale ed europeo, consentendone una facile comprensione con lettura intuitiva ed efficace. National University of Ireland, Galway (IRL), Zavod Institu Za Elektronsko Participacijo (SLO), Athens Technology Center Sa (GR), Greek Research and Technology Network S.A. (GR), 21C Consultancy Limited (UK), LUSA Agencia de Noticias de Portugal S.A. (P), Cyntelix Corporation Bv (NL),Universidad de la Laguna (E), Dimos Athinaion Epicheirisi Michanografisis (GR), Kopint-Datorg Infokommunikacios Zartkoruen Mukodo Reszvenytarsasag Kd (H). SIFORAGE SOCIAL INNOVATION ON ACTIVE AND HEALTHY AGEING FOR SUSTAINABLE ECONOMIC GROWTH L obiettivo del progetto è rafforzare i meccanismi di cooperazione e gli strumenti di lavoro tra gli attori che si occupano di invecchiamento attivo e sano, scienziati, utenti finali, società civile e amministrazioni pubbliche. Fondazione Ingemma (E), Gisme (E), University of Sheffield (UK), Universitè de Pau et Pays de l Adour (F), Instituto Universitario de Lisboa (P), Città di Cracovia (PL), German Research Center for Artificial Intelligence (DE), Advanced Social and Political Research Institute (LT), Universitat de Lleida (E), Investornet (DK), Health Care Academicians Society (TR), Champagne-Ardenne Research and Innovation Agency (F), Fondaca, Senior intiatives Centre (LT), Santa Casa da Mesericórdia (P), Eurag (A),

13 European Healthy City Network (DK), Silver Innings Foundation (IND), Departamento de Saúde Coltiva (BR). SUSTAINABLE CONSTRUCTION AND INNOVATION NETWORK Il progetto mira a stimolare la Pubblica Amministrazione a tenere in adeguata considerazione, nelle procedure di appalto pubblico per la realizzazione di opere, gli aspetti legati all innovazione e alla sostenibilità delle tecnologie e dei materiali impiegati. Motiva (FIN), Culminatum (FIN), University of Klagenfurt (A), Defra (UK), Piano Expertisecentrum (NL), TFL Transport for London (UK), Rete ICLEI Europe (D). SWM ENVIRONMENTAL PROTECTION AND SUSTAINABLE DEVELOPMENT BUILDING LOCAL CAPACITIES ON SOLID WASTE MANAGEMENT IN MYANMAR Il progetto vuole rinforzare le capacità istituzionali e tecniche delle autorità locali birmane in materia di protezione dell'ambiente, a sviluppare un sistema informativo per la gestione dei rifiuti solidi urbani a Yangon, capitale del Myanmar; a rendere consapevoli le comunità locali sull'utilità delle buone pratiche per la gestione dei rifiuti solidi urbani. La Città di Torino è capofila del progetto Municipalità di Yangon (BUR). URBACT MARKETS SUSTAINABLE URBAN MARKETS Scopo del progetto è capire e analizzare il ruolo dei mercati urbani come motore di sviluppo economico locale, rigenerazione urbana e stili di vita sostenibili. Città di Barcellona (E), Città di Londra (UK), Città di Suceava (RO), Città di Tolosa (F), Città Dublino (IRL), Regione Attica (GR), Città di Breslavia (PL), Città di Pécs (HU). GIOVENTU - SCAMBI INTERNAZIONALI Il Comune di Torino cura le relazioni con i partner, la co-progettazione e le visite di preparazione, l organizzazione dei viaggi, il reclutamento degli animatori e la loro formazione. Gli scambi nel 2011 hanno interessato le seguenti città e paesi: Borovez Bulgaria; Costesti e Costinesti Romania; Eisenborn Lussemburgo; Istanbul Turchia; Klogharanna e Tallin Estonia; Tatranska Strba, Kisak e Kosice Slovacchia; Danzica e Varsavia Polonia; La Roche Anardenne e Oudenaarde Belgio; Lisbona Portogallo; Parigi Francia; Saragozza e Carballo Spagna; Colombia; Paraguay; Uruguay; Brasile; Argentina; Kokkola Finlandia. GIOVENTU - SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Il Servizio Volontario Europeo consente a giovani tra i 18 ed i 30 anni di svolgere un attività di volontariato in un paese straniero. I progetti SVE hanno durata da 6 a 12 mesi e sono coordinati dall Ufficio Mobilità Giovanile Internazionale della Città di Torino.

Work in Progress Ottobre 2012. a cura del Servizio Centrale Attività Internazionali

Work in Progress Ottobre 2012. a cura del Servizio Centrale Attività Internazionali Work in Progress Ottobre 2012 a cura del Servizio Centrale Attività Internazionali 1 TOP NEWS Ottobre Fassino al Forum Nazionale della Cooperazione Internazionale 1-2 ottobre A Torino l incontro dei partner

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013

Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile Opera nel

Dettagli

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma a comunitario o per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale e le iniziative locali Opera nel campo dell

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it The real estate event The real Community 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI The real estate event - The real Community - VII EDIZIONE T h e r e a l e s t

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE 2016 PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE KING HOLIDAYS C È 2 AMBIZIONE nel desiderio di soddisfare le agenzie di viaggi e i loro clienti FORZA risultato di un duro allenamento nel turismo ESPERIENZA da 24 anni

Dettagli

Iniziative specifiche di animazione e promozione di legami stabili con gli italiani all estero per lo sviluppo integrato del Mezzogiorno

Iniziative specifiche di animazione e promozione di legami stabili con gli italiani all estero per lo sviluppo integrato del Mezzogiorno FORUM P.A. 2006 Seminario di riflessione LE AZIONI DI SISTEMA TRA CAPACITY BUILDING E COOPERAZIONE A RETE La cooperazione a rete nell Azione di Sistema del MAE Direzione Generale Italiani all Estero e

Dettagli

PREPARA QUI IL TUO FUTURO

PREPARA QUI IL TUO FUTURO PREPARA QUI IL TUO FUTURO LIUC Università Cattaneo Siete connessi? Allora partiamo! LIUC Campus: Vivere a Castellanza «Vicino a una città europea, ma lontana dal caos» LIUC Campus 3 buone ragioni per scegliere

Dettagli

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Lucca, 25 febbraio 2012 Anno Europeo del Volontariato Volontariato: Libera scelta Libera

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Corsi di studio e percorsi di vita

Corsi di studio e percorsi di vita Corsi di studio e percorsi di vita Corsi di studio e percorsi di vita Corsi di studio e percorsi di vita economia Corsi di studio e percorsi di vita ingegneria Cos è la LIUC e perché sceglierla? giurisprudenza

Dettagli

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze venerdì 12 settembre 2008 Con il Patrocinio di In partnership con L internazionalizzazione in Trentino Presidente Dr Enrico Zobele

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City. Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City

APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City. Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City Le Città: ambiti di sperimentazione e innovazione Le Smart Cities and communities

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

Struttura del corso e profilo dei docenti

Struttura del corso e profilo dei docenti Novara 15, 16, 22, 23, 29 maggio 2015 Struttura del corso e profilo dei docenti 1 Gli obiettivi del corso Il si pone l obiettivo di aumentare la capacità professionale a livello territoriale di generare

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

MILANO PER IL CO-SVILUPPO

MILANO PER IL CO-SVILUPPO MILANO PER IL CO-SVILUPPO Contributi a favore della solidarietà e della cooperazione internazionale 2009-2010 Comune di Milano Il Bando Milano per il co-sviluppo del Comune di Milano Obbiettivi chiave

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte La Agenda Seoul, obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte è uno dei maggiori

Dettagli

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica.

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Premessa Il Dipartimento per le pari opportunità ha tra le sue competenze

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

SEZIONE IV COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

SEZIONE IV COOPERAZIONE INTERNAZIONALE SEZIONE IV COOPERAZIONE LINEAMENTI GENERALI... 49 GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE... 50 GLI ESPERTI E GLI UFFICIALI DI COLLEGAMENTO ANTIDROGA PRESSO LE RAPPRESENTANZE DIPLOMATICHE ITALIANE... 52 47 Annuale

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIVISIONE RICERCA, RELAZIONI INTERNAZIONALI, BIBLIOTECHE E MUSEI Settore Rapporti Internazionali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIVISIONE RICERCA, RELAZIONI INTERNAZIONALI, BIBLIOTECHE E MUSEI Settore Rapporti Internazionali Progetto UNI.COO (UNITO for International Cooperation) SCHEDA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI MOBILITÀ TITOLO PROGETTO: Jovens contra a violência de gênero Praia (Capo

Dettagli

CTP: la frontiera della lingua

CTP: la frontiera della lingua Terzo rapporto sull immigrazione della Provincia di Monza e della Brianza Osservatorio Provinciale sull Immigrazione Appunti per il Consiglio Territoriale sull immigrazione di Monza e Brianza CTP: la frontiera

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

Il processo di costruzione delle infrastrutture dei pagamenti in EuroMed

Il processo di costruzione delle infrastrutture dei pagamenti in EuroMed SPIN - Roma, 13 giugno 2005 Il processo di costruzione delle infrastrutture dei pagamenti in EuroMed Renzo Vanetti, Amministratore Delegato 2 Lisbona/Barcellona: lo stesso concetto di cooperazione Lisbona

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei

Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei Il nuovo Piano nazionale della logistica 2011-2020: effetti sul territorio veneto Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei Gian Angelo Bellati

Dettagli

Progetto: COMUNICA CoLOMBA

Progetto: COMUNICA CoLOMBA Progetto: COMUNICA CoLOMBA 1. Chi siamo CoLOMBA Cooperazione Lombardia, è l Associazione delle Organizzazioni Non Governative lombarde e raccoglie 105 ONG, dalle più grandi alle più minuscole. Il minimo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore Un indagine esplorativa condotta dalla Fondazione Giordano Dell Amore e dalla Rete Italia America Latina sulle sfide attuali

Dettagli

La politica di sostenibilità

La politica di sostenibilità Settembre Musica Torino Milano Festival Internazionale della Musica 04_21 settembre 2014 Ottava edizione La politica di sostenibilità Sistema di Gestione Sostenibile per gli Eventi UNI ISO 20121:2013 1.1

Dettagli

ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI

ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI ACCOMPAGNA MASTER POST LAUREAM con la metodologia della Formazione-Intervento ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI II Edizione La figura professionale Animatore degli itinerari culturali europei

Dettagli

Candidatura dell itinerario culturale del Consiglio d Europa. Le vie del cioccolato

Candidatura dell itinerario culturale del Consiglio d Europa. Le vie del cioccolato Candidatura dell itinerario culturale del Consiglio d Europa Le vie del cioccolato Cioccolato patrimonio storico culturale da tutelare Partendo dal presupposto che il cioccolato è un invenzione europea

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY www.bergamosmartcity.com Presentazione Nasce Bergamo Smart City & Community, associazione finalizzata a creare una rete territoriale con uno scopo in comune: migliorare la qualità della vita dei cittadini

Dettagli

Informest 2020 al servizio del territorio

Informest 2020 al servizio del territorio Informest 2020 al servizio del territorio Auditorium Regione Friuli Venezia Giulia Udine, via Sabbadini, giovedì 8 gennaio 2015 Sandra Sodini Dirigente Area Cooperazione Economica Internazionale, Informest

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra

SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra AVSI opera nei settori socio-educativo, sviluppo urbano, sanità, lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare e acqua, energia e ambiente, emergenza umanitaria e migrazioni, raggiungendo più di 4.000.000

Dettagli

Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E.

Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E. Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E. SPERIMENTAZIONE IN MATERIA DI ORIENTAMENTO AL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, ISTRUZIONE IN AMBITO EUROPEO

Dettagli

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Intervento di Nicola Catalano, ricercatore ISFOL Introduzione 1. Conosciamo tutti l importanza delle

Dettagli

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017 EuropeAid/136813/DD/ACT/US Descrizione: La Commissione europea Delegazione USA ha lanciato un bando che ha l obiettivo di promuovere, all interno delle

Dettagli

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Unità 1 Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Itinerario 1 Il cammino degli Stati europei 10 Le origini dell Europa 10 Un continente diverso dagli altri 10 L Europa romana e medievale 12 L Impero

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

ERASMUS+ Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone

ERASMUS+ Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone Presentazione a cura di Lucia Di Cecca Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone 1 Erasmus da Rotterdam (1466-1536) Grande umanista olandese Insegnò in numerose università europee Acronimo per

Dettagli

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO Nell ambito del processo di rinnovamento aziendale avviato negli ultimi anni, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo (R&S) sia come motore

Dettagli

A cura di: prof. Attilio Celant, prof. Giandomenico Celata, dott.ssa Rossella Gaudio - PhD

A cura di: prof. Attilio Celant, prof. Giandomenico Celata, dott.ssa Rossella Gaudio - PhD A cura di: prof. Attilio Celant, prof. Giandomenico Celata, dott.ssa Rossella Gaudio - PhD INDICE I trend del turismo a Roma p. 3 Il vantaggio di Roma rispetto alle altre grandi mete turistiche italiane

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

La Città di Venezia e la Cooperazione Territoriale 2007-2013

La Città di Venezia e la Cooperazione Territoriale 2007-2013 La Città di Venezia e la Cooperazione Territoriale 2007-2013 Venezia, 23 Settembre 2013 Paola Ravenna Dirigente Politiche Comunitarie Il Servizio Politiche Comunitarie Costituito nel 2000 per gestire in

Dettagli

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile Perché comunicare il Turismo Sostenibile La Facoltà di Sociologia dell Università degli Studi di Milano-Bicocca attiverà nel biennio 2013-2014 la seconda edizione del master di primo livello Comunicare

Dettagli

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA.

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. COME STUDIARE ALL ESTERO Per studiare all estero, le università italiane, in accordo con i progetti europei e con i trattati internazionali, rendono

Dettagli

CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE

CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE Nell'ambito dei lavori del 3 Forum "Territori in rete per lo sviluppo umano", che si è svolto a Sassari

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020»

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Firenze - maggio 2016 Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Il Programma Europa per i

Dettagli

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP Roma, 13 Gennaio 2012 Alessandra Risso Coordinamento Progetti Europei Genova INDICE I PROGETTI CIP DEL COMUNE DI GENOVA L'ESPERIENZA DEL PROGETTO PERIPHERIA

Dettagli

Gruppo di lavoro Italia-Israele su startup e trasferimento tecnologico

Gruppo di lavoro Italia-Israele su startup e trasferimento tecnologico Gruppo di lavoro Italia-Israele su startup e trasferimento tecnologico 1 In occasione del vertice bilaterale con Israele tenutosi a Gerusalemme e Tel Aviv il 24 e 25 ottobre 2012, i due governi hanno firmato

Dettagli

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-: : i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA PER I CITTADINI EUROPA PER I CITTADINI 2014- Obiettivo generale:

Dettagli

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ******

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ****** Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione Albania 75 105 ****** multipla * Algeria 75 105 multipla 3 Angola 105 135 multipla

Dettagli

Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing and energy exchange

Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing and energy exchange Piattaforma Italiana Power House Europe Incontro Seminariale GdL2 - Questioni tecniche Roma, 10 Novembre 2010 - Palazzo della Cooperazione Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing

Dettagli

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. newsletter N.4 Dicembre 2013 Questo numero è stato realizzato da: Franca Fiacco ISFOL Agenzia Nazionale LLP Programma settoriale Leonardo da Vinci Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione,

Dettagli

ANALISI DEI FENOMENI DEVIANTI

ANALISI DEI FENOMENI DEVIANTI LIBERA UNIVERSITA MARIA SS. ASSUNTA Dipartimento di Giurisprudenza Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali ANALISI DEI FENOMENI DEVIANTI Fenomeni migratori e politiche di inclusione.

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

GLI ATTORI DEL PROGETTO ED I BENEFICIARI

GLI ATTORI DEL PROGETTO ED I BENEFICIARI GLI ATTORI DEL PROGETTO ED I BENEFICIARI L ong LVIA ha intrapreso nel 2009, in partenariato con il Comune di Ziniaré, un progetto per la realizzazione di azioni a beneficio dei giovani, che si è concretizzato

Dettagli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO alla pace, alla mondialità, all intercultura, all ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai diritti umani Un po di storia...

Dettagli

Fare insieme il Pianeta libro

Fare insieme il Pianeta libro Fare insieme il Pianeta libro Forum della Pubblica Amministrazione Roma, 11 maggio 2006 Dipartimento per i beni archivistici e librari Presentazione del sito www.ilpianetalibro.it A cura di Rosario Garra

Dettagli

è con piacere che oggi apro questa conferenza stampa che presenta una delle iniziative più importanti attuate da Turismo Bergamo e promosse da

è con piacere che oggi apro questa conferenza stampa che presenta una delle iniziative più importanti attuate da Turismo Bergamo e promosse da Conferenza stampa di presentazione Road Promotion North Europe 2013 19 giugno 2013 ore 11 Urban Center Intervento dottor Luigi Trigona, presidente Turismo Bergamo Buon giorno a tutti, è con piacere che

Dettagli

Territori 100% Rinnovabili

Territori 100% Rinnovabili Territori 100% Rinnovabili Il progetto europeo Territori 100% Rinnovabili si inserisce nelle politiche ambientali della UE intraprese nella lotta ai cambiamenti climatici tramite un cambiamento nell approvvigionamento

Dettagli

La programmazione Europea 2014-2020

La programmazione Europea 2014-2020 La programmazione Europea 2014-2020 Mariachiara Esposito Funzionario Servizi Direzionali - Ufficio di collegamento Regione Toscana con le istituzioni comunitarie a Bruxelles I programmi europei 2014-2020

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Gianfranco Castelli COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Linee di indirizzo 8 febbraio 2013 «Nutrire il pianeta. Energia per la vita» è il tema dell Esposizione Universale - Expo 2015 che sarà inaugurata

Dettagli

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia Che cos è l'unione europea L Ue èun soggetto politico a carattere sovranazionale ed intergovernativo Èformato da 27paesi membri indipendenti

Dettagli

Laurence A. Bannerman Segretario Generale AIPARK Vice Presidente EPA. E in Europa intanto

Laurence A. Bannerman Segretario Generale AIPARK Vice Presidente EPA. E in Europa intanto Laurence A. Bannerman Segretario Generale AIPARK Vice Presidente EPA E in Europa intanto Negli ultimi due decenni il Parking Management è stato universalmente riconosciuto come uno dei modi più importanti

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

CARTA DI LECCE. Direttive della Rete Reforme 2012-2016

CARTA DI LECCE. Direttive della Rete Reforme 2012-2016 RETE PER L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE NEL SETTORE DELL EDILIZIA IN EUROPA Il FORMEDIL fa parte della rete europea REFORME costituita nel 1986 per promuovere rapporti più stretti tra giovani,

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

NEWSLETTER CITYREGIONS NUMERO 1

NEWSLETTER CITYREGIONS NUMERO 1 NEWSLETTER CITYREGIONS NUMERO 1 Un progetto dedicato alle cooperazioni metropolitane Nell area del programma CENTRAL EUROPE circa il 70 per cento della popolazione vive in aree urbane dove si concentrano

Dettagli

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO del LINEA D AZIONE 6 SCHEDA PROGETTO n. 6.3 PROGRAMMA DI SVILUPPO del TITOLO DEL PROGETTO PROGRAMMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO. Pagina 1 di 7 del

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DI ODENSE

LA DICHIARAZIONE DI ODENSE La 4 a Conferenza Europea sulle Scuole che promuovono salute: Equità, Istruzione e Salute 7-9 Ottobre 2013 IL NOSTRO ABC PER EQUITÀ, ISTRUZIONE E SALUTE LA DICHIARAZIONE DI ODENSE: IL NOSTRO ABC PER EQUITÀ,

Dettagli

TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia

TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia TRANSPORT LEARNING Corsi di formazione rivolti ad amministratori pubblici ed agenzie per l energia istockphoto Contenuti Caro Lettore, Breve presentazione dei nostri servizi... 2 Creare una base di conoscenze

Dettagli

Il progetto Energy For Mayors

Il progetto Energy For Mayors Il progetto Energy For Mayors Verso un nuovo sistema energetico City on power: dal piano alle azioni locali Torino 7 novembre 2012 Dario Miroglio, Provincia di Genova (IT) miroglio@provincia.genova.it

Dettagli