Appalti europei - 24 gennaio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appalti europei - 24 gennaio 2014"

Transcript

1 Appalti europei - 24 gennaio 2014 Servizi Belgio-Bruxelles: UCA 109/13 - Controllo dei servizi di pulizia degli edifici e assistenza tecnica per l'elaborazione dei contratti di pulizia e di altri servizi di igiene negli edifici del Consiglio dell'unione europea a Bruxelles Numero: 2014/S Consiglio dell'unione europea, segretariato generale, Unità di coordinamento degli acquisti, ufficio JL KL 77, Bruxelles, BELGIO Il progetto di base oggetto dell'appalto è descritto come segue: a) principalmente controllare, su base trimestrale, il livello di qualità delle prestazioni effettuate dalle società di pulizia e registrarle in una relazione tecnica; b) assistere il segretariato generale del Consiglio dell'ue durante le riunioni di coordinamento; c) fornire assistenza con riguardo ai contratti di pulizia (stabilire un computo metrico, redigere le specifiche tecniche e/o un manuale di qualità, partecipare alla valutazione delle offerte); d) organizzare delle formazioni. 14 febbraio

2 Zimbabwe-Harare: Servizi di sicurezza per la delegazione dell'unione europea in Zimbabwe - riferimento EEAS-277-DELZWEH-SER-FWC Numero: 2014/S Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE), delegazione dell'unione europea nella Repubblica dello Zimbabwe, Harare, ZIMBABWE Scopo della gara è concludere un contratto quadro con una società specializzata in servizi di sicurezza per persone e beni. La portata dei servizi comprende, senza peraltro limitarsi a tanto: 1) la sorveglianza e il pattugliamento dei locali (edificio degli uffici, residenza dell'ambasciatore e abitazioni degli espatriati) della delegazione al fine di evitare intrusioni o aggressioni alle persone e ai loro beni; 2) il controllo dell'accesso ai locali da parte di visitatori; 3) la comunicazione fra i locali tramite una rete radio VHF/UHF che colleghi tutti i locali ad un centro operativo che sarà gestito da operatori messi a disposizione dalla società; 4) l'intervento immediato presso qualunque sito mediante il ricorso ad un'unità di pronto intervento o di back-up in caso di incidente; 5) altri servizi di sicurezza connessi quali l'installazione di sistemi di allarme, recinzioni elettriche, sistema di monitoraggio in diretta delle guardie di pattugliamento. Un contratto quadro con una durata massima di 4 anni sarà realizzato mediante contratti specifici e/o moduli d'ordine. Tra e EUR 19 febbraio 2014 Trinidad e Tobago-Port of Spain: Servizi di guardie di sicurezza per la delegazione dell'ue a Trinidad e Tobago - EEAS-271-DELTTOP-SER-FWC Numero: 2014/S Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE), delegazione dell'unione europea a Trinidad e Tobago, Port of Spain, TRINIDAD E TOBAGO Scopo della gara è concludere un contratto quadro con una società specializzata in servizi di sicurezza per persone e beni. La portata dei servizi comprende, senza peraltro limitarsi a tanto: 1) la sorveglianza e il pattugliamento dei locali (locali degli uffici e residenza dell'incaricato d'affari) della delegazione onde evitare intrusioni e aggressioni alle persone e ai loro beni; 2) il controllo dell'accesso ai locali da parte di visitatori; 3) la comunicazione fra i locali tramite una rete radio che colleghi tutti i locali a un centro operativo presso il quale lavoreranno operatori messi a disposizione dalla società e telefoni cellulari; 4) l'intervento immediato presso qualunque sito mediante il ricorso a un'unità di pronto intervento o di back-up in caso di incidente. Sarà attuato un contratto quadro della durata massima di 4 anni. Il subappalto è autorizzato. Tra e EUR 19 febbraio

3 Sud Africa-Pretoria: Servizi di sicurezza per la delegazione dell'unione europea nella Repubblica del Sud Africa, rif. n. EEAS-273-DELZAFP-SER-FWC Numero: 2014/S Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE), delegazione dell'unione europea nella Repubblica del Sud Africa, Pretoria, SUD AFRICA L'obiettivo del presente bando è concludere un contratto quadro con una società specializzata in servizi di sicurezza per persone e beni. La portata dei servizi comprende, senza peraltro limitarsi a tanto: 1) la sorveglianza e il pattugliamento dei locali (edificio degli uffici, residenza dell'ambasciatore e abitazioni degli espatriati) della delegazione al fine di evitare intrusioni o aggressioni alle persone e ai loro beni; 2) il controllo dell'accesso ai locali da parte di visitatori; 3) la comunicazione fra i locali mediante una rete radio (VHF/UHF) che colleghi tutti i locali ad un centro operativo presso il quale lavoreranno operatori messi a disposizione dalla società; 4) l'intervento immediato presso qualunque sito mediante il ricorso ad un'unità di pronto intervento o di back-up in caso di incidente; 5) altri servizi di sicurezza connessi quali l'installazione di sistemi di allarme. Un contratto quadro con una durata massima di 4 anni sarà realizzato mediante contratti specifici e/o moduli d'ordine. Tra e EUR 21 febbraio 2014 Lussemburgo-Lussemburgo: Noleggio e manutenzione di piante ornamentali Numero: 2014/S Commissione europea, Ufficio Infrastrutture e logistica - Lussemburgo, unità OIL.06, settore 002 «Contratti e bandi di gara», Lussemburgo, LUSSEMBURGO L'appalto prevede la prestazione di servizi relativi al noleggio ed alla manutenzione di piante ornamentali. Nello specifico, l'appalto riguarda: - voce I: servizi relativi al programma generale: * noleggio e manutenzione (globale) di circa 350 piante in coltura tradizionale, * fornitura di decorazioni floreali, * fornitura di alberi di Natale, - voce II: servizi di manutenzione relativi alle piante appartenenti alla Commissione (12 piante), - voce III: servizi di manutenzione al di fuori del programma generale per gli edifici della Commissione. 25 febbraio

4 Malta-La Valletta: EASO/2013/150 - Servizi di interpretazione Numero: 2014/S Ufficio europeo di sostegno per l'asilo (EASO), Settore Appalti e contratti, La Valletta, MALTA L avviso riguarda la conclusione di un accordo quadro con un unico operatore della durata di 24 mesi al fine di fornire servizi di interpretazione a favore dell'easo EUR 3 marzo 2014 Lussemburgo-Lussemburgo: BEI - Meccanismo della BEI per il trattamento delle denunce Numero: 2014/S Banca europea per gli investimenti, , boulevard Konrad Adenauer, 2950, Lussemburgo, LUSSEMBURGO. Lotti: I servizi prestati saranno principalmente in base ai casi da trattare e su richiesta della BEI. L'indagine relativa ad una data denuncia riguardante un progetto finanziato o che verrà finanziato dalla BEI potrà includere: - analisi documentaria della documentazione disponibile, - interviste al personale del Gruppo BEI, - interviste ai ricorrenti, a persone legate al progetto, a funzionari governativi e autorità del progetto del paese dove esso è situato, ai promotori dei progetti finanziati dalla BEI ed ai rappresentati delle organizzazioni non governative locali ed internazionali, - richiedere al ricorrente, a persone legate al progetto, a funzionari governativi e autorità del progetto del paese dove esso è situato, ai promotori dei progetti finanziati dalla BEI ed ai rappresentanti di organizzazioni non governative locali ed internazionali, presentazioni in forma scritta o orale su questioni specifiche, - messa a disposizione di tutti gli «strumenti» necessari per assicurare l'indipendenza di risultati e conclusioni, - ispezione ai siti del progetto, - tentativi di risoluzione di problemi, - coordinamento con qualsiasi altro meccanismo indipendente di responsabilità che conduce un'indagine simile nell'ambito dello stesso progetto, - preparazione di un rapporto con risultati, conclusioni ed eventuali raccomandazioni, - controlli e relazioni su azioni correttive. Il contratto è suddiviso in lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotti n. 1 (per le società) e 4 (per le persone fisiche): Ingegneria della progettazione Lotti n. 2 (per le società) e 5 (per le persone fisiche): Impatti sociali e ambientali Lotti n. 3 (per le società) e 6 (per le persone fisiche): Appalti pubblici 3 marzo

5 Belgio-Bruxelles: EEAS-257-DIVK2-SER-FWC - Prevenzione dei conflitti e sostegno alle attività di mediazione Numero: 2014/S Servizio europeo per l'azione esterna, divisione SEAE K.2, Bruxelles, BELGIO L'obiettivo dell'appalto è quello di fornire competenze esterne (assistenza tecnica) di alta qualità alla divisione (SEAE K.2) per la prevenzione dei conflitti, costruzione della pace e strumenti di mediazione nei settori della prevenzione dei conflitti, della mediazione di pace e del supporto al dialogo. Tra e EUR 7 marzo 2014 Lussemburgo-Lussemburgo: BEI - Sistema informativo di gestione di progetti (PMIS) Numero: 2014/S Banca europea per gli investimenti, , boulevard Konrad Adenauer, 2950, Lussemburgo, LUSSEMBURGO. La Banca europea per gli investimenti (BEI) pianifica la costruzione di un nuovo edificio amministrativo a Lussemburgo. Al fine di rafforzare la collaborazione tra le équipe del progetto, ottimizzare la comunicazione nonché permettere la fornitura sicura di informazioni tra tutte le parti interessate, la BEI richiede l'utilizzo di un sistema informativo di gestione del progetto integrato e collaborativo virtuale, compresi gli strumenti di gestione del progetto necessari. Pertanto la BEI indice una gara d'appalto aperta per la fornitura di un sistema informativo di gestione di progetti (PMIS). 18 marzo 2014 Regno Unito-Londra: Sistemi di informazione Numero: 2014/S Commissione OSPAR, Londra, REGNO UNITO Il presente bando è volto a realizzare la compilazione, esecuzione, manutenzione e sviluppo dei Dati OSPAR ed il Sistema di gestione delle informazioni GBP 20 marzo

6 Francia-Valenciennes: Evoluzione del GSM-R Numero: 2014/S Agenzia ferroviaria europea, Valenciennes, FRANCIA Questo nuovo appalto permetterà di continuare le attività iniziate nel 2013 per determinare le modifiche legali da realizzare nelle specifiche tecniche di interoperabilità (STI) al fine di consentire l'adattamento dell'attuale sistema di comunicazione ai futuri sviluppi. Tra e EUR Moldova-Chisinau: ENPI - Sostegno ai sistemi di applicazione della legge, libertà vigilata e reinserimento in Moldova Numero: 2014/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Chisinau, MOLDOVA. L'obiettivo globale del progetto di cui farà parte questo appalto è «accelerare la riforma sostenibile del settore della giustizia in Moldova e aumentare l'efficienza delle agenzie giudiziarie e di altre agenzie nella catena giudiziaria». Il presente contratto si prefigge i seguenti obiettivi: - sostenere i sistemi di applicazione della legge, libertà vigilata e reinserimento in Moldova, in particolare nel contesto delle riforme proposte nella strategia per la riforma del settore della giustizia e piano d'azione, - aiutare a migliorare «il quadro giuridico e le procedure per la disciplina e la supervisione da parte degli organismi di regolamentazione dei funzionari giudiziari e dei funzionari addetti alla sorveglianza di individui in libertà provvisoria in questioni disciplinari ed etniche, con la capacità complessiva di tali organismi di regolamentazione», - aiutare a riformare «il quadro giuridico al fine di facilitare il lavoro dei funzionari addetti alla sorveglianza di individui in libertà provvisoria», migliorare «le politiche di reinserimento e punitive e la base legale pertinente», comprendendo disposizioni pertinenti relative a diritto processuale penale e sostanziale, - sostenere l'incremento delle capacità di funzionari giudiziari, preposti all'applicazione della legge e addetti alla sorveglianza di individui in libertà provvisoria al fine di «eseguire il loro lavoro applicando metodologie moderne ed efficienti» EUR 6

7 Costa d Avorio-Abidjan: DCI - Prelievo e analisi di residui di prodotti agrochimici nelle piantagioni di banane in Costa d'avorio Numero: 2014/S Ministero dell'economia e delle finanze della Costa d'avorio, Abidjan, COSTA D'AVORIO. Il progetto consiste nel realizzare una caratterizzazione dei residui dei prodotti agrochimici utilizzati nei bananeti della Costa d'avorio e nell'analizzare il loro impatto sull'ambiente. Il prestatore selezionato dovrà ricercare le tracce di prodotti agrochimici nei campioni di terreno, acque di superficie, acque sotterranee e sedimenti provenienti dalle parcelle dei bananeti o da terreni vicini. Il prestatore dovrà inoltre formulare proposte di azioni e misure preventive e/o correttive da adottare per un miglior rispetto dell'ambiente EUR Etiopia-Addis Abeba: FES - Progettare, personalizzare e impiegare un sistema di gestione doganale in tutte le stazioni operative dell'autorità, che soddisfi le procedure doganali dell'autorità etiope delle dogane e delle entrate al fine di conformarsi agli standard internazionali delle dogane Numero: 2014/S Ministero delle Finanze e dello sviluppo economico, Addis Abeba, ETIOPIA. Il presente contratto si prefigge i seguenti obiettivi: - studiare, individuare e documentare i requisiti del processo aziendale, - progettare, personalizzare e impiegare un sistema di gestione doganale in tutte le stazioni operative dell'autorità, che soddisfi le procedure doganali dell'autorità etiope delle dogane e delle entrate e sia conforme agli standard internazionali, - fornire formazione tecnica e per gli utenti al fine di consentire il funzionamento e la manutenzione del sistema, - fornire supporto al fine di realizzare e mantenere il sistema di gestione doganale EUR 7

8 Belgio-Bruxelles: Assistenza tecnica relativa a servizi di consulenza alle imprese agricole locali Numero: 2014/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Bruxelles, BELGIO. L'obiettivo del presente appalto è accompagnare il processo decisionale per quanto riguarda servizi di divulgazione/consulenza alle imprese agricole nella parte settentrionale di Cipro. Il consulente dovrà fornire sviluppo delle capacità alle parti interessate locali pertinenti per prendere decisioni, progettare e realizzare strategie relative a servizi di consulenza. L'assistenza tecnica preparerà linee guida per un piano di sovvenzioni ed eventualmente specifiche tecniche per forniture connesse a servizi di consulenza alle imprese agricole. Il consulente sarà coinvolto nel rafforzare le capacità di monitoraggio per quanto riguarda la realizzazione di servizi di consulenza EUR Turchia-Ankara: IPA - Supervisione della costruzione del «centro per lo sviluppo delle imprese di Sorgun (İŞGEM)» e dell'«ufficio di sostegno alle imprese di Yozgat» Numero: 2014/S Lotti: Ministero della Scienza, dell'industria e della tecnologia, DG per gli affari esteri e l'ue, direzione di coordinamento e attuazione per il programma di competitività regionale, Ankara, TURCHIA. L'oggetto dei presenti appalti comprenderà i servizi di supervisione della costruzione del centro per lo sviluppo delle imprese di Sorgun (İŞGEM) (circa m2) e dell'ufficio di sostegno alle imprese di Yozgat (circa 650 m2). I lavori di costruzione comprendono quanto segue: - l'edificio amministrativo, - l'edificio delle strutture industriali, - i parcheggi, le strade interne al sito, i lavori di assetto paesaggistico, - l'illuminazione, i posti di sicurezza e l'area circostante. I contratti di lavori connessi saranno realizzati secondo le condizioni di contratto FIDIC. Il contratto è suddiviso in 2 lotti. Lotto 1: Supervisione della costruzione del centro per lo sviluppo delle imprese di Sorgun (İŞGEM) Lotto 2: Supervisione della costruzione dell'ufficio di sostegno alle imprese di Yozgat EUR 8

9 Zambia-Lusaka: FES - Assistenza tecnica a lungo termine all'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia e a Medical Stores Limited comprendendo lo sviluppo di capacità e la supervisione delle costruzioni (potenziamento dei sistemi sanitari - FED/2013/ ) Numero: 2014/S GRZ - Autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia e Medical Stores Limited, Lusaka, ZAMBIA. I servizi sono finalizzati a sostenere misure di sviluppo delle capacità per l'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia e Medical Stores Limited. Il sostegno a Medical Stores presterà assistenza nel migliorare l'accesso a medicinali di base nonché nell'affrontare questioni connesse all'approvvigionamento e alla distribuzione di medicinali e forniture mediche. Il sostegno all'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia che rafforzerà l'istituzione comprende sistemi di gestione e sviluppo dell'organizzazione, la stesura/modifica di politiche, strategie e procedure operative, la progettazione e realizzazione di sistemi logistici e di informazione, l'acquisizione di apparecchi tecnici complessi e misure di formazione connesse. Il sostegno comprenderà inoltre la supervisione dei lavori di costruzione per i locali d'ufficio e il laboratorio nazionale di assicurazione della qualità EUR Turchia-Ankara: IPA - Assistenza tecnica e supervisione per il progetto idrico e delle acque reflue di Kahramanmaraş Numero: 2014/S Dipartimento degli investimenti dell'ue, ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA. Il contratto di servizi per il presente progetto comprende le seguenti componenti: - sviluppo delle capacità nel settore finanziario, gestionale e tecnico, - gestione del contratto e supervisione della costruzione per la costruzione della prima fase di un impianto per il trattamento delle acque reflue, - preparazione dei documenti relativi a progettazione e capitolato d'appalto per il miglioramento della rete di approvvigionamento di acqua potabile attraverso la formazione delle regioni DMA (zone distrettuali di misurazione) e assistenza nella procedura di gara, - gestione del contratto e supervisione della costruzione per il miglioramento della rete di approvvigionamento di acqua potabile, - preparazione dei documenti relativi ad appalti di fornitura e assistenza nella procedura di gara, - ammodernamento del dipartimento del servizio idrico EUR 9

10 Yemen-San'a: DCI - Supporto all'impiego del registro civile yemenita Numero: 2014/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Sana'a, REPUBBLICA DELLO YEMEN. L'appalto comprenderà la prestazione di servizi di assistenza tecnica all'autorità centrale per le statistiche di stato civile e il registro civile che opera in seno al ministero degli Interni. L'appalto comprende componenti relative alla riforma dell'amministrazione civile nonché al miglioramento delle capacità di prestazione dei servizi dell'autorità, attraverso il rafforzamento delle capacità decentralizzate di prestazione dei servizi dell'autorità, la revisione del quadro giuridico e la prestazione di assistenza finalizzata allo sviluppo istituzionale (e la creazione di uffici a livello decentralizzato) dell'autorità. È prevista la fornitura all'autorità centrale per le statistiche di stato civile e il registro civile delle attrezzature essenziali necessarie per agevolare l'impiego nazionale del registro civile nella Repubblica dello Yemen. Tali attrezzature potrebbero comprendere le attrezzature di registrazione, le attrezzature di comunicazione e rete, i server e le attrezzature informatiche pertinenti in aggiunta (possibilmente) ai mobili per ufficio e al deposito sicuro del centro dati. L'appalto può anche comprendere l'hardware e il software richiesti per creare e far funzionare la banca dati a livello centrale e decentralizzato EUR Marocco-Rabat: ENPI - Sostegno all'istituto marocchino di normalizzazione (Imanor) Numero: 2014/S Ministero dell'economia e delle finanze del Marocco, Rabat, MAROCCO. Nel quadro del programma «Riuscire lo statuto avanzato», si tratta di realizzare un progetto di assistenza tecnica riguardante il rafforzamento istituzionale e delle capacità dell'istituto marocchino di normalizzazione (Imanor), in particolare nel campo della normalizzazione, della certificazione e della gestione amministrativa e finanziaria EUR 10

11 Moldova-Chisinau: ENPI - Miglioramento delle statistiche regionali nella Repubblica moldova Numero: 2014/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Chisinau, MOLDOVA. Il progetto mira a istituire un sistema operativo di statistiche regionali e a migliorare significativamente le statistiche regionali - conformandole per quanto possibile agli standard internazionali (OCSE) e di Eurostat - per le regioni NUTS 2 e NUTS 3, consentendo in tal modo di migliorare pianificazione, programmazione, monitoraggio e valutazione di politiche basate sulle prove e migliorare la comparabilità con le regioni dell'ue. Il progetto comprende 4 componenti interconnesse: 1. individuazione delle finalità per le statistiche regionali - assistenza al fine di analizzare gli indicatori statistici regionali attualmente prodotti dall'ufficio nazionale di statistica e da altre autorità, valutando la loro conformità alle pratiche di Eurostat, valutando le necessità degli utenti e proponendo settori in cui l'ufficio nazionale di statistica potrebbe ulteriormente migliorare la fornitura di indicatori statistici regionali; 2. individuazione di statistiche e livelli richiesti - consulenza all'ufficio nazionale di statistica in merito alla compilazione di un elenco completo relativo agli indicatori statistici regionali da produrre; 3. sviluppo di sistemi al fine di raccogliere, sviluppare e rendere disponibili statistiche regionali - l'assistenza tecnica aiuterà inizialmente ad intraprendere tali incarichi e mediante lo sviluppo di capacità e consulenza metodologica, inserirli come pratica standard per l'ufficio nazionale di statistica e potenzialmente per altre istituzioni pertinenti; 4. sviluppo di sistemi e procedure al fine di utilizzare le statistiche regionali a fini di pianificazione, monitoraggio e valutazione dello sviluppo regionale - l'assistenza sarà prestata al ministero per lo Sviluppo regionale e le costruzioni (MRDC) e alle agenzie regionali di sviluppo al fine di sviluppare un sistema d'informazione interconnesso che consenta la pianificazione, il monitoraggio e la valutazione regionale strategica basata su prove della politica di sviluppo regionale EUR 11

12 Polinesia francese (la)-papeete: FES - Direzione dei lavori di estensione delle reti di raccolta delle acque reflue della città di Papeete - zona 1FED Numero: 2014/S Il presidente della Polinesia francese, ordinatore territoriale del FES, Papeete, POLINESIA FRANCESE. L'appalto di servizi riguarda una missione per la direzione dei lavori di estensione delle reti di raccolta delle acque reflue della città di Papeete - zona 1FED. La missione relativa alla direzione dei lavori, ai sensi della legge della Repubblica francese del (http://www.legifrance.gouv.fr/affichtexte.docidtexte=jorftext &f astpos=3&fastreqid= &categorielien=cid&oldaction=rechtexte) e dei relativi decreti di attuazione del , nonché del corrispondente decreto del , è composta dai seguenti elementi: - assistenza ai contratti di lavori (ACT): convalida del capitolato d'appalto di lavori - indizione del bando di gara - rapporto di valutazione delle offerte - messa a punto - definizione contrattuale degli appalti, - accordo relativo agli studi esecutivi complementari (VISA), - direzione dell'esecuzione dei lavori (DET), - pianificazione, pilotaggio e coordinamento del cantiere (OPC), - assistenza alle operazioni di collaudo (AOR), - pilotaggio degli studi connessi (coordinatore SPS - PGE - CT). Il presente appalto interessa uffici di studi di ingegneria specializzati nel campo dello smaltimento delle acque reflue. La durata prevista del periodo di esecuzione è di 52 mesi. Questa durata tiene conto dell'intervento dell'impresa per la convalida del capitolato d'appalto «lavori di smaltimento delle acque reflue del comune di Papeete», per l'assistenza nel quadro del bando di gara dell'appalto di lavori di smaltimento delle acque reflue del comune di Papeete ed il controllo del cantiere e per la sorveglianza durante il periodo di garanzia XPF 12

13 Turchia-Ankara: IPA - Assistenza tecnica relativa al programma di borse di studio Jean Monnet Numero: 2014/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. L'obiettivo generale del progetto è supportare la Turchia nei suoi sforzi verso l'adesione rafforzando la capacità amministrativa della Turchia per l'attuazione dell'«acquis» dell'ue mediante l'assegnazione di borse di studio Jean Monnet esclusivamente per studi accademici relativi all'«acquis» dell'ue e al processo di armonizzazione UE della Turchia. Lo scopo del progetto è sviluppare le risorse umane della Turchia in settori relativi all'«acquis» dell'ue attraverso studi postlaurea negli Stati membri dell'ue. In tal modo la prospettiva dei giovani professionisti e la loro percezione del processo di integrazione europea vengono ampliate e i legami tra i giovani professionisti turchi e quelli dell'ue vengono rafforzati. L'assistenza tecnica comprenderà: - fase di annuncio e di promozione: promozione e annuncio del programma di borse di studio attraverso vari strumenti quali giornate informative, mezzi di comunicazione, siti web, materiali di visibilità ecc. durante la realizzazione e assistenza ai potenziali candidati, - fase di selezione: assistenza alla selezione dei borsisti in 3 fasi, in particolare: requisiti amministrativi e controllo dell'ammissibilità, esame scritto ed esame orale; assistenza al beneficiario nella preparazione del gruppo di esaminatori, - individuazione di istituzioni pertinenti: estensione della rete a università e altre istituzioni di istruzione di tutti i paesi dell'ue e sensibilizzazione dei potenziali borsisti circa le opportunità di istruzione in tutti i paesi dell'ue, - fase di collocamento: individuazione di programmi adeguati per i potenziali borsisti, assistenza a favore del beneficiario per la valutazione della conformità dei programmi di formazione proposti dai borsisti e gestione degli accordi necessari riguardanti il collocamento dei borsisti in tali programmi; assistenza a favore del beneficiario e del CFCU nella preparazione della documentazione necessaria e dei contratti di assegnazione dei posti ai borsisti, - fase di monitoraggio: fornitura di assistenza ai borsisti nei paesi dell'ue per consulenze, informazioni e situazioni d'emergenza; monitoraggio dei risultati accademici e del benessere dei borsisti nel corso dei loro studi; rafforzamento della rete degli ex studenti e rendicontazione del contributo dei borsisti alle relazioni UE- Turchia e sua promozione; organizzazione di eventi di rete per borsisti e/o ex studenti (quali cerimonie di diploma e visite di studio nei paesi dell'ue) EUR 13

14 Turchia-Ankara: IPA - Partecipazione della Turchia a Horizon 2020 Numero: 2014/S Unità centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCU), Ankara, TURCHIA. L'oggetto del progetto è rafforzare la capacità della Turchia nei settori della scienza, della tecnologia e dell'innovazione e facilitare l'integrazione del settore turco della ricerca nel settore europeo della ricerca mediante l'aumento della sua partecipazione a Horizon Il contraente presterà i seguenti servizi nell'ambito del contratto: i) curare la diffusione della conoscenza e sensibilizzare in merito a Horizon 2020 mediante seminari e formazione; ii) organizzare eventi di intermediazione internazionali e organizzare la partecipazione dei ricercatori turchi ad eventi di rete all'estero, riunioni relative al progetto, attività lobbistiche e di sviluppo del consorzio; iii) preparare e stampare i documenti necessari per l'orientamento dei ricercatori turchi; iv) sviluppare strumenti online volti a diffondere le pertinenti informazioni necessarie; v) istituire le attività di visibilità del progetto EUR Belgio-Bruxelles: - Visibilità e comunicazione per la delegazione dell'unione europea in Indonesia, Brunei e ASEAN Numero: 2014/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese beneficiario, Bruxelles, BELGIO. Obiettivo generale dell'appalto è aumentare la visibilità dell'ue e assicurare un maggiore riconoscimento tra il pubblico generale e le elite dell'ue quale contribuente fondamentale e positivo per lo sviluppo nazionale dell'indonesia e lo sviluppo dell'asean e quale alleato principale e necessario per l'indonesia sul palcoscenico globale al fine di affrontare problemi condivisi (ad es. l'ambiente). Si dovranno assicurare visibilità e comunicazione di qualità elevata sull'ue e in particolare sulla cooperazione allo sviluppo dell'ue - nei settori centrali dell'istruzione, cooperazione economica, ASEAN, ambiente e cambiamento climatico. L'importo indicativo dei singoli incarichi, per un totale stimato pari a EUR, sarà compreso tra EUR e EUR. 14

15 Belgio-Bruxelles: Contratto quadro per servizi relativi all'assistenza e al supporto tecnico per la valutazione delle proposte LIFE Numero: 2014/S Commissione europea, direzione generale dell Ambiente, SRD.2 - Finanze, Bruxelles, BELGIO L'obiettivo generale del presente contratto quadro è prestare i seguenti servizi alle istituzioni europee (Commissione europea e Agenzia esecutiva per le piccole e le medie imprese): - assistenza e supporto tecnico per la valutazione e la revisione delle proposte presentate in occasione dei primi 4 bandi annuali per interventi sovvenzionati nell'ambito del regolamento (UE) n. 1293/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell' sull'istituzione di un programma per l'ambiente e l'azione per il clima (LIFE), - assistenza e supporto tecnico per la valutazione e la revisione delle proposte presentate in occasione dei primi 4 bandi annuali per sovvenzioni di funzionamento a favore di organizzazioni ambientali europee senza scopo di lucro nell'ambito del programma LIFE , la cui prima pubblicazione è prevista all'inizio dell'autunno Di conseguenza, il presente contratto quadro richiederà al contraente di mettere a disposizione competenze a breve termine in grado di prestare tale assistenza nei settori specifici disciplinati dal regolamento LIFE e in grado di rispondere a richieste specifiche entro scadenze serrate. Tali richieste specifiche comprenderanno requisiti tecnici dettagliati per ciascuno degli incarichi che condurrà ad accordi specifici. Le istituzioni/agenzie europee rimarranno le uniche responsabili dell'organizzazione e della conduzione delle procedure annuali di revisione e valutazione e saranno le uniche responsabili dell'approvazione finale dei risultati di tutte le fasi di revisione e valutazione. Le prestazioni saranno concordate come parte degli accordi specifici adottati nel contesto del contratto quadro ma comprenderanno principalmente relazioni sulle valutazioni e stime per le proposte presentate nell'ambito degli inviti a presentare proposte di sui sopra. Tra e EUR 15

16 Forniture Germania-Francoforte sul Meno: Consegna di bevande Numero: 2014/S EIOPA, Francoforte sul Meno, GERMANIA Consegna di bevande analcoliche (ad es. acqua minerale, succo d'arancia, succo di mela, latte) per l'eiopa. Tra e EUR 3 marzo 2014 Italia-Torino: Fornitura di materiale marchiato promozionale Numero: 2014/S ETF, Torino, ITALIA La presente gara viene indetta allo scopo di concludere un contratto quadro per la prestazione di servizi a supporto delle necessità di comunicazione dell'etf mediante la produzione, nel corso dei prossimi 4 anni, di un'ampia gamma di materiale marchiato promozionale personalizzato. Risultati attesi: produzione di articoli utili, originali e di buona qualità che mettano in mostra il logo, le informazioni di contatto e/o l'indirizzo Internet dell'etf (URL) nonché uno slogan o altre immagini grafiche se e quando richiesto. Dato l'oggetto del contratto, la partecipazione alla presente gara d'appalto è aperta a tutte le persone fisiche e giuridiche stabilite (domicilio o sede principale) nell'ue e in Albania, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Islanda, Liechtenstein, Montenegro, Norvegia e Serbia EUR 3 marzo 2014 Bulgaria-Pernik: IPA - Fornitura, sviluppo e installazione di un sistema comune d'informazione (software, attrezzature) Numero: 2014/S Agenzia bulgara per la sicurezza alimentare, direzione regionale per la sicurezza alimentare di Pernik, Pernik, REPUBBLICA DI BULGARIA. Creazione del sistema comune d'informazione «One Health» nella zona transfrontaliera Bulgaria Serbia al fine di migliorare la qualità dei meccanismi di controllo delle rispettive autorità veterinarie. Fornitura di attrezzature tecniche e software. 16

17 Etiopia-Addis Abeba: FES - Supporto alle infrastrutture compresi l'ammodernamento, la manutenzione e la riparazione delle stazioni riceventi (AMESD & PUMA), la fornitura di nuove stazioni come richiesto dal nuovo THEMA, la produzione di materiali formativi e la prestazione di servizi di formazione in relazione all'utilizzo delle stazioni e all'amministrazione del sistema Numero: 2014/S Commissione dell'unione africana, Addis Abeba, ETIOPIA. Il presente appalto è finalizzato a sostenere lo status operativo delle stazioni PUMA2010 e AMESD esistenti e di dislocare nuove stazioni nei luoghi indicati di recente. Le stazioni PUMA2010 esistenti verranno aggiornate in stazioni PUMA2015 (con il software di visualizzazione e di previsione meteorologica fornito dall'appalto) e le stazioni AMESD verranno aggiornate in stazioni MESA. In totale si stima che bisognerà aggiornare 107 stazioni e installare fino a 60 nuove stazioni in tutti i paesi dell'africa sub-sahariana. I servizi di assistenza e manutenzione (hardware e software) devono essere gestiti dal contraente al fine di assicurare che nel corso della durata del progetto le infrastrutture impiegate funzionino. Inoltre nell'ambito dell'appalto verranno forniti gli aggiornamenti software, al fine di mantenere aggiornata l'infrastruttura software nel corso della durata del progetto. Deve inoltre essere fornito il materiale formativo al fine di supportare le attività formative realizzate dagli attori locali. Etiopia-Addis Abeba: FES - Fornitura di componenti hardware (server, stazioni di lavoro doganali e stampanti), software e formazione relativa al nuovo sistema di gestione doganale per l'etiopia Numero: 2014/S Lotti: Ministero delle Finanze e dello sviluppo economico, Addis Abeba, ETIOPIA. L'appalto di forniture fa parte dell'acquisto di un nuovo sistema di gestione doganale per l'autorità etiope delle dogane e delle entrate. L'appalto riguarda la fornitura di server (10), «rack» per server (2), dispositivi di sicurezza e comunicazione, software (versione della licenza Oracle Enterprise - 32), software di sistemi operativi (Windows/Linux), licenza Windows per l'accesso clienti, accesso clienti antivirus (Kaspersky) e formazione relativa all'amministrazione Oracle, Cisco e Windows/Linux. Il contratto è suddiviso in 3 lotti. Lotto 1: Attrezzature per server Lotto 2: Dispositivi di sicurezza e comunicazione Lotto 3: Software e formazione 17

18 Italia-Ispra: Manutenzione e installazione di infissi, inclusa fornitura; opere da vetraio, di falegnameria e di carpenteria leggera presso il Centro comune di ricerca, sito di Ispra Numero: 2014/S Commissione europea, Centro comune di ricerca, gestione, Ispra (VA), ITALIA L'appalto consiste principalmente in attività di fornitura, assemblaggio, installazione, modifica, adattamento, revisione, manutenzione e riparazione di infissi (finestre, porte, pareti vetrate etc.), loro parti (telai, cornici, vetri, pannelli, griglie, serrature, maniglie, sistemi di apertura/chiusura tradizionali e automatizzati etc.) e accessori (veneziane, schermi solari, avvolgibili etc.). Sono inoltre incluse le lavorazioni accessorie e quelle di carpenteria metallica leggera (pareti mobili, zanzariere, pensiline, parapetti, ringhiere, scale etc.), lavori di falegnameria e forniture di materiali per approvvigionare i servizi interni del JRC. Tra e EUR 4 marzo

19 Lavori Spagna-Alicante: Lavori di ristrutturazione del campus della sede dell'ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno, UAMI, ad Alicante (Spagna) Numero: 2014/S Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli), Alicante, SPAGNA La presente gara d'appalto riguarda la prestazione di servizi relativi alla realizzazione dei lavori di costruzione delle infrastrutture necessarie per la ristrutturazione del campus dell'ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (UAMI) ad Alicante (Spagna). Comprenderà le prove e le procedure di messa in servizio per garantire l'ottimo stato ed il funzionamento degli impianti, nonché qualsiasi misura richiesta dalle norme e specifiche tecniche stabilite in merito EUR 25 marzo 2014 Turchia-Ankara: IPA - Costruzione di collettori per le acque reflue a Dogubayazit Numero: 2014/S Dipartimento degli investimenti dell'ue, ministero dell'ambiente e dell'urbanizzazione, Ankara, TURCHIA. L'appalto di lavori riguarderà la fornitura, l'installazione e la costruzione della struttura principale del nuovo sistema di raccolta delle acque reflue comprendente circa 20 km di condotte fognarie tra DN 400 e DN 800 (parzialmente sostituite) e circa 33 km di rete secondaria (DN 300 e inferiore), comprendenti gli allacciamenti domestici con i pozzi d'ispezione. Verranno utilizzate tubature di cemento e HDPE. I lavori saranno eseguiti secondo le «Condizioni FIDIC per gli appalti di costruzione» (Libro rosso), prima edizione Zambia-Lusaka: FES - Costruzione dei locali che ospiteranno gli uffici dell'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia e il laboratorio nazionale di assicurazione della qualità (potenziamento dei sistemi sanitari - FED/2013/ ) Numero: 2014/S GRZ - Autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia, Lusaka, ZAMBIA. I lavori sono a sostegno dell'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia nell'adempimento dei propri ruoli e delle proprie responsabilità derivanti dall'introduzione della nuova legge sui farmaci e le sostanze affini (2013). I lavori comprenderanno la costruzione dei nuovi locali degli uffici dell'autorità di regolamentazione dei farmaci dello Zambia e di un moderno laboratorio nazionale di controllo della qualità dei farmaci che sarà prequalificato dall'oms e conforme alla certificazione ISO I lavori dovranno essere pienamente conformi ai progetti realizzati dagli architetti e ai computi estimativi. 19

20 20

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 25.06.2008 SEC(2008) 2193 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE CODICE EUROPEO DI BUONE PRATICHE PER FACILITARE L ACCESSO DELLE PMI AGLI

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO 1 ' UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO Ufficio X ex DGPOB Ufficio relazioni con il pubblico e Centro di documentazione REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SOMMARIO CAPO

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2006R1083 IT 25.12.2008 002.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 1083/2006 DEL CONSIGLIO dell'11 luglio

Dettagli

La Banca europea per gli investimenti in sintesi

La Banca europea per gli investimenti in sintesi La Banca europea per gli investimenti in sintesi Come banca dell Unione europea (UE), forniamo finanziamenti e consulenza per progetti d investimento validi e sostenibili situati in Europa e nei Paesi

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (DPR 62/2013)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (DPR 62/2013) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI (DPR 62/2013) Art.1 - Disposizioni di carattere generale 1. Il presente codice di comportamento, di seguito denominato "Codice", definisce, ai fini dell'articolo

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO ITALIAN (IT) MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO Gli sponsor di progetti umanitari e di squadre di formazione professionale finanziati con sovvenzioni globali sono tenuti

Dettagli

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE PARERE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE PARERE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 28.11.2006 COM(2006)759 definitivo 2004/0218 (COD) PARERE DELLA COMMISSIONE a norma dell'articolo 251, paragrafo 2, terzo comma, lettera c) del trattato CE,

Dettagli

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, IL REGNO DI DANIMARCA, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

Dettagli

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI Articolo 1 Son fissati, conformemente alle disposizioni del secondo alinea dell art. 45 della Costituzione, gli obiettivi fondamentali dell azione delo Stato, per i prossimi

Dettagli

La Direzione dei Lavori

La Direzione dei Lavori La Direzione dei Lavori L istituzione della Direzione lavori. Ai sensi dell art.10, comma 1, lett.l, del Reg., l istituzione dell ufficio di direzione dei lavori è promossa dal responsabile del procedimento

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) 1. I princìpi e i contenuti del presente codice costituiscono specificazioni esemplificative

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping)

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping) LEGGE REGIONALE 18 maggio 1999, n. 9 DISCIPLINA DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R. 16 novembre 2000 n. 35 Titolo III PROCEDURA DI

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO 26.4.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 120/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO del 22 aprile 2013 sull'istituzione di una garanzia

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici:

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici: Versione finale del 29/11/2007 COCOF 07/0037/03-IT COMMISSIONE EUROPEA ORIENTAMENTI PER LA DETERMINAZIONE DELLE RETTIFICHE FINANZIARIE DA APPLICARE ALLE SPESE COFINANZIATE DAI FONDI STRUTTURALI E DAL FONDO

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 29.6.2011 COM(2011) 500 definitivo PARTE II COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli