BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI (BEI) 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI (BEI) 1"

Transcript

1 6

2 Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI L UE utilizza diverse procedure per fornire degli aiuti finanziari alle imprese europee, soprattutto le PMI. In particolare la Commissione europea è consapevole dei problemi incontrati dalle imprese nell ottenere prestiti e finanziamenti in capitale di rischio, e per rispondere a questa difficoltà ha lanciato dei programmi con lo scopo di stimolare il ricorso a tali strumenti sui mercati europei. Nella maggior parte dei casi questi aiuti sono accessibili indirettamente, attraverso diversi attori intermediari. È questo il caso delle istituzioni finanziarie europee (BEI, FEI, BERS), la cui attività è descritta di seguito, nonché di altri attori finanziari formali (operatori venture capital) e informali (Business Angels). 7

3 BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI (BEI) 1 La BEI è l istituzione finanziaria dell UE. Essa concede prestiti e garanzie in tutti i settori dell economia. Nell UE gli investimenti che possono essere pressi in considerazione dalla BEI devono contribuire a uno o più degli obiettivi seguenti: 1. Lo sviluppo economico delle regioni meno favorite; 2. Il miglioramento delle infrastrutture di trasporto e delle telecomunicazioni; 3. La protezione dell ambiente, la pianificazione urbana e la salvaguardia del patrimonio architettonico naturale; 4. La realizzazione degli obiettivi comunitari energetici; 5. Il rafforzamento della competitività industriale; 6. Il sostegno all attività delle PMI; 7. L estensione e la modernizzazione delle infrastrutture nei settori dell educazione e della sanità, nonché del rinnovamento urbano. Nei paesi terzi: La BEI sostiene politiche comunitarie della cooperazione e dell aiuto allo sviluppo in più di 120 paesi terzi, in particolare con quelli del Mediterraneo che, dal 2002, possono usufruire del FEMIP (Fondo Speciale per gli Investimenti nell area del Mediterraneo) per la promozione degli investimenti privati in questa zona geografica. La BEI finanzia progetti a lungo termine. I prestiti sono accordati facendo uso sia di risorse attinte, sia di fondi propri (capitali versati e riserve). I prestiti erogati si dividono in due gruppi: Prestiti globali Sono linee di credito a medio-lungo termine accordate a banche e intermediari finanziari operanti a livello nazionale e regionale, che a loro volta erogano i fondi ottenuti dalla BEI a favore di investimenti conformi ai criteri della Banca. Finanziano le PMI o progetti di infrastruttura di un costo inferiore a 25 milioni di Euro. I beneficiari dei finanziamenti sono: per progetti nei settori dell industria e dei servizi, imprese con meno di 500 addetti, con immobilizzazioni fisse nette inferiori a 75 milioni di Euro e che non abbiano più di un terzo del capitale detenuto da una impresa di grandi dimensioni; per le infrastrutture, le Amministrazioni o gli Enti locali. Prestiti individuali Concessi per progetti che prevedono un investimento superiore ai 25 milioni di Euro. Sono negoziati tra la BEI, il promotore e gli eventuali intermediari finanziari o garanti coinvolti. La Banca seleziona i progetti sulla base di una valutazione delle loro specifiche caratteristiche. Banca Europea per gli Investimenti Lussemburgo Sede centrale: Lussemburgo Contatto: Daniela SACCHI Tel.: Ufficio di Roma Tel Prestiti globali Lista e contatti degli intermediari italiani: Lista e contatti degli intermediari nei Paesi UE e nei Paesi terzi: Sito Internet ufficiale: 8

4 STRUMENTO PER GLI INVESTIMENTI E LA PARTNERSHIP NELL AREA DEL MEDITERRANEO FEMIP 2 BASE GIURIDICA Promuove lo sviluppo economico e la stabilità politica e sociale dei Paesi partner del Mediterraneo (PPM) attraverso il potenziamento dell attività della BEI nella regione. Rafforza l aspetto finanziario del Partenariato Euro-mediterraneo, dando priorità allo sviluppo di attività economiche del settore privato e alla creazione di un ambiente favorevole allo sviluppo degli investimenti. Vista l ingente quantità di prestiti e attività con i PPM che la BEI aveva svolto dal 1974, si è deciso di creare uno strumento ad hoc, il FEMIP. Dalla sua creazione, nel 2002, esso ha già aperto diversi uffici regionali. I suoi strumenti sono: - Prestiti a lungo termine per progetti di ampia portata; - Finanziamenti strutturati legati al tasso di redditività degli investimenti di imprese innovative; - Linee di credito ( prestiti globali ) al settore finanziario e bancario locale, che destinerà tali risorse alle PMI sotto forma di prestiti a lungo termine o di partecipazioni; - Finanziamenti su capitali di rischio per la costituzione di joint ventures, di fondi di investimento o di fondi a partecipazione locale; - Strumenti finanziari innovativi; - Il Fondo di assistenza tecnica, destinato all identificazione, ideazione e gestione dei progetti, oltre che al sostegno dei processi di riforma e di privatizzazione. Questi strumenti vengono usati per le seguenti attività: - Sostenere lo sviluppo del settore privato nei PPM, al fine di favorire più elevati tassi di crescita economica, accelerare la creazione di nuovi posti di lavoro e ridurre la povertà; - Collaborare strettamente con i beneficiari attraverso un organo di coordinamento che riunisce la BEI, la Commissione e i PPM; - Dare un supporto alla creazione di nuove infrastrutture per lo sviluppo economico, la coesione sociale, la protezione dell ambiente e la comunicazione; - Sostenere gli investimenti nel capitale umano; - Potenziare l attività di assistenza tecnica attraverso il Fondo di Assistenza Tecnica, che dà la possibilità di migliorare la qualità ed incrementare l impatto delle attività realizzate nei PPM e la Turchia con fondi della BEI. Offre un supporto ai beneficiari durante tutte le fasi d attuazione dei progetti per ottimizzare i risultati. Strumento creato per mandato del Consiglio Europeo di Barcellona (15-16 marzo 2002). Banca Europea per gli Investimenti Contatto: Helen KAVVADIA Tel.: / Technical Assistance Unit Fax: Sito Internet ufficiale: 9

5 FONDO EUROPEO D INVESTIMENTO (FEI) 3 Il FEI è un istituzione finanziaria il cui capitale è detenuto da BEI, Commissione europea e istituzioni finanziarie europee. Il suo obiettivo è di spingere le istituzioni finanziare ad aumentare la loro capacità di prestito alle imprese, soprattutto quelle di nuova creazione o innovative dal punto di vista tecnologico. L attività è focalizzata su due settori fondamentali: Fondi di capitale di rischio intesi a supportare le PMI orientate alle nuove tecnologie o ad uno stadio iniziale. Strumenti di garanzia per le istituzioni finanziarie, per fornire crediti a PMI innovative e con potenziale di crescita. Le garanzie finanziarie sono concesse indirettamente, attraverso intermediari finanziari degli Stati UE, che concedono prestiti e micro crediti a giovani PMI con meno di 100 dipendenti. Il FEI inoltre gestisce, per conto della Commissione, gli strumenti finanziari del MAP Programma multiannuale per le imprese: Meccanismo di garanzia per le PMI Facilita la possibilità di prestiti alle PMI, anche di nuova costituzione, tramite garanzie congiunte ai sistemi nazionali di garanzia e programmi di garanzia reciproca. Sportello MET per l avviamento Sostiene la costituzione e il finanziamento nella fase di avviamento di piccole e medie imprese (PMI) innovative. Fornisce capitali di rischio a PMI innovative grazie ad investimenti in fondi specializzati di capitali di rischio. Attraverso questo Sportello, la FEI gestisce anche l azione ETF start-up, che dà un sostegno alla creazione ed al finanziamento delle PMI nelle fasi iniziali in due modi: 1. Partecipando in fondi di capitale di rischio specializzati; 2. Sostenendo la creazione e lo sviluppo di incubatori di imprese e dei relativi programmi di follow-up. Capitale di avviamento Iniziativa complementare allo sportello MET, sostiene i costi legati ai fondi di capitali di avviamento e agli incubatori in cui già investe il FEI. Fornisce garanzie alle imprese coprendo parte dei costi concernenti la fase di avviamento. Crescita ed ambiente Azione per finanziare investimenti ecologici ed ambientali delle PMI. Sono considerate prioritarie le imprese con meno di 50 dipendenti. FEI Lussemburgo Tel : Lista delle istituzioni intermediarie: Commissione Europea DG Affari economici Relazioni con il gruppo BEI Contatto: Marjut SANTONI Tel.: Sito Internet ufficiale: 10

6 BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO 4 SVILUPPO (BERS) La BERS opera per favorire la transizione verso economie di mercato e promuovere l'iniziativa privata e l'attività imprenditoriale nei Paesi PECO (Albania, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria) e CSI (Armenia, Azeirbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Russia, Tagikistan, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan, Georgia, Mongolia) che riconoscono e applicano i principi della democrazia, del pluralismo e dell'economia di mercato. Finanzia progetti precisi di promozione di attività nel settore privato, riforme strutturali e settoriali, operazioni di privatizzazione o l esecuzione di progetti di infrastrutture atti a rinforzare i settori considerati prioritari della Banca: PA, giustizia ed affari interni, energia, trasporti, salute, sviluppo delle aziende e rurale, risorse idriche ed ambientali, società civile, media ed educazione. AZIONI: Finanziamenti a medio-lungo termine: Prestiti commisurati alle esigenze del progetto, sulla base del cash flow previsto e della capacità di ripagare il prestito alle condizioni concordate, senza bisogno di garanzie governative. Partecipazioni azionarie: Sottoscrizione di azioni ordinarie o privilegiate, o in forma di investimenti quasi-equity, quali prestiti subordinati obbligazionari, note di credito, azioni privilegiate convertibili. Direct Investment Facility: Supporta le operazioni delle PMI nei paesi beneficiari, con preferenza per l'asia centrale, il Caucaso, i Balcani, la Bielorussia e la Moldavia. Le partecipazioni corrispondono al 25-49% del capitale di rischio delle imprese beneficiarie. SME Finance Facility: Azione congiunta della Commissione, la BERS e la BEI. Intende incoraggiare l investimento in fondi di capitale di rischio per ampliare le operazioni di finanziamento a lungo termine a favore delle PMI dei Paesi candidati dell Europa centrale ed orientale e della Turchia, attraverso la partecipazione al capitale e il sostegno della gestione dei fondi degli intermediari finanziari di questi paesi. BERS - Sede centrale a Londra Contatto: Charlotte RUHE Intermediari finanziari BERS in Italia Credito per le Imprese e le Opere Pubbliche (CREDIOP) Istituto Mobiliare Italiano (IMI) Banca di Roma Banco di Napoli Banca Nazionale del Lavoro(BNL) Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Novara Cassa di Risparmio delle Province Lombarde (CARIPLO) Sito Internet ufficiale: Informazioni generali Tel Informazioni sui progetti Tel Banca Commerciale Italiana Credito Italiano Mediocredito Centrale Monte dei Paschi di Siena Istituto di Credito delle Casse di Risparmio Italiane (ICCRI) Istituto Centrale delle Banche popolari italiane 11

7 BASE GIURIDICA BUSINESS ANGELS 5 I "Business Angels" (BA), o investitori informali, costituiscono una rete di esperti finanziari disposti ad impiegare le proprie risorse finanziarie per investire in un progetto imprenditoriale che ritengono valido, in base alla loro esperienza ed interesse specifico. Solitamente sono ex imprenditori o uomini d affari in pensione (managers, amministratori delegati ecc.). Essi possono investire da soli o in piccoli gruppi: normalmente scelgono di diventare soci dell impresa partecipando al capitale di rischio, a volte anche solo per un periodo determinato. Il ricorso ai B.A. è indicato per investimenti fino a Euro. I Business Angels investono in: società che non hanno ancora messo sul mercato il loro prodotto; imprese che hanno completato lo stadio di sviluppo del prodotto e hanno bisogno di ulteriori fondi per iniziare la commercializzazione o la vendita. Settori: -Manifatturiero -Tecnologie avanzate -Internet -Elettronica -Pagamenti elettronici -Servizi finanziari -Smart cards -Servizi per imprese -Multimedialità -Biotecnologie -Informatica -Ricerca e sviluppo -Telematica -Biomedica Decisione n. 819/2000/CE del 20 dicembre 2000, relativa ad un programma pluriennale a favore dell'impresa e dell'imprenditorialità, ( ) - GUCE L333/84 del 29/12/2000. Commissione Europea - DG Imprese Unità D1 Politiche dell innovazione Contatto: Alex TALACCHI Tel.: / RETE ITALIANA BUSINESS ANGELS IBAN BIC La Fucina srl Veneto Innovazione spa Tel.: 02/ Tel.: 041/ Centro Sviluppo spa Tel.: 016/ Piemonte, Valle d Aosta e Liguria. Promofirenze Tel.: 055/ Bic Sardegna Spa Via Jenner 13 - Cagliari Tel.: 070/ Provincia di Bologna Finpuglia spa Tel.: 080/ it/ban/pginizioban.html BIC Lazio spa Tel.: 06/ Bic Salerno srl Via G. Vicinanza 11 - Salerno Tel.: 089/ Procal scarl Tel.: 0984/ Sito Internet della Rete italiana di Business Angels: 12

8 I-TEC FINANZIAMENTO DELL INNOVAZIONE 6 I-TEC è un iniziativa diretta ad incoraggiare gli investimenti in PMI tecnologicamente innovative ed è sostenuta dalla Commissione europea all interno del programma Innovazione per le PMI, attuato in collaborazione con il FEI. Essa mira a favorire la creazione, all interno della più ampia organizzazione dei Venture Capital, di una capacità duratura di valutazione e gestione di progetti nelle PMI tecnologicamente innovative. Beneficiari Le PMI sono i beneficiari finali, tuttavia esse possono prendere parte all iniziativa solo per il tramite degli operatori finanziari che partecipano al programma. Tali operatori sono i Venture Capital, cioè organizzazioni che hanno come obiettivi primari l investimento, attraverso capitali di rischio, in progetti/aziende suscettibili di ampia crescita, generalmente nell ambito della nuove tecnologie e in giovani PMI tecnologicamente innovative. Tipologie di finanziamento Gli operatori di venture capital che partecipano a I-TEC possono beneficiare di: fino al 50% delle spese di valutazione iniziale e successive fasi di gestione degli investimenti nelle PMI innovative, comunque fino ad un contributo finanziario pari al 5% dell'investimento effettuato, (massimo di Euro); accesso diretto a tutte le future attività di scambio di esperienze tra operatori di venture capital associati al progetto, quali, ad esempio, seminari ed incontri e/o partecipazione a gruppi di valutazione per finanziamenti in pool. BASE GIURIDICA Decisione n. 172/1999/CE del 25 gennaio 1999 che adotta un programma specifico di ricerca, di sviluppo tecnologico e di dimostrazione intitolato Promuovere l innovazione ed incoraggiare la partecipazione delle PMI ( ). GUCE L64/091 del 12/03/1999. Gate2Growth Belgio (Anversa) Tel.: Contatto: Niko VANGOUBERGE Gestione progetti e analisi investimenti Punto di contatto italiano: Centro Sviluppo Valle d'aosta Contatto: Andrea PALLAIS Tel.: Sito Internet ufficiale: 13

Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI

Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI L UE utilizza diverse procedure per fornire degli aiuti finanziari alle imprese europee, soprattutto alle PMI. In particolare la Commissione europea è consapevole dei problemi

Dettagli

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - BERS. BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - BERS. BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO BANCA EUROPEA per la RICOSTRUZIONE e lo SVILUPPO P R E M E S S A La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo è stata creata nel 1991. Con sede a Londra, la BERS è un istituzione internazionale

Dettagli

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - Garanzie GARANZIE

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - Garanzie GARANZIE GARANZIE Il FEI ha elaborato una varietà di prodotti di garanzia per i finanziamenti alle PMI. Le operazioni possibili in tale contesto vanno dalla garanzia diretta del portafoglio crediti alla cartolarizzazione

Dettagli

CAPITALE DI RISCHIO FORMALE

CAPITALE DI RISCHIO FORMALE CAPITALE DI RISCHIO FORMALE La promozione del capitale di rischio costituisce una priorità dell Unione. Varie iniziative mirano ad appoggiarne lo sviluppo, sostenendo programmi quali: ETF ETF Start Up

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto dall'iter alle reti: Implementazione Sportello Unico Rassegna delle principali possibilità di finanziamento a disposizione

Dettagli

FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI

FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI P R E M E S S A Il FEI è un istituzione finanziaria creata dalla BEI (Banca Europea degli Investimenti), dall Unione Europea e dalle istituzioni finanziarie pubbliche

Dettagli

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea COSME 2014-2020 Titolo Regolamento (UE) N. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell`11 dicembre 2013 che istituisce un programma per la competitività delle imprese e le piccole e le medie

Dettagli

I finanziamenti per investire all estero con fondi della Banca Europea per gli Investimenti

I finanziamenti per investire all estero con fondi della Banca Europea per gli Investimenti I finanziamenti per investire all estero con fondi della Banca Europea per gli Investimenti BEI Banca Europea per gli Investimenti introduzione La BEI viene istituita nel 1958 con il trattato di Roma.

Dettagli

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency

Chi attua il Programma Gioventù in Azione? Education, Audiovisual, and Culture Executive Agency Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE La BEI per le Piccole e Medie Imprese Anna Fusari 25 novembre 2013 La Banca europea per gli investimenti La Banca per i finanziamenti a lungo termine

Dettagli

Italia. I finanziamenti della Banca europea per gli investimenti in

Italia. I finanziamenti della Banca europea per gli investimenti in I finanziamenti della BEI in Italia I finanziamenti della BEI in Italia I finanziamenti della BEI in Italia I finanziamenti della BEI in Italia I finanziamenti della Banca europea per gli investimenti

Dettagli

Guida pratica ai programmi dell'unione europea di supporto alle Pmi e di cooperazione con i Paesi terzi

Guida pratica ai programmi dell'unione europea di supporto alle Pmi e di cooperazione con i Paesi terzi Guida pratica ai programmi dell'unione europea di supporto alle Pmi e di cooperazione con i Paesi terzi A cura di: Simona Preziuso, Ufficio ICE Bruxelles Febbraio 2000 Per ulteriori informazioni: ICE Bruxelles,

Dettagli

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A.

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Finest oggi L. 19/91 6 uffici Finest: lo specialista finanziario per la cooperazione

Dettagli

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012).

RESOCONTO 35 COMITATO IPA (Bruxelles, 5 dicembre 2012). Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo RESOCONTO 35 COMITATO

Dettagli

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro

20 anni 500 260 mln di euro 1,75 md di euro FINEST S.p.A. 20 anni di progetti di internazionalizzazione 500 operazioni sviluppate all estero 260 mln di euro investiti 1,75 md di euro di investimenti complessivi generati 30 Paesi di competenza: CHI

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello

Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello 6. Istituzioni dell'unione europea La Corte dei conti dell'ue e la Banca europea degli investimenti

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013

Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione 2007-2013 Gioventù in Azione Un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile Opera nel

Dettagli

Le tipologie di finanziamento comunitario

Le tipologie di finanziamento comunitario Le tipologie di finanziamento comunitario Breve introduzione I Programmi Comunitari sono stati creati con l'obiettivo di coinvolgere, attraverso finanziamenti a fondo perduto, il settore pubblico e quello

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze

Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Cambiare vita, aprire la mente. Roma, 7 ottobre Pietro Michelacci Agenzia Erasmus + Firenze Dal 2007-2013 al 2014-2020 Programmi esistenti fino al LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Gioventù in Azione 2007-2013 2013 Gioventù in Azione è: Un programma a comunitario o per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale e le iniziative locali Opera nel campo dell

Dettagli

Youth in Action Programma 2007-2013 EACEA

Youth in Action Programma 2007-2013 EACEA Un programma europeo per i giovani dai 13 ai 30 Promuove la mobilità di gruppo e individuale, la partecipazione, e il protagonismo giovanile E lo strumento di attuazione del Libro Bianco sulla gioventù

Dettagli

Capitolo IV Enti e strumenti internazionali e comunitari: i finanziamenti a paesi Terzi degli organismi multilaterali e comunitari

Capitolo IV Enti e strumenti internazionali e comunitari: i finanziamenti a paesi Terzi degli organismi multilaterali e comunitari Capitolo IV Enti e strumenti internazionali e comunitari: i finanziamenti a paesi Terzi degli organismi multilaterali e comunitari ENTI E STRUMENTI INTERNAZIONALI E COMUNITARI: FINANZIAMENTI A PAESI TERZI

Dettagli

L accesso al credito delle Pmi nel CIP 2007-2013

L accesso al credito delle Pmi nel CIP 2007-2013 Agevolazioni Finanziarie 11 di Gilberto Crialesi - Dottore commercialista, Pubblicista, Confcooperative Competitività e innovazione L accesso al credito delle Pmi nel CIP 2007-2013 Il 6 aprile 2005 la

Dettagli

di Gilberto Crialesi Destinazione >> Estero

di Gilberto Crialesi Destinazione >> Estero I FONDI DI VENTURE CAPITAL di Gilberto Crialesi Destinazione >> Estero Per le imprese che intendono internazionalizzarsi, oltre ai due tradizionali interventi previsti dalla legge 100/90, operanti attraverso

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - FEI FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI

2. Iniziative comunitarie per agevolare l accesso ai finanziamenti - FEI FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI P R E M E S S A Il FEI è un istituzione finanziaria creata in joint-venture dalla BEI (Banca Europea degli Investimenti), dall Unione Europea e dalle istituzioni finanziarie

Dettagli

Gruppo BEI: la nuova strategia 2007-2009

Gruppo BEI: la nuova strategia 2007-2009 Agevolazioni Finanziarie 7 di Gilberto Crialesi - Dottore Commercialista, Pubblicista, Confcooperative Finanziamenti comunitari Gruppo BEI: la nuova strategia 2007-2009 Con la sua nuova impostazione strategica

Dettagli

JEREMIE Settembre 2006

JEREMIE Settembre 2006 JEREMIE Settembre 2006 Presentazione Il Il FEI e le le politiche dell Unione Europea JEREMIE Conclusione 2 Il Fondo Europeo per gli Investimenti Creato nel 1994, il FEI fa parte del gruppo BEI ed è l istituzione

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

Creazione e sviluppo delle imprese innovative: prospettive per l accesso alla finanza e partnership pubblico-privata

Creazione e sviluppo delle imprese innovative: prospettive per l accesso alla finanza e partnership pubblico-privata Creazione e sviluppo delle imprese innovative: prospettive per l accesso alla finanza e partnership pubblico-privata Elisabetta Gualandri Facoltà di Economia Marco Biagi Università degli studi di Modena

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE

Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE Gli strumenti finanziari co-finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei permettono di investire, in modo sostenibile

Dettagli

Relazione sulla visita alla BEI

Relazione sulla visita alla BEI Relazione sulla visita alla BEI Lussemburgo 18.03.2009 Dott.ssa Daniela Sacchi EIB Press and Information Officer Senior Press Officer European Investment Bank 100, boulevard Konrad Adenauer L-2950 Luxembourg

Dettagli

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 Direzione Affari economici e Centro Studi Ing. Romain Bocognani «I finanziamenti europei diretti ed indiretti per il settore delle

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI Progettare l Internazionalizzazione d impresa COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PUBBLICI 20 21 ottobre 2009 Principali incentivi per l internazionalizzazione: PROGRAMMI DI PENETRAZIONE COMMERCIALE ALL'ESTERO

Dettagli

VERSO LA CREAZIONE DEL NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO DI PROSSIMITÀ

VERSO LA CREAZIONE DEL NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO DI PROSSIMITÀ Conferenza Internazionale Semestre della Presidenza Italiana dell UE IL PARTENARIATO INTERREG IONALE NELLA POLITICA DI PROSSIMITÀ: IL MEDITERRANEO ED I BALCANI Ancona, 17-18 Ottobre 2003 VERSO LA CREAZIONE

Dettagli

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale Area tematica Politica regionale Obiettivi Il programma rientra nell'obiettivo Cooperazione territoriale dei Fondi Strutturali 2007-2013

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Andrea Kirschen Infrastrutture, Energia ed Enti Locali Italia e Malta Bologna 16 Luglio 2013 Prestiti (stipule) nel 2012: 52,2 miliardi

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Gli strumenti BEI per sostenere la crescita delle imprese innovative Marguerite Mc Mahon Roma, 27.11.2014 La banca dell UE Partner finanziario naturale

Dettagli

Europa 2020 Obiettivi:

Europa 2020 Obiettivi: Europa 2020 Obiettivi: 1. Occupazione 2. R&S innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni) dell'ue aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione. Fondo Europeo per gli Investimenti

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione. Fondo Europeo per gli Investimenti I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione Fondo Europeo per gli Investimenti Il Fondo Europeo per gli Investimenti Il FEI è un istituzione leader nel finanziamento a sostegno della

Dettagli

Paesi difficili: perché?

Paesi difficili: perché? Paesi difficili: perché? Inconvertibilità della valuta Limiti di rimpatrio Pericolo di una nazionalizzazione Economie amministrate Basso livello di qualificazione della manodopera locale Elevato indebitamento

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Andrea Clerici Napoli, 18.06.2014 La Banca europea per gli investimenti La Banca per i finanziamenti a lungo termine a sostegno dei progetti europei

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Assessorato Attività Economiche Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line Perché una strategia per l Europa 2020? La crisi degli ultimi anni ha determinato

Dettagli

I N T R O D U Z I O N E

I N T R O D U Z I O N E INIZIATIVE COMUNITARIE I N T R O D U Z I O N E INTERREG III Cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale volta a incentivare uno sviluppo e un assetto armonioso ed equilibrato del territorio

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti Gruppo BEI: PMI per occupazione e crescita Convegno ABI «Credito al Credito» Marguerite Mc Mahon Roma, 28 novembre 2013 Gruppo BEI cifre principali Gruppo BEI risposta

Dettagli

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 2 Attività. Commissione europea

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 2 Attività. Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS Guida per i candidati PARTE 2 Attività Commissione europea Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura http://europa.eu.int/comm/dgs/education_culture

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Credito al Credito 2015 Incentivi nazionali ed europei per ampliare l accesso al credito Marguerite Mc Mahon Roma, 25.11.2015 Il Gruppo BEI è un partner

Dettagli

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro Mercoledì 2 Aprile 2014 Cristina Piai, Intesa Sanpaolo S.p.A. Strumenti finanziari nell ambito di Horizon

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Gli strumenti finanziari co-finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei permettono di investire, in modo

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

INDICE. COGEN CE-ASEAN Fase III INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTI DIMOSTRATIVI SU SCALA REALE 2

INDICE. COGEN CE-ASEAN Fase III INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTI DIMOSTRATIVI SU SCALA REALE 2 INDICE COGEN CE-ASEAN Fase III INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTI DIMOSTRATIVI SU SCALA REALE 2 ASEAN-UE (AUNP) INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER IL PROGRAMMA DI RETI UNIVERSITARIE 4 DAPHNE 2000-2003

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento

Dettagli

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 1 Informazioni generali. Commissione europea

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 1 Informazioni generali. Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS Guida per i candidati PARTE 1 Informazioni generali Commissione europea Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura http://europa.eu.int/comm/dgs/education_culture

Dettagli

DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO. Gioventù Azione 2007-2013

DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO. Gioventù Azione 2007-2013 DECISIONE N. 1719/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO DEL CONSIGLIO Gioventù in Azione 2007-2013 GIOVENTU IN AZIONE 2007 2007-20132013 è un programma comunitario per i giovani dai 13 ai 30 anni promuove la mobilità

Dettagli

Fondo per la crescita sostenibile

Fondo per la crescita sostenibile Fondo per la crescita sostenibile Intervento a favore dei Progetti di R&S negli ambiti tecnologici di Horizon 2020 (Decreti del Ministro dello sviluppo economico 20 giugno 2013 e 15 ottobre 2014) Roma,

Dettagli

CARTA GIOVANI EUROPEA

CARTA GIOVANI EUROPEA CARTA GIOVANI EUROPEA 2011 CHE COS E? una tessera personale e nominativa rilasciata dall Associazione di promozione sociale Carta Giovani, fondata nel 1991 - unico membro italiano della EYCA - European

Dettagli

NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte

NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte NEWSLETTER FINANZIAMENTI - DICEMBRE 2013 - Piemonte CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONALI INCENTIVI PER I PROGRAMMI INNOVATIVI FONDO DI REINDUSTRIALIZZAZIONE CCIA CUNEO CONTRIBUTO CERTIFICAZIONE SOA CONTRIBUTI

Dettagli

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali Roma 19 marzo2009 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dell attività di verifica Passi necessari per divenire un

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, l intero Paese Logiche d intervento nell utilizzo dei Fondi Strutturali: Adattamento ed evoluzione. Pasquale D Alessandro DG REGIO Unità G3: Italia

Dettagli

Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea. Marco Canton

Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea. Marco Canton Una panoramica sull organizzazione dei Programmi di finanziamento a gestione diretta dell Unione Europea Marco Canton Politiche UE Programmi Assistenza Esterna Programmi Tematici Gestione centralizzata

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Il sostegno della BEI e del FEI alle imprese Anna Fusari 26 settembre 2013 La Banca europea per gli investimenti La Banca per i finanziamenti a lungo

Dettagli

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato

Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Iniziative nazionali e comunitarie nel settore del Volontariato Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Lucca, 25 febbraio 2012 Anno Europeo del Volontariato Volontariato: Libera scelta Libera

Dettagli

SEMINARIO FONDI STRUTTURALI DELL UE: Focus su Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Ungheria. Loggia dei Mercanti, Ancona 4 febbraio 2016

SEMINARIO FONDI STRUTTURALI DELL UE: Focus su Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Ungheria. Loggia dei Mercanti, Ancona 4 febbraio 2016 SEMINARIO FONDI STRUTTURALI DELL UE: Focus su Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Ungheria Loggia dei Mercanti, Ancona 4 febbraio 2016 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 BUDGET ASSEGNATO: circa 33 miliardi di

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI DELLA POLITICA DI COESIONE PER IL PERIODO 2014-2020 POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le

Dettagli

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 3 Priorità dei progetti comuni europei 2003-2004. Commissione europea

Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS. Guida per i candidati. PARTE 3 Priorità dei progetti comuni europei 2003-2004. Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura TEMPUS Guida per i candidati PARTE 3 Priorità dei progetti comuni europei 2003-2004 Commissione europea Commissione europea Direzione generale Istruzione e cultura

Dettagli

GLI INTERVENTI DELLA BEI PER LE PMI

GLI INTERVENTI DELLA BEI PER LE PMI Parma, 7 dicembre 2012 GLI INTERVENTI DELLA BEI PER LE PMI Romualdo Massa Bernucci Direttore Dipartimento Mare Adriatico Operazioni di finanziamento in Italia, Malta, Slovenia, Croazia e Balcani Occidentali

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale Il Consiglio dell Unione europea ha adottato a dicembre 2013 il Regolamento relativo al Quadro Finanziario Pluriennale per il periodo

Dettagli

Le tipologie di finanziamento comunitario

Le tipologie di finanziamento comunitario Le tipologie di finanziamento comunitario Breve introduzione I Programmi Comunitari sono stati creati con l'obiettivo di coinvolgere, attraverso finanziamenti agevolati, il settore pubblico e quello privato

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

DATI ANAGRAFICI AZIENDA

DATI ANAGRAFICI AZIENDA PROGETTO E-BUSINESS INDAGINE SULL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ACTION N : ENT/ MAP/06/1.3 TITLE: REINFORCING SYNERGIES BETWEEN PUBLIC POLICES IN SUPPORT OF E-BUSINESS FOR SMEs (Rafforzamento delle

Dettagli

Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE. Che cos è JESSICA?

Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE. Che cos è JESSICA? JESSICA Un nuovo strumento per promuovere crescita e investimenti sostenibili nelle aree urbane con i finanziamenti dell UE Che cos è JESSICA? JESSICA (Joint European Support for Sustainable Investment

Dettagli

Il funzionamento della BEI e gli strumenti finanziari che la banca mette a disposizione degli enti locali

Il funzionamento della BEI e gli strumenti finanziari che la banca mette a disposizione degli enti locali Il funzionamento della BEI e gli strumenti finanziari che la banca mette a disposizione degli enti locali Eugenio Leanza European Investment Bank Intelligenze e innovazione: passi concreti verso il futuro

Dettagli

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys Come accedere ai finanziamenti dell UE in via diretta? Le risorse finanziarie del bilancio comunitario messe a disposizione

Dettagli

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione In questa edizione: Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Consumatori: inaugurato un nuovo master

Dettagli

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale marco mietto L Unione europea si è data cinque obiettivi da realizzare entro la fine del decennio: 1.occupazione: il tasso di occupazione deve essere del

Dettagli

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori Start-up innovative: Fonti di finanziamento e strumenti per la valutazione 7 ottobre 2015. 9:30 12:30/13:30-16:30 Interviene: Paolo ANSELMO (IBAN) Il workshop

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL Le microimprese, le piccole e l'artigianato, Fondi provenienti dai fondi UE e Piu facile accesso ai finanziamenti. Per le micro e piccole imprese e l'artigianato sono previsti 119 milioni di kune (ca.

Dettagli

www.centroestero.org

www.centroestero.org COMPETERE NEL MONDO Le attività del sistema Piemonte all estero Camere di commercio Province Comuni Regione Piemonte Centro Estero Associazioni di categoria Banche PROGETTI D AREA, D SERVIZI, INIZIATIVE

Dettagli

L internazionalizzazione nella programmazione 2014-2020 TITOLO. 23 Ottobre 2014 Sede Unioncamere Italia Avenue Marnix 30 - Bruxelles LUOGO E DATA

L internazionalizzazione nella programmazione 2014-2020 TITOLO. 23 Ottobre 2014 Sede Unioncamere Italia Avenue Marnix 30 - Bruxelles LUOGO E DATA TITOLO LUOGO E DATA L internazionalizzazione nella programmazione 2014-2020 23 Ottobre 2014 Sede Unioncamere Italia Avenue Marnix 30 - Bruxelles ORGANIZZATORE Unioncamere Italia Relazione L evento oggetto

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

LAZIO. REGIONE LAZIO "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" SCADENZA: fino ad esaurimento risorse

LAZIO. REGIONE LAZIO Finanziamenti agevolati per efficienza energetica SCADENZA: fino ad esaurimento risorse "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" Pubblicato il bando per la concessione di finanziamenti agevolati alle PMI che investono in efficienza energetica e produzione di energia rinnovabile.

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015

Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015 ORGANISMO INTERMEDIO REGIONE ABRUZZO Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Università PON Iniziativa Occupazione Giovani Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015 Tirocini

Dettagli

Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto Dall iter alle reti: Implementazione Sportello Unico

Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto Dall iter alle reti: Implementazione Sportello Unico IL SUPPORTO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DI P.M.I. CLIENTI Schede Informative SIMEST S.p.A. e FINEST S.p.A. www.simest.it DLGS N 143/78 (ex Legge 227/77) Agevolazione dei crediti all esportazione. Contributo

Dettagli

PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti. Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi

PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti. Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi PROFESSIONISTI e IMPRESE VERSO NUOVI MERCATI Focus Emirati Arabi Uniti Carlo de Simone Responsabile Funzione Relazioni Istituzionali e Studi Roma, 14 ottobre 2015 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

VADEMECUM FINANZIAMENTI EUROPA

VADEMECUM FINANZIAMENTI EUROPA VADEMECUM FINANZIAMENTI EUROPA Programmi di sostegno dell Unione Europea per le PMI Una panoramica delle principali opportunità di finanziamento per le PMI europee Sommario Introduzione...2 1. Opportunità

Dettagli