IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST"

Transcript

1 IL RUOLO DELLA CINA NEL MERCATO DELLE MATERIE PRIME LUGANO FUND FORUM - SIMONA GAMBARINI, RESEARCH ANALYST

2 IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN CINA P 2

3 LA CINA SARÀ PRESTO L ECONOMIA PIÙ GRANDE AL MONDO... PIL Globale US$ bn, Basato sulla Parità del Potere D'Acquisto - PPP 2, 18, Cina Francia Germania Giappone Gran Bretagna Stati Uniti 16, 14, 12, 1, 8, 6, 4, 2, Fonte: IMF, ETF Securities P 3

4 ... ED È ANCORA AGLI STADI INIZIALI DI SVILUPPO PIL Pro Capite PIL lordo (US$) nel tempo (anni), Dati Annuali (le serie cominciano quando il PIL pro capite raggiunge US$5) 45, 4, 35, 3, Giappone (t=, 1962) Korea (t=, 1974) Cina (t=, 1995) India (t=, 22) Malaysia (t=, 1973) 25, 2, 15, 1, 5, Fonte: World Bank, ETF Securities P 4

5 URBANIZZAZIONE E LIBERALIZZAZIONE SARANNO FATTORI CHIAVE PER LA CRESCITA Tassi di Urbanizzazione % della popolazione che vive nelle aree urbane Previsioni Brasile Russia India Cina Gran Bretagna USA Fonte: United Nations, Department of Economic and Social Affairs, Population Division P 5

6 Mar 4 Jul 4 Nov 4 Mar 5 Jul 5 Nov 5 Mar 6 Jul 6 Nov 6 Mar 7 Jul 7 Nov 7 Mar 8 Jul 8 Nov 8 Mar 9 Jul 9 Nov 9 Mar 1 Jul 1 Nov 1 Mar 11 Jul 11 Nov 11 Mar 12 Jul 12 Nov 12 Mar 13 Jul 13 Nov 13 Mar 14 IL PIL CINESE E L OFFERTA MONETARIA SI SONO STABILIZZATI PIL Cinese e Crescita dell'offerta Monetaria 14 Crescita del PIL (Valori annui, Sinistra) Crescita di M2 (Valori annui, Destra) Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 6

7 Apr 4 Oct 4 Apr 5 Oct 5 Apr 6 Oct 6 Apr 7 Oct 7 Apr 8 Oct 8 Apr 9 Oct 9 Apr 1 Oct 1 Apr 11 Oct 11 Apr 12 Oct 12 Apr 13 Oct 13 Apr 14 LA RAPIDA CRESCITA DEL SETTORE BANCARIO «OMBRA» DEVE ESSERE GESTITA CON PRUDENZA Forme di Finanziamento in Cina Dati Aggregati Trimestralmente in Miliardi di CNY Altro Obbligazioni societarie e finanziamenti azionari Trusts Prestiti in RMB e altre value Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 7

8 Stati Uniti Olanda Sud Africa Svizzera Eurozona Messico Korea Brasile Gran Bretagna Canada Cina Cile Australia Germania Francia Argentina Hong Kong Spagna India Giappone Italia Indonesia Turchia Singapore Arabia Saudita Russia...MA LA SUA IMPORTANZA NECESSITA DI ESSERE MESSA IN PROSPETTIVA Shadow Banking come % degli Asset delle Banche Fonte: FSB 212 data with China adjustment for 213. P 8

9 IL GOVERNO CINESE HA AMPIO SPAZIO DI MANOVRA PER ULTERIORE STIMOLO FISCALE Russia Cina Korea Sud Africa Messico India Brasile Gran Bretagna Francia Stati Uniti Italia Giappone Debito del Governo (% del PIL) Debito/Credito Netto del Governo (% del PIL) -12 Korea Russia Cina Brasile Italia Messico Francia Sud Africa Stati Uniti Gran Bretagna India Giappone Fonte: ETF Securities, IMF (213) Fonte: ETF Securities, IMF (213) P 9

10 Mar 4 Sep 4 Mar 5 Sep 5 Mar 6 Sep 6 Mar 7 Sep 7 Mar 8 Sep 8 Mar 9 Sep 9 Mar 1 Sep 1 Mar 11 Sep 11 Mar 12 Sep 12 Mar 13 Sep 13 Mar 14 ED ELEVATE RISERVE VALUTARIE PER SUPPORTARE L ECONOMIA Riserve Valutarie Cinesi US$ tn (Sinistra) e Media Mobile a 3 Mesi (% Mensile, Destra) Livello (Sinistra) Crescita (Destra) Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 1

11 Oct 6 Apr 7 Oct 7 Apr 8 Oct 8 Apr 9 Oct 9 Apr 1 Oct 1 Apr 11 Oct 11 Apr 12 Oct 12 Apr 13 Oct 13 Apr 14 I TASSI DI INTERESSE SONO BASSI E DOVREBBERO RIMANERLO A LUNGO Tassi di Interesse in Cina (%) 11 7d Repo 3m SHIBOR 5yr Bond Yield Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 11

12 May 12 Jul 12 Sep 12 Nov 12 Jan 13 Mar 13 May 13 Jul 13 Sep 13 Nov 13 Jan 14 Mar 14 May 14 IL GOVERNO STA GRADUALMENTE LIBERALIZZANDO IL TASSO DI CAMBIO Banda di Fluttazione del Tasso di Cambio Cinese Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 12

13 CINA E MATERIE PRIME P 13

14 LE MATERIE PRIME SONO RITORNATE A CRESCERE NEL 214 La Performance delle Diverse Classi di Investimento a Confronto Year Q Yrs 1 Real Estate Real Estate Materie Prime Real Estate Materie Prime Obbligazioni Real Estate Real Estate Obbligazioni Real Estate Azioni Materie Prime Real Estate 4.7% 38.% 35.9% 42.4% 24.5% 6.8% 38.3% 2.4% 7.7% 28.7% 22.8% 5.7% 7.8% Performance 2 3 Azioni Materie Prime Real Estate Azioni Azioni Monetario Azioni Materie Prime Monetario Azioni Real Estate Real Estate Azioni 34.% 25.3% 15.4% 21.% 11.7% 2.1% 34.6% 18.7%.2% 16.1% 4.4% 4.% 7.% Materie Prime Azioni Azioni Materie Prime Obbligazioni Materie Prime Materie Prime Azioni Real Estate Obbligazioni Monetario Obbligazioni Materie Prime 26.9% 15.2% 1.8% 14.9% 7.9% -3.4% 22.5% 12.7% -5.8% 3.7%.2% 2.3% 6.4% 4 Obbligazioni Obbligazioni Monetario Obbligazioni Monetario Azioni Obbligazioni Obbligazioni Azioni Monetario Obbligazioni Azioni Obbligazioni 7.6% 5.9% 2.6% 4.9% 3.9% -42.2% 6.5% 6.4% -7.3%.3% -2.8% 1.1% 4.6% 5 Monetario Monetario Obbligazioni Monetario Real Estate Real Estate Monetario Monetario Materie Prime Materie Prime Materie Prime Monetario Monetario.9% 1.2% -.2% 3.8% -7.% -47.7%.5%.2% -9.4% -1.3% -8.5%.% 1.5% Fonte: ETF Securities, Bloomberg Dati fino al 31 Marzo 214. Rendimenti in US$ annualizzati. Azioni: MSCI World; Obbligazioni: Barclays Capital US Aggregate Bond Index; Real Estate: PRA/NAREIT Global; Materie Prime: DJ-UBS F3 All Commodities; Monetario: US T-Bill 3 Mth. P 14

15 Mar 4 Jun 4 Sep 4 Dec 4 Mar 5 Jun 5 Sep 5 Dec 5 Mar 6 Jun 6 Sep 6 Dec 6 Mar 7 Jun 7 Sep 7 Dec 7 Mar 8 Jun 8 Sep 8 Dec 8 Mar 9 Jun 9 Sep 9 Dec 9 Mar 1 Jun 1 Sep 1 Dec 1 Mar 11 Jun 11 Sep 11 Dec 11 Mar 12 Jun 12 Sep 12 Dec 12 Mar 13 Jun 13 Sep 13 Dec 13 Mar 14 I PREZZI DELLE MATERIE PRIME SONO FORTEMENTE LEGATI ALL ANDAMENTO DELL ECONOMIA CINESE Crescita dell'economia Cinese e Prezzi delle Materie Prime Crescita del Pil cinese e DJUBS Commodity Total Return Index da Mar 24 a Mar 214 Crescita del Pil (% Annua, Sinistra) DJUBS Commodity TR (Livello, Destra) Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 15

16 L APPETITO DELLA CINA PER LE MATERIE PRIME RIMANE ELEVATO 14% 12% 1% 8% 119% 79% Crescita delle Importazioni dalla Cina tra il 213 e il 214 Crescita Annua nel 213 Crescita Annua nel 214 (Gennaio - Aprile) 6% 4% 2% % 18% 41% 11% 29% 22% 23% 2% 16% 31% 2% 22% 2% 19% 1% 1% 9% 4% -2% -4% -6% -8% -29% Oro Gold Bauxite Natural Gas Naturale Gas -2% -37% -54% -63% Copper Rame Platinum Platino Zinco Iron FerroOre Nickel Palladium Palladio Petrolio Oil Lead Piombo Stagno Tin Fonte: Bloomberg, China Customs, ETF Securities P 16

17 Macchine Utilitarie per 1 Persone AUMENTO DELLA RICCHEZZA PORTERÀ AD UN INCREMENTO DEL CONSUMO DI BENE FINITI QUALI LE AUTO Platino, palladio, alluminio e altri metalli saranno i maggiori beneficiari. 7 Macchine Utilitarie (per 1 persone) and Pil Pro Capite 6 USA 5 4 Francia Germania Regno Unito Giappone Russia Corea del Sud Brasile Cile India Cina - 5, 1, 15, 2, 25, 3, 35, 4, 45, Pil Pro capite Fonte: ETF Securities, The World Bank P 17

18 Utilizzo Energetico (Kg di petrolio pro capite) IL FABBISOGNO ENERGETICO CONTINUERÀ AD AUMENTARE NONOSTANTE IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA Petrolio e gas naturale saranno i maggiori beneficiari. 8, Utilizzo di Energia Pro Capite 7, USA 6, Australia 5, Russia Germania 4, Francia Giappone Regno Unito 3, Malesia Italia 2, Cina Messico 1, Egitto Brasile India 5, 1, 15, 2, 25, 3, 35, 4, 45, 5, 55, Pil Pro Capite (US$) Fonte: World Bank (21), ETF Securities P 18

19 LA CRESCENTE DOMANDA PER MANIFATTURATI ED ELETTRICITÀ LASCERÀ MENO ACQUA PER L IRRIGAZIONE Portando ad un aumento dei costi per la produzione di prodotti agricoli e quindi dei loro prezzi. 6, Domanda Globale di Acqua (Km cubici) 5, 4, 3, 2, 1, OECD BRIICS Resto del Mondo Mondo Irrigazione Domestico Bestiame Manifattueriero Elettricità Fonte: OECD The Environmental Outlook Baseline P 19

20 IL CONSUMO DI CARNE È DESTINATO AD AUMENTARE E CON ESSO ANCHE QUELLO DELLE COMMODITY AGRICOLE 12.% Crescita del Consumo di Carne Pro Capite tra il 211 ed il 22 1.% 8.% 6.% 4.% 2.%.% OECD Non-OECD Fonte: OECD, FAO Secretariats, ETF Securities P 2

21 I NOSTRI TOP PICKS PER IL 214 P 21

22 I METALLI INDUSTRIALI SONO RIMASTI INDIETRO NEL PRIMO TRIMESTRE MA OFFRONO INTERESSANTI OPPORTUNITÀ PER IL 2 SEMESTRE La Performance delle Diverse Commodities a Confronto Year Q Yrs 1 Industriali Industriali Energia Industriali Agricoltura Preziosi Industriali Preziosi Preziosi Preziosi Energia Agricoltura 43.5% 25.3% 42.2% 72.3% 29.9% -4.1% 8.% 42.7% 4.6% 6.3% 5.2% 16.5% 1.4% Preziosi Performance Ranking Energia Energia Industriali Preziosi Preziosi Agricoltura Preziosi Agricoltura Esposizione Diversificata Agricoltura Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata 31.7% 19.1% 33.5% 27.1% 26.% -27.5% 29.2% 38.5% -13.3% 4.% -9.5% 7.% 4.7% Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata Agricoltura Energia Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata Agricoltura Industriali Industriali 23.9% 9.1% 21.4% 14.3% 2.7% -35.6% 18.9% 16.8% -14.4%.7% -13.6% 5.4% 1.6% Preziosi Preziosi Preziosi Esposizione Diversificata Esposizione Diversificata Energia Agricoltura Industriali Energia Esposizione Diversificata Agricoltura 2.3% 7.4% 2.4% 2.1% 16.2% -47.3% 13.7% 16.2% -16.% -1.1% -14.3% 4.2%.4% Preziosi Energia Industriali Agricoltura Esposizione Diversificata 5 Agricoltura Agricoltura Agricoltura Energia Industriali Industriali Energia Energia Industriali Energia Preziosi Industriali 13.9% -12.9% 1.1% -41.4% -9.9% -48.3% -5.3% -1.5% -24.2% -9.4% -3.8% -4.6% -8.6% Energia Fonte: ETF Securities, Bloomberg Dati fino al 31 Marzo 214. Rendimenti in US$ annualizzati. Settori approssimati dagli indici DJ-UBS sub-sector indices TR. P 22

23 PLATINO E PALLADIO: GROSSI DEFICIT ATTESI NEL 214 2% 1% Impatto degli Scioperi in Sudafrica e di Possibili Sanzioni in Russia % della Domanda, Dal 24 al 214F Palladio Platino % -1% -2% -3% F A)* 214F B)* Fonte: Johnson Matthey, Thomson Reuters GFMS, stime di ETF Securities. * A): Include perdite stimate di 119koz (15% dell'offerta mineraria nel 213) di platino e 655Koz (7% dell'offerta mineraria nel 213 ) di palladio dovute agli scioperi in Sudafrica. Domanda basata sulla media degli ultimi 5 anni. * B) Aggiunge l'offerta che potrebbe andare persa qualora le esportazioni di platino e palladio dalla Russia dovessero interrompersi (uno scenario improbabile a nostro avviso). Stimiamo che questo rimuoverebbe l'equivalente di un addizionale 15% dell'offerta di palladio e 6% dell'offerta di platino rispetto allo Scenario A. P 23

24 May-9 Aug-9 Nov-9 Feb-1 May-1 Aug-1 Nov-1 Feb-11 May-11 Aug-11 Nov-11 Feb-12 May-12 Aug-12 Nov-12 Feb-13 May-13 Aug-13 Nov-13 Feb-14 May-14 RAME: LE VALUTAZIONI CORRENTI SONO BASSE RISPETTO AI FONDAMENTALI.8.6 Il Prezzo del Rame Deve Salire per Riflettere il Basso Livelllo di Scorte Media mobile dei rendimenti settimanali, Dal 29 Maggio 212 al 29 Maggio 214 Media Mobile a 6 Settimane delle Variazioni Settimanali delle Scorte di Rame* (Sinistra) Media Mobile a 6 Settimane delle Variazioni Settimanali del Prezzo del Rame** (Destra, Invertita) Prezzo del Rame e Posizioni Speculative Nette sul Mercato COMEX 4 5. Posizioni Speculative Nette (Sinistra) Prezzo (US$/lb, Destra) 2x Dev. Standard x Dev. Standard Media a 5 Anni x Dev. Standard x Dev. Standard May 12 Aug 12 Nov 12 Feb 13 May 13 Aug 13 Nov 13 Feb 14 May Fonte: Bloomberg, ETF Securities * Scorte sul mercato SHFE, COMEX e LME. ** Prezzo del rame sul mercato LME. Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 24

25 Mar 8 Jun 8 Sep 8 Dec 8 Mar 9 Jun 9 Sep 9 Dec 9 Mar 1 Jun 1 Sep 1 Dec 1 Mar 11 Jun 11 Sep 11 Dec 11 Mar 12 Jun 12 Sep 12 Dec 12 Mar 13 Jun 13 Sep 13 Dec 13 Mar 14 May 4 May 6 May 8 May 1 May 12 May 14 NICKEL: INDONESIA E RUSSIA SONO FATTORI CHIAVE PER UN AUMENTO DEI PREZZI MA LE SCORTE RIMANGONO ELEVATE Il Nickel Potrebbe Salire Ancora se i Surplus Continuano a Ridursi % di Produzione Mineraria (Sinistra) e US$/t (Destra), Dal 31 Marzo 28 al 31 Marzo % Surplus (+)/Deficit (-) nel Mercato del Nickel (Sinistra, Scala Invertita) Prezzo del Nickel (Destra) 33, Le Elevate Scorte Potrebbero Limitare l'avanzamento del Prezzo Tonnellate, Dati giornalieri, Dal 3 Maggio 24 al 3 Maggio 214 3, Scorte presso LME (Sinistra, Tonnellate) -2% 27, 25, 2, -5% 21, 15, 1, 1% 15, 5, 25% 9, Fonte: Bloomberg (WBMS), ETF Securities Fonte: Bloomberg, ETF Securities P 25

26 INFORMAZIONI IMPORTANTI Generale La presente comunicazione è stata diffusa da ETF Securities (UK) Limited ( EFTS UK ), la quale è autorizzata e disciplinata dalla Financial Conduct Authority ( FCA ) (Autorità per i servizi finanziari) del Regno Unito. Se effettuata in Svizzera, la presente comunicazione è per uso esclusivo da parte di "Investitori Qualificati" (ai sensi dell'articolo 1 della sezione 3 della legge sugli investimenti collettivi svizzera ("CISA") e la sua circolazione tra il pubblico è proibita. Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, un messaggio pubblicitario né un eventuale ulteriore misura a sostegno di un offerta pubblica di azioni negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli stessi. Né il presente documento né copie dello stesso devono essere introdotti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti. Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da ETFS UK e basati su informazioni disponibili al pubblico. ETFS UK non rilascia alcuna garanzia in merito all'esattezza o alla correttezza delle informazioni contenute nel presente documento e qualsiasi opinione relativa a prodotti o all'attività del mercato è soggetta a variazioni. I fornitori di dati terzi utilizzati per il reperimento di informazioni riportate nella presente comunicazione non rilasciano alcuna garanzia o dichiarazione di alcun genere in merito a tali dati. Le informazioni contenute nella presente comunicazione non costituiscono un'offerta di vendita né un sollecito ad acquistare titoli. La presente comunicazione non dovrebbe essere utilizzata come base per assumere decisioni d'investimento. In base a quanto disposto dalla FCA, ETFS UK è tenuta a specificare di non agire in alcun modo per conto dell investitore in relazione all investimento o all'attività di investimento a cui la presente comunicazione è riferita. In particolare, ETFS UK non fornirà all investitore alcun servizio di investimento e/o valutazione, o raccomandazione, in relazione ai termini di un operazione. Nessun rappresentante di ETFS UK è autorizzato ad adottare una condotta che possa portare l investitore a ritenere altrimenti. EFTS UK non è pertanto tenuta a fornire all investitore le tutele prestate ai suoi clienti; l investitore dovrà pertanto rivolgersi ad un consulente legale, finanziario e fiscale secondo quanto riterrà opportuno. P 26

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Sommario Quadro Macroeconomico Occupazione Inflazione Fiducia del business Fiducia del consumatore Mercati dei tassi monetari e obbligazionari Tassi a breve e

Dettagli

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Napoli, 4 dicembre 28 Crisi finanziaria e recessione globale La situazione

Dettagli

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Stefano Guglielmetto Head of Portfolio Management Italy Osservatorio PMI 212 Milano 11 Luglio 212 Il 212 a metà strada: economic summary L economia mondiale

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 13 novembre 2013 Agenda

Dettagli

Ancora vendite sulle materie prime

Ancora vendite sulle materie prime Ancora vendite sulle materie prime L indice generale GSCI ER (-2,1) ha chiuso in calo per la quinta settimana consecutiva aggiornando i minimi dal 1999 con ribassi generalizzati ad eccezione dei preziosi.

Dettagli

Operazione salvataggio internazionale.

Operazione salvataggio internazionale. Operazione salvataggio internazionale. Gli interventi messi in atto per evitare la recessione Keith Wade Capo Economista L economia americana oggi Revisione del rischio Diminuzione del debito Settore finanziario

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita globale: Ci salverà la produttività in un mondo che invecchia? Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita del PIL mondiale dal 1964 al 2015 50 anni x6 1 Popolazione e

Dettagli

VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA

VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA relatori: Alessandro Stanzini, Fabio Bottani Corso istituzionale - Neo private banking: una prima formazione tecnico relazionale VIEW

Dettagli

Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere.

Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere. 30 Novembre 2015 Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere. Tutto è iniziato lo scorso novembre con la riunione dell OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio), durante la quale è

Dettagli

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO AD USO ESCLUSIVO INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND È il momento di spingersi oltre le obbligazioni

Dettagli

Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano. Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza

Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano. Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza Contesto economico e caratteristiche del sistema industriale italiano Roberto Calugi Direttore - Consorzio Camerale per il credito e la finanza Agenda ANALISI DEGLI SCENARI MACROECON OMICI I. Analisi degli

Dettagli

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO Fondo ucits single manager specializzato

Dettagli

Investire nell azionario europeo e statunitense

Investire nell azionario europeo e statunitense HALF IMAGE PLACEMENT HOLDER (HORIZONTAL) Resize image to cover grey box Investire nell azionario europeo e statunitense 27 maggio Milano Investire nell azionario ha ancora senso, ma la necessità di diversificazione

Dettagli

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9%

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9% P Mirko. maglia nera delle commodity Settimana negativa per l indice generale GSCI ER (-3,1) penalizzato dalle vendite sul comparto energia. In calo anche gli altri settori ad eccezione dei metalli preziosi.

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

Newsletter. maggio 2014

Newsletter. maggio 2014 Newsletter maggio 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Newsletter. gennaio 2015

Newsletter. gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015 P al massimo del 2015 20 aprile 2015 La scorsa settimana l indice generale GSCI ER (4,2) è salito fortemente, tornando al massimo da quasi 2 mesi, grazie al forte recupero delle quotazioni petrolifere.

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Henderson Global Investors

Henderson Global Investors This document is solely for the use of professionals and is not for general public distribution. The value of an investment and the income from it can fall as well as rise and you may not get back the

Dettagli

Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Relatori: Alessandra Annoni, Listed Products Banca IMI Mario Romani, Ufficio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Banca IMI: leader in Italia nei prodotti di Investimento Banca IMI è la banca d investimento

Dettagli

Allianz Flexible Bond Strategy

Allianz Flexible Bond Strategy Allianz Flexible Bond Strategy In un mondo che cambia rapidamente è importante essere flessibili Ottobre 2012 Documento con finalità promozionali destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente

Dettagli

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale Rapporto Export 2015/2018 Trasformare una geografia dei rischi in una geografia delle opportunità Il mondo ha mantenuto, nel suo complesso,

Dettagli

Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale

Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale Ruggero de Rossi Partner, Chief Investment Officer Tandem Global Partners, New York Master SAFE Roma, 27 Gennaio 2012 Cause della

Dettagli

INVESTIRE SULLA RIPRESA CON LE MATERIE PRIME E GLI ETF AZIONARI

INVESTIRE SULLA RIPRESA CON LE MATERIE PRIME E GLI ETF AZIONARI INVESTIRE SULLA RIPRESA CON LE MATERIE PRIME E GLI ETF AZIONARI Simona Gambarini - Associate Director Novembre 2013 CONTENUTO Contesto macroeconomico Quali asset performano meglio durante la ripresa I

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

-20.2% -24.8% Migliori -29.5% -31.3% -34.1%

-20.2% -24.8% Migliori -29.5% -31.3% -34.1% Speculatori Mirko. più ottimisti sui preziosi Ancora un altra settimana in forte calo per l indice generale GSCI ER (-3,3) con tutti i settori negativi nonostante siano arrivate indicazioni verso una politica

Dettagli

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista,

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista, Annuncio di Borsa Agli Azionisti di Aggregate Bond (ISIN Code IE00B3DKXQ41), ishares Barclays Capital Euro Corporate Bond (ISIN Code IE00B3F81R35), Corporate Bond 1-5 (ISIN Code IE00B4L60045), Government

Dettagli

Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo Il Settore orafo nell attuale contesto macroeconomico

Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo Il Settore orafo nell attuale contesto macroeconomico Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo Il Settore orafo nell attuale contesto macroeconomico Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 18 aprile 2013 Agenda 1 Alla ricerca della

Dettagli

Gli scenari economici per il 2016 e l UVET Travel Index

Gli scenari economici per il 2016 e l UVET Travel Index Milano, 1 dicembre 2015 Gli scenari economici per il 2016 e l UVET Travel Index BizTravel Forum 2015 Valerio De Molli Managing Partner The European House - Ambrosetti The European House - Ambrosetti è

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

Newsletter. agosto 2014

Newsletter. agosto 2014 Newsletter agosto 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Newsletter. luglio 2014

Newsletter. luglio 2014 Newsletter luglio 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

INVESTIRE NELLA RIVOLUZIONE ENERGETICA AMERICANA

INVESTIRE NELLA RIVOLUZIONE ENERGETICA AMERICANA INVESTIRE NELLA RIVOLUZIONE ENERGETICA AMERICANA LUGANO FUND FORUM, 25 NOVEMBRE 2014 SIMONA GAMBARINI, ASSOCIATE DIRECTOR RESERACH ANLAYST CONTENUTI Il Mercato del Petrolio: Trend Recenti e Prospettive

Dettagli

Il contesto economico crescere nella nuova geografia. Silvano Carletti Servizio Studi BNL Milano, 8 maggio 2012

Il contesto economico crescere nella nuova geografia. Silvano Carletti Servizio Studi BNL Milano, 8 maggio 2012 Il contesto economico crescere nella nuova geografia Silvano Carletti Servizio Studi BNL Milano, 8 maggio 2012 Di cosa parliamo? Crescita, Competizione La nuova geografia Lo scenario cambia ancora 2 In

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Newsletter. febbraio 2015

Newsletter. febbraio 2015 Newsletter febbraio 2015 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012

AZ Commodity Trading. luglio 2012. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 AZ Commodity Trading luglio 2012 Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2012 1 A CHI SI RIVOLGE PER CHI VUOLE COGLIERE LE OPPORTUNITA DEL MERCATO DELLE COMMODITY CON L OBIETTIVO

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

Valutazioni di prezzo definitive per bobine in acciaio laminato a caldo in Europa con ampio riconoscimento nel settore

Valutazioni di prezzo definitive per bobine in acciaio laminato a caldo in Europa con ampio riconoscimento nel settore Valutazioni di prezzo definitive per bobine in acciaio laminato a caldo in Europa con ampio riconoscimento nel settore Mercati nei quali operiamo Contribuite alla curva Se operate nel mercato europeo della

Dettagli

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011

04/14. Anthilia Capital Partners SGR. Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 04/14 Anthilia Capital Partners SGR Analisi di scenario Maggio Aprile 2014 2011 Aprile 2014 Analisi di scenario Mercati 17/04/2014 2 Jun 13 Jul 13 Aug 13 Sep 13 Oct 13 Nov 13 Dec 13 Jan 14 Feb 14 Mar 14

Dettagli

Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese

Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese Reggio Emilia, 23 ottobre 2014 conoscitestesso2 Un impresa alla svolta Reale o percepita? La crisi e le la ricchezza nel nostro Paese Silvano Ghinolfi private banker Banca Generali Non si argomenti per

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori METODOLOGIA DI STIMA DELLA COMPOSIZIONE DELLA BASE DI

Dettagli

Strumenti alternativi di finanziamento delle imprese

Strumenti alternativi di finanziamento delle imprese Strumenti alternativi di finanziamento delle imprese Ciro Rapacciuolo Centro Studi Confindustria Università degli studi ROMA TRE 11 Novembre 2015 Il vuoto creato dal credit crunch 2 Prestiti alle imprese:

Dettagli

Beneficiare dei trend GL BALI

Beneficiare dei trend GL BALI Beneficiare dei trend GL BALI I Trend Globali Cambieranno il Futuro degli Investimenti Parlare di investimenti globali non è certo una novità in qualità di gestori globali di successo ce ne occupiamo ormai

Dettagli

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti?

Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Asset Allocation Perspectives Giugno 2014 Your Global Investment Authority Mihir P. Worah Investimento multi-asset: è il momento giusto per investire in azioni dei mercati emergenti? Mihir P. Worah Deputy

Dettagli

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Marco Piersimoni Roma 30 Settembre 2014 Indice 1. Problema di investimento del risparmiatore italiano 2. Una possibile soluzione: Pictet Multi Asset Global

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

NUMERO 97 MAGGIO 2015

NUMERO 97 MAGGIO 2015 NUMERO 97 MAGGIO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Indicatore ciclico

Dettagli

I PRINCIPALI INDICI APPLICATI ALLE COMMODITIES AUTORE: A.PALAMIDESSI

I PRINCIPALI INDICI APPLICATI ALLE COMMODITIES AUTORE: A.PALAMIDESSI I PRINCIPALI INDICI APPLICATI ALLE COMMODITIES AUTORE: A.PALAMIDESSI 04/02/2010 Tra i tanti strumenti per monitorare i vari settori delle materie prime, quelli più validi ( utilizzati che per investire

Dettagli

CAPITAL. Debiti sovrani nel 2020

CAPITAL. Debiti sovrani nel 2020 K CAPITAL Debiti sovrani nel 2020 Debiti sovrani nel 2020 I rischi non sono necessariamente dove si pensa Dopo la crisi del 2008, le economie dei paesi sviluppati e di quelli emergenti hanno cominciato

Dettagli

MONDO Scenario economico 2015-2016 Economiche e finanziarie previsioni

MONDO Scenario economico 2015-2016 Economiche e finanziarie previsioni Edizione del 31 marzo 2015 MONDO Scenario economico 2015-2016 La pubblicazione presenta le previsioni degli economisti sui tassi d'interesse, i tassi di cambio, i prezzi delle materie prime e lo scenario

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

AZ FUND RENMINBI OPPORTUNITIES. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011

AZ FUND RENMINBI OPPORTUNITIES. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011 AZ FUND RENMINBI OPPORTUNITIES Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Settembre 2011 1 Perché la Cina Andrea Ciaccio 2 PERCHÉ LA CINA? POPOLAZIONE : N 1 al mondo 1,3 miliardi di cinesi pronti

Dettagli

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute L investitore privato italiano che, deluso dalla politica e in cerca di sicurezza, decidesse in un impeto rivoluzionario

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 06/05/2015 Le esportazioni di Vicenza e la dinamica del cambio nei mercati del made in Vicenza Tra i primi 20 mercati di destinazione dei prodotti

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Newsletter. giugno 2014

Newsletter. giugno 2014 Newsletter giugno 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

IL PROGETTO emarketservices

IL PROGETTO emarketservices Centro Studi SCiNT IL PROGETTO emarketservices Otranto, 14 giugno 2003 emarket Services Italia 5^modulo d.ssa S. Mussolino (ICE) Scaletta intervento 1. Cos è il progetto emarket Services 2. Ruolo degli

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

Templeton Mercati Emergenti

Templeton Mercati Emergenti A FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS NEWSLETTER Templeton Mercati Emergenti - Relazione mensile: Novembre 2014 Mark Mobius, Executive Chairman, Templeton Emerging Markets Group Panoramica I mercati globali

Dettagli

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Offri ai tuoi clienti

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero

Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero Struttura e tendenze della spesa degli italiani all estero Andrea Alivernini L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL 2005 Venezia 11 aprile 2006 http:// ://www.uic.itit Struttura e tendenze della spesa

Dettagli

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT IAI927 DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE di Luca Laureti DRAFT Documento preparato nell ambito del programma di ricerca

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND: UN FONDO, TRE CLASSI DI AZIONI

BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND: UN FONDO, TRE CLASSI DI AZIONI AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND: UN FONDO, TRE CLASSI DI AZIONI BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Trovare

Dettagli

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel 2012 Francesca Mazzolari In Italia segnali di fine caduta e ripresa

Dettagli

MERCATO LATTIERO CASEARIO

MERCATO LATTIERO CASEARIO MERCATO LATTIERO CASEARIO Scenario mondiale e nazionale Treviso, 10 giugno 2011 1 LA PRODUZIONE MONDIALE DI LATTE Nel 2010 la produzione mondiale di latte è aumentata, grazie all incremento dell offerta

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO

L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO INVESTMENT INSIGHT AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI L IMPORTANZA DI INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO MALGRADO LA VOLATILITÀ, I MERCATI HANNO REGISTRATO UN APPREZZAMENTO NEL CORSO DEL TEMPO I mercati

Dettagli

ETF Securities espande la propria offerta short & a leva in Italia

ETF Securities espande la propria offerta short & a leva in Italia Comunicato Stampa ETF Securities espande la propria offerta short & a leva in Italia ETF Securities lancia su Borsa Italiana 20 nuovi Exchange Traded Product (ETP) short e a leva Le nuove quotazioni comprendono

Dettagli

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE AD USO ESCLUSIVO DEI CLIENTI PROFESSIONALI E DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Un fondo, tre possibili

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Ottobre 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese. In caso di dubbio, si

Dettagli

pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014

pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014 pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014 Quadro macro globale 60 ISM manif atturiero Usa PMI manif atturiero Germania PMI manif atturiero Cina 55 50 45 Fonte:

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

DEBITI SOVRANI E POLITICA EUROPEA Dott. Marcello Minenna

DEBITI SOVRANI E POLITICA EUROPEA Dott. Marcello Minenna DOPO LA GRANDE CRISI. PER UNA NUOVA ECONOMIA DEBITI SOVRANI E POLITICA EUROPEA Dott. Marcello Minenna Responsabile dell Ufficio Analisi Quantitativa e Innovazione Finanziaria della CONSOB * Le opinioni

Dettagli

Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese. Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring

Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese. Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring Torino, 25 gennaio 2011 AGENDA Macroeconomia Factoring Ruolo del factoring

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

MONDO Scenario economico 2015-2016 Economiche e finanziarie previsioni

MONDO Scenario economico 2015-2016 Economiche e finanziarie previsioni Edizione del 30 giugno 2015 MONDO Scenario economico 2015-2016 La pubblicazione presenta le previsioni degli economisti sui tassi d'interesse, i tassi di cambio, i prezzi delle materie prime e lo scenario

Dettagli

Prospettive incerte Quali equilibri futuri?

Prospettive incerte Quali equilibri futuri? SECONDO IL RAPPORTO RABOBANK LA POSSIBILITÀ DI RIPRESA DI ALCUNI MERCATI DIPENDE DALL EVOLUZIONE DELLA PED E DALL EMBARGO RUSSO Prospettive incerte Quali equilibri futuri? di Francesco Bertacchini Da poche

Dettagli

Fideuram Master Selection

Fideuram Master Selection Fideuram Master Selection Una valida alternativa all investimento in singoli fondi o titoli che offre una serie di preziosi e distintivi vantaggi. Maggiore specializzazione Investendo simultaneamente in

Dettagli

ANIMA Sgr per. EFPA Italia Meeting 2013, 6/7 Giugno Riva del Garda (TN)

ANIMA Sgr per. EFPA Italia Meeting 2013, 6/7 Giugno Riva del Garda (TN) I Professionisti Certificati EFPA per una ducazione finanziaria corretta e consapevole del risparmiatore ANIMA Sgr per Bassi rendimenti, alte aspettative: e i rischi? Miriam Berizzi Responsabile Sevizio

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

LA NOSTRA SETTIMANA. 20 MARZO 2015

LA NOSTRA SETTIMANA. 20 MARZO 2015 LA NOSTRA SETTIMANA. 20 MARZO 2015 Nonostante le politiche monetarie aggressive poste in essere dalle banche centrali abbiano salvato l economia mondiale dal disastro, non si è avviata una ripresa sufficientemente

Dettagli

Templeton Mercati Emergenti

Templeton Mercati Emergenti A FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS NEWSLETTER Templeton Mercati Emergenti - Relazione mensile: Luglio 2015 Mark Mobius, Executive Chairman, Templeton Emerging Markets Group Panoramica A luglio i mercati

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli