ONG UNESCO ECOSOC INCONTRO INTERNAZIONALE DI FORMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ONG UNESCO ECOSOC INCONTRO INTERNAZIONALE DI FORMAZIONE"

Transcript

1 Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo F.I.D.M Forum Internazionale de Femmes de la Mediterranée F.I.F.M. International Mediterranean Women Forum I.M.W.F. ONG UNESCO ECOSOC INCONTRO INTERNAZIONALE DI FORMAZIONE Pari opportunità per tutti in Italia e nel bacino euro-mediterraneo" "L'Egalité des chances pour tous en Italie et dans la région euro-méditerranéenne" "Equal Opportunities for All in Italy and the Euro-Mediterranean Area" Torino Italia giovedì 14 - venerdì 15 giugno 2007 CIRCOLO DEI LETTORI Palazzo Graneri della Roccia via Bogino 9 - Torino

2 Il Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, ONG UNESCO ed ECOSOC, è una rete nata nel 1992 a Valencia sotto l egida dell UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l Educazione, la Scienza, la Cultura e la Comunicazione), per realizzare lo scambio e la collaborazione tra donne delle differenti rive del Mediterraneo, a favore della pace e della promozione dei Diritti Umani. Dal 1997 l Ufficio di Presidenza e il coordinamento delle attività sono curati e sostenuti dal Centro UNESCO di Torino. I paesi aderenti sono: Albania, Algeria, Croazia, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Marocco, Palestina, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia. Comitato permanente Presidente Vicepresidente Tullia Carettoni Italia Wassyla Tamzali Algeria Nadia Attar (Palestina), Maria Paola Azzario Chiesa (Italia), Aziza Bennani (Marocco), Soukaina Bouraoui (Tunisia), Ivana Burdelez (Croazia), Maria Chackhtura (Libano), Silvia Fajarnes (Spagna), Esther Fouchier (Francia), Zahra Hosny Hussein (Egitto), Tulin Icli (Turchia), Zofia Klemen Krek (Slovenia), Asunción Miura (Spagna), Yasmina Ouzrout (Algeria), Saïda Rahmouni (Tunisia), Mazal Renford (Israele). Ketty Tzitzikosta (Grecia). Oltre alle molte attività nazionali il Forum organizza, ogni due anni, un Congresso internazionale per dibattere un tema specifico inerente lo status delle donne nel Mediterraneo e nel mondo. Dai lavori scaturiscono Dichiarazioni Finali che indicano possibili soluzioni e richieste che ci si impegna a proporre ad autorità internazionali e nazionali. Dal 1992 i Congressi sono stati: , Valencia, La donna creatrice e trasmettitrice della cultura mediterranea , Tunisi, Il tempo per la donna del Mediterraneo , Torino, Donne, Scienza e Biotecnologie: quale futuro per il Mediterraneo? , Dubrovnik, Le Donne e la Città: dalla periferia al centro? , Atene, Donne, migrazione e dialogo interculturale , Torino, "A 10 anni da Pechino e Barcellona: le politiche Euro-mediterranee dal partenariato al buon vicinato. Posizione e diritti delle donne tra realtà e utopia , Torino, Pari Opportunità per tutti in Italia e nel bacino Euromediterraneo Per attuare le richieste dell Anno europeo per le Pari Opportunità e festeggiare i suoi 10 anni a Torino, il Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, ONG UNESCO ed ECOSOC, sez. Italia, organizza il meeting internazionale, di due giorni, a Torino il 14 e 15 giugno 2007, aperto alla partecipazione di tutte le reti di donne italiane, del Mediterraneo e dei Balcani che intendano realizzare iniziative per l attuazione delle Pari Opportunità per tutti. 2

3 Incontro internazionale di Formazione Pari Opportunità per tutti in Italia e nel bacino Euro-mediterraneo Giugno 2007 Circolo dei lettori Palazzo Graneri della Roccia, Via Bogino, 9 Torino Mattina, ore: 9 13 Giovedì 14 giugno Saluti delle autorità locali, nazionali e internazionali Gülser Corat Responsabile Divisione Pari Opportunità - UNESCO Vladimir Spidla Mercedes Bresso Giuliana Manica Aurora Tesio Laura Cima Marta Levi Commissario della Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità - Unione Europea Presidente - Regione Piemonte Assessore alle Pari Opportunità Regione Piemonte Assessore alle Pari Opportunità Provincia di Torino Consigliera di Parità Provincia di Torino Assessore alle Pari Opportunità Comune di Torino A 10 anni da Pechino e Barcellona: le politiche Euro-mediterranee dal partenariato al buon vicinato presentazione del volume frutto del VI Congresso del Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, Torino Relazioni di: Tullia Carettoni Romagnoli (Italia), Milena Corradini (Italia), Wassyla Tamzali (Algeria), Ivana Burdelez (Croazia), Presidente Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo F.I.D.M, Presidente onoraria ISIAO e Direttrice CAO Operations Department ETF (European Training Foundation) Vicepresidente F.I.D.M Direttrice ICCU Coordina: Maria Paola Azzario, Responsabile Forum per l'italia, Presidente del Centro UNESCO di Torino Pomeriggio, ore: Le Pari Opportunità per tutti: come costruirle nel Bacino euro-mediterraneo? Coordina Vicky Franzinetti (Italia), Specialista di genere e Pari Opportunità 3

4 Ore 15 17: Tavola rotonda Testimonianze e presentazioni di buone pratiche Paola Pozzi (Italia), Soukaina Bouraoui (Tunisia), Giovanna Boschis (Italia), Mazal Renford (Israele), Esther Fouchier (Francia), Consigliere Regionale del Piemonte, già Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Torino Presidente C.A.T.W.A.R. (Center of Arab Women for Training and Research) Presidente FEM International Direttrice del MCTC (Golda Meir Mount Carmel International Training Center) Presidente Forum Femmes.Med. di Marsiglia Workshop: Gruppi di lavoro tematici per costruire attività interregionali da attuarsi nel 2007/2008 Gruppo 1: L educazione alle Pari Opportunità Coordina Paola Pozzi Gruppo 2: L Imprenditorialità femminile Coordina Giovanna Boschis Gruppo 3: Assessorati, Commissioni e Comitati alle pari Opportunità. Strumenti di crescita nella democrazia. Coordina Monica Cerutti Mattina, ore 9 13 Venerdì 15 giugno h 9-11 Continuazione del lavoro dei gruppi, stesura dei progetti di lavoro. h Conclusioni operative in Assemblea Presentazione: - lavori dei gruppi - modalità di monitoraggio on-line dei progetti concordati sul territorio torinese, nazionale e internazionale. Per celebrare la Giornata Mondiale per l'africa il Centro Ipazia-UNESCO Donne e Scienza conferirà le due borse di studio annuali Francesca Buzzetti rispettivamente a Paola Pellegrinetti e Vestine Kaligirwa per il Progetto di psicomotricità per educatrici Rwanda 2007 di NutriAid-NutriPa Onlus. 4

5 Le Forum International des femmes de la Méditerranée, ONG UNESCO et ECOSOC, est un réseau fondé en 1992 à Valence sous l égide de l UNESCO (l Organisation des Nations Unies pour l Education, la Science, la Culture et la Communication), afin d encourager les échanges et la collaboration entre les femmes provenant des différentes rives de la Méditerranée, et cet en faveur de la paix et de la promotion des Droits humains. Depuis 1997, le Bureau de la Présidence et la coordination des activités sont à la charge du Centre UNESCO de Turin. Les pays adhérents sont: Albanie, Algérie, Croatie, Egypte, Espagne, France, Italie, Israël, Jordanie, Grèce, Liban, Maroc, Palestine, Slovénie, Tunisie et Turquie. Comité permanent Présidente Tullia Carettoni, Italie Vice-présidente Wassyla Tamzali, Algérie Nadia Attar (Palestine), Maria Paola Azzario Chiesa (Italie), Aziza Bennani (Maroc), Soukaina Bouraoui (Tunisie), Ivana Burdelez (Croatie), Maria Chackhtura (Liban), Silvia Fajarnes ( Espagne), Esther Fouchier (France), Zahra Hosny Hussein (Egypte), Tulin Icli (Turquie), Zofia Klemen Krek (Slovénie), Asunción Miura (Espagne), Yasmina Ouzrout (Algérie), Saïda Rahmouni (Tunisie), Mazal Renford (Israël), Ketty Tzitzikosta (Grèce). Au delà des activités nationales le Forum International des Femmes de la Méditerranée organise tous les deux ans un Congrès international pour discuter sur un thème spécifique inhérent au statut des femmes dans la Méditerranée et dans le monde. Les travaux se concluent par les Déclarations Finales qui formulent des requêtes précises et proposent aux autorités nationales et internationales des solutions pour les femmes de la Méditerranée et du monde entier. Depuis 1992 les Congrès organisés ont été: , Valence, La femme créatrice et trasmetteuse de culture dans le bassin méditerranéen, terre de rencontre , Tunis, Le temps des femmes de la Méditerranée , Turin, Femmes, Sciences, Biotechnologie: quel avenir pour la Méditerranée? , Dubrovnik, La Femme et la Ville: de la périphérie au centre? , Athènes, Femmes, migration et dialogue interculturel , Turin, 10 ans après Pékin et Barcelone: les politiques euroméditerranéennes du partenariat au bon voisinage. Position et droits des femmes entre la réalité et l utopie , Turin,"L Egalité des chances pour tous en Italie et dans la Région euroméditerranéenne" Pour satisfaire à la demande de l Année Européenne de l Egalité des Chances pour tous et pour célébrer ses dix ans à Turin, le Forum International des Femmes de la Méditerranée, ONG UNESCO et ECOSOC, section Italie, organise à Turin, les 14 et 15 juin 2007, la rencontre internationale. La rencontre est ouverte à tous les réseaux des femmes, qui désirent prendre des initiatives en faveur de l Egalité des chances pour tous, en Italie et dans les pays de la Méditerranée et des Balkans. 5

6 Rencontre Internationale de Formation L Egalité des chances pour tous en Italie et dans la region Euro-Méditeranéenne Juin 2007 Circolo dei lettori Palazzo Graneri della Roccia, Via Bogino, 9 Torino Jeudi 14 Juin Matinée: 9:00 13:00. Bienvenue des Autorités locales, nationales et internationales. Gülser Corat Chef de Section pour l Egalité des Genres - UNESCO Vladimir Spidla Mercedes Bresso Giuliana Manica Aurora Tesio Laura Cima Marta Levi Commisaire de la Direction Génerale chargé de l Emploi, des Affaires Sociales et de l Egalité des chanses Union Européenne Présidente - Région Piémont Adjointe Egalité des Chances Région Piémont Adjointe Egalité des Chances Province de Turin Conseillère d égalité Turin Province Adjoint Egalité des Chances Mairie de Turin 10 ans après Pékin et Barcelone: les politiques euro-méditerranéennes du partenariat au bon voisinage présentation du livre résultant du VIème Congrès du Forum International des Femmes de la Méditerranée. Interviennent: Tullia Carettoni Romagnoli (Italie), Milena Corradini (Italie), Wassyla Tamzali (Algérie), Ivana Burdelez (Croatie), Préside Maria Paola Azzario, Présidente du Forum International des Femmes de la Méditerranée F.I.F.M., Présidente honoraire ISIAO et directrice CAO Operations Department ETF (European Training Foundation) Vice-présidente F.I.F.M. Directrice ICCU Responsable Forum Section Italie, Présidente du Centre UNESCO de Turin. Après-midi: 15:00-18:00 Egalité des chances pour tous: comment la construire dans la Région euro méditerranéennes? Préside: Viky Franzinetti (Italie), spécialiste de Genre et d Egalité des Chances 6

7 Heures 15 17: Table ronde Témoignages et présentation des bons usages Paola Pozzi (Italie), Conseillère Régionale du Piémont, ex-adjointe à la Soukaina Bouraoui (Tunisie), Giovanna Boschis (Italie), Mazal Renford(Israël), Esther Fouchier (France), Division Egalité des Chances, Mairie de Turin Présidente - C.A.T.W.A.R. (Center of Arab Women for Training and Research) Présidente - FEM (Female Europeans of Medium and Small Enterprises) Directrice du MCTC (The Golda Meir Mount Carmel International Training Center) Présidente Forum F. M. Section de Marseille Groupes de travail thématiques: Groupes de travail thématiques pour construire des activités inter-régionales à réaliser dans l année 2007/2008. Group 1: L Education à l Egalitè des Chances Préside Paola Pozzi Group 2: Femmes Entrepreneurs Préside Giovanna Boschis Group 3: Divisions, Commissions et Comité pour l Egalité des Chances. Instruments pour l amélioration de la démocratie Préside Monica Cerutti Vendredi 15 Juin Matinée: 9:00-13:00 Heures 9 :00-11 :00 Suite des travaux des groupes, rédaction des projets de travail. Heures 11 :00 13 :00 Conclusions operationelles Présentation des : - travaux des groupes - modalités d insertion on-line des projets à Turin et à niveau national et international. Pour célébrer la Journée Mondiale pour l Afrique le Centre Ipazia-UNESCO. Femmes et science confèrera les deux bourses d études annuelles "Francesca Buzzetti " à Paola Pellegrinetti et Vestine Kaligirwa pour le «Projet de psychomotricité pour éducatrices Rwanda 2007» de NutriAid- NutriPa Onlus. 7

8 The International Mediterranean Women s Forum, a UNESCO and ECOSOC NGO, is a network of Mediterranean women which was founded in 1992 in Valencia under the aegis of the UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organisation) in order to support interchange and cooperation between women from the different shores of the Mediterranean and to promote peace and human rights. Since 1997 the UNESCO Centre in Turin has supported the Presidency of the Forum and the activities of the coordination division. The member countries of the IMWF are: Albania, Algeria, Croatia, Egypt, France, Greece, Israel, Italy, Jordan, Lebanon, Morocco, Palestine, Slovenia, Spain, Tunisia e Turkey. Permanent Committee President, Tullia Carettoni Italy; Vicepresident, Wassyla Tamzali Algeria Nadia Attar (Palestine), Maria Paola Azzario Chiesa (Italy), Aziza Bennani (Morocco), Soukaina Bouraoui (Tunisia), Ivana Burdelez (Croatia), Maria Chackhtura (Leabanon), Silvia Fajarnes (Spain), Esther Fouchier (France), Zahra Hosny Hussein (Egypt), Tulin Icli (Turkey), Zofia Klemen Krek (Slovenia), Asunción Miura (Spain), Yasmina Ouzrout (Algeria), Saïda Rahmouni (Tunisia), Mazal Renford (Israel). Ketty Tzitzikosta (Greece). The International Mediterranean Women s Forum organises an International Congress every two years to discuss specific topics connected to the status of women in the Mediterranean basin and in the rest of the world, in addition to various national activities. The final Declarations are developed during these Congresses, with possible solutions and requests that will be proposed to national and international authorities. Since 1992 the Congresses has had the following subjects: , Valencia, Women as creators and transmitters of culture in the Mediterranean region , Tunis, The time of Mediterranean women , Turin, Women, Science, Biotechnology: what future for the Mediterranean? , Dubrovnik, Women and the city: from the outskirts to the centre? , Athens, Women, migration and intercultural dialogue , Turin, 10 years after Beijing and Barcelona: Euro-Mediterranean Policies from partnership to good neighbourhood The rights and positions of women: reality or utopia" , Turin, "Equal Opportunities for All in Italy and the Euro-Mediterranean Area" In order to satisfy the requests for the 2007 European Year of Equal Opportunities for All and to celebrate its ten years activities in Turin, the International Mediterranean Women s Forum, Italian Section, will organise the two-day International Meeting in Turin on the 14th and 15th June The participation will be open to all the networks of women in Italy, the Mediterranean and the Balkans that intend to carry out initiatives for the implementation of Equal Opportunities for All. 8

9 International Meeting "Equal Opportunities for All in Italy and the Euro-Mediterranean Area" 14th and 15th June 2007 Circolo dei lettori Palazzo Graneri della Roccia, Via Bogino, 9 Torino Thursday 14th June Morning from 9:00 a.m. to 1:00 p.m. Greetings from authorities Gülser Corat Head of Gender Division - UNESCO Vladimir Spidla Mercedes Bresso Commissioner for Employment, Social Affairs and Equal Opportunities European Union President Piedmont Region Giuliana Manica Chairperson of the Committee for Equal Opportunities Piedmont Region Aurora Tesio Chairperson of the Committee for Equal Opportunities Turin Province Laura Cima Marta Levi Member of Equal Opportunities Council Turin Province Chairperson of the Committee for Equal Opportunities Turin Municipality 10 years after Beijing and Barcelona: Euro-Mediterranean Policies from partnership to good neighbourhood. The rights and positions of women: reality or utopia presentation of the book, result of the VI Congress of the International Mediterranean Women s Forum. Speakers: Tullia Carettoni Romagnoli (Italy), Milena Corradini (Italy), Wassyla Tamzali (Algeria), Ivana Burdelez (Croatia), President of the International Mediterranean Women s Forum (I.M.F.W.), Honorary President of the ISIAO and Director of CAO ETF(European Training Foundation)Operations Department Vice President I.M.W.F. ICCU Director Chaired by: Maria Paola Azzario, person in charge for the Forum in Italy, President of the UNESCO Centre of Turin.. Afternoon:from 3p.m. to 6 p.m. Equal Opportunities for all: haw to achieve them in the Euro-mediterranean Area? Chaired by: Vicky Franzinetti (Italy), Gender and Equal Opportunities Specialist 9

10 From 3 p.m. to 5 p.m.: Round table Accounts and presentations of good practices Paola Pozzi (Italy), Soukaina Bouraoui (Tunisia), Giovanna Boschis(Italy), Europeans of Medium and Mazal Renford (Israel), Esther Fouchier (France), Councillor of Piedmont Region, former Chairperson of the Committee for Equal Opportunities Turin Municipality President - C.A.T.W.A.R. (Centre of Arab Women for Training and Research) President of FEM INTERNATIONAL (Female Small Enterprises) Manager of MCTC (Golda Meir Mount Carmel International Training Center) President of the M. W. Forum of Marseille Workshop: Working groups to build interregional activities to activate in the year 2007/2008. Group 1: Gender Equality Education Chaired by: Paola Pozzi Group 2: Women enterpreneurship Chaired by: Giovanna Boschis Group 3: Public Departments, Commissions and Committees for Gender Equality. Tools to improve the democracy growth Chaired by: Monica Cerutti Friday 15th June Morning: from 9 a.m. to 1 p.m. From to 9 to 11 a.m. Continuation of the working groups From to 11 a.m. to 1 p.m. Operative conclusions Presentation of the: - workshops works - on-line follow up procedures of the agreed projects, in the Turin area and at national and international level. In order to celebrate the Internazional Day of Africa the Centre Ipazia-UNESCO Women and Science will give the two scholarships named after Francesca Buzzetti to Paola Pellegrinetti and Vestine Kaligirwa, for the Project of psychomotility for educators Rwanda 2007 of the NutriAid-NutriPa Onlus. 10

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo 1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo costretti a dire no... chi vi sente capisce subito che per

Dettagli

IL PROCESSO PER LA DEFINIZIONE DEL POST 2015 DEVELOPMENT FRAMEWORK

IL PROCESSO PER LA DEFINIZIONE DEL POST 2015 DEVELOPMENT FRAMEWORK IL PROCESSO PER LA DEFINIZIONE DEL POST 2015 DEVELOPMENT FRAMEWORK I. IL FRAMEWORK IN AMBITO NAZIONI UNITE (a) Il framework sviluppo per il post-obiettivi di Sviluppo del Millennio(MDG) A partire, formalmente,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Intensità degli scambi agroalimentari tra i Paesi del bacino del Mediterraneo

Intensità degli scambi agroalimentari tra i Paesi del bacino del Mediterraneo Intensità degli scambi agroalimentari tra i Paesi del bacino del Mediterraneo Maria Crescimanno, Domenico Farruggia, Antonino Galati, Dario Siggia 1 Dipartimento DEMETRA, Università degli Studi di Palermo

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Aspetti critici e rimedi Avv. Giovanni Indirli Senior attorney +32 2 5515961 gindirli@mayerbrown.com 21 Maggio 2010 Mayer Brown is a

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione Nota della Redazione 1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione scientifica Revue des questions scientifiques n. XXVII del 1920. Benché le Œuvres edite

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

L a Camera dei Comuni

L a Camera dei Comuni L a Camera dei Comuni breve guida CONTATTI Ufficio informazioni della Camera dei Comuni Tel: +44 (0)20-7219 4272 London SW1A 2TT Fax: +44 (0)20-7219 5839 Email: hcinfo@parliament.uk Ufficio informazioni

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

COGNOME, Nome Indirizzo 1 Indirizzo 2 Telefono Fax E-mail ESPERIENZA PROFESSIONALE

COGNOME, Nome Indirizzo 1 Indirizzo 2 Telefono Fax E-mail ESPERIENZA PROFESSIONALE C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P E A N F O R M A T INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Indirizzo 1 Indirizzo 2 Telefono Fax E-mail Nationalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Date (da a) Nome

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia

L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia Alto Commissariato Nazioni Unite per i Rifugiati Rappresentanza per il Sud Europa Roma, marzo 2014 EXECUTIVE SUMMARY Il

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA Sostenere l'integrazione dei giovani lavoratori nei settori europei della metallurgia, dei trasporti, dell'alimentazione, dei servizi, dell'edilizia e del legno (nel quadro dell agenda sociale dell UE)

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

PROFIL PUBLICATIONS. 2014 «Dignità umana e silenzio», in Bloc notes, Rivista di cultura, n. 64, marzo 2014, Bellinzona, pp. 245-262.

PROFIL PUBLICATIONS. 2014 «Dignità umana e silenzio», in Bloc notes, Rivista di cultura, n. 64, marzo 2014, Bellinzona, pp. 245-262. Jean-Luc Egger Profil et publications PROFIL Jean-Luc Egger est chef suppléant de la Section Législation et langue auprès de la Chancellerie fédérale Suisse et secrétaire de la Sous-commission de langue

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

XIV legislatura I NEGOZIATI RELATIVI ALLA RIAMMISSIONE NELL'AMBITO DEL PROCESSO DI BARCELLONA. Contributi di Istituti di ricerca specializzati

XIV legislatura I NEGOZIATI RELATIVI ALLA RIAMMISSIONE NELL'AMBITO DEL PROCESSO DI BARCELLONA. Contributi di Istituti di ricerca specializzati XIV legislatura I NEGOZIATI RELATIVI ALLA RIAMMISSIONE NELL'AMBITO DEL PROCESSO DI BARCELLONA Contributi di Istituti di ricerca specializzati Settembre 2005 XIV legislatura I NEGOZIATI RELATIVI ALLA RIAMMISSIONE

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA Nunzio Mastrorocco I quozienti grezzi o generici Volendo procedere all esame di un fenomeno demografico, in un primo e generico approccio è sufficiente

Dettagli

Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia

Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia Position statement sull'accesso aperto ai risultati della ricerca scientifica in Italia Vista la Dichiarazione di Berlino 1 sull'accesso aperto alla letteratura scientifica dell'ottobre 2003, nella quale

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

GeMUN Genoa ModelUnited Nations

GeMUN Genoa ModelUnited Nations GeMUN Genoa ModelUnited Nations 1 Indice Checos èilgemun...3 PerchéprenderpartealGeMUN...4 ProssimieventiMUNaGenova...5 Laconferenzainpratica...6 Lastrutturadellaconferenza...7 StoriadelGeMUN...8 2 Che

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE Milano, 12 maggio 2009 Paolo Daperno Direttore Sistemi Informativi e Organizzazione Processi illycaffè illy nel mondo la nostra offerta la mission la

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO 01

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli