BILANCIO DEL 53 ESERCIZIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BILANCIO DEL 53 ESERCIZIO"

Transcript

1 2013 BILANCIO DEL 53 ESERCIZIO FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA EX CASSA DI RISPARMIO DI TORINO BANCA CRT S.P.A. Sede legale Torino, Via Nizza tel fax Iscritto all Albo dei Fondi Pensione presso la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione al n Codice Fiscale:

2 2

3 INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO IL QUADRO GENERALE PAG. 8 GESTIONE AMMINISTRATIVA PAG. 11 GESTIONE RISORSE FINANZIARIE PAG. 13 GESTIONE PREVIDENZIALE PAG. 15 BILANCIO STATO PATRIMONIALE pag. 20 CONTO ECONOMICO pag. 22 NOTA INTEGRATIVA pag. 25 ESAME ANALITICO DELLO STATO PATRIMONIALE ATTIVO pag. 31 ESAME ANALITICO DELLO STATO PATRIMONIALE PASSIVO pag. 39 CONTI D ORDINE pag. 42 ESAME ANALITICO DEL CONTO ECONOMICO pag. 33 PROSPETTI SUPPLEMENTARI E ALLEGATI CONTRIBUZIONI ART. 40 (EX ART. 39) STATUTO FONDO PENSIONI pag. 52 CONTRIBUZIONI ART. 41 (EX ART. 40) STATUTO FONDO PENSIONI pag. 53 DETTAGLIO IMMOBILI pag. 54 STATISTICA DEI TRATTAMENTI PENSIONISTICI pag. 55 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI SINDACI pag. 57 ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE pag. 61 3

4 4

5 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AL 31 DICEMBRE 2013 Presidente BIOO Enrico Vice Presidente BRACCO Adriana Consiglieri BELLOTTI Ernestina CASALE Marco CICILANO Michela LOPS Silvio MAROGLIO Antonio NELVA Patrizia RIZZO Luigi SASSO Giordana VIOTTO Giorgio ZUCCHETTI Giovanni Nomina aziendale Nomina degli iscritti in servizio Nomina degli iscritti in servizio Nomina aziendale Nomina degli iscritti in servizio Nomina aziendale Nomina degli iscritti in servizio Nomina aziendale Nomina aziendale Nomina degli iscritti in servizio Nomina dei pensionati diretti Nomina aziendale COLLEGIO DEI SINDACI AL 31 DICEMBRE 2013 Sindaci Effettivi SIBILLE Fiorenza FONTANA Margherita OGGIONI Marco Sindaci Supplenti AGOSTINO Rosa ROGGERO Gianna Maria ROMERIO Luigi Nomina degli iscritti in servizio Presidente del Collegio dei Sindaci Nomina del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Nomina aziendale Nomina del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Nomina degli iscritti in servizio Nomina aziendale RESPONSABILE AL 31 DICEMBRE 2013 NEGRO Giancarlo 5

6 6

7 RELAZIONE SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO 1 GENNAIO - 31 DICEMBRE

8 8 Il quadro generale In termini di crescita economica globale il 2013 è stato un anno positivo, anche se non particolarmente brillante (+2,4%) e potrebbe rappresentare un punto di svolta per una futura crescita più equilibrata tra le varie aree geografiche, considerati i segnali che si colgono soprattutto nei Paesi sviluppati (+1,2% del 2013). Si avvertono infatti i primi effetti delle politiche espansive poste in essere dalle Banche Centrali dei Paesi avanzati. Nel corso del 2013 le Banche Centrali del mondo occidentale hanno mantenuto (la FED), accentuato (la BCE) o intrapreso (la BoJ) politiche estremamente espansive, non rinunciando comunque a paventare la fine degli stimoli straordinari, con l avvio del cosiddetto Tapering (annuncio FED in maggio) ma sempre in misura graduale (decisione FED di dicembre). La generalizzata assenza di inflazione, per il combinato effetto di capacità produttiva inutilizzata (disoccupazione e bassi salari) e basso costo delle materie prime, ha determinato l attesa di tassi ufficiali bassi o che rimangano ancora su livelli moderati, anche se è aumentato, a causa delle migliorate aspettative, il differenziale con i tassi a lungo termine. In particolare: negli USA si registrano confortanti segnali dal mercato immobiliare, tradizionalmente termometro della salute dell economia, che fanno propendere per una significativa ripresa; in Europa, pur in un contesto ancora fragile, si dovrebbe trarre beneficio, anche nei Paesi periferici, dalla maggiore attività reale, specie per le esportazioni; in Giappone si attendono gli effetti della drastica cura monetaria ed economica iniziata nell anno (aumento della liquidità, sviluppo delle infrastrutture, svalutazione dello yen), effetti peraltro tutt altro che scontati. I Paesi emergenti, pur in rallentamento, hanno confermato la maggiore crescita rispetto ai Paesi avanzati (4,6% vs 1,2%), con un differenziale che, seppur in riduzione (3,4% vs 2,5%), è destinato a permanere significativo rispetto alle altre aree. In tale contesto i mercati finanziari hanno beneficiato del miglioramento delle aspettative e, con la sola eccezione delle materie prime, hanno riflesso, a livello di indici azionari globali, le favorevoli condizioni economiche. I mercati azionari globali chiudono l anno con un lusinghiero +20% circa in termini reali, recuperando il picco del Tale performance (pari ad oltre sette volte la crescita del PIL mondiale) non sembra ancora giustificata dai fondamentali macroeconomici, ed è attribuibile alle aspettative che l economia americana guidi il resto del mondo sul sentiero della crescita. In dettaglio, estremamente positiva è stata la performance dei mercati dei Paesi sviluppati (USA +29,6%, Germania +25,3%, Giappone +63,4%, Italia +20,2%) a differenza di quella dei Paesi emergenti, globalmente in calo (indice MSCI EM -4,98%) anche se in modo eterogeneo (Cina +2,9%, Brasile -15,4%, Turchia -13,3%). Assai diversificati sono stati gli effetti del miglioramento delle aspettative globali nel segmento dei titoli governativi: i mercati che hanno beneficiato nel passato del fly to quality raggiungendo rendimenti reali sacrificati e talvolta negativi, hanno subito un maggiore incremento dei tassi (10 anni USA da 1,75% a 3,03%, Germania da 1,44% a 1,93%) mentre in Europa i Paesi periferici hanno beneficiato del differenziale positivo dei tassi reso qualitativamente più attraente dalle riforme attuali o prospettiche (Spagna da 5,26% a 4,15%, Italia da 4,27% a 4,12%). I Paesi emergenti hanno maggiormente sofferto per i rialzi dei tassi sul mercato USA, differenziandosi, nei successivi recuperi, per la qualità delle riserve ed il saldo delle bilance commerciali. Le previsioni nell area EU sono deboli ma sempre positive, con buone notizie attese soprattutto dalla Spagna. Purtroppo l area rimane ancora fortemente indebitata e i PIL attesi sono troppo bassi per consentirne una significativa riduzione.

9 Tra le valute, l Euro continua a mostrare la sua forza contro il dollaro (1,38 vs 1,32 di inizio anno). L andamento dell occupazione USA rimane l indicatore guida per un giudizio circa la bontà e sostenibilità della crescita economica, e le conseguenti scelte macroeconomiche. In Europa la BCE ha confermato l impegno a contrastare movimenti destabilizzanti ed importanti passi sono stati decisi verso l Unione Bancaria, con l asset quality review (AQR) sui bilanci bancari, in vista del passaggio della Vigilanza bancaria a livello continentale e l introduzione delle regole di patrimonializzazione previste dagli accordi di Basilea III. Il ciclo del Mercato Immobiliare in Italia che dal 2008 ha invertito la tendenza, con una brusca riduzione del volume delle compravendite, ha raggiunto nel 2013 la soglia minima delle transazioni ed un calo anche dei valori commerciali. Il calo delle transazioni e dei valori, che nella prima parte dell anno riguardava sostanzialmente gli immobili residenziali, nel secondo semestre ha interessato anche il settore terziario, che ha subito, anche sul fronte locativo, un ridimensionamento dei canoni, con numerose richieste di rinegoziazione da parte degli inquilini, che hanno comportato sconti anche del 20%. Tra le cause del pesante calo registrato nelle compravendite e nei prezzi vi è certamente anche la maggiore pressione fiscale sugli immobili, che ha classificato l Italia al primo posto in Europa per l entità della tassazione. Sul fronte residenziale la domanda immobiliare resta debole anche a causa dell incertezza che scoraggia le decisioni di investimento delle famiglie, delle difficili prospettive del mercato del lavoro e del calo del reddito disponibile a cui si devono aggiungere le difficoltà del circuito finanziario a medio-lungo termine, che rallenta l accesso ai mutui per l acquisto della casa. Anche nel settore retail nel 2013 è aumentata l offerta di negozi, soprattutto nella fascia tra i 200 e 500 mq, a questo va inoltre aggiunto il continuo fenomeno di chiusura di esercizi commerciali. Panorama previdenziale L anno 2013 non ha evidenziato interventi significativi nel sistema previdenziale dopo le rilevanti modifiche apportate nel 2012 dal Governo Monti con il Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011 convertito in legge con la Legge n. 214 del 22 dicembre La riforma, avendo innalzato sensibilmente i requisiti minimi di età e contribuzione per l accesso alle prestazioni, ha ridotto in modo significativo le domande di pensione, diminuendo il peso della previdenza sulla spesa pubblica. I provvedimenti di legge richiamati, naturalmente, hanno continuato ad esplicare i loro effetti anche sui sistemi di previdenza complementare e in particolare per quelli gestiti con la forma tecnica della prestazione definita. Gli effetti di tali provvedimenti sia in relazione allo spostamento del momento di erogazione delle prestazioni sia con riferimento al calcolo delle prestazioni integrative offerte dal Fondo in relazione al nuovo sistema di calcolo delle pensioni erogate dall INPS, si sono potuti verificare con la redazione del bilancio tecnico sulla popolazione degli iscritti in servizio e dei pensionati in essere al 31/12/2012, che ha evidenziato un avanzo attuariale. Rapporti con l INPS Dal gennaio 2013, con la chiusura della Gestione Speciale Enti Creditizi, l INPS eroga in via diretta la quota di pensione di propria competenza anche per i pensionati dell ex Banca CRT, mentre il 9

10 pagamento della quota di pertinenza del Fondo Pensioni è stato effettuato da parte di UniCredit SpA per conto del Fondo stesso per tutto il Il venir meno del pagamento unitario delle quote di pensione INPS e Fondo e la sistemazione delle posizioni per cui UniCredit SpA erogava la pensione INPS provvisoriamente ai sensi del citato D.Lgs. 357/90, ha comportato la necessità di modificare la previsione statutaria ex articolo 24 che prevedeva La Banca è sostituto d'imposta a norma dell'articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modificazioni ed integrazioni, e pertanto, a seguito di deliberazione del Consiglio di Amministrazione, supportato dal parere di COVIP, dal gennaio 2014, il Fondo è ente erogatore e sostituto di imposta per le prestazioni di propria competenza. Nell esercizio 2013 è quindi, terminata l attività di erogazione per conto dell INPS di pensioni provvisorie in attesa della liquidazione definitiva, sulla base della Convenzione di cui all articolo 6 del D.Lgs. n. 357/90. Infatti, sostanzialmente, tutte le posizioni sono state regolarizzate ed il Fondo Rischi è stato adeguato per il costo in linea capitale per le sole posizioni che non hanno ancora maturato il diritto alla pensione INPS e per le quali dal mese di agosto del 2013 la quota di pensione è stata posta interamente a carico del Fondo. L utilizzo di detto fondo avverrà negli anni futuri sulla base delle liquidazioni che l INPS effettuerà al maturare del diritto a pensione dei singoli beneficiari. Per tutto l anno 2013 è proseguita intensamente l attività di relazioni con l INPS e con il Casellario delle pensioni ed è stata fornita una costante assistenza agli iscritti in quiescenza nella definizione delle pratiche. 10

11 Gestione amministrativa Dal mese di settembre 2013 il nuovo gestore amministrativo scelto da UniCredit SpA, Parametrica Fondi Srl, cura l elaborazione e la gestione amministrativa delle pensioni erogate dal Fondo. La citata società ha messo a disposizione dei titolari di pensione un nuovo call center per l assistenza e la consulenza sui nuovi bollettini e su ogni problematica inerente le pensioni erogate che si affianca alla consueta attività svolta da Pension Funds di Torino. Nel trascorso esercizio sono state adottate iniziative coerenti con il disposto del D.Lgs. 231/01 ed a seguito dell adozione di uno specifico modello di organizzazione e di gestione, è stato costituito il relativo Organismo di Vigilanza e approvato il Regolamento per il suo funzionamento. Nel corso del 2013, a seguito delle modifiche organizzative di UniCredit SpA che hanno comportato l incorporazione in UniCredit stessa della società UniCredi Audit ScpA, si è provveduto alla selezione di una società esterna per lo svolgimento dell attività di audit. Una apposita commissione composta da Consiglieri dei fondi pensione con personalità giuridica presenti nel Gruppo ha selezionato la società Ellegi Consulenza Srl. Nel primo semestre del 2013 sono state effettuate, ai sensi dell articolo 29 dello Statuto, le valutazioni attuariali con riferimento alla popolazione degli iscritti in servizio e pensionati al 31 dicembre Il confronto fra i valori attivi e passivi, relativi all intera gestione del Fondo Pensioni, ha indicato un avanzo tecnico di 24,89 milioni di euro. Nel mese di agosto 2013 l Agenzia delle Entrate ha richiesto il rilascio di apposita fideiussione per la definizione del credito IVA della ex partecipata Romolino Srl iscritto in bilancio. La fideiussione è stata consegnata nei termini richiesti all Agenzia delle Entrate e si è in attesa del rimborso del credito. Contenziosi Previdenziali Si ricorda che in merito alla causa nei confronti dell INPS, instaurata dal Fondo affinché la Gestione Speciale si accollasse gli oneri relativi agli importi dei trattamenti pensionistici sorti prima del 21 agosto 1990, al lordo delle quote di capitalizzazione corrisposte, dopo la sentenza di appello del 27 gennaio 2010 che ha confermato le ragioni del Fondo, riconoscendo il diritto a ricevere dall INPS la somma ,74 oltre ad accessori come per legge, è ancora pendente il ricorso per Cassazione presentato dall INPS, in data 19 maggio 2010, avverso alla sentenza resa dalla Corte di Appello di Torino, per cui si è in attesa della fissazione dell udienza di discussione. In data 13 luglio 2011 era stata emessa la sentenza con la quale venivano rigettati i ricorsi di un rilevante numero di iscritti al Fondo Pensioni che avevano citato innanzi il Tribunale di Torino il Fondo, unitamente ad UniCredit SpA per ottenere l accertamento dell esistenza della garanzia solidale di UniCredit SpA per le obbligazioni del Fondo stesso non più riportata nell articolato statutario dal 1/1/1993. In data 10 aprile 2013, il Tribunale di Appello di Torino ha respinto i ricorsi degli iscritti. Per quanto riguarda i contenziosi relativi al riconoscimento nel calcolo della pensione della c.d. indennità di vacanza contrattuale , dopo le prime 19 sentenze emesse nel mese di febbraio 2012 dalla Suprema Corte, che ribaltando i giudizi di primo e secondo grado hanno considerato positivamente le ragioni del Fondo ed hanno respinto le richieste degli iscritti in quiescenza, altre 5 sentenze nel corso del 2013 hanno respinto le richieste dei ricorrenti. Sempre a 11

12 tal proposito, nel mese di febbraio 2014 sono state emesse altre 18 sentenze del medesimo tenore. Nel mese di febbraio 2014 la Suprema Corte ha emesso sentenza riguardo al contenzioso promosso da un ex dirigente della Cassa di Risparmio di Torino e continuato dagli eredi, relativo all accertamento per l inserimento nella base di calcolo della pensione dell integrazione del premio di rendimento per i dirigenti. La sentenza ha confermato il giudizio di secondo grado che aveva accolto la richiesta della controparte. 12

13 Gestione risorse finanziarie Il Consiglio di Amministrazione, in considerazione della sempre più complessa situazione dei mercati finanziari, che richiede un costante monitoraggio degli investimenti in funzione degli obiettivi previdenziali da perseguire connessi al livello di rischio, nonché alla luce delle indicazioni della COVIP, in data 18 febbraio 2013, dopo un processo di selezione tra le principali società specializzate, ha deliberato di avvalersi della consulenza della società Prometeia Advisor Srl, da affiancare alla funzione Finance dell unità operativa Pension Funds di UniCredit SpA. L Advisor ha operato in stretta collaborazione con la Commissione Investimenti istituita in seno al Consiglio di Amministrazione e con il Consiglio stesso nella scelta dell asset allocation strategica e tattica. Nel corso dell anno è stato infatti definito un percorso di diversificazione del rischio da operare nel medio termine con particolare riferimento alla diversificazione del rischio emittente. Per quanto riguarda il patrimonio immobiliare, il Fondo Pensioni non ha provveduto ad effettuare acquisizioni o alienazioni. In ossequio al principio di prudenza e stante la particolare situazione del mercato immobiliare sono stati aggiornate le valutazioni con riferimento al 31 dicembre 2013, in base a perizie redatte da esperti indipendenti. Tale valutazione ha determinato una perdita di valore pari a (- 4,35% rispetto al precedente esercizio). Patrimonio mobiliare Il Fondo Pensione nel corso del 2012 aveva di fatto completato lo sviluppo del modello di gestione Liability Driven Investment affiancando al portafoglio core - che prevede una puntuale copertura delle passività previdenziali con il patrimonio ed i flussi generati un portafoglio return con strumenti più orientati ai mercati esteri azionari ed obbligazionari. Nel corso del 2013, su proposta dell Advisor, il Fondo ha intrapreso un percorso di maggiore diversificazione rispetto al portafoglio in essere, soprattutto in ambito obbligazionario, tendente al miglioramento del merito creditizio e alla conseguente riduzione sostanziale del peso dell Italia a favore di altri Paesi investment grade. In chiave tattica, è stata marginalmente ridotta la duration, in vista di un possibile rialzo previsto dei tassi di mercato. Questa operazione, pur riducendo il rendimento atteso complessivo del portafoglio, ne riduce il rischio in modo più che proporzionale ed aumenta, al contempo, la diversificazione di portafoglio. Il piano di adeguamento a questa asset allocation è iniziato e gradualmente implementato, principalmente nel corso della seconda metà dell anno, attraverso l acquisto di fondi obbligazionari globali ed azionari area euro e con l introduzione in portafoglio di bond del cd Fondo SalvaStati europeo (EFSF) e del Belgio, in luogo dei BTP con scadenza luglio 2014 e del CCT scadenza 2015, rispettivamente. La linea guida per la costruzione del portafoglio prevede, per il core, un rendimento a scadenza non inferiore a quello di equilibrio ovvero inflazione + 1,90% e per il return un rendimento a scadenza superiore a quello di equilibrio. Il patrimonio a fine anno mostrava dei parametri in linea con le caratteristiche delle passività sia come durata finanziaria in generale, sia come puntuale copertura dei flussi pensionistici nei prossimi anni. 13

14 Il rischio inflazione è stimato coperto per la metà del patrimonio attuale e coerente con lo sviluppo delle passività. Composizione portafoglio con immobilizzazioni 0,06% 8,45% 5,89% 7,22% 7,48% Liquidità portafoglio fondi / ETF fondi immobiliari 17,38% fondi di Private Equity titoli di stato 52,83% 0,69% titoli obbligazionari gestioni pioneer patrimonio immobiliare Fondi immobiliari Nel corso dell esercizio, a parte i richiami per ,00 nel fondo immobiliare MHREC, promosso da Monte Paschi Asset Management Sgr SpA, nell ambito dell impegno sottoscritto di , che hanno portato il totale sottoscritto a , non sono stati fatti ulteriori investimenti in fondi immobiliari. Essi rappresentano circa il 17,38% del patrimonio. L andamento delle valutazioni ha evidenziato un deprezzamento dei valori per i fondi Core Nord Ovest ed Omicron, mentre gli altri fondi hanno performato positivamente, in particolare il Fondo Optimum Evolution - Property II promosso dalla SGR Optimum Asset Management, che investe nell area di Berlino. 14

15 Gestione previdenziale Con riferimento alla situazione previdenziale, si possono formulare le seguenti indicazioni: le prestazioni pensionistiche correnti, al lordo delle operazioni di conguaglio di cui al D.Lgs. 357/90 con l INPS, sono passate da ,06 a ,20 con un incremento del 12,13% dovuto essenzialmente all incremento del numero dei pensionati, mentre le uscite previdenziali dovute alle capitalizzazioni sono state pari a ,18 contro ,11 dell anno 2012; sono stati inoltre rimborsati ,80 a fronte di riscatto, mentre sono stati trasferiti ad altra forma pensionistica complementare ,29 riferiti a posizioni di iscritti cessati dal servizio senza diritto a pensione da parte del Fondo; i contributi complessivi, comprendendo quelli a carico delle Aziende ed a carico dei dipendenti, sono stati pari ad ,90 rispetto a ,95 nell anno In particolare, la quota a carico degli iscritti è passata da ,23 a ,81 mentre la quota a carico delle Aziende è passata da ,72 ad ,09. Tale andamento è conseguenza, pur in presenza di una diminuzione degli iscritti in servizio, della ridefinizione, con conguaglio del periodo pregresso, della base di calcolo ai sensi dello Statuto che prevede una specifica base imponibile per il Fondo con elencazione puntuale delle singole componenti, in luogo di quanto applicato, a decorrere dal 1 gennaio 2012, ai sensi del CCNL di categoria del 19 gennaio 2012 che aveva modificato, con decorrenza 1 gennaio 2012, la base di calcolo del trattamento di fine rapporto utilizzata anche per il calcolo della contribuzione per molti fondi di previdenza complementare. la riserva matematica è stata adeguata alle valutazioni attuariali dello Studio Orrù & Associati riferite alla situazione del Fondo Pensioni al 31 dicembre 2012; i crediti e i debiti verso pensionati per residui pensione sono stati compensati a livello di singolo soggetto e le somme a saldo derivanti, se anteriori al 31 dicembre 2003, sono state imputate a sopravvenienze. Iscritti al Fondo Al 31 dicembre 2013 gli iscritti, compresi coloro che hanno aderito alle prestazioni straordinarie di solidarietà ex D.Lgs. 158/2000 ai sensi dell articolo 44 dello Statuto, ed i pensionati risultavano complessivamente contro i al 31 dicembre In particolare alla fine del 2013 gli iscritti attivi risultavano (a fine 2012 erano 2.372), mentre i pensionati alla fine del 2013 risultavano (2.912 a fine 2012). 15

16 Il rapporto iscritti attivi / pensionati è passato da 0,81 a fine 2012 a 0,76 nel Iscritti attivi - Pensionati Iscritti attivi Pensionati Iscritti attivi Pensionati Come è noto la diminuzione degli iscritti attivi è dovuta alla chiusura del Fondo al personale assunto successivamente al 31 dicembre 1990, ai sensi della Legge n. 218/90 e successive modificazioni; per contro il numero delle pensioni erogate si è incrementato di 62 unità, pari alla differenza tra 115 nuove pensioni (92 dirette e 23 ai superstiti) e 53 cessazioni dovute a decessi o perdita del diritto. Patrimonio del Fondo Il patrimonio netto al 31 dicembre 2013, pari ad ,55, presenta un incremento dell 1,65% rispetto all esercizio precedente; la variazione assoluta é pari al risultato d esercizio ammontante a ,38. PATRIMONIO (migliaia di Euro). La performance totale netta degli investimenti mobiliari é stata pari a 3,99%. 16

17 La redditività lorda del patrimonio immobiliare è stata pari a 7,06%, quella netta è stata pari a 5,44%, calcolata sui valori adeguati al 31 dicembre Tenendo conto delle minusvalenze evidenziate con le valutazioni al 31 dicembre 2013, il rendimento netto del patrimonio immobiliare è stato pari all 1,14%. Le giacenze della liquidità sul conto corrente di appoggio della gestione finanziaria in essere presso UniCredit SpA sono state remunerate al tasso del 3% per primi 3 mesi dell anno ed al 2,25 per il mese di aprile per la liquidità sino ai primi 19 milioni ed all 1,25% sulla liquidità ulteriore; dal mese di maggio viene applicato il tasso 1,25% + euribor 1M. Le giacenze sui conti di appoggio dell attività immobiliare e di quella amministrativa sono state remunerate al tasso euribor 1M + 1,25% per tutto il Il rendimento netto derivante dalla gestione del patrimonio è risultato di ,38. Il rendimento percentuale calcolato sulla semisomma del patrimonio tra inizio e fine esercizio, al netto delle movimentazioni previdenziali, è stato pari al 3,60%. L avanzo della gestione finanziaria, comprensivo del risultato dell attività mobiliare e del risultato della gestione immobiliare, è pari ad ,71; il disavanzo della gestione amministrativa ammonta ad ,16, mentre il saldo della gestione previdenziale presenta un disavanzo di ,17. 17

18 18

19 19 BILANCIO 2013

20 STATO PATRIMONIALE - ATTIVO VOCI VARIAZIONI Parziali Totali Parziali Totali Assolute % 5 Attività della Gestione Previdenziale , , ,68-43,17% a Crediti della gestione previdenziale , ,36 10 Investimenti Diretti Mobiliari , , ,95 1,86% a Azioni e quote di società immobiliare - - b Quote di fondi comuni di inv immobiliare chiusi , ,58 c Quote di fondi comuni di inv mobiliare chiusi - - d Titoli di capitale quotati - - e Titoli di capitale non quotati - - f Quote di O.I.C.R , ,21 g Altre attività della gestione finanziaria ,00 h Quote di Hedge Funds - - i Opzioni acquistate - - l Ratei attivi , ,71 m Depositi bancari , ,87 n Titoli emessi da Stati o da organismi internazionali , ,55 o Titoli di debito quotati , ,02 p Titoli di debito non quotati , ,00 q Garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione - - r Investimenti in gestione assicurativa Investimenti Diretti Immobiliari , , ,63-2,83% a Depositi bancari , ,69 b Immobili di proprietà , ,00 c Altre attività della gestione immobiliare , ,36 20 Investimenti in Gestione , , ,90-41,71% a Depositi bancari , ,12 b Crediti per operazioni pronti contro termine - - c Titoli emessi da Stati o da organismi internazionali - - d Titoli di debito quotati - - e Titoli di capitale quotati - - f Titoli di debito non quotati - - g Titoli di capitale non quotati - - h Quote di O.I.C.R , ,26 i Opzioni acquistate - - l Ratei e risconti attivi - - m Garanzie di risultato rilasciate al fondo pensione - - n Altre attività della gestione finanziaria - - o Investimenti in gestione assicurativa - - p Quote di Hedge Funds Attività della Gestione Amministrativa , , ,41 44,53% a Cassa e Depositi bancari , ,45 b Immobilizzazioni Immateriali - - c Immobilizzazioni Materiali - - d Altre attività della gestione amministrativa , ,78 50 Crediti d'imposta - - a Crediti d'imposta - - TOTALE ATTIVITA' (A) , , ,15 1,65% IL PRESIDENTE IL RESPONSABILE E. BIOO G. NEGRO 20

21 STATO PATRIMONIALE - PASSIVO VOCI VARIAZIONI Parziali Totali Parziali Totali Assolute % 10 Passività della Gestione Previdenziale , , ,32 0,98% a Debiti della gestione previdenziale , ,04 20 Passività della Gestione Finanziaria a Debiti per operazioni pronti contro termine - - b Opzioni emesse - - c Ratei e risconti passivi - - d Altre passività della gestione finanziaria - - e Debiti diversi Passività della Gestione Immobiliare , , ,02 15,39% a Altre passività della gestione immobiliare , ,78 b Ratei e risconti passivi immobiliari Passività della Gestione Amministrativa , , ,43 33,63% a TFR - - b Altre passività della gestione amministrativa , ,97 c Ratei e risconti passivi amministrativi Debiti d'imposta a Debiti d'imposta - - TOTALE PASSIVITA' (B) , , ,77 1,59% ATTIVO NETTO DESTINATO A PRESTAZIONI (A-B) Riserva matematica , ,00 Riserva ex art , ,14 Avanzo esercizi precedenti , ,20 Avanzo/disavanzo d'esercizio , , , , ,38 1,65% TOTALE A PAREGGIO , , ,15 1,65% Conti d'ordine , ,01 Depositi valori , ,88 Impegni sottoscrizione fondi , ,13 Fidejussione garantita da pegno titoli ,00 Garanzie Fidejussorie ricevute da terzi , ,00 IL PRESIDENTE IL RESPONSABILE E. BIOO G. NEGRO 21

22 CONTO ECONOMICO VOCI VARIAZIONI Parziali Totali Parziali Totali Assolute % 10 Saldo della Gestione Previdenziale , , ,14-9,17% a Contributi per le prestazioni , ,45 b Anticipazioni - - c Trasferimenti e riscatti , ,21 d Pensioni , ,78 e Erogazione in forma capitale , ,11 f Premi per prestazioni accessorie - - g Adeguamento Fondo Rischi , ,66 h Altre uscite previdenziali - - i Soppravvenienze previdenziali Risultato della Gestione Immobiliare , , ,21-144,18% a Fitti Attivi , ,18 b Plus/Minus da alienazione - - c Accantonamento affitti inesigibili - - d Oneri e spese immobiliari , ,04 e Plusvalenza da valutaz. immobili urbani ,00 f Minusvalenza da valutaz. immobili urbani , ,00 g Imposte e tasse , ,31 20 Risultato della Gestione Finanziaria diretta , , ,99-28,99% a Dividendi ed interessi , ,72 b Utili e perdite da realizzo , ,57 c Plusvalenze / Minusvalenze , ,27 30 Risultato della Gestione Finanziaria indiretta , , ,81-119,65% a Dividendi ed interessi - 8,33 b Profitti e perdite da operazioni finanziarie , ,58 c Commissioni e provvigioni su prestito titoli - - d Proventi ed oneri per operazioni pronti c/termine - - e Differenziale su garanzie di risultato rilasciate al fondo - - f Plusvalenze / Minusvalenze Oneri di Gestione - - a Società di gestione - - b Banca Depositaria Margine della gestione Finanziaria e immobiliare ( ) , , ,59-26,19% 60 Saldo della Gestione Amministrativa , , ,00-33,03% a Contributi destinati a copertura oneri amministrativi - - b Oneri per servizi amministrativi acquistati da terzi - - c Spese generali ed amministrative , ,65 d Spese per il personale - - e Ammortamenti - - f Storno oneri amministrativi alla fase di erogazione - - g Oneri e proventi diversi , ,49 70 Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni ante imposta sostitutiva( ) , , ,45-39,68% 80 Imposta sostitutiva - - a imposta sostitutiva - - Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni (70+80) , , ,45-39,68% IL PRESIDENTE IL RESPONSABILE E. BIOO G. NEGRO 22

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI DI AXA ASSICURAZIONI S.p.A. Iscritto al N. 1066 dell Albo dei Fondi Pensione Sezione Speciale I BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 Via Leopardi, 15 - Milano Organi

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI MEDIO-PICCOLE INA-ASSITALIA 00187 ROMA (RM) Via del Tritone, 53 Iscritto all'albo Fondi Pensione Sezione Speciale I Fondi Pensione Preesistenti

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 Milano, 25 febbraio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic RE SGR

Dettagli

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti Piazza Duca degli Abruzzi, 2 Trieste www.genfondir.it

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

Estense Grande Distribuzione

Estense Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2013, delibera il periodo di grazia e la riduzione della commissione di gestione dei Fondi Estense Grande Distribuzione e BNL Portfolio Immobiliare Estense

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 Milano, 30 luglio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

FONDAZIONE PIERO E LUCILLE CORTI - ONLUS SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 30/06/2013. - Programmi software 355,05 710,00 355,05 710,00

FONDAZIONE PIERO E LUCILLE CORTI - ONLUS SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 30/06/2013. - Programmi software 355,05 710,00 355,05 710,00 FONDAZIONE PIERO E LUCILLE CORTI - ONLUS SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 30/06/2013 STATO PATRIMONIALE 30/06/2013 30/06/2012 ATTIVITA' Immobilizzazioni immateriali - Programmi software 355,05 710,00

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2012 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica 70 B )-10) Ammortamenti e svalutazioni Gli ammortamenti sono di seguito riportati: DESCRIZIONE 2013 2012 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI SOFTWARE 254

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 Milano, 29 gennaio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione allegato

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2010 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

Note sulla gestione del fondo.

Note sulla gestione del fondo. FONDO PENSIONE DIPENDENTI GIOCHI AMERICANI Sede in Saint Vincent Via Italo Mus - presso Casino de la Vallée Codice fiscale n. 90006620075 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI IN ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DELL'ESERCIZIO

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

BILANCIO DEL 52 ESERCIZIO

BILANCIO DEL 52 ESERCIZIO 2012 BILANCIO DEL 52 ESERCIZIO FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA EX CASSA DI RISPARMIO DI TORINO BANCA CRT S.P.A. Sede legale - 10126 - Torino, Via Nizza 150 - tel. 011.19424315 fax 02.49536800 - Iscritto

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico Milano, 27 Febbraio 2013. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p.a. ha

Dettagli

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico:

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Comunicato Stampa Press Release Milano, 29 febbraio 2016 Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Il valore complessivo netto (NAV) del Fondo è pari ad

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo

Dettagli

Gestione Assicurativa

Gestione Assicurativa Fondo Pensione Findomestic Banca Fondo Pensione Complementare per i Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. e Società Controllate NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO 2014 Gestione Assicurativa

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 Bilancio 2014 Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 AITR ASSOCIAZIONE ITALIANA TURISMO RESPONSABILE Codice fiscale 97219890155 Partita iva 08693820964 VIA TOMMASO DA CAZZANIGA SNC - 20144

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione (allegato

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - FONDAPI BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 Sede legale: Roma, Via Colonna Antonina, 52 1 Organi

Dettagli

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 Documento sul regime fiscale Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 aggiornato il 24 settembre 2015 Sommario 1 Regime fiscale dei contributi... 3 2 Regime fiscale della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014 BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014 NOTA INTEGRATIVA Premessa generale Il bilancio consuntivo dell Associazione, relativo all esercizio finanziario chiuso al 31 dicembre 2014, è redatto in base alle

Dettagli

RELAZIONE UNIFICATA SULL ECONOMIA E LA FINANZA PUBBLICA PER IL 2008 5.3 SETTORE STATALE. 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007

RELAZIONE UNIFICATA SULL ECONOMIA E LA FINANZA PUBBLICA PER IL 2008 5.3 SETTORE STATALE. 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007 5.3 SETTORE STATALE 5.3.1 Risultati per il triennio 2005-2007 Il settore statale ha registrato nel 2007 un fabbisogno di 29.563 milioni e un avanzo primario di 38.038 milioni (nel 2006 rispettivamente

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE DESTINAZIONE DEL TFR MATURANDO A PARTIRE DALL 01.01.2007 IN APPLICAZIONE DELL ART. 8 COMMA 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005 N. 252 Ogni lavoratore del settore

Dettagli

FONDINPS - Fondo pensione complementare INPS Iscritto n. 500 all Albo Covip

FONDINPS - Fondo pensione complementare INPS Iscritto n. 500 all Albo Covip DOCUMENTO SUL REGIIME FIISCALE Il sistema previdenziale italiano, da oltre un decennio, è stato oggetto di numerose riforme volte, da un lato, a riorganizzare ed armonizzare i trattamenti previdenziali

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

Nota Integrativa Rendiconto al 31/12/2013. Premessa. Signori Soci,

Nota Integrativa Rendiconto al 31/12/2013. Premessa. Signori Soci, COMI Cooperazione per il mondo in via di sviluppo Associazione senza fini di lucro - ONG Sede legale via S. Giovanni in Laterano n. 266 Roma Codice fiscale n. 80404090583 Nota Integrativa Rendiconto al

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE Sede in TORRE EUROPA - VIA ANNOVAZZI, 00053 CIVITAVECCHIA (RM) Codice Fiscale 03908900586 - Numero Rea RM 911152 P.I.: 01259061008 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

I Fondi pensione preesistenti

I Fondi pensione preesistenti I Fondi pensione preesistenti I scheda Fondi pensione preesistenti sono forme pensionistiche complementari che, come suggerisce il termine preesistenti, operavano antecedentemente all emanazione della

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA Aumento dell'aliquota di tassazione delle rendite finanziarie dal 20% al 26%, (effetti finanziari diretti).

RELAZIONE TECNICA Aumento dell'aliquota di tassazione delle rendite finanziarie dal 20% al 26%, (effetti finanziari diretti). RELAZIONE TECNICA Artt. 3 e 4, commi da 1 a 10 (Disposizioni in materia di redditi di natura finanziaria) Le disposizioni in esame prevedono l incremento di sei punti percentuali, a decorrere dal luglio

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO LA NOTA INTEGRATIVA E GLI ALLEGATI AL BILANCIO NOTA INTEGRATIVA ART. 2423 comma 1 del Codice Civile: GLI AMMINISTRATORI DEVONO REDIGERE IL BILANCIO DI ESERCIZIO, COSTITUITO DALLO STATO PATRIMONIALE, DAL

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

Informazioni sul Conto economico

Informazioni sul Conto economico Informazioni sul Conto economico Ricavi 5.a Ricavi delle vendite e delle prestazioni - Euro 327,6 milioni I Ricavi delle vendite e delle prestazioni sono così composti: Vendita di energia - 374,4 (374,4)

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2011

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2011 BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2011 NOTA INTEGRATIVA Il bilancio consuntivo dell Associazione, relativo all esercizio finanziario chiuso al 31 dicembre 2011, è redatto in base alle risultanze delle

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle Entrate

Chiarimenti Agenzia delle Entrate Chiarimenti Agenzia delle Entrate 1. Nuova misura dell'imposta sostitutiva sui risultati di gestione. La legge di stabilità del 2015 ha aumentando l'aliquota dell'imposta sostitutiva delle imposte sui

Dettagli

L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 *

L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 * L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 * La legge di stabilità per il 2015 interviene pesantemente sulla tassazione del TFR, secondo tre modalità differenti: 1. TFR

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 Definizioni - PIP: piani individuali pensionistici di tipo assicurativo attuati mediante contratti di assicurazione sulla vita;

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA RELAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA LA GESTIONE DEL PATRIMONIO E LA STRATEGIA D INVESTIMENTO ADOTTATA Il modello organizzativo e la strategia adottati nello scorso esercizio, nonchè la cospicua liquidità

Dettagli

RISOLUZIONE N. 131/E. Roma, 22 ottobre 2004. Oggetto: Trattamento tributario delle forme pensionistiche complementari

RISOLUZIONE N. 131/E. Roma, 22 ottobre 2004. Oggetto: Trattamento tributario delle forme pensionistiche complementari RISOLUZIONE N. 131/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 22 ottobre 2004 Oggetto: Trattamento tributario delle forme pensionistiche complementari L Associazione XY (di seguito XY ), con nota

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Nota informativa per i potenziali aderenti

Nota informativa per i potenziali aderenti Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1241 Nota informativa per i potenziali aderenti La presente Nota informativa si compone delle seguenti quattro sezioni: Scheda sintetica Caratteristiche della

Dettagli

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE Mi è convenuto aderire a Priamo? Guardando ai rendimenti che Priamo ha ottenuto negli ultimi anni, la risposta è sicuramente sì. I risultati dei rendimenti conseguiti nel 2013 dai gestori finanziari selezionati

Dettagli

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 Il Preventivo Economico 2015, approvato dal Consiglio con delibera n.13 del 16/12/2014, è stato redatto secondo le indicazioni dettate

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Roma

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Roma Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Roma Riforma della tassazione dei redditi di capitale e dei redditi diversi di natura finanziaria (D.L. n. 138/2011 convertito in L. n. 148/2011

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli