FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO"

Transcript

1 FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO BILANCIO AL (CON ALLEGATA RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE DEL 14 APRILE 2014) Approvato dalla Commissione Amministratrice nella seduta del 29 aprile 2014

2 ORGANI SOCIALI DEL FONDO Gli Organi Sociali, insediatisi in data 24 giugno 2013, sono composti come di seguito indicato: Commissione Amministratrice Margara Maria Giovanna Ceglie Andrea Antonio Bordignon Laura Bortoluzzi Roberto Gagliardi Gianfranco Giacomin Francesco Maineri Walter Paloschi Giovanni Ronchin Renato Toscano Alessandro Presidente Vice Presidente Amministratore Amministratore Amministratore Amministratore Amministratore Amministratore Amministratore Amministratore Responsabile Petronio Franco Collegio Sindacale Guglielmin Dino Gazzola Roberto Possamai Bruno Roma Massimo Alberti Elvira Romerio Luigi Presidente Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente 2

3 RELAZIONE AL RENDICONTO DELL'ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Il Fondo di Previdenza Gino Caccianiga è costituito da due distinti comparti di gestione: - Gestione Ordinaria a cui sono iscritti i dipendenti dell ex Cassamarca SpA assunti fino al 27/4/1993 e gli attuali titolari di trattamento pensionistico; - Gestione Speciale a cui sono iscritti i dipendenti dell ex Cassamarca SpA assunti nel periodo 28/4/ /06/2002. Dall anno 2007, in seguito all entrata in vigore del D.Lgs. 5/12/2005 n. 252, è stata data la facoltà anche agli iscritti alla Gestione Ordinaria di accedere alla Gestione Speciale, mediante il conferimento del Trattamento di Fine Rapporto e/o di contribuzione volontaria. I rendiconti vengono predisposti distinguendo i risultati delle due distinte gestioni. Sono stati mantenuti inalterati i criteri di valutazione assunti nel precedente esercizio, come precisato nelle pagine successive. Premesso questo, si procede alla sintetica illustrazione dell'andamento dell'attività del Fondo. La composizione dei beneficiari delle prestazioni pensionistiche del Fondo della Gestione Ordinaria, ha subito nell'esercizio le seguenti variazioni: n. 7 da pensione diretta a pensione di reversibilità; n. 11 cessazioni del diritto alla pensione per decesso dei titolari; n. 25 nuovi beneficiari di pensione. Gli ex iscritti che hanno chiesto il rinvio delle prestazioni del Fondo al momento della maturazione della pensione INPS risultano in totale n. 27 al Alla stessa data sussistono 69 ex iscritti alla Gestione Ordinaria e 3 ex iscritti alla Gestione Speciale aderenti al Fondo di solidarietà (D.M. 158/2000). Situazione Iscritti al 31 dicembre 2013 Gestione Ordinaria n. 994 di cui n. 248 (nel 2012 n. 269) in servizio e n. 746 (nel 2012 n. 732) in quiescenza. Gestione Speciale n. 256 (nel 2012 n. 259) n. 129 iscritti anche alla Gestione Ordinaria n. 385 in totale. 3

4 Alla data del 31/12/2013 gli Iscritti al Fondo Caccianiga in servizio risultano ripartiti fra le seguenti società: Società Gestione Ordinaria Gestione Speciale Unicredit SpA Unicredit Business Integrated Solutions SpA 8 Unicredit Bank Austria 1 Unicredit Bank AG 1 Unicredit Credit Management Bank SpA 1 Fondazione Cassamarca 3 Totale IL QUADRO GENERALE 1. LO SCENARIO MACROECONOMICO In termini di crescita economica globale il 2013 è stato un anno positivo, anche se non particolarmente brillante (+2,4%), e potrebbe rappresentare un punto di svolta per una futura crescita più equilibrata tra le varie aree geografiche, considerati i segnali che si colgono soprattutto nei paesi sviluppati (+1,2% del 2013, vs previsione di +2,1% nel 2014). Si avvertono infatti i primi effetti delle politiche espansive poste in essere dalle Banche Centrali dei paesi avanzati. Nel corso del 2013 le Banche Centrali del mondo occidentale hanno mantenuto (la FED), accentuato (la BCE) o intrapreso (la BOJ) politiche estremamente espansive, non rinunciando comunque a paventare la fine degli stimoli straordinari, con l avvio del cosiddetto Tapering (annuncio FED in maggio) ma sempre in misura graduale (decisione FED di dicembre). La generalizzata assenza di inflazione, per il combinato effetto di capacità produttiva inutilizzata (disoccupazione e bassi salari) e basso costo delle materie prime, ha determinato l attesa di tassi ufficiali bassi o che rimangano ancora su livelli moderati, anche se è aumentato, a causa delle migliorate aspettative, il differenziale con i tassi a lungo termine. In particolare: negli USA si registrano confortanti segnali dal mercato immobiliare, tradizionalmente termometro della salute dell economia, che fanno propendere per una significativa ripresa; in Europa, pur in un contesto ancora fragile, si dovrebbe trarre beneficio, anche nei paesi periferici, dalla maggiore attività reale, specie per le esportazioni; in Giappone si attendono gli effetti della drastica cura monetaria ed economica iniziata nell anno (aumento della liquidità, sviluppo delle infrastrutture, svalutazione dello yen), effetti peraltro tutt altro che scontati. I paesi emergenti, pur in rallentamento, hanno confermato la maggiore crescita rispetto ai paesi avanzati (4,6% vs 1,2%), con un differenziale che, seppur in riduzione (3,4% vs 2,5%), è destinato a permanere significativo rispetto alle altre aree. 1.a I MERCATI FINANZIARI In tale contesto i mercati finanziari hanno beneficiato del miglioramento delle aspettative e, con la sola eccezione delle materie prime, hanno riflesso, a livello di indici azionari globali, le favorevoli condizioni economiche. 4

5 I mercati azionari globali chiudono l anno con un lusinghiero +20% circa in termini reali, recuperando il picco del Tale performance (pari ad oltre sette volte la crescita del PIL mondiale) non sembra ancora giustificata dai fondamentali macroeconomici, ed è attribuibile alle aspettative che l economia americana guidi il resto del mondo sul sentiero della crescita. In dettaglio, estremamente positiva è stata la performance dei mercati dei paesi sviluppati (USA +29,6%, Germania +25,3%, Giappone +63,4%, Italia +20,2%) a differenza di quella dei paesi emergenti, globalmente in calo (indice MSCI EM -4,98%) anche se in modo eterogeneo (Cina +2,9%, Brasile -15,4%, Turchia -13,3%). I mercati obbligazionari investment grade (governativi e societari) nonostante i timori di una riduzione dell abbondante liquidità, chiudono l anno con marginali perdite o piccoli aggiustamenti positivi, a testimonianza di rendimenti divenuti ormai poco attraenti. Per gli emittenti con rating più basso, la riduzione del premio per il rischio per il migliore quadro di riferimento, associato al rendimento assicurato, ha più che compensato l effetto negativo del rialzo dei tassi di mercato. Assai diversificati sono stati gli effetti del miglioramento delle aspettative globali nel segmento dei titoli governativi: i mercati che hanno beneficiato nel passato del fly to quality raggiungendo rendimenti reali sacrificati e talvolta negativi, hanno subito un maggiore incremento dei tassi (10 anni USA da 1,75% a 3,03%, Germania da 1,44% a 1,93%) mentre in Europa i paesi periferici hanno beneficiato del differenziale positivo dei tassi reso qualitativamente più attraente dalle riforme attuali o prospettiche (Spagna da 5,26% a 4,15%, Italia da 4,27% a 4,12%). I paesi emergenti hanno maggiormente sofferto per i rialzi dei tassi sul mercato USA, differenziandosi, nei successivi recuperi, per la qualità delle riserve ed il saldo delle bilance commerciali. Le previsioni nell area EU sono deboli ma sempre positive, con buone notizie attese soprattutto dalla Spagna. Purtroppo l area rimane ancora fortemente indebitata e i PIL attesi sono troppo bassi per consentirne una significativa riduzione dei tassi (grafico). 5

6 I bond High Yield hanno invece segnato una performance positiva superiore al 6%, sul rinnovato interesse degli investitori per l asset class, che si presenta come l attuale alternativa ai mercati azionari. Il merito creditizio degli emittenti è destinato a migliorare, per effetto del già citato quadro di riferimento. Tale circostanza consente di attenuare l impatto negativo delle aspettative di un rialzo dei tassi. Le commodity sono state l asset class più deludente, con il petrolio che chiude l anno con un rialzo marginale e l oro che arretra di quasi il 30%. Tra le valute, l Euro continua a mostrare la sua forza contro il dollaro (1,38 vs 1,32 di inizio anno). Da segnalare come il Renminbi cinese sia ormai divenuta la seconda moneta più utilizzata nel commercio mondiale, quale risultato della politica aggressiva intrapresa dalla Cina per far affermare sempre di più la propria valuta negli scambi commerciali stringendo accordi bilaterali con le principali banche centrali. In prospettiva, con gli attuali livelli di globalizzazione e interdipendenza dei mercati finanziari, la riduzione dell acquisto di titoli da parte della FED è il fattore che maggiormente influirà sulla volatilità dei mercati, specie per i movimenti di rientro dei capitali verso i mercati statunitensi. L andamento dell occupazione USA rimane l indicatore guida per un giudizio circa la bontà e sostenibilità della crescita economica, e le conseguenti scelte macroeconomiche. In Europa la BCE ha confermato l impegno a contrastare movimenti destabilizzanti ed importanti passi sono stati decisi verso l Unione Bancaria, con l asset quality review (AQR) sui bilanci bancari, in vista del passaggio della vigilanza bancaria a livello continentale e l introduzione delle regole di patrimonializzazione previste dagli accordi di Basilea III. 1.b Il MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO Il ciclo del Mercato Immobiliare in Italia che dal 2008 ha invertito la tendenza, con una brusca riduzione del volume delle compravendite, ha raggiunto nel 2013 la soglia minima delle transazioni ed un calo anche dei valori commerciali. Infatti se già il 2012 aveva mostrato un congelamento dei prezzi, nel 2013 c è stata la presa di coscienza del mercato, che in fase di trattativa ha visto gli operatori con esigenza di smobilizzo adeguare la richiesta iniziale alle offerte reali. Il calo delle transazioni e dei valori, che nella prima parte dell anno riguardava sostanzialmente gli immobili residenziali, nel secondo semestre ha interessato anche il settore terziario, che ha subito, anche sul fronte locativo, un ridimensionamento dei canoni, con numerose richieste di rinegoziazione da parte degli inquilini, che hanno comportato sconti anche del 20%. Tra le cause del pesante calo registrato nelle compravendite e nei prezzi vi è certamente anche la maggiore pressione fiscale sugli immobili, che ha classificato l Italia al primo posto in Europa per l entità della tassazione. Sul fronte residenziale la domanda immobiliare resta debole anche a causa dell incertezza che scoraggia le decisioni di investimento delle famiglie, delle difficili prospettive del mercato del lavoro e del calo del reddito disponibile a cui si deve aggiungere il blocco del circuito finanziario a medio-lungo termine, che ostacola l accesso ai mutui per l acquisto della casa. Anche nel settore retail nel 2013 è aumentata l offerta di negozi, soprattutto nella fascia tra i 200 e 500 mq. A questo va inoltre aggiunto il continuo fenomeno di chiusura di esercizi commerciali. Una nota positiva arriva invece dal mercato degli investimenti che ha segnato, dopo quattro anni, il ritorno nel 2013 degli investitori stranieri (Fondi Sovrani, Blackstone, Axa, Morgan Stanley, Goldman Sachs) che hanno interessato il 75% del volume totale, pari a quasi 2 miliardi di euro. 6

7 La rinnovata fiducia degli investitori, unita al repricing in corso, potrebbe fissare le fondamenta di una timida ripresa dal Gestione Ordinaria La Gestione Ordinaria, in base alle disposizioni del D.Lgs. 47/2000, si qualifica come fondo in regime di prestazione definita, non costituito in conti individuali degli iscritti. A partire dal 1 gennaio 2001 sul risultato della gestione finanziaria e della gestione immobiliare non viene prelevata alcuna imposta. Per contro, le prestazioni degli aventi diritto vengono così tassate: - per le quote maturate fino al 31/12/2000: sull 87,50% del loro ammontare; - per le quote maturate dall 1/1/2001: sul 100% del loro ammontare. Il valore degli immobili risulta essere pari ad ed è conforme alle valutazioni riportate nella perizia di stima elaborata al 31 dicembre Si evidenzia che nel corso del 2013 non è stata patrimonializzata alcuna spesa. La liquidità generata dalla gestione e derivante dal rimborso di titoli, già in portafoglio, è stata reinvestita in titoli dello Stato e obbligazionari, considerato quanto stabilito dal D.Lgs. 252/2005. A fine esercizio, gli investimenti mobiliari, compresa la normale liquidità in c/c, ammontano complessivamente ad Euro ,90 così ripartiti: Tipo di investimento Importo Composizione % Liquidità in c/c ,32 0,51 Titoli di Stato ,05 52,86 Titoli obbligazionari ,60 31,34 Azioni e Diritti ,00 1,91 Gestione Patrimoniale ,93 13,39 Totale ,90 100,01 Il Patrimonio, a fine esercizio, registra un aumento di Euro ,23 passando da Euro ,92 a fine 2012 ad ,15 al 31/12/2013, per effetto della gestione economica complessiva, che evidenzia, al netto della gestione previdenziale, un incremento di ,11. Sulla consistenza media del patrimonio, il risultato della gestione economica è pari al 6,27%. GESTIONE ORDINARIA Attivo netto destinato alle prestazioni , , ,23 2,42 Accadimenti successivi alla chiusura dell esercizio. In data 12/3/14 è stato notificato il ricorso per decreto ingiuntivo di un iscritto in quiescenza il quale reclama la restituzione dei contributi versati di ,07 al Fondo Caccianiga. Il Giudice ingiunge di pagare tale somma, oltre interessi, spese e competenze del procedimento liquidate in 1.300,00, entro 40 giorni. Entro tale termine sarà presentata opposizione dal nostro legale. 7

8 Si ritiene di non appostare in bilancio alcun stanziamento in proposito ad un Fondo Rischi e Oneri considerata la correttezza dell operato del Fondo rispetto alle norme statutarie. Gestione Speciale La Gestione Speciale, nella previsione del D.Lgs. 47/2000, si qualifica come fondo a contribuzione definita ed è soggetta, a partire dall esercizio 2001, al pagamento di un imposta sostitutiva dell 11% sui proventi netti della gestione. La politica adottata per gli investimenti finanziari è stata improntata, in linea di massima, sugli stessi criteri della gestione ordinaria. La composizione degli investimenti mobiliari è la seguente: Tipo di investimento Importo Composizione % Liquidità in c/c ,8 8 5,1 4 Titoli di Stato ,96 52,57 Titoli obbligazionari ,6 0 36,7 1 Gestione Patrimoniale ,8 7 5,5 8 Totale , ,0 0 Il risultato della gestione economica, al netto del saldo della gestione previdenziale e considerando l imposta sostitutiva maturata nel 2013, è stato in valore assoluto di Euro ,68. Detto valore, rapportato alla consistenza media del patrimonio degli iscritti, evidenzia un rendimento netto positivo del 5,148%, che sarà applicato a ciascun iscritto sulla consistenza media della rispettiva posizione previdenziale. L attivo netto destinato alle prestazioni, comprensivo delle contribuzioni e del risultato della gestione, si è incrementato di ,60 passando da ,79 al 31/12/2012 a ,39 al 31/12/2013. GESTIONE SPECIALE Attivo netto destinato alle prestazioni , , ,60 9,71 * * * 8

9 LA STRUTTURA DEL BILANCIO Il bilancio del Fondo Pensione è costituito da: Stato patrimoniale; Conto di Gestione; Nota integrativa. La Nota integrativa indica i criteri applicati nella valutazione delle voci di bilancio, la composizione delle voci stesse e i movimenti intervenuti nell esercizio, anche mediante l utilizzo di apposite tabelle. Il bilancio è redatto con chiarezza e rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale, finanziaria e il risultato dell esercizio. Il bilancio è stato compilato privilegiando la rappresentazione della sostanza sulla forma. Il presente bilancio è stato redatto, per entrambe le gestioni, pur tenendo conto della peculiarità del proprio attivo patrimoniale, secondo criteri il più possibile conformi alle disposizioni del legislatore e alle norme della CO.VI.P., riguardanti i bilanci dei fondi di nuova costituzione, ancorché tali norme non risultino vincolanti per il Fondo, in quanto appartenente alla categoria dei fondi preesistenti. Nella presente nota integrativa vengono illustrati i criteri di valutazione adottati per la predisposizione del bilancio ed alcune informazioni e dettagli sulla composizione delle principali voci dello stato patrimoniale e del conto economico. Si precisa che i dettagli forniti riportano la comparazione con l esercizio precedente. Di seguito vengono riportati i prospetti del Rendiconto dell'esercizio 2013 relativi alle due gestioni, con brevi illustrazioni delle singole poste e raffronto con l'esercizio precedente. 9

10 GESTIONE ORDINARIA 10

11 STATO PATRIMONIALE AL 31 DICEMBRE 2013 FASE DI ACCUMULO 5 Attività della gestione previdenziale 526,68 394,38 132,30 33,55 a) Crediti della gestione previdenziale 526,68 394,38 132,30 33,55 10 Investimenti diretti: , , ,79 4,28 c) Titoli emessi da Stati o da organismi internaz , , ,53 5,45 d) Titoli di debito quotati , , ,92 2,67 e) Titoli di capitale quotati , , ,00-1,07 h) Quote di O.I.C.R. l) Ratei e risconti attivi , , ,34 4,70 11 Investimenti diretti immobiliari , , ,97-9,62 a) Depositi bancari 4.955, , ,07-98,67 b) Immobili di proprietà , , ,00-7,80 c) Altre attività della gestione immobiliare , , ,90-39,46 20 Investimenti in gestione: , , ,75 20,66 a) Depositi bancari , , ,90 20,91 c) Titoli emessi da Stati o da organismi internaz , , ,70-54,35 d) Titoli di debito quotati 0, , ,20 e) Titoli di capitale quotati , , ,21 30,28 h) Quote di O.I.C.R , , ,13 4,27 l) Ratei e risconti attivi 40,08 95,67-55,59-58,11 n) Altre attività della gestione finanziaria 40 Attività della gestione amministrativa: , , ,95-49,90 a) Cassa e depositi bancari , , ,73-51,77 d) Altre attività della gestione , , ,78 43,75 amministrativa 50 Crediti d'imposta 0,00 0,00 0,00 0,00 TOTALE ATTIVITÀ FASE DI ACCUMULO , , ,92 2,31 11

12 PASSIVITÀ FASE DI ACCUMULO 10 Passività della gestione previdenziale: , , ,74-37,52 a) Debiti della gestione previdenziale , , ,74-37,52 20 Passività della gestione finanziaria: 21 Passività della gestione immobiliare , , ,15 7,55 a) Altre passività gestione immobiliare , , ,15 7,55 40 Passività della gestione amministrativa: , , ,72-21,54 b) Altre passività della gestione , , ,72-21,54 amministrativa 50 Debiti d'imposta 0,00 0,00 0,00 0,00 TOTALE PASSIVITÀ FASE DI ACCUMULO , , ,31-12, Attivo netto destinato alle prestazioni , , ,23 2,42 TOTALE A PAREGGIO CON L'ATTIVO , ,42 12

13 CONTO DI GESTIONE FASE DI ACCUMULO 10 Saldo della gestione previdenziale: , , ,62 14,20 a) Contributi per le prestazioni , , ,32-10,15 c) Trasferimenti e riscatti 0, , ,05-100,00 d) Trasformazioni in rendita , , ,35 0,33 15 Risultato della Gestione Immobiliare , , ,68-12,63 a) Fitti attivi , , ,33-1,49 b) Plus/minus da alienazione 0, , ,00-100,00 c) Accantonamento affitti inesigibili , ,39 d) Oneri e spese immobiliari , , ,56 95,13 g) Imposte e tasse , , ,40 4,07 20 Risultato della gestione finanziaria diretta , , ,57-55,76 a) Dividendi e interessi , , ,11-1,95 b) Utili e perdite da realizzo , , ,34-112,03 c) Plusvalenze / Minusvalenze , , ,12-74,73 30 Risultato della gestione finanziaria indiretta , , ,42 52,72 a) Dividendi e interessi , , ,62 4,97 b) Profitti e perdite da operazioni finanziarie , , ,80 57,81 40 Oneri di gestione: , , ,74-26,63 a) Società di gestione , , ,96 15,57 b) Banca depositaria , , ,70-49,37 50 Margine della gestione finanziaria ed immobiliare (15)+(20)+(30)+(40) , , ,09-38,89 60 Saldo della gestione amministrativa , , ,57-5,32 b) Oneri per servizi amm.acquistatida terzi c) Spese generali ed amministrative , , ,93-6,78 g) Oneri e proventi diversi 5.847, , ,36-24,20 70 Variazione dell'attivo netto destinato alle prestazioni (10)+(50)+(60) , , ,14-51,50 13

14 NOTA INTEGRATIVA CRITERI DI VALUTAZIONE Nella redazione del bilancio sono stati adottati i criteri di valutazione di seguito illustrati. Titoli di proprietà I titoli sono valutati al valore corrente di mercato determinato come segue: titoli quotati in borsa o negoziati su un mercato regolamentato: prezzo ufficiale dell'ultimo listino disponibile alla data di chiusura dell esercizio. In particolare, per i titoli di Stato, si fa riferimento all'ultimo "prezzo d'asta" rilevato sul M.O.T.; titoli non quotati: presumibile valore di realizzo prudenzialmente stimato sulla base della situazione dell'emittente, dell'andamento del mercato e delle quotazioni di titoli similari. Gestione Patrimoniale La gestione patrimoniale, attualmente affidata a Unicredit Private Banking, presenta una gestione con investimenti prevalentemente in azioni. Tale gestione è valorizzata al prezzo dei singoli titoli, che compongono la gestione stessa, comunicato dal Gestore nel rendiconto di fine esercizio. Beni immobili A fine 2013 è stata eseguita una nuova perizia di stima sul patrimonio immobiliare del Fondo, che ha portato ad un generale ribasso, rivolto alla ricerca del più probabile valore prudenziale di mercato delle singole unità immobiliari, tenuto conto dei valori di mercato rilevati in zona, anche con riferimento all andamento generale del mercato, tendente in questi ultimi anni ad un pesante ribasso, stante la grave crisi degli immobili in atto. Trattasi di immobili ad uso abitativo, direzionale e commerciale sui quali viene sistematicamente eseguita la manutenzione ordinaria e straordinaria, direttamente spesata a conto economico, che garantisce la conservazione del valore. Non si da luogo, quindi, allo stanziamento di quote di ammortamento. Il decremento dell attivo del patrimonio immobiliare, come determinato dalla perizia di stima, viene contabilizzato in contropartita del Fondo riserva rivalutazione immobili. Altre attività e passività Sono esposte al valore nominale. I crediti sono valutati al presumibile valore di realizzo. 14

15 STATO PATRIMONIALE ATTIVITÀ 5. ATTIVITA DELLA GESTIONE PREVIDENZIALE a) Crediti della gestione previdenziale Contributi '13 da incassare 526,68 526,68 Creditori diversi 0,00 394,38-394,38-100,00 Totale crediti 526,68 394,38 132,30 33,55 La voce in oggetto si riferisce ai contributi di dicembre 2013, effettivamente incassati nel mese di gennaio Nel 2012 la voce Creditori diversi si riferiva alle erogazioni speciali (ass. figli studenti, strenne natalizie, ecc.) corrisposte ai pensionati nel mese di dicembre 2012, in attesa di rimborso da parte di Unicredit S.p.A INVESTIMENTI DIRETTI MOBILIARI Di seguito si riporta il dettaglio del deposito titoli n c\o UniCredit S.p.A. I titoli di proprietà sono depositati presso la società SGSS S.p.A.. c) Titoli emessi da Stati e da organismi internazionali V ariazioni Assolut e % T itoli di S tato , , ,53 5,45 Totale Titoli di Stato , , ,5 3 5,45 15

16 Di seguito il dettaglio al 31 dicembre 2013: Descrizione titolo Codice ISIN Prezzo al Valore mercato al Nominale al 31/12/13 31/12/13 31/12/13 BTP /15/17 SEM IT ,00 119, ,75 BTP /15/19 IT ,00 112, ,70 BTP /15/23 INF IT ,00 112, ,35 BTP 4 02/01/37 IT ,00 92, ,00 BTP 4 1/2 02/01/18 IT ,00 108, ,80 BTP 4 1/2 08/01/18 IT ,00 108, ,00 BTP 4 1/4 09/01/19 IT ,00 106, ,00 BTP 4 3/4 08/01/23 IT ,00 106, ,00 BTP 4 3/4 09/01/21 IT ,00 108, ,00 BTP 4% 02/01/17 IT ,00 106, ,00 BTP 4,5% 05/01/23 IT ,00 104, ,00 BTP 5 1/2 09/01/22 IT ,00 112, ,00 BTPS /15/14 IT ,00 123, ,15 BTPS /22/16 IT ,00 102, ,00 BTPS 3 3/4 08/01/21 IT ,00 102, ,00 BTPS 4 1/2 02/01/20 IT ,00 107, ,00 BTPS 5 03/01/22 IT ,00 109, ,00 BTPS 5 1/4 08/01/17 IT ,00 110, ,00 BTPS 5,25 11/01/29 IT ,00 108, ,00 FRANCE 3 3/4 04/25/2 FR ,00 113, ,00 FRANCE FRTR 4 10/25/ FR ,00 103, ,80 FRANCE FRTR 4 3/4 04 FR ,00 122, ,00 FRANCE OAT 2,25% 25/ FR ,00 113, ,50 NETHER 3 3/4 01/15/2 NL ,00 113, ,00 PORTUGAL /15/ PTOTE3OE ,00 100, ,00 SPAGNA 4.1% 07/30/18 ES A ,00 106, ,00 Totale Titoli di Stato , ,05 d) Titoli di debito quotati Titoli obbligazionari , , ,92 2,67 Totale titoli di debito , , ,92 2,67 Di seguito il dettaglio al 31/12/2013: 16

17 Descrizione titolo Codice ISIN Prezzo al Valore mercato al Nominale al 31/12/13 31/12/13 31/12/13 ACEA SPA(ACEIM 4 1/2 XS ,00 109, ,00 AEGON NV 4 1/8 12/08 XS ,00 103, ,00 ASSIC GEN 4 7/8 11/1 XS ,00 103, ,00 AUTOSTRADE 5 06/09/1 XS ,00 102, ,00 BARCLAYS BANK PLC(BA IT ,00 118, ,00 BCA POP. MILANO 4% XS ,00 101, ,00 BMW 5 05/28/15 XS ,00 105, ,00 DEUTSCHE TELEKOM 4 3 DE000A0GTCB ,00 109, ,00 DEXIA SPA /29 IT ,00 99, ,00 DONG ENERGY A/S(DANG XS ,00 108, ,00 EDISON SPA 3 1/4 03/ XS ,00 103, ,00 EDISON SPA 4 1/4 07/ XS ,00 101, ,00 ELECTRICITE DE FRANC XS ,00 104, ,00 ENEL 3,50% 02/26/16 IT ,00 104, ,00 ENEL 4 3/4 06/12/18 XS ,00 110, ,00 ENEL FINANCE 5% 09/1 XS ,00 110, ,00 ENI SPA 4% 06/29/15 IT ,00 104, ,20 ENI SPA 5 01/28/16 XS ,00 108, ,00 FINCAN CAN NAV ITALI XS ,00 99, ,00 FINMEC FINANCE SA XS ,00 99, ,00 FRANCE TELECOM 5 01/ XS ,00 100, ,00 GAS NATURAL CAPITAL XS ,00 108, ,00 GE CAPITAL EURO 4 5/ XS ,00 102, ,00 GENERALI FIN 3 7/8 0 XS ,00 104, ,00 INTESA SANPAOLO 4 3/ XS ,00 106, ,00 INTESA SANPAOLO SPA XS ,00 105, ,40 INTESA SANPAOLO SPA XS ,00 105, ,00 KPN 4 06/22/15 XS ,00 104, ,00 MEDIOBANCA(BACRED 4 IT ,00 105, ,00 MEDIOBANCA(BACRED 4 XS ,00 105, ,00 MONTE PASCHI SIENA 3 XS ,00 100, ,00 MORGAN STANLEY(MS 4 XS ,00 108, ,00 PORTUGAL TELECOM INT XS ,00 105, ,00 SNAM SPA(SRGIM 4 3/8 XS ,00 107, ,00 SOCIETE GENERALE XS ,00 102, ,00 TELECOM ITALIA 4 01/ XS ,00 99, ,00 TELEFONICA EMISIONES XS ,00 105, ,00 UNICREDIT 5 1/4 01/1 XS ,00 100, ,00 UNICREDIT SPA 4 1/2 XS ,00 100, ,00 UNILEVER NV 3 3/8 09 XS ,00 105, ,00 UNIPOL 5 01/11/17 XS ,00 104, ,00 UNIPOL FR XS ,00 87, ,00 VOLKSWAGEN INTL FIN XS ,00 103, ,00 Totale titoli di debito , ,60 17

18 e) Titoli di capitale quotati Var iazioni A ssolu te % T itoli di c apita le , , ,0 0-1,07 T ot ale titoli di cap it ale , , ,00-1,07 Di seguito il dettaglio al 31/12/2013: Descrizione titolo Codice ISIN Nominale al 31/12/13 Prezzo al 31/12/13 Valore Mercato al 31/12/13 HVB 5YR CERT LK ENEL DE000HV778M ,00 102, ,00 Totale titoli di capitale , ,00 Il conto titoli è stato tenuto al corso secco e quindi il prezzo di carico e scarico per acquisti/vendite, è comprensivo dello scarto di emissione maturato. Tale modalità permette il confronto con il valore di mercato. Il portafoglio della gestione diretta ha evidenziato: un rendimento cedolare ( ,95) sul capitale medio investito nel 2013 al netto dei ratei al 31/12/2013 ( ,15) del 3,87%; la performance globale di ,56 con plusvalenze e minusvalenze realizzate e di valutazione in rapporto sempre al capitale medio di ,15 è stata pari al 5,28%. l) Ratei e risconti attivi Interessi su titoli c Unicredit SpA , , ,34 4,70 Totale ratei e risconti attivi , , ,3 4 4,70 La voce indica i ratei maturati al 31/12/2013 sui titoli in portafoglio presso UniCredit S.p.A.. 18

19 11. INVESTIMENTI DIRETTI IMMOBILIARI a) Depositi bancari c\c n c\o UniCredit SpA 4.955, , ,07-98,67 Totale depositi bancari 4.955, , ,07-98,67 Nel conto corrente confluiscono tutti i movimenti relativi alla gestione immobiliare. Il tasso creditore applicato al 31/12/2013 era pari allo 1,00%. b) Immobili di proprietà Immob ili di p roprietà , , ,00-7,80 Totale im mobili di proprietà , , ,00-7,8 0 La posta comprende i seguenti cespiti: Valore di bilancio al Treviso Via S. Liberale - appartamenti - uffici ,00 Treviso Viale Montegrappa - appartamenti - garage - p. macchina ,00 Treviso Viale Montegrappa - porz. fabbricato uso uffici ,00 Treviso Via Bastia - porz. fabbricato uso banca ed uffici ,00 Treviso Via Bastia - porz. fabbricato uso palestra ,00 Treviso Via Cappellotto - porz. fabbricato uso uffici ,00 Mogliano - porz. fabbricato uso commerciale ,00 Villorba - porz. fabbricato uso banca ,00 Padova - porz. fabbricato uso commerciale ,00 Totale ,00 19

20 La diminuzione del valore degli immobili risente della nuova perizia di stima effettuata dallo Studio Tecnico Zussa a fine 2013, come da tabella allegata. DESCRIZIONE IMMOBILI VALORE AL 31/12/2012 RIVALUTAZ. SVALUTAZ. VALORE AL 31/12/2013 MOGLIANO VENETO , , ,00 PADOVA-VIA OBERDAN , , ,00 TREVISO-VIA S.LIBERALE , , ,00 TREVISO-V.LE MONTEGRAPPA , , ,00 TREVISO-VIA BASTIA , , ,00 TREVISO-VIA CAPPELLOTTO, , , ,00 VILLORBA-VIA ROMA 4/A , , ,00 TOTALE , , , ,00 c) Altre attività della gestione immobiliare Deposito cauzionale Enel/Treviso 188,11 188,11 0,00 0,00 Crediti verso inquilini per fitti arretrati , , ,96-33,21 Debitori diversi per marche da bollo 84,00 659,92-575,92-87,27 Debitori diversi 0, , ,02-100,00 Totale altre attività , , ,90-39,46 Nell importo dei Crediti verso inquilini per fitti arretrati sono comprese alcune posizioni, il cui recupero è stato affidato a uno studio legale. Considerate le difficoltà di recupero di tali crediti, è stato istituito un apposito Fondo Svalutazione Crediti; a tal proposito si veda la voce 21a) Passività della gestione immobiliare. La consistenza media degli investimenti immobiliari è stata nel 2013 di che rapportata al pertinente reddito netto ha comportato un rendimento del 3,98%. 20. INVESTIMENTI IN GESTIONE In questa sezione del bilancio viene fornito il dettaglio del portafoglio gestito da Unicredit Private Banking. I titoli di proprietà sono depositati presso la società SGSS S.p.A. Dossier titoli La performance della gestione azionaria n al 31 dicembre 2013 è stata di ,22 su un capitale iniziale di ,15, pari al 20,68%, al netto delle commissioni di gestione e negoziazione. Il saldo finale è di ,37. La performance dell investimento nel 2012 era del 15,59 % e nel 2011 era stata del -12,70%. 20

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO

FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO BILANCIO AL 31.12.2014 (CON ALLEGATA RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE DEL 13 APRILE 2015) Approvato dalla Commissione Amministratrice nella seduta del 28 aprile

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014. Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano

HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014. Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO BILANCIATO RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2014 Via G.B. Cassinis, 21 20139 Milano HELVETIA DOMANI- FONDO PENSONE APERTO BILANCIATO 3 NOTA INTEGRATIVA INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2007 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI AMMINISTRATIVI DELLE AGENZIE GENERALI MEDIO-PICCOLE INA-ASSITALIA 00187 ROMA (RM) Via del Tritone, 53 Iscritto all'albo Fondi Pensione Sezione Speciale I Fondi Pensione Preesistenti

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012

BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI DI AXA ASSICURAZIONI S.p.A. Iscritto al N. 1066 dell Albo dei Fondi Pensione Sezione Speciale I BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2012 Via Leopardi, 15 - Milano Organi

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - FONDAPI BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 Sede legale: Roma, Via Colonna Antonina, 52 1 Organi

Dettagli

FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO

FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO FONDO DI PREVIDENZA GINO CACCIANIGA TREVISO BILANCIO AL 31.12.2011 (CON ALLEGATA RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE DEL 10 APRILE 2012) Approvato dalla Commissione Amministratrice nella seduta del 27 aprile

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 Milano, 30 luglio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 Milano, 25 febbraio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic RE SGR

Dettagli

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti

GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti GenFonDir Fondo Pensione dei Dirigenti delle Società del Gruppo Generali Iscritto all albo n. 1263, 1a Sezione speciale Fondi Pensione Preesistenti Piazza Duca degli Abruzzi, 2 Trieste www.genfondir.it

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE 17 giugno 1998 (G.U. 14 luglio 1998 n.162 S.O n.122) Il Bilancio dei fondi pensione e altre disposizioni in materia di contabilità (testo integrato con delibera COVIP del 16 gennaio 2002,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA TESSILE-ABBIGLIAMENTO, DELLE CALZATURE E DEGLI ALTRI SETTORI INDUSTRIALI DEL SISTEMA MODA. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 Stato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154

Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Aeroporto Milano Linate - 20090 SEGRATE (MI) - C.F. 91512610154 Sede: Aeroporto Milano Linate 20090 Segrate (MI) Codice fiscale 91512610154 Iscritto al n. 1126 dell'albo Sezione speciale I: Fondi pensione

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2003. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2003. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2003 Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa FONDO PENSIONE PREVIMODA BILANCIO AL 31/12/2003 STATO PATRIMONIALE ATTIVITA' Fase di accumulo 10 Investimenti diretti 1.467.177

Dettagli

Fondazione Banca del Monte di Lombardia BILANCIO AL 31/12/2001 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2001 2000

Fondazione Banca del Monte di Lombardia BILANCIO AL 31/12/2001 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2001 2000 Fondazione Banca del Monte di Lombardia BILANCIO AL 31/12/2001 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 2001 2000 1. Immobilizzazioni materiali e immateriali 9.530.604.922 322.287.437 a) beni immobili di cui: beni immobili

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA TESSILE-ABBIGLIAMENTO, DELLE CALZATURE E DEGLI ALTRI SETTORI INDUSTRIALI DEL SISTEMA MODA. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 Stato

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2010

RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2010 FONDO PREVIDENZIALE AZIENDALE DEL GRUPPO AGENTI DELLE ASSICURAZIONI GENERALI S.p.A. Iscritto all Albo Covip Sezione Speciale I con il n. 1314 RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2010 Via

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA INTEGRATIVA

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA INTEGRATIVA FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS Decr. G. R. Lombardia n. 49873 del 19 maggio 2000 Como - via Raimondi n. 1 Codice fiscale n. 95062550132 BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI DI NUOVA ISTITUZIONE ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità descritte nel

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2010 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012

FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012 FONDO PENSIONE APERTO IL MELOGRANO Iscritto all albo dei fondi pensione al n 150 FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE DEFINITA IL MELOGRANO RELAZIONI E RENDICONTO ESERCIZIO 2012 Fondo Pensione Aperto

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2012 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo RENDICONTO Comparto Bap Pensione TFR Fase di accumulo COMPARTO Bap Pensione TFR STATO PATRIMONIALE FASE DI ACCUMULO 10 Investimenti 5.364.442 4.677.860 a) Depositi bancari 146.136 207.269 b) Crediti per

Dettagli

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo

RENDICONTO. Comparto Bap Pensione TFR. Fase di accumulo RENDICONTO Comparto Bap Pensione TFR Fase di accumulo COMPARTO Bap Pensione TFR STATO PATRIMONIALE FASE DI ACCUMULO 10 Investimenti 4.677.860 4.058.194 a) Depositi bancari 207.269 4.202 b) Crediti per

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO

ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO Sede: via Lincoln n. 131 Palermo (PA) Codice Fiscale: 972585825 PEC: addiopizzo@pec.it BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/213 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/213 31/12/212

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001

BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 PREVIAMBIENTE FONDO NAZIONALE PENSIONE A FAVORE DEI LAVORATORI DEL SETTORE DELL IGIENE AMBIENTALE E DEI SETTORI AFFINI BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2001 Sede legale: Roma Organi del Fondo: CONSIGLIO

Dettagli

Comunicato FONDO RISPARMIO IMMOBILIARE UNO ENERGIA

Comunicato FONDO RISPARMIO IMMOBILIARE UNO ENERGIA Comunicato FONDO RISPARMIO ARE UNO ENERGIA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010 E LA DISTRIBUZIONE DI PROVENTI DELLA GESTIONE RELATIVI ALL ESERCIZIO 2009 Il valore complessivo netto del

Dettagli

ETICA SERVIZI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2010

ETICA SERVIZI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2010 Società soggetta a direzione e coordinamento di BANCA POPOLARE ETICA S.C. Sede in VIA NAZARIO SAURO N. 15-35100 PADOVA (PD) Capitale sociale Euro 150.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2010 Reg. Imp. 04464490285

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

RELAZIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 F.P.G.G. Fondo Pensione dei dipendenti delle società del Gruppo Generali Piazza Duca degli Abruzzi, 2-34132 Trieste RELAZIONE E BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Presidente VicePresidente

Dettagli

BILANCIO 31 DICEMBRE 2006. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa. Bilancio Fondoposte 31/12/2006 1

BILANCIO 31 DICEMBRE 2006. Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa. Bilancio Fondoposte 31/12/2006 1 BILANCIO 31 DICEMBRE 2006 Stato Patrimoniale Conto Economico Nota Integrativa Bilancio Fondoposte 31/12/2006 1 STATO PATRIMONIALE ATTIVITA' Esercizio Divisa Euro Euro Fase di accumulo 10 Investimenti diretti

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica

Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica Camera dei Deputati - 4 0 1 - Senato della Repubblica 70 B )-10) Ammortamenti e svalutazioni Gli ammortamenti sono di seguito riportati: DESCRIZIONE 2013 2012 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI SOFTWARE 254

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014

ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 ASSOCIAZIONE DI MUTUA ASSISTENZA TRA IL PERSONALE DELLA BANCA MPS NOTA INTEGRATIVA DEL RENDICONTO 2014 ESERCIZIO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2014 Introduzione Il Bilancio al 31 Dicembre 2014 è formato dallo

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO

CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO Descrizione Verifiche Sì No Crediti verso soci Sono stati controllati gli importi ancora dovuti da parte dei Versamenti soci relativamente al capitale sottoscritto ma non

Dettagli

SEZIONE II. Relazione Economica e Finanziaria LA GESTIONE DEL PATRIMONIO E LA STRATEGIA D INVESTIMENTO ADOTTATA

SEZIONE II. Relazione Economica e Finanziaria LA GESTIONE DEL PATRIMONIO E LA STRATEGIA D INVESTIMENTO ADOTTATA SEZIONE II Relazione Economica e Finanziaria LA GESTIONE DEL PATRIMONIO E LA STRATEGIA D INVESTIMENTO ADOTTATA Il quadro di riferimento Cominciato sotto il segno di due eventi la strage di Parigi e la

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Introduzione Ai sensi delle disposizioni contenute nel Codice Civile in tema di bilancio di esercizio e in ottemperanza a quanto previsto dall art. 2427,

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007 (segue): NOTA INTEGRATIVA

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007 (segue): NOTA INTEGRATIVA FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS Decr. G. R. Lombardia n. 49873 del 19 maggio 2000 Como - via Raimondi n. 1 Codice fiscale n. 95062550132 BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2007 (segue): NOTA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA TESSILE-ABBIGLIAMENTO, DELLE CALZATURE E DEGLI ALTRI SETTORI INDUSTRIALI DEL SISTEMA MODA. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Stato

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2010 ( valori in euro)

BILANCIO AL 31/12/2010 ( valori in euro) FONDO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I LAVORATORI DEI GIORNALI QUOTIDIANI " FIORENZO CASELLA " BILANCIO AL 31/12/2010 ( valori in euro) STATO PATRIMONIALE ATTIVITA' valori 31/12/2010 valori 31/12/2009 Cassa

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 COMUNICATO STAMPA PREMUDA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 RISULTATI CONSOLIDATI DI GRUPPO AL NETTO QUOTE DI TERZI Utile /mil 25,4 ( /mil 24,8 nel 2004) Cash

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE AL 30/12/2005 71 MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 DICEMBRE 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti,

Dettagli

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011 FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138 Codice fiscale 95007180631 Iscritto al n. 1423 dell

Dettagli

FONDAZIONE DELL'ORDINE DEGLI INGEGNERI. Relazione sulla gestione alla relazione economico patrimoniale al 31/12/2014

FONDAZIONE DELL'ORDINE DEGLI INGEGNERI. Relazione sulla gestione alla relazione economico patrimoniale al 31/12/2014 FONDAZIONE DELL'ORDINE DEGLI INGEGNERI Sede in VIA CEFALONIA 70-25100 BRESCIA (BS) Fondo di Dotazione dell Ordine degli Ingegneri di Brescia Euro 51.661,00 I.V. Relazione sulla gestione alla relazione

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 Milano, 29 gennaio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Sede legale: VIA PESCHIERA 16 GENOVA (GE) Iscritta al Registro Imprese di GENOVA C.F. e numero iscrizione 01323550994 Iscritta al R.E.A. di Genova n. 400879 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

Estense Grande Distribuzione

Estense Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2013, delibera il periodo di grazia e la riduzione della commissione di gestione dei Fondi Estense Grande Distribuzione e BNL Portfolio Immobiliare Estense

Dettagli

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988

SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 SCUOLA MATERNA ING. E. VALVERTI FONDAZIONE Sede in VIA MADRE COCCHETTI 6 25043 BRENO (BS) C.F. 81004810172 - P.1. 00723850988 Nota integrativa al bilancio al 31/12/2012 Premessa Il bilancio dell'esercizio

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI AL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 Signori Amministratori, il bilancio che viene presentato alla Vostra attenzione per

Dettagli

Tema n. 1 1 quesito: Prospetto 1

Tema n. 1 1 quesito: Prospetto 1 Tema n. 1 In data 31/12/02 si decide lo scorporo di un ramo d azienda dalla società Gamma S.p.A. - che ha i- niziato la propria attività in data 1/1/1995 - ed il suo successivo conferimento nella società

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico Milano, 27 Febbraio 2013. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p.a. ha

Dettagli

COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2014

COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2014 COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA Sede in VIA SCAGLIA EST 144-41100 MODENA (MO) Nota integrativa al bilancio al 31/12/2014 Premessa La presente nota integrativa è redatta in ossequio a quanto

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138

FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138 FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138 Codice fiscale 95007180631 Iscritto al n. 1423 dell

Dettagli

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 524,878 EURO UTILE DELL ESERCIZIO PARI A 962 MILA EURO RIMBORSO PARZIALE PRO QUOTA PARI A 7,00 EURO AL LORDO DELLE IMPOSTE

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2006 (segue): NOTA INTEGRATIVA

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2006 (segue): NOTA INTEGRATIVA FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS Decr. G. R. Lombardia n. 49873 del 19 maggio 2000 Sede legale: Como - via Parini n. 16 Codice fiscale n. 95062550132 BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2006 (segue):

Dettagli

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi EURORISPARMIO AZIONARIO EUROPA Nel terzo trimestre i mercati hanno perso circa il 9% rispetto alla chiusura di giugno. La questione della Grecia, che aveva influenzato l'andamento delle borse nel secondo

Dettagli

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015 Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE 1.09 POLITICA FINANZIARIA

Dettagli

RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione

RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione Comunicato Stampa RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione Il Consiglio

Dettagli

ri - Cassa di Risparmio di Savona - /2001 -

ri - Cassa di Risparmio di Savona - /2001 - ri - Cassa di Risparmio di Savona - /2001 - STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2001 31/12/2000 1 Immobilizzazioni materiali ed immateriali 48.372.772 39.519.419 a) beni immobili - - - beni immobili strumentali

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

SANPAOLO IMI WEALTH MANAGEMENT S.p.A. (SANPAOLO WM S.p.A.)

SANPAOLO IMI WEALTH MANAGEMENT S.p.A. (SANPAOLO WM S.p.A.) SANPAOLO IMI WEALTH MANAGEMENT S.p.A. (SANPAOLO WM S.p.A.) SEDE SOCIALE: Milano, via Hoepli 10 CAPITALE SOCIALE: Euro 347.367.508,00 i.v. REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO: n. 09672140150 PARTITA IVA: 09672140150

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli