CAPITOLATO TECNICO PRESTAZIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO PRESTAZIONALE"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO PRESTAZIONALE PER L APPALTO DELLA CONFIGURAZIONE, FORNITURA, POSA IN OPERA, AVVIAMENTO ASSISTENZA E MANUTENZIONE PROGRAMMATA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI UN SISTEMA DI GESTIONE AUTOMATIZZATA DELLA SOSTA DA INSTALLARSI IN SALERNO NEL PARCHEGGIO INTERRATO DELL AREA SOTTOSTANTE PIAZZA DELLA LIBERTA Pag. 1/19

2 1. DESCRIZIONE DELL'OGGETTO DELL APPALTO DEFINIZIONI DURATA DEL CONTRATTO IMPORTO PRESUNTO DELL APPALTO MODALITÀ DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI OCCASIONALI ABITUALI DIVERSAMENTE ABILI TELEPASS PRENOTATI DESCRIZIONE DEL SISTEMA INFRASTRUTTURA ARCHITETTURA DEL SISTEMA Server centrale Stazione di controllo remoto Rete LAN Ethernet APPARATI Gate di Ingresso Gate di Uscita Casse automatiche Casse manuali Sistema Interfonico Pannelli a messaggio variabile SISTEMI DI PAGAMENTO MANUTENZIONE FORMAZIONE E ASSISTENZA FORMAZIONE ASSISTENZA POST AVVIO INTERFACCIABILITÀ DEL SISTEMA INTERFACCIA VERSO SISTEMA IN USO INTERFACCIA TELEPASS INTERFACCIA PRENOTAZIONE WEB INTERFACCIA CON SISTEMA DI PAGAMENTO MOBILE TEMPI DI REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO CORRISPETTIVO E TERMINI DI PAGAMENTO INVARIABILITÀ DEL PREZZO ESECUZIONE DEL CONTRATTO SUBAPPALTO CESSIONE DEL CONTRATTO Pag. 2/19

3 15. GARANZIE DI ESECUZIONE E COPERTURE ASSICURATIVE PAGAMENTI COLLAUDO CONSEGNA GARANZIA PENALI CAUSE DI RISOLUZIONE OBBLIGHI IN MATERIA DI TUTELA DEI LAVORATORI RISCHI DA INTERFERENZA OBBLIGHI RELATIVI ALLA TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI TRATTAMENTO DATI PERSONALI ELEZIONE DOMICILIO LEGALE, CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE SPESE NORME DI CHIUSURA Pag. 3/19

4 1. Descrizione dell'oggetto dell Appalto L appalto ha per oggetto la configurazione, fornitura e posa in opera e di un sistema di gestione automatizzata della sosta nonché l avviamento, l assistenza e la manutenzione programmata ordinaria e quella straordinaria dei suddetti sistemi da installarsi in Salerno nel parcheggio interrato dell area sottostante Piazza della Libertà nelle modalità e con le caratteristiche di cui al presente Capitolato Tecnico. 2. Definizioni Nel seguito saranno utilizzate le seguenti definizioni: Impresa Concorrente: impresa concorrente al presente bando di gara; Ditta Aggiudicataria: impresa risultante assegnataria dell appalto; Stazione Appaltante: Salerno Mobilità S.p.A., con sede in P.zza Principe Amedeo, Salerno, tel. 089/251315, fax 089/251314, 3. Durata del contratto La fornitura e posa in opera del sistema in appalto deve essere effettuata nei luoghi indicati dal presente bando. Il termine per la ultimazione dei lavori non potrà essere superiore a 60 giorni naturali e consecutivi dalla stipula del contratto, termine oltre il quale la ditta appaltatrice sarà soggetta a penali; pertanto il contratto avrà durata pari al tempo per la realizzazione dell intervento oltre la durata dell offerta relativa alla manutenzione. La Stazione Appaltante si riserva di fare ricorso all art.57 c.3 lettera b) e c.5 lettera b) del D.Lgs.163/2006 e s.m.i. 4. Importo presunto dell appalto L ammontare presunto della spesa complessiva per quanto previsto all Art.1 Oggetto dell Appalto del sistema perfettamente funzionante e collaudato è pari a ,00 (euro quattrocentotrentamila/00), escluso IVA, dei quali 6.450,00 (euro seimilaquattrocentocinquanta/00) quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. 5. Modalità di controllo degli accessi L impianto deve garantire almeno le seguenti modalità di controllo degli accessi per diversa tipologia di utenti: 5.1. Occasionali L accesso al parcheggio è regolamentato attraverso un ticket che l utente dovrà utilizzare in fase di pagamento della sosta e uscita dal parcheggio. Il ticket sarà emesso dalla colonnina d ingresso (gate barriera singola in), che provvede anche ad alzare la barriera. Al termine della sosta, l utente dovrà recarsi alla cassa automatica, introdurre il ticket e provvedere al pagamento del corrispettivo. Oltre alle modalità di pagamento standard (contanti (monete e carta), carte di credito, pre pagate), il sistema proposto dovrebbe interfacciarsi con il sistema di pagamento mobile per consentire la corresponsione dell importo, prelevando la somma dal credito disponibile. Si tratta di una modalità di pagamento già utilizzata dalla Stazione Appaltante per i parcheggi su strada e che si vorrebbe applicare anche alla sosta automatizzata. Il ticket convalidato dovrà essere inserito nella colonnina di uscita (gate out) che comanderà l apertura della barriera automatica (gate barriera singola out) Abituali L accesso al parcheggio è regolamentato attraverso l utilizzo di tessere di abbonamento (mensile, settimanale, etc...) dotate di tecnologia HF/UHF passivo. Avvicinata al lettore HF/UHF, la tessera sarà controllata dal sistema e se abilitata provvederà a comandare la barriera automatica d ingresso del parcheggio (gate barriera singola in). Il lettore dovrà essere posizionato nella pista di ingresso in modo da essere agevolmente raggiungibile dall abbonato senza uscire dall abitacolo dell autovettura. Pag. 4/19

5 Le casse automatiche dovranno essere predisposte con analogo lettore HF/UHF passivo per consentire all abbonato di verificare e ricaricare il credito dell abbonamento. Analogo lettore HF/UHF passivo, posto nel varco di uscita, controllerà la validità dell abbonamento comandando l apertura della barriera. Il software utilizzato per la gestione degli abbonamenti dovrà permettere alla Stazione Appaltante di variare in qualunque momento la tariffazione e la tipologia (settimanale, mensile, etc ) Diversamente abili L accesso al parcheggio sarà regolamentato così come avviene per gli accessi abituali. La tessera, che accompagnerà il permesso comunale concesso secondo la normativa vigente, dovrà essere avvicinata al lettore HF/UHF, posto sulla pista d ingresso su di un supporto raggiungibile dall abbonato senza uscire dall abitacolo. Il sistema, verificata la validità del permesso, provvederà ad alzare la barriera automatica d ingresso al parcheggio (gate barriera singola in). Analogo lettore HF/UHF passivo, posto nel varco di uscita, controllerà la validità del permesso comandandone l apertura della barriera. Inoltre il sistema di gestione automatizzata della sosta dovrebbe supportare anche le seguenti tipologie di accesso: 5.4. TELEPASS L accesso al parcheggio è regolamentato dal sistema di transito TELEPASS, per cui l apertura automatica della barriera d ingresso (gate barriera singola in dedicata) sarà gestita attraverso il trasponder TELEPASS con tecnologia DSRC per il riconoscimento e la comunicazione fra gli apparati di bordo del veicolo e le infrastrutture di pista. Il sistema di automazione del parcheggio dell Impresa Appaltatrice dovrà essere dotato di opportuna interfaccia con le tecnologie TELEPASS per: consentire l apertura automatica della barriera in ingresso; consentire l apertura automatica della barriera in uscita a seguito di notifica di corretta esazione della tariffa del parcheggio (con addebito su conto corrente dell utente) effettuata da TELEPASS Prenotati L accesso al parcheggio sarà regolamentato sulla base della prenotazione che l utente avrà effettuato attraverso un sistema di prenotazione web dello stallo. Il sistema di prenotazione può essere così schematizzato: l utente seleziona il parcheggio su cui prenotare la sosta, verifica la disponibilità per il giorno e l ora di inizio e fine sosta. Se c è disponibilità di posti, il sistema accetterà la prenotazione previo pagamento con carta di credito e comunicherà all utente un codice identificativo della sosta richiesta. Contestualmente, il sistema provvederà a impegnare uno stallo del parcheggio, nella fascia oraria indicata dall utente. Quando l utente arriverà al parcheggio, dovrà effettuare l accesso attraverso il varco, dotato di opportuno tastierino, dove digitare il codice ricevuto in fase di prenotazione. La colonnina emetterà il biglietto cartaceo, utile per l uscita dal parcheggio. Al termine della sosta, l utente dovrà recarsi alla cassa automatica e verificare se il corrispettivo della sosta corrisponde all importo prepagato. In caso positivo, il sistema validerà il ticket per l uscita, altrimenti chiederà all utente di completare il pagamento con le modalità disponibili per le altre tipologie di ticket (contanti, carta di credito, borsellino elettronico). 6. Descrizione del sistema Il sistema di gestione automatizzata della sosta, oggetto della presente fornitura, dovrà essere realizzato utilizzando apparati progettati, forniti e installati secondo le modalità minime di funzionamento di cui all Art.5. Il dettaglio del progetto tecnico e la qualità della soluzione offerta saranno oggetto di valutazione e quindi determineranno l attribuzione di un relativo punteggio così come indicato nel disciplinare di gara criteri di valutazione. Le quantità da fornire sono quelle di seguito elencate e descritte nei paragrafi successivi: Pag. 5/19

6 Tipologia Quantità Server centrale 1 Gate IN emettitrice 3 Gate IN Barriera 3 Gate OUT emettitrice 3 Gate OUT barriera 3 Casse automatiche 4 Casse manuali 2 Sistema Interfonico 1 Sistema di controllo remoto 1 L Impresa Concorrente dovrà presentare un documento tecnico strutturato almeno nei seguenti Capitoli: 6.1. Infrastruttura Il parcheggio di Piazza della Libertà è costituito da un area suddivisa in 4 quadranti comunicanti. L accesso al parcheggio è ottenuto da una viabilità di ingresso a due corsie, con una terza che si forma in prossimità delle piste di acceso. L uscita dalla struttura è realizzata con altrettante piste. All interno dell area di parcheggio è situato un Locale Tecnico che ospiterà tutte gli apparati necessari al funzionamento del sistema di automazione della sosta. È previsto, altresì, un Locale Presidio che ospiterà gli operatori addetti al parcheggio; in questo locale dovranno essere installate le casse manuali. In ogni quadrante del parcheggio è prevista un area per il pagamento, dove sarà installata la cassa automatica. Sarà a carico della Stazione Appaltante, per ciascun apparato da installare, predisporre il collegamento alla rete elettrica e alla rete dati in fibra ottica, compresa l installazione di eventuali componenti necessari per il funzionamento delle stesse. Entrambe le reti saranno attestate nel locale tecnico. Allegati al presente capitolato tecnico (All. 1 Planimetria Parcheggio con indicazioni delle infrastrutture già predisposte e la collocazione degli impianti di automazione da installare e All. 2 QEGP QUADRO ELETTRICO GESTIONE SISTEMA PARCHEGGIO ) sono disponibili la planimetria del parcheggio di Piazza della Libertà e il quadro di collegamento degli impianti, dove sono indicate in dettaglio tutte le caratteristiche infrastrutturali (accessi, locali, cavedi, canalizzazioni) utili a comprendere lo stato dei luoghi e le modalità di collegamento degli apparati. L Impresa Concorrente dovrà allegare al progetto tecnico i due documenti firmati per accettazione, pena esclusione. Ciò non esime l Impresa concorrente dall effettuare un sopralluogo tecnico per prendere visione dello stato dei luoghi e delle tecnologie utilizzate. Pag. 6/19

7 6.2. Architettura del sistema Server centrale La soluzione tecnologica proposta dovrà essere altamente affidabile e scalabile, con garanzia di livelli di servizio del tipo h24. È auspicabile un architettura server almeno a due livelli, separando la logica dei dati da quella di business e di presentazione. Il database, su cui saranno ospitati i dati delle transazioni, deve essere un RDBMS tra quelli più diffusi sul mercato. Dovrà essere previsto un sistema di backup/restore del database con salvataggio su supporto esterno. Il server fornito dovrà essere dotato almeno di alimentatore, schede di rete e dischi il tutto ridondato. Allo stesso tempo occorre prevedere un gruppo di continuità, ospitato anch esso nel locale tecnico e opportunamente dimensionato, tale da garantire il funzionamento dell intero sistema per almeno 3h. Caratteristiche hardware Hardware ad alta affidabilità. Installazione RACK con monitor e tastiera a slitta. Sicurezza nel trattamento dei dati (accessi, salvataggio, ). Autonomia del sistema in caso di momentanea assenza di rete. UPS per continuità di servizio (almeno 3h) dell intero sistema (server e apparati periferici). Stampante di rete. Caratteristiche software Software di gestione degli accessi e dei pagamenti. Monitoraggio in tempo reale degli accessi e dei pagamenti. Interfaccia software amichevole (user frendly). Espandibilità del sistema in termini di apparati collegabili. Controllo remoto del sistema. Software per l elaborazione dei dati, delle statistiche, dei grafici, degli eventi ed irregolarità del parcheggio Pag. 7/19

8 Esportazione dei dati nei formati standard (xls, csv, ecc ). Archiviazione dati e conservazione degli stessi per almeno 12 mesi. Gestione di dettaglio delle Tariffe (per tipologia veicolo (auto, moto), per giorno, per fasce orarie, ecc ). Gestione di dettaglio delle Tessere di abbonamento (anagrafica, tariffe, tempi, blacklist, ecc ). Gestione di dettaglio dei pagamenti (contanti (monete e banconote), carte di credito e debito, TELEPASS, Sistema di pagamento Mobile). Invio messaggi su eventi (blocco sistema, blocco periferica, assenza collegamento rete, ecc ). Biglietto Biglietto con tecnologia bar code su supporto in carta da almeno 200 gr./mq. Stampa regolamento parcheggio su retro biglietto. Aliquota diversificata per ogni categoria di prodotto/servizio venduto. Sul biglietto di sosta dovrà essere indicato lo scorporo dell'iva in valore monetario Stazione di controllo remoto La stazione di controllo remoto del parcheggio è una componente integrante della soluzione tecnologica proposta ed ha come obiettivo quello di consentire la gestione degli apparati dalla sede centrale della Stazione Appaltante. La stazione remota ha le medesime caratteristiche hardware di una cassa manuale, quindi dovrà essere dotata di emettitrice per la lettura scrittura dei biglietti bar code, di dispositivi per l attivazione di abbonamenti su tessere HF/UHF passivo, di apparati per il pagamento nelle varie forme previste. Come si evince dalla figura seguente, le altre aree di parcheggio gestite con sistema di sosta automatizzata, sono controllate attraverso un collegamento VPN che consente di raggiungere i singoli server dei parcheggi, agendo come un classico desktop remoto. L obiettivo della Stazione Appaltante è quello di realizzare, nel medio termine, una centralizzazione logica della gestione dei parcheggi, con l unificazione dei flussi dati provenienti dai server locali, che diventeranno aree periferiche di uno stesso parcheggio. Sarà valutata la scalabilità del sistema in termini di aree di parcheggio collegabili. Il collegamento fisico tra la sede centrale della Stazione Appaltante e il parcheggio di Piazza della Libertà sarà a carico della Stazione Appaltante, mentre la ditta aggiudicataria dovrà provvedere alla configurazione e messa in esercizio del collegamento logico tra le due sedi. Pag. 8/19

9 Rete LAN Ethernet La rete di connessione fisica tra server centrale e apparati periferici sarà realizzata interamente in fibra ottica, a cura della Stazione Appaltante. Il fornitore, in sede di sopralluogo, dovrà verificare la compatibilità della struttura fisica realizzata con gli apparati proposti. Nel caso dovessero essere necessarie modifiche alla tipologia strutturale prevista, sarà cura del fornitore provvedere all adeguamento, considerando che non è possibile effettuare alcun tipo di opera edile. Il fornitore dovrà provvedere al completamento della rete, con la fornitura di tutti gli apparati (switch, convertitori, patch panel, ecc ), necessari alla messa in esercizio della stessa. Tutti gli apparati previsti nel parcheggio, quindi, dovranno essere dotati nativamente di interfaccia compatibile con lo standard Ethernet, che è l unico accettato. L Impresa appaltatrice dovrà curare l installazione e la configurazione degli apparati di rete forniti, la configurazione logica della rete e l inserimento dei propri apparati nella rete LAN Ethernet Apparati Gate di Ingresso Ciascuna pista dovrà essere dotata di un sistema completo (Gate di ingresso) per la gestione del transito in ingresso dei veicoli (barriera, emettitrice biglietto, ecc ), collegato al sistema centrale di gestione del parcheggio attraverso la rete in fibra, come descritto all inizio di questo paragrafo. Tutti i gate di ingresso dovranno essere dotati di opportuno sistema per la gestione dei transiti per gli utenti già clienti del sistema TELEPASS e che abbiano a bordo il trasponder con tecnologia DSRC. Gli stessi gate dovranno gestire, attraverso tastierino numerico inserito nel sistema di ingresso, anche l accesso degli utenti che hanno prenotato la sosta con il sistema web, come descritto all art. 5 del presente capitolato tecnico. Il sistema di accesso dovrà essere dotato di opportuna tecnologia che consenta all utente di comunicare con l operatore che presiede il parcheggio per tutti i motivi del caso. I gate di entrata dovranno essere collegati in rete LAN standard ethernet con il server centrale attraverso connessioni in fibra ottica. Componenti e caratteristiche minime dell apparato: Emettitrice Gate in/out Barriera Gate in/out Display grafico con possibilità di proiezioni complesse; Stampa ticket con 4 o più linee di stampa; Deposito ticket da 5000 o più, pezzi da almeno 200 gr./mq. Termo regolazione Tastierino numerico per utenti prenotati Web Distacco controllato e calibrato della sbarra Sensore per la segnalazione del distacco della sbarra stessa Sbarra senza profili taglienti Asta pieghevole per locali con altezza max mt 2,40 Tempo di apertura/chiusura non superiore a 2 secondi Gate di Uscita Ciascuna pista dovrà essere dotata di un sistema completo (Gate di uscita) per la gestione del transito in uscita dei veicoli, opportunamente collegato al sistema centrale di gestione del parcheggio per le opportune verifiche sull avvenuto pagamento della sosta. Tutti i gate di uscita dovranno essere dotati di opportuno sistema per la gestione dei transiti con tecnologia TELEPASS, con apertura automatica della barriera previa verifica positiva dell addebito automatico su conto corrente. Pag. 9/19

10 Il sistema di uscita dovrà essere dotato di opportuna tecnologia che consenta all utente di comunicare con l operatore che presiede il parcheggio per tutti i motivi del caso. I gate di uscita dovranno essere collegati in rete LAN con il server centrale attraverso connessioni in fibra ottica. Componenti e caratteristiche minime dell apparato: Emettitrice Gate in/out Barriera Gate in/out Display grafico con possibilità di proiezioni complesse; Stampa ticket con 4 o più linee di stampa; Deposito ticket da 5000 o più, pezzi da almeno 200 gr./mq. Termo regolazione. Distacco controllato e calibrato della sbarra; Sensore per la segnalazione del distacco della sbarra stessa; Sbarra senza profili taglienti. Asta pieghevole per locali con altezza max mt 2,40. Tempo di apertura/chiusura non superiore a 2 secondi Casse automatiche È prevista l installazione di 4 casse automatiche, una per ogni quadrante del parcheggio. La cassa automatica dovrà consentire il pagamento del parcheggio in base alla tipologia di accesso dell utente: biglietti bar code, biglietti prenotati Web, tessere di prossimità (con tecnologia tag HF/UHF passivo). Le casse automatiche dovranno essere collegate in rete LAN con il server centrale attraverso connessioni in fibra ottica. Componenti e caratteristiche minime dell apparato: Emettitrice, cassa automatica e cassa manuale Cassa automatica Unità di lettura/scrittura titoli dotata di bocchetta per ticket barcode. Gruppo di codifica titoli intercambiabile tra gli apparati. Unità di lettura scrittura dei titoli multifunzionali RFID (tag HF/UHF passivo). Sistema di apertura e chiusura automatica della bocchetta per monete del tipo antimanipolazioni. Chiavi differenziate per l apertura della porta di accesso ai contenitori, ai porta contenitori e per l estrazione delle cassette monete e banconote. Cassaforte monete inaccessibile al manutentore, blindata nella struttura e non asportabile. Chiave speciale non riproducibile per l apertura delle cassette monete e banconote. Lettura e scrittura biglietti bar code. Lettura e scrittura tessere di prossimità (con tecnologia tag HF/UHF passivo). Monitor LCD a colori. Gestione multilingue. Sistema di allarme furto tramite sensori in caso di estrazione forzata di contenitori di cassette monete e banconote. Lettore e codificatore per accettazione monete, per un minimo di 4 conii (10/20/50cent./1/2 ) dotato di almeno 4 contenitori ad alta capacità autoricaricanti per un totale di almeno n pezzi Pag. 10/19

11 da n 1 cadauno. Pre cassa di pentimento per la restituzione delle somme versate (monete e banconote) in caso di interruzione della transazione. Lettore di banconote nei quattro sensi. Lettore e codificatore accettazione banconote, per un minimo di 5 tagli (5/10/20/50/100 ). Restituzione del resto in monete e banconote. Rendimonete con dispenser. Rendibanconote con dispenser minimo 2 tagli (5/10 ). Pagamento con Carta di Credito e Debito EMV con digitazione PIN, con controllo on line della transazione. Contrassegno da marcatura CE Casse manuali Dovranno essere installate due Cassa manuali per consentire agli operatori del parcheggio di supportare l utenza in caso di particolari esigenze. Le due postazioni dovranno essere dotate di tutto il software e l hardware necessario per leggere e/o emettere biglietti sostitutivi, leggere e/o ricaricare tessere con tecnologia HF/UHF passivo, consentire il pagamento con carta di credito. La cassa manuale, per ovvi motivi tecnici, deve essere collegata al server (centrale dati) installato nel locale tecnico situato nel parcheggio. Dalla cassa manuale deve essere possibile controllare tutti gli apparati del parcheggio e gestire tutti gli eventi e le anomalie del sistema Sistema Interfonico Tutti gli apparati devono essere dotati di sistema di comunicazione con il Locale Presidio, compreso il Locale Tecnico sede del server centrale, al fine di contattare il personale addetto, in caso di particolari esigenze. Il sistema proposto dovrà garantire anche la possibilità di deviare le chiamate verso la sede Centrale della Stazione Appaltante ovvero verso un numero telefonico preimpostato. Componenti e caratteristiche minime dell apparato: Sistema Interfonico Centrale interfonica modulare. Tecnologia adottata integralmente nel sistema. Possibilità di indirizzare la chiamata interfonica dell utente ad almeno un numero di telefono; Possibilità di inviare un comando attuativo tramite un tasto del telefono. Creazione di una rete di centrali interfoniche digitali. Disponibilità di punti interfonici SOS Pannelli a messaggio variabile All esterno del parcheggio, alla quota stradale della viabilità ordinaria comunale, dovranno essere installati almeno 3 pannelli a messaggio variabile, per comunicare all utenza l informazione sulla disponibilità e il numero di posti del parcheggio. Il pannello digitale dovrà comunicare con la centrale dati attraverso la rete in fibra ovvero su rete WiFi ovvero tramite GSM. Componenti e caratteristiche minime dell apparato: Pannelli messaggio a Pannello full matrix (matrice completa) monocromatico ad alta visibilità; Pag. 11/19

12 variabile layout: variabile in base al font utilizzato; max 16 caratteri x 6 righe; luminosità a regolazione automatica controllata da sensore elettronico a rilevamento frontale diretto (lato caratteri) variabile in funzione della luce esterna con 16 livelli per ottenere la migliore leggibilità e contrasto in ogni condizione di luce; contenitore in lamiera di alluminio, anticorrosione, spessore, 15/10 elettrosaldato ed ABS fissato su palo od a muro mediante staffaggio inox; schermo in policarbonato trasparente spess. 4/5mm; antivandalismo, antinfortunio, antiabrasione, ignifugo, antiriflesso, resistente ai raggi U.V., ad adesivi, carburanti, scritte e vernici; doppio filtro antipolvere; verniciatura con polveri epossidiche di colore grigio ferro; apposito interfaccia di collegamento al sistema di controllo dell area parcheggio per l esatta informazione sulla disponibilità di posti auto. Scritta LIBERO e COMPLETO numero di posti liberi; Interfaccia di collegamento al server parcheggio per informazione su disponibilità di posti auto Sistemi di Pagamento Le forme di pagamento dovranno essere quelle standard e cioè in contanti (monete e carta), carte di credito standard EMV certificato, carte pre pagate. Il sistema dovrà, inoltre, gestire forme di pagamento più evolute: Interfaccia con sistema di pagamento mobile. Interfaccia con sistema di prenotazione della sosta. Interfaccia certificata per tecnologia TELEPASS. 7. Manutenzione Sugli impianti deve essere garantita, fornendo un adeguato piano da allegare al Progetto Tecnico, la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti. La manutenzione ordinaria dovrà prevedere almeno una tempistica programmata degli interventi con la tipologia di attività previste, mentre la manutenzione straordinaria dovrà garantire tempi di intervento entro le 12 ore dalla richiesta e tempi di ripristino degli impianti anche con sostituzione componenti entro 48 ore dalla richiesta. 8. Formazione e Assistenza L Impresa concorrente dovrà redigere un piano di formazione e un piano di assistenza da erogare sia ante che post go live Formazione L appalto prevede che la Impresa concorrente fornisca un Piano di Formazione, da allegare al Progetto Tecnico, da somministrare al personale addetto all utilizzo del sistema di gestione automatizzata della sosta. Il piano formativo deve prevedere sia ore d aula che ore di training on the job. L attività di formazione è volta a trasferire il know how sull utilizzo della soluzione a tutta l utenza, coerentemente con i diversi profili. L obiettivo è di addestrare i gestori del sistema, il personale che interagirà con il sistema come operatore, sia all interno dell area come supporto amministrativo, il personale che in ogni modo nella struttura interagirà con il sistema o dovrà offrire supporto alle diverse tipologie di utenti. Pag. 12/19

13 L Impresa concorrente dovrà predisporre allo scopo un piano di formazione per l addestramento e l uso del Sistema. Il piano avrà lo scopo di rendere il più rapido possibile l inserimento all interno della Stazione Appaltante. Il piano dovrà indicare i profili di formazione nei quali si articola. Ciascun profilo di formazione sarà orientato al training di una specifica funzione o sevizio. Per ciascun profilo di formazione, l Impresa concorrente dovrà prevedere una prima formazione di base riguardante gli aspetti generali del sistema e poi una seconda fase sulle funzionalità operative del servizio Assistenza post avvio In questa fase occorre prevedere l affiancamento di personale specializzato della ditta aggiudicataria che, per un periodo da concordare, ma comunque non inferiore ai 10 giorni, affiancherà il personale della Stazione Appaltante. Tale fase comporterà, per ciascun profilo, il supporto all uso con training on the job ed approfondimento di tutte le procedure relative al servizio. Si dovrà prevedere help desk e assistenza operativa agli utenti, per l uso appropriato delle applicazioni software. Dopo aver rilevato, attraverso l help desk e il personale specializzato, le difficoltà ed i livelli di confidenza degli utenti riguardo ai servizi di competenza, la ditta aggiudicataria dovrà provvedere ad una seconda fase di formazione, nella quale, oltre a ricapitolare i contenuti già erogati, si dovranno focalizzare e dirimere tutti gli aspetti controversi che siano stati evidenziati nell esercizio. 9. Interfacciabilità del Sistema 9.1. Interfaccia verso Sistema in uso L obiettivo della Stazione Appaltante è di acquisire un sistema di gestione automatizzata della sosta che sia di tipo open, cioè interfacciabile con altri sistemi o che, comunque, renda possibile la comunicazione con altre strutture attraverso opportune interfacce e/o connettori software. Il sistema deve esporre verso il mondo esterno un paradigma di comunicazione, scritto in linguaggio standard e opportunamente documentato (preferibilmente utilizzando la tecnologia WEB Services, con i dati trasmessi sotto forma di pacchetti SOAP), che sia in grado di rispondere opportunamente alle richieste di accesso ai dati provenienti da altri sistemi. Nel progetto tecnico l Impresa concorrente dovrà indicare il livello di interfacciabilità con sistemi esterni, le modalità tecniche con cui questo avviene e le eventuali prescrizioni. Il sistema, inoltre, dovrà essere in grado di: importare l anagrafica dei clienti che risultano censiti nel sistema di gestione della sosta attualmente in uso presso altre aree di parcheggio. esportare l anagrafica dei clienti che risultano censiti nel sistema proposto per renderlo disponibile verso il sistema in uso decodificare le tessere abbonamenti attualmente in uso e consentire l accesso al parcheggio verificando la disponibilità di credito interrogando il sistema legacy. Esempio di interfacciabilità: sul sistema proposto si crea un abbonamento per l accesso al Parcheggio di Piazza della Libertà; lo stesso abbonamento autorizza l utente ad accedere al Parcheggio Foce Irno; l utente accede al Parcheggio Foce Irno; il sistema in uso, decodifica la tessera di abbonamento, e interrogare il sistema proposto comunicando il codice dell abbonato (utilizzando, ad esempio, un Web service); il sistema proposto verifica la presenza in banca dati del codice fornito e i permessi di ingresso; il sistema proposto (utilizzando sempre un opportuno Web Service) darà l abilitazione al transito; la trasmissione dei dati potrà avvenire tramite canale sicuro SSL o attraverso una Virtual Private Network (VPN) tra i due sistemi. Pag. 13/19

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO MISTO A PREMI LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA Società Promotrice Johnson & Johnson S.p.A. con Sede Legale in Via Ardeatina Km. 23,500 00040 Pomezia, loc. Santa Palomba (Roma)

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy Kuwait Petroleum Italia SPA OO144 Roma, Viale dell oceano Indiano,13 Telefono 06 5208 81 Telex 621090 Fax 06 5208 8655 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy 1. SOCIETA PROMOTRICE

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli