Regolamento tecnico III a parte Istruttore, experte, arbitre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento tecnico III a parte Istruttore, experte, arbitre"

Transcript

1 WAKO / S.K.B.V. Schweizerischer Kick-Boxing-Verband WAKO / F.S.K.B. Fédération Suisse de Kick-Boxing Federazione Svizzera di Kick-Boxing WAKO / S.K.B.F. Swiss Kick-Boxing Federation Regolamento tecnico III a parte Istruttore, experte, arbitre 1 Istruttore FSKB Istruttore Procedura per l'ottenimento del diploma d'istruttore Condizioni per l'ottenimento del diploma d'istruttore Diploma d'esperto FSKB Esami di grado di maestro: test supplementare di autodifesa Esami di grado di maestro: test supplementare delle forme Esami di grado di maestro: test di condizione fisica e test tecnico Consulente tecnico per lo stile e le armi Corsi di formazione: autodifesa Corsi di formazione: Kuatsu Corsi di formazione: allenamento della corsa4 2.8 Corsi di formazione: stretching Corsi di formazione: muscolazione Corsi di formazione: arbitraggio per istruttori, coaches e combattenti Esami per conseguire il diploma d'istruttore Controllo dell'equipaggiamento e del materiale Arbitraggio Arbitro nazionale D (ARND): Arbitro nazionale C (ARNC): Arbitro nazionale B (ARNB): Arbitro nazionale A (ARNA): Mantenimento del livello d'arbitro Diplomi Licenze Coordinatore Insegnante degli arbitri Ricompense... 8 En cas de difficultés d interprétation du règlement c est le texte allemand qui fait foi. Exp_SR_i.doc /FJ

2 1 Istruttore FSKB 1.1 Istruttore a) L'allenatore di un club deve possedere un diploma d'istruttore della FSKB. b) Il diploma deve esser acquisito nel corso del primo anno di attività come allenatore. c) In Svizzera sono riconosciuti soltanto i diplomi d'istruttore della FSKB. d) Le spese per la formazione d'istruttore sono a carico del partecipante Procedura per l'ottenimento del diploma d'istruttore a) La tassa d'esame di CHF va versata sul conto della FSKB. b) La domanda va fatta in segreteria e vanno allegati i seguenti documenti: formulario d'iscrizione compilato copia della ricevuta della tassa d'iscrizione passaporto FSKB c) I candidati riceveranno per iscritto la convocazione per il prossimo esame. d) Siete pregati di usare il seguente formulario: Formulario d'iscrizione per l'esame d'istruttore 1, 2 o Condizioni per l'ottenimento del diploma d'istruttore La formazione d'istruttore è suddivisa in tre livelli: istruttore 1, 2 o 3. Il candidato deve essere titolare di un determinato grado e inoltre deve aver frequentato determinati corsi della FSKB per la formazione d'istruttore (vedi la seguente tabella). Richieste minime istruttore 1 istruttore 2 istruttore 3 Grado FSKB riconosciuto 1. g. d'allievo 1. g. di maestro 2. g. di maestro Corsi FSKB Autodifesa 4 corsi 8 corsi 12 corsi Kuatsu (FSKB pronto soccorso) 1 corso 2 corsi 3 corsi Allenamento della corsa 1 corso 2 corsi 3 corsi Stretching 1 corso 2 corsi 3 corsi Muscolazione 1 corso 2 corsi 3 corsi Arbitraggio 1 corso 2 corsi 3 corsi La tabella mostra il numero totale dei corsi richiesti. Si possono contare anche i corsi precedentemente frequentati per l'ottenimento di un diploma o un grado. I candidati saranno esaminati nelle diverse materie. Exp_SR_i.doc /FJ

3 2 Diploma d'esperto FSKB a) La nomina ad esperto è limitata nel tempo ed è espressa dal pool degli esperti e dalla commissione dopo una pratica di almeno 2 anni come istruttore 3. b) Il candidato deve aver partecipato come esperto ausiliario agli esami di grado di maestro e/o come istruttore ausiliario ai corsi di formazione degli istruttori. c) Con le qualifiche opportune possono essere nominate persone estranee alla FSKB. d) Dopo la nomina e l'ammissione nel pool degli esperti, al nuovo esperto verranno assegnati dei compiti in base alle sue qualifiche. e) Gli esperti sono nominati prima di ogni esame. f) Se un esperto non adempie il proprio dovere assegnatogli dal pool degli esperti o dalla commissione, verrà espulso dal pool degli esperti e privato del tiolo d'esperto. g) Per proporre un esperto siete pregati di usare il seguente formulario: Proposta per una promozione di grado, di titolo o di funzione. 2.1 Esami di grado di maestro: test supplementare di autodifesa Gli esperti responsabili per il test supplementare di autodifesa lo controllano all'esame di grado di maestro. sono almeno titolari di un 3. grado di maestro riconosciuto. hanno almeno un grado di maestro con il test supplementare di autodifesa. 2.2 Esami di grado di maestro: test supplementare delle forme Gli esperti responsabili per il test supplementare delle forme lo controllano all'esame di grado di maestro. sono almeno titolari di un 3. grado di maestro riconosciuto. sono arbitri nazionali per le forme. hanno almeno un grado di maestro con il test supplementare delle forme. 2.3 Esami di grado di maestro: test di condizione fisica e test tecnico Gli esperti responsabili per il test di condizione fisica e il test tecnico li controllano all'esame di grado di maestro. sono almeno titolari di un 3. grado di maestro riconosciuto. hanno almeno un grado di maestro con il test supplementare dei punti di combattimento. hanno un'esperienza di combattimento internazionale. Exp_SR_i.doc /FJ

4 2.4 Consulente tecnico per lo stile e le armi Affinché un'arma o uno stile siano riconosciuti ufficialmente, deve essere praticato da almeno 50 membri della FSKB e deve essere registrato in segreteria. Per ogni stile o arma praticato nella FSKB, il pool degli esperti nomina almeno un consulente tecnico. Il consulente tecnico deve avere almeno il 2. grado di maestro. 2.5 Corsi di formazione: autodifesa la pianificazione e la realizzazione di 6 corsi di formazione Almeno 2 corsi di autodifesa all'anno si devono svolgere la domenica. 2.6 Corsi di formazione: Kuatsu 2.7 Corsi di formazione: allenamento della corsa 2.8 Corsi di formazione: stretching 2.9 Corsi di formazione: muscolazione 2.10 Corsi di formazione: arbitraggio per istruttori, coaches e combattenti 1 L'istruttore deve essere un arbitro esperto di nazionale A (della FSKB) con almeno 3 licenze di arbitro nazionale A nel passaporto. 1 Questo corso non fa parte della formazione degli arbitri. Le richieste per la formazione degli arbitri nazionali A, B, C e D si trovano nel capitolo arbitraggio e nel regolamento degli arbitri rispettivamente. Exp_SR_i.doc /FJ

5 2.11 Esami per conseguire il diploma d'istruttore la pianificazione e la realizzazione di almeno 1 esame d'istruttore all'anno per ogni livello. l'elaborazione di un questionario per quest'esame Controllo dell'equipaggiamento e del materiale l'elaborazione e l'aggiornamento di un catalogo delle protezioni omologate. Exp_SR_i.doc /FJ

6 3 Arbitraggio A livello nazionale gli arbitri sono suddivisi in 4 livelli. 3.1 Arbitro nazionale D (ARND): Compiti: Grado minimo: Età minima: assistente dell'arbitro, del cronometrista e del segnapunti 3. grado d'allievo 20 anni Arbitro nazionale C (ARNC): Compiti: Grado minimo: Condizioni: giudice in semi, light e full-contact sotto controllo di un ARNA, arbitro di semi-contact 2. grado d'allievo da almeno 1 anno ARND partecipazione ad almeno 4 tornei della FSKB come ARND partecipazione ad almeno 2 seminari ARND dare l'esame per ARNC Il candidato sarà esaminato sulla teoria e in campo pratico (tornei) e riceve, dopo aver superato l'esame, una licenza ARNC valida per un anno a partire dall'anno successivo all'esame. 3.3 Arbitro nazionale B (ARNB): Compiti: Grado minimo: Condizioni: giudice di semi, light e full-contact arbitro di semi e light-contact in via eccezionale, arbitro di full-contact 2. grado d'allievo da almeno 1 anno ARNC partecipazione ad almeno 4 tornei della FSKB come ARNC partecipazione ad almeno 2 seminari ARNC dare l'esame per ARNB Il candidato sarà esaminato sulla teoria e in campo pratico (tornei) e riceve, dopo aver superato l'esame, una licenza ARNB valida per un anno a partire dall'anno successivo all'esame. Exp_SR_i.doc /FJ

7 3.4 Arbitro nazionale A (ARNA): Compiti: Grado minimo: Condizioni: giudice di semi, light e full-contact arbitro di semi e light e full-contact impieghi internazionali eccetera 1. grado d'allievo da almeno 1 anno ARNB partecipazione ad almeno 4 tornei della FSKB come ARNB partecipazione ad almeno 2 seminari ARNB dare l'esame per ARNA Il candidato sarà esaminato sulla teoria e in campo pratico (tornei) e riceve, dopo aver superato l'esame, una licenza ARNA valida per un anno a partire dall'anno successivo all'esame. 3.5 Mantenimento del livello d'arbitro Le condizioni minime per il mantenimento del livello attuale di un arbitro e per l'ottenimento della corrispondente licenza sono: partecipazione ad almeno 3 tornei FSKB all'anno partecipazione ad un seminario d'arbitro all'anno del livello attuale Se l'arbitro non adempie le condizioni minime, nell'anno successivo riceve il successivo livello d'arbitro più basso e la corrispondente licenza d'arbitro. 3.6 Diplomi Il diploma di un livello conferma l'attività come arbitro C o B per il periodo di un anno e per un arbitro A per il periodo di 3 anni. 3.7 Licenze Ogni arbitro riceve per l'anno successivo una licenza d'arbitro del suo livello. Questa licenza sostituisce la licenza FSKB ed è gratuita. 3.8 Coordinatore Viene nominato dalla commissione. I suoi compiti sono: pianificare e coordinare gli impieghi degli arbitri spedire le convocazioni agli arbitri fare i conti con il cassiere coordinare la formazione Exp_SR_i.doc /FJ

8 3.9 Insegnante degli arbitri Gli insegnanti degli arbitri sono responsabili per gli esami degli arbitri per la formazione in base all'incarico del coordinatore 3.10 Ricompense a) Ogni arbitro viene pagato alla fine della manifestazione. b) Il capo arbitro del torneo è responsabile per il pagamento. c) L'assemblea dei delegati decide la somma della ricompensa (questa decisione sarà verbalizzata). d) Per la somma della ricompensa si rimanda al corrispondente capitolo del regolamento degli arbitri. Exp_SR_i.doc /FJ

Commissione Arbitri REGOLAMENTO. Edizione 2012. Regolamento per Istruttori e Ispettori Arbitri (RIIA)

Commissione Arbitri REGOLAMENTO. Edizione 2012. Regolamento per Istruttori e Ispettori Arbitri (RIIA) Commissione Arbitri REGOLAMENTO Edizione 2012 Regolamento per Istruttori e Ispettori Arbitri (RIIA) A. Generalità 1. Obiettivo e terminologia 1.1 Il RIIA ha per obiettivo di concretizzare i doveri e le

Dettagli

Piano di studio per la formazione di Educatore/trice dell infanzia dipl. SSS

Piano di studio per la formazione di Educatore/trice dell infanzia dipl. SSS per la formazione di A tempo pieno Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione sanitaria e sociale Scuola cantonale degli operatori sociali Mendrisio, 13 agosto 2012 1 INDICE 1 PIANO

Dettagli

DIRETTIVE PER GLI ALLENATORI

DIRETTIVE PER GLI ALLENATORI Capitolo 1 DISPOSIZIONI TECNICHE ED AMMINISTRATIVE Art. 1 Formazione e classificazione degli allenatori La formazione degli allenatori e degli istruttori Swiss Basketball è organizzata congiuntamente da

Dettagli

REGOLAMENTO DEI TECNICI DI ATLETICA LEGGERA TITOLO I I TECNICI DI ATLETICA LEGGERA

REGOLAMENTO DEI TECNICI DI ATLETICA LEGGERA TITOLO I I TECNICI DI ATLETICA LEGGERA REGOLAMENTO DEI TECNICI DI ATLETICA LEGGERA TITOLO I I TECNICI DI ATLETICA LEGGERA Art. 1 - Formazione ed aggiornamento dei tecnici 1. Sono competenze del tecnico di Atletica Leggera la preparazione e

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Personal Trainer MSP Coni

Personal Trainer MSP Coni Percorso totale e programmazione dei Moduli per l ottenimento della qualifica di: Personal Trainer MSP Coni La frequentazione di tutti e sei i moduli indicati forma un percorso formativo che si conclude

Dettagli

Identificazione di modulo C 3

Identificazione di modulo C 3 Identificazione di modulo C 3 Titolo Basi legali pianificare e organizzare dei corsi Condizioni Competenza Certificato di competenza Livello Obiettivi Competenza del modulo B 8 o possesso della licenza

Dettagli

GUIDA ALL ESAME DI QUALIFICA PROFESSIONALE. a.s. 2014 2015

GUIDA ALL ESAME DI QUALIFICA PROFESSIONALE. a.s. 2014 2015 GUIDA ALL ESAME DI QUALIFICA PROFESSIONALE a.s. 2014 2015 La seguente guida è un attento resoconto del documento fornito dalla Regione, prot. N 4128 del 28/04/2015 Gli esami di qualifica si articolano

Dettagli

ROMA. Sabato 10.00 / 13.00-14.00 / 18.30 Domenica 10.00 / 13.00-14.00 / 18.30 TOT. 30 Ore di formazione full immersion

ROMA. Sabato 10.00 / 13.00-14.00 / 18.30 Domenica 10.00 / 13.00-14.00 / 18.30 TOT. 30 Ore di formazione full immersion ROMA 15-16 / 29-30 Marzo 2014 In caso d impossibilità a partecipare alle lezioni in un determinato weekend, le stesse possono essere recuperate in un altra data e sede. Sabato 10.00 / 13.00-14.00 / 18.30

Dettagli

ALBO degli. edizione anno 2010

ALBO degli. edizione anno 2010 ALBO degli Istruttori di Guida REGOLAMENTO edizione anno 2010 Approvato dal Consiglio Federale n.10 del 24 settembre 2010 con delibera n.234 e successive integrazioni operate dal Consiglio Federale n.

Dettagli

Perito / Perita in assicurazione con attestato professionale federale

Perito / Perita in assicurazione con attestato professionale federale Perito / Perita in assicurazione con attestato professionale federale Regolamento d esame Dok Regolamento d esame attestato professionale Dat / Vers 26.09.2008 / 1.0 Status / Klass Regolamento d esame

Dettagli

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola"

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale Sport in regola Csi Varese Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola" Anno sportivo 2014/2015 CARTA DEL FAIR PLAY PRINCIPI DELLA CORRETTEZZA Qualunque sia il ruolo che svolgo nello sport, anche

Dettagli

Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento

Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento Direttive concernenti l esame professionale superiore Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento Versione del 29 maggio 2015 Organo responsabile Unione svizzera dei mestieri della moda (USMM) Segreteria

Dettagli

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE),

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), 4.2.2.5. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie in logopedia e dei diplomi delle scuole universitarie in terapia psicomotoria del 3 novembre 2000 La Conferenza

Dettagli

Sede. Date. Requisiti. Quota Iscrizione

Sede. Date. Requisiti. Quota Iscrizione Palestra SAVASANA SPORTING CLUB Via delle Porte Nuove, 23 Firenze Sede Date 10-11 / 24-25 Gennaio 2015 Orario 10.00/13.30 14.30/18.00 In caso d impossibilità a partecipare alle lezioni in un determinato

Dettagli

Spiegazioni relative all'ordinanza concernente gli esami federali per le professioni mediche universitarie (Ordinanza sugli esami, OPMed)

Spiegazioni relative all'ordinanza concernente gli esami federali per le professioni mediche universitarie (Ordinanza sugli esami, OPMed) Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP AVAMPROGETTO Spiegazioni relative all'ordinanza concernente gli esami federali per le professioni mediche universitarie

Dettagli

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE),

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), 4.2.2.3. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare del 10 giugno 1999 La Conferenza

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURIA FIDUCIARIO REGIONALE ARBITRI

COMITATO REGIONALE LIGURIA FIDUCIARIO REGIONALE ARBITRI COMITATO REGIONALE LIGURIA FIDUCIARIO REGIONALE ARBITRI CORSO DI FORMAZIONE E ESAMI PER ARBITRI CANDIDATI NAZIONALI 14-15 Novembre 2015 29 Novembre 2015 - Esami c/o CONI CR Liguria - Palazzo delle Federazioni

Dettagli

Torneo Beach Volley Sci Club Pregassona. dal 10 al 12 settembre 2015 ai campi di Beach Volley in via Maraini a Pregassona.

Torneo Beach Volley Sci Club Pregassona. dal 10 al 12 settembre 2015 ai campi di Beach Volley in via Maraini a Pregassona. Torneo Beach Volley Sci Club Pregassona Care/i partecipanti, Lo Sci Club Pregassona vi invita alla I edizione del Torneo di Beach Volley che si terrà dal 10 al 12 settembre 2015 ai campi di Beach Volley

Dettagli

STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO

STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO I GENERALITÀ Natura giuridica Art. 1. La sezione Bellinzona e Valli del Club Alpino Svizzero (detta in seguito semplicemente Sezione) è

Dettagli

Regolamento d'esame inerente all'esame professionale superiore per Consulenti in relazioni pubbliche

Regolamento d'esame inerente all'esame professionale superiore per Consulenti in relazioni pubbliche Schweizerischer Public Relations Verband SPRV Association Suisse de Relations Publiques ASRP Associazione Svizzera di Relazioni Pubbliche ASRP Regolamento d'esame inerente all'esame professionale superiore

Dettagli

Piano di studio per la formazione di specialista in attivazione dipl. SSS

Piano di studio per la formazione di specialista in attivazione dipl. SSS Piano di studio per la formazione di specialista in attivazione dipl. SSS Parallela all esercizio della professione Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione sanitaria e sociale

Dettagli

REGOLAMENTO DEI TECNICI

REGOLAMENTO DEI TECNICI 1 2 CAPO I ESCLUSIVITÀ DELL'INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DEI TECNICI Art. 1 - Competenze esclusive della F.I.T. 1. La Federazione italiana tennis (F.I.T.), quale organo del Comitato olimpico nazionale italiano

Dettagli

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola"

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale Sport in regola Csi Varese Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola" Anno sportivo 2015/2016 CARTA DEL FAIR PLAY PRINCIPI DELLA CORRETTEZZA Qualunque sia il ruolo che svolgo nello sport, anche

Dettagli

Regolamento Onorificenze e Riconoscimenti Nazionali

Regolamento Onorificenze e Riconoscimenti Nazionali Regolamento Onorificenze e Riconoscimenti Nazionali Onorificenze Nazionali FIAF La FIAF - Federazione Italiana Associazioni Fotografiche - allo scopo di dare pubblico riconoscimento al valore artistico

Dettagli

Roma, 12 giugno 2007. Loro Indirizzi. Programma Attività Federale 2007

Roma, 12 giugno 2007. Loro Indirizzi. Programma Attività Federale 2007 A JUDO LOTTA KARATE P II MARZIALI Roma, 12 giugno 2007 Alle Società Sportive Alle Commissioni Nazionali Ai Presidenti dei Comitati Regionali Ai Vicepresidenti dei Comitati Regionali Settore Judo Ai Componenti

Dettagli

Procedura di qualificazione per impiegato-a di commercio - formazione di base e formazione allargata

Procedura di qualificazione per impiegato-a di commercio - formazione di base e formazione allargata Promemoria 06.1 Procedura di qualificazione per impiegato-a di commercio - formazione di base e formazione allargata Chi può acquisire l'attestato federale di capacità AFC senza formazione professionale

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER PREPARATORE FISICO DI 1 GRADO Anno 2015 La Federazione Italiana Tennis

Dettagli

FÉDÉRATION SUISSE INLINE HOCKEY FEDERAZIONE SVIZZERA INLINE HOCKEY SCHWEIZERISCHER INLINE HOCKEY VERBAND SWISS INLINE HOCKEY FEDERATION

FÉDÉRATION SUISSE INLINE HOCKEY FEDERAZIONE SVIZZERA INLINE HOCKEY SCHWEIZERISCHER INLINE HOCKEY VERBAND SWISS INLINE HOCKEY FEDERATION FÉDÉRATION SUISSE INLINE HOCKEY FEDERAZIONE SVIZZERA INLINE HOCKEY SCHWEIZERISCHER INLINE HOCKEY VERBAND SWISS INLINE HOCKEY FEDERATION Member of the International Inline Skater Hockey Federation (IISHF)

Dettagli

Rapporto annuale 2014

Rapporto annuale 2014 Rapporto annuale 214 PROFEZIONAMENTO DEI MAESTRI CONDUCENTI Perfezionamento dei maestri conducenti 214 Fatti e cifre Alla fine di dicembre 214, per molti maestri conducenti è scaduto il secondo anno del

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO IN PREPARAZIONE ATLETICA PER IL SANDA CHIETI, 19/21 GIUGNO 2015

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO IN PREPARAZIONE ATLETICA PER IL SANDA CHIETI, 19/21 GIUGNO 2015 CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO IN PREPARAZIONE ATLETICA PER IL SANDA CHIETI, 19/21 GIUGNO 2015 Al fine di promuovere gli aspetti di Preparazione Atletica della disciplina del Sanda, la Federazione

Dettagli

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 I Centri di Qualificazione Provinciale, in collaborazione con il Centro di Qualificazione Regionale e le Commissioni Provinciali

Dettagli

ESIGENZE PER UNA FORMAZIONE IN PSICOTERAPIA E PER LA PRATICA DELLA PSICOTERAPIA SOTTO CONTROLLO

ESIGENZE PER UNA FORMAZIONE IN PSICOTERAPIA E PER LA PRATICA DELLA PSICOTERAPIA SOTTO CONTROLLO DIPARTIMENTO DELLA SANITA'E DELLA SOCIALITA' Gommissione Consultiva concernente le professioni di psicologo e psicoterapeuta (allegato 3) ESIGENZE PER UNA FORMAZIONE IN PSICOTERAPIA E PER LA PRATICA DELLA

Dettagli

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato

Dettagli

Centro Sportivo Italiano di Verona

Centro Sportivo Italiano di Verona Centro Sportivo Italiano di Verona Commissione Basket LEGA OPEN DI BASKET REGOLAMENTO 1 SOMMARIO LEGA OPEN DI BASKET...1 REGOLAMENTO...1 REGOLAMENTO LEGA OPEN DI BASKET...5 TITOLO I: PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al sistema didattico del corso Operatori BLS con AED. Quando conduci il corso per Esecutori BLS con

Dettagli

" Nuove norme in materia di revisori contabili"

 Nuove norme in materia di revisori contabili Page 1 of 5 Legge 13 maggio 1997, n. 132 " Nuove norme in materia di revisori contabili" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 116 del 21 maggio 1997 Art. 1. Indizione della prima sessione di esami per

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Approvato con Delibera C.P. n 9 del 23/01/2012 PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO ALL IDONEITA PER INSEGNANTI DI TEORIA E PER ISTRUTTORI DI GUIDA DELLE

Dettagli

REGOLAMENTO dell esame professionale per Specialisti in Vendita con attestato federale specializzazione servizio interno e servizio esterno

REGOLAMENTO dell esame professionale per Specialisti in Vendita con attestato federale specializzazione servizio interno e servizio esterno REGOLAMENTO dell esame professionale per Specialisti in Vendita con attestato federale specializzazione servizio interno e servizio esterno Visto l articolo 28 capoverso 2 della legge federale del 13 dicembre

Dettagli

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP Formazione 1. BASI LEGALI 2 2. OBIETTIVI DI STUDIO 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d attività 2 3. AMMISSIONE 2 3.1.

Dettagli

1. Basi legali. 2. Obiettivi di studio

1. Basi legali. 2. Obiettivi di studio Piano di studio Master of Science in formazione professionale Formazione 1. Basi legali 2 2. Obiettivi di studio 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d'attività 2 3. Ammissione 2 3.1. Condizioni d 'ammissione

Dettagli

BANDO NAZIONALE PER IL RICONOSCIMENTO DI SCUOLA DI PALLAVOLO

BANDO NAZIONALE PER IL RICONOSCIMENTO DI SCUOLA DI PALLAVOLO FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO ------------------------------------------------ Comitato Provinciale di COMO Tel. 031570495 Fax. 031570743 Viale Masia, 42 COMO www.fipav.como.it versione WEB il Comunicato

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

Ordinanza sulla scuola media di diploma (OSMD)

Ordinanza sulla scuola media di diploma (OSMD) 45.40 Ordinanza sulla scuola media di diploma (OSMD) del settembre 008 (stato agosto 05) emanata dal Governo il settembre 008 visti l'art. 45 della Costituzione cantonale ) e l'art. 9 della legge sulle

Dettagli

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014 CNT EMILIA ROMAGNA Ottobre 2014 IDEE E PROGETTI Newsletter del mese di Ottobre - 1410 anno 2 - CNT Regionale LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO Si sta concludendo la stagione sportiva di questo

Dettagli

Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana

Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana Approvato con deliberazione n. 519 assunta dal Consiglio Federale n. 17 del 22-23 giugno 2012 e successivamente modificato con

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, DEGLI ALIMENTI E DELL AMBIENTE NORME PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI LAUREA DI I LIVELLO A) ESAME DI LAUREA Art. 1 Ammissione Lo studente

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Regionale Emilia Romagna Commissione Beach Volley INDIZIONE

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Regionale Emilia Romagna Commissione Beach Volley INDIZIONE INDIZIONE Circuito Regionale GIOVANILE UNDER 21 di Beach Volley 2014 Fipav Emilia Romagna Pag. 1 Art. 1 Introduzione 1. Il indice, in collaborazione con i Comitati Provinciali della Regione, un Circuito

Dettagli

Ordinanza del DDPS sui cicli di studi di bachelor e di master presso la Scuola universitaria federale dello sport 1

Ordinanza del DDPS sui cicli di studi di bachelor e di master presso la Scuola universitaria federale dello sport 1 Ordinanza del DDPS sui cicli di studi di bachelor e di master presso la Scuola universitaria federale dello sport 1 415.75 del 14 gennaio 2005 (Stato 20 settembre 2010) Il Dipartimento federale della difesa,

Dettagli

WKLF - REGOLAMENTO TECNICO DI KAPAP LOTAR WKLF WORLD KAPAP LOTAR FEDERATION REGOLAMENTO TECNICO KAPAP LOTAR

WKLF - REGOLAMENTO TECNICO DI KAPAP LOTAR WKLF WORLD KAPAP LOTAR FEDERATION REGOLAMENTO TECNICO KAPAP LOTAR WKLF WORLD KAPAP LOTAR FEDERATION REGOLAMENTO TECNICO KAPAP LOTAR Pagina 1 di 8 PRATICANTI I GRADI WKLF - REGOLAMENTO TECNICO DI KAPAP LOTAR Regolamento Tecnico I livelli dei praticanti di Kapap Lotar

Dettagli

Regolamento PALLAVOLO 2011/2012

Regolamento PALLAVOLO 2011/2012 Regolamento PALLAVOLO 2011/2012 Art. 1 Regolamento tecnico di gioco 1 Per lo svolgimento della pallavolo nel CSI si applica il Regolamento Tecnico di gioco del CSI con le limitazioni, le esclusioni, le

Dettagli

Trofeo delle Province

Trofeo delle Province Trofeo delle Province 2009 Campionato Regionale U18 Beach Volley 1) Categorie dei tornei 2) Coppie partecipanti 3) Formule di svolgimento 4) Periodo e Luogo di Svolgimento 5) Programma dei Tornei 6) Tassa

Dettagli

Prot. MPI AOO DRLOR.U. 13990 del 28/03/2008

Prot. MPI AOO DRLOR.U. 13990 del 28/03/2008 Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Direzione Generale COORDINAMENTO REGIONALE ESAMI DI STATO Via Ripamonti, 85-20141 Milano - Tel. O2/574627-263-265 Fax 02/574627264

Dettagli

- 1 - REGOLAMENTO D ESAME. per l esame professionale superiore di. Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI

- 1 - REGOLAMENTO D ESAME. per l esame professionale superiore di. Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI - 1 - REGOLAMENTO D ESAME per l esame professionale superiore di Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI secondo il sistema modulare con esame finale Valido dal 9 ottobre 2008 - 2 - Visto

Dettagli

Formazione nel commercio al dettaglio in Svizzera FCS

Formazione nel commercio al dettaglio in Svizzera FCS Formazione nel commercio al dettaglio in Svizzera FCS REGOLAMENTO D'ESAME per l esame federale di professione di specialista del commercio al dettaglio del 20 octobre 2009 Visto l articolo 28 capoverso

Dettagli

LUGANO CHALLENGE 2009

LUGANO CHALLENGE 2009 TORNEO INTERNAZIONALE DI SPADA GIOVANI CIRCUIT NATIONAL JUNIOR SUISSE 21 22 FEBBRAIO 2009 challenge@luganochallenge.com Luogo: Palamondo Via Industria 4 Cadempino, Svizzera www.palamondo.ch Termine iscrizioni:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte II Qualificazione, inquadramento e disciplina dei Tecnici Art. 16 Classificazione dei Tecnici 1. I Tecnici che il Settore Tecnico inquadra e/o qualifica, in esecuzione

Dettagli

SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR

SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR Rif.: 0810LCSL SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI MERITO PER ASSUNZIONI NEL RUOLO DI SISTEMISTA LINUX JUNIOR IL DIRETTORE Viste le norme vigenti per l'acquisizione di personale dipendente

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI della Circoscrizione del Tribunale di Pordenone Largo San Giorgio, 7 Pordenone

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI della Circoscrizione del Tribunale di Pordenone Largo San Giorgio, 7 Pordenone %DQGRGLFRQFRUVR Per l assunzione a tempo indeterminato di nr. 1 Coordinatore di Segreteria a tempo parziale Area C/1 ex VII Q.F. CCNL Enti Pubblici non Economici. $UWLFROR1XPHURGHLSRVWLPHVVLDFRQFRUVR E

Dettagli

REGOLAMENTO DIPARTIMENTO EQUITAZIONE SPORT NAZIONALE

REGOLAMENTO DIPARTIMENTO EQUITAZIONE SPORT NAZIONALE PAGINA: 1 of 13 PROCEDURA REGOLAMENTO DIPARTIMENTO EQUITAZIONE SPORT NAZIONALE FIRME ED APPROVAZIONI IN ORIGINALE PREPARATO: SISTEMA GESTIONE QUALITA` TEAM CONTROLLATO/APPROVATO: SISTEMA GESTIONE QUALITA

Dettagli

Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I

Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I 4.2.2.4. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I del 26 agosto 1999 La Conferenza svizzera dei direttori cantonali

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA

REGOLAMENTO DELLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA REGOLAMENTO DELLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA Il presente regolamento disciplina l istituzione, le modalità di accesso e di conseguimento del titolo, la durata e le altre norme generali di funzionamento

Dettagli

I. Denominazione e scopo

I. Denominazione e scopo SOCIETÀ SVIZZERA DI SALVATAGGIO - ASCONA 6612 ASCONA CASELLA POSTALE C.C.P. 65-1651-9 STATUTO DELLA SOCIETA' SVIZZERA DI SALVATAGGIO SEZIONE ASCONA I. Denominazione e scopo Art. 1 Sotto la denominazione

Dettagli

Voti in 30/30. Promosso da 18/30 (compreso). Il testo di studio è il Manuale di Fitness Musicale aggiornato all anno 2014.

Voti in 30/30. Promosso da 18/30 (compreso). Il testo di studio è il Manuale di Fitness Musicale aggiornato all anno 2014. A) Requisiti Esame ISTRUTTORE FITNESS GROUPS 1 LIVELLO 1) Esame Scritto: Test scritto con 60 domande chiuse con risposte a,b,c,d. Tempo massimo a disposizione 60. Esame diviso in tre parti: -Anatomia,

Dettagli

Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo

Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo Ordinanza del PF di Zurigo sulla formazione continua al PF di Zurigo (Ordinanza sulla formazione continua al PF di Zurigo) 414.134.1 del 26 marzo 2013 (Stato 1 ottobre 2013) La Direzione scolastica del

Dettagli

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP Formazione 1. BASI LEGALI 2 2. OBIETTIVI DI STUDIO 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d'attività 2 3. AMMISSIONE 2 3.1.

Dettagli

REGOLAMENTO D' ESAME per l esame federale di professione di. Libraia / Libraio. (sistema modulare con esame finale)

REGOLAMENTO D' ESAME per l esame federale di professione di. Libraia / Libraio. (sistema modulare con esame finale) REGOLAMENTO D' ESAME per l esame federale di professione di Libraia / Libraio (sistema modulare con esame finale) Sommario 1 Disposizioni generali...3 1.1 Scopo dell esame...3 1.2 Organo responsabile...3

Dettagli

MATERIA SCIENZE MOTORIE

MATERIA SCIENZE MOTORIE MATERIA SCIENZE MOTORIE PROGRAMMAZIONE FINALE ANNO SCOLASTICO: 2014_-2015 INSEGNANTE: TROMBONE MICHELE CLASSE: 1D SETTORE: SC INDIRIZZO: FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2011 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2012. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 18.5.2011 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea C 147 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/113-116/11 REVISORI

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE N. 2 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE presso ANNO 2012

BANDO DI SELEZIONE N. 2 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE presso ANNO 2012 BANDO DI SELEZIONE N. 2 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 CONTRATTO DI presso CUDAM UNIVERSITÀ DI TRENTO ANNO 2012 Il termine ultimo di presentazione della domanda è: 5 marzo 2012 ore 12.30 Informazioni: Lorena

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA E DELLA LAUREA MAGISTRALE

REGOLAMENTO DELLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA E DELLA LAUREA MAGISTRALE Allegato al D.R. n 735 del 2 maggio 2006 REGOLAMENTO DELLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA E DELLA LAUREA MAGISTRALE 1 CONSIDERAZIONI GENERALI L esame finale

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Mobilità

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Mobilità PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Mobilità BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALL ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL'ATTIVITA'

Dettagli

Firenze, 20.9.2011 prot.06/i.t./pp/aa/ii. Al Sig. Presidente dell A.I.A.C.

Firenze, 20.9.2011 prot.06/i.t./pp/aa/ii. Al Sig. Presidente dell A.I.A.C. Firenze, 20.9.2011 prot.06/i.t./pp/aa/ii Al Sig. Presidente dell A.I.A.C. e per conoscenza - Ai Sig.ri Presidenti dei gruppi Regionali A.I.A.C. - Ai Sig.ri Presidenti dei Comitati Regionali della L.N.D.

Dettagli

BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA

BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA 1. Art. 1 (Abilitazione all insegnamento della scherma) 1. Comma 1. L Accademia Nazionale di scherma (ANS),

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte II Qualificazione, inquadramento e disciplina dei Tecnici Art. 16 Classificazione dei Tecnici 1. I Tecnici che il Settore Tecnico inquadra e/o qualifica, in esecuzione

Dettagli

Sviluppare il mercato, promuovere il dialogo e gestire i processi di comunicazione

Sviluppare il mercato, promuovere il dialogo e gestire i processi di comunicazione Specialisti in marketing, specia - listi in vendita, pianificatori (ici) di comunicazione, redattori (ici) di testi pubblicitari, specialisti in relazioni pubbliche: tutti occupano posizioni importanti

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LEVERANO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LEVERANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LEVERANO REGOLAMENTO DELLA SELEZIONE PER DUE FUTURE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO CON INQUADRAMENTO NELLA TERZA AREA PROFESSIONALE PRIMO LIVELLO RETRIBUTIVO, DIRETTO A

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

la professione di Professore (professoressa) di disciplina sportiva nelle specializzazioni

la professione di Professore (professoressa) di disciplina sportiva nelle specializzazioni REGOLAMENTO D ESAME per la professione di Professore (professoressa) di disciplina sportiva nelle specializzazioni del - Professore (professoressa) di navigazione con barche a motore - Professore (professoressa)

Dettagli

Operatore bancario/ Operatrice bancaria

Operatore bancario/ Operatrice bancaria AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Operatore bancario/ Operatrice bancaria Ordinamento formativo per l'apprendistato professionalizzante 1. Descrizione del profilo

Dettagli

Comunicazioni e informazioni

Comunicazioni e informazioni Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 201 A Edizione in lingua italiana Comunicazioni e informazioni 58 o anno 18 giugno 2015 Sommario V Avvisi PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI Ufficio europeo di selezione

Dettagli

Programma delle prove dimostrative attitudinali di Sci Alpino

Programma delle prove dimostrative attitudinali di Sci Alpino Allegato B Prove selettive attitudinali e Corsi di formazione professionale per l abilitazione all esercizio della professione di maestro di sci nelle discipline alpine, nordiche e snowboard. Corsi di

Dettagli

Conservatorio di Musica "San Pietro a Majella" Napoli

Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Napoli Conservatorio di Musica "San Pietro a Majella" Napoli TRIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INTERNO DELLA SPERIMENTAZIONE SOMMARIO Premessa Art. 1. Definizioni Art. 2. Crediti

Dettagli

Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo

Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo Schweizerische Kynologische Gesellschaft Société Cynologique Suisse Società Cinologica Svizzera gegründet / fondée 1883 Regolamento per la formazione ed esame per Istruttori Responsabili di gruppo Schweizerische

Dettagli

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO E. Titoli di studio diploma di laurea in giurisprudenza (Luglio 1997) Altri titoli di studio e professionali

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO E. Titoli di studio diploma di laurea in giurisprudenza (Luglio 1997) Altri titoli di studio e professionali INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALTAMURA Gaetano Data di nascita 02/11/1973 Qualifica Dirigente Amministrativo Amministrazione ROMA CAPITALE Incarico attuale Direttore Apicale Capo Dipartimento Numero telefonico

Dettagli

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli "ASSOINTERPRETI

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli ASSOINTERPRETI ALLEGATO A AL N. DI REP. N. PROGR. ASSOINTERPRETI STATUTO Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile denominata: "ASSOINTERPRETI Associazione Nazionale Interpreti

Dettagli

A. R. I. R. I. ASSOCIAZIONE RICERCHE/INTERVENTI SUI RAPPORTI INTERPERSONALI

A. R. I. R. I. ASSOCIAZIONE RICERCHE/INTERVENTI SUI RAPPORTI INTERPERSONALI A. R. I. R. I. ASSOCIAZIONE RICERCHE/INTERVENTI SUI RAPPORTI INTERPERSONALI scuola di formazione in psicoterapia psicoanalitica codice MIUR 64 riconoscimento con D.M. n.214 del 16 novembre 2000 1. Il modello

Dettagli

48 CAMPIONATO INTERNAZIONALE DI GINEVRA 23, 24 e 25 gennaio 2015

48 CAMPIONATO INTERNAZIONALE DI GINEVRA 23, 24 e 25 gennaio 2015 GENEVE NATATION 1885 INVITATION 1 Versione Italiana GENEVE NATATION 1885 presenta il 48 CAMPIONATO INTERNAZIONALE DI GINEVRA 23, 24 e 25 gennaio 2015 In allegato : *** Programma Regolamento PREMI IN DENARO,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010)

REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010) REGOLAMENTO DEL SETTORE PADDLE (edizione 2010 Atti ufficiali n. 10/2010) CAPO I GENERALITÀ Articolo 1 Settore paddle 1. In attuazione delle disposizioni statuarie è costituito il settore paddle per l organizzazione

Dettagli

MIUR.AOODGAI.REGISTRO UFFICIALE.0008719.25-05-2012 I

MIUR.AOODGAI.REGISTRO UFFICIALE.0008719.25-05-2012 I I MIUR.AOODGAI.REGISTRO UFFICIALE.0008719.25-05-2012 I MIUR - Ministero dell'lstruzione dell'universita e della Ricerca AOODGAI- DIREZIONE GENERALE AFFARI INTERNAZIONALI REGISTRO UFFICIALEProt. n. 0008719-25/05/2012-

Dettagli

REGOLAMENTO D ESAME 2012

REGOLAMENTO D ESAME 2012 - - REGOLAMENTO D ESAME 0 per l'esame professionale per il conseguimento del diploma di consulente finanziario IAF Specialista per patrimonio, previdenza, assicurazione e finanziamento e REGOLAMENTO D'ESAME

Dettagli

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP Valida dal 1 luglio 2015 Nella presente nota figurano informazioni utili per compilare correttamente la domanda di ammissione alla

Dettagli

n 59-2013/2014 3. La F.I.G.C. si riserva la possibilità di ammettere al Corso, in soprannumero, un candidato, dalla stessa indicato.

n 59-2013/2014 3. La F.I.G.C. si riserva la possibilità di ammettere al Corso, in soprannumero, un candidato, dalla stessa indicato. n 59-2013/2014 Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatore di Calcio a Cinque (d ora innanzi solo corso) la cui attuazione è affidata al Comitato Regionale MARCHE della L.N.D. e che sarà

Dettagli

Oggetto: Richiesta organizzazione gare circuito nazionale Master stagione agonistica 2015-2016

Oggetto: Richiesta organizzazione gare circuito nazionale Master stagione agonistica 2015-2016 Milano (MI), 23/03/2015 Comunicato n 1 2015 Oggetto: Richiesta organizzazione gare circuito nazionale Master stagione agonistica 2015-2016 Si comunica che il Consiglio Direttivo dell Associazione Italiana

Dettagli

GRUPPO STRADALE. Pistenclub-Conto Cassa di Risparmio Bolzano IBAN : IT79 Z060 4511 6880 0007 82020 22 BIC : CRBZIT2B

GRUPPO STRADALE. Pistenclub-Conto Cassa di Risparmio Bolzano IBAN : IT79 Z060 4511 6880 0007 82020 22 BIC : CRBZIT2B Pi tenclub e. V. Guida sportiva per automobilisti sportivi Autodromo di Vallelunga Il programma potrebbe essere soggetto a variazioni. Domenica, 11 Ottobre 2015 Solo per soci del Pistenclub, tutti però

Dettagli

BANDO DI CONCORSI GENERALI COM/AD/03/10 E COM/AD/04/10 (2010/C 265 A/02)

BANDO DI CONCORSI GENERALI COM/AD/03/10 E COM/AD/04/10 (2010/C 265 A/02) 30.9.2010 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea C 265 A/15 BANDO DI CONCORSI GENERALI COM/AD/03/10 E COM/AD/04/10 (2010/C 265 A/02) Siete interessati a una carriera nelle nostre istituzioni? Il vostro

Dettagli