CLAUSOLE VESSATORIE RILEVATE DALLA COMMISSIONE CONTROLLO CLAUSOLE INIQUE DI PADOVA NEI CONTRATTI DI VENDITA UTILIZZATI DA MOBILIFICI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CLAUSOLE VESSATORIE RILEVATE DALLA COMMISSIONE CONTROLLO CLAUSOLE INIQUE DI PADOVA NEI CONTRATTI DI VENDITA UTILIZZATI DA MOBILIFICI"

Transcript

1 CLAUSOLE VESSATORIE RILEVATE DALLA COMMISSIONE CONTROLLO CLAUSOLE INIQUE DI PADOVA NEI CONTRATTI DI VENDITA UTILIZZATI DA MOBILIFICI TESTO DELLA CLAUSOLA MOTIVO DELLA VESSATORIETA ESEMPI DI CLAUSOLE SUI TERMINI DI CONSEGNA ELASTICI A FAVORE DELL IMPRESA E TASSATIVI A CARICO DEL CONSUMATORE il combinato disposto delle clausole secondo cui i termini di approntamento, di spedizione e posa in opera comunque e dovunque indicati non hanno valenza tassativa o di essenzialità... eventuali ritardi, fino ad un massimo di giorni 60 lavorativi, non potranno quindi dal ruolo al risarcimento del danno o risoluzione anche parziale del contratto mentre, per converso, il committente si impegna a ritirare la merce non appena gliene sia comunicato l'approntamento e comunque non oltre 10 giorni, in caso di ritardo la venditrice... potendo richiedere le spese di immagazzinamento e sosta della merce. il combinato disposto è vessatorio ai sensi art. 33, comma 1 del D.Lgs. 206/2005, in quanto determina a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto. l'acquirente è a conoscenza che i tempi di consegna sono influenzati da fattori ed eventi al di fuori del controllo della ditta venditrice e che, pertanto, il termine di consegna eventualmente previsto nella proposta d'acquisto ha carattere meramente indicativo ed orientativo. la clausola è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 1 e comma 2, lettere R e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di limitare la proponibilità dell eccezione di inadempimento da parte del consumatore e di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni.

2 le clausole secondo cui il termine di consegna indicato nel presente contratto è meramente indicativo. La venditrice, senza alcun onere per il ritardo, potrà eseguire la fornitura entro 60 giorni lavorativi dalla data dell'ordine, fatti salvi gli impedimenti... l'acquirente dovrà contattare la venditrice per concordare i tempi e le modalità della consegna entro il termine previsto per la stessa e, laddove non sia espressamente prevista, entro due anni dalla conclusione del contratto... l'acquirente dovrà rendersi disponibile nel termine stabilito per la consegna a ricevere la merce oggetto del presente contratto di compravendita; in caso contrario la venditrice potrà pretendere il pagamento di una penale pari all'1% del prezzo di vendita per ogni giorno di ritardo nella consegna addebitabile all'acquirente. le clausole sono complessivamente vessatorie ai sensi dell'art. 33, comma 1 del D.Lgs. 206/2005, in quanto determinano un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto. CLAUSOLA SUI PEZZI SU MISURA tutte le misurazioni dei manufatti costruiti su misura, fuoriserie, si intendono dedotte dalla committente, anche se nel rilevarle egli si sia giovato dell opera personale dipendente o solamente organizzato dalla venditrice. Eventuali errori di misurazione pertanto sono da attribuirsi in qualsiasi caso esclusivamente al committente. è vessatoria ai sensi dell'art. 33, comma 2, lettere B e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto limita i diritti del consumatore in caso di inadempimento o di adempimento inesatto da parte del professionista e sancisce a carico del consumatore decadenze e limitazioni della facoltà di opporre eccezioni. ESEMPI DI CLAUSOLE SUI PEZZI DIFFORMI DAL CATALOGO E DAL CONTRATTO i campioni, i cataloghi, il manuale di informazioni e di qualsiasi documentazione tecnica... hanno valore puramente indicativo, dimostrativo e pubblicitario... La venditrice si riserva la facoltà di apportare, in qualsiasi momento, alla merce di sua produzione le modifiche di carattere tecnico costruttivo da lei ritenuto il più opportuno... la denominazione dei manufatti e così pure quella delle loro parti componenti, che risultano è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere B e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto limita i diritti del consumatori in caso di inadempimento di adempimento inesatto da parte del professionista e sancisce a carico del consumatore decadenze e limitazioni della facoltà di opporre eccezioni. 2

3 chiaramente negli ordinativi in quanto liberamente assegnate dalla venditrice per comodità di identificazione, hanno un valore puramente indicativo di quanto più dettagliatamente risulta dai campioni, cataloghi, dal manuale di informazioni e da qualsiasi documentazione tecnica posti in circolazione dalla venditrice. i dati informativi sui beni oggetto del presente contratto contenuti in opuscoli, in messaggi pubblicitari, in promozioni ovunque realizzate, in spot di televendite e/o forniti verbalmente in sede di trattative dall'incaricato della ditta venditrice hanno caratteristiche puramente indicative e non sono vincolanti. L'acquirente prende atto che... i beni consegnati potranno avere caratteristiche diverse rispetto a quelle presentate durante le trattative. L'acquirente rinuncia pertanto a sollevare qualsiasi eccezione in merito a tali possibili circostanze e modifiche, nei limiti in cui tali modifiche siano intese a migliorare la qualità del prodotto, derivino da miglioramenti tecnologici o siano rese necessarie da disposizioni di legge e comunque non rendano i beni non conformi alla proposta di acquisto. la sostituzione di articoli non più in produzione non dà facoltà all'acquirente di annullare l'ordine. le marche degli elettrodomestici e degli altri accessori, quali risultano nella proposta d'ordine, hanno valore meramente indicativo e obbligano la venditrice unicamente a fornire accessori con caratteristiche similari. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere B, M, R e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di consentire al professionista di modificare unilateralmente le caratteristiche del prodotto, nonché di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni e di escludere le azioni del consumatore derivanti dall'inadempimento del professionista. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere B, M e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di consentire al professionista di modificare unilateralmente le caratteristiche del prodotto, nonché di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni e di escludere le azioni del consumatore derivanti dall'inadempimento del professionista. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere B, M e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di consentire al professionista di modificare unilateralmente le caratteristiche del prodotto, nonché di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni e di 3

4 escludere le azioni del consumatore derivanti dall'inadempimento del professionista. Esempio 5: il prezzo della fornitura indicato nel presente contratto di vendita... è determinato forfettariamente. La venditrice non è pertanto tenuta ad indicare il prezzo dei singoli mobili, dei componenti, degli accessori e di quant'altro sia oggetto del contratto. Esempio 5: è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera P del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di conferire al professionista il diritto esclusivo di interpretare una clausola del contratto. CLAUSOLA SUL COLLAUDO l eventuale ulteriore collaudo... deve avvenire esclusivamente presso gli stabilimenti della venditrice. è vessatoria ai sensi dell'articolo 33, comma 2, lettere B e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto limita i diritti del consumatore in caso di inadempimento o di adempimento inesatto da parte del professionista e sancisce a carico del consumatore decadenze e limitazioni della facoltà di opporre eccezioni. ESEMPI DI CLAUSOLE PENALI la previsione di una penale pari al 35% del valore del contratto. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera F del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola penale di importo manifestamente eccessivo. qualora l'acquirente intende recedere dal contratto, egli potrà esercitare tale facoltà contro il versamento di una penalità pari al 32% del prezzo della merce indicato nella commissione. Tale facoltà potrà essere esercitata nel termine massimo di giorni sette dalla data di sottoscrizione. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera F del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di imporre al consumatore, in caso di inadempimento o di ritardo nell'adempimento, il pagamento di somme d'importo manifestamente eccessivo. 4

5 nel caso di risoluzione del contratto per inadempimento dell'acquirente, nel caso di inadempimento o di ritardo nell'adempimento, e il danno patito dalla venditrice per il mancato guadagno o per il ritardo viene quantificato nella misura del 30% dell'importo del contratto. Tale importo dovrà quindi essere versato dal compratore a titolo di penale, indipendentemente dall'eventuale vendita della merce stessa a terzi.... è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera F del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di imporre al consumatore, in caso di inadempimento o di ritardo nell'adempimento, il pagamento di somme d'importo manifestamente eccessivo. in caso di ritardo nel pagamento del prezzo o delle singole rate o degli acconti o delle penali o comunque di qualsiasi somma dovuta alla venditrice decorreranno di diritto gli interessi di mora al tasso convenzionale del 15%. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera F del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di imporre al consumatore, in caso di inadempimento o di ritardo nell'adempimento, il pagamento di somme d'importo manifestamente eccessivo. ESEMPI DI CLAUSOLE SUL PAGAMENTO ANTICIPATO il pagamento della merce che viene consegnata nelle zone lontane dovrà essere fatto anticipatamente. è vessatoria ai sensi dell art. 35 del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola poco chiara, nonché ai sensi dell'art. 33, comma 2, lettere B, R e T del D.Lgs. 206/2005 perché, risolvendosi in una clausola solve et repete comporta per il consumatore l'impossibilità di eccepire l'inadempimento del professionista, è clausola avente l effetto di limitare i diritti del consumatore in caso di inadempimento del professionista, nonché di limitare l opponibilità dell eccezione di inadempimento da parte del consumatore e, quindi, più in generale di limitare la facoltà del consumatore di opporre eccezioni. le parti danno atto che il pagamento dovrà essere effettuato in denaro contante prima dello scarico della merce. si risolve in una clausola solve et repete che, in quanto comporta per il consumatore l'impossibilità di eccepire l'inadempimento del professionista, è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere B, R e T del D.Lgs. 5

6 206/2005, perché clausola avente l effetto di limitare i diritti del consumatore in caso di inadempimento del professionista, nonché di limitare l opponibilità dell eccezione di inadempimento da parte del consumatore, e quindi, più in generale di limitare la facoltà del consumatore di opporre eccezioni. il pagamento del prezzo... il saldo alla consegna della merce o, in ogni caso, non oltre la data contrattualmente fissata per la consegna, indipendentemente dall'avvenuta effettiva consegna della stessa. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni. l'eventuale denuncia di vizi o difformità o mancanza di qualità non dà diritto all'acquirente di sospendere o ritardare il pagamento del prezzo alle scadenze stabilite. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera T del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni. ESEMPI DI CLAUSOLE SUL MANCATO FINANZIAMENTO l'efficacia del contratto non è in alcun modo vincolata all'accoglimento da parte di qualsiasi società finanziaria della richiesta di finanziamento presentata dal cliente della venditrice. Tra le parti resta inteso che la parola finanziamento o altra simile aggiunta a penna sul contratto è posta solo al fine di indicare la modalità concordata di pagamento del prezzo o di una parte dello stesso, e non costituisce condizione sospensiva dell'efficacia del contratto. nel caso in cui l'acquirente ottenesse dall'istituto di credito un prestito ridotto rispetto alla domanda, il contratto dovrà essere ugualmente è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere Q e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto, impedendo al consumatore di impugnare il contratto in ragione del collegamento negoziale tra la vendita ed il (mancato) finanziamento, è clausola avente l'effetto di limitare la responsabilità del professionista rispetto alle obbligazioni assunte in suo nome dai mandatari e di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere Q e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto, impedendo al consumatore di impugnare il contratto in ragione del 6

7 eseguito per la sola parte coperta dal finanziamento effettivamente erogato rinunziando espressamente l'acquirente a chiedere la risoluzione del contratto. Eguale disciplina verrà applicata in caso di richiesta di prestito avanzata nei confronti di più banche o società finanziarie, la risoluzione in tal caso potrà essere chiesta soltanto in caso di reiezione di tutte le domande, dovendosi invece eseguire il contratto per la parte coperta dal finanziamento. In ogni caso, se in parte il pagamento è stato convenuto per contante alla consegna, il contratto dovrà essere eseguito dai contraenti limitatamente al previsto pagamento per contanti. collegamento negoziale tra la vendita ed il (mancato o parziale) finanziamento, è clausola avente l'effetto di limitare la responsabilità del professionista rispetto alle obbligazioni assunte in suo nome dai mandatari e di sancire a carico del consumatore limitazioni alla facoltà di opporre eccezioni. ESEMPI DI CLAUSOLE SUL RECESSO DELL IMPRESA il presente contratto è vincolante dal momento della sottoscrizione... fatta salva la facoltà della venditrice di recedere dal contratto in caso di errori nella redazione del contratto.... il recesso può essere comunicato dalla venditrice con ogni mezzo nel termine di 15 giorni dalla sottoscrizione del contratto. In caso di esercizio del diritto di recesso la venditrice non è tenuta a risarcire alcun danno, ma solo a restituire senza interessi la somma ricevuta a titolo di caparra. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettere G e P del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di riconoscere al solo professionista la facoltà di recedere dal contratto e conferire al professionista il diritto esclusivo di interpretare una clausola del contratto. è vessatoria ai sensi dell art. 33, comma 2, lettera E del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di consentire al professionista di trattenere una somma versata dal consumatore, se quest'ultimo recede dal contratto, senza prevedere il diritto del consumatore di esigere dal professionista il doppio della somma corrisposta, se è quest'ultimo a recedere. CLAUSOLA DI LIMITAZIONE DELLE GARANZIE DI LEGGE gli elettrodomestici eventualmente compresi nella fornitura sono da ritenersi coperti esclusivamente dalla garanzia fornita dalle ditte produttrici. è vessatoria ai sensi del combinato disposto dell art. 33, comma 2, lettera B, e degli artt del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l effetto di escludere le azioni del consumatore derivanti dall'inadempimento del professionista, derogando alla normativa sulla garanzia legale di conformità nella vendita dei beni di consumo. 7

8 CLAUSOLE SULLA POSA IN OPERA il combinato disposto delle clausole secondo cui l'eventuale posa in opera della merce fornita viene convenzionalmente considerata un servizio accessorio ed autonomo prestato dalla venditrice nei confronti del compratore; in virtù di tale caratteristica il committente non potrà sospendere il pagamento riguardante la fornitura della merce, anche se venissero a sussistere delle controversie sulla posa in opera ed anche se la posa in opera per qualsiasi ragione non venisse eseguita e secondo cui si precisa che i prodotti forniti dalla venditrice non sono concepiti per essere installati dal consumatore. La venditrice non assume pertanto alcuna garanzia per il funzionamento dei manufatti non posti in opera direttamente da personale suo dipendente o da persona da lei organizzata (anche nel caso in cui il committente abbia provveduto alla posa in opera solamente di alcune parti componenti il manufatto) qualora il cattivo funzionamento sia causato da imperfezioni della medesima posa in opera. è vessatorio ai sensi dell'art. 33, comma 2, lettere B e T del D.Lgs. 206/2005, in quanto limita i diritti del consumatore in caso di inadempimento o di adempimento inesatto da parte del professionista e sancisce a carico del consumatore decadenze e limitazioni della facoltà di opporre eccezioni. CLAUSOLA SUL FORO COMPETENTE per ogni e qualsiasi controversia in relazione all'interpretazione o all'esecuzione del presente contratto è competente in via esclusiva il foro di Rovigo. è vessatoria ai sensi dell'art. 33, comma 2, lettera U del D.Lgs. 206/2005, in quanto clausola avente l'effetto di stabilire come sede del foro competente sulle controversie località diversa da quella di residenza o domicilio del consumatore. Padova, 31 dicembre

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A. Ai sensi e per gli effetti degli artt.1469 bis e segg. c.c. le parti dichiarano che l'intero contratto ed ogni sua clausola è stato tra le stesse trattato e negoziato. 1. Ambito di validità - Natura del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Nelle presenti condizioni generali: si intende come Venditrice o Società la Berner Spa, con sede in Verona, via dell Elettronica 15, Partita IVA 02093400238, C.F. e numero

Dettagli

VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO

VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO CONTRATTO TIPO di VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO 1 CONTRATTO DI VENDITA DI ELETTRODOMESTICI A DOMICILIO La Società...., con sede legale in, partita IVA. ed iscritta nel Registro delle Imprese

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Disposizioni generali Le presenti Condizioni, oggetto di discussione e negoziazione tra le Parti riguardo ciascuna clausola, ove non derogate da condizioni particolari

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

Procedimento di controllo Commissione Contratti

Procedimento di controllo Commissione Contratti Procedimento di controllo Commissione Contratti PARERE IN MATERIA DI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Con la presente si comunica che, nell ambito del procedimento in oggetto, la Commissione Contratti di

Dettagli

Si osservano in materia le condizioni generali di vendita stabilite direttamente dalle case produttrici.

Si osservano in materia le condizioni generali di vendita stabilite direttamente dalle case produttrici. B) MEZZI DI TRASPORTO AUTO E MOTOVEICOLI NUOVI 626. Condizioni di vendita. Si osservano in materia le condizioni generali di vendita stabilite direttamente dalle case produttrici. AUTO E MOTOVEICOLI USATI

Dettagli

CONTRATTO PER VENDITA FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI

CONTRATTO PER VENDITA FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI CONTRATTO PER VENDITA FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI CONTRATTO DI VENDITA DI BENI STIPULATO FUORI DEI LOCALI COMMERCIALI DELL IMPRESA. 1. CONTRAENTI: VENDITORE: DENOMINAZIONE... INDIRIZZO SEDE LEGALE: VIA...

Dettagli

Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI

Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI ACQUISTI MICHELIN ITALIA Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1 CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. Premessa... 3 2. Principi etici... 3 3. Prezzi... 3 4. Consegna della fornitura... 3 5.

Dettagli

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5 Italcuscinetti S.p.A. CAPITOLATO DI FORNITURA (CONDIZIONI GENERALI) Introduzione Le forniture dei prodotti, presenti in questo documento redatto da Italcuscinetti S.p.A., sono gestite e regolate dalle

Dettagli

Condizioni generali di acquisto

Condizioni generali di acquisto Condizioni generali di acquisto 1. Generalità 1.1 Ogni ordine è valido solo se recante la firma del Committente 1.2 L'evasione dell ordine comporta l'esplicita accettazione delle presenti condizioni di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Applicazione delle Condizioni Generali di Vendita e modalità di modifica 1.1. Estral S.p.A., ora in avanti chiamata anche venditrice, e la Vs. società, ora in avanti definita

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1.- INTERPRETAZIONE Ai fini del presente contratto si intende: a.- per COMPRATORE - colui il cui ordine di acquisto viene accettato dal venditore. b.- per BENI i prodotti

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita Consumatori. 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto

Condizioni Generali di Vendita Consumatori. 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto Condizioni Generali di Vendita Consumatori 1. Lo Store: lo showroom della Venditrice Fisar S.r.l. è un centro di acquisto per utilizzatori non professionali e utilizzatori in generale (di seguito il Cliente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ON LINE. si intende come Venditrice la Berner S.p.A., con sede in Verona, via dell Elettronica 15, Partita

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ON LINE. si intende come Venditrice la Berner S.p.A., con sede in Verona, via dell Elettronica 15, Partita CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ON LINE Nelle presenti condizioni generali di vendita on line: si intende come Venditrice la Berner S.p.A., con sede in Verona, via dell Elettronica 15, Partita IVA 02093400238,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A... 1 2 RIPARAZIONI... 4

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A... 1 2 RIPARAZIONI... 4 SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E GARANZIA ASEM S.P.A.... 1 1.1 AMBITO DI APPLICAZIONE... 1 1.2 APPROVAZIONE DEL CONTRATTO QUALITA DEL MATERIALE... 1 1.3 CONSEGNA...

Dettagli

Condizioni di vendita

Condizioni di vendita Condizioni di vendita 1) Premessa... 1 2) Clausola penale... 1 3) Caratteristiche Tecniche... 1 4) Ordini... 1 5) Prezzi... 2 6) Disponibilità Prodotti... 2 7) Spedizioni e Consegna... 3 8) Rischio e Proprietà...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Disposizioni di carattere generale 1. Il rapporto giuridico fra venditore (di seguito anche fornitore, Elektrisola Atesina o E.A. Srl) e compratore (in seguito Cliente) in

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti condizioni generali di vendita si applicano ai contratti conclusi tra SOLON S.p.A. (di seguito SOLON ), persona giuridica che agisce nell esercizio della propria

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito le CGV ), ove non espressamente derogate per iscritto, regolano le vendite dei prodotti tra DTG srl. (di seguito la

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini avranno il significato di seguito

Dettagli

CONTRATTO TIPO per LA VENDITA DI MOBILI E BENI DI ARREDAMENTO

CONTRATTO TIPO per LA VENDITA DI MOBILI E BENI DI ARREDAMENTO CONTRATTO TIPO per LA VENDITA DI MOBILI E BENI DI ARREDAMENTO in collaborazione con CONTRATTO NUM. DEL FATTURA NO SI P. IVA CLIENTE./C.F... SIG./RAG. SOC.....TEL. CELLULARE... INDIRIZZO CAP.CITTA......

Dettagli

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto. SCRITTURA PRIVATA TRA la Diocesi/Parrocchia di..., con sede in..., Via/Piazza,..., codice fiscale/partita iva..., in persona del legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominato anche Committente

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

CONVENZIONE. Visti. Premesso

CONVENZIONE. Visti. Premesso CONVENZIONE L anno il giorno del mese di, in Palermo, nella sede di Via ; tra RAP spa Risorse Ambiente Palermo- (cod. fiscale 06232420825), di seguito Azienda, con sede in Piazzetta Cairoli Palermo, rappresentata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti condizioni generali (di seguito le Condizioni ) hanno per oggetto la vendita da parte della società A.C.C. S.r.l., con sede legale in Milano, via Valvassori Peroni

Dettagli

IL MODULO VETRATO NEL CARTONGESSO LISTINO

IL MODULO VETRATO NEL CARTONGESSO LISTINO IL MODULO VETRATO NEL CARTONGESSO IL M LISTINO Valido da gennaio 2015 VETROFACILE Trasparente Vetro 33.1 stratificato antinfortunistico trasparente SOVRAPPREZZO PER LAVORAZIONI MODULO VETRATO TRASPARENTE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA KIT FOTOVOLTAICO 1. DEFINIZIONI Ai fini delle presenti condizioni, i termini e le espressioni elencati al presente articolo e utilizzati con la lettera maiuscola, sia al

Dettagli

www.elsaweb.it CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PRODOTTI E SERVIZI

www.elsaweb.it CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PRODOTTI E SERVIZI Imola, 01/01/2013 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PRODOTTI E SERVIZI 1 GENERALITA 1.1 Le seguenti condizioni generali di vendita si intendono valide per qualsiasi Conferma di Ordine (di seguito CdO )

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali

Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali 1. Accettazione, validità e diritto di modifica delle condizioni generali 1.1. Qualsiasi contratto tra Comparex Italia S.r.l.

Dettagli

LGB s.r.l. Via Romania, N 7 35127 PADOVA Z.I. ++39 049 6989310 ++39 049 6989313

LGB s.r.l. Via Romania, N 7 35127 PADOVA Z.I. ++39 049 6989310 ++39 049 6989313 Q10 All.04 rev.00 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE PRESENTI CONDIZIONI GENERALI 1.1 Le presenti condizioni generali di vendita (CGV) disciplinano tutti gli ordini

Dettagli

DELIBERA N. 664/06/CONS

DELIBERA N. 664/06/CONS DELIBERA N. 664/06/CONS Regolamento recante disposizioni a tutela dell utenza in materia di fornitura di servizi di comunicazione elettronica mediante contratti a distanza (Proposta di modifiche) Articolo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Premesse Le presenti Condizioni Generali di Vendita ( CGV ) disciplinano tutti gli attuali e i futuri contratti di vendita (ivi incluse le vendite effettuate nell ambito

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: ATTENZIONE! LE CONDIZIONI RIPORTATE NEL SECCI POTRAN COMUNQUE ESSERE MODIFICATE, A SEGUITO DELLA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO E DELLA CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI EFFET- TUABILE SOLO DOPO LA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. 1. Oggetto del contratto Le forniture di materiali, semilavorati e prodotti finiti a COMEC-BINDER S.r.l. (nel seguito per brevità COMEC ) sono regolate

Dettagli

Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo.

Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo. Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo. Art. 1 (Finalità ed oggetto) Art. 2 (Diritti dei consumatori) Art. 3 (Definizioni)

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

CONTRATTI TRA IMPRESE E CONSUMATORI: LE CLAUSOLE DA NON FIRMARE

CONTRATTI TRA IMPRESE E CONSUMATORI: LE CLAUSOLE DA NON FIRMARE CONTRATTI TRA IMPRESE E CONSUMATORI: LE CLAUSOLE DA NON FIRMARE Guida per riconoscere le clausole vessatorie presenti nei contratti Tutela del Mercato Marzo 2010 Perché questa Guida L articolo 2 comma

Dettagli

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 e il cliente che usufruisce del servizio e-commerce. Premesse

Dettagli

Laminati Lunghi Condizioni Generali di Vendita

Laminati Lunghi Condizioni Generali di Vendita pag. 1 di 6 ART. 1 - DISCIPLINA DELLE FORNITURE 1.1 II rapporto di fornitura è regolato - esclusivamente - dai patti e dalle condizioni di cui alle presenti condizioni generali, che saranno integrate da

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA T r a FF & MARULA IMMOBILIARE S.P.A. con sede in Milano Via Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco Colombo munito statutariamente dei poteri per

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Modulo n. MEUCF089 Agg. n. 004 Data aggiornamento 13.07.2012 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Rivenditori di beni o servizi

Dettagli

CONTRATTO DI VENDITA (CON RISERVA DELLA PROPRIETA') DI APPARECCHIATURE PER L ELABORAZIONE ELETTRONICA DEI DATI

CONTRATTO DI VENDITA (CON RISERVA DELLA PROPRIETA') DI APPARECCHIATURE PER L ELABORAZIONE ELETTRONICA DEI DATI Ent 1 CONTRATTO DI VENDITA (CON RISERVA DELLA PROPRIETA') DI APPARECCHIATURE PER L ELABORAZIONE ELETTRONICA DEI DATI... (Ragione Sociale dell Azienda) 1) Compravendita. La... (qui di seguito denominata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI TT Tecnosistemi S.p.a.: Fornitore Cliente: Utente/Acquirente Cliente consumatore: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività

Dettagli

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Spett.le CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Con la presente io/noi sottoscritto/i, nel dichiararvi che è mia/nostra esigenza ottenere in prestito

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA

CONTRATTO DI FORNITURA VIA DEL GAVARDELLO, 29 25018 MONTICHIARI (BS) TEL. 030 9962701 FAX. 030 9962564 info@furgokit.it www.furgokit.it CONTRATTO DI FORNITURA Tra la società Furgokit srl, con sede in Via del Gavardello n. 29,

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - a...il...c.f......e residente. a...via......n..., tel..., C.F./P.IVA.

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - a...il...c.f......e residente. a...via......n..., tel..., C.F./P.IVA. INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - ART. 1 - CONFERIMENTO DI INCARICO Con il presente contratto TRA,...nato a...il...c.f......e residente a...via......n..., tel..., oppure Società.,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Aggiornamento numero 5 del 01/10/2014 Agos Ducato S.p.A. - Via Bernina, 7-20158 Milano - www.agosducato.it - Capitale Sociale Euro 638.655.160,00 I.V. Registro delle Imprese di Milano n. di C.F./P.IVA

Dettagli

DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE **********************************************************************

DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE ********************************************************************** DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE ********************************************************************** L anno..., addì... (...) mese di..., fra il Sig.... nato a il... cf:..., residenza... o società...

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) PREMESSA 1. Le presenti condizioni generali di vendita si considerano conosciute da tutti i compratori. 2. Le nostre vendite, salvo stipulazione contraria che deve risultare

Dettagli

BetonRadiant LISTINO PREZZI PAVIMENTI RADIANTI A SECCO 2015. Sistemi modulari per pavimenti radianti a secco CONTENUTI. pg 02.

BetonRadiant LISTINO PREZZI PAVIMENTI RADIANTI A SECCO 2015. Sistemi modulari per pavimenti radianti a secco CONTENUTI. pg 02. 2015 BetonRadiant Sistemi modulari per pavimenti radianti a secco CONTENUTI pg 02 e fibra di legno pg 03 e sughero biondo pg 04 e polistirene espanso pg 05 e polistirene estruso pg 06 Condizioni generali

Dettagli

Condizioni generali di vendita con i consumatori

Condizioni generali di vendita con i consumatori Condizioni generali di vendita con i consumatori Art. 1) Ambito di applicazione delle Condizioni generali - Oggetto della fornitura 1.1) Le presenti Condizioni generali di vendita (le Condizioni ) costituiscono

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO DIECICENTO è soggetto organizzatore di viaggi, vacanze o giri turistici tutto compreso, che sono commercializzati direttamente o per il

Dettagli

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Le presenti condizioni generali di vendita si applicano a tutti i contratti stipulati dalla società Ghibli Design srl (d ora innanzi Ghibli)

Dettagli

Condizioni di Vendita sul sito www.it.tdk-lambda.com

Condizioni di Vendita sul sito www.it.tdk-lambda.com CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni I seguenti termini avranno nelle presenti Condizioni Generali, in uno qualunque dei documenti contrattuali ed in generale in ogni offerta di vendita conclusa

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. Articolo 1 Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. Articolo 1 Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Articolo 1 Definizioni Ai fini del presente contratto si intende per: "Venditore", la società BBang S.r.l. (P.IVA 02716060302), avente sede a Tavagnacco (fraz. Feletto Umberto)

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO 1. Definizioni Nell ambito delle presenti Condizioni di Finanziamento, ciascuno dei seguenti termini, quando viene scritto con l iniziale maiuscola, sia al singolare che al

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012 Articolo 1 - Definizioni Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita, i seguenti termini avranno il significato di seguito ad essi attribuito:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Articolo 1 - Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci in conformità all'articolo 7 dello statuto sociale. 1.2. Tale

Dettagli

FLAIRTENDER CONDIZIONI DI VENDITA PER IL NOSTRO SHOWROOM ATTREZZATURE

FLAIRTENDER CONDIZIONI DI VENDITA PER IL NOSTRO SHOWROOM ATTREZZATURE FLAIRTENDER CONDIZIONI DI VENDITA PER IL NOSTRO SHOWROOM ATTREZZATURE CONDIZIONI DI VENDITA ISTRUZIONI PER L ACQUISTO: SCEGLI I PRODOTTI DI TUO INTERESSE CON IL CODICE ARTICOLO E RIPORTALI NELLA MAIL DI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA AL CONSUMATORE - SKYPOINT S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA AL CONSUMATORE - SKYPOINT S.r.l. 1. PREMESSA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA AL CONSUMATORE - SKYPOINT S.r.l. 2. OGGETTO DEL CONTRATTO 3. INFORMAZIONI AL CLIENTE 4. COME ORDINARE 5. CONDIZIONI DI VENDITA 6. TEMPI DI CONSEGNA 7. PRINCIPIO

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE NUMERO GARA 2367978 CIG 229069989B CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIMINI E.. PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI MATERIALE A FAVORE DEI SERVIZI ED ISTITUZIONI FACENTI

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) ADEMPIMENTI DELLA COMMITTENTE ALL ATTO DELL ORDINE: L Acquirente deve fornire all atto dell ordine copie dei progetti esecutivi delle opere murarie relativi alla parte

Dettagli

in collaborazione con TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI presso la Camera di Commercio di Milano

in collaborazione con TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI presso la Camera di Commercio di Milano Federmobili in collaborazione con TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI presso la Camera di Commercio di Milano Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA Le presenti condizioni generali di fornitura regoleranno i rapporti intercorrenti tra: Piaggio & C. S.p.A., con

Dettagli

FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO

FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO Sezione I - Informazioni sulla Banca Cassa Rurale

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1 CONTRATTO E PREZZI 1.1 L ordine deve intendersi come proposta irrevocabile da parte del committente 1.2 Geo Italy emette conferma d ordine al Cliente che deve confermare

Dettagli

2) TIPOLOGIA CLIENTE La Gey Cart Srl vende a : persone fisiche, persone giuridiche, enti, scuole etc.

2) TIPOLOGIA CLIENTE La Gey Cart Srl vende a : persone fisiche, persone giuridiche, enti, scuole etc. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) PREMESSA La Gey Cart Srl vende e consegna prodotti di cancelleria, cartoleria e consumabili sul territorio Italiano. I rapporti commerciali tra la Gey Cart Srl e il cliente

Dettagli

CONTRATTO DI CONSULENZA Con la presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra le sottoscritte parti:

CONTRATTO DI CONSULENZA Con la presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra le sottoscritte parti: CONTRATTO DI CONSULENZA Con la presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra le sottoscritte parti: - Il Dott...., nato a....., il..., residente in..... via... C.F. Recapito Telefonico.

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA ALLEGATO A Alla delibera n. REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI A TUTELA DELL UTENZA IN MATERIA DI FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA MEDIANTE CONTRATTI A DISTANZA Art. 1 (Definizioni) 1. 1.

Dettagli

CCIAA di Varese. Capitolo 6 - CREDITO AL CONSUMO. Sommario

CCIAA di Varese. Capitolo 6 - CREDITO AL CONSUMO. Sommario 1raccolta provinciale degli usi 21-07-2005 10:10 Pagina 226 Capitolo 6 - CREDITO AL CONSUMO Sommario Sezione I Usi generali Definizione Art. 1 Sezione II Prestito finalizzato Definizione 2 Modalità di

Dettagli

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CAMBI MERCE: QUANDO E OBBLIGATORIO CAMBIARE LA MERCE E QUANDO E OBBLIGATORIO, INVECE, RESTITUIRE IL PREZZO PAGATO? Preliminarmente il D.LGS. 206/05 (Codice

Dettagli

Condizioni di vendita via Internet

Condizioni di vendita via Internet Condizioni di vendita via Internet 1. Informazioni Generali - Tutti i prodotti destinati all utenza finale sono corredati di relativa garanzia per DUE anni - La vendita è tutelata da tutti i diritti che

Dettagli

CONTRATTO QUADRO CAR2GO

CONTRATTO QUADRO CAR2GO CONTRATTO QUADRO CAR2GO Pagina 1 di 5 Fra il cliente e car2go Italia S.r.l. (di seguito denominata "car2go")viene stipulato il seguente Contratto Quadro di car sharing (il Contratto Quadro ): 1) Il presente

Dettagli

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita Condizioni generali di vendita 1. DEFINIZIONI Nelle presenti condizioni generali di vendita i seguenti termini avranno il significato di seguito attribuito: Italbras: indica la società Italbras S.p.A.

Dettagli

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 www.granterre.it Art. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

Procedimento Commissione Contratti

Procedimento Commissione Contratti Procedimento Commissione Contratti PARERE IN MATERIA DI CONTRATTI DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE Con la presente si comunica che, nell ambito del procedimento in oggetto, sono state riscontrate le seguenti

Dettagli

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi I. Disposizioni generali 1. Validità Le presenti condizioni generali disciplinano la conclusione, il testo e l esecuzione

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE SOLE INCASA

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE SOLE INCASA Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA Modalità di acquisto La ricezione dell'ordine è confermata mediante una risposta via e-mail, inviata all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente. Il messaggio ripropone tutti i dati inseriti

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER IMMOBILI AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE Art. 1 Con la presente scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge tra le parti, la ditta individuale xxxx di xxxxx Claudia,

Dettagli

PREMESSO. A) che con delibera del 6 aprile 2000 l' Autorità per l'informatica nella Pubblica

PREMESSO. A) che con delibera del 6 aprile 2000 l' Autorità per l'informatica nella Pubblica CONVENZIONE TRA INFOCAMERE SCpA E CIRCUITO DI GARANZIA NAZIONALE PROFESSIONISTI E IMPRESE SRL PER LO SVOLGIMENTO DI ATTlVITA' DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI CERTIFICATI DIGITALI DI SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

Art.1: DEFINIZIONI. Art.2: ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI DI VENDITA

Art.1: DEFINIZIONI. Art.2: ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI DI VENDITA Art.1: DEFINIZIONI 1.1 Le presenti condizioni generali, disponibili in favore del consumatore per la riproduzione e conservazione ai sensi dell'art.12 D. Lgs. 70/2003, hanno per oggetto l'acquisto di prodotti,

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Modulo n MEUCF092 Agg n 002 Data aggiornamento 27102011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Prodotto offerto da UniCredit SpA tramite i siti Internet degli Intermediari convenzionati

Dettagli

1.3 Con l espressione Press Up S.r.l. si intendono il soggetto indicato in epigrafe ovvero il soggetto prestatore dei servizi di informazione.

1.3 Con l espressione Press Up S.r.l. si intendono il soggetto indicato in epigrafe ovvero il soggetto prestatore dei servizi di informazione. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. Identificazione della Press Up S.r.l. I servizi oggetto delle presenti condizioni generali sono offerti dalla Press Up s.r.l. con sede in Roma, Via Catone, 6 iscritta

Dettagli

Autorizzazione di addebito Piano Ricaricabile Business

Autorizzazione di addebito Piano Ricaricabile Business DATI DEL CLIENTE Denominazione/Ragione Sociale Forma giuridica Partita IVA Numero di Iscrizione al REA Anno di Iscrizione al REA Provincia del REA SEDE LEGALE Indirizzo N. Comune Nazione (Dato opzionale)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI

TERMINI E CONDIZIONI ! TERMINI E CONDIZIONI! Le presenti condizioni generali di vendita disciplinano, ai sensi del D.Lgs. n.206/2005, la cessione di beni e di prestazioni di servizi a distanza mediante un sistema di vendita

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL CREDITO

QUANTO PUÒ COSTARE IL CREDITO IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO RISOLVO TUTTO Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe Taranto - Società Cooperativa Via Vittorio Emanuele s.n. 74020

Dettagli

TERMINI DI ACQUISTO. Condizioni per l'uso

TERMINI DI ACQUISTO. Condizioni per l'uso Condizioni per l'uso TERMINI DI ACQUISTO 1. Condizioni generali Il commercio elettronico via Internet in Italia è regolato dalle normative vigenti sulla vendita a distanza. La legge (DL 22/05/99 n.185)

Dettagli

Dr.ssa Marina Pesarin, Notaio in Livorno. - Vendita con ipoteca legale o fidejussione a garanzia del saldo prezzo;

Dr.ssa Marina Pesarin, Notaio in Livorno. - Vendita con ipoteca legale o fidejussione a garanzia del saldo prezzo; Dr.ssa Marina Pesarin, Notaio in Livorno - Vendita con ipoteca legale o fidejussione a garanzia del saldo prezzo; - Vendita con riserva di proprietà e con condizione di adempimento/indempimento (cd: buy

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela FINANZIATORE INTERMEDIARIO DEL CREDITO Capitale sociale e riserve: 99.131.736,07 euro Iscritta nell Elenco Generale ex Art. 106 n. 32042 e nell'elenco Speciale n. 32494 Art. 107 T.U.B. Soggetta all'attività

Dettagli