Iscritta e laureanda in LINGUISTICA Curriculum: Linguistica generale e applicata Tipo di corso: Laurea magistrale a 2 anni (post riforma)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iscritta e laureanda in LINGUISTICA Curriculum: Linguistica generale e applicata Tipo di corso: Laurea magistrale a 2 anni (post riforma)"

Transcript

1 Giorgina Cantalini Dati personali Istruzione universitaria Cittadinanza: Italiana Qualifica: Attrice, Pedagoga Universita' degli Studi 'Roma Tre' Facolta' di LETTERE e FILOSOFIA 11 - Classe delle lauree in lingue e culture moderne Denominazione corso: LINGUE E COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE Tipo di Corso: Laurea a 3 anni (post riforma) Votazione finale: 110 (su 110) con lode Data di conseguimento del titolo: Anno di inizio: 2005 Durata ufficiale del corso di studi: 3 anni Tesi obbligatoria: Si Materia di Tesi: LINGUISTICA GENERALE, FONOLOGIA Titolo di Tesi: MESSA A PUNTO DEL FOCUS IN TENTATIVI MULTIPLI DI LETTURA Tipo di Tesi: TESI DI RICERCA Relatore: SIMONE RAFFAELE Durata Tesi (mesi): 6 Oggetto: Analisi di un corpus appositamente raccolto di letture ad alta voce di linguaggio scritto dal punto di vista della struttura dell informazione (interfaccia sintassi/pragmatica) con conseguenti ipotesi di comportamenti procedurali e loro motivazioni cognitivo-linguistiche Tirocinio/Stage svolto per il completamento del corso di studi: si Luogo del tirocinio/stage: presso altre organizzazioni Ente/azienda/organizzazione presso cui si è svolto il tirocino/stage: Ente Teatro Cronaca, impresa di spettacolo Descrizione: Insegnamento recitazione in lingua inglese Durata complessiva in ore: 80 Iscritta e laureanda in LINGUISTICA Curriculum: Linguistica generale e applicata Tipo di corso: Laurea magistrale a 2 anni (post riforma) Ateneo: Accademia naz. d'arte Drammatica 'Silvio d'amico' Facoltà: Arte Drammatica Denominazione corso: PEDAGOGIA E DIDATTICA DEL TEATRO Tipo di Corso: Titolo di studio equiparato a laurea specialistica a 2 anni (post riforma) Data di conseguimento del titolo: Anno di inizio: 2002 Durata ufficiale del corso di studi: 2 anni Materia di Tesi: Pedagogia teatrale Titolo di Tesi: Dinamiche procedurali per la lettura ad alta voce Oggetto: Indagini di problematiche relative al linguaggio e alla difficoltà di comprensione e riproduzione parlata dei testi letterari, con ipotesi di percorsi

2 didattici innovativi sia per il miglioramento dell espressione e comunicazione verbale dei testi scritti che dell apprendimento del linguaggio, non solo destinati a professionisti, ma anche a studenti di scuola primaria e secondaria. Trattasi di tecniche di lettura e percorsi di apprendimento che privilegiano collegamenti funzionali tra l azione e la dizione e collegamenti cognitivi tra il movimento, l immaginazione e la fonazione Come tirocinio di formazione all interno del percorso di diploma ha preso parte a: strutture psicologiche e strutture ludiche: corso di studi in drammaturgia teatrale a cura di Alessio Bergamo corso e tirocinio didattico in propedeutica della danza per bambini, presso la scuola di danza Choronde, a cura di Monica Vannucchi drammaturgia musicale e tirocinio di didattica musicale, a cura di Alessandro Magini laboratori con gli allievi degli Istituti Superiori Seneca, Leonardo Da Vinci, Democrito, Roma. tirocinio finale di diploma (vedi sopra) Ateneo: Accademia naz. d'arte Drammatica 'Silvio d'amico' Facoltà: Arte Drammatica Denominazione corso: RECITAZIONE Tipo di Corso: Qualifica professionale Data di conseguimento del titolo: Anno di inizio: 1984 Durata ufficiale del corso di studi: 3 anni Spettacolo di diploma: Das Kätchen Von Heibronn, di H. Von Kleist Regia: Lorenzo Salveti Ruolo: Kätchen Von Heilbronn Tra i docenti di recitazione del triennio: Andrea Camilleri, Marisa Fabbri, Mario Ferrero, Walter Pagliaro, Lorenzo Salveti, Aldo Trionfo e Monica Vitti Perfezionamento artistico in recitazione Esperienza all'estero Durata del periodo di studi (in mesi): 3 Paese di studio all'estero: STATI UNITI D'AMERICA (USA) Inoltre workshop a Vienna, Berlino, Parigi. Dal 1992 al 1995 studia con Susan Batson, membro dell Actors Studio di New York e coach tra le più riconosciute a livello internazionale (segue personalmente Nicole Kidman, Juliette Binoche, Danzel Washington), seguendo corsi e workshops da lei tenuti a Berlino, Vienna, New York, Parigi Dal 1995 al 1996 approfondisce il Metodo in Italia con Riccardo de Torrebruna (le Azioni Fisiche, secondo la tradizione americana, e il Realismo Fantastico di Vachtangov) e con Luca Trugenberger (il Lavoro Sensoriale e il Rilassamento) Dal 1997 al 1998 studia con Geraldine Baron, membro dell'actors' Studio di N.Y., allieva e diretta collaboratrice di Lee Strasberg. Negli anni seguenti si perfeziona con Marilyn Fried ed Elizabeth Kemp, membri dell'actors' Studio e quest'ultima docente di recitazione presso il MFA program, master post-laurea tenuto dall'università New School di N.Y. in collaborazione con l'actors' Studio 1999: workshop per attori professionisti selezionati, organizzato dal Teatro di Roma, con Arthur Penn, presidente onorario dell'actors' Studio di New York 2000/2002: il suo training si avvale della costante supervisione di Lena Lessing, attrice e insegnante di Berlino

3 2002: inizia il training di educazione della voce "Freeing the natural voice" di e con Kristin Linklater (Capo del Dipartimento Teatro della Columbia University a New York) 2003: studia con Anatolij Vasil ev (uno dei maggiori registi europei) e Alessio Bergamo, secondo la scuola russa e l evoluzione russa del Sistema Stanislavskij (Metodo dell Analisi Attiva) Danza: tecnica Graham, studiata con Elsa Piperno; tecnica Limon ed elementi metodo Feldenkrais, studiati con Teri J. Weikel; percorsi della tecnica Laban, studiati con Monica Vannucchi Movimento: mimo, studiato con Angelo Corti e Marise Flach; attestato di insegnante di training aerobico (Aerobica e Step) Canto: con il M. Carlo Napoletani e con il M. Adriana Martino Voce: con Iva Formigoni, con Kristin Linklater (Columbia University, N.Y.), con Margarete Assmuth (metodo Feldenkrais) e stages presso il Roy-Hart Theatre, Malerargues, Francia. Elementi di Tecnica Alexander Studi Pre-Universitari Conoscenze linguistiche Conoscenze informatiche Diploma Secondario: MATURITA' CLASSICA Tipo Diploma: diploma italiano Anno Maturità: 1984 Conoscenza lingua inglese: buona scritta: buona parlata: buona Conoscenza lingua francese: buona scritta: discreta parlata: buona Conoscenza lingua tedesca: discreta scritta: discreta parlata: discreta Conseguimento diplomi linguistici: si First Certificate Cambridge Tipo di diploma: Laurea Sistemi operativi: Elaborazione testi: Fogli elettronici: Gestori database: Navigazione in Internet: Reti di Trasmissione Dati: Realizzazione siti Web: Multimedia (suoni,immagini,video): buona ottima buona limitata ottima buona discreta buona Esperienze di lavoro aziendali e pedagogiche Funzione aziendale: Responsabile Innovazione e Sviluppo della Didattica (RIS) Azienda: Milano Teatro Paolo Grassi - Fondazione Milano Comune di lavoro: MILANO Provincia: MI Stato: ITALIA Inizio:

4 Fine: IN CORSO Area aziendale: gestionale Settore economico: istruzione, formazione, ricerca e sviluppo Competenze e obiettivi raggiunti: progettazione/avvio, organizzazione, coordinamento corsi Propedeutici, progettazione, organizzazione, coordinamento corsi estivi Summer School, istruttoria trasformazione corsi professionali curriculari in corsi di laurea, progettazione di percorsi interdipartimentali tra le scuole Fondazione Milano, project management in attività dell Area Progettazione Fondazione Milano Funzione aziendale: Responsabile Generale, Fondatore Azienda: Ass. Cult. International Acting Society Comune di lavoro: ROMA Provincia: RM Stato: ITALIA Note aggiuntive: Responsabile generale: direzione, amministrazione, organizzazione, marketing e didattica Inizio: Fine: IN CORSO Area aziendale: direttiva Settore economico: servizi ricreativi e culturali, istruzione Competenze e obiettivi raggiunti: progettazione, programmazione, gestione International Acting School Rome: corsi professionali di recitazione autorizzati dagli Enti Locali, corsi di aggiornamento docenti scuole primarie e secondarie autorizzati dagli Enti Locali, organizzazione e gestione workshop di alta formazione artistica, spettacoli drammaturgia classica in sede e circuitati nelle scuole, mise en espace nuove drammaturgie Come responsabile dell Associazione si è occupata in particolare di: Direzione e coordinamento didattico Scuola Biennale International Acting School Rome, corso di formazione professionale, qualifica 2 livello attore, autorizzato da Rezione Lazio e Provincia di Roma (2002/2009) Corsi di aggiornamento docenti, autorizzati dal MIUR, Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio (2001/2010) Progetto Cantieri 2003/04 Municipio XVI, corso di aggiornamento docenti della Scuola Materna e dell Infanzia sul legame tra il gioco e la narrazione della fiaba per lo sviluppo della teatralità nel bambino, titolo del corso: dal Nascondino al Pollicino (2004) Progetto Fare teatro narrando (Provincia di Roma), offerta formativa del Liceo Labriola, Ostia RM (2003) Progetto Shakespeare Una scuola per il teatro (Provincia di Roma), offerta formativa del Liceo Classico e Linguistico G.V. CATULLO, Monterotondo (RM) (2003) Progetto Cantieri 2002/03 Municipio XVI, laboratorio Scuola Media Via Vanni, Roma (2002) Il Cantiere del Teatro, offerta formativa della Scuola Elementare e Media Istituto Comprensivo Via XX Settembre, Monterotondo RM (2001) Esperienze di lavoro pedagogiche Funzione aziendale: Docente di recitazione e dizione Azienda: International Acting School Rome e altri istituti Comune di lavoro: ROMA Provincia: RM Stato: ITALIA Inizio: Fine: Settore economico: servizi ricreativi e culturali

5 Esperienze di lavoro artistiche Competenze e obiettivi raggiunti: acting trainer, insegnante di recitazione e dizione, ultimato metodo di studio e prova individuale per l applicazione dei sistemi stanislavskijani di lavoro, ultimato metodo di studio per l'apprendimento dell'italiano standard attraverso la riscrittura del testo (mezzo visivo) e non attraverso la sola lettura (mezzo uditivo); ultimato metodo di lettura ad alta voce cognitivamente efficace docenza Scuola Biennale International Acting School Rome, corso di formazione professionale, qualifica 2 livello attore, autorizzato da Regione Lazio e Provincia di Roma, 6 bienni portati alla qualifica laboratorio settimanale di training sistematico, sulla base del Sistema e del Metodo, per allievi attori e attori professionisti, raggiunta rilevanza nazionale e allievi da tutta Italia scambi didattici e di spettacoli con scuole di Stoccolma e Atene Altro: Attività di ricerca glottodidattica 'Il Glottodrama': progetto di ricerca per l elaborazione di metodologia d'insegnamento dell'italiano come lingua straniera e più in generale d'insegnamento della lingua straniera, basato sull'integrazione dell'approccio glottodidattico comunicativo al training attoriale (in particolare alle tecniche stanislavskjiane e strasberghiane). Il progetto è condotto dalla rivista Culturiana, in collaborazione con l'università Tor Vergata - Facoltà di Lettere e Filosofia, il Primo Centro Territoriale Permanente Nelson Mandela - Roma, e in partnership con gli enti europei di insegnamento della lingua straniera: Scuola di Lingua e Cultura Italiana Perugia di Atene, Universitatea din Bucure_ti - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere/Lingua e Letteratura Italiana di Bucarest, C.R.E.I. - Centre de Recherches et d'etudes Italiennes di Parigi. Il progetto ha ottenuto l'approvazione e il finanziamento della Comunità Europea (EACEA, Lifelong learning program 2007) Laboratorio Recitare in lingua inglese, corso di perfezionamento per attori, organizzato da Ente Teatro Cronaca, Napoli (2007). Ideazione, coordinamento e regia del progetto Le Troiane di Euripide: spettacolo classico portato nei cortili delle scuole superiori della Provincia di Roma, con il contributo della Provincia di Roma (2006). Lo spettacolo è stato replicato a Stoccolma, Svezia (marzo 2007) Laboratori di recitazione e analisi del testo presso la Scuola Actors In Motion, Monaco di Baviera, Germania (2004/2005) Insegnante di recitazione selezionata partecipa al 1 st International Festival of Making Theatre ad Atene, Grecia (luglio 2005) Insegnante di recitazione presso PICCOLA ACCADEMIA "L'ARTE DI CREARE" GIANNI RODARI, accademia delle arti dello spettacolo per bambini e adolescenti, organizzata dall'associazione Arte Spettacolo & Didattica, in collaborazione con il Municipio Roma XVI, il Liceo Classico E. Montale e con il patrocinio della famiglia Rodari Preparazione dei giovani attori esordienti del film Brenda e Plotino, regia di Giorgio Molteni (2000)

6 Funzione aziendale: Attrice Comune di lavoro: ROMA Provincia: RM Stato: ITALIA Inizio: Fine: OGGI Settore economico: servizi ricreativi e culturali Selezione esperienze professionali: TEATRO 2009 Sette bambine ebree di Caryl Churchill, regia di Francesco Randazzo, Rassegna In Altre Parole, Teatro Lo Spazio, Roma 2008 Didone errante un monologo di Francesco Randazzo, dal IV Libro dell Eneide di Virgilio e dalla Lettera VII delle Heroides di Ovidio, regia di Francesco Randazzo, Teatro Due Roma, sala Aldo Nicolaj (ruolo: Didone) 2007 Il mondo d acqua di Aldo Nicolaj, regia di Marco Lucchesi, Teatro Due Roma, sala Aldo Nicolaj (ruolo: Amelia) 2002 L'Anima e la Voce di Alma Daddario, regia di Giuseppe Lorin, Teatro Colosseo, Roma (ruolo: Edith Piaf) 2001 L incompiuta di Giorgio Prosperi, regia di Giorgio S. Prosperi, Teatro Politecnico, Roma (ruolo: Rosaria) 2000 Un amore a Roma di Ercole Patti, regia di Guglielmo Ferro, con Antonio Catania (ruoli: Anna, Elena, Silvana; co-protagonista con Catania) 1999 Inferno da Dante Alighieri, regia di Giovanni Greco, prod. ATAM e Accademia Silvio D Amico (ruolo: Conte Ugolino) 1997 L'impresario teatrale di Wolfang Amadeus Mozart, con Arnoldo Foà, regia di Claudio Mazzonis (ruolo: Madame Vogelsang) 1996 S.F.D.Senza Fissa Dimora, drammaturgia di Riccardo de Torrebruna, regia di Federico Cagnoni (ruolo: Betty) 1996 Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry, riduz. di Italo Dall' Orto, regia di Torao Suzuky (ruolo: il Piccolo Principe) 1995 Otello di William Shakespeare, con Umberto Orsini e Franco Branciaroli, regia di Gabriele Lavia (ruolo: Bianca) 1994 Corruzione al palazzo di giustizia di Ugo Betti, regia di Marco Lucchesi (ruolo: Elena Vanan) 1994 Progetto Faust laboratorio professionale sul Faust di Johann Wolfang Goethe, regia di Giorgio Barberio Corsetti 1994 Storie naturali da Edoardo Sanguineti, regia di Marco Lucchesi 1991 Romeo e Giulietta da William Shakespeare, regia di Lorenzo Salveti (ruolo: Giulietta, nella scena della festa in casa Capuleti) 1991/92 Il diario di Anna Frank di G.Goldrich e A.Hackett, con Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi, regia di Gianfranco De Bosio (ruolo: Margot Frank) 1991 I Massibilli di Marcel Aimé, con Arturo Brachetti, regia di Arturo Brachetti (ruolo: Fioretta)

7 1990 I ciechi da Maurice Maêterlink, drammaturgia di Angelo Longoni, regia di Angelo Longoni (ruolo: la cieca più giovane) 1990 La casa bruciata di August Strindberg, regia di Roberto Guicciardini (ruoli: nipote e Matilda) 1988/89 Febbre di P.M.Rosso di San Secondo, con Manuela Kustermann, regia di Giancarlo Nanni (ruolo: Marta Bladen) 1987/88 Felicita Colombo di Giuseppe Adami, con Antonella Steni e Riccardo Garrone, regia di Augusto Zucchi (ruolo: Rosetta, figlia di Felicita) CINEMA mm regia di Pasquale D Aiello, cortometraggio (ruolo: Claudia) 2007 Didone errante regia di Francesco Randazzo, mediometraggio (ruolo: Didone) 1989 Il ritorno del grande amico regia di Giorgio Molteni, con Mara Venier e Nicola Pistoia (ruolo: Cristina) TELEVISIONE 2000 Part-time con Vittoria Belvedere, regia di Angelo Longoni 1988 E' proibito ballare, 65 situation comedies prodotte da Antonio e Pupi Avati e RAI 1, regia di Cesare Bastelli e Fabrizio Costa (ruolo: Gloria) 1985 Passione mia di e con Monica Vitti, RAI 1, regia di Roberto Russo RADIO 1983/1984 Programmista-Regista, presso la sede Rai per l Abruzzo 1986 Il Mistero di S. Giovanna D Arco di G. Amar, regia di Luciano Paesani, Rai sede per l Abruzzo (ruolo: Giovanna D Arco) 1987 Teatrino, regia di Andrea Camilleri, Rai Radio Voci indiscrete, regia di Ida Bassignano, Rai Radio 2 DOPPIAGGIO Prevalentemente con le Società: Gruppo 30, Pumais, Angriservices, Sedif, CD. REGIE TEATRALI 2009 Coppie di Frédéric Blanchette, rassegna In Altre Parole (reading), con S. Balice, G.L. Bianchini, A. Davi, B. Maffucci 2009 Amati amanti da Anatol, Girotondo, Signorina Else di A.Schnitzler e da L Orso di A. Cechov, drammaturgia di Giorgina Cantalini 2009 Tutte le Lotte del mondo da Perché John Lennon Porta La Gonna e Benjii di C. Dowie, Jordan di Reynolds/Buffini e liberamente tratto da Numero Sbagliato/Grande e Piccolo di B. Strauß, drammaturgia di Giorgina Cantalini 2009 Allacciati le scarpe! di Giorgina Cantalini e degli allievi della scuola media

8 statale Espazia (Monterotondo RM) 2008 Pace alle capanne! Guerra ai Palazzi! Friede den Hütten! Krieg den Palästen! viaggio nella drammaturgia di Georg Büchner (brani scelti dall opera omnia) 2007 Sulle labbra neve da Heiner Müller, P.P. Pasolini, Harold Pinter, Thomas Bernhard, Annibale Ruccello, Franz Kafka 2006/2007 e 2005 Le Troiane di Euripide, traduzione di Edorado Sanguineti 2006 Il giuoco della parte da Il Giuoco delle Parti di Luigi Pirandello 2004 Il sogno di August Strindberg 2000 Il pane casalingo e Il piacere di troncare di Jules Renard 1998 Mirra di Vittorio Alfieri - studio 1997/1998 Tradimenti di Harold Pinter 1997 Anatol di Arthur Schnitzler mises en éspace da Carlo Goldoni, Anton Cechov, William Shakespeare, Tennessee Williams, Henrik Ibsen, Arnold Wesker Presentazione personale Informazioni supplementari: Sono attrice, trainer di attori, fondatrice e direttrice (cioè responsabile della progettazione didattica) della scuola di recitazione International Acting School Rome, che è stato uno dei più riusciti esempi di didattica integrata in Italia. Attualmente ricopro l'incarico di RIS (responsabile ufficio innovazione e sviluppo della didattica) presso la Scuola d'arte Drammatica 'Paolo Grassi' - Fondazione Scuole Civiche di Milano. Come attrice ed acting trainer sono un'esperta del sistema stanislavskijano e tra i pochissimi in Italia che lo sono sia nella versione russa (Sistema, Metodo dell Analisi Attiva), che in quella americana (The Method) e ne ha già operato una importante sintesi e una traduzione didattica più specificatamente italiana. Mi occupo di ricerca didattica sullo sviluppo delle capacità espressive e, dati i legami con l'insegnamento di testualità complesse (vedi drammaturgia), di apprendimento, tecniche di lettura e metodi di concentrazione. Sono grado di creare programmi di apprendimento efficaci, attraverso l'uso di alcuni ingredienti del training attoriale, per le scuole di ogni ordine e grado, in particolare per l'insegnamento di italiano (lettere), lingua straniera e storia, ma soprattutto per superare difficoltà cognitive nell apprendimento. Sono specializzata nella lettura ad alta voce e grazie alle competenze acquisite con la laurea in Linguistica sto portando avanti osservazioni e ipotesi di applicazione didattica su collegamenti funzionali tra l'azione e la dizione e collegamenti cognitivi tra il movimento, l'immaginazione e la fonazione.

9 Ho fatto parte del gruppo di ricerca 'GlottoDrama', lifelong lerning program project sostenuto dalla EU, per mettere a punto un'innovativa metodologia per l'insegnamento della lingua italiana agli stranieri attraverso l'integrazione dell'approccio comunicativo con il training attoriale. Sono in conclusione in grado di realizzare oggetti artistici tanto quanto programmi di apprendimento tout-court specifici e mirati. Le mie competenze recitazione e linguistiche e la mia formazione sia artistica che universitaria mi danno modo di affrontare lavori gestionali e aziendali con metodologie specifiche in grado di mettere insieme punti di vista differenti e operare sintesi e integrazione di sistemi complessi. Riguardo i miei obiettivi pedagogici e le mie ricerche riporto quanto scritto in un articolo: "... in particolare, mi sto avvalendo della mia formazione americana avvenuta soprattutto con Susan Batson (con cui ho studiato per diversi anni, anche se in maniera non continuativa), arricchita da alcune informazioni avute da altri (soprattutto esercizi e training) e poi dagli stimolantissimi seminari italiani di Arthur Penn e Anatolij Vasil ev, più tutto quello che ho preso dalla mia esperienza, osservazione, studi, libri, ecc. ecc., per creare una disciplina di lavoro e allenamento che possa integrarsi con le tradizioni e consuetudini esistenti in Italia e le vivifichi (o meglio vivifichi l attore nel relazionarsi ad esse e lo renda creativo in ogni contesto). Non pongo soltanto l attenzione sull'aspetto del Metodo che riguarda il reale (che in Italia non è veramente richiesto essendo il lavoro dell'attore basato principalmente su aspetti di messa in voce del testo e il far vedere piuttosto che il far succedere), ma sull'aspetto del Metodo riguardante l organicità degli impulsi, l arco narrativo, le scelte e le azioni, perché è quanto di più integrabile e sorprendentemente utile ed utilizzabile con il sistema vigente e le richieste professionali, sia in teatro che in cinema. In una parola, cerco di insegnare a far succedere e poi a far succedere all'interno e nel rispetto degli schemi imposti, rielaborando il sistema delle actions in funzione delle direttive del regista, delle intenzioni dell'autore e delle caratteristiche linguistiche e strutturali del testo. Attualmente e in ragione di quanto sopra le mie ricerche si sono focalizzate sulla creazione e sviluppo del gesto e la sua applicazione alla parola già data: cioè sulla completezza espressiva e contenutistica dell interprete e sulle dinamiche comunicative del codice linguistico, con l ausilio di specifiche competenze di fonologia e analisi testuale. Per fare ciò assume un importanza capitale nel mio lavoro: il corretto uso dell immaginazione e del movimento funzionale, cioè del coordinamento tra funzioni cognitive ed esperienza corporea; l uso del linguaggio attraverso collegamenti funzionali tra dizione, azione e immaginazione; la creazione di routines e progressioni specifiche che permettono di padroneggiare sequenze per lo sviluppo di una metodologia di lavoro individuale di allenamento e perfezionamento.

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Progetti POF 2013-2014

Progetti POF 2013-2014 Infanzia PITEGLIO Apolito Teresa Pellegrineschi Marzia Zini Miriam Rappresentiamo le feste I frutti del bosco Il girotondo della salute Infanzia CUTIGLIANO Ferrari Sandra Infanzia S.MARCELLO Lori Melani

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita TRONCARELLI MARCELLINA VIA SALARIA, 1396-00138 ROMA 338 3693605 m.troncarelli@virgilio.it

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università della Ricerca Alta formazione artistica e musicale Accademia di Belle Arti Palermo

Ministero dell Istruzione dell Università della Ricerca Alta formazione artistica e musicale Accademia di Belle Arti Palermo Costumistica Teatrale COG 1 CERNIGLIARO DANIELA. 59 2 PERA MARIA GRAZIA 3 CONSOLE VALENTINA 4 CIPOLLA MARIA ADELE 5 BELLANCA MARIA 56 38.70 36 29 NON COG MANATA ROSARIA 12 COG PIPI FRANCESCA * * non allega

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Qualifications Framework for the European Higher Education Area

Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA dal 14 ottobre 1999 al 10 luglio 2001 ITALIA Sassari Via P.ssa Iolanda n. 2 Tel. 079/292509 - Fax 079/295920 USA Stamford Sacred Heart University 12 Omega Drive USA

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Liceo Mazzini - La Spezia a. s. /11 classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Nell ambito della programmazione di Laboratorio della Comunicazione, la nostra classe ha svolto

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli