CATALOGO DELLA XXXVIII MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO DELLA XXXVIII MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA"

Transcript

1 CATALOGO DELLA XXXVIII MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA A cura di Alessandro Borri Traduzioni in inglese di Annabel Potter AVVERTENZA Le abbreviazioni usate significano: doc. (documentario); cm (cortometraggio); mm (mediometraggio); b/n (bianco&nero) Fondazione Pesaro Nuovo Cinema Onlus Via Villafranca, Roma Finito di stampare nel mese di giugno 2002 presso la tipografia Lineagrafica - Roma

2 Fondazione Pesaro Nuovo Cinema Onlus XXXVIII MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA Pesaro, giugno 2002

3 MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI DIPARTIMENTO DELLO SPETTACOLO REGIONE MARCHE PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI PESARO COMMISSIONE EUROPEA INSTITUTO CERVANTES (ISTITUTO SPAGNOLO DI CULTURA), ROMA ICAA (INSTITUTO DE LA CINEMATOGRAFÍA Y DE LAS ARTES AUDIOVISUALES), MADRID CATALAN FILMS CCS (CENTRO CULTURALE SVIZZERO), MILANO PRO HELVETIA FONDAZIONE PESARO NUOVO CINEMA Onlus Soci fondatori Comune di Pesaro Oriano Giovanelli, Sindaco Provincia di Pesaro e Urbino Palmiro Ucchielli, Presidente Regione Marche Vito D Ambrosio, Presidente Fiorangelo Pucci, Delegato Consiglio di Amministrazione Oriano Giovanelli, Presidente Luca Bartolucci, Gianaldo Collina, Alessandro Fattori, Simonetta Marfoglia, Franco Marini, Ornella Pucci, Paolo Sorcinelli, Aldo Tenedini Segretario generale Massimo Barilari Amministrazione Lorella Megani Coordinamento Viviana Zampa XXXVIII MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA Comitato Scientifico Bruno Torri, Presidente Adriano Aprà Pierpaolo Loffreda Lino Miccichè Angela Prudenzi Giovanni Spagnoletti Vito Zagarrio Direzione artistica Giovanni Spagnoletti Organizzazione generale Pedro Armocida Assistente alla programmazione Natasha Senjanovic Ufficio Documentazione e Catalogo Alessandro Borri Segreteria Maria Grazia Chimenz Movimento copie Anthony Ettorre Accrediti e ospitalità Alessandra Scotti con la collaborazione di Marina Oddo Responsabile Ufficio stampa Mimmo Morabito con la collaborazione di Lia Colucci Stampa regionale Beatrice Terenzi Corrispondente in Francia Francesca Leonardi Corrispondente in Germania Olaf Möller Sito internet Claudio Gnessi Realizzazione immagini su internet Rosanna Verazza Traduzioni catalogo dal francese Giulia Amati, Francesca Leonardi, Laura Palandrani, Massimo Thomas dall inglese Alessandro Borri, Sandra Grieco, Laura Palandrani dallo spagnolo Paola Colacicchi, Stefano Tummolini dal tedesco Maria Coletti Collaborazione alla sezione Il cinema in Spagna oggi Pedro Armocida Nuria Vidal Collaborazione alla sezione Proposte Video Andrea Di Mario 4

4 Giuria concorso video L attimo fuggente Giuliana Gamba, Presidente Franco Bertini, Gualtiero De Santi, Alberto Pancrazi, Enzo Polverigiani, Fiorangelo Pucci Coordinamento conferenze stampa e concorso video Pierpaolo Loffreda Traduzioni simultanee Gigliola Viglietti, Anna Ribotta, Simonetta Santoro, Marina Spagnuolo Progetto grafico Studio Ring, Pesaro Coordinamento proiezioni Gilberto Moretti Consulenza assicurativa I.I.M. di Fabrizio Volpe, Roma Trasporti Stelci e Tavani, Roma Ospitalità A.P.A., Pesaro Sottotitoli elettronici Napis, Roma Allestimento Cinema in piazza e impianti tecnici L image s.r.l., Padova Pubblicità Dario Mezzolani Viaggi Viaggi Ratti by Holidays s.r.l. Roma Si ringraziano Andrea Cassini Manuel Di Pietrantonio Roberto Nanni Okubo Ken Angela Prudenzi Jay Rosenblatt Sergio Toffetti Produzioni e distribuzioni AMIP Multimedia (Justine Quesnoit, Aurelie Pauvert) Austrian Film Commission (Maria Erler, Anne Laurent) Lucius Barre Bulgarian National Film Centre (Mila Voinikova) Canadian Filmmakers Distribution Centre (Jeff Crawford) Centre Audiovisuel de Paris (Chantal Gabriel) Cinema Service (Rachel Lim) El Deseo (Paz Sufrategui) Stephen Dwoskin Eagle Pictures (Ernesto Grassi, Alessandra Izzo) Euriasia Communication (Tian Fei) Igloolik Isuma Productions (Norman Cohn, Katarina Soukup) JAGFilms (Judith Wolinsky) Jeonju International Film Festival (Kim Sooyoung) K Production (Etienne) Lucky Red (Andrea Occhipinti, Georgette Ranucci) Magjar Film Uniò (Eniko Kiss) MOMA (Anne Morra) Movieweb (Vito Matassino, Aldo Spagnoli) Philip Morris Progetto CinemaPromark Group (Joe Kramer, Russ Silny) Rita Rusic Company Rotterdam International Film Festival (J. den Haas) Scuola Nazionale di cinema Lita Stantic Producciones (Matias Mosteirin) Storie (Amedeo Pagani, Irene Ranzato) Storie di note Swedish Film Institut (Gunnar Almer) Per la rassegna Cinema in Spagna oggi Alta Classics (Niebes Maroto) Camara Oscura Peliculas (Joaquìn Pérez) Enrique Cerezo (Maria Cerezo) Els 4 Gats Audiovisuals Fandango (Alessandra Angelucci) Gasteizko Zinema (Abel Bajo Ulloa) ICAA (Pilar Torre Villaverde) La Iguana Producciones (Santiago Garcia de Leaniz) El Iman (Pilar Sànchez) Intrafilm (Paola Mantovani) Massa d Or Producciones (Lluis Ferrando) Oberon (Maria Castells Olivella, Àngels Masclans) Oria Films (Ana Sanz) Pablo Film (Gianluca Arcopinto) Elias Querejeta P.C. (Marivi Hebrero) Sahra Imchal Sogecine (Belen Herrero, Eva Diederix, Beatriz Setuain Arraiza) Tornasol Films (Rogelio Chacón) Fernando Trueba P.C. (Cristina Huete) Per la Personale Daniel Schmid Ambasciata Svizzera in Roma Goethe Institut Mailand (Rosina Franzè) Pic Film (Nicola Genni) Pro Helvetia (Peter Da Rin) T & C (Sandra Gisler, Susa Katz) Per l Omaggio ad Alain Fleischer Ambasciata di Francia in Roma (Sebastian Msika, Renée Gensollen, Patrick Talbot) Centre Pompidou (Martine Debard) Centro culturale francese di Milano (Cesare Ve r g a t i ) Cinematheque Francaise (Bernard Benoliel) Cinéma du Pantheon (Laurence Braunberger, Lamria Dehil) Dominique Païni Musée du Louvre (Malika Beri) Bruxelles Film Museum (Laurent De Maertelaer) MOSTRA INTERNAZIONALE DEL NUOVO CINEMA Via Villafranca, Roma tel. (+39) / (+39) fax (+39)

5 IL PROGRAMMA MEDIA II DELLA COMMISSIONE EUROPEA A SOSTEGNO DEI FESTIVAL CINEMATOGRAFICI THE MEDIA II PROGRAMME OF THE EUROPEAN COMMISSION SUPPORTED AUDIOVISUAL FESTIVALS I festival cinematografici hanno in Europa un ruolo culturale, sociale ed educativo particolarmente importante. Contribuiscono direttamente o indirettamente alla creazione di un gran numero di posti di lavoro nonché di un utilissima rete di promozione e distribuzione che rafforza la produzione dell industria audiovisiva europea. Nuovi artisti di talento hanno così la possibilità di far conoscere le loro opere e il pubblico più giovane può venire a contatto con la cinematografia europea. Il programma Media II della Commissione Europea finanzia i festival con l intento di migliorare le condizioni di promozione e distribuzione dei prodotti cinematografici europei e di favorire l accessibilità di produttori e distributori indipendenti al mercato europeo e internazionale. Questo progetto mira a rafforzare il legame fra il vasto pubblico europeo e i film prodotti in Europa. Attualmente vengono finanziati circa cinquanta festival cinematografici in tutta Europa, negli Stati Membri così come nei paesi terzi che partecipano al programma MEDIAII. Ogni anno, grazie alle attività di questi festival e al finanziamento della Commissione Europea, vengono presentate circa produzioni cinematografiche a una platea di circa due milioni di spettatori, testimoniando la varietà e la ricchezza del cinema europeo. La Commissione Europea sostiene inoltre la costruzione di reti o strutture dei festival cinematografici su scala europea. In questo contesto, le attività del Coordinamento Europeo dei Festival Cinematografici contribuiranno alla cooperazione fra i festival e allo sviluppo di progetti comuni sul cinema europeo. Programma MEDIAII, partner della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, 38ª edizione, 2002 Commissione Europea Programma MEDIAII - festival audiovisivi EAC T120 1/74 B-1049 Brussels Tel Fax Film festivals have a very important cultural, social and educative role to play in Europe. They contribute to the creation of a large number of direct and indirect jobs and provide a much needed promotion and distribution network which enhances the production of the European audiovisual indus - try. New talented creators are thus given the opportunity to show their works and young audiences may get better acquainted with European cine - matography. The MEDIAII Programme of the European Commission gives its support to festivals with a view to improve the conditions of promotion and distrib - ution of European audiovisual works and the access of independent produc - ers and distributors to the European and international market. This action aims to reinforce the link between European public at large and films produced in Europe. About sixty festivals across Europe, in the Mem - ber States as well as in the third countries participating in the MEDIA II Programme, are granted financial support. Every year, thanks to the activi - ties of these festivals and to the support of the European Commission, about 10,000 audiovisual works displaying the rich diversity of European cine - matographies, are presented to a public of about two million spectators. Moreover, the Commission actively supports the networking of film festi - vals on an European scale. Within this framework, the activities of the Euro - pean Coordination of Film Festivals will help strengthen the cooperation between festivals and the development of joint projects which will reinforce the positive impact of these events on European cinema. The MEDIAII Programme, partner of the 38 th Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, 2002 European Commission MEDIAII Programme audiovisual festivals EAC T120 1/74 B-1049 Brussels Tel Fax Il Coordinamento europeo dei Festival del Cinema riunisce più di 170 manifestazioni dedicate a differenti tematiche e formati, tutti impegnati nella difesa del cinema europeo. Questi festival rappresentano, con alcune eccezioni, l insieme dei paesi della Comunità Europea. Il Coordinamento sviluppa una serie di azioni comuni e di cooperazioni a beneficio dei membri, nella prospettiva di valorizzare le cinematografie europee e di migliorare la loro diffusione e la conoscenza presso il pubblico. Al di là di queste azioni comuni, il Coordinamento incoraggia inoltre, le cooperazioni bilaterali e multilaterali tra i suoi membri. Il Coordinamento ha elaborato un codice deontologico, adottato dall insieme dei suoi membri, che mira a armonizzare il lavoro dei festival. Il Coordinamento è anche un centro di documentazione e di incontro tra i festival. Coordination Européenne des Festival de Cinéma GEIE 64, rue Philippe Le Bon B-1000 Bruxelles Belgique The European Coordination of Film Festival is composed of 170 festivals of diffe - rent themes and sizes, all dedicated to promoting European Cinema. All member countries of the European Union are represented, as well as some other European countries. The Coordination develops common activities for its members through coopera - tion, aimed at promoting European Cinema, improving circulation and raising public awareness. Besides these common activities, the Coordination also encourages bilateral and multirateral projects among its members. The Coordination has created a code of ethics, which has been adopted by all its members, to encourage common professional practise. The Coordination is also an information centre and a place for festivals to meet. European Coordination of Film Festival GEIE 64, rue Philippe Le Bon B-1000 Brussels Belgium 6

6 INDICE 9 INTRODUZIONE 11 NUOVE PROPOSTE 23 EVENTI SPECIALI O 41 PROPOSTE VIDEO 43 Omaggio a Zacharias Kunuk 47 Personale Roberto Nanni 53 Cinema sul cinema 61 Documentando 69 F come Fake 73 Nuove proposte video 79 Video dall Accademia di Belle Arti di Urbino 87 CINEMA IN SPAGNA OGGI 109 PERSONALE DANIEL SCHMID 163 OMAGGIO AD ALAIN FLEISCHER CORTOMETRAGGI DI JAY ROSENBLATT 219 DOCS IN EUROPE 231 INDICE DEI REGISTI E DEI FILM

7 8

8 Pesaro 2002 Introduzione alprogram m a di Giovanni Spagnoletti Pesaro 2002 An introduction to the program m e by Giovanni Spagnoletti Sembra un banale slogan ma è proprio così: Non solo Almodóvar, si sarebbe potuta intitolare la nostra rassegna spagnola che costituisce il centro delle proposte della XXX- VIII edizione del Pesaro Film Festival. Così com è altre t t a n- to vero che, senza voler nulla togliere al grande Pedro, che ha contribuito in maniera decisiva a svecchiare, dopo 40 anni di regime franchista, la cinematografia del suo paese e t r a g h e t t a re la Spagna verso la cultura postmoderna, l attuale cinema dell era Aznar non ha quasi nulla a che fare con lui. Quasi sconosciuto in Italia, dove è uscito in modo assolutamente frammentario, quello della Spagna è, a grandi linee, un cinema meno legato alla tradizione iberica e ai tradizionali generi autoctoni, e più occhieggiante a quelli d olt reoceano: il thriller, la fantascienza, la commedia sofisticata. Si tratta di una produzione che non sembra obbedire a nessuna norma prestabilita, e con una sola peculiarità di fondo che lo contraddistingue, l abbondanza delle opere prime: tra il 1990 e il 2001, periodo in cui, tra l altro, la produzione spagnola si è quasi raddoppiata, sono stati ben 251 i registi (di cui 33 donne), a debuttare nel lungometraggio. Tutti più o meno guidati dall assunto di Alex de la Iglesia secondo cui «La e s p a ñ o l a d a è storia [ ], Almodóvar ha rovesciato una bottiglia di alcool sulla ferita è l ha pulita in pro f o n d i t à. Adesso bisogna convincere la gente che un film spagnolo può essere divertente, terrorizzante, eccitante, intelligente, f renetico, incantevole, inquietante, appassionante». E così un notevole gruppo di registi che hanno poco o nulla in comune tra di loro, tranne il far parte di quella generazione che lo scrittore Manuel Vázquez Montalbán ha definito «la prima produzione biologica di spagnoli rigorosamente postfranchisti», si sono lanciati nell avventura della pro d u z i o n e audiovisiva con i risultati che la nostra rassegna cerca di d o c u m e n t a re in maniera sufficientemente significativa. Escludendo i pochi nomi conosciuti anche in Italia - oltre ovviamente ad A l m o d ó v a r, Vicente Aranda, Juan José Bigas Luna, Fernando Trueba e ultimo arrivato, sulla scia del successo planetario di The Others,A l e j a n d ro Amenábar abbiamo cercato di mostrare l attuale ricchezza di proposte della p roduzione iberica, tenendo conto della particolare stru t t u- ra federale della Spagna, composta da regioni autonome molto forti che anche in passato hanno dato un contributo fondamentale all evoluzione del cinema, vedi ad esempio negli anni Sessanta la celebre Scuola di Barcellona di Joaquín Jordá, un graditissimo ritorno a Pesaro. Così, insieme alla produzione del centro madrileno, troviamo la Catalogna di Marc Recha (di cui presentiamo tutti e tre i suoi lungometraggi), Agustí Vi l l a ronga (e di José Luis Guerin, assente quest anno dal Festival perché sarà oggetto in un pro s s i- mo futuro di una personale) o i Paesi Baschi di Juanma Bajo Ulloa, Daniel Calparsoro e Julio Medem. Con la re t rospettiva completa dello svizzero Daniel Schmid, il cui operato multiculturale fin dalle sue più intime matrici estetiche ma soprattutto multisensitivo e multie- Not only Almodóvar may seem a banal slogan, but that s just the way it is. Our Spanish focus, which forms the centre - piece of the programme of the 38 th edition of the Pesaro Film Festival, might well have been so entitled. Without wanting to detract in any way from the great Pedro, who has contributed in a decisive manner to rejuvenating his country s film - making, after forty years of Franco s regime, and to pushing Spain towards a post-modern culture, it is equally true that the current cinema of the Aznar era has almost nothing to do with him. Virtually unknown in Italy, where it has been relea - sed in a totally fragmentary manner, Spanish cinema has generally looser ties with Spanish tradition and its traditio - nal, home-grown genres, and is casting a glance more in the direction of the American genres: the thriller, science fiction and the sophisticated comedy. This output does not seem to obey any pre-established law: coexisting in its ranks is the most rigorous cinema d auteur, which has nonetheless dige - sted themodels of neo-realism and of the sixties, and also more commercial films, genre films and intransigent formal explo - ration. It is distinguished by just one basic trait: an abundan - ce of first works. Between 1990 and 2001, a period in which Spanish production incidentally almost doubled, as many as 251 directors (including 33 women) made their debut into fea - ture films. All were more or less guided by the contention of Alex de la Iglesia, whereby the españolada is history [...], Almodóvar has poured a bottle of alcohol on the wound and cleansed it in profundity. Now we must persuade people that a Spanish film can be entertaining, terrifying, exciting, intel - ligent, frenetic, enchanting, disturbing, engrossing. And so, a considerable group of directors with little or nothing in com - mon except belonging to the generation which writer Manuel Vásquez Montalbán called the first biological product of strictly post-franco Spaniards, have hurled themselves into the adventure of audio-visual production, with results which our focus seeks to document in a sufficiently meaningful man - ner. Excluding the few names also known in Italy - i.e. Almodóvar, Vicente Aranda, Juan José Bigas Luna, Fernando Trueba and the latest arrival, in the wake of his world-wide success with The Others, Alejandro Amenábar - we have sought to demonstrate the current abundance of proposals in Spanish production, bearing in mind Spain s particular fede - ral structure. Spain is made up of very strong autonomous regions, which have made a fundamental contribution to the evolution of cinema, also in the past; for example, in Joaquín Jordá s famous Barcelona School in the sixties. Jordá is making an extremely welcome return to Pesaro. And so, alongside the production from the centre, Madrid, we also have the Catalania of Marc Recha (whose three feature films we are presenting) and Agustí Villaronga (as well José Luis Guerin, who is absent this year from the festival as he will be subject of a retrospective in the near future), or the Basque Country of Juanma Bajo Ulloa, Daniel Calparsoro and Julio Medem. 9

9 mozionale (così Alberto Farassino nella sua I n t ro d u z i o n e) ha bisogno di ben poche presentazioni, la Mostra di Pesaro rende omaggio ad uno dei grandi pilastri del Nuovo Cinema internazionale, rivolgendosi ancora una volta alle sue radici di Festival di ricerca e di documentazione del Nuovo. Stesso discorso vale a proposito dello sperimentalista americano Jay Rosenblatt, una delle figure emerg e n t i del panorama statunitense, o di una personalità vulcanica com è quella del francese Alain Fleischer. Operatore culturale (è, tra l altro, il dire t t o re della prestigiosa scuola di cinema di Le Fresnoy), saggista, fotografo, autore di video-installazioni, indefesso regista di cortometraggi u n d e rg ro u n d, film di fiction, documentari e opere di f o u n d f o o t a g e, l attività di Alain Fleischer ha attraversato con coerenza più di tre decenni, esplorando tutte le varie opzioni non m a i n s t re a m del medium cinema, e siamo felici di aver o rganizzato a Pesaro il primo omaggio significativo alla sua opera al di fuori della Francia. L esempio di Fleischer e di una attività lontana dai canali più canonizzati del film commerciale ci consentono di p a s s a re ad illustrare un iniziativa di cui siamo particolarmente fieri. Venendo incontro ad un attenzione sempre più pronunziata negli ultimi anni nei confronti del genere del documentario, presentiamo, in collaborazione con il Coordinamento Europeo dei Festival, una significativa re t rospettiva di documentari europei che esplorano tra passato e presente la realtà multiforme del cinema di non fiction. Accanto a ciò, nella nostra sezione video, che sta acquisendo una sempre maggiore rilevanza ed intere s s e (lo testimonia, ad esempio, la personale che dedichiamo quest anno al noto videomaker bolognese-romano Roberto Nanni), abbiamo selezionato le ultime opere re a l i z z a t e dal cineasta inuit Zacharias Kunuk, esploso l anno scorso a Cannes con la Camera d or (e a Rotterdam 2002, con una re t rospettiva), un ulteriore occasione per visitare le fro n t i e re del documentario oggi. Un cenno finale, infine, alle sezioni di proposte non re t rospettive, dove abbiamo concentrato, seguendo l impostazione del recente passato, il nostro occhio esplorativo. Con gli eventi speciali continuiamo a documentare, pre s e n t a n d o le loro ultime opere, l attività dei registi che hanno segnato in maniera indelebile la stagione del cinema moderno, da Jean-Luc Godard e Jean Rouch a Chantal Akerman, da Michael Snow a Stephen Dwoskin, a dimostrazione, se ce ne fosse ulteriore bisogno, della perdurante vitalità di quelle esperienze (ma segnaliamo anche l eccezionale intervista di Gunnar Bergdahl con uno dei monumenti viventi al cinema, Ingmar Bergman). Nella sezione 60 (più o meno), invece, si sono accorpate tutta una serie di piccole ma significative o p e re fuori formato della più recente produzione internazionale, mentre l uscita all aperto del Festival nella piazza centrale di Pesaro è ormai diventato un elemento imprescindibile della nostra manifestazione che terminerà (tempo permettendo!) con una premiazione pubblica di Ettore Scola, a conclusione del XVI Evento speciale consacrato appunto all opera completa di questo grande cineasta italiano. In consonanza con la re t rospettiva, le proiezioni Open Air di quest anno (a cui il pubblico conferirà un premio) saranno p revalentemente dedicate a film di lingua spagnola, ma non mancheranno due campioni del cinema indipendente americano come Spike Lee e Henry Jaglom. E, altra novità assoluta, ci sarà anche un film italiano in piazza. With the complete retrospective of Swiss filmmaker Daniel Schmid, whose work, multicultural right down to its most intimate aesthetic forms, but above all multi-sensitive and multi-emotional (as Alberto Farassino puts it in his intro - duction), has little need of presentation, the Pesaro Film Festi - val pays homage to one of the great pillars of New Internatio - nal Cinema, in a return to its roots as a festival of research and documentation of New Cinema. The same applies to American experimentalist Jay Rosenblatt, one of the emerging figures on the US scene, and to the volcanic character of Frenchman Alain Fleischer. Important cultural figure (he is also director of the prestigious Le Fresnoy filmschool), essayist, photo - grapher, author of video installations and indefatigable direc - tor of underground shorts, fiction films, documentaries and found-footage works, Alain Fleischer s work has consistently spanned more than three decades, exploring all the various non-mainstream options of the medium of cinema. We are happy to have organized here in Pesaro the first important homage to his work to take place outside France. The example of Fleischer and his work (well outside the more recognized channels of commercial film) allows us to proceed with an initiative of which we are particularly proud. In order to meet an ever-growing interest in recent years in the docu - mentary genre, and in collaboration with the Coordinating Committee of European Festivals, we are presenting an important retrospective of European documentaries, which explores the varied past and present of non-fiction cinema. In addition to this, our video section has acquired ever greater importance and interest (see, for example, the personal focus devoted this year to acclaimed videomaker Roberto Nanni), and includes the latest works of Inuit filmmaker Zacharias Kunuk, who exploded onto the scene last year at Cannes, winning the Camera d or (Kunuk also had a retrospective at Rotterdam in 2002). This marks another occasion to visit the frontiers of today s documentaries. In closing, a final mention of the sections of non-retrospective titles, upon which we have concentrated our exploring eye, repeating a recipe experimented in the recent past. In the Special Events section, we are continuing to document the works of directors who have left an indelible mark on the sea - son of modern cinema, from Jean-Luc Godard and Jean Rouch to Chantal Akerman, Michael Snow and Stephen Dwoskin, with presentations of their latest works, demonstrating, as if there were any further need, the enduring vitality of these experiences. (We also recommend Gunnar Bergdahl s excep - tional interview with one of cinema s living monuments, Ing - mar Bergman.) Grouped in the section 60 (more or less), on the other hand, is a whole series of small but important rareformat works from the most recent international produc - tions. Our venture into the open air, in Pesaro s main square, has now become a fundamental part of the festival, which will close (weather permitting!) with the public presentation of a prize to Ettore Scola, in conclusion of the 16 th Special Event, which is devoted to the complete works of this great Italian filmmaker. Given the subject of the festival s main focus, this year s open-air screenings (which will feature the first-ever audience award) will be devoted mainly to Spanish language films, but there will also be two samples of American inde - pendent film: Spike Lee and Henry Jaglom. As well as another complete novelty: an Italian film in the square. 10

10 NUOVE PROPOSTE 11

11 12

12 NUOVE PROPOSTE AOYAMA SHINJI MIKE YOKOHAMA A FOREST WITH NO NAME (t. l.: Mike Yokohama Una foresta senza nome) Mike Yokohama, un cinico detective privato dalla battuta pronta, viene assunto dal padre di una giovane che ha lasciato la città per una casa ritiro dove è in viaggio alla scoperta di se stessa. Il suo compito è trovarla in tempo per un matrimonio ricco e rispettabile. Mike si unisce al ritiro. Invece di un nome, gli viene assegnato un numero. I contatti col mondo esterno sono vietati, anche se è libero di andarsene quando vuole. Trova la ragazza, che all inizio rifiuta di andare via. L ambiguo dottore che gestisce il ritiro mostra a Mike un luogo nella foresta dove c è un albero che gli assomiglia. Mike Yokohama, a cynical and wisecracking private detective, is hired by the father of a young woman who has left town for a retreat house where she is on AJourney to Self Discovery. His assignment is to get her out in time for her wedding into a rich and respectable family. Mike joins the retreat. Instead of a name, he is given a number. Contact with the outside world is forbidden, even though he is free to leave for good at any time. He finds the daughter. She, at first, refuses to leave. The enigmatic Doctor who runs the retreat house shows Mike to a place in the forest where there is a tree that looks just like him. AForest with No Name è il primo episodio di una serie televisiva ideata dalla Yomiuri Telecasting Corp. Nagase Masatoshi intepreterà Mike in tutti gli episodi, ognuno diretto da diversi importanti registi, come Kurosawa Kiyoshi, Ishii Sogo, Yaguchi Shinobu ed Ogata Akira. AForest with No Name is the first episode of a television series developed by Yomiuri Tele - casting Corp. Nagase Masatoshi will play Mike as each future episode will be directed by a different distinguished filmmaker, including Kurosawa Kiyoshi, Ishii Sogo, Yaguchi Shinobu, and Ogata Akira. sceneggiatura/screenplay: Aoyama Shinji da una storia di Ayashi Kaizo fotografia/photography (35 mm, colore): Sato Yuzuru montaggio/editing: Oshige Yu j i musica/music: Dowser (tema principale: MEINACO) scenografia/art direction: Shimizu Takeshi i n t e r p reti/cast: Nagase Masatoshi, Suzuki Kyoka, Otsuka Nene, Harada Yoshio, Yamamoto Masashi produzione/production: Sento Takenori per Yomiuri Telecasting Corp. distribuzione/distributed by: Media Luna (Hochstadenstrasse 1-3, D Cologne, Germany; tel ; fax ) durata/running time: 71 origine/country: Giappone 2002 BIOGRAFIA Aoyama Shinji (Kyushu, 1965) fece i suoi primi film in 8 mm mentre era studente all università di Rikyo. Nell industria cinematografica iniziò come assistente scenografo, per poi diventare assistente alla regia. Collabora come critico a varie riviste ( Le Cahiers du Cinéma Japon, Esquire Japan ). BIOGRAPHY Aoyama Shinji (Kyushu, 1965) made his first 8mm film while still a student at Rikyo University. He began his film career as an assistant art director, then became assistant director. As a critic, he contributes to several magazines, including Le Cahiers du Cinéma Japon and Esquire Japan. FILMOGRAFIA Hima tsubushi no onna (Time Killing Woman) (1988, Super-8), Yoru made hitotabi (One Trip Til Night) (1989, Super-8), Akai Muffler (The Red Muffler) (1991, Super-8), Kyokasho ni nai! (It's Not in the Textbook!) (1995), Waga mune ni kyoki ari (There's a Gun in My Chest/A Weapon in My Heart/The Cop, the Bitch and the Killer) (1995), Helpless (1995/96), Chinpira (Two Punks) (1996), Wild Life (1997), Tsumetai chi (An Obsession) (1997), Shady Grove (1998/99), EM/Embalming (1999), June 12, At the Edge of Chaos (2000, mm, Beta-SP), Eureka (2000), Roji-e: Nakagami Kenji no nokoshita Film (Into the Alley) (2000, mm), Desert Moon (2001), Mike Yokohama A Forest with No Name (2002). 13

13 NUOVE PROPOSTE DANIEL BURMAN TODAS LAS AZAFATAS VAN AL CIELO (t. l.: Tutte le hostess vanno in cielo) s c e n e g g i a t u r a / s c reenplay: D a n i e l Burman, Emiliano To r re s fotografia/photography (35 mm, colore): Ramiro Civita montaggio/editing: M i g u e l Perez, Ana Díaz Epstein musica/music: Victor Reyes suono/sound: Carlos Faruolo scenografia/art direction: Cristina Nigro costumi/costumes: Mónica Nigro interpreti/cast: Alfredo Casero, Ingrid Rubio, Emili Disi, Norma Aleandro, Valentina Bassi, Ve ronica Llinas, N a z a reno Casero, Daniel Hendler, Rodolfo Samso p ro d u z i o n e / p roduction: P a t a- gonic Film Group, BDCI- NE, Wanda Vision, Naya Films, Amedeo Pagani durata/running time: 94 origine/country: A rg e n t i n a, Italia, Spagna 2002 Teresa è in cielo. È un hostess, vive nel suo paradiso di pantomime e piccoli vassoi di cibo congelato. Là sotto c è Julian. Un giovane dottore, vedovo, che deve andare a Ushuaia, la città più meridionale del mondo, per mantenere una promessa: spargere le ceneri di sua moglie nel luogo dove si incontrarono la prima volta. Teresa is in the sky. She is a stewardess, she lives in her heaven of pantomime and little trays of frozen food. Down below, there is Julian. Ayoung doctor, widower, who must get to Ushua - ia, the southmost city of the world, in order to keep a promise: To scatter the ashes of his wife at the place where they first met. È una commedia sul dolore. Tratta di due esseri solitari che possono inventare un amore, probabilmente difettoso e precario, ma che serve loro per continuare a vivere. È la rappresentazione di un amore possibile, ma più vicino alla vita di tutti noi di quelli che abitualmente vediamo nelle pellicole americane. Daniel Burman This is a comedy about grief. It is based on two lonely souls who manage to foster a love which may be defective and precarious but which they need in order to carry on living. It is the rep - resentation of a possible love, but closer to our own lives than what we usually see in Ameri - can films. Daniel Burman BIOGRAFIA Daniel Burman (Buenos Aires, 1973) è sceneggiatore, produttore e regista. Inoltre insegna Produzione e Regia all Università di Buenos Aires. BIOGRAPHY Daniel Burman (Buenos Aires, 1973) is screenwriter, producer and director. Addi - tionally he teaches Prodution and Direction at the University of Buenos Aires. FILMOGRAFIA En que estacion estamos? (1992, cm), Post data de ambas cartas (1993, cm), Help, o el pedido de auwilio de una mujer viva (1994, cm), Ninõs envueltos (1995, episodio di Historia breves), La pista (1997, Tv), Un crisantemo estalla en cincoesquinas (1997) Esperando al Mesías (2000), Todas las azafatas van al cielo (2002). 14

14 NUOVE PROPOSTE GUILLERMO DEL TORO EL ESPINAZO DEL DIABLO (t. l.: La spina dorsale del diavolo) Spagna, fine anni '30. Il dodicenne Carlos è stato abbandonato nell'orfanotrofio di Santa Lucia dal suo guardiano. L'orfanotrofio è un edificio imponente isolato nel mezzo di un nudo altopiano. Nell'edificio i cupi corridoi nascondono corrotte relazioni tra gli adulti che vi risiedono. Presto nasce una violenta rivalità tra Carlos e Jaime, un adolescente contorto e ostile che è il leader del resto dei ragazzi. Spain, end of the Thirties. Carlos, a 12-year-old boy, has been abandoned in the Santa Lucia orphanage by his guardian. This is an imposing building isolated in the middle of a bleak plateau. In this bulding the gloomy corridors hide corrupt relationships between the adults liv - ing there. Soon a violent rivalry arises between Carlos and Jaime, a twisted, hostile teenager who is the natural leader for the rest of the pupils. Mescolando elementi tratti dal cinema fantastico, dall'horror, dal melodramma e dal western ( ), El espinazo del diablo mostra la scioltezza con cui il cineasta messicano gira le sue invenzioni, e la facilità nel conferire un'atmosfera peculiare, soggiogante e misteriosa al tempo stesso, a tutti i suoi lavori. Antonio Santamarina, Un sugerente melodrama gótico, "Dirigido por ", n. 300, aprile With a mixture of elements taken from fantasy, horror, melodrama and the western (...), El espinazo del diablo demonstrates the easy skill with which this Mexican director films his inventions, and with which all his works are bestowed with an atmosphere which is at the same time strange, enthralling and mysterious. Antonio Santamarina, Un sugerente melodrama gótico, "Dirigido por ", n. 300, April BIOGRAFIA Guillermo del Toro (Guadalajara, Messico, 1964) ha iniziato la sua carriera studiando sceneggiatura ed effetti speciali. Dopo vari corti, il suo debutto Cronos ha vinto vari premi internazionali. Negli ultimi anni ha fondato la sua casa di produzione, la Tequila Gang. BIOGRAPHY Guillermo del Toro (Guadalajara, Mexico, 1964) began his career by studying screenplay and special effects. After various shorts, his debut Cronos won various international prizes. He recently founded the production company, the Tequila Gang. s c e n e g g i a t u r a / s c re e n p l a y : Guillermo del To ro, A n t o n i o Trashorras, David Muñoz fotografia/photography (35 mm, c o l o re): Guillermo Navarro montaggio/editing: Lui de la Madrid musica/music: Javier Navarre t e suono/sound: Ray Gillion scenografia/art direction: César Macarrón costumi/costumes: José Vico interpreti/cast: Marisa Paredes, Eduardo Noriega, Federico Luppi, Irene Visedo, Fernando Tielve, Íñigo Garcés, José Manuel Lorenzo, Francisco Mestre produzione/production: El Deseo, Tequila Gang, Anhelo Producciones distribuzione/distributed by: Sogepaq, Gran Vía, 32, Madrid (tel /00, fax , e- mail durata/running time: 110' origine/country: Spagna, Messico 2001 FILMOGRAFIA Cronos (1993), Mimic (1997), El espinazo del diablo (2001). 15

15 NUOVE PROPOSTE HENRY YAGLOM FESTIVAL IN CANNES (t. l.: Festival a Cannes) s c e n e g g i a t u r a / s c re e n p l a y : Henry Jaglom, Victoria Foyt fotografia/photography (35 mm, colore): Hanania Baer musica/music: Gaili Schoen suono/sound: Tim White i n t e r p reti/cast: Anouk A i m é e, G reta Scacchi, Maximilian Schell, Ron Silver, Zack Norman, Jenny Gabrielle, A l e x Craig Mann, Camilla Campanale, Kim Kolarich, Rachel Bailit, Peter Bogdan o v i ch produzione/production: Rainbow Film Company, Revere Entertainment durata/running time: 99 origine/country: USA2001 Girato interamente sul posto durante il Festival di Cannes del 2000, Festival in Cannes esplora l irresistibile bellezza di Cannes, le sabbiose spiagge cristalline, i cieli azzurri, lo sbalorditivo talento cinematografico e la continua sfilata di dive e modelle oltraggiosamente attraenti come pure l altra faccia gli intrighi segreti, le menzogne da cima a fondo, le maldicenze, la falsità, l avidità e l ossessione per il denaro e la giovinezza ai danni dell arte e della ricchezza d esperienza. Shot entirely on location at the 2000 Cannes Film Festival, Festival in Cannes probes the irresistible beauty of Cannes the crystalline sandy beaches, the azure skies, the amazing cin - ematic talent and constant parade of outrageously attractive stars and models as well as its flipside the underhanded schemes, the out-and-outlies, the back-biting, the phoniness, the greed and the obsession with money and youth over art and richness of experience. Festival in Cannes di Henry Jaglom è una vertiginosa fantasia comica, piena di romanticismo, cavillosità e attori seducenti e sofisticati. Senza dubbio gran parte delle manovre dietro le scene che Jaglom descrive sono accadute o sarebbero potute accadere durante il più famoso festival del cinema al mondo. Ciò che Jaglom ha fatto è mettere tutti i pezzi insieme per creare una classica farsa e, come ha fatto tanto spesso in passato, scoprire nell artificio effervescente un contesto ricco di senso dell umorismo ed emozioni Kevin Thomas, Los Angeles Times, Henry Jaglom s Festival in Cannes is a giddy comic fantasy, full of romance, chicanery and beguiling, sophisticated players. No doubt much of the behind-the-scenes manouvering Jaglom depicts has or could happen during the world s most famous film festival. What he s done is to put all the pieces together to create a classic farce and, as he has done so often before, found in effervescent artifice a context rich in humor and emotion Kevin Thomas, Los Angeles Times, BIOGRAFIA Nato a Londra, cresciuto a New York sin dalla prima infanzia, Henry Jaglom ha studiato con Lee Strasberg all Actors Studio ed ha recitato nelle produzioni off-brodway e nel cabaret prima di arrivare a Hollywood alla fine degli anni 60. BIOGRAPHY Born in London, England, brought up from earlie - st childhood in New York city, Henry Jaglom trai - ned with Lee Strasberg at The Actors Studio and performed in oo-broadway theatre and cabaret before coming to Hollywood in the late sixties. FILMOGRAFIA ASafe Place (1971), Tracks (1976), Sitting Ducks (1980), National Lampoon Goes to the Movies (1981), Can She Bake a Cherry Pie? (1983), Always (1985), Someone to Love (1987), New Year's Day (1989), Eating (1990), Venice/Venice (1992), Lucky Ducks (1993), Babyfever (1994), Last Summer in the Hamptons (1995), Déjà Vu (1997), Festival in Cannes (2001), Shopping (2001). 16

16 NUOVE PROPOSTE JEONG JAE-EUN GOYANGIRUL BUTAKHAE/ TAKE CARE OF MY CAT (t. l.: Prenditi cura del mio gatto) Goffamente, misteriosamente, ed amorevolmente, le donne cominciano a entrare nel mondo. Tae-hee, dolce come un gattino eppure eccentrica; la graziosa ma egocentrica Hae-joo; Ji-young, artista di talento; le vivaci gemelle Bi-ryu e Ohn-jo: insieme formano un cerchio di amiche intime, ma quando arrivano ai vent anni, le loro strade cominciano ad allontanarsi. Awkwardly, misteriously, and lovingly, the women begin to step into the world. Sweet like a cat yet eccentric Tae-hee; pretty but self-centered Hae-joo; talented artist Ji-young; lively twins Bi-ryu and Ohn-jo together they formed a circle of close-knit friends, but as they turn 20, their paths begin to diverge. La regista Jeong Jae-eun ha colto e fissato su film la pura bellezza dei personaggi di vent anni, un età che non tornerà più. Take care of My Cat è un diario collettivo di cinque ragazze alle tumultuose soglie dell età adulta, mentre fanno capolino e riflettono su quale strada intraprendere. Insieme a Sorum, dopo molto tempo Take care of My Cat è il gradito prodotto di una cineasta dell industria cinematografia coreana. Un brillante film di formazione su delle giovani donne, che ci fa riflettere su quanto la rappresentazione delle donne di vent anni l immagine dal corpo perfetto confezionata dai mass media, la classe privilegiata della società consumistica sia lontana dalla realtà. Kim Hae-ri, Cine 21 Director Jeong Jae-eun has captured and sealed on film the pure beauty of the twenty-year-old characters, an age that will not come again. Take Care of My Cat is like a joint diary of five girls standing on the tumultuous summit of adulthood and tilting their heads as they ponder which direction they should go. Along with Sorum, Take Care of My Cat is a welcome har - vest from woman filmmakers in the Korean film industry in a long time. Abrilliant comingof-age film about young women that makes us ponder how far the representation of women around the age of twenty the perfect body image manufactured by mass media, the privileged class of consumer society is from reality. Kim Hae-ri, Cine 21 sceneggiatura/screenplay: Jeung Jae-eun fotografia/photography (35 mm, colore): Choi Yo u n g - hwan montaggio/editing: Lee Hyun-mee musica/music: M&F suono/sound: Lim Dong-suk scenografia/art direction: Kim Jin-chul costumi/costumes: Koh Hyeyoung, Yoo Young-sook i n t e r p reti/cast: Bae Doo-na, Lee Yo-won, Ok Ji-young, Lee Eun-shil, Lee Eun-joo, Oh Tae-kyung produzione/production: Masulpiri Production distribuzione/distributed by: Cinema Service Co., Ltd. 5th Fl., Heung-kuk Bldg Jooja-dong, Joong-gu, Seoul , Korea (tel. (82-2) , fax (82 2) , durata/running time: 112 origine/country: Corea del Sud 2001 BIOGRAFIA Jeong Jae-eun (Seul, 1969) si è laureata alla Korean National University Film and Multimedia nel Nello stesso anno ha lavorato come assistente alla regia per Min Kyu-dong e Kim Tae-young nel film Memento Mori. BIOGRAPHY Jeong Jae-eun was born in Seoul in In 1999 she graduated from the Korean National University of Film and Multimedia. The same year she worked as assistant director to Min Kyu-dong and Kim Tae-young for the film Memento Mori. FILMOGRAFIA Sung In Sik (1995, cm), Ivolla Virus (1995, cm), Bang Gwa Hoo (1996, cm), Ship Chil Sae (1996, cm), For Rose (1997, cm), Guriaeseoyui Yeosungheubyun (1997, cm), Isang Yun, Adagio (1998, cm), Dohyung Ilgi (1999, cm), Doolyui Bam (1999, cm), Goyangirul Bootakhae (2001). 17

17 NUOVE PROPOSTE SPIKE LEE BAMBOOZLED (Bamboozled) sceneggiatura/screenplay: Spike Lee fotografia/photography (video, colore): Ellen Kuras montaggio/editing: Samuel D. Pollard musica/music: Terence Blanchard scenografia/art direction: Harry Darrow costumi/costumes: Ruth E. Carter i n t e r p reti/cast: D a m o n Wayans, Savion Glover, Jada Pinkett Smith, To m m y Davidson, Michael Rapaport, Thomas Jefferson Byrd, Paul M o o n e y, Sarah Jones, Gillian Iliana Waters, Susan Batson produzione/production: Jon Kilik, Spike Lee, 40 Acres & a Mule Filmworks distribuzione italiana/italian distribution: Eagle Pictures durata/running time: 135 origine/country: USA2000 Una satira pungente dell industria televisiva, incentrata su uno scrittore nero di successo che lavora in uno dei maggiori canali televisivi. Frustrato perché le sue idee per una sitcom alla I Robinson su una famiglia nera sono state rifiutate dai dirigenti del canale, idea un progetto bizzarro: far rinascere i minstrel show. La trovata: invece di attori bianchi truccati di nero, lo spettacolo è interpretato da attori neri truccati ancora più di nero. Lo spettacolo diventa un successo immediato, ma col successo arrivano anche delle ripercussioni per tutti quelli coinvolti. A biting satire of the television industry, focusing on an Ivy-League educated black writer at a major network. Frustrated that his ideas for a "Cosby Show"-esque take on the black family has been rejected by network brass, he devises an outlandish scheme: reviving the minstrel show. The hook: instead of white actors in black face, the show stars black actors in even black - er face. The show becomes an instant smash, but with the success also come repercussions for all involved. Spike Lee sa che la satira non è un prodotto ma una relazione. Ed è molto bravo a darci il punto di vista di chi la satira (quella satira) l ha pensata, costruita e in qualche modo prevista proprio per quanto riguarda i suoi effetti sull audience e, accanto a questo, il sentimento collettivo di chi la esperisce nel ruolo di pubblico. Perché come tutti i giochi linguistici di presupposizione, la satira necessita per funzionare, ossia per essere percepita come tale e raggiungere così il suo scopo della (meta)consapevolezza di tutti gli interlocutori. Luca Malavasi, Close Up On Line (www.close-up.it). Spike Lee knows that satire is not a product but a relation. And he is very good at giving us the point of view of the person who has invented the satire (that satire), constructed and in some way predicted it, as far as its effects on the audience are concerned. He also illustrates the collective sentiment of those participating in their role as viewers. Like all linguistic games of presupposition, in order to work, ie in order to be perceived as such and thus attain its objec - tive, satire requires an awareness (goal) on the part of all its interlocutors. Luca Malavasi, Close Up On Line (www.close-up.it). BIOGRAFIA Spike Lee (Atlanta, Georgia, 1957) è il più noto regista del cinema black americano. Il suo primo lungometraggio, She's Gotta Have It, è del BIOGRAPHY Spike Lee (Atlanta, Georgia, 1957) is the most well known African-American contemporary director. He debuted in 1986 with his first feature film She s Gotta Have It. FILMOGRAFIA Last Hustle in Brooklyn (1977), The Answer (1980), Sarah (1981), Joe's Bed-Stuy Barbershop: We Cut Heads (1983), She's Got - ta Have It (1986), School Daze (1988), Do the Right Thing (1989), Mo' Better Blues (1990), Jungle Fever (1991), Malcolm X (1992), Crooklyn (1994), Clockers (1995), Lumière et compagnie (1995, episodio), Girl 6 (1996), Get on the Bus (1996), 4 Little Girls (1997), He Got Game (1998), Freak (1998, TV), Summer of Sam (1999), The Original Kings of Comedy (2000), Bamboozled (2000), A Huey P. Newton Story (2001, TV), Jim Brown All American (2002), Ten Minutes Older: The Trumpet (2002, episodio), The 25th Hour (2002). 18

18 NUOVE PROPOSTE ROBERTA TORRE ANGELA Angela è nata a Ballarò, il quartiere del mercato di Palermo. Si sposa a vent'anni con Saro, e per anni condivide la sua vita di spaccio di droga e soldi facili. Lei è moglie, padrona e complice fidata del marito. La vita che conduce le piace, ama il lusso e i soldi, e soprattutto il rischio. Ha voltato le spalle a un futuro onesto e ad un buon lavoro. Angela is born in Ballarò, the market neighborhood of Palermo. She gets married when she's twenty to Saro, and for years she shares his life or drug dealing and easy money. She is wife, mistress and trusted accomplice to her husband. The life she leads fascinates her, she likes the luxury and the money, and above all the risk. She turned her back on an honest future and good work. Una geografia di corpi pulsanti attraversa l'immaginario filmico di Roberta Torre. Ed è attraverso essa che si disloca la sua scrittura. Scrivere il corpo equivale a scrivere la storia, la sua atavica attualità. Teresa Macrì Ageography of pulsating bodies seen through Roberta Torre's cinematic imagination. And it is through this that her writing is dislocated. Writing about the body is the same as writing history, in its atavistic current state. Teresa Macrì BIOGRAFIA Roberta Torre (Milano) ha studiato filosofia, prima di passare al cinema. Nel 1990 si è trasferita a Palermo, dove lavora. BIOGRAPHY Roberta Torre (Milan) was a student of philosophy, before studying cinema. In 1990 she moves to Palermo. Fascinated by the city, she decides to remain and work there. sceneggiatura/screenplay: Roberta Torre fotografia/photography (35 mm, colore): Daniele Ciprí montaggio/editing: Roberto Missiroli musica/music: A n d rea Guerra suono/sound: Cinzia Acchimede scenografia/art direction: Enrico Serafini i n t e r p reti/cast: A n d rea Di Stefano, Donatella Finocchiaro, Mario Pupella produzione/production: Rita Rusic Company distribuzione/distributed by: Adriana Chiesa Enterprises, via Barnaba Oriani 24/a, Roma (tel. (39 06) , fax (39 06) ) distribuzione italiana/italian distribution: Lucky Red durata/running time: 95' origine/country: Italia 2002 FILMOGRAFIA Angelesse (1991), Angeli con la faccia storta (1992), Le anime corte (1992), Il teatro è una bestia nera (1993), La vita a volo d an - gelo (1995), Verginella (1996), Tano da morire (1997), Sud Side Stori (2000), Angela (2002). 19

19 OMAGGIO AD ETTORE SCOLA ETTORE SCOLA C'ERAVAMO TANTO AMATI s c e n e g g i a t u r a / s c re e n p l a y : Age e Scarpelli, Ettore Scola fotografia/photography (35 mm, b/n, colore): Claudio Cirillo montaggio/editing: Raimondo Crociani musica/music: Armando Trovajoli scenografia/art direction: Luciano Ricceri costumi/costumes: Luciano Ricceri interpreti/cast: Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Stefano Satta Flores, Stefania Sand relli, Giovanna Ralli, A l d o Fabrizi, Marcella Michelangeli, Isa Barzizza, Nello Meniconi, Alfonso Cru d e l e, Guidarino Guidi, Livia Cerini, Elena Fabrizi, Fiammetta Baralla, Armando Curc i o, Carla Mancini, Lorenzo Piani, Vittorio De Sica, Federico Fellini, Marcello Mastro i a n- ni, Mike Buongiorno p ro d u z i o n e / p roduction: P i o Angeletti, Adriano De Micheli per Dean Film, Delta Film durata/running time: 125 origine/country: Italia 1974 Scorrono sullo schermo l epoca del "neorealismo", l esplosione televisiva, lo scandalo della Dolce Vita, il tutto senza mai perdere di vista il valore strumentale e non "primario" delle "citazioni", il loro senso di richiami a una precisa fase storica. È in questo rapporto omogeneo tra esigenze espressive e tema complessivo del film che il regista ottiene i migliori risultati. In altre parole, C eravamo tanto amati offre il quadro composito di un periodo assai travagliato della nostra vita nazionale, un arazzo in cui i dettagli, per quanto raffinati, non confondono le linee direttrici del disegno. Queste ultime, che ci dicono con umana comprensione del destino di un intera generazione, in parte smarritasi nel groviglio delle contraddizioni e delle trasformazioni che hanno contraddistinto il paese dal dopoguerra ad oggi, costruiscono un ritratto vigoroso e preciso di quei comunisti che hanno avuto la forza di conservare intatta la speranza in un mondo migliore. u.r., "Cinemasessanta", XVI, 102, marzo-aprile 1975, pp The era of "neo-realism", the explosion of television and the scandal of La Dolce Vita: all this is revisited on screen, without ever losing sight of the instrumental and "non-primary" value of "citations", ie the sense in which they recall a definite historical period. It is in this compa - rability between requirements of expression and the film's overall theme that the director obtains his best results. So, C'eravamo tanto amati offers the composite picture of a fairly troubled period in this nation's life, a tapestry in which the details, refined as they are, do not confuse the main design. The latter tells with humane understanding the story of the destiny of an entire generation, partly lost in the tangle of contradictions and transformations which have characterized the country from the immediate post-war period up to the present day, and constructs a lively, accurate portrait of those Communists who had the strength to hold on to their hope of a better world. u.r., "Cinemasessanta", XVI, 102, March-April 1975, pp

20 NUOVE PROPOSTE IN CORTO CITTO MASELLI GESÙ Citto Maselli firma la regia del nuovo videoclip di Nada. Il brano scelto è Gesù, prima canzone del nuovo album L'amore è fortissimo e il corpo no. In quasi quattro minuti si succedono immagini forti del G8 di Genova, alternate a quelle di una Nada dal volto sofferente che cammina in mezzo a una folla anonima. Nada's latest videoclip is directed by Citto Maselli. The song chosen is Gesù, the first track on her new album L'amore è fortissimo e il corpo no. Lasting nearly four minutes, there is a succession of shocking images from the G8 meeting in Genoa, alternating with those of a visibly distressed Nada walking through an anonymous crowd. musica/music: Nada interpreti/cast: Nada produzione/production: Storie di Note distribuzione/distributed by: Storie di Note, via Barnaba Oriani 2, Roma (tel , fax , durata/running time: 3' 58" origine/country: Italia 2002 STEFANO TUMMOLINI L ORIZZONTE Guardando l orizzonte, un uomo viene sopraffatto dalla paura. La sua donna lo riporta alla realtà. Looking at the horizon, a man is taken by the fear. His woman brings him back to reality. BIOGRAFIA Stefano Tummolini (Roma, 1969) lavora come filmmaker indipendente ed è autore di alcune sceneggiature televisive e cinematografiche, tra cui quella de Il Bagno Turco- Hamam di Ferzan Ozpetek. BIOGRAPHY Stefano Tummolini (Rome 1969) is an independent filmmaker and works as a screen player for cinema and television. He wrote the script of Hamam-The Turkish Bath, directed by Ferzan Ozpetek. sceneggiatura/screenplay: Stefano Tummolini fotografia/photography (digi - tale riversato in pellicola, colore): Raoul Torresi montaggio/editing: Dodo Fiori suono/sound: Luca Bertolin, Michele Tarantola interpreti/cast: Antonio Merone, Karen Di Porto produzione/production: Steafno Tummolini distribuzione/distributed by: Stefano Tummolini, Piazza Prati degli Strozzi 34, Roma (tel , e- mail durata/running time: 1 35 origine/country: Italia 2001 FILMOGRAFIA Everest (1992), Mammine care (1994), Il tuffatore (1997), Testing the Actress (1999), L o - rizzonte (2001). 21

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Vince un Golden Globe per la canzone "BEN" e viene nominato agli Oscar.

Vince un Golden Globe per la canzone BEN e viene nominato agli Oscar. L'artista più premiato nella storia (405 premi, di cui 18 Grammy Awards). Secondo il Guinness World Records, è l'artista di maggior successo di tutti i tempi, avendo venduto, nel corso della sua carriera,

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Liceo Mazzini - La Spezia a. s. /11 classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Nell ambito della programmazione di Laboratorio della Comunicazione, la nostra classe ha svolto

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Taranto in short. Bando

Taranto in short. Bando Taranto in short Bando L Associazione culturale Mente Acrobatica con il sostegno dell Associazione Palio di Taranto e del Castello Spagnolo di Statte, organizza per il mese di Luglio 2015 la seconda edizione

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun ABRUZZO La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The sun 133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili di sabbia dorata

Dettagli

Shanghai tip - Antibodi

Shanghai tip - Antibodi Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 1 Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 2 InternoShangai210x240:Fjord

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Repubblica Firenze 27/03/2014 p. XIV KOREA FILM FESTIVAL 1 Nazione Massa Carrara Si gira in Toscana 27/03/2014 p. 26 Si cercano attori e comparse per un film che

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

WHALE PICTURES presenta FRANCES HA. un film di

WHALE PICTURES presenta FRANCES HA. un film di WHALE PICTURES presenta Greta Gerwig FRANCES HA un film di Noah Baumbach Distribuzione Italia: Whale Pictures Durata: 86' Uscita: 2014 UFFICIO STAMPA: REGGI&SPIZZICHINO Communication info@reggiespizzichino.com

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

FOCUS. Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione

FOCUS. Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione FOCUS Eberhard & Co. 125 anniversario di fondazione Versione in acciaio Extra-fort Roue à Colonnes Grande Date 125ème Anniversaire, cronografo automatico con scala tachimetrica. Steel version Extra-fort

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli