Si parla di noi. Si gira in Toscana. Segnalazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Si parla di noi. Si gira in Toscana. Segnalazioni"

Transcript

1

2 INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Tirreno Lucca 05/05/2013 p. V La regista Puccinelli va al Festival di Cannes Paola Taddeucci 1 Qui Firenze 05/05/2013 p. 15 Da giovedì al cinema si va con lo sconto 3 Si gira in Toscana Nazione Arezzo 05/05/2013 p. 16 Fiction su Piero della Francesca, ciak si gira Sarà proiettata Angela Baldi 4 anche al Moma di New York Nazione Pisa 05/05/2013 p. 13 Ciak di notte nella stazione Il teatro sociale sbarca in città Francesca 5 Bianchi Segnalazioni Repubblica Firenze 05/05/2013 p. XII Il coraggio di Valeria Golino "Così racconto l'eutanasia senza 6 scorciatoie o pregiudizi" Indice Rassegna Stampa Pagina I

3 La regista Puccineffi va al Festival di Cannes Alla prestigiosa rassegna presenterà il corto "Eppure io l'amavo", girato in città L'artista ha recitato con Proietti nella fiction Il signore della truffa" su Rai Uno di Paola Taddeucci 1 LUCCA Da piccola leggeva e giocava con i testi di Shakespeare, affascinata dai dialoghi e dai personaggi. Alle elementari e alle medie, poi, non si perdeva una recita scolastica, sempre felice di interpretare qualche ruolo. E al liceo la passione è sbocciata in pieno, fino a diventare, negli anni successivi, il suo lavoro. Ora, a 33 anni, la lucchese Cristina Puccinelli sarà al Festival del cinema di Cannes, in programma dal 15 al 26 maggio, con un film di cui è autrice, regista e interprete. Vetrina prestigiosa. "Eppure io l'amavo", questo il titolo, è un corto - nel linguaggio cinematografico un film della durata massima di 75 minuti - che Cri - stina ha girato lo scorso autunno interamente a Lucca, dove conta di presentarlo a breve. Alla rassegna francese il suo film, fuori concorso, rappresenterà l'italia, con altre 19 pellicole di casa nostra e decine di opere provenienti da tutto il mondo, nell'angolo dedicato ai corti. Vetrina eccezionale e prestigiosa che l'autrice lucchese si augura possa essere un trampolino di lancio per portare in gara il suo film in altri importanti festival europei, come quelli di Locarno, Venezia, Roma e Torino. L'Actor's Studio. Commedia non romantica che a tratti vira sul grottesco, "Eppure io l'amavo" è il quinto corto di Cristina, il primo da lei girato nella sua città. Da Lucca, infatti, la giovane attrice e regista è andata via a 19 anni, dopo il diploma al liceo scientifico Vallisneri, per laurearsi in scienze delle comunicazioni alla Sapienza di Roma. «E per studiare recitazione» aggiunge. A Roma, dove vive tuttora - ma due volte al mese torna dai genitori a Lucca - ha frequentato diversi corsi, tra cui quelli dell'actor's Studio, il mitico laboratorio newyorchese che ha formato, tra gli altri, Marlon Brando, Paul Newman e Robert De Niro. La fiction con Proietti. Contemporaneamente agli studi, sono arrivati i primi ruoli come attrice, sia per la tv che per il cinema. «Purtroppo - spiega - tanti film non sono mai arrivati nelle sale, come succede a molte pellicole». Due anni fa, invece, è andata in onda su Rai Uno la fiction "Il signore della truffa", in cui Cristina ha recitato con Gigi Proietti. Nel frattempo, però, le era già venuta l'idea di passare al di là della macchina d a presa. «Quando sono partita per Roma - racconta - volevo semplicemente fare l'attrice. Poi ho capito che in realtà amavo tutto il mondo dei film. Frequentando i set e leggendo le sceneggiature, è cresciuto in me il desiderio non solo di raccontare storie, ma anche di crearle e dirigerle». Alla regia. Nel 2007 aveva ideato il primo corto, storia di un barbone e di una ragazza, che non era andato male e aveva vinto qualche premio di critica. Incoraggiata da questi risultati, ne ha realizzati altri tre. Una breve pausa, poi è arrivata l'ispirazione per "Eppure io l'amavo" che ha girato dal 26 novembre al lo dicembre scorsi in vari luoghi della città, tra i quali Porta Elisa, le Mura, Porta S. Pietro e la biblioteca statale. Il film a Lucca. «È stata una bellissima esperienza - dice - perché ho trovato una grande collaborazione. Tanti commercianti, per esempio, mi hanno aiutato, fornendomi i cestini per la troupe. La Croce Verde mi ha prestato un mezzo, la biblioteca statale mi ha aperto le sale. Aiuti preziosissimi, di cui vado fiera e per i quali ringrazio tutti. Senza, non ce l'avrei fatta a sostenere le spese, perle quali è stato fondamentale il contributo della Toscana Film commission e della Fondazione Banca del Monte». Gli attori. Ma ad aiutarla sono stati anche molti giovani lucchesi che operano nel campo teatrale e artistico. «Ci sono tante realtà - sottolinea - di assoluto livello e professionalità». Nel suo corto hanno avuto piccoli ruoli, accanto a lei, protagonista, e ad altri attori quasi tutti toscani. La mamma sul set. L'esperienza lucchese, per Cristina, è stata significativa non solo dal punto di vista professionale. «Mi ha dato un immenso piacere girare nella mia città - dice - anche perché per la prima volta i miei genitori mi hanno visto lavorare. In particolare mia madre ha seguito il set passo dopo passo: ha fatto la comparsa, ha distribuito i panini, ha portato gli attrezzi. La chiamavo mamma runner». Roma. Per il momento Cristina non ha intenzione di lasciare Roma per tornare a Lucca, cui è legatissima non solo per la famiglia e gli amici. «Lucca- confessa - mi piace sempre di più, è rilassante, anche solo per guardare le persone in bicicletta e per uscire di casa e arrivare in un quarto d'ora agli appuntamenti». A Roma tutt' altra vita. «Ë una città - conclude Cristina - caotica e disorganizzata, dove, però, si aprono inaspettatamente angoli e scorci di una bellezza indescrivibile. Ho sentimenti alterni verso di lei, ma non c'è storia: il cinema è lì».. a ol Potic:J di ( f, fi0l i'1 i.- a r rrrr y t İ" N 'i i i F1ti,.-t t Vk _.Frlrfr1 _ iiio k'%n Si parla di noi Pagina 1

4 Cristina Puccinelli sul set (foto Laura Casotti ) Le riprese del film girato a Lucca (foto Laura Casotti) Si parla di noi Pagina 2

5 Da giovedì al cinema si va con lo sconto FIRENZE - Tutto pronto a Firenze che dal 9 al 16 maggio diventerà la capitale della Festa del Cinema, promossa e sostenuta dalle associazionianec,anem,anicainsieme a ACEC e FICE. Durante tutta la settimana si potrà andare in tutti i cinema italiani pagando solo 3 euro, 5 peri film in 3D. A Firenze la festa si svolgerà in contemporanea con il Festival d'europa, in programma dal 7 al 12 maggio. Per lanciare la festa a livello nazionale a Firenze si terrà la prima nazionale assoluta del nuovo film di Sergio Rubini, "Mi rifaccio vivo", in una serata evento organizzata da Fandango, Rai Cinema, 01 Distribution, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana-Toscana Film Commission, che sa- Per una settimana l'ingresso in sala a 3 euro E a Firenze il 9 la prima del nuovo film di Rubini Sergio Rubini rà trasmessa in diretta in 200 cinema. Alla serata super mondana sul red carpet sfileranno, alle ore 20,30 del 9 maggio al cinema Fulgor di Firenze, oltre al regista Rubini gli attori maschili protagonisti, Neri Marcorè e Pasquale Petrolo in arte Lillo. In piazza Ognissanti a partire dalle 18,30 sarà anche allestito un set fotografico, mentre i bar della zona offriranno aperitivi a metà prezzo. Sempre il giorno 9, ma alla mattina, Palazzo Sacrati Strozzi ospiterà dalle 11,30 un convegno sull'arte del cinema in Toscana. Beliucid(i 1d Jsuo?7iele ssodirapcrdoeanni., Si parla di noi Pagina 3

6 NEL CASTE TANTE COMPARSE ARETINE SERIE TV RIGUARDA 1 GRANDI ARTISTI Sarà 1011.á1,., l/g.. bx67hr.. m a. «HO VISSUTO 50 anni con la Madonna del Prato e davanti a questo capolavoro è passato il mondo, da Pasolini a Dalì tutti se ne sono innamorati». Parole di Angelo Perla il custode della cappella del cimitero di Monterchi ormai in pensione protagonista della prima puntata della docu fiction su Piero opera del regista romano, ma aretino d'adozione, Alessandro Perrella. Sono già a buon punto infatti le riprese a Monterchi della prima puntata pilota su Piero della Francesca. Qui il regista Perrella sta girando la sua docu fiction dedicata ai grandi del Rinascimento. Il primo ciak lo scorso 15 aprile quando sono partite le riprese della serie tv prodotta dalla TecnoDue Film di Roma. Nel cast tante comparse aretine scelte tra le centinaia prov inate ad Arezzo. La serie tv che si comporrà di 6 puntate in tutto è dedicata a Giotto, Brunelleschi, Piero della Francesca, Leonardo, Michelangelo e Vasari, e sarà interamente girata ad Arezzo. I provini per le comparse si erano svolti a marzo al Talent Center di Arezzo, per l'occasione preso d'assalto. E proprio negli ultimi giorni si sono svolte a Monterchi le riprese della puntata pilota su Piero, titolo della serie Una nuova luce illumina l'europa. «Abbiamo iniziato a girare le prime scene utilizzando un cast composto da attori professionisti e da comparse aretine - spiega Perrella - Importantissimo per questa prima puntata il ruolo di Angelo Perla, il custode della cappella del cimitero con la Madonna del Parto. Un uomo semi analfabeta ma che decanta a memoria Dante e che all'epoca dei fatti raccontati nella puntata era ancora un bambino. Lui nella serie veste i panni di se stesso». Tra i ruoli chiave di questa prima puntata c'è anche quello di Salvador Dalì come era negli anni '60. Ma vedremo anche un'attrice che interpreta la compagna di Dalì. Il regista della fiction ha voluto anche Piero da bambino, interpretarto dal giovane Leonardo Della Bianca che è tra l'altro il protagonista della fiction di Rail La Tempesta. E tra le comparse aretine figurano giovani, donne e uomini, adolescenti, anziani. Curiosità, a vestire i panni di una donna incinta la figlia del regista Valentina Perrella. «Alla fiction partecipano anche attori affermati - spiega il regista Alessandro Perrella - come Mimmo Strati nel ruolo proprio di Piero della Francesca, Luca Biagini, il doppiatore di Colin Firth, nel ruolo del vescovo, ci sono Giorgio Careccia che ha lavorato con Gabriele Salvatores in Io non ho paura, Lucia Petraroli che vestirà i panni della compagna di Dalì, Leonardo Della Bianca che fa Piero da bambino. La docu fiction è stata richiesta dal Moina di New York, porteremo così Arezzo in giro per il mondo. Le riprese della seconda puntata partiranno dopo l'estate, importantissima in queste prime riprese la ricostruzione delle parti mancanti dell'affresco così come lo aveva pensato Piero». Angela Baldi SUL SET troupe al completo della fiction su Piero della Francesca con al centro seduto il regista Alessandro Perrella. A sinistra, un attore interpreta Salvador Dali di fronte alla cinepresa Altre riprese alla fine dell'estate Si gira in Toscana Pagina 4

7 t PROTAGONISTI ANCHE SE NZA FISSA DIMORA.. lois. t sonai smnone s r % % % -.,,,,,., IERI NOTTE l'ultimo ciak tra i binari della stazione centrale. Un piccolo film, fatto con pochi soldi e tanto entusiasmo. E' il lavoro finale del «teatro di comunità», il laboratorio teatrale e cinematografico che l'attore e regista Marco Di Stefano (nella foto) insieme alla danzatrice Tanya Khabarova hanno creato nei locali del dopolavoro ferroviario. Coinvolti sull'insolito set una ventina di allievi di ogni età, dai bambini agli over 60. E anche alcuni senza fissa dimora, «residenti» della stazione. «Come Giovanni Lecci - racconta Marco Di Stefano - poeta straordinario che nel film è la nostra suggestiva voce fuori campo. O come Michelino, tunisino che è entrato in scena incantando tutti con la sua danza». La storia di «Sunrise train», questo il titolo del film, è poetica e surreale: un gruppo di persone e un treno che non arriva mai, strani personaggi, anime perse che si confessano a un bambino, musicisti e musiche. Il compositore è il fratello dell'attore, Marco Di Stefano, la troupe è stata invece messa a disposizione dal cineclub Arsenale. E dopo il successo della proiezione al Nuovo del film «L'Eremita» lo scorso 30 aprile (protagonista lo stesso Di Stefano), il «teatro della comunità» si appresta, appena terminate le riprese in stazione, a un'altra uscita pubblica. A giugno inizieranno infatti prove per lo spettacolo che andrà in scena al Nuovo alla metà del mese. «L'idea è quella di creare negli spazi ta il cinema e il dopolavoro una casa della cultura, multietnica e aperta a tutti. Anche alla commistione di arti» conferma Di Stefano. Francesca Bianchi Si gira in Toscana Pagina 5

8 Il coraggio di Valeria Golino "Così racconto l'eutanasia senza scorciatoie o pregiudizi" Miele, esordwdietrolamacchinadapresa (sognana'ocann s) ALERIA Golino e Jasmine Trincasi tengono per mano e si sorridono, come se ancora portassero con sé l'atmosfera complice che le ha viste collaborare sul set di Miele: la prima al suo esordio alla regia di un lungometraggio; la seconda, attrice trentenne lanciata da Nanni Moretti, nei panni scomodi della protagonista, una giovane donna che pratica suicidi assisti ti. Così i lettori di Repubblica le hanno incontrate in redazione in occasione dell'arrivo del film, tratto dal romanzo di Mauro Covacich A nome tuo, nelle sale fiorentine. Con loro i produttori Riccardo Scamarcio e Viola Prestieri. Hanno partecipato Meri Aperti, Mara Batistini, Lucia Benucci, Annamaria e Daniela Bettarini, Alberto Cantelli, Mirko Carraresi, Adriana Contardo, Benedetta Ducci, Sara Fratoni, Claudia Gambacciani, Eleonora Ghignola, Camilla Giachi, Antonella Ielpo, ClaudiaLippi, Eugenio Milazzo, Cecilia Muzzi, Ornella Pandolfi, Elisagiulia Petroni, Sophia Sciacovelli, Marta Stefani, Alessandra Tesei, Emiliano Tognetti, Adele Torchia, Riccardo Zoppi. Miele parla di eutanasia senza prendere una posizione netta. Valeria Golino: «Volevo riuscire ad avere il coraggio di non farlo. Prendere unaposizione e riproporla al pubblico semplifica le cose: certo, c'è il rischio che qualcuno non sia d'accordo conte, mala narrazione richiede meno nuan - ce. Invece se parli di un tema come questo lasciando che i tuoi stessi pregiudizi cambino mentre lo fai, diventa molto più difficile tirare fuori un racconto omogeneo. In parte è un modo diraccontare le cose che corrisponde a come sono: io ho un'unica convinzione iniziale che spero traspaia dal film, e cioè che ogni essere umano ha il diritto di decidere per se stesso». Fin dalla prima scena, la morte e i rituali che la accompagnano sono rappresentati in modo composto ma forte. Golino: «Volevo mettere le carte in tavola da subito. Far capire che questo non èunfilmcheprenderàscorciatoie: parleràdifinevitaelo faràintuttalasua sacralità e la sua crudezza. Ma non si vede nessuno morire, non volevo cadere in una pornografia del dolore». La fotografia è costruita su immagini decentrate, i personaggi non appaiono quasi mai al centro della scena. Golino: «Per lo più per una ragione estetica. Mi piace che il protagonista non sia centrato, ma sia qualcuno che affronta obliquamente larealtà, facendo il "giro largo", senza essere visto e senza propriamente vedere. Diciamo che mi piace spezzare Jasmine a metà. Poi c'è anche una valenza simbolica, ma sta allo spettatore percepirla: al cinema i simboli funzionano se sono senti ti, non se devono essere spiegati». Una presenza forte è quella del cielo, degli aerei: c'èunsenso divolo continuo. Golino: «Ormai la nostra vita è permeata da questa pendolarità, da questo continuo cambiamento di immagini, suoni, contesti. Non volevo che il personaggio di Irene fosse eccessivamente contestualizzato nell'italia di oggi, troppa cronaca avrebbe svilito il film, mavolevo dare il senso di una ragazza che vive in una quoti dianità fatta di una molteplicità di situazioni, di luoghi, di sé: quella molteplicità che ognuno di noi, chi più e chi meno, si porta addosso. Poi il volo nel film ha anche un altro significato più interiore, ma non voglio svelarlo a chi ancora non l'havisto». Nel castvi sono attori "prestati" dal teatro, a cominciare da un grandioso Carlo Cecchi. Golino: «Ho scritto il personaggio interpretato da Carlo pensando a lui: avevo bisogno della sua bellezza, del suo modo di parlare. E della sua me- Segnalazioni Pagina 6

9 dernità, perché l'ingegner Grimaldi è un anziano di settant'anni che in un certo senso è più giovane della trentenne Irene. È un uomo di grande spregiudicatezza, di pensiero e di parola, eppure non è un vecchio maestro e a questa ragazza non vuole insegnare nulla, se non raccontarle un aneddoto. L un caso che sia un attore teatrale: avrei voluto lui anche se non lo fosse stato. Non cercavoun'esteti cacostruita su attori impostati come quelli del teatro, né volevo fare un film naturalistico alladardenne: magari, manon lo so fare». Per lei, Jasmine Trinca, cosa ha significato recitare con un partner come Cecchi? Jasmine Trinca: «Come tutte le persone complesse ha un lato estremamente accessibile. A volte mi ha tirato le orecchie, diceva che sembrava recitassi il rosario mentre recitavo, ma è stato anche molto aperto, disponibile. Una notte melo sono sognato: era un sogno romantico». Come è stato, per lei così giovane, immedesimarsi in un universo dominato dalla morte? Trinca: «Non credo che ci siaun problema legato all'età. A ognuno di noi possono capitare delle cose, nei primi trent'anni di vita, che ad altri non succedono in ottanta. Con Valeria ci siamo subito mosse su un territorio comune che è quello della sensibilità: lei mi ha fatto capire subito in che direzione sarebbe andato il film, e che avrebbe affrontato certe cose con un totale rispetto del fine vita e della vita stessa. A raccontare il dolore, al cinema, si rischia di farne uno spettacolo: ecco, quello lasciamolo fare alla tivù». Che intesa si è creata con Valeria Golino? Trinca: «L stata l'esperienza più rivoluzionaria della mia carriera. E laregista che più mi ha diretto e più, al tempo stesso, mi ha lasciata libera. Mi ha tolto tutta una serie di filtri che avevo, anche rispetto a me stessa e a come mi percepisco. E poi Valeria ha una gran - de empatia, che le ha permesso di mantenere sul set un clima di concentrazione e collaborazione». Scamarcio, cosa l'ha convinto a produrre il film? Riccardo Scamarcio: «La storia, l'idea, il fatto che fosse Valeria a dirigerlo. Soltanto a posteriori, durante la lavorazione, ho capito che mi ero cacciato in un guaio grosso, perché all'inizio avevamo preso tutto molto più a cuor leggero. Ma per fare certe cose ci vuole un briciolo di incoscienza. In Italia il cinema vive un momento bislacco, in cui sembra che solo un genere possaavere successo. Eppure le persone escono dalla sala e ci fanno i complimenti. Perché inmiele c'è il suicidio assistito, ma c'è anche molto di più: c'è ilrapporto di una giovane donnaconla natura, con la vita e con la morte. Un regista inglese diceva che in ogni vera opera d'arte è inclusa la domanda: "Is there agod?". E questapresenzadidio può essere intesa, laicamente, anche con un rapporto col mistico, con l'impalpabile». Miele è il vostro primo lungometraggio come regista e produttore, evi ritrovate a Cannes. Golino: «"Un Certain Regard" era il nostro sogno: abbiamo persino rifiutato un festival prestigioso come Berlino, sperando di arrivare sulla Croisette. E abbiamo avuto la fortuna di avere avuto ragione. Per chiunque fa cinema Cannes è una mecca, e noi ci andremo da pellegrini. Molti amici ci avevano sconsigliato di fare Miele, di non esordire con un argomento così ostico. Avere ottenuto la partecipazione al festival è come una pacca sulla spalla, anche sedi quelle che durano solo cinque minuti». (testo raccolto da roberto incerti, fulvio paloscia egaia rau) Ho scelto di parlare di file vita in tutta la sua sacralità e la sua crudezza: ma non mostro mai la morte, non volevo cadere in una pornografia del dolore 0 RIPRODUZIONE RISERVATA Ho scritto il personaggio di Cecchi pensando a lui: avevo biso-no della sua bellezza, del suo modo di comunicare Peril festival in Francia abbiamo rifiutato persino Berlino IL CAST Accanto Jasmine Trinca, che in "Miele" interpreta la protagonista. Asinistra Valeria Colino, regista del film FIRENZE.IT Sul nostro sito di Repubblica Firenze il video con le riprese del forum con Valeria Golino, Jasmine Trinca e Riccardo Scamarcio Segnalazioni Pagina 7

10 %, ! - y _... j. -,., 1 1 u:. p -,l -..., - -, Il 1 1., 1 1 4ì w 9, ' t 4-1 á.., y " Il 1 í '. A.,..- _,.. } w.,. -,.. a.s t.... },f Segnalazioni Pagina 8

11 Ci siamo mossi sul territorio della sensibilità: descrivere la sofferenza al cinema è pericoloso, si rischia di fame uno spettacolo Ecco, quello lasciamolo allatelevisione La storia e il fatto che fosse lei a dirigere mi ha convinto apuntarci Solo sul set ho capito che mi ero cacciato in un guaio: ma per certe cose ci vuole un briciolo di incoscienza L'incontro in redazione con i lettori insieme alla protagonista Jasmine Trinca e il compagno Riccardo Scamarcio che ha investito sulla pellicola Segnalazioni Pagina 9

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice.

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Ha una Laurea in Arti visive dello spettacolo. Il cortometraggio da lei scritto Maria Cristina per un soffio non ha fatto parte della

Dettagli

FESTIVAL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE INTERNAZIONALE DEL

FESTIVAL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE INTERNAZIONALE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE 8 17 NOVEMBRE 2013 1 LA VIII EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA 8 17 NOVEMBRE 2013 Soci Fondatori Roma Capitale Regione Lazio Provincia

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

MAMMA ROMA E I SUOI QUARTIERI

MAMMA ROMA E I SUOI QUARTIERI Con il Patrocinio di e con il Sostegno di in collaborazione con presentano MAMMA ROMA E I SUOI QUARTIERI I edizione MAMMA ROMA E I SUOI QUARTIERI L Isola del Cinema, con il sostegno di Zètema Progetto

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014!

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADOG. CAVALCANTI  LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! Giornata della lettura nella scuola Cavalcanti RESPONSABILE DEL PROGETTO: Docente bibliotecaria Donatella Di Nardo ORARIO

Dettagli

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Corso FARE CINEMA: L ATTORE CREARE FUTURO Nuove competenze culturali e creative per lo sviluppo delle imprese e dei territori dell Emilia-Romagna colpiti dal sisma Attività formativa COLTIVARE IMMAGINARI Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana

Si parla di noi. Si gira in Toscana INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Nazione Firenze 26/03/2015 p. VII FIRENZE AL CINEMA CLASSICI, ANTEPRIME, EVENTI 1 Nazione Viareggio 26/03/2015 p. 18 Il docufilm della Versilia anni `60 In `Noi,

Dettagli

crediti non contrattuali 1

crediti non contrattuali 1 crediti non contrattuali 1 Bibi Film in collaborazione con Rai Cinema presenta N-CAPACE un film scritto interpretato e diretto da Eleonora Danco Durata: 80 Data di uscita: 19 marzo 2015 Premiato con due

Dettagli

Si gira in Toscana. Festival Cinematografici

Si gira in Toscana. Festival Cinematografici INDICE RASSEGNA STAMPA Si gira in Toscana Corriere Fiorentino 18/03/2014 p. 14 In coda al ciak Andrea Bulleri 1 Festival Cinematografici Corriere Arezzo 18/03/2014 p. 22 Pieraccioni al Biff per un incontro

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Insieme a IRENE PIVETTI Presidente di Learn To Be Free Onlus. LUIGI LUCCHI Sindaco di Berceto

Insieme a IRENE PIVETTI Presidente di Learn To Be Free Onlus. LUIGI LUCCHI Sindaco di Berceto Insieme a IRENE PIVETTI Presidente di Learn To Be Free Onlus LUIGI LUCCHI Sindaco di Berceto con il patrocinio di: e SERGIO RINALDI Direttore artistico di Identità Film Festival CIAK! IO SONO! 02 novembre

Dettagli

FEDIC SCUOLA CIAS Coordinamento Italiano Audiovisivi a Scuola Biennale del Cinema e della Multimedialità Sottodiciotto Festival festival rassegne

FEDIC SCUOLA CIAS Coordinamento Italiano Audiovisivi a Scuola Biennale del Cinema e della Multimedialità Sottodiciotto Festival festival rassegne FEDIC SCUOLA Fedic Scuola è stata costituita nel 1985 con l'obiettivo di svolgere l attività di educazione all'immagine attraverso la fruizione e la produzione di filmati all'interno di progetti didattici

Dettagli

presentano SPAGHETTI STORY un film di Ciro De Caro PFA FILMS ENJOY MOVIES una produzione

presentano SPAGHETTI STORY un film di Ciro De Caro PFA FILMS ENJOY MOVIES una produzione Pier Francesco Aiello presentano Andrea de Liberato SPAGHETTI STORY un film di Ciro De Caro una produzione PFA FILMS ENJOY MOVIES Quattro giovani adulti dei nostri giorni, affamati da un avvizzita speranza

Dettagli

APRE IL BANDO DI CONCORSO 2014

APRE IL BANDO DI CONCORSO 2014 cortolovere 2014 17 edizione 25-26-27 settembre www.cortolovere.it APRE IL BANDO DI CONCORSO 2014 Al via la 17 edizione di cortolovere, quest anno ricca di novità. Dal logo firmato Bruno Bozzetto alla

Dettagli

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 1. Accesso al sito La consultazione di AMAtI è subordinata alla registrazione al sito. Per registrarsi è necessario contattare la redazione all indirizzo francesca.simoncini@unifi.it.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

COMUNICARE CON LE IMMAGINI: AL VIA IL CONCORSO PER LA CINEMATOGRAFIA SCOLASTICA.

COMUNICARE CON LE IMMAGINI: AL VIA IL CONCORSO PER LA CINEMATOGRAFIA SCOLASTICA. 2014 www.scuolafilmfest.it COMUNICARE CON LE IMMAGINI: AL VIA IL CONCORSO PER LA CINEMATOGRAFIA SCOLASTICA. PREMESSA Il concorso, giunto alla IV edizione, è promosso dall Associazione Lab CINECITTA Sicilia

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana

Si parla di noi. Si gira in Toscana INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Nazione Firenze 14/04/2013 p. 23 Quadri ispirati dai film 'toscani' 1 Si gira in Toscana Nazione Arezzo 14/04/2013 p. 20 Ciak, si gira il Festival dei «corti» Alfredo

Dettagli

Precariato in Italia e Olanda

Precariato in Italia e Olanda Precariato in Italia e Olanda Gentile signora, Mi chiamo Tonnie van Bezouw e sono una studentessa olandese. Mi sono laureata in lingua e cultura italiana presso l Università Utrecht e al momento sto scrivendo

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

FollinFestival. Dal 14 al 23 marzo 2014 TERZA EDIZIONE. Con il patrocinio di: COMUNICATO STAMPA

FollinFestival. Dal 14 al 23 marzo 2014 TERZA EDIZIONE. Con il patrocinio di: COMUNICATO STAMPA FollinFestival Dal 14 al 23 marzo 2014 TERZA EDIZIONE Con il patrocinio di: COMUNICATO STAMPA Il FOLLINFESTIVAL (3 EDIZIONE) Festival Teatrale di Gaggiano Dopo le prime due edizione del FollinFestival

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 Titolo IN VIA SAVONA AL 57 Durata 50' Anno 2013 Paese Scritto e diretto da Prodotto da Riprese di Montaggio di Voce narrante di Musica di Italia Gregory Fusaro e

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Associazione culturale La Giraffa nel Bicchiere

Associazione culturale La Giraffa nel Bicchiere CORSO DI FORMAZIONE IN DIDATTICA DELL ARTE C'è sempre qualche vecchia signora che affronta i bambini facendo delle smorfie da far paura e dicendo delle stupidaggini con un linguaggio informale pieno di

Dettagli

NEBRODI E DINTORNI Gioiosa mare

NEBRODI E DINTORNI Gioiosa mare NEBRODI E DINTORNI Gioiosa mare CAPO D ORLANDO, INCONTRO CON VITTORIO SINDONI AL MIRAMARE Capo d Orlando (Me), 23/08/2010 Mercoledì 25 agosto 2010, alle ore 19.30, alla Terrazza "Miramare" di Capo d Orlando,

Dettagli

tema del Concorso: Alla ricerca della Libertà

tema del Concorso: Alla ricerca della Libertà La fondazione degli Amici di L. Ron Hubbard promuove la Seconda Edizione del premio Poetico Nazionale Amici di Ron tema del Concorso: Alla ricerca della Libertà Premiazione 16 dicembre 2013 a Villa Olmo

Dettagli

finalità 1 - L D G T V L intento di citylive show Valorizzazione del territorio organizzazione regia direzione artistica produzione esecutiva

finalità 1 - L D G T V L intento di citylive show Valorizzazione del territorio organizzazione regia direzione artistica produzione esecutiva L D G T V 1 - Cityliveshow o r g a n i z z a z i o n e e m a n a g e m e n t a c u r a d i c i t y l i v e s t y l e p r o d u z i o n i p e r l d g t v organizzazione regia direzione artistica produzione

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Via Casilina 3/c, Roma (Italia) olimpia.demeo@yahoo.com. Ufficio comunicazione/addetta stampa. Attività o settore Festival cinematografico

Via Casilina 3/c, Roma (Italia) olimpia.demeo@yahoo.com. Ufficio comunicazione/addetta stampa. Attività o settore Festival cinematografico INFORMAZIONI PERSONALI De Meo Olimpia Via Casilina 3/c, Roma (Italia) olimpia.demeo@yahoo.com Data di nascita 18/6/1982 ESPERIENZA PROFESSIONALE LUG. 2010 alla data attuale Ufficio comunicazione/ Associazione

Dettagli

Corso superiore di recitazione

Corso superiore di recitazione Corso superiore di recitazione Laboratorio propedeutico all'avviamento professionale 3 ore al giorno per 3 volte alla settimana 3 nuovi modi di vivere la nostra scuola: AGILITA', PROFESSIONALITA' E COMPLETEZZA

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

"Le storie: raccontarle, leggerle, ascoltarle, scriverle"

Le storie: raccontarle, leggerle, ascoltarle, scriverle Venerdì 24 novembre - ore 20.30 a San Pellegrino presso Sala della Croce Rossa Viale Belotti, 3 (sopra l ufficio delle Poste) Nell ambito dell iniziativa E L ORA DELLE STORIE Evento 2006, di NATI PER LEGGERE

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE GET Centro per la Ricerca e la Didattica dell Immagine -*-

COOPERATIVA SOCIALE GET Centro per la Ricerca e la Didattica dell Immagine -*- COOPERATIVA SOCIALE GET Centro per la Ricerca e la Didattica dell Immagine -*- IL PROGETTO ACCADEMIA DEL CINEMA RAGAZZI ENZITETO è partito nell ottobre 2005 grazie ad un finanziamento della 1^ Circoscrizione

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

MAGARI LE COSE CAMBIANO

MAGARI LE COSE CAMBIANO MAGARI LE COSE CAMBIANO di Andrea Segre Documentario, 62, Italia 2009 http://magarilecosecambiano.blogspot.com Sinossi Un film nel cuore delle nuove centralità romane: le moderne borgate di una società

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Mirella Bolondi, Terra di silenzi

Mirella Bolondi, Terra di silenzi C'è sempre una prima volta a cura di CHIARA BERTAZZONI Mirella Bolondi, Terra di silenzi di CHIARA BERTAZZONI Quando la diversità diventa una ricchezza Con l'appuntamento di questo mese nel nostro salotto

Dettagli

La foto di scena - G. Prisco

La foto di scena - G. Prisco Obiettivi e problematiche della foto di scena In pratica: quando si fotografa, e con quali attrezzature Documentare l evento: equilibrio tra fattori Un caso di studio: Dove andate, Softmachine? Una variante:

Dettagli

SAGRA DEL CINEMA. 30-31 luglio 1-2 agosto 2015. programma. cinegastronomico. castiglion fiorentino (ar)

SAGRA DEL CINEMA. 30-31 luglio 1-2 agosto 2015. programma. cinegastronomico. castiglion fiorentino (ar) evento speciale 22-23 agosto cinema all aperto piazza dello stillo ingresso gratuito SAGRA DEL CINEMA 30-31 luglio 1-2 agosto 2015 castiglion fiorentino (ar) area torre del cassero programma cinegastronomico

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto dei livelli A1, A2, B1 Juniores. A1 (prima parte) Situazione: voce maschile (M)

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

e su di me si chiude un cielo

e su di me si chiude un cielo PUGNI e su di me si chiude un cielo un video di ANDREA ADRIATICO per teatridivita film selezionato per la STORIE ANDREA ADRIATICO Andrea Adriatico è nato a L'Aquila il 20 aprile 1966. Diplomato all'accademia

Dettagli

Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi

Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi rassegna INDICE RASSEGNA STAMPA rassegna Si gira in Toscana Corriere Maremma 12/06/2015 p. 21 L'assessore Detti: "Margherita Aldobrandeschi è una grande 1 operazione d'immagine e marketing" Nazione Grosseto

Dettagli

Ernesto Bazan. La fotografia un aspetto essenziale della mia esistenza. Fotogiornalista dice di no. Fotografo di strada, forse.

Ernesto Bazan. La fotografia un aspetto essenziale della mia esistenza. Fotogiornalista dice di no. Fotografo di strada, forse. Ernesto Bazan La fotografia un aspetto essenziale della mia esistenza Fotogiornalista dice di no. Fotografo di strada, forse. Ernesto ama definirsi piuttosto "Fotografo Poeta" e basta davvero poco per

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

ESAME FINALE D'ITALIANO A1

ESAME FINALE D'ITALIANO A1 ESAME FINALE D'ITALIANO A1 TOTALE / 80 I. COMPRENSIONE DELL'ASCOLTO (0 10) 80-73,5 pkt 5 73-67 pkt 4,5 66,5-61 pkt 4 60,5-54 pkt 3,5 53,5-41 pkt 3 Ascolta e segna una risposta corretta. / 10 1. Le persone

Dettagli

Più forte del destino

Più forte del destino Più forte del destino tra camici e paillettes la mia lotta alla sclerosi multipla uno spettacolo scritto e interpretato da Antonella Ferrari liberamente tratto dall omonimo libro edito da regia di Marco

Dettagli

Regista teatrale / Direttore artistico

Regista teatrale / Direttore artistico Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Neri Claudio Via G. Fiore 1, 56124 Pisa (Italia) +393925302872 +393939715484 claudioneri@outlook.com / info@teatrodelte.info www.antroporti.org Skype macunaima1956

Dettagli

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA LA FONDAZIONE CINEMA PER ROMA La Fondazione Cinema per Roma è nata nel 2007 nella convinzione che la cultura costituisca

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

La Musica nel grembo

La Musica nel grembo La Musica nel grembo Un concerto di beneficenza per le mamme del mali martedì 16 giugno alle ore 20.30 Villa foscarini Rossi - stra Un evento organizzato da: Programma I bambini piccoli, compresi i neonati,

Dettagli

Luca Bracali, famoso fotografo, ama viaggiare senza ingombro e considera la serie X perfetta per il suo stile di vita nomade

Luca Bracali, famoso fotografo, ama viaggiare senza ingombro e considera la serie X perfetta per il suo stile di vita nomade INTERVISTA OBIETTIVO: XF14mm F2.8R ESPOSIZ: 1/30 sec a F4, ISO 1600 Luca Bracali, famoso fotografo, ama viaggiare senza ingombro e considera la serie X perfetta per il suo stile di vita nomade REGISTRATI!

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film di Elisa Guccione - 20, set, 2015 http://www.siciliajournal.it/franco-oppini-i-gatti-di-vicolo-miracoli-di-nuovo-insieme-in-un-film/

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero Chi è? Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici porre semplici domande su una persona i verbi essere e avere i numeri il genere (dei nomi e dei sostantivi) Svolgimento L insegnante distribuisce

Dettagli

La storia di Manuela

La storia di Manuela La storia di Manuela «A 23 anni, a causa di una rettocolite ulcerosa, Ho dovuto affrontare un intervento per il confezionamento di una ileostomia, che doveva essere temporanea ma che, a causa di alcune

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

giornodi ordinaria nail art

giornodi ordinaria nail art U&B Story / lettrici doc di Marco Pirani foto Max Salani un giornodi ordinaria nail art» Paolo Caprioni, affermato hair stylist e make up artist, vanta nel suo curriculum la cura del look di numerose star

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20 Abschlussklausur Italienisch Italiano Online SS 2008 Dozent: Davide Schenetti Comprensione orale: / 15 Comprensione scritta: / 20 Riflessione grammaticale e interculturale: / 40 Produzione scritta: / 25

Dettagli

Il grande mestiere del cinema per emulare Fellini e Tornatore: come diventare regista

Il grande mestiere del cinema per emulare Fellini e Tornatore: come diventare regista Il grande mestiere del cinema per emulare Fellini e Tornatore: come diventare regista Il termine regista è stato coniato dal linguista Bruno Migliorini e indica colui che nell ambito della produzione televisiva

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

CORTO A SCUOLA PRESENTAZIONE

CORTO A SCUOLA PRESENTAZIONE PRESENTAZIONE L'associazione Culturale Blue Desk di Roma, che opera nel settore audiovisivo e realizza laboratori di cinema nelle scuole di tutta Italia, per l anno scolastico 2012/2013 propone la quinta

Dettagli

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com Pachino, 10/06/2013 Oggetto: proposta di partecipazione Isola del Gusto presso Festival del Cinema di Frontiera Caro Produttore, desideriamo inviarvi la proposta di partecipazione all isola del gusto che

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli