UN TEATRO PER LA SCUOLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN TEATRO PER LA SCUOLA 2014-2015"

Transcript

1 UN TEATRO PER LA SCUOLA Proposte di Teatro rivolto a bambini e ragazzi dal nido alla scuola secondaria REGGIO EMILIA CAVRIAGO BIBBIANO SANT ILARIO CADELBOSCO SOPRA Progetto e coordinamento a cura di: Associazione Culturale 5T Realizzato con il contributo della Regione Emilia Romagna TEATRO METROPOLIS bibbiano L ALTRO TEATRO cadelbosco sopra MULTISALA NOVECENTO cavriago CINEMA ROSEBUD reggio emilia OFFICINA DELLE ARTI reggio emilia PICCOLO TEATRO IN PIAZZA s. ilario d enza

2 PRENOTAZIONI COME FUNZIONA? La prenotazione è obbligatoria. Le prenotazioni vengono raccolte esclusivamente dall Associazione 5T, a partire dal 29 ottobre 2014; dal 29 ottobre all 11 novembre si raccolgono via fax o (eccetto per le scuole che non dispongono di questi mezzi). Successivamente sarà possibile prenotare anche telefonicamente al numero dalle ore 9 alle ore 13 dei giorni feriali. Alla prenotazione seguirà una conferma scritta che deve essere controfirmata per accettazione e recapitata ad Associazione 5T sempre via fax - via a mano. La prenotazione è vincolante dal ricevimento della conferma scritta che deve pervenire celermente. In caso di disdetta verrà applicata una penale del 30% sul prezzo d ingresso per i posti prenotati; la penale aumenta al 50% nel caso che la disdetta sia data in tempi inferiori ai 20 giorni dalla data fissata per la rappresentazione. E comunque importante che le prenotazioni vengano fatte nella consapevolezza che gli spettacoli programmati sono inferiori alla effettiva richiesta e che molte classi non riescono a trovare posto. COSTO DELL INGRESSO AGLI SPETTACOLI Il biglietto è di 4,50 tranne poche eccezioni. Per alcuni spettacoli il biglietto è di 4,00 o di 5,00. Per le narrazioni in Sala Verde alla Multisala Novecento è di 3,50 In ogni scheda è precisato il costo. Non si può sbagliare. Gli insegnanti e gli accompagnatori entrano gratuitamente, ma in numero non superiore a un adulto per ogni 10 paganti; gli adulti in eccedenza dovranno essere prenotati e pagare l ingresso. Questo per evitare che si riducano le disponibilità per bambini e ragazzi. GLI ORARI Solitamente l orario di inizio è fissato per le ore 10,00. A volte capita di dover programmare 2 recite nella stessa mattina: alle ore 9,00 e alle ore 10,30 o 11,00. L orario indicato è quello dell inizio dello spettacolo e quindi è necessario che le classi arrivino con qualche minuto di anticipo per potersi accomodare. La puntualità è indispensabile per consentire a chi si sposta con gli automezzi di rispettare gli impegni, ma è anche un segno di correttezza nei confronti dei colleghi insegnanti, dei ragazzi che aspettano, delle Compagnie. Carissimi, nell'opuscolo potete trovare tutte le proposte di Reggio Emilia (Cinema Rosebud e Officina delle Arti), Bibbiano, Cavriago, Cadelbosco Sopra e Sant Ilario. Insieme costituiscono una ricca rete di offerta di teatro per le scuole con una precisa idea di investimento sulle giovani generazioni che ci vede collaborare con molti comuni e realtà della provincia reggiana. Un progetto che vuole offrire soprattutto un servizio in ascolto delle esigenze delle scuole e in continuità con le modalità costruite in tanti anni di frequentazione e di relazione con il pubblico dei giovani e dei giovanissimi. Gli spettacoli che vi troverete sono frutto di un accurata selezione di titoli, visionati nei maggiori festival e rassegne nazionali, attraverso la conoscenza diretta dei progetti artistici e la collaborazione di insegnati dei diversi ordini e gradi. Abbiamo inoltre attivato, con successo, un supporto alle scuole per offrire spettacoli a Km 0 (il teatro va a scuola). La finalità è quella di non proporre unicamente un cartellone, ma un servizio di qualità e condiviso dalla la comunità. Novità di quest'anno è il progetto Le Cento Grammatiche che mette in collegamento le competenze di tre realtà operanti sul territorio (Associazione 5T, Agenzia Babele, e Associazione Le Invenzioni Inutili) per una proposta mirata e di qualità. Sul nostro sito potete consultare e scaricare tutti i materiali degli spettacoli che le compagnie ci hanno recapitato. Abituare le scuole alla consultazione del programma direttamente sul sito ci consente di dare un informazione migliore, ma soprattutto più veloce. Ovviamente, per coloro che non hanno la possibilità di accedere ad Internet, ci sarà tutta la nostra assistenza e collaborazione. Nonostante la nostra buona volontà può essere che qualcosa ancora non sia perfetto, perdonateci anticipatamente e aiutateci ad essere più efficienti. Sul sito e nell opuscolo, sarà possibile visionare le proposte teatrali e altre opportunità per la scuola. Tutte queste proposte sono coordinate dall Associazione 5T, ma i promotori sono diversi (vedi retro copertina opuscolo). Vi chiediamo la cortesia di leggere molto attentamente le pagine COME FUNZIONA? e COME FUNZIONA MEGLIO. Abbiamo attivato ottime collaborazioni con i trasportatori locali. Possiamo quindi indicare condizioni di trasporto agevolate per le scuole. Non abbiate timore di disturbare, per qualsiasi informazione chiamateci allo oppure scriveteci all indirizzo Buon teatro a tutti.

3 MULTISALA900 - Cavriago Lunedì 24 Novembre 2014 ore 10,00 FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI AQUARIUM Età consigliata: 3-10 anni Lucio Diana, Roberto Tarasco, Adriana Zamboni Teatro d attore, teatro degli oggetti 60 minuti Aquarium è un immersione nell'affascinante mondo sottomarino. Pesci, granchi, murene, aragoste, lamprede, razze, balene, seppie, narvali, stelle marine, plancton... sono oltre le specie diverse di pesci, ma moltissimi altri esseri vivono nell'acqua da sempre o vi si sono adattati. Lo spettacolo si snoda attraverso una serie di passaggi e microstorie di animali ed esseri che popolano i fondali, evidenziandone comportamenti e caratteristiche della stupefacente morfologia con uno stile che non vuole competere in verosimiglianza con cinema e televisione, ma giocare dal vivo una sorta di sfida, di reinterpretazione. Lo spettacolo continua un indagine sulla conoscenza del mondo naturale che coinvolge da tempo il lavoro della compagnia e si basa sull'utilizzo di materiali ed oggetti che, rispetto all'uso comune, diventano altro da sé, assumono diversi significati, alludono e rimandano ad un clima, ad un sentimento. Come può un tubo per innaffiare diventare un polpo o un ombrello un'evanescente medusa? Spettacolo Cult per eccellenza. Nella pianura reggiana pesci e molluschi si sentono a casa loro, come se ci fosse il mare! Finalista al premio ETI-Stregagatto 1996/97. La Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani è uno dei più importanti tra i Centri Stabili d Innovazione per l Infanzia e la Gioventù riconosciuti dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La Fondazione prosegue la missione individuata alla fine degli anni sessanta dal Teatro dell Angolo, compagnia nata dall incontro di attoriimprovvisatori con una realtà sociale in continua trasformazione, che in tanti anni di attività ha avuto modo di far apprezzare i propri spettacoli in Italia e in altri paesi, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. La compagnia continua il trentennale percorso artistico, con l intento di sperimentare nuove forme di diffusione della cultura presso i giovani, aperte al dialogo fra il teatro e le altre espressioni artistiche. OFFICINA DELLE ARTI RE TEATRO DELLE BRICIOLE Fonte Testo: Regia Particolarità: Ven. 05 Dicembre ore 9,00 e 10,30 CON LA BAMBOLA IN TASCA Età consigliata: 3-7 anni Vassilissa la bella di A. N. Afanasiev Bruno Stori Letizia Quintavalla Teatro d attore, teatro degli oggetti Limitato a 70 spettatori, spettacolo a pianta centrale Le Voci Del Teatro si ispira ad un antico racconto russo, tramandatoci da Afanasiev nella favola Vassilissa la bella. Come ogni favola che si rispetti, tratta di un percorso iniziatico che spinge una bimba, rimasta orfana di madre in tenera età, a dover superare una serie di prove per cercare (ed infine trovare) la luce. Le altre due protagoniste della storia sono la Baba-Jaga, una sorta di strega, donna/madre, colei che "muove" la bimba alle azioni, e la bambola, regalata alla bimba dalla mamma prima di morire, un feticcio che, sotto forma di "voce interiore", non abbandona mai la bimba al pericolo, anzi la consegna intatta alla sua "ricerca conoscitiva". In scena un'attrice, la Baba Jaga, e una bambina "catturata" tra il pubblico che parteciperà a tutta la storia come Vassilissa. Il gioco tra i due personaggi sarà perciò ogni volta diverso. Tra le due una sorta di dialogo sussurrato, di complicità, suggerirà alla bambina azioni e testo (grande attenzione sarà data al suono e alle voci che non saranno quelle del quotidiano). Gli altri bambini assisteranno alla storia molto vicini, intorno alla casa della strega (delimitata da un prato/tappeto). La scommessa dello spettacolo è quella di fare del teatro che sembri un gioco di relazione tra attore e spettatore. Festeggiamo con il Teatro delle Briciole i vent anni di uno degli spettacoli che hanno segnato la storia del teatro per l infanzia. Mirabile esempio di teatro e rito. Il Teatro delle Briciole nasce a Reggio Emilia nel 1976; si trasferisce a Parma nel 1979 dove costituisce il Centro Teatro ragazzi e Giovani, prima realtà stabile del settore Teatro Ragazzi. La compagnia si è imposta all'attenzione del pubblico e della critica per l originalità e lo spessore delle produzioni. Il Teatro delle Briciole è conosciuto a livello internazionale per la partecipazione ai più importanti Festival e grazie all'attività del Centro Teatro al Parco. INGRESSO 5,00

4 MULTISALA900 - Cavriago Giovedì 11 Dicembre 2014 ore 10,00 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Gio. 8 Genn ore 10,00 ILARIA GELMI IL CANTO DEI PASTORI Età consigliata: 4-10 anni TEATRODISTINTO COMPAGNI DI BANCO Età consigliata: 5-10 anni Fonte Al Presepi di A. Zerbini Ilaria Gelmi Teatro di narrazione 45 minuti Regia: Laura Marchegiani Teatro d attore, teatro gestuale La storia della nascita di Gesù raccontata attraverso gli occhi di una pastora. Giuseppe e Maria sono persone povere che vengono aiutate dalla gente umile di Betlemme non perché vedono la stella cometa o perché un angelo li informa della nascita ma per solidarietà. La pastora è come un quarto re magio, un re magio dei poveri che, vedendo Gesù al freddo senza niente, torna a casa a prendere quello che ha: un sacco di lana. Per un attimo si vergogna di porgere il suo dono di fianco a quello dei re magi, ma con l oro e con l incenso non ci si scalda. Con la mirra poi Così torna alla stalla giusto in tempo prima che Giuseppe, Maria e Gesù ripartano. Saranno i bambini ad aiutarla a far arrivare la lana a Gesù. E una storia che parla di solidarietà, quella semplice, diretta e umana senza alcun secondo fine. La Pastora racconta la storia usando la lana con la quale dà vita ai vari personaggi. Un adulto entra in scena, osserva una vecchia aula di scuola, ricorda, indossa un polveroso grembiule, un paio di occhiali. Ritrova il suo banco. Inizia il viaggio nei ricordi di un anno particolare. Un altro adulto entra in scena, compie lo stesso viaggio, si unisce al primo. Insieme ripercorrono le tappe del loro legame, attraverso dispetti, contrasti e complicità, passando da intervalli fantastici, in cui l autunno entra dalla finestra e inonda la classe con le sue foglie secche. I due personaggi si ritrovano nell epilogo, adulti, profondamente cambiati, irriconoscibili, ma memori della loro vicenda e del valore delle follie d infanzia. Uno spettacolo poetico, dove si rintracciano tutti i valori di un percorso condiviso con i compagni, dall accoglienza dei nuovi arrivati, all aiuto reciproco per superare i piccoli e grandi ostacoli del crescere. Ilaria Gelmi inizia la propria formazione teatrale con il Teatro delle Briciole di Parma, presso cui frequenta il Laboratorio Permanente dal 1990 al 1995, e con cui realizza diversi spettacoli per bambini. Nel 1999 ha contribuito alla fondazione della Compagnia Terramare Teatro, una delle poche cooperative teatrali pugliesi che gode del riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dell'eti (Ente Teatrale Italiano), in qualità di compagnia specializzata nel Teatro ragazzi. Negli anni prosegue il proprio lavoro di attrice dedicando particolare attenzione ad alcuni progetti rivolti al teatro per bambini e ragazzi, come lo spettacolo Vassilissa e la Baba Jaga o i laboratori teatrali per le scuole medie inferiori e superiori. INGRESSO 3,50 L associazione culturale Teatrodistinto viene fondata nel 2003 ad Alessandria da Daniel Gol e Laura Marchegiani. Da subito Teatrodistinto si impegna in laboratori e percorsi con bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, al fine di conoscerne da vicino pensieri, sogni, stati d animo. Questo lavoro permette la realizzazione di spettacoli dedicati al mondo dell infanzia e alla sua comprensione. Dal 2006 inizia la propria collaborazione con l associazione Alessandro Nosotti, attore ed educatore che, con Daniel dà vita a Teatrodargilla, un percorso sperimentale di contaminazioni artistiche che viene portato nelle scuole elementari di Lombardia e Piemonte. Testo:

5 MULTISALA900 - Cavriago Martedì 13 Gennaio ore 10,00 PICCOLO TEATRO S. Ilario Mercoledì 14 Genn ore 10,00 ROBERTO ANGLISANI IL SOGNATORE Fonte: Testo: Regia: L inventore di sogni di Ian McEwan Roberto Anglisani e Maria Maglietta Maria Maglietta Teatro di narrazione 60 minuti Età consigliata: 8-14 anni Milo fa parte di quella schiera di persone che vengono chiamate sognatori ad occhi aperti. Non può fare a meno delle sue fantasie, esse vengono da sole, lo prendono e se lo portano via. E proprio in questi viaggi del pensiero a Milo succedono cose incredibili, è come se di colpo le cose di tutti i giorni si trasformassero e un altra realtà prendesse vita, densa di rumori, odori, di fisicità ed esperienze concrete. E quando Milo torna nella realtà di tutti è come se il tempo fosse scorso a una velocità diversa. Milo si ritrova seduto al banco di scuola con la penna sospesa a mezz aria e il foglio del suo compito in classe ancora bianco, la campana sta per suonare e i suoi compagni si preparano ad uscire. Quella di Milo è una storia che fa riflettere sulla diversità; non intesa come mancanza rispetto a qualcosa che è la norma, ma come una coesistenza di differenze che non possono che portare arricchimento. Milo è curioso della vita, e in questo sognare ad occhi aperti entra in altre vite, si trasforma, diventa piccolo, grande, coraggioso, diventa gatto, fa l esperienza dell altro da sé, per poi tornare nel suo corpo, più ricco e spesso con una accresciuta capacità di affrontare le difficoltà quotidiane. Come nel libro di McEwan la narrazione si svolge frenetica, esilarante, rocambolesca; un continuo succedersi di avventure e trasformazioni che acquistano la consistenza e la corporeità di esperienze vere. Roberto Anglisani inizia la sua formazione nella Comuna Baires nel 1977, con questa partecipa ad alcuni festival internazionali. Prosegue la sua formazione partecipando ad alcuni stage con J. Grotowskj e i suoi attori, presso il CRT a Milano. Nel 1980 frequenta la scuola di R. Manso a Milano. Nel 1985 vince una borsa di studio della C.E.E. che dà inizio ad un periodo di formazione di alcuni anni con Dominic De Fazio (Actor's Studio, New York). Ha inoltre frequentato la Scuola di Animazione del Piccolo Teatro di Milano. Nel 1989 collabora con Marco Baliani al progetto Storie, iniziando un percorso sulla narrazione orale che lo porterà a creare narrazioni singole e a partecipare a numerosi progetti sul teatro di narrazione. Ha vinto varie volte il premio nazionale Eti Stregagatto sia in veste di interprete che come regista. E docente presso la Scuola di Animazione Pedagogica del Comune di Milano e si occupa della formazione di giovani attori nello Studio Laboratorio dell Attore di R. Manso a Milano. QUELLI DI GROCK FUORI MISURA Testo: Regia: Valeria Cavalli Valeria Cavalli, Claudio Intropido Teatro d attore 90 minuti Età consigliata: anni Andrea ha un sogno: insegnare. Ma nonostante il 100 e lode in lettere e filosofia per vivere è costretto a lavorare in un call center finchè un giorno finalmente riceve l'incarico di una supplenza proprio nella scuola media da lui frequentata da ragazzino. La professoressa che deve sostituire gli lascia l'arduo compito di spiegare ai ragazzi "vita e opere di Giacomo Leopardi". Così Andrea, anzi il Professor Roversi, dovrà misurarsi con una classe che, naturalmente, sarà rappresentata dai ragazzi presenti in Teatro. Nasce così una bizzarra ma coinvolgente lezione nella quale si mescoleranno poesie, riflessioni personali, interazioni con la platea e, attraverso l'opera di Giacomo Leopardi, il professor Roversi toccherà temi e problemi legati all'adolescenza ovvero l'inadeguatezza, il desiderio e la paura d'amare, la sensazione di essere sbagliati, di essere "fuori misura". Nelle nostre aule, già di per sè strette, alcuni autori per la loro grandezza ci stanno a malapena. Uno di questi è Leopardi, che giganteggia senza essere un eroe. Il teatro allora ci viene in aiuto per combinare l incontro, accendere la curiosità, spostare il punto di vista proprio a metà tra la siepe e l'infinito. La cooperativa teatrale Quelli di Grock è annoverata tra le compagnie "storiche" del panorama teatrale italiano, riconosciuta e sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano. Oltre ad essere sede di una delle più prestigiose scuole private di teatro, gestisce il Teatro Leonardo da Vinci, una sala da 500 posti. La scuola offre un percorso altamente selettivo e d'eccellenza che diploma ogni anno al massimo 6/7 attori professionisti che vanno ad arricchire l'organico della compagnia o di altre formazioni italiane.

6 MULTISALA900 - Cavriago Testo: Martedì 20 Gennaio 2015 ore 10,00 T. METROPOLIS Bibbiano Merc. 21 Gennaio 2015 ore 9,00 e 10,30 MATTEO RAZZINI ESCO COSI MI PERDO Matteo Razzini Teatro d attore e musica dal vivo Età consigliata: 4-10 anni In una fantastica soffitta volante abitavano un tempo due bizzarri personaggi: François Baul e Jean Pierre Trombon. Il signor Baul, cercatore di oggetti stravaganti, per tenere sveglio l amico dormiglione gli raccontò un giorno una buffa storia. Nel remoto regno di Calcea gli abitanti erano scarpe. Tutti erano molto eccitati perché di lì a poco dalla Regina e dal Re sarebbero nati due principi calzini. Grande fu la delusione quando nacque un solo Pedalino che, rifiutato dai genitori e dai sudditi in quanto spaiato, decise di andarsene per il mondo in cerca di se stesso... Lo spettacolo è anche un libro ed è messo in scena dall autore stesso. Il libro fa parte della collana Teatri di carta di Edizioni Corsare, Le illustrazioni di Sonia M. L. Possentini trovano un registro perfetto e inedito per raccontare la storia. Matteo Razzini vive in provincia di Reggio Emilia e sviluppa una carriera artistica poliedrica che va dalla composizione musicale, alla scrittura, al teatro di prosa e alla clownerie. Frequenta stage e percorsi teatrali che lo portano in scena sia in produzioni per adulti che per ragazzi. Nel 2010 il testo Esco così mi perdo vince il prestigioso premio Andersen. L anno successivo diventa uno spettacolo e nel 2013 una pubblicazione per l infanzia. MULTISALA900 - Cavriago TEATRO GIOCO VITA IL CIELO DEGLI ORSI Fonte: Regia: Giovedì 29 Gennaio 2015 ore 10,00 Età consigliata: 3-8 anni Il cielo degli orsi si compone di due storie. La prima ci racconta di un orso che svegliatosi da un lungo letargo, e soddisfatta la fame, si mette a pensare a come sarebbe bello essere un papà. Così, con tutto il coraggio di cui è capace, si mette a gridare in direzione del bosco: Qualcuno sa dirmi come si fa ad avere un cucciolo? Dopo un lungo cercare sembra che la soluzione stia in cielo... La seconda ci racconta invece di un orsetto, che è molto triste per la morte del nonno. Per entrambi i nostri protagonisti l infinità del cielo sembra essere l unico luogo in cui le loro domande possono essere soddisfatte, per poi accorgersi, alla fine del loro cercare, che è sulla terra, vicino a loro, che si trova la risposta. Infatti l orso la trova in una bella orsa che gli compare al fianco e che indovina in un attimo i suoi pensieri. Piccolo Orso invece la risposta la trova nelle rassicuranti certezze rappresentate dagli affetti familiari. Uno spettacolo in cui danza e ombre si fondono per regalare al pubblico un racconto lieve, ma intenso. Uno sguardo leggero che regala gioia agli spettatori grazie alla bravura degli attori e alle splendide ombre di Fabrizio Montecchi. L incontro del Teatro Gioco Vita con il teatro d ombre risale alla fine degli anni Settanta. Da allora la compagnia ha sviluppato un percorso dentro questo genere teatrale teso inizialmente all approfondimento delle sue svariate possibilità tecniche e, successivamente, alla sua ridefinizione linguistico-espressiva. Da un operare con coerenza e coscienza professionale, e grazie al contributo prezioso di collaboratori esterni, la compagnia ha maturato un esperienza unica nel suo genere; esperienza che le è valsa riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo. Dall opera di Dolf Verroen & Wolf Erlbruch Fabrizio Montecchi Teatro d ombre

7 T. METROPOLIS - Bibbiano BURAMBO Regia: Lun. 2 Febbraio 2015 Ore 9,00 e 10,30 L ELEFANTE SMEMORATO E LA PAPERA FICCANASO Dario De Falco Teatro d attore Età consigliata: 3-8 anni Un vecchio elefante dalla lunga proboscide non riesce a dormire la notte. Tanti pensieri si affollano nella sua mente e non lo lasciano in pace. Decide allora di eliminarli: soffia dentro alcuni palloncini rossi i suoi ricordi e li fa volare via. Il tentativo gli riesce quasi perfettamente perché, improvvisamente, perde la memoria. E come se non bastasse si intrufola nella sua vita una papera ficcanaso che, dapprima fa tante domande, poi passa a elargire suggerimenti e infine esorta l'elefante ad uscire dal torpore della dimenticanza per cominciare una vita nuova. Il mondo è giovane, esaltante, e lui così ingenuo, indifeso come un bimbo alla prima esperienza. Ma l elefante troverà il coraggio di tornare a vivere la sua vita in compagnia di nuovi e di vecchi ricordi. Belli o brutti che siano Belli i pupazzi e delicata l animazione dei due attori che danno vita e voce ad una bizzarra storia di amicizia e di mutuo soccorso. Il tema della memoria affrontato con un pubblico di piccoli e giovanissimi offre spunti molto interessanti. Burambò nasce a Foggia nel 1996, dopo tanti anni di lavoro con il teatro di strada. Inizia il proprio percorso con l utilizzo di burattini in baracca tradizionale, approfondendo sempre più la ricerca di materiali e tecniche sperimentali: dall uso della cartapesta fino alla costruzione di marionette da tavolo e pupazzi in gommapiuma di varie dimensioni, tali da affiancare l attore sulla scena e con lui interagire. Burambò oggi, non soltanto costruisce da sé il materiale necessario per i suoi spettacoli, ma adatta ed elabora personalmente i testi, le musiche, le sonorità, cercando di suscitare le suggestioni e i ritmi necessari allo sviluppo di ogni singola narrazione. Attualmente lavora e collabora con diversi teatri di tutta Italia e vanta numerose partecipazioni a festival di risonanza nazionale ed internazionale. C. ROSEBUD Reggio E. Mart. 3 Febbraio 2015 ore 9,00 e 11,00 FLEXUS E PER QUESTO IO RESISTO Voci e musiche per ricordare la Shoa Testo e regia Alessia Canducci Teatro d attore e musica dal vivo 60 minuti Età consigliata: anni Lo spettacolo è tratto dall antologia pubblicata da Equilibri nel 2005, che raccoglie testimonianze di adolescenti in tempi di guerre nella letteratura per ragazzi italiana e straniera. A partire dalla Shoa si dipanano storie che, come fili, legano il passato al presente e che hanno come protagonisti assoluti coetanei del pubblico: ragazzi e ragazze vittime delle persecuzioni razziali. Il ghetto, la fuga, la deportazione, l attesa, l orrore, la speranza, la liberazione sono tratti da romanzi di autori quali Jerry Spinelli, Uri Olev, Livia Bitton Jackson, Bertold Brecht, Italo Calvino. Alle canzoni originali dei Flexus si accostano ri-arrangiamenti di Fabrizio De Andrè, Boris Vian, Modena City Ramblers e canzoni popolari. Il racconto e la musica hanno una grande forza nell avvicinare i giovani a tematiche tanto complesse e profonde. Lo spettacolo ha incantato nelle scorse stagioni ragazzi e adulti. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti. INFO: ASSOCIAZIONE 5T Teatro della Memoria

8 PICCOLO TEATRO S. Ilario Mart. 10 Febb ore 9,00 e 10,45 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Mer. 11 Febb ore 10,00 TEATRO PAN UNA BELLISSIMA CATASTROFE Regia: Età consigliata: 6-10 anni Una nuova giornata sta per iniziare e il libro delle storie è pronto come sempre. Le pagine si aprono, come ante di un armadio e i personaggi prendono vita uno dopo l'altro; le storie, anche se finiscono sempre allo stesso modo, sono così emozionanti! Ma ecco che accade qualcosa di misterioso. All'improvviso il libro smette di funzionare, le storie si mescolano tra loro. E così, il Lupo e la Principessa si trovano per caso nella stessa pagina: sarà un incontro davvero inaspettato. Il libro delle storie si trasforma e per magia diventa torre del castello, bosco incantato, porta aperta sul mondo delle favole, su quel dietro della pagina che abbiamo paura di scoprire. E se all inizio tutto questo può sembrare una catastrofe, poi diventerà una catastrofe bellissima! Una bellissima catastrofe nasce dal desiderio di confrontarsi con il tema del destino. E' già scritto oppure possiamo dire la nostra? Con i personaggi delle fiabe si può giocare ad inventare nuove storie e pagine mai scritte. Nel 1975, nasce la cooperativa Teatro Panzinis Zircus, che nel 1987 si trasforma in Associazione Teatro Pan. Da 25 anni la città di Lugano è la sede stabile delle attività della compagnia, che è diventata una realtà artistica e culturale, capace di creare sinergie che crescono con le metodologie degli artisti del nucleo base del Pan e arricchite dall esperienza dei collaboratori provenienti da diversi paesi. La caratteristica principale è quella di rivolgersi, da sempre, ai giovani e ai giovanissimi, cercando in ogni caso di oltrepassare i confini delle fasce d età e quindi coinvolgere anche il pubblico più adulto. Il Teatro Pan organizza biennalmente il Festival Internazionale del Teatro e annualmente la rassegna Senza Confini, grandi e piccini insieme a teatro. Luca Chierotto Teatro d attore 60 minuti T. METROPOLIS - Bibbiano Mercoledì 25 Febbraio 2015 ore 10,00 MULTISALA900 - Cavriago Giovedì 26 Febbraio 2015 ore 10,00 OFFICINA DELLE ARTI - RE Venerdì 27 Febbraio 2015 ore 10,00 LE INVENZIONI INUTILI LE QUATTRO STAGIONI Pina Irace Teatro di narrazione con oggetti Età consigliata: 3-8 anni Le Voci Del Teatro Pochi lo sanno ma, chi conta i sorrisi che la primavera trasforma in fiori? Chi va in giro d estate a piazzare gli arcobaleni di qua e di là? Chi insegna alle foglie a cadere dagli alberi in autunno? E chi ha inventato la neve d inverno? Un Contatore triste, un Arcobalenista stanco, un Domatore distratto e un Inventore matto, quattro personaggi che ci condurranno in un viaggio attraverso l alternarsi delle stagioni e le sue trasformazioni dei paesaggi, dei suoni, delle sfumature. Quattro storie di fantasia che coinvolgeranno i bambini nell osservazione di tutti i piccoli cambiamenti della natura e cattureranno la loro fantasia attraverso la narrazione e la partecipazione diretta. Il racconto dell autunno Il domatore di foglie è anche un libro scritto da Pina Irace e illustrato da María Moya edito da ZOOlibri. Un'invenzione utile può migliorare la vita, un'invenzione inutile può cambiarla. Associazione culturale con sede a Reggio Emilia, svolge da anni laboratori di teatro nelle scuole; laboratori di lettura espressiva per bambini e adulti, spettacoli di narrazione; eventi nell'ambito di manifestazioni culturali. L Associazione si prefigge di diffondere la cultura teatrale ed artistica in generale nella società attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni, assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente; si propone come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali. Pina Irace, attrice e scrittrice, ha al suo attivo diverse tourneé con alcune fra le più importanti compagnie teatrali. INGRESSO Metropolis e Msala900 4,50 Off. delle Arti 4,00

9 C. ROSEBUD Reggio E. Mart. 3 Marzo 2015 ore 9,00 e 11,00 T. METROPOLIS - Bibbiano Merc. 4 Marzo 2015 ore 9,00 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Gio. 5 Marzo 2015 ore 10,00 FLEXUS LA STORIA DEL ROCK 1 Lezione-Concerto sull evoluzione della musica Rock Età consigliata: 9-14 anni Di e con: Gianluca Magnani, Enrico Sartori, Daniele Brignone Conferenza spettacolo 60 minuti Le tante canzoni che vengono eseguite all interno della conferenza spettacolo, sono legate dal filo di un discorso compiuto e organizzato che propone le importanti rivoluzioni dal punto di vista dello stile musicale, ma anche dei testi, del contesto sociale, della moda e delle possibilità tecniche del periodo, senza tralasciare aneddoti e curiosità, con l obiettivo di stimolare un dialogo continuativo e costruttivo insieme ai ragazzi. Vengono rievocate fedelmente le sonorità risalenti ai vari periodi storici, in un viaggio che tocca: Bessie Smith, Bill Haley, Elvis Presley, Chuck Berry, Frank Sinatra, Adriano Celentano, The Beatles, Bob Dylan, Jimy Hendrix, The Rolling Stones, Pink Floyd. In simultanea vengono proiettate immagini inerenti gli artisti ed i contesti illustrati e, in alcuni casi, le traduzioni dei testi. Viene inoltre proposto l ascolto di alcuni dischi in vinile originali del periodo. Una vera band accompagna i ragazzi in un itinerario musicale raccontato e suonato interamente dal vivo, partendo dalle radici del blues americano e attraversando cinquant anni di cambiamenti musicali, culturali e sociali. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti. INGRESSO Metropolis e L altro Teatro 4,50 T. METROPOLIS - Bibbiano Merc. 4 Marzo 2015 ore 10,45 FLEXUS LA STORIA DEL ROCK 2 Dagli anni 70 ad oggi Di e con: Età consigliata: 9-14 anni Gianluca Magnani, Enrico Sartori, Daniele Brignone Conferenza spettacolo 60 minuti Il discorso riprende dall inizio degli anni 70, e prosegue fino ad arrivare ai giorni nostri. Le dinamiche di questo genere musicale, che si erano consolidate nel precedente periodo, ora trovano una nuova evoluzione fondendosi, contaminandosi reciprocamente, diramandosi in nuove correnti o esplorando nuove possibilità tecnologiche. Dal rock proletario di Bruce Springsteen, al punk dei Clash, attraversando David Bowie, i Police, i Depeche Mode, i Dire Straits e giungendo alle asperità dei Nirvana e all energia dei Guns n Roses. Le tante canzoni sono legate dal filo che propone le importanti rivoluzioni dal punto di vista dello stile musicale, ma anche dei testi, del contesto sociale, della moda e delle possibilità tecniche del periodo, senza tralasciare aneddoti e curiosità, con l obiettivo di stimolare un dialogo continuativo e costruttivo insieme ai ragazzi, rievocando fedelmente e con l adeguata strumentazione, le sonorità risalenti ai vari periodi storici attraversati. Si tratta di un vero caso di a grande richiesta! La proposta infatti, è stata suggerita dal pubblico entusiasta della Storia del Rock. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti.

domenica 17 gennaio ore 16.00 FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus

domenica 17 gennaio ore 16.00 FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus domenica 17 gennaio ore 16.00 FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI onlus MILO E OLIVIA KOLOK I terribili vicini di casa domenica 28 febbraio ore 16.00 TEATRO DELLE APPARIZIONI/TEATRO ACCETTELLA IL TENACE

Dettagli

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini 20 15 16 Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti per i bambini Gentili Insegnanti, per la seconda volta il nostro programma si presenta in una veste grafica snella e

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA " MADRE LINDA LUCOTTI" ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE R.C. A.S. 2011 \ 2012

SCUOLA DELL'INFANZIA  MADRE LINDA LUCOTTI ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE R.C. A.S. 2011 \ 2012 ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE PREMESSA L incontro con la fiaba è molto stimolante perché sollecita nei bambini esperienze altamente educative, sul piano cognitivo, affettivo, linguistico e creativo. La fiaba

Dettagli

un laboratorio, tante emozioni!

un laboratorio, tante emozioni! * Metodologia ludica, interdisciplinare e creativa della musica * un laboratorio, tante emozioni! Progetti di educazione al suono e alla musica presentati da Sandro Malva Fare musica è importante. Psicologi

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA SIAMO TUTTI AMICI Fermani Roberta Nocelli Rita - Grassi Katia Bambini di 2 anni e mezzo e 3 anni Sezioni D e E Il progetto Accoglienza

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Le illustrazioni sono tratte dalla storia "Mario e la gatta Lulù"

Le illustrazioni sono tratte dalla storia Mario e la gatta Lulù IL PROGETTO Il Progetto Educativo per lo Sviluppo e l'apprendimento si sviluppa nella cornice narrativa della storia "Mario e la gatta Lulú". Questa storia è stata scelta con il fine di valorizzare e facilitare

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

ANIMAZIONE TEATRALE. Le Proposte

ANIMAZIONE TEATRALE. Le Proposte ANIMAZIONE TEATRALE Uno degli aspetti rilevanti dell attività di Eventi Culturali è l animazione teatrale nelle scuole, nei centri di aggregazione giovanile, nelle strutture protette per disabili mentali

Dettagli

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Ho visto il lupo DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Liberamente tratto da Pierino e il lupo di Prokofiev Regia, realizzazione marionette e animazione Dino Arru Con Dino e Raffaele Arru HO VISTO IL LUPO Gli ultimi

Dettagli

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PREMESSA La Scuola dell Infanzia offre a ciascun bambino un ambiente di vita e di cultura, un luogo di apprendimento e di crescita dalle forti connotazioni

Dettagli

Teatrando. Scuola dell Infanzia Galciana

Teatrando. Scuola dell Infanzia Galciana Teatrando Scuola dell Infanzia Galciana TEATRANDO (Scheda 1) La nostra scuola è inserita in una realtà ancora paesana, in cui esiste da molto tempo una tradizione di teatro e di spettacolazione di piazza.

Dettagli

Gli ABITI RACCONTA-STORIE di NORGHEMILIA proposte narrative e laboratoriali per l anno educativo 2013/ 14

Gli ABITI RACCONTA-STORIE di NORGHEMILIA proposte narrative e laboratoriali per l anno educativo 2013/ 14 Gli ABITI RACCONTA-STORIE di NORGHEMILIA proposte narrative e laboratoriali per l anno educativo 2013/ 14 Cosa sono e come nascono gli Gli sono vestiti teatrali appositamente realizzati per proporre narrazioni

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Istituto Comprensivo di Soliera Scuola dell infanzia Muratori Anno scolastico 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Insegnanti: Reggiani Simona, Drago Maria Concetta, Ciambellini

Dettagli

Curricolo Verticale Scuola Statale dell'infanzia Caldarazzo-Scarola

Curricolo Verticale Scuola Statale dell'infanzia Caldarazzo-Scarola Prot. n.3468b38 Noicattaro, 13.09.2013 Circolo Didattico Statale Alcide De Gasperi via A. De Gasperi, 13 Telefono e fax 080.4793318 E-mail: baee14508@istruzione.it www.degasperi2noicattaro.eu Noicàttaro

Dettagli

Sono state ideate e condotte 4 letture animate per la scuola Infanzia e Primaria ed altrettanti 4 incontri per l'utenza libera.

Sono state ideate e condotte 4 letture animate per la scuola Infanzia e Primaria ed altrettanti 4 incontri per l'utenza libera. Cristina Sedioli V. Marconi, 15 Montiano (FC) Tel: 0547-314074; 347-7354539 E-mail: cristina.sedioli@alice.it Al Sindaco Fabio Molari Resoconto del progetto Che avventura la lettura Percorsi narrativi

Dettagli

PRESENTAZIONE. * Laboratori di aggiornamento per insegnanti: Comunicazione verbale e non verbale Dizione Lettura espressiva Narrazione della fiaba

PRESENTAZIONE. * Laboratori di aggiornamento per insegnanti: Comunicazione verbale e non verbale Dizione Lettura espressiva Narrazione della fiaba PRESENTAZIONE Le Acque compagnia teatrale, che svolge dal 1996 la propria attività in ambito artistico, formativo, scolastico e sociale, presenta dei progetti teatrali-educativi per la Scuola Primaria.

Dettagli

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Progetto realizzato in collaborazione tra: Sezione Azzurri scuola dell Infanzia Via Garibaldi Classe 1B scuola Primaria Omate Classe 1C scuola

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 1 di 8 SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 2 di 8 1. PREMESSA La scelta pedagogica di istituire la sezione Primavera, all interno della Scuola

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

Progetto anno scolastico 2014/2015

Progetto anno scolastico 2014/2015 Progetto anno scolastico 2014/2015 Premessa L incontro con il racconto è molto stimolante per i bambini perché sollecita in essi esperienze altamente educative sul piano cognitivo, affettivo, linguistico

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LABORATORIO DI TEATRO LEGGIAMO CON IL RAGNETTO PUC

UNITA DI APPRENDIMENTO LABORATORIO DI TEATRO LEGGIAMO CON IL RAGNETTO PUC SCUOLA DELL'INFANZIA AD ONORE DEGLI EROI UNITA DI APPRENDIMENTO LABORATORIO DI TEATRO Bambini di 4/5 anni LEGGIAMO CON IL RAGNETTO PUC ANNO SCOLASTICO 2011-12 1/10 SCUOLA DELL INFANZIA AD ONORE DEGLI EROI

Dettagli

Lunaria cooperativa sociale

Lunaria cooperativa sociale Al Dirigente scolastico Oggetto: Progetto Il teatrino di Lunaria - Spettacolo La favola di Frya La Cooperativa sociale Lunaria nell ambito del progetto Il teatrino di Lunaria ha costituito una compagnia

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO Premessa NOI SIAMO PARTE DELLA TERRA ED ESSA È PARTE DI NOI INSEGNATE AI VOSTRI BAMBINI CHE LA TERRA È NOSTRA

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia Titolo GENITORI LETTORI Questo percorso, all interno del progetto lettura, nasce dalla convinzione che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni

Dettagli

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese

Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Team building e volontariato aziendale: nuove proposte per la crescita delle imprese Definizioni di volontariato di impresa Il coinvolgimento del personale di un'impresa nella comunità attraverso forme

Dettagli

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, visite, incontri

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, visite, incontri Spettacoli, attività didattiche e laboratori, visite, incontri 20 14 15 Gentili Insegnanti, il programma de La Scuola all Opera si presenta da quest anno in una veste grafica diversa, più agile e colorata,

Dettagli

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI ISTITUTO COMPRENSIVO POLO I, GALATINA ( LECCE ) Scuola dell Infanzia Plesso di Via Teano a.s. 2013 /2014 Progetto Di Plesso Le storie dove stanno? Ce n è una

Dettagli

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI BARBARA PISCINA Animatrice pedagogica cell. 3286766227 e-mail barbara.piscina@fastwebnet.it PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI Il percorso di formazione vuole essere l occasione per riflettere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Insegnante Damiani Elena L INSEGNAMENTO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Curricolo Scuola dell'infanzia

Curricolo Scuola dell'infanzia Curricolo Scuola dell'infanzia I Campi d'esperienza sviluppati sono destinati a confluire nei nuclei tematici che le diverse discipline svilupperanno già a partire dal primo anno della Scuola Primaria

Dettagli

Follow me into the nature.seguimi nella natura

Follow me into the nature.seguimi nella natura Follow me into the nature.seguimi nella natura PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ANNO 2014-2015 INFANZIA 1 PERCORSI DIDATTICI PROPOSTI CONOSCERE LA NATURA E L AMBIENTE: AMICO ALBERO IL MERAVIGLIOSO MONDO

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

LA FIABA INTERATTIVA: NARRAZIONE, GIOCO, TEATRO A cura della dott.ssa Helga Dentale. Introduzione: La narrazione e l arte di narrare

LA FIABA INTERATTIVA: NARRAZIONE, GIOCO, TEATRO A cura della dott.ssa Helga Dentale. Introduzione: La narrazione e l arte di narrare LA FIABA INTERATTIVA: NARRAZIONE, GIOCO, TEATRO A cura della dott.ssa Helga Dentale Introduzione: La narrazione e l arte di narrare Prima di addentrarci nella grande tematica della narrazione di fiabe

Dettagli

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene.

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene. Tracce d opera Esserci insieme Scuola d Infanzia comunale Marc Chagall di Via Cecchi, 2 in collaborazione con la Redazione del Centro Multimediale di Documentazione Pedagogica della Città di Torino Introduzione

Dettagli

CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010

CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010 CENTRI RICREATIVI ESTIVI COMUNALI CALDOGNO 2010 PROGETTO EDUCATIVO PREMESSA I centri estivi, che proponiamo e realizziamo, oltre a prevedere l aspetto ludico ricreativo, vogliono essere anche un occasione

Dettagli

QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum

QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum QUELLO CHE CERCHI C È Il mago di Oz - L. FrankBaum Questa storia è stata scelta perché ricca di spunti educativi. Nel periodo dell inserimento ci guiderà DOROTHY che ci aiuterà nella conoscenza delle regole

Dettagli

Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri

Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri C ERA UNA VOLTA ULISSE Narrami, o Musa dell eroe multiforme, che tanto vagò dopo che distrusse la rocca sacra di Troia: di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri OMERO, ODISSEA traduzione di G.A.PRIVITERA

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza Scuola dell Infanzia Paritaria Beato G. Nascimbeni Via Fossà 1, 37010 Castelletto di Brenzone (VR) Tel. 045.6598480 Fax 045.6598481 e-mail: infanziacastelletto@pssf.it Progetto accoglienza Premessa I primi

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Stampato in proprio dicembre 2008 Una lettera catechesi del cardinale Tettamanzi per gustare la gioia del Natale e raccontare la straordinaria

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO G.B. PUERARI Via IV Novembre,34-26048 SOSPIRO (CR) - c.f. 93037640195 Tel. 0372 623476 telefax 0372 623372 E-mail: cree025005@istruzione.it

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina

ANNO SCOLASTICO 2011-2012. PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina ANNO SCOLASTICO 2011-2012 PROGRAMMAZIONE della SCUOLA DELL INFANZIA La Pellegrina I BAMBINI I GENITORI CONOSCENZA dei COMPAGNI CONOSCENZA degli INSEGNANTI CONOSCENZA del PERSONALE DELLA SCUOLA CONOSCENZA

Dettagli

PROPOSTE PER LE BIBLIOTECHE

PROPOSTE PER LE BIBLIOTECHE PROPOSTE PER LE BIBLIOTECHE LETTURE ANIMATE, LETTURE-SPETTACOLO LABORATORI ED EVENTI A CURA DELLA COMPAGNIA TEATRALE OFFICINE DUENDE IN COLLABORAZIONE CON LA COOPERATIVA IL MOSAICO Compagnia Officine Duende,

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

LA SCUOLA IN CAMERA. Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16

LA SCUOLA IN CAMERA. Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16 LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - centro italiano per la fotografia Programma didattico per le scuole, a.s. 2015-16 Camera - Centro Italiano per la Fotografia aprirà al pubblico nell autunno del 2015, istituendo

Dettagli

il racconto in veste multimediale

il racconto in veste multimediale il racconto in veste multimediale PERCHÈ UN SISTEMA PER LA NARRAZIONE Nella moderna era della tecnologia digitale, il naturale bisogno dell uomo di raccontare e raccontarsi, dando voce al multiforme universo

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

LE PORTE DELLA FANTASIA

LE PORTE DELLA FANTASIA ATELIER DEL MUSEO IN ERBA LE PORTE DELLA FANTASIA Programma: 28 febbraio 14 giugno 2015 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni: tel. + 41 91 835 52 54 www.museoinerba.com ATTIVITÀ

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento

Dettagli

INCONTRI COLORATI. meravigliare!!

INCONTRI COLORATI. meravigliare!! INCONTRI COLORATI E il titolo della bellissima festa organizzata dalle insegnanti della Scuola dell Infanzia di via C. Battisti di Grottammare come chiusura del progetto didattico annuale. Festa organizzata

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

LA NECESSITA' DELL'ARTE: L'AZIONE TEATRALE NEL PROCESSO EDUCATIVO E DI CRESCITA

LA NECESSITA' DELL'ARTE: L'AZIONE TEATRALE NEL PROCESSO EDUCATIVO E DI CRESCITA LA NECESSITA' DELL'ARTE: L'AZIONE TEATRALE NEL PROCESSO EDUCATIVO E DI CRESCITA Considerazioni generali Il progetto La necessità dell'arte nasce come metodologia pedagogica nell'ambito della formazione

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA Anno scolastico 2012-2013 Presentazione Si riparte! L inizio di un nuovo anno scolastico è un momento impegnativo per i bambini e per i genitori che iniziano

Dettagli

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una nuova sede destinata ai bambini e ai ragazzi e che ha

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI!

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI! Sezione: A Disciplina: AREA1 Scuola: Infanzia De Amicis Campo d esperienza n 1 : IL SE E L ALTRO Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme Obiettivi 1. Sviluppare il senso dell'identità personale

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

PROGETTO MUSICALE CON LALLO IL CAVALLO

PROGETTO MUSICALE CON LALLO IL CAVALLO SCUOLA DELL'INFANZIA AD ONORE DEGLI EROI PROGETTO MUSICALE CON LALLO IL CAVALLO Laboratorio bambini di 4/5 anni ANNO SCOLASTICO 2010-11 UNITA DI APPRENDIMENTO: LABORATORIO MUSICALE CON IL CAVALLO LALLO

Dettagli

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

Scuola dell Infanzia M.Montessori. Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12

Scuola dell Infanzia M.Montessori. Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12 Scuola dell Infanzia M.Montessori Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12 Premessa Ogni bambino-a giunge alla Scuola dell Infanzia con un bagaglio di esperienze e conoscenze legate alla propria storia

Dettagli

Il mondo intorno a noi

Il mondo intorno a noi Il mondo intorno a noi SCUOLA INFANZIA CASOLA - BERZANTINA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Le insegnanti, Germana Liani Giovanna d Isanti 1 Loredana Camiscia Angela Tomasi SCUOLA DELL INFANZIA DI CASOLABERZANTINA

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi.

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi. ABC ORCHESTRA: UN ORCHESTRA IN OGNI SCUOLA Le orchestre sono molto più che strutture artistiche, ma modello di vita sociale perché cantare e suonare assieme significa coesistere profondamente e intimamente

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013. Logicamente insieme

Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013. Logicamente insieme Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013 Logicamente insieme PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI ISTITUTO Logicamente insieme All età di tre anni ciascun bambino

Dettagli

PIANO DI EVACUAZIONE CLASSI PRIME PLESSO DUCA D AOSTA A.S.2009/2010

PIANO DI EVACUAZIONE CLASSI PRIME PLESSO DUCA D AOSTA A.S.2009/2010 PIANO DI EVACUAZIONE CLASSI PRIME PLESSO DUCA D AOSTA A.S.2009/2010 PREMESSA Abituare i bambini già da piccoli, seppur attraverso il gioco, a tenere poche ma essenziali norme comportamentali in caso di

Dettagli

Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni

Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni La nuovissima sede sorge in una splendida struttura immersa nel verde, lontana dal traffico

Dettagli

SEGRETI PER IL SUCCESSO

SEGRETI PER IL SUCCESSO Produzioni Aurora SEGRETI PER IL SUCCESSO Segreti per il successo è una collezione di proverbi, consigli e detti ispiranti: proprio la cosa giusta per motivarti all inizio della giornata. 24 AGOSTO Dove

Dettagli

L atto della comunicazione si basa su un aspettativa reciproca di cooperazione tra il locatore e l ascoltatore. (S. Pinker L istinto del linguaggio)

L atto della comunicazione si basa su un aspettativa reciproca di cooperazione tra il locatore e l ascoltatore. (S. Pinker L istinto del linguaggio) LA FIABA SINFONICA: DALL ASCOLTO ALLA DRAMMATIZZAZIONE LO SCHIACCIANOCI Obiettivi: * seguire la narrazione di testi ascoltati o letti mostrando di saperne cogliere il senso globale; * comprendere l argomento

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA LE SCATOLE DEGLI ATTREZZI DI TINGUELY ERRÓ: ATELIER MÉCACOLLAGES Programma PARTE II 1 dicembre 2013 9 febbraio 2014 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA LETTURA E DEL LIBRO PER BAMBINI E RAGAZZI

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA LETTURA E DEL LIBRO PER BAMBINI E RAGAZZI PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA LETTURA E DEL LIBRO PER BAMBINI E RAGAZZI ANNO SCOLASTICO 2007/2008 Programma Biblioteca Scuola 2007-2008 La Biblioteca Comunale di Trento presenta il programma

Dettagli

altrettante volte invece, si rifugiano in comportamenti che appartengono ad dal desiderio di conoscere.

altrettante volte invece, si rifugiano in comportamenti che appartengono ad dal desiderio di conoscere. ICONOSCE PERSONAGGI ED AMBIENTI LE CONOSCENZE SARANNO VERIFICATE ATTRAVERSO LE SEGUENTI ATTIVITA 1. CONOSCENZE PREGRESSE:CHI E PETER PAN? Perché 2. DISEGNO narrare DEI PERSONAGGI: la fiaba di PETER Peter

Dettagli

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012 spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012 ASSOCIAZIONE CULTURALE "IFRATELLICAPRONI" Viale Suzzani, 295 20162 Milano tel 02/6473778 333/4791105 contatto Alessandro Larocca alelarocca@virgilio.it Andrea Ruberti

Dettagli

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014 CORSO BREVE ESTIVO: METODO DI STUDIO E ORGANIZZAZIONE COMPITI Casa Novarini organizza, per il periodo estivo, che va dal 23 Giugno al 7 Luglio, due corsi, gestiti dalla Dott.ssa Barbara Filippi, pedagogista

Dettagli

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori

Il Principe Mezzanotte. Scheda di approfondimento. Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori Il Principe Mezzanotte Scheda di approfondimento Materiale didattico di approfondimento per insegnanti e operatori La Compagnia Teatropersona ha deciso di creare queste schede per dare l opportunità alle

Dettagli

Educare con le favore

Educare con le favore Educare con le favore Come inventare e raccontare storie per aiutare i bambini a crescere felici Massimo Fancellu Gli e-book di Àgape www.agapeconsulting.it Raccontare favole ai bambini Come inventare

Dettagli

Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Corso FARE CINEMA: L ATTORE CREARE FUTURO Nuove competenze culturali e creative per lo sviluppo delle imprese e dei territori dell Emilia-Romagna colpiti dal sisma Attività formativa COLTIVARE IMMAGINARI Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Dettagli

LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16

LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16 LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16 Camera - Centro Italiano per la Fotografia apre al pubblico nell autunno del 2015, istituendo

Dettagli