UN TEATRO PER LA SCUOLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN TEATRO PER LA SCUOLA 2014-2015"

Transcript

1 UN TEATRO PER LA SCUOLA Proposte di Teatro rivolto a bambini e ragazzi dal nido alla scuola secondaria REGGIO EMILIA CAVRIAGO BIBBIANO SANT ILARIO CADELBOSCO SOPRA Progetto e coordinamento a cura di: Associazione Culturale 5T Realizzato con il contributo della Regione Emilia Romagna TEATRO METROPOLIS bibbiano L ALTRO TEATRO cadelbosco sopra MULTISALA NOVECENTO cavriago CINEMA ROSEBUD reggio emilia OFFICINA DELLE ARTI reggio emilia PICCOLO TEATRO IN PIAZZA s. ilario d enza

2 PRENOTAZIONI COME FUNZIONA? La prenotazione è obbligatoria. Le prenotazioni vengono raccolte esclusivamente dall Associazione 5T, a partire dal 29 ottobre 2014; dal 29 ottobre all 11 novembre si raccolgono via fax o (eccetto per le scuole che non dispongono di questi mezzi). Successivamente sarà possibile prenotare anche telefonicamente al numero dalle ore 9 alle ore 13 dei giorni feriali. Alla prenotazione seguirà una conferma scritta che deve essere controfirmata per accettazione e recapitata ad Associazione 5T sempre via fax - via a mano. La prenotazione è vincolante dal ricevimento della conferma scritta che deve pervenire celermente. In caso di disdetta verrà applicata una penale del 30% sul prezzo d ingresso per i posti prenotati; la penale aumenta al 50% nel caso che la disdetta sia data in tempi inferiori ai 20 giorni dalla data fissata per la rappresentazione. E comunque importante che le prenotazioni vengano fatte nella consapevolezza che gli spettacoli programmati sono inferiori alla effettiva richiesta e che molte classi non riescono a trovare posto. COSTO DELL INGRESSO AGLI SPETTACOLI Il biglietto è di 4,50 tranne poche eccezioni. Per alcuni spettacoli il biglietto è di 4,00 o di 5,00. Per le narrazioni in Sala Verde alla Multisala Novecento è di 3,50 In ogni scheda è precisato il costo. Non si può sbagliare. Gli insegnanti e gli accompagnatori entrano gratuitamente, ma in numero non superiore a un adulto per ogni 10 paganti; gli adulti in eccedenza dovranno essere prenotati e pagare l ingresso. Questo per evitare che si riducano le disponibilità per bambini e ragazzi. GLI ORARI Solitamente l orario di inizio è fissato per le ore 10,00. A volte capita di dover programmare 2 recite nella stessa mattina: alle ore 9,00 e alle ore 10,30 o 11,00. L orario indicato è quello dell inizio dello spettacolo e quindi è necessario che le classi arrivino con qualche minuto di anticipo per potersi accomodare. La puntualità è indispensabile per consentire a chi si sposta con gli automezzi di rispettare gli impegni, ma è anche un segno di correttezza nei confronti dei colleghi insegnanti, dei ragazzi che aspettano, delle Compagnie. Carissimi, nell'opuscolo potete trovare tutte le proposte di Reggio Emilia (Cinema Rosebud e Officina delle Arti), Bibbiano, Cavriago, Cadelbosco Sopra e Sant Ilario. Insieme costituiscono una ricca rete di offerta di teatro per le scuole con una precisa idea di investimento sulle giovani generazioni che ci vede collaborare con molti comuni e realtà della provincia reggiana. Un progetto che vuole offrire soprattutto un servizio in ascolto delle esigenze delle scuole e in continuità con le modalità costruite in tanti anni di frequentazione e di relazione con il pubblico dei giovani e dei giovanissimi. Gli spettacoli che vi troverete sono frutto di un accurata selezione di titoli, visionati nei maggiori festival e rassegne nazionali, attraverso la conoscenza diretta dei progetti artistici e la collaborazione di insegnati dei diversi ordini e gradi. Abbiamo inoltre attivato, con successo, un supporto alle scuole per offrire spettacoli a Km 0 (il teatro va a scuola). La finalità è quella di non proporre unicamente un cartellone, ma un servizio di qualità e condiviso dalla la comunità. Novità di quest'anno è il progetto Le Cento Grammatiche che mette in collegamento le competenze di tre realtà operanti sul territorio (Associazione 5T, Agenzia Babele, e Associazione Le Invenzioni Inutili) per una proposta mirata e di qualità. Sul nostro sito potete consultare e scaricare tutti i materiali degli spettacoli che le compagnie ci hanno recapitato. Abituare le scuole alla consultazione del programma direttamente sul sito ci consente di dare un informazione migliore, ma soprattutto più veloce. Ovviamente, per coloro che non hanno la possibilità di accedere ad Internet, ci sarà tutta la nostra assistenza e collaborazione. Nonostante la nostra buona volontà può essere che qualcosa ancora non sia perfetto, perdonateci anticipatamente e aiutateci ad essere più efficienti. Sul sito e nell opuscolo, sarà possibile visionare le proposte teatrali e altre opportunità per la scuola. Tutte queste proposte sono coordinate dall Associazione 5T, ma i promotori sono diversi (vedi retro copertina opuscolo). Vi chiediamo la cortesia di leggere molto attentamente le pagine COME FUNZIONA? e COME FUNZIONA MEGLIO. Abbiamo attivato ottime collaborazioni con i trasportatori locali. Possiamo quindi indicare condizioni di trasporto agevolate per le scuole. Non abbiate timore di disturbare, per qualsiasi informazione chiamateci allo oppure scriveteci all indirizzo Buon teatro a tutti.

3 MULTISALA900 - Cavriago Lunedì 24 Novembre 2014 ore 10,00 FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI AQUARIUM Età consigliata: 3-10 anni Lucio Diana, Roberto Tarasco, Adriana Zamboni Teatro d attore, teatro degli oggetti 60 minuti Aquarium è un immersione nell'affascinante mondo sottomarino. Pesci, granchi, murene, aragoste, lamprede, razze, balene, seppie, narvali, stelle marine, plancton... sono oltre le specie diverse di pesci, ma moltissimi altri esseri vivono nell'acqua da sempre o vi si sono adattati. Lo spettacolo si snoda attraverso una serie di passaggi e microstorie di animali ed esseri che popolano i fondali, evidenziandone comportamenti e caratteristiche della stupefacente morfologia con uno stile che non vuole competere in verosimiglianza con cinema e televisione, ma giocare dal vivo una sorta di sfida, di reinterpretazione. Lo spettacolo continua un indagine sulla conoscenza del mondo naturale che coinvolge da tempo il lavoro della compagnia e si basa sull'utilizzo di materiali ed oggetti che, rispetto all'uso comune, diventano altro da sé, assumono diversi significati, alludono e rimandano ad un clima, ad un sentimento. Come può un tubo per innaffiare diventare un polpo o un ombrello un'evanescente medusa? Spettacolo Cult per eccellenza. Nella pianura reggiana pesci e molluschi si sentono a casa loro, come se ci fosse il mare! Finalista al premio ETI-Stregagatto 1996/97. La Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani è uno dei più importanti tra i Centri Stabili d Innovazione per l Infanzia e la Gioventù riconosciuti dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La Fondazione prosegue la missione individuata alla fine degli anni sessanta dal Teatro dell Angolo, compagnia nata dall incontro di attoriimprovvisatori con una realtà sociale in continua trasformazione, che in tanti anni di attività ha avuto modo di far apprezzare i propri spettacoli in Italia e in altri paesi, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. La compagnia continua il trentennale percorso artistico, con l intento di sperimentare nuove forme di diffusione della cultura presso i giovani, aperte al dialogo fra il teatro e le altre espressioni artistiche. OFFICINA DELLE ARTI RE TEATRO DELLE BRICIOLE Fonte Testo: Regia Particolarità: Ven. 05 Dicembre ore 9,00 e 10,30 CON LA BAMBOLA IN TASCA Età consigliata: 3-7 anni Vassilissa la bella di A. N. Afanasiev Bruno Stori Letizia Quintavalla Teatro d attore, teatro degli oggetti Limitato a 70 spettatori, spettacolo a pianta centrale Le Voci Del Teatro si ispira ad un antico racconto russo, tramandatoci da Afanasiev nella favola Vassilissa la bella. Come ogni favola che si rispetti, tratta di un percorso iniziatico che spinge una bimba, rimasta orfana di madre in tenera età, a dover superare una serie di prove per cercare (ed infine trovare) la luce. Le altre due protagoniste della storia sono la Baba-Jaga, una sorta di strega, donna/madre, colei che "muove" la bimba alle azioni, e la bambola, regalata alla bimba dalla mamma prima di morire, un feticcio che, sotto forma di "voce interiore", non abbandona mai la bimba al pericolo, anzi la consegna intatta alla sua "ricerca conoscitiva". In scena un'attrice, la Baba Jaga, e una bambina "catturata" tra il pubblico che parteciperà a tutta la storia come Vassilissa. Il gioco tra i due personaggi sarà perciò ogni volta diverso. Tra le due una sorta di dialogo sussurrato, di complicità, suggerirà alla bambina azioni e testo (grande attenzione sarà data al suono e alle voci che non saranno quelle del quotidiano). Gli altri bambini assisteranno alla storia molto vicini, intorno alla casa della strega (delimitata da un prato/tappeto). La scommessa dello spettacolo è quella di fare del teatro che sembri un gioco di relazione tra attore e spettatore. Festeggiamo con il Teatro delle Briciole i vent anni di uno degli spettacoli che hanno segnato la storia del teatro per l infanzia. Mirabile esempio di teatro e rito. Il Teatro delle Briciole nasce a Reggio Emilia nel 1976; si trasferisce a Parma nel 1979 dove costituisce il Centro Teatro ragazzi e Giovani, prima realtà stabile del settore Teatro Ragazzi. La compagnia si è imposta all'attenzione del pubblico e della critica per l originalità e lo spessore delle produzioni. Il Teatro delle Briciole è conosciuto a livello internazionale per la partecipazione ai più importanti Festival e grazie all'attività del Centro Teatro al Parco. INGRESSO 5,00

4 MULTISALA900 - Cavriago Giovedì 11 Dicembre 2014 ore 10,00 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Gio. 8 Genn ore 10,00 ILARIA GELMI IL CANTO DEI PASTORI Età consigliata: 4-10 anni TEATRODISTINTO COMPAGNI DI BANCO Età consigliata: 5-10 anni Fonte Al Presepi di A. Zerbini Ilaria Gelmi Teatro di narrazione 45 minuti Regia: Laura Marchegiani Teatro d attore, teatro gestuale La storia della nascita di Gesù raccontata attraverso gli occhi di una pastora. Giuseppe e Maria sono persone povere che vengono aiutate dalla gente umile di Betlemme non perché vedono la stella cometa o perché un angelo li informa della nascita ma per solidarietà. La pastora è come un quarto re magio, un re magio dei poveri che, vedendo Gesù al freddo senza niente, torna a casa a prendere quello che ha: un sacco di lana. Per un attimo si vergogna di porgere il suo dono di fianco a quello dei re magi, ma con l oro e con l incenso non ci si scalda. Con la mirra poi Così torna alla stalla giusto in tempo prima che Giuseppe, Maria e Gesù ripartano. Saranno i bambini ad aiutarla a far arrivare la lana a Gesù. E una storia che parla di solidarietà, quella semplice, diretta e umana senza alcun secondo fine. La Pastora racconta la storia usando la lana con la quale dà vita ai vari personaggi. Un adulto entra in scena, osserva una vecchia aula di scuola, ricorda, indossa un polveroso grembiule, un paio di occhiali. Ritrova il suo banco. Inizia il viaggio nei ricordi di un anno particolare. Un altro adulto entra in scena, compie lo stesso viaggio, si unisce al primo. Insieme ripercorrono le tappe del loro legame, attraverso dispetti, contrasti e complicità, passando da intervalli fantastici, in cui l autunno entra dalla finestra e inonda la classe con le sue foglie secche. I due personaggi si ritrovano nell epilogo, adulti, profondamente cambiati, irriconoscibili, ma memori della loro vicenda e del valore delle follie d infanzia. Uno spettacolo poetico, dove si rintracciano tutti i valori di un percorso condiviso con i compagni, dall accoglienza dei nuovi arrivati, all aiuto reciproco per superare i piccoli e grandi ostacoli del crescere. Ilaria Gelmi inizia la propria formazione teatrale con il Teatro delle Briciole di Parma, presso cui frequenta il Laboratorio Permanente dal 1990 al 1995, e con cui realizza diversi spettacoli per bambini. Nel 1999 ha contribuito alla fondazione della Compagnia Terramare Teatro, una delle poche cooperative teatrali pugliesi che gode del riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dell'eti (Ente Teatrale Italiano), in qualità di compagnia specializzata nel Teatro ragazzi. Negli anni prosegue il proprio lavoro di attrice dedicando particolare attenzione ad alcuni progetti rivolti al teatro per bambini e ragazzi, come lo spettacolo Vassilissa e la Baba Jaga o i laboratori teatrali per le scuole medie inferiori e superiori. INGRESSO 3,50 L associazione culturale Teatrodistinto viene fondata nel 2003 ad Alessandria da Daniel Gol e Laura Marchegiani. Da subito Teatrodistinto si impegna in laboratori e percorsi con bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, al fine di conoscerne da vicino pensieri, sogni, stati d animo. Questo lavoro permette la realizzazione di spettacoli dedicati al mondo dell infanzia e alla sua comprensione. Dal 2006 inizia la propria collaborazione con l associazione Alessandro Nosotti, attore ed educatore che, con Daniel dà vita a Teatrodargilla, un percorso sperimentale di contaminazioni artistiche che viene portato nelle scuole elementari di Lombardia e Piemonte. Testo:

5 MULTISALA900 - Cavriago Martedì 13 Gennaio ore 10,00 PICCOLO TEATRO S. Ilario Mercoledì 14 Genn ore 10,00 ROBERTO ANGLISANI IL SOGNATORE Fonte: Testo: Regia: L inventore di sogni di Ian McEwan Roberto Anglisani e Maria Maglietta Maria Maglietta Teatro di narrazione 60 minuti Età consigliata: 8-14 anni Milo fa parte di quella schiera di persone che vengono chiamate sognatori ad occhi aperti. Non può fare a meno delle sue fantasie, esse vengono da sole, lo prendono e se lo portano via. E proprio in questi viaggi del pensiero a Milo succedono cose incredibili, è come se di colpo le cose di tutti i giorni si trasformassero e un altra realtà prendesse vita, densa di rumori, odori, di fisicità ed esperienze concrete. E quando Milo torna nella realtà di tutti è come se il tempo fosse scorso a una velocità diversa. Milo si ritrova seduto al banco di scuola con la penna sospesa a mezz aria e il foglio del suo compito in classe ancora bianco, la campana sta per suonare e i suoi compagni si preparano ad uscire. Quella di Milo è una storia che fa riflettere sulla diversità; non intesa come mancanza rispetto a qualcosa che è la norma, ma come una coesistenza di differenze che non possono che portare arricchimento. Milo è curioso della vita, e in questo sognare ad occhi aperti entra in altre vite, si trasforma, diventa piccolo, grande, coraggioso, diventa gatto, fa l esperienza dell altro da sé, per poi tornare nel suo corpo, più ricco e spesso con una accresciuta capacità di affrontare le difficoltà quotidiane. Come nel libro di McEwan la narrazione si svolge frenetica, esilarante, rocambolesca; un continuo succedersi di avventure e trasformazioni che acquistano la consistenza e la corporeità di esperienze vere. Roberto Anglisani inizia la sua formazione nella Comuna Baires nel 1977, con questa partecipa ad alcuni festival internazionali. Prosegue la sua formazione partecipando ad alcuni stage con J. Grotowskj e i suoi attori, presso il CRT a Milano. Nel 1980 frequenta la scuola di R. Manso a Milano. Nel 1985 vince una borsa di studio della C.E.E. che dà inizio ad un periodo di formazione di alcuni anni con Dominic De Fazio (Actor's Studio, New York). Ha inoltre frequentato la Scuola di Animazione del Piccolo Teatro di Milano. Nel 1989 collabora con Marco Baliani al progetto Storie, iniziando un percorso sulla narrazione orale che lo porterà a creare narrazioni singole e a partecipare a numerosi progetti sul teatro di narrazione. Ha vinto varie volte il premio nazionale Eti Stregagatto sia in veste di interprete che come regista. E docente presso la Scuola di Animazione Pedagogica del Comune di Milano e si occupa della formazione di giovani attori nello Studio Laboratorio dell Attore di R. Manso a Milano. QUELLI DI GROCK FUORI MISURA Testo: Regia: Valeria Cavalli Valeria Cavalli, Claudio Intropido Teatro d attore 90 minuti Età consigliata: anni Andrea ha un sogno: insegnare. Ma nonostante il 100 e lode in lettere e filosofia per vivere è costretto a lavorare in un call center finchè un giorno finalmente riceve l'incarico di una supplenza proprio nella scuola media da lui frequentata da ragazzino. La professoressa che deve sostituire gli lascia l'arduo compito di spiegare ai ragazzi "vita e opere di Giacomo Leopardi". Così Andrea, anzi il Professor Roversi, dovrà misurarsi con una classe che, naturalmente, sarà rappresentata dai ragazzi presenti in Teatro. Nasce così una bizzarra ma coinvolgente lezione nella quale si mescoleranno poesie, riflessioni personali, interazioni con la platea e, attraverso l'opera di Giacomo Leopardi, il professor Roversi toccherà temi e problemi legati all'adolescenza ovvero l'inadeguatezza, il desiderio e la paura d'amare, la sensazione di essere sbagliati, di essere "fuori misura". Nelle nostre aule, già di per sè strette, alcuni autori per la loro grandezza ci stanno a malapena. Uno di questi è Leopardi, che giganteggia senza essere un eroe. Il teatro allora ci viene in aiuto per combinare l incontro, accendere la curiosità, spostare il punto di vista proprio a metà tra la siepe e l'infinito. La cooperativa teatrale Quelli di Grock è annoverata tra le compagnie "storiche" del panorama teatrale italiano, riconosciuta e sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano. Oltre ad essere sede di una delle più prestigiose scuole private di teatro, gestisce il Teatro Leonardo da Vinci, una sala da 500 posti. La scuola offre un percorso altamente selettivo e d'eccellenza che diploma ogni anno al massimo 6/7 attori professionisti che vanno ad arricchire l'organico della compagnia o di altre formazioni italiane.

6 MULTISALA900 - Cavriago Testo: Martedì 20 Gennaio 2015 ore 10,00 T. METROPOLIS Bibbiano Merc. 21 Gennaio 2015 ore 9,00 e 10,30 MATTEO RAZZINI ESCO COSI MI PERDO Matteo Razzini Teatro d attore e musica dal vivo Età consigliata: 4-10 anni In una fantastica soffitta volante abitavano un tempo due bizzarri personaggi: François Baul e Jean Pierre Trombon. Il signor Baul, cercatore di oggetti stravaganti, per tenere sveglio l amico dormiglione gli raccontò un giorno una buffa storia. Nel remoto regno di Calcea gli abitanti erano scarpe. Tutti erano molto eccitati perché di lì a poco dalla Regina e dal Re sarebbero nati due principi calzini. Grande fu la delusione quando nacque un solo Pedalino che, rifiutato dai genitori e dai sudditi in quanto spaiato, decise di andarsene per il mondo in cerca di se stesso... Lo spettacolo è anche un libro ed è messo in scena dall autore stesso. Il libro fa parte della collana Teatri di carta di Edizioni Corsare, Le illustrazioni di Sonia M. L. Possentini trovano un registro perfetto e inedito per raccontare la storia. Matteo Razzini vive in provincia di Reggio Emilia e sviluppa una carriera artistica poliedrica che va dalla composizione musicale, alla scrittura, al teatro di prosa e alla clownerie. Frequenta stage e percorsi teatrali che lo portano in scena sia in produzioni per adulti che per ragazzi. Nel 2010 il testo Esco così mi perdo vince il prestigioso premio Andersen. L anno successivo diventa uno spettacolo e nel 2013 una pubblicazione per l infanzia. MULTISALA900 - Cavriago TEATRO GIOCO VITA IL CIELO DEGLI ORSI Fonte: Regia: Giovedì 29 Gennaio 2015 ore 10,00 Età consigliata: 3-8 anni Il cielo degli orsi si compone di due storie. La prima ci racconta di un orso che svegliatosi da un lungo letargo, e soddisfatta la fame, si mette a pensare a come sarebbe bello essere un papà. Così, con tutto il coraggio di cui è capace, si mette a gridare in direzione del bosco: Qualcuno sa dirmi come si fa ad avere un cucciolo? Dopo un lungo cercare sembra che la soluzione stia in cielo... La seconda ci racconta invece di un orsetto, che è molto triste per la morte del nonno. Per entrambi i nostri protagonisti l infinità del cielo sembra essere l unico luogo in cui le loro domande possono essere soddisfatte, per poi accorgersi, alla fine del loro cercare, che è sulla terra, vicino a loro, che si trova la risposta. Infatti l orso la trova in una bella orsa che gli compare al fianco e che indovina in un attimo i suoi pensieri. Piccolo Orso invece la risposta la trova nelle rassicuranti certezze rappresentate dagli affetti familiari. Uno spettacolo in cui danza e ombre si fondono per regalare al pubblico un racconto lieve, ma intenso. Uno sguardo leggero che regala gioia agli spettatori grazie alla bravura degli attori e alle splendide ombre di Fabrizio Montecchi. L incontro del Teatro Gioco Vita con il teatro d ombre risale alla fine degli anni Settanta. Da allora la compagnia ha sviluppato un percorso dentro questo genere teatrale teso inizialmente all approfondimento delle sue svariate possibilità tecniche e, successivamente, alla sua ridefinizione linguistico-espressiva. Da un operare con coerenza e coscienza professionale, e grazie al contributo prezioso di collaboratori esterni, la compagnia ha maturato un esperienza unica nel suo genere; esperienza che le è valsa riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo. Dall opera di Dolf Verroen & Wolf Erlbruch Fabrizio Montecchi Teatro d ombre

7 T. METROPOLIS - Bibbiano BURAMBO Regia: Lun. 2 Febbraio 2015 Ore 9,00 e 10,30 L ELEFANTE SMEMORATO E LA PAPERA FICCANASO Dario De Falco Teatro d attore Età consigliata: 3-8 anni Un vecchio elefante dalla lunga proboscide non riesce a dormire la notte. Tanti pensieri si affollano nella sua mente e non lo lasciano in pace. Decide allora di eliminarli: soffia dentro alcuni palloncini rossi i suoi ricordi e li fa volare via. Il tentativo gli riesce quasi perfettamente perché, improvvisamente, perde la memoria. E come se non bastasse si intrufola nella sua vita una papera ficcanaso che, dapprima fa tante domande, poi passa a elargire suggerimenti e infine esorta l'elefante ad uscire dal torpore della dimenticanza per cominciare una vita nuova. Il mondo è giovane, esaltante, e lui così ingenuo, indifeso come un bimbo alla prima esperienza. Ma l elefante troverà il coraggio di tornare a vivere la sua vita in compagnia di nuovi e di vecchi ricordi. Belli o brutti che siano Belli i pupazzi e delicata l animazione dei due attori che danno vita e voce ad una bizzarra storia di amicizia e di mutuo soccorso. Il tema della memoria affrontato con un pubblico di piccoli e giovanissimi offre spunti molto interessanti. Burambò nasce a Foggia nel 1996, dopo tanti anni di lavoro con il teatro di strada. Inizia il proprio percorso con l utilizzo di burattini in baracca tradizionale, approfondendo sempre più la ricerca di materiali e tecniche sperimentali: dall uso della cartapesta fino alla costruzione di marionette da tavolo e pupazzi in gommapiuma di varie dimensioni, tali da affiancare l attore sulla scena e con lui interagire. Burambò oggi, non soltanto costruisce da sé il materiale necessario per i suoi spettacoli, ma adatta ed elabora personalmente i testi, le musiche, le sonorità, cercando di suscitare le suggestioni e i ritmi necessari allo sviluppo di ogni singola narrazione. Attualmente lavora e collabora con diversi teatri di tutta Italia e vanta numerose partecipazioni a festival di risonanza nazionale ed internazionale. C. ROSEBUD Reggio E. Mart. 3 Febbraio 2015 ore 9,00 e 11,00 FLEXUS E PER QUESTO IO RESISTO Voci e musiche per ricordare la Shoa Testo e regia Alessia Canducci Teatro d attore e musica dal vivo 60 minuti Età consigliata: anni Lo spettacolo è tratto dall antologia pubblicata da Equilibri nel 2005, che raccoglie testimonianze di adolescenti in tempi di guerre nella letteratura per ragazzi italiana e straniera. A partire dalla Shoa si dipanano storie che, come fili, legano il passato al presente e che hanno come protagonisti assoluti coetanei del pubblico: ragazzi e ragazze vittime delle persecuzioni razziali. Il ghetto, la fuga, la deportazione, l attesa, l orrore, la speranza, la liberazione sono tratti da romanzi di autori quali Jerry Spinelli, Uri Olev, Livia Bitton Jackson, Bertold Brecht, Italo Calvino. Alle canzoni originali dei Flexus si accostano ri-arrangiamenti di Fabrizio De Andrè, Boris Vian, Modena City Ramblers e canzoni popolari. Il racconto e la musica hanno una grande forza nell avvicinare i giovani a tematiche tanto complesse e profonde. Lo spettacolo ha incantato nelle scorse stagioni ragazzi e adulti. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti. INFO: ASSOCIAZIONE 5T Teatro della Memoria

8 PICCOLO TEATRO S. Ilario Mart. 10 Febb ore 9,00 e 10,45 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Mer. 11 Febb ore 10,00 TEATRO PAN UNA BELLISSIMA CATASTROFE Regia: Età consigliata: 6-10 anni Una nuova giornata sta per iniziare e il libro delle storie è pronto come sempre. Le pagine si aprono, come ante di un armadio e i personaggi prendono vita uno dopo l'altro; le storie, anche se finiscono sempre allo stesso modo, sono così emozionanti! Ma ecco che accade qualcosa di misterioso. All'improvviso il libro smette di funzionare, le storie si mescolano tra loro. E così, il Lupo e la Principessa si trovano per caso nella stessa pagina: sarà un incontro davvero inaspettato. Il libro delle storie si trasforma e per magia diventa torre del castello, bosco incantato, porta aperta sul mondo delle favole, su quel dietro della pagina che abbiamo paura di scoprire. E se all inizio tutto questo può sembrare una catastrofe, poi diventerà una catastrofe bellissima! Una bellissima catastrofe nasce dal desiderio di confrontarsi con il tema del destino. E' già scritto oppure possiamo dire la nostra? Con i personaggi delle fiabe si può giocare ad inventare nuove storie e pagine mai scritte. Nel 1975, nasce la cooperativa Teatro Panzinis Zircus, che nel 1987 si trasforma in Associazione Teatro Pan. Da 25 anni la città di Lugano è la sede stabile delle attività della compagnia, che è diventata una realtà artistica e culturale, capace di creare sinergie che crescono con le metodologie degli artisti del nucleo base del Pan e arricchite dall esperienza dei collaboratori provenienti da diversi paesi. La caratteristica principale è quella di rivolgersi, da sempre, ai giovani e ai giovanissimi, cercando in ogni caso di oltrepassare i confini delle fasce d età e quindi coinvolgere anche il pubblico più adulto. Il Teatro Pan organizza biennalmente il Festival Internazionale del Teatro e annualmente la rassegna Senza Confini, grandi e piccini insieme a teatro. Luca Chierotto Teatro d attore 60 minuti T. METROPOLIS - Bibbiano Mercoledì 25 Febbraio 2015 ore 10,00 MULTISALA900 - Cavriago Giovedì 26 Febbraio 2015 ore 10,00 OFFICINA DELLE ARTI - RE Venerdì 27 Febbraio 2015 ore 10,00 LE INVENZIONI INUTILI LE QUATTRO STAGIONI Pina Irace Teatro di narrazione con oggetti Età consigliata: 3-8 anni Le Voci Del Teatro Pochi lo sanno ma, chi conta i sorrisi che la primavera trasforma in fiori? Chi va in giro d estate a piazzare gli arcobaleni di qua e di là? Chi insegna alle foglie a cadere dagli alberi in autunno? E chi ha inventato la neve d inverno? Un Contatore triste, un Arcobalenista stanco, un Domatore distratto e un Inventore matto, quattro personaggi che ci condurranno in un viaggio attraverso l alternarsi delle stagioni e le sue trasformazioni dei paesaggi, dei suoni, delle sfumature. Quattro storie di fantasia che coinvolgeranno i bambini nell osservazione di tutti i piccoli cambiamenti della natura e cattureranno la loro fantasia attraverso la narrazione e la partecipazione diretta. Il racconto dell autunno Il domatore di foglie è anche un libro scritto da Pina Irace e illustrato da María Moya edito da ZOOlibri. Un'invenzione utile può migliorare la vita, un'invenzione inutile può cambiarla. Associazione culturale con sede a Reggio Emilia, svolge da anni laboratori di teatro nelle scuole; laboratori di lettura espressiva per bambini e adulti, spettacoli di narrazione; eventi nell'ambito di manifestazioni culturali. L Associazione si prefigge di diffondere la cultura teatrale ed artistica in generale nella società attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni, assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente; si propone come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali. Pina Irace, attrice e scrittrice, ha al suo attivo diverse tourneé con alcune fra le più importanti compagnie teatrali. INGRESSO Metropolis e Msala900 4,50 Off. delle Arti 4,00

9 C. ROSEBUD Reggio E. Mart. 3 Marzo 2015 ore 9,00 e 11,00 T. METROPOLIS - Bibbiano Merc. 4 Marzo 2015 ore 9,00 L ALTRO TEATRO Cadelbosco Sopra Gio. 5 Marzo 2015 ore 10,00 FLEXUS LA STORIA DEL ROCK 1 Lezione-Concerto sull evoluzione della musica Rock Età consigliata: 9-14 anni Di e con: Gianluca Magnani, Enrico Sartori, Daniele Brignone Conferenza spettacolo 60 minuti Le tante canzoni che vengono eseguite all interno della conferenza spettacolo, sono legate dal filo di un discorso compiuto e organizzato che propone le importanti rivoluzioni dal punto di vista dello stile musicale, ma anche dei testi, del contesto sociale, della moda e delle possibilità tecniche del periodo, senza tralasciare aneddoti e curiosità, con l obiettivo di stimolare un dialogo continuativo e costruttivo insieme ai ragazzi. Vengono rievocate fedelmente le sonorità risalenti ai vari periodi storici, in un viaggio che tocca: Bessie Smith, Bill Haley, Elvis Presley, Chuck Berry, Frank Sinatra, Adriano Celentano, The Beatles, Bob Dylan, Jimy Hendrix, The Rolling Stones, Pink Floyd. In simultanea vengono proiettate immagini inerenti gli artisti ed i contesti illustrati e, in alcuni casi, le traduzioni dei testi. Viene inoltre proposto l ascolto di alcuni dischi in vinile originali del periodo. Una vera band accompagna i ragazzi in un itinerario musicale raccontato e suonato interamente dal vivo, partendo dalle radici del blues americano e attraversando cinquant anni di cambiamenti musicali, culturali e sociali. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti. INGRESSO Metropolis e L altro Teatro 4,50 T. METROPOLIS - Bibbiano Merc. 4 Marzo 2015 ore 10,45 FLEXUS LA STORIA DEL ROCK 2 Dagli anni 70 ad oggi Di e con: Età consigliata: 9-14 anni Gianluca Magnani, Enrico Sartori, Daniele Brignone Conferenza spettacolo 60 minuti Il discorso riprende dall inizio degli anni 70, e prosegue fino ad arrivare ai giorni nostri. Le dinamiche di questo genere musicale, che si erano consolidate nel precedente periodo, ora trovano una nuova evoluzione fondendosi, contaminandosi reciprocamente, diramandosi in nuove correnti o esplorando nuove possibilità tecnologiche. Dal rock proletario di Bruce Springsteen, al punk dei Clash, attraversando David Bowie, i Police, i Depeche Mode, i Dire Straits e giungendo alle asperità dei Nirvana e all energia dei Guns n Roses. Le tante canzoni sono legate dal filo che propone le importanti rivoluzioni dal punto di vista dello stile musicale, ma anche dei testi, del contesto sociale, della moda e delle possibilità tecniche del periodo, senza tralasciare aneddoti e curiosità, con l obiettivo di stimolare un dialogo continuativo e costruttivo insieme ai ragazzi, rievocando fedelmente e con l adeguata strumentazione, le sonorità risalenti ai vari periodi storici attraversati. Si tratta di un vero caso di a grande richiesta! La proposta infatti, è stata suggerita dal pubblico entusiasta della Storia del Rock. Il gruppo Flexus nasce nel 2001 e da subito si apre ad esperienze musicali a trecentosessanta gradi, dando il via ad un percorso che lo vedrà protagonista di centinaia di concerti sia in Italia che all estero. Da sempre impegnati in ambito teatrale, producono nel 2005 lo spettacolo Il Conformista, incentrato sulla figura di Giorgio Gaber, che diventa anche una registrazione dal vivo e porta i Flexus in importanti rassegne culturali. Si diversificano per il loro impegno in molteplici contesti sociali, lavorano con ragazzi diversamente abili e danno vita a un progetto sul teatro-canzone con i detenuti del carcere di Padova. Negli ultimi anni hanno intensificato il lavoro nell ambito del teatro di narrazione collaborando con attrici quali Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Ivana Monti.

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

www.maestramary.altervista.org

www.maestramary.altervista.org Premessa ed obiettivi Il progetto "dietro le quinte" La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine drammatizzazione si intendono

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO SCUOLA INFANZIA ARCOBALENO PROGETTO DIDATTICO PREMESSA L azione del documentare necessita sempre di una fase

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 Che gibilée per quatter ghej! Con tutt el ben che te voeuri Il mercante di schiavi Qui si fa l Italia L ultimo arrivato e tutti sognano Chi la fa la spunti Chi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli