Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici"

Transcript

1 Web-Mobile-GIS e Open Data geografici: due casi di studio pratici Gianfranco Di Pietro (Geofunction Srls - Fabio Rinnone (Geofunction Srls - Introduzione Definiamo WebGIS l'estensione web degli applicativi nati e sviluppati per gestire la cartografia numerica. La principale finalità di un WebGIS è la comunicazione e la condivisione con altri utenti di informazioni georiferite. Tuttavia, la recente spinta verso i sistemi mobile, dovuta alla crescente necessità di condividere e scambiare le informazioni ovunque ci si trovi - e non necessariamente attraverso una postazione fissa - ha promosso lo sviluppo di applicativi orientati a dispositivi mobile, detti appunto Web-Mobile-GIS. Realizzare un Web-Mobile-GIS Un Web-Mobile-GIS è un applicativo software che consente la consultazione di informazioni geografiche in situ, su dispositivi mobili di largo consumo dotati di sistemi di posizionamento e connessi ad Internet. Associazione OpenGeoData Italia 31

2 Il processo di realizzazione di un Web-Mobile-GIS comporta diverse fasi che possiamo riassumere in tre punti principali: pre-elaborazione dei dati; creazione del database cartografico; implementazione delle applicazioni software. Pre-elaborazione dei dati Durante la prima fase, i dati geografici e spaziali, provenienti da diverse fonti e aventi datum differenti, devono essere opportunamente trasformati per un utilizzo GIS-ready. In questa fase possono essere utilizzati applicativi GIS open source, quali ad esempio Quantum GIS oppure dei software proprietari in grado di gestire e processare i dati che si vogliono utilizzare. Creazione del database cartografico I dati geografici in ambito GIS vengono organizzati in due diverse famiglie di formati: dati di tipo RASTER e dati di tipo VETTORIALE. Essi a loro volta si suddividono ciascuno in base a diversi formati informatici, tipologie e caratteristiche di utilizzo. Per quanto riguarda i dati VETTORIALI, ai fini di un utilizzo ottimale all'interno di un Web-mobile-GIS, si suggerisce l'utilizzo di due formati: quelli basati su XML e quelli testuali. Entrambi sono realizzati da strutture file di tipo aggregato: esiste un solo file per l'intero dataset contenente le specifiche (geometrie e tabella attributi). I principali formati di rappresentazione basati su XML sono: - KML: Keyhole Markup Language; - GML: Geography Markup Language. KML è un linguaggio basato su XML, sviluppato da Keyhole, Inc. (società acquisita da Google nel 2004), usato per la gestione di dati spaziali su Google Earth e Google Maps. Oggi costituisce uno standard aperto riconosciuto dall'ogc (Open Geospatial Consortium). GML è invece una grammatica XML, anch'essa riconosciuta dall'ogc, che consente di esprimere e modellare oggetti geografici, permettendo di descrivere geometrie, features e coordinate. Associazione OpenGeoData Italia 32

3 I file di dati in questo formato possiedono estensioni del tipo.kml e.gml. I formati di rappresentazione testuali risultano facilmente manipolabili e sono adatti all'importazione in DBMS (Database Managment Systems). I principali formati utilizzati sono: - CSV: Comma-separated Values; - SQL: Structured Query Language. CSV è un formato testuale di file di testo, utilizzato tipicamente per l'importazione e l'esportazione di dati tabulari in fogli di calcolo elettronici. In questo formato ogni riga (record) è costituita da una linea di testo suddivisa in campi attraverso caratteri separatori, che definiscono la suddivisione in colonne. Il formato si adatta particolarmente all'importazione e all'esportazione in DBMS relazionali. I file di CSV possono avere estensioni.csv o.txt. Il formato SQL, basato sull'omonimo linguaggio standardizzato per i database relazionali, permette di definire schemi di database e tabelle, di gestirne i dati (inserimento, modifica e cancellazione), oltre che di interrogare i dati stessi. Il formato si adatta particolarmente alla gestione di database cartografici i cui attributi possono anche descrivere geometrie. I formati RASTER consentono invece la rappresentazione delle informazioni geografiche attraverso una matrice di pixel di forma quadrata o rettangolare: a ciascun pixel è associato un attributo che definisce le caratteristiche dell'elemento rappresentato. L'attributo rappresentato per ogni pixel può essere o singola informazione o un vettore di informazioni. Tipicamente un file raster è costituito da due blocchi: un'intestazione (header, contenente le informazioni su natura, struttura e dimensioni delle celle del file) e un blocco contenente la matrice dati; entrambi i blocchi sono inseriti in un unico file (struttura aggregata). Sovente le informazioni relative ai dati (metadati) contenute nell'header vengono inserite in un file diverso, aggiuntivo. Nel caso in cui vengono memorizzati i parametri di georeferenziazione della matrice dati in un file esterno, essi verranno inseriti in un file denominato world file. Il formato più diffuso per la rappresentazione di dati geografici raster è il GeoTIFF, ma altri formati tipicamente utilizzati sono PNG (Portable Network Graphics) e GIF (Graphics Interchange Format). Associazione OpenGeoData Italia 33

4 I dati cartografici raster, per essere resi fruibili agli utenti di applicativi Web- Mobile-GIS, devono essere pubblicati in server cartografici opportunamente configurati per un utilizzo in ambito web con servizi di mappa dedicati (WMS, WCS). Per la configurazione di tali server si può optare per le piattaforme MapServer o GeoServer. MapServer è un ambiente di sviluppo che consente il trattamento di informazioni geospaziali ed è utilizzato per la pubblicazione di servizi web conformi alle raccomandazioni dell'ogc. Geoserver, interamente sviluppato in Java, supporta i più diffusi standard OGC, ma permette anche un'interazione trasparente con client come Google Earth e altri software commerciali. Implementazione dell'app La terza fase di realizzazione di un Web-Mobile-GIS consiste, infine, nell'implementazione dell'app per dispositivi mobile. Le strategie di implementazione, in questo caso, possono essere differenti. Avremo, in particolare, le seguenti tipologie di APP: web-app: sviluppata interamente con tecnologie web (tipicamente HTML, Javascript, CSS), orientata all'utilizzo mediante i browser integrati nei dispositivi mobile; app nativa: sviluppata specificatamente per un sistema operativo mobile, utilizzando uno dei linguaggi di programmazione supportati dal particolare sistema operativo (Java, Objective C, C#, etc.); app ibrida: sviluppata con tecnologie web, installabile ed eseguibile nativamente sui principali devices (Android, ios, Windows Phone, etc.). Il vantaggio delle web-app consiste nella portabilità dell'app sulla maggior parte dei dispositivi e nei tempi di sviluppo, tipicamente più bassi. Inoltre esse non devono essere sottoposte al processo di valutazione del market ove verranno pubblicate, qualora sia previsto. Il vantaggio delle app native consiste invece nella possibilità che esse hanno di interagire con le features del dispositivo mobile e di poter essere pubblicate sui market ufficiali. Quest'ultima possibilità consente alle APP di poter garantire di una maggiore visibilità e diffusione tra gli utenti. Associazione OpenGeoData Italia 34

5 Il vantaggio delle app ibride consiste infine nella possibilità di realizzare applicazioni multi-piattaforma in maniera semplice, ma al tempo stesso pubblicabili sui diversi marketplace ufficiali. Caso di studio 1: local_id local_id è una APP per dispositivi Android che permette di valutare le performance urbanistiche e territoriali di aree metropolitane al fine di individuare la zona ideale secondo le aspettative dell'utente. La prima versione ufficiale rilasciata (v0.1) fa uso dei dati aperti del Comune di Milano, estrapolati dal portale dati.comune.milano.it. Le analisi territoriali sono state effettuate sfruttando le mappe di OpenStreetMap e gli Open Geo Data del Comune di Milano e della Regione Lombardia. I dati acquisiti ed elaborati, consistenti in punti di interesse e nel rating della zona in base alle proprie aspettative, sono stati poi rappresentati in mashup con le mappe di Google e con OpenStreetMap. Associazione OpenGeoData Italia 35

6 Scopo dell'applicazione è valutare la propria best zone in base alla personale local identity. La APP sviluppata è in grado di effettuare analisi di benchmarking in realtime tra elementi geografici rappresentanti i poligoni dei Nuclei di Identità Locale (NIL) di Milano. All'utente è lasciata la possibilità di agire sulle ponderazioni delle singole performance analizzate, attraverso una metodologia di input assistita. In particolare l'utente fornisce valori di input che rappresentano le proprie aspettative di nucleo di identità locale in termini di: sport: fare sport in centri sportivi, piscine e parchi pubblici; cultura: presenza di cinema, musei, teatri e sedi per le attività culturali; accessibilità: possibilità di accesso con i mezzi pubblici, collegamenti e fruibilità; tempo libero: presenza di diverse occasioni per il tempo libero; natura: un nucleo con tanto verde ed ecosostenibilità; istruzione: presenza di scuole ed istruzione; vivibilità: nucleo urbanisticamente accogliente. Associazione OpenGeoData Italia 36

7 Nella fase di pre-elaborazione dei dati, per ogni zona - denominata NIL - sono state calcolate attraverso geo-algoritmi del software QGIS le seguenti informazioni: presenza e consistenza dei servizi (aggregazione di info puntuali); analisi demografica della popolazione, attraverso i dati degli edifici (area, altezza, etc.) per ricavare le densità abitative; superfici disponibili per abitante per ogni attributo disponibile (superfici di parchi giochi, zone verdi, etc.). È stato quindi implementato un algoritmo di calcolo per il rating personalizzato del NIL che prevede la predisposizione di apposite matrici per i dati e per i 7 parametri di input (che rappresentano le aspettative dell'utente di NIL ideale). Successivamente vengono analizzate linearmente le performance dei singoli NIL e vengono calcolati punteggi pesati in base alle esigenze di input. Il punteggio finale è un vettore che viene utilizzato per il rating comparativo tra le zone. All'utente viene fornita una mappa tematica con delle colorazioni che evidenziano i luoghi e le zone con il miglior punteggio e quelli con il peggior risultato. L'operazione di calcolo e vestizione della mappa è dinamica e real time. Associazione OpenGeoData Italia 37

8 Implementazione local-id è un applicativo sviluppato per dispositivi Android, compatibile con le versioni 3.0 Honeycomb e successive. Per la rappresentazione delle matrici dei dati territoriali, utilizzate nella fase di analisi, si è fatto uso delle librerie JAMA (Java Matrix Package). JAMA offre un set di API di algebra lineare e fornisce classi a livello utente per la creazione e manipolazione di numeri reali e di matrici. Per la scelta del DBMS (Database Management System) si è optato per MySQL: proprietà di Oracle e rilasciato sia in licenza GPL che commerciale, supporta, a partire dalla versione , estensioni spaziali che consentono la generazione, la conservazione, l'analisi e l'interrogazione di elementi geometrici e spaziali. In particolare possono essere gestiti punti, linee, poligoni e la loro rappresentazione è in formato WKT (Well Known Text). Quest'ultimo è un linguaggio creato appositamente per rappresentare oggetti geometrici semplici (Geometry, Point, LineString, Polygon, etc.) e multi-geometrie, ovvero collezioni di geometrie (MultiPoint, MultiLineString, MultiPolygon, etc.). I dati immagazzinati nel database sono interrogati mediante appositi script PHP, implementati lato server, che restituiscono in output una loro estrapolazione in formato JSON (JavaScript Object Notation), un linguaggio basato su JavaScript, tipicamente usato per lo scambio di dati tra client e server. L'applicativo Android, mediante un opportuno parser JSON, implementato in linguaggio Java, estrapola le informazioni dal listato JSON affinché queste possano essere gestite da apposite librerie in grado di gestire efficientemente dati spaziali. Nel nostro caso si è fatto uso di JTS (Java Topology Suite), un framework open source, sviluppato da Vivid Solutions, Inc., che fornisce un set di API per la gestione di geometrie 2D. Esso mette inoltre a disposizione apposite classi per il parsing delle stringhe in formato WKT. Per quanto riguarda infine l'integrazione delle mappe sul dispositivo si è fatto uso delle librerie Google Maps Android API v2. Esse gestiscono autonomamente l'accesso ai server di Google Maps e consentono di rappresentare in una mappa punti, linee e poligoni, oltre che immagini sovrapponibili alla mappa di base. Associazione OpenGeoData Italia 38

9 Caso di studio 2: MobileMap Enna MobileMap Enna è una APP per dispositivi Android che permette di consultare ed interrogare su smartphone e tablet le cartografie e i dataset istituzionali della Provincia Regionale di Enna, attraverso il collegamento con i server WMS. Interfacciandosi con la posizione del dispositivo, offerta dal sensore GPS, permette la consultazione in situ delle cartografie, funzionalità molto utile per il supporto ai rilievi (surveing) o alle operazioni di controllo del territorio. Associazione OpenGeoData Italia 39

10 La APP consente anche la consultazione di informazioni di carattere turistico e naturalistico. La APP offre funzionalità di pan & zoom, geocoding, localizzazione, selezione ed interrogazione dei livelli. Implementazione Sono state adottate due differenti strategie di implementazione: web-app e app ibrida, quest'ultima disponibile per dispositivi Android. La web-app è sviluppata interamente con tecnologia web, è accessibile da qualsiasi dispositivo mobile ed è compatibile con la maggior parte dei sistemi operativi per smartphone e tablet dall'indirizzo Per lo sviluppo della web-app sono state utilizzate le seguenti tecnologie web: - OpenLayers; - jquery Mobile; OpenLayers è una libreria implementata in linguaggio Javascript, rilasciata in licenza open BSD 2-Clause License, che permette di visualizzare mappe interattive in browser web, consentendo di accedere, attraverso apposite API, a fonti di informazioni geografiche presenti in rete quali: - WMS: Web Map Service; - WFS: Web Feature Service; - Google Maps; - Bing Maps; - OpenStreetMap. jquery Mobile è un framework touch-optimized implementato in Javascript, derivato da jquery, ottimizzato per dispositivi mobile. Supporta la creazione di temi grafici personalizzati ed è progettato per la costruzione di interfacce user friendly. Associazione OpenGeoData Italia 40

11 La app ibrida è sviluppata sia con tecnologie web che nativamente. È implementata in linguaggio Java per dispositivi Android, di cui supporta tutte le versioni a partire dalla Froyo L'interfaccia web è implementata mediante OpenLayers e jquery Mobile. Inoltre, al fine di consentire l'interfacciamento tra il codice Javascript dell'interfaccia web con le componenti native del dispositivo, si è fatto uso di Apache Cordova., framework di sviluppo open source, distribuito in licenza Apache 2.0. Sviluppi futuri MobileMap Enna sarà prossimamente rilasciata in una versione interamente nativa, analogamente a quanto già realizzato con app simili (ad es. MobileMap Agrigento), sarà dotata di funzionalità di realtà aumentata, facendo uso, in questo caso, della piattaforma open source Mixare. Riferimenti Di Pietro G., Rinnone F. (2013). Web-mobile-GIS, la nuova frontiera di pubblicazione dei dati cartografici. In: Biallo G. (eds.) Dati Geografici Aperti Istruzioni per l'uso. QGIS Development Team (2013). Quantum GIS geographic information system. Open Source Geospatial Foundation Project. Google, Inc. (2010). KML Reference. https://developers.google.com/kml/documentation/kmlreference. Open Geospatial Consortium, Inc. (2008). KML. Open Geospatial Consortium, Inc. (2012). Geography Markup Language. Shafranovich Y. (2005). Common Format and MIME Type for Comma-Separated Values (CSV) Files. RFC 4180, October Atzeni P., Ceri S., Paraboschi S., Torlone R. (2009). Basi di dati. Modelli e linguaggi di interrogazione. Terza edizione. McGraw-Hill. Ritter N. (2000). GeoTIFF Format Specification. GeoTIFF Revision remotesensing.org/geotiff/spec/geotiffhome.html. Kropla, B. (2005). Beginning MapServer: open source GIS development. Apress. Associazione OpenGeoData Italia 41

12 Giannecchini S., Aime A. (2011). Geoserver, il server open source per la gestione interoperabile dei dati geospaziali. Atti della XV Conferenza Nazionale ASITA, novembre 2011, Reggia di Colorno. Hicklin, J., Moler, C., Webb, P., Boisvert, R. F., Miller, B., Pozo, R., Remington, K. (2012). Jama: A Java matrix package. nist. gov/javanumerics/jama. Du Bois, P. (2004). MySQL. Pearson Italia Spa. Open Geospatial Consortium, Inc. (n.d.). Well Known Text format. Bray, T. (2013). The JSON Data Interchange Format. Standard ECMA-404. Vivid Solutions, Inc. (2006). Java Topology Suite. Geofunction Srls (2013). local_id: where is your local identity? Provincia Regionale di Enna (2013). Open Data Territorio Enna. OpenLayers Contributors (2013). OpenLayers. The BDS 2-Clause License. Open Source Initiative. Clause. Open Geospatial Consortium, Inc. (2006). Web Map Server. Open Geospatial Consortium, Inc. (2010). Web Feature Service. Reid, J. D. (2012). jquery Mobile. O'Reilly Germany. Open Source Initiative. (2006). The MIT License. Apache Cordova Foundation (2012). Apache Cordova. https://cordova.apache.org/. Di Pietro G., Rinnone F., Casano G., Sferlazza E. (2013). MobileMap-Agrigento: gli OpenGeo-Data della Pubblica Amministrazione su smartphone. Atti della XVII Conferenza Nazionale ASITA, 5-7 novembre 2013, Riva del Garda. Gobbetti, D. (2011). mixare-augmented Reality Engine. Associazione OpenGeoData Italia 42

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Formati di file usati in ambito GIS

Formati di file usati in ambito GIS Paolo Zatelli Università di Trento 1/20 Formati di file usati in ambito GIS Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 2/20 Formati

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS MondoGIS_59 29-03-2007 10:31 Pagina 62 Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS OPEN SOURCE È UN TERMINE ORMAI DI MODA, ANCHE IN AMBITO GEOGRAFICO. I VANTAGGI DEL SOFTWARE

Dettagli

Prima Lezione: Costruire una mappa

Prima Lezione: Costruire una mappa Il materiale è stato prodotto nell'ambito del progetto Geographic Information Systems - opportunità di integrazione tra natura e tecnologia e nuovo strumento per la diffusione della cultura scientifica,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Dati importati/esportati

Dati importati/esportati Dati importati/esportati Dati importati Al workspace MATLAB script Dati esportati file 1 File di testo (.txt) Spreadsheet Database Altro Elaborazione dati Grafici File di testo Relazioni Codice Database

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence Breve panoramica sulla Business Intelligence con software Open Source Roberto Marchetto, 14 Gennaio 2009 L'articolo ed eventuali commenti sono disponibili su www.robertomarchetto.com (Introduzione) Il

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M I T P E l e t t r o n i c a Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M M. Guerriero*, V. Ferrara**, L. de Santis*** * ITP Elettronica ** Dipartimento di Ingegneria Elettronica Univ. La Sapienza

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 Database, SQL & MySQL Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 1 Struttura RDBMS MYSQL - RDBMS DATABASE TABELLE 2 Introduzione ai DATABASE Database Indica in genere un insieme di dati rivolti alla rappresentazione

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

MailStore Server PANORAMICA

MailStore Server PANORAMICA MailStore Server PANORAMICA Lo standard per archiviare e gestire le Email Le aziende possono beneficiare legalmente, tecnicamente, finanziariamente ed in modo moderno e sicuro dell'archiviazione email

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Marco Giorgi Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Post mortem (Dopo lo spegnimento del sistema) Si smonta il dispositivo e lo si collega ad un PC dedicato all'acquisizione Live forensics (Direttamente

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40-bis, 41, 47, 57-bis

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it

Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it Informazioni Personali Nome Cognome Indirizzo Cellulare Email Fabio Scialanga Via Cassia 1530 b 00123 Roma (+39) 338.81.30.693 / (+39) 393.99.62.904 fabioscialanga@libero.it Data e luogo di nascita 8 Maggio

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it TEMPLATE IN MWCMS D A N I E L E U G O L E T T I - G R U P P O M E T A Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it C ONTENTS I template

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

Portale di Ateneo. Corso per Web Developer. Alessandro Teresi

Portale di Ateneo. Corso per Web Developer. Alessandro Teresi AREA SERVIZI A RETE SISTEMA INFORMATIVO DI ATENEO SETTORE GESTIONE RETI, HARDWARE E SOFTWARE U.O. GESTIONE E MANUTENZIONE PORTALE DI ATENEO E DATABASE ORACLE Corso per Web Developer Portale di Ateneo Alessandro

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML La terza lezione, come le precedenti, ha avuto una durata di due ore, di cui una in aula e l altra in laboratorio, si è tenuta alla presenza della

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli