Progetto i-mn. Sito Web del progetto i-mn e Applicazioni Mobile per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d Oneri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto i-mn. Sito Web del progetto i-mn e Applicazioni Mobile per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d Oneri"

Transcript

1 Progetto i-mn Sito Web del progetto i-mn e Applicazioni Mobile per la valorizzazione del territorio Mantovano Capitolato d Oneri

2 Indice 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Specifiche tecniche richieste per le soluzioni proposte Coerenza con gli standard di mercato Modularità Scalabilità Economicità Il progetto i-mn Obiettivi del progetto i-mn Il sistema informativo esistente I web services per l integrazione con la rete dell informazione turistica Target di riferimento L integrazione con il piano di marketing e di comunicazione Specifiche Tecniche delle Applicazioni Mobile Il ciclo di vita del viaggio La preparazione del viaggio L esperienza di viaggio Il racconto Sintesi delle funzionalità Funzionalità di ricerca Funzionalità di visualizzazione per il singolo elemento Funzionalità di visualizzazione su mappa Funzionalità di visualizzazione in Realtà Aumentata Funzionalità di lettura QR Code Funzionalità di lettura testi Funzionalità di gestione contenuti off-line Funzionalità di integrazione con i principali social network Funzionalità di registrazione dati Funzionalità di notifica Funzionalità di definizione delle preferenze e utilità Travel Tools Applicazione mobile per l Oltrepò Mantovano Sistema Web di Amministrazione e Reportistica Linea grafica Pubblicazione su Apple Store e Android Market e piano di diffusione della piattaforma Versioni in lingue straniere Caratteristiche tecniche Il Sito Web del Progetto i-mn Specifiche sistemistiche Gruppo di lavoro Servizio di formazione delle risorse Servizio di manutenzione e di supporto post-realizzazione Tempi di realizzazione Monitoraggio delle attività

3 11. Cauzione definitiva Pagamenti Penali Risoluzione anticipata del contratto Spese contrattuali Norme generali Foro competente - controversie

4 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Il presente documento ha l obiettivo di guidare il fornitore di servizi nella formulazione di una offerta di servizio per la realizzazione di: - una applicazione mobile per la valorizzazione turistica del territorio della Provincia di Mantova - una applicazione mobile per la valorizzazione turistica del territorio dell Oltrepò Mantovano - un sito web vetrina per la presentazione del progetto i-mn - una piattaforma di servizio per la gestione dinamica dei contenuti delle applicazioni e del sito web. Il servizio dovrà comprendere tutti gli aspetti relativi a: - progettazione - sviluppo grafico, software e architetturale - realizzazione - formazione agli operatori - assistenza - manutenzione correttiva - manutenzione evolutiva degli applicativi realizzati, da intendersi come adeguamento delle APP alle eventuali nuove versioni dei sistemi operativi Il servizio deve comprendere anche i servizi di hosting per tutto il periodo di riferimento del progettocompreso il periodo previsto/offerto per le attività di manutenzione e assistenza. Il servizio, inoltre, deve essere realizzato tenendo conto di fondamentali aspetti di integrazione con la banca dati della rete di informazione turistica della Provincia di Mantova già presente e attiva sul territorio provinciale, i cui dettagli sono disponibili nel prosieguo di questo documento e in allegato. La società affidataria dovrà garantireuna stretta collaborazione con la società che verrà incaricata per la realizzazione del piano di marketing e comunicazione. La collaborazione si estenderà agli 4

5 elementi grafici (layout, look &feel) previsti per il sito e le due applicazioni mobile, all integrazione dell utilizzo delle applicazioni mobile nel piano di marketing e di comunicazione, di cui in particolar modo le applicazioni mobile devono rappresentare gli strumenti principali per la veicolazione di iniziative promozionali e di contenuti, per la raccolta di dati e di informazioni sull esperienza di visita e sul profilo del turista. La collaborazione verrà attuata anche attraverso incontri di pianificazione e coordinamento al termine dei quali dovranno obbligatoriamente essere prodotti da parte delle due società in dei meeting-report che devono riportare gli obiettivi discussi, i task assegnati e il piano di attività. In corrispondenza delle fasi relative allo stato di avanzamento e, in ogni caso, entro la scadenza del termine contrattuale, dovranno essere fornite alla Provincia e al Consorzio, per la parte di rispettiva competenza,: - licenza di utilizzo, in via esclusiva illimitata nel tempo, delle APP, comprensiva delle risultanze/migliorie determinatesi a fronte degli interventi (eventuali) relativi sia alle attivita che compongono il servizio principale sia a quelle inerenti gli interventi di manutenzione correttiva e/o evolutiva; - codici sorgente delle APP realizzate. 2. Specifiche tecniche richieste per le soluzioni proposte La struttura del sito web e delle due applicazioni mobile devono rispettare alcune caratteristiche di fondo che garantiscano la efficacia e la sostenibilità dell investimento nel tempo 2.1 Coerenza con gli standard di mercato Vanno preferite soluzioni che riprendano i linguaggi, gli applicativi e le tecnologie in genere più diffusi, attualmente e in prospettiva, pena la onerosità del mantenimento, della gestione e dell aggiornamento del sistema a totale carico dell offerente per tutto il periodo di realizzazione e assistenza. 5

6 2.2 Modularità Le specifiche tecniche, descritte più avanti nel documento, devono essere intese come un set di funzioni di base, previste per il lancio degli applicativi; nel tempo dovrà essere possibile attivare ulteriori funzioni aggiuntive senza soluzione di continuità, vale a dire con investimenti puramente incrementali. 2.3 Scalabilità Le soluzioni prescelte devono prevedere la possibilità di espansione, in modo da proteggere l investimento attuale nel tempo. Direzioni di espansione prevedibili, non oggetto di questo incarico, sono sicuramente: - l ampliamento delle funzionalità delle applicazioni mobile; - la possibilità di realizzare altre applicazioni mobile, sulla logica della applicazione per l Oltrepò Mantovano, per nuovi sottoinsiemi dei territori della Provincia, come ad esempio l Alto Mantovano, l Oglio Po; - la possibilità di incrementare la quantità di contenuti e la tipologia di funzionalità per il sito web del progetto i-mn. E necessario, pertanto, prevedere la possibilità di espandere il sistema a tempi e a costi contenuti, nella prospettiva di ampliare le funzionalità dei sistemi seguendo queste direzioni e altre logicamente correlate. 2.4 Economicità Data la tipologia di servizi oggetto della richiesta e l ampia diffusione di soluzioni tecnologiche che svolgono efficientemente le funzioni desiderate, è corretto prevedere scelte che garantiscano investimenti limitati, con riferimento alle attività oggetto del presente affidamento, eventualmente incrementabili nel tempo, tutelando però il rispetto degli obiettivi di progetto. 3. Il progetto i-mn 6

7 3.1 Obiettivi del progetto i-mn Le applicazioni, così come il sito vetrina i-mn, si in quadrano all interno di un progetto più ampio denominato i-mn. i-mn è un progetto di promozione digitale che si compone di un sistema di destination management finalizzato a valorizzare la provincia di Mantova a livello nazionale e internazionale. Lo scopo principale è quello di attrarre maggiore massa turistica, con particolare attenzione al mercato estero. Tale scopo è ottenuto anche grazie alle sinergie dei territori della Provincia i quali già oggi forniscono, tramite il sistema turistico, un set di informazioni molto ricco e a forte connotazione culturale per la fruizione del grande patrimonio disponibile in provincia. Questo set di informazioni viene oggi reso aperto e disponibile anche alle terze parti che vorranno accedervi tramite apposite interfacce software. L attività operativa di i-mn verrà supportata anche da un piano di diffusione on line che permetterà di far conoscere l iniziativa e di raggiungere fattivamente i destinatari del progetto: i turisti. Gli obiettivi specifici cui le due applicazioni mobile devono rispondere sono: incrementare il numero di turisti in provincia di Mantova e aumentare il loro grado di fidelizzazione offrire al turista l opportunità di orientarsi sul territorio, conoscere i servizi, i siti e gli itinerari promuovere le iniziative ai visitatori che si trovano sul territorio (eventi, spettacoli, etc.) per invogliarli a scoprire le potenzialità del territorio garantire al turista un accesso semplice e diretto alle informazioni di cui necessita per un esperienza completa e appagante raccogliere le opinioni dei visitatori e turisti sul territorio 7

8 Il sito vetrina per il progetto i-mn, infine, serve a presentare il progetto i-mn, offrire una serie di notizie correlate e permettere il download delle applicazioni mobile relative alla Provincia di Mantova e all Oltrepò Mantovano. 3.2 Il sistema informativo esistente La Provincia di Mantova, nel corso degli ultimi 8 anni, si è dotata di un sistema informativo turistico particolarmente innovativo, caratterizzato in estrema sintesi da: una banca dati centralizzata che contiene le informazioni sull intero patrimonio turistico culturale della provincia una rete territoriale che connette alla banca dati i partner direttamente correlati con l attività di promozione e accoglienza turistica (uffici informazione IAT, la rete del sistema museale mantovano, etc.) una piattaforma multicanale che include un contact center di ultima generazione, i portali web turistici della Provincia di Mantova, del Sistema Turistico Po di Lombardia, del Sistema dei Musei Mantovani, totem informativi e infopoint. La base di dati, rappresentata in figura, include: 8

9 Eventi (arte e cultura, benessere, congressuale, enogastronomia, festival, fiera campionaria, fiere ed eventi enogastronomici, folclore, mostre, musica, natura, religione, rievocazioni storiche, seminari convegni conferenze, spettacolo, teatro) Risorse (agriturismo, biblioteche, centri termali, chiesa, enogastronomia, fattoria didattica, manufatti di interessi turistico, monumenti palazzi, musei, natura, navigazione, pieve, piste ciclabili, sinagoga, sistema bibliotecario, sistema museale, tempo libero, vie e piazze storiche, ville e dimore storiche) Prodotti tipici, Risorse Bibliografiche, Ricette e Piste Ciclabili QR Code e Testi per il Text to Speech Alloggi e Ristoranti Per quanto riguarda la struttura del sistema informativo turistico e l integrazione con le varie piattaforme tecnologiche, si riporta nella figura una schematizzazione esemplificativa. 9

10 3.3 I web services per l integrazione con la rete dell informazione turistica Il sistema, sin dalla fase di ideazione, è stato progettato tenendo conto delle opportunità di integrazione della banca dati con una moltitudine di piattaforme tecnologiche. Questo rende possibile, oggi, gestire con un unica banca dati i contenuti che vengono poi utilizzati dalle piattaforme elencate in precedenza, parte delle quali fanno riferimento a territori più ampi di cui Mantova è parte integrata. Al fine di agevolare l integrazione della rete dell informazione turistica con i dispositivi mobili, è stato effettuato un ulteriore investimento per la realizzazione di un sistema di scambio dati basato su Web Services. Il sistema opera attraverso due modalità principali (FTP schedulato e XML o JSON a chiamata) ed è accessibile ai partner abilitati al servizio. E richiesta, alla società proponente, la realizzazione di un processo di integrazione completo con l infrastruttura tecnologica esistente, utilizzando i web services come piattaforma di interscambio per popolare le applicazioni mobile con i contenuti disponibili nel sistema informativo turistico della Provincia di Mantova e aggiornati costantemente dalla redazione del portale turistico e dalla rete di uffici territoriali connessa alla banca dati. Il manuale dettagliato della piattaforma di interscambio tramite web services è fornito in allegato. 3.4 Target di riferimento La piattaforma dovrà incuriosire, offrire spunti di interesse e accompagnare all interno del territorio mantovano i turisti che amano affiancare agli strumenti tradizionali un moderno supporto tecnologico in grado di fornire tutte le informazioni utili agli utenti finali (turisti, ma anche residenti), riguardanti esercizi commerciali, attività culturali, ricettività, attrazioni turistiche ed eventi, che siano facilmente accessibili e aggiornate in tempo reale. Lo strumento punta, in particolare, a coinvolgere il segmento più giovane dei potenziali fruitori, naturalmente più inclini all utilizzo delle nuove tecnologie, con l obiettivo di stimolare alla 10

11 scoperta del patrimonio turistico e culturale della provincia di Mantova e di condividere la loro esperienza attraverso le moderne reti sociali di cui fanno parte. 3.5 L integrazione con il piano di marketing e di comunicazione Le due applicazioni mobile e il sito web del progetto i-mn, dovranno essere realizzate tenendo conto anche delle indicazioni del piano di marketing e di comunicazione, in corso di definizione. La fornitura del servizio prevede la definizione della strategia di comunicazione off-line (mondo tradizionale) e on-line (comprensiva dell ambito relativo ai Social Media) per il lancio del progetto i-mn e la sua diffusione attraverso i diversi sistemi di comunicazione. Sempre nell ambito dell attuazione del piano di marketing, verrà richiesto, alle imprese partecipanti, di creare dei format di comunicazione specifici ad esempio contest fotografici, survey di gradimento della destinazione, etc. - che di volta in volta verranno applicati all interno del piano di implementazione. Questi format saranno la guida per tutte le iniziative, incluse le applicazioni mobile e il sito oggetto del presente affidamento. Verrà richiesta, quindi, la piena collaborazione con l impresa incaricata per la realizzazione del piano di comunicazione. In particolare, la coerenza con la veste grafica definita per i vari strumenti di comunicazione previsti dal piano e con le linee guida espresse in termini: - Graphic design e sviluppo del look &feel - Conten layout e impostazione della userexperience - Tonalità dei colori e utilizzo dei font 4. Specifiche Tecniche delle Applicazioni Mobile E richiesta la progettazione e la realizzazione di due applicazioni mobile distinte, ma tra loro fortemente integrate e coordinate: una applicazione mobile per il territorio della Provincia di Mantova una applicazione mobile per il territorio dell Oltrepò Mantovano 11

12 Di seguito si riassumono le specifiche tecniche comuni per la realizzazione di entrambe le applicazioni. Successivamente, in un paragrafo dedicato, verranno descritte le specifiche aggiuntive che differenzieranno la applicazione dell Oltrepò Mantovano dall applicazione della Provincia di Mantova. Le applicazioni mobile dovranno modularsi sul ciclo di vita del viaggio, di seguito illustrato. 4.1 Il ciclo di vita del viaggio Per riclassificare i diversi servizi richiesti, si utilizzerà una schematizzazione basata sulle tre principali fasi che costituiscono il viaggio: Preparazione Primo approccio alla destinazione, analisi dell offerta turistica e pianificazione del viaggio e del soggiorno Esperienza Interazione con l offerta turistica della destinazione e fruizione dei servizi e dei prodotti Racconto Archiviazione delle informazioni e condivisione dell esperienza Tale schematizzazione viene utilizzata esclusivamente per descrivere i servizi e non vuole, in alcun modo, condizionare la proposta progettuale da parte delle aziende partecipanti. 4.2 La preparazione del viaggio Entrambe le applicazioni mobile devono fornire al turista gli spunti principali per suscitare l interesse verso la destinazione; quindi: - informazioni di base per l organizzazione - contenuti editoriali provenienti dalla redazione del portale - consultazione di foto, testi, audio e video 12

13 - usergeneratedcontent provenienti dalle esperienze dei turisti che hanno già visitato la destinazione e che hanno condiviso i loro contenuti nelle principali piattaforme social - servizi di personalizzazione che consentano di selezionare alcuni dei contenuti e di organizzarli all interno di un piano di visita 4.3 L esperienza di viaggio Entrambe le applicazioni mobile devono fornire al turista il supporto necessario per rendere unica la sua esperienza di viaggio. I servizi previsti e la modalità di fruizione devono sfruttare le grandi potenzialità offerte oggi dalle tecnologie mobile e dai contenuti multimediali. Le applicazioni proposte devono essere in grado di trasformare i dispositivi mobili (smartphone e tablet) in un insieme concentrato di tutte le caratteristiche dei tradizionali strumenti di un viaggiatore: - la guida turistica - la cartina - la macchina fotografica - il diario di viaggio - l audioguida - la lista dei posti consigliati dagli amici sfruttando l innovazione tecnologica per integrare gli strumenti tradizionali e potenziarne le funzionalità e i servizi 4.4 Il racconto Entrambe le applicazioni mobile devono fornire al turista il supporto necessario per condividere l esperienza di viaggio durante il soggiorno presso la destinazione o al ritorno a fine viaggio. Le funzionalità previste devono quindi consentire attività di: - visualizzazione degli itinerari percorsi - download e condivisione delle foto 13

14 - segnalazione e commento dei punti di interesse - condivisione dell esperienza e invito per gli amici a visitare il territorio 4.5 Sintesi delle funzionalità Partendo dalla schematizzazione precedente, è possibile definire le funzionalità chiave richieste alle due applicazioni mobile. Ulteriori proposte e integrazioni funzionali sono richieste e costituiscono fattori di merito che incideranno sulla scelta del fornitore. Funzionalità di ricerca - ricerca per categoria: ad esempio un hotel, un ristorante, un evento, una risorsa turistica, un itinerario - filtro per interesse: ad esempio solo arte e cultura, solo enogastronomia, etc - filtro per posizione (per dispositivi dotati di gps): cose da vedere nei dintorni, cose da fare nei dintorni, itinerari che includono i dintorni, etc. - risultati della ricerca: organizzati in categorie di contenuto, con l indicazione del numero di elementi presenti in ogni categoria, la possibilità di visualizzare i risultati sulla mappa Funzionalità di visualizzazione per il singolo elemento - dettaglio: contenuti testuali disponibili per il singolo elemento (evento, museo, hotel, ristorante) - multimedia: foto, video, audio, mappe associati all elemento selezionato - correlati: link alla scheda di dettaglio degli altri elementi correlati - usergeneratedcontent - creazione: possibilità di esprimere un commento, un giudizio, una interazione semplice (like, check-in), di condividere una foto, integrando le 14

15 applicazioni mobile (sharing) con i principali social network (tramite social login agli account personali dell utenteche vorrà collegarli); - usergeneratedcontent - fruizione: possibilità di visualizzare i contenuti generati da altri utenti e correlati a quelelemento. Funzionalità di visualizzazione su mappa - Punti di interesse - PIN (o POI): visualizzazione sulla mappa del singolo punto di interesse (o di una serie di punti di interesse in caso di risultati di una ricerca o di selezione di un itinerario); possibilità di accedere alla scheda di dettaglio; - Tipologia di mappa: possibilità di scegliere tra o la visualizzazione delle mappe standard native (google, apple) o o la visualizzazione della mappa ciclopedonale (particolare modalità della vista mappa che mostrerà i percorsi ciclopedonali gestiti come sequenze di punti gps)in Open CycleMaps.(CHECK) - Servizi di navigazione: calcolo dei percorsi, calcolo della distanza, visualizzazione dei percorsi e guida assistita (ove consentito dalle funzionalità native del dispositivo mobile). Funzionalità di visualizzazione in Realtà Aumentata - Visualizzazione contenuti geolocalizzati: attraverso una inquadratura dell orizzonte tramite la fotocamera del dispositivo, che consente di visualizzare in sovraimpressione i punti di interesse disponibili (filtrati come descritto in precedenza), i contenuti di approfondimento, la distanza per raggiungerli - Browser di Realtà Aumentata: interno e integrato nella applicazione mobile Funzionalità di lettura QR Code - Visualizzazione contenuti abbinati: attraverso una inquadratura del QR code presente presso i punti di interesse, che consente di accedere direttamente alla scheda presente all interno dell applicazione stessa 15

16 - Lettore QR Code: interno e integrato nella applicazione mobile Funzionalità di lettura testi - Lettura dei testi: riproduzione vocale dei testi di un contenuto descrittivo. Funzionalità di gestione contenuti off-line - Area preferiti: le informazioni ottenute on-line, una volta ricevute, possono essere salvate come preferiti ed essere accessibili poi anche in assenza di connettività dati. Funzionalità di integrazione con i principali social network - Social login: possibilità di registrarsi all interno della app utilizzando i dati di log in delle principali piattaforme di social network: facebook, google+, foursquare, pinterest, instagram, twitter, trip advisor - Social account: possibilità di collegare tutti gli account social a cui il turista è registrato - Social sharing: possibilità di condividere le azioni principali (chech-in, like, commento, upload foto) all interno delle piattaforme di social network di cui sopra - Lettore QR Code: integrato nella applicazione mobile Funzionalità di registrazione dati - Profiling: sistema di raccolta (aggregata e anonima) delle principali informazioni relative ai profili dei visitatori, tramite il collegamento con gli account sui social network e in base alle attività effettuate, quali ad esempio like e check-in; - Tracking: raccolta dei dati relativi al soggiorno del turista, dai posti visitati (in base ai qr code fotografati o ai check-in effettuati), ai commenti fino alle preferenze/votazioni espresse; - Engagement metrics management: per verificare e tracciare l utilizzo delle applicazioni da parte degli utenti con granularità personalizzabile fino alla singola 16

17 funzionalità, al fine di supportare una efficiente manutenzione evolutiva delle funzionalità dell applicazione stessa basata sulla userexperience attuale Funzionalità di notifica - Contenuti multimediali: ad applicazione aperta ed attiva, notifica la presenza di contenuti multimediali e ne permette la visualizzazione quando l utente si trova in prossimità delle risorse predisposte - Eventi: il sistema notifica l imminente inizio di un evento, filtrato in base alle preferenze espresse dall utente, e fornisce i contenuti di dettaglio relativi all evento e le indicazioni geografiche per raggiungerlo Funzionalità di definizione delle preferenze e utilità - Setting: offre agli utenti la possibilità di parametrizzare e/o modificare i propri settaggi utente durante l utilizzo dell applicazione mobile. Ad esempio:scelta della lingua, raggio di default per la ricerca geolocalizzata, credenziali di login alle varie piattaforme social, l accettazione di pushappnotification, etc. - Help/credits: guida d aiuto all utilizzo dell applicazione e informazioni sulla proprietà, licenza d uso, diritti sui contenuti 4.6 Travel Tools Le funzionalità sopra descritte, accessibili singolarmente, devono poi essere organizzate in Travel Tools (o strumenti di viaggio) a disposizione del turista. Si fornisce di seguito un elenco delle ipotesi di Travel Tools che si potrebbero realizzare: - Magazine:una selezione degli articoli e degli approfondimenti realizzati dalla redazione del Portale, che segnalano le principali iniziative in corso e le raccontano con taglio editoriale e vengono visualizzati con una esperienza di fruizione tipica dei flip magazine 17

18 - Sightseeing: i migliori percorsi di visita delle città, visualizzati come mappa, con i vari punti di interesse evidenziati e le funzionalità di calcolo del percorso per passare da un punto al successivo e di notifica di contenuti multimediali ove presenti - Cicloturista: ad esempio navigazione guidata lungo il percorso ciclistico, con avvio automatico dei contenuti audio (audioguide o riproduzione vocale dei contenuti testuali) in prossimità delle risorse turistiche - My Walking tour: tour costruito dall utente finale sulla app, salvando di volta in volta gli elementi ritenuti interessanti durante il suo percorso di navigazione tra i contenuti; possibilità di salvarlo, di condividerlo e di accedere ai walking tour degli altri turisti (con evidenza di quelli più votati) - Passaporto: ad esempio punteggi, badge, timbri o altre forme grafiche di riconoscimento simbolico(a vari livelli; ad es: silver, gold, platinum, senator),in base al livello di conoscenza che il turista ha acquisito durante la sua visita del territorio, e calcolata in base al numero di risorse visitate, di qr code fotografati, di commenti espressi, di foto condivise etc. (maggiori attività portano a livelli di membership più elevata); - Diario di viaggio: ad esempio raccolta di tutti i dati relativi al soggiorno e visualizzazione su un flip magazine che si autocompone con contenuti quali la mappa dei posti visitati (e relativo pin point), le schede descrittive dei punti di interesse, l album fotografico delle foto scattate, l elenco dei posti da non dimenticare (ristoranti, hotel, etc.) La realizzazione dei Travel Tools suggeriti, o di altri complementari e/o alternativi, verrà considerata come una delle principali caratteristiche di innovatività e verrà particolarmente apprezzata in sede di valutazione della proposta. Inoltre, il sistema deve essere realizzato in modo da ospitare Travel Tools ulteriori, ideate, ad esempio, come veicolo per la realizzazione del piano di marketing e di comunicazione che verrà realizzato in parallelo. 4.7 Applicazione mobile per l Oltrepò Mantovano 18

19 L applicazione mobile per l Oltrepò Mantovano prevede tutte le funzionalità e le applicazioni descritte in precedenza secondo le specifiche tecniche individuate per l integrazione con il Sistema Informativo Turistico della Provincia di Mantova. L applicazione mobile per l Oltrepò Mantovano dovrà inoltre: - Integrare solo una selezione dei contenuti provenienti dal sistema informativo turistico, filtrando geograficamente tutti gli elementi che hanno luogo presso i comuni dell Oltrepò Mantovano. - Offrire delle viste aggiuntive, organizzando i contenuti secondo questi percorsi tematici: o Sulle vie di Matilde. Chiese e luoghi di culto o Musei diffusi dell Oltrepò o Le vie dei parchi dell Oltrepò o Ciclovie nel territorio dell Oltrepò Ogni ulteriore proposta di differenziazione tra le due applicazioni, che mantenga però la semplicità di gestione e di integrazione dei sistemi e le caratteristiche di scalabilità ed economicità sopra citate, sarà presa in considerazione e valutata opportunamente. 4.8 Sistema Web di Amministrazione e Reportistica Il sistema proposto dovrà essere dotato di una piattaforma di amministrazione e di content management system. Tale piattaforma dovrà consentire: - l accesso tramite autenticazione del profilo utente specificato - la modifica dei contenuti per il sito vetrina del progetto i-mn - la selezione dei contenuti da pubblicare nelle due applicazioni mobile - la visualizzazione e il download dei dati che vengono raccolti dalle applicazioni mobile durante l utilizzo da parte dei turisti - l esportabilità dei dati nei principali formati, tra i quali testo, xls, csv, xml. 19

20 La piattaforma dovrà essere ospitata all interno di server dedicati, a cura dell Aggiudicatario. Non è possibile utilizzare server della Provincia per tale attività. I costi di gestione della piattaforma di amministrazione, ivi compresi l hosting e le attività di manutenzione evolutiva, per i primi due anni dovranno essere inclusi nell offerta. La stessa condizione si applica anche ai costi di gestione e manutenzione delle due applicazioni mobile e del sito web del progetto i-mn. 4.9 Linea grafica L aggiudicatario dovrà provvedere alla definizione della linea grafica della piattaforma, in accordo con la Committenza e sulla base delle indicazioni contenute nel Piano di Marketing e di Comunicazione, garantendo in ogni caso: - la definizione di una grafica che risulti efficace su schermi di ampiezza ridotta e di dimensioni e forme diverse, non occupando, allo stesso tempo, eccessive risorse di memoria per la visualizzazione degli elementi grafici; - la coerenza con la veste grafica degli ulteriori strumenti di comunicazione previsti dal Piano di Marketing e di Comunicazione, anche nel caso in cui questi siano già in fase di realizzazione all avvio del presente incarico; - la coerenza con le linee guida espresse in termini di tonalità dei colori e utilizzo dei font 4.10 Pubblicazione su Apple Store e Android Market e piano di diffusione della piattaforma E richiesta al proponente anche la gestione del processo di pubblicazione delle applicazioni mobile sviluppate, che devono essere scaricabili dagli store ufficiali Android Market ed Apple Store, o da portale di riferimento. La Provincia di Mantova dovrà comparire come Utente Sviluppatore delle due applicazioni mobile su entrambe le piattaforme. I proponenti dovranno individuare nel dettaglio le soluzioni specifiche per la diffusione della piattaforma, che dovrà, in ogni caso, essere agevolmente e gratuitamente accessibile tramite Internet, allineandosi con le linee guida del Piano di Marketing e di Comunicazione e supportando la realizzazione delle azioni pianificate. 20

21 4.11 Versioni in lingue straniere Le applicazioni dovranno essere realizzate in 3 lingue: oltre l italiano anche l inglese e il tedesco Caratteristiche tecniche Le applicazioni mobile devono presentare le seguenti caratteristiche tecniche: sono native, ovvero compilate in codice specifico per il dispositivo; non è ammesso l'utilizzo di framework che integrino codice html 5; sono dotate di layout grafico progettato e realizzato per dispositivi mobile sia di tipo smartphone sia di tipo tablet; utilizzano un sistema di caching delle informazioni multimediali per ottimizzare i tempi e le modalità di reperimento dei dati; hanno una dimensione al download compatibile con l installazione via 3G; funzionano anche in modalità off-line sono realizzate secondo modalità cross-platform, funzionando correttamente su dispositivi basati sia su ios (versione 4 o superiore) sia su Android (versione 2 o superiore); garantiscono l ottimale loro funzionamento mediante utilizzo nei seguenti dispositivi, a titolo esemplificativo e non esaustivo: iphone 3GS e successivi modelli, ipade successive versioni e tablet con sistema operativo Android; consentono la fruizione di contenuti statici precaricati e dinamici, prelevati direttamente da risorse presenti sul web o appositamente creati; consentono la piena integrazione con i moduli cartografici nativi presenti nei diversi tipi di device; prevedono l'utilizzo di GPS, bussola, accelerometro, fotocamera, ecc.; assicurano il massimo grado di interoperabilità con il mondo dei social network, garantendo la possibilità di interazione con le APP social presenti sui device, all interno delle community di appassionati; 21

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale Allegato A AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale PROGETTO STANDARD DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA SLOVENIA 2007-2013 INTERBIKE- RETE CICLISTICA INTERMODALE

Dettagli

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali CIG: 6261506635 Specifiche tecniche Pagina 1 Sommario 1. Oggetto del servizio... 3 1.1 Contesto

Dettagli

Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri

Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri Progetto i-mn Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano Capitolato d oneri Sintesi delle specifiche della prestazione del Fornitore Indice 1. Specifiche per la prestazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL EROGAZIONE DI CONTENUTI IN MATERIA DI LAVORO PROGETTO PROVINCIALE

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE DETERMINAZIONE NUMERO 07/08 DEL 3 gennaio 2007 PREMESSA La Provincia di Mantova intende procedere alla catalogazione

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E MARKETING COORDINATO DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI

Dettagli

- 1 - GRUPPO DI AZIONE LOCALE CARSO LOKALNA AKCIJSKA SKUPINA KRAS. Spettabile Azienda LETTERA D INVITO

- 1 - GRUPPO DI AZIONE LOCALE CARSO LOKALNA AKCIJSKA SKUPINA KRAS. Spettabile Azienda LETTERA D INVITO Spettabile Azienda LETTERA D INVITO Vi chiediamo di partecipare alla procedura negoziata con esperimento di cottimo fiduciario per la REALIZZAZIONE DI UNA GUIDA DIGITALE PER TURISTI - ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 DEFINIZIONI Nel presente capitolato ed, in genere, in tutta la documentazione, sarà usata la terminologia di seguito specificata: - Aggiudicatario : il soggetto

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE DELLA ARECHI MULTISERVICE SPA

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE DELLA ARECHI MULTISERVICE SPA Prot. n 11123 del 19/12/2012 INDAGINE PRELIMINARE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Servizio Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Proposta App Smartphone e Tablet per Ufficio Concorsi Polizia di Stato

Proposta App Smartphone e Tablet per Ufficio Concorsi Polizia di Stato Proposta App Smartphone e Tablet per Ufficio Concorsi Polizia di Stato Indice App to you Introduzione Requisiti Funzionali Casi d uso Architettura SOA Proposte Dispositivi Supportati L App News Concorsi

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI **************

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI ************** Comune di Isili Provincia di Cagliari 08033 Piazza San Giuseppe n.6 P.I. 00159990910 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.comunas.it UNITA

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale:

Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale: DOCUMENTO DESCRITTIVO DELL OGGETTO DELLA GARA. 1. OGGETTO E NATURA DEL SERVIZIO Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale: OBIETTIVI ATTIVITA

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE NUOVO SITO/WEB PORTALE DELL ASSOCIAZIONE TEATRO PORDENONE TEATRO COMUNALE GIUSEPPE VERDI - PORDENONE

BANDO PER LA REALIZZAZIONE NUOVO SITO/WEB PORTALE DELL ASSOCIAZIONE TEATRO PORDENONE TEATRO COMUNALE GIUSEPPE VERDI - PORDENONE BANDO PER LA REALIZZAZIONE NUOVO SITO/WEB PORTALE DELL ASSOCIAZIONE TEATRO PORDENONE TEATRO COMUNALE GIUSEPPE VERDI - PORDENONE OGGETTO A. Realizzare il nuovo sito web/portale dell Associazione Teatro

Dettagli

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO

FORNITURA MATERIALE DA FERRAMENTA ANNO Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 4 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA Servizio Edilizia Pubblica e Strade tel. 0322 837747 fax 0322 837747 servizio1@comune.borgomanero.no.it MEPA Spett.le DITTA

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA SETTORE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO, IN FAVORE DEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA,

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008 Giunta Regionale della Campania Area Generale di Coordinamento Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del

Dettagli

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Comune di Casatenovo Provincia di Lecco CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per l affidamento del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL PERIODO 1/7/2015-30/6/2019. CIG ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - InfoCert : la InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9 P. IVA 07945211006, call center 199. 500.130, mail: info@infocert.it,

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

TOSM TORINO SOFTWARE & SYSTEMS MEETING

TOSM TORINO SOFTWARE & SYSTEMS MEETING COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA CONNESSE ALLO SVILUPPO E ALLA GESTIONE DEL SITO INTERNET, DEL RELATIVO MOTORE DI MATCHING PER APPUNTAMENTI B2B E DI MOBILE SITE PER L EDIZIONE 2012 DI

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET L Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli

Dettagli

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA BANDO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COMMERCIALIZZAZIONE ON-LINE, DELLO SVILUPPO DI UN OFFERTA TURISTICA ORGANIZZATA, DI AZIONI DI PROMOZIONE E COMUNICAZIONE A SUPPORTO Art. 1

Dettagli

DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE

DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE via Vincenzo Verrastro, 5-85100 POTENZA dirigente: ing. Maria Carmela BRUNO tel. 0971668875,

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Articolo 1 Oggetto dell incarico e modalità di presentazione delle domande L incarico è relativo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Palermo, 30/01/2015 Spettabile CDL PALERMO c.a. Consigliere Alessi OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Siamo lieti di presentarvi, nell offerta in oggetto, la

Dettagli

MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1

MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1 MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1 (11/ 2014) 1 Sommario PREMESSA... 3 1 SPECIFICHE E CARATTERISTICHE... 4 1.1 Accesso al programma... 5 1.2 Area riservata... 6 2 INSERIMENTO NUOVO PROGRAMMA DI VIAGGIO... 6

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE.

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. BOLLO BOLLO Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. SOMMARIO 1 OGGETTO...4 2 DESCRIZIONE DELLA

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie

BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie ALLEGATO 1 BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie 1 ENTE/SOCIETÀ AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL ENTE/SOCIETA AGGIUDICATRICE

Dettagli

L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI E GIUDIZIARI. CIG: ZCB14D9F76 1. OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE DI GARA

L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI E GIUDIZIARI. CIG: ZCB14D9F76 1. OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA GARA CON PROCEDURA NEGOZIATA, MEDIANTE IL SISTEMA DEL COTTIMO FIDUCIARIO DA ESPERIRSI SUL MePA-CONSIP, PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI E GIUDIZIARI. CIG:

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE MONT AVIC (CIG: 3935753E1B - cod.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE MONT AVIC (CIG: 3935753E1B - cod. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE (CIG: 3935753E1B - cod. gara: 3922528) Art.1 Oggetto Il Parco Naturale Mont Avic ha approvato con deliberazione del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Titolo: CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE ( A FREDDO) DI AUTOMEZZI, PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DI RIFIUTI SOLIDI URBANI PER MESI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il pubblico incanto

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia P.zza Municipio, 1 - CAP 255018 Montichiari (BS) Tel. 030/9656246 - Fax 030/9656351 e-mail: serviziallapersona@montitichiari.it http://www.comune.montichiari.bs.it

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO ALLEGATO 4 PROVINCIA DI MANTOVA SETTORE PATRIMONIO, PROVVEDITORATO, ECONOMATO, APPALTI E CONTRATTI SERVIZIO ECONOMATO - Via Principe Amedeo, 32-46100 MANTOVA Tel. 0376/204232-357- Fax 0376/204280 CAPITOLATO

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI UFFICIO STAMPA E WEB MARKETING DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI E DEI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8 1/8 Allegato A GARA per la progettazione e realizzazione del Sistema Informativo Acquisto Capacità di Stoccaggio e Prodotti Petroliferi e della relativa integrazione con i Flussi Contabili di Acquirente

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

Materiale documentale messo a disposizione dal Committente 5) Durata dell appalto Ammontare dell appalto e finanziamento: è comprensivo

Materiale documentale messo a disposizione dal Committente 5) Durata dell appalto Ammontare dell appalto e finanziamento: è comprensivo SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 CIG ZB415FBACD Disciplinare di gara Il presente disciplinare di

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE periodo: NOVEMBRE 2014/MAGGIO 2015 e NOVEMBRE 2015/ MAGGIO 2016 (CIG n. ZF6110FF72) 1 1. Oggetto dell appalto

Dettagli

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1. OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di brokeraggio assicurativo

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

Condizioni contrattuali per lo sviluppo sito web Fondo Comuni Confinanti * * *

Condizioni contrattuali per lo sviluppo sito web Fondo Comuni Confinanti * * * Parte integrale e sostanziale di cui al punto 3) della determinazione del Presidente del Comitato paritetico per l'intesa n. 4 del 25 novembre 2015 Allegato A Condizioni contrattuali per lo sviluppo sito

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n - del PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Operativa

Dettagli

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi Bando per la realizzazione del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni e dei servizi connessi La Fondazione Forum Aterni intende realizzare ex-novo il proprio Sito Internet e dotarlo di aggiornati

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 26 DEL 30 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 26 DEL 30 GIUGNO 2008 Allegato B al D.D. n. 272 del 09.06.08 CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI SPOT E AUDIOVISIVI PER L AGC SVILUPPO ATTIVITA SETTORE PRIMARIO- SETTORE SPERIMENTAZIONE, INFORMAZIONE,

Dettagli

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale

Dettagli

Allegato A Capitolato d'oneri per il servizio di manutenzione del portale Job For You e relativi applicativi..

Allegato A Capitolato d'oneri per il servizio di manutenzione del portale Job For You e relativi applicativi.. Capitolato d'oneri del servizio di manutenzione del portale Job For You e relativi applicativi. Articolo 1. Oggetto del servizio 1. Il presente capitolato ha ad oggetto i servizi di manutenzione del sito

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila A M B I T O T E R R I T O R I A L E N. 5 - Ufficio di Piano - All. A CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara RIPARTIZIONE SERVIZIO TECNICO UFFICIO MANUTENZIONE ORDINARIA UFFICIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Università degli Studi di Ferrara RIPARTIZIONE SERVIZIO TECNICO UFFICIO MANUTENZIONE ORDINARIA UFFICIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA DI LAVORI - CONTRATTO APERTO PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA NON PROGRAMMATA DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA ANNO 2009 CODICE CIG: 0274255262

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL AREA AMMINISTRATIVA DELL AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN CARLO BORROMEO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL AREA AMMINISTRATIVA DELL AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN CARLO BORROMEO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Servizio Approvvigionamenti AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL AREA AMMINISTRATIVA DELL AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN CARLO BORROMEO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Con allegati: Costituiscono parte

Dettagli