SEGRETERIA E DIREZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEGRETERIA E DIREZIONE"

Transcript

1 SEGRETERIA E DIREZIONE DETERMINAZIONE DIR / 27 Del 18/04/2017 OGGETTO: ACQUISTO MATERIALE DI CANCELLERIA PER ESPLETAMENTO CONCORSI Documento prodotto in originale informatico e firmato digitalmente ai sensi dell'art. 20 del "Codice dell'amministrazione digitale" (D.Leg.vo 82/2005). Il Responsabile DOTT.SSA BERTI NARA

2 DETERMINAZIONE DIR / 27 Del 18/04/2017 OGGETTO: ACQUISTO MATERIALE DI CANCELLERIA PER ESPLETAMENTO CONCORSI IL RESPONSABILE DEL SETTORE Premesso che: con Deliberazione del Consiglio dell Unione n. 36 del 29/09/2016 è stato approvato il Documento Unico di Programmazione (DUP) per il periodo 2017/2019; con Deliberazione del Consiglio dell Unione n. 2 del 16/03/2017 è stata approvata la nota di aggiornamento al DUP; con deliberazione del Consiglio dell Unione n. 4 del 16/03/2017 è stato approvato il Bilancio di Previsione 2017/2019 nonché tutti gli allegati disposti dal D.Lgs 118/2011; con deliberazione della Giunta dell Unione n. 23 del 16/03/2017 è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione 2017/2019, parte contabile e sono state assegnate le risorse ai responsabili dei settori e/o servizi titolari di posizione organizzativa; Dato atto che si rende necessario, per garantire l espletamento di due concorsi da tenersi nelle prossime settimane, procedere all acquisto urgente dei seguenti beni: n buste sacco medie, n buste piccole senza finestra, n fogli protocollo a righe e n. 300 biro nere; Rilevato che, al fine di procedere all acquisizione sopra richiamata, assume il ruolo di Responsabile Unico del Procedimento (RUP) il sottoscritto responsabile del servizio Nara Berti nominato decreto del Presidente dell Unione nr. 9 del 30 dicembre 2016 avente ad oggetto: Nomina titolare della posizione organizzativa Direzione e Servizi Segreteria", "Finanziario", "Suap Edilizia Pratiche Sismiche" Anno 2017, anche a svolgere tale funzione ai sensi dell art. 31 del D.Lgs 50/2016. Visti i primi tre commi dell art. 32 del Decreto legislativo. n 50/2016,in particolare il comma.2 Prima dell'avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le stazioni appaltanti, in conformità ai propri ordinamenti, decretano o determinano di contrarre, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte. Dato atto, inoltre, che trattandosi di fornitura di beni e/o servizi di importo inferiore ai per l affidamento e la relativa forma contrattuale trovano applicazione le

3 disposizioni contenute nell art. 36 comma 2 e nell art.32 comma 14 del Decreto legislativo n 50 del 2016: art. 36 c. 2. Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità: a) per affidamenti di importo inferiore a euro, mediante affidamento diretto, adeguatamente motivato o per i lavori in amministrazione diretta; art.32 c.14. Il contratto è stipulato, a pena di nullità, con atto pubblico notarile informatico, ovvero, in modalità elettronica secondo le norme vigenti per ciascuna stazione appaltante, in forma pubblica amministrativa a cura dell'ufficiale rogante della stazione appaltante o mediante scrittura privata in caso di procedura negoziata ovvero per gli affidamenti di importo non superiore a euro mediante corrispondenza secondo l'uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata o strumenti analoghi negli altri Stati membri. Visto l art. 1, comma 450 della legge 27 dicembre 2006, n.296, ai sensi del quale per gli acquisti di beni e servizi di importo inferiore ai 1000 euro è ammesso l affidamento anche al di fuori del mercato elettronico della pubblica amministrazione. Viste le recenti linee guida ANAC in merito alle procedure di affidamento d importo inferiore alla soglia comunitaria ed in particolare il punto In determinate situazioni, come nel caso dell ordine diretto di acquisto sul mercato elettronico o di acquisti di modico valore per i quali sono certi il nominativo del fornitore e l importo della fornitura, si può procedere a una determina a contrarre o atto equivalente che contenga, in modo semplificato, l oggetto dell affidamento, l importo, il fornitore, le ragioni della scelta e il possesso dei requisiti di carattere generale. Ritenuto quindi di procedere attraverso affidamento diretto, ed individuato dopo informale ma scrupolosa indagine di mercato nella ditta Sister di San Pietro in Casale l operatore economico idoneo a soddisfare le specifiche esigenze relative alla fornitura in oggetto; Dato atto che il sottoscritto RUP, ha effettuato la verifica formale e sostanziale dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e dell adeguata capacità economica, finanziaria, tecnica e professionale in capo alle ditte sopra individuate. e preventivamente dichiarati dal legale rappresentante della ditta stessa e dato atto, altresì, di aver assolto agli obblighi relativi alla verifica circa l'insussistenza di cause di conflitto di interesse ; Visti il preventivo di spesa della ditta Sisters Srl, via Cesare Battisti 29 San Pietro in Casale P.IVA presentato in data 18/04/2017 prot. n e dato atto che l importo complessivo del contratto da stipulare con l operatore economico ammonta ad euro 76,45 oltre all I.V.A. nella misura vigente e che non sono dovuti oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale Visto, in particolare, il Documento Unico di Regolarità Contributiva della ditta Sister Srl prot. n. INAIL_ , acquisito mediante accesso al sistema DURC online messo a disposizione da INPS ed INAIL, con scadenza di validità prevista per la data del 20/06/2017; Vista la Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni, recante le Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;

4 Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni, recante il Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali ; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni, recante Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi; Visto l art. 3 della Legge 13 agosto 2010, n. 136 recante disposizioni in materia di Tracciabilità dei flussi finanziari; Vista la Legge 28 dicembre 2015, n. 208, recante le Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità per l anno 2016); Visto il vigente Regolamento di contabilità, approvato con deliberazione consiliare 7 del 17/03/2016; Dato atto che su presente provvedimento dovrà essere apposto il Visto di Regolarità Contabile, sottoscritto dal Responsabile del Servizio Finanziario, attestante la copertura finanziaria, ai sensi dell art. 147 bis, comma 1, del D.Lgs. 267/2000; Tutto ciò premesso e considerato, D E T E R M I N A 1. Di affidare per le ragioni indicate in premessa, che qui s intendono integralmente richiamate - all operatore economico Sisters Srl di San Pietro in Casale, via C.Battisti 29 i contratti per la fornitura dei beni analiticamente indicati nel seguente prospetto, ai prezzi ivi indicati: Servizio Prezzo Quantità Costo totale Descrizione Codice (CIG) unitario Buste sacco medie ZB71E ,023 23,00 Buste piccole senza finestra ZB71E ,013 13,00 Biro nere ZB71E ,08 24,00 Carta protocollo ZB71E ,29 16,45 Totale 76,45 I.V.A. 16,82 Spesa complessiva 93,27 2. Di impegnare, sul Bilancio di Previsione 2017, la somma di 93,27 compresa IVA, imputandola al Capitolo di Bilancio articolo di spesa 1021 dell esercizio 2017 anno in cui l obbligazione giuridica passiva diviene esigibile; 3. Di disporre che i contratti con gli operatori economici sopra individuati vengano stipulato a corpo, mediante l invio di corrispondenza, secondo l'uso del commercio ai sensi dell articolo 32 comma 14 del D.Lgs 50/2016; 4. Di demandare a successivo atto l adozione del provvedimento di liquidazione, che verrà adottato dopo il successivo ricevimento di regolare fattura elettronica emessa dall operatore economico nel rispetto dell art. 25 del D.L. n. 66/2014 e previa verifica

5 della conformità della prestazione o del servizio reso; 5. Di dare atto che ai sensi del Decreto legislativo n. 33 del 2013 e del Piano triennale della trasparenza adottato dall Unione Reno Galliera, con deliberazione della Giunta n. 6 del 2014, successivamente aggiornato, si dà atto dell assolvimento degli adempimenti volti alla verifica dell assenza di cause di conflitti di interesse; 6. Di dare atto che la presente determinazione è coerente con le previsioni, gli indirizzi e le finalità stabilite dal Documento unico di Programmazione vigente.